Forum di Salute Naturale
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Forum di Salute Naturale

Benvenuti nel forum di incontro per appassionati di salute naturale: Integratori alimentari, argento colloidale, tecniche di benessere e buona salute. Iscriviti per interagire con il forum
 
IndicePortaleCercaRegistratiAccedi

 

 l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo
AutoreMessaggio
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeLun 15 Mar 2021 - 16:14

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadsintomicarenzavideo.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Prima di aprire un discorso sulla vitamina D3 (COLECALOCIFEROLO)  consiglio di vedere questo video che ritengo molto importante e molto personale, in quanto nessuno di noi ha gli stessi sintomi
Il video:
https://www.youtube.com/watch?v=eOHtPHz5nkI

Per prendere il sole per AUTOPRODURSI la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), Seguire l'ombra che il nostro corpo fà,  quindi se poca ombra  ci si AUTOPRODUCE il normale vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), se l'ombra è lunga non bastano i raggi UV per farlo.
Quindi ritengo che ogni mia parola al riguardo sia inutile. Naturalmente sottopongo altre fonti, le quali aggiungono altre informazioni che ritengo importantissime.

La pagina scrive:
"Per prendere il sole per AUTOPRODURSI la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), Seguire l'ombra che il nostro corpo fà,  quindi ombra corta ci si AUTOPRODUCE il normale vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), se l'ombra è lunga non bastano i raggi UV per farlo.
Quindi ritengo che ogni mia parola al riguardo sia inutile. Naturalmente sottopongo altre fonti, le quali aggiungono altre informazioni che ritengo importantissime.
Il video però non parla di COVID, ma al riguardo mi permetto ora di riportare un articolo in oggetto che ritengo molto importante al riguardo di questo infettante.
Ecco per cui alla Regione Piemonte, l’assessore regionale alla sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, comunica l’aggiornamento del protocollo per la presa in carico dei pazienti Covid a domicilio.
Infatti dichiara;
“L’Accademia di Medicina di Torino si è già espressa più volte in merito”, continua il prof. Isaia. “Pur in assenza di incontrovertibili e certissime evidenze scientifiche, sulla base dei dati della letteratura usciti nell’ultimo anno, riteniamo che sia coretto somministrare vitamina D, come ha fatto la Gran Bretagna. Soprattutto perché a dosi controllate dal medico non è tossica, non dà effetti collaterali e i pazienti Covid potrebbero beneficiarne”.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadregionepiemonte.htm
Mi permetto di riportare il valore della vitamina D di Franca con lo stesso valore il 14 gennaio 2020 e del 17 febbraio 2021 con un valore SUPERIORE a >150:
"VITAMINA D TOTALE (25-OH D)            >150.0 ng/ml                    V.R. 30 - 100 sufficiente"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefrafebbraio21.htm
Mentre per il sottoscritto i valori della vitamina D sono stati 89.8 in data 14 gennaio 2020 e 114 in data 17 febbraio 2021:
"VITAMINA D TOTALE (25-OH D)             89.8 ng/ml                        V.R. 30 - 100 sufficiente"
"VITAMINA D TOTALE (25-OH D)             114.0 ng/ml                      V.R. 30 - 100 sufficiente

Altra pagina recita:
Il dottor Angelo Bona parlando della vitamina D, nell'articolo sotto scrive:
"Mi ha sconvolto un articolo interessantissimo che ho letto e apprezzato e che ti consiglio di analizzare attentamente se conosci l’inglese. Parla della complementarietà del magnesio e della vitamina D.
Xinquing Dng et al. Magnesium, vitamin D status and mortality: results from US National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES) 2001 to 2006 and NHANES III, BMC Medicine2013-11:187
In sintesi, il magnesio è un cofattore fondamentale nella sintesi della vitamina D ed entrambi sono utilissimi per ridurre la mortalità da malattie cardiovascolari e da tumori."

Mi dispiace dover dire che anche questo articolo sotto, nella sua giusta informazione riguardo al CALCIO ed al MAGNESIO, dimostra di essere lontano dalla realtà, quindi anch'egli FALSO.
Mi permetto di dirlo con certezza, poichè per fissare il CALCIO alle ossa, il corpo ha bisogno sì del MAGNESIO, ma sopratutto della vitamina D.
E' questo "ALIMENTO ESSENZIALE" che ha il preciso compito di fissare il CALCIO alle ossa, ai denti ed alle altre parti del corpo dove questo CALCIO è indispensabile.
Si deve tenere conto che, anche se il CALCIO è in eccesso, il corpo munito di sensori nel sangue, questo eccesso lo elimina senza problemi nelle urine in quanto è idrosolubile, quindi ne regola i valori automaticamente onde non causarsi danni in quanto il corpo si sà AUTOGUARIRE.
La dimostrazione è che è difficile che il medico di base ne richieda i valori nell'esame del sangue al laboratorio analisi. Questo valore lo richiede solo se si ha il sospetto di anomali. A conferma si può rilevare dai miei esami del sangue nel tempo, che solo in data 25 gennaio 2015 su mia personale richiesta.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esame15.htm

Se il valore rilevato è superiore al valore massimo fissato dal laboratorio analisi, è perchè si è in INTOSSICAZIONE da vitamina D la quale ne altera il  controllo dei sensori.
L'articolo che parla della INTOSSICAZIONE da vitamina D, riporta che uno dei primi sintomi è la IPERCALCEMIA con valori da 13 a 14 mg/cl molto superiori al 10.30 come valore massimo dei laboratori.
"""La presenza di una quantità eccessiva nel nostro corpo di vitamina D, la così detta ipervitaminosi D, aumenta l’assorbimento del calcio dalle ossa e contribuisce ad un accumulo dello stesso nei tessuti molli, con la conseguente formazione di calcoli.
L’ipercalcemia connessa con un eccesso di vitamina D, comporta anche l’indurimento dei vasi sanguigni nel cuore e nei polmoni e – nei casi estremi – può portare addirittura al coma ed alla morte. Frequente urinazione -perdita dell’appetito -nausea -vomito -diarrea -stitichezza -debolezza muscolare -vertigini -stanchezza -calcificazione dei tessuti soffici del cuore, dei vasi sanguigni e dei polmoni, e nei casi più gravi -confusione -ipertensione -insufficienza renale e coma, sono alcune delle possibili conseguenze di una eccessiva assunzione di vitamina D."""
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/vitaminadintossica.htm
La dimenticanza della vitamina D, questo a parer mio lo ritengo è il VERO INGANNO, poichè il CALCIO in eccesso, come sopra detto, viene eliminato dal corpo senza problemi in quanto idrosolubile grazie al MAGNESIO ed alla vitamina D che regolano i sensori nel sangue nei giusti valori.
Peccato che l'articolo di questa vitamina D non ne parli, e non denunci di conseguenza la CARENZA mondiale di questa importantissima vitamina D.
Certo di questo non se ne deve parlare, poichè se si facesse, si dovrebbe dire alle persone, specialmente le donne, che devono farsi fare l'esame del sangue richiedendo appunto il valore di questa vitamina D.
Ma non basta, la cosa peggiore è che si dovrebbe dire alle persone che, dato che la vitamina D il corpo è in grado di AUTOPRODURSELA partendo dal COLESTEROLO già anch'egli AUTOPRODOTTO dal fegato, si dovrebbe dire che spalmarsi sulla pelle le CREME SOLARI, queste ne impediscono questa salutare AUTOPRODUZIONE.
La pagina recita:
"Negli ultimi decenni la nostra consapevolezza riguardo agli additivi chimici presenti negli alimenti è cresciuta sempre di più. Stiamo attenti a quello che compriamo e spesso aiutiamo nel dettaglio gli ingredienti di ogni prodotto.
L'industria alimentare si è adeguata alle nuove normative e sopratutto alla sensibilità del consumatore. eliminando molte sostanze nocive o presunte tali e sforzandosi di trovare delle alternative naturali. Oggi è normale vedere scritto sui vari prodotti "polifosfati", ecc. La situazione, probabilmente, migliorerà sempre di più.
Perchè non prestiamo la stessa attenzione quando compriamo un cosmetico o un prodotto per l'igiene personale? Forse perchè mangiare è diverso da spalmarci qualcosa sulla pelle? Certamente lo è! L'involucro cutaneo non ha una funzione di "accoglimento" e di "digestione" come il tratto gastro-intestinale, ma ha pur sempre una certa capacità d'assorbimento...anzi a livello cutaneo la situazione potrebbe essere peggiore perchè almeno l'intestino opera una certa selezione su quello che assorbe. L'effetto finale è che diverse sostanze applicate esternamente raggiungono i tessuti e il torrente sanguigno esattamente come fanno gli alimenti o le bevande. Ricordo che l'industria cosmetica utilizza circa 13.000 tra sostanze sintetiche e semisintetiche e molte di queste sono state poco valutate da un punto di vista della tossicità.
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/cremesolari.htm
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/cremesolariinganno.htm

Dell'articolo tengo a sottolineare che la vitamina D, in quanto ORMONE non è esclusivamente importante per le ossa, come ci hanno raccontato fin'ora chi dovrebbe interessarsi della nostra salute, ma è anche importante per l'apparato circolatori e non solo, ma come descritto appunto da questo articolo in oggetto, è importante anche per gli INTESTINI, nei quali ha un ruolo importantissimo per il SISTEMA IMMUNITARIO.
E scusate se vi pare poco!
A setir dire a certi medici che ingoiare la vitamina D è diventata una moda, mi viene una rabbia incredibile, mi potete capire?
Ma lo sanno perchè sono venute al mondo queste persone?
University of San Paulo
STUDIO ORIGINALE
La composizione del microbioma intestinale varia a seconda del livello di assunzione di vitamina D e della concentrazione della sua forma biologicamente attiva, la 25-idrossi vitamina D (25(OH)D).
A dimostrarlo sono i ricercatori dell’Università di San Paolo, in Brasile, che hanno condotto uno studio su 150 individui sani, suddivisi in 3 gruppi in base ai livelli di vitamina D e di 25(OH)D.
Dei partecipanti allo studio sono stati analizzati anche il profilo infiammatorio e la composizione del microbioma intestinale, visto il ruolo giocato da questa vitamina nel modulare il sistema immunitario proprio a livello enterico.
Secondo alcuni studi, una sua carenza sarebbe in grado di deteriorare la parte intestinale, favorendo la traslocazione di endotossine nel torrente circolatorio e lo sviluppo di uno stato infiammatorio sistemico.
Inoltre, è stato ipotizzato che la relazione fra la vitamina D e alcune patologie metaboliche possa essere mediato dalla composizione della popolazione batterica intestinale.
I ricercatori brasiliani hanno quindi deciso di verificare se l’ipotetico legame fra i livelli di questa vitamina e il microbioma dipenda da uno stato infiammatorio di basso grado.
Vitamina D, sistema immunitario e microbiota: cosa emerge dallo studio
Dai dati, pubblicati sulla rivista Metabolism, risulta che la concentrazione di lipopolisaccaride (LPS) aumenta in concomitanza con la riduzione di 25(OH)D.
L’analisi di campioni di feci ha poi dimostrato che il gruppo di soggetti con maggiori livelli di vitamina D è caratterizzato dall’abbondanza di alcuni ceppi batterici, come per esempio Prevotella, e dalla scarsità di altri, tra cui i gram-negativi Haemophilus e Veillonella.
I ricercatori hanno rilevato anche un’associazione inversa fra i livelli di 25(OH)D e la concentrazione di due proteine coinvolte nel processo di infiammazione (E-selectina e proteina c-reattiva), risultato che suggerisce un’azione antinfiammatoria della vitamina D anche in soggetti sani.
Basandosi sui dati ottenuti, i ricercatori hanno quindi concluso che la capacità della vitamina D di modulare l’attività del sistema immunitario a livello intestinale può influenzare la composizione del microbioma.
Il suo ruolo nel mantenimento dell’omeostasi immunitaria sembrerebbe quindi dipendere, almeno in parte, dall’interazione con i batteri intestinali.
L’infiammazione sembra invece mediare questa associazione solo marginalmente, dal momento che, una volta inseriti nell’analisi anche i marker infiammatori, la significatività statistica rilevata fra vitamina D e microbioma tende ad attenuarsi.
Lisa Trisciuoglio
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadintestini.htm
Ora si può quindi concludere che l'articolo a parlare di CALCIO, oltre che essere superfluo è anche DISINFORMATIVO, e che facendolo si capisce che lo fà per DEMONIZZARE il latte, CIBO NATURALE che non si può adulterare ed adattare alle lavorazioni della industria alimentare onde farne un BUSINESS quindi DISINFORMAZIONE tanto a cuore alle industrie ed alla medicina loro complici.
Quindi ritengo che per la GIUSTA informazione riguardo alla OSTEOPOROSI, che viene attribuita alla meno pausa, che sia il CALCIO a causarla è FALSO poichè si dovrebbe informare che la VERA CAUSA della OSTEOPOROSI non è l'ecceso di CALCIO poichè impossibile, ma è la CARENZA di vitamina D e di MAGNESIO.
La pagina recita:
"""In data 07 agosto 2015 ha fatto la Osteodensitometria con un risultato nettamente superione al precedente in data 23 maggio 2013
i valori precedenti 
Regione                                 BMD
L1                                         0.642
L2                                         0.769
L3                                         0.772
L4                                         0.713
L1-L4                                    0.725

i valori attuali
L1                                         0.687
L2                                         0.806
L3                                         0.789
L4                                         0.778
L1-L4                                    0.769

che si possono controllare dagli esami allegati sotto, dai quali si può rilevare che i valori sono nettamente più alti.
Si ha certezza che con i FARMACI o si ferma la progressione o si peggiora di volta in volta.
Quindi deduco che per noi sia
UNA BELLA VITTORIA sulla OSTEOPOROSI ingoiando SOLO gli "ALIMENTI ESSENZIALI" ed i CIBI NATURALI tra i quali il LATTE per il CALCIO, EVITANDO COME LA PESTE I FARMACI CHIMICI.
http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/francadensitaossea.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/francaparatormonevitD.htm
Per anni ci è stato detto che dovremmo assumere più calcio per avere ossa più forti. Le autorità sanitarie hanno innalzato la RDA (dose alimentare giornaliera raccomandata) da 500 milligrammi a 1000mg.
Con tutto il calcio che le donne stanno assumendo, si potrebbe pensare che l'osteoporosi possa essere stata sconfitta. Ma non lo è affatto. Infatti è in continuo aumento.
Diversi studi hanno dimostrato che 9 donne su 10 dopo la menopausa hanno un grado variabile di osteoporosi. Ogni anno più di un milione di donne soffrono per fratture ossee.
Nonostante tutti i messaggi che esortano le donne a bere più latte ed assumere più calcio, il problema non migliora.
Non stanno assumendo poco calcio..... ne assumono troppo!
Ci sono alcuni fatti incontestabili:
- le donne americane hanno uno dei livelli di consumo di calcio più alti al mondo. Hanno però una delle più alte percentuali di osteoporosi
- le donne dell'India e Asia consumano appena una piccola frazione rispetto alle americane ma raramente si ammalano di osteoporosi o artrite
- non importa quanto calcio si assume, il calcio non può essere assorbito nelle ossa senza l'aiuto del magnesio.
Gli esperti ritengono che le donne occidentali (anche quelle che prendono integratori minerali) hanno una deficienza di magnesio. Ciò significa che per la maggior parte delle donne il calcio
che stanno assumendo non viene assorbito.
Cosa succede a quel quantitativo extra di calcio che non viene assorbito?
Un po' si fissa nei muscoli provocando una loro anormale contrazione, spesso provocando crampi muscolari e dolore "inspiegabile". Altro si attacca alle articolazioni, dove può provocare artrosi.
Un po' si accumula nei reni dove può provocare calcoli. Può, inoltre, accumularsi nelle arterie dove forma depositi di placca che contribuiscono all'insorgenza di malattie cardiovascolari.
Perciò, se si vuole prevenire questi disturbi, si dovrebbe prendere una quantità doppia di magnesio rispetto a quella di calcio.
Ecco alcuni benefici che il magnesio può portare al nostro organismo.
- Inverte l'osteoporosi.
Diversi studi hanno dimostrato che il magnesio non solo rallenta la perdita di massa ossea ma in effetti inverte il processo. In uno studio condotto dal dr. Guy Abraham si è passati dalla
somministrazione di calcio a quella di magnesio a diverse centinaia di donne. Risultato: le partecipanti hanno riscontrato un aumento della densità ossea in media dell'11%.
Se si considera che le donne dopo la menopausa perdono circa l'1% di massa ossea annualmente, significa che le donne dello studio hanno recuperato decenni di perdita ossea.
- Previene le malattie cardiache.
Le malattie cardiache sono il killer numero uno delle donne. Come hanno dimostrato alcuni studi, la maggior parte delle persone colpite da infarto hanno una deficienza di magnesio. E' già stato detto che il magnesio impedisce al calcio di accumularsi nelle arterie.
Ma questo è solo l'inizio.
Questo minerale aiuta anche a mantenere il battito cardiaco regolare.
Ecco come: il magnesio favorisce il rilassamento muscolare, mentre il calcio ne provoca la contrazione.
Perciò, mentre un appropriato equilibrio di calcio e magnesio fa sì il muscolo cardiaco funzioni correttamente, un eccesso di calcio può provocare un eccesso di contrazioni, portando
agli spasmi muscolari conosciuti come attacco cardiaco.
La comunità medica internazionale è da tempo a conoscenza degli effetti pericolosi dell'eccesso di calcio sul muscolo cardiaco. E' per questo che la maggior parte dei rimedi per le malattie cardiache siano i farmaci bloccanti dei canali del calcio, sostanze che bloccano l'entrata del calcio nel cuore.
Forse non dovremo attendere che il nostro medico tenti di salvarci la vita con queste pericolose medicine. Possiamo proteggere il nostro cuore prendendo subito il magnesio.
La prestigiosa rivista statunitense American Heart Journal lo definisce "il bloccante naturale dei canali del calcio".
ULTERIORI BENEFICI
- Porta sollievo per le emicranie....insonnia....depressione ....e altro ancora.
Combattere l'osteoporosi e prevenire le malattie cardiache e l'artrite sono solo la punta dell'iceberg di questo versatile nutriente. Alcuni studi hanno dimostrato che il magnesio è anche
efficace nel risolvere emicranie, insonnia, depressione, ipertensione, mal di schiena, costipazione, calcoli renali, fatica cronica e sindrome pre-mestruale. In questo ultimo caso aiuta a combattere la voglia di cibo: non è casuale che molte donne hanno voglia di cioccolato prima e durante il ciclo mestruale. La sindrome pre-mestruale è provocata da bassi livelli di magnesio.... ed il cacao è uno dei cibi più ricchi di magnesio conosciuti.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadcalciomagnesio.htm
La pagina dice:
"Mi ha sconvolto un articolo interessantissimo che ho letto e apprezzato e che ti consiglio di analizzare attentamente se conosci l’inglese. Parla della complementarietà del magnesio e della vitamina D.
Xinquing Dng et al. Magnesium, vitamin D status and mortality: results from US National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES) 2001 to 2006 and NHANES III, BMC Medicine2013-11:187
In sintesi, il magnesio è un cofattore fondamentale nella sintesi della vitamina D ed entrambi sono utilissimi per ridurre la mortalità da malattie cardiovascolari e da tumori.
Come si può notare il magnesio è fondamentale in alcuni passaggi biochimici chiave per la sintesi della vitamina D sia a livello epatico che renale, sia nella produzione del calcidiolo (25 OHD) epatico, sia nella produzione del calcitriolo renale ( 1,25 OH2 D3), vitamina D attiva.
Inoltre nell’articolo si legge un dato importantissimo: la carenza di vitamina D e quindi di magnesio può essere associata non solo a rachitismo e osteoporosi, ma a malattie croniche non scheletriche quali il diabete di tipo 2, le malattie cardiovascolari CVD, il cancro del colon.
Il magnesio riveste un ruolo critico nella sintesi e nel metabolismo del PTH, paratormone e nella sintesi di vitamina D.
Molto importante è anche che il magnesio sia coinvolto nella sintesi di VDBP (Vitamin D-Binding Protein) o proteina trasportatrice la vitamina D.
In conclusione occorre assumere magnesio complementariamente alla vitamina D per ridurre l’incidenza di gravi malattie croniche e per abbattere la mortalità.
Non mi chiedere ora dosaggi e prodotti commerciali, perchè non faccio pubblicità a nessuno e non curo per email o per chat.
Gli alimenti ricchi di magnesio sono: i semi di zucca, le mandorle, i fichi, i pistacchi, le noci, i legumi, il cacao, il riso, i carciofi ecc. Una integrazione quotidiana è comunque consigliata.
Il magnesio è essenziale per l’attività e l’equilibrio del sistema nervoso. E' un ottimo sedativo e possiede un'azione distensiva e calmante. Riduce la secrezione di adrenalina ed è quindi un portentoso anti stress. Scioglie i crampi muscolari, facilita l'intestino ed equilibra il cuore. Interviene nella coagulazione del sangue, nel metabolismo di lipidi, proteine, consolida e equilibra le ossa.
La carenza di magnesio si verifica in condizioni di stress o di traumi a livello psicofisico. Il deficit di magnesio determina disturbi neuromuscolari (spasmofilia, difficoltà di concentrazione, insonnia, ecc.), malattie cardiocircolatorie e gastrointestinali ecc.
Il magnesio non presenta controindicazioni eccetto nei pazienti con insufficienza renale e con miastenia gravis.
Se mi domando quanto costano la vitamina D e il magnesio, visto il basso prezzo di entrambi, non immagino di vedere sorridere i Paperoni della salute che nel 2015 hanno visto crescere il loro PIL del 43%. Sono felice di spendere la mia vita nella ricerca della salute e della verità e queste informazioni utilissime te le dovevo proprio dire!
Buona vita, buona salute Angelo Bona.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminademagnesiofratelli.htm

Dal gruppo:
La vitamina D3 (ORMONE) un "ALIMENTO ESSENZIALE" come e quando


Marco Visigalli ha condiviso un link.
e scrive: "Da vedere"


Franca Damasco Ciao Marco Visigalli, questo video smentisce pienamente l'operato della OMS e propongo il fatto che NON è conosciuto. La pagina recita: "Oggi 23/04/2020, sono passati 6 mesi circa dal fatidico giorno: il 4/11/2019, in cui la AIFA affiliata della OMS, ha fatto pubblicare sulla Gazzetta Ufficiale italiana il loro regolamento indirizzato ai medici, loro membri, contenente le indicazioni a chi dei loro clienti, prescrivere ancora la vitamina D, abbassando i valori minimi di riferimento della vitamina D, da 30 a 20 ng/ml, penalizzando, come da documento descritto sotto, penalizzando i maschi, Quindi MANCANDOMI L'ULTIMO TASSELLO come riprova, mi sono recato da diverse farmacie chiedendo se nell'ultimo periodo è sceso il consumo di vitamina D.
La risposta è stata sempre la medesima:
"CERTO CHE DA QUANDO DOVEVANO PAGARLA LE RICHIESTE DI VITAMINA D SONO SCESE DI MOLTO"
Certo, abbassando questo valore, il cliente del medico, non ricevendola più dal suo medico, fidandosi di lui, non ha provveduto ad acquistarla, ma questo perchè questo cliente dei quali, nessuno sà della sua importanza, sopratutto gli anziani maschi, i quali il rapporto dei morti tra femmine e maschi, su 10 è 8 maschi e 2 femmine come da articolo.
Ho, ma allora la causa di tutto è proprio la CARENZA di vitamina D.
NON HO PIU' PAROLE. http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/coronavirusmaschimorti.htm
------continua------>

Franca Damasco E l'altra pagina sempre riguardo a questa "NOTA 96 AIFA" dice:
"Dell'articolo mi permetto di sottolineare la parte che ritengo la più importante e che recita:
"Facendo seguito alle segnalazioni pervenute all’AIFA da alcuni operatori del settore e per fornire chiarezza sulle modalità applicative della Nota 96, si anticipa che è in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale un’integrazione alla Determinazione n. 1533/2019, prevista per la data del 4 novembre 2019, attraverso cui verrà più esplicitamente indicato che i farmaci in classe A a base dei principi attivi colecalciferolo, colecalciferolo/sali di calcio e calcifediolo nella formulazione in capsule, richiamati all’allegato 1 della citata determinazione, per la prevenzione e il trattamento della carenza di Vitamina D, sono prescrivibili a carico del Servizio Sanitario Nazionale secondo le limitazioni previste dalla Nota nella popolazione adulta “età > 18 anni” (classe A – Nota 96), con conferma delle modalità prescrittive a carico del Servizio Sanitario Nazionale per la popolazione pediatrica, cui non si applica la Nota."
Ma la parte che ritengo più importante per i medici di base è questa:
"Tale integrazione chiarisce espressamente la modifica della prescrivibilità a carico del SSN, tramite Nota 96, con parziale valenza di riclassificazione dei suddetti farmaci limitatamente alla popolazione adulta nella prevenzione e nel trattamento della carenza di Vitamina D, e avrà efficacia a partire dal giorno successivo alla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/coronanota96chiarimenti.htm 
------continua------>

Franca Damasco A QUESTO PUNTO MI CHIEDO: MA LA OMS E' INFORMATA DELLE DICHIAZIONI DI QUESTO VIREO, ANCHE SE IN PARTE DA' DELLE INFORMAZIONI FALSE? 
------continua------>

Franca Damasco L'importanza di questa vitamina D3 nell'individuo è MOLTO ALTA, questo lo dimostra il fatto che per AUTOPRODURLA NON si affida a un qualcosa che potrebbe mancare per CARENZA in qualche modo, ma per non rischiare questa CARENZA, ecco che quanto le serve se lo AUTOPRODUCE in ogni secondo ed è come già detto il COLESTEROLO.
Così avviene un doppio controllo in modo da avere CERTEZZA che questa vitamina D3 NON MANCHI MAI.
E' quindi comprensibile che la procurata CARENZA non può che causare ogni sorta di danni all'individuo.
Motivo per il quale tutte queste morti di persone anziane, quindi sicuramente CARENTI di vitamina D3.
Questo purtroppo però non lo sapremo mai finchè gli addetti ai lavori non si adopereranno per far fare questo esame del sangue per poter rilevare questa CARENZA.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/marcogentiliniedilcolesterolo.htm
------continua------>

Franca Damasco Ora, nonostante tutto, queste informazioni non sono propriamente giuste.
Infatti dice che sopra i 100 ng/ml vi è la intossicazione, ma è FALSO, poichè la medicina dichiara TOSSICI molti altri "ALIMENTI ESSENZIALI". INoltre non ha alcun che per dimostrarlo, nessuno studio comprovante, come non li ha paer nessun altro di questi
L'altro fatto FALSO è che la vitamina D e la vitamina K devono essere prese insieme, ma è FALSO anche questo, infatti un altro video di altri dottori lo smentisce
------continua------>

Franca Damasco Altro fatto FALSO del video il consiglio è di seguire il protocollo medico infatti il video del dottor Gabriele Pinzi di conferma al nostro pensiero:
https://www.facebook.com/dottgabrieleprinzi/videos/546523222837114/

Dalla pagina recita:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminaddrgabrieleprinzivideo.htm
------continua------>

Franca Damasco Sulla vitamina D3, eccoti delle verità:
La prima informazione che dobbiamo avere quando vogliamo sapere di più sulla vitamina D3 è bene sapere quanto ci comunica questo articolo:
"Ecco un articolo che parlando della vitamina D3 ne riporta il SUO VERO CICLO dal COLECALCIFEROLO che è BIOLOGICAMENTE INATTIVO, (quindi non può causare danni) che è la vitamina D3 comunemente indicata da noi, fino alla vitamina D3 circolante nel sangue di quel corpo rilevata nei laboratori analisi sotto forma della concentrazione della sua forma BIOLOGICAMENTE ATTIVA, la 25-idrossi vitamina D (25(OH)D).
Questo determina chiaramente che la forma di vitamina D3 detto COLECALCIFEROLO, che l'individuo ingoia NON E' LA FORMA ATTIVA ed è uguale alla forma che il suo corpo si AUTOPRODUCE partendo dal COLESTEROLO esponendosi ai raggi UV del sole, e non solo ma è la stessa forma che il corpo preleva dai cibi ingoiati.
Però questa forma NON E' ATTIVA, poichè l'ATTIVAZIONE viene fatta in un secondo tempo, sia nel fegato che nei reni.
Quindi quando si ingoia il COLECALCIFEROLO, dato che NON E' ATTIVO, questo NON PUO' CAUSARE DANNI per le quantità ingoiate, e dato che ad ATTIVARE la vitamina D3 sono i miei organi, il FEGATO prima ed i RENI poi, personalmente NON RIESCO AD AMMETTERE CHE IL MIO CORPO SIA TANTO STUPIDO DA ATTIVARNE PIU' DEL NECESSARIO PER CAUSARSI DANNI.
NON E' POSSIBILE, poichè il mio corpo proviene da un tempo infinito di EVOLUZIONE, e grazie a questa io sono quì ora a parlare con voi, quindi posso solo dedurre che la INTOSSICAZIONE E' PURA FALSITA', onde spaventare le persone i modo che ne rimangano CARENTI, che solo da questa CARENZA ne possono usufruire chi di competenza.
Quindi questa informazione data da fonti tendenziose posso considerarla senz'altro FALSA.
Ed è sul risultato degli esami che si scrive che il valore oltre 100 di 25-idrossi vitamina D (25(OH)D) addirittura INTOSSICAZIONE.
Come è possibile questo fatto?
Non riesco proprio ad ammettere che il mio corpo sia tanto stupido da ATTIVARSI questa vitamina D3 fino a causarsi autonomamente dei danni, e voi?
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadlaverita.htm
------continua------>

Franca Damasco Vitamina D, K2 e A, l'azione sinergica delle tre per cuore, ossa e metabolismo
https://www.youtube.com/watch?v=Rz93WQsuR2k&fbclid=IwAR2Tlwkpo3DhZgJnhD3c4zzIFWt-nUhV-DB-xj6YjTbQOZwebj8N8AqlUM4&app=desktop
Per lo scheletro, quindi la OSTEOPOROSI ed i DENTI, Stiamo dimenticando il SILICIO ORGANICO
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadk2eavideo.htm
------continua------>

Franca Damasco video dottor Trinca, un VIROLOGO
VACCINI OGM: QUELLO CHE CI METTONO DENTRO LO SA SOLO IL DEMONIO A CUI SI ISPIRANO!" ? DOTT. TRINCA
non perdersi verso la fine
Parla degli "ALIMENTI ESSENZIALI", primo dei quali l'ACIDO ASCORBICO, lo ZINCO, il CLORURO DI MAGNESIO, la vitamina D3, la vitamina K2
Lui riporta che la OMS dichiara TOSSICI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" e dichiara apertamente
CHE NON VUOLE LA SALUTE UMANA
https://www.youtube.com/watch?v=IfyUPKAyWnc&feature=share&fbclid=IwAR2esMUgB4ofq3oEbz7wWwMijNOrD4TxUTDojD5bNKNdLQ2UYktMj3XuBZA
------continua------>

Franca Damasco Concludo confermando che non ho la pretesa di proporre le mie idee personali, ma quella di correggere eventuali errori, proponendo delle prove che vengono da altri personaggi, i quali li ritengo altrettanto validi, le cui informazioni sono di un certo spessore.  
------continua------>

Marco Visigalli Autore Scrive; Franca Damasco ti ringrazio enormemente per i contenuti che hai messo in condivisione e che reputo esageratamente interessanti e importanti per comprendere i meccanismi che sono alla base dei processi di ossificazione e non meno marginale il benessere del nostro sistema immunitario.

Franca Damasco Mi permetto di riportare ancora le dosi consigliate da un medico specialista il dottor Coimbra, che su un suo video dice: "E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadcoimbraa.htm

Quindi parla di 10000 UI giornalieri, senza parlare di età, di xexxo e neppure di bambini o di neonati, quindi ritengo che questa non debba essere considerata come i VELENI un tanto al kg come dichiara la medicina per farci ingoiare questi VELENI. La vitamina D in quanto AUTOPRODOTTA dall'individuo, sia neonato che adulto NON PUO' ESSERE CONSIDERATA UN VELENO. Nel qual caso sulla terra non ci sarebbe più la vita.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadsintomicarenzavideo.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeMer 17 Mar 2021 - 11:13

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/marcomontevitaminaeshute.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Con piacere, mi permetto di proporre la domanda di Marco Monte, il quale ringrazio di cuore per la sua considerazione.
Dal gruppo
Acido Ascorbico Pregi e Difetti
https://www.facebook.com/groups/1415891408656788/?multi_permalinks=2865331540379427&comment_id=2867655070147074&notif_id=1615148190853755&notif_t=feedback_reaction_generic&ref=notif

Dalle notifiche…
Marco Monte
07 marzo 2021 alle ore 20:45  ·
Sto avendo difficoltà nel capire la corrispondenza tra mg e UI di vitamina E, ad esempio 10 mg corrispondono a quante ui?
Non riesco a trovare studi approfonditi quanto sulla vit. C sui veri valori da assumere. Spero in una delle tue complete quanto approfondite risposte e relativi riferimenti che forse mi sono perso da qualche parte qui dentro, grazie!

Franco genre
Ciao Marco Monte
, prima di tutto ti ringtazio per la considerazione. Ora riguado alla vitamina E la corrispondenza fra mg e UI, eccoti il link che ti permette di avrne i corrispondenti valori sencondo le impostazioni. ------continua------>

Franco Genre
Naturalmente dovrai impostare per quale vitamina  intendi ottenere questi valori: convertitore da microgrammi in UI o viceversa
https://www.etoolsage.com/converter/IU_Converter.asp?Cate=1&Substance=1010&Meas1=milligram&Meas2=IU&selectUnit=0.5&Result=10000+IU+%28s%29  ------continua------>

Franco Genre
Riguardo alle dosi di vitamina E ti riporto quanto scrive Linus Pauling della famiglia Shute, pafre e due figli medici che hanno curato prima dell'avvento dell' ACIDO ASCORBICO, quindi prima del 1931 moltissime persone con la sola vitamina E. ------continua------>

Franco Genre
Intatti Linus Pauling ne riporta le dosi usate da loro: "Si ritiene invece che la VITAMINA E, in dosi che vanno da 50 UI a 2500 UI al giorno possa prevenire e guarire malattie cardiache compreso il DIABETE. Queste le parti che possono rendere l'idea. L'informazione complete e la fonte da pagina 160/340 a pagina 170/340 di questo link:
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/originalelp.pdf ------continua------>

Franco Genre
Ne riporto una parte della storia della famiglia Shute, padre e due figli tutti medici che prima sell'avvento dell'ACIDO ASCORBICO nel 1931 hanno guarito moltissime persone. Sul medesimo libro: " "pagina 160/640 (vitamina E) i disturbi cardiovascolari
Per il controllo della patologia arteriosclerotica, che è la causa dei disturbi cardiovascolari nelle loro svariate manifestazioni, un'altra vitamina ha manifestato la propria efficacia, somministrata da sola o associata all'ACIDO ASCORBICO. Si tratta della vitamina E (tocoferolo). una vitamina liposolubile. Essa è stata scoperta nel 1922 da Hwerbwert M. Evans, professore di biochimica all'università della California, e della sua collaboratrice Katherine Scott Bischop.
pagina 162/340
Non si ha notizia di effetti collaterali negativi seguiti all'assunzione de dosi elevate di vitamina E. Sotto questo aspetto, essa differisce dai vari farmaci, come l'aspirina (per citarne uno dei meno pericolosi), che sono diffusamente usati nel trattamento delle malattie per le quali Shute sostengono l'efficacia della vitamina E.
Il fatto che la vitamina E sia priva di pericoli e che gli Shute ne affermino l'efficacia nel trattamento delle malattie coronariche ed in parecchie altre patologie avrebbe dovuto provocare un'approfondita indagine da parte delle scettiche autorità sanitarie: si sarebbe dovuto accertare la verità attraverso un gran numero di prove a doppio ceco, in cui i pazienti di un gruppo ricevessero un placebo. Ma in realtà queste indagini non sono mai state fatte, a trentanove anni di distanza dalle prima comunicazioni in proposito.
La vitamina E, che è antiossidante e liposolubile, e la vitamina C, anch'essa antiossidante ma idrosolubile, collaborano nel proteggere i vasi sanguigni e altri tessuti dai danni provocati dall'ossidazione. Esse rallentano il processo di deterioramento che avviene nell'organismo con il passare del tempo e aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari. Sono efficaci anche come coadiuvanti delle terapie convenzionali.
Oltre a molte relazioni pubbliche in varie riviste mediche dal 1946 in poi, gli Shute hanno descritto i loro metodi e risultati in due libri, "Vitamin E for Ailing, and Healthy Hearts (Vitamina E per cuori sani e malati), di Wilfrid E. Shute e Harold J. Taub (1969); e "The Heart and Vitamin E (Il cuore e la vitamina E), di Eavn Shute e collaboratori (1956,1969). Le malattie discusse in distinti capitoli di questi libri includono disturbi coronarici ed ischemia del cuore e la concomitante angina, febbri reumatiche, disturbi cardiaci reumatici acuti e cronici, ipertensione, disturbi cardiaci congeniti, malattie vascolari periferiche, arteriosclerosi, ulcera indolore, DIABETE, disturbi renali e ustioni.
pagina  165/340
Tuttavia è ben noto che occorre assumere la vitamina E per due o tre mesi perchè essa cominci ad operare. Essa viene immagazzinata nei grassi, e l'esaurimento della scorta dell'organismo avviene molto lentamente; pertanto, il sistema dei mesi alterni non poteva permettere ai pazienti di modificare in modo significativo la quantità di vitamina E immagazzinata.
------continua------>

Franco Genre
Detto questo ora passiammo alle dosi dei nostri SCIENZIATI del secolo scorso, e ne riporto due, il primo Irwin Stone che su un suo libro scrive: "La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate  Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando
ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer.
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/irwinstone50anni.pdf  ------continua------>

Franco Genre
Ed ora ecco la tabella del dottor Cathcart che dice: "TAVOLA I – DOSI USUALI TOLLERATE DALL’INTESTINO
CONDIZIONE------------GRAMMI NELLE  24 ORE-----------NUMERO DI DOSI NELLE  24 ORE
normale---------------------------------------4-15-------------------------------------------------- 4-6
lieve raffreddore--------------------------30-60------------------------------------------------- 6-10
raffreddore forte------------------------ 60-100+-----------------------------------------------8 - 15
influenza ----------------------------------100 - 150----------------------------------------------8 - 20
ECHO, coxsackievirus----------------100 - 150----------------------------------------------8 - 20
mononucleosi----------------------------150 - 200+--------------------------------------------12 - 25
polmonite virale------------------------100 - 200+---------------------------------------------12 - 25
febbre da fieno, asma-------------------15-50-------------------------------------------------- 4 - 8
allergia ambientale ed ai cibi---------0.5-50-------------------------------------------------- 4-8
ustioni, ferite, chirurgia--------------25 - 150+----------------------------------------------- 6 - 20
ansietà, esercizio ed altri stress lievi--15-25------------------------------------------------4- 6
cancro-------------------------------------15 - 100-------------------------------------------------4 - 15
spondilite anchilosante---------------15 - 100-------------------------------------------------4 - 15
sindrome di Reiter----------------------15-60---------------------------------------------------4 - 10
uveite acuta anteriore----------------30 - 100-------------------------------------------------4 - 15
artrite reumatoide--------------------15 - 100--------------------------------------------------4 - 15
infezioni batteriche-------------------30 - 200+-----------------------------------------------10 - 25
epatite infettiva-----------------------30 - 100--------------------------------------------------6 - 15
candidiasi------------------------------15 - 200+-------------------------------------------------6 - 25
FIGURA 1. DOSI RAPPRESENTATIVE PER TRATTARE I SINTOMI ACUTI DELLA
MALATTIA IN PAZIENTI MOLTO TOLLERANTI VERSO L’ACIDO ASCORBICO

GRAMMI DI ASCORBATO NELLE 24 ORE
1) Notare che le curve dei sintomi della malattia indicano un effetto molto piccolo sui
sintomi acuti finché le dosi non raggiungono l’80-90% del livello di tolleranza
intestinale. Forse è solo in prossimità delle dosi di tolleranza che l’ascorbato è spinto
dentro i siti primari della malattia.
2) La soppressione dei sintomi in alcuni casi potrebbe non essere totale, ma
usualmente è lto significativa e spesso il miglioramento è completo e rapido.
3) L’epatite può richiedere da 30 a 100 grammi.
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/cathcart_Vit_C_ITA.pdf
------continua------>

Franco Genre
Dosi che ho seguito dopo lintervento del tumore al colon subito il 25 marzo 2017. Mentre il dottor Klenner scrive: "pagina 1/30------l'ascorbato di sodio e dimostarzione che il sodio non porta danni
"Recentemente la Food and Drug Administration (FDA) ha pubblicato un
'avvertimento' per cui troppo ascorbato di sodio potrebbe essere dannoso, facendo
riferimento allo ione sodio. In risposta a ciò posso dichiarare che per molti anni ho
assunto da 10 a 20 grammi di ascorbate di sodio per bocca quotidianamente, ed il
mio sodio nel sangue rimane normale. Questi livelli sono controllati da un
laboratorio approvato. 20 grammi ogni giorno e la mia urina rimane a/o appena
sopra pH 6."
Firmato: Fred R. Klenner, Dottore in Medicina (M.D.)

pagina 1/30------alte dosi riportate
Nota dell'editore:
A causa delle insolitamente alte quantità di ACIDO ASCORBICO usate nel trattamento del dott. Klenner, come riferito nel suo articolo, gli abbiamo chiesto di verificare le quantità menzionate.
Ecco la risposta:
"All'Editore della rivista ICAN: questo per confermare che tutti i fattori di quantità riportati dal mio articolo sono corretti e possono essere confermati dall'ospedale e dall'archivio medico. La notazione relativa a 150 grammi rappresenta la quantità usata per invertire la patologia in un caso dato ed era la quantità data in un periodo di 24 ore (l'intravena era continuo). Questo è stato dato in tre bottiglie SD di acqua, travasandone da 1000 c.c. la quantità da sostituire con le fiale di "C".
"Recentemente la Food and Drug Administration (FDA) ha pubblicato un "avvertimento" per cui troppo ascorbato di sodio potrebbe essere dannoso, facendo riferimento allo ione sodio. In risposta a ciò posso dichiarare che per molti anni ho assunto da da 10 a 20 grammi di ASCORBATO DI SODIO" per bocca quotidianamente, ed il mio sodio nel sangue rimane normale. Questi livelli sono controllati da un laboratorio approvato. 20 Grammi ogni giorno e la mia urina rimane a/o appena sopra pH 6."

pagina 3/30------le dosi irrisorie non servono, esempio stress
Le norme di dosaggio flessibile spiegate come norme minime.
Con una tale conoscenza non è più possibile accettare una quantità stabilita in termini di requisiti minimi quotidiani. Questo è vero a causa del semplice fatto che le persone sono diverse e queste stesse persone sperimentano delle situazioni diverse in tempi diversi. Con l'ACIDO ASCORBICO, una adeguata quantità oggi significa poco o niente in termini delle necessità di domani. Cominciamo a pensare in termini di requisiti massimi. Per troppo tempo abbiamo sotto-fornito i nostri bambini e noi stessi, con nociva ignoranza ed acquiescenza, i detti standard. Sulla base di scarsi dati sulla sintesi nei mammiferi, disponibile per il topo, un individuo di 70 kg. produrrebbe da 1.5 grammi a 4.0 grammi di ACIDO ASCORBICO al giorno in condizioni di non stress. Sotto stress, fino a 15.2 grammi. Paragonare questi numeri con i 70 mg raccomandati come requisito quotidiano senza stress e con i 200 mg per il semplice stress del paziente ostetrico, e riconoscere la disparità e capirete perchè stiamo intraprendendo da 23 anni una guerra di un solo uomo contro l'establishment di Washington.
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/klenner.pdf   ------continua------>

Franco Genre
Spero di esserti stato utile. ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/marcomontevitaminaeshute.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeVen 19 Mar 2021 - 16:50

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadregionepiemonte.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Per prendere il sole per AUTOPRODURSI la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), Seguire l'ombra che il nostro corpo fà, quindi ombra corta ci si AUTOPRODUCE il normale vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), se l'ombra è lunga non bastano i raggi UV per farlo.
Quindi ritengo che ogni mia parola al riguardo sia inutile. Naturalmente sottopongo altre fonti, le quali aggiungono altre informazioni che ritengo importantissime.
Il video però non parla di COVID, ma al riguardo mi permetto ora di riportare un articolo in oggetto che ritengo molto importante al riguardo di questo infettante.
Ecco per cui alla Regione Piemonte, l’assessore regionale alla sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, comunica l’aggiornamento del protocollo per la presa in carico dei pazienti Covid a domicilio.
Infatti dichiara;
“L’Accademia di Medicina di Torino si è già espressa più volte in merito”, continua il prof. Isaia. “Pur in assenza di incontrovertibili e certissime evidenze scientifiche, sulla base dei dati della letteratura usciti nell’ultimo anno, riteniamo che sia coretto somministrare vitamina D, come ha fatto la Gran Bretagna. Soprattutto perché a dosi controllate dal medico non è tossica, non dà effetti collaterali e i pazienti Covid potrebbero beneficiarne”.

Ed ancora, ecco per cui il coronavirus, un modo semplice per coprire l'abbassamento dei riferimenti con il divieto di prescrivere questa vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), Naturalmente la decisione del sig piacerà molto poco alla AIFA, consociata della OMS, e di conseguenza alla OMS stessa. Ma ormai il dado è tratto e non sempre le cose vanno come si è programmato per molto tempo in quanto ogni tanto i buoi scappano dalla stalla e farli tornare non sempre è facile. Le prove sulla AIFA le si trovano sotto.
Mi permetto di riportare il valore della vitamina D di Franca con lo stesso valore il 14 gennaio 2020 e del 17 febbraio 2021 con un valore SUPERIORE a >150:
"VITAMINA D TOTALE (25-OH D)            >150.0 ng/ml V.R. 30 - 100 sufficiente"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefrafebbraio21.htm
Mentre per il sottoscritto i valori della vitamina D sono stati 89.8 in data 14 gennaio 2020 e 114 in data 17 febbraio 2021:
"VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 89.8 ng/ml V.R. 30 - 100 sufficiente"
"VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 114.0 ng/ml V.R. 30 - 100 sufficiente
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefebbraio21.htm

Altra pagina recita:
Il dottor Angelo Bona parlando della vitamina D, nell'articolo sotto scrive:
"Mi ha sconvolto un articolo interessantissimo che ho letto e apprezzato e che ti consiglio di analizzare attentamente se conosci l’inglese. Parla della complementarietà del magnesio e della vitamina D.
Xinquing Dng et al. Magnesium, vitamin D status and mortality: results from US National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES) 2001 to 2006 and NHANES III, BMC Medicine2013-11:187
In sintesi, il magnesio è un cofattore fondamentale nella sintesi della vitamina D ed entrambi sono utilissimi per ridurre la mortalità da malattie cardiovascolari e da tumori."

Mi dispiace dover dire che anche questo articolo sotto, nella sua giusta informazione riguardo al CALCIO ed al MAGNESIO, dimostra di essere lontano dalla realtà, quindi anch'egli FALSO.
Mi permetto di dirlo con certezza, poichè per fissare il CALCIO alle ossa, il corpo ha bisogno sì del MAGNESIO, ma sopratutto della vitamina D.
E' questo "ALIMENTO ESSENZIALE" che ha il preciso compito di fissare il CALCIO alle ossa, ai denti ed alle altre parti del corpo dove questo CALCIO è indispensabile.
Si deve tenere conto che, anche se il CALCIO è in eccesso, il corpo munito di sensori nel sangue, questo eccesso lo elimina senza problemi nelle urine in quanto è idrosolubile, quindi ne regola i valori automaticamente onde non causarsi danni in quanto il corpo si sà AUTOGUARIRE.
La dimostrazione è che è difficile che il medico di base ne richieda i valori nell'esame del sangue al laboratorio analisi. Questo valore lo richiede solo se si ha il sospetto di anomali. A conferma si può rilevare dai miei esami del sangue nel tempo, che solo in data 25 gennaio 2015 su mia personale richiesta.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esame15.htm

Se il valore rilevato è superiore al valore massimo fissato dal laboratorio analisi, è perchè si è in INTOSSICAZIONE da vitamina D la quale ne altera il controllo dei sensori.
L'articolo che parla della INTOSSICAZIONE da vitamina D, riporta che uno dei primi sintomi è la IPERCALCEMIA con valori da 13 a 14 mg/cl molto superiori al 10.30 come valore massimo dei laboratori.
"""La presenza di una quantità eccessiva nel nostro corpo di vitamina D, la così detta ipervitaminosi D, aumenta l’assorbimento del calcio dalle ossa e contribuisce ad un accumulo dello stesso nei tessuti molli, con la conseguente formazione di calcoli.
L’ipercalcemia connessa con un eccesso di vitamina D, comporta anche l’indurimento dei vasi sanguigni nel cuore e nei polmoni e – nei casi estremi – può portare addirittura al coma ed alla morte. Frequente urinazione -perdita dell’appetito -nausea -vomito -diarrea -stitichezza -debolezza muscolare -vertigini -stanchezza -calcificazione dei tessuti soffici del cuore, dei vasi sanguigni e dei polmoni, e nei casi più gravi -confusione -ipertensione -insufficienza renale e coma, sono alcune delle possibili conseguenze di una eccessiva assunzione di vitamina D."""
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/vitaminadintossica.htm
La dimenticanza della vitamina D, questo a parer mio lo ritengo è il VERO INGANNO, poichè il CALCIO in eccesso, come sopra detto, viene eliminato dal corpo senza problemi in quanto idrosolubile grazie al MAGNESIO ed alla vitamina D che regolano i sensori nel sangue nei giusti valori.
Peccato che l'articolo di questa vitamina D non ne parli, e non denunci di conseguenza la CARENZA mondiale di questa importantissima vitamina D.
Certo di questo non se ne deve parlare, poichè se si facesse, si dovrebbe dire alle persone, specialmente le donne, che devono farsi fare l'esame del sangue richiedendo appunto il valore di questa vitamina D.
Ma non basta, la cosa peggiore è che si dovrebbe dire alle persone che, dato che la vitamina D il corpo è in grado di AUTOPRODURSELA partendo dal COLESTEROLO già anch'egli AUTOPRODOTTO dal fegato, si dovrebbe dire che spalmarsi sulla pelle le CREME SOLARI, queste ne impediscono questa salutare AUTOPRODUZIONE.
La pagina recita:
"Negli ultimi decenni la nostra consapevolezza riguardo agli additivi chimici presenti negli alimenti è cresciuta sempre di più. Stiamo attenti a quello che compriamo e spesso aiutiamo nel dettaglio gli ingredienti di ogni prodotto.
L'industria alimentare si è adeguata alle nuove normative e sopratutto alla sensibilità del consumatore. eliminando molte sostanze nocive o presunte tali e sforzandosi di trovare delle alternative naturali. Oggi è normale vedere scritto sui vari prodotti "polifosfati", ecc. La situazione, probabilmente, migliorerà sempre di più.
Perchè non prestiamo la stessa attenzione quando compriamo un cosmetico o un prodotto per l'igiene personale? Forse perchè mangiare è diverso da spalmarci qualcosa sulla pelle? Certamente lo è! L'involucro cutaneo non ha una funzione di "accoglimento" e di "digestione" come il tratto gastro-intestinale, ma ha pur sempre una certa capacità d'assorbimento...anzi a livello cutaneo la situazione potrebbe essere peggiore perchè almeno l'intestino opera una certa selezione su quello che assorbe. L'effetto finale è che diverse sostanze applicate esternamente raggiungono i tessuti e il torrente sanguigno esattamente come fanno gli alimenti o le bevande. Ricordo che l'industria cosmetica utilizza circa 13.000 tra sostanze sintetiche e semisintetiche e molte di queste sono state poco valutate da un punto di vista della tossicità.
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/cremesolari.htm
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/cremesolariinganno.htm

Dell'articolo tengo a sottolineare che la vitamina D, in quanto ORMONE non è esclusivamente importante per le ossa, come ci hanno raccontato fin'ora chi dovrebbe interessarsi della nostra salute, ma è anche importante per l'apparato circolatori e non solo, ma come descritto appunto da questo articolo in oggetto, è importante anche per gli INTESTINI, nei quali ha un ruolo importantissimo per il SISTEMA IMMUNITARIO.
E scusate se vi pare poco!
A setir dire a certi medici che ingoiare la vitamina D è diventata una moda, mi viene una rabbia incredibile, mi potete capire?
Ma lo sanno perchè sono venute al mondo queste persone?
University of San Paulo
STUDIO ORIGINALE
La composizione del microbioma intestinale varia a seconda del livello di assunzione di vitamina D e della concentrazione della sua forma biologicamente attiva, la 25-idrossi vitamina D (25(OH)D).
A dimostrarlo sono i ricercatori dell’Università di San Paolo, in Brasile, che hanno condotto uno studio su 150 individui sani, suddivisi in 3 gruppi in base ai livelli di vitamina D e di 25(OH)D.
Dei partecipanti allo studio sono stati analizzati anche il profilo infiammatorio e la composizione del microbioma intestinale, visto il ruolo giocato da questa vitamina nel modulare il sistema immunitario proprio a livello enterico.
Secondo alcuni studi, una sua carenza sarebbe in grado di deteriorare la parte intestinale, favorendo la traslocazione di endotossine nel torrente circolatorio e lo sviluppo di uno stato infiammatorio sistemico.
Inoltre, è stato ipotizzato che la relazione fra la vitamina D e alcune patologie metaboliche possa essere mediato dalla composizione della popolazione batterica intestinale.
I ricercatori brasiliani hanno quindi deciso di verificare se l’ipotetico legame fra i livelli di questa vitamina e il microbioma dipenda da uno stato infiammatorio di basso grado.
Vitamina D, sistema immunitario e microbiota: cosa emerge dallo studio
Dai dati, pubblicati sulla rivista Metabolism, risulta che la concentrazione di lipopolisaccaride (LPS) aumenta in concomitanza con la riduzione di 25(OH)D.
L’analisi di campioni di feci ha poi dimostrato che il gruppo di soggetti con maggiori livelli di vitamina D è caratterizzato dall’abbondanza di alcuni ceppi batterici, come per esempio Prevotella, e dalla scarsità di altri, tra cui i gram-negativi Haemophilus e Veillonella.
I ricercatori hanno rilevato anche un’associazione inversa fra i livelli di 25(OH)D e la concentrazione di due proteine coinvolte nel processo di infiammazione (E-selectina e proteina c-reattiva), risultato che suggerisce un’azione antinfiammatoria della vitamina D anche in soggetti sani.
Basandosi sui dati ottenuti, i ricercatori hanno quindi concluso che la capacità della vitamina D di modulare l’attività del sistema immunitario a livello intestinale può influenzare la composizione del microbioma.
Il suo ruolo nel mantenimento dell’omeostasi immunitaria sembrerebbe quindi dipendere, almeno in parte, dall’interazione con i batteri intestinali.
L’infiammazione sembra invece mediare questa associazione solo marginalmente, dal momento che, una volta inseriti nell’analisi anche i marker infiammatori, la significatività statistica rilevata fra vitamina D e microbioma tende ad attenuarsi.
Lisa Trisciuoglio
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadintestini.htm
Ora si può quindi concludere che l'articolo a parlare di CALCIO, oltre che essere superfluo è anche DISINFORMATIVO, e che facendolo si capisce che lo fà per DEMONIZZARE il latte, CIBO NATURALE che non si può adulterare ed adattare alle lavorazioni della industria alimentare onde farne un BUSINESS quindi DISINFORMAZIONE tanto a cuore alle industrie ed alla medicina loro complici.
Quindi ritengo che per la GIUSTA informazione riguardo alla OSTEOPOROSI, che viene attribuita alla meno pausa, che sia il CALCIO a causarla è FALSO poichè si dovrebbe informare che la VERA CAUSA della OSTEOPOROSI non è l'ecceso di CALCIO poichè impossibile, ma è la CARENZA di vitamina D e di MAGNESIO.
La pagina recita:
"""In data 07 agosto 2015 ha fatto la Osteodensitometria con un risultato nettamente superione al precedente in data 23 maggio 2013
i valori precedenti
Regione BMD
L1 0.642
L2 0.769
L3 0.772
L4 0.713
L1-L4 0.725

i valori attuali
L1 0.687
L2 0.806
L3 0.789
L4 0.778
L1-L4 0.769

che si possono controllare dagli esami allegati sotto, dai quali si può rilevare che i valori sono nettamente più alti.
Si ha certezza che con i FARMACI o si ferma la progressione o si peggiora di volta in volta.
Quindi deduco che per noi sia
UNA BELLA VITTORIA sulla OSTEOPOROSI ingoiando SOLO gli "ALIMENTI ESSENZIALI" ed i CIBI NATURALI tra i quali il LATTE per il CALCIO, EVITANDO COME LA PESTE I FARMACI CHIMICI.
http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/francadensitaossea.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/francaparatormonevitD.htm
Per anni ci è stato detto che dovremmo assumere più calcio per avere ossa più forti. Le autorità sanitarie hanno innalzato la RDA (dose alimentare giornaliera raccomandata) da 500 milligrammi a 1000mg.
Con tutto il calcio che le donne stanno assumendo, si potrebbe pensare che l'osteoporosi possa essere stata sconfitta. Ma non lo è affatto. Infatti è in continuo aumento.
Diversi studi hanno dimostrato che 9 donne su 10 dopo la menopausa hanno un grado variabile di osteoporosi. Ogni anno più di un milione di donne soffrono per fratture ossee.
Nonostante tutti i messaggi che esortano le donne a bere più latte ed assumere più calcio, il problema non migliora.
Non stanno assumendo poco calcio..... ne assumono troppo!
Ci sono alcuni fatti incontestabili:
- le donne americane hanno uno dei livelli di consumo di calcio più alti al mondo. Hanno però una delle più alte percentuali di osteoporosi
- le donne dell'India e Asia consumano appena una piccola frazione rispetto alle americane ma raramente si ammalano di osteoporosi o artrite
- non importa quanto calcio si assume, il calcio non può essere assorbito nelle ossa senza l'aiuto del magnesio.
Gli esperti ritengono che le donne occidentali (anche quelle che prendono integratori minerali) hanno una deficienza di magnesio. Ciò significa che per la maggior parte delle donne il calcio
che stanno assumendo non viene assorbito.
Cosa succede a quel quantitativo extra di calcio che non viene assorbito?
Un po' si fissa nei muscoli provocando una loro anormale contrazione, spesso provocando crampi muscolari e dolore "inspiegabile". Altro si attacca alle articolazioni, dove può provocare artrosi.
Un po' si accumula nei reni dove può provocare calcoli. Può, inoltre, accumularsi nelle arterie dove forma depositi di placca che contribuiscono all'insorgenza di malattie cardiovascolari.
Perciò, se si vuole prevenire questi disturbi, si dovrebbe prendere una quantità doppia di magnesio rispetto a quella di calcio.
Ecco alcuni benefici che il magnesio può portare al nostro organismo.
- Inverte l'osteoporosi.
Diversi studi hanno dimostrato che il magnesio non solo rallenta la perdita di massa ossea ma in effetti inverte il processo. In uno studio condotto dal dr. Guy Abraham si è passati dalla
somministrazione di calcio a quella di magnesio a diverse centinaia di donne. Risultato: le partecipanti hanno riscontrato un aumento della densità ossea in media dell'11%.
Se si considera che le donne dopo la menopausa perdono circa l'1% di massa ossea annualmente, significa che le donne dello studio hanno recuperato decenni di perdita ossea.
- Previene le malattie cardiache.
Le malattie cardiache sono il killer numero uno delle donne. Come hanno dimostrato alcuni studi, la maggior parte delle persone colpite da infarto hanno una deficienza di magnesio. E' già stato detto che il magnesio impedisce al calcio di accumularsi nelle arterie.
Ma questo è solo l'inizio.
Questo minerale aiuta anche a mantenere il battito cardiaco regolare.
Ecco come: il magnesio favorisce il rilassamento muscolare, mentre il calcio ne provoca la contrazione.
Perciò, mentre un appropriato equilibrio di calcio e magnesio fa sì il muscolo cardiaco funzioni correttamente, un eccesso di calcio può provocare un eccesso di contrazioni, portando
agli spasmi muscolari conosciuti come attacco cardiaco.
La comunità medica internazionale è da tempo a conoscenza degli effetti pericolosi dell'eccesso di calcio sul muscolo cardiaco. E' per questo che la maggior parte dei rimedi per le malattie cardiache siano i farmaci bloccanti dei canali del calcio, sostanze che bloccano l'entrata del calcio nel cuore.
Forse non dovremo attendere che il nostro medico tenti di salvarci la vita con queste pericolose medicine. Possiamo proteggere il nostro cuore prendendo subito il magnesio.
La prestigiosa rivista statunitense American Heart Journal lo definisce "il bloccante naturale dei canali del calcio".
ULTERIORI BENEFICI
- Porta sollievo per le emicranie....insonnia....depressione ....e altro ancora.
Combattere l'osteoporosi e prevenire le malattie cardiache e l'artrite sono solo la punta dell'iceberg di questo versatile nutriente. Alcuni studi hanno dimostrato che il magnesio è anche
efficace nel risolvere emicranie, insonnia, depressione, ipertensione, mal di schiena, costipazione, calcoli renali, fatica cronica e sindrome pre-mestruale. In questo ultimo caso aiuta a combattere la voglia di cibo: non è casuale che molte donne hanno voglia di cioccolato prima e durante il ciclo mestruale. La sindrome pre-mestruale è provocata da bassi livelli di magnesio.... ed il cacao è uno dei cibi più ricchi di magnesio conosciuti.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadcalciomagnesio.htm
La pagina dice:
"Mi ha sconvolto un articolo interessantissimo che ho letto e apprezzato e che ti consiglio di analizzare attentamente se conosci l’inglese. Parla della complementarietà del magnesio e della vitamina D.
Xinquing Dng et al. Magnesium, vitamin D status and mortality: results from US National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES) 2001 to 2006 and NHANES III, BMC Medicine2013-11:187
In sintesi, il magnesio è un cofattore fondamentale nella sintesi della vitamina D ed entrambi sono utilissimi per ridurre la mortalità da malattie cardiovascolari e da tumori.
Come si può notare il magnesio è fondamentale in alcuni passaggi biochimici chiave per la sintesi della vitamina D sia a livello epatico che renale, sia nella produzione del calcidiolo (25 OHD) epatico, sia nella produzione del calcitriolo renale ( 1,25 OH2 D3), vitamina D attiva.
Inoltre nell’articolo si legge un dato importantissimo: la carenza di vitamina D e quindi di magnesio può essere associata non solo a rachitismo e osteoporosi, ma a malattie croniche non scheletriche quali il diabete di tipo 2, le malattie cardiovascolari CVD, il cancro del colon.
Il magnesio riveste un ruolo critico nella sintesi e nel metabolismo del PTH, paratormone e nella sintesi di vitamina D.
Molto importante è anche che il magnesio sia coinvolto nella sintesi di VDBP (Vitamin D-Binding Protein) o proteina trasportatrice la vitamina D.
In conclusione occorre assumere magnesio complementariamente alla vitamina D per ridurre l’incidenza di gravi malattie croniche e per abbattere la mortalità.
Non mi chiedere ora dosaggi e prodotti commerciali, perchè non faccio pubblicità a nessuno e non curo per email o per chat.
Gli alimenti ricchi di magnesio sono: i semi di zucca, le mandorle, i fichi, i pistacchi, le noci, i legumi, il cacao, il riso, i carciofi ecc. Una integrazione quotidiana è comunque consigliata.
Il magnesio è essenziale per l’attività e l’equilibrio del sistema nervoso. E' un ottimo sedativo e possiede un'azione distensiva e calmante. Riduce la secrezione di adrenalina ed è quindi un portentoso anti stress. Scioglie i crampi muscolari, facilita l'intestino ed equilibra il cuore. Interviene nella coagulazione del sangue, nel metabolismo di lipidi, proteine, consolida e equilibra le ossa.
La carenza di magnesio si verifica in condizioni di stress o di traumi a livello psicofisico. Il deficit di magnesio determina disturbi neuromuscolari (spasmofilia, difficoltà di concentrazione, insonnia, ecc.), malattie cardiocircolatorie e gastrointestinali ecc.
Il magnesio non presenta controindicazioni eccetto nei pazienti con insufficienza renale e con miastenia gravis.
Se mi domando quanto costano la vitamina D e il magnesio, visto il basso prezzo di entrambi, non immagino di vedere sorridere i Paperoni della salute che nel 2015 hanno visto crescere il loro PIL del 43%. Sono felice di spendere la mia vita nella ricerca della salute e della verità e queste informazioni utilissime te le dovevo proprio dire!
Buona vita, buona salute Angelo Bona.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminademagnesiofratelli.htm

Dal gruppo:
La vitamina D3 (ORMONE) un "ALIMENTO ESSENZIALE" come e quando

Marco Visigalli
ha condiviso un link.
12 settembre 2020  ·

Da vedere


youtube.com
Carenza di VITAMINA D: quali sono i sintomi? E quali patologie possono esserne correlate?…
Quali sono i sintomi più comuni che ci indicano una probabile carenza di VITAMINA D? Nel video ti presento quelli che si possono riscontrare maggiormente n...

Commenti: 12
Condivisioni: 3
Commenti

Franca Damasco
Amministratore
Ciao
Marco Visigalli
, questo video smentisce pienamente l'operato della OMS e propongo il fatto che NON è conosciuto. La pagina recita: "Oggi 23/04/2020, sono passati 6 mesi circa dal fatidico giorno: il 4/11/2019, in cui la AIFA affiliata della OMS, ha fatto pubblicare sulla Gazzetta Ufficiale italiana il loro regolamento indirizzato ai medici, loro membri, contenente le indicazioni a chi dei loro clienti, prescrivere ancora la vitamina D, abbassando i valori minimi di riferimento della vitamina D, da 30 a 20 ng/ml, penalizzando, come da documento descritto sotto, penalizzando i maschi, Quindi MANCANDOMI L'ULTIMO TASSELLO come riprova, mi sono recato da diverse farmacie chiedendo se nell'ultimo periodo è sceso il consumo di vitamina D.
La risposta è stata sempre la medesima:
"CERTO CHE DA QUANDO DOVEVANO PAGARLA LE RICHIESTE DI VITAMINA D SONO SCESE DI MOLTO"
Certo, abbassando questo valore, il cliente del medico, non ricevendola più dal suo medico, fidandosi di lui, non ha provveduto ad acquistarla, ma questo perchè questo cliente dei quali, nessuno sà della sua importanza, sopratutto gli anziani maschi, i quali il rapporto dei morti tra femmine e maschi, su 10 è 8 maschi e 2 femmine come da articolo.
Ho, ma allora la causa di tutto è proprio la CARENZA di vitamina D.
NON HO PIU' PAROLE. http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/coronavirusmaschimorti.htm ------continua------>


ACIDOASCORBICO.ALTERVISTA.ORG
Coronavirus: Iss, in Italia i decessi accertati finora per causa del Covid-19 sono solo due…
Coronavirus: Iss, in Italia i decessi accertati finora per causa del Covid-19 sono solo due
 · 25 sett.
Franca Damasco
Amministratore
E l'altra pagina sempre riguardo a questa "NOTA 96 AIFA" dice:
"Dell'articolo mi permetto di sottolineare la parte che ritengo la più importante e che recita:
"Facendo seguito alle segnalazioni pervenute all’AIFA da alcuni operatori del settore e per fornire chiarezza sulle modalità applicative della Nota 96, si anticipa che è in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale un’integrazione alla Determinazione n. 1533/2019, prevista per la data del 4 novembre 2019, attraverso cui verrà più esplicitamente indicato che i farmaci in classe A a base dei principi attivi colecalciferolo, colecalciferolo/sali di calcio e calcifediolo nella formulazione in capsule, richiamati all’allegato 1 della citata determinazione, per la prevenzione e il trattamento della carenza di Vitamina D, sono prescrivibili a carico del Servizio Sanitario Nazionale secondo le limitazioni previste dalla Nota nella popolazione adulta “età > 18 anni” (classe A – Nota 96), con conferma delle modalità prescrittive a carico del Servizio Sanitario Nazionale per la popolazione pediatrica, cui non si applica la Nota."
Ma la parte che ritengo più importante per i medici di base è questa:
"Tale integrazione chiarisce espressamente la modifica della prescrivibilità a carico del SSN, tramite Nota 96, con parziale valenza di riclassificazione dei suddetti farmaci limitatamente alla popolazione adulta nella prevenzione e nel trattamento della carenza di Vitamina D, e avrà efficacia a partire dal giorno successivo alla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagiini/coronanota96chiarimenti,htm ------continua------>


ACIDOASCORBICO.ALTERVISTA.ORG
Vitamina D - chiarimenti sulla Nota 96…
Vitamina D - chiarimenti sulla Nota 96
 · 25 sett.
Franca Damasco
Amministratore
A QUESTO PUNTO MI CHIEDO: MA LA OMS E' INFORMATA DELLE DICHIAZIONI DI QUESTO VIREO, ANCHE SE IN PARTE DA' DELLE INFORMAZIONI FALSE? ------continua------>
 · 25 sett.
Franca Damasco
Amministratore
L'importanza di questa vitamina D3 nell'individuo è MOLTO ALTA, questo lo dimostra il fatto che per AUTOPRODURLA NON si affida a un qualcosa che potrebbe mancare per CARENZA in qualche modo, ma per non rischiare questa CARENZA, ecco che quanto le serve se lo AUTOPRODUCE in ogni secondo ed è come già detto il COLESTEROLO.
Così avviene un doppio controllo in modo da avere CERTEZZA che questa vitamina D3 NON MANCHI MAI.
E' quindi comprensibile che la procurata CARENZA non può che causare ogni sorta di danni all'individuo.
Motivo per il quale tutte queste morti di persone anziane, quindi sicuramente CARENTI di vitamina D3.
Questo purtroppo però non lo sapremo mai finchè gli addetti ai lavori non si adopereranno per far fare questo esame del sangue per poter rilevare questa CARENZA.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/marcogentiliniedilcolesterolo.htm
------continua------>

ACIDOASCORBICO.ALTERVISTA.ORG
Testimonianza di Marcogentilini sul suo colesterolo alto…
Testimonianza di Marcogentilini sul suo colesterolo alto
 · 25 sett.
Franca Damasco
Amministratore
Ora, nonostante tutto, queste informazioni non sono propriamente giuste.
Infatti dice che sopra i 100 ng/ml vi è la intossicazione, ma è FALSO, poichè la medicina dichiara TOSSICI molti altri "ALIMENTI ESSENZIALI". INoltre non ha alcun che per dimostrarlo, nessuno studio comprovante, come non li ha paer nessun altro di questi
L'altro fatto FALSO è che la vitamina D e la vitamina K devono essere prese insieme, ma è FALSO anche questo, infatti un altro video di altri dottori lo smentisce
------continua------>
 · 25 sett.
 ·
Modificato
Franca Damasco
Amministratore
Altro fatto FALSO del video il consiglio è di seguire il protocollo medico infatti il video del dottor Gabriele Pinzi di conferma al nostro pensiero:
https://www.facebook.com/dottgabrieleprinzi/videos/546523222837114/
Dalla pagina recita:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminaddrgabrieleprinzivideo.htm
------continua------>
 · 25 sett.
 ·
Modificato
Franca Damasco
Amministratore
Sulla vitamina D3, eccoti delle verità:
La prima informazione che dobbiamo avere quando vogliamo sapere di più sulla vitamina D3 è bene sapere quanto ci comunica questo articolo:
"Ecco un articolo che parlando della vitamina D3 ne riporta il SUO VERO CICLO dal COLECALCIFEROLO che è BIOLOGICAMENTE INATTIVO, (quindi non può causare danni) che è la vitamina D3 comunemente indicata da noi, fino alla vitamina D3 circolante nel sangue di quel corpo rilevata nei laboratori analisi sotto forma della concentrazione della sua forma BIOLOGICAMENTE ATTIVA, la 25-idrossi vitamina D (25(OH)D).
Questo determina chiaramente che la forma di vitamina D3 detto COLECALCIFEROLO, che l'individuo ingoia NON E' LA FORMA ATTIVA ed è uguale alla forma che il suo corpo si AUTOPRODUCE partendo dal COLESTEROLO esponendosi ai raggi UV del sole, e non solo ma è la stessa forma che il corpo preleva dai cibi ingoiati.
Però questa forma NON E' ATTIVA, poichè l'ATTIVAZIONE viene fatta in un secondo tempo, sia nel fegato che nei reni.
Quindi quando si ingoia il COLECALCIFEROLO, dato che NON E' ATTIVO, questo NON PUO' CAUSARE DANNI per le quantità ingoiate, e dato che ad ATTIVARE la vitamina D3 sono i miei organi, il FEGATO prima ed i RENI poi, personalmente NON RIESCO AD AMMETTERE CHE IL MIO CORPO SIA TANTO STUPIDO DA ATTIVARNE PIU' DEL NECESSARIO PER CAUSARSI DANNI.
NON E' POSSIBILE, poichè il mio corpo proviene da un tempo infinito di EVOLUZIONE, e grazie a questa io sono quì ora a parlare con voi, quindi posso solo dedurre che la INTOSSICAZIONE E' PURA FALSITA', onde spaventare le persone i modo che ne rimangano CARENTI, che solo da questa CARENZA ne possono usufruire chi di competenza.
Quindi questa informazione data da fonti tendenziose posso considerarla senz'altro FALSA.
Ed è sul risultato degli esami che si scrive che il valore oltre 100 di 25-idrossi vitamina D (25(OH)D) addirittura INTOSSICAZIONE.
Come è possibile questo fatto?
Non riesco proprio ad ammettere che il mio corpo sia tanto stupido da ATTIVARSI questa vitamina D3 fino a causarsi autonomamente dei danni, e voi?
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadlaverita.htm.
------continua------>


ACIDOASCORBICO.ALTERVISTA.ORG
Esami di laboratorio, INFORMAZIONI PER PAZIENTI…
Esami di laboratorio, INFORMAZIONI PER PAZIENTI
 · 25 sett.
Franca Damasco
Amministratore
Vitamina D, K2 e A, l'azione sinergica delle tre per cuore, ossa e metabolismo
https://www.youtube.com/watch?v=Rz93WQsuR2k...
Per lo scheletro, quindi la OSTEOPOROSI ed i DENTI, Stiamo dimenticando il SILICIO ORGANICO
https://www.youtube.com/watch?v=Rz93WQsuR2k&fbclid=IwAR2Tlwkpo3DhZgJnhD3c4zzIFWt-nUhV-DB-xj6YjTbQOZwebj8N8AqlUM4&app=desktop

YOUTUBE.COM
Vitamina D, K2 e A, l'azione sinergica delle tre per cuore, ossa e metabolismo…
Vitamina D, K2 e A, l'azione sinergica delle tre per cuore, ossa e metabolismo
 · 25 sett.
Franca Damasco
Amministratore
video dottor Trinca, un VIROLOGO
VACCINI OGM: QUELLO CHE CI METTONO DENTRO LO SA SOLO IL DEMONIO A CUI SI ISPIRANO!" ? DOTT. TRINCA
non perdersi verso la fine
Parla degli "ALIMENTI ESSENZIALI", primo dei quali l'ACIDO ASCORBICO, lo ZINCO, il CLORURO DI MAGNESIO, la vitamina D3, la vitamina K2
Lui riporta che la OMS dichiara TOSSICI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" e dichiara apertamente
CHE NON VUOLE LA SALUTE UMANA
https://www.youtube.com/watch?v=IfyUPKAyWnc&feature=share...
------continua------>


YOUTUBE.COM
"VACCINI OGM: QUELLO CHE CI METTONO DENTRO LO SA SOLO IL DEMONIO A CUI SI ISPIRANO!" ? DOTT. TRINCA…
"VACCINI OGM: QUELLO CHE CI METTONO DENTRO LO SA SOLO IL DEMONIO A CUI SI ISPIRANO!" ? DOTT. TRINCA
 · 25 sett.
Franca Damasco
Amministratore
Concludo confermando che non ho la pretesa di proporre le mie idee personali, ma quella di correggere eventuali errori, proponendo delle prove che vengono da altri personaggi, i quali li ritengo altrettanto validi, le cui informazioni sono di un certo spessore. ------continua------>
 · 25 sett.
 ·
Modificato

Marco Visigalli
Franca Damasco
ti ringrazio enormemente per i contenuti che hai messo in condivisione e che reputo esageratamente interessanti e importanti per comprendere i meccanismi che sono alla base dei processi di ossificazione e non meno marginale il benessere del nostro sistema immunitario.


 · 25 sett.
Franca Damasco
Amministratore
Mi permetto di riportare ancora le dosi consigliate da un medico specialista il dottor Coimbra, che su un suo video dice: "E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://acidoascorbico.altervista.org/.../vitaminadcoimbra...
Quindi parla di 10000 UI giornalieri, senza parlare di età, di xexxo e neppure di bambini o di neonati, quindi ritengo che questa non debba essere considerata come i VELENI un tanto al kg come dichiara la medicina per farci ingoiare questi VELENI. La vitamina D in quanto AUTOPRODOTTA dall'individuo, sia neonato che adulto NON PUO' ESSERE CONSIDERATA UN VELENO. Nel qual caso sulla terra non ci sarebbe più la vita. ciaooo Franco
 
 · 25 sett.
 ·
Modificato

News | 07 marzo 2021

L'aggiornamento del protocollo per la presa in carico dei pazienti Covid a domicilio di Regione Piemonte introduce l'utilizzo della vitamina D. Noi abbiamo da tempo approfondito il possibile legame tra l'utilizzo della vitamina D e il trattamento del coronavirus

“Diamo nuovi strumenti a medici di famiglia e Usca (unità speciali di continuità assistenziali, ndr) per combattere il Covid-19 direttamente a casa dei pazienti”. Così l’assessore regionale alla sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, comunica l’aggiornamento del protocollo per la presa in carico dei pazienti Covid a domicilio.

“Con l’aggiornamento del protocollo delle cure domiciliari, introduciamo l’utilizzo dell’idrossiclorochina nella fase precoce della malattia, insieme a farmaci antinfiammatori non steroidei e vitamina D", ha fatto sapere l'assessore regionale, nonostante l’Oms abbia espresso perplessità sull’utilità dell'idrossiclorochina nella prevenzione e nel trattamento dei pazienti Covid. Sulla scelta di introdurre anche l'utilizzo della vitamina D per i pazienti covid, abbiamo chiesto un commento a Giancarlo Isaia, professore di geriatria e direttore dell’Accademia di Medicina di Torino. “Non posso che esprimere tutto il mio compiacimento per quanto riguarda l’aspetto relativo alla somministrazione di vitamina D nei pazienti Covid a domicilio”, ha commentato.

“L’Accademia di Medicina di Torino si è già espressa più volte in merito”, continua il prof. Isaia. “Pur in assenza di incontrovertibili e certissime evidenze scientifiche, sulla base dei dati della letteratura usciti nell’ultimo anno, riteniamo che sia coretto somministrare vitamina D, come ha fatto la Gran Bretagna. Soprattutto perché a dosi controllate dal medico non è tossica, non dà effetti collaterali e i pazienti Covid potrebbero beneficiarne”.

Già a novembre scorso, con Giulia Innocenzi, ci siamo occupati del tema vitamina D e coronavirus, intervistando il professor Isaia che era appena uscito con uno studio che mette in relazione i raggi ultravioletti e le morti da coronavirus in Italia da gennaio a maggio 2020. “Il numero di morti e infetti in ciascuna regione italiana era inversamente correlato con il grado di radiazioni ultraviolette”, ci aveva spiegato il professore, come potete vedere nel video qui sopra. “In altri termini, laddove abbiamo avuto tante radiazioni, per esempio a Lampedusa, abbiamo molti meno morti rispetto alla Lombardia o al Trentino Alto Adige”. “Man mano che la vitamina D scende noi abbiamo più morti o più affetti da Covid”, aveva concluso il professore.

Per il momento si tratta di ipotesi, infatti il ministero della Salute spiega che “non ci sono attualmente evidenze scientifiche che la vitamina D giochi un ruolo nella protezione dall’infezione da nuovo coronavirus”.

Intanto, come ha appunto fatto sapere l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, la vitamina D viene introdotta nel protocollo delle cure domiciliari dei pazienti Covid.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadregionepiemonte.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeDom 21 Mar 2021 - 10:03

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/acidoascorbicomastrangelovideo.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Mi permetto di proporre un video nel quale è stato intervistato il dottor Domenico Mastrangelo, il quale le sue prime parole sono tutto un programma:
"SONO PROSSIMO ALLA PENSIONE"
https://www.youtube.com/watch?app=desktop&v=EE81geftP2g&fbclid=IwAR2wGpOP-w3uIp9wDLcNjiWEnq2YinJ5zsDWbm6cdqoRXcg6zd5bU4kqOEA

A questo dottore mi piacerebbe comunicare che la TOLLERANZA INTESTINALE è FALSA, in quanto con la diarrea escono le TOSSINE, quindi bisogna continuare, che poi con un pò di tempo questa diarrea liberatrice si placa, ma non ci sarà mai più STITICHEZZA, con uno dei vantaggio di non soffrire più di emorroidi.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/stitichezza.htm
Al riguardo la pagina recita:
"Certi siti non favorevoli all'assunzione insistono nell'informare che l'ACIDO ASCORBICO non viene assorbito totalmente ma viene espulso con le urine. Sicuramente è vero, ma questo (essendo un conservante) gioca un ruolo molto importante nelle mie vie urinarie e genitali, visto che NON soffro e NON ho mai sofferto di alcuna patologia in questo senso. Alla mia età il 90% e forse anche più dei miei coetanei soffre di "prostatite". Quindi ben venga questa espulsione, perchè il costo di questo vale bene la mia salute in tale senso. E cosa ancora più importante NON ho mai dovuto usare il famoso VIAGRA pur mantenendo (come sopra descritto) una buona attività sessuale. Allego esame PSA
del 2010 con valore 0.300
http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esame10PSA.htm
e del 2011con valore 0.347
http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esame11PSA.htm
e del 2012 con valore 0.340
http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esame12PSA.htm
e del 2013 con valore 0.320
http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esame13PSA.htm
e del 2014 con valore 0.41
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/esame14.htm
e del 2015 con valore 0.48
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esame15.htm
e del 2015 con valore 0.60
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/esameomocist15.htm
e del 2016 con valore 0.529
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/esameagosto16.htm
e del 2017 con valore 0.246
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/esamegennaio17.htm
e del 2018 con valore 0.361
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamepsafebb18.htm
e del 2020 con valore 0.598
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamegennaio20.htm
e del 2021 con valore 0.20
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefebbraio21.htm
E questo come puoi notare per 7 anni di fila, quindi non è una eccezione. Ti ricordo che la mia età è di 80 anni suonati. Penso di averti detto tutto e che dopo 28 anni che ingoio ACIDO ASCORBICO sena smettere mai un giorno, il mio corpo si comporta come il corpo di un qualsiasi maschio del mondo che procrea fino al suo ultimo giorno di vita.
http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lettura.htm
con i valori di tutti gli esami nel tempo dal 1994:
http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esamisu.htm
Vorrei anche potergli comunicare quanto ho scritto sulla pagina dedicata ai libri degli SCIENZIATI del secolo scorso che a questo ACIDO ASCORBICO si sono dedicati, ma che sono stati nascosti dalla medicina e dalle case farmaceutiche.
La pagina recita:
"Peccato che TUTTI questi signori, SCIENZIATI del secolo scorso, non abbiano saputo che TUTTI questi "ALIMENTI ESSENZIALI", uno dei quali l'ACIDO ASCORBICO, cui hanno dedicato anni di ricerche (se maschi), che un loro organo l0 manipolava per produrre il prodotto più importante per la loro procreazione:
lo SPERMA
Sono certo che sapendolo le loro ricerche sarebbero state con ben altri risultati, come invece lo sono stati per me.
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/sperma.htm
A conferma il fatto che il tuo medico di base ti fà fare l'esame del sangue richiedendo i valori al laboratorio chimico il quale oltre al valore rilevato aggiunge i valori di riferimento.
Però il top della conferma che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" sono nel liquido seminale maschile e nel sangue, ci viene dalla RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) del Ministero Della Salute che li elenca TUTTI, uno ad uno stabilendo un valore ritenuto il valore massimo giornaliero da introdurre nel corpo.
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/razionerg.htm
Quindi ho certezza che sono SCRITTI A LETTERE DI FUOCO NEL MIO DNA, e non solo, ma lo sono anche nei VEGETALI poichè il REGNO ANIMALE ed il REGNO VEGETALE provengono dalla stessa fonte e che quindi SONO LEGATI dalla cosidetta "CATENA ALIMENTARE".
Ma non solo questo, peccato che non avessero saputo che il GERME cosidetto del grano che è il GERME di ogni SEME VEGETALE al mondo contiene ciò che contiene lo SPERMA maschile animale fuorchè l'ACIDO ASCORBICO che è sostituita dalla vitamina E, poichè i semi anzichè essere a base di acqua lo sono a base di olio.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/germegranosperma.htm
Si può pensare o dimostrare il contrario?
PROPRIO NO!!
Ancora un'altra informazione sarebbe servita a migliorare le loro esperienze: conoscere la vitamina D3 di cui ora noi sappiamo di essere TUTTI CARENTI.
La così detta vitamina del SOLE, fonte di vita per TUTTI gli esseri viventi.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadbase.htm
A questi ACIDO ASCORBICO e vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), dobbiamo aggiungere il CLORURO DI MAGNESIO, nel quale la maggior parte di esseri viventi delle SPECIE ANIMALI, ma anche delle SPECIE VEGETALI che in questo CLORURO DI MAGNESIO CI NASCONO, CI VIVONO TUTTA LA LORO VITA ED ALLA FINE CI MUOIONO, in quanto è la base dell'acqua di mare. E questo è da quando è avvenuto il famoso bing-beng ed è nato il pianeta terra.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/scienziati.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/colesterololaverita.htm

Nel 2016 ho subito due interventi di laparoscopia per togliere delle cisti ai reni.
Un primo intervento per eliminare una ciste di 10 centimetri i data 23/03/2016.
Il secondo intervento per eliminare 3 (tre) cisti al rene destro in data 05/07/2016
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/cisteairenimiasinistra.htm

In data 25 marzo 2017 terzo intervento causato da un blocco intestinale che nell'intervento ecco un tumore al colon, durante il quale mi è stato aggiunta la colonstomia che in data 19 luglio 2017, su mia espressa richiesta mi è stata tolta:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/ricanalizzazione.htm

E dato che sono nato il 23 giugno 1940, il tutto di questi interventi è partito dal 2016 all'età di 76 anni.
Però la mia esperienza personale d'inizio ad ingoiare ACIDO ASCORBICO e SELENIO, con l'aggiunta poi della esperienza dei miei contatti, per me è partita nel lontano 1992, quindi ad oggi 2021 sono 19 anni anni fa.
Naturalmente conoscendo gli scritti degli SCIENZIATI del secolo scorso sopra citati ho seguito i consigli del dottor Chatcart del quale Mastrangelo con cita, il quale ne consiglia in caso di STRESS, fino a 150 grammi al giorno.
Sul suo libro scrive riportandone una tabella:
"TAVOLA I – DOSI USUALI TOLLERATE DALL’INTESTINO
CONDIZIONE------------GRAMMI NELLE 24 ORE-----------NUMERO DI DOSI NELLE 24 ORE
normale---------------------------------------4-15-------------------------------------------------- 4-6
lieve raffreddore--------------------------30-60------------------------------------------------- 6-10
raffreddore forte------------------------ 60-100+-----------------------------------------------8 - 15
influenza ----------------------------------100 - 150----------------------------------------------8 - 20
ECHO, coxsackievirus----------------100 - 150----------------------------------------------8 - 20
mononucleosi----------------------------150 - 200+--------------------------------------------12 - 25
polmonite virale------------------------100 - 200+---------------------------------------------12 - 25
febbre da fieno, asma-------------------15-50-------------------------------------------------- 4 - 8
allergia ambientale ed ai cibi---------0.5-50-------------------------------------------------- 4-8
ustioni, ferite, chirurgia--------------25 - 150+----------------------------------------------- 6 - 20
ansietà, esercizio ed altri stress lievi--15-25------------------------------------------------4- 6
cancro-------------------------------------15 - 100-------------------------------------------------4 - 15
spondilite anchilosante---------------15 - 100-------------------------------------------------4 - 15
sindrome di Reiter----------------------15-60---------------------------------------------------4 - 10
uveite acuta anteriore----------------30 - 100-------------------------------------------------4 - 15
artrite reumatoide--------------------15 - 100--------------------------------------------------4 - 15
infezioni batteriche-------------------30 - 200+-----------------------------------------------10 - 25
epatite infettiva-----------------------30 - 100--------------------------------------------------6 - 15
candidiasi------------------------------15 - 200+-------------------------------------------------6 - 25
FIGURA 1. DOSI RAPPRESENTATIVE PER TRATTARE I SINTOMI ACUTI DELLA
MALATTIA IN PAZIENTI MOLTO TOLLERANTI VERSO L’ACIDO ASCORBICO

GRAMMI DI ASCORBATO NELLE 24 ORE
1) Notare che le curve dei sintomi della malattia indicano un effetto molto piccolo sui
sintomi acuti finché le dosi non raggiungono l’80-90% del livello di tolleranza
intestinale. Forse è solo in prossimità delle dosi di tolleranza che l’ascorbato è spinto
dentro i siti primari della malattia.
2) La soppressione dei sintomi in alcuni casi potrebbe non essere totale, ma
usualmente è lto significativa e spesso il miglioramento è completo e rapido.
3) L’epatite può richiedere da 30 a 100 grammi.
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/cathcart_Vit_C_ITA.pdf

In seguito all'intervento per eliminare il tumore, mi è stato proposto la CHEMIO o la RADIO che ho rifiutato. Eccovene la documentazione rilasciatami dal proponente:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/ricanalizzazione.htm
Ecco per cui insieme agli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" ho raggiunto molti giorni le quantità proposte dal dottor Chatcart e questo è il risultato di oggi.
Questo sono io a 79 anni e quasi 80
https://www.facebook.com/genre.franco/videos/2729910577021688/
https://www.facebook.com/genre.franco/videos/2640556659290414/
https://www.facebook.com/genre.franco/videos/2952402728105804/

Oggi 23 giugno 2020 è il giorno dei miei primi 80 anni.
GRAZIE DI CUORE a tutti
intanto eccoti la mia SALUTE
https://www.facebook.com/genre.franco/videos/3465399216806150/

La pagina riporta:
"Per mio personale vissuto DOCUMENTATO, devo denunciare un PROTOCOLLO MEDICO che ritengo sia tutt'altro che seguito per aiutare i malati di tumore verso una eventuale guarigione, dimostrando invece che la guarigione del paziente valga meno degli introiti ottenuti dall'impiego della chemio o radio.
"I fatti:
In data 25 marzo 2017 sono stato operato con l'asportazione del tumore, poi dimesso il 7 aprile 2017 come da documento allegato:
documento sotto
In data 14 aprile 2017, esattamente 20 giorni dopo l'intervento, sono stato convocato dal S.O.C. di Oncologia come da documento allegato:
documento sotto
Nella occasione mi è stato proposto una cura preventiva di CHEMIO e come si potrà rilevare, al mio rifiuto la dottoressa ha scritto:
"...che il paziente RIFIUTA in modo categorico."
Quindi ho continuato ad ingoiare SOLO gli "ALIMENTI ESSENZIALI" di cui il più importante ACIDO ASCORBICO.
A seguire, e dato che era mia intenzione farmi levare la STOMIA il più presto possibile, ho dovuto fare gli esami consigliati dal seguente documento:
documento sotto
dove dice:
VISITA:
C.E.A ad ogni visita
Emocromo ad ogni visita
documento
Dato che il chirurgo, da me interpellato onde fissare la data per questo intervento mi ha chiesto la visita di controllo dal S.O.C. di Oncologia, al mio medico curante ho richiesto di farmi fare questi sopra richiesti esami, di cui i risultati in data 5 giugno 2017 come da documenti allegati:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/protocollomedicochemio.htm
L'unica terapia, gli antibiotici che NON HO INGOIATO MAI.
Quindi è l'AUTOGUARIGIONE sostenuta dai CIBI a prevalere su ogni altra invenzione umana.
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/tumorealcolon.htm
Inoltre devo riportare anche lo scritto di Irwin Stone da lui citato il quale riporta:
"pagina 4/7------meccanismo biochimico ereditario FEEDBAK
I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario feedback, che aumenta la sintesi di ACIDO ASCORBICO da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un'importante fattore nell'assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di ACIDO ASCORBICO che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L'Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l'Homo Sapiens come mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell'inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta, l'Homo Sapiens Ascorbicus.
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/irwinstone50anni.pdf
Ed a conferma della parte che Mastrangelo dichiara la sua dose giornaliera, citando Linus Pauling ed Irwin Stone, riporto quanto dichiara Irwin Stone sullo stesso libro:
"I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico
ereditario di feedback, che aumenta la sintesi di acido ascorbico da parte del fegato in
risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un’importante
fattore nell’assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli
ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei recenti studi indicano come alcuni
grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di
produrre una dose giornaliera sufficiente di acido ascorbico che avrebbe garantito loro la
sopravvivenza. L’Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e
debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i
benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l’”Homo” come il mammifero più a
rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell’inquinamento
da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino
evolutivo e si trasformi nella sua robusta sottospecie, l’Homo Sapiens Ascorbicus. Leggete
i miei documenti sull’”Homo Sapiens Ascorbicus”; ne ho pubblicati diversi sin dal 1979.
Vorrei mostrarvi a questo punto un campione di tre provette. La prima contiene la quantità
di acido ascorbico che un essere umano di 70 kg produce giornalmente nel suo fegato. La
provetta è vuota. La seconda è piena per più della metà di acido ascorbico, ovvero
contiene 13.000 milligrammi ( 13 grammi ) che una capra di 70 kg, in condizioni normali,
produce giornalmente nel suo fegato. In condizioni di stress la provetta non sarebbe
abbastanza capiente da contenere tutto l’acido ascorbico prodotto. La terza piccola
provetta contiene l’attuale RDA di acido ascorbico, 60 milligrammi appena sufficiente per
coprire la base della provetta. Questa è l'assunzione giornaliera per adulti umani del peso
di 70 kg raccomandato dai nutrizionisti, dai fisici e dal Consiglio per l’ Alimentazione e la
Nutrizione dell’Accademia Nazionale delle Scienze di Washington. La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando
ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer.
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/irwinstone50anni.pdf
Queste le loro dosi, e le dosi che per Franca e me, sono state per un periodo di STRESS, che però ora stabiliti nella salute ne ingoiamo di meno.

Come buon ultimo lo scritto di Linus Pauling sul suo libro detto da Irwin Stone:
"pagina 107/340------dice Irwin: 1) battericida, 2) disintossica, 3) controlla, 4) è innocuo
Irwin Stone (1972) ha descritto l'ACIDO ACORBICO in relazione alle malattie batteriche nel modo seguente:
1) E' battericida o batteriostatico e uccide o previene la crescita di organismi patogeni.
2) Disintossica e rende innocui le tossine batteriche ed i veleni.
3) controlla e mantiene efficace la fagocitosi.
4) E' innocuo ed atossico, senza danno per il paziente, gli effetti sopramenzionati.
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/originalelp.pdf
Quindi ecco che se l'ACIDO ASCORBICO è capace ad eliminare i minerali pesanti, come non possiamo avere certezza che elimini il coronavirus e quant'altro di INFETTANTE mantenendo l'uomo in perfetta SALUTE.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/acidoascorbicomastrangelovideo.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeMar 23 Mar 2021 - 12:06

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/sarasiliquinivitaminadlaverita.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Sara Siliquini sul suo valore della sua vitamina D3, ne richiede informazioni, quindi non si può non riportare quella che ritengo una verità documentata da laboratorio analisi.

Dal gruppo:
La vitamina D3 (ORMONE) un "ALIMENTO ESSENZIALE" come e quando
https://www.facebook.com/groups/892671707425090/permalink/5973581882667355/

Sara Siliquini
06 marzo 2021 alle ore 11:29 h  ·
Buonasera ho fatto il dosaggio vit d ho 96.8 posso continuare ad assumere 10000 ui al giorno oppure se oltrepassò i 100 non va bene? Grazie

Genre Franco
Ciao Sara Siliquini
, perchè non dovrebbe andare bene? Noi sappiamo che i VELENI sono sempre VELENI in ogni caso, anche quando sono ingoiati UN TANTO AL KG come dice la medicina. ------continua------>

Genre Franco
Infatti i VELENI NON fanno parte della nostra ALIMENTAZIONE e potrebbeSOLO creare seri problemi all'infividuo che li ingoia. Anche perchè il corpo questi VELENI può SOLO COMBATTERLI. ------continua------>

Genre Franco

Malgorzata Saus
Io 94,ma tempo fa ero arrivata a 107....

Pino Salinetti
Stai tranquilla che la Natura non ha numeri e tabelle, la soglia dei 100 è falsa

Malgorzata Saus
Pino Salinetti
ma infatti non ne ero mica preoccupata, è calata perché ho diminuito un po' il dosaggio giornaliero....il più contrario era il mio medico di base

Pino Salinetti
I medici sono tutti servi delle case farmaceutiche che demonizzano i minerali, le vitamine e tutto quello che GUARISCE VERAMENTE come l ormone D

Genre Franco
Mentre  la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) è un "ALIMENTO ESSENZIALE" AUTOPRODOTTO. Che tu ti esponga al sole per fartelo AUTOPRODURRE , o che tu la ingoi in dosi, NON CAMBIA PROPRIO NULLA.  ------continua------>

Genre Franco
Al riguardo ti devo premettere che la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO" che ingoi NON E' ATTIVA, ed il tuo corpo a differenza del VELENO sà esattamente cosa farne. Infatti, e dato che è un olio quindi LIPOSOLUBILE la IMMAGAZZINA dei grassi. ------continua------>

Un membro ha scritto
"Dipende non è per tutti"
e l'ho giudicato il
CONTRARIO DI TUTTO
poichè crea DISINFORMAZIONE ed INCERTEZZA
e ho elimnato SOLO lo scritto in quanro contrario alle regole del gruppo invitandolo a laggere la pagina delle regola:
https://www.facebook.com/groups/1393838840860425/permalink/2088526304725005/

Genre Franco
Ciao Malgorzata Saus
e Pino Salinetti
, onde evitare il CONTRARIO DI TUTTO che non sà fare altro che MALAINFORMAZIONE vi prego di leggere quasta pagina GRAZIE. https://www.facebook.com/groups/1393838840860425/permalink/2088526304725005/ ------continua------>

Emanuele Cipriani
stai tranquilla che i range che abbiamio in italia non sono quelli reali...puoi arrivare tranquillamente a 200...se hai timori puoi assumere K2 in dose di 200 MICROgrammi, a distanza di minimo 8 ore dalla D e scongiurare ogni rischio

Genre Franco
Poi al bisogno il tuo corpo prende questa forma di vitamina D e la porta al FEGATO, ed è lì che avviente il tutto: LA ATTIVAZIONE. E RITENGO CHE QUESTO SIA IL FATTO PIU' IMPORTANTE DI TUTTO IL CICLO DI QUESTA VITAMINA D. ------continua------>

Genre Franco
Ciao Emanuele Cipriani
, ti prego di leggere questa pagina, per favore: https://www.facebook.com/groups/1393838840860425/permalink/2088526304725005/ ------continua------>

Genre Franco
Però dobbiamo tenere conto del fatto più importante su questa ATTIVAZIONE, che è FATTO DAL CORPO DELL'INDIVIDUO AUTONOMAMENTE E SECONDO IL S U O FABBISOGNO senza tenere conto MINIMAMENTE quanto COLECALCIFEROLO ha nei grassi.  ------continua------>

Genre Dranco
Questo perchè la forma COLECALCIDEROLO NON E' ATTIVA e l'eccesso è il corpo medesimo ad ELEMINARLA seconfo il SUO fabbisogno. E' questo il fatto preciso che la medicina, dichiarando il corpo umano STUPIDO INGANNA A PIENE MANI, come lo fà su molti altri "ALIMENTI ESSENZIALI". ------continua------>

Genre Franco
Tutto questo perchè per la medicina, se non ci fossero i malati, potrebbe andare solo sulla LUNA a cercarsi i clienti, quindi stà facendo di TUTTO per evitare questa ipotesi. Questo è comprensibile da tutti, vero? ------continua------>

Genre Franco
La riprova della NON STUPIDITA' del corpo umano, ci viene dal fatto che il bambino CARENTE di vitamina D3 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3), la forma attivata dal fegato in quanto CARENTE della forma vitamina D3 (COLECALCIGEROLO) causa RACHITISMO-  ------continua------>

Genre Franco
RACHITISMO? non solo nei bambini, ma la deformazione delle dita agli adulti chiamata dalla medicina ARTROSI, è anche questo RACHITISMO che la medicina con le sue invenzioni ha cambiato il nome. Provarlo è SEMPLICISSIMO, invito chi ha queste deformazioni, di farsi fare un esame del sangue e potrà rilevarlo autonomamente.   ------continua------>

Genre Franco
E lo farà facilmente in quanto il suo valore di vitamina D3 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3) sarà bassissimo, quindi verso lo ZERO.  ------continua------>

Genre Franco
E lo farà facilmente in quanto il suo valore di vitamina D3 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3) sarà bassissimo, quindi verso lo ZERO. Questo però per la medicina vuol dire LAVOTO, senza consiferare minimamente la SOFFERENZA.  ------continua------>

Genre Franco
A smentire la medicina sul fatto di "corpo stupido" un labotario analisi che riporta: "Esame/Analisi: VITAMINA D-1,25OH
Sigla e sinonimi:

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

Il nome vitamina D è un termine generale comunemente utilizzato per identificare i componenti di una famiglia di molecole strettamente connesse fra di loro, che derivano da un precursore comune, il 7-deidrocolesterolo o previtamina D3, presente in natura.
La previtamina D3, principalmente di origine alimentare, subisce una fotosintesi a livello della pelle regolata dall'esposizione ai raggi ultravioletti che la converte in vitamina D3 o colecalciferolo che è biologicamente inattivo.
Quando il colecalciferolo entra in circolo,viene prima di tutto assorbito dal fegato dove viene metabolizzato in 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3); successivamente la 25-OH-D3 viene trasportata a livello renale dove una piccola parte subisce un'ulteriore trasformazione a 1,25 diidrossivitamina D( 1,25-OH D), che è un potentissimo ormone calcio-tropico.
La vitamina D 1,25-OH infatti rappresenta uno dei principali regolatori del metabolismo del calcio e dei fosfati: stimola l'assorbimento di calcio da parte dell'intestino e aumenta il riassorbimento osseo. Inibisce la produzione dell'ormone paratiroideo (PTH) sia con azione diretta sulle paratiroidi, sia indiretta aumentando i livelli di calcio nel siero. A sua volta, la produzione di vitamina D 1,25-OH è regolata dal PTH, determinando quindi un efficace sistema di controllo.
Proprio per il ruolo essenziale che riveste nell'assorbimento attivo ed efficace di calcio e fosforo, la determinazione della vitamina D 1,25-OH è importante per l'individuazione di malattie e condizioni che interessano il normale metabolismo di calcio e fosforo.  http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadlaverita.htm  ------continua------>

Genre Franco
Quindi abbamo la conferma di quanto scritto precedentemente. Ed ora eccone le prove della NON TOSSICITA'. La pagina recita: "L'altra pagina recita:
"La tabella a cui mi riferisco e che giudico valevole è riportata da molti articoli, uno di questi è quello a cui mi riferisco che dice:
< 10 ng/ml Carenza
10 e 30 ng/ml Insufficienza
tra 30 e 100 ng/ml Sufficienza
>100 ng/ml Tossicità
Si è capito che la INTOSSICAZIONE non può esistere in quanto il corpo dell'individuo è capace a gestire ciò che è nel suo corpo, e nel caso della vitamina D3, addirittura se la AUTOPRODUCE ad ogni esposizione al sole. Ciò che NON sà gestire sono i prodotti CHIMICI VELENOSI delle "ricerche scientifiche" e che con questo corpo NON HANNO NULLA A CHE VEDERE.
L'importante e comunque è ingoiare e10000 UI al giorno ed il valore nel sangue non deve essere solo sufficienti, perchè la sufficienza è 30 ng/ml e NON ci garantisce un buon metabolismo dell'osso.
Però se vogliamo far funzionare al meglio tutti i nostri meccanismi per la prevenzione dei tumori, o comunque contro i batteri ed i virus esogeni, allora è importante che i nostri livelli si attesti intorno ai 100.
Quindi se vediamo che i nostri livelli sono insufficienti, lo possiamo vedere soltanto con un dosaggio, dobbiamo supplementare.  La dose raccomandata dal md Coimbra è di 10000 UI al giorno che corrispondono a 40 gocce della Dibase 10000 UI gocce della farmacia, oppure del generico.
"E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/vitaminadcoimbraa.htm
Quindi parla di 10000 UI giornalieri, senza parlare di età, di xexxo e neppure di bambini o di neonati, quindi ritengo che questa non debba essere considerata come i VELENI un tanto al kg come dichiara la medicina per farci ingoiare questi VELENI. La vitamina D in quanto AUTOPRODOTTA dall'individuo, sia neonato che adulto NON PUO' ESSERE CONSIDERATA UN VELENO. Nel qual caso sulla terra non ci sarebbe più la vita.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/vitaminadrachitismo.htm  ------continua------>

Genre Franco
Quindi ora mi permetto di riportare i valori nel nostro sangue, sia di mia moglie Franca che nel mio della vitamina D3 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3 alle date citate: "La pagina recita:
"CON STESSE DATE ANCHE GLI ESAMI DI FRANCA CONFERMANO APPIENO QUANTO DETTO SOPRA. I SUOI VALORI SONO DELLA VITAMINA D
DA 104 del 13-04-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamefravitaminab12.htm
A 125 odierno del 17-07-2015,
MENTRE IL COLESTEROLO
DA 200 del 13-04-2015 dall'esame in pari data
A 181 odierno del 17-07-2015

DA QUESTA PAGINA:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamevitdcolester15.htm
DA QUESTA PAGINA LA CONFERMA DI FRANCA:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamefravitdcolester15.htm
COME ABBIAMO OTTENUTO QUESTI VALORI DI VITAMINA D?
QUESTO VALORE DI VITAMINA D LO ABBIAMO OTTENUTO INGOIANDO DAL MARZO 2015, FRANCA 25000 UI IN DUE TRANCE, MENTRE IL SOTTOSCRITTO 40000 UI SEMPRE IN DUE TRANCE AL GIORNO.
QUESTO ANCHE QUANDO SIAMO ANDATI AL MARE PER 15 GIORNI E CI ESPONEVAMO AL SOLE PER ORE USANDO COME CREMA L'ACIDO ASCORBICO ED IL CLORURO DI MAGNESIO DILUITI IN ACQUA E SPRUZZATA SOVENTE PER I PRIMI GIORNI.
ABBIAMO ANCHE NOTATO CHE DA QUANDO ABBIAMO INIZIATO CON QUESTE DOSI LA DIARREA NON E' STATA PIU' DI CASA, POICHE' PRIMA SOVENTE QUESTA L'AVEVAMO ENTRAMBI, QUASI OGNI GIORNO. ANZI, CERTI GIORNI PARE DI ESSERE STITICI E SI SALTA UN GIORNO DALL'AVER BISOGNO DI EVACUARE. SIAMO PIU' REGOLARI INSOMMA
QUINDI POSSO DEDURRE CON CERTEZZA CHE LA DIARREA DOPO IL PERIODO INIZIALE DI ELIMINAZIONE DELLE TOSSINE, E' SEGNO EVIDENTE DI CARENZA DI VITAMINA D.
PERTANTO CONSIGLIO A CHI NON HA ANCORA FATTO L'ESAME DEL SANGUE PER UN CONTROLLO DI RICHIEDERE I VALORI DI:
VITAMINA D
PARATORMONE
CALCIO
POTASSIO.
FERRO
FOSFOREMIA
vitamina B12
MAGNESIO
Questo perchè nell'ultimo esame fattomi del 21 gennaio 2014, per errore il nostro dottore, oltre che a Franca ha richiesto anche questi per me (mai fatti prima) e ne sono risultato CARENTE di vitamina D quella del SOLE a 22,9 rispetto ad un minimo di 30, che è IMPORTANTISSIMA anche se dal 2010 ne ingoiavo 10 gocce al giornaliere che nel 2012 siamo passati con Franca a 20 gocce ogni giorno. Ora lei ne ingoia 100 gocce, mentre io ne ingoio 160 al giorno, SEMPRE, anche prendendo il sole, mentre il mio COLESTEROLO in pari data era a 223.
DEVO ANCHE FAR PRESENTE CHE DAI NOSTRI CIBI ABBIAMO ELIMINATO GLI "AROMI" O "AROMI NATURALI", IL GLUTAMMATO MONOSODICO, L'OLIO DI PALMA E TUTTI I DERIVATI DELLA FARINA 00. MANGIAMO INVECE OGNI MATTINA IL LATTE, SEMPRE I LATTICINI E DUE VOLTE LA SETTIMANA ANCHE LA CARNE SAPENDO ORA DELLA NECESSITA' DELLA VITAMINA B12 DI CUI ABBIAMO FATTO L'ESAME E NE SIAMO SUL MINIMO.
NON PARLO DELLE DROGHE CAFFE' ECC. POICHE' QUESTI LI ABBIAMO ELIMINATI ENTRAMBI DA MOLTO TEMPO, E LE BIBITE PROPOSTE DALLE INDUSTRIE ALIMENTARI POICHE' BEVIAMO SOLAMENTE ACQUA POTABILE, MENTRE TUTTI GLI ANIMALI BEVONO DALLE POZZANGHERE, DAI RIVOLETTI ECC. MA PUR SEMPRE SOLO ACQUA. LORO PERO' A DIFFERENZA NOSTRA HANNO LA SALUTE.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/rachitismovitaminad.htm   ------continua------>

Genre Franco
ueste dosi e questi valori rilevati sono del passato, ma oggi abbiamo i valori rilevati ai giorni nostri, che sono per Franca SUPERIORI a 150 come l'anno scorso: "VITAMINA D TOTALE (25-OH D)            >150.0 ng/ml                       V.R. 30 - 100 sufficiente http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefrafebbraio21.htm   ------continua------>

Genre Franco
Mentre il valore della vitamina D3 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3) è di quest'anno 114 ng/ml pur ingoiado entrembi 20000 (ventimila) UI giornalieri dal fine 2016. VITAMINA D TOTALE (25-OH D)             114.0 ng/ml                      V.R. 30 - 100 sufficiente       http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefebbraio21.htm   ------continua------>

Gisal Rica
complimenti
Franco...

Genre Franco
Concludo quindi, e spero di aver dimostrato che se esistesse la INTOSSICAZIONE Franca e me ne saremmo dentro da molto tempo, lasciando ad ognuno il suo pensiero in quanto nei nostri gruppi non esiste la PAURA, ma la sincerità provata.    ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/sarasiliquinivitaminadlaverita.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeGio 25 Mar 2021 - 12:11

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/ciboavariatooadditiviproibiti.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Mi permetto di riportare questo articolo che ritengo molto importante conoscere in quanto il saperlo può aiutare a mantenere una persona in SALUTE, in quanto ingoiare questi cibi non si può che ottenere dei danni non preventivabili. 
L'articolo in oggetto, in parte recita
"A lanciare l’allarme a Torino è il procuratore aggiunto del pool per la tutela del consumatore Vincenzo Pacileo, che si è detto preoccupato e sconcertato per il vuoto normativo che si sta per venire a creare. La questione riguarda infatti circa il 70 per cento dei reati alimentari che arrivano sulla sua scrivania. È il decreto legislativo 27 del 2021 che entrerà in vigore il 26 marzo che “in maniera del tutto inopinata e sorprendente, perché nessuno degli studiosi della materia ne sapeva nulla, di fatto abrogherà la legge del 1962”.

L’articolo 5 della “vecchia” legge agiva infatti in maniera preventiva, punendo con l’arresto fino a un anno e un’ammenda fino a 60mila euro, evitando che potessero verificarsi intossicazioni alimentari e problemi per la salute pubblica. “Il decreto legislativo aveva l’intento di adeguare la normativa italiana a quella comunitaria ma è stata inserita questa abrogazione che nulla c’entra con l’obiettivo richiesto dall'Unione europea” ha spiegato il magistrato: “Si crea così un buco nella tutela dei consumatori che difficilmente potrà essere arginato”.

Altra pagina recita:
Ciao, sarò conciso e chiaro, dando il modo a chi beve il CAFFE', quindi DROGATO, di leggere fino in fondo e non solo le solite tre righe.
Anche perchè sono certo che sarò capito senza ombra di dubbi.
Il dato principale al quale mi riferisco onde rendere chiaro il concetto del mio ragionamento, è che:
TUTTI GLI ESSERI VIVENTI INGOIANO I CIBI DALLA POLVERE, SENZA AVERNE ALCUN PROBLEMA, MAI,  PER TUTTA LA LORO VITA. E' CHIARO CHE SE QUESTO COMPORTAMENTO CAUSASSE LORO DEI PROBLEMI, SAREBBE  LA ESTINZIONE GARANTITA DI OGNI SPECIE. VEGETALI COMPRESI, I QUALI HANNO ADDIRITTURA LE RADICI CHE VIVONO OGNI MINUTO DELLA LORO VITA NELLA POLVERE.
Noi umani invece ingoiamo i cibi stando seduti ad un tavolo, che per eliminare la POLVERE si spruzza il PRONTO, che in compenso rende il piano del tavolo PULITO E LUCIDO. Sopra però ci mettiamo la tovaglia, lavata con DIXAN e l'aggiunta dell'ammorbidente FELCE AZZURRA, che lascia un buon profumo. Naturalmente mettiamo i CIBI nei piatti lavati nella lavastoviglie con la pastiglia di FINISH ed il brillantante sempre della FINISH. Alcune posate però, usate per preparare i cibi, le laviamo velocemente con SVELTO.
Dopo il pasto un buon CAFFE' LAVAZZA che "più lo mandi giù e più ti tira sù", che come detto nella pubblicità ti porta in paradiso. Non parliamo poi delle cialde.
Per l'amico gatto e cane laviamo la loro ciotola sempre con lo SVELTO e non nella lavastoviglie
Nella ciotola naturalmente mettiamo il loro CIBO della Monge tanto pubblicizzato e di moda.
Certo è che noi non sappiamo che la Monge è nata per raccogliere gli scarti delle macellerie, che poi attrezzatasi ha messo su quel popò di industria continuando la raccolta delle frattaglie di ogni origine animale, che mettendo gli "AROMI" riesce con un pò di PETROLIO a dare il gusto definito a questi SCARTI, tanto che hanno conquistato i miei animali.
Sempre per eliminare la POLVERE, laviamo il pavimento con FABULOSO, con un profumo alla lavanda che di lavanda non ne ha neppure l'ombra, ma SOLO profumi CHIMICI, che rianimano i polmoni.
Combinazione, mentre scrivo, la pubblicità in tv che parla della "supermamma", ma è lysoform, così conosciuto di cui il pezzo forte è "cento per cento detersivo e cento per cento igienizzante"!
Come dimenticarlo?
Appena asciutto il pavimento, PULITO, senza POLVERE e senza MICROBI, è attaccato dai bambini, dal cane e dal gatto, che se cade una briciola di pane vi si buttano sopra addirittura con la lingua.
Ai miei figli dò sempre i prodotti FERRERO, che sono tanto di moda e tanto buoni.
Mi hanno sempre detto che i gusti sono dati dagli "AROMI", ma non ho mai creduto a tanta malalingua. Prima l'olio di palma ed ora gli "AROMI", ma.....
Della FERRERO? la famiglia più ricca d'Italia?
Sò per certo che fanno i prodotti col CAFFE', ma non risulta che attorno alla produzione vi siano macchinette che preparano il CAFFE' da mettere nei prodotti, e non solo, ma la ditta non riceve MAI dei tir carichi di CAFFE'. Ma allora come faranno a dare ai prodotti questo gusto inconfondibile del CAFFE' LAVAZZA ORO?
Vicino alla fabbrica passa il Tanaro, le cui acque con l'aggiunta degli "AROMI", 900 pigmenti CHIMICI ricavati dal PETROLIO ed il gioco è fatto.
Ah si, dimenticavo, e la COCA-COLA? questa non và dimenticata.....altrimenti come faranno mai i bambini ad ammalarsi di diabete?
Se poi vi sono le zanzare spruzziamo l'AUTAN per tutto l'ambiente, per i bambini addirittura sulla pelle dimenticandoci dei PORI..
Se però aspettiamo visite, spruzziamo senza economia GLED alla menta che profuma l'ambiente e lo rende gradevole per ogni naso che pare di essere tra i pini in montagna.
Dopo essermi lavato la testa con lo shampoo GARNIER mi spruzzo il deodorante ROBERTS, spruzzandomi poi anche del borotalco FELCE AZZURRA sotto le ascelle, sentendomi così in ordine e pronto per ricevere gli ospiti, passando però, prima il dito sul tavolo per controllare che non vi sia la ODIATA POLVERE.
Per essere in regola coi tempi, mi lavo i denti col dentifricio "antica erboristeria" almeno 3-4 volte al giorno, perchè contiene anche della malva. Però contiene anche del FLUORURO DI SODIO, che pare faccia male. Quante se ne dicono però, se guardiamo tutto... Prima usavo il "mentadent p" ed ho cambiato proprio per la malva.
Questo ogni giorno per molti anni, ma un brutto giorno:
i miei animali si sono ammalati di cancro, ed ecco l'inizio della mia via crucis, veterinario casa, casa veterinario, senza contare la spesa da sopportare.
Oddio, di cancro mi si ammala anche il bambino, e cosa faccio?
Faccio il versamento ricevuto dalla AIRC che mi ha inviato giorni fà, con il vaglia postale già precompilato, basta scrivere la cifra richiesta 10,00, 50,00, 100.00 o 200,00 euro da loro stabiliti per sostenere la RICERCA sul cancro.
Ma, ho sentito da Gerry Scotti, che la FABBRICA DEL SORRISO è quella che si dedica specificatamente alla RICERCA SUL CANCRO PER I BAMBINI, basta una telefonata per sostenerla, in quanto con la telefonata ritirano il denaro prestabilito.
Ma non solo queste ASSOCIAZIONI che fanno richiesta di denaro, e che promettono ogni bene in ogni occasione, specialmente per i bambini ne è pieno ogni emittente TV.
Così sono sicuro che in breve tempo TUTTO SI AGGIUSTA poichè loro qualcosa fanno!
Poi però il tempo passa e le cose peggiorano, ogni giorno, e queste RICERCHE NON DANNO MAI FRUTTI.
Col tempo l'ho capito, consumato dalla sofferenza che causa questa malattia nelle famiglie colpite da questa ed altre malattie RARE.
LE RICERCHE? QUALI RICERCHE DEVONO FARE SE GLI ESSERI VIVENTI INGOIANO I CIBI NELLA POLVERE E NOI CHE LA POLVERE NON L'ABBIAMO SIAMO PIENI DI MALATTIE?
SONO CERTO CHE MOLTI DI VOI MI HA CAPITO E SE VUOLE RIDERE, PUO' FARLO APERTAMENTE IN QUANTO NON MI OFFENDO.
Quanta differenza tra gli altri esseri viventi e l'Homo Sapiens sulla POLVERE.
Sarà perchè l'Homo Sapiens ha il cervello più grande?
Ed ora:
"MAGNIFICO....ascoltiamo fino alla fine e riflettiamo. Alla fine, sembra proprio che sono sempre i comici che ci portano alle riflessioni più profonde e giuste!! Forse gli unici che hanno il coraggio di dire la verità."
https://www.facebook.com/francesco.pellegri/videos/932393416855172/
Già abbiamo certezza che i PRODOTTI CHIMICI sono la prima causa di malattie, oltre ai tumori e questo articolo in oggetto conferma questa certezza.
La pagina recita:
"Negli ultimi decenni il ripostiglio delle nostre case si è sempre più riempito di prodotti per la pulizia. Del resto, i supermercati hanno ampi reparti dedicati a questa merce che appare in tutte le marche e forme.
Molte persone ricorrono ancora all'utilizzo della candeggina per polire il piano della cucina, i sanitari, i pavimenti. Tutto è pulito e splendente e privo di germi. La credenza diffusa è che questo sia il modo ideale per proteggere tutta la famiglia.
La verità che emerge ora, però, è di natura differente, almeno per quanto riguarda i prodotti per la pulizia della casa largamente diffusi.
Uno studio ha evidenziato come l'esposizione regolare e a lungo termine ai prodotti chimici per la detersione casalinga aumenti il rischio di danno ai polmoni di una donna simile a quello causato del fumo di un pacchetto di sigarette al giorno.
L ricerca in questione è stata pubblicata sull'American Journal of Respiratory anda Critical Care Medicine. Sono stati esaminati diversi prodotti per la pulizia della casa, inclusi spray ed altri detergenti prodotti con i più comuni ingredienti chimici. Non è stato esaminato l'impatto dei prodotti sul rischio di cancro, ma l'obbiettivo era quello di scoprire come i polmoni possano essere danneggiati e come la loro funzione possa essere compromessa.
Ciò che è emerso è assai interessante."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/prodottichimiciveleno.htm
Chi di voi si ricorda delle mosche insetti adorati dalle rondini?
Certo per loro sono un cibo prelibato, mentre per noi non sono altro che insetti molesti e sporchi.
Sicuramente per i giovani di oggi le mosche non sono più un problema, anzi probabilmente molti di loro non le hanno mai viste..
Mentre anni addietro era di moda liberarsi delle mosche con il DDT, un veleno usato abbondantemente in ogni locale.
Ma poi si è scoperto che questo PRODOTTO CHIMICO: DDT non uccideva solo le mosche ma uccideva anche le persone causando tumori.
Ecco che allora dalla finestra hanno fatto uscire questo VELENO vietandone l'uso, quindi la vendita.
Ricordo che in casa, sul tavolo, era il luogo preferito dalle mosche, dove se ti cadeva una goccia di latte o di miele o una briciola di pane e non la pulivi subito, il tavolo si anneriva di questi insetti.
Si diceva che queste mosche portavano, quindi causavano sporcizia, anzi che vivevano solo nella sporcizia. Col tempo ho capito che non è così, al contrario vivono solo nei luoghi SANI come è per ogni essere vivente.
Si diceva che con le zampette trasportavano la sporcizia da un luogo ad un altro, e che quindi se si fermavano su un oggetto da noi considerato sporco, questa sporcizia loro la spargevano su ogni altro oggetto si fermassero in seguito.
QUANTE FALSITA'!
Ma questo era detto da chi ti doveva vendere il DDT e l'ho capito man  mano che aumentava la pubblicità spazzatura di cui è piena l' informazione mediatica.
E' comprensibile che se le zampette delle mosche avessero attaccato un corpo estraneo, non potrebbero più espletare le loro normali funzioni.
Vorrei vederti fare le giravolte con un chewingum attaccato alla scarpa, spero di aver reso l'idea.
Mai come oggi capiamo che "la pubblicità è l'anima del commercio", PECCATO CHE SIA SOLO PER IL COMMERCIO E MAI PER LA SALUTE DEL PROPRIO SIMILE.
Ora, diciamola tutta: abbiamo detto che hanno fatto uscire dalla finestra il DDT, buttandolo, ma purtroppo, alla faccia della parola "pulizia" quel VELENO è stato rimpiazzato da altri VELENI CHIMICI, che sono certo, sono peggio del DDT.
La dimostrazione pratica e INCONTESTABILE!!
NON ABBIAMO PIU' MOSCHE, e non ne vediamo che raramente, ma se non facciamo nulla, in poco tempo queste mosche spariscono e non le vedi più.
Se ne saranno andate?
NO, SONO MORTE.
La causa? facile capirlo, i VELENI CHIMICI che portiamo a casa normalmente dei quali abbiamo visto i consigli per gli acquisti dei media, e che usiamo per PULIRE ed IGIENIZZARE gli ambienti dove viviamo.
Oh, ma allora, che bello, abbiamo causato la estinzione di questi fastidiosissimi insetti.
Ma neanche per idea, questi insetti continuano a vivere, però solo negli ambienti adatti a loro, NATURALI e privi di VELENI CHIMICI.
Difatti, nell'orto che mi diletto a coltivare, vi è un magazzino, dove quando mi fermo per un qualsiasi motivo, ecco che arrivano le mosche e ritorno indietro nel tempo. Certo l'ambiente è adatto a loro ma anche a me..
Oh, ma allora le mosche continuano a proliferare ed a fare la loro vita incuranti dell'uomo ed del suo ambiente di vita.
Ho capito allora che questo insetto è per noi una PROVA REALE E VIVENTE che dimostra senza ombra di dubbio se è vero che gli ambienti in cui viviamo normalmente sono davvero PULITI, IGIENIZZATI ed adatti alla nostra SALUTE, come dicono i consigli per gli acquisti di questi PRODOTTI CHIMICI che personalmente considero VELENOSI.
OH, MA ALLORA POSSIAMO FARE LA PROVA DELLE MOSCHE!?!?
E QUALE SAREBBE? E' SEMPLICE E COMPRENSIBILE!!!.
Se negli ambienti cui viviamo normalmente vengono e vivono le mosche ecco che questi ambienti sono NATURALI ed adatti alla loro SALUTE ed anche alla nostra, ma se invece le mosche in questi ambienti non li troviamo, abbiamo certezza di essere circondati da VELENI CHE CAUSANO A NOI OGNI SPECIE DI MALATTIE, come era usando il DDT, o forse anche peggio, ed a loro la morte.
VOLETE PROVARE E DARMENE COMUNICAZIONE? GRAZIE.
Difatti le industrie specializzate ormai vendono di più prodotti per uccidere le zanzare.
Certo, loro i veleni che usiamo in casa normalmente non lo ingoieranno mai, a differenza delle mosche che dove era il luogo da loro preferito, oggi è ZEPPO DI VELENO peggio del DDT.
Ma è logico pensare che, come è un VELENO anche per l'uomo il DDT, i PRODOTTI CHIMICI considerati portatori di "pulizia" di oggi lo sono altrettanto anche per l'uomo come lo sono per le mosche.
Ma anche per le zanzare la vita non è facile, infatti la FORMALDEIDE contenuta dai  PRODOTTI CHIMICI per imbiancare le pareti è un VELENO per ogni essere vivente, quindi anche per loro. Ed è proprio sulle pareti che esse si fermano quando sono entrate nel nostro ambiente.
Spero di aver reso l'idea, ed ora a voi la scelta per la SALUTE.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/moscheechimica.htm

Negli ultimi decenni il ripostiglio delle nostre case si è sempre più riempito di prodotti per la pulizia. Del resto, i supermercati hanno ampi reparti dedicati a questa merce che appare in tutte le marche e forme.
Molte persone ricorrono ancora all'utilizzo della candeggina per polire il piano della cucina, i sanitari, i pavimenti. Tutto è pulito e splendente e privo di germi. La credenza diffusa è che questo sia il modo ideale per proteggere tutta la famiglia.
La verità che emerge ora, però, è di natura differente, almeno per quanto riguarda i prodotti per la pulizia della casa largamente diffusi.
Uno studio ha evidenziato come l'esposizione regolare e a lungo termine ai prodotti chimici per la detersione casalinga aumenti il rischio di danno ai polmoni di una donna simile a quello causato del fumo di un pacchetto di sigarette al giorno.
L ricerca in questione è stata pubblicata sull'American Journal of Respiratory anda Critical Care Medicine. Sono stati esaminati diversi prodotti per la pulizia della casa, inclusi spray ed altri detergenti prodotti con i più comuni ingredienti chimici. Non è stato esaminato l'impatto dei prodotti sul rischio di cancro, ma l'obbiettivo era quello di scoprire come i polmoni possano essere danneggiati e come la loro funzione possa essere compromessa.
Ciò che è emerso è assai interessante.
Sono state esaminate 6000 donne nell'arco di 20 anni con l'idea di studiare l'impatto a lungo termine dei detergenti chimici sulla loro salute respiratoria, compreso il declino della funzionalità polmonare e un'eventuale ostruzione delle vie aeree.
Del gruppo facevano parte sia comune impegnate a fare la pulizia a casa propria, che donne impegnate in questo per professione.
In particolare è stato esaminato il volume respiratorio forzato in un secondo, cioè quanta aria si può espellere dai polmoni in un secondo. Ma non solo è stata analizzata anche la capacità vitale forzata, ovvero quanta aria si può espellere dai polmoni dopo avere fatto un respiro profondo.
Questi fattori respiratori in genere si riducono naturalmente con l'età. ma lo studio ha riscontrato un declino polmonare accelerato dall'uso regolare dei prodotti chimici per la pulizia. Anche fare pulizia con questi detergenti una sola volta a settimana per 20 anni può causare un danno significativo.
Va molto peggio per chi fa pulizie per professione, il cui danno si può peregonare a quello causato dal fumo di un pacchetto di sigarette al giorno per 20 anni.
I ricercatori ipotizzano che siano gli ingredienti dei prodotti per la pulizia a causare dei danni, sfruttando 3 diverse modalità.
* il sistema immunitario si indebolisce
* si attiva l'infiammazione delle mucosa
* si sviluppano danni alle vie respiratorie a livello cellulare, strutturale e tissutale
Cosa fare. dunque, alla luce di queste scoperte preoccupanti per preservare la propria salute?
* si possono usare meno prodotti per la pulizia e ricorrere a delle alternative meno pericolose
*evitare i detergenti spray, quando possibile oppure utilizzarli spruzzando il prodotto su un panno, così da ridurre il numero delle piccole gocce che si respirano
* spolverare ricorrendo a panni in microfibra inumiditi con l'acqua
Lo studio quì citato non è l'unico a mettere in guardia sulla pericolosità dei detergenti per la casa più diffusi. Sono dozzine le ricerche che evidenziano il loro impatto negativo sul nostro corpo. Quello che si sà per ora è ciò che segue:
* uno studio pubblicato su Science nel 2012 dimostra quanto sia dannoso per il Sistema Immunitario vivere in un ambiente troppo sterile
* una ricerca che risale al 2000 pubblicata su Idoon Air illustra come l'uso di detergenti per la casa renda l'aria degli ambienti estremamente inquinata
* uno studio cinese condotto su circa 2300 studenti di 21 scuole diverse ha rilevato che l'uso dei prodotti per la pulizia della casa aumenta il rischio di rinite, un'infiammazione del rivestimento nasale, dal 29% al 97%
* una ricerca del 2010 pubblicata su Current Opinion in Allergy and a Clinical Immunology evidenzia come sia le casalinghe che i professionisti della pulizia, ma anche gli operatori sanitari, siano esposti ad un maggiore rischio di asma, causati in particolare da detergenti spray, candeggina e altri disinfettanti
La verità è che non bisogna per forza ricorrere ai disinfettanti industriali per eseguire delle pulizie ben fatte. E' sufficiente ricorrere a prodotti come aceto bianco, bicarbonato di sodio e sapone di castiglia, magari aggiungendo degli oli essenziali adatti ad abbattere i germi.
Occorre inoltre non accontentarsi di acquistare prodotti con il marchio "ecologico", bisogna leggere le etichette, perchè spesso anche questi contengono ingredienti assai dannosi per la salute.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/prodottichimiciveleno.htm
Ho certezza che grazie al nostro STUPIDO CERVELLO, grande così, ma il più stupido tra tutte le specie animali, al quale basta un elettrodomestico, ossia una TV con una poltrona, che grazie alla SUA STUPIDITA' rende l'individuo CREDULONE E VITTIMA DELLA PUBBLICITA'.
Ricorderò sempre il periodo in cui gestivo una attività in un paesino del cuneese.
Sovente mi vedevo arrivare qualcuno che mi chiedeva un prodotto pubblicizzato, ma non ancora in commercio, dicendo "deve funzionare molto bene", ma mai nessuno mi ha mai chiesto: "SARA' VELENOSO?" come dovrebbe essere logico.
In merito l'articolo in oggetto, in parte recita:
"Hai mai fatto caso che all’interno delle nostre case trovi una montagna di prodotti chimici molto pericolosi e noi non siamo minimamente consapevoli dei rischi?
Ti faccio un esempio… anzi tre! il BICARBONATO DI SODIO, il PERCARBONATO DI SODIO, il CARBONATO DI SODIO. TUTTI PRODOTTI NATURALI.
Forse anche tu sotto il lavandino in cucina hai belli esposti il detersivo per i piatti, il detersivo per la lavastoviglie, il brillantante, lo sgrassante per forno, il prodotto che utilizzi per le pulizie delle superfici e dei vetri.
Ti ho nominato sei prodotti e ho analizzato appena la tua cucina.
Se mi sposto in bagno c’è il disinfettante, il disincrostante, ci sono le pastiglie per il WC, il detersivo per i pavimenti, il sanificante per la doccia, l’anticalcare per la doccia…
Poi mi sposto in lavanderia e lì la lista è infinita.
Addirittura ho scoperto che molte signore tengono in casa più di un ammorbidente per profumare i capi, in quanto il marito preferisce un profumo, i figli ne preferiscono un altro, magari lei per il bucato che va messo nell’armadio come le lenzuola preferisce un altro profumo ancora.
E lì si sprecano i flaconi: c’è il detersivo, ci sono gli ammorbidenti, c’è il pretrattante, c’è lo sbiancante, l’anticalcare per la lavatrice…
Insomma in una brevissima lista ti ho elencato una ventina di prodotti e non ho considerato tutti i profumi che magari sono all’interno delle nostre case, che continuano a rilasciare sostanze chimiche volatili che respiriamo tutto il giorno.
I rischi di questo comportamento, di avere così tanti detersivi all’interno delle case, sono molteplici.
Primo rischio
Il primo rischio a cui sottoponi la tua famiglia è quello di metterli a contatto con sostanze volatili (COV) irritanti.
Anche il detersivo lasciato lì in bella mostra sotto il lavandino o sopra la lavatrice rilascia delle sostanze chimiche che tu durante la giornata respiri anche se non utilizzi i prodotti.
Come te ancora peggio lo fanno i tuoi figli, che sono a contatto con queste cose tutta la vita.
Poi ci stupiamo se ci sono sempre più problemi a livello delle vie respiratorie, malattie asmatiche, la MCS (una malattia che non permette alle persone di respirare).
Secondo rischio
Per far stare tutta questa roba all’interno di casa tua serve spazio, e molto spesso cosa fai?
Lasci i detersivi in bella mostra e facilmente raggiungibili dai bambini che possono entrare in contatto e ahimè, possono anche ingerire questi prodotti, quindi sono molto rischiosi.
Terzo rischio
Quando utilizzi questi prodotti chimici entri in contatto con sostanze chimiche irritanti:
con le mani se stai lavando i piatti
con la tua pelle indossando i vestiti appena lavati in lavatrice
con i polmoni, ad esempio respirando i vapori quando ti fai la doccia dopo averla pulita col classico anticalcare petrolchimico con i polmoni quando accendi il forno dopo che lo hai pulito col prodotto specifico super-bomba chimica che toglie tutte le macchie.
Ecco, c’è un modo per evitare di farsi del male con i detersivi petrolchimici…"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/prodottichimicivelenosi.htm

Il procuratore aggiunto Pacileo: "Verrà abrogata una legge del '62 ma la Ue non chiede questo"
16 Marzo 2021

Alimenti alterati o in cattivo stato di conservazione, cibi con parassiti, carne tenuta nei congelatori senza involucri, prodotti con additivi chimici vietati. Sono tanti i problemi igienico-sanitari che ogni giorno gli ispettori delle Asl, o i carabinieri del Nas, riscontrano nei negozi, nei supermercati o presso le aziende della catena alimentare e denunciano in procura. Ma un decreto legge che presto entrerà in vigore sta per cancellare con un colpo di spugna la normativa che per oltre 60 anni è stata il cardine degli illeciti di questo settore.

A lanciare l’allarme a Torino è il procuratore aggiunto del pool per la tutela del consumatore Vincenzo Pacileo, che si è detto preoccupato e sconcertato per il vuoto normativo che si sta per venire a creare. La questione riguarda infatti circa il 70 per cento dei reati alimentari che arrivano sulla sua scrivania. È il decreto legislativo 27 del 2021 che entrerà in vigore il 26 marzo che “in maniera del tutto inopinata e sorprendente, perché nessuno degli studiosi della materia ne sapeva nulla, di fatto abrogherà la legge del 1962”.

L’articolo 5 della “vecchia” legge agiva infatti in maniera preventiva, punendo con l’arresto fino a un anno e un’ammenda fino a 60mila euro, evitando che potessero verificarsi intossicazioni alimentari e problemi per la salute pubblica. “Il decreto legislativo aveva l’intento di adeguare la normativa italiana a quella comunitaria ma è stata inserita questa abrogazione che nulla c’entra con l’obiettivo richiesto dall'Unione europea” ha spiegato il magistrato: “Si crea così un buco nella tutela dei consumatori che difficilmente potrà essere arginato”.

Secondo gli esperti il decreto legislativo potrebbe comunque essere costituzionalmente illegittimo “per eccesso di delega”. Quando entrerà in vigore, i controlli continueranno ma le condotte illecite non saranno più punite a livello penale. Chi trasgredisce non sarà più denunciato ma rischierà eventualmente solo con blande sanzioni amministrative al massimo di 3000 euro.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/ciboavariatooadditiviproibiti.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeSab 27 Mar 2021 - 12:17

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/angelogiamundoneonato.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

La domanda di Angelo Giamundo riguarda un neonato, un esserino il cui corpo ha le stesse esigenze di un adulto in "ALIMENTI ESSENZIALI" in quanto anche a lui circolano nel suo sangue fin da quando concepito, inizialmente col sangue di sua madre, ma che poi diventando AUTONOMO ha bisogno in qualche modo di darli al suo corpo GIORNALMENTE come è per ogni essere vivente, dato che gli "ALIMENTI ESSENZIALI" sono la base della vita sul pianeta terra.
Non solo della vitamina D3 della domanda, ma anche dell'ACIDO ASCORBICO, del CLORURO DI MAGNESIO e degli altri che circolano nel SANGUE degli ANIMALI e nella LINFA dei VEGETALI.
Infatti al neonato serve il latte materno, il quale contiene TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI", che senza questo latte il neonato muore.
Questo fatto è quello che determina senza ombra di dubbio che CARENTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" non si continua a vivere.
Quindi la quantità necessaria alla vita di questo neonato, è ancora tutta da definire.

Dal gruppo:
La vitamina D3 (ORMONE) un "ALIMENTO ESSENZIALE" come e quando
https://www.facebook.com/groups/1393838840860425/permalink/3153028184941473

Angelo Giamundo
ha condiviso il suo primo post.
  · 17 marzo alle ore 20:51  ·
Buongiorno
Che vitamina d consigliate per un neonato di pochi giorni?
Solo d o anche k?
Quella prescritta all'uscita dell'ospedale è solo 400 unità al giorno...
Grazie

Franco Genre
Ciao Angelo Giamundo
, ci dispiace non poterti indicare delle dosi di vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), quella che indichi tu. Però posso darti infoemazioni tali che sapendole sapprai decidere da solo per quel neonato che penso sia tuo figlio. Però và benissimo anche se non lo è. ------continua------>

Franco Genre
Chiedo scusa, devo comunicare che non sono un pediatra, ma ho certezza che gli "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) ne ha bisogno anche questo neonato come ogni neonato al mondo, quindi che un membro come Samuele Tancredi si scandalizzi che se ne parli, pare proprio che ci siano personaggi che arrivano dall'altro mondo. Dal mondo di nessuno. ------continua------>

Franco Genre
Ora, tornando al discorso riguardo alla vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), dobbiamo capire che dal momento che nasci sei un individuo e lo sarai fino alla morte, quindi non può e non deve esserci diferenza sul fabbisogno degli "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali il medico di base per gli adulti, ed il pediatra per i bambini ne prescrivono un esame del sangue per conoscerne i valori in quel particolare momento . ------continua------>

Franco Genre
Quindi anche di questa vitamina D3 non nella forma del COLICALCIFEROLO, ma nella forma di 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3). Oh, ma allora la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) NON è la vitamina che circola nel sangue!!! Ma come mai? e perchè il COLECALICIDEROLO è PERICOLOSO? ------continua------>

Franco Genre
Bene, il COLECALCIFEROLO che si ingoia ad UI o quello AUTOPRODOTTO esponendosi al sole NON E' AFFATTO PERICOLOSO in quanto NON E' ATTIVO e viene immagazzinato nei grassi dal corpo, il quale al SUO BISOGNO lo recupera e lo porta al fegato ATTIVANDOLO. ------continua------>

Franco Genre
Ma come mai questo noi non lo sappiamo? da come lo descrive la medicina, pare che invece sia proprio questa forma la colpevole degli eventuali danni raccontati da questi professionisti del farmaco. Ma perchè lo fanno dato che loro sanno benissimo che il nostro corpo NON E' STUPIDO e non riusciranno mai a convincermi che il mio corpo ATTIVA di più nel fegato l'altra forma causandosi dei danni. ------continua------>

Franco Genre
Noi sappiamo benissimo che il nostro corpo segue la parola EVOLUZIONE, ma non è capace di causarsi danni AUTONOMAMENTE, che se non fosse così ci saremmo ESTINTI da sempre. Qualcuno me lo può contestare? ------continua----->

Franco Genre
Ma ho capito perchè DEMONIZZANO il COLECALCIFEROLO e mi permetto di spiegarvelo. E' molto semplice, se io ingoio molta vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) il quale NON E' ATTIVO, come abbiamo già detto: il mio corpo lo IMMAGAZZINA nei grassi, ma quando ne ha bisogno lo preleva e lo porta al fegato il quale la attiva: ------continua------>

Franco Genre
Però se di vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) il corpo al suo fabbisogno NON LO TROVA, ecco che questo corpo NON PUO' completare ciò di cui ha bisogno per mantenersi in SALUTE, di conseguenza ecco pronta la malattia. Ma questi individui è proprio della MALATTIA che hanno bisogno, altrimenti dovrebbero cercarsi i clienti sulla luna. Mica sono stupidi, vero? ------continua------>

Franco Genre
Mentre invece nel caso contrario con più vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) nel corpo, dato che NON E' PEROCOLOSO in quanto NON E' ATTIVO, che immagazzinato nel grasso,anche SE TANTO, in caso di bisogno lo preleva e lo ATTIVA. E' quaindi facile capire che è SOLO LA CARENZA che causa la malattia tanto sperata. ------continua------>

Franco Genre
La prima conferma di tutto questo, ci viene dal fatto che il medico di base è restio a fare fare l'esame della vitamina D3 ATTIVA nel sangue, detta 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3), e mi permetto di aggiungere che i valori superiori a 100 NON INTOSSICANO come detto, e ve ne porto le prove: ------continua------>

Franco Genre
Ora a riprova della NON TOSSICITA' di questa vitamina D riporto i valori dell'esame del sangue di mia molgie Franca ed il mio al 14/01/2020, ingoiando giornalmente 20.000 (ventimila) UI al giorno. sui quali si rileva per Franca un valore >150 ng/ml La pagina recita: "In data 14-07-2020 seguendo le nostre dosi di 80 gocce della dibase al giorno con un valore di 20000 UI al giorno il valore della sua vitamina D è diventato >150 (superiore a 150)  http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefragennaio20.htm ------continua------>

Franco Genre
Mentre per me, in data 14/01/2020 il valore della mia vitamina D è 89.8 ng/ml nonostante i 20.000 UI ingoiati giornalmente. La stessa pagina recita: "In data 14/01/2020 il valore della mia vitamina D è 89.8 ng/ml
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamegennaio20.htm dalla pagina: http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadvalorinostri.htm   ------continua------>

Franco Genre
Ora riporto la documentazione del CICLO della vitamina D3 partendo dal COLECALCIFEROLO (INATTIVO) passando alla forma ATTIVA 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3), che poi circolando nel sangue e passando per i reni, al suo fabbisogno il corpo la fà trasformare in altra forma detta 1,25 diidrossivitamina D( 1,25-OH D). ------continua------>

Franco Genre
"Esame/Analisi: VITAMINA D-1,25OH
Sigla e sinonimi:

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

Il nome vitamina D è un termine generale comunemente utilizzato per identificare i componenti di una famiglia di molecole strettamente connesse fra di loro, che derivano da un precursore comune, il 7-deidrocolesterolo o previtamina D3, presente in natura.
La previtamina D3, principalmente di origine alimentare, subisce una fotosintesi a livello della pelle regolata dall'esposizione ai raggi ultravioletti che la converte in vitamina D3 o colecalciferolo che è biologicamente inattivo.
Quando il colecalciferolo entra in circolo,viene prima di tutto assorbito dal fegato dove viene metabolizzato in 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3); successivamente la 25-OH-D3 viene trasportata a livello renale dove una piccola parte subisce un'ulteriore trasformazione a 1,25 diidrossivitamina D( 1,25-OH D), che è un potentissimo ormone calcio-tropico.
La vitamina D 1,25-OH infatti rappresenta uno dei principali regolatori del metabolismo del calcio e dei fosfati: stimola l'assorbimento di calcio da parte dell'intestino e aumenta il riassorbimento osseo. Inibisce la produzione dell'ormone paratiroideo (PTH) sia con azione diretta sulle paratiroidi, sia indiretta aumentando i livelli di calcio nel siero. A sua volta, la produzione di vitamina D 1,25-OH è regolata dal PTH, determinando quindi un efficace sistema di controllo.
Proprio per il ruolo essenziale che riveste nell'assorbimento attivo ed efficace di calcio e fosforo, la determinazione della vitamina D 1,25-OH è importante per l'individuazione di malattie e condizioni che interessano il normale metabolismo di calcio e fosforo. http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadlaverita.htm   ------continua------>

Franco Genre
Ed ora mi permetto di riportare quanto dichiara il dottor Coimbra, uno specoalista in vitamina D3, ma confermato da molti altri medici: "E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadcoimbraa.htm

Quindi parla di 10000 UI giornalieri, senza parlare di età, di xexxo e neppure di bambini o di neonati, quindi ritengo che questa non debba essere considerata come i VELENI un tanto al kg come dichiara la medicina per farci ingoiare questi VELENI. La vitamina D in quanto AUTOPRODOTTA dall'individuo, sia neonato che adulto NON PUO' ESSERE CONSIDERATA UN VELENO. Nel qual caso sulla terra non ci sarebbe più la vita."   ------continua------>

Franco Genre
Ed ora mio caro Angelo Giamundo, non ho altro da aggiungere in quanto le dosi da te sperate di leggere non ci sono proprio, ma se mi sono spiegato bene saprai come regolarti con questo neonato senza il bisogno di alcuno speciallista, come è per ogni altro essere vivente, i quali hanno bisogno di tutto quello che ha bisogno la razza umana, anche della vitamina D3. ciaooo Franco

Franco Genre
Ciao Angelo Giamundo
, ti chiedo scusa, ieri sera ho dimenticato una parte molto importante, la vitamina K2. E' anch'essa un "ALIMENTO ESSENZIALE" detto "integratore" dalla medicina per non far capire che sono LORO a dare la SALUTE, la cui CARENZA è MALATTIA CERTA. ------continua------>

Genre Franco
Ecco per cui abbiamo capito che non è il medico che ci serve, ma la nostra personale costanza, data dalla GIUSTA INFORMAZIONE, ma sopratutto è il capire i segnali del nostro corpo dei quali il primo è il DOLORE. ------continua------>

Genre Franco
Quindi per non esserne CARENTI, è bene ingoiare la vitamina K2 come è importante ingoiare la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) ma è altrettanto importante ingoiarle lontano l'una dall'altra. La conferma di questo ci viene da dei medici, ed eccone un video. ------continua------>

Genre Franco
Per la vitamina K2 e la sua essenzialità
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminaK2base.htm
La vitamina K2 è per i denti e per la pelle e rende giovane il corpo.
A questa aggiungo un video molto importante di un sito medico:
https://www.facebook.com/StudioMedicoOrlandini/videos/439536983330545/
------continua------>

Genre Franco
Riguardo a queste è bene che vi riporti anche questa informazione: " Vitamina D, K2 e A, l'azione sinergica delle tre per cuore, ossa e metabolismo
https://www.youtube.com/watch?v=Rz93WQsuR2k&fbclid=IwAR2Tlwkpo3DhZgJnhD3c4zzIFWt-nUhV-DB-xj6YjTbQOZwebj8N8AqlUM4&app=desktop
Per lo scheletro, quindi la OSTEOPOROSI ed i DENTI, Stiamo dimenticando il SILICIO ORGANICO
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadk2eavideo.htm
https://www.youtube.com/watch?v=Rz93WQsuR2k&feature=share&fbclid=IwAR0SaZpQeH66pXcmKt4dra8qAUEdWEBKYQQFf6cBXi7cHCsh3itK713HxSI
------continua------>

Genre Franco
Invece riguardo al protocollo medico sulle dosi di vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) che devono essere ingoiate ogni dato tempo, mi permetto di riportare il video di un medico che indica il giusto comportamento da tenere. ------continua------>

Genre Franco
Per la vitamina D un medico smentisce il protocollo con un video.
La pagina recita:
"Ciao Andrea Andulea, GRAZIE, finalmente un medico che dice la verità.
La verità che lui sostiene, ma non solo lui, è sostenuta da:
"Nella nota AIFA 96 c’è scritto che la più fisiologica supplementazione di vitamina D è GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DI BASE a gocce si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DIDROGIL si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Quindi, o sono io che sono matto, o sono io che sono stupido e magari sono i professionisti che vi seguono più intelligenti e più preparati di me."
e non come da protocollo per TUTTI i medici che la prescrivono una volta alla settima o una volta al mese. Questo, noi lo sappiamo che è fatto di proposito per imbrogliare il cliente.
Ancora troppi medici di base non vogliono far fare questo semplicissimo esame del sangue, in modo da non doverla prescrivere.
Ma i medici seguono solo un PROTOCOLLO che non è di loro invenzione, ma dei CERVELLONI che comandano.
Poverini loro!!
Il video del dottor Gabriele Pinzi di conferma al nostro pensiero:
https://www.facebook.com/dottgabrieleprinzi/videos/546523222837114/

Dalla pagina recita:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminaddrgabrieleprinzivideo.htm
------continua------>

Genre Franco
Concludo quindi rivolgendomi a te Angelo Giamundo, con l'intenzione di farti notare che il neonato a cui ti riferisci ha le stesse esigenze che ho personalmente, anche se il sottoscritto pesa 80 kg e lui 4 in quanto appertenendo alla stessa specie abbiamo entrambi bisogno degli "ALIMENTI ESSENZIALI".  ------continua------>

Genre Franco
Le quantita da ingoiare? NON SONO MAI NOCIVE e questo ce lo dimostra il CLORURO DI MAGNESIO il quale è nelle acque di mare, nelle quali vivono la maggior quantità di specie viventi, sia in ANIMALI che in VEGETALI che se la quantità di questo CLORURO DI MAGNESIO fosse nociva in queste acque nìNON CI SAREBBE PIU' LA VITA. ------continua------>

Genre Franco
Infatti molti articoli che vogliono informare sul MAGNESIO, ad un certo punto si legge: "potresti essere ALLERGICO al magnesio" ed anche "potresti soffrire di IPERMAGNESEMIA". ------continua------>

Genre Franco
Bene, allora mi permetto di dirvi una semplice constatazione di fatto: E' vero che se un solo individuo di una qualsiasi specie che vive in queste acque SATURE di CLORURO DI MAGNESIO, è chiaro che se fosse ALLERGICO al MAGBESIO, la specie si sarebbe ESTINTA DA SEMPRE?  ------continua------>

Genre Franco
E la stessa cosa e un altro individuo soffrisse di IPERMAGNESEMIA, vero? Questa bellissima parola IPER quindi è PURAMENTE INVENTATA e lascio dire da voi chi può averlo fatto e per quale motivo lo ha fatto. ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/angelogiamundoneonato.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeLun 29 Mar 2021 - 14:08

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vaccinooimmunitanaturale.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Questo il dilemma dell'articolo;
VACCINI O IMMUNITA' NATURALE
quali delle due funziona meglio?
La prima risposta è semplicissima:
mentre per i vaccini si dichiara una funzionalità scientifica al 95%  per un periodo non definito,
la funzionalità NATURALE è al 100% per TUTTA LA VITA.
Penso che nel merito non servano altre parole, vero?
Non è necessario ammalarsi e poi guarire per esempio di morbillo, come per le altre malattie la cui guarigione rende la persona immune par tutta la vita, no, basta avere le DIFESE IMMUNITARIE NECESSARIE ALTE.
Questo è l'unico problema.
Ma come faranno le specie ANIMALI che vivono nei mari, la cui base è il CLORURO DI MAGNESIO a non avere i problemi della specie umana?
Semplicissimo, il CLORURO DI MAGNESIO ne è la loro difesa, anche perchè nei mari non esistono gli elementi patogeni, con una riprova semplice, ed è che se in queste acque ci fossero questi patogeni, non esisterebbero più le specie viventi in quanto ESTINTE DA SEMPRE.
Quindi perchè queste cosidette "ricerche" non vanno in questa semplice e NATURALE bellissima direzione?
Il vaccino o il CLORURO DI MAGNESIO o la vitamina D?
Una bella domanda alla quale la risposta è SEMPLICISSIMA e molto comprensibile.
Nella foto metto un uomo con la siringa e dei pesci nell'acqua di mare, nella quale la maggior parte della quantità di CLORURO DI MAGNESIO del pianeta terra, nella quale acqua queste specie CI NASCONO, CI VIVONO TUTTA LA LORO VITA, ED ALLA FINE CI MUOIONO LA MAGGIOR PARTE DI SPECIE SIA IN ANIMALE CHE IN VEGETALI, QUINDI NEL CLORURO DI MAGNESIO.
E' quindi incontestabilmente vero che il CLORURO DI MAGNESIO ogni incividuo vivente ne ha bisogno per mantenersi in SALUTE
La pagina recita:
Peccato che TUTTI questi signori, SCIENZIATI del secolo scorso, non abbiano saputo che TUTTI questi "ALIMENTI ESSENZIALI", uno dei quali l'ACIDO ASCORBICO, cui hanno dedicato anni di ricerche (se maschi), che un loro organo li manipolava per produrre il prodotto più importante per la loro procreazione:
lo SPERMA
Sono certo che sapendolo le loro ricerche sarebbero state con ben altri risultati, come invece lo sono stati per me.
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/sperma.htm
A conferma il fatto che il tuo medico di base ti fà fare l'esame del sangue richiedendo i valori al laboratorio chimico il quale oltre al valore rilevato aggiunge i valori di riferimento.
Però il top della conferma che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" sono nel liquido seminale maschile e nel sangue, ci viene dalla RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) del Ministero Della Salute che li elenca TUTTI, uno ad uno stabilendo un valore ritenuto il valore massimo giornaliero da introdurre nel corpo.
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/razionerg.htm
Quindi ho certezza che sono SCRITTI A LETTERE DI FUOCO NEL MIO DNA, e non solo, ma lo sono anche nei VEGETALI poichè il REGNO ANIMALE ed il REGNO VEGETALE provengono dalla stessa fonte e che quindi SONO LEGATI dalla cosidetta "CATENA ALIMENTARE".
Ma non solo questo, peccato che non avessero saputo che il GERME cosidetto del grano che è il GERME di ogni SEME VEGETALE al mondo contiene ciò che contiene lo SPERMA maschile animale fuorchè l'ACIDO ASCORBICO che è sostituita dalla vitamina E, poichè i semi anzichè essere a base di acqua lo sono a base di olio.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/germegranosperma.htm
Si può pensare o dimostrare il contrario?
PROPRIO NO!!
Ancora un'altra informazione sarebbe servita a migliorare le loro esperienze: conoscere la vitamina D3 di cui ora noi sappiamo di essere TUTTI CARENTI.
La così detta vitamina del SOLE, fonte di vita per TUTTI gli esseri viventi.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadbase.htm
A questi ACIDO ASCORBICO e vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), dobbiamo aggiungere il CLORURO DI MAGNESIO, nel quale la maggior parte di esseri viventi delle SPECIE ANIMALI, ma anche delle SPECIE VEGETALI che in questo CLORURO DI MAGNESIO CI NASCONO, CI VIVONO TUTTA LA LORO VITA ED ALLA FINE CI MUOIONO, in quanto è la base dell'acqua di mare. E questo è da quando è avvenuto il famoso bing-beng ed è nato il pianeta terra.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/scienziati.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/colesterololaverita.htm

Immunità naturale o indotta coi vaccini: nel caso del coronavirus, quale protegge di più? Uno studio prova a fare chiarezza.

Com’è noto, sono due i modi per raggiungere l’immunità verso un virus: tramite l’infezione naturale o l’inoculazione di un vaccino. Lo stesso vale per il coronavirus e il Covid-19, contro il quale sono stati sviluppati e somministrati diversi vaccini (in Europa ne sono stati approvati quattro), al netto di qualche incidente di percorso che ha causato rallentamenti durante la campagna vaccinale.
Covid, immunità naturale o col vaccino: quale protegge di più?

Ma quale dei due modi, nel caso di Sars-CoV-2, permette di sviluppare un’immunità più forte? È questa la domanda che si sono posti due ricercatori dello Scripps Research Institute di La Jolla, California, negli Stati Uniti, in un articolo pubblicato sulla rivista Nature Medicine.

L’articolo, condiviso dal virologo Roberto Burioni sul suo profilo Twitter, è a firma di Dennis R. Burton ed Eric J. Topol. In sostanza, quel che fanno i due ricercatori è un confronto tra l’immunità naturale e quella indotta dai vaccini nel caso di alcune delle malattie più comuni e note negli esseri umani.
Malattie che inducono un’immunità più forte con l’infezione: il caso del morbillo

Se da un lato ci sono malattie che inducono un’immunità meno forte di quella prodotta dai vaccini, ce ne sono altre che generano una risposta immunitaria abbastanza potente da contrastare a lungo successive infezioni. L’esempio principe riportato nell’articolo è il morbillo: quando non sfocia in una polmonite fatale, il guarito sviluppa un’immunità che dura per tutta la vita.

Diversamente, la vaccinazione contro il morbillo “richiede due inoculazioni e potrebbe non offrire una protezione completa per tutta la vita”, pur essendosi dimostrata abbastanza efficace “da tenere sotto controllo la malattia”, si legge nell’articolo.
Il ruolo fondamentale della vaccinazione: l’immunità “sovrumana”

Ma ci sono altre malattie in cui la vaccinazione gioca un ruolo fondamentale, perché il corpo da solo non riesce a produrre abbastanza anticorpi per rispondere all’infezione. “In questi casi, il vaccino prodotto dall’uomo è ‘sovrumano’ – si legge nell’articolo – cioè, fornisce all’uomo risposte immunitarie superiori a quelle generate in risposta all’infezione”.

Uno degli esempi riportati nell’articolo è il tetano, il cui batterio “provoca la produzione della tossina tetanica, altamente potente in piccole quantità che sono sufficienti per causare una malattia grave ma non sufficienti per generare una forte risposta immunitaria, in particolare anticorpale”. Di contro, la vaccinazione “genera risposte anticorpali sufficienti a fornire protezione contro la tossina per un decennio e probabilmente più a lungo”. Un altro esempio simile è l’HPV.
E il coronavirus?

Ma veniamo al nodo della questione: dove si colloca il coronavirus in questo spettro di possibilità? La risposta a questa domanda, per i ricercatori, non è semplice. Il quadro che si presenta oggi è ancora prematuro, con la campagna vaccinale ancora agli inizi, ma secondo i ricercatori “i primi risultati delle analisi ad interim di Pfizer/BioNTech e Moderna sui vaccini a mRNA contro Sars-CoV-2, che mostrano una riduzione delle infezioni di circa il 95%, sono molto incoraggianti“.

“Gli anticorpi passivi sembrano avere effetti benefici sull’infezione precoce di Sars-CoV-2 negli esseri umani – si legge ancora nell’articolo – il che suggerisce che possono contribuire alla protezione”. L’altro lato della medaglia è che “i livelli raggiunti non forniscono una completa immunità sterilizzante e non sono sufficienti a prevenire i sintomi delle alte vie respiratorie tipici del comune raffreddore”; tuttavia, “possono prevenire gravi malattie delle basse vie respiratorie. Lo svantaggio di un tale risultato è che il vaccino probabilmente non impedirebbe la trasmissione in corso da un vaccinato infetto”.

E l’immunità naturale? Dalle osservazioni riportate nell’articolo si evince che, “contrariamente a molti dei vaccini, l’infezione naturale induce livelli altamente variabili di anticorpi neutralizzanti, una parte dei quali potrebbe non fornire immunità. Ci sono segnalazioni isolate di reinfezione da Sars-CoV-2 associata a una risposta anticorpale iniziale insufficiente”.

A conclusione dell’articolo, i due ricercatori scrivono di essere “ottimisti” circa l’idea che “un vaccino (o vaccini) contro Covid-19 con risposte immunitarie e protezione superiore a quella ottenuta attraverso l’infezione naturale sia un obiettivo raggiungibile”.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vaccinooimmunitanaturale.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeMer 31 Mar 2021 - 9:35

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/marcomontequandoingoiare.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Marco Monte che già ingoia la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), chiede le dosi ed i momenti specifici per ingoiare sia l'ACIDO ASCORBICO, detto vitamina C, che il CLORURO DI MAGNESIO, ma purtroppo nei nostri gruppi, e come regola, non si può scrive e quindi consigliare dosi. Però gli viene spiegato che per ingoiarli non ci sono momenti particolari per farlo, in quanto questi "ALIMENTI ESSENZIALI2 dovrebbero essere contenuti nei CIBI NATURALI che si dovrebbero ingoiare giornalmente.
Dal gruppo
Acido Ascorbico Pregi e Difetti
https://www.facebook.com/groups/1415891408656788/permalink/2722690984643484/

Marco Monte
07 settembre 2020 alle ore 06:12  ·
Un saluto a tutta la comunità , se con queste domande sono fuori dal regolamento vi prego di avvisarmi che lo toglierò immediatamente, grazie!
Sono piuttosto preparato sulla Vitamima D, mentre chiedo semplicemente metodi e modi di assunzione della Vitamina C e del Cloruro di Magnesio.
Vitamina C
Prenderla a stomaco vuoto o durante i pasti?
In qualche momento migliore, mattino, pomeriggio o sera?
Cloruro di Magnesio
Prenderla a stomaco vuoto o durante i pasti?
In qualche momento migliore, mattino, pomeriggio o sera?
Grazie ancora a chi potrà aiutarmi, sto leggendo molto, ivi compreso il forum ma siccome ho iniziato da subito o usufruito di questo post per indirizzarmi al meglio immediatamente.
Ancora grazie.

Genre Franco
Amministratore
Ciao Marco Monte, avendo tu letto le regole del gruppo temi di aver sforato, ma tranquillo, se le domande sono pertinenti sono tutte gradite, in quanto riguardo agli "ALIMENTI ESSENZIALI" sul web le informazioni che si trovano sono DISINFORMATIVE, e quindi discordanti. ------continua------>

Genre Franco
Amministratore
Ora per mettere delle basi certe, ti devo dire che, escluso quelli AUTOPRODOTTI, i rimanenti "ALIMENTI ESSENZIALI" dovrebbero essere ingoiati nel CIBO previsto da >Madre >Natura e dalla EVOLUZIONE, quindi un CIBO NATURALE. Perchè dico CIBO NATURALE? perchè questo CIBO DEVE CONTENERE questi "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali ne ha bisogno il corpo di ogni individuo. ------continua------>

Genre Franco
Amministratore
Infatti ogni specie ha bisogno i un CIBO dierso, che di norma è un altro essere vivente. Infatti l'uomo non può cibarsi con delle pietre, mentre vi sono altre specie che oltre che del CIBO NATURALE ingoiano anche le pietre, come per esempio una gallina, la quale da queste pietre ne ricava il CALCIO. Altro "ALIMENTO ESSENZIALE" indispensabile per TUTTI gli esseri viventi. ------continua------>

Genre Franco
Amministratore
Quindi per rispondere alla tua domanda "In qualche momento migliore, mattino, pomeriggio o sera?" se mi sono spiegato bene,, penso di averti fatto capire che non esistono momenti specifici per ingoiarli, e che sopratutto non serve il digiuno, in quanto che se nei CIBI ci fossero ancora, xhe però, data la raffinazione industriale fatta per mille motivi non ci sono più, li ingoieremmo con questo CIBO, come previsto e non a cucchiaini. ------continua------>

Genre Franco
Amministratore
Devo anche farti notare che per poter mantenersi in SALUTE, ogni essere vivente, e diverso da specie a specie come CIBO, ha bisogno di un altro essere vivente onde poterne ottenere quegli "ALIMENTI ESSENZIALI" non AUTOPRODOTTI. Già questo fatto indica senza ombra di dubbio che il REGNO ANIMALE è FRATELLO del REGNO VEGETALE e devono contenere TUTTI gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" di cui ha bisogno ogni individuo. ------continua------>

Genre Franco
Amministratore
Ma questo ce lo indica anche il fatto che durante la EVOLUZIONE, ad un certo punto vi fù la GRANDE SEPARAZIONE IN REGNO ANIMALE E REGNO VEGETALE che però li unisce ancora la CATENA ALIMENTARE. La pagina recita; ------continua------>

Genre Franco
Amministratore
"Quindi niente di più reale che guardarci intorno e rilevare ciò che è NATURA.
Mi riferisco al fatto che escluso l'Homo Sapiens, nessuna specie animale soffre del MAL DI TESTA di cui l'articolo in oggetto, ma non solo di questo, essi NON PORTANO GLI OCCHIALI e guai se un leone avesse la CARIE.
Se mi si vuole convincere che l'Homo Sapiens è superiore, quindi non è animale, rispondo subito che L'Homo Sapiens volente o nolente fà parte del REGNO ANIMALE.
Infatti, come ho già detto, nelle elementari gli insegnati parlando della EVOLUZIONE ci hanno detto che ad un certo punto di questa vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE e REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora sia animali che vegetali proveniamo da una unica fonte, altrimenti perchè la GRANDE SEPARAZIONE?
E non solo, poi però ci hanno anche detto che questi REGNI sono uniti dalla CATENA ALIMENTARE, dove vi sono animali che si cibano di vegetali, mentre ci sono vegetali che si cibano di animali.
Il perchè è semplicissimo da spiegare: sia il SANGUE degli animali che la LINFA dei vegetali contengono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI", denominati "integratori" dalla medicina per gli umani, che quindi di conseguenza sono nel loro DNA e circolanti per il corpo degli esseri viventi. Per gli animali gli "ALIMENTI ESSENZIALI" formano le cellule dei quali queste cellule si cibano per vivere.
http://acidoascorbico.altervista.org/.../cellulecosaingoi...
dalla pagina: http://acidoascorbico.altervista.org/.../malditestaantodo... ------continua------>

Genre Franco
Amministratore
Come è nei mari, che del REGNO ANIMALE, il pesce più grosso si ciba del pesce più piccolo, però vi sono specie animali che si cibano di specie del REGNO VEGETALE e viceversa. Così è anche sulla terraferma, altrimenti perchè le specie ANIMALI hanno TUTTI la medesima carne? Al riguardo sul web troppe DISINFORMAZIONI che sono però molto interessate. ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/marcomontequandoingoiare.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeVen 2 Apr 2021 - 8:34

http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadluciano.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

In seguito a ricerche fatte con i nostri contatti è risultato che chi è CARENTE di questa vitamina D è in eccesso di COLESTEROLO.
Sembra che il corpo che NON E' STUPIDO e dato che si AUTOPRODUCE entrambi dica:
"...io ti produco più COLESTEROLO, tu ESPONITI AL SOLE che HO BISOGNO DI vitamina D", poichè questa è l'AUTOPRODUZIONE di questa vitamina.
COLESTEROLO + RAGGI UV = vitamina D
Personalmente ne sono un esempio lampante con questi valori datati 21 gennaio 2014 di cui:
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)                   22.9            valori di riferimento [30.0 - 74.0]
COLESTEROLO TOTALE                                223             valore ottimale 110-200 mc/dl
rilevabili dall'esame sopra.
Oggi 17 settembre 2014 dal mio esame avendo ingoiato 40 gocce al giorno, risulta:
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)            36.7   ng/ml    con valore di riferimento (30.0-74.0)
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/esame14a.htm
QUESTA E' LA CONFERMA CHE IL COLESTEROLO E LA VITAMINA D SONO LEGATI A DOPPIO FILO.
Queste quattro parole scrive Luciano:
"Quindi Come richiesto,ti invio le analisi distanziate di un mese, dalle prime alle seconde.... ecco i risultati. Naturalmente tutti gli integratori che ingoi tu e con le tue dosi dal 2011, che ho continuato ad ingerire ogni girono.
Da circa un anno ho aggiunto la vitamina D3 ma con dosi massime di 5000 UI.
Ho aumentato a 10000 UI alcuni giorni prima del primo esame, e cioè del 04-02-2015.
Mi sento meglio anche come energie, resistenza alla fatica ecc. considerando che già mi sentivo molto bene, anche prima delle prime analisi."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamiluciano15.htm
La tabella a cui mi riferisco e che giudico valevole è riportata da molti articoli, uno di questi è quello a cui mi riferisco che dice:
< 10 ng/ml Carenza
10 e 30 ng/ml Insufficienza
tra 30 e 100 ng/ml Sufficienza
>100 ng/ml Tossicità
Si è capito che la INTOSSICAZIONE non può esistere in quanto il corpo dell'individuo è capace a gestire ciò che è nel suo corpo, e nel caso della vitamina D3, addirittura se la AUTOPRODUCE ad ogni esposizione al sole. Ciò che NON sà gestire sono i prodotti CHIMICI VELENOSI delle "ricerche scientifiche" e che con questo corpo NON HANNO NULLA A CHE VEDERE.
Questa pagina recita:
"Mi permetto di presentare con piacere la sfida di un membro di questo gruppo, Laura Gennari, la quale dopo aver letto la mia pagina sulla vitamina D e la TUBERCOLOSI TBC mi attacca e scrive: 
"Laura Gennari M fermo alla prima lampadina che si è accesa: lo scritto dice che nei sanatori di montagna, i malati di tbc guarivano tutti. Vorrei dei dati statistici in merito"
che dopo una proposta fatta da me, continua:
"Laura Gennari Da quando fu provato nel 1880 che la malattia era contagiosa, la tubercolosi divenne una malattia conosciuta e le persone infette furono costrette ad entrare nei sanatori che sembravano prigioni; anche se i sanatori per le classi media e alta offrivano cure eccellenti e costante attenzione medica.[73] Nonostante i benefici dell'aria fresca e del lavoro nei sanatori, anche sotto le migliori condizioni, il 50% di coloro che entravano morivano in cinque anni (stralcio da Wikipedia, voce "Storia della Tubercolosi)."
al che, avendo al mio attivo una documentazione su quanto affermo sulla pagina sulla vitamina D e la TBC, fatta addirittura dal sito della Fondazione Umberto Veronesi mi permetto di presentargliela cotrapponendola al wikipedia da lei citato.
.
Però mi è venuto un forte dubbio sul comportamento di questo personaggio e mi viene in mente il fatto che  si dice:
"SUL WEB TROVI DI TUTTO ED IL CONTRARIO DI TUTTO"
Quindi Avendo certezza che questo mio è IL TUTTO GIUSTO in quanto sempre documentato, non posso che interpretare il suo comportamento IL CONTRARIO DI TUTTO.
Ma allora quale sarà il ruolo di questo membro nel gruppo?
Sicuramente non per la VERA SALUTE dei membri.
Preferisco non indagare, ma lasciare ai membri di giudicare questo comportamento che ritengo anomalo, autonomamente.

Nello stesso tempo colgo l'occasione per mettere a confronto 2 (due) versioni diametralmente opposte sula utilità della vitamina D3 nel corpo umano e non solo, l'una data dal tirapiedi della medicina, wikipedia, sito messo lì per confondere le idee creando IL CONTRARIO DI TUTTO, e l'altro la Fondazione Umberto Veronesi, che nonostante il conflitto di interessi ammette la utilità della vitamina D3, che è AUTOPRODOTTA da TUTTI gli individui esistenti sul pianeta terra, la cui AUTOPRODUZINE non può che determinarne la importanza per la SALUTE del loro corpo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadelatbcveronesi.htm
L'importante e comunque è ingoiare e10000 UI al giorno ed il valore nel sangue non deve essere solo sufficienti, perchè la sufficienza è 30 ng/ml e NON ci garantisce un buon metabolismo dell'osso.
Però se vogliamo far funzionare al meglio tutti i nostri meccanismi per la prevenzione dei tumori, o comunque contro i batteri ed i virus esogeni, allora è importante che i nostri livelli si attesti intorno ai 100.
Quindi se vediamo che i nostri livelli sono insufficienti, lo possiamo vedere soltanto con un dosaggio, dobbiamo supplementare.  La dose raccomandata dal md Coimbra è di 10000 UI al giorno che corrispondono a 40 gocce della Dibase 10000 UI gocce della farmacia, oppure del generico.
"E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadcoimbraa.htm

Quindi parla di 10000 UI giornalieri, senza parlare di età, di xexxo e neppure di bambini o di neonati, quindi ritengo che questa non debba essere considerata come i VELENI un tanto al kg come dichiara la medicina per farci ingoiare questi VELENI. La vitamina D in quanto AUTOPRODOTTA dall'individuo, sia neonato che adulto NON PUO' ESSERE CONSIDERATA UN VELENO. Nel qual caso sulla terra non ci sarebbe più la vita.
Prima di procedere nella conoscenza della vitamina D (ORMONE) consiglio di vedere questo video chiarificatore intitolato:
"Vitamina D, cosa fare quando è carente"
Di questo video mi permetto di modificare il valore nel sangue rilavato in ng/ml che ritengo ottimale non inferiore al 50 ng/ml e non 30 ng/ml come indica invece il dott. Giuseppe Varcasia.
https://youtu.be/PQ5PjcupVB0
DICE: "lo possiamo sapere soltanto con un dosaggio", E' FALSO, PER SAPERE I VALORI SI DEVE FARE UN ESAME DEL SANGUE, QUESTO:
Fatti fare l'esame del sangue per il controllo della
vitamina D
PARATORMONE
CALCIO
POTASSIO
FERRO
FOSFOREMIA
vitamina B12
MAGNESIO ERITROCITARIO (O INTRAERITROCITARIO)
OMOCISTEINA
Se hai la OMOCISTEINA alta sei a rischio infarto o ictus, quindi alle malattie cardiovascolari legate.
Questa OMOCISTEINA è nei cibi, ma sopratutto è aumentata dalle DROGHE come il TABACCO ed il CAFFE'. Quindi evitarle è TANTA SALUTE.
Una vitamina e precisamente la vitamina B9 (ACIDO FOLICO) è quello che te la fà abbassare. Questo ACIDO FOLICO è nei vegetali, sopratutto nelle verdure a foglia verde che vanno ingoiate CRUDE.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/omocisteina.htm
Insieme agli esami del sangue, per avere una fotografia completa della tua SALUTE, è IMPORTANTISSIMO il valore del pH delle urine. L'interpretazione è semplicissima, con il pH sotto il 5.5 (ACIDO) il corpo è a disposizione delle malattie, mentre il valore uguale e sopra il 6 (BASICO) le malattie stanno lontano da quel corpo.
Ma insieme non deve mancare una ECOGRAFIA ai RENI per avere la certezza che non vi siano delle CISTI, le quali, come abbiamo visto, possono creare dei disturbi senza dare alcun segnale poichè ASINTOMATICHE. Primo fra questi la IPERTENSIONE, di cui ormai troppe persone ne soffrono.
"I reni, inoltre, producono sostanze che aiutano a tenere sotto controllo la pressione e a fabbricare i globuli rossi."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/cistirenalipressione.htm
mentre l'altra dice:
"QUALI I SINTOMI DI MALATTIA RENALE?
I sintomi sono precisi. Si parla di sete insistente, di mancanza di appetito, di gonfiori alle mani e ai piedi, di dolori all’inguine e allo stomaco, segnalatori di disordine renale. Si parla di dolori lombari alla bassa schiena o ai fianchi. Si parla di ematuria, ovvero di sangue nelle urine per rottura di qualche ciste. Si parla di ipertensione arteriosa. Si parla di nausea e vomito. Si parla di urine scarse, torbide e colore rosso cupo (anziché acquose trasparenti o giallo paglierino). Le irritazioni hanno come causa comune la presenza nel sangue di sostanze estranee introdotte con nutrizione sballata per via nasale, orale e cutanea.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/reniilcentro.htm
e sono certo che oltre che avere il COLESTEROLO ALTO hai anche CARENZA di vitamina D poichè questi hanno un legame imprenscindibile, data la necessità del COLESTEROLO per AUTOPRODURRE questa vitamina D. Te lo dice la dottoressa e lo trovi sopra.
MENTRE PER I VALORI 30 E 50 ng/ml è FALSO, POICHE' QUESTI VALORI SONO STATI FISSATI DALLA MEDICINA SPERIMENTANDO SU PERSONAGGI SCORBUTICI E CIOE' "CARENTI" DI ACIDO ASCORBICO IL QUALE METTE IL CORPO IN CONDIZIONE DI ESSERE AL TOP E QUINDI COME STABILITO DA MADRE NATURA E LA EVOLUZIONE. Il valore nel sangue di massimo deve essere 70 ng/ml come indicato:  "In persone in buona salute, i livelli di calcidiol sono normalmente fra 32 - 70 ng/mL (80 - 175 nmol/L)"
LA PROVA E' SU QUESTO LINK:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/vitaminadintossicazione.htm
"che però STRIDONO con i valori rilevati alla sign.ra Maria che sono esattamente 780 ng/ml.
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)             780 ng/ml                       (30.0-74.0)"
ED I NOSTRI, DI FRANCA E ME CHE ABBIAMO DEI VALORI PIU' O MENO SIMILI:
"Esami in data 17-07-2015
COLESTEROLO TOTALE                            180  mg/dl                      (110-200)
PARATORMONE INTACT(1.84 PTH)        27.5 pg/ml                      (6.5-42)
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)             121  ng/ml                       (30.0-74.0)"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamemariucciapal.htm
Avendo ottenuto questo valore e sapendo che il valore nel sangue di massimo deve essere 70 ng/ml come indicato:  "In persone in buona salute, i livelli di calcidiol sono normalmente fra 32 - 70 ng/mL (80 - 175 nmol/L)" Quindi passiamo sicuramente a 5000 UI pari a 20 gocce giornaliere monitorando il valore appena sotto i 70.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/vitaminadintossicazione.htm
Devo comunicare inoltre che per chi non ingoia l'ACIDO ASCORBICO e scopre di avere i valori di vitamina D sotto i 30 ng/ml, di ingoiare la quantità consigliata dal loro medico, per poi rifare l'esame alcuni mesi dopo per vedere se i risultati sono migliorati e comportarsi di conseguenza. E' logico che stare verso i 70 ng/ml è molto più salutare.
Per chi ingoia invece l'ACIDO ASCORBICO se vuole seguire le nostre dosi deve rifare i controlli regolarmente in modo da monitorare ugualmente i sui valori, come faremo noi.
Chiedo scusa, ma vorrei far notare, e non è il primo caso, che i
LABORATORI DI ANALISI per controllo dei valori richiesti della vitamina D
NON SI COMPORTANO PROPRIO BENE NEI RIGUARDI DEI PAZIENTI,
ANZI DIREI CHE SI COMPORTANO DISONESTAMENTE e lo dimostro sotto:
a prima vista direi che a quanto vedo gli esami di questo paziente sono A POSTO,
ma per la vitamina D NON E' COSI'.
Devo segnalare che dal LABORATORIO sono
DEI FARABUTTI
e lo dimostro.
Ora i l valore della vitamina D
s/25OH Vitamina D-------------36.9----ng/ml----valori riferimento 9.0-37.6
ma poi sotto vi è la scritta-----------------------< 30 ng/ml: limite decisionale per ipovitaminosi D
quindi il riferimento 9.0-37.6
che pare
OTTIMO
perchè vicino al MASSIMO
E' FALSO
poichè invece dice sotto che sotto il 30 si è in deficit.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/falseanalisivitaminad.htm
Però abbiamo notizia che con la vitamina D3 per le ossa è necessaria anche la vitamina K2.
Che se ne sia carenti non lo ritengo vero, in quanto il nostro corpo negli intestini, grazie a 3 (tre) componenti se la AUTOPRODUCE, usando i batteri ESCHERICHIA COLI, che in questo intestino ci vivono in simbiosi, l'ACIDO ASCORBICO ed il LATTOSIO.
"Escherichia coli è un batterio di comune riscontro nell'intestino di uomini ed animali omeotermi. Gram negativo, asporigeno, aerobio - anaerobio facoltativo, di forma bastoncellare, l'Escherichia coli è un normale commensale del colon; ciò significa che vive a spese dell'organismo umano senza arrecare particolari danni o benefici. Si nutre di zuccheri come lattosio e glucosio, che fermenta originando acidi e gas, e contribuisce alla produzione di vitamina K. Per questa loro caratteristica e per la capacità di contrastare la colonizzazione intestinale da parte di patogeni, i ceppi innocui di Escherichia coli possono essere considerati addirittura simbionti; ciò significa che sia loro che l'ospite traggono reciproco vantaggio dalla convivenza."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/vitaminakcoli.htm

come si leggerà anche nell'articolo sotto:"Vitamina K2 o menachinoni di origine batterica (sintetizzata dai batteri simbionti normalmente presenti nella flora intestinale umana, come quelli appartenenti al genere Escherichia (come Escherichia coli)."
In proposito Linus Pauling ci spiega molto bene la funzione di questi batteri avendo a disposizione l'ACIDO ASCORBICO ed il LATTOSIO:
"pagina 277/340------batterio ESCHERICHIA COLI e il LATTOSIO (LATTE) e i "GENI REGOLATORI"
Si tratta di un fenomeno ben noto nei batteri. Il comune batterio intestinale ESCHERICHIA COLI solitamente usa come sua fonte di carbonio il glucosio, che è uno zucchero semplice, ma può anche vivere di lattosio (lo zucchero presente nel latte), che è un disaccaride. Quando si trasferisce una coltura di E. COLI dal glucosio al lattosio, per un pò di tempo essa cresce molto lentamente, poi si sviluppa rapidamente. Per poter vivere di lattosio l'organismo deve contenere un enzima che lo scinde in due parti; l'E. COLI è capace di fabbricare questo enzima, la betagalattossidasi, perchè possiede il gene corrispondente nel suo materiale genetico; ma, quando vive nutrendosi di glucosio, ogni cellula della coltura contiene soltanto una decina di molecole di questo enzima; se lo si trasferisce in un mezzo che contiene lattosio, ogni cellula sintetizza qualche migliaio di molecole dell'enzima, permettendogli di UTILIZZARE BENE IL LATTOSIO.
Questo processo è chiamato "formazione enzimatica indotta"; è stato scoperto nel 1900 ed è stato studiato in modo approfondito dal biologo francese Jaques Monod, che nel 1965 ha ricevuto il premio Nobel per la Medicina insieme con Francois Jacob e Andrew Lwoff.
Monod e i suoi colleghi dimostrarono che il tasso di produzione dell'enzima sotto controllo del suo "gene specifico" è a sua volta controllato da un altro gene, chiamato "gene regolatore". Quando, nel mezzo in cui vive la coltura, il lattosio è scarso o assente, il "gene regolatore" cessa la sintesi dell'enzima, allo scopo di alleggerire il batterio del compito non necessario di fabbricare un enzima utile. Quando invece è presente il lattosio, il "gene regolatore" avvia il processo di sintesi dell'enzima, per poter utilizzare il lattosio come nutrimento.
E' dimostrato che anche gli esseri umani hanno degli enzimi regolatori che controllano la sintesi degli enzimi implicati nella conversione dell'ACIDO ASCORBICO in altre sostanze. Queste altre sostanze, che sono prodotti di ossidazione, sono utili; è noto, per esempio, che riescono a tenere sotto controllo il cancro negli animali meglio dell'ACIDO ASCORBICO (Omura e colleghi, 1974 e 1975).
Ma l'ACIDO ASCORBICO è anch'esso una sostanza importante, direttamente implicata nella sintesi del COLLAGENE ed in altre reazioni dell'organismo umano.
Sarebbe catastrofico se gli enzimi dovessero svolgere il loro lavoro con tanta efficacia da convertire tutto l'ACIDO ASCORBICO e l'acido deidroascorbico in prodotti di ossidazione che non hanno le stesse proprietà biochimiche che ha la vitamina. Per questa ragione i "geni regolatori" arrestano o rallentano la produzione degli ENZIMI allorchè venga ingerita una bassa quantità di ACIDO ASCORBICO; ma quando tale quantità è grande, gli enzimi vengono prodotti in quantità maggiori, permettendo la conversione di una quantità maggiore di ACIDO ASCORBICO NELLE ALTRE SOSTANZE UTILI.
Conclusine: "se manca l'ACIDO ASCORBICO, viene rallentata la produzione di "geni regolatori" e quindi si diventa allergici al LATTOSIO"."
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/originalelp.pdf

Ma purtroppo ho certezza che la AUTOPRODUZIONE viene interrotta in mancanza degli ultimi 2 (due) componenti:
l'ACIDO ASCORBICO o il LATTOSIO.
Ecco spiegato il perchè della DEMONIZZAZIONE del LATTOSIO dichiarando l'ALLERGIA di cui niente e nessuno è in grado di stabilirne da sua esistenza.
Ed ecco anche il perchè il "LATTE" DEVE ESSERE DEMONIZZATO.
Ora è anche comprensibile il fatto che di ACIDO ASCORBICO se ne consiglia una quantità IRRISORIA.
"Voglio riportare anche quì quello che è avvenuto nei giorni scorsi e cioè che la RGR Razione Giornaliera Raccomandata per la vitamina C (ACIDO ASCORBICO) è stata aumentata dal Ministero della Salute da (60x300%=) 180 milligrammi a 240 milligrammi variando addirittura il sistema di conteggio. Precedentemente se NON stavi accorto non ti accorgevi che potevi moltiplicare x 300%, quindi tutti continuavano ad interpretare 60 milligrammi anzichè 180 milligrammi come valore massimo (di questo me ne dovete rendere atto). D'ora in poi invece troveremo sempre 240 milligrammi. Quindi col metodo precedente avevano capito che ingerendone 180 milligrammi l'acido ascorbico ti poteva fare bene, allora imbrogliavano le carte per farti fare astinenza=malattia obbligata. Questo stà a dimostrare che finalmente qualcuno si è accorto che la Razione Giornaliera era troppo bassa e che il sistema di conteggio era fasullo quindi lascio a voi l'interpretazione. A buon intenditor poche parole. Quindi possiamo dire che dai 60 ai 240 milligrammi il COLPO è GROSSO!!!!! Cosa ne dite di integrare allora? Ora non basta più un frutto (magari conservato nei frigoriferi e raccolto 8 mesi prima, quindi scarsissimo se non privo di acido ascorbico) al giorno per arrivare alla raccomandazione di 240 milligrammi.
Il dicembre 2011 sono stati variati molti parametri e per la vitamina C (ACIDO ASCORBICO) il parametro è stato portato a 500 mg.
Nell'aprile 2013 il valore del parametro della vitamina C (ACIDO ASCORBICO) è stato portato a 1000 mg. e si è più che raddoppiato il valore della vitamina D.
Che si sia capito che questo ACIDO ASCORBICO (vitamina C) è' il maggior componente dello SPERMA, ma insieme a lui TUTTI gli altri componenti "ALIMENTI ESSENZIALI", regolati da questa molto discutibile tabella.
Spero che si rendano veramente conto che stanno andando CONTRONATURA."
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/razionerg.htm
Oggi 06/04/2020 periodo del blocco dell'Italia causa coronavirus, in proposito riporto la pagina che recita;
"Propongo questo articolo sulla vitamina D e la TUBERCOLOSI, più conosciuta con la sigla TBC, che sono legate indissolubilmente e citate da moltissimi studi, che a quanto pare la medicina ortodossa non vuole tenere conto.
Avrà della valide ragioni?
Resta il fatto che se qualcuno si ammala di questa malattia, i medici corrono ai ripari e lo dimostra il fatto che a riportare l'articolo è proprio un medico, il dottor Veronesi, e più precisamente sulla Fondazione Veronesi.
Mi và di far notare che la tubercolosi è una malattia che attacca l'apparato respiratorio che è lo stesso apparato cui colpisce l'ipotetico coronavirus.
In proposito devo citare la parte di un articolo che recita:
"Premetto questa pagina con una domanda, la più logica riguardo il CORONAVIRUS:
"HAI MAI VISTO UN VIRUS?"  NO" !?!?!?!?!?!?, come NO???
Ma allora O CREDI O NON CREDI che esistano, vero?
Bene, fissato questo, con questa mia pagina ti espongo TUTTE LE VERITA' "DOCUMENTATE", su questo coronavirus e l'attuale situazione nel mondo .
Procedendo, non troverai i link degli articoli ORIGINALI ma link di mie pagine sulle quali trovi l'ARTICOLO ORIGINALE, e questo lo faccio perchè, nella mia personale esperienza, molte pagine IMPORTANTI sono SPARITE nel nulla, a secondo del COMODO del personaggio che questa pagina ha scritto, o chi per esso.
Detto questo, invito chi vuole VERITA', di leggere questa FINO IN FONDO, in modo da poter magari criticare il mio pensiero, ma sopratutto per rilevare LA DOCUMENTAZIONE riportata a riprova di questo mio pensiero.

Ora, ritengo incredibile, e vergognoso che le morti dichiarate causa CORONAVIRUS, siano per la maggior parte MASCHI, che come dichiarato in tv in data 20 marzo 2020, su 10 (dieci) morti, ben 8 (otto) sono maschi, mentre le rimanenti 2 (due) sono femmine, quindi questo rapporto ANOMALO dichiara chiaramente che la causa NON PUO' ESSERE il CORONAVIRUS che non può fare cernite, ma BEN ALTRO.
Questo è quanto voglio dimostrare con questa mia pagina: IL BEN ALTRO."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/coronavirusmaschimorti.htm

Ora devo sottolineare la parte dell'articolo in oggetto che recita:
"COME SOMMINISTRARLA - La carenza di vitamina D può essere modificata, quando se ne vede la necessità, con l’assunzione della sostanza per bocca o per iniezioni fino al raggiungimento del livello ottimale. Dall’alimentazione, purtroppo, gli apporti di vitamina D sono scarsi (crostacei, cibi grassi, olio di fegato di merluzzo) e molti Paesi nord europei hanno deciso di fortificare alcuni alimenti con vitamina D. Il rischio di superare il livello base di 30 nanogrammi non esiste perché anche 50-60 nanogrammi per millilitro non sono pericolosi e una volta smessa l’assunzione, i livelli si abbassano."
In particolare il pezzo:
"e molti Paesi nord europei hanno deciso di fortificare alcuni alimenti con vitamina D."
Sarà questo il motivo per cui nel nord Europa i contagi da coronavirus sono decisamente bassi, da considerare nulli. 
Riportando la mappa del mondo in data 06/04/2020, col contagio da coronavirus sulla quale ognuno di voi potrà rilevare il numero dei contagiati:
Finlandia 280
Russia 406
Iceland 451
Svezia 192
Estonia 61
Norvegia 31
Ukraina 26
Ireland 25
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadelatubercolosi.htm
Questo riporta in parte l'articolo sul libro.
Il potere della luce UV e dei dosaggi elevati di vitamina D3, del dr. karl reich m.d, scritto da jeff t bowles vitamin d
ORMONI POTENTI
Le forme attive della vitamina D(vitamine D3 e D2) in realtà non sono affatto vitamine, ma piuttosto potenti ormoni. L'erronea etichetta di vitamina fu assegnata al momento della scoperta, negli anni Venti, perchè si pensò, a torto, che questa sostanza si ricavasse solo dagli alimenti.
Invece, la vitamina D3 viene prodotta negli animali quando la luce UV ne colpisce la pelle o il pelo. Il processo che avviene negli animali è dovuto al fatto che la luce UV catalizzi la conversione di una forma di colesterolo (7-deidracolesterolo) in vitamina D3.Nell'uomo succede sopra e sotto la superficie della pelle, mentre gli animali producono la vitamina D3 sul pelo, e poi la ingeriscono quando si "lavano" leccandosi.
La vitamina D3 è un ormone che fornisce informazioni al DNA di ogni cellula del corpo, segnalando al DNA di fare o non fare determinate cose. Si stima che controllo almeno 1.000 diversi geni, attivandoli o disattivandoli. Lo fà attaccandosi a piccolissimi ricettori - i ricettori della vitamina D (VDR) - che a loro volta sono attaccati ai geni del DNA. Tuttavia, gli sbrigativi scienziati che davano i nomi alle vitamine saltarono a conclusioni affrettate e classificarono l'ormone D3 come vitamina, anche se non lo è, solo perchè era stata scoperta negli alimenti. Questo errore di nomenclatura persiste tutt'ora ed oscura l'importanza di questo ormone vitale.
In generale, la vitamina D non ha nulla di intrinsecamente buono o cattivo.
Al di là del suo ruolo di aiutare l'organismo ad assorbire il calcio, fornisce informazioni al DNA. Si tratta principalmente di una forma di comunicazione molecolare, come avviene per la maggior parte degli ormoni. Il fatto per cui è così importante è che, se queste informazioni non arrivano,
SI MUORE!
Ma cos'è, dunque, questa informazione tanto cruciale che le vitamine D2 e D3 forniscono al DNA?
Come già saprete si ipotizza che dica al DNA che fuori c'è il sole! questo è quanto basta sapere per muoversi nella direzione che porta ad una teoria piuttosto solida della causa de della cura di gran parte delle malattie umane. Ne parleremo in dettaglio nell'ultima parte di questo articolo.

IL FALSO MITO DELLA TOSSICITA' DELLA VITAMINA D
Ora torniamo alla strana storia della vitamina D e, in particolare, ai tentativi di renderla illegale da parte delle lobby farmaceutiche e della FDA degli Stati Uniti (l'agenzia regolatrice per farmaci ed alimenti).
Dopo la scoperta di un metodo per produrre in modo semplice ed economico grandi quantità di vitamina D2 irradiando di luce UV sulla materia organica, l'America di fine anni Venti iniziò a consumarne a palate. Decine di alimenti, compresi gli hot dog e la birra, venivano arricchiti con la vitamina D attraverso l'irraggiamento. Gli articolo di giornale parlavano del "miracolo del sole" e ne enumeravano i tanti benefici per la salute.
Secondo il resoconto di uno scienziato, fra la fine degli anni Venti ed i primi anni Trenta, una persona media assumeva 20 mg di vitamina D2 al giorno, e gli ospedali si erano rapidamente svuotati. Nessuno si ammalava più. Gli ospedali stavano andando in bancarotta, insieme ai medici ed alle case farmaceutiche. Più o meno in questo periodo, vari ricercatori stavano intraprendendo degli studi somministrando ai cani un dosaggio di gran lunga maggiore dell'equivalente umano di 20 mg al giorno. Alcuni studi indicavano che si riscontrava una leggera tossicità per dosi maggiori ai 20 mg al giorno, ma questa era per lo più causata da impurità nel processo di preparazione. In seguito, attraverso l'uso di metodi migliori, si riuscì a produrre della vitamina D2 teoricamente priva di tossicità (comunque assumere livelli molto superiori ai 20 mg come per quasi tutte le sostanze ingerite in quantità davvero eccessive, può essere pericoloso ed anche tossico. quindi occorre sperimentare con cautela).
Insomma, una versione degli eventi è che alcune figure del settore farmaceutico/medico si siano aggrappate all'idea della tossicità della vitamina D per cercare di metterla al bando. La loro prima azione fu di cambiare l'unità di misura della vitamina D2 dai milligrammi alle unità internazionali (UI) che usiamo attualmente rendendo la misurazione il più possibile confusa.
All'improvviso, 20 mg erano diventati 1.0 milioni di UI...fà un'impressione molto più SPAVENTOSA!
Inoltre, era stato effettuato uno studio in cui sette studenti di medicina erano stati convinti ad assumere dosi di vitamina D sufficienti ad uccidere un cavallo e -guarda un pò- gli studenti si ammalarono, poi guarirono, e l'esperimento fu fermato. Non servì altro, e le autorità mediche fecero pressioni perchè i produttori e rivenditori ritirassero la vitamina D dal mercato.
Come ci si poteva aspettare, nel 1928 ci fù una protesta pubblica ed il governo degli USA decise di commissionare all'Università dell'Illinois di Chicago uno studio completo sul problema della tossicità della vitamina D. Lo studio durò nove anni, coinvolse centinaia di medici, 773 soggetti umani e 63 cani e produsse il cosidetto "rapporto Steck" (in alcune fonti "rapporto Streck).
Fondamentalmente in rapporto concludeva che le dosi fino a 20.000 UI per kg di peso al giorno (0 1 milione di UI per un tipico soggetto donna di 50 kg di peso) erano tollerate con sicurezza a tempo INDETERMINATO nei cani, anche per diversi anni. Il rapporto riteneva responsabili per i precedenti casi di tossicità le tecniche di produzione inadeguate ed indicava che il nuovo processo Whitter eliminasse ogni possibile tossicità della vitamina D. Fra i soggetti umani, cui erano somministrati 200.000 UI al giorno per periodi da sette giorni a cinque anni, non ci furono decessi.
Uno degli autori del rapporto assunse personalmente 3.0 milioni di UI al giorno per 15 giorni senza riscontrare alcun problema di salute. Infine si osservò che l'intossicazione da vitamina D data dall'assunzione di quantità di molto superiori di vitamina per brevi periodi non producevano alcun tipo di lesione permanente riconoscibile. La conclusione era che, a questo punto, l'onere della prova era passato a che sosteneva che le terapie con alti dosaggi di vitamina D fossero nocive (si ricordi che all'epoca si usava la vitamina D2 che rispetto alla D3 è attiva in misura da un quarto ad un sedicesimo. Adeguando i dati per la D3, potremmo inferire che un soggetto di 50 kg di peso potrebbe ingerire in sicurezza una dose da 50.000 a 250.000 UI al giorno di D3.
Io consiglierei comunque, sempre per il soggetto da 50 kg. di non superare le 50.000 UI al giorno prima di effettuare un esame del sangue.
E' bene assicurarsi di integrare la dose con una quantità adeguata di vitamina K2, che nel mio caso era di 1.000 mcg ogni 10.000 UI di D3 nell'esperimento su me stesso che descriverò fra poco.
.
.
Questo, giusto per non credere che il boicottaggio della vitamina D fosse qualcosa di troppo malvagio per pensare che potessero esserci dietro le case farmaceutiche ed il governo degli USA! Insomma, gli scienziati e le compagnie farmaceutiche negli anni Trenta ci dicevano che un quantitativo di vitamina D sopra i 400 UI poteva essere tossico.
Eppure, in qualche modo, l'industria farmaceutica era assolutamente appropriato creare tre nuovi farmaci miracolosi - Dalsol, Deltalin, Drisdoil - da usare per la cura del cancro e di altre malattie.
Ciascuno di questi medicinali non era altro che una pillola contenente 50.000 UI di vitamina D2 ed un eccipiente.
Le compagnie farmaceutiche non se la passavano bene durante gli anni della depressione, gli anni Trenta, e capirono che questi "nuovi" farmaci, che effettivamente erano efficaci, erano per loro un salvagente finanziario ma, nel frattempo, dichiaravano al pubblico che una dose sopra le 400 UI di vitamina D era tossica (dire che più di 400 UI sono pericolose è ridicolo sopratutto se pensiamo che esporre tutto il corpo al sole per 30 minuti produce nella pelle da 10.000 a 30.000 UI di vitamina D3!
.
.
La mia esperienza con la vitamina D3
Ora che abbiamo considerato la storia della vitamina D3, vorrei descrivere la mia personale esperienza in merito.
Io non sono mai stato una persona facilmente propensa ad accettare, e neppure a prendere in considerazione, le teorie cospirazioniste. Anzi, per tutta la vita ho fatto proprio l'opposto: ho criticato le teorie del complotto!
Recentemente, però, ho iniziato a chiedermi se non avessi scoperto io stesso una possibile teoria cospirazionista!
Questa cospirazione coinvolge i medici che da anni si prodigano in consigli quasi criminali: evitare il sole, usare i filtri solari e non assumere troppa vitamina D3 perchè è pericolosa!
Fin dagli anni Ottanta, quando i medici iniziarono ad avvertirci di evitare il sole e usare i filtri solari, i tassi di OBESITA', autismo, asma e altre malattie sono AUMENTATI esponenzialmente.
La first lady degli Stati Uniti Michelle Obama, stà cercando di combattere l'OBESITA' infantile esortando i bambini a mangiare cibi migliori e fare più attività fisica.
Ma se fossa qualcos'altro a causare i loro problemi, ad esempio una carenza di vitamina D3 dovuta alla poca esposizione solare? Da bambino, avevo avuto problemi medici quali asma, sindrome da deficit di attenzione-iperattività e sclerodermia morphea.
All'età di 28 anni, iniziai ad accumulare infortuni e disturbi che i medici non riuscivano a curare facilmente, ad esempio una micosi all'unghia dell'alluce, una cisti sottocutanea facciale, una displasia all'anca infantile, una osteofita al gomito, una cisti gangliare sul polso e l'artrite che mi faceva "scrocchiare" le spalle e la schiena.
Dopo molti anni di ricerche indipendenti sull'invecchiamento e le malattie, mi sono imbattuto in un articolo di circa otto anni fà secondo cui l'80% delle persone che soffrono di dolori avrebbero una carenza di vitamina D3. Non appena lo lessi, iniziai ad assumere 4.000 UI al giorno di vitamina D3 (il decuplo della dose giornaliera consigliata 400 UI) e, nel giro di un mese, quasi tutti i miei problemi di artrite si risolsero. Tuttavia, la displasia dall'anca, la micosi dell'alluce, la cisti gangliare e la cisti sottocutanea persistevano senza miglioramenti. Ma facciamo un salto a sei anni dopo. Mio padre, che per anni aveva assunto 2.000 UI di vitamina D3 al giorno (cinque volte la dose giornaliera consigliata), quando fece il primo esame del sangue per la vitamina D3 aveva un valore di 29 nanogrammi al millilitro (ng/ml): 1 ng in meno del minimo della gamma di riferimento... praticamente avrebbe dovuto essere già morto!
Quello fu il momento della mia illuminazione!
Immaginai che la mia famiglia dovesse avere una predisposizione genetica alla carenza di vitamina D3, così innalzai la dose a 20.000 UI al giorno e poi ancora a 50.000 e persino a 100.000 UI al giorno... e tutti è (la mia) storia.
Nel giro di un mese, iniziai a sentirmi molto energico, ma i dolori alle ossa e articolazioni non erano mai guarite del tutto. Non avevo paura, perchè avevo letto che la vitamina D3 era considerata l'ormone che rimodella ossa ed articolazioni. Avevo anche letto che nei ratti con una zampa rotta a cui veniva somministrata la D3 la frattura guariva completamente, mentre nei ratti del gruppo di controllo era rimasto un grosso callo intorno alla frattura ricomposta.
Nel giro di cinque mesi, l'unghia dell'alluce ingiallita per la micosi stava tornando normale, la displasia dall'anca stava guarendo e sentivo le spalle sane come non lo erano mai state (con 4.000 UI al giorno). Dopo un anno, notai che osteofita al gomito era scomparso, la cisti sottocutanea si era rotta e dissolta e la cisti gangliare si era ridotta dalla dimensione di una mezza pallina da golf a quella di un pisello, e non faceva più male anche se era ancora rigida.
Mi chiedevo: perchè mai con l'evoluzione si è creato un ormone che si attiva con la luce solare?
Ciò mi ha portato all'idea di una sindrome da RIPARAZIONE INCOMPLETA, attraverso cui l'EVOLUZIONE pensa di farci restare inattivi in inverno quando le risorse sono scarse, dunque i disturbi vengono riparati solo quel tanto che basta per sopravvivere. Poi, il segnale della vitamina D3 attivato dalla luce annunciata che è arrivata l'estate le risorse sono disponibili, così il corpo annulla la RIPARAZIONE INCOMPLETA e avvia la guarigione corretta usando le risorse necessarie.
In seguito ho scoperto che, negli orsi, un calo drastico nei livelli di D3 è un segnale che avvia la preparazione per l'ibernazione, che include un aumento del 70% del peso corporeo.
Dopo alcune ricerche -guarda un pò- ho scoperto che le persone OBESE hanno una gravissima carenza di vitamina D3!
Ciò mi ha portato ad una successiva idea di una sindrome di livello superiore:
LA SINDROME DI IBERNAZIONE UMANA (SIU), in cui se qualcuno ha per tutto l'anno livelli bassi di vitamina D3 e per tutta la vita evita il sole e usa filtri solari, alla fine diventerà OBESO per prepararsi all'IBERNAZIONE durante l'ipotetica carestia invernale. Oltre a innescare l'aumento di peso, la SIU potrebbe anche ridurre il consumo di energie preziose. A questo proposito, la SIU potrebbe inoltre indurre la depressione per tenere i soggetti chiusi in casa/nella caverna. I bassi livelli di D3 ci rendono anche più suscettibili all'influenza, normalmente innocua, che richiede una settimana a letto e ci fa conservare altre preziose energie.
E l'ARTRITE?
Scoraggia il consumo di energie dato dalla troppa attività, oppure potrebbe fare parte della sindrome da riparazione incompleta, perchè attraverso le riparazioni incomplete permette la conservazione del prezioso calcio.
In seguito ho letto o sfogliato tutti i 52.000 articoli e studi scientifici relativi alla "vitamina D" dal 1967 ad oggi disponibili nel database Pub Med, ed ho scoperto che i bassi livelli di vitamina D3 sono associati praticamente a tutte le malattie note che non siano causate dall'invecchiamento o da mutazioni genetiche.
Ecco solo alcuni esempi di queste malattie:
autismo, asma, diabete, ipoglicemia grave, ferite croniche, sclerosi multipla, lupus, malattie renali, e polmonari, 17 tipi di cancro, glaucoma, degenerazione maculare, morbo di Crohn, sindrome dell'intestino irritabile e colite ulcerosa, ipertensione, artrite reumatoide, schizofrenia, allergie, tubercolosi, cardiopatie, ulcere, carie, morbo di Parkinson, ictus, psoriasi, forfora, tutte le complicazioni della gravidanza, emicrania, dolori mestruali e sindrome premestruale e molti altri disturbi. Qualsiasi disturbo comune negli esseri umani sembra causato dai bassi livelli di esposizione al sole e quindi da bassi livelli di vitamina D3: basta osservare la distribuzione geografica e l'incidenza delle malattie.
Se, come avviene per la maggior parte dei disturbi, l'incidenza è molto ridotta all'equatore e molto più elevata alle latitudini maggiori, allora è chiaro che c'è un legame con la vitamina D3 e che i dosaggi più alti possono essere curativi.
Se è possibile prevenire la maggior parte delle malattie aumentando i livelli di vitamina D3 da 30 ng/ml o più che è pochissimo ma è il dato tipico, a 80-100 ng/ml o più, cosa pensate che ne sarebbe dei profitti generati dai farmaci se si venisse a sapere che la vitamina D3 è il miglior sistema di prevenzione e trattamento per TUTTE QUESTE MALATTIE?
I profitti e i posti di lavoro scomparirebbero da un giorno all'altro!
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadluciano.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeDom 4 Apr 2021 - 15:27

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/raimondomaddalenafebbre.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Riporto Raimondo Maddalena che con la sua domanda sulla febbre mi dà modo di dimostrare che personalmente la febbre non è un problema mio personale, come non lo è neppure di mia moglie Franca. Il tutto è dimostrato con edelle documentazioni incontestabili.
Artefici di questo saranno gli "ALIMENTI ESSENZIALI" primo dei quali l'ACIDO ASCORBICO.
Dal gruppo:
Acido Ascorbico, "ALIMENTO ESSENZIALE"
https://www.facebook.com/groups/acidoascorbico/permalink/3790024194423614/

Raimondo Maddalena
26 marzo 2021 alle ore 17:09  ·
Buonasera. Un mio amico ha un ascesso che gli sta provocando febbre a 39. Sta prendendo un antibiotico. Potrebbe integrare con Acido Ascorbico? In quale dosaggio? Grazie

Genre Franco
Ciao Raimondo Maddalena
, al riguardo della febbre. prima di tutto di ti devo informare che l'ACIDO ASCORBICO lo ho ingoiato per 29 anni, quindi dal 1992 con costanza, e ti garantisco che non ho mai più avuto febbre, in nessun caso. ------continua------>

Genre Franco
E per dimostare la vericidità delle mie asserzioni ho fatto una pagina, sulla quale ho riunito tutti miei ricoveri in Pronto Soccorso nelle varie occasioni,per le quali, all'entrata di norma, oltre che la pressione misurano anche la temperatura di quel momento. ------continua------>.

Genre Franco
Non uno, ma in due ricoveri a distanza di un giorno, causa la INFEZIONE causatami da un punto metallico dimenticato da un chirurgo nell'intervento di laparoscopia per togliermi delle CISTI RENALI. Alla scoperta di questa infezioni dopo quasi un mese dall'intervento in data 5 luglio 2016, la mia febbre è stata rilevata di 36.8 C il 3 agosto 2016. Quasi un mese dopo.  continua------>

Genre Franco
Questo è successo di sera in quanto mi ero reso conto dell'infezione nel giardino nelle ore pomeridiane tarde. Dato che il chirurgo ha strappato la carne per tovare questo punto, il mattino successivo mi faceva tanto male e mi recai nuovamente al Pronto Soccorso.   -------continua------>

Genre Franco
In questa occasione la mia temperatura er a 37 C. L'unica occasione con questa temperatura, mai superiore. Naturalmente ho sempre ingoiato l'ACIDO ASCORBICO a dosi adeguate ed il mio corpo risolse il problema AUTONOMAMENTE senza problemi. Era il 04 agosto 2016.   ------continua------>

Genre Franco
Vorrei sapere quante persone hanno avuto queste risposte dal loro corpo in una infezione. La pagina recita: Mi permetto di provare che da ben 28 anni, ora anno 2020, e quindi dal 1992, quando ho iniziato ad ingoiare degli "ALIMENTO ESSENZIALE": l'ACIDO ASCORBICO ed il SELENIO, NON HO MAI PIU' AVUTO FEBBRE.
Ma ho un dubbio;
"SARA' SOLO L'ACIDO ASCORBICO AD INFLUIRE SU QUESTA, O ANCHE GLI ALTRI "ALIMENTI ESSENZIALI" INIZIANDO SI' DALL'ACIDO ASCORBICO, MA PASSANDO PER LA VITAMINA D?"
Non potendo dimostrare il mio dubbio lascio ad ognuno di voi le sue personali conclusioni.

Li ho ingoiati con costanza giornaliera, senza smettere mai, ottenendo nel tempo quei benefici che descrivo ogni giorno, sia per iscritto che a voce nella varie occasioni.

Prima di tutto a riprova della mancata FEBBRE, riporto un file *.pdf che ho scritto nel periodo più brutto della mia vita, corre l'anno 2016, sul quale all'inizio scrivo:
"Ed ora ecco le mie giornate di questo infelice periodo.
Il mattino del 6 gennaio, apriti cielo, ricominciarono i sintomi peggiori ancora della volta precedente e
misurandomi la pressione la rilevai a 170-105 e mi tremavano le mani. Specialmente la sinistra, ma è da
anni che mi succede ma solo sotto sforzo. Ho ricominciato con i 3 cucchiaini + mezzo e per 4-5 volte anche
uno di altro
La nausea era terribile e mi sentivo stanco e con un nervosismo incontrollabile e tremavo come una foglia.
La FEBBRE non l'ho MAI avuta."
E sulla pagina riportando i rilevamenti della mia pressione nel periodo riporto anche i battiti cardiaci che sono al massimo 70 ma che di norma è intorno ai 60 ed è il terzo valore.
Eccone un paio di esempi:
"La pressione 129-92-60, 144-89-50, 155-91-49, 152-92-51, 131-89-53, 155-88-53, 154-92-52.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/esameprontosoccorso3.htm

Devo far presente che escluso il periodo indicato e dopo l'intervento che con l'asportazione del tumore al colon la mia pressione si è regolarizzata ed è tutt'ora OTTIMA: 125-70-60.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/stomia.htm

Inizio a riportare le varie accettazioni al pronto soccorso alle varie date citate onde poter rilevare la temperatura rilevatami all'accettazione documentandole, che dimostrano la mancanza di FEBBRE, SEMPRE, quindi FEBBRE MAI:
La pagina riporta:
"Questo esame mi è stato fatto il 26/11/2015 alle ore 4:47, dove mi sono recato in seguito a sintomi di nausea e giramenti di testa insopportabili e dove mi è stato rilevato per la prima volta una pressione un pò altina. Come da foglio di dimissione, i sintomi erano iniziati una settimana prima e quindi il 20 novembre 2015. Però non avevo dato peso fino a quella notte che erano diventati come ho detto, insopportabili. Il mattino successivo mi sono recato dal mio medico il quale mi fece fare gli esami datati il 27/11/2015 dal quale si è rilevato il valore della vitamina D a 90,8 ng/ml che dai sintomi continuativi è stato stabilito la intossicazione da vitamina D. Gli esami incriminati su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/esameomocist15.htm

Ed ecco i dati sull'accettazione in data 26 novembre 2015 alle ore 04:29:
"ANAMNESI:
Sempre buona salute.
Non precedenti clinici di rilievo.
Assume al domicilio terapia con oliogoelementi autogestita.

Stanotte eccesso PS per controllo esami in malessere aspecifico da circa una settimana (Sindrome Influenzale?)

ALLERGIE:
TERAPIA IN ATTO A DOMICILIO:
ESAME OBIETTIVO:
PAO: 170-90, Fc 100 bpm, Sat 0.97% AA, Tc 36,4° C

lieve rigor nucalis
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/esameprontosoccorso.htm
salla pagina http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/febbremia.htm    continua------>

Genre Franco
Ho certezza che nessun individuo umano nella occasione di una infezione, il suo corpo si è comportato come il mio.Naturalmente non ho ingoiato SOLO ACIDO ASCORBICO, ma anche altri "ALIMENTI ESSENZIALI2 come il CLORURO DI MAGNESIO, la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), ed altri ancora.  ------continua------>

Genre Franco
Questi però, non fanno parte dei protocolli medici, tanto che solo per caso nel 2021 alcune persone iniziano as avere queste nostre informazioni ed a conoscere l'ACIDO ASCORBICO, il CLORURO DI MAGNESIO, la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO" e gli altri. ------continua------>

Genre Franco
Tanto è vero che il medico di base, non vuol far fare l'esame del sangue della vitamina D3 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3) perchè poi, se rilevata bassa deve prescriverla. Ma anche quì a dosi irrisorie. Mentre per il CLORURO DI MAGNESIO l'esame è del MAGNESIO, il quale è obbligatoriamente nella norma, altrimenti si morirebbe.  ------continua------>

Genre Franco
Mentre per avere il valore REALE nel corpo si deve fare l'esame del MAGNESIO RETROCITARIO, allora sì  che saltano fuori le eventuali CARENZA di MAGNESIO. Ma il medico è un professionista e non è addetto ai MIRACOLI, che nel quale caso i miracoli li farebbe per lui.  ------continua------>

Genre Franco
Ora, dato che non sono quì per cercare colpevoli, mio caro Raimondo Maddalena, posso solo concludere che ingoiare ACIDO ASCORBICO, al tuo amico ridolverebbe sicuramente la sua febbre ed il suo problema. Le dosi non sono di nostra competenza.  ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/raimondomaddalenafebbre.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeMar 6 Apr 2021 - 10:51

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/magnesiocloruroplasmamarino.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Man mano che il tempo passa, sempre più articoli riportano dei benefici dell'acqua di mare, sopratutto perchè in questa la maggior quantità di CLORURO DI MAGNESIO sul pianeta terra.
Ecco che allora mi permetto, prima di tutto di smentire la data di scadenza che chi ne fà vendita deve applicare alla confezione importo dal SISTEMA.
Mi permetto di farlo, in quanto, quanto vi vado a dire è INCONTESTABILE, anche perchè la data di scadenza non è obbligatoria solo per il CLORURO DI MAGNESIO ma per TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" detti anche "integratori", i quali "integratori" non lo sono in quanto la differenza tra gli "integratori" e gli "ALIMENTI ESSENZIALI" stà nel fatto che gli "integratori" sono PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, mentre gli "ALIMENTI ESSENZIALI" sono quelli che circolano nel mio sangue dal momento del concepimento e sono scritti nel mio DNA A LETTERE DI FUOCO, senza i quali sul pianeta terra non ci sarebbe più la vita.
Fissato questo torniamo alla scadenza del CLORURO DI MAGNESIO:
Abbiamo certezza che questo CLORURO DI MAGNESIO, nel quale vivono la maggior quantità di specie viventi del nostro pianeta, non è stato messo in quest'acqua qualche anno fà, in quanto molti SCIENZIATI ci dicono che la vita su questo nostro pianeta è iniziata nel mare, quindi nel CLORURO DI MAGNESIO, che allora è lì dall'inizio del mondo. Per intenderci: dal BING-BENG,  anche perchè non riesco ad immaginare che un individuo vivente sarebbe riuscito a prenderlo da una qualche fonte per metterlo nelle acque di mare.
Oh, ma allora il CLORURO DI MAGNESIO, non essendo messo nei mari due anni fà ma da un numero infinito di tempo, mi permetto di chiedere ad ognuno di voi:
QUANDO SARA' SCADUTO?
Avendo capito poi che il mio simile non fà mai nulla per nulla, ecco che capisco anche l'INGANNO fatto dal SISTEMA nei nostri riguardi.

Detto questo in modo che sappiamo di cosa stiamo parlando, che è LA BASE DELLA VITA sul pianeta terra, ora passiamo all'articolo in oggetto che riporta
"In Nicaragua dove l’uso del plasma marino è adottato dal sistema medico, sono riportati circa 8000 casi clinici di guarigione da diversi tipi di disturbi di salute come: alcolismo, allergie, calvizie, artrite, asma, gozzo, carie, cataratta, cuore, depressione, diabete, sclerosi, costipazione, gastrite, glaucoma, influenza, sanguinamento, emorroidi, herpes, fegato, ipertensione, funghi, insonnia, lupus, malaria, emicrania, nervosismo, obesità, osteoporosi, pancreatite, paralisi, parassiti, prostatite, psicosomatici, ustioni, cisti, reumatismi, reni, scabbia, sinusite, sordità, tremori, tubercolosi, ulcera."
Ed ancora:
"E c’è molto di più nell’acqua di mare che noi possiamo immaginare.
Il Dr. René Quinton, circa 100 anni fa in Francia, scoprì che acqua di mare prelevata a largo delle coste vicino ai fondali e poi filtrata a freddo, contiene non solo tutti i minerali ed oligoelementi di cui abbiamo bisogno, ma nell’esatta proporzione del nostro sangue.
Per questa similitudine col sangue chiamò questa speciale soluzione marina: plasma marino.
Plasma marino e rigenerazione del sangue"

L'articolo di altra pagina recita:
"Tanti studi effettuati in diverse parti del mondo, concordano che la miglior cura ad ogni male è avere un forte contatto con il mare.
Sempre più specialisti consigliano di avere un contatto forte con acque marine per il ripristino dell’ intero organo.
Inalare l’aria del mare per prevenire molte patologie.
Secondo recenti studi, inalando l’aria del mare si riesce a prevenire un’ incredibile quantità di patologie .
Liberare il nostro organismo dalle intolleranze allergiche."
Da questo scritto mi rendo conto che la DISINFORMAZIONE E' TOTALE, se non di più, e mi permetto di dichiararlo in quanto mi stupisce che chi ha partecipato agli studi citati, non ha rilevato che nell'acqua di mare vi è il CLORURO DI MAGNESIO, in maggior quantità sul pianeta terra, poichè ha citato il CALCIO e lo IODIO, 2 (due) "ALIMENTI ESSENZIALI" come lo è anche il CLORURO DI MAGNESIO.
A conferma il file del Ministero della Salute della RGR (Razione Giornaliera Raccomandata", che elenca, senza ombra di dubbio, TUTTI questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che denomina INTEGRATORI, ma dato che personalmente non me la sento di dire di essere stato GENERATO negli INTEGRATORI, mi sono permesso di dare loro una denominazione che ritengo più consona alla mie esistenza al mondo, "ALIMENTI ESSENZIALI".
Questa tabella riporta tra gli altri, stabilendo dei valori massimi giornalieri ammessi nelle confezioni proposte dalle ditte o industrie farmaceutiche che le propongono sul mercato:
vitamina A mcg 1200
vitamina D mcg 25
vitamina E mg 36
vitamina K mcg 105
vitamina C mg 1000
tiamina (vitamina B1) mg 25
...............
potassio non definito
CLORO non definito
CALCIO mg 1200
fosforo mg 1200
magnesio mg 450
..............
FLUORO mg 4
selenio mcg 83
...............
BORO mg 1.5
sodio non definito
IODIO mcg 225
SILICIO NON DEFINITO
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagineAree_1268_5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/razionerg.htm

Quindi possiamo capire che addirittura 3 (tre) "ALIMENTI ESSENZIALI", insieme possono fare una grossa differenza.
Dei benefici citati dall'articolo dichiarati dagli studi, ne abbiamo ampie prove, ma questo avviene poichè non solo gli abitanti di queste acque, sia del REGNO ANIMALE che del REGNO VEGETALE, NASCENDO, VIVENDO TUTTA LA LORO VITA, ed alla fine anche MORENDO, ne hanno questi benefici, ma anche gli abitanti della terra ferma, sia ANIMALI che VEGETALI, che provengono anche loro da queste acque.
La riprova semplicissima ce la dà la forma dello spermatozoo animale, con la sua forma di pesciolino e del girino, i quali vivono entrambi nelle acque, tenendo conto che sicuramente in un tempo precedente anche la rana viveva nel mare, ma poi nel tempo e con la EVOLUZIONE si è adattata alle acque dolci come vive oggi.

E per noi "terrestri", la pagina recita:
"Ma non si ricorda che nella quarta o quinta elementare, informandoci della EVOLUZIONE, i maestri ci hanno detto che ad un certo punto di questa, molto tempo fà, avvenne la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE e REGNO VEGETALE?
Cosa vuol dire questo?
Che prima della GRANDE SEPARAZIONE TUTTI GLI ESSERI VIVENTI ERANO UNA COSA UNICA, non può essere diverso, vero?
Altrimenti non avrebbe potuto avvenire la GRANDE SEPARAZIONE.
Allora vuol anche dire che TUTTE le SPECIE ANIMALI o VEGETALI, provenendo da una unica fonte, hanno bisogno degli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che le medicina chiama "integratori", che in primis, circolando nel SANGUE degli ANIMALI ma circolano anche nella LINFA dei VEGETALI. Sono poi nel liquido seminale maschile chiamato SPERMA per gli ANIMALE, e nel GERME per i VEGETALI, che è da questi ultimi che parte la VITA di entrambi i REGNI, quindi LA CONTINUAZIONE DELLE SPECIE. Però ci hanno anche detto che li unisce un fatto IMPORTANTISSIMO: LA CATENA ALIMENTARE, per cui l'ANIMALE ingoia il VEGETALE e viceversa. Quindi questo fatto dimostra chiaramente che per CIBARCI abbiamo bisogno di OGNI ESSERE VIVENTE, NESSUNO ESCLUSO.
MOTIVO FINALE per il quale ogni individuo di qualsiasi specie esso sia, compreso per l'Homo Sapiens, è venuto al mondo.
Di questo SEMPLICISSIMO motivo, ho certezza che gli individui della SPECIE UMANA, non ne sono informati, ma SOLO LO STUPIDO CERVELLO NON LO SA', in quanto i corpi di entrambi i sessi lo sanno benissimo, ed è alla MATURAZIONE che ogni corpo inizia a GENERARE l'uno ed a PRODURRE l'altra, lo SPERMATOZOO il primo e l'OVULO la seconda, per l'UNICO VERO MOTIVO per cui è nato.
Naturalmente per il maschio, prima il suo corpo PRODUCE quel liquido seminale nel quale poi può GENERARE quello spermatozoo che è l'inizio della vita ANIMALE.
A questo punto, chiedo scusa, ma voglio premettere che non sono maschilista, anzi mi vergogno che esista questa parola, in quanto profittare dell'altro xexxo per i propri porci comodi è INQUALIFICABILE SEMPRE E COMUNQUE, anche perchè questo xexxo è quello che in pratica dà al maschio la possibilità di compiere quell'UNICO scopo per il quale è venuto alla vita.
Per essere preciso, personalmente mi paragono ad un FUCO, che nelle api, dopo aver fecondato la regina, diventa inutile mantenerlo in vita, poichè l'anno successivo, di maschi ne nascono altri che saranno pronti a compiere lo stesso dovere di questi, anzi più giovani e più forti di questi se rimanessero in vita, mentre no, la EVOLUZIONE di questa specie, vuole che dopo aver compiuto il loro dovere, i FUCHI MUOIANO, perchè per la maggior parte di loro, non sono in grado di ritornare all'alveare, oppure uccisi dalle api al ritorno. Solo qualcuno ha la fortuna di vivere ancora.
Incontestabile, fino a quì. vero?"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/mercurioedilcervello.htm

Per chiarire un altro fatto molto importante su questo CLORURO DI MAGNESIO, la pagina recita:
"L'articolo della pagina del link sotto scrive:
"Ecco come il tuo corpo ti comunica una carenza di magnesio nel sangue
e ne elenca 9 segnali, voglia scoprirli insieme?
Dell'articolo di cui la pagina sotto, cito una parte che ritengo molto importante che descrive le malattie che ingoiando il CLORURO DI MAGNESIO si hanno avuto con certezza delle guarigioni:
"Il Cloruro di Magnesio aiuta a curare “epilessie, distrofie, sclerosi, poliomielite, tumori, asma, bronchite cronica, broncopolmonite, enfisema polmonare, influenza, pertosse, raucedine, affezioni dell’apparato gastrointestinale, malattie cervicali, tensioni neuro muscolari, artriti, sciatiche, dolori ai muscoli, calcificazioni, osteoporosi, depressioni, ansie, paure, mali di testa, febbri, fuoco di sant’Antonio, orticarie, tetano (anche quando il paziente è già rigido), morsi di vipera (lavare anche la ferita), rabbia, parotite, scarlattina, rosolia, morbillo e le altre malattie dell’infanzia”."

La pagina riporta: L'AZIONE ANTIBIOTICA DEL CLORURO DI MAGNESIO
"Volevo ricordare un episodio che ho già riferito e mi pare particolarmente importante:
E’ incredibile come il caso del Dott. Neveu sia caduto completamente nel dimenticatoio. Riporto il testo per intero:
"Il dott. Neveu, nel 1932, utilizzò in un caso di difterite una soluzione di cloruro di magnesio nel tentativo di ridurre il rischio di reazione allergica al siero antidifterico che avrebbe poi somministrato, poiché Delbet aveva dimostrato che la soluzione poteva ridurre la risposta allergica. Quando il giorno dopo arrivarono dal laboratorio le risposte delle analisi che confermavano la difterite, e quindi prima di aver somministrato il siero, Neveu si accorse con grande stupore che la bimba era già perfettamente guarita. Dopo questo caso ne trattò altri 5 nei mesi successivi, e tutti guarirono perfettamente.
Negli anni seguenti tratta oltre 60 casi, tutti guariti senza dover mai utilizzare il siero antidifterico. Allora pubblica su una rivista medica un paio di articoli sul trattamento della difterite ed alcuni colleghi lo provano e ne confermano gli ottimi risultati.
Nel 1943 Neveu si accorge che oltre alla difterite il cloruro di magnesio era in grado di guarire anche l’altro grande flagello di quegli anni, la poliomielite. Allora cerca di ottenere una ufficializzazione del metodo, presentandolo all’Accademia di Medicina e si rivolge a Delbet che ne era membro.
Ma l’Accademia rifiuta a Delbet il permesso di effettuare la comunicazione a nome di Neveu in quanto questi non è membro dell’Accademia (cosa che in altre occasioni era stata fatta senza problemi).
Allora Delbet decide di presentarla a suo nome ma anche qui con mille scuse gli viene negato il permesso di parlare."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/magnesioneveu.htm

Riguardo alla sua proposta, questo gli scrive il suo amico e collega il professor Pierre Delbet:
"separator-trasp-2
80, rue de l’Universite´ 16 novembre 1944
“… la pubblicazione della mia comunicazione del 20 giugno e` stata definitivamente rifiutata. ll Consiglio dell’Accademia ha trovato, dopo cinque mesi di riflessione, la motivazione seguente: “facendo conoscere un nuovo trattamento contro la difterite, verrebbero impedite le vaccinazioni, mentre l’interesse generale e` di generalizzare Ie vaccinazioni”. Il Consiglio aveva la pretesa di non menzionare neppure la mia comunicazione nel bollettino. Ho protestato energicamente. Poiche´ la mia comunicazione e` stata letta in una seduta pubblica, il titolo deve comparire nel bollettino. Ho chiesto che. dopo il titolo, fosse indicato che la pubblicazione era stata rifiutata . Non ho potuto ottenere soddisfazione su questo punto. E` molto significativo, si rifiuta la pubblicazione ma non ci si vuol prendere la responsabilita` del rifiuto. Come riprendere la questione e darle la pubblicita` che merita? Se vedete una possibilita`, indicatemela… “.
Cordiali Saluti
Pierre Delbet
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/magnesiovirgini.htm

È dal 1915 che si conosce questa notizia ma praticamente nessuno la diffonde.
Il cloruro di magnesio cura tutto, uno scarto del sale dal costo irrisorio. Le sue proprietà furono scoperte nel 1915 dal prof. Pierre Delbet ,ma le case farmaceutiche hanno voluto censurare questa informazione, in quanto le proprietà benefiche del cloruro di magnesio sono talmente tante che avrebbero limitato la vendita di una grossa quantità di farmaci tale da farle fallire totalmente. Delbet, utilizzando per la prima volta una soluzione di cloruro di magnesio per lavare le ferite, si accorse che non solo queste guarivano più in fretta, ma i tessuti non subivano alcun tipo di danno.*
Questa sostanza può avere incidenza in numerosi malanni: distrofia, sclerosi, poliomielite, tumori, asma, bronchite cronica, broncopolmonite, enfisema polmonare, pertosse, raucedine, affezioni intestinali, malattie cervicali, tensioni muscolari, artriti, sciatiche, dolori ai muscoli, calcificazioni, osteoporosi, depressioni, ansie, paure, mali di testa, febbri, fuoco di sant’Antonio, orticarie, tetano, rabbia, parotite, rosolia, morbillo e numerose altre malattie dell’infanzia.
Nelle sue tante ricerche, il prof. Pierre Delbet sperimentò il cloruro di magnesio anche sotto forma di pomata, per applicazioni esterne, e con sua grande sorpresa, poté constatare che i pazienti sottoposti al trattamento, se incanutiti dal tempo, riuscivano a riprendere un po’ di colore su capelli e peli ormai bianchi. Anche nella cura della pelle si erano fatti registrare dei risultati sorprendenti e, per la precisione, eczemi, psoriasi, verruche, ma anche in altre legate a stati allergici come le orticarie, raffreddori da fieno, emorroidi e tanto altro ancora.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/magnesiocloruroscopertaa.htm
Il titolo di un articolo sotto dice:
"Il mare è un farmaco che cura almeno 16 malattie: LO DICE LA SCIENZA"
e riporta:
"Una vacanza al mare può rappresentare una vera e propria cura per molte malattie.
Gettate tutti i medicinali e partite per una vacanza al mare. Grazie alla salsedine, allo iodio, all’aria salsoiodica, il mare può rappresentare una vera e propria cura per molte malattie.
A trarre beneficio da un soggiorno in riva al mare, oltre agli effetti piscologici, sono almeno 16 malattie, dalle allergie respiratorie alle anemie, dall’artrosi alla depressione, ma anche distorsioni, fratture, ipotiroidismo, malattie ginecologiche, reumatiche, psoriasi e rachitismo."
L'articolo dice il giusto!
Questa SCIENZA!!!! quanto è misteriosa questa SCIENZA!
E pensare che è gestita da nostri simili!

Vogliamo vedere il perchè di tutti questi misteri?
Il mare ci offre due "ALIMENTI ESSENZIALI" importantissimi:
Il CLORURO DI MAGNESIO
e la vitamina D.
Infatti in un litro di acqua del Mare Mediterraneo, vi sono 7 grammi di CLORURO DI MAGNESIO, poichè nel mare vi è la quantità più importante della terra.

Come abbiamo letto del dott. Angelo Bona, abbiamo capito che la vitamina D è importantissima per ogni essere vivente, ma ed il MAGNESIO?
Ma perchè fà bene alla vita il CLORURO DI MAGNESIO?
Su di questo CLORURO DI MAGNESIO Lorenzo Acerra ci sottolinea la importanza fondamentale non solo per noi ma anche per tutti gli esseri viventi, informandoci che:
"pagina 62
La vita, ogni forma di vita, è nata nel mare tanti milioni di anni fa. Il DNA di esseri viventi per conservarsi e moltiplicarsi ha deciso, nel salgemma marino cristallizzato, di costruire una macchina basata su un unico programma di fondo, "il mantenimento dei sani livelli di MAGNESIO nei vari androni della cellula".
Il nostro corpo è quella macchina
Abbiamo sempre bisogno, sopratutto nelle strutture di basi cellulari, di attingere al sale più prezioso di cui è prodigo l'oceano. Il nostro cordone ombellicare con l'oceano è solo apparentemente spezzato.
La salinità dell'interno della cellula dipende dal MAGNESIO, non solo perchè esso è guardiano dei canali ionici della cellula, ma anche perchè il passaggio diretto attraverso la pareti (che riguarda l'acqua ed in maniera notevolmente più ridotta altre sostanze) dipende dal contenuto di MAGNESIO della cellula, cioè da quell'esercito di "soldati semplici" che nella descrizione precedente poteva sembrare avere un ruolo marginale. E invece l'organismo umano è tutto un gioco di micro-processi osmotici ed è per questo che la supplementazione di CLORURO DI MAGNESIO in un organismo carente, spesso si traduce in un sostanziale ringiovanimento.
L'acquisizione di acqua e la ritenzione al livello giusto nella cellula è una questione di presenza di forze osmotiche, cioè di MAGNESIO. Il CLORURO DI MAGNESIO ha un rapporto particolare con l'acqua, tanto è vero che, potete vederlo con i vostri occhi, attirerà acqua dall'aria in breve tempo. Cambiando la situazione osmotica di una cellula, gli scienziati sono riusciti ad ottenere un afflusso corretto di acqua al suo interno e dunque un flusso rigenerativo in cellule precedentemente invecchiate. Alterazioni della situazione osmotica si verificano man mano che un organismo subisce un impoverimento di MAGNESIO.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/magnesioclorlorenzoacerra.htm
Infatti i vegetali sono nostri fratelli:
Dell'articolo sotto, devo fare presente che:
"Il germe di grano contiene agenti fitoattivi, calcio, potassio, fosforo, zolfo, zinco, rame, ferro, magnesio, manganese, molibdeno, selenio, silicio, lecitina, vitamina del complesso B, vitamine A e D, inoltre contiene anche una grande quantità di vitamina E. Quest’ultima rallenta in modo naturale lo sviluppo delle malattie degenerative causate dall’inquinamento dell’aria, inoltre rinforza il sistema immunitario. La vitamina E ha un ruolo importante anche nel trattamento del cancro: Impedisce la riproduzione delle cellule cancerose, previene il danneggiamento del DNA, si utilizza con molta efficacia contro il cancro della prostata. Aiuta a prevenire il morbo di Alzheimer, le malattie del cuore, dei polmoni e del sistema circolatorio. Un altro principio attivo importante del germe di grano è l’OCTACOSANOLO, che è un alcool saturo composto da 28 atomi di carbonio. Per il fatto che il germe di grano contribuisce al miglioramento della nostra lucidità mentale e resistenza fisica, è particolarmente raccomandato a sportivi e studenti. L’OCTACOSANOLO rinforza la capacità riproduttiva degli uomini, rilassa la muscolatura spesso contratta a causa dello stress, ravviva gli organi dei sensi ed accelera i riflessi. Il germe di grano con i suoi principi attivi diminuisce il livello del colesterolo nel sangue e mantiene in equilibrio il funzionamento dell’organismo."
quindi ritengo che questo sia il LIQUIDO SEMINALI del grano dove è contenuto il DNA della pianta.
MA NON CONTIENE ACIDO ASCORBICO, al contrario di quello animale che ne è la base.
La scoperta più stupefacente che ho fatto nel mese scorso, novembre 2015 è che nel GERME di TUTTI i semi vegetali vi sono gli stessi contenuti dallo SPERMA animale, e come potrebbe essere diverso? Di lì ha inizio la VITA.
Come si potrà rilevare dal pezzo dell'articolo che riporto sotto, il contenuto del GERME di grano è di TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" contenuti nel liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali del mondo detto SPERMA. Così è per TUTTI i semi al mondo, poichè un GERME lo contengono TUTTI dove è depositato il DNA della specie dove ha inizio la vita futura sia VEGETALE che ANIMALE.
Questo è comprensibile in quanto, come sappiamo, anche loro sono nostri fratelli poichè proveniamo da quegli unicellulari usciti dal mare di cui ci parla Irwin Stone:  
"pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali.
pagina 2/10------RENI E FEGATO
Il luogo degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico nei vertebrati a sangue freddo, i pesci, gli anfibi ed i rettili, è nei reni. I più altamente attivi mammiferi a sangue caldo tutti sintetizzano il loro acido ascorbico nel fegato. Una delle principali
funzioni dell’acido ascorbico nella fisiologia animale è il mantenimento della omeostasi biochimica sotto stress. Più grande è lo stress a cui è sottoposto l’animale, più acido ascorbico produce.
Circa 165 milioni di anni fa, quando la natura aveva in vista l’evoluzione dei più attivi e stressanti mammiferi, doveva essere presa una importante decisione morfologica e fisiologica. I reni, pure adeguati come sito di sintesi dell’acido ascorbico per i lenti vertebrati a sangue freddo, erano inadeguati per le aumentate richieste di acido ascorbico per i più altamente stressati mammiferi. La soluzione vincente di questo problema fu il trasferimento degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico dai
relativamente piccoli e biochimicamente affollati reni al più spazioso fegato, che è il più grande organo del corpo. Tutti gli odierni mammiferi capaci di sintetizzare acido ascorbico lo producono nel fegato perché ogni antica forma che non effettuò tale
passaggio era così handicappata biochimicamnte che fu eliminata dalle forze della evoluzione.
...racconta l'EVOLUZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI E L'ACIDO ASCORBICO
e spiega la perdita di produrcelo autonomamente
pagina 6/10------l'ACIDO ASCORBICO è un metabolita per tutti gli animali e non una VITAMINA
Stone 20. Negli ultimi 60anni, l'ACIDO ASCORBICO è stato visto come"vitamina C" quando in realtà è un metabolita del fegato e certamente non una "vitamina" per la miriade di mammiferi che hanno intatto il gene per lo L-gulonolactone ossidase. Tali mammiferi non prendono lo scorbuto, anche se hanno una dieta completamente priva di vitamina C.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/irwinstorianaturale.pdf
e quindi l'ACIDO ASCORBICO, diventa ora la base della vita di questa pianta.
Ma sarà solo per il grano questo?
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/germegranosperma.htm
Ed ora parliamo della vitamina D, la quale il corpo animale si AUTOPRODUCE partendo dal COLESTEROLO che circola nel sangue, trasmutandolo grazie ai raggi UV del SOLE.
La pagina recita:
"Insieme per evitare gli effetti collaterali
Scommetto che nessuno ti ha detto che il magnesio e vitamina D devono essere prese insieme in modo da evitare di vitamina D effetti collaterali e per massimizzare l'assorbimento di entrambe le sostanze. Nutrienti non funzionano da soli, e quando si tratta di assunzione di vitamina D, è importante che si prende il magnesio e vitamina D insieme e non solo di vitamina D da solo in grandi dosi come questo può portare a quello che la gente crede sono la vitamina D effetti collaterali, ma sono in realtà solo sintomi di carenza di magnesio che sono stati indotti a causa di come la vitamina D 'utilizza fino' di magnesio nella sua conversione alla sua 'forma attiva' nel flusso sanguigno da integratori e la luce del sole.
Questo è un grosso problema perché, come sempre più persone, e loro medici, cominciano a realizzare i sorprendenti benefici per la salute che la vitamina D ha da offrire e per capire la gravità delle lunghe termSymptoms di carenza di vitamina D, più persone stanno prendendo la vitamina D con l'effetto che vi sia un aumento di persone che hanno questi cosiddetti 'effetti della vitamina d collaterali.
Ma ciò che non è stato affrontato da operatori sanitari, tuttavia, è che molti di questi 'di vitamina D Effetti collaterali' non sono problemi con la vitamina D, ma sono problemi di non ottenere abbastanza magnesio! Ci sarebbe una riduzione significativa dei problemi con l'assunzione di vitamina D se solo la gente avrebbe preso magnesio e vitamina D insieme sono state prese allo stesso tempo.
Parte di questo problema è che quasi come molte persone hanno diagnosticato carenze di magnesio così come le persone con carenze di vitamina D. E purtroppo, i livelli di magnesio nel sangue sono praticamente senza valore e non si può dire se sei veramente il magnesio carente
In realtà, segni di carenza di magnesio sono così prevalenti che il Dr. Carolyn Dean chiama questo problema un 'epidemia'. E se avete ancora amild carenza di magnesio non riconosciuta, i tuoi segni di carenza di magnesio stanno per essere amplificato notevolmente quando la vitamina D è taken- in particolare nelle grandi dosi comunemente usate per la vitamina D il trattamento carenza. E questa è la creazione di alcuni effetti collaterali di vitamina D che non sono in realtà problemi con l'assunzione di vitamina D in sé, ma i sintomi di una carenza di magnesio indotta!
E 'vitale per prendere il magnesio e vitamina D per il corretto assorbimento
2K + Salva
Alcuni dei problemi sperimentati da coloro che l'assunzione di vitamina D da solo sono:
Insonnia
nervosismo
Crampi muscolari
Ansia
Palpitazioni
Stipsi
Mal di testa
dolore peggioramento
Il dolore del corpo / dolore osseo
Tutto ciò sono esattamente gli stessi come segni di carenza di magnesio !! Mentre ci sono certamente andando sempre essere quelli che semplicemente non può tollerare l'assunzione di vitamina D Supplementi per un motivo o un altro, la buona notizia è che la stragrande maggioranza di questi problemi possono essere risolti o facilmente prevenuta essere sicuri di prendere cofattori sufficienti , con vitamina a e la vitamina K di essere altrettanto importante quanto prendere il magnesio in una dose sufficiente per risolvere qualsiasi carenza latente, come ad esempio, che viene disegnato sulla pagina di magnesio dosaggio, insieme con la vitamina d.
Come magnesio e vitamina D
Lavorare insieme
Dal momento che è necessario il magnesio per la conversione della vitamina D nella sua forma attiva, è anche vero che l'assunzione di vitamina D non può sollevare i livelli ematici di vitamina D in coloro che sono carenti di magnesio !! Assicurarsi di leggere questo nuovo e di capire questo magnesio e vitamina D interrelazione:
Il magnesio è 'consumata' quando la vitamina D viene convertita nella sua forma attiva nel sangue
Il magnesio è 'richiesto' per convertire la vitamina D nella sua forma attiva nel sangue
Funziona in entrambi i modi. Il magnesio non è solo esaurita, ma non permette di convertire la vitamina D se non si ha abbastanza magnesio, al fine di consentire la vitamina D da convertire !! In molti casi in cui grandi dosi di vitamina D sono prese, ma il livello di vitamina D non venire, sia per la persona carente e il loro medico credono che stanno avendo problemi di assorbimento della vitamina D. Questo finisce per provocare:
Un sacco di paura che un serio problema medico di base esiste
Inutilmente alti dosaggi di vitamina D sono spesso prese causando un peggioramento della carenza di magnesio
Migliaia e talvolta decine di migliaia di dollari vengono spesi in inutili test medici per trovare il problema 'assorbimento'
La carenza di magnesio sottostante è spesso mai trovato e affrontato, perché il test per i livelli di magnesio non è un test utile per determinare necessità di tale nutriente
A differenza dei farmaci, nutrienti sono 'sinergico' e interconnessi tra loro. Soprattutto nel caso di magnesio e vitamina D è estremamente importante che si prende il magnesio e vitamina D insieme quando si sta assumendo la vitamina D al fine di evitare questi problemi.
Un'altra ragione di questo è che il magnesio aiuta l'assorbimento del calcio, così, e molte donne che prendono vitamina D e calcio 'le mie ossa' non finire per prendere il magnesio insieme con questi due Fertilizzanti- e questo può compromettere l'efficacia costruzione osso del vitamina d e calcio.
Quindi, non farsi prendere l'assunzione di vitamina D senza prendere sia magnesio e vitamina D insieme! E 'davvero così importante! Continua a leggere per scoprire quali altri fattori possono influenzare l'assorbimento della vitamina D.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/maghesioevitaminaD.htm
da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadbase.htm

L'articolo e la SCIENZA parlano di 16 malattie guarite recandoti al mare per una vacanza, ma sono certo che sono molte di più.

Dell'articolo in oggetto DEVO e VOGLIO far rilevare un fatto molto importante di cui la INCOMPETENZA dei nostri medici sottolinea la loro poca dedizione alla nostra salute, quindi al MAGNESIO, ma dimostra invece la loro dedizione al business.
Sottolineo quindi che i valori che si rilevano nel sangue di cui la medicina fà riferimento e di cui i medici pensano che con i valori segnalati il paziente abbia una OTTIMA SALUTE, in realtà è COMPLETAMENTE FALSO e fuorviante.
Quindi attenti a non essere carenti di questo elettrolita MAGNESIO, così importante per la salute di ognuno di noi.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/magnesioclorlorenzoacerra.htm
La pagina recita:
"Una delle ragioni che dimostrano quanto la medicina occidentale sia sbagliata è il modo in cui lo testano: con esami del sangue.
Gli esami del sangue non danno alcuna informazione sul MAGNESIO … perché? Poiché il corpo controlla i livelli di MAGNESIO nel sangue molto strettamente.
Se il MAGNESIO nel sangue scende solo un po‘, si sta andando per avere un attacco di cuore. E‘quel campione. Quindi, per evitare ciò, il corpo ruba da tutte le sue cellule, tessuti e ossa il MAGNESIO per mantenere i livelli ematici costanti. Se si fa un esame del sangue per il MAGNESIO, le cellule potrebbero essere completamente vuote, mentre i livelli nel sangue rimangono costanti.
Quel che è peggio è che il MAGNESIO non è nemmeno nel sangue. 99% del MAGNESIO nel corpo è immagazzinato nelle cellule che vengono derubate, mentre solo l’1% di MAGNESIO totale del corpo è nel sangue. Questi test sono una completa perdita di tempo, e i medici sono all’oscuro da questa realtà.
“Un test del siero per il MAGNESIO è in realtà più che inefficace, perché un risultato che è entro i limiti normali dà un falso senso di sicurezza sullo stato del minerale nel corpo. Ciò spiega anche perché i medici non riconoscono la carenza di MAGNESIO; considerano i livelli di MAGNESIO nel siero come una misura accurata di tutto il MAGNESIO nel corpo. “- Dr. Carolyn Dean, il MAGNESIO miracolo.
Ho rilevato che questo articolo sia molto importante per la maggior parte delle persone, anche in giovane età, quindi lo sottopongo a tutti.
"Dr. Carolyn Deam, MD
I segni di carenza di magnesio sono ovunque se si sa cosa cercare, Purtroppo, i sintomi sono così incredibilmente comuni che costantemente non vengono considerati!
Quasi nessuno, sopratutto i medici, comprende che i disturbi di cui soffriamo quotidianamente sono i realtà sintomi di CARENZA DI MAGNESIO, La maggior parte due problemi di salute compresi i disturbi lievi sono collegati ad una mancanza di questo preziosissimo minerale salva-vita nel nostro corpo."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/magnesioelettrolita.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/magnesiocloruro9segnali.htm

Altra pagina recita:
"Tanti studi effettuati in diverse parti del mondo, concordano che la miglior cura ad ogni male è avere un forte contatto con il mare.
Sempre più specialisti consigliano di avere un contatto forte con acque marine per il ripristino dell’ intero organo.
Inalare l’aria del mare per prevenire molte patologie.
Secondo recenti studi, inalando l’aria del mare si riesce a prevenire un’ incredibile quantità di patologie .
Liberare il nostro organismo dalle intolleranze allergiche.
E liberare i bronchi e i polmoni dall’ umidità e i batteri che inaliamo durante un arco di tempo.
Inoltre è un ottimi antiossidante e ripulisce i polmoni dal fumo delle sigarette e dallo smog della città.
Il calcio presente nell’ acqua permette:
Alleviare i danni alle ossa e riduce i dolori dovute a distorsioni , fratture , osteoporosi , malattie reumatiche , rachitismo e dolori articolari .
L’ acqua salata invece porta diversi benefici alla pelle , tra cui :
Cura dal acne seborroica , dalla dermatite , dalla psoriasi e dagli eczemi.
Lo iodio :
Ha effetti benefici sulla tiroide e migliora il sistema circolatorio.
Viene consigliato particolarmente a persone che hanno avuto trattamenti radioterapici .
Inoltre il mare ha altre mille benefici :
Migliora:
1 gli stati anemici.
2 le malattie ginecologiche.
3 l’ipotiroidismo e il linfatismo.
4 a combattere gli stati depressivi.
5 Si riduce la ritenzione idrica.
6 Vengono eliminati i chili di troppo.
7 Migliora il tono muscolare.
8 Rilassa i muscoli.
9 Scioglie le contratture accumulate.
10 Allontana lo stress.
Non a caso , da pochi anni si sta diffondendo nel mondo il trattamento della cosiddetta “talassoterapia” , ossia cura e prevenzione tramite l’assorbimento di queste sostanze benefiche proveniente dal mare.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/magnesiocloruroedilmare.htm

Acqua di mare e sole rappresentano la base di una cura naturale, conosciuta già dagli antichi Egizi migliaia di anni prima di Cristo. E nella medicina tradizionale mediterranea questa cura è rimasta fino a non molto tempo fa.

E c’è molto di più nell’acqua di mare che noi possiamo immaginare.

Il Dr. René Quinton, circa 100 anni fa in Francia, scoprì che acqua di mare prelevata a largo delle coste vicino ai fondali e poi filtrata a freddo, contiene non solo tutti i minerali ed oligoelementi di cui abbiamo bisogno, ma nell’esatta proporzione del nostro sangue.

Per questa similitudine col sangue chiamò questa speciale soluzione marina: plasma marino.
Plasma marino e rigenerazione del sangue

Fece numerosi esperimenti in cui dimostrò che il plasma marino permette la rigenerazione del sangue e salvò circa 1 milione di vite in Francia ed in Egitto mentre era in vita.

Nel suo libro (disponibile in francese) troviamo riportati e ben documentati con foto ed esami prima e dopo dei casi trattati con il plasma marino.
Fino al 1975 il plasma marino era incluso nel dizionario francese Vidal destinato ai medici per molte patologie tra cui:

    Gastroenteriti
    Tossicosi
    Eczema
    Psoriasi
    Anoressia
    Anemia
    Stanchezza surrenale
    Affaticamento
    Trattamento prenatale (prevenzione degli aborti)
    Parti prematuri
    Vomito in gravidanza
    Costipazione
    Dissenteria
    Tubercolosi polmonare
    Sclerosi a placche
    Infezione utero-genitale
    Raffreddore
    Rinite
    Sinusite
    Orticaria
    Allergia

In Nicaragua dove l’uso del plasma marino è adottato dal sistema medico, sono riportati circa 8000 casi clinici di guarigione da diversi tipi di disturbi di salute come: alcolismo, allergie, calvizie, artrite, asma, gozzo, carie, cataratta, cuore, depressione, diabete, sclerosi, costipazione, gastrite, glaucoma, influenza, sanguinamento, emorroidi, herpes, fegato, ipertensione, funghi, insonnia, lupus, malaria, emicrania, nervosismo, obesità, osteoporosi, pancreatite, paralisi, parassiti, prostatite, psicosomatici, ustioni, cisti, reumatismi, reni, scabbia, sinusite, sordità, tremori, tubercolosi, ulcera.

Negli ultimi anni gli scienziati hanno cominciato ad interessarsi nuovamente del plasma marino e in molti dei loro studi invitano la comunità medica ad implementarlo come agente a basso costo per la salute della popolazione.

Come possiamo leggere in uno studio del 2016 pubblicato sulla rivista Evidence Base Complementary Alternative Medicine dove si afferma chiaramente che il plasma marino “può aiutare a superare specialmente problemi di salute correlati allo stile di vita come le malattie cardiovascolari, diabete, obesità, cancro e problemi della pelle.”

Benefici per la salute del plasma marino

I potenziali benefici sono molti:

  abbassare colesterolo, trigliceridi
  abbassare la pressione alta
  contrastare le cellule cancerose
  menopausa (vampate, ritenzione idrica, depressione)
  osteoporosi
  Alzheimer
  malattie della pelle (sia per uso interno che applicato topicamente è riportato che in pochi giorni aiuta a risolvere eczema, psoriasi e altri disturbi; in uno studio il successo è stato del 81%)
  depurazione a alcanizzazione (si è osservata una diminuzione di minerali tossici come mercurio e piombo dal corpo)
  infertilità e disturbi della nascita (Quinton ha usato il plasma marino per aiutare le donne che non riuscivano a concepire o che avevano precedenti di malformazioni alla nascita)
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/magnesiocloruroplasmamarino.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeGio 8 Apr 2021 - 11:26

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/peppinisigismondimagnesiogaleno.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Devo riportare la domanda di Peppino Sigismondi, in quanto nonostante tutto vi è una totale disinformazione sulle forme di magnesio, delle quali l'unica forma esistente un natura sul pianeta terra è il CLORURO DI MAGNESIO, del quale la maggior quantità nei mari e negli oceani. Ed è su questa verità incontestabile che continuo a battere per informare le persone.

Dal gruppo:
Cloruro di Magnesio, i veri amici
https://www.facebook.com/groups/892671707425090/permalink/6087803451245197/

Peppino Sigismondi
26 marzo 2021 alle ore 09:01  ·
Sono un cardiopatico posso assumere un cucchiaino di magnesio galeno le sera?

Franco Genre
Ciao Peppino Sigismondi, non sò come mai il magnesio galeno oa ltra forma, in quanto l'unica forma di magnesio eistente in natura, quindi sul pianeta terra è il CLORURO DI MAGNESIO, mentre le altre forme sono preparate dal piccolo chimico.  ------continua------>

Franco Genre
E dove si trova? Anche sulla terraferma in quanto ne hanno bisogno ogni essere vivente, sia ANIMALI che VEGETALI. Questo perchè la maggior parte di questo CLORURO DI MAGNESIO è nelle acque di mare. Ho dcumentazione che nel mar Mediterraneo ogni litro di acqua ne contiene 7 grammi.  ------continua------>

Antonio Di Sarno
Franco Genre
quindi quale sarebbe il magnesio da assumere???? che marca???

Franco Genre
Dato però che all'inizio del mondo, la terra era ricoperta di acqua di mare, che il suo peso ha abbassato il livello di questa acqua, emergendo così la terraferma, ma parte di questo CLORURO DI MAGNESIO è rimasto sulla terraferma. ------continua------>

Franco Genre
Poi, nel frattempo è iniziata la vita che Lorenzo Acerra spega molto bene: ""pagina 62
La vita, ogni forma di vita, è nata nel mare tanti milioni di anni fa. Il DNA di esseri viventi per conservarsi e moltiplicarsi ha deciso, nel salgemma marino cristallizzato, di costruire una macchina basata su un unico programma di fondo, "il mantenimento dei sani livelli di MAGNESIO nei vari androni della cellula".
Il nostro corpo è quella macchina
Abbiamo sempre bisogno, sopratutto nelle strutture di basi cellulari, di attingere al sale più prezioso di cui è prodigo l'oceano. Il nostro cordone ombellicare con l'oceano è solo apparentemente spezzato.
La salinità dell'interno della cellula dipende dal MAGNESIO, non solo perchè esso è guardiano dei canali ionici della cellula, ma anche perchè il passaggio diretto attraverso la pareti (che riguarda l'acqua ed in maniera notevolmente più ridotta altre sostanze) dipende dal contenuto di MAGNESIO della cellula, cioè da quell'esercito di "soldati semplici" che nella descrizione precedente poteva sembrare avere un ruolo marginale. E invece l'organismo umano è tutto un gioco di micro-processi osmotici ed è per questo che la supplementazione di CLORURO DI MAGNESIO in un organismo carente, spesso si traduce in un sostanziale ringiovanimento.
L'acquisizione di acqua e la ritenzione al livello giusto nella cellula è una questione di presenza di forze osmotiche, cioè di MAGNESIO. Il CLORURO DI MAGNESIO ha un rapporto particolare con l'acqua, tanto è vero che, potete vederlo con i vostri occhi, attirerà acqua dall'aria in breve tempo. Cambiando la situazione osmotica di una cellula, gli scienziati sono riusciti ad ottenere un afflusso corretto di acqua al suo interno e dunque un flusso rigenerativo in cellule precedentemente invecchiate. Alterazioni della situazione osmotica si verificano man mano che un organismo subisce un impoverimento di MAGNESIO.
http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/magnesioclorlorenzoacerra.htm  ------continua------>

Franco Genre
Quindi la vita è iniziata nel mare, in questa acqua satura di CLORURO DI MAGNESIO e non in altra forma di magnesio cui tu ti riferisci. Infatti ho certezza che nelle acque di mare ci sono nate e ci stanno nascendo la maggior parte di specie, sia di ANIMALI che di VEGETALI.  ------continua------>

Peppino Sigismondi
A parte il mio errore nello specificare la marca vedo che nn mi ha dato nessuna risposta alla mia domanda
Grazie lo stesso

Franco Genre
Ma non solo ci nascono, ma ci vivono tutta la loro vita ed alla fine ci muoiono. Quindi per loro è impossibile evitare queto CLORURO DI MAGNESIO. Ma se non possono evitarlo, è il chiaro segnale che questo "ALIMENTO ESSENZIALE", in qualsiasi quantità sia ingiato, sia dalle specie che in lui ci nascono, ma anche per gli esseri viventi che nascono sulla terraferma.  ------continua------>

Franco Genre
Quindi la vita è iniziata nel mare, in questa acqua satura di CLORURO DI MAGNESIO e non in altra forma di magnesio cui tu ti riferisci. Infatti ho certezza che nelle acque di mare ci sono nate e ci stanno nascendo la maggior parte di specie, sia di ANIMALI che di VEGETALI.-------continua------>

Franco Genre
E non solo, ma dato che nelle elementari, classe quarta o quinta, i maestri spiegandoci della parola EVOLUZIONE, sia la parola che il fine, ci hanno anche detto che ad un certo punto di questa EVOLUZIONE vi è stata la GRANDE SEPARAZIO, in REGNO ANIMALE che in REGNO VEGETALE. ------continua------>

Franco Genre
Ma ci hanno anche detto che questi due RAGNI sono uniti da una cosa molto importante; la CATENA ALIMENTARE, Infatti molte SPECIE di ANIMALI per vivere ingoiano le SPECIE VEGETALI e molte SPECIE VEGETALI ingoiano SPECIE ANIMALI.:   ------continua------>

Franco Genre
Ed ora mio caro Peppino Sigismondi, spiegato questo, rispondo alla tua domnda chiedenti: pensi che dei pesci che vivono nel CLORURO DI MAGNESIO vi siano soggetti cardiopatici o soffrano di altre malattie umane? Quindi penso che invece parte del tuo problema sia proprio la CARENZA di CLORURO DI MAGNESIO p altri "ALIMENTI ESSENZIALI" coma l' ACIDO ASCORBICO, la vitamina D o altri. ------continua------>

Franco Genre
Oh, ma allora, le SPECIE ANIMALI e le SPECIE VEGETALI sono fratelli. Infatti parlando delle SPECIE ANIMALI, questo sono TUTTE UGUALI e lo dimostra l fatto che partendo dal SANGUE,caldo o freddo che sia, hanno TUTTE il cuore, il fegato, i polmoni, i reni ecc. quindi TUTTE soggette alle stesse malattie, vero?  ------continua------>

Franco Genre
Ed ora mio caro Peppino Sigismondi, spiegato questo, rispondo alla tua domnda chiedenti: pensi che dei pesci che vivono nel CLORURO DI MAGNESIO vi siano soggetti cardiopatici o soffrano di altre malattie umane? Quindi penso che invece parte del tuo problema sia proprio la CARENZA di CLORURO DI MAGNESIO p altri "ALIMENTI ESSENZIALI" coma l' ACIDO ASCORBICO, la vitamina D o altri. ------continua------>

Franco Genre
Tornando alle forme di magbesio, ti riporto quanto scrive lo SCIENZIATO, il professor Pierre Delbet che il CLORURO DI MAGNESIO lo ha scoperto nella prima guerra mondiale, quindi nel 1915, su queste forme: ------continua------>

Franco Genre
pagina 11/51------differenza del cloruro alle altre forme (carbonati)
Delbet aveva già sperimentato l'assunzione di dolomia per questo tipo di problema. ma senza ottenere risultati (la dolomia è un carbonato doppio di magnesio e calcio). La prosecuzione delle ricerche provò che l'azione del CLORURO DI MAGNESIO o delle DELBIASE era dovuta probabilmente non allo ione magnesio, ma alla molecola salina (il CLORURO). Esiste una grande differenza tra il carbonato e i sali alogenati! Egli potè constatare anche che, mentre i carbonati accelerano l'evoluzione di tumori neoplastici o delle lesioni precancerose, il CLORURO DI MAGNESIO, come la DELBIASE, ne arresta lo sviluppo e spesso li fa persino regredire.
I suoi numerosi esperimenti (ahime, sugli animali) prendendo quindi di mira la prevenzione e l'evoluzione di tumori innestati. I risultati, nettamente favorevoli, provano che è possibile rallentare l'evoluzione dei tumori saturando l'organismo di questi sali alogeni di magnesio, La loro azione sulla cellula neoplastica è indiscutibile. Tali fatti clinici gli permisero di attribuire ai sali alogenati di magnesio (CLORURO DI MAGNESIO e DELBIASE) un'azione preventiva contro il cancro.
Egli d'altra parte sottolinea che il CLORURO DI MAGNESIO non dev'essere considerato come tossico per la cellula neoplastica. In realtà "tutto quello che vive ha bisogno di magnesio, tanto le cellule neoplastiche quanto quelle sane". L'azione dei sali di magnesio, infatti, è citofilattica, vale a dire che essi aumentano la resistenza e l'attività delle cellule, ripristinando il buon funzionamento cellulare quando questo è compromesso da una qualsiasi patologia.
------continua------>

Franco Genre
E di lui si scrive anche: "Pierre Delbet: una scoperta audace.
Dobbiamo al professor Pierre Delbet la scoperta delle straordinarie virtù curative e preventive del CLORURO DI MAGNESIO. Bisogna sottolineare che qui non si tratta affatto di semplici ipotesi di lavoro, cogitazioni fumose senza altro fondamento che cercare di far colpo: certo che no! I risultati ottenuti con la terapia magnesiaca del professor Pierre Delbet poggiano su fatti scientifici basati su un'osservazione meticolosa.
Nato nel 1861, il professor Pierre Delbet per più di trent'anni di carriera fu quello che si definisce un "BARONE". La sua carriera in ambito medico fu esemplare: intermista in ospedale, primario responsabile della formazione degli altri medici in clinica, docente ordinario universitario, poi chirurgo in ospedale, premiato a più riprese dalla facoltà di Medicina e dalla Accademia di Medicina di Parigi di cui divenne membro, autore di importanti testi che furono capisaldi autorevoli di rifinimento. Morì nel 1957 a 96 anni compiuti. Tutto ciò indica che quest'illustre medico non aveva nulla del ciarlatano, ma le idee nuove sono accolte molto raramente come meriterebbero, sopratutto in ambito medico.

pagina 9/51------il caso aiuta e ci dà entusiasmo nel nostro lavoro
Il caso spesso aiuta a sistemare le cose nel modo opportuno, come accadde all'improvviso nelle circostanze che egli descrive in questi termini: "Ricordo con precisione come una delle date importanti della mia vita, il giorno, il momento in cui per la prima volta lo somministrai per bocca". Nel suo reparto all'ospedale Necher c'era un ferito grave che rifiutava le iniezioni. Così suggerì di somministrargli la soluzione per via orale. La sorvegliante e le due infermiere presenti sorrisero:
"perchè ridete?" domanda loro.
"Lo prendiamo tutte", risponde Madame Boivin, la sorvegliante.
"E perchè?"
"Ci dà entusiasmo nel nostro lavoro!".
"Ma che cosa vi ha dato l'idea di prenderlo?"
"Abbiamo notato che i malati ai quali veniva iniettato provavano una sorta di benessere. Allora abbiamo provato a berlo e ci ha prodotto lo stesso effetto!".
E' dovuta a questo caso fortuito l'estensione del metodo citofilattico.
Egli si mette a somministrarlo a tutti i feriti del proprio reparto. Ne assunse anch'egli e lo dà a tutto il suo entourage sia familiare sia professionale. Sono tutti unanimamente entusiasti della sensazione di euforia, di energia, di resistenza alla fatica che provavano prendendo quello che tutti chiamavano "la loro droga". La notizia si sparge in un lampo, e gli procura una ricca messe di fatti che non si aspettava e che gli ispirano nuove ricerche.
"Tutto ciò mi portò a studiare l'azione dei sali di magnesio sulla narcosi cloroformica, sulle avitaminosi, sull'anafilassi, sulla secrezione, sull'eliminazione e sulle proprietà della bile, sull'acidificazione dell'urina", così importante nel cancro. http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/delbertclorurodimagnesio.pdf
------continua------>

Franco Genre
Ciao Antonio Di Sarno, dato che nei nostri gruppi non diamo consigli, nè per dosi e neppure per cure, ma ci limitiamo a portare quelle verità nascoste, l'unica cosa che possiamo fare è invirati a leggere il post fisso del gruppo dove trovi anche un fornitore, se vuoi, e con uno sconto del 10%  https://www.facebook.com/groups/892671707425090/permalink/2194616940563887/  ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/peppinisigismondimagnesiogaleno.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeSab 10 Apr 2021 - 10:12

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/magnesiofalsitacommerciali.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Chiedo scusa se mi permetto, ma venuto in possesso di un post del gruppo in oggetto, vorrei chiarire senza ombra di dubbio che questo post non ha altro scopo che UN FINE COMMERCIALE.
A mio favore mi permetto di riportare quanto scrive il professor Pierre Delbet, lo scopritore del CLORURO DI MAGNESIO nel 1915, durante la prima guerra mondiale, durante la quale ha guarito molti militari con ferite, che senza l'uso di questo CLORURO DI MAGNESIO, sarebbero morti senza scampo.
Il libro recita:
"Pierre Delbert: una scoperta audace.
Dobbiamo al professor Pierre Delbert la scoperta delle straordinarie virtù curative e preventive del CLORURO DI MAGNESIO. Bisogna sottolineare che qui non si tratta affatto di semplici ipotesi di lavoro, cogitazioni fumose senza altro fondamento che cercare di far colpo: certo che no! I risultati ottenuti con la terapia magnesiaca del professor Pierre Delbert poggiano su fatti scientifici basati su un'osservazione meticolosa.
Nato nel 1861, il professor Pierre Delbert per più di trent'anni di carriera fu quello che si definisce un "BARONE". La sua carriera in ambito medico fu esemplare: intermista in ospedale, primario responsabile della formazione degli altri medici in clinica, docente ordinario universitario, poi chirurgo in ospedale, premiato a più riprese dalla facoltà di Medicina e dalla Accademia di Medicina di Parigi di cui divenne membro, autore di importanti testi che furono capisaldi autorevoli di rifinimento. Morì nel 1957 a 96 anni compiuti. Tutto ciò indica che quest'illustre medico non aveva nulla del ciarlatano, ma le idee nuove sono accolte molto raramente come meriterebbero, sopratutto in ambito medico.

pagina 9/51------il caso aiuta e ci dà entusiasmo nel nostro lavoro
Il caso spesso aiuta a sistemare le cose nel modo opportuno, come accadde all'improvviso nelle circostanze che egli descrive in questi termini: "Ricordo con precisione come una delle date importanti della mia vita, il giorno, il momento in cui per la prima volta lo somministrai per bocca". Nel suo reparto all'ospedale Necher c'era un ferito grave che rifiutava le iniezioni. Così suggerì di somministrargli la soluzione per via orale. La sorvegliante e le due infermiere presenti sorrisero:
"perchè ridete?" domanda loro.
"Lo prendiamo tutte", risponde Madame Boivin, la sorvegliante.
"E perchè?"
"Ci dà entusiasmo nel nostro lavoro!".
"Ma che cosa vi ha dato l'idea di prenderlo?"
"Abbiamo notato che i malati ai quali veniva iniettato provavano una sorta di benessere. Allora abbiamo provato a berlo e ci ha prodotto lo stesso effetto!".
E' dovuta a questo caso fortuito l'estensione del metodo citofilattico.
Egli si mette a somministrarlo a tutti i feriti del proprio reparto. Ne assunse anch'egli e lo dà a tutto il suo entourage sia familiare sia professionale. Sono tutti unanimamente entusiasti della sensazione di euforia, di energia, di resistenza alla fatica che provavano prendendo quello che tutti chiamavano "la loro droga". La notizia si sparge in un lampo, e gli procura una ricca messe di fatti che non si aspettava e che gli ispirano nuove ricerche.
"Tutto ciò mi portò a studiare l'azione dei sali di magnesio sulla narcosi cloroformica, sulle avitaminosi, sull'anafilassi, sulla secrezione, sull'eliminazione e sulle proprietà della bile, sull'acidificazione dell'urina", così importante nel cancro."
Mentre sulle forme di MAGNESIO scrive:
"pagina 11/51------differenza del cloruro alle altre forme (carbonati)
Delbert aveva già sperimentato l'assunzione di dolomia per questo tipo di problema. ma senza ottenere risultati (la dolomia è un carbonato doppio di magnesio e calcio). La prosecuzione delle ricerche provò che l'azione del CLORURO DI MAGNESIO o delle DELBIASE era dovuta probabilmente non allo ione magnesio, ma alla molecola salina (il CLORURO). Esiste una grande differenza tra il carbonato e i sali alogenati! Egli potè constatare anche che, mentre i carbonati accelerano l'evoluzione di tumori neoplastici o delle lesioni precancerose, il CLORURO DI MAGNESIO, come la DELBIASE, ne arresta lo sviluppo e spesso li fa persino regredire.
I suoi numerosi esperimenti (ahime, sugli animali) prendendo quindi di mira la prevenzione e l'evoluzione di tumori innestati. I risultati, nettamente favorevoli, provano che è possibile rallentare l'evoluzione dei tumori saturando l'organismo di questi sali alogeni di magnesio, La loro azione sulla cellula neoplastica è indiscutibile. Tali fatti clinici gli permisero di attribuire ai sali alogenati di magnesio (CLORURO DI MAGNESIO e DELBIASE) un'azione preventiva contro il cancro.
Egli d'altra parte sottolinea che il CLORURO DI MAGNESIO non dev'essere considerato come tossico per la cellula neoplastica. In realtà "tutto quello che vive ha bisogno di magnesio, tanto le cellule neoplastiche quanto quelle sane". L'azione dei sali di magnesio, infatti, è citofilattica, vale a dire che essi aumentano la resistenza e l'attività delle cellule, ripristinando il buon funzionamento cellulare quando questo è compromesso da una qualsiasi patologia."
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/delbertclorurodimagnesio.pdf

Della parte sopra mi permetto di citare questa parte che SMENTISCE i benefici delle varie forme di magnesio citate nel post sottostante.
"Esiste una grande differenza tra il carbonato e i sali alogenati! Egli potè constatare anche che, mentre i carbonati accelerano l'evoluzione di tumori neoplastici o delle lesioni precancerose, il CLORURO DI MAGNESIO, come la DELBIASE, ne arresta lo sviluppo e spesso li fa persino regredire."

Chiarito questo, ora mi permetto invece di riportare una GRANDE VERITA' che sono certo, sia l'autore del post in oggetto che chi l'ha condiviso credendo di fare bene quest'ultimo, mentre l'autore sapeva benissimo dove voleva finire con il suo scritto.

Fissato questo devo far presente che l'unica forma di magnesio esistente in natura, non è certamente le forme di Magnesio Treonato, Magnesio Malato, Magnesio Glicinato, Magnesio Orotato, Magnesio Taurato, e neppure il più conosciuto magnesio supremo, ma il CLORURO DI MAGNESIO, come detto dal professor Pierre Delbet.
Mentre l'autore cita tra le forme sbagliate questo CLORURO DI MAGNESIO.

Detto questo, ora mi permetto di informare con la GIUSTA INFORMAZIONE che l'UNICA FORMA DI MAGNESIO esistente sul pianeta terra si chiama CLORURO DI MAGNESIO, mentre le altre forme sono preparate del "piccolo" chimico per guadagnare, ed ecco il perchè mi sono permesso di dire chiaramente che questo post è stato fatto dall'autore per BUSINESS, (commercio), ingannando il lettore.
Ed ecco la verità.
E dov'è questo CLORURO DI MAGNESIO?
Sia sulla terraferma che sopratutto nei MARI ed OCEANI.
Infatti il CLORURO DI MAGNESIO in vendita, viene ricavato da queste acque, ed ecco il gusto particolare di queste acque.
Detto da molti articoli, nel Mare Mediterraneo, ogni litro di acqua contiene 7 grammi di CLORURO DI MAGNESIO, ma questo mare non è isolato, non è un lago circoscritto, ma è collegato agli altri mari e di conseguenza agli Oceani, vero?
Mi chiedo sempre quanto CLORURO DI MAGNESIO conterrà ogni litro di acqua dell'Oceano Indiano.
Ed ora però vi dico il fatto più importante.
Avete visto che in primis riporto la foto di una balena, mammifero come l'Homo Sapiens, ma che vive ogni minuto della sua vita in questa acqua di mare.
Ma non basta, noi sappiamo TUTTI che la maggior parte delle specie viventi sul pianeta, non sono sulla terraferma, ma in queste acque, ma come faranno ad avere la vita, se dentro queste acque CI NASCONO, CI VIVONO TUTTA LA LORO VITA, ED ALLA FINE CI MUOIONO.
Tutto questo non nelle forme di magnesio citate dal post, ma nel CLORURO DI MAGNESIO scoperto dal Professor Pierre Delbet..
Questo semplicissimo fatto SMENTISCE che possa esistere la parola "ALLERGIA" di un essere vivente al magnesio, oppure la parola "IPERMAGNESEMIA", parole inventate dalle medicine PER l'HOMO SAPIENS E SOLO PER QUESTA SPECIE, creando quelle "paure" onde poter dominare sui propri simili.
E dove potrebbe trovare le varie forme di magnesio citate dall'autore la balena che ho posto come anticipo, insieme agli altri individui delle varie specie che vivono sulla terra, per mantenersi la salute, ma sopratutto dove troverebbero la informazioni di questi?
Insomma, tirando le giuste conclusioni, possiamo dire senza ombra di dubbio che questo personaggio NON VUOLE LA VOSTRA SALUTE, MA LA VOSTRA MALATTIA ED IL VOSTRO DENARO.
Ora però mi chiedo: lo sapranno mai Charles Poliquin, l'autore di questo condiviso post e Frank Merenda che ve lo ha portato alla vostra attenzione, come se quella fosse una legge incontrovertibile, quanto ho appena sottoposto alla vostra attenzione, ma sopratutto perchè non sono informati di questo avendolo sotto gli occhi ogni momento della loro vita?
Il perchè ve lo dico io, è questione di testa.
Me lo si può contestare?
Sono a disposizione di TUTTI al numero telefonico
3779649029
e ne rispondo personalmente
Dal gruppo:

PaleoItalia??????????????????????????
Gruppo pubblico

Vorrei che pensasse e spiegasse come fanno le specie viventi che vivono nel mare dove loro trovano SOLO il CLORURO DI MAGNESIO a trovare le forme di magnesio che lui consiglia ed elenca e che SONO PRODOTTE SOLO dal piccolo chimico che le fanno per le vendite?
Questo signore, guardacaso CONSIGLIA ogni forma di magnesio PROPDOTTE DAL PICCOLO CHMICO e non quella NATUTALE, la sola forma già esistente in natura:
il CLORURO DI MAGNESIO. il quale è il secondo minerale esistente sulla madre terra, secondo solo al SILICIO, il quanle la maggior parte la troviamo nel mare e negli oceani.
Come devo considerare questo personaggio?personalmente FALSO e ballista.

Frank Merenda
2 luglio alle ore 19:10
Il Protocollo segreto di Charles Poliquin per una supersalute con il Magnesio
Parlando del magnesio e di come sia una panacea per una serie infinita di mali, Charles trasmise una serie di concetti fondamentali che non credo troverete da nessuna parte se non qui. Vi faccio un elenco sintetico delle cose che dovete sapere:

1 Il Magnesio va a braccetto con il GABA (il "neurotrasmettitore della calma") e si occupa di legarsi ai recettori e di attivarli.

2 Anche se è l'esame comunemente prescritto, il magnesio serico (nel plasma) non è indicativo dei livelli di magnesio poiché il magnesio serico rappresenta solo l'1% delle riserve di magnesio del corpo. Una carenza di magnesio nel plasma indica una deficienza DAVVERO grave.

3 Le analisi da richiedere al proprio medico, sono quelle del Magnesio nei globuli rossi del sangue.
Il range ottimale è tra 6,8 e 7,2 mg/dL.
Trovate un riferimento all'esame per il magnesio eritrocitario qui ==> https://cam-monza.com/prestazioni-sanitarie/esami-di-laboratorio/magnesio-eritrocitario
L'80% delle persone al mondo ha una carenza assoluta di magnesio nel corpo, con una media di 2 mg/dL.

Riportando il livello di magnesio nei globuli rossi tra tra 6,8 e 7,2 mg/dL è possibile mandare in remissione sintomi e "malattie" ritenute incurabili o trattate con psicofarmaci come:

    Depressione
    Ansia
    Scarsa gestione dell'insulina (rischio diabete)
    Bassi androgeni (DHEA scarso nel corpo, castranti)
    Difficoltà di erezione maschile
    Memoria e capacità cognitiva
    Parkinson
    Alzheimer
    Bassa energia generale
    Fibromalgia
    Affaticamento cronico
    Attacchi di panico
    ADHD

Fonti errate di Magnesio

    Ossido di Magnesio / Magnesia
    Magnesio solfato
    Cloruro di magnesio
    Magnesio citrato
    Tutte quelle che non trovate qui di seguito nelle "Fonti corrette di Magnesio".

Fonti corrette di Magnesio

    Magnesio Treonato : È il magnesio con la più alta percentuale di assorbimento e quello con l'impatto migliore su tutte le funzioni del cervello. Ha dimostrato di incrementare la memoria a breve e a lungo termine rispettivamente del 50% e del 54%. È inoltre dimostrato come estremamente benefico in casi di Parkinson e Alzheimer in quanto è la forma di magnesio che più facilmente passa la barriera cerebrale.
    Magnesio Malato: È il magnesio che impatta maggiormente sugli stati di bassa energia, affaticamento, fibromalgie ecc... Viene consumato con gli allenamenti quindi chi va in palestra si assicuri di aggiungerlo nel post work-out.
    Magnesio Glicinato: È il magnesio che si occupa della salute del fegato e dei muscoli.
    Magnesio Orotato: Svolge un ruolo fondamentale per la salute del cuore.
    Magnesio Taurato: Questa forma aiuta chi soffre di problemi elettrici a livello cardiaco. L'elettro-fibrillazione migliora notevolmente con alte dosi di Magnesio Taurato.

Oggi vi sono molte marche internazionali di integratori che forniscono Magnesio da tutte o molte di queste fonti contemporaneamente proprio per interagire su più tessuti contemporaneamente.

Nota bene: Il Magnesio va a braccetto con lo Zinco. Bassi livelli di zinco rendono difficile la "terapia ricostituente" a base di magnesio quindi vanno integrati entrambi.

Protocollo per una persona di 90kg (per una donna abbassare le dosi a 2/3)

4 Capsule di Magnesio (scegliete voi il mix più adeguato ai vostri bisogni) x 5 volte al giorno (colazione, pranzo, spuntino, cena, prima di andare a letto).

Trovate un buon prodotto (non è un link affiliato e non ci guadagno nulla) qui ==> https://www.amazon.it/MagEnhance-integratore-Magnesio-L-Treonato-fibromialgia-soddisfatti/dp/B073WZ9SM3/

Dopo 6 mesi a questi alti dosaggi, ripetete le analisi.

Buon Magnesio a tutti.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/magnesiofalsitacommerciali.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeLun 12 Apr 2021 - 8:26

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/waytozionvalore7did3.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Riporto la dichiarazione di Way Tozion il quale scrive i valori della vitamina D3 nel tempo, con valori di 22, poi di 10 e poi di 7 ng/ml. Non riesco a capire dove stava il suo medico di base al rilevamento di questi valori.

Dal gruppo:
La vitamina D3 (ORMONE) un "ALIMENTO ESSENZIALE" come e quando
https://www.facebook.com/groups/1393838840860425/permalink/3163439740566984

Way Tozion
ha condiviso il suo primo post.
. 28 marzo 2021 alle ore 13:38  ·
Da 10 anni che vado avanti co  patologie autoimmuni di cui non ero a conoscenza che mi hanno distrutto l intestino. Nonostante faccia la dieta che devo fare, mi ritrovo con la vitamina d che negli anni è scesa da 22, 10 e adesso pure a 7. Questi valori sono preoccupanti ?

Franco Genre
Ciao Way Tozion, da questa tua esperienza, mi vergogno di fare parte di questa specie umana permettendomi di darti un consiglio che è quello di cambiare medico di base. Questo signore non riesco proprio a giustificalo in nessun modo per il suo immorale comportamento. ------continua------>

Franco Genre
Al tutto preferisco pensare che questo tuo medico di base sia tanto incompetente sulla salute umana, eppure ha completato degli studi in materia. Mi permetto di dirlo in quanto nessun altro che lui ti ha fatto fare l'esame del sangue dove poi ha rilavato i valori 22, 10 e 7 senza fare nulla. ------continua------>

Franco Genre
Ora, dato che il mio compito non è di cercare colpevoli ai tuoi problemi, ma di darti le infomazione che non ti ha dato il tuo medico di base, per ptima cosa ti informo che questi valori in discesa poi, sono VERAMENTE PREOCCUPANTI in quanto te lo dicono i valori di riferimento riportati sul foglio del tuo esamer del sangue.  ------continua------>

Franco Genre
Affinchè tu ne abbia conferma, eccoti il mio esame del sangue in data17 febbraio 2021, quindi recentissimo cui i valori di riferimento per la vitamina D3(25 OH) che è esattamente la seconda forma di vitamina D3 la quale è stata ATTIVATA nel fegato dal mio corpo, mentre la prima forma è la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) che NON è attiva, ma che è quella che il nostro corpo si AUTOPRURREBBE esponendoci al SOLE oppure quella che noi ingoiamo in caso di mancata esposizione al SOLE. I valori che puoi rilevare dalla foto sono
(sotto) < 10 CARENTE
21 - 29 INSUFFICIENTE
30 - 100 SUFFICIENTE
FOTO MIEI ESAMI DEL SANGUE
------continua------>

Franco Genre
Come potrai rilevare i valori della mia vitamina D3 ATTIVA è di 114.0. Penso che rispetto ai tuoi valori di 22, 10 e 7, siano una differenza enorme. Ed è per questo che non riesco a capire a cosa ti serva un medico. Ora per dartene un'altra conferma, eccoti la foto dell'esame del sangue di Franca dove puoi rilevare il valore (SOPRA) > 150. Stesso valore dello scorso anno.
FOTO ESAMI DEL SANGUE di Franca alla sessa data mia ------continua------>

Franco Genre
Per farti capire l'importanza della vitamina D3 della quale poi nei reni la terza forma 1,25 diidrossivitamina D( 1,25-OH D) le quali potrai capire che per gli ANIMALI, ma anche per i VEGETALI, queste due forme ATTIVE per gli ANIMALI non possono che avere una importanza vitale. -----continua------>

Franco Genre
Al ruguardo delle tre forme la pagina recita: "Esame/Analisi: VITAMINA D-1,25OH
Sigla e sinonimi:

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

Il nome vitamina D è un termine generale comunemente utilizzato per identificare i componenti di una famiglia di molecole strettamente connesse fra di loro, che derivano da un precursore comune, il 7-deidrocolesterolo o previtamina D3, presente in natura.
La previtamina D3, principalmente di origine alimentare, subisce una fotosintesi a livello della pelle regolata dall'esposizione ai raggi ultravioletti che la converte in vitamina D3 o colecalciferolo che è biologicamente inattivo.
Quando il colecalciferolo entra in circolo,viene prima di tutto assorbito dal fegato dove viene metabolizzato in 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3); successivamente la 25-OH-D3 viene trasportata a livello renale dove una piccola parte subisce un'ulteriore trasformazione a 1,25 diidrossivitamina D( 1,25-OH D), che è un potentissimo ormone calcio-tropico.
La vitamina D 1,25-OH infatti rappresenta uno dei principali regolatori del metabolismo del calcio e dei fosfati: stimola l'assorbimento di calcio da parte dell'intestino e aumenta il riassorbimento osseo. Inibisce la produzione dell'ormone paratiroideo (PTH) sia con azione diretta sulle paratiroidi, sia indiretta aumentando i livelli di calcio nel siero. A sua volta, la produzione di vitamina D 1,25-OH è regolata dal PTH, determinando quindi un efficace sistema di controllo.
Proprio per il ruolo essenziale che riveste nell'assorbimento attivo ed efficace di calcio e fosforo, la determinazione della vitamina D 1,25-OH è importante per l'individuazione di malattie e condizioni che interessano il normale metabolismo di calcio e fosforo."    http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/sarasiliquinivitaminadlaverita.htm   ------continua------>

Franco Genre
Come avrai potuto notare, non mi stò inventando nulla in quanto lo scritto è di un laboratorio analisi, e mi pare strano che solo io debba avere queste informazioni e non i medici. Questo non può che farci capire che loro sono consapevoli di causare danni. ------continua------>

Franco Genre
In proposito un'altra pagina ricavata da un libro, recita:"Questo riporta in parte l'articolo sul libro.
Il potere della luce UV e dei dosaggi elevati di vitamina D3, del dr. karl reich m.d, scritto da jeff t bowles vitamin d
ORMONI POTENTI
Le forme attive della vitamina D(vitamine D3 e D2) in realtà non sono affatto vitamine, ma piuttosto potenti ormoni. L'erronea etichetta di vitamina fu assegnata al momento della scoperta, negli anni Venti, perchè si pensò, a torto, che questa sostanza si ricavasse solo dagli alimenti.
Invece, la vitamina D3 viene prodotta negli animali quando la luce UV ne colpisce la pelle o il pelo. Il processo che avviene negli animali è dovuto al fatto che la luce UV catalizzi la conversione di una forma di colesterolo (7-deidracolesterolo) in vitamina D3.Nell'uomo succede sopra e sotto la superficie della pelle, mentre gli animali producono la vitamina D3 sul pelo, e poi la ingeriscono quando si "lavano" leccandosi.
La vitamina D3 è un ormone che fornisce informazioni al DNA di ogni cellula del corpo, segnalando al DNA di fare o non fare determinate cose. Si stima che controllo almeno 1.000 diversi geni, attivandoli o disattivandoli. Lo fà attaccandosi a piccolissimi ricettori - i ricettori della vitamina D (VDR) - che a loro volta sono attaccati ai geni del DNA. Tuttavia, gli sbrigativi scienziati che davano i nomi alle vitamine saltarono a conclusioni affrettate e classificarono l'ormone D3 come vitamina, anche se non lo è, solo perchè era stata scoperta negli alimenti. Questo errore di nomenclatura persiste tutt'ora ed oscura l'importanza di questo ormone vitale.
In generale, la vitamina D non ha nulla di intrinsecamente buono o cattivo.
Al di là del suo ruolo di aiutare l'organismo ad assorbire il calcio, fornisce informazioni al DNA. Si tratta principalmente di una forma di comunicazione molecolare, come avviene per la maggior parte degli ormoni. Il fatto per cui è così importante è che, se queste informazioni non arrivano,
SI MUORE!
Ma cos'è, dunque, questa informazione tanto cruciale che le vitamine D2 e D3 forniscono al DNA?
Come già saprete si ipotizza che dica al DNA che fuori c'è il sole! questo è quanto basta sapere per muoversi nella direzione che porta ad una teoria piuttosto solida della causa de della cura di gran parte delle malattie umane. Ne parleremo in dettaglio nell'ultima parte di questo articolo."  ------continua------>

Franco Genre
Ed ancora: "IL FALSO MITO DELLA TOSSICITA' DELLA VITAMINA D
Ora torniamo alla strana storia della vitamina D e, in particolare, ai tentativi di renderla illegale da parte delle lobby farmaceutiche e della FDA degli Stati Uniti (l'agenzia regolatrice per farmaci ed alimenti).
Dopo la scoperta di un metodo per produrre in modo semplice ed economico grandi quantità di vitamina D2 irradiando di luce UV sulla materia organica, l'America di fine anni Venti iniziò a consumarne a palate. Decine di alimenti, compresi gli hot dog e la birra, venivano arricchiti con la vitamina D attraverso l'irraggiamento. Gli articolo di giornale parlavano del "miracolo del sole" e ne enumeravano i tanti benefici per la salute.
Secondo il resoconto di uno scienziato, fra la fine degli anni Venti ed i primi anni Trenta, una persona media assumeva 20 mg di vitamina D2 al giorno, e gli ospedali si erano rapidamente svuotati. Nessuno si ammalava più. Gli ospedali stavano andando in bancarotta, insieme ai medici ed alle case farmaceutiche. Più o meno in questo periodo, vari ricercatori stavano intraprendendo degli studi somministrando ai cani un dosaggio di gran lunga maggiore dell'equivalente umano di 20 mg al giorno. Alcuni studi indicavano che si riscontrava una leggera tossicità per dosi maggiori ai 20 mg al giorno, ma questa era per lo più causata da impurità nel processo di preparazione. In seguito, attraverso l'uso di metodi migliori, si riuscì a produrre della vitamina D2 teoricamente priva di tossicità (comunque assumere livelli molto superiori ai 20 mg come per quasi tutte le sostanze ingerite in quantità davvero eccessive, può essere pericoloso ed anche tossico. quindi occorre sperimentare con cautela).
Insomma, una versione degli eventi è che alcune figure del settore farmaceutico/medico si siano aggrappate all'idea della tossicità della vitamina D per cercare di metterla al bando. La loro prima azione fu di cambiare l'unità di misura della vitamina D2 dai milligrammi alle unità internazionali (UI) che usiamo attualmente rendendo la misurazione il più possibile confusa.
All'improvviso, 20 mg erano diventati 1.0 milioni di UI...fà un'impressione molto più SPAVENTOSA!
Inoltre, era stato effettuato uno studio in cui sette studenti di medicina erano stati convinti ad assumere dosi di vitamina D sufficienti ad uccidere un cavallo e -guarda un pò- gli studenti si ammalarono, poi guarirono, e l'esperimento fu fermato. Non servì altro, e le autorità mediche fecero pressioni perchè i produttori e rivenditori ritirassero la vitamina D dal mercato.
Come ci si poteva aspettare, nel 1928 ci fù una protesta pubblica ed il governo degli USA decise di commissionare all'Università dell'Illinois di Chicago uno studio completo sul problema della tossicità della vitamina D. Lo studio durò nove anni, coinvolse centinaia di medici, 773 soggetti umani e 63 cani e produsse il cosidetto "rapporto Steck" (in alcune fonti "rapporto Streck).
Fondamentalmente in rapporto concludeva che le dosi fino a 20.000 UI per kg di peso al giorno (0 1 milione di UI per un tipico soggetto donna di 50 kg di peso) erano tollerate con sicurezza a tempo INDETERMINATO nei cani, anche per diversi anni. Il rapporto riteneva responsabili per i precedenti casi di tossicità le tecniche di produzione inadeguate ed indicava che il nuovo processo Whitter eliminasse ogni possibile tossicità della vitamina D. Fra i soggetti umani, cui erano somministrati 200.000 UI al giorno per periodi da sette giorni a cinque anni, non ci furono decessi.
Uno degli autori del rapporto assunse personalmente 3.0 milioni di UI al giorno per 15 giorni senza riscontrare alcun problema di salute. Infine si osservò che l'intossicazione da vitamina D data dall'assunzione di quantità di molto superiori di vitamina per brevi periodi non producevano alcun tipo di lesione permanente riconoscibile. La conclusione era che, a questo punto, l'onere della prova era passato a che sosteneva che le terapie con alti dosaggi di vitamina D fossero nocive (si ricordi che all'epoca si usava la vitamina D2 che rispetto alla D3 è attiva in misura da un quarto ad un sedicesimo. Adeguando i dati per la D3, potremmo inferire che un soggetto di 50 kg di peso potrebbe ingerire in sicurezza una dose da 50.000 a 250.000 UI al giorno di D3.
Io consiglierei comunque, sempre per il soggetto da 50 kg. di non superare le 50.000 UI al giorno prima di effettuare un esame del sangue.
E' bene assicurarsi di integrare la dose con una quantità adeguata di vitamina K2, che nel mio caso era di 1.000 mcg ogni 10.000 UI di D3 nell'esperimento su me stesso che descriverò fra poco.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadluciano.htm   ------continua------>

Franco Genre
Altra riprova ci viene da un video da quale potremo sentire chele forme di vitamina D attive, almeno 250.000 (duecentocinquantamila) studi che confermano questa importanza dell'ingoiare questa forma di vitamina D3(COLECALFIFEROLO" non pericolosa in quanto NON ATTIVA, quindi non può causare alcun danno, ma ATTIVATA del corpo secondo il suo fabbisogno.  ------continua------>

Franco Genre
La pagina recita: "Prima di aprire un discorso sulla vitamina D3 (COLECALOCIFEROLO)  consiglio di vedere questo video che ritengo molto importante e molto personale, in quanto nessuno di noi ha gli stessi sintomi
Il video:
https://www.youtube.com/watch?v=eOHtPHz5nkI
 dalla pagina  http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadsintomicarenzavideo.htm   ------continua------>

Franco Genre
Un'altra riprova data da medici con un video, sottolinea che non solo la vitamina D3 è importante ingoiare, ma anche la vitamina K2 e la vitamina A,. La pagina recita: "Mano a mano che le verità vengono a galla, sempre più persone capiscono a quanti e quali inganni ci hanno raccontato fin'ora, sopratutto su ciò che dà la salute alla specie umana tutta.
A riprova di uni di questi inganni, questo video del dottor Francesco Saverio Martelli, il quale spiega quanto siano importanti per la salute umana parlando della vitamina D, della vitamina K2 e della vitamina A.

Il video su questo link:
https://www.youtube.com/watch?v=Rz93WQsuR2k&fbclid=IwAR2Tlwkpo3DhZgJnhD3c4zzIFWt-nUhV-DB-xj6YjTbQOZwebj8N8AqlUM4&app=desktop

Sotto un altro medico che smentisce chiaramente il protocollo medico riguardo a questa vitamina D.
La pagina recita:
"Ciao Andrea Andulea, GRAZIE, finalmente un medico che dice la verità.
La verità che lui sostiene, ma non solo lui, è sostenuta da:
"Nella nota AIFA 96 c’è scritto che la più fisiologica supplementazione di vitamina D è GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DI BASE a gocce si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DIDROGIL si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Quindi, o sono io che sono matto, o sono io che sono stupido e magari sono i professionisti che vi seguono più intelligenti e più preparati di me."
e non come da protocollo per TUTTI i medici che la prescrivono una volta alla settima o una volta al mese. Questo, noi lo sappiamo che è fatto di proposito per imbrogliare il cliente.
Ancora troppi medici di base non vogliono far fare questo semplicissimo esame del sangue, in modo da non doverla prescrivere.
Ma i medici seguono solo un PROTOCOLLO che non è di loro invenzione, ma dei CERVELLONI che comandano.
Poverini loro!!
Il video del dottor Gabriele Pinzi di conferma al nostro pensiero:
https://www.facebook.com/dottgabrieleprinzi/videos/546523222837114/
Dalla pagina: "http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadk2eavideo.htm     ------continua------>

Franco Genre
Ma non solo questi "ALIMENTI ESSENZIALI" sono INDISPENSABILI ad ogni essere vivente, ma anche il CLORURO DI MAGNESIO ed il SILICIO ORGANICO, dei quali mi permetto di aggiungere due link. Per il CLORURO DI MAGNESIO: http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/magnesiobase.htm   ------continua------>

Franco Genre
Mentre per il SILICIO ORGANICO il link è: http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/silicioorganicoevitaminaK2.htm sulla quale pagina un libro che parla di questo "ALIMENTO ESSENZIALE"  http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/silicioorganico.pdf   ------continua------>

Franco Genre
Ecco per cui all'inizio mi sono permesso di scrivere che mi vergono di fara parte  di questa specie umana, lasciando che tu possa tirare AUTONOMAMENTE le tue personali conclusioni. Però come buo ultimo, dato che non posso scrivere dosi mi permetto di riportare quelle consigliat dal mecido dpecialista il dottor Coimbra..  ------continua------>

Franco Genre
"E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadcoimbraa.htm

Quindi parla di 10000 UI giornalieri, senza parlare di età, di xexxo e neppure di bambini o di neonati, quindi ritengo che questa non debba essere considerata come i VELENI un tanto al kg come dichiara la medicina per farci ingoiare questi VELENI. La vitamina D in quanto AUTOPRODOTTA dall'individuo, sia neonato che adulto NON PUO' ESSERE CONSIDERATA UN VELENO. Nel qual caso sulla terra non ci sarebbe più la vita.    ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/waytozionvalore7did3.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeMer 14 Apr 2021 - 11:00

http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/farmacivelenosi.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Dando la informazione sugli "ALIMENTI ESSENZIALI" alle persone, molte volte mi sono sentito chiedere se questo potevano interferire con i farmaci che stavano assumendo. Questo è comprensibile poichè queste persone sono convinte che i farmaci che stanno ingoiando li guariscano dalla malattia cui soffrono. A questo punto ho fatto presente che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" fanno parte del liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali del mondo come spiegato su questa pagina: 
"dal punto di vista meramente chimico, lo sperma contiene: ACIDO ASCORBICO, antigeni del sangue, calcio, cloro, colesterolo, acido citrico, creatina, aboutonia, fruttosio, acido lattico, MAGNESIO, azoto, fosforo, POTASSIO, pirimidina, sodio, SELENIO, sorbitolo, spermidina, urea, acido urico, vitamina B12 e zinco. Tutto ovviamente in quantità ridotte e in piccole percentuali."
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/sperma.htm
Ed ora FINALMENTE qualche personaggio espone chiaramente il problema che è esattamente il contrario di quanto i medici informano.
Uno di questi è il sito in oggetto in fondo pagina.
Ed ora ecco le prove delle malattie guarite con gli "ALIMENTI ESSENZIALI":
In seguito alla scoperta che la mamma di Marino Rossi con 88 anni, fatti gli esami del sangue per la vitamina D e la vitamina B12 (COBALAMINA) ne è risultata talmente CARENTE da avere un valore addirittura a ZERO.
Questo per me è stato lo spunto a fare delle ricerche per rilevare se vi fissero delle malattie guarite con i FARMACI, ma inutilmente.
Allora ho fatto ricerche se invece vi fossero malattie guarite con degli "ALIMENTI ESSENZIALI" ottenendo questi risultati:
La prima e più importante malattia guarita con uno di questi è
lo SCORBUTO
guarito dall' ACIDO ASCORBICO
a seguire
la PELLAGRA
guarita dalla VITAMINA B3 (NIACINA)
il BERI-BERI
guarito dalla VITAMINA B1 (TIAMINA)
il RACHITISMO
guarito dalla vitamina D (ORMONE)
la POLIOMIELITE
guarita dal CLORURO DI MAGNESIO
la SCLEROSI MULTIPLA e le malattie AUTOIMMUNI
dalla VITAMINA D
la OSTEOPOROSI
dalla VITAMINA D
dalla VITAMINA D
la TUBERCOLOSI (TBC)
la ANEMIA PERNICIOSA
guarita dalla VITAMINA B12 (COBALAMINA)
Un ricercatore dell’Istituto Lister di Medicina Preventiva di Londra stava sperimentando su dei ratti una dieta a base di chiara d’uovo cruda come fonte unica di proteine. Dopo qualche settimana i ratti diedero segni di squilibrio: comparvero dermatiti ed emorragie cutanee: gli animali perdevano il pelo, gli arti si paralizzavano, diminuivano di peso, e infine morivano.
guarita dalla BIOTINA del gruppo B.
Queste sono solo alcune delle realtà che col tempo, e neanche troppo, scopriremo che ne saranno guarite molte altre. 
Basta che le persone provino e tutto viene fatto dalla AUTOGUARIGIONE del corpo dato che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" sono scritti nel DNA di ogni animale al mondo.
Si l'AUTOGUARIGIONE di ogni essere vivente poichè nessuno di loro và da un suo simile per farsi curare la salute quindi che funziona anche per l'Homo Sapiens
Che l'Homo Sapiens debba comportarsi come stà facendo a differenza di ogni essere vivente, è un fatto veramente ANOMALO e sono certo che nè Madre Natura e nè la EVOLUZIONE avevano previsto questo.
Quindi posso dichiarare che big pharma produca FARMACI che guariscono le malattie è puramente FALSO.
Questo lo dichiaro con certezza in seguito ad aver capito che questi "FARMACI" NON POSSONO E NON POTRANNO MAI GUARIRE ALCUNA MALATTIA per tante ricerche si possano fare.
Difatti si dice che la medicina ha fatto "passi da gigante", ma solo nel campo della meccanica ed elettronica, poichè basta guardarsi attorno per vedere persone che si appoggiano ad aggeggi con le ruote per spostarsi, ma che si vede la loro sofferenza.
Oppure si fanno operazioni mettendo nel corpo metalli di ogni specie onde sostituire ossa consumate dalla mancanza di CARTILAGINE che il corpo è perfettamente in grado di AUTOPRODURSI con gli "ALIMENTI ESSENZIALI", basta fornirglieli.
Serve l'ACIDO ASCORBICO e la LISINA che nel primo sonno chiamato sonno REM si AUTOPRODUCE ogni notte il COLLAGENE di cui la CARTILAGINE ne è un tipo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/collagenebase.htm
Con questa pagina, mi permetto di avvisare le persone che usano costantemente i "principi attivi" (FARMACI VELENOSI), con la speranza di ottenere dei benefici rispetto ai disturbi che stanno vivendo, e che non sanno dei rischi che corrono con questo loro comportamento.
L'articolo recita:
"Gli inibitori di pompa protonica come il lansoprazolo,sono farmaci usati per il trattamento di acidità di stomaco e reflusso gastroesofageo, che aumentano il rischio di incorrere in unictus ischemico."
Ed ancora:
"Durante quasi sei anni di follow-up, 9.489 pazienti hanno avuto un ictus ischemico per la prima volta nella loro vita. I ricercatori hanno determinato se l’ictus si è verificato mentre i pazienti utilizzavano uno dei quattro diversi tipi di farmaci per il bruciore di stomaco: omeprazolo, pantoprazolo, lansoprazoloed esomeprazolo."
ed un altro articolo recita:
"I punti critici
I ricercatori non sono riusciti a stabilire un rapporto di causa ed effetto tra l’uso massiccio di Ipp e cancro allo stomaco, ma i dati e l’estensione del campione sembrano non lasciar dubbi sulla correlazione, anche se come dichiara a Repubblica, Carmine Pinto, direttore dell’oncologia medica presso il Clinical Cancer Center-IRCCS di Reggio Emilia,“Lo studio appena pubblicato è interessante ma ha diverse criticità. Per esempio la composizione del campione, tutto di origine asiatica, una popolazione che ha caratteristiche genetiche che favoriscono il tumore gastrico”, che aggiunge: “Inoltre il numero dei casi di cancro riscontrati è molto ridotto”. In ogni caso, è probabile che dopo i risultati di questo studio, i tantissimi medici di base che prescrivono farmaci anti-reflusso a un europeo su 5, rivedranno le ricette di Ipp al ribasso."
Ma la parte dell'articolo che ritengo peggiore sottolinea il fatto che: 
"Sono stati associati anche a:
Carenza di magnesio
Perdita di massa ossea
Frattura dell’anca
Infezioni
Cancro allo stomaco
Carenza vitamina B12
Sintomi psichiatrici come depressione, ansia, confusione mentale"
Mentre un altro articolo sotto avvisa:
"L'assunzione prolungata di alcuni farmaci può determinare carenze vitaminiche e minerali anche importanti, diminuendo l'assorbimento e/o aumentando la perdita di micronutrienti essenziali.
Farmaci carenze vitaminiche
Conoscere le casistiche più importanti e frequenti, aiuta medici e pazienti a prevenire quadri di ipovitaminosi e carenze minerali, associando la terapia farmacologica a specifici integratori vitaminici e/o ad opportune correzioni dietetiche.
Di seguito riportiamo le più note relazioni causa/effetto tra l'assunzione di determinati farmaci e carenze vitaminico/minerali, ricordando che è compito esclusivo del medico stabilire l'opportunità o meno di supportare il farmaco con una specifica integrazione di vitamine o minerali (si ricorda, per esempio, che in alcuni casi tale pratica potrebbe compromettere l'assorbimento o l'efficacia del farmaco stesso)."
Impedendo così la AUTOGUARIGIONE  causandone nel contempo MALATTIA CERTA.
Qualunque nome essa abbia è SOFFERENZA CERTA poichè la CARENZA di "ALIMENTI ESSENZIALI" vuol dire senza ombra di dubbio BASSE DIFESE IMMUNITARIE, poichè detto dalla medicina che:
la vitamina C (ACIDO ASCORBICO) aumenta le DIFESE IMMUNITARIE, quindi la CARENZA è segno di DEFICENZA IMMUNITARIA, quindi rischio di qualsiasi forma di malattia.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/farmaciantireflusso.htm
Quindi e dato che ognuno di noi ad una certa età, deve tirare un bilancio onde rendersi conto di quanto sia stato proficuo il suo comportamento riguardo all'investimento fatto per la SALUTE FUTURA, quindi quale migliore periodo se non quello della fine dell'anno come per le aziende?
Ora per poter tirare quelle giuste conclusione però si devono avere a portata di mano anche le eventuali modifiche da apportare onde ottenere un comportamento migliore nel prossimo futuro.
Fin'ora siamo stati portati a credere che affidandoci al proprio medico di base, in caso di necessità, ci saremmo mantenuti UNA SALUTE OTTIMA, come è per ogni altro essere vivente al mondo che non si reca dal suo simile per la SALUTE, ma sarà proprio giusto fare così?
Affidandoci al nostro medico o al sistema sanitario, dobbiamo obbligatoriamente anche avere fiducia nei FARMACI.
Sapendo però che ormai sono passati molti anni di gestione del sistema sanitario e del nostro medico e quindi è ora che si tirino quelle indispensabili conclusioni, come detto sopra.
Questo lo propongo perchè sentendo diversi miei giovani amici, sui 40 anni, sono venuto a sapere che molti di loro hanno la tiroide di Hashimoto ed ingoiano giornalmente EUTIROX (ha un certo "principio attivo") da ingoiare PER TUTTA LA VITA.
Ma non pare strana questa cosa?
E che ne dite del COUMADIN (ha un altro certo "principio attivo") , proposto a qualsiasi età e PER TUTTA LA VITA?
E la pastiglia della IPERTENSIONE, RAMIPRIL (o altro nome, che hanno un altro certo "principio attivo"), da ingoiare mezza o intera, ogni giorno PER TUTTA LA VITA.
Ma non basta e per il COLESTEROLO, ARMOLIPID plus 20 (o altro nome, che hanno un altro certo "principio attivo") per ogni giorno PER TUTTA LA VITA.
oppure di tutto il sistema per misurare la GLICEMIA GIORNO DOPO GIORNO.
Non vi pare un bollettino di guerra?
Insomma un SISTEMA CATASTROFICO per non dire altra parola più pesante.
Ora sappiamo che per agire sulle varie patologie sono necessari quei famosi e straconosciuti "principi attivi".
Alla fine sarà poi così giusto affidarci al sistema sanitario con questa prospettiva futura?
Vogliamo provare ad analizzare e vedere se è possibile vi sia un'altra via più appropriata alla nostra SALUTE?
Quindi di tutto quanto sopra, la cosa più importante da sapere è che se tu dici al tuo medico che hai dei dolori diffusi mentre già stai ingoiando una medicina per altra malattia da lui o da un suo collega consigliata, lui ti proporrà un esame del sangue onde conoscere i valori dei vari ed ormai tanto conosciuti COLESTEROLO, DIABETE, CELIACHIA ed allergie varie.
Quindi sulla ricetta scriverà per la ricerca nel sangue che ti dovrà essere prelevato a digiuno:
GLICEMIA, COLESTEROLO, CALCEMIA, FERRO, MAGNESIO, POTASSIEMIA, AZOTEMIA, CREATININA, SODIO, TRANSAMINASI GP (ALT), TRANSAMINASI GP (AST), D-DIMERO
dei quali nei risultati fatti dal Centro Analisi, si otterranno dei valori che se non sono nei parametri stabiliti ti metteranno un segno di evidenziazione che probabilmente hai già visto negli eventuali esami precedenti.
Ma questi sono esattamente quelli che fanno parte di quel liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali al mondo chiamato SPERMA e che sono la base della mia e della tua vita.
Leggilo sul link dove in parte trovi:
"A TOTALE GARANZIA della PROVA SCIENTIFICA di quanto è la mia ORIGINE descritta sopra, quale dubbio posso avere se questo è fatto da Madre Natura dall'inizio della vita?
E dato che sono venuto al mondo per la CONTINUAZIONE DELLA MIA SPECIE come progettato da Madre Natura all'inizio del mondo, come potrò trasmettere ai miei posteri quei prodotti CHIMICI tanto RICERCATI dalla medicina ed usati per la mia MANUTENZIONE sognando di guarire le mie malattie?
La RICERCA?
Bella parola, vero? basta questa per dare SPERANZA, ma speranza di cosa? quella per gli STUPIDI onde ritirare montagne di denaro?"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/originidellavita.htm
Ed ancora altri se lo riterrà opportuno, ma a questo punto, tu innocentemente dovresti chiedergli di fare pure la ricerca del "principio attivo" (così viene chiamato l'agente del FARMACO che stai ingoiando, vero?).
A questo punto lui ti dirà sorridendo che non si può.
Allora tu dovresti chiedergli:
"scusi dottore, ma se non si può vuol dire che questo "principio attivo" NON DEVE ESSERE NEL MIO SANGUE, vero?
Ma se non deve essere nel mio sangue, cosa farà mai nel mio corpo? lei me lo sà dire e spiegare chiaramente?
Senza tenere conto delle descrizioni del foglio illustrativo allegato, che a volte sono diverse pagine di raccomandazioni e di avvertenze sulle controindicazioni che possono causare danni al mio corpo.
Come potrà mai farmi BENE?
E quindi come posso permettere che questi "PRINCIPI ATTIVI" entrino nel mio corpo?
E quali BENEFICI potranno mai apportare se non quello di riempire il mio corpo di VELENOSE TOSSINE?

IL dottor William Osler, considerato il capostipite della medicina scrisse ai suoi tempi:
"Sotto trovi il detto del dottor Wiliam Osler, considerato il capostipite moderno della medicina attuale:
La persona che prende una medicina deve guarire 2 (due) volte:
deve guarire dalla malattia e
deve guarire dalla medicina
William Osler
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/williamoslerdottore.htm
e se vuoi la sua scritta clicca sul link
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/williamoslerdottorea.htm
e ti salverai la vita con L'ACIDO ASCORBICO di cui ti parla Abram Hoffer, Linus Pauling, Irwin Stone e gli altri SCIENZIATI del secolo scorso che trovi su questa pagina:.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/scienziati.htm
Intanto il dottor Abram Hoffer in una sua intervista dichiara:
"AWS: Le vitamine sono state accusate di essere in qualche modo realmente pericolose.
AH: Sono veramente impressionato della preoccupazione di alcuni scienziati rispetto a queste "pericolose" vitamine. Vorrei che fossero più preoccupati per quei pericolosi veleni chiamati farmaci. Ogni flacone di pillole dovrebbero avere una etichetta veleno con teschio e ossa, e "veleno" scritto a grandi lettere."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/niacinaabramhoffer.htm
da questo link
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/esamedelsangue.htm
Mi permetto ancora di farti capire cosa potranno mai fare nel tuo corpo quei PRODOTTI CHIMICI che trovi negli INGREDIENTI dei cibi che ti sottopongono ogni giorno, ed anche pubblicizzati.
Ti riporto solo la conclusione, che per il resto dovrai vederlo sulla pagina cliccando sul link appena sotto
"CONCLUSIONE TUTTI I PRODOTTI CHIMICI DI QUALSIASI NATURA ESSI SIANO, FARMACI, "AROMI" o "AROMI NATURALI", PRODOTTI PER LA PULIZIA DELLA CASA O DELLA PERSONA O DI QUALSIASI ALTRA NATURA, DEVONO STARE LONTANO DA ME.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/aactimeldanacolaromi.htm
Questi sono gli unici passi avanti fatti dalla medicina ortodossa.
Questo perchè i PRODOTTI CHIMICI, il corpo di qualsiasi essere vivente non può e non potrà mai riconoscerli in quanto non sono scritti nel suo DNA, mentre gli "ALIMENTI ESSENZIALI" SI'.
La dimostrazione pratica è chiara:
Quando un medico ti fà la richiesta degli ESAMI DEL SANGUE, NON richiede di vedere e controllarne il livello, se dentro il nostro sangue vi è il cosi detto PRINCIPIO ATTIVO della medicina che stiamo ingoiando, ma il livello di quegli "ALIMENTI ESSENZIALI" nei quali sei stato anche tu GENERATO:
CALCIO, POTASSIO, MAGNESIO, SODIO che fanno parte di quella "pompa sodio-potassio" che è la base di ogni cellula, FERRO, VITAMINA D, VITAMINA E, IL GRUPPO DELLE VITAMINE B, ECC.
Questo non te la dice lunga su questo fatto?
Questo big pharma ed i dottori lo sanno benissimo, ma non avendo altro a disposizione sfruttano la SPERANZA della guarigione per arricchirsi.
Infatti questa è la parola su cui è basata la vita umana:
LA SPERANZA
Basta guardarsi intorno, iniziando dalle chiromanti, cartomanti, maghi ed altre professioni, passando per i dottori e per finire alle religioni.
TUTTO IL MONDO E' BASATO SULLA PAROLA "SPERANZA".
Purtroppo in contrapposizione vi è la parola:
DELUSIONE
Tutto questo perchè per il denaro ognuno promette quello che NON POSSIEDE, pur di ottenerne un compenso, quindi si deve capire che queste persone svolgono solo una
INVENTATA PROFESSIONE
che gli permette di poterlo fare, che spacciano per UTILI alla società, mentre invece sono solo puri INGANNI fatti per LUCRO."
Un esempio?
Stamattina con Franca ci siamo recati al laboratorio analisi per fare gli esami del sangue richiesti dal dottore.
Prima di noi vi erano già una trentina di persone di tutte le età, dai ragazzi ai pensionati.
Sul viso, ad alcune di loro si vedeva la sofferenza, mentre per altre la sofferenza era ben visibile dalla camminata.
Si vedeva però la loro SPERANZA stampata sul viso.
Involontariamente mi è venuto in mente di pensare cosa avrebbero ottenuto dai risultati di questi esami, la GUARIGIONE dei loro problemi? quale dottore con i risultati avrebbe mai fatto il miracolo? e con che cosa?
Mi è venuta una fitta al cuore ed a pensare questo e mi sono reso conto che tutto questo è solo e puramente un giro di affari ben organizzato.
Ma alla fine, ritornati dal dottore con la busta chiusa ecco che dopo qualche sua parola di rassicurazione la DELUSIONE a quella SPERANZA avuta nel laboratorio di analisi, poichè ti vuol prescrivere le solite medicine che ormai hai provato e riprovato senza mai alcun risultato, anzi devi renderti conto che non fanno neanche più effetto.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/medicineabituate.htm
Ora vorrei ancora far presente una cosa molto importante di cui non si tiene mai conto:
noi mandiamo a scuola i nostri figli, ma perchè?
potete inventare tutte le scuse che volete, ma di veramente valida ne rimane una sola:
PER FARGLI UNA POSIZIONE NELLA SOCIETA'.
....ma per i LAUREATI DOTTORI è diverso? o NOOOO?

Ed ora ecco le prove delle malattie guarite con gli "ALIMENTI ESSENZIALI":
Iniziamo dallo SCORBUTO e l'ACIDO ASCORBICO:
Irwin Stone scrive:
"pagina 1/6------scoperta dell'acido ascorbico che combatte lo scorbuto
E’ ben noto che gli esseri umani privati dell’acido ascorbico svilupperanno lo scorbuto ed in pochi mesi ne moriranno. All’inizio degli anni ’30, l’acido ascorbico fu identificato come il principio antiscorbutico nel cibo, che forniva la profilassi contro questa malattia fatale. Nelle due decadi prima della scoperta dell’acido ascorbico, il fattore antiscorbutico era considerato come una sconosciuta sostanza in tracce nei cibi chiamata «vitamina C». Per centinaia di anni in precedenza era empiricamente noto che qualche cosa nei vegetali freschi, nella carne o nel pesce preveniva o curava lo scorbuto.
Lo scorbuto è una malattia molto antica; era menzionata da Ippocrate (Hirsch, 1885) e gli egiziani avevano parecchi geroglifici per scrivere riguardo la malattia (Ebbell, 1938; Bourne, 1944). Nel lungo periodo della preistoria e della storia umana, lo scorbuto aveva causato molte morti, aveva creato più sofferenza umana ed aveva alterato il corso della storia più di ogni altra singola causa. Non appena l’Uomo, o i suoi antenati primitivi, lasciarono il loro ambiente tropicale o semi tropicale, e si spostarono verso i climi temperati dove i vegetali freschi non erano più disponibili per tutto l’anno, cominciarono ad avere guai. Quando l’uomo imparò a cucinare la carne ed il pesce, così riducendo il loro contenuto in instabile acido ascorbico, le loro difficoltà scorbutiche si aggravarono ulteriormente. Ogni anno, nel tardo inverno e
primavera, l’intera popolazione, indebolita dai ricorrenti danni dello scorbuto, era decimata dalle invasive infezioni virulente secondarie e da altre malattie. In verità è un caso fortunato per noi, la popolazione umana al momento sopravvissuta, che le
necessità di acido ascorbico per la mera sopravvivenza siano basse."
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/irwineziologiagenetica.pdf
mi permetto ora di riportare un articolo che parla di PROVE SCIENTIFICHE con l'ACIDO ASCORBICO.
Dell'articolo sotto, devo sottolineare questo pezzo:
"DHA agisce come un cavallo di Troia -
Gli scienziati sanno da tempo che una proteina di membrana specifica, conosciuta come glucosio trasportatore GLUT1, permette sia al glucosio che al DHA di entrare nelle cellule, cosa che l’acido ascorbico non può fare. Che cosa fa DHA una volta all’interno delle cellule è rimasto tuttavia un mistero. L’attuale studio rivela che DHA agisce come un cavallo di Troia. Una volta all’interno, gli antiossidanti naturali bloccano il tentativo della cellula tumorale di riconvertire DHA in acido ascorbico; nel processo, questi antiossidanti vengono esauriti e la cellula muore a causa di stress ossidativo."

poichè "conosciuta come glucosio trasportatore GLUT1" Pantellini usa a questo fine il RIBOSIO.

altro pezzo interessante è:
"Il team, che ha condotto la sperimentazione nelle colture cellulari e nei topi con cancro del colon retto, ha permesso di evidenziare l’effetto curativo di alte dosi di vitamina C "(pari al contenuto in circa 300 arance)": il super concentrato ha compromesso la crescita dei tumori del colon-retto caratterizzati dalla mutazione dei geni KRAS e BRAF."

QUANTITA' CHE DETERMINA CHE LE DOSI SONO QUELLE CHE INGOIAMO NOI GIORNALMENTE PER FARE PREVENZIONE.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/acidoascorbicocancrocolon.htm
ed ora la PELLAGRA e la vitamina B3 (NIACINA)
"La pellagra è una malattia causata dalla carenza o dal mancato assorbimento di niacina, nota anche come vitamina B3, acido nicotinico o vitamina PP (dall'inglese Pellagra Preventing). Sempre in tema di acronimi, la pellagra è diversamente nota come malattia delle tre D, in riferimento al trio sintomatologico che la caratterizza: diarrea, dermatite e demenza. In assenza di trattamento, la prognosi è infausta, tanto che gli anglofoni parlano di malattia delle 4 D (dementia, dermatitis, diarrhea e death, "morte")
PellagraIn Spagna la malattia è indicata come "mal della rosa dell'Asturie", termine coniato da Casal nel 1735, mentre la paternità del termine italico "pellagra" spetta a Frappolli (1771), con chiaro riferimento al dialetto lombardo (pelle agra), in riferimento alla caratteristica ruvidità della cute associata alla malattia.
In considerazione della capacità dell'organismo umano di trasformare il triptofano in acido nicotinico (60 mg di triptofano equivalgono ad 1 mg di niacina), la pellagra può essere provocata o aggravata anche da un deficit di triptofano. L'alimentazione prevalentemente maidica degli inizi del secolo scorso, che vedeva come alimento base del popolo contadino la polenta di mais, era una delle principali responsabili della pellagra, a lungo endemica in Italia fin dai primi decenni del Settecento. Le proteine del mais sono infatti povere di triptofano e la niacina contenuta nei suoi semi è scarsamente assorbibile, in quanto legata covalentemente a piccoli peptidi (niacinogeni) ed a glucidi (niacitina). I Maya, nonostante avessero un'alimentazione basata prevalentemente sul granoturco, non soffrivano di pellagra, poiché la niacina maidica diviene disponibile attraverso trattamento in ambiente basico (la niacina contenuta nelle tortillas, al contrario di quella presente nella polenta, è quindi assorbibile dall'organismo)."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/pellagravitaminab3.htm
per terza il BERI-BERI con la vitamina B1 (TIAMINA):
"Il beri beri è una malattia da denutrizione provocata dalla carenza cronica di tiamina, meglio nota come vitamina B1. Si tratta di una patologia diffusa soprattutto nelle popolazioni orientali con alimentazione fondata prevalentemente sul consumo di riso brillato. La tiamina, particolarmente abbondante nella crusca di riso, quindi nel prodotto integrale, viene infatti perduta con il processo di raffinazione del cereale.
Beri-beri carenza vitamina B1Anche l'alcolismo può predisporre allo sviluppo del beri-beri, sia perché l'etanolo riduce l'assorbimento intestinale della tiamina, sia perché il danno epatico associato all'abuso di alcol riduce la capacità del fegato di convertire la vitamina nella sua forma attiva. Deficit di tiamina possono essere scatenati anche da disbiosi, specie quando caratterizzate da un'eccessiva proliferazione della flora batterica intestinale; alcuni di questi microorganismi sintetizzano infatti un enzima, chiamato tiaminasi, in grado di inattivare la vitamina B1. Deficit attenuati di tiamina, che spesso fuggono alla diagnosi, possono quindi registrarsi ancora oggi, specie nelle persone che fanno un eccessivo consumo di alimenti raffinati, negli alcolisti, in gravidanza ed allattamento, ed in caso di avvenimenti stressanti, incluso lo sport, o resezioni e disturbi gastrointestinali (celiachia, colite ulcerosa ecc.). Spie di tale deficit sono sintomi come nevriti, stato di stanchezza cronica, cefalee, irritabilità, disturbi della memoria, palpitazioni, affanno, costipazione, difficoltà digestive, vertigini ed inappetenza.
La B1 fu la prima vitamina scoperta dall'uomo, nel lontano 1911 grazie agli studi di Funk; già qualche anno prima Eijkam, incaricato di scoprire l'origine di una malattia che aveva improvvisamente assalito buona parte delle armate delle Indie olandesi, era giunto alla conclusione che il tegumento del riso conteneva una qualche sostanza la cui assenza causava il beri beri nell'uomo e nelle galline."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/beri-berivitaminab1.htm
la quarta è il RACHITISMO con la vitamina D (COLECALCIFEROLO)
"Il rachitismo è una malattia tipica dell'età pediatrica ed è causato da un difetto di ossificazione della matrice osteoide di nuova formazione, soprattutto a livello delle cartilagini di coniugazione e delle zone di calcificazione provvisoria. Il rachitismo colpisce sia gli uomini che gli animali nei primi mesi di vita. Il termine viene usato anche in botanica per descrivere le piante sviluppatesi irregolarmente a causa di parassiti o di carenza di elementi nutritivi.
Cause
Metabolismo della vitamina D
Al centro dell'eziopatogenesi del rachitismo si trovano alterazioni del metabolismo osseo e della vitamina D. La Vitamina D3 viene prodotta per il 90% a livello cutaneo dal colesterolo attraverso l'azione dei raggi UVA solari e solo per il 10% viene introdotta con la dieta. La vitamina D3 o Colecalciferolo deve subire alcune trasformazioni prima di essere attiva. La prima modificazione avviene a livello epatico dove subisce una prima idrossilazione in posizione 25 da parte di una 25-idrossilasi epatica. Il prodotto di questa idrossilazione è una 25-OH-vitamina D3 la quale non ha ancora alcuna attività se non quella di inibire, con un meccanismo a feedback negativo la 25-idrossilasi epatica. Questo permette di regolare le quantità circolanti di 25-OH-vitamina D3 indipendentemente dalla disponibilità di Vit D3."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/vitaminadrachitismo.htm
..e poi la POLIOMIELITE guarita dal CLORURO DI MAGNESIO
"2.11 La poliomielite e vinta
Questa «terribile malattia» terrorizzava a ragione molti genitori in quanto non esisteva alcuna cura efficace. I bambini colpiti portavano per tutta la vita i gravi postumi della malattia: gambe atrofiche, andatura da sciancato nel migliore dei
casi.
Il dottor Neveu vanta numerosissimi casi di guarigione dalla poliomielite in alcuni giorni. Il cloruro di magnesio somministrato in tempo blocca la malattia, anche nei casi piùgravi. «l’effetto citofilattico del cloruro di magnesio non può davvero esser messo in dubbio nella cura di questa malattia».
Nel 1947, su richiesta del professor Javillier (incaricato della conferenza inaugurale), il dottor Neveu prende parte al suo esperimento nel corso delle Journ´ees
Th´erapeutiques de Paris con un intervento dal titolo Traitement cytophylactique de quelques maladies infectieuses de l’homme et du b´etail par le chlorure de magnesium [Trattamento citofilattico di alcune malattie infettive dell’uomo e degli
animali con il cloruro di magnesio]. Qui menziona il suo primo successo su un caso di poliomielite ottenuto durante l’epidemia del 1943. Quando gli portarono il bambino, questi era già paralizzato alla gamba sinistra da diversi giorni; nonostante il notevole ritardo con cui era iniziato il trattamento, il bambino guarì completamente in una quindicina di giorni!
2.12 Trattamento della poliomielite
Questa terapia va iniziata sin dai primi sintomi, ovvero: ¤dizioniPDF -www.ed-pdf.it Y
. . . come una foglia nel vento. . .
• affaticamento, malessere generale, cefalea, febbre;
• angina con rigidità della nuca;
• rigidità dolorosa della colonna vertebrale dorsale;
• comparsa della prima paralisi (con caduta della temperatura).
La guarigione sarà rapida e completa in tutti i casi. Se si è aspettato troppo, la gravità del male aumenta in funzione del ritardo con cui si incomincia la terapia magnesiaca. Il virus della poliomielite, infatti, distrugge la sostanza nervosa dei corni anteriori del midollo spinale, lasciando cicatrici sclerotiche inguaribili.
Tuttavia, anche in questo caso, il dottor Neveu consiglia di seguire la terapia magnesiaca: il malato deve assorbire una dose adatta alla sua età (si veda posologia alle pp. 70-71) di cloruro di magnesio, inizialmente ogni sei ore per qualche giorno (quindi quattro volte al dì a intervalli regolari), poi ogni otto ore e infine due volte al dì per un lungo periodo.
In questo modo è stato possibile migliorare gli stati cronici talvolta in modo sorprendente, soprattutto nei casi pi`u recenti (paralisi da meno di un mese). Anche nei casi più vecchi, l’assunzione regolare di Delbiase di sei compresse al dì per
diversi mesi migliora sensibilmente la situazione.
Da allora, sono stati guariti numerosissimi casi grazie a questo trattamento senza che ciò abbia risvegliato realmente l’attenzione del corpo medico! Si continua ugualmente a vaccinare sistematicamente i bambini, fatto che ha provocato
la comparsa di numerosi casi di poliomielite vaccinica! Questa vaccinazione è quindi nel contempo impotente e pericolosa. Il trattamento antibiotico, inoltre, e totalmente inefficace, come per ogni malattia virale. Eppure la soluzione e a portata di mano, a disposizione di tutti: il cloruro di magnesio! "
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/delbertclorurodimagnesio.pdf
ed ora la SCLEROSI MULTIPLA e le malattie AUTOIMMUNI dalla VITAMINA D
"D: Come si compone il suo protocollo?
R: GLI ELEMENTI CHE COMPONGONO IL TRATTAMENTO, IN REALTA' SI RIASSUME IN UN'UNICO ELEMENTO:
"LA VITAMINA D."
D: Pensa che per prendere 10.000 UI al giorno sia necessario essere sotto controllo medico?
R: La persona che assume 10.000 unità di vitamina D prende la stessa dose di vitamina D che un giovane produrrebbe nella pelle se vestito con maglietta a maniche corte e pantaloncini corti, lasciando braccia e gambe esposte al sole, una persona giovane e di pelle chiara, senza uso di filtro solare, produrre 10.000 UI di vitamina D, che non può essere considerata una dose tossica di vitamina D.
E non c'è nessun bisogno di fare controlli di laboratorio o di essere sotto controllo medico, per il semplice fatto che un adulto stà prendendo 10.000 unità di vitamina D.
Questo, però, non è valido quando si tratta di bambini; ai bambini sottopeso, questa dose può risultare eccessivo.
Ed ecco che noi quì ci fermiamo poichè abbiamo ottenuto quanto ci può interessare riguardo a questo ORMONE vitamina D e lo facciamo in quanto:
la PRIMA informazione importantissima è che questo ORMONE fà parte di quel LIQUIDO SEMINALE detto SPERMA che è la BASE DELLA NOSTRA VITA dal quale siamo nati; e che è quel SOLVENTE NATURALE INDISPENSABILE per la nostra SALUTE e la nostra MANUTENZIONE.
"Per farti capire il tutto devo prima far notare che personalmente sono quì perchè il TESTICOLO di mio padre ha fatto nascere dentro uno SPERMATOZOO il 50% di DNA di sua competenza che con il 50% di competenza dell'OVULO di mia madre hanno dato origine alla mia nascita.
Quindi questo SPERMATOZOO è NATO nel liquido seminale chiamato SPERMA, prodotto NO' GENERATO, dal TESTICOLO di mio padre formato in maggior percentuale da ACIDO ASCORBICO con gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" che a seguire, per elencarne alcuni sono: SELENIO, MAGNESIO, POTASSIO, CALCIO, SODIO, vitamina E, vitamina A, vitamina D, vitamine del gruppo B di cui la vitamina B17 e via di seguito, e da questo liquido è stato VEICOLATO nella vagina di mia madre, ed ALIMENTATO fino a raggiungere il completamento della sua funzione che è la mia nascita.
Ora, come si è potuto notare il mio corpo si è generato in questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che personalmente considero la base della vita animale e non solo, in quanto questo non è SOLO per l'Homo Sapiens ma per TUTTI GLI ANIMALI del mondo, quindi nella loro TOTALITA'.
Per far capire l'esempio dico che se voglio fare una vernice devo comprare del SOLVENTE, in quanto sò che per produrla ho bisogni di questa, in quanto gli ingredienti si sciolgono solo in questo.
Quindi quando ho questo compro i vari ingredienti e giro mischiando il tutto fino ad ottenere la vernice del colore che voglio.
Ora però se devo fare manutenzione, diluire o variare qualche componente, dovrò aggiungere SOLVENTE, che è la BASE con cui ho fatto questa vernice, in quanto chè se mettessi dell'acqua o dell'olio non succederebbe nulla.
Ora, dato che personalmente SONO NATO in questo "SPERMA" formato dai vari "ALIMENTI ESSENZIALI" con in maggior percentuale l'ACIDO ASCORBICO, non posso negare che la mia BASE è questo LIQUIDO come lo è il SOLVENTE per la vernice. Quindi se dovrò fare della MANUTENZIONE al mio corpo dovrò usare la mia BASE per farlo, ed è inutile che io usi il SOLVENTE (CHIMICO)."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadcoimbra.htm
e la OSTEOPOROSI dalla VITAMINA D
"Oggi 24 gennaio 2014, avendo ritirato gli esami della
Calcemia 9.1 mg/dl con valore di riferimento (8.4-10.6)
PARATORMONE INTACT (1-84 PTH) 35.7 pg/ml con valore di riferimento (6.5-42.00)
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 38.6 ng/ml con valore di riferimento (30.0-74.0)
che dimostrano che le assunzioni di ACIDO ASCORBICO in alte dosi con dose giornaliera superiore a 100 grammi per questo periodo di più di sei mesi, hanno fatto rientrare nella norma la PARATORMONE INTACT (1-84 PTH).
Mentre per la vitamina D dal 10 gennaio 2014 si è passati a 30 gocce giornaliere arrivando a 7.500 UI dì. Ma dal 10 febbraio 2014 ne ingoia 60 gocce al giorno pari a 15.000 UI nonostante il valore a 38.6 sopra sia nella norma. Questo lo facciamo perchè lei ha delle cipolle ai piedi che allargandole i piedi, le causano "occhi di pernice" o "calli". Sappiamo anche che la vitamina D "rimodella le ossa" e dato che i 15.000 UI sono di molto inferiori al consigliato per i 50 kg che pesa Frasca, data l'informazione:
Adeguando i dati per la D3, potremmo inferire che un soggetto di 50 kg di peso potrebbe ingerire in sicurezza una dose da 50.000 a 250.000 UI al giorno di D3.
Io consiglierei comunque, sempre per il soggetto da 50 kg. di non superare le 50.000 UI al giorno prima di effettuare un esame del sangue.
E' bene assicurarsi di integrare la dose con una quantità adeguata di vitamina K2, che nel mio caso era di 1.000 mcg ogni 10.000 UI di D3 nell'esperimento su me stesso che descriverò fra poco."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/francaparatormonevitD.htm
ed anche la TUBERCOLOSI (TBC) guarita dalla VITAMINA D
"Recenti studi hanno confermato ciò che empiricamente veniva fatto nella cura della tubercolosi, spostando i malati in zone montane e soleggiate. Ma i vantaggi di questa sostanza possono essere ancora maggiori

La vitamina D cura, oltre all'osteoporosi, anche la tubercolosi. Lo stabilisce uno studio inglese della Queen Mary University, che ha coinvolto 95 pazienti affetti da tubercolosi e li ha sottoposti alla terapia antibiotica standard, di cui 44 trattati anche con vitamina D ad alto dosaggio e i restanti 51 con placebo per le prime 8 settimane di trattamento. Il batterio responsabile della Tbc è scomparso prima nei pazienti trattati con la vitamina D rispetto agli altri: mediamente, in 23 giorni contro 36 nel gruppo placebo. Con gli stessi risultati è stato concluso uno studio su 10.000 pazienti asiatici e durato tre anni. Anche il Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, organo ufficiale dell’Endocrine Society del nord-America, sostiene che il mantenimento di livelli adeguati di vitamina D potrebbe sortire benefici sulla funzione polmonare. Ma vediamo perché la scoperta assume un ruolo importante.

LA CURA DEL SOLE - Per decenni, i malati di Tbc, prima che fossero disponibili gli antibiotici, venivano mandati in luoghi esposti al sole per sottoporsi a elioterapia, senza conoscere il perchè delle guarigioni. Ora, per la prima volta, lo studio della Queen Mary University di Londra evidenzia che la vitamina D ad alto dosaggio, somministrata in aggiunta alla terapia antibiotica, aiuta i pazienti a recuperare più rapidamente grazie a una migliore risposta immunitaria. «Fino a pochi anni fa, infatti, si credeva che fosse l’abbinamento sole, aria pura e frizzante della montagna – spiega Giancarlo Isaia, geriatra ed esperto di malattie metaboliche dell’osso all’università di Torino delle Molinette – a produrre le guarigioni, ma oggi c’è la conferma che il sole metabolizzando la vitamina, aumenta la capacità immunitaria dell’organismo, tanto da contribuire a debellare le infezioni da Tbc».

I GIUSTI LIVELLI - Da molto tempo è noto che la vitamina D, che è sintetizzata per l’80% dall’irradiazione della pelle da parte della luce solare e per il 20% dall’alimentazione, è assai utile per la salute delle ossa e dei muscoli. Non tutti sanno, invece, che è stato recentemente evidenziato un positivo effetto della vitamina D nella prevenzione di numerose malattie degenerative, come alcuni tipi di tumore (mammella, prostata, colon), nelle malattie cardiovascolari (infarto, ictus), patologie neurologiche come la demenza ed il morbo Parkinson, nel diabete mellito ed anche in alcune malattie autoimmuni ed infettive. Le linee guida dell’OMS hanno, infatti, stabilito che l’individuo deve avere nel sangue un livello di vitamina D pari a 30 nanogrammi per millilitro di sangue, mentre nel 75% della popolazione italiana le quantità stanno molto al di sotto.

COME SOMMINISTRARLA - La carenza di vitamina D può essere modificata, quando se ne vede la necessità, con l’assunzione della sostanza per bocca o per iniezioni fino al raggiungimento del livello ottimale. Dall’alimentazione, purtroppo, gli apporti di vitamina D sono scarsi (crostacei, cibi grassi, olio di fegato di merluzzo) e molti Paesi nord europei hanno deciso di fortificare alcuni alimenti con vitamina D. Il rischio di superare il livello base di 30 nanogrammi non esiste perché anche 50-60 nanogrammi per millilitro non sono pericolosi e una volta smessa l’assunzione, i livelli si abbassano."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/vitaminadtubercolosi.htm
e come buon ultimo la ANEMIA PERNICIOSA guarita dalla VITAMINA B12 (COBALAMINA)
"ANEMIA PERNICIOSA O MEGALOBLASTICA,
Poichè la vitamina B12 è essenziale per la sintesi dei globuli rossi, una carenza si manifesta con una riduzione del numero do globuli rossi maturi in circolo in quanto il midollo non è in grado di portare a maturazione gli eritrociti. In circolo troviamo quindi megaloblasti, eritrociti di grandi dimensioni, che non sono riusciti ad effettuare la divisione cellulare e a maturare correttamente. I sintomi con cui si manifesta una carenza di vitamina B12 e quindi un'anemia megaloblastica sono debolezza, ipotensione, cioè pressione sanguigna bassa, pallore, diminuzione dei riflessi.
Disturbi del sistema nervoso.
Altri sintomi da CARENZA sono da riscontrarsi con manifestazioni a carico del sistema nervoso centrale come debolezza e livello di braccia e gambe, difficoltà a parlare ed a camminare e spasmi.
Tuttavia essendo la cianocobalamina un coenzima, (cioè partecipa alla reazione senza essere distrutta), occorrono molti anni perchè possa manifestarsi appieno la patologia.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/vitaminab12cosa.htm

Fondamentale per la salute di pelle, capelli e non solo… Scopriamo cos’è la biotina, come assumerla con l’alimentazione e quali sintomi sono causati dalla sua carenza
biotina, integratore biotina, carenza biotina, capelli biotina, uovo biotina, tuorlo biotinaLa biotina, una delle vitamine meno conosciute del gruppo B, fu scoperta per caso in un modo del tutto imprevedibile. Un ricercatore dell’Istituto Lister di Medicina Preventiva di Londra stava sperimentando su dei ratti una dieta a base di chiara d’uovo cruda come fonte unica di proteine. Dopo qualche settimana i ratti diedero segni di squilibrio: comparvero dermatiti ed emorragie cutanee: gli animali perdevano il pelo, gli arti si paralizzavano, diminuivano di peso, e infine morivano. Cercando di comprendere cosa fosse successo, scoprirono che ciò avveniva a causa delle chiare d’uovo crude o essiccate a freddo, mentre se gli albumi erano cotti, ciò non avveniva: la cottura rendeva innocue le chiare d’uovo. In seguito a ulteriori ricerche si scoprì che anche l’assunzione di altre diverse sostanze alimentari mitigava gli effetti delle chiare d’uovo crude. Quest’azione protettiva si verificava, dunque, grazie a qualche sostanza comune a tutti questi altri cibi. Questo fattore sconosciuto venne classificato come “fattore X protettivo”. Il farmacologo Paul Gyorgy scoprì che il fegato produce questo fattore, e lo chiamò vitamina H. Dopo qualche tempo, tuttavia, gli scienziati confermarono che si trattava di una vitamina del gruppo B, e fu chiamata biotina.
Ma cosa era successo ai topi? Questi si erano semplicemente impoveriti di biotina con la dieta a base di chiara d’uovo crudo e il motivo oggi è conosciuto: l’albume crudo contiene avidina, una sostanza che inibisce la formazione e l’assorbimento della biotina a livello intestinale. Diverso il discorso se la chiara d’uovo viene sottoposta a cottura. L’avidina si denatura e si inattiva e non interferisce nell’assorbimento della biotina. Da ciò si evince che le chiare d’uovo devono essere sempre cotte, anche perché in tal modo si rendono bio-disponibili gli aminoacidi essenziali in essi contenuti, che altrimenti non sarebbero assorbiti.
Preciso che la biotina è contenuta anche nel rosso d’uovo, quindi privarsene in assoluto è un grave errore nutrizionale! La biotina dunque è una componente essenziale di quasi tutte le cellule viventi, sia vegetali che animali e la sua potenza è talmente grande che nessuna cellula ne contiene più che una traccia. Normalmente si misura in microgrammi, e l’RDA giornaliero è stata fissata in 300 mcg.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/biotinavitgruppoB.htm

Ricevo sovente delle mail di persone che mi chiedono se ingoiando questi "ALIMENTI ESSENZIALI", questi non causino danni ai farmaci che stanno ingoiando.
Mi sono sempre permesso di ricordargli che dentro questi anche loro sono stati GENERATI, quindi come potrebbero causare danni a qualcosa?
Ma queste erano solo parole mie, ma ora finalmente, un articolo che riporta chiaramente che purtroppo è il CONTRARIO e che se NON SI INGOIANO questi "ALIMENTI ESSENZIALI" onde evitarne la CARENZA, i vari FARMACI VELENO causano SOLO DANNI AL CORPO della persona che li ingoia, ALTRO CHE GUARIRE LA MALATTIA!
Devo far notare e sottolineo questa parte che dice:
"L'analisi degli oligoelementi (di uno soltanto o di tutti) non richiede alcuna specifica preparazione. L'assunzione di farmaci non influenza l'esito dell'analisi, ma alcuni medicinali potrebbero limitare l'assorbimento degli oligoelementi stessi (come i diuretici per esempio), quindi è importante segnalare al proprio medico quale tipo di farmaco si sta prendendo, sopratutto in presenza di alterazioni degli esami."
Entrambi gli articoli li chiamano "microelementi" mentre il sottoscritto li ha chiamati "ALIMENTI ESSENZIALI" perchè fanno parte di quel liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali del mondo chiamato SPERMA.
Non solo, ma ho scoperto che il GERME del grano che lo è di TUTTI i semi vegetali al mondo, contiene gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" contenuti nello SPERMA animale. Con una differenza sostanziale però. Mentre nello SPERMA animale la maggior parte di questo liquido è di ACIDO ASCORBICO, un potente ANTIOSSIDANTE, nel GERME quindi nel seme, la maggior parte è di vitamina E, anche lei un potente ANTIOSSIDANTE.
Vi sarà sicuramente una ragione valida se la EVOLUZIONE ha fatto in questo modo e sarà per me una grande soddisfazione scoprirne il perchè.
Pertanto la differenza che nello SPERMA vi sia l'ACIDO ASCORBICO, mentre nel GERME la vitamina E è comprensibilissimo. Mentre il primo è IDROSOLUBILE, quindi si scioglie nell'acqua per espletare le sua funzioni, visto che il corpo animale è nel 70-90% di acqua, il secondo è LIPOSOLUBILE poichè i semi non contengono acqua. E' comprensibile che quindi questo ACIDO ASCORBICO a secco non potrebbe espletare le sue funzioni, ed allora ecco che la EVOLUZIONE ha dato l'incarico a questa vitamina E, LIPOSOLUBILE, quindi si scioglie nell'olio, onde potesse in questo modo espletare le medesime funzioni dell'ACIDO ASCORBICO come ANTIOSSIDANTE.
Certo, l'uomo ottiene questo olio spremendone i semi.
E come potrebbe essere diverso dato che proveniamo dai medesimi unicellulari all'inizio del mondo?
A conferma Irwin Stone scrive:
"pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali."
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/irwinstorianaturale.pdf
La conferma viene dal fatto che vi sono persone che fanno germogliare i semi e se li mangiano perchè ne traggono benefici. Fin'ora non si sapeva il perchè, mentre oggi si sà che iniziando la vita dell'individuo seme nell'acqua, ecco che le prime cellule producono ACIDO ASCORBICO che ingoiato dall'uomo gli procura quei benefici che ora conosciamo anche noi che lo ingoiamo a cucchiaini. 
...e l'altra parte dice:
"Queste analisi vengono eseguite su consiglio del medico per osservare il grado di benessere di una persona. I sintomi che possono essere il segnale di una situazione di malessere generale (a causa del cattivo svolgimento delle funzioni dei tessuti, ormoni o enzimi nell'organismo) sono aspecifici"
La prima cosa che mi viene da dire è che il medico NON RICHIEDE il principio attivo di uno specifico FARMACO o di un altro o di un altro ancora, ma guarda caso RICHIEDE SOLO di questi "ALIMENTI ESSENZIALI", ma allora i PRINCIPI ATTIVI di un qualsiasi FARMACO NON DEVE ESSERCI nel nostro sangue,ma allora come potranno mai farci bene?
Inoltre NON CAPISCO il rifiuto di certi medici di far fare gli esami di certi "ALIMENTI ESSENZIALI" come la vitamina D.
Il medico che si comporta così è pienamente cosciente di quanto stà facendo e penso che minimo debba essere sostituito in quanto INCOMPETENTE.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/alimentiessenzialisalia.htm
L'assunzione prolungata di alcuni farmaci può determinare carenze vitaminiche e minerali anche importanti, diminuendo l'assorbimento e/o aumentando la perdita di micronutrienti essenziali.
Farmaci carenze vitaminiche
Conoscere le casistiche più importanti e frequenti, aiuta medici e pazienti a prevenire quadri di ipovitaminosi e carenze minerali, associando la terapia farmacologica a specifici integratori vitaminici e/o ad opportune correzioni dietetiche.

Di seguito riportiamo le più note relazioni causa/effetto tra l'assunzione di determinati farmaci e carenze vitaminico/minerali, ricordando che è compito esclusivo del medico stabilire l'opportunità o meno di supportare il farmaco con una specifica integrazione di vitamine o minerali (si ricorda, per esempio, che in alcuni casi tale pratica potrebbe compromettere l'assorbimento o l'efficacia del farmaco stesso).

ANTIBIOTICI (penicillina, cefalosporina, tetraciclina ecc.): alterano e distruggono la flora batterica intestinale, inclusi i ceppi indispensabili per la sintesi di alcune vitamine, come l'acido folico e la vitamina K. A lungo andare possono provocare sindromi emorragiche da carenza per mancata sintesi della vitamina K.
DIURETICI: usati soprattutto per il trattamento dell'ipertensione arteriosa, aumentano le perdite di vitamine (gruppo B, specie la B1, e vitamina C) e minerali (soprattutto potassio, magnesio e calcio)
LASSATIVI: inibiscono soprattutto l'assorbimento di vitamine liposolubili
RESINE SEQUESTRANTI GLI ACIDI BILIARI: utilizzate contro l'ipercolesterolemia, possono ridurre l'assorbimento delle vitamine liposolubili
FIBRATI: utilizzati contro il colesterolo alto, possono ridurre la disponibilità di vitamine del gruppo B (B12, B6, B3) e folati; questi ultimi sono importanti anche per compensare l'aumento dei livelli di omocisteina indotto dai fibrati
STATINE: utilizzate contro il colesterolo alto, possono favorire deficit di vitamina D e coenzima Q10
ANTIACIDI, H2 ANTAGONISTI ED INIBITORI DELLA POMPA PROTONICA: contribuiscono a risolvere problemi come gastrite, reflusso ed ulcere peptiche, riducendo l'acidità del contenuto gastrico; tuttavia, per lo stesso motivo possono ridurre l'assorbimento di vitamina B12, Beta-carotene, Vitamina D ed acido folico, oltre a quello di minerali come calcio, ferro e zinco.
PILLOLA ANTICONCEZIONALE E TOS (Terapia ormonale sostitutiva in menopausa): possono ridurre i livelli plasmatici di vitamine del gruppo B, Vitamina C ed Acido Folico, oltre a quello di minerali importanti come magnesio, selenio e zinco, e di alcuni amminoacidi (triptofano e tirosina).
ASPIRINA ED ANTIREUMATICI (corticosteroidi ed antinfiammatori non steroidei): a lungo andare determinano una sensibile riduzione della vitamina C (soprattutto l'aspirina) nei globuli bianchi e nelle piastrine del sangue (che partecipano al processo di coagulazione), con conseguenti rischi di emorragie. Possono ridurre anche la disponibilità di Vitamina B12 ed acido folico
CHEMIOTERAPICI (antimitotici, antitumorali): alcuni di questi agiscono inibendo la trasformazione dell'acido folico nella sua forma attiva, bloccando un processo fondamentale per la replicazione cellulare. Ne consegue una riduzione dei livelli di vitamina nell'organismo.
ANTITUBERCOLARI (es. isoniazide): provocano nel malato di tubercolosi, già denutrito, delle carenze di vitamina B6 con conseguenti affezioni neurologiche di tipo polinevritico, o delle carenze di vitamina PP che inducono disturbi neuropsichici di tipo depressivo.
ANTIDIABETICI (biguanidi, metformina, e sulfaniluree): possono determinare una carenza di vitamina B12, coenzima Q10 ed acido folico; alcune sulfaniluree (glipizide, acetoesamide, gliburide e tolazamide) inibiscono enzimi necessari per la sintesi di un importante antiossidante, il coenzima Q10. Clorpropramide e tolbutamide sono due solfaniluree che non interferiscono con il coenzima Q10. Anche la metformina (biguanide) riduce i livelli di coenzima Q10 nell'organismo, oltre a quelli di Vitamina B12 ed acido folico.
ANTICONVULSIVANTI prescritti nei casi di epilessia (es. difenilidantoina): alla lunga possono associarsi a danni ematici per carenza di acido folico e a danni ossei per carenza di vitamina D.
ANTIDEPRESSIVI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina): a lungo andare, possono favorire l'insorgenza di carenze di melatonina e vitamine del gruppo B.

Alcuni Farmaci che provocano Carenze Vitaminiche (Merk Manual)
Farmaco Vitamine
Alcol Folati, Tiamina (B1) e Vitamina B6
Antiacidi Vitamina B12
Antibiotici, come isoniazide, tetraciclina, e associazioni Trimetoprim-Sulfametossazolo
Vitamine del Gruppo B, Folati, Vitamina K
Anticoagulanti, come il warfarin

Vitamina E, Vitamin K
Anticonvulsivanti, come fenitoina, primidone e fenobarbitale
Biotina (Vitamina H), Folati, Vitamina B6, Vitamina D, Vitamina K
Antipsicotici Riboflavina (B2), Vitamina D

Barbiturici, come il fenobarbitale
Folati, Riboflavina (B2), Vitamina D

Chemioterapici come il metotrexato
Folati
Colestiramina
Vitamina A, Vitamin D, Vitamina E, Vitamina K
Corticosteroidi Vitamina C, Vitamina D
Cicloserina
Vitamina B6
Idralazina Vitamina B6
Levodopa Vitamina B6
Olio minerale, es. Paraffina (utilizzo a lungo termine) Vitamina A, Vitamin D, Vitamin E, Vitamin K
Metformina
Folati, Vitamina B12
Ossido nitrico (esposizione ripetuta) Vitamina B12
Contracettivi Orali Folati, Tiamina, Vitamin B6
Penicillamina
Vitamina B6
Fenotiazine Riboflavina
Primidone
Folati, Vitamina D
Rifampicina
Vitamina D, Vitamin K
Sulfasalazina
Folati
Diuretici tiazidici Riboflavina
Triamterene
Folati
Antidepressivi triciclici, come amitriptilina e imipramina
Riboflavina
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/farmacivelenosi.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeVen 16 Apr 2021 - 11:28

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/marziastarseedsvitaminadzero.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Con rammarico devo riportare la convinzione del medico di base di Marzia Starseeds, riguardo alla vitamina D3, il quale le consiglia di non ingoiarne in quanto questa vitamina D3 potrebbe impedire ad un "principio attivo" di svolgere il suo lavoro.

Dal gruppo:
La vitamina D3 (ORMONE) un "ALIMENTO ESSENZIALE" come e quando
https://www.facebook.com/groups/1393838840860425/permalink/3167963280114630

Marzia Starseeds
ha condiviso il suo primo post.
  · 03 aprile 2021 alle ore 09:54 ·
Buongiorno a tutti... Io prendo tutti i giorni il Coumadin che è un anticoagulante il dottore mi ha detto che ho la vitamina D quasi inesistente e non posso assumerne perché se no vado contro il farmaco. Cosa posso prendere per alzare un po' la quasi totale mancanza di vitamina D? Qualcuno può per favore darmi un suggerimento? Grazie mille

Franco Genre
Ciao Marzia Starseeds, dato che il sottoscritto non è quì per cercare colpevoli, ma per dare informazioni, non posso che consigliarti di cambiare il tuo medico, in quanto questo signore stà vivendo fuori dal mondo. Mi fermo perchè l'andare oltre sarebbe mettermi al suo pari, ma ti metto un video che dovresti proprio proporglielo:consigliandogli di aggiornarsi. ------continua------>

Franco Genre
Parla a dottoressa
Carlotta Gnavi Farmacista & Health Coach che cita 350.000 studi sulla vitamina D3, ma non risulta quanto dichiara lui.
"Prima di aprire un discorso sulla vitamina D3 (COLECALOCIFEROLO)  consiglio di vedere questo video che ritengo molto importante e molto personale, in quanto nessuno di noi ha gli stessi sintomi
Il video:
https://www.youtube.com/watch?v=eOHtPHz5nkI
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadsintomicarenzavideo.htm  ------continua------>

Franco Genre
Invece riguardo al tuo scritto: "mi ha detto che ho la vitamina D quasi inesistente e non posso assumerne perché se no vado contro il farmaco", non risulta che ciò che hai già nel tuo corpo, nello specifico la vitamina D3 che è AUTOPRODOTTA dal corpo di ogni essere vivente, possa causare danni ai FARMACI il cui "foglietto illlustativo" lo dichiara essere un VELENO PURO, ------continua------>

Franco Genre
Questo perchè che il tuo medico voglia o che non voglia, se non ti esponi al sole per AUTOPRODURTI questa vitamina D3, tu la ingoi con i CIBI NATURALI, in quanto ogni individuo vivente ne ha bisogno dato che essa circola nel SANGUE degli ANIMALI e nella LINFA dei VEGETALI altrimenti sul pianeta terra non si sarebbe la vita. ------continua------>

Franco Genre
Infatti il tuo medico per dichiarare che  questa vitamina D3 "è quasi inisistente", l'ha potuto dire solo vedendo il risultato di un tuo esame del sangue. Quindi se ti ha fatto fare l'esame del sangue è indiscutibile che sia importante per il tuo corpo.  ------continua------>

Franco Genre
Riguardo a: "perché se no vado contro il farmaco" questo non risulta da nessuna parte, invece è il contrario e ti riporto quanto scrive un sito molto quotato che in merito scrive: "L'assunzione prolungata di alcuni farmaci può determinare carenze vitaminiche e minerali anche importanti, diminuendo l'assorbimento e/o aumentando la perdita di micronutrienti essenziali.
Farmaci carenze vitaminiche
Conoscere le casistiche più importanti e frequenti, aiuta medici e pazienti a prevenire quadri di ipovitaminosi e carenze minerali, associando la terapia farmacologica a specifici integratori vitaminici e/o ad opportune correzioni dietetiche.

Di seguito riportiamo le più note relazioni causa/effetto tra l'assunzione di determinati farmaci e carenze vitaminico/minerali, ricordando che è compito esclusivo del medico stabilire l'opportunità o meno di supportare il farmaco con una specifica integrazione di vitamine o minerali (si ricorda, per esempio, che in alcuni casi tale pratica potrebbe compromettere l'assorbimento o l'efficacia del farmaco stesso).

ANTIBIOTICI (penicillina, cefalosporina, tetraciclina ecc.): alterano e distruggono la flora batterica intestinale, inclusi i ceppi indispensabili per la sintesi di alcune vitamine, come l'acido folico e la vitamina K. A lungo andare possono provocare sindromi emorragiche da carenza per mancata sintesi della vitamina K.
DIURETICI: usati soprattutto per il trattamento dell'ipertensione arteriosa, aumentano le perdite di vitamine (gruppo B, specie la B1, e vitamina C) e minerali (soprattutto potassio, magnesio e calcio)
LASSATIVI: inibiscono soprattutto l'assorbimento di vitamine liposolubili
RESINE SEQUESTRANTI GLI ACIDI BILIARI: utilizzate contro l'ipercolesterolemia, possono ridurre l'assorbimento delle vitamine liposolubili
FIBRATI: utilizzati contro il colesterolo alto, possono ridurre la disponibilità di vitamine del gruppo B (B12, B6, B3) e folati; questi ultimi sono importanti anche per compensare l'aumento dei livelli di omocisteina indotto dai fibrati
STATINE: utilizzate contro il colesterolo alto, possono favorire deficit di vitamina D e coenzima Q10
ANTIACIDI, H2 ANTAGONISTI ED INIBITORI DELLA POMPA PROTONICA: contribuiscono a risolvere problemi come gastrite, reflusso ed ulcere peptiche, riducendo l'acidità del contenuto gastrico; tuttavia, per lo stesso motivo possono ridurre l'assorbimento di vitamina B12, Beta-carotene, Vitamina D ed acido folico, oltre a quello di minerali come calcio, ferro e zinco.
PILLOLA ANTICONCEZIONALE E TOS (Terapia ormonale sostitutiva in menopausa): possono ridurre i livelli plasmatici di vitamine del gruppo B, Vitamina C ed Acido Folico, oltre a quello di minerali importanti come magnesio, selenio e zinco, e di alcuni amminoacidi (triptofano e tirosina).
ASPIRINA ED ANTIREUMATICI (corticosteroidi ed antinfiammatori non steroidei): a lungo andare determinano una sensibile riduzione della vitamina C (soprattutto l'aspirina) nei globuli bianchi e nelle piastrine del sangue (che partecipano al processo di coagulazione), con conseguenti rischi di emorragie. Possono ridurre anche la disponibilità di Vitamina B12 ed acido folico
CHEMIOTERAPICI (antimitotici, antitumorali): alcuni di questi agiscono inibendo la trasformazione dell'acido folico nella sua forma attiva, bloccando un processo fondamentale per la replicazione cellulare. Ne consegue una riduzione dei livelli di vitamina nell'organismo.
ANTITUBERCOLARI (es. isoniazide): provocano nel malato di tubercolosi, già denutrito, delle carenze di vitamina B6 con conseguenti affezioni neurologiche di tipo polinevritico, o delle carenze di vitamina PP che inducono disturbi neuropsichici di tipo depressivo.
ANTIDIABETICI (biguanidi, metformina, e sulfaniluree): possono determinare una carenza di vitamina B12, coenzima Q10 ed acido folico; alcune sulfaniluree (glipizide, acetoesamide, gliburide e tolazamide) inibiscono enzimi necessari per la sintesi di un importante antiossidante, il coenzima Q10. Clorpropramide e tolbutamide sono due solfaniluree che non interferiscono con il coenzima Q10. Anche la metformina (biguanide) riduce i livelli di coenzima Q10 nell'organismo, oltre a quelli di Vitamina B12 ed acido folico.
ANTICONVULSIVANTI prescritti nei casi di epilessia (es. difenilidantoina): alla lunga possono associarsi a danni ematici per carenza di acido folico e a danni ossei per carenza di vitamina D.
ANTIDEPRESSIVI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina): a lungo andare, possono favorire l'insorgenza di carenze di melatonina e vitamine del gruppo B.

Alcuni Farmaci che provocano Carenze Vitaminiche (Merk Manual)
Farmaco Vitamine
Alcol Folati, Tiamina (B1) e Vitamina B6
Antiacidi Vitamina B12
Antibiotici, come isoniazide, tetraciclina, e associazioni Trimetoprim-Sulfametossazolo
Vitamine del Gruppo B, Folati, Vitamina K
Anticoagulanti, come il warfarin

Vitamina E, Vitamin K
Anticonvulsivanti, come fenitoina, primidone e fenobarbitale
Biotina (Vitamina H), Folati, Vitamina B6, Vitamina D, Vitamina K
Antipsicotici Riboflavina (B2), Vitamina D

Barbiturici, come il fenobarbitale
Folati, Riboflavina (B2), Vitamina D

Chemioterapici come il metotrexato
Folati
Colestiramina
Vitamina A, Vitamin D, Vitamina E, Vitamina K
Corticosteroidi Vitamina C, Vitamina D
Cicloserina
Vitamina B6
Idralazina Vitamina B6
Levodopa Vitamina B6
Olio minerale, es. Paraffina (utilizzo a lungo termine) Vitamina A, Vitamin D, Vitamin E, Vitamin K
Metformina
Folati, Vitamina B12
Ossido nitrico (esposizione ripetuta) Vitamina B12
Contracettivi Orali Folati, Tiamina, Vitamin B6
Penicillamina
Vitamina B6
Fenotiazine Riboflavina
Primidone
Folati, Vitamina D
Rifampicina
Vitamina D, Vitamin K
Sulfasalazina
Folati
Diuretici tiazidici Riboflavina
Triamterene
Folati
Antidepressivi triciclici, come amitriptilina e imipramina
Riboflavina
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/farmacivelenosi.htm   ------continua------>

Franco Genre
Da questo possiamo concludere che il nostro corpo ha bisogno di VITAMINE/MINERALI, ma NON di "principi attivi" dei farmaci. Per renderti ancora più chiara la INDISPENSABILITA' della vitamina D3 nelle varie forme, devi prorpio leggere quanto scrive un laboratotio analisi. ------continua------>

Franco Genre
La pagina recita: "Esame/Analisi: VITAMINA D-1,25OH
Sigla e sinonimi:

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

Il nome vitamina D è un termine generale comunemente utilizzato per identificare i componenti di una famiglia di molecole strettamente connesse fra di loro, che derivano da un precursore comune, il 7-deidrocolesterolo o previtamina D3, presente in natura.
La previtamina D3, principalmente di origine alimentare, subisce una fotosintesi a livello della pelle regolata dall'esposizione ai raggi ultravioletti che la converte in vitamina D3 o colecalciferolo che è biologicamente inattivo.
Quando il colecalciferolo entra in circolo,viene prima di tutto assorbito dal fegato dove viene metabolizzato in 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3); successivamente la 25-OH-D3 viene trasportata a livello renale dove una piccola parte subisce un'ulteriore trasformazione a 1,25 diidrossivitamina D( 1,25-OH D), che è un potentissimo ormone calcio-tropico.
La vitamina D 1,25-OH infatti rappresenta uno dei principali regolatori del metabolismo del calcio e dei fosfati: stimola l'assorbimento di calcio da parte dell'intestino e aumenta il riassorbimento osseo. Inibisce la produzione dell'ormone paratiroideo (PTH) sia con azione diretta sulle paratiroidi, sia indiretta aumentando i livelli di calcio nel siero. A sua volta, la produzione di vitamina D 1,25-OH è regolata dal PTH, determinando quindi un efficace sistema di controllo.
Proprio per il ruolo essenziale che riveste nell'assorbimento attivo ed efficace di calcio e fosforo, la determinazione della vitamina D 1,25-OH è importante per l'individuazione di malattie e condizioni che interessano il normale metabolismo di calcio e fosforo. http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/sarasiliquinivitaminadlaverita.htm   ------continua------>

Franco Genre
Quindi, dato che chi scrive questo è direttamente collegato al tuo medico, dovresti chiedere se è informato di questo, in quanto potrebbe servirgli saperlo. ------continua------>

Franco Genre
Ora ancora altre riprove dichiarata da medici sulle indispensabilità di questa vitamina D3: Per la vitamina D un medico smentisce il protocollo con un video.
La pagina recita:
"Ciao Andrea Andulea, GRAZIE, finalmente un medico che dice la verità.
La verità che lui sostiene, ma non solo lui, è sostenuta da:
"Nella nota AIFA 96 c’è scritto che la più fisiologica supplementazione di vitamina D è GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DI BASE a gocce si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DIDROGIL si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Quindi, o sono io che sono matto, o sono io che sono stupido e magari sono i professionisti che vi seguono più intelligenti e più preparati di me."
e non come da protocollo per TUTTI i medici che la prescrivono una volta alla settima o una volta al mese. Questo, noi lo sappiamo che è fatto di proposito per imbrogliare il cliente.
Ancora troppi medici di base non vogliono far fare questo semplicissimo esame del sangue, in modo da non doverla prescrivere.
Ma i medici seguono solo un PROTOCOLLO che non è di loro invenzione, ma dei CERVELLONI che comandano.
Poverini loro!!
Il video del dottor Gabriele Pinzi di conferma al nostro pensiero:
https://www.facebook.com/dottgabrieleprinzi/videos/546523222837114/

Dalla pagina recita:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminaddrgabrieleprinzivideo.htm
-------continua------>

Franco Genre
Per la vitamina D, un ormone del professor Giustina
https://www.facebook.com/tg2rai/videos/343299833619306/

vitamina D + SILICIO ORGANICO per la OSTEOPOROSI
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/silicioorganicoevitaminaK2.htm

ma anche il CALCIO dei gusci delle uova
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/uovaguscierimedi.htm
------continua------>

Franco Genre
Vitamina D, K2 e A, l'azione sinergica delle tre per cuore, ossa e metabolismo
https://www.youtube.com/watch?v=Rz93WQsuR2k&fbclid=IwAR2Tlwkpo3DhZgJnhD3c4zzIFWt-nUhV-DB-xj6YjTbQOZwebj8N8AqlUM4&app=desktop
Per lo scheletro, quindi la OSTEOPOROSI ed i DENTI, Stiamo dimenticando il SILICIO ORGANICO
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadk2eavideo.htm
https://www.youtube.com/watch?v=Rz93WQsuR2k&feature=share&fbclid=IwAR0SaZpQeH66pXcmKt4dra8qAUEdWEBKYQQFf6cBXi7cHCsh3itK713HxSI
------continua------>

Marzia Starseeds
Il warfarin è effettivamente quello che prendo io... Avendo avuto 3 trombosi venose profonde e un embolia polmonare bilaterale hanno deciso di darmi il warfarin ( Coumadin) per tutta la vita. Ad esempio io in gravidanza non ho mai dovuto assumere ferro perché ne avevo tantissimo...da piccola con la storia degli occhi verdi e del diventare forte tra spinaci, broccoli e cavolfiori mi hanno imbottita

Franco Genre
Per la vitamina K2 e la sua essenzialità
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminaK2base.htm
La vitamina K2 è per i denti e per la pelle e rende giovane il corpo.
A questa aggiungo un video molto importante di un sito medico:
https://www.facebook.com/StudioMedicoOrlandini/videos/439536983330545/
------continua------>

Franco Genre
Ed ora per la quantità da ingoiare. ancora il consiglio del dottor Coimbra, uno specialista di questa vitamina D3. "E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadcoimbraa.htm

Quindi parla di 10000 UI giornalieri, senza parlare di età, di xexxo e neppure di bambini o di neonati, quindi ritengo che questa non debba essere considerata come i VELENI un tanto al kg come dichiara la medicina per farci ingoiare questi VELENI. La vitamina D in quanto AUTOPRODOTTA dall'individuo, sia neonato che adulto NON PUO' ESSERE CONSIDERATA UN VELENO. Nel qual caso sulla terra non ci sarebbe più la vita." ------continua------>

Franco Genre
Mia cara Marzia Starseeds, ti informo anche che evitare questo "principio attivo" è possibile, in quanto >Madre >Natura e la EVOLUZIONE hanno previsto tutto al NATURALE, quindi con l'ACIDO ASCORBICO e gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori"  il tuo sangue diventa liquido e ti regolarizzano il FERRO.    ciaooo Franco 

Genre Franco
Ti devo anche dire che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" iniziando dall'ACIDO ASCORBICO, sono quelli che ingoiano le tue cellule per vivere, e che quindi circolano nel tuo corpo dal tuo concepimento e lo faranno finchè hai vita. Quindi ti consiglio di interessartene in quanto SOLO LORO possono darti la VERA SALUTE. ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/marziastarseedsvitaminadzero.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeDom 18 Apr 2021 - 13:34

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminademagnesiofratelli.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Il dottor Angelo Bona parlando della vitamina D, nell'articolo sotto scrive:
"Mi ha sconvolto un articolo interessantissimo che ho letto e apprezzato e che ti consiglio di analizzare attentamente se conosci l’inglese. Parla della complementarietà del magnesio e della vitamina D.
Xinquing Dng et al. Magnesium, vitamin D status and mortality: results from US National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES) 2001 to 2006 and NHANES III, BMC Medicine2013-11:187
In sintesi, il magnesio è un cofattore fondamentale nella sintesi della vitamina D ed entrambi sono utilissimi per ridurre la mortalità da malattie cardiovascolari e da tumori."
Mi dispiace dover dire che anche questo articolo sotto, nella sua giusta informazione riguardo al CALCIO ed al MAGNESIO, dimostra di essere lontano dalla realtà, quindi anch'egli FALSO.
Mi permetto di dirlo con certezza, poichè per fissare il CALCIO alle ossa, il corpo ha bisogno sì del MAGNESIO, ma sopratutto della vitamina D.
E' questo "ALIMENTO ESSENZIALE" che ha il preciso compito di fissare il CALCIO alle ossa, ai denti ed alle altre parti del corpo dove questo CALCIO è indispensabile.
Si deve tenere conto che, anche se il CALCIO è in eccesso, il corpo munito di sensori nel sangue, questo eccesso lo elimina senza problemi nelle urine in quanto è idrosolubile, quindi ne regola i valori automaticamente onde non causarsi danni in quanto il corpo si sà AUTOGUARIRE.
La dimostrazione è che è difficile che il medico di base ne richieda i valori nell'esame del sangue al laboratorio analisi. Questo valore lo richiede solo se si ha il sospetto di anomali. A conferma si può rilevare dai miei esami del sangue nel tempo, che solo in data 25 gennaio 2015 su mia personale richiesta.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esame15.htm
La dimenticanza della vitamina D, questo a parer mio lo ritengo è il VERO INGANNO, poichè il CALCIO in eccesso, come sopra detto, viene eliminato dal corpo senza problemi in quanto idrosolubile grazie al MAGNESIO ed alla vitamina D che regolano i sensori nel sangue nei giusti valori.
Peccato che l'articolo di questa vitamina D non ne parli, e non denunci di conseguenza la CARENZA mondiale di questa importantissima vitamina D.
Certo di questo non se ne deve parlare, poichè se si facesse, si dovrebbe dire alle persone, specialmente le donne, che devono farsi fare l'esame del sangue richiedendo appunto il valore di questa vitamina D.
Ma non basta, la cosa peggiore è che si dovrebbe dire alle persone che, dato che la vitamina D il corpo è in grado di AUTOPRODURSELA partendo dal COLESTEROLO già anch'egli AUTOPRODOTTO dal fegato, si dovrebbe dire che spalmarsi sulla pelle le CREME SOLARI, queste ne impediscono questa salutare AUTOPRODUZIONE.
La pagina recita:
"""Negli ultimi decenni la nostra consapevolezza riguardo agli additivi chimici presenti negli alimenti è cresciuta sempre di più. Stiamo attenti a quello che compriamo e spesso aiutiamo nel dettaglio gli ingredienti di ogni prodotto.
L'industria alimentare si è adeguata alle nuove normative e sopratutto alla sensibilità del consumatore. eliminando molte sostanze nocive o presunte tali e sforzandosi di trovare delle alternative naturali. Oggi è normale vedere scritto sui vari prodotti "polifosfati", ecc. La situazione, probabilmente, migliorerà sempre di più.
Perchè non prestiamo la stessa attenzione quando compriamo un cosmetico o un prodotto per l'igiene personale? Forse perchè mangiare è diverso da spalmarci qualcosa sulla pelle? Certamente lo è! L'involucro cutaneo non ha una funzione di "accoglimento" e di "digestione" come il tratto gastro-intestinale, ma ha pur sempre una certa capacità d'assorbimento...anzi a livello cutaneo la situazione potrebbe essere peggiore perchè almeno l'intestino opera una certa selezione su quello che assorbe. L'effetto finale è che diverse sostanze applicate esternamente raggiungono i tessuti e il torrente sanguigno esattamente come fanno gli alimenti o le bevande. Ricordo che l'industria cosmetica utilizza circa 13.000 tra sostanze sintetiche e semisintetiche e molte di queste sono state poco valutate da un punto di vista della tossicità.
E' comprensibile che si causerebbe danni enormi alle industrie produttrici di queste creme, ma leggendo l'articolo sotto si capisce che:
"""Per decenni ci hanno terrorizzato con la storia che il sole ci fa venire il cancro della pelle, su cui non tutti concordano. Le creme solari, forse prevengono il cancro della pelle, ma in compenso potrebbero farci venire il tumore da qualche altra parte, considerata la concentrazione di porcherie chimiche che contengono. In America l’ industria del cosmetico vende creme solari con sostanze cancerogene e poi fa donazioni alla “American Cancer Society” (associazione non-profit per la lotta contro il tumore), che a sua volta raccomanda alla gente l’uso delle creme solari per prevenire il cancro. La solita storia di interessi economici che si cela dietro molto del contemporaneo terrorismo medico (1, 2).
Gli industriali del cosmetico affermano che i prodotti chimici presenti nelle loro creme non vengono assorbiti all’interno del corpo, ma gli studi dimostrano il contrario: almeno quattro tra i più comuni filtri solari vengono assorbiti eccome, dato che sono stati ritrovati non solo negli strati più profondi della pelle, ma anche nelle urine (4). E poi, c’è da chiedersi come potrebbero funzionare certi farmaci veicolati con il cerotto (nicotina, ormoni, cardiologici) ?"""
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/cremesolari.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/cremesolariinganno.htm
Per anni ci è stato detto che dovremmo assumere più calcio per avere ossa più forti. Le autorità sanitarie hanno innalzato la RDA (dose alimentare giornaliera raccomandata) da 500 milligrammi a 1000mg.
Con tutto il calcio che le donne stanno assumendo, si potrebbe pensare che l'osteoporosi possa essere stata sconfitta. Ma non lo è affatto. Infatti è in continuo aumento.
Diversi studi hanno dimostrato che 9 donne su 10 dopo la menopausa hanno un grado variabile di osteoporosi. Ogni anno più di un milione di donne soffrono per fratture ossee.
Nonostante tutti i messaggi che esortano le donne a bere più latte ed assumere più calcio, il problema non migliora.
Non stanno assumendo poco calcio..... ne assumono troppo!
Ci sono alcuni fatti incontestabili:
- le donne americane hanno uno dei livelli di consumo di calcio più alti al mondo. Hanno però una delle più alte percentuali di osteoporosi
- le donne dell'India e Asia consumano appena una piccola frazione rispetto alle americane ma raramente si ammalano di osteoporosi o artrite
- non importa quanto calcio si assume, il calcio non può essere assorbito nelle ossa senza l'aiuto del magnesio.
Gli esperti ritengono che le donne occidentali (anche quelle che prendono integratori minerali) hanno una deficienza di magnesio. Ciò significa che per la maggior parte delle donne il calcio
che stanno assumendo non viene assorbito.
Cosa succede a quel quantitativo extra di calcio che non viene assorbito?
Un po' si fissa nei muscoli provocando una loro anormale contrazione, spesso provocando crampi muscolari e dolore "inspiegabile". Altro si attacca alle articolazioni, dove può provocare artrosi.
Un po' si accumula nei reni dove può provocare calcoli. Può, inoltre, accumularsi nelle arterie dove forma depositi di placca che contribuiscono all'insorgenza di malattie cardiovascolari.
Perciò, se si vuole prevenire questi disturbi, si dovrebbe prendere una quantità doppia di magnesio rispetto a quella di calcio.
Ecco alcuni benefici che il magnesio può portare al nostro organismo.
- Inverte l'osteoporosi.
Diversi studi hanno dimostrato che il magnesio non solo rallenta la perdita di massa ossea ma in effetti inverte il processo. In uno studio condotto dal dr. Guy Abraham si è passati dalla
somministrazione di calcio a quella di magnesio a diverse centinaia di donne. Risultato: le partecipanti hanno riscontrato un aumento della densità ossea in media dell'11%.
Se si considera che le donne dopo la menopausa perdono circa l'1% di massa ossea annualmente, significa che le donne dello studio hanno recuperato decenni di perdita ossea.
- Previene le malattie cardiache.
Le malattie cardiache sono il killer numero uno delle donne. Come hanno dimostrato alcuni studi, la maggior parte delle persone colpite da infarto hanno una deficienza di magnesio. E' già stato detto che il magnesio impedisce al calcio di accumularsi nelle arterie.
Ma questo è solo l'inizio.
Questo minerale aiuta anche a mantenere il battito cardiaco regolare.
Ecco come: il magnesio favorisce il rilassamento muscolare, mentre il calcio ne provoca la contrazione.
Perciò, mentre un appropriato equilibrio di calcio e magnesio fa sì il muscolo cardiaco funzioni correttamente, un eccesso di calcio può provocare un eccesso di contrazioni, portando
agli spasmi muscolari conosciuti come attacco cardiaco.
La comunità medica internazionale è da tempo a conoscenza degli effetti pericolosi dell'eccesso di calcio sul muscolo cardiaco. E' per questo che la maggior parte dei rimedi per le malattie cardiache siano i farmaci bloccanti dei canali del calcio, sostanze che bloccano l'entrata del calcio nel cuore.
Forse non dovremo attendere che il nostro medico tenti di salvarci la vita con queste pericolose medicine. Possiamo proteggere il nostro cuore prendendo subito il magnesio.
La prestigiosa rivista statunitense American Heart Journal lo definisce "il bloccante naturale dei canali del calcio".
ULTERIORI BENEFICI
- Porta sollievo per le emicranie....insonnia....depressione ....e altro ancora.
Combattere l'osteoporosi e prevenire le malattie cardiache e l'artrite sono solo la punta dell'iceberg di questo versatile nutriente. Alcuni studi hanno dimostrato che il magnesio è anche
efficace nel risolvere emicranie, insonnia, depressione, ipertensione, mal di schiena, costipazione, calcoli renali, fatica cronica e sindrome pre-mestruale. In questo ultimo caso aiuta a combattere la voglia di cibo: non è casuale che molte donne hanno voglia di cioccolato prima e durante il ciclo mestruale. La sindrome pre-mestruale è provocata da bassi livelli di magnesio.... ed il cacao è uno dei cibi più ricchi di magnesio conosciuti.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadcalciomagnesio.htm

Mi ha sconvolto un articolo interessantissimo che ho letto e apprezzato e che ti consiglio di analizzare attentamente se conosci l’inglese. Parla della complementarietà del magnesio e della vitamina D.

Xinquing Dng et al. Magnesium, vitamin D status and mortality: results from US National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES) 2001 to 2006 and NHANES III, BMC Medicine2013-11:187

In sintesi, il magnesio è un cofattore fondamentale nella sintesi della vitamina D ed entrambi sono utilissimi per ridurre la mortalità da malattie cardiovascolari e da tumori.

Come si può notare il magnesio è fondamentale in alcuni passaggi biochimici chiave per la sintesi della vitamina D sia a livello epatico che renale, sia nella produzione del calcidiolo (25 OHD) epatico, sia nella produzione del calcitriolo renale ( 1,25 OH2 D3), vitamina D attiva.

Inoltre nell’articolo si legge un dato importantissimo: la carenza di vitamina D e quindi di magnesio può essere associata non solo a rachitismo e osteoporosi, ma a malattie croniche non scheletriche quali il diabete di tipo 2, le malattie cardiovascolari CVD, il cancro del colon.

Il magnesio riveste un ruolo critico nella sintesi e nel metabolismo del PTH, paratormone e nella sintesi di vitamina D.

Molto importante è anche che il magnesio sia coinvolto nella sintesi di VDBP (Vitamin D-Binding Protein) o proteina trasportatrice la vitamina D.

In conclusione occorre assumere magnesio complementariamente alla vitamina D per ridurre l’incidenza di gravi malattie croniche e per abbattere la mortalità.

Non mi chiedere ora dosaggi e prodotti commerciali, perchè non faccio pubblicità a nessuno e non curo per email o per chat.

Gli alimenti ricchi di magnesio sono: i semi di zucca, le mandorle, i fichi, i pistacchi, le noci, i legumi, il cacao, il riso, i carciofi ecc. Una integrazione quotidiana è comunque consigliata.

Il magnesio è essenziale per l’attività e l’equilibrio del sistema nervoso. E' un ottimo sedativo e possiede un'azione distensiva e calmante. Riduce la secrezione di adrenalina ed è quindi un portentoso anti stress. Scioglie i crampi muscolari, facilita l'intestino ed equilibra il cuore. Interviene nella coagulazione del sangue, nel metabolismo di lipidi, proteine, consolida e equilibra le ossa.

La carenza di magnesio si verifica in condizioni di stress o di traumi a livello psicofisico. Il deficit di magnesio determina disturbi neuromuscolari (spasmofilia, difficoltà di concentrazione, insonnia, ecc.), malattie cardiocircolatorie e gastrointestinali ecc.

Il magnesio non presenta controindicazioni eccetto nei pazienti con insufficienza renale e con miastenia gravis.

Se mi domando quanto costano la vitamina D e il magnesio, visto il basso prezzo di entrambi, non immagino di vedere sorridere i Paperoni della salute che nel 2015 hanno visto crescere il loro PIL del 43%. Sono felice di spendere la mia vita nella ricerca della salute e della verità e queste informazioni utilissime te le dovevo proprio dire!

Informati anche sulla vitamina D https://www.ipnosiregressiva.it/news/34/tutto-cio-che-non-devi-sapere-sulla-vitamina-d.html

Buona vita, buona salute Angelo Bona.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminademagnesiofratelli.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeMar 20 Apr 2021 - 10:41

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/matteodambrosiomagnesio.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Il membro Matteo Dambrosio non ha informazioni sul magnesio e chiede se ve ne è uno COMPLETO.

Dal gruppo:
Cloruro di Magnesio, i veri amici
Sezione Notizie
https://www.facebook.com/groups/892671707425090/permalink/6186763904682484/

Matteo Dambrosio
11 aprile 2021 alle ore 14:24 ·
salve, cosa mi dite del magnesio completo??? Me ne hanno regalato una confezione e ne sto assumendo secondo quanto ne è consigliato sulla confezione.

Franco Genre
Ciao Matteo Dambrosio
, sinceramente non esiste un "magnesio completo" ma varie forme di MAGNESIO. La forma più conosciuta e il magnesio supremo e molte altre, ma l'unica esistente in natura sul pianeta terra e il CLORURO DI MAGNESIO. Le altre sono prodotte dal piccolo chimico per lavoro. ------continua------>

Matteo Dambrosio
sempre molto esaustivo, grazie.

Franco Genre
La maggiro quantità di CLORURO DI MAGNESIO di cui il mone del gruppo è nelle acque di mare, quindi anche negli oceani. Purtroppo però non siamo informati che nel CLORURO DI MAGNESIO di queste acque la maggior quantità di specie viventi, sia del REGNO ANIMALE che del REGNO VEGETALE ------continua------>

Franco Genre
Infatti oogni individuo nel CLORURO DI MAGNESIO ci nasce, ci vive tutta la vita e ci muore, senza poter scartare questo detto da noi "ALIMENTO ESSENZIALE". Quindi è chiaro che, dato che nel nostro sague circola appunto il MAGNESIO del quale di solito il medico ne fà rilevare la quantità, dichiarandoci così che è IMPORTANTE. ------continua------>

Franco Genre
Ho scritto "ALIMENTO ESSENZIALE" che sul web è detto "integratore". Se voui sapere la differenza leggi la pagina: il link post fisso per CLORURO DI MAGNESIO
https://www.facebook.com/groups/892671707425090/permalink/2194616940563887/
Questo perchè sapere vosa sono lo ritengo importantissimo. ------continua------>

Franco Genre
Ora, per sapere che importanza ha ingoiare la forma di magnesio riporto quanto si scrive dello scopritore del CLORURO DI MAGNESIO, il professor Pierre Delbet nel lontano 1915, ma di cui noi non ne sappiamo nulla: ------continua------>

Franco Genre
"Pierre Delbet: una scoperta audace.
Dobbiamo al professor Pierre Delbet la scoperta delle straordinarie virtù curative e preventive del CLORURO DI MAGNESIO. Bisogna sottolineare che qui non si tratta affatto di semplici ipotesi di lavoro, cogitazioni fumose senza altro fondamento che cercare di far colpo: certo che no! I risultati ottenuti con la terapia magnesiaca del professor Pierre Delbet poggiano su fatti scientifici basati su un'osservazione meticolosa.
Nato nel 1861, il professor Pierre Delbet per più di trent'anni di carriera fu quello che si definisce un "BARONE". La sua carriera in ambito medico fu esemplare: intermista in ospedale, primario responsabile della formazione degli altri medici in clinica, docente ordinario universitario, poi chirurgo in ospedale, premiato a più riprese dalla facoltà di Medicina e dalla Accademia di Medicina di Parigi di cui divenne membro, autore di importanti testi che furono capisaldi autorevoli di rifinimento. Morì nel 1957 a 96 anni compiuti. Tutto ciò indica che quest'illustre medico non aveva nulla del ciarlatano, ma le idee nuove sono accolte molto raramente come meriterebbero, sopratutto in ambito medico.

pagina 9/51------il caso aiuta e ci dà entusiasmo nel nostro lavoro
Il caso spesso aiuta a sistemare le cose nel modo opportuno, come accadde all'improvviso nelle circostanze che egli descrive in questi termini: "Ricordo con precisione come una delle date importanti della mia vita, il giorno, il momento in cui per la prima volta lo somministrai per bocca". Nel suo reparto all'ospedale Necher c'era un ferito grave che rifiutava le iniezioni. Così suggerì di somministrargli la soluzione per via orale. La sorvegliante e le due infermiere presenti sorrisero:
"perchè ridete?" domanda loro.
"Lo prendiamo tutte", risponde Madame Boivin, la sorvegliante.
"E perchè?"
"Ci dà entusiasmo nel nostro lavoro!".
"Ma che cosa vi ha dato l'idea di prenderlo?"
"Abbiamo notato che i malati ai quali veniva iniettato provavano una sorta di benessere. Allora abbiamo provato a berlo e ci ha prodotto lo stesso effetto!".
E' dovuta a questo caso fortuito l'estensione del metodo citofilattico.
Egli si mette a somministrarlo a tutti i feriti del proprio reparto. Ne assunse anch'egli e lo dà a tutto il suo entourage sia familiare sia professionale. Sono tutti unanimamente entusiasti della sensazione di euforia, di energia, di resistenza alla fatica che provavano prendendo quello che tutti chiamavano "la loro droga". La notizia si sparge in un lampo, e gli procura una ricca messe di fatti che non si aspettava e che gli ispirano nuove ricerche.
"Tutto ciò mi portò a studiare l'azione dei sali di magnesio sulla narcosi cloroformica, sulle avitaminosi, sull'anafilassi, sulla secrezione, sull'eliminazione e sulle proprietà della bile, sull'acidificazione dell'urina", così importante nel cancro.
------continua------>

Franco Genre
Mentre sulle varie forme si scrive: "pagina 11/51------differenza del cloruro alle altre forme (carbonati)
Delbet aveva già sperimentato l'assunzione di dolomia per questo tipo di problema. ma senza ottenere risultati (la dolomia è un carbonato doppio di magnesio e calcio). La prosecuzione delle ricerche provò che l'azione del CLORURO DI MAGNESIO o delle DELBIASE era dovuta probabilmente non allo ione magnesio, ma alla molecola salina (il CLORURO). Esiste una grande differenza tra il carbonato e i sali alogenati! Egli potè constatare anche che, mentre i carbonati accelerano l'evoluzione di tumori neoplastici o delle lesioni precancerose, il CLORURO DI MAGNESIO, come la DELBIASE, ne arresta lo sviluppo e spesso li fa persino regredire.
I suoi numerosi esperimenti (ahime, sugli animali) prendendo quindi di mira la prevenzione e l'evoluzione di tumori innestati. I risultati, nettamente favorevoli, provano che è possibile rallentare l'evoluzione dei tumori saturando l'organismo di questi sali alogeni di magnesio, La loro azione sulla cellula neoplastica è indiscutibile. Tali fatti clinici gli permisero di attribuire ai sali alogenati di magnesio (CLORURO DI MAGNESIO e DELBIASE) un'azione preventiva contro il cancro.
Egli d'altra parte sottolinea che il CLORURO DI MAGNESIO non dev'essere considerato come tossico per la cellula neoplastica. In realtà "tutto quello che vive ha bisogno di magnesio, tanto le cellule neoplastiche quanto quelle sane". L'azione dei sali di magnesio, infatti, è citofilattica, vale a dire che essi aumentano la resistenza e l'attività delle cellule, ripristinando il buon funzionamento cellulare quando questo è compromesso da una qualsiasi patologia.
------continua------>

Franco Genre
Detto questo mi permetto di riportare Lorenzo Acerra, il quale spiega eccellentemente come è nata la vita sul nostro pianeta terra scrivendo: ""pagina 62
La vita, ogni forma di vita, è nata nel mare tanti milioni di anni fa. Il DNA di esseri viventi per conservarsi e moltiplicarsi ha deciso, nel salgemma marino cristallizzato, di costruire una macchina basata su un unico programma di fondo, "il mantenimento dei sani livelli di MAGNESIO nei vari androni della cellula".
Il nostro corpo è quella macchina
Abbiamo sempre bisogno, sopratutto nelle strutture di basi cellulari, di attingere al sale più prezioso di cui è prodigo l'oceano. Il nostro cordone ombellicare con l'oceano è solo apparentemente spezzato.
La salinità dell'interno della cellula dipende dal MAGNESIO, non solo perchè esso è guardiano dei canali ionici della cellula, ma anche perchè il passaggio diretto attraverso la pareti (che riguarda l'acqua ed in maniera notevolmente più ridotta altre sostanze) dipende dal contenuto di MAGNESIO della cellula, cioè da quell'esercito di "soldati semplici" che nella descrizione precedente poteva sembrare avere un ruolo marginale. E invece l'organismo umano è tutto un gioco di micro-processi osmotici ed è per questo che la supplementazione di CLORURO DI MAGNESIO in un organismo carente, spesso si traduce in un sostanziale ringiovanimento.
L'acquisizione di acqua e la ritenzione al livello giusto nella cellula è una questione di presenza di forze osmotiche, cioè di MAGNESIO. Il CLORURO DI MAGNESIO ha un rapporto particolare con l'acqua, tanto è vero che, potete vederlo con i vostri occhi, attirerà acqua dall'aria in breve tempo. Cambiando la situazione osmotica di una cellula, gli scienziati sono riusciti ad ottenere un afflusso corretto di acqua al suo interno e dunque un flusso rigenerativo in cellule precedentemente invecchiate. Alterazioni della situazione osmotica si verificano man mano che un organismo subisce un impoverimento di MAGNESIO.
http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/magnesioclorlorenzoacerra.htm
------continua------>

Franco Genre
Fissato questo, di norma chiedo all'interlocutore se nella sua vita è andato anche solo una volta al mare, e se si è bagnato almeno i piedi. Chiedo poi. "ti sei infettato, o hai mai setito che u nostro simile si sia infettato?" subito risponde NO. ------continua------>

Franco Genre
Bene, la riprova è semplicissima, in quanto se queste acque sature di CLORURO DI MAGNESIO fossero inteffe e proliferassero i virus, coronavirus e quant'altro, in queste acque non ci sarebbe più la vita. Incontestabile vero?  ------continua------>

Franco Genre
Oh, ma allora il CLORURO DI MAGNESIO combatte le infezioni, e combattendole perchè non si usa come VACCINO NATURALE anzichè ricorrere ai VACCINI CHIMICI dal quale le controindicazioni possono amche UCCIDERE mentre il CLORURO DI MAGNESIO dà la VITA?  ------continua------>

Franco Genre
Può raccontare, in due parole, la sconvolgente esperienza del dott. Delbet nell’utilizzo del cloruro di magnesio nella cura di malattie importanti come la Difterite? E, soprattutto, l’incredibile risposta dal Consiglio dell’Accademia di Medicina quando il professor Delbet propose la terapia magnesiaca per la cura di questa malattia?
"Il dott. Neveu, nel 1932, utilizzò in un caso di difterite una soluzione di cloruro di magnesio nel tentativo di ridurre il rischio di reazione allergica al siero antidifterico che avrebbe poi somministrato, poiché Delbet aveva dimostrato che la soluzione poteva ridurre la risposta allergica. Quando il giorno dopo arrivarono dal laboratorio le risposte delle analisi che confermavano la difterite, e quindi prima di aver somministrato il siero, Neveu si accorse con grande stupore che la bimba era già perfettamente guarita. Dopo questo caso ne trattò altri 5 nei mesi successivi, e tutti guarirono perfettamente.
Negli anni seguenti tratta oltre 60 casi, tutti guariti senza dover mai utilizzare il siero antidifterico. Allora pubblica su una rivista medica un paio di articoli sul trattamento della difterite ed alcuni colleghi lo provano e ne confermano gli ottimi risultati.
Nel 1943 Neveu si accorge che oltre alla difterite il cloruro di magnesio era in grado di guarire anche l’altro grande flagello di quegli anni, la poliomielite. Allora cerca di ottenere una ufficializzazione del metodo, presentandolo all’Accademia di Medicina e si rivolge a Delbet che ne era membro.
Ma l’Accademia rifiuta a Delbet il permesso di effettuare la comunicazione a nome di Neveu in quanto questi non è membro dell’Accademia (cosa che in altre occasioni era stata fatta senza problemi).
Allora Delbet decide di presentarla a suo nome ma anche qui con mille scuse gli viene negato il permesso di parlare.
Dopo lunghe e accese discussioni gli viene concessa la parola ma la sua relazione non verrà mai pubblicata sul bollettino dell’Accademia. Alle proteste di Delbet viene risposto ufficialmente che ‘Facendo conoscere un nuovo trattamento contro la difterite verrebbero impedite le vaccinazioni, mentre l’interesse comune è di generalizzare le vaccinazioni stesse’
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/magnesio.htm

Franco Genre
Questo è quanto riporta La Stampa, ma nel periodo del fatto, il pprofessor Pierre Delbet scrive al suo collega Neveu: "Può raccontare, in due parole, la sconvolgente esperienza del dott. Delbet nell’utilizzo del cloruro di magnesio nella cura di malattie importanti come la Difterite? E, soprattutto, l’incredibile risposta dal Consiglio dell’Accademia di Medicina quando il professor Delbet propose la terapia magnesiaca per la cura di questa malattia?
"Il dott. Neveu, nel 1932, utilizzò in un caso di difterite una soluzione di cloruro di magnesio nel tentativo di ridurre il rischio di reazione allergica al siero antidifterico che avrebbe poi somministrato, poiché Delbet aveva dimostrato che la soluzione poteva ridurre la risposta allergica. Quando il giorno dopo arrivarono dal laboratorio le risposte delle analisi che confermavano la difterite, e quindi prima di aver somministrato il siero, Neveu si accorse con grande stupore che la bimba era già perfettamente guarita. Dopo questo caso ne trattò altri 5 nei mesi successivi, e tutti guarirono perfettamente.
Negli anni seguenti tratta oltre 60 casi, tutti guariti senza dover mai utilizzare il siero antidifterico. Allora pubblica su una rivista medica un paio di articoli sul trattamento della difterite ed alcuni colleghi lo provano e ne confermano gli ottimi risultati.
Nel 1943 Neveu si accorge che oltre alla difterite il cloruro di magnesio era in grado di guarire anche l’altro grande flagello di quegli anni, la poliomielite. Allora cerca di ottenere una ufficializzazione del metodo, presentandolo all’Accademia di Medicina e si rivolge a Delbet che ne era membro.
Ma l’Accademia rifiuta a Delbet il permesso di effettuare la comunicazione a nome di Neveu in quanto questi non è membro dell’Accademia (cosa che in altre occasioni era stata fatta senza problemi).
Allora Delbet decide di presentarla a suo nome ma anche qui con mille scuse gli viene negato il permesso di parlare.
Dopo lunghe e accese discussioni gli viene concessa la parola ma la sua relazione non verrà mai pubblicata sul bollettino dell’Accademia. Alle proteste di Delbet viene risposto ufficialmente che ‘Facendo conoscere un nuovo trattamento contro la difterite verrebbero impedite le vaccinazioni, mentre l’interesse comune è di generalizzare le vaccinazioni stesse’
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/magnesio.htm  dalla pagina http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/magnesiovirgini.htm ------continua------>

Franco Genre
Questo ce lo riporta il dottor Raul Virgini su un suo libro. Quindi le conferme del fatto citato ed avvenuto.
Devo però far notare che Virgini riporta anche la guarigione di molti bambini e non solo bambini dalla terribile malattia la POLIONIELITE ------continua------>

Franco Genre
Ora invece vorrei far capire e memorizzare il fatto delle SCADENZE sulle confezioni degli "ALIMENTI ESSENZIALI" e per farlo devo partire dall'inizio, da bing-beng. E' indiscutibile che è da lì, da quel momento che questo CLORURO DI MAGNESIO è finito nelle acque marine, vero?. ------continua------>

Franco Genre
Lo dimostra il fatto che nessuno avrebbe potuto prendere tutta questa quantita, magari da una cava e metterlo in queste acque, ma allora questo CLORURO DI MAGNESIO è li dall'inizio del nostro pianeta terra. Ma questo è un tempo che non riesco a definire e non da qualche anno, ------continua------>

Franco Genre
Allora vi chiedo: "QUANDO SARA' SCADUTO?" Spero di essermi spiegato.   ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/matteodambrosiomagnesio.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeGio 22 Apr 2021 - 9:54

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatodisodiomilleusi.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

IL BICARBONATO DI SODIO, forma di SODIO molto importante per la vita degli esseri viventi,compreso la SPECIE UMANA. Quindi non serve solo per i mille usi dichiarati dall'articolo in oggetto.
Questo perchè è uno degli "ALIMENTI ESSENZIALI" usato da >Madre >Natura come base di tutte le cellule animali che è la POMPA SODIO-POTASSIO, e non solo i due, ma insieme al MAGNESIO ed al CALCIO. Infatti al riguardo, la pagina sulla specie umana recita
"Nel nostro organismo, normalmente avvengono fenomeni di natura elettrica e di natura atomica, sia negli interscambi fra cellula e cellula che all'interno della cellula stessa.
Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio.
Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio.
L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità
- un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio
- un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/ribosiopotassiofunzione.htm

Avendo cercato sul web del BICARBONATO DI SODIO, a conferma delle informazioni che già in mio possesso. ecco cosa scrive la pagina:
"L'assunzione di bicarbonato di sodio provoca l'insorgenza di vari effetti collaterali, tra cui: crampi allo stomaco, flatulenza, distensione addominale, formazione di calcoli renali, difficoltà a respirare, aumento della pressione arteriosa, eccessiva ritenzione idrica ed edema polmonare."
https://www.gavazzeni.it/enciclopedia-medica/principi-attivi/bicarbonato-di-sodio/

Mentre l'AIRC della ricerca sul cancro scrive:
"Nessuna ricerca scientifica ha dimostrato che il bicarbonato di sodio sia una sostanza in grado di curare i tumori umani. Il tumore può creare intorno a sé un ambiente acido, ma il bicarbonato, pur essendo una sostanza basica, non modifica in alcun modo il pH intorno alla massa tumorale, quando è assunto per via orale."
https://www.airc.it/cancro/informazioni-tumori/corretta-informazione/bicarbonato
Pare che questi due siti siiano chiaramente collegati alla medicina, e mi pare molto strano che entrambi parlino di questo BICARBONATO DI SODIO in modo totalmente negativo. E questo è il pensiero di tutta la medicina.
Non vi pare strano che un "ALIMENTO ESSENZIALE" BASE DELLE VITA ANIMALE possa essere così malefico? 
Dalle descrizioni riportate e documentate sopra non vi pare che dovrebbe essere un VELENO? Addirittura pare che causi i CALCOLI RENALI, ma di questi CALCOLI RENALI, è pieno il web che la prima causa di questo è l'ACIDO ASCORBICO o vitamina C, poi anche la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO", infatti causa questo il protocollo medico in caso di CARENZA rilavata da un esa,me del sangue, prevede delle dosi IRRISORIE. In quanto alla flautolenza, questa l'abbiamo già trovata causata dall'ACIDO ASCORBICO detto vitamina C.
Vi pare che io stia esagerando nel rilevare quanto dichiara la medicina. oppure stà esagerando la medicina?
Tempo fà leggendo gli articoli citati, mi è venuto un forte dubbio, data la mia esperienza personale di 29 anni ora nel 2021, durante la quale ho dovuto rilevare molte FALSITA' su questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che ingoio addirittura dal 1992 senza alcun danno, anzi con moltissimi BENEFICI.
Ecco che tempo fà ho iniziato la mia ricerca, anche perchè sul web, riguardo al BICARBONATO DI SODIO, molti articoli, dei quali anche l'articolo in oggetto, che ne dichiarano un uso in tutti i campi e mi parso strano che i danni siano SOLO per l'essere umano, dei quali mia moglie Franca e me.l
Tra l'altro l'articolo sopra scrive:
"L'assunzione di bicarbonato di sodio provoca l'insorgenza di vari effetti collaterali"
Probabilmente l'articolo paragona questo BICARBONATO DI SODIO ai "principi attivi" prescritti per curare i disturbi umani, che sono VELENO PURO, e questo non lo dico io, ma lo dice il "foglio illustrativo" allegato ad ogni medicinale. A questo punto devo far presente che il "foglio illustrativo" NON E' ALLEGATO ALLA CONFEZIONE DI BICARBONATO DI SODIO.
Questo continua ad essere molto strano.
Che la medicina ci stia ingannando?
Ecco per cui, informato da un amico, che un suo amico stà ingoiando un cucchiaino di BICARBONATO DI SODIO alla fine di ogni pasto da molto tempo, senza avere alcun problema. Ecco che mi è venuto in mente che un mio cognato, ornai passato a miglior vita, dato che soffriva di mal di stomaco dopo aver ingerito i cibi, ecco che alla fine di ogni pasto ingoiava anche lui un cucchiaino di BICARBONATO DI SODIO e fatto per molti anni. Che poi è mancato di infarto, tutt'altro problema che i problemi attribuiti al BICARBONATO DI SODIO dagli articolo riportati sopra. 
Ricordandomi che il BICARBONATO è moltissimo alcalino, quindi un "ALIMENTO ESSENZIALE" che serve per alcalinizzare il corpo, ho fatto ricerche di articoli in proposito.
La conferma da questa pagina che recita:
"Si nasce alcalini e si muore acidi
L'acidità scompone le nostre cellule tanto è vero che il bambino nasce alcalino e l'anziano muore acido.
Iniziamo ad essere acidi sin da piccoli durante lo svezzamento e a creare depositi di acidi nel corpo. Gli acidi alimentari e metabolici conducono alla trasformazione e alla proliferazione dei microrganismi nei corpi viventi. Questo processo è messo in moto sian dall'infanzia, in considerazione anche della pessima alimentazione acidificante che facciamo fare ai nostri bambini.
Teniamo però sempre presente che i microrganismi sono in realtà utili, perchè tutte le cellule del corpo devono rinnovarsi affinchè questo resti sano e vigoroso, essi sono importanti per permettere a tutte le cellule una trasformazione continua per gestire il riciclaggio, in modo che le tossine all'interno dell'organismo non si accumulino.
La verità che ci è stata nascosta è che i sintomi sono solo i segnali di una iperacidità, e ogni malattia è una condizione acida generale e di fondo. Se alcuni germi sono coinvolti essi sono solo testimoni di questa condizione acida perchè quelli che invadono il corpo dall'esterno possono solo contribuire ad uno stato di squilibrio che viene determinato in modo primario dai germi già presenti nel nostro corpo, che trovano nel connettivo (detto anche tessuto intercellulare o mesenchima). I germi esterni possono stimolare solo sintomi secondari, mentre quelli interni sono l'espressione della condizione di fondo che provoca le malattie cioè l'iperacidità e la conseguente proliferazione eccessiva ed evolutiva si microrganismi.
Il dottor Young, uno sei massimi esperti al mondo sui temi del pH alcalino, afferma che esiste una sola malattia e si chiama ACIDOSI. I 40.000 mila nomi per le cosidette malattie sono semplicemente una selezione di sintomi che rappresentano le modalità creative e intelligenti dell'organismo per tenere l'acido concentrato in alcune aree del corpo meno vitali, lontano dal sangue. Se tutto questo acido raggiungesse direttamente il sangue, potremmo morire in poche ore.
https://www.progettobenesserecompleto.it/articoli/acidita-e-malattie-cause-e-soluzioni-olistiche?dt=1618857167298

Quindi ' facile capire che nel pH ACIDO vivono e proliferano le malattie, mentre nel pH ALCALINO, qualunque cellula tumorale o un'altra malattia non possono sopravvivere. Ecco per cui tutte queste FALSE INFORMAZIONI dalla medicina. Ecco per cui ingoiando con costanza il BICARBONATO DI SODIO, in quel corpo le malattie non possono regnare. E vi sembra poco?
Avendo questa conferma, con mia moglie Franca abbiano iniziato ad ingoiarne due cucchiaini al giorno.
Dopo circa una settimana, Franca mi ha comunicato che andava più sovente ad orinare, e non solo ma beveva di più, al che ho dovuto ammettere che era quato stavo rilevando anch'io. Tutto il contrario del dichiarato: "eccessiva ritenzione idrica ed edema polmonare", COME PUO' ESSERE?
A questo punto onde evitare che salisse la pressione come dichiarato dall'articolo precedente, ho iniziato a rilevarla giornalmente. Anche per il fatto che gli altri pericolo sono sventati dall'ACIDO ASCORBICO che ingoio da 29 anni.
Quindi con Franca stiamo continuando ad ingoiare BICARBONATO DI SODIO rilevando giornalmente anche il pH con le apposite cartine acquistate in farmacia, e la cartina viene e resta blu, sopra il 7.
Il nostro pH rilevato negli ultimi esami fatti il  17/02/2021 per Franca il valore è pH BASICO, quindi sopra 7, quindi ALCALINO.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefrafebbraio21.htm

mentre per me il pH è NEUTRO, quindi 7, quindi ALCALINO.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefebbraio21.htm

Ora ho capito il perchè di queste DEMONIZZAZIONI del BICARBONATO DI SODIO, in quanto se noi siamo ALCALINI restiamo in SALUTE, che se noi siamo in SALUTE, loro i clienti dovrebbero andarli a cercare sulla luna, ma non penso che sarebbero contenti.

Il BICARBONATO DI SODIO, naturalmente è FALSO che rovina lo smalto ai denti come dichiarano le industrie dei dentifrici, i quali vogliono che si usi il loro FLUORURO DI SODIO VELENO PER I TOPI, quindi VELENO per ogni essere vivente.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/fluoroneicibienelsangue.htm
Infatti, dato che il SODIO è uno dei 4 (quattro) che formano la base della cellula denominata: POMPA SODIO-POTASSIO, e non solo, ma anche il MAGNESIO ed il CALCIO. La pagina recita:
"Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio. Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio. L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità - un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio - un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione. Essendo gli alimenti la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, ed essendo i cibi odierni più poveri ed adulterati ed inquinati, essi stessi sono causa o concausa di tante patologie.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/ribosiopotassiofunzione.htm
La pagina recita:
"Detto questo, mi permetto di citare la parte dell'articolo in oggetto che dice:
"Per cui, come al solito, per un buon funzionamento del nostro corpo, servono soprattutto VITAMINE e MINERALI, questo mangiano le nostre cellule e questi importanti nutrimenti si trovano solo nella frutta e nelle verdure crude. Non sono in farmacia, non sono dentro gli "integratori", sono dentro a cibo vivo ed organico."
Quindi l'articolo ci informa che le cellule VIVONO DI "ALIMENTI ESSENZIALI" come il SODIO, il POTASSIO, il CALCIO, il MAGNESIO che ne sono la base e gli altri che le sono indispensabili per mantenersi in SALUTE.
Sopra già la spiegazione precisa della pompa SODIO-POTASSIO che ne sono la loro base.
L'articolo cita queste vitamine e minerali come "integratori", ma la parola è FALSA, in quanto, sapendo che questi SONO NEL MIO SANGUE e sono anche nel MIO LIQUIDO SEMINALE MASCHILE di maschio, NON AMMETTO CHE SIANO DENOMINATI con questo nome, ma devono essere denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" in quanto sono scritti nel mio DNA a lettere di fuoco.
La conferma certa ci viene dal medico di base il quale ne richiede il valore al laboratorio analisi che riescono a definirli SOLO con formula chimica, poichè solo così si possono riconoscere.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/cellulecosaingoianopervivere.htm
Quindi possiamo dire con certezza che il SODIO è importante nell forma di BICARBONATO DI SODIO, l'oggetto di questa pagina.
Essi circolano nel SANGUE di TUTTE le SPECIE ANIMALI, ma anche nella LINFA dei VEGETALE, ecco che allora questo SODIO è dentro di me da quando sono stato concepito. All'inizio col sangue di mia madre, ma poi diventando autonomo, nel MIO SANGUE.
Quindi chiedendo al medico, egli confermerà che si può fare l'esame del sangue richiedendo il SODIO.
Oh ma allora questo SODIO, se fosse vero quello che dicono le industrie dei dentifrici, avrebbe avuto modo da sempre di rovinarmi lo smalto dei denti, ma non solo, i denti me li avrebbe consumati.
Ma questi personaggi usano ogni sistema per ingannare, data la mancanza della giusta informazione.
Inoltre è stato dimostrato dal dottor Simoncini che il BICARBONATO DI SODIO guarisce il tumore, per questo motivo però è stato radiato dall'Ordine dei Medici.
Ora però scopro un articolo che scrive:
"Bicarbonato di sodio: berne un bicchiere al giorno può fare miracoli. Il nuovo studio"
Germana Carillo
Ecco per cui mi permetto di sottoporlo come informazione.
Sono ormai mesi che con mia moglie Franca ne ingoiamo giornalmente, ed abbiamo scoperto che beviamo di più ed oriniamo di più.
Questo lo ritengo un beneficio, in quanto vuol dire che i reni lavorano meglio, in quanto il liquido orinale è quanto filtrato nel sangue dai reni, ma non solo, ho forti dubbi che, dato che i reni sono i regolatori della pressione sanguigna, col tempo potrebbe regolarizzare la pressione a chi il BICARBONATO DI SODIO lo ingoia giornalmente con costanza. Purtroppo con mia moglie non possiamo provarlo in quanto la nostra pressione è normale.
Ecco per cui ho capito ed ho un'altra riprova che la medicina non rema per la nostra salute, ma rema per la nostra malattia, ma sopratutto capisco il perchè il dottor Simoncini è stato radiato dall'albo dei medici, stava calpestando il seminato di chi vuole diminuire la popolazione mondiale, scoprendone le carte rivelando i loro imbrogli. Quelli che vi dimostrato sopra.
Del video devo sottolineare lo scritto:
SPESSO I NORMALI AMMORBIDENTI OLTRE AD ESSERE PARTICOLARMENTE INQUINANTI
IN REALTA' NON AMMORBIDISCONO I TESSUTI MA RILASCIANO UNA PATINA OLEOSA
CHE SI DEPOSITA SULLE FIBRE E CHE CREA UNA SENSAZIONE DI MORBIDEZZA
MA QUESTO PUO' PROVOCARE ALLERGIE E COSTRINGE A LAVARE I PANNI PIU' SPESSO
Ecco a cosa servono le cosidette RICERCHE.
L'ACETO ed il BICARBONATO DI SODIO sono PRODOTTI NATURALI che non possono mancare in nessuna cucina, e come tali hanno un impiego NATURALE che i media, dei quali la TV, ci ha fatto perdere i pregi con il loro LAVAGGIO DEL CERVELLO con la PUBBLICITA' SPAZZATURA. Uno dei loro NATURALI impieghi sul video sotto.
METTETE ACETO NELLA LAVATRICE IL RISULTATO E' SORPRENDENTE
L'ACETO IN LAVATRICE?
E' UTILE PER OTTENERE UN PULITO MAGGIORE E RISULTATI STRABILIANTI!
SPESSO I NORMALI AMMORBIDENTI OLTRE AD ESSERE PARTICOLARMENTE INQUINANTI
IN REALTA' NON AMMORBIDISCONO I TESSUTI MA RILASCIANO UNA PATINA OLEOSA
CHE SI DEPOSITA SULLE FIBRE E CHE CREA UNA SENSAZIONE DI MORBIDEZZA
MA QUESTO PUO' PROVOCARE ALLERGIE E COSTRINGE A LAVARE I PANNI PIU' SPESSO
L'ACETO RAPPRESENTA QUINDI UNA SOLUZIONE VALIDA PER SUPERARE QUESTI PROBLEMI
GRAZIE ALL'ACIDO ACETICO IN ESSO CONTENUTO
E' IN GRADO DI RENDERE I CAPI PIU' MORBIDI RAVVIVARE I COLORI ED ELIMINARE GLI ODORI
INOLTRE E' UTILE ANCHE PER IGIENIZZARE E PULIRE A FONDO I TESSUTI
NON CONTIENE SOSTANZE TOSSICHE
ED E' DECISAMENTE ECONOMICO RISPETTO AI VARI PRODOTTI IN COMMERCIO
E' SUFFICIENTE UTILIZZARLO QUANDO SI FA IL BUCATO
VA INSERITO AL POSTO DELL'AMMORBIDENTE
E QUANDO LA LAVATRICE AVRA' TERMINATO IL CICLO
SARA' NECESSARIO STENDERE I PANNI ALL'ARIA APERTA PER ELIMINARNE L'ODORE
SE INVECE SI DESIDERA AVERE UN BUCATO PROFUMATO
E' POSSIBILE AGGIUNGERE QUALCHE GOCCIA DI OLIO ESSENZIALE
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/acetoammorbidlavatrice.htm
Un altro modo di usare l'ACETO ed il BICARBONATO DI SODIO:
INCROSTAZIONI E CALCARE: PASSATE ACETO BIANCO E BICARBONATO SUL VETRO DELLA DOCCIA
IL RISULTATO VI SORPRENDERA'
COME FARE PER PULIRE IL BOX DOCCIA IN MODO EFFICACE, SEMPLICE E NATURALE?
BASTA UTILIZZARE DUE ELEMENTI PRESENTI IN OGNI CUCINA
OSSIA L'ACETO BIANCO ED IL BICARBONATO DI SODIO
L'ACETO E' UNO DEI MIGLIORI RIMEDI NATURALI CONTRO I DEPOSITI DI CALCARE
MENTRE IL BICARBONATO E' UTILE SPECIALMENTE NELLA PULIZIA DEL PIATTO DOCCIA
SE MISCELATI INSIEME ACETO BIANCO E BICARBONATO FORMANO UN POTENTE ANTICALCARE
CHE A DIFFERENZA DI QUELLI DISPONIBILI IN COMMERCIO
ESSENDO NATURALE NON DANNEGGIA GLI ELEMENTI DI RUBINETTERIA
REALIZZARE UNO SPRAY ANTICALCARE E' SEMPLICISSIMO!
PER PRIMA COSA E' NECESSARIO UTILIZZARE UNO SPRUZZINO
A CUI VANNO AGGIUNTI CIRCA 100 ML DI ACETO BIANCO
DEL BICARBONATO DI SODIO
ED EVENTUALMENTE UN PAIO DI CUCCHIAI DI DETERSIVO PER I PIATTI
UN'ALTERNATIVA PER ELIMINARE LE INCROSTAZIONI DI CALCARE
O TRACCE DI MUFFA DAL BOX DOCCIA
CONSISTE NEL CREARE UNA MISCELA OTTENUTA CON TRE CUCCHIAI DI BICARBONATO
TRE DI ACETO BIANCO
E UN CUCCHIAIO DI ACQUA DISTILLATA
MISCELATI INSIEME QUESTI INGREDIENTI FORMANO UNA PASTA
CHE DOVRA' ESSERE SFREGATA CON UNA SPUGNA SULLE ZONE DA TRATTARE
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/acetobiancoecalcare.htm
Il BICARBONATO DI SODIO, oltre che essere un "ALIMENTO ESSENZIALE", quindi BASE DELLA MIA VITA, ha una versatilità incredibile e come altri "ALIMENTI ESSENZIALI", quali il BORO e l'ACIDO CITRICO che troverete su questa pagina, sono capaci di aiutare l'uomo nelle più svariate occasioni. Questo proprio perchè sono la BASE della vita, sia animale che vegetale. L'articolo riporta delle informazioni che ritengo "perse" causa l'elettrodomestico TV, di cui le aziende con la loro pubblicità SPAZZATURA, fanno di tutto perchè ciò avvenga, onde poter rifilare al povero utente i loro prodotti, il più delle volte CANCEROGENI in quanto PRODOTTI CHIMICI, dai quali ne ricavano degli utili incredibilmente alti alla faccia della SALUTE UMANA.
Se vuoi fare la doccia utilizzando un sapone 100% naturale e privo di sostanze chimiche è possibile ed è davvero semplice da realizzare!
ECCO COSA TI SERVE:
1) una barra di sapone
2) una grattugia da cucina
3) latte di cocco
4) una brocca d'acqua
5) una pentola
6) una bottiglia di plastica
Prima di tutto è necessario grattugiare il sapone e metterlo nella pentola ed accendere il fornello ad una temperatura medio bassa.
A questo punto aggiungiamo l'acqua, un litro per ogni barra di sapone utilizzata.
Riscalda il tutto fino ad ottenere una miscela liquida e successivamente aggiungi circa 250 millilitri di latte di cocco.
In questo modo la tua soluzione diventerà un sapone liquido idratante.
Infine una volta lasciata raffreddare mettilo in una bottiglia di plastica, possibilmente con un tappo con dosatore.
Si tratta di una soluzione economica e sopratutto naturale priva di composti chimici ed è quindi ideale per la pulizia del corpo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/saponeliquidonaturale.htm
La scoperta più significativa è che questo ACIDO CITRICO attenua il gusto orrendo del CLORURO DI MAGNESIO "ALIMENTO ESSENZIALE" rendendolo bevibile, tra i più importanti per il corpo animale, sopratutto per quello umano.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/magnesiobase.htm
Sarà un caso che esso è contenuto anche dal LATTE oltre che dal LIMONE? Leggilo nel qui sotto.
Acido citrico
CITRICO, ACIDO (tedesco Citronensäure). - In piccole quantità si ritrova libero o salificato in molte piante. In maggiore quantità si ritrova nei frutti delle piante del genere Citrus, specialmente nei limoni, dai quali fu ricavato per la prima volta dallo Scheele nel 1784. E contenuto anche nel latte (1-2‰). In pratica l'acido citrico si ottiene dai limoni, e anche per azione di certe muffe sul glucosio, sulla mannite e sulla glicerina (v. sotto).
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitrico.htm


Andrea Andulea Che ne pensi Genre Franco ?
12 ore fa · Non mi piace più · 1


Genre Franco Ciao Andrea, capiti a fagiolo. Quante volte e quanti grammi circa di ACIDO CITRICO ingoi al giorno? E da quando lo ingoi? E' importante, poichè avuta la tua informazione mi muovo in merito. GRAZIE. Ora devo andare, ma appena arrivo mi guardo il video. Buona Giornata ciaooo Franco
12 ore fa · Mi piace


Andrea Andulea Ciao Franco assumo l'a. a. insieme all' a. citrico circa 12 g di a. a. e 12 di citrico sono 6 - 7 anni che gli assumo Devo dire che avevo amalgama 7 che le ho tolte 1 mese fa e 8 anni di mg
11 ore fa · Modificato · Non mi piace più · 1


Genre Franco Ciao Andrea Andulea, mi dai una bella notizia. E' grazie a te che è da circa un anno che con Franca ne ingoiamo 3 grammi cadauno al giorno. Però solo sabato ho fatto una bellissima scoperta, se scoperta si può chiamare. Se si ingoia il CLORURO DI MAGNESIO, i soliti 3 grammi PIU' mezzo cucchiaino di ACIDO CITRICO insieme e tutti gli altri come fà Franca, il GUSTO DIVENTA AMABILE. Quindi per molte persone che hanno il problema del GUSTO ORRENDO del CLORURO, in questo modo si è risolto questo problema. Vuoi provare e dirmi qualcosa? GRAZIE. Ora vado. ciaooo Franco
11 ore fa · Mi piace · 1


Andrea Andulea Ragazzi mi stupite, non sapete che ill limone contiene 50-80 grammi/litro di acido citrico, che conferisce il tipico sapore aspro e diversi altri acidi organici tra cui l'acido malico, l'acido ascorbico o vitamina C Il suo uso come farmaco era consolidato quando ancora non si sapeva nulla delle vitamine. Innanzi tutto ne veniva apprezzato il succo quale antiemorragico, disinfettante, diminuzione consistenza di feci (diarrea) e ipoglicemizzanti (tende a far diminuire il glucosio nel sangue)[8]. Nell'aromaterapia viene indicato come rinfrescante, tonico per la circolazione, battericida, antisettico, valido per abbassare la pressione arteriosa, utile per eliminare verruche, calli, gengive infiammate, per curare artrite e reumatismi, vene varicose, raffreddore, influenza[9]. Era reputato indispensabile nella cura dello scorbuto, cosa ben nota tra i marinai che non mancavano di approvvigionarsi di limoni prima di ogni viaggio impegnativo.
12 ore fa · Modificato · Mi piace · 1


Ciao Andrea Andulea?, GRAZIE, hai fatto una giusta spiegazione. Anche questa volta mi hai convinto a provare e ne ho avuto con gli amici cui ci riforniamo insieme, dei benefici. A parte che l'ACIDO CITRICO, come hai già detto, è del LIMONE e di questo LIMONE non dobbiamo dimenticarci che nel 1948 la moglie del cliente di Pantellini col consiglio del dottore per lenirgli la SOFFERENZA, quindi DOLORI, causati da un tumore allo stomaco con 3 mesi di vita, ha guarito in pochi mesi il marito. Ma se Pantellini, come dottore, lo ha consigliato alla signora, vuol dire che sapeva che il LIMONE gli avrebbe calmato i dolori, in quantochè a quei tempi esistevano ben poche medicine a tale scopo. Ma questo LIMONE oggi NON è mai consigliato da nessun dottore, e noi se lo sapevamo ce ne siamo dimenticati. Sono certo che molti di voi ha sentito parlare della famosa cura dei sette giorni e sette limoni, sia in salita che in discesa per certi problemi. Quindi dobbiamo conto che nel LIMONE vi è l'ACIDO ASCORBICO, ma oltre questo c'è anche l'ACIDO CITRICO. Come detto, ha funzionato talmente bene che ha anche guarito il malato di tumore. Ora, quanta parte di merito avrà l'uno e quanta parte l'altro nella guarigione del malato dal tumore? dato che chi dovrebbe farlo non si sogna neppure di fare le ricerche SCIENTIFICHE dovute e logiche in tale senso, queste ce le facciamo da noi. Questo perchè quanto stiamo già facendo NON C'E' NULLA DI SCIENTIFICO, ma se siamo quì TUTTO FUNZIONA, vero? Ora in merito a questo ACIDO CITRICO, posterò la testimonianza del nostro amico Bruno Borgarino?, che ora è in Australia, e della sua mancata operazione all'anca, tanto di moda ai giorni nostri.  Senza contare che questo ACIDO CITRICO, messo nel liquido con gli altri e specialmente il CLORURO DI MAGNESIO, ne cambia completamente il gusto rendendo il gusto di tutto amabile. L'ho provato personalmente con Franca ed altri.
https://www.facebook.com/groups/acidoascorbico/permalink/550694475023285/
Acido citrico
Dal punto di vista nutrizionale, l'acido citrico favorisce l'assorbimento del FERRO ed ostacola la formazione di CALCOLI RENALI di istina, xantine ed acido urico; espleta inoltre una blanda azione battericida ed antiartritica. Un eccessivo consumo di acido citrico può ledere lo smalto e facilitare l'erosione dentale; per questo motivo i dentisti raccomandano di attendere qualche minuto prima di lavarsi i denti dopo aver bevuto bevande acide.
L'acido citrico viene impiegato anche nella preparazione di prodotti farmaceutici, come le polveri e le compresse effervescenti, o in generale come agente conservante.
L'acido citrico è un ottimo alcalinizzante urinario, può quindi essere utilizzato per potenziare l'attività terapeutica dell'uva ursina in presenza di infezioni urinarie, e nella prevenzione della calcolosi urinaria da acido urico.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitricob.htm
In natura il succo di limone ne contiene il 5-7%, quell d’arancia l'1% circa, ma si trova anche nel resto della frutta in percentuali diverse e nel regno vegetale anche nei funghi, nel legno, nel vino e nel latte. L’acido citrico ha una grande importanza a livello del metabolismo di tutti noi, infatti a livello biochimico rientra nel famoso ed essenziale ciclo di Krebs. Dal punto di vista nutrizionale, l'acido citrico è importante perché favorisce l'assorbimento del FERRO ed ostacola la formazione di CALCOLI RENALI, ecco perché si usa spremere il succo del limone sopra la carne o il pesce, si abbina bene per il palato, ma è anche utile.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitricoa.htm
L'ACIDO CITRICO "ALIMENTO ESSENZIALE" che è nel liquido seminale detto SPERMA quindi nel corpo del maschio. E' nel LATTE di ogni femmina animale al mondo, di conseguenza anche nel suo corpo. Attraverso questo LATTE entra nel corpo del piccolo a svolgere uno dei suoi ruoli più importanti, quello di ANTIDOLORIFICO, quindi INNOCUO sia per l'interno che per l'esterno del corpo. E' capace di sostituire tutti quei PRODOTTI CHIMICI "NOCIVI" alla salute di ogni essere vivente "C A N C E R O G E N I"che ne sono la PRIMA VERA CAUSA DI TUMORI e le altre malattie.
Ecco alcuni dei suoi possibili impieghi domestici, per la pulizia della casa e per la cura della persona.
1) Ammorbidente per il bucato
2) Anticalcare fai-da-te
3) Disincrostante per la lavatrice
4) Brillantante per la lavastoviglie
5) Dopo-shampoo
Per questo segui questo link per le dosi.
http://lola.mondoweb.net/viewtopic.php?f=21&t=1016&start=200&mobile=on
6) Gallette da bagno frizzanti
7) Pulizia dei vetri
Cool Pulizia degli scarichi
9) Pulizia delle pentole
10) Pulizia del WC
...e chissà quali altri impieghi può avere per IGIENIZZARE sia la PERSONA CHE LA CASA.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitricoincasa.htm
L’aceto, fra i suoi tanti usi, è anche un ottimo ammorbidente per il bucato in lavatrice
Pochi lo sanno, ma aggiungere l’aceto durante il bucato in lavatrice può aiutare ad ottenere un pulito maggiore e un risultato strabiliante. Gli ammorbidenti disponibili in commercio infatti presentano una serie di svantaggi che possono essere facilmente sopperiti dall’uso dell’aceto. Questi prodotti, oltre ad essere particolarmente inquinanti, non ammorbidiscono i tessuti, ma rilasciano una patina oleosa che si deposita sulle fibre, creando una sensazione di morbidezza. Quest’ultima può provocare allergie nelle persone più sensibili, ma soprattutto costringe a lavare i panni più spesso.
La soluzione migliore per ovviare a questi problemi è quella di utilizzare l’aceto quando si fa il bucato. Tutti gli aceti infatti contengono l’acido acetico, una sostanza che rende i capi più morbidi, ravviva i colori ed elimina gli odori. Usatelo nella lavatrice inserendolo al posto dell’ammorbidente e il risultato sarà strabiliante.
L’aceto infatti, oltre a igienizzare i capi, rimuove direttamente i residui di detersivo sugli indumenti e libera le fibre dai minerali che si trovano nell’acqua del lavaggio. I vantaggi nell’utilizzo di questo tipo di ammorbidente sono tantissimi, prima di tutto il fatto che non contiene sostanze tossiche ed è molto più economico degli altri prodotti. Quando la lavatrice avrà terminato il ciclo, sarà sufficiente stendere i panni all’aria. Inizialmente odoreranno di aceto, ma niente paura: l’odore se ne andrà non appena saranno asciutti. In alternativa, se si desidera che il bucato sia profumato, si può aggiungere qualche goccia di olio essenziale all’aceto (bastano circa 50 gocce).
Il migliore da utilizzare è quello bianco distillato, che si trova facilmente al supermercato e ha un prezzo inferiore agli altri tipi di aceto. Ricco di proprietà e utile sia a tavola che in casa, l’aceto possiede tantissime proprietà che lo rendono un alleato perfetto per la salute. Ottimo per condire insalate e verdure, è perfetto anche come sgrassatore e nelle pulizie, in più è un ottimo lucidante per i capelli opachi, da usare nell’ultimo risciacquo subito dopo lo shampoo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/boraceedacetobianco.htm

Il borace è un cristallo naturale che igienizza a fondo i panni sbiancando il bucato ed eliminando i cattivi odori
home Lifestyle
Il borace, nome scientifico tetraborato di sodio, è un cristallo di boro che trova largo impiego in diversi settori industriali e fra i più disparati prodotti commerciali.
Qui vogliamo concentrarci sulle sue proprietà igienizzanti che vi permetteranno di ottenere un lavaggio del bucato perfetto. L’aggiunta del borace deterge a fondo i tessuti e ridona brillantezza ai panni.
Sei benefici del borace
Prima di tutto va specificato che il borace riporta i bianchi al loro colore originario (senza far ricorso a prodotti aggressivi come la candeggina). Il cristallo converte alcune delle molecole di idrogeno dell’acqua che sono i veri agenti sbiancanti.
In secondo luogo, l’acqua diventerà più dolce e verranno eliminate le tracce di calcare che fanno diventare i tessuti ruvidi. Il borace porterà il PH dell’acqua a 8 (rispetto al suo valore naturale di 7).
Il composto rimuove le tracce di sapone che potrebbero rimanere fra le maglie del tessuto anche dopo il risciacquo.
Il quarto vantaggio è la neutralizzazione dell’odore del bucato bagnato. Eliminando i funghi che spesso si creano negli ambienti umidi, il prodotto aiuta a conservare l’odore fresco dei panni appena lavati.
Più in generale, il borace disinfetta i vestiti da diversi batteri.
Infine, il composto aumenta il potere smacchiante dei detergenti. Il Ph basico del borace elimina le macchie di acide più difficili.
Il borace: curiosità e precauzioni
Mezzo misurino di cristallo a ogni lavaggio è sufficiente per ottenere risultati sorprendenti. Il Borace è un minerale naturale che è stato usato per centinaia di anni prima di essere superato dai nuovi prodotti commerciali. Può essere trovato in drogheria, in lavanderia o nei grandi supermercati.
Il prodotto deve essere tenuto lontano dalla disponibilità di bambini e animali domestici perché, se ingerito, diventa tossico per l’organismo: meno di 5 grammi possono essere fatali per un essere vivente di piccole dimensioni; mentre, per un adulto o un animale con mole superiore è pericoloso dai 15 grammi in su. Quest’ultima precauzione va tenuta in considerazione specialmente se si usa il cristallo come antiparassitario spargendolo per casa. Il suo potere igienizzante funziona infatti anche per la pulizia degli ambienti e per tenere lontani gli insetti, ma è sempre bene farne un uso cauto.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/boraceboro.htm
Viviamo in un mondo ossessionato dai capelli: l’industria dei prodotti per capelli vale 38 miliardi di dollari all’anno e cresce del 7% all’anno. Sembra quindi che pur di tenere i nostri capelli lucenti e in ordine siamo disposti a comprare qualsiasi prodotto. Tuttavia, scrive il Telegraph, c’è un movimento “underground” secondo cui il segreto per avere capelli più belli consiste nel non utilizzare alcun tipo di shampo.
Sostituire shampo e balsamo con estratti naturali o semplicemente con l’acqua sta guadagnando credibilità presso molti ambienti. Secondo molti parrucchieri professionisti e giornalisti che scrivono in magazine femminili i capelli diventano pià luminosi e forti se non si lavano con lo shampo. Senza contare i vantaggi che questo porta all’ambiente e al portafoglio.
Lucy Aitken Read, leggiamo sempre sul Telegraph, ha scritto un libro che verrà pubblicato fra due settimane: “Happy Hair: The definitive guide to giving up shampoo”, una guida che spiega come liberarsi dello shampoo. Lucy si lava i capelli senza shampoo da due anni e i risultati sembrano essere ottimi, come si può vedere dalla
foto sotto.
Lucy, che lavora in un istituto di beneficenza, ha deciso di abbandonare i prodotti per i capelli dopo aver letto uno studio che spiega che ogni giorno le donne versano 515 sostanze chimiche sul proprio corpo. Oggi si lava i capelli con acqua ogni 3-4 giorni e ogni due settimane utilizza uova o del bicarbonato. Sul suo blog, Lucy dà tutti i consigli che possono tornare utili a chi vuole provare questo trattamento.
Non usare shampoo migliora i capelli?
Ed ecco quali sono le 3 cose che occorrono per diventare “no-poo“, cioè per utilizzare il metodo di lavaggio dei capelli senza alcun prodotto:
1) Bicarbonato: pulisce il cuoio capelluto senza doverlo impiastrare di oli
2) Aceto di mele: è un’ottima alternativa al balsamo. La sua azione, congiunta a quella del bicarbonato, aiuta a ristabilire il ph naturale dei capelli.
3) Spazzola: stimola il cuoio capelluto e distribuisce le ghiandole sebacee
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/shampoo.htm

Per il consiglio completo per lavare gli importantissimi tuoi CAPELLI
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/capellibicsodioa.htm

Vuoi lavarti i capelli e mantenerli in SALUTE?
EVITA COME LA PESTE I PRODOTTI CHIMICI che ti causano i TUMORI ed altre 1000 (mille) malattie, usa il BICARBONATO DI SODIO, che è un "ALIMENTO ESSENZIALE" contenuto nel liquido seminale di ogni maschio animale al mondo insieme all'ACIDO CITRICO, nel quale sono stato GENERATO, quindi come potranno causarmi danni se sono scritti nel mio DNA?
Inoltre ricordati che su ogni parte del tuo corpo egli si AUTOPRODUCE quelle DIFESE IMMUNITARIE necessarie alla conservazione della sua salute, quindi NON DEVI ABUSARE a levale poichè IN CASO i problemi glieli crei TU facendolo troppo sovente.
PULITI SI' MA IN SALUTE.
"Lavare i capelli col bicarbonato dà risultati ‘favolosi’
Dopo la storia della blogger Lucy Read vi raccontiamo quella di Margaret Badore e Katherine Martinko, che hanno ottenuto ottimi risultati per i suoi capelli semplicemente abbandonando lo shampoo a favore del bicarbonato di sodio. Anche lei ha provato il metodo “no poo”, cioè abbandonare i prodotti per i capelli e utilizzare al massimo estratti naturali. Per i primi 31 giorni Margaret ha semplicemente lavato i suoi capelli con dell’acqua, ma i suoi capelli erano grassi, perciò stava per ritornare allo shampoo.
Prima di tornare indietro, però, Margaret ha provato a lavare i capelli col bicarbonato, e ha funzionato. Ha semplicemente mischiato del bicarbonato con dell’acqua e l’ha usato sotto la doccia. Foto sotto: a sinistra Margaret dopo 20 giorni senza usare shampoo. A destra: i suoi capelli dopo aver utilizzato il bicarbonato.
margaret_badore_no_shampoo.jpg.662x0_q100_crop-scale
Lavare i capelli col bicarbonato e l’aceto: la variante di Katherine
Katherine, oltre al bicarbonato, ha utilizzato l’aceto: “Il bicarbonato ha fatto un favoloso lavoro di pulizia dei miei capelli, erano splendenti, sgrassati“. Sotto potete vedere una foto dei suoi capelli dopo l’esperimento: “Quando usavo lo shampoo avevo una palla di capelli ricci molto più grande, ora sono molto più facilmente trattabili“, spiega Katherine.
Lavare i capelli col bicarbonato e le uova ogni 3-4 giorni: la ricetta di Lucy
Lucy Read, invece, ha deciso di abbandonare i prodotti per i capelli dopo aver letto uno studio che spiegava che ogni giorno le donne versano 515 sostanze chimiche sul proprio corpo. Oggi si lava i capelli con acqua ogni 3-4 giorni e ogni due settimane utilizza uova o del bicarbonato. Sul suo blog, Lucy dà tutti i consigli che possono tornare utili a chi vuole provare questo trattamento. I risultati li potete vedere nella foto sotto:"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/capellibicsodio.htm
La pagina riporta:
"Avete in casa del bicarbonato? Bene, è un prodotto versatile dalle molte proprietà, ecco come usarlo efficacemente.
SOS igiene in casa, attenzione agli oggetti a rischio germi

Il bicarbonato è un prodotto molto conosciuto e comune, ma sapete quanti e quali utilizzi può avere in casa? I motivi per considerarlo un prezioso alleato sono tanti.

Per lavare frutta e verdura
Uno degli usi più comuni del bicarbonato è quello di aggiungerlo a una ciotola d’acqua dove immergere poi frutta e verdura in modo da pulire in profondità gli alimenti e sfruttare la sua azione disinfettante.
Sgrassa e pulisce le superfici
Il bicarbonato può sostituire gran parte dei detersivi, basta diluirlo in acqua e diventa un pratico detergente multiuso, capace di avere la meglio anche in caso di sporco ostinato. Volete un esempio? Impastatelo con un poco d’acqua e passatelo sulle incrostazioni carbonizzate del forno, le eliminerà. Diluendo uno o due cucchiai di bicarbonato in mezzo litro d’acqua e farà tornare pulite le piastrelle del bagno. Più è concentrato più è efficace, ma è bene ricordare che essendo una polvere non si scioglie, quindi non superate i 4 cucchiai per litro. Cliccate sul link per scoprire tutti i modi in cui usarlo per le pulizie di casa.
Fa tornare brillante l’argenteria
Le occasioni per utilizzare il bicarbonato sono davvero tante: potete pulire l’argenteria ossidata, senza peraltro che si formino aloni né graffi, semplicemente spargendo un poco di polvere su una spugnetta umida e sfregare l’argenteria.
Combatte i cattivi odori
Il bicarbonato ha anche la capacità di assorbire gli odori. Fate una prova mettendone un po’ in una ciotolina che lascerete in frigorifero o nella scarpiera, vi accorgerete subito di quanto è efficace contro i cattivi odori in casa.
Per i giochi dei bimbi
Volete proteggere i vostri figli dai batteri? Igienizzate i loro giocattoli, pulendoli con del bicarbonato sciolto in acqua.
Anche sui tessuti
Non temete di utilizzarlo anche sui tessuti: se avete dei tappeti e volete ravvivarne i colori, cospargetelo sui tappeti, lasciatelo agire per qualche ora, infine passate l’aspirapolvere e vedrete come i colori avranno ripreso brillantezza.
Detergente a zero impatto ambientale
Prodotto assolutamente green, il bicarbonato non ha bisogno di additivi, conservanti, profumi o altre sostanze che possono danneggiare l’ambiente o dar luogo a reazioni allergiche.
Nemico dei batteri
Essendo leggermente alcalino, crea un ambiente sfavorevole ai batteri, che amano vivere in ambienti neutri o acidi; ecco perché può vantare proprietà disinfettanti, igienizzanti e antimuffa.
Non solo per l’igiene domestica
Oltre che per l’igiene domestica, il bicarbonato vanta sorprendenti proprietà: diluito in un bicchiere d’acqua può aiutare la digestione. Non solo, con il limone contribuisce a migliorare il rapporto acido-basico dell’organismo e sono molti gli utilizzi di bicarbonato e limone come rimedio naturale. Molte soluzioni utilizzate per l’igene orale contengono bicarbonato ed è anche un prodotto di bellezza capace di migliorare l’aspetto di pelle e capelli. Viste le proprietà anti odore, con il bicarbonato si può realizzare un deodorante ecologico e fai da te.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatosodioaless.htm
Una soluzione di acqua e bicarbonato di sodio da bere ogni giorno potrebbe ridurre le probabilità di avere l’artrite reumatoide e altre malattie autoimmuni. Il nuovo studio.

Scongiurare un’infiammazione con il bicarbonato di sodio. Non solo un fantastico prodotto da utilizzare efficacemente per la pulizia della casa e per la bellezza, ma anche utile nella lotta contro artrite reumatoide e malattie autoimmuni se se ne consuma un cucchiaino ogni 4 ore. Tutto grazie agli effetti che il bicarbonato avrebbe sulla milza.

In un nuovo studio, gli esperti del Medical College of Georgia avrebbero infatti scoperto che, dopo aver bevuto una soluzione di bicarbonato di sodio, la milza, così come il sangue nei reni, sarebbe in grado di contenere meno cellule infiammatorie e più anti-infiammatori. Di conseguenza, l’acqua unita a un po’ di bicarbonato di sodio potrebbe ridurre le probabilità di avere l’artrite reumatoide e il lupus.

Il bicarbonato di sodio di sodio è una sostanza alcalina, ossia ha un pH superiore a 7. Per questo motivo in una fase iniziale accresce il pH gastrico che, per ritrovare equilibrio, aumenta a sua volta la quantità di acido. Se un eccesso di alcalinità potrebbe sfociare facilmente in acidità e viceversa, nel momento in cui si beve un po’ di acqua e bicarbonato si porterebbe lo stomaco a produrre più acido per digerire. In questo modo si evita che la milza produca un’anomala risposta immunitaria: sarebbe questa risposta immunitaria che di solito porta all’infiammazione nel corpo.

Per questo motivo, gli scienziati pensano che bere il bicarbonato di sodio faccia agire la milza, che fa parte del sistema immunitario, come un grande filtro per il sangue. Ed è qui che vengono memorizzati alcuni globuli bianchi, come i macrofagi, per facilitare la risposta immunitaria.

“Certamente bere bicarbonato influenza la milza e pensiamo che ciò avvenga attraverso le cellule mesoteliali”, spiega il dottor Paul O’Connor, fisiologo renale del Medical College.

Gli scienziati sono così riusciti a dimostrare che un rimedio economico come il bicarbonato sia in grado di contrastare un’infiammazione che può portare a condizioni dolorose scatenate dall’artrite e a prevenire malattie renali.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatodisodioesalute.htm

Dall'auto allo scrub per il corpo, dal ferro da stiro alla profumazione della casa o come deodorante naturale, e va anche nello shampoo: ecco i mille usi del bicarbonato, un tesoro a costo (quasi) zero!

Bianco, candido, dalla consistenza particolare al tatto e cristallino alla vista, stiamo parlando di un sale di sodio dell'acido carbonico, noto anche come idrogenocarbonato di sodio, carbonato acido di sodio, carbonato monosodico, baking soda o sale di vichy, NaHCO3 o molto più comunemente bicarbonato di sodio.

Comunque lo si chiami, questo sale rappresenta un vero alleato in moltissime occasioni, non solo per la sua facile reperibilità e il basso costo.

Si tratta di un prodotto naturale, ideale per la pulizia della casa, l'igiene personale, la profumazione, ma non solo. Scopriamo insieme quali sono tutti gli usi del bicarbonato di sodio.

Per la pulizia della casa e non solo

> Spray per lavare caloriferi, piano cottura, piano della doccia e tanto altro
Preparare lo spray con l’acqua e il bicarbonato di sodio (un litro d’acqua per un cucchiaio di bicarbonato), spruzzate sulla superficie del piano soprattutto dove vi sono macchie ostinate, calcare, residui di sporco. Lasciate agire per un paio di minuti e pulite con una spugna che gratta.

> In polvere per profumare gli ambienti, la lettiera e per profumare cassetti e armadi

Il bicarbonato puro, in polvere, è perfetto per deodorare e neutralizzare cattivi odori. Per gli abiti, basta procedere realizzando dei sacchettini di cotone con delle stoffe vecchie, da legare con elastici e simpatici fiocchetti colorati, in cui metterete un cucchiaio di sale fino (per togliere l'umidità), un cucchiaio di bicarbonato e un paio di fiori secchi di lavanda. Un deodorante per la casa si prepara lasciando a riposo il bicarbonato con acqua per diverse ore, estraendolo poi dalle formine e aggiungendovi di volta in volta gli oli essenziali preferiti. Per tenere lontani i cattivi odori dalla lettiera, basta aggiungere un paio di cucchiai di bicarbonato alla stessa.
 
> Per la pulizia del ferro da stiro e per attenuare graffi su biciclette e auto

Come il sale fino, anche il bicarbonato è un ottimo alleato per sconfiggere le macchie nere del ferro da stiro. Vi sembra troppo semplice? Provare per credere! Basta inumidire una spugnetta con un po' di acqua, mezzo cucchiaio di bicarbonato e qualche goccia di limone, passare la piastra quando è ancora tiepida e tornerà lucida e splendente, come nuova. Per mettere a nuovo carrozzerie di auto, moto, biciclette basta preparare un impasto con una parte di acqua e tre parti di bicarbonato, sfregare delicatamente con l'aiuto di una spugna o un panno morbido sulla parte da trattare e poi sciacquare.

 
Scopri anche come usare il bicarbonato contro le allergie del cane e del gatto
 
Per l'igiene personale

> Pasta dentifricia con bicarbonato e argilla bianca.

Basta mescolare semplici ingredienti: un cucchiaino di bicarbonato di sodio, uno di argilla bianca o caolino, qualche goccia di olio di mandorle dolci o di girasole e dell'olio essenziale a scelta (menta piperita, malaleuca, timo). Mescolare insieme gli ingredienti in una tazzina e versare il composto sullo spazzolino inumidito. Massaggiare delicatamente anche le gengive. Il bicarbonato va utilizzato una volta al mese, massimo due, per non graffiare o rovinare lo smalto e mai a secco.

> Colluttorio fai-da-te

I semplici ingredienti per fare il collutorio sono: un bicchiere di acqua o di tisana a base di semi di finocchio a temperatura ambiente, mezzo cucchiaino di bicarbonato, una goccia di olio di malaleuca o tea tre. Mescolate tutti gli ingredienti e usate il preparato sera e mattina. Vi aiuterà a sconfiggere l’alito cattivo e a disinfettare il cavo orale.
> Scrub per il viso e per il corpo

Unendo tre parti di bicarbonato con una parte d’acqua potete ottenere un esfoliante naturale da utilizzare per il viso o per il corpo. Se desiderate addolcire il composto per nutrire ancora di più la pelle basta sostituire l'acqua con dello yogurt bianco intero. Viceversa, se volete rendere l'azione esfoliante ancora più incisiva, soprattutto per quelle parti del corpo che lo richiedono, come gomiti e ginocchia, basta aggiungere del sale fino e un paio di gocce di olio di malaleuca. Un cucchiaio di bicarbonato nell'acqua della vasca rende anche la pelle più morbida.

> Deodorante

Il bicarbonato può essere utilizzato anche come deodorante per i piedi o per le asscelle, puro in polvere da usare direttamente, oppure sciogliendolo e mescolandone due cucchiaini in bicchiere d’acqua, lasciandolo riposare per una notte e poi trasferendolo in un contenitore spray, pronto all'uso quotidiano, senza scuotere. Dura molto e si può addizionare con gli oli essenziali preferiti, ovviamente scuotendo il barattolo spray prima di spruzzare. La polvere bianca risulta anche ottima per decongestionare e ammorbidire piedi, talloni e caviglie, facendo un bel pediluvio caldo.
 
> Shampoo

Buona abitudine è infine quella di aggiungere una punta di bicarbonato allo shampoo che usate abitualmente: i capelli risulteranno più soffici e morbidi, in quanto il bicarbonato elimina il calcare dell'acqua che tende ad appesantirli.
 
Scopri gli shampoo naturali più adatti ai tuoi capelli
 
Per la tua salute

> Per digerire

Se avete mangiato pesante e faticate a digerire, un vecchio e sano rimedio è quello di far sciogliere la punta di un cucchiaino di bicarbonato in mezzo bicchiere di acqua, con un paio di gocce di limone.
 
> Per lenire le scottature e contro le punture degli insetti

Il bicarbonato è ottimo per lenire punture di insetti, irritazioni dell pelle e scottature di lieve entità. Si procede realizzando un composto cremoso con un cucchiaino di bicarbonato e poca acqua, applicare, massaggiare e lasciare agire qualche minuto. Nel caso di scottature si lascia agire per un'ora circa, risciacquando con acqua tiepida.

Curiosità: Il bicarbonato è un ingrediente speciale anche in cucina, per lavare frutta e verdura ma anche per ammorbidire legumi e soprattutto nella preparazione di dolci vegani; un tempo veniva utilizzato anche in ospedale, in caso di rianimazione cardio-respiratoria, uso ora contestato.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatodisodiomilleusi.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeSab 24 Apr 2021 - 15:25

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/lenutamoisemagnesiotronato.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Mi permetto di riportare la risposta che ritengo importante voi leggiante, alla domanda di Lenuta Moise, anche se da facebook mi è stato comunicato che il discorso l'ha tolto il membro.
E' stato tolto prima che potessi materialmente rilevarlo e me ne fispiace. Infatti cliccando sul link, viene comunicato che il discorso non esiste, ma sotto trovate tutto quello che è necessario rilevare della sua avvenuta pubblicazione. Spero solo che a cancellarlo non sia facebook.
Dal gruppo:
Cloruro di Magnesio, i veri amici
https://www.facebook.com/groups/1393838840860425/permalink/3176840919226866

Lenuta Moise
ha condiviso il suo primo post.
  · 14 aprile 2021 alle ore 18:14 ·
Allora,appena inscrita,chiedevo gentilmente un chiarimento per quanto riguarda le varie forme di magnesio,treonato,taurato,e malato.Ho letto qui in un art.che va abbinato allo zinco.Ma,come si fa,se be prendano separate,oppure ci sono dei prodotti gia pronti?ho dato un sguardo su intern.ma sono tutte in forma single.Grazie per la gentilezza.Buon pomeriggio

Franco Genre
Ciao Lenuta Moise, probabilmente ti deluderò, ma la verità è che l'unica forma di magnesio è esistente e pronta all'uso è il CLORURO DI MAGNESIO. Le forme da te citate, compreso il magnesio supremo, la forma più conosciuta, sono TUTTE preparate dal piccolo chimico come lavoro. ------continua------>

Franco Genre
E dovo lo troviamo sul pianeta Terra questo CLORURO DI MAGNESIO? Naturalmente sulla terra ferma in quanto all'inizio del mondo , e cioè al consociuto bing-beng, il pianeta era ricoperto si acque che ora ritroviamo nei mari e negli oceani in quanto piano piano la terra si è spaccata e queste acqua si sono abbassate .  ------continua------>

Franco Genre
E dato che in queste acqua vi è la maggior quantità di CLORURO DI MAGNESIO, è normale che abbassandosi abbiano lasciato di questo "ALIMENTO ESSENZIALE" su tutte le terre che sono emerse. Exxo per cui i VEGETALI trovano nella terra questo importantissimo per ogni essere vivente questo CLORURO DI MAGNESIO.   ------continua------>

Franco Genre
Ho documentazione che nel Mar Mediterraneo oogni litro di acqua contiene 7 grammi di CLORURO DI MAGNESIO. La pagina recita;"Il titolo dell'articolo in fondo pagina dice:
"Il mare è un farmaco che cura almeno 16 malattie: LO DICE LA SCIENZA"
e riporta:
"Una vacanza al mare può rappresentare una vera e propria cura per molte malattie.
Gettate tutti i medicinali e partite per una vacanza al mare. Grazie alla salsedine, allo iodio, all’aria salsoiodica, il mare può rappresentare una vera e propria cura per molte malattie.
A trarre beneficio da un soggiorno in riva al mare, oltre agli effetti piscologici, sono almeno 16 malattie, dalle allergie respiratorie alle anemie, dall’artrosi alla depressione, ma anche distorsioni, fratture, ipotiroidismo, malattie ginecologiche, reumatiche, psoriasi e rachitismo."
L'articolo dice il giusto!
Questa SCIENZA!!!! quanto è misteriosa questa SCIENZA!
E pensare che è gestita da nostri simili!

Vogliamo vedere il perchè di tutti questi misteri?
Il mare ci offre due "ALIMENTI ESSENZIALI" importantissimi:
Il CLORURO DI MAGNESIO
e la vitamina D.
Infatti in un litro di acqua del Mare Mediterraneo, vi sono 7 grammi di CLORURO DI MAGNESIO, poichè nel mare vi è la quantità più importante del pianeta.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/magnesiocloruromare.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/magnesiobase.htm  ------continua------>

Franco Genre
E putroppo ciò che non si sà, è il fatto che, come recita l'articolo sopra, oltre a far bene alla nostra salute, abbiamo scoperto anche il perchè semplicissimo, ed è che in queste acque ci vivono la maggior quantità di esseri viventi sul pianeta, sia in ANIMALI che in VEGETALI. ------continua------>

Franco Genre
E non solo, ma è importante dire che quesyi esseri, in queste acque, ci nascono, ci vivono tutta la loro vita eed alla fine ci muoiono, senza poter evitare un secondo questo CLORURO DI MAGNESIO. Quindi leggendo su certi articolo che tu potresti soffire di ALLERGIA al magnesio o potresti soffrire di IPERMAGNESEMIA non può essere che FALSO.

Franco Genre
La riprova? semplicissima, ed è che se un solo indviduo che in questo CLORURO DI MAGNESIO soffrisse di questi problemi, è comprensibile che quella specie si sarebbe ESTINTA. Contestabile? Quindi NO NON PUO' ESSERE CHE FALSO come mi sono permesso di dichiarare sopra. ------continua------>

Franco Genre
Fissato questa base, ora riporto quanto si scrive del professor Pierre Delbet, lo scopritore di questo CLORURO DI MAGNESIO più si 100 anni fà e precisamente durante la prima guerra mondiale. Riguardo alle forme di magnesio, mia cara Lenuta Moise
, la pagina recita: ------continua------>

Franco Genre
"pagina 11/51------differenza del cloruro alle altre forme (carbonati)
Delbet aveva già sperimentato l'assunzione di dolomia per questo tipo di problema. ma senza ottenere risultati (la dolomia è un carbonato doppio di magnesio e calcio). La prosecuzione delle ricerche provò che l'azione del CLORURO DI MAGNESIO o delle DELBIASE era dovuta probabilmente non allo ione magnesio, ma alla molecola salina (il CLORURO). Esiste una grande differenza tra il carbonato e i sali alogenati! Egli potè constatare anche che, mentre i carbonati accelerano l'evoluzione di tumori neoplastici o delle lesioni precancerose, il CLORURO DI MAGNESIO, come la DELBIASE, ne arresta lo sviluppo e spesso li fa persino regredire.
I suoi numerosi esperimenti (ahime, sugli animali) prendendo quindi di mira la prevenzione e l'evoluzione di tumori innestati. I risultati, nettamente favorevoli, provano che è possibile rallentare l'evoluzione dei tumori saturando l'organismo di questi sali alogeni di magnesio, La loro azione sulla cellula neoplastica è indiscutibile. Tali fatti clinici gli permisero di attribuire ai sali alogenati di magnesio (CLORURO DI MAGNESIO e DELBIASE) un'azione preventiva contro il cancro.
Egli d'altra parte sottolinea che il CLORURO DI MAGNESIO non dev'essere considerato come tossico per la cellula neoplastica. In realtà "tutto quello che vive ha bisogno di magnesio, tanto le cellule neoplastiche quanto quelle sane". L'azione dei sali di magnesio, infatti, è citofilattica, vale a dire che essi aumentano la resistenza e l'attività delle cellule, ripristinando il buon funzionamento cellulare quando questo è compromesso da una qualsiasi patologia.
------continua------>

Franco Genre
Quindi è chiaro che le varie forme di magnesio preparate dal piccolo chimico sono CANCEROGENE, in quanto il tumore NON LO COMBATTONO, mentre il CLORIRO DI MAGNESIO si. Come è ben descritto su questo libro. ------continua------>

Franco Genre
Questo libro riporta anche: "Pierre Delbet: una scoperta audace.
Dobbiamo al professor Pierre Delbet la scoperta delle straordinarie virtù curative e preventive del CLORURO DI MAGNESIO. Bisogna sottolineare che qui non si tratta affatto di semplici ipotesi di lavoro, cogitazioni fumose senza altro fondamento che cercare di far colpo: certo che no! I risultati ottenuti con la terapia magnesiaca del professor Pierre Delbet poggiano su fatti scientifici basati su un'osservazione meticolosa.
Nato nel 1861, il professor Pierre Delbet per più di trent'anni di carriera fu quello che si definisce un "BARONE". La sua carriera in ambito medico fu esemplare: intermista in ospedale, primario responsabile della formazione degli altri medici in clinica, docente ordinario universitario, poi chirurgo in ospedale, premiato a più riprese dalla facoltà di Medicina e dalla Accademia di Medicina di Parigi di cui divenne membro, autore di importanti testi che furono capisaldi autorevoli di rifinimento. Morì nel 1957 a 96 anni compiuti. Tutto ciò indica che quest'illustre medico non aveva nulla del ciarlatano, ma le idee nuove sono accolte molto raramente come meriterebbero, sopratutto in ambito medico.

pagina 9/51------il caso aiuta e ci dà entusiasmo nel nostro lavoro
Il caso spesso aiuta a sistemare le cose nel modo opportuno, come accadde all'improvviso nelle circostanze che egli descrive in questi termini: "Ricordo con precisione come una delle date importanti della mia vita, il giorno, il momento in cui per la prima volta lo somministrai per bocca". Nel suo reparto all'ospedale Necher c'era un ferito grave che rifiutava le iniezioni. Così suggerì di somministrargli la soluzione per via orale. La sorvegliante e le due infermiere presenti sorrisero:
"perchè ridete?" domanda loro.
"Lo prendiamo tutte", risponde Madame Boivin, la sorvegliante.
"E perchè?"
"Ci dà entusiasmo nel nostro lavoro!".
"Ma che cosa vi ha dato l'idea di prenderlo?"
"Abbiamo notato che i malati ai quali veniva iniettato provavano una sorta di benessere. Allora abbiamo provato a berlo e ci ha prodotto lo stesso effetto!".
E' dovuta a questo caso fortuito l'estensione del metodo citofilattico.
Egli si mette a somministrarlo a tutti i feriti del proprio reparto. Ne assunse anch'egli e lo dà a tutto il suo entourage sia familiare sia professionale. Sono tutti unanimamente entusiasti della sensazione di euforia, di energia, di resistenza alla fatica che provavano prendendo quello che tutti chiamavano "la loro droga". La notizia si sparge in un lampo, e gli procura una ricca messe di fatti che non si aspettava e che gli ispirano nuove ricerche.
"Tutto ciò mi portò a studiare l'azione dei sali di magnesio sulla narcosi cloroformica, sulle avitaminosi, sull'anafilassi, sulla secrezione, sull'eliminazione e sulle proprietà della bile, sull'acidificazione dell'urina", così importante nel cancro.
------continua------>

Franco Genre
Ed ancora; "pagina 18/51------mancanza ed apporto mancante
Li ritroviamo allo stato naturale in molti vegetali (frutta, verdura, cereali...) e in ogni tipo di complesso organico. Ma la coltivazione intensiva e la raffinazione eccessiva degli alimenti di base, come pane, farine, cereali, oli, sale ecc. hanno diminuito la percentuale e spesso hanno persino eliminato ogni traccia si questi sali, pur tanto necessari al nostro metabolismo. La loro assenza totale è incompatibile con la vita stessa e la loro carenza crea disturbi di vario tipo che scompaiono nel preciso momento in cui ci completa il corretto apporto alimentare quotidiano, o con le assunzioni quotidiane.
Nei nostri paesi civili la maggior parte della gente soffre di carenza magnesiaca quasi totale. Non stupiamoci dunque se l'assenza di questo indispensabile catalizzatore crea tanti danni.
Eppure il rimedio è semplice: bisognerebbe aggiungere sistematicamente CLORURO DI MAGNESIO o BELBIASE nella nostra alimentazione. Certo, il suo sapore sgradevole ci scoraggia dal farlo e ce lo fa considerare una medicina, benchè in realtà vada visto come ALIMENTO. Per tale ragione non ha alcuna controindicazione reale, a dispetto dei preconcetti.


pagina 18/51------anche per i bambini
Resterete sorpresi di vedrete i vostri figli abituarsi meglio di voi a questo trattamento: dopo le prime dosi, saranno loro stessi a chiedervi quando si sentiranno "£uno straccio".
Spiegate loro i vantaggi del trattamento: "Vedrai, ti sentirai meglio in pochissimo tempo e potrai andare fuori a giocare prestissimo", "se mandi giù questo non avrai bisogno di punture" )va benissimo con i piccoli che di norma seguono terapie antibiotiche) ecc.
Avvertiteli del gusto sgradevole, giocate con loro a chi di voi due farà la boccaccia più bella..... e promettete un cucchiaino di miele, per esempio, dopo l'assunzione: il cattivo sapore si attenuerà all'istante. Quando i vostri bambini avranno verificato i risultati, si comporteranno come molti altri: diventeranno "elogiatori" del prodotto con i piccoli amici e riceverete sicuramente qualche telefonata da genitori curiosi di sapere di cosa si tratta!

pagina 21/51------per i neonati
In base all'età, si somministra loro la soluzione di CLORURO DI MAGNESIO con il contagocce, con un cucchiaino da caffè o con un cucchiaio da tavola, mantenendo gli stessi intervalli sopracitati.
NB Non esitate a diminuire le dosi in caso di disturbo intestinale prolungato, perchè non è quest'ultimo lo scopo perseguito. Anche se tale reazione è normale e spesso salutare all'inizio del trattamento, non è necessario mantenerla nel tempo: il fine principale è quello di nutrire le cellule per aumentare la loro resistenza all'infezione.

pagina 22/51------controindicazioni zero
Nè il professor Delbet, nè il dottor Neveu e tanto meno i loro successori hanno mai constatato intolleranza o reazioni negative al trattamento con la soluzione di CLORURO DI MAGNESIO o con la DELBIASE, che, ricordiamo, devono essere considerati non come medicine, ma come un integratore alimentare. Come afferma il dottor Neveu, "LA PAURA DI CAUSARE UNA NEFRITE NON DEVE IMPEDIRE L'USO DEL CLORURO DI MAGNESIO. NON HO MAI RISCONTRATO CASI DEL GENERE FRA I NUMEROSISSIMI MALATI AI QUALI HO FATTO
SEGUIRE LA TERAPIA MAGNESIACA".
Anche nei casi di ipertensione non è mai stata riscontrata alcuna situazione di aggravamento.

pagina 45/51------conclusioni e per animali
Le precedenti indicazioni degli si terapeutici e preventivi del CLORURO DI MAGNESIO non si limitano a pochi casi citati. Esse tuttavia valgono come esempi - dalle patologie più gravi a quelle più benigne - per consentirvi di imparare a utilizzare questo meraviglioso alimento. SOPRATUTTO NON CREDETEMI SULLA PAROLA, SAREBBE UN GRAVE DANNO. FATENE ESPERIENZA PERSONALMENTE: QUESTA PARLERA' DA SE'.
????????? per animali ???????
D'altronde, sarebbe un peccato non menzionare le possibilità che offre il metodo citofilattico al CLORURO DI MAGNESIO nell'uso veterinario. Per maggiori dettagli, fate riferimento ala breve guida MEDECINES DOUCES POUR ANIMAUX, nella quale troverete esposto questo metodo, come anche altri di cure naturali che possono essere eventualmente associati.
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/delbertclorurodimagnesio.pdf
------continua------>

Franco Genre
Ed ora riporto quanto scrive Lorenzo Acerra parlando del professor Pierre Delbet sul CLORURO DI MAGNESIO. Il suo libro riporta: "pagina 62
La vita, ogni forma di vita, è nata nel mare tanti milioni di anni fa. Il DNA di esseri viventi per conservarsi e moltiplicarsi ha deciso, nel salgemma marino cristallizzato, di costruire una macchina basata su un unico programma di fondo, "il mantenimento dei sani livelli di MAGNESIO nei vari androni della cellula".
Il nostro corpo è quella macchina
Abbiamo sempre bisogno, sopratutto nelle strutture di basi cellulari, di attingere al sale più prezioso di cui è prodigo l'oceano. Il nostro cordone ombellicare con l'oceano è solo apparentemente spezzato.
La salinità dell'interno della cellula dipende dal MAGNESIO, non solo perchè esso è guardiano dei canali ionici della cellula, ma anche perchè il passaggio diretto attraverso la pareti (che riguarda l'acqua ed in maniera notevolmente più ridotta altre sostanze) dipende dal contenuto di MAGNESIO della cellula, cioè da quell'esercito di "soldati semplici" che nella descrizione precedente poteva sembrare avere un ruolo marginale. E invece l'organismo umano è tutto un gioco di micro-processi osmotici ed è per questo che la supplementazione di CLORURO DI MAGNESIO in un organismo carente, spesso si traduce in un sostanziale ringiovanimento.
L'acquisizione di acqua e la ritenzione al livello giusto nella cellula è una questione di presenza di forze osmotiche, cioè di MAGNESIO. Il CLORURO DI MAGNESIO ha un rapporto particolare con l'acqua, tanto è vero che, potete vederlo con i vostri occhi, attirerà acqua dall'aria in breve tempo. Cambiando la situazione osmotica di una cellula, gli scienziati sono riusciti ad ottenere un afflusso corretto di acqua al suo interno e dunque un flusso rigenerativo in cellule precedentemente invecchiate. Alterazioni della situazione osmotica si verificano man mano che un organismo subisce un impoverimento di MAGNESIO." http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/magnesioclorlorenzoacerra.htm  ------continua------>

Franco Genre
Dopo queste schiaccianti prove della latitanza della cosidetta "scienza", la quale non ho ancora capito a quali  "ricerche" si dedica. Va bene che fin'ora nessuno ha mai parlato di questo, quindi con orgoglio, mi ritengo il primo personaggio  ad averlo scoperto, ma che di questo devo ringraziare gli "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali il CLORURO DI MAGNESIO ormai da 29 anni. ------continua------>

Franco Genre
Non basta, ora mia cara Lenuta Moise, vorrei farti una domanda: "Nella tua vita, sei andata al mare almeno una volta? Ti sei bagnata almeno i piedi? E non sei INFETTATA? ed hai mai sentito che un tuo simile si sia INFETTATO?" NO!?!?!?! Quindi è chiaro che l'acqua si mare contenente questo CLORURO DI MAGNESIO NON è INFETTA. ------continua------>

Franco Genre
La migliore prova Iincontestabile, però, ci viene dal fatto che se queste acque fossero INFETTE, tutti gli individui che in queste vivono tutta la loro vita si sarebbero ESTINTE da sempre. Quando ho scoperto questo mi è venuto naturale chiedermi: " non lo sà la detta "scienza"? "  In che direzione vengono fatte le cosidette loro "ricerche?" ------continua------>

Franco Genre
E' facile capire che il CLORURO DI MAGNESIO non permette alle acque di INFETTARSI, quale miglior vaccino?  ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/lenutamoisemagnesiotronato.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeLun 26 Apr 2021 - 8:15

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/omocisteinadottranalli.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

La OMOCISTEINA
La medicina dice FALSAMENTE che a causare infarti ed ictus è il COLESTEROLO, ma non è affatto così. Il COLESTEROLO è un grasso chiamato steroide, AUTOPRODOTTO da TUTTI gli animali ed anche dai vegetali, in quanto si dice che "non esiste la vita senza COLESTEROLO".
Data la AUTOPRODUZIONE di questo, non riesco a credere che il mio corpo di COLESTEROLO se ne AUTOPRODUCA di più per causarsi danni. Il mio corpo è fatto per AUTOGUARIRSI ,a NON per UCCUDERSI, che nel qual caso tutti gli esseri viventi si saberreio ESTINTI, l'Hono Sapiens compreso.
Ma questo è volutamente dichiarato dalla medicina, la quale collegandosi al COLESTEROLO AUTOPRODOTTO, dichiara eccessivo quello che è contenuto da certi cibi, e lo fà col motivo di fornire le "statine", PRODOTTO VELENOSO la cui velenosità è dichiarata sul "foglietto illustrativo" allegato, con un lauto guadagno causando danni usufruendo così di due redditi fissi,
Il primo dalle "statine" ed il secondo dalle dichiarate controindicazioni del "foglietto illustrativo".
Detto questo oro paossiamo dichiarare senza ombra di dubbio che a causare ICTUS ed INFARTI è invece la OMOCISTEINA, della quale il dottor Angelo Bona, con tutta la sua pazienza ce ne dà informazione.
Un'altra informazione è di un video del dottor Liborio quinto il quale spiega molto bene tutto il processo della OMOCISTAINA.
https://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=sf0KQNOAWqE

Ma non basta, l'informazione ce la dà il
Dott. Giulio Maria Ranalli - Biologo Nutrizionista
che nell'articolo in oggetto scrive:
"PICCOLA, TRASCURATA E (QUASI SEMPRE) PERICOLOSA: OMOCISTEINA
Esistono due tipi di fattori di rischio: quelli non modificabili e quelli modificabili.
Alcuni accorgimenti sono cruciali per modificare il rischio di sviluppare patologie degenerative.
Esistono fattori di rischio modificabili per la malattie neurodegenerative e neurovascolari, come l'Alzheimer.
L'Alzheimer è la forma più comune di demenza degenerativa progressivamente invalidante che ha l'esordio prevalentemente in età avanzata (oltre i 60 anni).
La patologia è stata descritta per la prima volta nel 1906, dallo psichiatra e neuropatologo tedesco Alois Alzheimer.
Nel 2006 vi erano 26,6 milioni di malati in tutto il mondo e si stima che ne sarà affetta 1 persona su 85 a livello mondiale entro il 2050.
I fattori di rischio nutrizionali o dipendenti dai nutrienti sono particolarmente importanti perché modifiche dietetiche o l'uso di integratori alimentari possono abbassare il livello dei fattori di rischio.
Uno di questi fattori di rischio è la presenza di alti livelli di omocisteina (HCY), che riflette lo stato funzionale di quattro vitamine del gruppo B (B9, B12, B6, B2).
Un gruppo di esperti ha esaminato le prove della letteratura degli ultimi 20 anni concludendo che l'omocisteina totale plasmatica elevata è un fattore di rischio modificabile per lo sviluppo di declino cognitivo, demenza e malattia di Alzheimer nelle persone anziane.
In una varietà di studi clinici, il rischio relativo di demenza negli anziani per l'omocisteina moderatamente elevata (entro l'intervallo normale) e il rischio attribuibile alla popolazione varia da 4,3 a 31%.
Studi di intervento su anziani con deficit cognitivo mostrano che il trattamento per abbassare l'omocisteina con vitamine del gruppo B rallenta notevolmente il tasso di atrofia cerebrale intera e regionale e rallenta anche il declino cognitivo.
La forte produzione di radicali liberi ed il conseguente stress ossidativo sono i più importanti meccanismi attraverso i quali l'omocisteina "fa danni".
Il danno endoteliale che ne consegue favorisce la formazione di trombi e quindi l’insorgenza di micro-macro infarti a livello cardiaco e cerebrale; l’omocisteina, inoltre, favorirebbe la formazioni di trombi mediante un’azione sulle piastrine, sui fattori di coagulazione e sulle lipoproteine ematiche."
Come si è rilevato l'articolo cita gli "integratori" da noi chiamati invece "ALIMENTI ESSENZIALI" per ovvi motivi. i quali sono quelli che circolano nel gangue di TUTTI gli ANIMALI e nella LINFA dei VEGETALI, dei quali il primo è più importante l'ACIDO ASCORBICO, il CLORURO DI MAGNESIO seguiti subito dalla vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) e dal citato gruppo di vitamine B.
E cosa sono?
Per la definizione degli "ALIMENTI ESSENZIALI"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/alimentiessenzialicosasono.htm

Non devi sapere che esiste l’OMOCISTEINA: perché? Un amminoacido che smaschera il business.
Chi dice questo è un dottore, il dottor Angelo Bona il quale spiega molto dettagliatamente quali danni che può causare la OMOCISTEINA e ne cita molti studi fatti al riguardo:
"Ciao, ieri ho visto un paziente che ha subito un infarto un anno fa e al quale hanno inserito uno “stent”. Dicesi stent un tubicino espandibile che viene posizionato in una arteria coronarica per ripristinare il flusso sanguigno.

Ho chiesto che mi portasse una serie di esami clinici tra cui l’OMOCISTEINA. Il valore era molto alto: 50 µmol/L. Sapendo che non deve superare i 10 µmol/L, soprattutto nei disturbi cardiovascolari ho chiesto se dopo l’infarto il cardiologo avesse richiesto questo importantissimo esame.

La risposta del paziente è stata naturalmente negativa. Chiediamoci come mai.

Cosa è l’OMOCISTEINA?
Le DROGHE CAFFE', TE' e TABACCO le prime cause.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/omocisteina.htm

Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo io titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg
da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/caffevideo.htm
ed ora il video intitolato:
LA TRAPPOLA DEL CAFFE'
https://youtu.be/JS8IXyr6cww
Causa certa di tutte le nostre MALATTIE.
Quindi continuare e perseverare nel berlo, nel tempo, è assolutamente MALATTIA CERTA.
Ed ora prima di iniziare vorrei portarti a conoscenza di un ragionamento che spiega TUTTO quanto mi stà succedendo in relazione alla mia SALUTE, che è spiegata dal fatto che
NELLA SALUTE, NESSUN ESSERE VIVENTE E' DIPENDENTE DA UN SUO SIMILE TRANNE L'HOMO SAPIENS. NON TI PARE STRANA LA COSA? sono certo che Madre Natura o la EVOLUZIONE NON possano punire solo l'Homo Sapiens, quindi
per conferma ti chiedo:
"Mi sai dire anche una sola specie animale della quale un individuo si reca da un altro individuo suo simile per la salute?"
NOOOO!?!?!?!?!
Una parte di un libro di  Stephen Cherniske, MS laureato presso l'Università dello Stato di New York ad Albany che ha oltre 35 anni di cliniche, di ricerca, ed esperienza di insegnamento il quale ha scritto un libro al riguardo e che ora voglio proporre a voi.
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/caffeinadanni.htm
Se vuoi sapere di più sulla CAFFEINA
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/caffeina.htm
se poi vuoi sapere cosa sono le droghe STUPEFACENTI di cui fà parte la CAFFEINA http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/stupefacenti.htm/stupefacenti.htm
lo leggi dopo.
L'articolo sotto parla di OMOCISTEINA e dice:
"Di conseguenza l’OMOCISTEINA non trasformata, si accumula sempre di più nell’organismo e superando i valori normali produce notevoli danni in vari organi"
appoggio pienamente questa frase, ma vorrei anche aggiungere una concausa ACCERTATA di questa produzione, che purtroppo è PREDOMINANTE in ogni dieta e di cui NESSUNO ci informa della sua pericolosità:
il CAFFE'.
Sono certo che questo CAFFE' bevuto sopratutto a fine pasto è quello che aiuta i cibi sopraelencati in questa produzione di  OMOCISTEINA.  ma questo non deve essere detto, MAI.
Troppi interessi girano intorno a questa tazzina, causa di MALATTIA=SOFFERENZA+ASTINENZA e più probabilmente proprio quelle DEGENERATIVE che sono le più REDDITIZIE,
http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

che inoltre è DROGA - INSETTICIDA.
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg

Col certo rischio dell'eventuale carenza di OMOCISTEINA per questi individui, come dall'articolo sopra.
Questo articolo poi, è piuttosto di parte, in quanto non tiene conto:
prima di tutto che gli animali ONNIVORI come l'Homo Sapiens mangiano di TUTTO senza possibilità di scelta poichè non hanno le dispense di questo e quindi mangiano ciò che capita loro a tiro pur non avendone ALCUN DANNO, in quanto altrimenti si sarebbero ESTINTI.
Secondo vorrei ricordare allo scrivente ed a tutte le persone che fanno queste dichiarazioni come lui, che nel mondo esiste una parola moltissimo importante per TUTTI gli esseri viventi, e dalla quale ne attingono TUTTE le specie, sia animali che vegetali onde mantenersi la salute e la conseguente "qualità di vita".
Questa parola è la:
EVOLUZIONE
Ed è di questa che lui e tutti quelli come lui, o non se ne ricorda, oppure non se ne ricorda del significato.
Questo dice questa pagina:
"In biologia, con il termine evoluzione, si intende il progressivo ed ininterrotto accumularsi di modificazioni successive, fino a manifestare, in un arco di tempo sufficientemente ampio, significativi cambiamenti morfologici, strutturali e funzionali negli organismi viventi.
Questo processo si basa sulla trasmissione del patrimonio genico di un individuo alla sua progenie e sull'interferenza in essa frapposta dalle mutazioni casuali. Sebbene i cambiamenti tra una generazione e l'altra siano generalmente piccoli, il loro accumularsi nel tempo può portare un cambiamento sostanziale nella popolazione, attraverso i fenomeni di selezione naturale e deriva genetica, fino all'emergenza di nuove specie."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/evoluzionewiki.htm
Quindi tenendo conto anche solo di questa EVOLUZIONE il corpo dell' Homo Sapiens, nei miliardi di secoli di convivenza con TUTTI gli animali esistenti al mondo e uccidendone senza dover usar i "mezzi artificiali" per poterseli procacciare, mangiandone poi la carne o i prodotti da loro forniti, ha avuto modo di adattarsi e di usarne al meglio ogni loro risorsa. Di queste risorse ne conosciamo molte come quelle del latte ed i latticini di cui
la vitamina D, la vitamina E, la vitamina A (o retinolo), il CALCIO, il LATTOSIO, e poi questa Omocisteina, quelli conosciuti.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/tuttofalso.htm

L'articolo
Le interessanti conclusioni di alcune ricerche sui benefici di una regolare attività intima.
Fare l'amore fa bene alla salute? Un assunto che gli studiosi della materia ripetono spesso e volentieri con i dovuti distinguo. A rafforzare questa tesi ci ha pensato il sito britannico HackSpirit che ha condotto un’approfondita ricerca sulla tematica giungendo a conclusioni interessanti. Secondo gli esperti sono gli uomini ad essere maggiormente danneggiati da una scarsa attività con il proprio partner. In buona sostanza non poter vivere al massimo le proprie emozioni può nuocere alla salute con il rischio di cardiopatie, disfunzioni erettili e problematiche di #stress. Dalla ricerca è emerso che i sudditi di Sua Maestà, contrariamente al vecchio detto 'niente xexxo siamo inglesi', hanno un’intensa attività intima.

In particolare dalla statistica è emerso che i cittadini del Regno Unito [VIDEO] consumerebbero almeno 5800 rapporti nella vita. Nello specifico è stato evidenziato che è il cuore l’organo a giovare maggiormente di una regolare attività di coppia.
I rapporti intimi fanno bene al cuore

In sintesi fare l’amore due volte a settimana riduce considerevolmente il rischio di arterie ostruite nell’uomo rispetto a chi si limita ad avere un solo rapporto al mese. L’altro aspetto di rilievo è legato alla riduzione dei livelli di omocisteina, una sostanza che può determinare gravi problemi cardiaci. A tal riguardo gli esperti in materia hanno sottolineato che una sana attività sotto le coperte ha un impatto positivo sulla circolazione del sangue. Dall’altra parte i benefici, [VIDEO] seppur esistenti, sarebbero minori per le donne.

Inoltre consumare regolarmente #rapporti intimi è il miglior modo per ridurre lo stress grazie alla maggiore produzione di endorfine e ossitocina. Un altro dato interessante sui benefici del rapporto di coppia arriva dagli studi effettuati dalle università di Oxford e Cambridge dai quale è emerso che fare l’amore migliora la percezione visiva e la prontezza nel linguaggio.
Riduce lo stress e rafforza il sistema immunitario

Per gli studiosi della Wilkes University in Pennsylvania è un medicinale migliore con il quale prevenire e combattere influenze ed altri malanni con indubbi benefici per il sistema immunitario. Indicazioni importanti arrivano anche in materia di disfunzione erettile ed altri malanni legati all’apparato genitale. Un recente studio americano ha appurato che negli uomini che consumano oltre ventuno rapporti intimi il rischio di tumore alla prostata si riduce del 33%. Inoltre una pausa prolungata può creare grosse problematiche di sensibilità, eccitazione ed orgasmo nelle donne. #Sessualità
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadfarelamorefabene.htm
Naturalmente penso che come in ogni cosa, non debba esserci l'abuso, ma con gli altri "ALIMENTI NATURALI" come consiglia l'articolo, di FRUTTA E DI VERDURA e di TUTTI gli ALIMENTI NATURALI di cui a disposizione come per tutti gli animali ONNIVORI del mondo, naturalmente aggiungendo questo ACIDO ASCORBICO e gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" di cui la carenza ne tragga un BENEFICIO di LUNGA E SANA VITA.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/caffeomocisteinaper.htm
"Conosciamola meglio
Il nome può sembrare minaccioso, in realtà si tratta di un semplice aminoacido: un “mattone”, coinvolto in numerosi processi fisiologici come quelli enzimatici, utile per costruire le proteine. In altre parole ne bastano quantità anche piccole nel nostro organismo, mentre un livello alto può creare problemi. L’omocisteina deriva da un altro aminoacido, la metionina, presente soprattutto nei cibi proteici: carne, latte e latticini, uova, leguminose. Entrambi fanno parte del gruppo degli aminoacidi solforati in quanto contengono solfo. Nel sangue, l’omocisteina può circolare sia come molecola isolata sia legata alle proteine. Al medico interessano entrambe, per cui negli esami del sangue troviamo il valore di tutte le forme di questo aminoacido circolanti nel sangue.
Cosa indica un valore elevato?
Essenzialmente due cose: che assumiamo troppi alimenti che contengono determinati aminoacidi (alimenti proteici di origine animale) e che il nostro stile di vita, anziché assicurare un corretto livello, favorisce un accumulo di omocisteina. Le conseguenze di un’elevata quantità possono, nel tempo, contribuire a numerose malattie tipiche della nostra epoca. Si tratta di un aumento del fattore di rischio, quindi non si può predire con matematica certezza se e quando una data patologia si manifesterà, ma oramai le statistiche raccolte in tutto il mondo confermano che in concomitanza con elevati livelli di omocisteina aumentano i disturbi cardiovascolari: insufficienza cardiaca, infarto, trombosi, embolie, ma anche “semplici” problemi circolatori. Aumenta anche il rischio di degenerazione o decadimento mentale, come ad esempio il morbo di Alzheimer. Apparentemente distanti da questi disturbi, eppure potenzialmente collegabili ad alti livelli di omocisteina, sono osteoporosi e fratture spontanee, artrite reumatoide, psoriasi, ipotiroidismo e infine malformazioni fetali. Queste ultime sono da tempo messe in relazione con una carenza di vitamina B9 o acido folico, una sostanza che tende a diminuire nelle donne in gravidanza, mettendo quindi a rischio la salute del feto".
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/caffeomocisteinab.htm
Insufficienza di vitamine del gruppo B e rischio cardiovascolare (Iperomocisteinemia)
Chi è a rischio?
Allo stato attuale delle conoscenze la misurazione dei livelli di omocisteina nel sangue è consigliabile solo nelle persone che hanno avuto un evento quale infarto, ictus, arteriopatia periferica o trombosi venosa in assenza di altri fattori di rischio atti a giustificarlo e nei loro familiari di primo grado (genitori, fratelli, figli) o nel corso di indagini volte ad approfondire le cause di aborti spontanei ripetuti nella donna o di osteoporosi nell'uomo. Non è invece raccomandato il dosaggio routinario di omocisteina in assenza di sintomi e segni di malattia o di familiari affetti. La maggioranza dei soggetti anche se predisposti geneticamente ha in realtà livelli normali di omocisteina in quanto assume quotidianamente con l'alimentazione livelli sufficienti di acido folico, vitamina B6 e B12.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminaB12.htm

E' tuttavia da sottolineare come il rischio di copertura insufficiente dei fabbisogni con l'alimentazione è maggiore:
In chi non assume abitualmente due/tre porzioni di frutta e due/tre porzioni di verdura al giorno, o in chi assume prevalentemente verdura e frutta a basso tenore in acido folico (vedi sotto).
In chi beve più di un bicchiere di vino (o birra piccola o bicchierino di amaro o superalcolico) al giorno (l'alcool aumenta il fabbisogno di acido folico).
Nei vegani, vegetariani che non assumono formaggi, uova od alimenti di origine animale (carenza di vitamina B12).
Nei forti fumatori (vi è una relazione tra livelli di omocisteinemia e numero di sigarette fumate).
Nell'assunzione cronica di alcuni farmaci che possono influenzare l'assorbimento o il metabolismo delle vitamine sopraccitate.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/caffeomocisteinac.htm
Ma NON eravamo informati che questa OMOCISTEINA è inversamente proporzionale alla vitamina B12 e quali conseguenze posso verificarsi con un valore CARENTE di questa vitamina.
Quindi mi permetto di riportare le parti che voglio evidenziare in proposito e che ritengo sia molto più importante di tutta la informazione dell'articolo.
Lo faccio sopratutto poichè vi sono molte persone che anche solo "per ETICA" evitano di ingoiare i CIBI NATURALI che questa vitamina B12 la contengono.
Sono certo di essere loro utile e auguro loro di rivedere le loro decisioni scegliendo la parte giusta tra "ETICA" e "SALUTE".
Per farlo però devono leggere tutto l'articolo riportato sotto, fino alla fine.
Tanto devono convincersi che non riusciranno mai a cambiare il mondo in quanto la "CATENA ALIMENTARE" è stata impostata da >Madre >Natura e sono certo che sarà fino alla fine del mondo.

Le parti:
"Da Lo Spillo Staff 5 giorni fa 22.8k VISUALIZZAZIONI
medic-563423_1280-1078x516
Esame raccomandato solo in stato di gravidanza, per chi soffre già di problemi vascolari e cardiaci, osteoporosi e sindrome metabolica.?
Farlo prima come segnale d’allarme costerebbe troppo? Forse preverrebbe troppe patologie?
Come mai non dobbiamo sapere nei comuni check up il valore di omocisteina? Cosa c’è sotto? Semplice “dimenticanza” o forse si coprono alcuni sporchi interessi di parte?.. un esame che costa solo circa 12 euro??
E allora come mai non devi saperlo?
Il valore dell’omocisteina è un vero campanello d’allarme che potrebbe metterci in guardia per tantissime patologie, e tanti sono inoltre i fattori che concorrono ad aumentarla.
MI CHIEDO CI VOGLIONO MALATI? O VOGLIONO MANTENERSI RICCHI?
Mi chiedo con un esempio semplice.. se fare una profilassi di Omeprazolo o Lansoprazolo per via del reflusso per anni può diminuire la vitamina B12 che quindi va ad aumentare l’omocisteina che a sua volta può essere concausa di patologie invalidanti.
PERCHÈ NON VIENE PRESCRITTA COME ROUTINE DI CONTROLLO?..

blog.jpg
Forse una prevenzione così facile porterebbe ad un tracollo economico sul campo medicine e visite?
Impariamo a conoscere questo esame, e capire che è un vero SALVA VITA e parametro importante.
L’omocisteina non fa solo male al cuore, e se leggiamo gli ultimissimi articoli di PubMed, la enciclopedia scientifica più aggiornata, rimarremo a bocca aperta, perplessi perché un semplice esame non venga prescritto..
Una delle cause maggiori di invalidità e di morte in Italia è dovuto a TROMBOSI ARTERIOSA E VENOSA PIÙ DI 400.000 CASI, diagnosticabili per tempo con L’OMOCISTEINA, per non parlare della “semplice” depressione…
COSA È L’OMOCISTEINA
L’omocisteina è un aminoacido non proteico prodotto dal metabolismo della metionina un aminoacido solforato essenziale che viene introdotto nel nostro organismo con la dieta, più dannosa dello stesso colesterolo ed è dal 1995 che lo sanno tutti gli scienziati.
Per la sua trasformazione entrano in gioco tantissimi componenti, risultando sostanze essenziali per la riduzione dei livelli plasmatici di questo amminoacido:
Diverse vitamine del gruppo B, quali l’acido folico (vitamina B9), la cianocobalamina (vitamina B12), la piridossina (vitamina B6), la riboflavina (Vitamina B2), la betaina e lo zinco.
L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) considera fino a 13 micromoli per litro (µmol/L) un valore ematico normale, pertanto si parla di omocisteina alta quando si misurano nel sangue concentrazioni superiori a 13 µmol/L negli uomini adulti, superiori a 10,1 µmol/L per le donne e superiori a 11,3 µmol/L nei ragazzi di età inferiore ai 14 anni.

Mi chiedo con un esempio semplice.. se fare una profilassi di Omeprazolo o Lansoprazolo per via del reflusso per anni può diminuire la vitamina B12 che quindi va ad aumentare l’omocisteina che a sua volta può essere concausa di patologie invalidanti.

Per la sua trasformazione entrano in gioco tantissimi componenti, risultando sostanze essenziali per la riduzione dei livelli plasmatici di questo amminoacido:
Diverse vitamine del gruppo B, quali l’acido folico (vitamina B9), la cianocobalamina (vitamina B12), la piridossina (vitamina B6), la riboflavina (Vitamina B2), la betaina e lo zinco.

OMOCISTEINA E CELIACHIA
La celiachia è una grave e frequente malattia causata dall’intolleranza al Glutine. La malattia è “dovuta” alla reazione immunitaria nell’intestino contro queste proteine con conseguente distruzione delle cellule intestinali e malassorbimento. A causa del malassorbimento, nei celiaci vi è frequentemente una carenza di: ferro, zinco, vitamine del gruppo B, vitamina K e altre sostanze. Un recente studio (Hadithi, 2009) ha confermato il frequente e reale deficit di acido folico e di vitamina B12 e l’aumento dell’omocisteina nella celiachia anche misconosciuta. Esso mostra anche che l’integrazionecon acido folico e vitamina B12 porta effettivamente alla “normalizzazione” delle concentrazioni nel sangue di questi micronutrienti nei celiaci. La celiachia costituisce un chiaro caso in cui la normale alimentazione non è in grado di assicurare normali apporti di micronutrienti, vitamine, ferro, oligoelementi etc. e in cui l’integrazione acquisisce una grande importanza clinica e terapeutica.

OMOCISTEINA E DEPRESSIONE
L’iperomocisteinemia può determinare un’alterazione dei neurotrasmettitori con consequenziale depressione. L’aumento dell’omocisteina plasmatica, riconosciuto marker funzionale sia per il folato sia per la vitamina B12, è stato riscontrato nei depressi e, in uno studio norvegese di grandi dimensioni, è stato associato al maggiore rischio di depressione, ma non di ansia. Nella depressione si può affermare la sostanziale evidenza di una diminuzione dei folati, della vitamina B12 e di un corrispettivo aumento dell’omocisteina plasmatica. Inoltre, in rinforzo a quanto riportato, bisogna annotare che il polimorfismo MTHFR C677T, che altera il metabolismo dell’omocisteina, è dimostrato tra i pazienti depressi.
Da notare infine che i bassi livelli di folati possono determinare una scarsa risposta agli antidepressivi e che il trattamento con acido folico è indicato per migliorare la loro azione. (Di Lascio, 2012)

OMOCISTEINA E FARMACI
Di seguito elenchiamo i farmaci che possono far aumentare i valori plasmatici di omocisteina.
FIBRATI – È stato scoperto (Dierkes, 2004) che l’assunzione di alcuni fibrati (classe di farmaci ipolipemizzanti) può causare iperomocisteinemia. In particolare il fenofibrato e il bezafibrato aumentano dal 20 al 40% il livello di omocisteina plasmatico. Il problema sembra essere dovuto a un’alterazione del metabolismo della creatina-creatinina e in cambiamenti nel trasferimento del gruppo metile. Questo effetto non è stato invece riscontrato con l’utilizzo di gemfibrozil (un farmaco ipolipidemizzante) e le statine. L’aumento di omocisteina a seguito di assunzione di fenofibrato può essere ridotto con l’assunzione di acido folico, vitamine B6 e B12.
METFORMINA- Il trattamento a lungo termine con metformina (farmaco per il trattamento del diabete) aumenta il rischio di carenza di vitamina B12, che porta a un incremento delle concentrazioni di omocisteina. Pertanto, poiché il deficit di vitamina B12 è prevenibile, occorre prendere in considerazione, durante un trattamento a lungo termine con metformina, la regolare misurazione delle concentrazioni di vitamina B12 che va in caso supplementata.
Altri farmaci che possono portare a carenza di vitamina B12 e quindi a un rischio di aumento dei valori plasmatici di omocisteina sono:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/omocisteinavitaminaB12.htm
Ti vengono a dire che il COLESTEROLO causa danni all'apparato circolatorio, ma NON ti dicono che: L'OMOCISTEINA prodotta anche dal CAFFE': "Se presente in eccesso nel circolo sanguigno (iperomocisteinemia o HHcy)
l'OMOCISTEINA CAUSA DANNI ADDIRITTURA SUPERIORI RISPETTO AL COLESTEROLO"................ingoi le STATINE per abbassare il COLESTEROLO?
"L'omocisteina viene considerata un fattore di RISCHIO INDIPENDENTE poiché DA SOLA E' IN GRADO di aumentare l'incidenza di MALATTIE CARDIOVASCOLARI indipendentemente dalla presenza di altri fattori predisponenti. Già valori superiori a 10-12 µmoli per litro si correlano ad un aumentato rischio di aterosclerosi, ictus ed infarto del miocardio.
Così come il COLESTEROLO l'OMOCISTEINA si associa ad un aumentato rischio di MALATTIE CARDIOVASCOLARI, ma a differenza di questo AUMENTA IL RISCHIO di molte altre patologie sia del SISTEMA CIRCOLATORIO (TROMBOSI VENOSA, EMBOLIA POLMONARE) che non (malformazioni fetali, decadimento mentale, ALZAHAIMER, FRATTURE SPONTANEE)."
"Fattori che aumentano i livelli di OMOCISTEINA
xexxo maschile (+)---------------------------------questo non lo posso EVITARE
invecchiamento (+)................................neanche questo
aumento della massa muscolare (+)..........neanche questo
fumo (+)..............................................ognuno fà come vuole
CAFFE' (+)................NON CI SONO PAROLE, visto che ci sono articoli che parlando del CAFFE' dichiarano il contrario, ma NON appoggiati da alcuno STUDIO, vero?..............quindi PUBBLICITA' INGANNEVOLE.....
deficit di folati (+++)
Fattori che diminuiscono i livelli di omocisteina
dieta equilibrata ricca di alimenti di origine vegetale (-)
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/omocisteinacaffe.htm
L'OMOCISTEINA è un amminoacido contenente zolfo che si forma in seguito alla trasformazione enzimatica della metionina, un altro aminoacido solforato presente negli alimenti proteici (latticini, carne, legumi, uova).
Se presente in eccesso nel circolo sanguigno (iperomocisteinemia o HHcy) l'omocisteina causa danni addirittura superiori rispetto al colesterolo.
Livelli di omocisteina normali nel plasma: 5-12 µ moli per litro*
*L'omocisteina presente nel sangue e nelle urine può essere libera, sotto forma di dimero o legata alle proteine. Si intende per omocisteinemia il valore totale nel plasma delle varie forme di omocisteina.
L'omocisteina viene considerata un fattore di rischio indipendente poiché da sola è in grado di aumentare l'incidenza di malattie cardiovascolari indipendentemente dalla presenza di altri fattori predisponenti. Già valori superiori a 10-12 µmoli per litro si correlano ad un aumentato rischio di aterosclerosi, ictus ed infarto del miocardio.
Così come il colesterolo l'omocisteina si associa ad un aumentato rischio di malattie cardiovascolari, ma a differenza di questo aumenta il rischio di molte altre patologie sia del sistema cardiocircolatorio (trombosi venosa, embolia polmonare) che non (malformazioni fetali, decadimento mentale, Alzheimer, fratture spontanee).
La concentrazione di omocisteina nel plasma è dovuta all'interazione di fattori genetici, fisiologici ed acquisiti (dieta povera di vegetali, farmaci, malattie ereditarie ecc.).
Se i valori ematici di omocisteina sono superiori alla norma si distinguono tre classi di rischio:
moderato (16-30 µmol/L)
medio (31-100 µmol/L)
severo (>100 µmol/L).
L'organismo si difende dall'eccesso di omocisteina grazie alla vitamina B9 o acido folico: un micronutriente di origine perlopiù vegetale che ha la capacità di neutralizzarne gli effetti negativi. Questa vitamina, importante anche per evitare la spina bifida durante lo sviluppo del feto, è presente soprattutto nelle verdure a foglia verde e nelle carni (specie nelle frattaglie).
-----
Fattori che aumentano i livelli di omocisteina Fattori che diminuiscono i livelli di omocisteina
xexxo maschile (+)
invecchiamento (+)
aumento della massa muscolare (+)
fumo (+)
caffè (+)
deficit di folati (+++)
attività fisica (-)
dieta equilibrata ricca di alimenti di origine vegetale (-)
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/omocisteinacosae.htm
Devo riportare un altro articolo che corregge delle informazioni riportate su questo precedente troppo generico. Mi permetto anche di correggere il fatto che il COLESTEROLO sia lesivo per chi ingoia ACIDO ASCORBICO giornalmente insieme agli altri "ALIMENTI ESSENZIALI":
Alti livelli di omocisteina nel sangue si associano ad un aumento del rischio cardiovascolare, quindi a maggiori probabilità di subire malattie come infarto cardiaco, claudicatio intermittens, cardiopatia ischemica ecc. I valori di omocisteina nel plasma sono considerati normali quando si attestano intorno alle 5-12 micromoli per litro (5-12 µmol/L), borderline per livelli superiori, fino a 15 µmol/L, ed eccessivamente alti quando superano tale soglia. I livelli ottimali di omocisteina si attestano invece intorno alle 7 µmol/L.
Sebbene esista una certa variabilità tra le varie linee guida, possiamo considerare la seguente tabella come punto di riferimento.

Valori di omocisteina normali
Valori di omocisteina elevati
Obiettivo terapeutico
Limite inferiore
Limite superiore

Donne
12-19 anni
3.3 µmol/L
7.2 µmol/L
> 10.4 µmol/L
< 6.3 µmol/L
(< 0.85 mg/L)
>60 anni
4.9 µmol/L
11.6 µmol/L
Uomini
12-19 anni
4.3 µmol/L
9.9 µmol/L
> 11.4 µmol/L
>60 anni
5.9 µmol/L
15.3 µmol/L
Valori troppo alti di omocisteina possono essere riportati nella norma aumentando l'apporto di folati e vitamine del gruppo B, in particolare la B6 e la B12. In questi casi, il medico tende quindi a consigliare un maggior consumo di cereali integrali, inclusi quelli per la prima colazione, spinaci, asparagi, lenticchie e la maggior parte dei legumi. Mentre i vegetali - purché consumati freschi e crudi o tutt'al più cotti al vapore - sono buone fonti di acido folico, le vitamine B6 e B12 sono invece tipiche di carne e pesce. Una volta corrette le abitudini alimentari, se i valori di omocisteina permangono elevati è necessario ricorrere ad alimenti fortificati, ancora poco diffusi in Italia, o ad integratori specifici. Va detto, comunque, che ancora non è chiaro se la riduzione dei valori di omocisteina sia effettivamente utile per ridurre il rischio cardiovascolare. Inoltre, se si vuole davvero promuovere la salute del proprio cuore e dei propri vasi sanguigni è necessario considerare il profilo di rischio totale, quindi tutti i vari aspetti dietetici (grassi saturi, colesterolo, fibre, zuccheri semplici ecc.), comportamentali (fumo, sedentarietà) e clinici (trigliceridi, colesterolo, glicemia, PCR ed altri marker infiammatori).
http://digilander.libero.it/anna945/Immagini/omocisteinavalori.htm
Riporto ora un video del dottor Liborio Quinto Esperto in Alimentazione che spiega molto bene il ciclo dell'OMOCISTEINA nell'ictus e nell'infarto e ne consiglia cosa ingoiare di "ALIMENTI ESSENZIALI" per curarli e cosa NON INGOIARE di CIBI per prevenirli, ma sopratutto ingoiare ACIDO ASCORBICO e gli "ALIMENTI ESSENZIALI" EVITANDO LE DROGHE, CAFFE', TABACCO e TE'.
Ora ne riporto lo scritto completo del video che si potrà rilevare in fondopagina o sul video stesso.
Tutto questo succede perchè il nostro corpo, come il corpo di ogni ESSERE VIVENTE coniuga la parola
AUTOGUARIGIONE
ed anche in questo caso lo farebbe, ma è IMPEDITO dalla OMOCISTEINA.

OMOCISTEINA e malattie cardiovascolari
L'OMOCISTEINA è Un intermedio metabolico
nel ciclo dona Metionina, dei Folati e della Transulfatazione
Quando l'OMOCISTEINA è Bassa
significa
che il ciclo della mationina, dei folati e della via della TRANSULFATAZIONE va bene
ed il rischio vascolare
è basso
I Valori Normali di OMOCISTEINA
sono inferiori a 13 micromoli/L
Valori moderatamente elevati di OMOCISTEINA
Oscillano tra i 13 ed i 60 micromoli/L
Ma quando l'OMOCISTEINA nel sangue supera i 60 micrimoli/L
Aumenta il rischio di Incidenti cardiovascolari
quali
Ictus, Infarti
e trombosi Venose profonde
Ma perchè l'OMOCISTEINA Alta aumenta il rischio cardiovascolare?
Il Motivo dipende dal fatto
che quando l'OMOCISTEINA è Alta
il SAMe detto S-adenosil-metionina
risulta BASSO
e quindi
I vasi sanguigni
fanno fatica ad esprimere un enzima Salva Vita
che si chiama
eNOS
eNOs
in caso di qualsiasi occlusione Vascolare
produce istantaneamente
Ossido Nitrico
che provoca una rapida Vasodilatazione del vaso sanguigno
SBLOCCANDOLO
e prevenendo quindi
l'incidente vascolare
Non a caso
in caso di infarto
gli operatori sanitari
somministrano NITROGLICERINA
allo scopo di formare Ossido Nitrico nei vasi
e quindi
provocare una vasodilatazione
al fine di sbloccare l'ostruzione vascolare
Quindi un eccesso di OMOCISTEINA nel sangue
aumenta il rischio di Incidenti Vascolari
e disfunzioni endoteliali
Per mancata espressione di eNOS
l'Enzima Salvavita che vi sblocca i vasi sanguigni
mediante produzione di Ossido Nitrico
In caso di Occlusione Vascolare è
l'OMOCISTEINA ALTA
può essere tenuta sotto controllo
con 5 VITAMINE
VITAMINE B6, B9, B12, BETAINA
e sopratutto
ACIDO ASCORBICO
e lo ZINCO
e RIDUCENDO
il consumo di
Carni Rosse e caseine ricche di Metionina
Zucchero ed amidi raffinati
Perchè questi ultimi bloccano mediante l'Insulina
la via della TRANSULFATAZIONE
e bisogna eliminare anche
l'uso di CAFFEINA, FUMO DI SIGARETTA e TEINA
Ma sopratutto ingoiare giornalmente ACIDO ASCORBICO e gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI"
perchè nessun animale soffre di Malattie Cardiovascolari.
Ce lo dice il dr. Mathias Rath con questo video
http://www.perche-gli-animali-non-sono-soggetti-ad-attacchi-cardiaci.org/
Questo fatto è perchè ogni essere vivente questo ACIDO ASCORBICO se lo AUTOPRODUCE dal concepimento alla morte, mentre l'Homo Sapiens NO.

Il consiglio sopra detto sui CIBI è indicato per le persone che NON INGOIANO COSTANTEMENTE ACIDO ASCORBICO.
Quindi ora mi permetto di correggere il fatto dei cibi da evitare come la carne rossa.
A questo proposito vorrei chiedere se un leone che VIVE DI CARNE ROSSA, allora dovrebbe subire ogni giorno uno di questi eventi, invece NO.
Ma lui, come TUTTI gli altri esseri viventi, si AUTOPRODUCE questo ACIDO ASCORBICO che questo, questi eventi li annulla.
Quindi EVITARE le DROGHE elencate e l'ingoiare costantemente ogni giorno, imitando la AUTOPRODUZIONE degli altri esseri viventi di ACIDO ASCORBICO è SALUTE IN TUTTI SENSI, anche contro questi pericoli sopra descritti.
Ed ora un buon consiglio per chiunque, anche per chi non ingoia l'ACIDO ASCORBICO, ma che in questo caso deve comportarsi come indicato per loro dalla medicina, mentre per chi ingoia costantemente, IN CASO DI MALESSERE SOSPETTO, IN UN MEZZO BICCHIERE DI ACQUA DI RUBINETTO, METTERE 3 CUCCHIAINI DI ACIDO ASCORBICO E MEZZO DI BICARBONATO DI POTASSIO E COME FINISCE DI FRIGGERE LO DEVE BERE.
DA RIPETERE DOPO MEZZ'ORA E POI OGNI ORA PER ALMENO 4-5-6 VOLTE DI SEGUITO.
Se viene la diarrea, nessun problema, è l'unico modo che ha il corpo per eliminare le TOSSINE che si sono sviluppate nel processo di AUTOGUARIGIONE.
Prima di tutto devo ricordare a TUTTI che gli individui di TUTTE le specie viventi si AUTOGUARISCONO, che se in caso contrario le specie si sarebbero ESTINTE. Ma anche l'individuo umano si AUTOGUARISCE. Infatti se pelando una patata uno si ferisce un dito, non và dal medico a chiedere un "principio attivo", perchè sà benissimo che col CIBO NATURALE ingoiato il suo corpo con il tempo necessario, la ferita se la chiude. Chi nella sua vita, specialmente da bambino, non si è ferito in un qualche modo? Eppure nessuno ha delle ferite aperte, quindi il loro corpo si è SEMPRE AUTOGUARITO, senza alcuna eccezione.
Però per poterlo fare il corpo dell'individuo ha bisogno delle DIFESE IMMUNITARIE.
La medicina, di una qualsiasi branca faccia parte, dice:
"Vuoi le DIFESE IMMUNITARIE alte? ingoia vitamina C".
Noi sappiamo che la vitamina C è l'ACIDO ASCORBICO, in quanto un prodotto chimico riconosciuto SOLO con una formula chimica, la formula è C6H8O6, che se si legge da una qualche parte che non siano la stessa cosa è scritto da persone INCOMPETENTI o se competenti lo fanno per creare DISINFORMAZIONE.
Se poi si legge da altre parti che il prodotto cosi detto naturale in quanto ricavato dalla rosa canina o dalla acerola ecc, è FALSO, questo viene scritto solo per aumentarne il costo, anzi questo prodotto ha la purezza SOLO al 70% dichiarato, mentre quello sintetico è puro al 99.7% minimo. Ma l'altro 30% di cosa è fatto?
Come abbiamo detto sopra, per PREVENIRE o CURARE le malattie sono importanti le DIFESE IMMUNITARIE, quindi più ALTE sono più presto le malattie esistenti vengono AUTOGUARITE.
Avete mai visto una persona con una ferita purulenta e che emette del liquido giallo?
Si dice che sia infettata, ma è FALSO, è invece perchè il corpo di quell'individuo ha la DIFESE IMMUNITARIE BASSE.
Però affinchè le DIFESE IMMUNITARIE siano ALTE è indispensabile fornire al proprio corpo TUTTO CIO' DI CUI HA BISOGNO per poterle mantenere forti e che sono scritte nel proprio DNA.
E di cosa ha bisogno?
Ha bisogno degli "ALIMENTI ESSENZIALI" di cui fanno parte, il primo e più importante l'ACIDO ASCORBICO, LA BASE DELLA VITA SUL PIANETA TERRA, (lo dimostra il fatto che OGNI INDIVIDUO VIVENTE SE LO AUTOPRODICE PER TUTTA LA SUA VITA, escluso l'uomo), il MAGNESIO, la vitamina D, il POTASSIO, il CALCIO, il gruppo delle vitamine B, la vitamina A, ecc........., insomma TUTTI I SALI MINERALI E LE VITAMINE che sono già nel sangue dell'individuo e quindi SCRITTI A LETTERE DI FUOCO nel DNA, di cui il medico, ne fà fare la ricerca tramite il laboratorio analisi che dopo aver prelevato il sangue e chimicamente averne rilavato i valori, li scrive su quel foglio con i relativi valori di riferimento che poi consegna per il medico di base, il quale dovrebbe provvedere in caso di CARENZA di uno di questi, a prescriverlo al malcapitato. Purtroppo, come sappiamo non è sempre così o ne prescrive TROPPO POCO.
Cosa dobbiamo fare allora?
Tenerci informati di cosa e di quali CIBI o BEVANDE (poichè SOLO QUESTI devono entrare nel copro dell'individuo, e SOLO PER BOCCA), possono renderci CARENTI di un qualche "ALIMENTO ESSENZIALE", tenendoci anche molto lontano dalle PUBBLICITA'  poichè SONO SOLO SPAZZATURA, e dagli specchietti per le allodole cui è cosparso il nostro cammino.
Uno di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" importantissimo perchè il nostro corpo si tenga alte le DIFESE IMMUNITARIE è appunto quello di cui leggeremo sotto:
il POTASSIO.
Come faccia dirlo?
Semplicemente perchè è uno della BASE dei miliardi di cellule che formano il corpo animale, quindi anche il mio e che è chiamata POMPA SODIO-POTASSIO, ma chi in realtà è formata da 4 SALI MINERALI. Come già detto, il SODIO, il POTASSIO, il MAGNESIO ed il CALCIO. 
In proposito la pagina recita:
"Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio. Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio. L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità - un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio - un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione. Essendo gli alimenti la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, ed essendo i cibi odierni più poveri ed adulterati ed inquinati, essi stessi sono causa o concausa di tante patologie." http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/ribosiopotassiofunzione.htm

Oh, ma allora questi "ALIMENTI ESSENZIALI", oltre che essere la BASE O CIBO PER L'INTERNO DI OGNI MIA CELLULA, ho anche certezza che sono scritti nel mio DNA a LETTERE DI FUOCO, e sono parte integrante del mio sangue, ho anche certezza che LAVORANO IN SINERGIA, e la CARENZA DI UNO DI DI QUESTI E' CAUSA CERTA DELLA MIA MALATTIA.

Quindi concludo che la MEDICINA UFFICIALE dei 4 (QUATTRO) "ALIMENTI ESSENZIALI" INDISPENSABILI all'individuo per AUTOPRODURSI poi le DIFESE IMMUNITARIE necessarie alla propria SALUTE, dei quali 3 (TRE) addirittura AUTOPRODOTTI ha trovato il modo di DEMONIZZARLI TUTTI, lo farà per la nostra SALUTE?
Personalmente mi chiedo:
DOVE VORRA' MAI PORTARCI CON TUTTE QUESTE FALSITA'?
Dopo aver esposto la ragioni di questa mia pagina, lascio tirare ad ognuno di voi le proprie personali conclusioni.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/cellulecosaingoianopervivere.htm

Detto questo, posso permettermi di dire che è da PAZZI regalare la propria SALUTE alle industrie alimentari ed alle compagne di merende, le industrie farmaceutiche, quindi è proprio ora che ci si tiri sù i pantaloni e si prendano quelle decisioni che permettano una vita come per è per TUTTI GLI ESSERI VIVENTI:
IN SALUTE fino alla morte NATURALE.
Dell'articolo in oggetto cito la parte che ritengo molto importante sull'impedimento della assimilazione da parte del corpo dell'ALIMENTO ESSENZIALE" denominato POTASSIO, che recita:
"Caffeina
Caffeina può essere trovata in tè, colas, caffè e caramelle. Consumando questi elementi in grandi quantità può causare i livelli di potassio a goccia. La caffeina inibisce l'assorbimento del potassio di "intasamento" i reni e il fegato. Il fegato è responsabile del rilascio di potassio nella vostra circolazione sanguigna dopo che esso è filtrato. Il fegato può essere visto come un grande filtro che ceppi di batteri cattivi dai buoni minerali che il corpo ha bisogno. Batteri cattivi va perduto; buone minerali ottenere distribuiti equamente. Se si prende in grandi quantità di caffeina, si è intasamento del filtro. I minerali buoni non possono ottenere attraverso, causando carenze."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/caffepotassiocarenza.htm
dalla pagina:
http://digilander.libero.it/anna945/Immagini/omocisteinavideo.htm

Esistono due tipi di fattori di rischio:  quelli non modificabili e quelli modificabili.
Alcuni accorgimenti sono cruciali per modificare il rischio di sviluppare patologie degenerative.
Esistono fattori di rischio modificabili per la malattie neurodegenerative e neurovascolari, come l'Alzheimer.
L'Alzheimer è la forma più comune di demenza degenerativa progressivamente invalidante che ha l'esordio prevalentemente in età avanzata (oltre i 60 anni).
La patologia è stata descritta per la prima volta nel 1906, dallo psichiatra e neuropatologo tedesco Alois Alzheimer.
Nel 2006 vi erano 26,6 milioni di malati in tutto il mondo e si stima che ne sarà affetta 1 persona su 85 a livello mondiale entro il 2050.
I fattori di rischio nutrizionali o dipendenti dai nutrienti sono particolarmente importanti perché modifiche dietetiche o l'uso di integratori alimentari possono abbassare il livello dei fattori di rischio.
Uno di questi fattori di rischio è la presenza di alti livelli di omocisteina (HCY), che riflette lo stato funzionale di quattro vitamine del gruppo B (B9, B12, B6, B2).
Un gruppo di esperti ha esaminato le prove della letteratura degli ultimi 20 anni concludendo che l'omocisteina totale plasmatica elevata è un fattore di rischio modificabile per lo sviluppo di declino cognitivo, demenza e malattia di Alzheimer nelle persone anziane.
In una varietà di studi clinici, il rischio relativo di demenza negli anziani per l'omocisteina moderatamente elevata (entro l'intervallo normale) e il rischio attribuibile alla popolazione varia da 4,3 a 31%.
Studi di intervento su anziani con deficit cognitivo mostrano che il trattamento per abbassare l'omocisteina con vitamine del gruppo B rallenta notevolmente il tasso di atrofia cerebrale intera e regionale e rallenta anche il declino cognitivo.
La forte produzione di radicali liberi ed il conseguente stress ossidativo sono i più importanti meccanismi attraverso i quali l'omocisteina "fa danni".
Il danno endoteliale che ne consegue favorisce la formazione di trombi e quindi l’insorgenza di micro-macro infarti a livello cardiaco e cerebrale; l’omocisteina, inoltre, favorirebbe la formazioni di trombi mediante un’azione sulle piastrine, sui fattori di coagulazione e sulle lipoproteine ematiche.
L’iperomocisteinemia, favorisce altresì gravi lesioni a livello del materiale genetico neuronale nonché l’insorgenza di fenomeni apoptosici o di morte neuronale che sono tipici delle patologie neurodegenerative a carattere demenziale.
L'omocisteina totale plasmatica moderatamente aumentata (> 11 µmol / L), che è comune negli anziani, potrebbe essere una delle cause del declino cognitivo correlato all'età e della demenza.
Non è infrequente riscontrare elevate concentrazioni di omocisteina totale anche in soggetti non anziani o addirittura molto giovani.
L'aumento dell'Hcy negli anziani (in tutti, in realtà) non dovrebbe essere sottovalutato, poiché è facile da trattare, economico e sicuro.
Lo sviluppo del deterioramento cognitivo è una condizione multifattoriale in cui l'aumento dell'Hcy è solo una delle componenti delle "cause sufficienti" di demenza.
La forza dell'iperomocisteinemia come fattore di rischio per la demenza non deriva dalla forza del suo ruolo nello sviluppo della demenza da sola, ma dipende anche dalla prevalenza delle altre componenti causali nelle cause sufficienti a cui appartiene l'iperomocisteinemia.
Eliminando l'iperomocisteinemia dalla popolazione anziana, le "cause sufficienti" che includono l'aumento dell'Hcy come componente diventeranno quindi insufficienti per causare la demenza.
Il polimorfismo comune (C677T in MTHFR) è associato a un modesto aumento - se presente in eterozigosi - della concentrazione di tHcy (omocisteina totale) ed è associato a un aumento significativo del rischio di Alzheimer.
La variante in omozigosi è più grave poiché compromette maggiormente la funzionalità dell'enzima MTHFR provocando spesso elevati livelli di omocisteina e bassi livelli di vitamina B12 e Folato.
È semplice, controllare sempre omocisteina, B12 e Folato, quando si fanno gli esami di routine, soprattutto in presenza di fattori di rischio.
Questo non viene fatto (né detto) quasi mai, anzi.
La salute inizia dalla corretta informazione e dalla prevenzione.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/omocisteinadottranalli.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeMer 28 Apr 2021 - 9:35

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/raffaelegargiulovitaminak2.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Raffaele Gargiulo pone una domanda sulla vitamina K2 MK7, un "ALIMENTO ESSENZIALE", in quanto teme che questa vitamina possa causare una eventuale trombosi.

Dal gruppo:
La vitamina D3 (ORMONE) un "ALIMENTO ESSENZIALE" come e quando
https://www.facebook.com/groups/1393838840860425/permalink/3177421042502187/

Raffaele Gargiulo
  · 15 aprile 2021 alle ore 08:13 ·
Buongiorno, assumendo la K2 MK7, in un soggetto sano che non assume anticoagulanti, può esserci un rischio di trombosi specialmente in questo periodo in attesa di vaccinarci contro il covid19?

Franco Genre
Ciao Raffaele Gargiulo
, quello che tu purtroppo non sai in seguito agli inganni del tuo simile, è che la vitamina K2 MK7 è un "ALIMENTO ESSENZIALE" che insieme agli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" formano le DIFESE IMMUNITARIE del tuo corpo, che se non lo sai, sono quelle che ti mantengono in SALUTE. ------continua------>

Franco Genre
Naturalmente circola nel tuo sangue in ogni momento della tua vita. Questa vitamina il tuo corpo se la AUTOPRODUCE, però con l'avanzare degli anni questa AUTOPRODUZIONE è sempre meno, Ecco perchè nel dubbio della CARENZA è bene ingoiarla in pastiglie. ------continua------>

Franco Genre
Però la si trova anche nei cibi, ed i cibi che ne contengono di più sono il grana padano ed il parmigiano, ma quello che ne contiene di più ancora è il natto, formaggio orientale. Il fatto degli antocoagulanti è completamente FALSO, che se fosse vero la vita su questo pianeta sarebbe finita da tempo, anzi, la vita non si sarebbe più.  ------continua------>

Franco Genre
La riprova di quanto ho dichiarato sopra, ce la dà addirittura il Ministero della Salute con la sua RGR (Razione Giornaliera Raccomandata" a portata di mano di tutti. Infatti questa vitamina K è riportata su una pagina redatta da loro con un valore giornalero massimo ammesso IRRISORIO come lo è per tutta la tabella.  ------continua------>

Franco Genre
In proposito la pagina recita: "A questo punto una domanda: QUANTE INFORMAZIONI NASCONDE IL SISTEMA PER TENERCI MALATI E SCHIAVI?
Lo vediamo insieme?
Prima di procedere ho definito chiaramente che questo SILICIO è uno degli "ALIMENTI ESSENZIALI" nel quale SONO STATO GENERATO, quindi è come tutti loro SCRITTO A LETTERE DI FUOCO NEL MIO DNA.
A conferma il file del Ministero della Salute della RGR (Razione Giornaliera Raccomandata", che elenca, senza ombra di dubbio, TUTTI questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che denomina INTEGRATORI, ma dato che personalmente non me la sento di dire di essere stato GENERATO negli INTEGRATORI, mi sono permesso di dare loro una denominazione che ritengo più consona alla mie esistenza al mondo, "ALIMENTI ESSENZIALI".
Questa tabella riporta tra gli altri, stabilendo dei valori massimi giornalieri ammessi nelle confezioni proposte dalle ditte o industrie farmaceutiche che le propongono sul mercato:
vitamina A mcg 1200
vitamina D mcg 25
vitamina E mg 36
vitamina K mcg 105
vitamina C mg 1000
tiamina (vitamina B1) mg 25
...............
potassio non definito
CLORO non definito
calcio mg 1200
fosforo mg 1200
magnesio mg 450
..............
FLUORO mg 4
selenio mcg 83
...............
BORO mg 1.5
sodio non definito
SILICIO NON DEFINITO
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagineAree_1268_5_file.pdf
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/razionerg.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/silicioorganicoevitaminaK2.htm  ------continua------>

Franco Genre
Ecco che dalla tabella riportata abbiamo rilevato la vitamina K con un valore massimo di mcg 105. Questa è la miglior riprova che questa vitamina K (chiamata dal SISTEMA) ma che in effetti è la K2 MK7, come lo è per in tutto il REGNO ANIMALE, mentre par il REGNO VEGETALE è la vitamina K1 da loro AUTOPRODOTTA. ------continua------>

Franco Genre
Quindi mio caro Raffaele Gargiulo, spero che hai capito che non può eserre la vitamina K2 MK7 a causarti trombosi ma ben altro che tocca a te ricercare la causa, e mai come oggi la VERA DIMOSTRAZIONE in merito sono invece proprio i vaccini. Questa non è mia invenzione ma il  blocco di certe nazioni rilevato da chi di queste nazioni ne è responsabile. ------continua------>

Franco Genre
Ti devo far notare che queste non sono invenzioni mie, ma notizie riportate chiare chiare dall'informazione. Non ti pare che ci siano troppi controsensi sfornati dal SISTEMA? E pensi che questi siano per la TUA SALUTE? Penso proprio che anche questo tu non possa contestarmi, vero?    ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/raffaelegargiulovitaminak2.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeVen 30 Apr 2021 - 14:49

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/sintesidimedicinaspirituale.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Conosco molto bene questo sito e questo articolo da molto tempo, e ritengo ora di potervelo sottoporre augurandovi una buona lettura ina quanto ogni mia parola è vana.
Mi permetto invece di cliccare sulle parole sottolineate, in quanto sono link che portano a pagine che considero MERAVIGLIOSE e chiare. Ma poi ad ognuno le sue considerazioni.
Un esempio, cliccando sul link del fondopagina si ottiene la pagina originale
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/sintesidimedicinaspirituale.htm
pagina sulla quale si può agire come ora descrivo
cliccando poi sulla parola
EnergEtico
sia arriva su UNIVERSO ELETTRICO, sulla cui pagina si legge:
"In questo "Grande Quadro" del modello di un universo vivente di energia elettrostatica, il Big Bang non si è mai verificato, la Relatività Generale perde importanza e le stelle non sono macchine termonucleari, in parole povere, la scienza ufficiale racconta su questo importante argomento, delle FAVOLE."
Anche quì si ritrova il SISTEMA con le sue FALSITA' che ormao conosciamo MOLTO BENE.
Sulla pagina, cliccabdo su
Universo Elettrico
sia arriva alla pagina UNIVERSO INTELLIGENTE   =  PROGETTO VITA
Provare per credere, e BUONA INFORMAZIONE INTELLIGENTE.
Questo non è che un esempio.

SINTESI di Medicina Spirituale = ConoScienza
(Senso e Scopi dell'Esistenza - Senso della Vita)
http://www.creerescrear.com/
Universo Intelligente + Universo Elettrico + SOVRANITA' INDIVIDUALE (Dichiarazione)

L'UniVerso è un immenso corpo EnergEtico e CibernEtico, intelligente, ciò significa che Egli Riflette, Comunica, Memorizza, Agisce, scambiando informazioni da e per ogni suo punto, quindi egli è un Essere Vivente dotato di Spirito proprio che tende a rendersi sempre più Complesso e Perfetto da e per ogni singolo Suo punto di ossevazione (IO SONO individualizzato), per mezzo del Movimento e la trasformazione Materiale/Energetico/Spirituale; quindi egli è di fatto anche un Campo Psico Elettro Magnetico Informato (CEIU), che quindi si InForma e prende forma sempre più, manifestando continuamente Materia/Spirituale  che si auto organizza in nuova materia che genera Spirito/Pensiero (si inForma) in un ciclo chiuso che e' in movimento eterno all'Infinito e nell'Infinita'.
vedi anche: Conclusioni + Vivere per sempre + Vivere senza stato + Vivere eternamente

Egli/Esso è quindi Sintropico apparentemente Entropico; NON è Infinito (UniVerso), ma è di fatto la Manifestazione concreta della materia-spirituale dell'INFINITO, di ciò che non ha limite; questo Essere, l'UniVerso, tende come tutto ciò che è creato, all'INFINITO, del quale è una delle infinite possibili manifestazioni visibili; Egli è la manifestazione di uno stato di "consapevolezza tendente all’INFINITO", che si evidenzia per mezzo dell'InFormAzione, la Luce, ovvero l'Energia/Pensante che per mezzo di tutti i suoi stati (plasmica, liquida, solida, gassosa), si trasforma quindi anche in Energia/Materia/InFormAzione, cioe' Spirito, a livello atomico, molecolare, (inorganica ed organica), fino agli Esseri Viventi, Vegetali, Animali, Umani ed oltre, che realizzano, e manifestano nelle loro creazioni sempre più organizzate e complesse, attraverso l’accumulo dell’informazione, l’elaborazione della stessa, il Pensiero e quindi lo stato di consapevolezza dell'IO SONO, Ero e Sarò non  solo nelle sue singole parti, ma anche nell'insieme UniVerso accumulando informazione, essi (i tendenti infiniti punti/enti/entità), divengono sempre più Intelligenti per riComprendere su altri piani di CoScienza, l'Infinito (Padre/Madre) creando altro Spirito - materia (Pensiero/energia solidificato nella materia densa), e per rendere sempre piu' consapevole di Sé e degli altri (altro Spazio/Tempo), per poter riempire e creare sempre piu' con altra e nuova manifestazione di materia/pensiero-spirito, l'UniVerso stesso, facendolo quindi esistere ed espandere tendenzialmente verso l’Infinito.
Di INFINITO ve ne è UNO SOLO, l'Infinito stesso, che può manifestarsi solo nelle sue tendenti infinite parzialità (Universi  e singole entita') e non nella sua UNICA Assolutezza; quindi l'Infinito è Inconoscibile fin tanto che non si manifesta nel Finito, egli è ...... l'Immanifesto reso manifesto ! quindi questo Universo o gli altri tendenti Infiniti Universi, sono parti integranti dell'InFinito il quale manifesta le sue matrici di Infinità sempre in modo relativo, parziale, perché rese visibili, concretizzate, quindi conoscibili; ciò significa che l'InMANIfesto (ciò che non è visibile, non manifesto) si MANIfesta solo in questo modo per essere ri-conosciuto.

L'INFINITO è formato da due concetti inscritti nella stessa parola "Infinito": Infinito = il senza limite e lo inFinito = il Finito (in) dentro nell'Infinito, quindi l'UniVerso è uno dei contenuti relativi dell'Infinito; anche tutti gli esseri Viventi sono dei contenuti relativi dell’Infinito, essi sono Campi PsicoEnergoBiofisici relativi ed individualizzati che tendono a vivere all’infinito, utilizzando e fabbricando dei corpi fisici, (nel nostro caso sulla Terra, la "Forma Uomo" o quella dei Viventi in genere) costruiti con il tipo di "materia" necessaria a seconda del livello e tipo di manifestazione nella quale debbono o vogliono apparire.

L’InFinito (ciò che contiene il tutto) è "In Potenza d’Essere" e questo in tutti i suoi Punti matematici (Enti-Buchi dell'Infinito sul e nel Finito) che divengono eternamente Esseri/Essenti per caratteristica intrinseca propria dell’InFinito; la parola enTe significa anche “dentro di Te”.
L’InFinito quindi, non può che manifestarsi in InFiniti  Enti o modi e MAI in uno solo ! quindi o "Dio" è dentro in tutte le forme, cioè è vivente in ogni tipo di manifestazione dell’InFinito nel Finito oppure non è OmniPresente, ne' OmniSciente.
L’Infinito Assoluto = Olo-Mero = Vuoto QuantoMeccanico + Scienza razionale + Scienza razionale - 3

Definiamo la parola ENTE (Entita' = Punto) = Micro Buco NERO-BIANCO che deforma lo Spazio-Tempo per "creare", movimentare, la sua individuazione geometrica, cioe' un vortice di energia che si definisce ed individualizza l'Ente-ormai nel Finito, rispetto all'Infinito, il quale dalla sua "creazione", manifestAzione, segue la Legge sintropica dell'accumulo dell'InFormAzione all'InF, e' esattamente la mEnte che si InForma, per divenire il Cristo.
Ai livelli sottili del Campo Psico Energetico Informato (CEIU) vi è assenza di Sostanza/materia, cioè di Tempo/Spazio; ciò significa che i “livelli sottili” corrispondono al Punto matematico ed il Punto tende a trasformarsi in Infinito e l’InFinito di conseguenza nel Punto, attraverso il movimento continuo dell’instabilità intrinseca dell’Infinito, vai e vieni.....dentro fuori, in un amplesso infinito.
Quindi ogni Punto dell’Infinito contiene in germe le InFormAzioni, i dati relativi al TUTTO, quindi: il Punto è l’InFinito in forma manifesta singolare, e l’Infinito è quindi anche in ogni suo Punto singolare in formazione, non ancora manifesto; cio' significa che OGNI essere vivente manifestato, e' un "buco" dal quale l'Infinito come suo singolo Punto, si in-Forma e si relazione con gli altri tendenti infiniti punti di osservazione, gli esseri viventi, facendosi conoscere.

Per la forma Umana, quindi, aumentare il proprio potere informazionale (Negentropia - entropia negativa e/o Sintropia) e quindi quello del proprio Campo (CEI) nel Giusto, nella Coerenza, nell’Ordine e nella Bellezza dell’AmOR, secondo il Sacro Principio "è meglio fare meglio", significa essere CoerEnti con le Leggi di questo Universo e ciò è quindi, l’Unico e Sacro scopo della Vita, rendersi consapevoli ed essere YAOUE’, lo Akkad.

La tendenza alla continua auto-organizzazione (con accumulo dell'informazione) della "materia", evidente in ogni livello, dal macro al micro, derivante da complesse dinamiche assolutamente non-lineari, comporta una visione globale del sistema il cui funzionamento non puo' essere ridotto alla semplice sommatoria di quelli relativi alle sue componenti, per cui oltre alla complessita' ed all'auto organizzazione, si evidenzia sempre piu' che e' l'informazione entro-contenuta nella materia che oggi possiamo ben definire con la parola Spirito, che con la materia formano i due lati della stessa medaglia e' la base dell'auto-organizzazione della materia essendo "guidata" dallo Spirito insito e caratteristica intrinseca del Progetto di Vita dell'UniVerso.

Come avrete capito, scopo di questi scritti è anche quello di portarvi alla scoperta di YAOUE’, l'IO Sono, Ero e Sarò, tendente all'Infinito e da questo punto di vista scoprire la LEGGE della Coerenza, della Risonanza e quella del Rapporto Armonico con gli altri IO Sono presenti nell'UniVerso, in modo che il vissuto si uniformi a questo tipo di Etica CoerEnte Universale; occorre infatti che l'Ego/IO divenga anche un NOI; da esseri individuali egocentrici, dobbiamo divenire esseri egoisti (con il giusto rapporto fra se stessi e gli altri e non egocentrici), cioè divenire esseri anche sociali, che non badano solo all'utile (finanziario immediato) proprio, ma  anche all'utilità comune.
Perseguiamo quindi ed in primis la legge Universale del "Godimento", però vissuta nella completa Giustizia per sé, per gli Altri e la Natura, ovvero vivere la Legge dell’AmOR.

Purtroppo fino ad ora all'Uomo e questo in tutti i paesi del mondo, si è stupidamente insegnata la deresponsabilizzazione dall'Amarsi (per cui egli non è facilmente in grado di amare il proprio prossimo) e dalla propria Partecipazione sociale, delegando questi suoi personali compiti ai terzi, alle "religioni", allo "stato" od ai "tecnici", ecco perché sono stati persi facilmente di vista gli interessi Veri e Primari dell'individuo stesso e di conseguenza anche quelli della collettività, che null'altro è che la sommatoria aritmetica di tutti i VERI bisogni dei vari Singoli che la compongono e che dovrebbero essere basati e vissuti secondo il principio: ...la mia libertà finisce dove inizia quella del mio prossimo.

Ricercate l'Autosufficienza innanzi tutto ed in più branche possibili del sapere e della Vita pratica, iniziando nell'autosufficienza nella Salute....

Quello che vogliamo ricordare e far riNotare ai nostri lettori è che di fatto l'ETICA Coerente nella Giustizia è l'AMOR PROPRIO (gestito dalla RAGIONE) e questo porta sempre al BENESSERE quindi alla PERFETTA SALUTE, di conseguenza quest'ultima è il risultato della MIGLIORE ETICA, per cui perseguire l'Amor Proprio in Coerenza è perseguire il proprio Benessere e quello altrui.
La Partecipazione alla vita anche quella sociale è un Dovere per tutti coloro che SONO, lasciando agli altri che NON sono ancora, la solidarietà.

Battetevi con ardore sociale per ottenere per voi e per i vostri simili TUTTE le LIBERTA' e tutti i DIRITTI iniziando da quelli Naturali della:
- Libertà di Scelta Terapeutica e Sanitaria; Libertà dall'obbligo vaccinale;
- Libertà di insegnamento delle Medicine Naturali anche a scuola;
- Libertà di espressione e di insegnamento evitando le attuali forme di indottrinamento scolastico;
- Libertà di Coscienza in tutti i campi;
- Libertà di vivere in una qualsiasi nazione del mondo senza obblighi o restrizioni di sorta, purché si sia economicamente autosufficienti e ligi alle Leggi Giuste, come Sovrano Individuale.
Non lasciamo calpestare da nessuno (neanche dallo Stato) la nostra dignità e la nostra libertà; tendiamo a far rispettare sempre le nostre libertà ed i veri diritti naturali, compiendo pure i nostri VERI doveri.

Imparate a NON UBBIDIRE alle Leggi, negli stati ove vivete, che non sono in Armonia con la vostra Coscienza e con le Leggi Cosmiche, la Legge dell’Amor, dalla quale TUTTE le Leggi devono derivare che dovete imparare a conoscere e praticare.

Noi della "Forma Umana" siamo in primis Umani e non solo giapponesi, cinesi, africani, sud americani, italiani, francesi, inglesi, americani, russi, indiani, giapponesi, ecc.; lavoriamo per abolire i confini geografici delle nazioni e per comprendere comunque le differenze fra le varie religioni, partiti, clan, lobby, ecc., tollerando le differenze culturali in modo da mantenere sempre il loro lato migliore e per imparare anche a convivere con le differenti ideologie, ma non facendoci coinvolgere se non siamo in sintonia con esse; facciamo di tutto per apprendere ed insegnare lingue Universali e per abbattere le barriere dell'ignoranza, il non sapere; battiamoci per aiutare la VERA scienza (non la scienza distruttrice od ingannatrice) ad aggiornarsi e quindi ad aiutare gli AUMani a vivere meglio sulla Terra; liberiamoci dalla burocrazia e da ogni forma di "pazzia" anche religiosa, quest’ultima "divide" sempre gli uomini in: cristiani, protestanti, cattolici, musulmani, ebrei, induisti, atei, ecc.

Diamo il giusto posto alla Vera Scienza, (parte della CoScienza, cioè della ConoScienza), quella a misura d'uomo, per la conservazione dell'ambiente e della salute naturale degli esseri viventi; battiamoci per essa, affinché divenga la vera Religione, quella della Ragione nella Conoscenza, che si rivela solo attraverso l'osservazione della Natura e dell'Universo e non quella teorica insegnata a tavolino da "preti", medici, guru, tecnici, ricercatori, scienziati, mal informati od indottrinati e/o in malafede; basta con il mercificio delle coscienze magari basato su libri “sacri” falsificati da esseri che vogliono controllare le vostre coscienze; basate la ricerca delle quasi infinite verità, imparando a leggere ed a scrivere nel “Libro della Vita”, la Manifestazione continua dell’UniVerso.

Basta con quegli iDei, quelle religioni o quelle leggi che schiavizzano gli uomini impedendo loro di GODERE a pieno i loro diritti naturali che devono sempre seguire il principio: "è meglio fare meglio".
Lottate anche per il diritto per la casa (con caratteristiche minimali) per tutti (senza tasse, né oneri su di essa) e per la fine dei balzelli e prelievi sugli stipendi; perché ognuno possa fare il mestiere che più gli aggrada senza chiedere permesso a nessuno, senza l’obbligo di autorizzazioni od iscrizioni ad ordini di categoria; per la riduzione delle tasse al 10% e perché ogni Comune divenga una Società per Azioni (S.P.A) pienamente autosufficiente con la partecipazione e possessione anche  di "azioni" della società per ogni residente.

Cercate in ogni modo di trasformare questo “sistema bestiale” che controlla in modo ignorante, gli esseri umani su tutto il pianeta. Cambiate i modelli di sviluppo affinché siano a misura d'uomo; siate veraci e fieri del vostro modo di essere Giusti; imparate a dire sempre la verità od a zittirvi se non volete dirla.
Gli Indiani pellerossa hanno sempre rimproverato all'uomo bianco di "parlare con lingua biforcuta" e di non saper "camminare le proprie parole", impariamo da questo grande popolo ad essere coerenti.
La nostra società è dominata dall'ancestrale principio (inconscio e non) del Dare ed Avere ovvero dello scambio, che è ancor più radicato ed antico di qualsiasi transazione commerciale; riappropriamoci del diritto allo scambio equo, senza le interferenze e le "mediazioni" dello stato.
Nella cosiddetta lotta per la sopravvivenza, solo gli individui disposti a partecipare a tutti i livelli sono in grado di vivere meglio degli altri; classico esempio è il nostro corpo fisico in buona salute che è permeato da questa forma di cooperazione partecipatoria all'interno di se stesso, cioè negli atomi, geni, virus, microbi, molecole, cellule, organi, sistemi, che cooperano partecipando nel miglior modo possibile per esaltare l'Ego/Noi della personalità dell'Essere, facendo sì, che essa possa manifestare la Coscienza Divina in voi, ricercate e praticate in ogni occasione la perfezione dell'Uomo e nella Manifestazione, l'UniVerso.
La sopravvivenza è favorita al meglio nei confronti della competizione della lotta in ogni campo, se vi è Cooperazione nella Partecipazione; persino gli studi simulati al calcolatore hanno dimostrato che questa strategia ovvero la cooperazione è la migliore per tutti, individui e società; ciò significa che non essere sociali ma asociali è un grave errore per tutti, in quanto questo tipo di partecipazione, fa parte dei principi od assiomi che modulano ed attivano la vita stessa.

Siate sempre presenti nel qui, ora, nel migliore dei modi e non rifugiatevi nel passato o troppo nel futuro; attivate la vostra immaginazione per realizzare azioni che determinino un futuro sempre più bello, per voi, per gli altri e tutto l’Universo; ricordandovi sempre che al CENTRO di TUTTO vi è l'ESSERE; al Centro dell'InSieme degli ESSERI vi è l'UNIVERSO;
- al Centro degli InSiemi degli Universi, vi è l'INFINITO;
- quindi al CENTRO dell'Essere vi è l'INFINITO, che rende attivo l’Essere e quest’ultimo rende visibile e comprensibile l’Infinita';
- l'Essere e' quindi un punto di osservazione dell'Infinito !.

L'Ego/IO è parte integrante della Coscienza o Consapevolezza di Essere nel presente; se lo desiderate e ne sarete capaci, agendo e partecipando alla e nella manifestazione della Vita nell’UniVerso, potrete avere questa consapevolezza anche per il passato e per il vostro futuro, che speriamo sia presto anche per voi ......Infinito.
E' una coscienza impersonale ma Planetaria, Universale e tendente all'Infinito, quella a cui dobbiamo assurgere. Proclamiamo a tutti il nostro impegno Etico e siamo di Esempio in prima persona. Ogni cosa sta nelle "mani" dell'Uomo/Umanità, la parola Italiana "mani" deriva dal latino: “Manes” e significa semplicemente DIVINITA' ! 
Quindi l'Umanita' possiede in se' stessa le armi per cambiare tutto cio' che NON va !
Noi siamo "stelle Divine" (Enti/Punti/Campi dell'InFinito) che utilizzano l'Energia/Materia/Pensante, per potersi manifestare.
Se i nostri comportamenti sono impregnati di AmOR, la Luce risplende in noi ed attorno a noi, siamo dei "Soli" in compagnia di altri "Soli" che illuminano; se al contrario non siamo in Armonia con noi stessi ed il Creato, manifestiamo "satan", l'avversario, colui che divide, il tenebroso, quindi siamo tetri ed oscuri nel volto ed attorno a noi emaniamo dolore e sofferenza, ci isoliamo e diveniamo "soli", cioè rimaniamo in solitudine e nel buio dell’ignoranza.

Fig.: La discesa....per la risalita vedi qui: Morte cosa sei ?
Ogni essere DEVE divenire un SacerDote, (Dote del Sapere e del Sacro) medico di sé stesso ed aiuto per gli altri, insegnando anche tutte le medicine dolci, non invasive ed utilizzando anche l'aiuto dell'Acqua della Vita (il contenuto del Graal, il distillato del sangue, ovvero l'urina; essa si chiama in sanscrito: Amaroli, da "amar" che vuol dire immortalità) che sgorga dalla sorgente ai piedi dell'Albero delle Vite (il Pene, la Vagina, cioè nelle parti sessuali), presente, prodotta gratuitamente e personalizzata da ogni essere Vivente, all'interno del Temp-Io di DIO=D'IO, ove risiede l'Arca (il Cra-n-io, con i Cherubini, i due emisferi del cervello in mezzo ai quali si manifesta la CoScienza, la Divinità), per cui questo Sacerdote sarà il Custode del Tempio (il corpo che manifesta la divinità), sarà quindi un vero Templare seguace e fratello anche di tutti coloro che SONO SOVRANI, quindi anche fratelli/sorelle di Gesù il Nazareno, detto il Cristo, l'Illuminato, il Budda e quindi fratello di tutte le Manifestazioni dell’Illuminazione (Budda, Maometto, ecc.).
Se potrai dire IO Sono, Ero e Sarò, sarai quindi l'Illuminato, il messia, il salvatore per tutti coloro che immersi nel dolore della sofferenza dell'ignoranza e che NON sono ancora, ti chiederanno aiuto Spirituale e fisico.
Ogni qualvolta una Consapevolezza si illuminerà in voi, passerete una nuova "Porta per le Stelle" (Star Gate) e vi proietterete immediatamente nell'UniVerso della CoScienza Universale ed alla vostra morte, passerete la vostra personale "Star Gate", che vi proietterà, con parte della Vostra Energia/Materia/Pensante (il corpo Energetico), in altre dimensioni (spazi/tempi) del pianeta Terra oppure in altri corpi celesti od in altre galassie di questo Universo e se sarete "abili" nella Coerenza, potrete anche proiettarvi in altri ....UniVersi a seconda del vostro livello e di ciò che desiderate fare.
Seguendo le indicazioni di questo scritto percorrerete la strada che vi permetterà di Conoscere, Comprendere e di poter affermare IO Sono, Ero e Sarò, quindi di Praticare in prima persona tutte le LEGGI che governano le Cose, gli Esseri Viventi e la Natura e di conseguenza le FORZE che esse emanano.
Conoscendo le Leggi potrete DISCERNERE il BENE od Utile per voi stessi, (il vero egoismo equilibrato anche per gli altri e l'altruismo l'Universale od Universalismo, il che equivale a dire Partecipazione) dal male od inutile cioè l'egocentrismo e la non partecipazione, cioè l'ignoranza, (igno = fuoco = ardere), bruciare la speranza di vivere eternamente nella Conoscenza di sé e dell'InFinito.
Solo attraverso questa strada potrete perpetuare Voi stessi e l'UniVerso nella migliore partecipazione e di conseguenza nel migliore BEN-ESSERE e questo per Sempre all'Infinito.
Quindi per riassumere in poche parole questi concetti:
- la salute, il lavoro, gli affetti e tutto cio' che "avete" sono unicamente volti a fornire i "mezzi" per ottenere e vivere per l'UNICO SCOPO della VITA:
- aumentare la Consapevolezza su di essa all'INFINITO e sull'In-Finito....vivendo nel vs "tempio"=corpo, per ottenere una CoScienza sempre piu' consapevole su questa UNICA Realta' = la vita vissuta all'inFinito per conoscere l'INFINITO.
Per concludere citamo ciò che dissero dei saggi:
Pierre Teilhard de Chardin: "Noi non siamo esseri umani che vivono l'esperienza spirituale. Noi siamo esseri spirituali che vivono l'esperienza umana".
Louis Pauwels e Jacques Bergier, nel “Il mattino dei maghi": "Noi siamo in relazione magica con la natura. La prossima trasformazione biologica dell'umanità creerà esseri coscienti di questa relazione, uomini-dei."

IO SONO chi sono, IO SONO come sono, IO SONO dove sono e siccome sono anche il divenire, IO VIVO con il principio di: “è meglio fare meglio” perché IO SONO la Via, la Verità e la Vita, quindi IO ERO; SONO e SARO’ nell’Infinità del Tempo e dello Spazio.
vedi: Conclusioni + Cosa e' il cristo +  Progetto di Vita + Creare nell'Amore  + Morte cosa sei  ? + Essere od Avere
Buchi neri dell'Universo simili a quelli atomici - vedi PDF studio-ricerca di fisici

RicordateVi, la Vita e' un DONO, NON sprecatela solo per Voi stessi, ma vivetela anche per gli Altri
La Vita e' un dono, Ella e' inFinita, perche' e' parte intrinseca dell'Infinita' (Ain souf) .
Ella si manifesta attraverso una forza DUALE (E+ ed E-), e  quindi con il respiro (inspirazione ed espirazione), lo Yin e Yang dell'oriente.  Ella e' un dono al Tutto che e' insito nell'Infinita' delle infinite parti di Essa, che si manifesta in Infinite possibilita' = manifestazioni = Enti nell'Infinito.
Quindi Ella e' in Me, in Te, in Lui, in Noi, in Voi ed in Essi, cioe' in tutto cio' che e' manifestato nell' Infinita'. Cio' significa che l'Infinito e' di fatto in NOI ed in TUTTI gli altri aspetti della manifestazione=creazione, dall'infinitamente piccolo all'infinitamente grande !
Perche'' dunque avere "paura" dell'Infinito e/o della morte, che null'altro e' la porta attraverso la quale tutto il Vivente deve passare per "trapassare" in altre dimensioni spazio-temporali, per poter percorrere l'infinita' del tempo e dello spazio, partecipando all'Infinito al Progetto Vita ! per mezzo dell'albero delle Vite. vedi: Chi siamo noi ?
Progetto Vita:
Esso e' il programma operativo introdotto dal VuotoQuantoMeccanico, nel "buco nero" di OGNI cosa manifestata di questo UniVerso ed  ha insito, inscritto in  esso questo "file": ...vai e sopravvivi con il minor danno, per te, gli altri e l'Universo per la tua ed altrui evoluzione spirituale (accumulo dell'in-form-azione per se' e per l'Universo nel quale siamo), fino all'accettazione consapevole dell'Infinita'  e della vita Eterna di ogni soggetto Vivente, per il godimento del Progetto Vita in ogni vita vissuta.
E ad ogni esperienza di vita vissuta come Anima Vivente, ognuno di noi cerca il proprio Spirito gemello, (chiamata impropriamente anima gemella) e la cerca in modo in genere spasmodico, e continuo soffrendo  nella ricerca, per gli incontri fra gli esseri che frequentiamo, che forniscono utili esperienze di amore, piacere, malessere, dolore, ma non tutti finalizzati all'incontro finale dello Spirito gemello che e' UNICO e amato e riamato in senso reciproco, per sempre.
Questo perche' lo Spirito, essendo un IO SONO Essere spirituale eterno ed incarnato in un corpo dotato di Spirito, corpo sangue carne ed ossa, deve imparare a divenire un NOI SIAMO (socialmente parlando) e per fare cio' deve continuare a cercare fino ad incontrare il proprio Spirito complementare detto gemello, per poter infine formare la coppia e generando cosi  la propria progenie  e formare la sua propria Famiglia naturale e, fino a quando cio' non avviene, ci saranno sempre incontri, scontri, reincontri e successivi scontri, fino al punto finale di arrivo: l'incontro con il proprio Spirito gemello con il quale procreando, formera' la sua propria famiglia naturale e quindi partecipera' al meglio nel sociale a cui appartiene, imparando ad assumersi le proprie responsabilita' nei confronti dei propri figli, per essere di esempio in primis, per poter in-formare  con l'esempio i propri figli a fare altrettanto e cosi perpetuare la specie umana all'infinito nei vari luoghi ove la coppia ormai formata per sempre, si rechera' nello spazio Infinito....fino ad arrivare a formare nell'Infinita' il proprio UniVerso parallelo del quale diverra' copartecipe e "creatore" di ed in esso....
Jean Paul Vanoli
Video IMPORTANTE, sullo "SFIDANTE", il parassita, satana l'avversario, il diavolo, il guardiano della soglia...ecc. cosa e', dov'e' e chi e' ?
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/sintesidimedicinaspirituale.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeDom 2 Mag 2021 - 10:11

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pasqualevicidominiintegratori.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Il membro Pasquale Vicidomini richiede l'indicazione di un prodotto naturale che possa guarirlo da un problema di salute chiamandolo "integratore".
Sotto la mia precisa risposta

Dal gruppo:
Cloruro di Magnesio, i veri amici
Sezione Notizie
Da notifich
https://www.facebook.com/groups/892671707425090/permalink/6277604142265126/

Pasquale Vicidomini
29 aprile 2021 alle ore 10:14  ·
Qualcuno di voi ha avuto a che fare con un versamento pleurico parzialmente solidificato (organizzato)? qualche integratore che può aiutare?

Franco Genre
Ciao Pasquale Vicidomini, prima di tutto, riferendomi alla parola "integratori" ti devo chiedere: "Avendo CERTEZZA che questi detti dalla medicina "integratori" circolano nel tuo SANGUE dall'inizio della tua vita. ma non solo, avendo anche la certezza che TUTTI insieme fromano il tuo liquido seminale maschile nel quale il tuo corpo GENERA quegli spermatozoi che sono preposti alla tua continuazione della specie umana, hai ancora il coraggio di chiamarli "integratori" ritenendo che sia la parola giusta" per definirli?" ------continua------>

Franco Genre
Che circolino nel tuo SANGUE non te lo dico io, ma te lo dice il tuo medico di base che in caso di bisogno te ne fà fare l'esame richiedendo il valore di questi, per esempio: il MAGNESIO, il POTASSIO, il SODIO, la vitamina A, la vitamina B9 (ACIDO FOLICO), la vitamina B12, la vitamina D3 ecc.  ------continua------>

Franco Genre
Naturalmente non sempre i sali minerali si ingoiano singolarmente ma in una forma che si è scoperto la più indicata, come per esempio è per il MAGNESIO nella forma di CLORURO DI MAGNESIO. Per il POTASSIO, nella forma di BICARBONATO DI POTASSIO, Per il SODIO nella forma di BICARBONATO DI SODIO. ------continua------>

Franco Genre
La conferma che questi "integratori" sono nel SANGUE umano quindi nel sangue di tutte le specie del REGNO ANIMALE, e non solo, ma anche nella LINFA del REGNO VEGETALE, ce lo dice la RGR (Razione Giornaliera Raccomandata del Ministero della Salute. ------continua------>

Franco Genre
Quindi non invezione mia, ma di un ente che pare sia il massimo per poterlo fare. La pagina recita: "A questo punto una domanda: QUANTE INFORMAZIONI NASCONDE IL SISTEMA PER TENERCI MALATI E SCHIAVI?
Lo vediamo insieme?
Prima di procedere ho definito chiaramente che questo SILICIO è uno degli "ALIMENTI ESSENZIALI" nel quale SONO STATO GENERATO, quindi è come tutti loro SCRITTO A LETTERE DI FUOCO NEL MIO DNA.
A conferma il file del Ministero della Salute della RGR (Razione Giornaliera Raccomandata", che elenca, senza ombra di dubbio, TUTTI questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che denomina INTEGRATORI, ma dato che personalmente non me la sento di dire di essere stato GENERATO negli INTEGRATORI, mi sono permesso di dare loro una denominazione che ritengo più consona alla mie esistenza al mondo, "ALIMENTI ESSENZIALI".
Questa tabella riporta tra gli altri, stabilendo dei valori massimi giornalieri ammessi nelle confezioni proposte dalle ditte o industrie farmaceutiche che le propongono sul mercato:
vitamina A mcg 1200
vitamina D mcg 25
vitamina E mg 36
vitamina K mcg 105
vitamina C mg 1000
tiamina (vitamina B1) mg 25
...............
potassio non definito
CLORO non definito
calcio mg 1200
fosforo mg 1200
magnesio mg 450
..............
FLUORO mg 4
selenio mcg 83
...............
BORO mg 1.5
sodio non definito
SILICIO NON DEFINITO
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagineAree_1268_5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/razionerg.htm
dalla pagina  http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/silicioorganicoevitaminaK2.htm  ------continua------>

Franco Genre
Sapendo poi che con la definizione "integratori" la medicina accomuna ciò che circola nel mio sangue e che stà nel mio liquido seminale di maschio, a quei prodotti detti anabolizzanti che lei stessa ha fatto vietare, questo non riesco proprio a capirlo.  ------continua------>

Franco Genre
Anzi, lo capisco, e capisco anche il comportamento di questa organizzazione, dovendo rilevare che molto di ciò che fà parte del mio corpo viene dichiarato PERICOLOSO se non VELENO, cominciando dal COLESTEROLO che il mio corpo si AUTOPRODUCE dal mio concepimento e fino alla morte. ------continua------>

Franco Genre
Non parliamo poi del derivato di questo COLESTEROLO, che con l'aiuto del sole viente altresì AUTOPRODOTTO dal mio corpo: la vitamina D3 nella forma di COLECALCIFEROLO, che dichiarato da quasta organizzazione che INTOSSICA. Non parliamo poi dell'acido ascorbico, AUTOPRODOTTO da ogni essere vivente. ------continua------>

Franco Genre
AUTOPRODUZIONE che purtroppo la specie umana ha perso da un tempo ormai lontano di cui Irwin Stone scrive su un dei suoi tanti libri: "L’Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e
debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i
benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l’”Homo” come il mammifero più a
rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell’inquinamento
da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino
evolutivo e si trasformi nella sua robusta sottospecie, l’Homo Sapiens Ascorbicus. Leggete
i miei documenti sull’”Homo Sapiens Ascorbicus”; ne ho pubblicati diversi sin dal 1979.
Vorrei mostrarvi a questo punto un campione di tre provette. La prima contiene la quantità
di acido ascorbico che un essere umano di 70 kg produce giornalmente nel suo fegato. La
provetta è vuota. La seconda è piena per più della metà di acido ascorbico, ovvero
contiene 13.000 milligrammi ( 13 grammi ) che una capra di 70 kg, in condizioni normali,
produce giornalmente nel suo fegato. In condizioni di stress la provetta non sarebbe
abbastanza capiente da contenere tutto l’acido ascorbico prodotto. La terza piccola
provetta contiene l’attuale RDA di acido ascorbico, 60 milligrammi appena sufficiente per
coprire la base della provetta. Questa è l'assunzione giornaliera per adulti umani del peso
di 70 kg raccomandato dai nutrizionisti, dai fisici e dal Consiglio per l’ Alimentazione e la
Nutrizione dell’Accademia Nazionale delle Scienze di Washington. La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate  Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando
ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer.
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/irwinstone50anni.pdf
dalla pagina http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/irwinstoneprevisioni.htm   ------continua------>

Franco Genre
Sempre dell?ACIDO ASCORBICO (vitamina C), sempre Irwin Stone su un altro suo libro scrive anche: "L’Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e
debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i
benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l’”Homo” come il mammifero più a
rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell’inquinamento
da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino
evolutivo e si trasformi nella sua robusta sottospecie, l’Homo Sapiens Ascorbicus. Leggete
i miei documenti sull’”Homo Sapiens Ascorbicus”; ne ho pubblicati diversi sin dal 1979.
Vorrei mostrarvi a questo punto un campione di tre provette. La prima contiene la quantità
di acido ascorbico che un essere umano di 70 kg produce giornalmente nel suo fegato. La
provetta è vuota. La seconda è piena per più della metà di acido ascorbico, ovvero
contiene 13.000 milligrammi ( 13 grammi ) che una capra di 70 kg, in condizioni normali,
produce giornalmente nel suo fegato. In condizioni di stress la provetta non sarebbe
abbastanza capiente da contenere tutto l’acido ascorbico prodotto. La terza piccola
provetta contiene l’attuale RDA di acido ascorbico, 60 milligrammi appena sufficiente per
coprire la base della provetta. Questa è l'assunzione giornaliera per adulti umani del peso
di 70 kg raccomandato dai nutrizionisti, dai fisici e dal Consiglio per l’ Alimentazione e la
Nutrizione dell’Accademia Nazionale delle Scienze di Washington. La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate  Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando
ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer.
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/irwinstone50anni.pdf
-------continua------>

Franco Genre
Rilevato la importanza di questo ACIDO ASCORBICO, ora è da chedersi perchè quella organizzazione invece lo chiama vitamina C. Infatti con questo nome questa immacolata polverona viene resa ANONIMA, INESISTENTE, e lo dimostra il fatto che di questa non se ne parla proprio, quindi dimenticata VOLUTAMENTE.  ------continua------>

Franco Genre
Però l'organizzazione ti dice che se vuoi ingoiare vitamina C devi ingoiare frutta e verdura. Non solo ma rendendola pericolosa col nome di "integratore" il gioco è fatto ed il DEMONIZZARLA è il miglior gioco a loro favore. ------continua------>

Franco Genre
Ma non basta, ad essere resi PERICOLOSI, oltre al COLESTEROLO, la vitamina D3 e l'ACIDO ASCORBICO, sappiamo tutti che sono seguti come "integratori" (soci di merenda degli anabolizzanti), anche il CLORO, il FLUORO, il BORO, il SILICIO ORGANICO ed altri ancora.  ------continua------>

Franco Genre
In proposiito ho fatto una pagina intitolata: SE UN LEONE MI MAGIA MUORE, che recita: "Mi sento di dover giustificare questa mia dichiarazione:
"SE UN LEONE MI MANGIA MUORE"
e lo faccio subito in quanto ciò che circola nel mio SANGUE dall'inizio della mia vita, la medicina lo dichiara VELENOSO, e se è VELENOSO nel mio SANGUE, di conseguenza sono VELENOSE anche le mie CELLULE, quindi la mia carne e di conseguenza anche i miei ORGANI.

Sappiamo però che ciò che circola nel mio SANGUE, quindi nel SANGUE di TUTTE le SPECIE ANIMALI, circola anche nella LINFA dei VEGETALI.
Questo perchè ANIMALI e VEGETALI sono FRATELLI.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitamineABCDK.htm
Mi permetto di dichiararlo in quanto dobbiamo partire dal fatto che la medicina dice che se vuoi ingoiare "vitamina C", ACIDO ASCORBICO, devi ingoiare frutta e verdura.
Come sappiamo allora, ed è chiaro che la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO detto "vitamina C", viene fatta da TUTTI gli esseri viventi sia del REGNO VEGETALE, che del REGNO ANIMALE escluso proprio solo l'Homo Sapiens. Non è vero, anche 5 (cinque) altre specie, che con un disegno ce ne informa un chimico, il dottor Irwin Stone. Ma lasciamo stare, basta ed avanza parlare dell'Homo Sapiens, specie della quale faccio parte anch'io.                                                        
 

Quindi abbiamo dovuto capire che la SPECIE UMANA e poche altre SPECIE animali, l'ACIDO ASCORBICO non se lo AUTOPRODUCONO, ed i motivi si possono solo immaginare, in quanto la certezza del perchè l'abbiamo persa non ci sarà MAI.
Però una certezza esiste, ed è che l'AUTOPRODUZIONE per ogni individuo di TUTTI gli altri esseri viventi esiste, quindi basta questa consapevolezza per capire che  questa AUTOPRODUZIONE è importante, altrimenti perchè l'AUTOPROFUZIONE?
Dobbiamo quindi dedurre che se l'ACIDO ASCORBICO causasse anche un solo danno a questi esseri viventi TUTTE queste specie si sarebbero ESTINTE.

L'ACIDO ASCORBICO, è il primo degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono dichiarati TOSSICI dalle medicine, in quanto stabiliscono che la SPECIE UMANA, mancando della AUTOPRODUZIONE, possa ingoiarne, come da documentazione, SOLO 60 milligrammi al giorno, pari al contenuto di una arancia.
Con i 60 milligrammi è stato fino a poco tempo fa, tanto che sono certo che pochi addetti ai lavori sono stati informati dei 1000 milligrammi  di adesso, quindi 1 grammo al giorno, ed ecco che per i medici è ancora valevole oggi giorno il valore di 60 milligrammi al giorno, dimostrando così la DEMONIZZAZIONE da chi si interessa della SALUTE della nostra specie.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/alimentiessenzialiVELENOSI.htm  ------continua------>

Franco Genre
Chiarito e fissato, ora vi spiego perchè il mio cervello si è RIFIUTATO di nominare questi prodotti "integratori". Dato che il mio medico di base e non solo lui, li chiama "integratori, pur richiedendo al laboratorio analisi i valori di questi nel mio sangue, allora dovrei ammettere che dentro di me circolano degli "integratori".  ------continua------>

Franco Genre
Però qualcosa di peggio l'ho capito in seguito che mi ha fatto VERGOGNARE di questo nome e ve lo spiego subito: Io sono nato nel 1940, e nove mesi prima mio il corpo di mio padre ha GENERATO quello spermatozoo per cui ora io sono quì a scrivere.  ------continua------>

Franco Genre
Oh, ma allora dovrei ammettere di essere stato GENERATO negli "integratori" dei quali anche gli anabolizzanti, me lo potete negare? Motivo per cui mi sono deciso e ha cambiato loro il nome in "ALIMENTI ESSENZIALI". Ma perchè a lettere maiuscole e tra virgolette? semplice, la massima importanza in quanto in LORO è partita la mia vita. ------continua------>

Franco Genre
Il tutto però mi ha fatto capire che la organizzazione della medicina non è li per seguire la mia SALUTE, ma per altri scopi che non volgio proprio ricercare. E VOI? Ecco per cui sono anni che non usufruisco più i consigli di questi PROFESSIONISTI che NON sono addetti ai MIRACOLI  ciaooo Franco

Feanco Genre
Il tutto però mi ha fatto capire che la organizzazione della medicina non è li per seguire la mia SALUTE, ma per altri scopi che non volgio proprio ricercare. E VOI? Ecco per cui sono anni che non usufruisco più i consigli di questi PROFESSIONISTI che NON sono addetti ai MIRACOLI  ------continua------>

Franco Genre
Ed ora, mio caro Pasquale Vicidomini posso aolo dirti che non ci sono "integratori" che possono mantenerti in SALUTE, ma vi sono TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" iniziando dall'ACIDO ASCORBICO, il CLORURO DI MAGNESIO, la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), ed altri ancora che TUTTI circolano già nel tuo sangue, che putroppo non sono consiglati da chi invece ti consiglia molto volentieri PRODOTTI che con la tua salute non hanno nulla a che fare.   ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pasqualevicidominiintegratori.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeMar 4 Mag 2021 - 15:40

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatodisodioedilph.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Per parlarvi del BICARBONATO DI SODIO, una forma di SODIO che circola nel SANGUE di ogni specie ANIMALE, e non solo, ma anche nella LINFA VEGETALE è indispensabile che premetta alcune importantissime informazioni..
ANTIACIDO. Il bicarbonato di sodio è una sostanza leggermente alcalina, cioè basica. Il pH è neutro quando è pari a 7, al di sotto è acido e al di sopra è basico. Il bicarbonato ha un pH attorno a 8 (al massimo 9).
La pagina recita:
"Molto utilizzato in quasi tutte le abitazioni fino al secolo scorso, anche per la mancanza di prodotti alternativi, il bicarbonato oggi non è valorizzato e utilizzato come meriterebbe. Eppure possiede molte qualità che lo rendono molto apprezzabile, sia per un uso personale che per quello industriale: è molto versatile, economico e soprattutto ecologico. Gli antichi ne conoscevano già i più comuni utilizzi, ma solo a partire dal 1800, con la produzione in larga scala a livello industriale, il bicarbonato è diventato di uso comune e si sono apprezzate anche altre sue virtù.
https://sorgentenatura.it/speciali/il-bicarbonato-una-sostanza-naturale-dalle-numerose-virtu

Ora, capisco pefettamente il perchè questo BICARBONATO DI SODIO non è conosciuto sull'uso personale, ma solo sull'uso per i comuni utilizzi dei problemi di casa.
Ma perchè questo?
I motivi sono ancora pià semplici, infatti la pagina recita:
"Avendo cercato sul web del BICARBONATO DI SODIO, a conferma delle informazioni che già in mio possesso. ecco cosa scrive la pagina:
"L'assunzione di bicarbonato di sodio provoca l'insorgenza di vari effetti collaterali, tra cui: crampi allo stomaco, flatulenza, distensione addominale, formazione di calcoli renali, difficoltà a respirare, aumento della pressione arteriosa, eccessiva ritenzione idrica ed edema polmonare."
https://www.gavazzeni.it/enciclopedia-medica/principi-attivi/bicarbonato-di-sodio/

Mentre l'AIRC della ricerca sul cancro scrive:
"Nessuna ricerca scientifica ha dimostrato che il bicarbonato di sodio sia una sostanza in grado di curare i tumori umani. Il tumore può creare intorno a sé un ambiente acido, ma il bicarbonato, pur essendo una sostanza basica, non modifica in alcun modo il pH intorno alla massa tumorale, quando è assunto per via orale."
https://www.airc.it/cancro/informazioni-tumori/corretta-informazione/bicarbonato

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatodisodiomilleusi.htm

E' difficile capire il motivo cui una organizzazione impedisce con tanta cura che questo BICARBONATO DI SODIO sia conosciuto dalla popolazione umana.
Detto questo dobbiamo partire dal fatto che il SODIO è uno dei quattro sali minerali insieme al POTASSIO, al MAGNESIO ed il CALCIO, che sono indicati come LA BASE DELLA CELLULA.
La pagina recita:
"Nel nostro organismo, normalmente avvengono fenomeni di natura elettrica e di natura atomica, sia negli interscambi fra cellula e cellula che all'interno della cellula stessa.
Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio.
Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio.
L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità
- un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio
- un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/ribosiopotassiofunzione.htm

Ma non solo, le CELLULE di cosa si nutrono? Semplicemente e di "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali il SODIO, l'ACIDO ASCORBICO, il MAGNESIO, il POTASSIO, il CALCIO ecc.
La pagina recita:
"Come vedremo sotto, mano a mano che avanziamo nella lettura, troviamo che per mantenersi la SALUTE, ogni essere vivente deve CIBARSI.
Quindi il CIBO NATURALE è ciò che deve essere una regola per ogni individuo di ogni specie.
Conta quindi il contenuto di questi CIBI NATURALI in SALI MINERALI e VITAMINE. Mentre la medicina li chiama INTEGRATORI, ed il SISTEMA sà perfettamente il perchè di questa parola, noi che ne conosciamo la utilità di questi, arrogantemente li abbiamo denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono i SALI MINERALI E LE VITAMINE. La parola la scrivo in maiuscolo e tra virgolette, poichè HO CERTEZZA che dentro questi il corpo di mio padre ha GENERATO quello spermatozoo che mi ha dato la vita. E vi pare poco?
Stabilito questo: CIBI NATURALI contenenti gli "ALIMENTI ESSENZIALI", dobbiamo aggiungere il terzo ingrediente indispensabile per la VERA SALUTE degli animali, in quanto ai nostri fratelli vegetali questo ingrediente non è richiesto, in quanto il primo è il CIBO NATURALE, il secondo gli "ALIMENTI ESSENZIALI" contenuti in questo CIBO NATURALE, il terzo:
IL MOVIMENTO."
ed ancora:
"Cosa e come “mangiano” le nostre cellule – L’ esperto Risponde
Questa é una domanda bellissima, che ognuno di noi dovrebbe farsi fin da bambino e almeno tre volte al giorno, dovete fare finta di avere per mano circa cento triglioni di piccole bambine e voi siete la loro mamma, loro dipendono da voi, ma anche voi dipendete da loro, perché loro, sono voi. SE LORO MANGIANO MALE, POI STANNO MALE, QUINDI ANCHE VOI STATE MALE. SE LORO INVECCHIANO, PERCHÉ NON BEVONO, ANCHE VOI INVECCHIATE!
Come fanno a nutrirsi le nostre cellule?
Tutte le volte che noi mangiamo, abbiamo bisogno di un partner che realizzi e trasformi il nostro cibo. se noi pensiamo ad un pezzo di pane o a qualsiasi altro cibo, dobbiamo immaginarci che per riuscire a raggiungere la “bocca” delle nostre cellule, deve “viaggiare”nel sangue. SECONDO VOI, UN PEZZO DI PANE ANCHE UN PO’ MASTICATO, PASSEREBBE? ASSOLUTAMENTE NO! ABBIAMO BISOGNO DI UNA CENTRALE DI LAVORAZIONE, CHIAMATO APPARATO DIGERENTE CHE PRATICAMENTE SCIOLGA IL CIBO E DIVENTI TIPO DELLA CONSISTENZA DELL’ ACQUA.
Che “giro” fa il cibo?
Il cibo verrà trattenuto nello stomaco per diverse ore nel tentativo di essere sciolto. Modello lavatrice! Interverranno migliaia di complessissime operazioni ed enzimi per fare questo! Una volta sciolto, comincerà a transitare per i 10 metri circa del nostro intestino, per fare in modo che “ciglia” specializzate, i villi intestinali, possano assorbire le sostanze buone, se ce ne sono! Altrimenti faranno ciò che possono.
LO SCARTO ANDRÀ IN TOILETTE, MA NON SEMPRE! SE I VELENI FOSSERO TROPPI, VERREBBERO “STOCCATI” LADDOVE INGOMBRANO MENO. Tipo natiche, addome, braccia, glutei. Se ipoteticamente potessimo stendere il nostro “ apparato assorbente”, pensate che copriremmo una superficie di circa 400 mq!! Due campi da tennis! É molto importante tenere pulito questo “posto”. Le ciglia, cioé i potentissimi villi devono essere puliti per poterci assicurare un buon assorbimento .
Di tutto un po’ ?
Tutti gli animali, se ci pensate, mangiano una piccola varietà di cibo, eppure, ogni razza trova in “quel” cibo, nel suo cibo, tutto ciò che gli serve. La mucca mangia solo erba, il cavallo solo biada, il leone solo erbivori, il formichiere solo formiche. Questo pensiero é molto importante per toglierci dalla mente che dobbiamo mangiare di tutto un po’, come spesso asserisce chi di alimentazione ne capisce come un fagiano ne capisce di fisica quantistica!!
Innanzitutto cosa vuol dire di tutto un po’ ? Intendono di tutto ciò che viene venduto in un moderno supermercato? Saremmo morti da 5 milioni di anni, visto che i supermercati esistono da pochi decenni. Forse si potrebbe intendere di tutto un po’ di ciò che in una ipotetica foresta, luogo naturale di partenza, noi umani con i nostri mezzi naturali, potremmo mangiare! Ecco così sicuramente questa regola vale!
Per cui, come al solito, per un buon funzionamento del nostro corpo, servono soprattutto vitamine e minerali, questo mangiano le nostre cellule e questi importanti nutrimenti si trovano solo nella frutta e nelle verdure crude. Non sono in farmacia, non sono dentro gli integratori, sono dentro a cibo vivo ed organico.
Poi, dopo un coloratissimo crudo possiamo mangiare del cotto e mi raccomando molto ben masticato, altrimenti il cibo non nutrirà le cellule ma rimarrà a fermentare nel vostro intestino, non nutrirà le vostre cellule e diventerà tutto “grasso”!!!"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/cellulecosaingoianopervivere.htm

Fissato questo ora parliamo della CELLULA della quale il dottor Alexis Carrel dice:
"LE CELLULE SONO IMMORTALI!
ALLORA PERCHE' MORIAMO?"
La pagina riporta di lui:
"1944 - Alexis Carrel (Sainte-Foy-lès-Lyon, 28 giugno 1873 – Parigi, 5 novembre 1944)
"poca osservazione e molto ragionamento portano all'errore, molta osservazione e poco ragionamento portano alla verità"
Chi si ricorda oggi del premio Nobel Alexis Carrel? La risposta è immediata: quasi nessuno. Ma perché?
Prima di seguire il ragionamento di Franco Cardini su Avvenire nel 1995 cerchiamo di ripercorrere i tratti della sua vita (fonte Wikipedia).
Carrel è stato un chirurgo e biologo francese che ha contribuito in modo fondamentale ai progressi nelle tecniche di sutura dei vasi sanguigni ed alle ricerche sui trapianti di tessuti ed organi, essenziali per le audaci operazioni chirurgiche del nostro tempo.
In riconoscimento del suo lavoro, Carrel ebbe il Premio Nobel per la medicina e la fisiologia del 1912.
Studiò all'Università di Digione e Lione e nel 1900 si laureò in medicina."
https://www.culturacattolica.it/cultura/il-calendario-del-marciapiedaio/da-ricordare/5-novembre-a-carrel-un-premio-nobel-poco-ricordato
Quindi è chiaro che il SODIO, nella forma di BICARBONATO DI SODIO è un "ALIMENTO ESSENZIALE" IMPORTANTISSIMO che fà parte di ogni essere vivente.
Messo in chiaro questo, ora passiamo al pH del corpo.
Sappiamo tutti ormai che le cellule tumorali vivono nel pH ACIDO, quindi per proliferare hanno disogno di ACIDO, e che nel pH ALCALINO non possono vivere, ma non solo le cellule tumorali ma tutte le cellule malate.
Ora, ricordandomi che il BICARBONATO DI SODIO è moltissimo alcalino, quindi un "ALIMENTO ESSENZIALE" che serve per alcalinizzare il corpo, ho fatto ricerche di articoli in proposito.
La conferma da questa pagina che recita:
"Si nasce alcalini e si muore acidi
L'acidità scompone le nostre cellule tanto è vero che il bambino nasce alcalino e l'anziano muore acido.
Iniziamo ad essere acidi sin da piccoli durante lo svezzamento e a creare depositi di acidi nel corpo. Gli acidi alimentari e metabolici conducono alla trasformazione e alla proliferazione dei microrganismi nei corpi viventi. Questo processo è messo in moto sin dall'infanzia, in considerazione anche della pessima alimentazione acidificante che facciamo fare ai nostri bambini.
Teniamo però sempre presente che i microrganismi sono in realtà utili, perchè tutte le cellule del corpo devono rinnovarsi affinchè questo resti sano e vigoroso, essi sono importanti per permettere a tutte le cellule una trasformazione continua per gestire il riciclaggio, in modo che le tossine all'interno dell'organismo non si accumulino.
La verità che ci è stata nascosta è che i sintomi sono solo i segnali di una iperacidità, e ogni malattia è una condizione acida generale e di fondo. Se alcuni germi sono coinvolti essi sono solo testimoni di questa condizione acida perchè quelli che invadono il corpo dall'esterno possono solo contribuire ad uno stato di squilibrio che viene determinato in modo primario dai germi già presenti nel nostro corpo, che trovano nel connettivo (detto anche tessuto intercellulare o mesenchima). I germi esterni possono stimolare solo sintomi secondari, mentre quelli interni sono l'espressione della condizione di fondo che provoca le malattie cioè l'iperacidità e la conseguente proliferazione eccessiva ed evolutiva si microrganismi.
Il dottor Young, uno sei massimi esperti al mondo sui temi del pH alcalino, afferma che esiste una sola malattia e si chiama ACIDOSI. I 40.000 mila nomi per le cosidette malattie sono semplicemente una selezione di sintomi che rappresentano le modalità creative e intelligenti dell'organismo per tenere l'acido concentrato in alcune aree del corpo meno vitali, lontano dal sangue. Se tutto questo acido raggiungesse direttamente il sangue, potremmo morire in poche ore.
https://www.progettobenesserecompleto.it/articoli/acidita-e-malattie-cause-e-soluzioni-olistiche?dt=1618857167298

Concludendo sul BICARBONATO DI SODIO, legando tutte queste informazioni non ho potuto fare a meno di capire che questa organizzazione sanitaria non è affatto per la mia salute e questo è come per il "foglio illustrativo" dei "principi attivi" un inganno per un fine che solo loro sanno e giocano il tutto per mantenermi nella disinformazione. 

Ecco per cui, quando ho compreso questo, mi sono fornito in farmacia delle cartine indicatrici di pH urinario, ed ho iniziato a rilevare questo pH.
Mi sono riferito però all'ultimo esame fatto in data 17/02/2021 rilevando per Franca il valore di Ph BASICO quindi sopra il 7, mentre il mio è pH NEUTRO = 7.
Al primo controllo per Franca il suo pH è stato sempre pH BASICO oltre 7, mentre il mio è stato di ACIDO = 5.5.
Avendo certezza che le cellule tumorali per vivere hanno bisogno di un ambiente ACIDO, e non solo le cellule tumorali, ma tutte le malattie per svilupparsi hanno bisogno di un ambiente ACIDO, ecco per cui ho fatto quello che non vuole quella organizzazione che ha tutti gli interessi che io sia malato, ed ho iniziato ad ingoiare ogni giorno un cucchiaino mattina e sera di BICARBONATO DI SODIO. Non ho certezza del risultato, ma sò che rilevando il valore del mio pH, sia il mattino che il pomeriggio o sera, lo rilevo sempre NEUTRO = 7.
Ormai siamo nel 2021e sono 29 che ingoio gli "ALIMENTI ESSENZIALI" costantemente ogni giorno dal 1992, aggiungendo gli altri man mano che li scoprivo, ed ora nal 2021 aggiungo anche il BICARBONATO DI SODIO senza alcun problema.
Avendo scoperto a suo tempo che ad impedire la conoscenza di questi sono proprio chi si dichara artefice della nostra salute, ecco che allora non li smetterò mai.

Altra pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatodisodiomilleusi.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatodisodioedilph.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeGio 6 Mag 2021 - 9:52

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/danielamarcuccilliscadenza.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Il membro Daniela Marcuccilli fà una domanda riguardo alla vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) alla quale non posso fare a meno di riportare delle verità che il suo medico non le dirà mai:
Dal gruppo:
La vitamina D3 (ORMONE) un "ALIMENTO ESSENZIALE" come e quando

Dal gruppo:
La vitamina D3 (ORMONE) un "ALIMENTO ESSENZIALE" come e quando
https://www.facebook.com/groups/1393838840860425/permalink/3184496421794649

Daniela Marcuccilli
24 aprile alle ore 10:03  ·
Salve a tutti..devo prendere vit d da 25.000..ho la dose da 50.000 ho chiesto in farmacia e mi hanno detto di sì..ora l'altra metà posso conservarla e prenderla tra 15 giorni?...sono i flaconcini dose unica..grazie

Genre Franco
Ciao Daniela Marcuccilli, con questo protocollo consigliato dal tuo medico che ingoiando 25000 UI ogni 15 giorni, alla fine teoricamente dividendo 25000 / 15 = 1666 UI che dovrebbero essere giornalieri, ma così non è, in quanto che se il tuo corpo ne ha bisogno di 10000 UI giornalieri come consigliato dal dott Coimbra dopo 2.5 giorni ne è nuovamente CARENTE. ------continua------>

Daniela Marcuccilli
Grazie per il consiglio ma la mia domanda è un'altra..riguarda la conservazione.

Genre Franco
Mi permetto di dirlo in quanto lo specialista il dot. Coimbra dice in un suo video: : "E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadcoimbraa.htm
Quindi parla di 10000 UI giornalieri, senza parlare di età, di xexxo e neppure di bambini o di neonati, quindi ritengo che questa non debba essere considerata come i VELENI un tanto al kg come dichiara la medicina per farci ingoiare questi VELENI. La vitamina D in quanto AUTOPRODOTTA dall'individuo, sia neonato che adulto NON PUO' ESSERE CONSIDERATA UN VELENO. Nel qual caso sulla terra non ci sarebbe più la vita."  ------continua------>

Genre Franco
Nello specifico della conservazione, NON esistono problemi, anche perchè sulla confezione vi pure la data di scadenza, e non basta aprire la confezione per incorrere in problemi di conservazione. Anche perchè gli "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) NON SCADONO MAI. ------continua------>

Daniela Marcuccilli
Genre Franco
grazie mille

Genre Franco
La conferma ci viene dal fatto che il CLORURO DI MAGNESIO che è nei mari dal giorno del bing-beng, quindi da u tempo indefinito, se avesse dovuto scadere, non servirebbe più, mentre sulle confezioni che acquisti vi è la data di scadenza pienamente falsa, che se fosse vera, è comprensibile che di CLORURO DI MAGNESIO sul pianeta terra non ve ne sarebbe più.  ------continua------>

Genre Franco
Chiarito questo, ora vorrei continuare sul fatto che il protocollo medico riguardo alle dosi ed il metodo non sono adeguati al fabbisogno dell'individuo che ha dei valori bassi, quindi è CARENTE di vitamina D3 nella forma 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3) che è COLECALCIFEROLO attivato nel fegato. ------continua------>

Genre Franco
Ed al riguardo non posso proprio convincermi che ingoiando dosi di 100000 (centomila) UI giornalieri, il mio corpo sia TANTA STUPIDO, ma TANTO STUPIDO da attivarne di più nel fegato per causarsi danni. Questo proprio no, non posso crederlo possibile. Nessuno riuscirà mai a convincermi del contrario.  ------continua------>

Genre Franco
Infatti a confermare la mia tesi, ecco un articolo che ritengo dica la verita: "Esame/Analisi: VITAMINA D-1,25OH
Sigla e sinonimi:

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

Il nome vitamina D è un termine generale comunemente utilizzato per identificare i componenti di una famiglia di molecole strettamente connesse fra di loro, che derivano da un precursore comune, il 7-deidrocolesterolo o previtamina D3, presente in natura.
La previtamina D3, principalmente di origine alimentare, subisce una fotosintesi a livello della pelle regolata dall'esposizione ai raggi ultravioletti che la converte in vitamina D3 o colecalciferolo che è biologicamente inattivo.
Quando il colecalciferolo entra in circolo,viene prima di tutto assorbito dal fegato dove viene metabolizzato in 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3); successivamente la 25-OH-D3 viene trasportata a livello renale dove una piccola parte subisce un'ulteriore trasformazione a 1,25 diidrossivitamina D( 1,25-OH D), che è un potentissimo ormone calcio-tropico.
La vitamina D 1,25-OH infatti rappresenta uno dei principali regolatori del metabolismo del calcio e dei fosfati: stimola l'assorbimento di calcio da parte dell'intestino e aumenta il riassorbimento osseo. Inibisce la produzione dell'ormone paratiroideo (PTH) sia con azione diretta sulle paratiroidi, sia indiretta aumentando i livelli di calcio nel siero. A sua volta, la produzione di vitamina D 1,25-OH è regolata dal PTH, determinando quindi un efficace sistema di controllo.
Proprio per il ruolo essenziale che riveste nell'assorbimento attivo ed efficace di calcio e fosforo, la determinazione della vitamina D 1,25-OH è importante per l'individuazione di malattie e condizioni che interessano il normale metabolismo di calcio e fosforo." http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadlaverita.htm  ------continua------>

Genre Franco
Ecco per cui la dose di COLECALCIFEROLO (NON ATTIVO) consigliata dal protocollo di 1666 UI con i 25000 UI di ogni 15 giorni giornalieri, che già abbiamo detto che potrebbe continuare a mantenere un individuo in CARENZA, che invece con la dose consigliata da Coimbra dovrebbe essere la ottimale.  ------continua------>

Genre Franco
E non solo il fatto della quantità da ingerire in UI, ma un altro specialista con un suo video, chiarisce bene il fatto di ogni 15 giorno, o un mese, o a settimana per l'ingerimento: "Per la vitamina D un medico smentisce il protocollo con un video.
La pagina recita:
"Ciao Andrea Andulea, GRAZIE, finalmente un medico che dice la verità.
La verità che lui sostiene, ma non solo lui, è sostenuta da:
"Nella nota AIFA 96 c’è scritto che la più fisiologica supplementazione di vitamina D è GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DI BASE a gocce si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DIDROGIL si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Quindi, o sono io che sono matto, o sono io che sono stupido e magari sono i professionisti che vi seguono più intelligenti e più preparati di me."
e non come da protocollo per TUTTI i medici che la prescrivono una volta alla settima o una volta al mese. Questo, noi lo sappiamo che è fatto di proposito per imbrogliare il cliente.
Ancora troppi medici di base non vogliono far fare questo semplicissimo esame del sangue, in modo da non doverla prescrivere.
Ma i medici seguono solo un PROTOCOLLO che non è di loro invenzione, ma dei CERVELLONI che comandano.
Poverini loro!!
Il video del dottor Gabriele Pinzi di conferma al nostro pensiero:
https://www.facebook.com/dottgabrieleprinzi/videos/546523222837114/
Dalla pagina recita:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminaddrgabrieleprinzivideo.htm  ------continua------>

Genre Franco
Spero di essere stato chiaro, quindi mia cara Daniela Marcuccilli, invece di preoccuparti della scadenza del prodotto, probabilmente sarebbe meglio che ti preoccupassi della dose giornaliera onde recuparare la tua carenza. Intanto invito chi ha dubbi a proporre domande, onde avere dei chiarimenti.   ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/danielamarcuccilliscadenza.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeLun 10 Mag 2021 - 13:33

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esameglucosiofraemio21.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Oggi in data 29 aprile 2021, sono andato a ritirare un esame del sangue di Franca e mio per vedere il GLUCOSIO ed eventualmente l'ANEMIA in quanto i nostri corpo stanno perdendo peso. Per entrambi sono circa 5 kg. Devo far notare che però il nostro pH secondo l'esame del 17/02/2021 è BASICO mentre il mio è NEUTRO, ed entrambi BLU al controllo fatto in casa da fettuccine della farmacia. Entrambi ingoiamo BICARBONATO DI SODIO tutti i giorni.
Sotto i valori che cito li si può rilevare dalla documentazione allegata
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefrafebbraio21.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefebbraio21.htm
Ecco per cui la richiesta al nostro medico di base che nella nostra avventura ci accompagna da anni.
Vedendo questi due risultati non ho potuto non notare che il valore di GLUCOSIO sono lo stesso valore 84 mg/dl.
Di Franca
GLUCOSIO                                            84 mg/dl                  V.R. 70-100
mio
GLUCOSIO                                            84 mg/dl                  V.R. 70-100
Mentre i valori dell'EMOCROMO sono molto simili, lo si può rilevare dalla documentazione allegata sotto..
Questo mi ha fato controllare gli esami precedenti ed ho dovuto rilevare anche su questi dei valori molto simili.
Già a suo tempo avevo rilevato lo stesso grafico negli anni della vitamina D3.
In proposito la pagina recita:
"Questa pagina la dedico alle esperienza di mia moglie Franca e me sui valori rilevati nel sangue, nel tempo. della vitamina D3, facendone per me addirittura un grafico.
Mi piace partire con il consiglio del dottor Coimbra che dice nel suo video:
"E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/vitaminadcoimbraa.htm

Questo consiglio lo terrò presente per tutta la mia vita.

La pagina recita:
"Ieri 02 settembre 2020 mi è venuta la idea di prendere i valori della vitamina D3 fatti negli anni, e sono 15, e di farne un grafico come ho fatto con i valori miei.
Come è naturale, subito ho voluto confrontare i due grafici e con mi sommo stupore ho dovuto notare che si somigliano molto, e mi sono stupito per questa somiglianza.
E' vero che mangiamo uguale, che prendiamo i medesimi "ALIMENTI ESSENZIALI", e che entrambi abbiamo avuto dei problemi di salute, quindi ingoiamo le stesse dosi di vitamina D3 che ultimamente da circa 3 anni sono di 20000 (ventimila UI).
Per essere breve, ora vi riporto in primis i valori rilevati dai vari esami del sangue di mia moglie Franca:
In data 08-03-2012 il valore della vitamina D di Franca è 8
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadgraficofranca.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadvalorinostri.htm

Quindi la nostra similitudine di Franca e mia continua, che per dimostrarlo riporto i valori simili rilevabili dagli esami citati dei quali riportati sotto e controllabili sulle pagine citate sopra da dei link.
Naturalmente riporto solo quelli che sono segnalati dal laboratorio analisi:
Questi gli esami confrontati, della data 17 febbraio 2021
Di Franca
L ACIDO URICO                                               2.5  mg/dl                      V.R. 2.5 - 6.2       valore basso
mio
L ACIDO URICO                                               3.4  mg/dl                      V.R. 3.5 - 8.5       valore basso

Di Franca
L HDL COLESTEROLO                                    38  mg/dl                       V.R. > 45
mio
L HDL COLESTEROLO                                    28  mg/dl                       V.R. > 45

Di Franca
il pH BASICO
mio
il pH NEUTRO
quindi ALCALINI entrambi.
Sarà perchè ingoiamo gli stessi cibi e beviamo esclusivamente acqua di rubinetto?
Ed ora i valori rilevati dall'esame del 17/02/2021:

EMOCROMO tutto nella norma
GLUCOSIO                                                      88 mg/dl                      V.R. 70-100
ACIDO URICO                                               2.5  mg/dl                      V.R. 2.5 - 6.2       valore basso
CREATININA                                                0.70 mg/dl                      V.R. 0.52-1.04
COLESTEROLO                                            166 mg/dl                      V.R. < 200
HDL COLESTEROLO                                    38  mg/dl                       V.R. > 45
TRIGLIGERIDI                                              130 mg/dl                      V.R. < 150
SODIO                                                             143  mmol/l                    V.R.  137 - 146
POTASSIO                                                       4.3  mmol/l                    V.R.  3.5 - 5.1
FOSFORO                                                        3.3  mg/dl                      V.R. 2.5 - 4.5
MAGNESIO met-OCD-color                          1,9  mg/dl                       V,R. 1.6 - 2.3

TgG met-OCD-colorimetrico                         1071 mg/dl                        V.R. 700 - 1600

TgA met-OCD-colorimetrico                           249 mg/dl                        V.R. 70 - 400

TgM met-OCD-colorimetrico                         109  mg/dl                        V.R. 40 - 230

T.S.H.  Reflex                                      1,150 mIU/L              V.R.  0.45-3.50
CA 19-9 (GICA)                                               10.10  u/ml                       V.R. <= 37
CEA                                                     0.8  ng/ml                  V.R.  <= 3.0
FERRITINA                                                    169.0  ng/ml                      V.R.  11.1 - 264
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)            >150.0 ng/ml                       V.R. 30 - 100 sufficiente
ACIDO FOLICO                                           >20.00  ng/ml                     V.R.  2.76 - 20
VITAMINA B12                                            >1000 ng/ml                       V.R. 239 - 931
OMOCISTEINA                                              14.9 umo/l                         V.R,  4.0-15.0
PARATORMONE                                           26.8 pg/dl                          V.R.  12-72
ESAME delle urine tutto nella norma
pH    basico
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefrafebbraio21.htm

mio
Ed ora i valori rilevati dall'esame del 17/02/2021:

EMOCROMO tutto nella norma
GLUCOSIO                                                      88 mg/dl                      V.R. 70-100
ACIDO URICO                                               2.5  mg/dl                      V.R. 2.5 - 6.2       valore molto basso
CREATININA                                                0.70 mg/dl                      V.R. 0.52-1.04
COLESTEROLO                                            166 mg/dl                      V.R. < 200
HDL COLESTEROLO                                    38  mg/dl                       V.R. > 45
TRIGLIGERIDI                                              130 mg/dl                      V.R. < 150
SODIO                                                             143  mmol/l                    V.R.  137 - 146
POTASSIO                                                       4.3  mmol/l                    V.R.  3.5 - 5.1
FOSFORO                                                        3.3  mg/dl                      V.R. 2.5 - 4.5
MAGNESIO met-OCD-color                          1,9  mg/dl                       V,R. 1.6 - 2.3

TgG met-OCD-colorimetrico                         1071 mg/dl                        V.R. 700 - 1600

TgA met-OCD-colorimetrico                           249 mg/dl                        V.R. 70 - 400

TgM met-OCD-colorimetrico                         109  mg/dl                        V.R. 40 - 230

T.S.H.  Reflex                                      1,150 mIU/L              V.R.  0.45-3.50
CA 19-9 (GICA)                                               10.10  u/ml                       V.R. <= 37
CEA                                                     0.8  ng/ml                  V.R.  <= 3.0
FERRITINA                                                    169.0  ng/ml                      V.R.  11.1 - 264
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)            >150.0 ng/ml                       V.R. 30 - 100 sufficiente
ACIDO FOLICO                                           >20.00  ng/ml                     V.R.  2.76 - 20
VITAMINA B12                                            >1000 ng/ml                       V.R. 239 - 931
OMOCISTEINA                                              14.9 umo/l                         V.R,  4.0-15.0
PARATORMONE                                           26.8 pg/dl                          V.R.  12-72
ESAME delle urine tutto nella norma
pH    basico
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefebbraio21.htm
Devo far notare che ora, nel 2021 finalmente sono rientrato con il valore del GLUCOSIO che dal 2010 è stato sopra il 100, valore massimo consigliato di tenere.
Uno di quelli fuori è il GLUCOSIO che come si potrà rilevare dagli anni precedenti è per me un valore costantemente superiore al massimo stabilito dal laboratorio analisi.
Questi i risultati:
Esame GLICEMIA
15-11-94 ---------- 90
24-07-97 ---------- 81
21-07-99 ---------- 90
02-07-01 ---------- 96
13/10-03 ---------- 92
18-08-08 ---------- 98
02-02-10 ---------- 110
21-04-11 ---------- 117
29-05-12 ---------- 119
17-09-14 ---------- 107
16-06-16 ---------- 106
04-08-16 ---------- 105
27-12-16 ---------- 116
24-01-17 ---------- 104
13-02-18 ---------- 105
14-01-20 ---------- 108
17-02-21 ---------- 102
29-04-21 ---------- 84

Esame odierno di Franca in data 29 aprile 2021
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esameglucosiofraemio21.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeLun 10 Mag 2021 - 13:37

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vittoriominieriascorbicoemagnesio.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Dal gruppo
Acido Ascorbico Pregi e Difetti
https://www.facebook.com/groups/1415891408656788/permalink/2899306406981940/

Vittorio Minieri
ha condiviso il suo primo post.
  · 20/04/2021 alle ore 14:07  ·
Chiedo a Franco, ho il diabete e insufficienza renale posso prendere ascorbico e cloruro di magnesio grazie

Franco Genre
Ciao Vittorio Minieri
, le più importanti informazioni che ti manca la prima è che l'ACIDO ASCORBICO è AUTOPRODOTTO da ogni essere vivente escluso la specie umana. Ed è proprio la carenza di ACIDO ASCORBICO, la prima causa di TUTTE le malattie. ------continua------>

Franco Genre
Dato che ormai abbiamo capito tutti che chi si dovrebbe interessare della nostra salute, al contario si interessa sopratutto della nostra malattia, dimostrandolo ormai molto apetamente. ------continua------>

Franco Genre
Infatti di questo ACIDO ASCORBICO detto da loro vitamina C, le dosi consigliete sono irrisorie. Vi sarà pure un motivo, vero? Infatti la medicina dice che se vuoi vitamina C devi ingoiare frutta e verdura. Quindi è chiaro che tu diabetico l'ACIDO ASCORBICO lo hai comunque già nel tuo corpo, solo in troppo piccole quantità. ------continua------>

Franco Genre
Ora, in seguito alla informazione che se ingoi questi che chiamano "integratori" che noi chiamiamo "ALIMENTI ESSENZIALI", dei quali l'ACIDO ASCORBICO ed il CLORURO DI MAGNESIO, per farti prenedere paura hanno inventato la parola "iper" iper vitaminosi, ipermagnesemia ecc. ------continua------>

Franco Genre
Ecco per cui il tuo timore ad ingoiare ciò che è la BASE della tua vita, in quanto la forma di magnesio CLORURO DI MAGNESIO, è lo stesso MAGNESIO che il tuo medico di base ti fà fare l'esame del sangue onde rilevarne la quantità che circola nel tuo sangue.   ------continua------>

Franco Genre
Quindi se sono stato abbastanza chiaro, anche senza consigliare nulla, penso che tu abbia capito come stanna realmente le cose e di conseguenza come comportarti. ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vittoriominieriascorbicoemagnesio.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitimeMer 12 Mag 2021 - 9:31

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatodisodiophecancro.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Che il pH sia influenzato dal BICARBONATO DI SODIO, ormai è una cosa risaputa specialmente dagli sportivi, in quanto il pH alcalino vuol dire salute e DIFESE IMMUNITARIE alte.
Mi permetto di riportare un detto poco conosciuto:
"Si nasce alcalini e si muore acidi"
a conferma della tesi è necessario mantenere il corpo ALCALINO come quando si è nati, è quindi importantissimo onde mantenersi in SALUTE.
Ingoiando quindi, il BICARBONATO DI SODIO, il prodotto più alcalino che si conosca, si alcalinizza il corpo dandogli modo di difendersi dalle malattie.
La pagina in oggetto recita:
"Se stai mangiando bene e vivi in modo pulito, allora sì, puoi bere acqua comune con un pH leggermente al di sopra del neutro. Tuttavia, se stai mangiando la tipica dieta occidentale, ricca di carne, cereali, bibite e zuccheri che acidificano il corpo, allora è un'altra storia. Il tuo bilanciamento di pH è ormai così lontano dai livelli normali che per contrastarlo devi alcalinizzare l'acqua. La mia raccomandazione sul valore del pH per l’acqua da bere tutti i giorni è di circa 7,5-8, a seconda di quanto è “acida” la vostra dieta. Un consumo di acqua con pH più alto per periodi prolungati, dovrebbe essere riservato solo a circostanze particolari. Le acque di montagna più famose del mondo, le acque rinomate per le loro proprietà curative, sono altamente alcaline. Mi riferisco alle acque che scendono dall'Himalaya, e in particolare alle acque della Valle Hunza, che hanno un pH tra il 9 e l’11.
Non bisogna necessariamente essere un medico per praticare la cura del pH. Ogni praticante delle arti curative e ogni madre e padre hanno bisogno di capire come utilizzare il bicarbonato di sodio. La carenza di bicarbonato è un problema reale che peggiora con l'età, ecco perchè è importante capire e apprezzare tutta la ricchezza del bicarbonato di sodio."
Questo perchè ormai tutti l'abbiamo capito e sappiamo che il cancro e tutte le altre malattie, vivono solo in ambiente ACIDO, quindi il nostro compito è di tornare bambini con l'unica cosa possibile: il PH.

Per parlarvi del BICARBONATO DI SODIO, una forma di SODIO che circola nel SANGUE di ogni specie ANIMALE, e non solo, ma anche nella LINFA VEGETALE è indispensabile che premetta alcune importantissime informazioni..
ANTIACIDO. Il bicarbonato di sodio è una sostanza leggermente alcalina, cioè basica. Il pH è neutro quando è pari a 7, al di sotto è acido e al di sopra è basico. Il bicarbonato ha un pH attorno a 8 (al massimo 9).
La pagina recita:
"Molto utilizzato in quasi tutte le abitazioni fino al secolo scorso, anche per la mancanza di prodotti alternativi, il bicarbonato oggi non è valorizzato e utilizzato come meriterebbe. Eppure possiede molte qualità che lo rendono molto apprezzabile, sia per un uso personale che per quello industriale: è molto versatile, economico e soprattutto ecologico. Gli antichi ne conoscevano già i più comuni utilizzi, ma solo a partire dal 1800, con la produzione in larga scala a livello industriale, il bicarbonato è diventato di uso comune e si sono apprezzate anche altre sue virtù.
https://sorgentenatura.it/speciali/il-bicarbonato-una-sostanza-naturale-dalle-numerose-virtu

Ora, capisco pefettamente il perchè questo BICARBONATO DI SODIO non è conosciuto sull'uso personale, ma solo sull'uso per i comuni utilizzi dei problemi di casa.
Ma perchè questo?
I motivi sono ancora pià semplici, infatti la pagina recita:
"Avendo cercato sul web del BICARBONATO DI SODIO, a conferma delle informazioni che già in mio possesso. ecco cosa scrive la pagina:
"L'assunzione di bicarbonato di sodio provoca l'insorgenza di vari effetti collaterali, tra cui: crampi allo stomaco, flatulenza, distensione addominale, formazione di calcoli renali, difficoltà a respirare, aumento della pressione arteriosa, eccessiva ritenzione idrica ed edema polmonare."
https://www.gavazzeni.it/enciclopedia-medica/principi-attivi/bicarbonato-di-sodio/

Mentre l'AIRC della ricerca sul cancro scrive:
"Nessuna ricerca scientifica ha dimostrato che il bicarbonato di sodio sia una sostanza in grado di curare i tumori umani. Il tumore può creare intorno a sé un ambiente acido, ma il bicarbonato, pur essendo una sostanza basica, non modifica in alcun modo il pH intorno alla massa tumorale, quando è assunto per via orale."
https://www.airc.it/cancro/informazioni-tumori/corretta-informazione/bicarbonato

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatodisodiomilleusi.htm

E' difficile capire il motivo cui una organizzazione impedisce con tanta cura che questo BICARBONATO DI SODIO sia conosciuto dalla popolazione umana.
Detto questo dobbiamo partire dal fatto che il SODIO è uno dei quattro sali minerali insieme al POTASSIO, al MAGNESIO ed il CALCIO, che sono indicati come LA BASE DELLA CELLULA.
La pagina recita:
"Nel nostro organismo, normalmente avvengono fenomeni di natura elettrica e di natura atomica, sia negli interscambi fra cellula e cellula che all'interno della cellula stessa.
Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio.
Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio.
L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità
- un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio
- un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/ribosiopotassiofunzione.htm

Ma non solo, le CELLULE di cosa si nutrono? Semplicemente e di "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali il SODIO, l'ACIDO ASCORBICO, il MAGNESIO, il POTASSIO, il CALCIO ecc.
La pagina recita:
"Come vedremo sotto, mano a mano che avanziamo nella lettura, troviamo che per mantenersi la SALUTE, ogni essere vivente deve CIBARSI.
Quindi il CIBO NATURALE è ciò che deve essere una regola per ogni individuo di ogni specie.
Conta quindi il contenuto di questi CIBI NATURALI in SALI MINERALI e VITAMINE. Mentre la medicina li chiama INTEGRATORI, ed il SISTEMA sà perfettamente il perchè di questa parola, noi che ne conosciamo la utilità di questi, arrogantemente li abbiamo denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono i SALI MINERALI E LE VITAMINE. La parola la scrivo in maiuscolo e tra virgolette, poichè HO CERTEZZA che dentro questi il corpo di mio padre ha GENERATO quello spermatozoo che mi ha dato la vita. E vi pare poco?
Stabilito questo: CIBI NATURALI contenenti gli "ALIMENTI ESSENZIALI", dobbiamo aggiungere il terzo ingrediente indispensabile per la VERA SALUTE degli animali, in quanto ai nostri fratelli vegetali questo ingrediente non è richiesto, in quanto il primo è il CIBO NATURALE, il secondo gli "ALIMENTI ESSENZIALI" contenuti in questo CIBO NATURALE, il terzo:
IL MOVIMENTO."
ed ancora:
"Cosa e come “mangiano” le nostre cellule – L’ esperto Risponde
Questa é una domanda bellissima, che ognuno di noi dovrebbe farsi fin da bambino e almeno tre volte al giorno, dovete fare finta di avere per mano circa cento triglioni di piccole bambine e voi siete la loro mamma, loro dipendono da voi, ma anche voi dipendete da loro, perché loro, sono voi. SE LORO MANGIANO MALE, POI STANNO MALE, QUINDI ANCHE VOI STATE MALE. SE LORO INVECCHIANO, PERCHÉ NON BEVONO, ANCHE VOI INVECCHIATE!
Come fanno a nutrirsi le nostre cellule?
Tutte le volte che noi mangiamo, abbiamo bisogno di un partner che realizzi e trasformi il nostro cibo. se noi pensiamo ad un pezzo di pane o a qualsiasi altro cibo, dobbiamo immaginarci che per riuscire a raggiungere la “bocca” delle nostre cellule, deve “viaggiare”nel sangue. SECONDO VOI, UN PEZZO DI PANE ANCHE UN PO’ MASTICATO, PASSEREBBE? ASSOLUTAMENTE NO! ABBIAMO BISOGNO DI UNA CENTRALE DI LAVORAZIONE, CHIAMATO APPARATO DIGERENTE CHE PRATICAMENTE SCIOLGA IL CIBO E DIVENTI TIPO DELLA CONSISTENZA DELL’ ACQUA.
Che “giro” fa il cibo?
Il cibo verrà trattenuto nello stomaco per diverse ore nel tentativo di essere sciolto. Modello lavatrice! Interverranno migliaia di complessissime operazioni ed enzimi per fare questo! Una volta sciolto, comincerà a transitare per i 10 metri circa del nostro intestino, per fare in modo che “ciglia” specializzate, i villi intestinali, possano assorbire le sostanze buone, se ce ne sono! Altrimenti faranno ciò che possono.
LO SCARTO ANDRÀ IN TOILETTE, MA NON SEMPRE! SE I VELENI FOSSERO TROPPI, VERREBBERO “STOCCATI” LADDOVE INGOMBRANO MENO. Tipo natiche, addome, braccia, glutei. Se ipoteticamente potessimo stendere il nostro “ apparato assorbente”, pensate che copriremmo una superficie di circa 400 mq!! Due campi da tennis! É molto importante tenere pulito questo “posto”. Le ciglia, cioé i potentissimi villi devono essere puliti per poterci assicurare un buon assorbimento .
Di tutto un po’ ?
Tutti gli animali, se ci pensate, mangiano una piccola varietà di cibo, eppure, ogni razza trova in “quel” cibo, nel suo cibo, tutto ciò che gli serve. La mucca mangia solo erba, il cavallo solo biada, il leone solo erbivori, il formichiere solo formiche. Questo pensiero é molto importante per toglierci dalla mente che dobbiamo mangiare di tutto un po’, come spesso asserisce chi di alimentazione ne capisce come un fagiano ne capisce di fisica quantistica!!
Innanzitutto cosa vuol dire di tutto un po’ ? Intendono di tutto ciò che viene venduto in un moderno supermercato? Saremmo morti da 5 milioni di anni, visto che i supermercati esistono da pochi decenni. Forse si potrebbe intendere di tutto un po’ di ciò che in una ipotetica foresta, luogo naturale di partenza, noi umani con i nostri mezzi naturali, potremmo mangiare! Ecco così sicuramente questa regola vale!
Per cui, come al solito, per un buon funzionamento del nostro corpo, servono soprattutto vitamine e minerali, questo mangiano le nostre cellule e questi importanti nutrimenti si trovano solo nella frutta e nelle verdure crude. Non sono in farmacia, non sono dentro gli integratori, sono dentro a cibo vivo ed organico.
Poi, dopo un coloratissimo crudo possiamo mangiare del cotto e mi raccomando molto ben masticato, altrimenti il cibo non nutrirà le cellule ma rimarrà a fermentare nel vostro intestino, non nutrirà le vostre cellule e diventerà tutto “grasso”!!!"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/cellulecosaingoianopervivere.htm

Fissato questo ora parliamo della CELLULA della quale il dottor Alexis Carrel dice:
"LE CELLULE SONO IMMORTALI!
ALLORA PERCHE' MORIAMO?"
La pagina riporta di lui:
"1944 - Alexis Carrel (Sainte-Foy-lès-Lyon, 28 giugno 1873 – Parigi, 5 novembre 1944)
"poca osservazione e molto ragionamento portano all'errore, molta osservazione e poco ragionamento portano alla verità"
Chi si ricorda oggi del premio Nobel Alexis Carrel? La risposta è immediata: quasi nessuno. Ma perché?
Prima di seguire il ragionamento di Franco Cardini su Avvenire nel 1995 cerchiamo di ripercorrere i tratti della sua vita (fonte Wikipedia).
Carrel è stato un chirurgo e biologo francese che ha contribuito in modo fondamentale ai progressi nelle tecniche di sutura dei vasi sanguigni ed alle ricerche sui trapianti di tessuti ed organi, essenziali per le audaci operazioni chirurgiche del nostro tempo.
In riconoscimento del suo lavoro, Carrel ebbe il Premio Nobel per la medicina e la fisiologia del 1912.
Studiò all'Università di Digione e Lione e nel 1900 si laureò in medicina."
https://www.culturacattolica.it/cultura/il-calendario-del-marciapiedaio/da-ricordare/5-novembre-a-carrel-un-premio-nobel-poco-ricordato
Quindi è chiaro che il SODIO, nella forma di BICARBONATO DI SODIO è un "ALIMENTO ESSENZIALE" IMPORTANTISSIMO che fà parte di ogni essere vivente.
Messo in chiaro questo, ora passiamo al pH del corpo.
Sappiamo tutti ormai che le cellule tumorali vivono nel pH ACIDO, quindi per proliferare hanno bisogno di ACIDO, e che nel pH ALCALINO non possono vivere, ma non solo le cellule tumorali ma tutte le cellule malate.
Ora, ricordandomi che il BICARBONATO DI SODIO è moltissimo alcalino, quindi un "ALIMENTO ESSENZIALE" che serve per alcalinizzare il corpo, ho fatto ricerche di articoli in proposito.
La conferma da questa pagina che recita:
"Si nasce alcalini e si muore acidi
L'acidità scompone le nostre cellule tanto è vero che il bambino nasce alcalino e l'anziano muore acido.
Iniziamo ad essere acidi sin da piccoli durante lo svezzamento e a creare depositi di acidi nel corpo. Gli acidi alimentari e metabolici conducono alla trasformazione e alla proliferazione dei microrganismi nei corpi viventi. Questo processo è messo in moto sin dall'infanzia, in considerazione anche della pessima alimentazione acidificante che facciamo fare ai nostri bambini.
Teniamo però sempre presente che i microrganismi sono in realtà utili, perchè tutte le cellule del corpo devono rinnovarsi affinchè questo resti sano e vigoroso, essi sono importanti per permettere a tutte le cellule una trasformazione continua per gestire il riciclaggio, in modo che le tossine all'interno dell'organismo non si accumulino.
La verità che ci è stata nascosta è che i sintomi sono solo i segnali di una iperacidità, e ogni malattia è una condizione acida generale e di fondo. Se alcuni germi sono coinvolti essi sono solo testimoni di questa condizione acida perchè quelli che invadono il corpo dall'esterno possono solo contribuire ad uno stato di squilibrio che viene determinato in modo primario dai germi già presenti nel nostro corpo, che trovano nel connettivo (detto anche tessuto intercellulare o mesenchima). I germi esterni possono stimolare solo sintomi secondari, mentre quelli interni sono l'espressione della condizione di fondo che provoca le malattie cioè l'iperacidità e la conseguente proliferazione eccessiva ed evolutiva si microrganismi.
Il dottor Young, uno sei massimi esperti al mondo sui temi del pH alcalino, afferma che esiste una sola malattia e si chiama ACIDOSI. I 40.000 mila nomi per le cosidette malattie sono semplicemente una selezione di sintomi che rappresentano le modalità creative e intelligenti dell'organismo per tenere l'acido concentrato in alcune aree del corpo meno vitali, lontano dal sangue. Se tutto questo acido raggiungesse direttamente il sangue, potremmo morire in poche ore.
https://www.progettobenesserecompleto.it/articoli/acidita-e-malattie-cause-e-soluzioni-olistiche?dt=1618857167298

Concludendo sul BICARBONATO DI SODIO, legando tutte queste informazioni non ho potuto fare a meno di capire che questa organizzazione sanitaria non è affatto per la mia salute e questo è come per il "foglio illustrativo" dei "principi attivi" un inganno per un fine che solo loro sanno e giocano il tutto per mantenermi nella disinformazione. 

Ecco per cui, quando ho compreso questo, mi sono fornito in farmacia delle cartine indicatrici di pH urinario, ed ho iniziato a rilevare questo pH.
Mi sono riferito però all'ultimo esame fatto in data 17/02/2021 rilevando per Franca il valore di Ph BASICO quindi sopra il 7, mentre il mio è pH NEUTRO = 7.
Al primo controllo per Franca il suo pH è stato sempre pH BASICO oltre 7, mentre il mio è stato di ACIDO = 5.5.
Avendo certezza che le cellule tumorali per vivere hanno bisogno di un ambiente ACIDO, e non solo le cellule tumorali, ma tutte le malattie per svilupparsi hanno bisogno di un ambiente ACIDO, ecco per cui ho fatto quello che non vuole quella organizzazione che ha tutti gli interessi che io sia malato, ed ho iniziato ad ingoiare ogni giorno un cucchiaino mattina e sera di BICARBONATO DI SODIO. Non ho certezza del risultato, ma sò che rilevando il valore del mio pH, sia il mattino che il pomeriggio o sera, lo rilevo sempre NEUTRO = 7.
Ormai siamo nel 2021e sono 29 che ingoio gli "ALIMENTI ESSENZIALI" costantemente ogni giorno dal 1992, aggiungendo gli altri man mano che li scoprivo, ed ora nal 2021 aggiungo anche il BICARBONATO DI SODIO senza alcun problema.
Avendo scoperto a suo tempo che ad impedire la conoscenza di questi sono proprio chi si dichara artefice della nostra salute, ecco che allora non li smetterò mai.

Altra pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatodisodiomilleusi.htm

Bicarbonato di sodio e il cancro - Al via la sperimentazione in Arizona

Forse qualcosa di diverso viene realmente testato????? :whistle: :dry:

Il Dr. Mark Pagel, membro dell’University of Arizona Cancer Center, riceverà 2 milioni di dollari come sovvenzione da parte del National Institutes of Health per studiare l'efficacia della terapia personalizzata con bicarbonato di sodio per il trattamento del cancro al seno. In altre parole, la sperimentazione clinica sull'uso di bicarbonato di sodio per via orale nei trattamenti contro il cancro al seno sta per cominciare! [1] Ovviamente ci sono studiosi che hanno capito che il bicarbonato di sodio (baking soda), che è la stessa cosa che può salvare la vita di una persona al pronto soccorso in un attimo, è una delle prime opzioni più sicure ed efficaci per la cura del cancro.

Naturalmente mi sento ripagato per tutto ciò che ho scritto sul libro Sodium Bicarbonate – Rich Man’s Poor Man’s Cancer Treatment, che è considerato ancora come l'unica recensione medica completa in materia di utilizzo di semplice bicarbonato di sodio nella pratica della medicina. Quando assunto per via orale con acqua, specialmente in acqua con alto contenuto di magnesio, e quando assunto con sistema transdermico, il bicarbonato di sodio diventa una prima linea di cura per il trattamento del cancro, delle malattie renali, del diabete, dell’influenza e anche del raffreddore comune. E soprattutto, è anche uno scudo contro l'esposizione alle radiazioni, tanto che tutti dovrebbero farne uso il prima possibile. La salute di tutti è sotto pesante attacco nucleare da forti venti radioattivi che circondano l'emisfero settentrionale.

In realtà non è una sorpresa che un ricercatore dell'Università dell’Arizona abbia ricevuto questo contributo, perché proprio in Arizona la ricerca sul cancro va avanti da anni. Il Dr. Robert J. Gillies e i suoi colleghi hanno già dimostrato che il pre-trattamento dei topi con bicarbonato di sodio ha dato dei risultati di alcalinizzazione nella zona intorno ai tumori. Gli stessi ricercatori hanno riferito che il bicarbonato aumenta il pH tumorale e inibisce le metastasi spontanee nei topi con cancro al seno. [2] Riduce anche il tasso di coinvolgimento linfonodale.

Ho recentemente pubblicato uno studio sulle infezioni da funghi, è stato associato il cancro al seno all'incremento nella frequenza di consumo di formaggio fermentato. [3] I funghi producono dei metaboliti tossici chiamati micotossine [4] che possono provocare il cancro. L'aflatossina è una micotossina con potere cancerogeno che si trova nel burro di arachidi scadente e in altri prodotti lattiero-caseari. Alcuni ricercatori, nel 1993, hanno esaminato un campione di un tumore mammario umano e hanno trovato un quantitativo significativo di aflatossine cancerogene all'interno del tessuto stesso incriminando l’aflatossina e quindi il fungo come cause per il cancro al seno. [5]

Il livello di pH dei nostri fluidi interni influisce su ogni cellula del nostro corpo. L’eccesso cronico di acidità corrode i tessuti del corpo, e se lasciato senza controllo interromperà tutte le attività e le funzioni cellulari. In altre parole, l’eccesso di acidità interferisce con la vita stessa. Questo è alla base del cancro.
I trattamenti medici con bicarbonato di sodio, sono il miglior modo per "accelerare" il ritorno dei livelli di bicarbonato nel corpo alla normalità. Il bicarbonato di sodio sembra essere una delle sostanze medicinali più utili in quanto agisce sull'equilibrio acido-alcalino alla base della salute umana.

Il pH dei nostri tessuti e fluidi corporei è fondamentale perché influenza e rispecchia il nostro stato di salute o la nostra pulizia interna. Quanto più il pH è vicino a valori come 7,35-7,45, tanto più alto sarà il nostro livello di salute e benessere. Se si rimane all'interno di questi valori, si aumenta notevolmente la capacità di resistenza alle malattie acute come raffreddore e influenza, nonché l'insorgenza di cancro e altre malattie. Mentre l’assunzione di bicarbonato di sodio ci dà un aiuto immediato verso l'alcalinità, per portare il nostro pH in un range positivo e mantenerlo nel tempo, è necessario apportare cambiamenti alla dieta ed avere uno stile di vita sano.

La scala del pH è come un termometro che mostra aumenti e diminuzioni del contenuto acido-alcalinico dei fluidi. Valori al di sopra o al di sotto di 7,35-7,45 di pH nel sangue possono segnalare sintomi potenzialmente gravi e pericolosi o patologie. Quando il corpo non riesce più in modo efficace a neutralizzare ed eliminare gli acidi, li trasferisce direttamente nei fluidi extracellulari e nelle cellule del tessuto connettivo compromettendo l'integrità cellulare. Viceversa, quando il corpo diventa troppo alcalino per troppo bicarbonato nel sangue, si verifica una alcalosi metabolica che può portare a gravi conseguenze se non corretta rapidamente [6].

Jon Barron presenta un modo di osservare il pH che ci illumina su uno dei principali vantaggi dell’acqua alcalina:

Gli ioni di idrogeno bloccano l'ossigeno. Ciò significa che più il liquido è acido, meno disponibile è l'ossigeno in esso. Ogni cellula del nostro corpo necessita di ossigeno per vivere e per mantenere la salute ottimale. Uniamo a questo ciò che conosciamo sugli ioni di idrogeno e vediamo che più il sangue è acido (minore è il suo pH), meno ossigeno è disponibile per essere usato dalle nostre cellule. Senza entrare in una discussione coinvolgendo la chimica, possiamo capire il meccanismo con l’esempio di un lago colpito da piogge acide. I pesci muoiono letteralmente soffocati in quanto l’acido delle piogge "lega" tutto l'ossigeno disponibile. Non è che l'ossigeno sia sparito, è semplicemente non disponibile. Quindi, se rialziamo il pH del lago (rendendolo più alcalino), l'ossigeno torna disponibile riportando il lago in vita. Per inciso, vale la pena notare che il cancro è legato ad un ambiente acido (mancanza di ossigeno), più alto è il pH (più ossigeno presente nelle cellule del corpo), più è difficile il proliferare della malattia.
Capire questo è importante per due motivi: (1) rivela uno dei benefici primari dell’acqua alcalina, più ossigeno "disponibile" nel sistema e (2) spiega quindi perchè l'acqua alcalina aiuta a combattere il cancro.

L’oceano, madre della vita, ha un pH medio di circa 8,1.
Il pH ideale per il sangue è circa 7,4, leggermente alcalino, non acido.
Jon Barron

Barron conclude:

Se stai mangiando bene e vivi in modo pulito, allora sì, puoi bere acqua comune con un pH leggermente al di sopra del neutro. Tuttavia, se stai mangiando la tipica dieta occidentale, ricca di carne, cereali, bibite e zuccheri che acidificano il corpo, allora è un'altra storia. Il tuo bilanciamento di pH è ormai così lontano dai livelli normali che per contrastarlo devi alcalinizzare l'acqua. La mia raccomandazione sul valore del pH per l’acqua da bere tutti i giorni è di circa 7,5-8, a seconda di quanto è “acida” la vostra dieta. Un consumo di acqua con pH più alto per periodi prolungati, dovrebbe essere riservato solo a circostanze particolari. Le acque di montagna più famose del mondo, le acque rinomate per le loro proprietà curative, sono altamente alcaline. Mi riferisco alle acque che scendono dall'Himalaya, e in particolare alle acque della Valle Hunza, che hanno un pH tra il 9 e l’11.
Non bisogna necessariamente essere un medico per praticare la cura del pH. Ogni praticante delle arti curative e ogni madre e padre hanno bisogno di capire come utilizzare il bicarbonato di sodio. La carenza di bicarbonato è un problema reale che peggiora con l'età, ecco perchè è importante capire e apprezzare tutta la ricchezza del bicarbonato di sodio.

[1] Il bicarbonato di sodio potrebbe avere un potenziale contro il cancro: digitaljournal.com/article/323645

[2] www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19276390

[3] Uno studio arriva da Le, et al. (1986), in uno studio campione francese, su 1.010 casi di cancro al seno e 1.950 controlli su patologie non maligne, è stato rilevato che il cancro al seno è associato all'incremento della frequenza di consumo di formaggi fermentati con muffe.

[4] Going, et al. (1990) hanno trovato che cristalli di weddellite (ossalato di calcio) sono presenti nelle calcificazioni presenti nel tessuto mammario di pazienti con cancro al seno. I cristalli di ossalato di calcio si formano quando il calcio si lega con l’acido ossalico. L’acido ossalico è una micotossina che può essere prodotta da differenti specie fungine. Alcuni funghi producono quantità così alte di acido ossalico tanto da venire utilizzati per la produzione commerciale di agenti chimici. L’infezione fungina nei polmoni umani da Aspergillus niger produce grandi quantità di acido ossalico.

[5] I ricercatori hanno esaminato il DNA umano da una varietà di tessuti e organi per identificare e quantificare le aflatossine DNA-addotti. Tali addotti sono considerati prova della presenza di micotossine in un determinato tessuto. La loro scoperta? "I tessuti tumorali avevano livelli più alti di aflatossine addotti del tessuto normale della stessa persona."

[6] www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/001183.htm

Fonte: blog.imva.info/medicine/baking-soda-cancer-laugh

Tradotto da: “La Leva di Archimede”
"chi di medicina guarisce....di medicina perisce"
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Francesca
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatodisodiophecancro.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 8 Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio
Torna in alto 
Pagina 8 di 10Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Forum di Salute Naturale :: Rimedi Naturali per mantenersi in buona salute :: Integratori alimentari, supplementazione e loro proprietà-
Vai verso: