Forum di Salute Naturale
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Forum di Salute Naturale

Benvenuti nel forum di incontro per appassionati di salute naturale: Integratori alimentari, argento colloidale, tecniche di benessere e buona salute. Iscriviti per interagire con il forum
 
IndicePortaleCercaRegistratiAccedi

 

 l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo
AutoreMessaggio
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeMar 12 Gen 2021 - 20:43

http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/caffeezecchecani.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Le medicine "principio attivo" per la mia SALUTE? GRAZIE NO!!! Me lo dice il "foglietto illustrativo".
E pensare che ciò che serve al MIO CORPO per AUTOGUARIRSI e mantenermi la VERA SALUTE è già in lui da quando sono stato concepito, e mi ha mantenuto in VERA SALUTE fino al primo intoppo, messo lì appositamente con lo scopo di farmi cadere, iniziando per me un giro di SOFFERENZA provocato per il beneficio di alcuni miei simili. Quindi al TUO CORPO come al MIO, servono SOLO TRE COSE, CIBO NATURALE che contengano gli "ALIMENTI ESSENZIALI" ed evitare le trappole tese apposta per noi dal nostro simile.
Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo il titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
http://www.guidafinlandia.it/informazioni/curiosita-finlandesi/video-finlandia/caffe-video/
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg
da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/caffevideoa.htm
ed ora il video intitolato:
LA TRAPPOLA DEL CAFFE'
https://youtu.be/JS8IXyr6cww
Quindi abbiamo visto che i medici sono anche loro dei COMPAGNI DI MERENDA per dividere la torta,
Ma allora come potrà questo CAFFE' DROGA-INSETTICIDA dare alla nostra SALUTE quei benefici descritti sulla varie pagine dall'articolo citate?

Fin'ora, mancandoci delle necessaria informazione, non avevamo alcun mezzo per sapere se questi articoli sono veri o falsi,
MA ORA INVECE DELLE CHIACCHIERE, NOI ABBIAMO IN MANO UNO STRUMENTO PER UNA DIAGNOSI PRECOCE, CHE SERVE PER VERIFICARE SE BEVENDO QUESTO INDICATO CAFFE' OTTENIAMO QUELLA BASE NECESSARIA A QUESTI BENEFICI DI CUI LA OTTIMA SALUTE O MENO.

Si, questa DIAGNOSI PRECOCE ce l'ha indicata il dottor Angelo Bona: il valore della
OMOCISTEINA
difatti egli con un video ci informa che::
"OMOCISTEINA e malattie cardiovascolari
L'OMOCISTEINA è Un intermedio metabolico
nel ciclo dona Metionina, dei Folati e della Transulfatazione
Quando l'OMOCISTEINA è Bassa
significa
che il ciclo della mationina, dei folati e della via della TRANSULFATAZIONE va bene
ed il rischio vascolare
è basso
I Valori Normali di OMOCISTEINA
sono inferiori a 13 micromoli/L
Valori moderatamente elevati di OMOCISTEINA
Oscillano tra i 13 ed i 60 micromoli/L
Ma quando l'OMOCISTEINA nel sangue supera i 60 micrimoli/L
Aumenta il rischio di Incidenti cardiovascolari
quali
Ictus, Infarti
e trombosi Venose profonde
Ma perchè l'OMOCISTEINA Alta aumenta il rischio cardiovascolare?
Il Motivo dipende dal fatto
che quando l'OMOCISTEINA è Alta
il SAMe detto S-adenosil-metionina
risulta BASSO
e quindi
I vasi sanguigni
fanno fatica ad esprimere un enzima Salva Vita
che si chiama
eNOS
eNOs
in caso di qualsiasi occlusione Vascolare
produce istantaneamente
Ossido Nitrico
che provoca una rapida Vasodilatazione del vaso sanguigno
SBLOCCANDOLO
e prevenendo quindi
l'incidente vascolare
Non a caso
in caso di infarto
gli operatori sanitari
somministrano NITROGLICERINA
allo scopo di formare Ossido Nitrico nei vasi
e quindi
provocare una vasodilatazione
al fine di sbloccare l'ostruzione vascolare
Quindi un eccesso di OMOCISTEINA nel sangue
aumenta il rischio di Incidenti Vascolari
e disfunzioni endoteliali
Per mancata espressione di eNOS
l'Enzima Salvavita che vi sblocca i vasi sanguigni
mediante produzione di Ossido Nitrico
In caso di Occlusione Vascolare è
l'OMOCISTEINA ALTA
può essere tenuta sotto controllo
con 5 VITAMINE
VITAMINE B6, B9, B12, BETAINA
e sopratutto
ACIDO ASCORBICO
e lo ZINCO
e RIDUCENDO
il consumo di
Carni Rosse e caseine ricche di Metionina
Zucchero ed amidi raffinati
Perchè questi ultimi bloccano mediante l'Insulina
la via della TRANSULFATAZIONE
e bisogna eliminare anche
l'uso di CAFFEINA FUMO DI SIGARETTA e TEINA
Ma sopratutto ingoiare giornalmente ACIDO ASCORBICO e gli altri "ALIMENTI ESSENAZIALI"
perchè nessun animale soffre di Malattie Cardiovascolari.
Ce lo dice il dr. Mathias Rath con questo video
http://www.perche-gli-animali-non-sono-soggetti-ad-attacchi-cardiaci.org/
Questo fatto è perchè ogni essere vivente questo ACIDO ASCORBICO se lo AUTOPRODUCE dal concepimento alla morte, mentre l'Homo Sapiens NO."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/omocisteinavideo.htm

Ed ora a riprova ecco il mio esame del sangue fatto in data 27-11-2015 dove il valore della
OMOCISTEINEMIA BASALE                    17.14 pg/ml                   (0.00-20.00)
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/esameomocist15.htm

Naturalmente personalmente NON BEVO CAFFE' da molti anni, e tu?
Quindi col valore della TUA OMOCISTEINA potrai determinare senza ombra di dubbio quali BASI ti stà creando e quali BENEFICI FUTURI potrai ottenere dal CAFFE' consigliato.
E se mi posso permettere, mentre ti fai fare quel semplice esame del sangue, richiedi al tuo medico i valori di quelli che ti indico sotto ed avrai la fotografia della tua attuale SALUTE. Mentre ci sei poi, richiedi al tuo medico, anche il valore dei "PRINCIPI ATTIVI" dei FARMACI (VELENO PURO) che lui ti ha prescritto per la tua malattia. Sono certo che sorriderà, ma NON te li richiede, ma sai perchè? perchè questi "PRINCIPI ATTIVI" nel tuo sangue NON CI DEVONO STARE, ma se non ci devono stare nel tuo sangue, COSA FARANNO MAI NEL TUO CORPO? Chiedilo a lui perchè NON DEVONO ESSERCI, LUI LO SA'!!
http://digilander.libero.it/anna945/Immagini/caffeharvard.htm
Causa certa di tutte le nostre MALATTIE.
Quindi continuare e perseverare nel berlo, nel tempo, è assolutamente MALATTIA CERTA.
Ed ora prima di iniziare vorrei portarti a conoscenza di un ragionamento che spiega TUTTO quanto mi stà succedendo in relazione alla mia SALUTE, che è spiegata dal fatto che
NELLA SALUTE, NESSUN ESSERE VIVENTE E' DIPENDENTE DA UN SUO SIMILE TRANNE L'HOMO SAPIENS. NON TI PARE STRANA LA COSA? sono certo che Madre Natura o la EVOLUZIONE NON possano punire solo l'Homo Sapiens, quindi
per conferma ti chiedo:
"Mi sai dire anche una sola specie animale della quale un individuo si reca da un altro individuo suo simile per la salute?"
NOOOO!?!?!?!?!
Una parte di un libro di  Stephen Cherniske, MS laureato presso l'Università dello Stato di New York ad Albany che ha oltre 35 anni di cliniche, di ricerca, ed esperienza di insegnamento il quale ha scritto un libro al riguardo e che ora voglio proporre a voi.
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/caffeinadanni.htm
Se vuoi sapere di più sulla CAFFEINA
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/caffebase.htm
se poi vuoi sapere cosa sono le droghe STUPEFACENTI di cui fà parte la CAFFEINA
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/stupefacenti.htm
lo leggi dopo
Questa è una di quelle occasioni in cui si deve cercare OBBLIGATORIAMENTE UN COLPEVOLE, ma che guarda caso questa ricerca è sempre PILOTATA. Ora si colpevolizza il "superlavoro", come se questo potesse far del male a qualcuno. Se così fosse, sono certo che nei tempi non troppo lontani avremmo avuto morti ogni giorno, a migliaia, di uomini e donne che svolgevano anche tre lavori in una sola giornata con poche ore di riposo.
A questo proposito lo dimostra il fatto che gli Hunza, un popolo che vive in media 130-140 anni e che è conosciuto dai grandi scalatori:
"Ralph Bircher evidenzia che, se necessario, un Hunza in 24 ore può arrivare a marciare per 200 km a passo spedito senza mai fermarsi per mangiare o dormire.
Le forti doti di resistenza sono conosciute in tutto l’oriente, tanto che nelle spedizioni Himalayane, erano assoldati come portatori."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/longevi.htm
Una dimostrazione in più che al superlavoro TUTTI possono resistere, ma alla VERA CAUSA di questa morte NO.
Altra conferma è che:
"Gli Hunza, la popolazione più longeva al mondo
E’ il popolo degli Hunza: questa popolazione non solo vive in media 130-140 anni ma non conosce neppure le nostre tanto temute patologie degenerative, il cancro, malattie del sistema nervoso, ecc.."
A conferma della MORTE ANNUNCIATA, la frase dell'articolo dice:
"Solo i tanti caffè l'avevano tenuto sveglio."
che non solo l'anno tenuto sveglio, ma l'hanno anche UCCISO come fà la DROGA INSETTICIDA denunciato da questo video:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/caffesuperlavoro.htm
Se a questo CAFFE' aggiungiamo anche la farina 00 o gli "AROMI" o "AROMI NATURALI" facciamo proprio IL PIENO.
"Svelato il segreto più gelosamente custodito dalle multinazionali alimentari
Tutte le aziende alimentari custodiscono gelosamente UN PICCOLO SPORCO SEGRETO e oggi voglio rivelartelo mettendo a nudo tutta la questione!
Molte persone parlano degli additivi chimici utilizzati come ingredienti, questo però non è il solo problema: le aziende alimentari inseriscono qualcos'altro negli alimenti, qualcosa che sfugge alle regolamentazioni qualcosa di DAVVERO MESCHINO.
Il problema principale di ogni azienda alimentare è vendere di più spendendo di meno.
Per far ciò le aziende nell'ultimo secolo si sono sempre più modernizzate, implementando sistemi di produzione ad alta resa e bassa spesa.
Questi sistemi di produzione sono stati applicati all'agricoltura, agli allevamenti e tutta la produzione successiva.
Procedimenti altamente tecnologici producono enormi quantità di cibo in pochissimo tempo.
Tutto ciò però ha contribuito a far crescere un problema: il cibo industriale NON E' SAPORITO, PERDE TUTTO IL SUO SAPORE NATURALE le diverse fasi di lavorazione: la lavorazione è diventata iper-tecnologica, ma LA VERDURA, LA FRUTTA, LA CARNE, IL LATTE. I LATTICINI e le materie prime non sono risultate adatte per essere sottoposte a questo tipo di stress meccanico e chimico, risultato il cibo che esce dalla filiera ad alta tecnologia non ha più sapore, è cattivo, e nessun uomo lo accoglierebbe come cibo in quello stato.
Ma un momento! Il cibo che troviamo al supermercato è gustoso, pieno di sapore, eppure proviene da procedimenti industriali: come è possibile tutto ciò?
La risposta è semplice:
CHIMICA!
Questo è il segreto delle aziende alimentari, tutto il sapore dei loro cibi proviene da quell'unica piccola parolina sul fondo della lista degli ingredienti:
“AROMI”.
Dietro a questa semplice e onnipresente scritta si può celare di tutto.
E non farti ingannare dal termine “Aromi naturali”: la differenza con il semplice termine
“Aromi” è davvero minima e di naturale c'è ben poco (potremmo dire niente!).
Gli aromi costituiscono un mercato fiorente gestito da poche compagnie di punta in tutto il
mondo.
Si parla addirittura di servizi segreti del cibo.
I servigi di queste aziende produttrici di inganni, (Aromi), sono rilasciati sotto stretto riserbo, non sia mai che l'opinione pubblica venga a conoscenza che lo yogurt alla fragola presente in tutti i supermercati contiene:
amil-acetato, amil-butirato, amil-valerato, anetolo, anisil-formato, benzil-acetato, benzile-isobutirato, acido butirrico, cinnamil-isobutirato, cinnamil-valerato, olio essenziale di cognac, díacetíle, dipropil-chetone, etil-acetato, etil-amilchetone, etil-butirato, etil-cinnamato, etil-eptanoato, etil-eptilato, etil-Iactato, etil-metilfenilglucidato, etil-nitrato, etil-propionato, etil-valerato, eliotropina, idrossifreniP2-butanone (soluzione al dieci percento in alcol), alfa-ionone, isobutil-antranilato, isobutil-butirato, olio essenziale di limone, maltolo, 4metilacetofenone, metil-antranilato, metil-benzoato, metil-cinnamato, carbonato di metil-eptina, metil-naftil_chetone, metilsalicìlato, olio essenziale di menta, olio essenziale dì neroli, nerolina, neril-isobutirato, burro di giaggiolo, alcol fenetilico, etere di rum, gamma-undecalactone, vanillina e solvente.
Tutto questo elenco di ingredienti dietro la piccola scritta “Aromi”
Fra questi ingredienti troviamo un estere (anisil-formato) dell'acido formico, nonché esteri
(metil-antranilato, metil-benzoato, metil-cinnamato) dell'alcole metilico: nel corpo gli esteri in genere vengono "smontati" (non al 100%), ossia nel caso specifico si liberano appunto, a seconda della sostanza, alcole metilico ed acido formico che sono entrambi assai velenosi!
Senza gli aromi il cibo industriale risulterebbe pessimo e quindi invendibile.
Gli aromi sono un inganno colossale che ogni giorno ci portiamo a casa sulle nostre tavole. Esistono migliaia di aromi e nessuno sa che tipo di interazioni possono verificarsi all'interno del corpo umano:non esistono studi in tal senso, questo per due motivi:
1. Sarebbero davvero molto lunghi e costosi.
2. Le multinazionali alimentari non ne vogliono sapere di uno studio di questo tipo, un'eventuale bocciatura senza appello degli aromi farebbe crollare l'intera industria.
Buona parte del cibo che ti porti a casa ogni giorno contiene un inganno e mina la tua salute in modo che nemmeno immagini."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/aromia.htm
Dato che è praticamente impossibile invertirla come potremo OVVIARE a questo?
Semplice, evitarli ora che li conosciamo, ma sopratutto eliminare gli eventuali involontariamente ingoiati, ingoiando COSTANTEMENTE l'ACIDO ASCORBICO di cui Linus Pauling ci riporta detto da Irwin Stone:
"pagina 107/340------dice Irwin: 1) battericida, 2) disintossica, 3) controlla, 4) è innocuo
Irwin Stone (1972) ha descritto l'ACIDO ACORBICO in relazione alle malattie batteriche nel modo seguente:
1) E' battericida o batteriostatico e uccide o previene la crescita di organismi patogeni.
2) Disintossica e rende innocui le tossine batteriche ed i veleni.
3) controlla e mantiene efficace la fagocitosi.
4) E' innocuo ed atossico, senza danno per il paziente, gli effetti sopramenzionati.
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/originalelp.pdf
Sapevate che la farina panificabile che arriva nelle panetterie comuni può contenere fino a 109 additivi diversi? La farina biologica, invece, non contiene assolutamente alcun additivo. Questo articolo riguarda non solo il pane, ma tutti i prodotti fatti con la farina bianca, ovvero dolci, pizze, ecc.
La porcheria che si consuma sotto il sinonimo di pane, è una combinazione di sostanze chimiche che sono utili solo per chi vende il pane ma che danneggiano chi lo consuma.
Tutti abbiamo sentito dire che anticamente si sopravviveva a volte con solo pane e cipolla, ma chi pretende di fare una cosa simile oggi, sarebbe un suicida.
Il pane che oggi ingeriamo, è una pasta di amido che non nutre, anzi, sovraccarica di calorie vuote e porta all’obesità e alla perdita di minerali. Chi non sa che il pane bianco produce stitichezza? Quello che non tutti sanno è che produce molte altre malattie tra le quali:
Obesità
Cancro al colon
Mancanza di minerali (osteoporosi, artrosi, etc.)
Emorroidi
ecc.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/farinaperpane.htm
COME FARE UNA PAPPA FRESCA E BILANCIATA
La soluzione richiede solo un pò di buona volontà, come in tutte le azioni tese a migliorarci.
Una buona dieta standard sia per cani che gatti può essere le seguente:
La base della pappa dev'essere costituita da riso bianco e pesce fresco (es. sardine, alici lasciate integre) lessati tutti i giorni o quasi.
A questo si aggiunge uno dei seguenti alimenti:
.macinato crudo solo di manzo una o più volte la settimana in rapporto con la stagione (meno d'estate e più d'inverno);
-2 o 3 uova crude alla settimana;
-pollo o tacchino sempre cotti al massimo una volta ogni 15 giorni.
Nella pappa è consigliabile aggiungere verdure lessate, vanno bene un pò tutte eccetto le solanacee (evitare sopratutto pomodoro e patate).
Raramente è possibile somministrare pane e pasta.
Aggiungere sempre u pò di olio extra vergine crudo sopra il tutto.
Se il vostro animale consuma da tempo solo cibo industriale, non sostituite subito tutta la pappa, ma andate per gradi, introducendo un alimento ogni tre/quattro giorni, e notando la consistenza delle feci. E' necessario che si riattivino gli enzimi preposti alla digestione degli alimenti freschi, quindi procedete pian piano, non in velocità.
Per tutto il primo mese tenete comunque un 50% di cibo al quale il vostro animale è abituato, aumentando mon mano la quantità di quello fresco a discapito di quello industriale.
IL VOSTRO AMICO VI RINGRAZIERA'
Buon Appetito e Buona Vita a tutti i nostri compagni di strada nonchè nostri fratelli minori!
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/cibocanibuono.htm
Mi permetto di riportare esattamente quanto dichiara il nostro membro Giuseppe Scarpino nel nostro gruppo "Acido Ascorbico "ALIMENTI ESSENZIALI", dopo aver provato a spargere il CAFFE' macinato nel pelo del suo cane seguendo le istruzioni di una dottoressa su un programma RAI.
Devo far notare che fino ad oggi ho avuto 17 condivisioni poichè ritengo che questa scoperta sia tra le più INTERESSANTI riguardo a questa DROGA-INSETTICIDA "CAFFEINA".



Giuseppe Scarpino
30 aprile alle ore 9.39
A proposito di caffè.
Franco Genre sostiene nei suoi scritti che è un insetticida, un paio di mesi fa su Rai 1 una dottoressa in veterinaria insegnava che è inutile bombardare i nostri cani con i soliti veleni in pipette o collari, ma bastava della polvere di caffè molto efficace per pulci e zecche.
Ora con l’inizio delle belle giornate sono iniziati i primi parassiti, ho provato personalmente la polvere di caffè sul mio cane e devo dire che ha funzionato alla grande, e gli ho risparmiato la pipetta di veleno.
Quindi per concludere questo dovrebbe far riflettere sul bere il caffè.
Buona giornata.

Non mi piace più · Commenta · Condividi

Piace a te, Gigi Mar, Andrea Andulea, Francesca Rasa e altri 39.

17 condivisioni


Genre Franco BRAVO Giuseppe Scarpino, la tua esperienza è LODEVOLE. Sono certo che sarà seguita da molti. ciaooo Franco
30 aprile alle ore 10.19 · Mi piace · 7


Antonella Bifano Ciao Giuseppe Scarpino, potresti darmi delle delucidazioni in merito? Ho anch'io un cane e vorrei seguire il tuo consiglio ??
30 aprile alle ore 13.50 · Non mi piace più · 2


Gigi Mar Grande Giuseppe! Vedo che ci Segui alla lettera,soprattutto nn dargli da mangiare quelle cagate da supermercato x cani..
30 aprile alle ore 15.14 · Non mi piace più · 3


Giuseppe Scarpino Antonella Bifano ho messo la polvere di caffè allargando il pelo sulla schiena, poi ne ho strofinato un po’ sotto la pancia, tra le gambe e al collo, e ho notato che dopo un po’ si è messo a saltellare e a grattarsi segno che le pulci si erano messe in...Altro...
30 aprile alle ore 15.28 · Non mi piace più · 4


Francesca Rasa Condivido il post
30 aprile alle ore 15.34 · Non mi piace più · 1


Marika Russo Rubo anch io...davvero i teressante
30 aprile alle ore 17.35 · Mi piace · 1


Antonella Bifano Grazie Giuseppe, seguirò il tuo consiglio. Ovviamente questa procedura sarà da eseguire ogni mese al posto della pipetta, giusto? ??
30 aprile alle ore 21.03 · Non mi piace più · 2


Giuseppe Scarpino Antonella Bifano io ho seguito le istruzioni date dalla veterinaria in tv, ed è la prima volta che l’ho usata ed ha funzionato, bisogna vedere nei periodi di maggiore contaminazione tipo la primavera inoltrata e l’estate.
Comunque anche se si mette 2 o 3 volte al mese non credo che il cane ne soffrirà.
30 aprile alle ore 21.32 · Modificato · Non mi piace più · 4


Mirtillo Divino Caspita io finorA aspergevo caffè sui davanzali per allontanare insetti mica avevo pensato di lavarci i cani!!! Grande idea! Speriamo non gli innervosisca
30 aprile alle ore 23.01 · Non mi piace più · 3


Marita Marrocu Vale anche per i gatti?
1 maggio alle ore 0.33 · Non mi piace più · 1


Patrizia Sabatini Giuseppe Scarpino ma da cosa deduci che ha funzionato?? Son morte le pulci ??? E le zecche ed i pappatacei...forse il caffè funzionerà più come repellente ma di breve durata, secondo me...non volermene ma la dieta mi sembra un po' povera , anche loro hanno bisogno di tante sostanze come noi...
2 maggio alle ore 22.58 · Non mi piace più · 2


Antonella Bifano La dieta??? Quale dieta Patrizia Sabatini?
2 maggio alle ore 23.01 · Non mi piace più · 1


Patrizia Sabatini La dieta del cane di cui parlava Giuseppe : ali di pollo e pasta
2 maggio alle ore 23.06 · Non mi piace più · 1


Antonella Bifano Ah, ok ??
2 maggio alle ore 23.18 · Non mi piace più · 1


Genre Franco Scusate, l'altra dieta? quale? questa? """Nutrire gli animali d'affezione - Cosa contengono i cibi per animali
Tranci di polli sani e ben pasciuti, tagli scelti di bovino e cereali freschi sono tutto ciò che serve per l'alimentazione completa e bilanciata di cani e gatti. Questo è quanto affermano i produttori di pet food tramite i media. Questo è ciò che le loro industrie (11 miliardi di dollari di fatturato) vogliono far credere ai consumatori. Questo rapporto esplora le differenze tra ciò che questi ultimi credono di acquistare e cosa realmente comprano. Ci siamo focalizzati sulle marche più note, quelle distribuite nei supermercati e nei discount, ma converrà ricordare che anche molte altre marche "rispettabili" producono prodotti simili a quelli qui descritti. Ciò che sembra sfuggire alla maggior parte dei consumatori, è che l'industria dei pet food rappresenta un'estensione delle industrie di alimenti destinati al consumo umano. Il settore pet food apre un mercato per gli scarti della macellazione, per i cereali considerati "non adatti all'alimentazione umana" e per altri prodotti di scarto che non potrebbero altrimenti garantire profitti. Per "scarti" bisogna intendere intestini, mammelle, esofagi e, probabilmente, le parti malate o cancerose degli animali macellati.""".
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/cibocanibene.htm ------continua------>

Cosa dai da mangiare al tuo amico d'affezione?
acido ascorbico,acido ascorbico puro,acido ascorbico...
digilander.libero.it
3 maggio alle ore 9.16 · Mi piace · 2 · Rimuovi anteprima


Genre Franco ed ancora: """La dieta ideale per ogni essere vivente è sicuramente quella stabilita dalla natura a seconda la specie di appartenenza, la conformazione fisica, l’apparato digerente, quello dentale, enzimatico, immunologico, istintuale ecc. Nutrirsi in modo difforme alla propria specie significa incorrere inevitabilmente a malattie di vario genere. Per noi esseri umani che per qualunque altra specie animale. La nostra dieta ideale è indubbiamente quella fruttariana, o vegana tendenzialmente crudista; mentre la dieta ideale per un animale carnivoro, cioè per un cane o un gatto domestico, è quella cui si nutrirebbero spontaneamente allo stato naturale, non certo quella fatta di un miscuglio di prodotti secchi tipo croccantini che risultano trattati, denaturati, derivati di carni, estratti di proteine, cereali, sottoprodotti di origine vegetale, oli, grassi, lieviti, coloranti, conservanti e molti altri additivi chimici, che una volta giunti nell’intestino di un cane o di un gatto vengono assorbiti nella circolazione sanguigna e influiscono sui vari apparati.

In natura gli animali terricoli sono raggruppati in tre categorie: carnivori, erbivori e frugivori. Non esiste una quarta categoria di animali onnivori: se la natura l’avesse prevista l’avrebbe fornita degli strumenti necessari a metabolizzare correttamente tutto ciò che quella specie usa mangiare. Se un animale carnivoro si nutrisse come un erbivoro si ammalerebbe fino a morire; altrettanto succederebbe se un erbivoro si nutrisse allo stesso modo dei carnivori (vedi mucca pazza). E’ risaputo che i cani, animale carnivoro, non digerisce gli amidi perché non ha l’enzima amilasi, che il gatto ha bisogno di integrare l’aminoacido taurina, mentre noi esseri umani non abbiamo l’enzima uricasi per neutralizzare gli acidi urici della carne. La carenza del’aminoacido taurina nel gatto può determinare problemi anche seri, né il ricorso ad integratori può sempre scongiurare tali pericoli: come nella dieta umana (gli integratori, elementi separati dalle loro armoniche e bilanciate composizioni naturali) non portano gli stessi benefici, anzi molto spesso risultano essere dannosi.

Gli animali carnivori, nella fattispecie cani e gatti, non dispongono degli enzimi digestivi adatti per qualità e quantità a metabolizzare alimenti vegetali, sia cotti che crudi. In particolare quando i cereali vengono cotti, amidi, proteine e grassi si denaturano e diventano tossici.

Il cibo innaturale compromette la salute dei nostri animali. I residui del cibo in scatola si attaccano ai denti e alimentano i batteri della placca dentale, come conseguenza si hanno gengive infiammate, alito cattivo e veleni batterici che indeboliscono le difese immunitarie del loro organismo. Il cibo spazzatura a base di cereali, generalmente mal digerito, sosta nell’intestino dove produce tossine. Alcuni veleni attraversano la parete intestinale finendo nella circolazione sanguigna. A questo punto l’animale manifesta segni di malattia. I cuccioli di frequente manifestano diarrea e problemi cutanei. Per i veterinari la cura solitamente prevede medicinali a forte impatto che contribuiscono ad intossicare ulteriormente l’organismo dell’animale, causando patologie genetiche, infettive, parassitarie, frattura alle zampe, malattie epatiche, cutanee, cardiopatie, intestinali, cattivo alito orale, dentali e cancro e altre patologie connesse con l’età. Gli animali logorati da tali patologie hanno maggiori probabilità di morta prematura. Malattie che scompaiono modificando il regime alimentare e pulendo denti e gengive agli animali. Il cattivo stato di salute e le conseguenti sofferenze riguardano la stragrande maggioranza degli animali domestici a livello mondiale. Le indagini svolte su animali domestici sofferenti da immunodeficienza acquisita dimostrano che hanno riacquistato la loro funzione e uno stato di salute ottimale quando gli sono state somministrate delle ossa crude e polpose, che fungono da alimento e da medicina. Alcune ricerche condotte dalla stessa Nestlè hanno rilevato che la durata media dei gatti alimentati esclusivamente con cibo industriale non raggiungono i 12 anni di vita a causa della morte per insufficienza renale o cancro. Mentre la società Mars ha riferito che l’80% degli animali soffre di malattie gengivali.

Ma la maggior parte dei veterinari raccomanda cibi industriali per animali come miglior alimento per i nostri animali; sostengono che la carne cruda porta rischi a causa dei batteri e della carenza di calcio, soprattutto le ossa sono un pericolo per la rottura dei denti. Ma io ritengo che gli alimenti nutritivi adatti agli animali carnivori devono essere crudi e facilmente digeribili, dovrebbero essere grezzi, compatti e adatti ad essere masticati a lungo. In sostanza dovrebbero poter mangiare come natura ha previsto per loro, cioè: pollame, conigli, pesce ed in forma intera o al limite polpose ossa crude. In ogni caso è opportuno prendere l’iniziativa di dare sempre al nostri animali del materiale da masticare a lungo, oltre alle necessarie sostanze nutritive.

I nostri animali vengono giornalmente avvelenati dai cibi spazzatura senza che i politici, gli avvocati, gli stessi veterinari o i media prendano posizione in merito ad un così grosso problema, troppo pavidi per avanzare critiche ad un sistema di cose che potrebbe essere poco conveniente.

A livello mondiale le cifre del fatturato di prodotti per animali domestici è inferiore solo a quello dei prodotti petroliferi. Le conseguenze economiche si misurano in miliardi di euro, ma oltre a questi vi sono immensi costi ambientali, oltre le risorse assorbite dai canili municipali. Inoltre è da considerare che i cani alimentati con cibi spazzatura sono più irascibili, più imprevedibili e più difficili da addestrare."""
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/cibocani.htm ------continua------>

Nutrire gli animali d'affezione - Cosa contengono i cibi per animali
acido ascorbico,acido ascorbico puro,acido ascorbico...
digilander.libero.it
3 maggio alle ore 9.18 · Mi piace · 4 · Rimuovi anteprima


Genre Franco ...ma poi sulla stessa pagina: """Quanti di noi sanno che esiste e continua ad aumentare l'inquinamento domestico?
Le nostre case sono piene di tossicità, provocate dai materiali con cui sono costruite, dalle pitture e particolarmente dai mille prodotti inquinanti che usiamo con consapevolezza spray, deodoranti per la casa e per la persona. prodotti di pulizia per la casa ed per il copro.
I nostri bambini gattonano ed i nostri AMICI VIVONO e giocano su pavimenti puliti con sostanza inquinanti. Toccano ogni cosa pulita e ripulita da disinfettanti tossici, poi si portano le mani alla bocca mentre i nostri animali, se cade del cibo ci passano addirittura la lingua sopra. L'inquinamento lo mangiano prima di sedersi a tavola, mentre i nostri animali lo mangiano prima di fare il parto nel suo contenitore ben pulito.. Ecco quindi che possiamo comprarci delle zucchine biologiche - sperando che siano davvero biologiche - torniamo a casa e laviamo le zucchine nel lavandino che abbiamo precedentemente lavato con un bel detersivo ad alta tossicità. Dopodichè cuciniamo le zucchine: serviamo a tavola su piatti resi splendenti da uno dei tanti detersivi altamente inquinanti e brillantati con sostanze altrettanto sospette di cui non vogliamo chiederci la composizione.
Ponendo il caso che all'inizio di questa operazione le zucchine fossero davvero biologiche, proviamo a chiederci quanto biologiche siano rimaste alla fine dell'operazione.
Questo è un esempio dei tanti.""" ciaooo Franco
3 maggio alle ore 9.19 · Mi piace · 5


Giuseppe Scarpino Patrizia Sabatini come ho scritto ho semplicemente seguito un consiglio dato da un veterinario, che i parassiti siano morti o semplicemente spariti o fuggiti lo deduco dal fatto che non ci sono più, infatti ci avevo pensato anch’io e onde evitare che scappassero dal cane e mi saltassero in casa ho fatto l’operazione all’aperto, poi come ho già scritto bisogna vedere nei periodi di maggiore infestazione, ma come tutte le cose chi non sperimenta nulla ottiene.
Per quanto riguarda l’alimentazione non ho mai sentito di un lupo, che è parente stretto del cane, mangiare frutta e verdura, per quanto riguarda il mio cane mangia solo pollo e non vuole altri tipi di carne specialmente il maiale, sempre meglio delle scatolette che solo aprirle mi viene da rimettere e manco li mangia.
Grazie Genre Franco per la bella delucidazione.
3 maggio alle ore 10.33 · Non mi piace più · 4


Antonella Bifano Genre Franco, sei sempre presente e attento. Ci spieghi tutto perfettamente: grazie per ciò che fai!!
3 maggio alle ore 12.25 · Non mi piace più · 4


Genre Franco Ciao Antonella Bifano, grazie, mi piace seguire e se possibile dire la mia. ciaooo Franco
3 maggio alle ore 21.19 · Mi piace · 3


Alberto Bentivogli

Ieri alle 4.31 · Non mi piace più · 1
per l'originale
https://www.facebook.com/groups/acidoascorbico/permalink/831730176919712/

http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/caffeezecchecani.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeGio 14 Gen 2021 - 12:47

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/dentifriciobiorepair.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Le medicine "principio attivo" per la mia SALUTE? GRAZIE NO!!! Me lo dice il "foglietto illustrativo".
E pensare che ciò che serve al MIO CORPO per AUTOGUARIRSI e mantenermi la VERA SALUTE è già in lui da quando sono stato concepito, e mi ha mantenuto in VERA SALUTE fino al primo intoppo, messo lì appositamente con lo scopo di farmi cadere, iniziando per me un giro di SOFFERENZA provocato per il beneficio di alcuni miei simili. Quindi al TUO CORPO come al MIO, servono SOLO TRE COSE, CIBO NATURALE che contengano gli "ALIMENTI ESSENZIALI" ed evitare le trappole tese apposta per noi dal nostro simile.
Si trovano in commercio dentifrici che si dichiarano BIO e senza FLUORO, quindi è vero che NON contengono FLUORURO DI SODIO, ma in compenso contengono anche prodotti dichiarati CANCEROGENI. Il membro Filippo Trupia ne propone uno, il bio repair (nome accattivante), dandomi modo di descrivere il suo specifico contenuto, riportando gli INGREDIENTI descritti uno ad uno, dei quali un sito preposto ne descrive per ognuno cosa sono ed a cosa servono. 
Lo faccio in modo che ognuno possa tirare autonomamente le sue personali conclusioni.

Dal gruppo:
Il DENTIFRICIO, il FLUORO, la CARIE ed il MAL DI TESTA
https://www.facebook.com/groups/282987529388748/?multi_permalinks=464636427890523%2C464516727902493&notif_id=1610097887906077&notif_t=group_activity&ref=notif

Filippo Trupia
09 gennaio 2021 alle ore 20:34 ·
Ho trovato in commercio un dentifricio senza il fluoruro di sodio si chiama Bio Repair è veramente così oppure è la solita trappola dell'industria

Genre Franco Ciao Filippo Trupia, prima di tutto ti devo dire che le invenzioni umane hanno un solo fine: il lucro e non sono fatte per per il bene della umanità.  ------continua------>

Genre Franco Detifricio bio repair
INGRADIENTI Aqua, Zinc Hydroxyapatite*, Glycerin, Hydrated Silica, Sorbitol, Silica, Aroma, Cellulose Gum, Sodium Myristoyl Sarcosinate, Sodium Methyl Cocoyl Taurate, Citric Acid, Tetrapotassium Pyrophosphate, Zinc PCA, Sodium Saccharin, Phenoxyethanol, Benzyl Alcohol, Sodium Benzoate.

Cliccando su questo link per leggere la definizione di ogni ingrediente:
https://www.biodizionario.it/search.php

Aqua: DUE VERDI Ingrediente cosmetico
Descrizione: solvente
Vegan: Sì

Zinc Hydroxyapatite*: NESSUN RISULTATO

Glycerin: DUE VERDI GLYCERIN
Ingrediente cosmetico
Descrizione: denaturante / umettante / solvente
Vegan: Sì

Hydrated Silica: DUE VERDI HYDRATED SILICA
Ingrediente cosmetico
Descrizione: abrasivo / assorbente / opacizzante / viscosizzante
Vegan: Sì

Sorbitol: UN VERDE SORBITOL
Ingrediente cosmetico
Descrizione: umettante
Vegan: Sì

Silica: DUE VERDI SILICA
Ingrediente cosmetico
Descrizione: abrasivo / assorbente / opacizzante / viscosizzante
Vegan: Sì

Aroma: NESSUN RISULTATO, ma è un "AROMA" ottenuto dal petrolio
La pagina revita;
"Svelato il segreto più gelosamente custodito dalle multinazionali alimentari
Tutte le aziende alimentari custodiscono gelosamente UN PICCOLO SPORCO SEGRETO e oggi voglio rivelartelo mettendo a nudo tutta la questione!
Molte persone parlano degli additivi chimici utilizzati come ingredienti, questo però non è il solo problema: le aziende alimentari inseriscono qualcos'altro negli alimenti, qualcosa che sfugge alle regolamentazioni qualcosa di DAVVERO MESCHINO.
Il problema principale di ogni azienda alimentare è vendere di più spendendo di meno.
Per far ciò le aziende nell'ultimo secolo si sono sempre più modernizzate, implementando sistemi di produzione ad alta resa e bassa spesa.
Questi sistemi di produzione sono stati applicati all'agricoltura, agli allevamenti e tutta la produzione successiva.
Procedimenti altamente tecnologici producono enormi quantità di cibo in pochissimo tempo.
Tutto ciò però ha contribuito a far crescere un problema: il cibo industriale NON E' SAPORITO, PERDE TUTTO IL SUO SAPORE NATURALE le diverse fasi di lavorazione: la lavorazione è diventata iper-tecnologica, ma LA VERDURA, LA FRUTTA, LA CARNE, IL LATTE. I LATTICINI e le materie prime non sono risultate adatte per essere sottoposte a questo tipo di stress meccanico e chimico, risultato il cibo che esce dalla filiera ad alta tecnologia non ha più sapore, è cattivo, e nessun uomo lo accoglierebbe come cibo in quello stato.
Ma un momento! Il cibo che troviamo al supermercato è gustoso, pieno di sapore, eppure proviene da procedimenti industriali: come è possibile tutto ciò?
La risposta è semplice:
CHIMICA!
Questo è il segreto delle aziende alimentari, tutto il sapore dei loro cibi proviene da quell'unica piccola parolina sul fondo della lista degli ingredienti:
“AROMI”.
Dietro a questa semplice e onnipresente scritta si può celare di tutto.
E non farti ingannare dal termine “Aromi naturali”: la differenza con il semplice termine
“Aromi” è davvero minima e di naturale c'è ben poco (potremmo dire niente!).
Gli aromi costituiscono un mercato fiorente gestito da poche compagnie di punta in tutto il
mondo.
Si parla addirittura di servizi segreti del cibo.
I servigi di queste aziende produttrici di inganni, (Aromi), sono rilasciati sotto stretto riserbo, non sia mai che l'opinione pubblica venga a conoscenza che lo yogurt alla fragola presente in tutti i supermercati contiene:
amil-acetato, amil-butirato, amil-valerato, anetolo, anisil-formato, benzil-acetato, benzile-isobutirato, acido butirrico, cinnamil-isobutirato, cinnamil-valerato, olio essenziale di cognac, díacetíle, dipropil-chetone, etil-acetato, etil-amilchetone, etil-butirato, etil-cinnamato, etil-eptanoato, etil-eptilato, etil-Iactato, etil-metilfenilglucidato, etil-nitrato, etil-propionato, etil-valerato, eliotropina, idrossifreniP2-butanone (soluzione al dieci percento in alcol), alfa-ionone, isobutil-antranilato, isobutil-butirato, olio essenziale di limone, maltolo, 4metilacetofenone, metil-antranilato, metil-benzoato, metil-cinnamato, carbonato di metil-eptina, metil-naftil_chetone, metilsalicìlato, olio essenziale di menta, olio essenziale dì neroli, nerolina, neril-isobutirato, burro di giaggiolo, alcol fenetilico, etere di rum, gamma-undecalactone, vanillina e solvente.
Tutto questo elenco di ingredienti dietro la piccola scritta “Aromi”
Fra questi ingredienti troviamo un estere (anisil-formato) dell'acido formico, nonché esteri
(metil-antranilato, metil-benzoato, metil-cinnamato) dell'alcole metilico: nel corpo gli esteri in genere vengono "smontati" (non al 100%), ossia nel caso specifico si liberano appunto, a seconda della sostanza, alcole metilico ed acido formico che sono entrambi assai velenosi!
Senza gli aromi il cibo industriale risulterebbe pessimo e quindi invendibile.
Gli aromi sono un inganno colossale che ogni giorno ci portiamo a casa sulle nostre tavole. Esistono migliaia di aromi e nessuno sa che tipo di interazioni possono verificarsi all'interno del corpo umano:non esistono studi in tal senso, questo per due motivi:
1. Sarebbero davvero molto lunghi e costosi.
2. Le multinazionali alimentari non ne vogliono sapere di uno studio di questo tipo, un'eventuale bocciatura senza appello degli aromi farebbe crollare l'intera industria.
Buona parte del cibo che ti porti a casa ogni giorno contiene un inganno e mina la tua salute in modo che nemmeno immagini."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/aromia.htm

Cellulose Gum: DUE VERDI CELLULOSE GUM
Ingrediente cosmetico
Descrizione: legante / stabilizzante emulsioni / filmante / viscosizzante
Vegan: Sì

Sodium Myristoyl Sarcosinate: UN VERDE SODIUM METHYL COCOYL TAURATE
Ingrediente cosmetico
Descrizione: Tensioattivo
Vegan: Sì

Sodium Methyl Cocoyl Taurate: UN VERDE  SODIUM METHYL COCOYL TAURATE
Ingrediente cosmetico
Descrizione: Tensioattivo
Vegan: Sì

Citric Acid: DUE VERDI CITRIC ACID è un "ALIMENTO ESSENZIALE"
Ingrediente cosmetico
Descrizione: agente tampone / sequestrante
Vegan: Sì

Tetrapotassium Pyrophosphate: NESSUN RISULTATO

Zinc PCA: UB VERDE ZINC PCA
Ingrediente cosmetico
Descrizione: Emolliente / idratante
Dose giornaliera: Percentuale di utilizzo 0,1 - 1%
Tossicità: No. ? consigliabile non utilizzarlo in presenza di agenti nitrosanti perch? in queste condizioni potrebbe rilasciare nitrosammine potenzialmente cancerogene.
Vegan: Sì

Sodium Saccharin: UN ROSSO  SODIUM SACCHARIN
Ingrediente cosmetico
Descrizione: Dolcificante
Vegan: Sì
La pagina recita:
"Sodium Saccharin: Saccarina, è stato il primo dolcificante artificiale, è 300 volte più dolce dello zucchero. Viene chiamato E 954 nei prodotti alimentari. Su Wikipedia si trova scritto: "Fin dalla sua introduzione la saccarina è stata al centro di preoccupazioni sulla sua potenziale nocività. Durante gli anni sessanta diversi studi hanno suggerito che la saccarina fosse un cancerogeno per gli animali. L'allarme tocca il livello massimo nel 1977, dopo la pubblicazione di uno studio in cui si rileva un aumento dei casi di cancro alla vescica nei ratti alimentati con alte dosi di saccarina. Quell'anno la saccarina viene vietata in Canada." Ancora: questo video Toxic Ingredient #1 - Saccharin Or Sodium Saccharin (Ingrediente Tossico #1: Saccarina o Saccarina di sodio) spiega alcuni motivi per cui non ritenere questo ingrediente molto affidabile.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/fluorurodentifriciomentadent.htm

Phenoxyethanol: DUE GIALLI PHENOXYETHANOL
Ingrediente cosmetico
Descrizione: conservante
Vegan: Sì

Benzyl Alcohol: due giallo BENZYL ALCOHOL
Ingrediente cosmetico
Descrizione: Alleegene del profumo / conservante / solvente
Vegan: Sì

Sodium Benzoate: un verde  SODIUM BENZOATE
Ingrediente cosmetico
Descrizione: preservante
Vegan: Sì   ------xcontinua------>

Genre Franco Fissato questo, ora devo far notare che TUTTI gli ingredienti sono per COSMETICO.
Non solo, ma la maggior parte sono SOLVENTI, gli stessi che si usano per le VERNICI.------continua------>

Genre Franco Ma non basta, quando chiedo al mio chiamante:
" USI CREME SOLARI, CREME ANTIRUGHE, O CREME VARIE="
e mi risponde
"SI"
allora non posso fare a meno di fare un'altra domanda:
"QUESTE CREME LE INGOIERESTI?"
subito un
"NO"
ed allora da me:
"perchè NO?"   -------continua------>

Genre Franco Certo, NO, poichè sai benissimo che in TUTTE le creme vi sono prodotti VELENOSI, però ti garantisco che ti farebbero meno male ingoiandoli.
Certo, nella tua trache, lunga 30-35 centimetri è zeppa di sensori che rilevando il pericolo richiamano le DIOFESE IMMUNITARIE che intervengono all'istante cercando di neutralizzare il pericolo.

Genre Franco Mentre invece, che ti ha venduto le creme, si è dimenticato di ricordarti che la rua pelle è satura di PORI, i quali oltre che permettere l'uscita delle TOSSINE col sufore, permetto anche l'entrata di questi VELENI, i quali vanno direttamente nel sangue, che poi con calma si dedicheranno al loro lavoro per cui sono stati prodotti.

Genre Franco La pagina recita: "Oggi 30/04/2011 prima che tu legga delle CREME VARIE: antirughe, per il viso, per il corpo, solari e chi più ne ha più ne metta, voglio proporti un ragionamento che ti renderà possibile la valutazione di tutti questi "PRODOTTI CHIMICI", anche quelli comprati in erboristeria e dichiarati come naturali. Quando il tuo cervello determina che una parte del tuo corpo ha bisogno di un piccolo ritocco o ritieni di doverlo proteggere dai raggi solari, il tuo pensiero và subito ai vari prodotti che hai registrato in un angolo del cervello. Non pensi lontanamente che tutto ciò che ti ha colpito: la forma, il colore ed nome del prodotto scritto sul vasetto contenitore, la pubblicità fatta dalla casa produttrice, le parole così convincenti e poi il detto "se costa caro vale molto"; tutto questo è fatto in modo da poterti influenzare nelle scelta indirizzandoti verso un prodotto piuttosto che verso un altro. Sicuramente non ti passa neanche lontanamente nel cervello di farti la domanda che mi permetto di farti ora:
IL PRODOTTO CHE USI O DEVI COMPRARE, CHE SAI ESSERE UN "PRODOTTO CHIMICO",  lo mangeresti? NOOOOOOOOOOO???????
Ti chiedo "ma perchè no????" Questo te lo dico io:
Hai paura che ingerendolo ti possa fare male. Ma NON hai mai pensato che sotto il piccolissimo strato di pelle hai la carne che fà parte del tuo corpo? Lo sai che la tua pelle tramite i pori respira e si nutre di ciò che le viene spalmato e quindi quei "PRODOTTI CHIMICI" che non ingerisci mettendoli in bocca, glieli fai avere attraverso la pelle? Cosa pensi che possano fare alla tua pelle ed alla tua salute "QUESTE CREME"?
A TE LA RISPOSTA.
Quindi ora che ne sei consapevole ti dico: "SULLA TUA PELLE METTICI SOLO QUELLO CHE MANGERESTI".
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/cremesolari.htm dalla pagina: http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/cremevarie.htm  ------continua------>

Gnre Franco Altra pagina recita; ""Con questo articolo vorrei approfondire, quindi chiarire cosa sono i PORI della pelle e le loro REALI FUNZIONI.
L'articolo in oggetto, pur parlando della pelle, non ci ricorda che la pelle è bucherellata da miliardi di PORI, di cui neppure l'elettrodomestico TV con la sua pubblicità spazzatura non ci ricorda mai della loro esistenza e neppure di queste sue REALI FUNZIONI.
Questo avviene VOLUTAMENTE, in quanto parlando dei PORI e della loro FUNZIONE, si danneggerebbe automaticamente i PRODOTTI CHIMICI (VELENOSI) delle industrie di bellezza, e non solo, che con mille inganni vogliono farci acquistare le loro creme proposte per le varie occasioni, da spalmare sulla pelle, promettendo ogni bene usandole.
Quindi, chissà perchè chi ti vende le "creme" evita di dirti che la tua pelle è zeppa di PORI, anzi sfido chiunque di voi a fare delle ricerche in merito a questi PORI, e trovare delle risposte chiare.
Come scrive questo articolo che ho trovato durante la mia ricerca, chiaramente di parte poichè sminuisce ingannevolmente l'importanza di questi PORI. Ma in verità non ho trovato niente di meglio, e perfino wikipedia parla solo di follicolo pilifero, di ghiandola sebacea e quindi del suo prodotto, il SEBO. Vi sarà mai un motivo per nascondere le VERE VERITA' su questi PORI?
La pagina recita:
"PORI DELLA PELLE: FALSI MITI E VERITA'
I pori della pelle possono davvero aprirsi e chiudersi? Ci si può veramente liberare di loro per sempre? Per molti individui, quei piccolo buchi sul volto sono poco più che un fastidio sgradevole. Ma a parte creare un inestetismo sui vostri visi, servono a uno scopo: i pori contengono un follicolo pilifero e una ghiandola sebacea e servono come punto di uscita per sebo. l'olio naturale della vostra pelle:
"Un PORO è SOLO un percorso o un canale che permette al SEBO di raggiungere la superficie della pelle" ci spiega la dr. Kucy Pon, consulente dermatologo per Olay.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/cremesolarivelenose.htm   ------continua------>

Genre Franco Ecco che allora, mio caro Filippo Trupiasapendo ora che gli INREDIENTI che servono per produrre le CREME, sono gli stessi che tu vorresti mettere in bocca come dentifricio, mi permetto di ricordarti che questo dentifricio messo sullo spazzolino, non è lui che ti lava i denti, ma è lo spazzolino, mentre invece, il dentifricio a contatto con la tua saliva, si scioglie e questi ingredienti liberati sono introdotti nel tuo corpo attraverso le papille che li immettono nel tuo corpo senza alcun problema, e lascio a te immaginare cosa possono fare nel tuo corpo. ------continua------>

Genre Franco Questo perchè intorno a questi PORI e PRODOTTI VELENOSI, vi sono talmente tanti interessi che nessuno di noi, per tanta fantasia che possa avere, non riuscirà mai ad immaginare quanti essi siano. ------continua------>

Genre Franco Se invece vuoi dei denti binchissimi e senza carie comportati come segue. In due cucchiai di acqua, ci metti un pizzico di ACIDO ASCORBICO, con un pizzico di CLORURO DI MAGNESIO ed un pizzico di BICARBONATO DI SODIO, il solvay di cucina. Vedi che frigge, ma non importa, tu bagna il tuo spazzolino e lavati i denti. ------continua------>

Genre Franco Con l'acqua che ti rimane sciacquati la bocca e la puoi anche ingoiare, in quantochè gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che contiene sono già nel tuo corpo, quindi nel tuo sangue, evitando così, sial il FLUPRURO DI SODIO, scarto della lavorazione dell'alluminio, che i prodotti CANCEROGENI, ingredienti del dentidricio. ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/dentifriciobiorepair.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeSab 16 Gen 2021 - 10:53

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/giorgiosecondoclorurodimagnesio.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Il membro Giorgio Secondo, fà una domanda riguardo all'olio di magnesio spalmato sul cuoio capelluto, chedendo come comportarsi spalmandolo.
Dal gruppo:
Cloruro di Magnesio, i veri amici
https://www.facebook.com/groups/892671707425090/permalink/5700077476684465

Giorgio Secondo
7 gennaio alle ore 11:33  ·

Buonasera
volevo chiedervi se l'olio di magnesio si può applicare anche sul cuoio capelluto. Si può tenerlo tutta la giornata oppure dopo un tot di minuti bisogna toglierlo con acqua?
grazie
buon inizio anno

Genre Franco Ciao Giorgio Secondo, purtroppo il SISTEMA non ha voluto la nostra informazione e ci dimostra chiaramente che non vuole neppure la nostra SALUTE. Fissato questo ora ti informo che alla tua domanda rispondo con una semplicissima informazione che non ti ha fatto mai nessuno. ------continua------>

Roby Bordin Anch'io ho dato a mia figlia il fluoro ,ha una bellissima dentatura ,falle prendere acido si appianera tutto

Genre Franco Prima di tutto dobbiamo tenere conto che l'OLIO DI MAGNESIO è formato da acqua ed una concetrazione di CLORURO DI MAGNESIO molto alta, in quanto in ogni bicchiere di acqua si devono mettere 30 misurini di questo CLORURO DI MAGNESIO scaldando l'acqua. ------continua------>

Genre Franco Ora, tenendo presente che l'unica forma di MAGNESIO sul pianeta terra è appunto il CLORURO DI MAGNESIO che è sulla terraferma, ma la maggior quantità è nelle acque di mare, dobbiamo anche tenere conto che in queste acque e quindi nel CLORURO DI MAGNESIO, vivono da sempre la maggior quantità di specie, sia in ANIMALI che in VEGETALI. ------continua------>

Genre Franco Quindi mio caro Giorgio Secondo, ora che sai quale sia la verità, penso che avrai capito che l'OLIO DI MAGNESIO, una volta spalmato sui PORI del tuo cuoio capelluto, dato che l'acqua di questo prodotto è acqua, essa viene assorbita senza problemi, mentre il CLORURO DI MAGNESIO, entrando anch'esso attraverso i PORI non può che darti dei BENEFICI. Quindi perchè lavarlo visto che nel mare gli individui non possono lavarlo? ------continua------>

Genre Franco Ed ora, non mi stanco di riportare quanto scrivere Lorenzo Acerra sul suo libro dedicato al CLORURO DI MAGNESIO ed al professor Pierre Delbet, lo scopritore di questo nel lontano 1915, ma che del quale l'organizzazione della medicina ha sempre evitato di riconoscere per ovvi nootivi che ora capiamo benissimo.. ------continua------>

Genre Franco La pagina recita: "pagina 62
La vita, ogni forma di vita, è nata nel mare tanti milioni di anni fa. Il DNA di esseri viventi per conservarsi e moltiplicarsi ha deciso, nel salgemma marino cristallizzato, di costruire una macchina basata su un unico programma di fondo, "il mantenimento dei sani livelli di MAGNESIO nei vari androni della cellula".
Il nostro corpo è quella macchina
Abbiamo sempre bisogno, sopratutto nelle strutture di basi cellulari, di attingere al sale più prezioso di cui è prodigo l'oceano. Il nostro cordone ombellicare con l'oceano è solo apparentemente spezzato.
La salinità dell'interno della cellula dipende dal MAGNESIO, non solo perchè esso è guardiano dei canali ionici della cellula, ma anche perchè il passaggio diretto attraverso la pareti (che riguarda l'acqua ed in maniera notevolmente più ridotta altre sostanze) dipende dal contenuto di MAGNESIO della cellula, cioè da quell'esercito di "soldati semplici" che nella descrizione precedente poteva sembrare avere un ruolo marginale. E invece l'organismo umano è tutto un gioco di micro-processi osmotici ed è per questo che la supplementazione di CLORURO DI MAGNESIO in un organismo carente, spesso si traduce in un sostanziale ringiovanimento.
L'acquisizione di acqua e la ritenzione al livello giusto nella cellula è una questione di presenza di forze osmotiche, cioè di MAGNESIO. Il CLORURO DI MAGNESIO ha un rapporto particolare con l'acqua, tanto è vero che, potete vederlo con i vostri occhi, attirerà acqua dall'aria in breve tempo. Cambiando la situazione osmotica di una cellula, gli scienziati sono riusciti ad ottenere un afflusso corretto di acqua al suo interno e dunque un flusso rigenerativo in cellule precedentemente invecchiate. Alterazioni della situazione osmotica si verificano man mano che un organismo subisce un impoverimento di MAGNESIO.
http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/magnesioclorlorenzoacerra.htm
------continua------>

Genre Franco Detto questo, però non dobbiamo dimenticare l'altra BASE DELLA VITA, di nome ACIDO ASCORBICO, detto dalla medicina, sempre per ovvi motivi "vitamina C" rendoendolo neutro e privandolo della sua VERA IMPORTANZA. ------continua------>

Genre Franco Per questo riporto un disegno lasciatoci dallo SCIENZIATO dottore in chimica Irwin stone, il quale, anch' esso come il professor Piedde Delbet per il CLORURO DI MAGNESIO, sono stati ignorati VOLUTAMENTE, per un fine che ritengo veramente IGNOBILE, come IGNOBILE è la organizzazione. Altro che MAFIA, che in confronto essa sparisce. ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/giorgiosecondoclorurodimagnesio.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeMer 20 Gen 2021 - 17:22

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatosodioaless.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Del video devo sottolineare lo scritto:
SPESSO I NORMALI AMMORBIDENTI OLTRE AD ESSERE PARTICOLARMENTE INQUINANTI
IN REALTA' NON AMMORBIDISCONO I TESSUTI MA RILASCIANO UNA PATINA OLEOSA
CHE SI DEPOSITA SULLE FIBRE E CHE CREA UNA SENSAZIONE DI MORBIDEZZA
MA QUESTO PUO' PROVOCARE ALLERGIE E COSTRINGE A LAVARE I PANNI PIU' SPESSO
Ecco a cosa servono le cosidette RICERCHE.
L'ACETO ed il BICARBONATO DI SODIO sono PRODOTTI NATURALI che non possono mancare in nessuna cucina, e come tali hanno un impiego NATURALE che i media, dei quali la TV, ci ha fatto perdere i pregi con il loro LAVAGGIO DEL CERVELLO con la PUBBLICITA' SPAZZATURA. Uno dei loro NATURALI impieghi sul video sotto.
METTETE ACETO NELLA LAVATRICE IL RISULTATO E' SORPRENDENTE
L'ACETO IN LAVATRICE?
E' UTILE PER OTTENERE UN PULITO MAGGIORE E RISULTATI STRABILIANTI!
SPESSO I NORMALI AMMORBIDENTI OLTRE AD ESSERE PARTICOLARMENTE INQUINANTI
IN REALTA' NON AMMORBIDISCONO I TESSUTI MA RILASCIANO UNA PATINA OLEOSA
CHE SI DEPOSITA SULLE FIBRE E CHE CREA UNA SENSAZIONE DI MORBIDEZZA
MA QUESTO PUO' PROVOCARE ALLERGIE E COSTRINGE A LAVARE I PANNI PIU' SPESSO
L'ACETO RAPPRESENTA QUINDI UNA SOLUZIONE VALIDA PER SUPERARE QUESTI PROBLEMI
GRAZIE ALL'ACIDO ACETICO IN ESSO CONTENUTO
E' IN GRADO DI RENDERE I CAPI PIU' MORBIDI RAVVIVARE I COLORI ED ELIMINARE GLI ODORI
INOLTRE E' UTILE ANCHE PER IGIENIZZARE E PULIRE A FONDO I TESSUTI
NON CONTIENE SOSTANZE TOSSICHE
ED E' DECISAMENTE ECONOMICO RISPETTO AI VARI PRODOTTI IN COMMERCIO
E' SUFFICIENTE UTILIZZARLO QUANDO SI FA IL BUCATO
VA INSERITO AL POSTO DELL'AMMORBIDENTE
E QUANDO LA LAVATRICE AVRA' TERMINATO IL CICLO
SARA' NECESSARIO STENDERE I PANNI ALL'ARIA APERTA PER ELIMINARNE L'ODORE
SE INVECE SI DESIDERA AVERE UN BUCATO PROFUMATO
E' POSSIBILE AGGIUNGERE QUALCHE GOCCIA DI OLIO ESSENZIALE
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/acetoammorbidlavatrice.htm
Un altro modo di usare l'ACETO ed il BICARBONATO DI SODIO:
INCROSTAZIONI E CALCARE: PASSATE ACETO BIANCO E BICARBONATO SUL VETRO DELLA DOCCIA
IL RISULTATO VI SORPRENDERA'
COME FARE PER PULIRE IL BOX DOCCIA IN MODO EFFICACE, SEMPLICE E NATURALE?
BASTA UTILIZZARE DUE ELEMENTI PRESENTI IN OGNI CUCINA
OSSIA L'ACETO BIANCO ED IL BICARBONATO DI SODIO
L'ACETO E' UNO DEI MIGLIORI RIMEDI NATURALI CONTRO I DEPOSITI DI CALCARE
MENTRE IL BICARBONATO E' UTILE SPECIALMENTE NELLA PULIZIA DEL PIATTO DOCCIA
SE MISCELATI INSIEME ACETO BIANCO E BICARBONATO FORMANO UN POTENTE ANTICALCARE
CHE A DIFFERENZA DI QUELLI DISPONIBILI IN COMMERCIO
ESSENDO NATURALE NON DANNEGGIA GLI ELEMENTI DI RUBINETTERIA
REALIZZARE UNO SPRAY ANTICALCARE E' SEMPLICISSIMO!
PER PRIMA COSA E' NECESSARIO UTILIZZARE UNO SPRUZZINO
A CUI VANNO AGGIUNTI CIRCA 100 ML DI ACETO BIANCO
DEL BICARBONATO DI SODIO
ED EVENTUALMENTE UN PAIO DI CUCCHIAI DI DETERSIVO PER I PIATTI
UN'ALTERNATIVA PER ELIMINARE LE INCROSTAZIONI DI CALCARE
O TRACCE DI MUFFA DAL BOX DOCCIA
CONSISTE NEL CREARE UNA MISCELA OTTENUTA CON TRE CUCCHIAI DI BICARBONATO
TRE DI ACETO BIANCO
E UN CUCCHIAIO DI ACQUA DISTILLATA
MISCELATI INSIEME QUESTI INGREDIENTI FORMANO UNA PASTA
CHE DOVRA' ESSERE SFREGATA CON UNA SPUGNA SULLE ZONE DA TRATTARE
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/acetobiancoecalcare.htm
Il BICARBONATO DI SODIO, oltre che essere un "ALIMENTO ESSENZIALE", quindi BASE DELLA MIA VITA, ha una versatilità incredibile e come altri "ALIMENTI ESSENZIALI", quali il BORO e l'ACIDO CITRICO che troverete su questa pagina, sono capaci di aiutare l'uomo nelle più svariate occasioni. Questo proprio perchè sono la BASE della vita, sia animale che vegetale. L'articolo riporta delle informazioni che ritengo "perse" causa l'elettrodomestico TV, di cui le aziende con la loro pubblicità SPAZZATURA, fanno di tutto perchè ciò avvenga, onde poter rifilare al povero utente i loro prodotti, il più delle volte CANCEROGENI in quanto PRODOTTI CHIMICI, dai quali ne ricavano degli utili incredibilmente alti alla faccia della SALUTE UMANA.
Se vuoi fare la doccia utilizzando un sapone 100% naturale e privo di sostanze chimiche è possibile ed è davvero semplice da realizzare!
ECCO COSA TI SERVE:
1) una barra di sapone
2) una grattugia da cucina
3) latte di cocco
4) una brocca d'acqua
5) una pentola
6) una bottiglia di plastica
Prima di tutto è necessario grattugiare il sapone e metterlo nella pentola ed accendere il fornello ad una temperatura medio bassa.
A questo punto aggiungiamo l'acqua, un litro per ogni barra di sapone utilizzata.
Riscalda il tutto fino ad ottenere una miscela liquida e successivamente aggiungi circa 250 millilitri di latte di cocco.
In questo modo la tua soluzione diventerà un sapone liquido idratante.
Infine una volta lasciata raffreddare mettilo in una bottiglia di plastica, possibilmente con un tappo con dosatore.
Si tratta di una soluzione economica e sopratutto naturale priva di composti chimici ed è quindi ideale per la pulizia del corpo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/saponeliquidonaturale.htm
Detersivo lavatrice liquido.
200 g sapone di Marsiglia
• 100 g di bicarbonato
• 5 litri d’acqua
• 200 g di BORACE
è il migliore tra gli sbiancanti il cui BORO è tra gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che dovremmo ingoiare giornalmente a piccolissime dosi in quanto ANTIDOLORIFICO
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/boroc.htm
 lo trovi in drogheria o da chi vende prodotti chimici.
• Olio essenziale
Per la preparazione del detersivo lavatrice fai da te liquido dobbiamo mettere l’acqua in una pentola e porla sul fuoco. Quando l’acqua raggiunge il punto di ebollizione, spegniamo e aggiungiamo il sapone di Marsiglia. Anche in questa ricetta il sapone dovrà essere stato precedentemente ridotto in pezzetti. Una volta versato nell’acqua, cominciamo a mescolare, cercando di evitare che si formino grumi e che il sapone si addensi troppo.
A questo punto, copriamo la pentola con uno strofinaccio e lasciamo risposare il tutto fino a raffreddamento completo. Ci vorrà probabilmente qualche ora. Passato questo tempo, versiamo il bicarbonato e continuiamo a mescolare. Per favorire l’assorbimento del bicarbonato possiamo usare delle fruste o un frullatore ad immersione. Versiamo dunque il composto ottenuto in bottiglie di plastica o vecchi recipienti di detersivi che abbiamo conservato (e sciacquato accuratamente).
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/saponeliquidolavatrice.htm
La scoperta più significativa è che questo ACIDO CITRICO attenua il gusto orrendo del CLORURO DI MAGNESIO "ALIMENTO ESSENZIALE" rendendolo bevibile, tra i più importanti per il corpo animale, sopratutto per quello umano.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/magnesiobase.htm
Sarà un caso che esso è contenuto anche dal LATTE oltre che dal LIMONE? Leggilo nel qui sotto.
Acido citrico
CITRICO, ACIDO (tedesco Citronensäure). - In piccole quantità si ritrova libero o salificato in molte piante. In maggiore quantità si ritrova nei frutti delle piante del genere Citrus, specialmente nei limoni, dai quali fu ricavato per la prima volta dallo Scheele nel 1784. E contenuto anche nel latte (1-2‰). In pratica l'acido citrico si ottiene dai limoni, e anche per azione di certe muffe sul glucosio, sulla mannite e sulla glicerina (v. sotto).
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitrico.htm


Andrea Andulea Che ne pensi Genre Franco ?
12 ore fa · Non mi piace più · 1


Genre Franco Ciao Andrea, capiti a fagiolo. Quante volte e quanti grammi circa di ACIDO CITRICO ingoi al giorno? E da quando lo ingoi? E' importante, poichè avuta la tua informazione mi muovo in merito. GRAZIE. Ora devo andare, ma appena arrivo mi guardo il video. Buona Giornata ciaooo Franco
12 ore fa · Mi piace


Andrea Andulea Ciao Franco assumo l'a. a. insieme all' a. citrico circa 12 g di a. a. e 12 di citrico sono 6 - 7 anni che gli assumo Devo dire che avevo amalgama 7 che le ho tolte 1 mese fa e 8 anni di mg
11 ore fa · Modificato · Non mi piace più · 1


Genre Franco Ciao Andrea Andulea, mi dai una bella notizia. E' grazie a te che è da circa un anno che con Franca ne ingoiamo 3 grammi cadauno al giorno. Però solo sabato ho fatto una bellissima scoperta, se scoperta si può chiamare. Se si ingoia il CLORURO DI MAGNESIO, i soliti 3 grammi PIU' mezzo cucchiaino di ACIDO CITRICO insieme e tutti gli altri come fà Franca, il GUSTO DIVENTA AMABILE. Quindi per molte persone che hanno il problema del GUSTO ORRENDO del CLORURO, in questo modo si è risolto questo problema. Vuoi provare e dirmi qualcosa? GRAZIE. Ora vado. ciaooo Franco
11 ore fa · Mi piace · 1


Andrea Andulea Ragazzi mi stupite, non sapete che ill limone contiene 50-80 grammi/litro di acido citrico, che conferisce il tipico sapore aspro e diversi altri acidi organici tra cui l'acido malico, l'acido ascorbico o vitamina C Il suo uso come farmaco era consolidato quando ancora non si sapeva nulla delle vitamine. Innanzi tutto ne veniva apprezzato il succo quale antiemorragico, disinfettante, diminuzione consistenza di feci (diarrea) e ipoglicemizzanti (tende a far diminuire il glucosio nel sangue)[8]. Nell'aromaterapia viene indicato come rinfrescante, tonico per la circolazione, battericida, antisettico, valido per abbassare la pressione arteriosa, utile per eliminare verruche, calli, gengive infiammate, per curare artrite e reumatismi, vene varicose, raffreddore, influenza[9]. Era reputato indispensabile nella cura dello scorbuto, cosa ben nota tra i marinai che non mancavano di approvvigionarsi di limoni prima di ogni viaggio impegnativo.
12 ore fa · Modificato · Mi piace · 1


Ciao Andrea Andulea, GRAZIE, hai fatto una giusta spiegazione. Anche questa volta mi hai convinto a provare e ne ho avuto con gli amici cui ci riforniamo insieme, dei benefici. A parte che l'ACIDO CITRICO, come hai già detto, è del LIMONE e di questo LIMONE non dobbiamo dimenticarci che nel 1948 la moglie del cliente di Pantellini col consiglio del dottore per lenirgli la SOFFERENZA, quindi DOLORI, causati da un tumore allo stomaco con 3 mesi di vita, ha guarito in pochi mesi il marito. Ma se Pantellini, come dottore, lo ha consigliato alla signora, vuol dire che sapeva che il LIMONE gli avrebbe calmato i dolori, in quantochè a quei tempi esistevano ben poche medicine a tale scopo. Ma questo LIMONE oggi NON è mai consigliato da nessun dottore, e noi se lo sapevamo ce ne siamo dimenticati. Sono certo che molti di voi ha sentito parlare della famosa cura dei sette giorni e sette limoni, sia in salita che in discesa per certi problemi. Quindi dobbiamo conto che nel LIMONE vi è l'ACIDO ASCORBICO, ma oltre questo c'è anche l'ACIDO CITRICO. Come detto, ha funzionato talmente bene che ha anche guarito il malato di tumore. Ora, quanta parte di merito avrà l'uno e quanta parte l'altro nella guarigione del malato dal tumore? dato che chi dovrebbe farlo non si sogna neppure di fare le ricerche SCIENTIFICHE dovute e logiche in tale senso, queste ce le facciamo da noi. Questo perchè quanto stiamo già facendo NON C'E' NULLA DI SCIENTIFICO, ma se siamo quì TUTTO FUNZIONA, vero? Ora in merito a questo ACIDO CITRICO, posterò la testimonianza del nostro amico Bruno Borgarino, che ora è in Australia, e della sua mancata operazione all'anca, tanto di moda ai giorni nostri.  Senza contare che questo ACIDO CITRICO, messo nel liquido con gli altri e specialmente il CLORURO DI MAGNESIO, ne cambia completamente il gusto rendendo il gusto di tutto amabile. L'ho provato personalmente con Franca ed altri.
https://www.facebook.com/groups/acidoascorbico/permalink/550694475023285/
Acido citrico
Dal punto di vista nutrizionale, l'acido citrico favorisce l'assorbimento del FERRO ed ostacola la formazione di CALCOLI RENALI di istina, xantine ed acido urico; espleta inoltre una blanda azione battericida ed antiartritica. Un eccessivo consumo di acido citrico può ledere lo smalto e facilitare l'erosione dentale; per questo motivo i dentisti raccomandano di attendere qualche minuto prima di lavarsi i denti dopo aver bevuto bevande acide.
L'acido citrico viene impiegato anche nella preparazione di prodotti farmaceutici, come le polveri e le compresse effervescenti, o in generale come agente conservante.
L'acido citrico è un ottimo alcalinizzante urinario, può quindi essere utilizzato per potenziare l'attività terapeutica dell'uva ursina in presenza di infezioni urinarie, e nella prevenzione della calcolosi urinaria da acido urico.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitricob.htm
In natura il succo di limone ne contiene il 5-7%, quell d’arancia l'1% circa, ma si trova anche nel resto della frutta in percentuali diverse e nel regno vegetale anche nei funghi, nel legno, nel vino e nel latte. L’acido citrico ha una grande importanza a livello del metabolismo di tutti noi, infatti a livello biochimico rientra nel famoso ed essenziale ciclo di Krebs. Dal punto di vista nutrizionale, l'acido citrico è importante perché favorisce l'assorbimento del FERRO ed ostacola la formazione di CALCOLI RENALI, ecco perché si usa spremere il succo del limone sopra la carne o il pesce, si abbina bene per il palato, ma è anche utile.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitricoa.htm
L'ACIDO CITRICO "ALIMENTO ESSENZIALE" che è nel liquido seminale detto SPERMA quindi nel corpo del maschio. E' nel LATTE di ogni femmina animale al mondo, di conseguenza anche nel suo corpo. Attraverso questo LATTE entra nel corpo del piccolo a svolgere uno dei suoi ruoli più importanti, quello di ANTIDOLORIFICO, quindi INNOCUO sia per l'interno che per l'esterno del corpo. E' capace di sostituire tutti quei PRODOTTI CHIMICI "NOCIVI" alla salute di ogni essere vivente "C A N C E R O G E N I"che ne sono la PRIMA VERA CAUSA DI TUMORI e le altre malattie.
Ecco alcuni dei suoi possibili impieghi domestici, per la pulizia della casa e per la cura della persona.
1) Ammorbidente per il bucato
2) Anticalcare fai-da-te
3) Disincrostante per la lavatrice
4) Brillantante per la lavastoviglie
5) Dopo-shampoo
Per questo segui questo link per le dosi.
http://lola.mondoweb.net/viewtopic.php?f=21&t=1016&start=200&mobile=on
6) Gallette da bagno frizzanti
7) Pulizia dei vetri
Cool Pulizia degli scarichi
9) Pulizia delle pentole
10) Pulizia del WC
...e chissà quali altri impieghi può avere per IGIENIZZARE sia la PERSONA CHE LA CASA.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitricoincasa.htm
L’aceto, fra i suoi tanti usi, è anche un ottimo ammorbidente per il bucato in lavatrice
Pochi lo sanno, ma aggiungere l’aceto durante il bucato in lavatrice può aiutare ad ottenere un pulito maggiore e un risultato strabiliante. Gli ammorbidenti disponibili in commercio infatti presentano una serie di svantaggi che possono essere facilmente sopperiti dall’uso dell’aceto. Questi prodotti, oltre ad essere particolarmente inquinanti, non ammorbidiscono i tessuti, ma rilasciano una patina oleosa che si deposita sulle fibre, creando una sensazione di morbidezza. Quest’ultima può provocare allergie nelle persone più sensibili, ma soprattutto costringe a lavare i panni più spesso.
La soluzione migliore per ovviare a questi problemi è quella di utilizzare l’aceto quando si fa il bucato. Tutti gli aceti infatti contengono l’acido acetico, una sostanza che rende i capi più morbidi, ravviva i colori ed elimina gli odori. Usatelo nella lavatrice inserendolo al posto dell’ammorbidente e il risultato sarà strabiliante.
L’aceto infatti, oltre a igienizzare i capi, rimuove direttamente i residui di detersivo sugli indumenti e libera le fibre dai minerali che si trovano nell’acqua del lavaggio. I vantaggi nell’utilizzo di questo tipo di ammorbidente sono tantissimi, prima di tutto il fatto che non contiene sostanze tossiche ed è molto più economico degli altri prodotti. Quando la lavatrice avrà terminato il ciclo, sarà sufficiente stendere i panni all’aria. Inizialmente odoreranno di aceto, ma niente paura: l’odore se ne andrà non appena saranno asciutti. In alternativa, se si desidera che il bucato sia profumato, si può aggiungere qualche goccia di olio essenziale all’aceto (bastano circa 50 gocce).
Il migliore da utilizzare è quello bianco distillato, che si trova facilmente al supermercato e ha un prezzo inferiore agli altri tipi di aceto. Ricco di proprietà e utile sia a tavola che in casa, l’aceto possiede tantissime proprietà che lo rendono un alleato perfetto per la salute. Ottimo per condire insalate e verdure, è perfetto anche come sgrassatore e nelle pulizie, in più è un ottimo lucidante per i capelli opachi, da usare nell’ultimo risciacquo subito dopo lo shampoo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/boraceedacetobianco.htm

Il borace è un cristallo naturale che igienizza a fondo i panni sbiancando il bucato ed eliminando i cattivi odori
home Lifestyle
Il borace, nome scientifico tetraborato di sodio, è un cristallo di boro che trova largo impiego in diversi settori industriali e fra i più disparati prodotti commerciali.
Qui vogliamo concentrarci sulle sue proprietà igienizzanti che vi permetteranno di ottenere un lavaggio del bucato perfetto. L’aggiunta del borace deterge a fondo i tessuti e ridona brillantezza ai panni.
Sei benefici del borace
Prima di tutto va specificato che il borace riporta i bianchi al loro colore originario (senza far ricorso a prodotti aggressivi come la candeggina). Il cristallo converte alcune delle molecole di idrogeno dell’acqua che sono i veri agenti sbiancanti.
In secondo luogo, l’acqua diventerà più dolce e verranno eliminate le tracce di calcare che fanno diventare i tessuti ruvidi. Il borace porterà il PH dell’acqua a 8 (rispetto al suo valore naturale di 7).
Il composto rimuove le tracce di sapone che potrebbero rimanere fra le maglie del tessuto anche dopo il risciacquo.
Il quarto vantaggio è la neutralizzazione dell’odore del bucato bagnato. Eliminando i funghi che spesso si creano negli ambienti umidi, il prodotto aiuta a conservare l’odore fresco dei panni appena lavati.
Più in generale, il borace disinfetta i vestiti da diversi batteri.
Infine, il composto aumenta il potere smacchiante dei detergenti. Il Ph basico del borace elimina le macchie di acide più difficili.
Il borace: curiosità e precauzioni
Mezzo misurino di cristallo a ogni lavaggio è sufficiente per ottenere risultati sorprendenti. Il Borace è un minerale naturale che è stato usato per centinaia di anni prima di essere superato dai nuovi prodotti commerciali. Può essere trovato in drogheria, in lavanderia o nei grandi supermercati.
Il prodotto deve essere tenuto lontano dalla disponibilità di bambini e animali domestici perché, se ingerito, diventa tossico per l’organismo: meno di 5 grammi possono essere fatali per un essere vivente di piccole dimensioni; mentre, per un adulto o un animale con mole superiore è pericoloso dai 15 grammi in su. Quest’ultima precauzione va tenuta in considerazione specialmente se si usa il cristallo come antiparassitario spargendolo per casa. Il suo potere igienizzante funziona infatti anche per la pulizia degli ambienti e per tenere lontani gli insetti, ma è sempre bene farne un uso cauto.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/boraceboro.htm
Viviamo in un mondo ossessionato dai capelli: l’industria dei prodotti per capelli vale 38 miliardi di dollari all’anno e cresce del 7% all’anno. Sembra quindi che pur di tenere i nostri capelli lucenti e in ordine siamo disposti a comprare qualsiasi prodotto. Tuttavia, scrive il Telegraph, c’è un movimento “underground” secondo cui il segreto per avere capelli più belli consiste nel non utilizzare alcun tipo di shampo.
Sostituire shampo e balsamo con estratti naturali o semplicemente con l’acqua sta guadagnando credibilità presso molti ambienti. Secondo molti parrucchieri professionisti e giornalisti che scrivono in magazine femminili i capelli diventano pià luminosi e forti se non si lavano con lo shampo. Senza contare i vantaggi che questo porta all’ambiente e al portafoglio.
Lucy Aitken Read, leggiamo sempre sul Telegraph, ha scritto un libro che verrà pubblicato fra due settimane: “Happy Hair: The definitive guide to giving up shampoo”, una guida che spiega come liberarsi dello shampoo. Lucy si lava i capelli senza shampoo da due anni e i risultati sembrano essere ottimi, come si può vedere dalla
foto sotto.
Lucy, che lavora in un istituto di beneficenza, ha deciso di abbandonare i prodotti per i capelli dopo aver letto uno studio che spiega che ogni giorno le donne versano 515 sostanze chimiche sul proprio corpo. Oggi si lava i capelli con acqua ogni 3-4 giorni e ogni due settimane utilizza uova o del bicarbonato. Sul suo blog, Lucy dà tutti i consigli che possono tornare utili a chi vuole provare questo trattamento.
Non usare shampoo migliora i capelli?
Ed ecco quali sono le 3 cose che occorrono per diventare “no-poo“, cioè per utilizzare il metodo di lavaggio dei capelli senza alcun prodotto:
1) Bicarbonato: pulisce il cuoio capelluto senza doverlo impiastrare di oli
2) Aceto di mele: è un’ottima alternativa al balsamo. La sua azione, congiunta a quella del bicarbonato, aiuta a ristabilire il ph naturale dei capelli.
3) Spazzola: stimola il cuoio capelluto e distribuisce le ghiandole sebacee
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/shampoo.htm

Per il consiglio completo per lavare gli importantissimi tuoi CAPELLI
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/capellibicsodioa.htm

Vuoi lavarti i capelli e mantenerli in SALUTE?
EVITA COME LA PESTE I PRODOTTI CHIMICI che ti causano i TUMORI ed altre 1000 (mille) malattie, usa il BICARBONATO DI SODIO, che è un "ALIMENTO ESSENZIALE" contenuto nel liquido seminale di ogni maschio animale al mondo insieme all'ACIDO CITRICO, nel quale sono stato GENERATO, quindi come potranno causarmi danni se sono scritti nel mio DNA?
Inoltre ricordati che su ogni parte del tuo corpo egli si AUTOPRODUCE quelle DIFESE IMMUNITARIE necessarie alla conservazione della sua salute, quindi NON DEVI ABUSARE a levale poichè IN CASO i problemi glieli crei TU facendolo troppo sovente.
PULITI SI' MA IN SALUTE.
"Lavare i capelli col bicarbonato dà risultati ‘favolosi’
Dopo la storia della blogger Lucy Read vi raccontiamo quella di Margaret Badore e Katherine Martinko, che hanno ottenuto ottimi risultati per i suoi capelli semplicemente abbandonando lo shampoo a favore del bicarbonato di sodio. Anche lei ha provato il metodo “no poo”, cioè abbandonare i prodotti per i capelli e utilizzare al massimo estratti naturali. Per i primi 31 giorni Margaret ha semplicemente lavato i suoi capelli con dell’acqua, ma i suoi capelli erano grassi, perciò stava per ritornare allo shampoo.
Prima di tornare indietro, però, Margaret ha provato a lavare i capelli col bicarbonato, e ha funzionato. Ha semplicemente mischiato del bicarbonato con dell’acqua e l’ha usato sotto la doccia. Foto sotto: a sinistra Margaret dopo 20 giorni senza usare shampoo. A destra: i suoi capelli dopo aver utilizzato il bicarbonato.
margaret_badore_no_shampoo.jpg.662x0_q100_crop-scale
Lavare i capelli col bicarbonato e l’aceto: la variante di Katherine
Katherine, oltre al bicarbonato, ha utilizzato l’aceto: “Il bicarbonato ha fatto un favoloso lavoro di pulizia dei miei capelli, erano splendenti, sgrassati“. Sotto potete vedere una foto dei suoi capelli dopo l’esperimento: “Quando usavo lo shampoo avevo una palla di capelli ricci molto più grande, ora sono molto più facilmente trattabili“, spiega Katherine.
Lavare i capelli col bicarbonato e le uova ogni 3-4 giorni: la ricetta di Lucy
Lucy Read, invece, ha deciso di abbandonare i prodotti per i capelli dopo aver letto uno studio che spiegava che ogni giorno le donne versano 515 sostanze chimiche sul proprio corpo. Oggi si lava i capelli con acqua ogni 3-4 giorni e ogni due settimane utilizza uova o del bicarbonato. Sul suo blog, Lucy dà tutti i consigli che possono tornare utili a chi vuole provare questo trattamento. I risultati li potete vedere nella foto sotto:"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/capellibicsodio.htm

Avete in casa del bicarbonato? Bene, è un prodotto versatile dalle molte proprietà, ecco come usarlo efficacemente.
SOS igiene in casa, attenzione agli oggetti a rischio germi

Il bicarbonato è un prodotto molto conosciuto e comune, ma sapete quanti e quali utilizzi può avere in casa? I motivi per considerarlo un prezioso alleato sono tanti.

Per lavare frutta e verdura
Uno degli usi più comuni del bicarbonato è quello di aggiungerlo a una ciotola d’acqua dove immergere poi frutta e verdura in modo da pulire in profondità gli alimenti e sfruttare la sua azione disinfettante.
Sgrassa e pulisce le superfici
Il bicarbonato può sostituire gran parte dei detersivi, basta diluirlo in acqua e diventa un pratico detergente multiuso, capace di avere la meglio anche in caso di sporco ostinato. Volete un esempio? Impastatelo con un poco d’acqua e passatelo sulle incrostazioni carbonizzate del forno, le eliminerà. Diluendo uno o due cucchiai di bicarbonato in mezzo litro d’acqua e farà tornare pulite le piastrelle del bagno. Più è concentrato più è efficace, ma è bene ricordare che essendo una polvere non si scioglie, quindi non superate i 4 cucchiai per litro. Cliccate sul link per scoprire tutti i modi in cui usarlo per le pulizie di casa.
Fa tornare brillante l’argenteria
Le occasioni per utilizzare il bicarbonato sono davvero tante: potete pulire l’argenteria ossidata, senza peraltro che si formino aloni né graffi, semplicemente spargendo un poco di polvere su una spugnetta umida e sfregare l’argenteria.
Combatte i cattivi odori
Il bicarbonato ha anche la capacità di assorbire gli odori. Fate una prova mettendone un po’ in una ciotolina che lascerete in frigorifero o nella scarpiera, vi accorgerete subito di quanto è efficace contro i cattivi odori in casa.
Per i giochi dei bimbi
Volete proteggere i vostri figli dai batteri? Igienizzate i loro giocattoli, pulendoli con del bicarbonato sciolto in acqua.
Anche sui tessuti
Non temete di utilizzarlo anche sui tessuti: se avete dei tappeti e volete ravvivarne i colori, cospargetelo sui tappeti, lasciatelo agire per qualche ora, infine passate l’aspirapolvere e vedrete come i colori avranno ripreso brillantezza.
Detergente a zero impatto ambientale
Prodotto assolutamente green, il bicarbonato non ha bisogno di additivi, conservanti, profumi o altre sostanze che possono danneggiare l’ambiente o dar luogo a reazioni allergiche.
Nemico dei batteri
Essendo leggermente alcalino, crea un ambiente sfavorevole ai batteri, che amano vivere in ambienti neutri o acidi; ecco perché può vantare proprietà disinfettanti, igienizzanti e antimuffa.
Non solo per l’igiene domestica
Oltre che per l’igiene domestica, il bicarbonato vanta sorprendenti proprietà: diluito in un bicchiere d’acqua può aiutare la digestione. Non solo, con il limone contribuisce a migliorare il rapporto acido-basico dell’organismo e sono molti gli utilizzi di bicarbonato e limone come rimedio naturale. Molte soluzioni utilizzate per l’igene orale contengono bicarbonato ed è anche un prodotto di bellezza capace di migliorare l’aspetto di pelle e capelli. Viste le proprietà anti odore, con il bicarbonato si può realizzare un deodorante ecologico e fai da te.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatosodioaless.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeVen 22 Gen 2021 - 12:35

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatodisodioesalute.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Il BICARBONATO DI SODIO, naturalmente è FALSO che rovina lo smalto ai denti come dichiarano le industrie dei dentifrici, i quali vogliono che si usi il loro FLUORURO DI SODIO VELENO PER I TOPI, quindi VELENO per ogni essere vivente.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/fluoroneicibienelsangue.htm
Infatti, dato che il SODIO è uno dei 4 (quattro) che formano la base della cellula denominata: POMPA SODIO-POTASSIO, e non solo, ma anche il MAGNESIO ed il CALCIO. La pagina recita:
"Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio. Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio. L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità - un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio - un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione. Essendo gli alimenti la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, ed essendo i cibi odierni più poveri ed adulterati ed inquinati, essi stessi sono causa o concausa di tante patologie.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/ribosiopotassiofunzione.htm
La pagina recita:
"Detto questo, mi permetto di citare la parte dell'articolo in oggetto che dice:
"Per cui, come al solito, per un buon funzionamento del nostro corpo, servono soprattutto VITAMINE e MINERALI, questo mangiano le nostre cellule e questi importanti nutrimenti si trovano solo nella frutta e nelle verdure crude. Non sono in farmacia, non sono dentro gli "integratori", sono dentro a cibo vivo ed organico."
Quindi l'articolo ci informa che le cellule VIVONO DI "ALIMENTI ESSENZIALI" come il SODIO, il POTASSIO, il CALCIO, il MAGNESIO che ne sono la base e gli altri che le sono indispensabili per mantenersi in SALUTE.
Sopra già la spiegazione precisa della pompa SODIO-POTASSIO che ne sono la loro base.
L'articolo cita queste vitamine e minerali come "integratori", ma la parola è FALSA, in quanto, sapendo che questi SONO NEL MIO SANGUE e sono anche nel MIO LIQUIDO SEMINALE MASCHILE di maschio, NON AMMETTO CHE SIANO DENOMINATI con questo nome, ma devono essere denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" in quanto sono scritti nel mio DNA a lettere di fuoco.
La conferma certa ci viene dal medico di base il quale ne richiede il valore al laboratorio analisi che riescono a definirli SOLO con formula chimica, poichè solo così si possono riconoscere.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/cellulecosaingoianopervivere.htm
Quindi possiamo dire con certezza che il SODIO è importante nell forma di BICARBONATO DI SODIO, l'oggetto di questa pagina.
Essi circolano nel SANGUE di TUTTE le SPECIE ANIMALI, ma anche nella LINFA dei VEGETALE, ecco che allora questo SODIO è dentro di me da quando sono stato concepito. All'inizio col sangue di mia madre, ma poi diventando autonomo, nel MIO SANGUE.
Quindi chiedendo al medico, egli confermerà che si può fare l'esame del sangue richiedendo il SODIO.
Oh ma allora questo SODIO, se fosse vero quello che dicono le industrie dei dentifrici, avrebbe avuto modo da sempre di rovinarmi lo smalto dei denti, ma non solo, i denti me li avrebbe consumati.
Ma questi personaggi usano ogni sistema per ingannare, data la mancanza della giusta informazione.
Inoltre è stato dimostrato dal dottor Simoncini che il BICARBONATO DI SODIO guarisce il tumore, per questo motivo però è stato radiato dall'Ordine dei Medici.
Ora però scopro un articolo che scrive:
"Bicarbonato di sodio: berne un bicchiere al giorno può fare miracoli. Il nuovo studio"
Germana Carillo
Ecco per cui mi permetto di sottoporlo come informazione.
Sono ormai mesi che con mia moglie Franca ne ingoiamo giornalmente, ed abbiamo scoperto che beviamo di più ed oriniamo di più.
Questo lo ritengo un beneficio, in quanto vuol dire che i reni lavorano meglio, in quanto il liquido orinale è quanto filtrato nel sangue dai reni, ma non solo, ho forti dubbi che, dato che i reni sono i regolatori della pressione sanguigna, col tempo potrebbe regolarizzare la pressione a chi il BICARBONATO DI SODIO lo ingoia giornalmente con costanza. Purtroppo con mia molgie non possiamo provarlo in quanto la nostra pressione è normale.
Del video devo sottolineare lo scritto:
SPESSO I NORMALI AMMORBIDENTI OLTRE AD ESSERE PARTICOLARMENTE INQUINANTI
IN REALTA' NON AMMORBIDISCONO I TESSUTI MA RILASCIANO UNA PATINA OLEOSA
CHE SI DEPOSITA SULLE FIBRE E CHE CREA UNA SENSAZIONE DI MORBIDEZZA
MA QUESTO PUO' PROVOCARE ALLERGIE E COSTRINGE A LAVARE I PANNI PIU' SPESSO
Ecco a cosa servono le cosidette RICERCHE.
L'ACETO ed il BICARBONATO DI SODIO sono PRODOTTI NATURALI che non possono mancare in nessuna cucina, e come tali hanno un impiego NATURALE che i media, dei quali la TV, ci ha fatto perdere i pregi con il loro LAVAGGIO DEL CERVELLO con la PUBBLICITA' SPAZZATURA. Uno dei loro NATURALI impieghi sul video sotto.
METTETE ACETO NELLA LAVATRICE IL RISULTATO E' SORPRENDENTE
L'ACETO IN LAVATRICE?
E' UTILE PER OTTENERE UN PULITO MAGGIORE E RISULTATI STRABILIANTI!
SPESSO I NORMALI AMMORBIDENTI OLTRE AD ESSERE PARTICOLARMENTE INQUINANTI
IN REALTA' NON AMMORBIDISCONO I TESSUTI MA RILASCIANO UNA PATINA OLEOSA
CHE SI DEPOSITA SULLE FIBRE E CHE CREA UNA SENSAZIONE DI MORBIDEZZA
MA QUESTO PUO' PROVOCARE ALLERGIE E COSTRINGE A LAVARE I PANNI PIU' SPESSO
L'ACETO RAPPRESENTA QUINDI UNA SOLUZIONE VALIDA PER SUPERARE QUESTI PROBLEMI
GRAZIE ALL'ACIDO ACETICO IN ESSO CONTENUTO
E' IN GRADO DI RENDERE I CAPI PIU' MORBIDI RAVVIVARE I COLORI ED ELIMINARE GLI ODORI
INOLTRE E' UTILE ANCHE PER IGIENIZZARE E PULIRE A FONDO I TESSUTI
NON CONTIENE SOSTANZE TOSSICHE
ED E' DECISAMENTE ECONOMICO RISPETTO AI VARI PRODOTTI IN COMMERCIO
E' SUFFICIENTE UTILIZZARLO QUANDO SI FA IL BUCATO
VA INSERITO AL POSTO DELL'AMMORBIDENTE
E QUANDO LA LAVATRICE AVRA' TERMINATO IL CICLO
SARA' NECESSARIO STENDERE I PANNI ALL'ARIA APERTA PER ELIMINARNE L'ODORE
SE INVECE SI DESIDERA AVERE UN BUCATO PROFUMATO
E' POSSIBILE AGGIUNGERE QUALCHE GOCCIA DI OLIO ESSENZIALE
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/acetoammorbidlavatrice.htm
Un altro modo di usare l'ACETO ed il BICARBONATO DI SODIO:
INCROSTAZIONI E CALCARE: PASSATE ACETO BIANCO E BICARBONATO SUL VETRO DELLA DOCCIA
IL RISULTATO VI SORPRENDERA'
COME FARE PER PULIRE IL BOX DOCCIA IN MODO EFFICACE, SEMPLICE E NATURALE?
BASTA UTILIZZARE DUE ELEMENTI PRESENTI IN OGNI CUCINA
OSSIA L'ACETO BIANCO ED IL BICARBONATO DI SODIO
L'ACETO E' UNO DEI MIGLIORI RIMEDI NATURALI CONTRO I DEPOSITI DI CALCARE
MENTRE IL BICARBONATO E' UTILE SPECIALMENTE NELLA PULIZIA DEL PIATTO DOCCIA
SE MISCELATI INSIEME ACETO BIANCO E BICARBONATO FORMANO UN POTENTE ANTICALCARE
CHE A DIFFERENZA DI QUELLI DISPONIBILI IN COMMERCIO
ESSENDO NATURALE NON DANNEGGIA GLI ELEMENTI DI RUBINETTERIA
REALIZZARE UNO SPRAY ANTICALCARE E' SEMPLICISSIMO!
PER PRIMA COSA E' NECESSARIO UTILIZZARE UNO SPRUZZINO
A CUI VANNO AGGIUNTI CIRCA 100 ML DI ACETO BIANCO
DEL BICARBONATO DI SODIO
ED EVENTUALMENTE UN PAIO DI CUCCHIAI DI DETERSIVO PER I PIATTI
UN'ALTERNATIVA PER ELIMINARE LE INCROSTAZIONI DI CALCARE
O TRACCE DI MUFFA DAL BOX DOCCIA
CONSISTE NEL CREARE UNA MISCELA OTTENUTA CON TRE CUCCHIAI DI BICARBONATO
TRE DI ACETO BIANCO
E UN CUCCHIAIO DI ACQUA DISTILLATA
MISCELATI INSIEME QUESTI INGREDIENTI FORMANO UNA PASTA
CHE DOVRA' ESSERE SFREGATA CON UNA SPUGNA SULLE ZONE DA TRATTARE
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/acetobiancoecalcare.htm
Il BICARBONATO DI SODIO, oltre che essere un "ALIMENTO ESSENZIALE", quindi BASE DELLA MIA VITA, ha una versatilità incredibile e come altri "ALIMENTI ESSENZIALI", quali il BORO e l'ACIDO CITRICO che troverete su questa pagina, sono capaci di aiutare l'uomo nelle più svariate occasioni. Questo proprio perchè sono la BASE della vita, sia animale che vegetale. L'articolo riporta delle informazioni che ritengo "perse" causa l'elettrodomestico TV, di cui le aziende con la loro pubblicità SPAZZATURA, fanno di tutto perchè ciò avvenga, onde poter rifilare al povero utente i loro prodotti, il più delle volte CANCEROGENI in quanto PRODOTTI CHIMICI, dai quali ne ricavano degli utili incredibilmente alti alla faccia della SALUTE UMANA.
Se vuoi fare la doccia utilizzando un sapone 100% naturale e privo di sostanze chimiche è possibile ed è davvero semplice da realizzare!
ECCO COSA TI SERVE:
1) una barra di sapone
2) una grattugia da cucina
3) latte di cocco
4) una brocca d'acqua
5) una pentola
6) una bottiglia di plastica
Prima di tutto è necessario grattugiare il sapone e metterlo nella pentola ed accendere il fornello ad una temperatura medio bassa.
A questo punto aggiungiamo l'acqua, un litro per ogni barra di sapone utilizzata.
Riscalda il tutto fino ad ottenere una miscela liquida e successivamente aggiungi circa 250 millilitri di latte di cocco.
In questo modo la tua soluzione diventerà un sapone liquido idratante.
Infine una volta lasciata raffreddare mettilo in una bottiglia di plastica, possibilmente con un tappo con dosatore.
Si tratta di una soluzione economica e sopratutto naturale priva di composti chimici ed è quindi ideale per la pulizia del corpo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/saponeliquidonaturale.htm
La scoperta più significativa è che questo ACIDO CITRICO attenua il gusto orrendo del CLORURO DI MAGNESIO "ALIMENTO ESSENZIALE" rendendolo bevibile, tra i più importanti per il corpo animale, sopratutto per quello umano.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/magnesiobase.htm
Sarà un caso che esso è contenuto anche dal LATTE oltre che dal LIMONE? Leggilo nel qui sotto.
Acido citrico
CITRICO, ACIDO (tedesco Citronensäure). - In piccole quantità si ritrova libero o salificato in molte piante. In maggiore quantità si ritrova nei frutti delle piante del genere Citrus, specialmente nei limoni, dai quali fu ricavato per la prima volta dallo Scheele nel 1784. E contenuto anche nel latte (1-2‰). In pratica l'acido citrico si ottiene dai limoni, e anche per azione di certe muffe sul glucosio, sulla mannite e sulla glicerina (v. sotto).
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitrico.htm


Andrea Andulea Che ne pensi Genre Franco ?
12 ore fa · Non mi piace più · 1


Genre Franco Ciao Andrea, capiti a fagiolo. Quante volte e quanti grammi circa di ACIDO CITRICO ingoi al giorno? E da quando lo ingoi? E' importante, poichè avuta la tua informazione mi muovo in merito. GRAZIE. Ora devo andare, ma appena arrivo mi guardo il video. Buona Giornata ciaooo Franco
12 ore fa · Mi piace


Andrea Andulea Ciao Franco assumo l'a. a. insieme all' a. citrico circa 12 g di a. a. e 12 di citrico sono 6 - 7 anni che gli assumo Devo dire che avevo amalgama 7 che le ho tolte 1 mese fa e 8 anni di mg
11 ore fa · Modificato · Non mi piace più · 1


Genre Franco Ciao Andrea Andulea, mi dai una bella notizia. E' grazie a te che è da circa un anno che con Franca ne ingoiamo 3 grammi cadauno al giorno. Però solo sabato ho fatto una bellissima scoperta, se scoperta si può chiamare. Se si ingoia il CLORURO DI MAGNESIO, i soliti 3 grammi PIU' mezzo cucchiaino di ACIDO CITRICO insieme e tutti gli altri come fà Franca, il GUSTO DIVENTA AMABILE. Quindi per molte persone che hanno il problema del GUSTO ORRENDO del CLORURO, in questo modo si è risolto questo problema. Vuoi provare e dirmi qualcosa? GRAZIE. Ora vado. ciaooo Franco
11 ore fa · Mi piace · 1


Andrea Andulea Ragazzi mi stupite, non sapete che ill limone contiene 50-80 grammi/litro di acido citrico, che conferisce il tipico sapore aspro e diversi altri acidi organici tra cui l'acido malico, l'acido ascorbico o vitamina C Il suo uso come farmaco era consolidato quando ancora non si sapeva nulla delle vitamine. Innanzi tutto ne veniva apprezzato il succo quale antiemorragico, disinfettante, diminuzione consistenza di feci (diarrea) e ipoglicemizzanti (tende a far diminuire il glucosio nel sangue)[8]. Nell'aromaterapia viene indicato come rinfrescante, tonico per la circolazione, battericida, antisettico, valido per abbassare la pressione arteriosa, utile per eliminare verruche, calli, gengive infiammate, per curare artrite e reumatismi, vene varicose, raffreddore, influenza[9]. Era reputato indispensabile nella cura dello scorbuto, cosa ben nota tra i marinai che non mancavano di approvvigionarsi di limoni prima di ogni viaggio impegnativo.
12 ore fa · Modificato · Mi piace · 1


Ciao Andrea Andulea?, GRAZIE, hai fatto una giusta spiegazione. Anche questa volta mi hai convinto a provare e ne ho avuto con gli amici cui ci riforniamo insieme, dei benefici. A parte che l'ACIDO CITRICO, come hai già detto, è del LIMONE e di questo LIMONE non dobbiamo dimenticarci che nel 1948 la moglie del cliente di Pantellini col consiglio del dottore per lenirgli la SOFFERENZA, quindi DOLORI, causati da un tumore allo stomaco con 3 mesi di vita, ha guarito in pochi mesi il marito. Ma se Pantellini, come dottore, lo ha consigliato alla signora, vuol dire che sapeva che il LIMONE gli avrebbe calmato i dolori, in quantochè a quei tempi esistevano ben poche medicine a tale scopo. Ma questo LIMONE oggi NON è mai consigliato da nessun dottore, e noi se lo sapevamo ce ne siamo dimenticati. Sono certo che molti di voi ha sentito parlare della famosa cura dei sette giorni e sette limoni, sia in salita che in discesa per certi problemi. Quindi dobbiamo conto che nel LIMONE vi è l'ACIDO ASCORBICO, ma oltre questo c'è anche l'ACIDO CITRICO. Come detto, ha funzionato talmente bene che ha anche guarito il malato di tumore. Ora, quanta parte di merito avrà l'uno e quanta parte l'altro nella guarigione del malato dal tumore? dato che chi dovrebbe farlo non si sogna neppure di fare le ricerche SCIENTIFICHE dovute e logiche in tale senso, queste ce le facciamo da noi. Questo perchè quanto stiamo già facendo NON C'E' NULLA DI SCIENTIFICO, ma se siamo quì TUTTO FUNZIONA, vero? Ora in merito a questo ACIDO CITRICO, posterò la testimonianza del nostro amico Bruno Borgarino?, che ora è in Australia, e della sua mancata operazione all'anca, tanto di moda ai giorni nostri.  Senza contare che questo ACIDO CITRICO, messo nel liquido con gli altri e specialmente il CLORURO DI MAGNESIO, ne cambia completamente il gusto rendendo il gusto di tutto amabile. L'ho provato personalmente con Franca ed altri.
https://www.facebook.com/groups/acidoascorbico/permalink/550694475023285/
Acido citrico
Dal punto di vista nutrizionale, l'acido citrico favorisce l'assorbimento del FERRO ed ostacola la formazione di CALCOLI RENALI di istina, xantine ed acido urico; espleta inoltre una blanda azione battericida ed antiartritica. Un eccessivo consumo di acido citrico può ledere lo smalto e facilitare l'erosione dentale; per questo motivo i dentisti raccomandano di attendere qualche minuto prima di lavarsi i denti dopo aver bevuto bevande acide.
L'acido citrico viene impiegato anche nella preparazione di prodotti farmaceutici, come le polveri e le compresse effervescenti, o in generale come agente conservante.
L'acido citrico è un ottimo alcalinizzante urinario, può quindi essere utilizzato per potenziare l'attività terapeutica dell'uva ursina in presenza di infezioni urinarie, e nella prevenzione della calcolosi urinaria da acido urico.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitricob.htm
In natura il succo di limone ne contiene il 5-7%, quell d’arancia l'1% circa, ma si trova anche nel resto della frutta in percentuali diverse e nel regno vegetale anche nei funghi, nel legno, nel vino e nel latte. L’acido citrico ha una grande importanza a livello del metabolismo di tutti noi, infatti a livello biochimico rientra nel famoso ed essenziale ciclo di Krebs. Dal punto di vista nutrizionale, l'acido citrico è importante perché favorisce l'assorbimento del FERRO ed ostacola la formazione di CALCOLI RENALI, ecco perché si usa spremere il succo del limone sopra la carne o il pesce, si abbina bene per il palato, ma è anche utile.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitricoa.htm
L'ACIDO CITRICO "ALIMENTO ESSENZIALE" che è nel liquido seminale detto SPERMA quindi nel corpo del maschio. E' nel LATTE di ogni femmina animale al mondo, di conseguenza anche nel suo corpo. Attraverso questo LATTE entra nel corpo del piccolo a svolgere uno dei suoi ruoli più importanti, quello di ANTIDOLORIFICO, quindi INNOCUO sia per l'interno che per l'esterno del corpo. E' capace di sostituire tutti quei PRODOTTI CHIMICI "NOCIVI" alla salute di ogni essere vivente "C A N C E R O G E N I"che ne sono la PRIMA VERA CAUSA DI TUMORI e le altre malattie.
Ecco alcuni dei suoi possibili impieghi domestici, per la pulizia della casa e per la cura della persona.
1) Ammorbidente per il bucato
2) Anticalcare fai-da-te
3) Disincrostante per la lavatrice
4) Brillantante per la lavastoviglie
5) Dopo-shampoo
Per questo segui questo link per le dosi.
http://lola.mondoweb.net/viewtopic.php?f=21&t=1016&start=200&mobile=on
6) Gallette da bagno frizzanti
7) Pulizia dei vetri
Cool Pulizia degli scarichi
9) Pulizia delle pentole
10) Pulizia del WC
...e chissà quali altri impieghi può avere per IGIENIZZARE sia la PERSONA CHE LA CASA.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitricoincasa.htm
L’aceto, fra i suoi tanti usi, è anche un ottimo ammorbidente per il bucato in lavatrice
Pochi lo sanno, ma aggiungere l’aceto durante il bucato in lavatrice può aiutare ad ottenere un pulito maggiore e un risultato strabiliante. Gli ammorbidenti disponibili in commercio infatti presentano una serie di svantaggi che possono essere facilmente sopperiti dall’uso dell’aceto. Questi prodotti, oltre ad essere particolarmente inquinanti, non ammorbidiscono i tessuti, ma rilasciano una patina oleosa che si deposita sulle fibre, creando una sensazione di morbidezza. Quest’ultima può provocare allergie nelle persone più sensibili, ma soprattutto costringe a lavare i panni più spesso.
La soluzione migliore per ovviare a questi problemi è quella di utilizzare l’aceto quando si fa il bucato. Tutti gli aceti infatti contengono l’acido acetico, una sostanza che rende i capi più morbidi, ravviva i colori ed elimina gli odori. Usatelo nella lavatrice inserendolo al posto dell’ammorbidente e il risultato sarà strabiliante.
L’aceto infatti, oltre a igienizzare i capi, rimuove direttamente i residui di detersivo sugli indumenti e libera le fibre dai minerali che si trovano nell’acqua del lavaggio. I vantaggi nell’utilizzo di questo tipo di ammorbidente sono tantissimi, prima di tutto il fatto che non contiene sostanze tossiche ed è molto più economico degli altri prodotti. Quando la lavatrice avrà terminato il ciclo, sarà sufficiente stendere i panni all’aria. Inizialmente odoreranno di aceto, ma niente paura: l’odore se ne andrà non appena saranno asciutti. In alternativa, se si desidera che il bucato sia profumato, si può aggiungere qualche goccia di olio essenziale all’aceto (bastano circa 50 gocce).
Il migliore da utilizzare è quello bianco distillato, che si trova facilmente al supermercato e ha un prezzo inferiore agli altri tipi di aceto. Ricco di proprietà e utile sia a tavola che in casa, l’aceto possiede tantissime proprietà che lo rendono un alleato perfetto per la salute. Ottimo per condire insalate e verdure, è perfetto anche come sgrassatore e nelle pulizie, in più è un ottimo lucidante per i capelli opachi, da usare nell’ultimo risciacquo subito dopo lo shampoo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/boraceedacetobianco.htm

Il borace è un cristallo naturale che igienizza a fondo i panni sbiancando il bucato ed eliminando i cattivi odori
home Lifestyle
Il borace, nome scientifico tetraborato di sodio, è un cristallo di boro che trova largo impiego in diversi settori industriali e fra i più disparati prodotti commerciali.
Qui vogliamo concentrarci sulle sue proprietà igienizzanti che vi permetteranno di ottenere un lavaggio del bucato perfetto. L’aggiunta del borace deterge a fondo i tessuti e ridona brillantezza ai panni.
Sei benefici del borace
Prima di tutto va specificato che il borace riporta i bianchi al loro colore originario (senza far ricorso a prodotti aggressivi come la candeggina). Il cristallo converte alcune delle molecole di idrogeno dell’acqua che sono i veri agenti sbiancanti.
In secondo luogo, l’acqua diventerà più dolce e verranno eliminate le tracce di calcare che fanno diventare i tessuti ruvidi. Il borace porterà il PH dell’acqua a 8 (rispetto al suo valore naturale di 7).
Il composto rimuove le tracce di sapone che potrebbero rimanere fra le maglie del tessuto anche dopo il risciacquo.
Il quarto vantaggio è la neutralizzazione dell’odore del bucato bagnato. Eliminando i funghi che spesso si creano negli ambienti umidi, il prodotto aiuta a conservare l’odore fresco dei panni appena lavati.
Più in generale, il borace disinfetta i vestiti da diversi batteri.
Infine, il composto aumenta il potere smacchiante dei detergenti. Il Ph basico del borace elimina le macchie di acide più difficili.
Il borace: curiosità e precauzioni
Mezzo misurino di cristallo a ogni lavaggio è sufficiente per ottenere risultati sorprendenti. Il Borace è un minerale naturale che è stato usato per centinaia di anni prima di essere superato dai nuovi prodotti commerciali. Può essere trovato in drogheria, in lavanderia o nei grandi supermercati.
Il prodotto deve essere tenuto lontano dalla disponibilità di bambini e animali domestici perché, se ingerito, diventa tossico per l’organismo: meno di 5 grammi possono essere fatali per un essere vivente di piccole dimensioni; mentre, per un adulto o un animale con mole superiore è pericoloso dai 15 grammi in su. Quest’ultima precauzione va tenuta in considerazione specialmente se si usa il cristallo come antiparassitario spargendolo per casa. Il suo potere igienizzante funziona infatti anche per la pulizia degli ambienti e per tenere lontani gli insetti, ma è sempre bene farne un uso cauto.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/boraceboro.htm
Viviamo in un mondo ossessionato dai capelli: l’industria dei prodotti per capelli vale 38 miliardi di dollari all’anno e cresce del 7% all’anno. Sembra quindi che pur di tenere i nostri capelli lucenti e in ordine siamo disposti a comprare qualsiasi prodotto. Tuttavia, scrive il Telegraph, c’è un movimento “underground” secondo cui il segreto per avere capelli più belli consiste nel non utilizzare alcun tipo di shampo.
Sostituire shampo e balsamo con estratti naturali o semplicemente con l’acqua sta guadagnando credibilità presso molti ambienti. Secondo molti parrucchieri professionisti e giornalisti che scrivono in magazine femminili i capelli diventano pià luminosi e forti se non si lavano con lo shampo. Senza contare i vantaggi che questo porta all’ambiente e al portafoglio.
Lucy Aitken Read, leggiamo sempre sul Telegraph, ha scritto un libro che verrà pubblicato fra due settimane: “Happy Hair: The definitive guide to giving up shampoo”, una guida che spiega come liberarsi dello shampoo. Lucy si lava i capelli senza shampoo da due anni e i risultati sembrano essere ottimi, come si può vedere dalla
foto sotto.
Lucy, che lavora in un istituto di beneficenza, ha deciso di abbandonare i prodotti per i capelli dopo aver letto uno studio che spiega che ogni giorno le donne versano 515 sostanze chimiche sul proprio corpo. Oggi si lava i capelli con acqua ogni 3-4 giorni e ogni due settimane utilizza uova o del bicarbonato. Sul suo blog, Lucy dà tutti i consigli che possono tornare utili a chi vuole provare questo trattamento.
Non usare shampoo migliora i capelli?
Ed ecco quali sono le 3 cose che occorrono per diventare “no-poo“, cioè per utilizzare il metodo di lavaggio dei capelli senza alcun prodotto:
1) Bicarbonato: pulisce il cuoio capelluto senza doverlo impiastrare di oli
2) Aceto di mele: è un’ottima alternativa al balsamo. La sua azione, congiunta a quella del bicarbonato, aiuta a ristabilire il ph naturale dei capelli.
3) Spazzola: stimola il cuoio capelluto e distribuisce le ghiandole sebacee
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/shampoo.htm

Per il consiglio completo per lavare gli importantissimi tuoi CAPELLI
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/capellibicsodioa.htm

Vuoi lavarti i capelli e mantenerli in SALUTE?
EVITA COME LA PESTE I PRODOTTI CHIMICI che ti causano i TUMORI ed altre 1000 (mille) malattie, usa il BICARBONATO DI SODIO, che è un "ALIMENTO ESSENZIALE" contenuto nel liquido seminale di ogni maschio animale al mondo insieme all'ACIDO CITRICO, nel quale sono stato GENERATO, quindi come potranno causarmi danni se sono scritti nel mio DNA?
Inoltre ricordati che su ogni parte del tuo corpo egli si AUTOPRODUCE quelle DIFESE IMMUNITARIE necessarie alla conservazione della sua salute, quindi NON DEVI ABUSARE a levale poichè IN CASO i problemi glieli crei TU facendolo troppo sovente.
PULITI SI' MA IN SALUTE.
"Lavare i capelli col bicarbonato dà risultati ‘favolosi’
Dopo la storia della blogger Lucy Read vi raccontiamo quella di Margaret Badore e Katherine Martinko, che hanno ottenuto ottimi risultati per i suoi capelli semplicemente abbandonando lo shampoo a favore del bicarbonato di sodio. Anche lei ha provato il metodo “no poo”, cioè abbandonare i prodotti per i capelli e utilizzare al massimo estratti naturali. Per i primi 31 giorni Margaret ha semplicemente lavato i suoi capelli con dell’acqua, ma i suoi capelli erano grassi, perciò stava per ritornare allo shampoo.
Prima di tornare indietro, però, Margaret ha provato a lavare i capelli col bicarbonato, e ha funzionato. Ha semplicemente mischiato del bicarbonato con dell’acqua e l’ha usato sotto la doccia. Foto sotto: a sinistra Margaret dopo 20 giorni senza usare shampoo. A destra: i suoi capelli dopo aver utilizzato il bicarbonato.
margaret_badore_no_shampoo.jpg.662x0_q100_crop-scale
Lavare i capelli col bicarbonato e l’aceto: la variante di Katherine
Katherine, oltre al bicarbonato, ha utilizzato l’aceto: “Il bicarbonato ha fatto un favoloso lavoro di pulizia dei miei capelli, erano splendenti, sgrassati“. Sotto potete vedere una foto dei suoi capelli dopo l’esperimento: “Quando usavo lo shampoo avevo una palla di capelli ricci molto più grande, ora sono molto più facilmente trattabili“, spiega Katherine.
Lavare i capelli col bicarbonato e le uova ogni 3-4 giorni: la ricetta di Lucy
Lucy Read, invece, ha deciso di abbandonare i prodotti per i capelli dopo aver letto uno studio che spiegava che ogni giorno le donne versano 515 sostanze chimiche sul proprio corpo. Oggi si lava i capelli con acqua ogni 3-4 giorni e ogni due settimane utilizza uova o del bicarbonato. Sul suo blog, Lucy dà tutti i consigli che possono tornare utili a chi vuole provare questo trattamento. I risultati li potete vedere nella foto sotto:"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/capellibicsodio.htm


La pagina riporta:
"Avete in casa del bicarbonato? Bene, è un prodotto versatile dalle molte proprietà, ecco come usarlo efficacemente.
SOS igiene in casa, attenzione agli oggetti a rischio germi

Il bicarbonato è un prodotto molto conosciuto e comune, ma sapete quanti e quali utilizzi può avere in casa? I motivi per considerarlo un prezioso alleato sono tanti.

Per lavare frutta e verdura
Uno degli usi più comuni del bicarbonato è quello di aggiungerlo a una ciotola d’acqua dove immergere poi frutta e verdura in modo da pulire in profondità gli alimenti e sfruttare la sua azione disinfettante.
Sgrassa e pulisce le superfici
Il bicarbonato può sostituire gran parte dei detersivi, basta diluirlo in acqua e diventa un pratico detergente multiuso, capace di avere la meglio anche in caso di sporco ostinato. Volete un esempio? Impastatelo con un poco d’acqua e passatelo sulle incrostazioni carbonizzate del forno, le eliminerà. Diluendo uno o due cucchiai di bicarbonato in mezzo litro d’acqua e farà tornare pulite le piastrelle del bagno. Più è concentrato più è efficace, ma è bene ricordare che essendo una polvere non si scioglie, quindi non superate i 4 cucchiai per litro. Cliccate sul link per scoprire tutti i modi in cui usarlo per le pulizie di casa.
Fa tornare brillante l’argenteria
Le occasioni per utilizzare il bicarbonato sono davvero tante: potete pulire l’argenteria ossidata, senza peraltro che si formino aloni né graffi, semplicemente spargendo un poco di polvere su una spugnetta umida e sfregare l’argenteria.
Combatte i cattivi odori
Il bicarbonato ha anche la capacità di assorbire gli odori. Fate una prova mettendone un po’ in una ciotolina che lascerete in frigorifero o nella scarpiera, vi accorgerete subito di quanto è efficace contro i cattivi odori in casa.
Per i giochi dei bimbi
Volete proteggere i vostri figli dai batteri? Igienizzate i loro giocattoli, pulendoli con del bicarbonato sciolto in acqua.
Anche sui tessuti
Non temete di utilizzarlo anche sui tessuti: se avete dei tappeti e volete ravvivarne i colori, cospargetelo sui tappeti, lasciatelo agire per qualche ora, infine passate l’aspirapolvere e vedrete come i colori avranno ripreso brillantezza.
Detergente a zero impatto ambientale
Prodotto assolutamente green, il bicarbonato non ha bisogno di additivi, conservanti, profumi o altre sostanze che possono danneggiare l’ambiente o dar luogo a reazioni allergiche.
Nemico dei batteri
Essendo leggermente alcalino, crea un ambiente sfavorevole ai batteri, che amano vivere in ambienti neutri o acidi; ecco perché può vantare proprietà disinfettanti, igienizzanti e antimuffa.
Non solo per l’igiene domestica
Oltre che per l’igiene domestica, il bicarbonato vanta sorprendenti proprietà: diluito in un bicchiere d’acqua può aiutare la digestione. Non solo, con il limone contribuisce a migliorare il rapporto acido-basico dell’organismo e sono molti gli utilizzi di bicarbonato e limone come rimedio naturale. Molte soluzioni utilizzate per l’igene orale contengono bicarbonato ed è anche un prodotto di bellezza capace di migliorare l’aspetto di pelle e capelli. Viste le proprietà anti odore, con il bicarbonato si può realizzare un deodorante ecologico e fai da te.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatosodioaless.htm

Una soluzione di acqua e bicarbonato di sodio da bere ogni giorno potrebbe ridurre le probabilità di avere l’artrite reumatoide e altre malattie autoimmuni. Il nuovo studio.

Scongiurare un’infiammazione con il bicarbonato di sodio. Non solo un fantastico prodotto da utilizzare efficacemente per la pulizia della casa e per la bellezza, ma anche utile nella lotta contro artrite reumatoide e malattie autoimmuni se se ne consuma un cucchiaino ogni 4 ore. Tutto grazie agli effetti che il bicarbonato avrebbe sulla milza.

In un nuovo studio, gli esperti del Medical College of Georgia avrebbero infatti scoperto che, dopo aver bevuto una soluzione di bicarbonato di sodio, la milza, così come il sangue nei reni, sarebbe in grado di contenere meno cellule infiammatorie e più anti-infiammatori. Di conseguenza, l’acqua unita a un po’ di bicarbonato di sodio potrebbe ridurre le probabilità di avere l’artrite reumatoide e il lupus.

Il bicarbonato di sodio di sodio è una sostanza alcalina, ossia ha un pH superiore a 7. Per questo motivo in una fase iniziale accresce il pH gastrico che, per ritrovare equilibrio, aumenta a sua volta la quantità di acido. Se un eccesso di alcalinità potrebbe sfociare facilmente in acidità e viceversa, nel momento in cui si beve un po’ di acqua e bicarbonato si porterebbe lo stomaco a produrre più acido per digerire. In questo modo si evita che la milza produca un’anomala risposta immunitaria: sarebbe questa risposta immunitaria che di solito porta all’infiammazione nel corpo.

Per questo motivo, gli scienziati pensano che bere il bicarbonato di sodio faccia agire la milza, che fa parte del sistema immunitario, come un grande filtro per il sangue. Ed è qui che vengono memorizzati alcuni globuli bianchi, come i macrofagi, per facilitare la risposta immunitaria.

    “Certamente bere bicarbonato influenza la milza e pensiamo che ciò avvenga attraverso le cellule mesoteliali”, spiega il dottor Paul O’Connor, fisiologo renale del Medical College.

Gli scienziati sono così riusciti a dimostrare che un rimedio economico come il bicarbonato sia in grado di contrastare un’infiammazione che può portare a condizioni dolorose scatenate dall’artrite e a prevenire malattie renali.

    “Il passaggio dal profilo infiammatorio a quello anti-infiammatorio avviene ovunque. L’abbiamo visto nei reni, l’abbiamo visto nella milza, ora lo vediamo nel sangue periferico – ha dichiarato O’Connor. Quando si assume il bicarbonato di sodio, si incoraggia l’organismo a produrre un maggior numero di cellule T regolatorie, le quali impediscono al sistema immunitario – tra le altre cose – di attaccare i suoi stessi tessuti”.

Quanto bicarbonato assumere? Secondo i ricercatori, la durata dell’effetto anti-infiammatorio dovuto al consumo di bicarbonato di sodio sarebbe di circa quattro ore e la dose sarebbe di un cucchiaino di bicarbonato mescolato con mezzo litro di acqua.

Il bicarbonato si mostra ancora una volta in grado di essere un valido alleato per la nostra salute. Ovviamente, ogni caso specifico va studiato e analizzato insieme con il proprio medico curante, così come anche è utile tenere bene a mente tutti i casi in cui non andrebbe utilizzato.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatodisodioesalute.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeDom 24 Gen 2021 - 9:59

Buongiorno a tutti, prima di tutto mi sento in dovere di ringraziare gli Amminsitratori.
Grazie di cuore.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/colonscopia21.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Sono trascorsi 35 mesi dall'intervento subito per l'asportazione di un tumore al colon, dato che ho sempre continuato ad avere un dolore, peraltro discontinuo ma persistente, esattamente alla ferita del buco dove mi è stata levata la stomia in data di asportazione, il 19 luglio 2017, pur avendo una prenotazione per il 24 novembre 2019, nel mese di ottobre 2020 mi sono recato al pronto soccorso di Savigliano (Cn) sperando in una colonscopia in modo da avere una idea di cosa potesse continuare a causarmi questo disguido, avendo levato nella colonscopia precedente un micopolipo, temevo che se fossero formati altri. Purtroppo dal pronto soccorso non è prevista questa colonscopia, ma questa solo con la prenotazione.
Purtroppo con il problema del covid-19 tutto è slittato, ma poi finalmente il 5 gennaio 2021, il giorno fatidico, ed ecco che vi presento la relativa documentazione che certificano i risultati:.

COLONSCOPIA
data appuntamento 5/1/2021 11:45
Identif. strumento: 10 - Olympus Colon PCF PH 190 l 2510696
ANAMNESI: Follow up di resezione colon sx.
AEDAZIONE: nESSUNA
rEFERTO:
Esame condotto fino al cieco. I vari segmenti esaminati del colon ascendente fino al ciecoe del traverso e parte del colon discendenteprossimale presentano parete elastica, mucosa rosea, reticolo vascolare normo rappresentato.
Anastomosi colo -colica regolare.
Sigma distale si osservano alcuni diverticoli. Il retto presenta perete elastica mucosa liscia e reticolo vascolare conservato.
Ano regolare.

Pulizia intestinale (scala di Boston):
Colon sx: 3 - Ottimale Colon traverso: 3 - Ottimale colon dx: 3 - Ottimale

Tempo di retrazione srumento min.: 10

CONCLUSIONI DIAGNOSTICHE;
Diverticolosi lieve del sigma
Esiti di emicolectomia parziale sx.


Operatori:
- Vanni Dott. Riccardo- inf. Chiesa Gianna- inf. Conterno Paola

Documentazione sulla pagina originale

Devo dire che per la pulizia dell'intestino ho usato come purga: ACIDO ASCORBICO, CLORURO DI MAGNESIO, BICARBONATO DI POTASSIO E BICARBONATO DI SODIO, sia la sera precedente che il mattino, bevendo ogni volta 1.5 litri di acqua di rubinetto. Acqua che con mia moglie Franca beviamo da molti anni giornalmente.
Per la colonsopia, posso solo concludere che i dolori al punto della levata stomia sono proprio come detto dal dott, Vanni, il quale alla mia lamentela mi ha parlato di aderenze, quindi dopo 4 anni a pochi mesi, devo ammettere che giovamenti da questa stomia, proprio nessuna, anzi.
Gli esami del sangue del del 14/01/2020:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamegennaio20.htm
Sono trascorsi 17 mesi dall'intervento subito per l'asportazione di un tumore al colon, dato che mesi addietro continuavo ad avere un dolore, peraltro discontinuo ma persistente, esattamente alla ferita del buco dove mi era stata levata la stomia, fatti gli esami sotto descritti in data 6/04/2018 l'esame del sangue delle
V.E.S.                                    valore 4      con valore di riferimento  <= 20
PROTEICA C REATTIVA      valore 1,1   con valore di riferimento  < 1.0
e l'esame delle feci in data 12/05/2018 per la
CALPROTECTINA FECALE  valore 69    con valore di riferimento <50
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esameves18.htm

col mio medico di base abbiamo tirato le conclusioni che i valori della PROTEICA C REATTIVA      valore 1,1 e della
CALPROTECTINA FECALE  valore 69
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esameparassiti18.htm

erano un chiaro segnale di una infezione intestinale.
Quindi prenotato una colonscopia eseguita in data 24 luglio 2018 con esito:
"REFERTO
Introduzione fino al cieco.
In discendente prossimale micropolipo semipeducnolato diam. 2 mm. asportato con pinza(posizionata prudenzialmente clip metallica)
Anastomosi regolare. Rari diverticoli perianastomotici.

Pulizia intestinale sufficiente.
CONCLUSIONI DIAGNOSTICHE:
MICROPOLIPO DEL DISCENDENTE

Ritirato l'esame istologico del micropolipo semipeducnolato colon discendente diam. 2 mm. eccone il
GIUDIUZIO DIAGNOSTICO
LEMBI DI MUCOSA DEL GROSSO INTESTINO CON IPERPLASIA DELLE CRIPTE.

Documentazione sulla pagina originale

Con gli esiti degli esami di colonscopia sopra riportati, possiamo quindi concludere senza ombra di dubbio, che NON VI SONO TUMORI IN ATTO, ma non solo, possiamo concludere anche che il dolore, peraltro discontinuo ma persistente, esattamente alla ferita del buco dove mi era stata levata la stomia che sentivo a quel tempo, poteva essere causato solamente dalle rimanenti ADERENZE. Infatti, col passare del tempo, questo dolore è sempre più raro e stà scomparendo come stà scomparendo una ernia che avevo sul fondo del colon destro in prossimità della appendice che mi è stata levata nel 1957. E' comprensibile che questa ernia mi sia venuta mancando del colon sinistro, e che quindi la causa sia la stomia, poichè questa essendo inserita in alto e il punto più basso era il punto della appendicite, questa parte di intestino doveva sopportare il peso delle feci.
Possiamo anche concludere che, nonostante le mancate CHEMIO o RADIO, e senza l'uso di alcun "principio attivo", il mio corpo si stà AUTOGUARENDO ALLA GRANDE, poichè fornisco con costanza ciò di cui lui ha bisogno, usando il cervello quel tanto necessario per EVITARE CIBI DEGLI SCAFFALI sostituendoli con i CIBI NATURALI, ed ingoiando costantemente gli "ALIMENTI ESSENZIALI", primi tra questi l'ACIDO ASCORBICO, il cloruro di magnesio e la vitamina D.
Riporto ora la colonscopia precedente in data 29/07/2017, prima della RICANALIZZAZIONE:
REFERTO
Esame condotto attraverso la stomia cutanea con esplorazione del colon fini alla valvola ileo clecale. Nel colon ascendente medio si osserva formazione poliposa sessile di circa 5 mm. di diam. che viene rimossa previa infiltrazione sottomucosa con fisiologica con ansa dietermica. Posizionata clips metallica sulla base. I restanti segmenti esaminati del colon ascendente distale e del traverso e discendente prossimale presentano parete elastica, mucosa rosea, reticolo vascolare normorappresentato. Stomia regolare.
L'esame è stato completato con esplorazione del retto con introduzione attraverso ano naturale con riscontro di regolare aspetto edoscopico. Presenza di feci formate in ampolla rettale.
CONCLUSIONE DIAGNOSTICHE
Polipectomia di formazione poliposa (0-1b) del colon ascendente medio.

Documentazione sulla pagina originale

mentre ritirato l'esame istologico del segmento di grosso intestino della lunghezza di cm.5, eccone il
GIUDIUZIO DIAGNOSTICO
A):- STOMIA ETERO CUTANEA.
B):- SEGMENTO DI GROSSO INTESTINO CON ASPETTI RIPARATIVI A PREGRESSO INTERVENTO CHIRURGICO.

Documentazione sulla pagina originale

Per chi volesse approfondire sui  4 (quattro) interventi subiti nel giro di un anno all'età di 76-77 anni, prima con due laparoscopie onde eliminare le cisti ai reni, con una infezione causata da un punto metallico dimenticato dalloperatore, poi sia per l'intervento del tumore al colon che per la RICANALIZZAZIONE rilevandone così le relative documentazioni allegate, eccone i link necessari:
https://www.facebook.com/genre.franco/videos/2071527219526697/
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Oggi 18 giugno, è una settimana che siamo a Rimini.
Abbiamo preso tanto sole spalmandoci l'ACIDO ASCORBICO ed il CLORURO DI MAGNESIO sulla pelle, diventando abbronzati senza bruciarci, anche se lunedì scorso si è rischiato grosso in merito..
Questa mattina ho voluto provare a fare le scale dell'albergo per misurare la mia salute.
Eccola con questo video, lasco a voi le conclusioni.
Mi permetto di ricordare a chi mi legge che dal 23 marzo 2016 al 19 luglio 2017 a 76 anni, grazie alla droghe CAFFEINA e NICOTINA (gli errori di gioventù di cui ritengo che in una CIVILTA' che si rispetti, gli individui dovrebbero essere informati), i primi due interventi di laparoscopia per l'asportazione di 4 cisti. Una al rene sinistro di 1.2 litri di acqua la prima prima, mentre il secondo per l'asportazione delle altre 3 cisti sempre di acqua con un contenuto molto maggiore.
Abbiamo assoluta certezza che nessun essere vivente si reca dal suo simile per la salute.
Abbiamo quindi assoluta certezza che per evitare la ESTINZIONE essi si AUTOGUARISCONO.
Quindi TUTTI gli esseri viventi hanno la possibilità di curarsi dalle eventuali malattie, anche l'Homo Sapiens.
Questo lo dimostra apertamente anche la chirurgia, parte della medicina.
Difatti dopo un intervento di appendicite, trascorso il tempo necessario di osservazione, la persona viene dimessa senza alcuna terapia del caso.
Questo perchè anche la medicina sfrutta questa AUTOGUARIGIONE lasciando che siano i CIBI a provvedere..
Personalmente ne sono una prova vivente, poichè dal 23 marzo 2016, primo intervento di laparoscopia,
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/cisteairenimiasinistra.htm
il 5 luglio 2016, secondo intervento di laparoscopia.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/cisteairenimiadestra.htm

Però l'incidente di percorso, la dimenticanza di un punto metallico come sutura di un foro eseguito nella pancia per l'intervento di laproscopia, mi ha causato una infezione terribile, in quanto i primi segnali di questa infezione li ho avuti solo 28 giorni dopo questo secondo intervento. Niente febbre o dolore se non con l'uscita di pus dalla ferita che ritardava a chiudersi il giorno 2 agosto 2016 causato da diversi piegamenti nell'orto.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/puntometallicodimenticato.htm

Il terzo intervento, questa volta a cielo aperto, è stato fatto in seguito ad un blocco intestinale il 25 marzo 2017, durante il quale mi è stato tolto un tumore al colon.
Come da documento sono stato dimesso in data 7 aprile 2017, con colostomia autonoma ed una unica terapia:
NESSUNA
solo gli "ALIMENTI ESSENZIALI" come da anni.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/tumorealcolon.htm
Come già detto e provato con i vari documenti,NON HO SEGUITO ALCUNA CURA della medicina ufficiale e neppure delle medicine alternative.
Quindi NON HO INGOIATO alcun "principio attivo" se non gli "ALIMENTI ESSENZIALI" tra i quali i principali l'ACIDO ASCORBICO, il CLORURO DI MAGNESIO e la vitamina D3, naturalmente ingoiando i CIBI NATURALI evitando i cibi degli scaffali.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/ricanalizzazione.htm

Sopra si è trovata la documentazione relativa alla colonscopia da me subita in data 24 luglio 2018, con i dati dei risultati riscontrati.
Si parla di un piccolissimo micropolipo di 2 mm.
Ecco che allora mi permetto di scoprire cosa sono i polipi intestinali onde averne e darne un giusta informazione.
In merito la pagina recita:
"Cosa sono

I polipi sono escrescenze anomale che crescono dal rivestimento dell'intestino crasso (colon o retto) e sporgono nel canale intestinale (lume). Alcuni polipi sono piatti (sessili), altri hanno un gambo (peduncolati). I polipi sono una delle condizioni più comuni che colpiscono il colon e il retto, si verificano in una percentuale che varia dal 15 al 20 % della popolazione adulta. Essi possono trovarsi lungo l'intestino crasso o il retto, ma sono più comuni nel colon sinistro, nel sigma, e nel retto.

Relazione tra polipi e cancro del colon-retto

Anche se la maggior parte dei polipi sono benigni, è stata verificata la relazione tra alcuni polipi e il cancro. La maggior parte dei tumori del colon-retto deriva infatti dalla trasformazione in senso maligno di polipi benigni. Non tutti i polipi, però, sono a rischio di malignità. Ve ne sono infatti tre diversi tipi: i cosiddetti polipi iperplastici (cioè caratterizzati da una mucosa a rapida proliferazione), amartomatosi (detti anche polipi giovanili e polipi di Peutz-Jeghers) e adenomatosi. Solo questi ultimi costituiscono lesioni precancerose e di essi solo una piccola percentuale si trasforma in neoplasia maligna. La probabilità che un polipo del colon evolva verso una forma invasiva di cancro dipende dalla dimensione del polipo stesso: e minima (inferiore al 2 per cento) per dimensioni inferiori a 1,5 cm, intermedia (2-10 per cento) per dimensioni di 1,5-2,5 cm e significativa (10 per cento) per dimensioni maggiori di 2,5 cm.

Sintomi

La maggior parte dei polipi non producono sintomi e spesso vengono individuati accidentalmente durante l’endoscopia o un esame radiologico dell'intestino. Solo nel 5 per cento dei casi possono dar luogo a piccole perdite di sangue rilevabili con un esame delle feci per la ricerca del cosiddetto "sangue occulto". I campanelli d'allarme a cui prestare attenzione sono in sostanza due: il primo è un cambiamento significativo e senza apparente motivo delle proprie abitudini intestinali, che si prolunga per qualche settimana: per esempio una persona abitualmente regolare d'intestino non si libera per diversi giorni, oppure una persona che tende alla stitichezza va incontro a evacuazioni ricorrenti. Il secondo è che venga riscontrata la presenza nelle feci di sangue o di muco.

Esami diagnostici:

- Ricerca di sangue occulto nelle feci (controllo delle feci per il sangue microscopico): permette di rilevare una perdita ematica occulta e per lo più cronica, dovuta alla presenza di polipi o carcinoma. Anche se è un test importante per i disturbi del colon e del retto, bisogna tener presente che un test negativo NON esclude la presenza di polipi.
- Esplorazione digitale rettale: è il primo esame da eseguire in caso di presenza di sangue nelle feci, permette di rilevare la presenza di escrescenze a livello del retto.
- Clisma opacoa doppio contrasto: è una radiografia dell’intestino, previa introduzione di una miscela di aria e bario tramite clistere. Il bario funge da mezzo di contrasto che vernicia le pareti interne del colon mentre l’aria serve a tener dilatato il lume del viscere. Utilissimo nei casi in cui la colonscopia non sia praticabile. Non è tuttavia una vera alternativa poiché non consente di individuare polipi piccoli (inferiori ai 2 cm), nè di effettuare prelievi bioptici.
- TC-colonscopia virtuale: consiste in un esame TC-addome con mezzo di contrasto endovenoso e aria insufflata mediante clistere, che, per mezzo di una ricostruzione computerizzata del lume intestinale, consente di individuare “navigare” virtualmente nel viscere e di individuare così la presenza di polipi in maniera più accurata rispetto ad altri esami radiologici. Non consente tuttavia di effettuare plelievi bioptici. - Endoscopia colorettale: ve ne sono tre tipi: (1) rettoscopia rigida, (2) retto-sigmoidoscopia flessibile e (3) colonscopia. La rettoscopia rigida consente l'esame degli otto-dieci centimetri più bassi dell'intestino crasso. In retto-sigmoidoscopia flessibile, viene esaminata una parte di colon che va da un quarto a un terzo inferiore. Né la sigmoidoscopia flessibile né la rettoscopia rigida necessitano di farmaci e possono essere eseguite in regime ambulatoriale. La colonscopia utilizza uno strumento flessibile a fibre ottiche e consente di solito l’ispezione di tutto il colon. Rappresenta l’esame diagnostico più accurato e completo. Una preparazione intestinale è necessaria, ed è talvolta usata la sedazione (profonda o cosciente, in respiro spontaneo). La scoperta di un polipo richiede un’ispezione completa del colon mediante colonscopia, poiché almeno il 30% di questi pazienti ha altri polipi. La colonscopia consente inoltre la rimozione di questi polipi che verranno poi inviati per esame istologico (al microscopio).

Trattamento

Poiché non vi è un modo infallibile di prevedere se un polipo è o diventerà maligno, è consigliata la rimozione totale di tutti i polipi. La stragrande maggioranza dei polipi possono essere rimossi mediante un’ansa metallica elettrificata passata attraverso lo strumento o mediante una pinza metallica (polipectomia endoscopica). La maggior parte degli esami del colon con il colonscopio flessibile, tra cui la rimozione del polipo, può essere eseguita su base ambulatoriale con il minimo disagio. Polipi di grandi dimensioni possono richiedere più di un trattamento per la rimozione completa. Alcuni polipi non possono essere rimossi mediante trattamento endoscopico per la loro dimensione o posizione, in questi casi è richiesto l’intervento chirurgico.

Follow-up

Una volta che un polipo viene completamente rimosso, la sua ricorrenza è molto insolita. Tuttavia gli stessi fattori che hanno causato la formazione del polipo sono ancora presenti. Nuovi polipi si svilupperanno in almeno il 30% delle persone che hanno già avuto polipi. I pazienti devono effettuare regolarmente gli esami da un medico specializzato nella cura delle malattie del colon e del retto.

Altra pagina recita:
"Come già detto in altro post, sopra si è trovata la documentazione relativa alla colonscopia da me subita in data 24 luglio 2018, con i dati dei risultati riscontrati.
Si parla di un piccolissimo micropolipo di 2 mm.
Ecco che allora mi permetto di scoprire cosa sono i polipi intestinali onde averne e darne un giusta informazione.
In merito la pagina recita:
"Cosa sono i polipi iperplastici e quali sono le caratteristiche di tali formazioni intestinali.

Torniamo oggi a parlare dei polipi intestinali, con particolare riferimento ai polipi iperplastici. Per comprendere pienamente di cosa si tratti, e capire perché non occorra allarmarsi, compiamo tuttavia una breve introduzione nei polipi dell’intestino, piccoli rilievi che compaiono sulla mucosa intestinale (principalmente nella zona del colon, e in quella del retto), e che nella maggior parte dei casi – è i polipi iperplastici sono tra di essi – hanno una formazione di natura benigna che non ha possibilità di trasformarsi in patologie gravi.

Quanto sopra non deve tuttavia lasciar intendere che i polipi possano essere trascurati: con il passare del tempo, infatti, alcune particolari categorie di polipi – ma, premettiamolo, difficilmente tra di essi potranno essere annoverati quelli iperplastici – possono tramutarsi in forme maligne. È per questo motivo che a volte si rende necessaria l’asportazione di tali neoformazioni.

Introdotto ciò, è anche bene non riporre troppi allarmismi: se infatti è vero che in quote minoritarie i polipi possono sfociare in qualcosa di peggiore, è anche vero che più di 4 adulti over 60 su 10 presentano dei polipi adenomatosi, in stato precanceroso. E dunque, al fine di tenere sotto controllo il proprio quadro, sarebbe opportuno procedere a un esame diagnostico di natura colonscopica intorno ai 50 – 55 anni di età anagrafica, attraverso una radiografia con mezzo di contrasto, o mediante colonscopia “tradizionale”.

Polipi iperplastici

Non solo: qualora in famiglia si dovessero riscontrare delle fattispecie cancerose al colon, tra i parenti di primo grado è consigliabile procedere a uno screening in età ancora più precoce (alcuni medici consigliano in tal senso un esame già a partire dai 30 – 35 anni). Il lato positivo della medaglia è il fatto che le malattie tumorali al colon retto hanno una evoluzione piuttosto lenta nel loro passaggio da polipi adenomatosi a vere e proprie forme di tumore: considerato che tale evoluzione impiega circa 10 anni, per potersi ritenere sufficientemente al sicuro sarà sufficiente ripetere l’esame ogni 5 anni. Naturalmente, i tempi andranno accorciati nell’ipotesi in cui durante gli esami si riscontrino dei polipi adenomatosi tali da rendere necessaria la loro asportazione.

A questo punto risulta essere molto più chiaro comprendere cosa siano i polipi iperplastici: si tratta di una delle ordinarie classificazione dei polipi, di natura benigna, senza particolari pericoli di evoluzione neoplastica.

Generalmente i polipi iperplastici sono di natura asintomatica. Dunque, molte persone potrebbero convivere con i polipi senza mai saperlo o, meglio, scoprendolo solo quando i polipi si sono evoluti in forme maligne, e iniziano a produrre seri danni al proprio organismo. A volte invece i polipi possono manifestarsi attraverso sintomi abbastanza tipici come la diarrea mucosa o perdite di sangue dal retto. Molto dipenderà, come intuibile, dalle dimensioni e dalle caratteristiche del polipo.

Per saperne di più, e per comprendere se sia effettivamente o meno il caso di procedere alla rimozione dei polipi, vi consigliamo naturalmente di ricorrere alla consulenza del vostro medico di famiglia, che attraverso esami e analisi dei sintomi potrà procedere a una diagnosi accurata, e consigliare dunque la migliore terapia per ritrovare un pieno benessere.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/colonsopia18polipiintestinalia.htm
Dopo aver subito la colonscopia in data 24 luglio 2018 come prova della mia recuperata SALUTE in seguito ai quattro interventi chirurgici subiti, due con laparoscopia e due a cielo aperto, ed una terribile infezione causata da un punto metallico, lasciato dal chirurgo dopo il secondo intervento di laparoscopia, ecco che oggi 28 novembre 2018. dopo 8 lezioni di acquagin ho voluto dimostrare la mia resistenza alla fatica. Faccio presente che fino al 2011 avevo paura tremenda della profondità dell'acqua, quindi ho superato questo endicap e stare a galla solo a 71 anni. Il tuffo l'ho fatto ogni volta che andavo in piscina con la sola sospensione nel periodo di malattia. Quindi con questo video, non è lo stile che deve essere giudicato, ma rilevare le recuperate energie senza l'uso di alcun "principio attivo", ma ingoiando SOLO gli "ALIMENTI ESSENZIALI", il CIBO NATURALE e, come si potrà notare il MOVIMENTO.
Per la mia storia personale DOCUMENTATA sul TUMORE:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/colonsopia18.htm
Il video:
https://www.facebook.com/genre.franco/videos/2312223465457070/

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/colonscopia21.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeMar 26 Gen 2021 - 15:16

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/densitaosseafrancabruffen600.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Oggi 26 gennaio 2021, mi permetto di riportare la densitometria ossea di Franca e paragonarla, con la documentazione, alle altre precedenti per vedere se è possibile recuperare i danni causati dal bruffen 600 e dalle iniezioni consigliate dallo specialista prescritta come cura a questi danni.
Oggi 03 maggio 2020, con Franca, chiusi in casa dal coronavirus, avendo bisogno di movimento,
Ho CERTEZZA che a restare a riposo e allungarsi sui sofà o sulle poltrone, oltre che ammalarsi, quando si uscirà da questo CARCERE FORZATO, le persone di una certa età non saranno più capaci di camminare.
Ricordo a tutti che nessun altra specie animale ha le COMODITA' del letto, delle poltrone, dei sofà o delle sedie però loro non hanno neppure i problemi umani. Loro non stanno mai fermi anche perchè i predatori sono il loro pericolo, Ma anche l'uomo ha il PREDATORE, il suo silenzioso SIMILE.
QUINDI LE COMODITA' COSTANO CARE, SPECIALMENTE QUELLE CHE TI LEVANO LA SALUTE, VERO?
Ora invece voglio comunicarvi che Franca stà uscendo da una OSTEOPOROSI con densità ossea al 50% e non ha più alcun dolore ed ha la mia stessa resistenza alla fatica.
La pagina recita.
"Queste le densità ossee fatte da Franca nel tempo in quanto dichiarata OSTEOPOROTICA a rottura, con l'ultima fatta il 15/05/2019 in quanto i dolori alla schiena erano insopportabili, e dopo i raggi fatti al Pronto Soccorso, l'ortopedico ha dichiarato che la causa era la OSTEOPOROSI prescrivendole delle iniezioni. Prima però il medico di base le ha fatto fare questa sotto allegata densometria dove si può rilevare la densità del 50%. Molto bassa vero?
Nel frattempo, con la nostra costanza e gli "ALIMENTI ESSENZIALI" aggiungendo il SILICIO ORGANICO ed il CALCIO del guscio delle uova, i dolori SONO SPARITI.
Questo video è fatto per dimostrare al mondo LA NOSTRA SALUTE, di Franca e mia, e comunico che le passeggiate servono a Franca per vincere questa OSTEOPOROSI, in quantochè i dolori alla schiena SONO SPARITI.
Comunico anche che le camminate sono di mezz'ora per 3-4 volte al giorno oltre la solita ora di ginnastica. Mi permetto ricordare che il prossimo mese raggiungo gli 80 anni, ma dove prendo tutte queste energie?
Il video:
https://www.facebook.com/genre.franco/videos/3322596037753136/

La pagina recita:
"Letto l'articolo, non posso fare a meno di riportare i consigli riguardo ai GUSCI delle UOVA che si dovrebbero ingoiare giornalmente, almeno 2 (due) al giorno come Franca e me.
La parte dell'articolo che mi ha colpito maggiormente è:
"Il guscio d’uovo è composto quasi interamente da calcio (90%), molto importante per le nostre ossa. Il calcio viene assorbito facilmente dal nostro organismo e, fra le altre cose, previene l’OSTEOPOROSI, stimola il midollo osseo, regola i livelli di COLESTEROLO e la PRESSIONE SANGUIGNAe rafforza le ossa.
Inoltre, anche se in misura minore, contiene zinco, fosforo, manganese, ferro e cromo."
E' per questo motivo che con Franca ingoiamo ogni mattina nel frullato che prepariamo ogni 4 (quattro) giorni.
Purtroppo Franca ha la OSTEOPOROSI, ma ne abbiamo eliminati le cause una ad una:
il dentifricio, gli antidolorifici (unico PRODOTTO CHIMICO VELENOSO ingoiato per la occasione che ne è stato il crollo), ed il FREDDO, perchè non si copriva abbastanza come succede per molte persone con i vestiti moderni proposti dal mercato.
A maggio del 2020 però controlleremo dove siamo arrivati con una nuova densità ossea.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/uovaguscierimedi.htm

Ed eccomi quì proprio per sottoporre questa densità ossea fatta il 23/12/2020 allegandone i risultati, quindi un mese fà

Queste le densità ossee fatte a Franca nel tempo in quanto dichiarata OSTEOPOROTICA a rischio rottura, con l'ultima fatta il 15/05/2019 in quanto i dolori alla schiena erano insopportabili, e dopo i raggi fatti al Pronto Soccorso, l'ortopedico ha dichiarato che la causa era la OSTEOPOROSI prescrivendole delle iniezioni. Prima però il medico di base le ha fatto fare questa sotto allegata densometria dove si può rilevare la densità del 50%. Molto bassa vero?
Nel frattempo, con la nostra costanza e gli "ALIMENTI ESSENZIALI" aggiungendo il SILICIO ORGANICO ed il CALCIO del guscio delle uova, i dolori SONO SPARITI.
Questo video è fatto per dimostrare al mondo LA NOSTRA SALUTE, di Franca e mia, e comunico che le passeggiate servono a Franca per vincere questa OSTEOPOROSI, in quantochè i dolori alla schiena SONO SPARITI.
Comunico anche che le camminate sono sono di mezz'ora per 3-4 volte al giorno oltre la solita ora di ginnastica.

In data 23 maggio 2013 ha fatto la Osteodensitometria
Regione                                 BMD
L1                                         0.642
L2                                         0.769
L3                                         0.772
L4                                         0.713
L1-L4                                    0.725

attuale 07 agosto 2015
L1                                         0.687
L2                                         0.806
L3                                         0.789
L4                                         0.778
L1-L4                                    0.769

In data 17 maggio 2019, devo però aggiungere il peggioramento apparentemente inspiegabile ingoiando giornalmente 20000 UI forniti regolarmente dal medico di base che vedendone i risultati, sapendo delle alte dosi ingoiate giornalmente da entrambi, ha detto:
"questo è un paradosso, nessuno dei miei clienti ingoia tanta vitamina D al giorno".
Anche perchè, ingoiando con Franca le medesime dosi ed i medesimi CIBI NATURALI, se fosse la quantità di vitamina D a causare i danni, lo sarebbe per entrambi.
questi i valori rilevati il 17 maggio 2019
L1                                         0.500
L2                                         0.560
L3                                         0.714
L4                                         0.680
L1-L4                                    0.617

A cosa può essere attribuito questo sostanziale peggioramento?
Non può essere altro che un qualche PRODOTTO CHIMICO che ha impedito alla assimilazione del CALCIO onde aumentare la DENSOMETRIA delle ossa.
Questi invece gli ultimi valori rilevati il 23 dicembre 2020
L1                                         0.516
L2                                         0.610
L3                                         0.655
L4                                         0.669
L1-L4                                   0.613

la documentazione sull'originale

Quanto sopra è fatto senza l'uso di "principi attivi" sia in antidolorifici che con quelli iniettati secondo un protocollo.ben preciso, ma ingoiando SOLO ciò che già è parte del corpo umano, ma che è uguale a quello delle altre specie.
Dato che i numeri non sono chiacchiere, possiamo rilevare senza ombra di dubbio che eliminando il bruffen 600, che le iniezioni prescritte dalla medicina, i valori rilevati dimostrano che nell'ultimo periodo si sono fermati, e noi siamo quì in attesa di una CERTA RIPRESA.
Mi permetto di dirlo in quanto la pagina recita:
"Ho scoperto questo articolo che mi ha fatto capire molte cose sulla salute umana e vorrei sottoporlo a persone incompetenti come me al riguardo.
Il titolo è tutto un programma:
"Rinnovamento tessuti e organi umani – Ecco ogni quanto avviene – Un corpo nuovo in soli 365 giorni"
Quindi un corpo nuovo ogni 365 giorni"
UN ANNO!
Questo però il tuo medico di base non te lo ha detto, non parliamo poi del tuo SPECIALISTA, almeno lui te lo ha detto? NO!?!?!?!?! e se glielo chiedi, sono CERTO che NON LO SA' neppure lui. Ma cosa avranno mai studiato per diventare SPECIALISTI?
Ma allora perchè le malattie?
E non solo, ma perchè non guariscono mai?
Oh, ma allora è perchè si dà al corpo con costanza, la causa.
Come dall'articolo in oggetto, esso riporta che gli organi si rinnovano, quindi sostituendo TUTTE le sue cellule è chiaro che se all'interno vi è una cellula anomala questa viene automaticamente isolata o addirittura soppressa, poichè sono certo che un SISTEMA IMMUNITARIO FORTE quella cellula anomala non può avere scampo.
Ma allora perchè questi organi si ammalano?
Succedendo, ci deve essere quindi un motivo plausibile, che se dall'interno non può essere causato da altro che da una CARENZA, in caso contrario non può che essere una causa ESTERNA, che entrando dall'unico buco previsto da >Madre >Natura, la bocca, questa causa non è stata eliminata dalle DIFESE IMMUNITARIE perchè deboli.
Come sappiamo le DIFESE IMMUNITARIE circolano nel sangue onde poter essere a disposizione appena viene segnalata dai sensori la presenza di un intruso.
Certo è che se gli intrusi sono molti queste DIFESE IMMUNITARIE si indeboliscono.
Ma cosa usa il corpo per AUTOPRODURRE le DIFESE IMMUNITARIE?
In primis l'ACIDO ASCORBICO, che ritengo sia la base della vita di TUTTI gli esseri viventi, AUTOPRODOTTO da TUTTI, vegetali compresi escluso l'Homo Sapiens.
Difatti la medicina dice che se vuoi ingoiare vitamina C (ACIDO ASCORBICO) devi ingoiare frutta e verdura.
E non solo l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C), ma il MAGNESIO, il POTASSIO, il SELENIO, il CALCIO, il SODIO, il BORO, il SILICIO, il CLORO, il FLUORO tanto per nominarne alcuni, e poi anche le vitamine, la vitamina A, il gruppo delle vitamine B, la vitamina D, la vitamina K e tutti gli altri SALI MINERALI e le altre vitamine elencate nella RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) dal Ministero della Salute denominati "integratori" che invece noi abbiamo denominato per ovvi motivi "ALIMENTI ESSENZIALI".
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/razionerg.htm

Penso di essermi spiegato, vero?
Bene, ma allora perchè le DIFESE IMMUNITARIE si indeboliscono?
Sicuramente non è per ECCESSO di alcuni di questi "integratori" "ALIMENTI ESSENZIALI", se mai è per la CARENZA di alcuni di questi."
ed ancora:
"Ecco quanto tempo ci mette ogni parte del nostro corpo per rigenerarsi:
Cervello – 1 anno
Le cellule cerebrali durano una vita intera, anche se c’è un processo chiamato neurogenesi, che è stato documentato in 3 aree della corteccia cerebrale, per cui nuove cellule nervose vengono create periodicamente. Per quasi un secolo, gli scienziati hanno creduto che negli esseri umani (e nei primati) i cervelli non si rigenerassero o aggiungessero nuovi neuroni dopo la maturazione; ma in questi ultimi anni, gli scienziati stanno lentamente scoprendo che è esattamente il contrario.
Fegato – 6 settimane
Il fegato si rigenera, eccome, e ha il miglior tasso di rigenerazione di qualsiasi altro organo del corpo umano. Se un pezzo di fegato viene rimosso, allora questo ricrescerà rapidamente e tornerà alle sue dimensioni normali, ma non oltre. In sole sei settimane, il fegato si ricostruisce completamente! Ciò non sorprende, tuttavia, se si considerano le tantissime tossine che elabora in una vita. Se il fegato non si auto-ricostruisse ogni 6 settimane, probabilmente non potremmo vivere una vita molto lunga.
DNA – 2 mesi
Con i nostri corpi costantemente bombardati dai radicali liberi, il DNA subisce danni significativi. Fortunatamente per noi, il nostro DNA ha la capacità di riparare se stesso e ci vogliono poco più di 2 mesi di tempo per farlo. Mangiare una grande varietà di cibi ad alto contenuto di antiossidanti come i broccoli, le bacche e i funghi reishi migliorerà la riparazione del DNA (anche i cibi crudi ricchi di enzimi e le erbe aromatiche come l’artiglio del gatto sono ottimi da questo punto di vista).
Rivestimento dello stomaco – 5 giorni
Il rivestimento dello stomaco può guarire, se ne viene data la possibilità, ma è meglio che ciò avvenga senza alcun tipo di farmaco. Ci vogliono solo 5 giorni per le cellule del rivestimento epiteliale dello stomaco per ricostruirsi completamente. Non c’è da meravigliarsi, data la loro vita comunque “dura” a spezzare il cibo che ricevono. L’età media delle cellule provenienti dal corpo principale dello stomaco è di circa 16 anni.
Pelle – 1 mese
Lo strato superficiale della pelle (epidermide) viene ricostruito ogni 2-4 settimane (circa 1 mese). La pelle è una delle zone più rigenerabili del corpo, ed è una fortuna che sia così, visto tutto ciò a cui è esposta ogni giorno. La capacità della pelle di guarire (anche dopo gravi danni) si verifica grazie all’operato delle cellule staminali che sono presenti nel derma e alle cellule dello strato basale dell’epidermide.
Sangue – 4 mesi
I globuli rossi vivono circa 4 mesi, mentre i globuli bianchi vivono in media più di un anno. Il corpo produce continuamente nuovo sangue, soprattutto nelle donne per via delle mestruazioni una volta al mese (ma anche in coloro che hanno subito lesioni o donazioni di sangue). Mentre viaggiano attraverso il sistema circolatorio, i globuli rossi diventano vecchi, malconci e vengono scartati dal fegato, dove vengono privati del ferro da utilizzare per i globuli rossi sani, prima che la vecchia cellula rimanente di sangue rosso venga distrutta nella milza.
Ossa – 3 mesi
Il corpo ricostruisce nuove cellule ossee in appena più di 3 mesi! L’intero scheletro umano, tuttavia, è in grado di essere sostituito ogni 10 anni o giù di lì negli adulti. Le ossa, infatti, sono in continua evoluzione. Le cellule chiamate osteoclasti rompono l’osso vecchio modo che le cellule osteoblasti possano sostituirlo con nuovo tessuto osseo (rimodellamento osseo). Questo rimodellamento osseo costante sostituisce il vecchio tessuto osseo con uno nuovo nel giro di circa 2-3 mesi. Questo è di solito il tempo necessario a un osso rotto per riparare se stesso.
Polmoni – 2/3 settimane
Le cellule polmonari si rinnovano continuamente per una buona ragione. Poiché i polmoni incamerano costantemente infiltrazioni provenienti da inquinamento, prodotti chimici e altre sostanze che “viaggiano” per aria, essi hanno bisogno di un tasso di sostituzione cellulare piuttosto veloce. Gli alveoli polmonari (dove avviene lo scambio di ossigeno e gas) hanno uno stato di rigenerazione costante che richiede più di un anno. Tuttavia, le cellule sulla superficie del polmone si rinnovano ogni 2-3 settimane.
Fonte:
http://www.livescience.com/33179-does-human-body-replace-cells-seven-years.html
http://askanaturalist.com/do-we-replace-our-cells-every-7-or-10-years/
http://www.nytimes.com/2005/08/02/science/your-body-is-younger-than-you-think.html?_r=0
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/tessutirinnovatiorgani.htm
Come si è potuto rilevare, le scheletro si rinnova ogni 10 anni, e noi evitando come la peste i "principi attivi", dato che ci teniamo alla nostra salute, in attesa che il corpo di Franca si rinnovi il suo vediamo di nutrirci con CIBI NATURALI preposti a quesra nostra salute.
Questi sopra dalla pagina che recita:
"MIRACOLO, MIRACOLO, MIRACOLO!?!?!?!?!?
Così si grida quando avviene una guarigione senza l'uso di "principi attivi", specialmente se la malattia è denunciata INGUARIBILE come la OSTEOPOROSI.
La pagina recita:
"L’osteoporosi rappresenta una malattia di rilevanza sociale: la sua incidenza aumenta con l’età sino a interessare la maggior parte della popolazione oltre l’ottava decade di vita. Si stima che in Italia ci siano oggi circa 3,5 milioni di donne e 1 milione di uomini affetti da osteoporosi. La sua diffusione è tale che l’OMS l’ha definita una “malattia sociale”, come riporta la Società Italiana del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/osteoporosifalsadrgiorgini,htm

Oggi 29 settembre 2019, terza domenica di ballo con mia moglie Franca con la quale abbiamo ballato per quasi tre ore di fila sedendosi raramente, mentre personalmente non mi sono mai fermato.
Devo però far presente che mia moglie esce dalla malattia OSTEOPOROSI come da documentazione allegata dichiarata fin dal 2011, ma riacutizzata nel 17 maggio 2019.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/antidolorificielaosteoporosi.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/densitaosseafrancabruffen600.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeGio 28 Gen 2021 - 13:15

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/angelabrazziniferitediabetiche.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Dal gruppo:
Cloruro di Magnesio, i veri amici
https://www.facebook.com/groups/892671707425090/?multi_permalinks=5790538614305017%2C5805552439470301%2C5805394679486077%2C5795498403809038&notif_id=1611477881185328&notif_t=group_activity&ref=notif

alle notifiche
Angela Brazzini
27 gennaio 2021 alle ore 06:35  ·
Buongiorno vorrei sapere se il cloruro di magnesio può essere utile a far cicatrizzante ferite diabetiche provocate da neuropatia in paziente con diabete mellito. Quale tipo potrebbe essere più valido?

Genre Franco
Ciao Angela Brazzini
, fato che il CLORURO DI MAGNESIO è l'unica forma di magnesio esistente in natura, e la maggior parte di questo è nell'acqua di mare, se questa forma non andasse bene dentro queste acqua non ci sarebbe più la vita. Ma dato che la maggior quantità di specie viventi sia in ANIMALI che VEGETALI sono proprio in queste acque, non può esistere migliore forma. ------continua------>

Genre Franco
Ma non basta, dato che tu sicuramente sei andata al mare e ti sei bagnata almeno i piedi, sono certo che non ti sei infettata, e non hai mai sentito che qualcuno si sia infettato, vero? Quindi questo CLORURO DI MAGNESIO NON E' INFETTO. Anche perchè se fosse infetto, dentro quest'acqua non ci sarebbe più la vita. ------continua------>

Genre Franco
Quindi, dato che nel CLORURO DI MAGNESIO non possono vivere elementi patogeni, quale miglior VACCINO per queste malattie causate da questi elementi patohrni? Oh, ma allora quale miglior DISINFETTANTE AL MONDO? Non conta la causa o la situazione, ma conta il fine. ------continua------>

Genre Franco
Da quando ho capito questo, in ogni situazione di pericolo di infezione, ecco che in caso di ferita o di scottatura, metto in un cucchiaio di acqua di rubinetto, e ci metto dentro un pizzico di CLORURO DI MAGNESIO, poi verso questa acqua sulla ferita che bruccia un secondo poi basta, ma subito dopo, in quanto è bagnato, spruzzo ACIDO ASCORBICO in polvere e basta. ------continua------>

Genre Franco
Se sanguina, non importa, quesro blocca l'uscita di questo e viene una crosta NERA E DURA che non verrà mai più via, fino alla guarigione, senza lasciare neppure il segno. E non ci sarà mai più bisogno di medicazioni. Così ho fatto che i 4 (quattro) interventi chirurgici. ------continua------>

Genre Franco
Due sulle ferite lasciate dall'intervento di laparoscopia per levare le cisti ai reni, due per gli interventi per togliermi il tumore al colon, dato che mi hanno messo la MICIDIALE STOMIA, quando mi hanno dimesso, appena arrivato a casa ho tolo tutte le bende e cerotti comportandomo come descritto sopra,, guarendo in breve tempo senza coprire con nella. ------continua------>

Genre Franco
Questo perchè il professor Pierre Delbet, lo scopritore del CLORUSO DI MAGNESIO più di 100 (cento) anni fà e mai considerato dalla medicina, di lui si scrive: "Raul Vergini presenta in questa edizione, con sempl
icità e chiarezza, la teoria citofilattica ed il
metodo terapeutico per l’impegno del Magnesio nei c
onfronti di infezioni batteriche, virali e di
malattie degenerative, non ultima l'attività antine
oplastica di questo alimento. Alla luce della
moderna biochimica, i suggerimenti di Delbet ed il
metodo da lui impiegato, hanno dimostrato che
il Magnesio ha la capacità di attivare nel nostro o
rganismo poteri difensivi ed enzimatici e di
ristabilire una perfetta omeostasi. Questi fatti, c
he il Vergini riporta in questo lavoro, sono degni
di
non poca considerazione. Di fronte all’imperversare
di farmaci sintetici di dubbia efficacia, se non
insufficienti od addirittura dannosi, l'impiego inn
ocuo e biologicamente attivo del Cloruro di
Magnesio in terapia rimane una scelta determinante,
come l'autore afferma.
Dottor. Valsé Pantellini G
.F.
The New York Academy of Sciences
?? ------continua------>

Genre Franco
Ed ancora: "Nota dell'Autore
Scrivendo questo testo non ho avuto l'intenzione di fare un testo scientifico, ma semplicemente di presentare dei fatti, per portare a conoscenza del lettore italiano una terapia semplice, sicura, efficace e purtroppo pressoché sconosciuta.
Pur risalendo al 1915, il metodo citofilattico è ancora poco noto ed ha incontrato molti, troppi ostacoli sul suo cammino. Non mi illudo certo che sia sufficiente un piccolo testo come questo per diffonderlo quando altri, ben più meritevoli di me hanno fallito; ma se soltanto uno di voi accetterà questa terapia delle malattie infettive; se un solo collega medico lascerà per un momento in disparte il suo sorriso ironico nel leggere queste pagine, se per un solo istante lo sfiorerà il dubbio che la verità non segua necessariamente la regole ufficiali, iI mio scopo sarà raggiunto.
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/delbertclorurodimagnesio.pdf  ------continua------>

Genre Franco
E poi: "Magnesio e vecchiaia. Oltre al miglioramento nei tremori senili e patologici. nel prurito, nella marcia e nella resistenza
fisica, nell'attività cerebrale e sessuale il cloruro ,di magnesio si dimostrò efficace nelle turbe urinarie di origine prostatica; le minzioni notturne diminuirono notevolmente, le difficoltà diurne ad urinare scomparvero, alcuni casi di ritenzione cronica, completa e incompleta, ebbero un notevole giovamento. Il magnesio sembra arrestare l'evoluzione dell'ipertrofia della prostata e, qualche volta, può farla retrocedere; potrebbe avere anche un effetto preventivo: Delbet sostiene che fra i numerosi uomini che per anni utilizzarono il cloruro di magnesio, nessuno lamentò turbe prostatiche. Ma Delbet andò oltre questi effetti positivi; mediante una pomata a base di cloruro di magnesio, riuscì a far inscurire capelli e peli di barba oramai sbiancati da anni. Ovviamente il processo è lento e non è totale, ma dimostra che certe cellule che utilizzano il magnesio, ma che con l’età cessano di farlo, sono ancora in grado di riprendere almeno in parte la loro funzione, se è fornito loro magnesio in abbondanza. La
stessa pomata riusci anche a scolorire le macchie cutanee color ocra bruna, note come macchie di fegato, molto frequenti sulla pelle degli anziani. Delbet studiò a lungo i processi dell’invecchiamento e l’azione del magnesio nel ritardare questi processi. La vecchiaia è caratterizzata, fra l’altro, da una diminuzione del contenuto in magnesio nei vari organi, e questo è certamente importante nell’origine dei vari disturbi che la caratterizzano; questo è dimostrato dal fatto che molti di questi diminuiscono o scompaiono con l’uso regolare del MgCl2. Tipica della vecchiaia è la diminuzione del rapporto magnesio/calcio (Mg/Ca). Nel testicolo questo rapporto passa da 1.0 (ad 1 mese di vita) a 0,34 (nel vecchio). Nel cervello da 0,80 (a 45 anni), scende a 0,33(a 75 anni). La diminuzione del Mg e l’aumento del Ca, sembrano quindi essere caratteristici della involuzione senile dell’organismo. Il magnesio ha un ruolo molto importante nel metabolismo delcalcio, dove agisce come fissatore di calcio e fosforo; favorisce cumulo di calcio dove questo è carente, e la sua eliminazione dove esso è in eccesso. Si intuisce da ciò il suo possibile uso nella piorrea alveolare, nell’aterosclerosi, nell’artrosi e nell’ipertensione, della quale potrebbe essere un preventivo, in quanto rallenta la secrezione di adrenalina e favorisce l’eliminazione del calcio patologico. Un aumento dell’attività cerebrale è costante ed è molto utile negli intellettuali, ma a volte può essere eccessivo, al punto di produrre insonnia in soggetti particolarmente sensibili. Notevole è pure l’accrescimento dell’attività sessuale; potendo però produrre negli adolescenti una eccitazione genitale eccessiva, è utile non abusarne nel trattamento dei disturbi tipici di questa età, come l’acne e le verruche. ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/angelabrazziniferitediabetiche.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeSab 30 Gen 2021 - 11:19

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatodisodio6casidanonusare.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Già abbiamo visto che il BICARBONATO DI SODIO ha molti usi, sia in casa che sulla persona, e non solo, ma ingoiarlo con costanza è SALUTARE.
Un modo semplice è quello di lavare i capelli,
La pagina recita:
"Ciao, ecco come devi comportarti con i tuoi capelli EVITANDO i prodotti CHIMICI (VELENO PURO) CANCEROGENI che ti causano alla pelle quei disturbi e quelle ALLERGIE, dove i tuoi PORI, SENZA DIFESE immettono beatamente nel tuo corpo.
Per lavarti i capelli mantenendoli in SALUTE, evitando quanto hai visto procedi come segue:
Vuoi lavarti i capelli e mantenerli in SALUTE?
"EVITA COME LA PESTE I PRODOTTI CHIMICI che ti causano i TUMORI ed altre 1000 (mille) malattie, usa il BICARBONATO DI SODIO, che è un "ALIMENTO ESSENZIALE" contenuto nel liquido seminale di ogni maschio animale al mondo insieme all'ACIDO CITRICO, nel quale sono stato GENERATO, quindi come potranno causarmi danni se sono scritti nel mio DNA?
Inoltre ricordati che su ogni parte del tuo corpo egli si AUTOPRODUCE quelle DIFESE IMMUNITARIE necessarie alla conservazione della sua salute, quindi NON DEVI ABUSARE a levale poichè IN CASO i problemi glieli crei TU facendolo troppo sovente.
PULITI SI' MA IN SALUTE.
Lavare i capelli col bicarbonato dà risultati ‘favolosi’
Dopo la storia della blogger Lucy Read vi raccontiamo quella di Margaret Badore e Katherine Martinko, che hanno ottenuto ottimi risultati per i suoi capelli semplicemente abbandonando lo shampoo a favore del bicarbonato di sodio. Anche lei ha provato il metodo “no poo”, cioè abbandonare i prodotti per i capelli e utilizzare al massimo estratti naturali. Per i primi 31 giorni Margaret ha semplicemente lavato i suoi capelli con dell’acqua, ma i suoi capelli erano grassi, perciò stava per ritornare allo shampoo.
Prima di tornare indietro, però, Margaret ha provato a lavare i capelli col bicarbonato, e ha funzionato. Ha semplicemente mischiato del bicarbonato con dell’acqua e l’ha usato sotto la doccia. Foto sotto: a sinistra Margaret dopo 20 giorni senza usare shampoo. A destra: i suoi capelli dopo aver utilizzato il bicarbonato.
margaret_badore_no_shampoo.jpg.662x0_q100_crop-scale
Lavare i capelli col bicarbonato e l’aceto: la variante di Katherine
Katherine, oltre al bicarbonato, ha utilizzato l’aceto: “Il bicarbonato ha fatto un favoloso lavoro di pulizia dei miei capelli, erano splendenti, sgrassati“. Sotto potete vedere una foto dei suoi capelli dopo l’esperimento: “Quando usavo lo shampoo avevo una palla di capelli ricci molto più grande, ora sono molto più facilmente trattabili“, spiega Katherine.
Lavare i capelli col bicarbonato e le uova ogni 3-4 giorni: la ricetta di Lucy
Lucy Read, invece, ha deciso di abbandonare i prodotti per i capelli dopo aver letto uno studio che spiegava che ogni giorno le donne versano 515 sostanze chimiche sul proprio corpo. Oggi si lava i capelli con acqua ogni 3-4 giorni e ogni due settimane utilizza uova o del bicarbonato. Sul suo blog, Lucy dà tutti i consigli che possono tornare utili a chi vuole provare questo trattamento. I risultati li potete vedere nella foto sotto:"
http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/capellibicsodio.htm

Però l'articolo in oggetto riporta dei casi dove è sconsigliato usare il BICARBONATO DI SODIO.

Il BICARBONATO DI SODIO, naturalmente è FALSO che rovina lo smalto ai denti come dichiarano le industrie dei dentifrici, i quali vogliono che si usi il loro FLUORURO DI SODIO VELENO PER I TOPI, quindi VELENO per ogni essere vivente.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/fluoroneicibienelsangue.htm
Infatti, dato che il SODIO è uno dei 4 (quattro) che formano la base della cellula denominata: POMPA SODIO-POTASSIO, e non solo, ma anche il MAGNESIO ed il CALCIO. La pagina recita:
"Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio. Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio. L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità - un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio - un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione. Essendo gli alimenti la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, ed essendo i cibi odierni più poveri ed adulterati ed inquinati, essi stessi sono causa o concausa di tante patologie.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/ribosiopotassiofunzione.htm
La pagina recita:
"Detto questo, mi permetto di citare la parte dell'articolo in oggetto che dice:
"Per cui, come al solito, per un buon funzionamento del nostro corpo, servono soprattutto VITAMINE e MINERALI, questo mangiano le nostre cellule e questi importanti nutrimenti si trovano solo nella frutta e nelle verdure crude. Non sono in farmacia, non sono dentro gli "integratori", sono dentro a cibo vivo ed organico."
Quindi l'articolo ci informa che le cellule VIVONO DI "ALIMENTI ESSENZIALI" come il SODIO, il POTASSIO, il CALCIO, il MAGNESIO che ne sono la base e gli altri che le sono indispensabili per mantenersi in SALUTE.
Sopra già la spiegazione precisa della pompa SODIO-POTASSIO che ne sono la loro base.
L'articolo cita queste vitamine e minerali come "integratori", ma la parola è FALSA, in quanto, sapendo che questi SONO NEL MIO SANGUE e sono anche nel MIO LIQUIDO SEMINALE MASCHILE di maschio, NON AMMETTO CHE SIANO DENOMINATI con questo nome, ma devono essere denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" in quanto sono scritti nel mio DNA a lettere di fuoco.
La conferma certa ci viene dal medico di base il quale ne richiede il valore al laboratorio analisi che riescono a definirli SOLO con formula chimica, poichè solo così si possono riconoscere.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/cellulecosaingoianopervivere.htm
Quindi possiamo dire con certezza che il SODIO è importante nell forma di BICARBONATO DI SODIO, l'oggetto di questa pagina.
Essi circolano nel SANGUE di TUTTE le SPECIE ANIMALI, ma anche nella LINFA dei VEGETALE, ecco che allora questo SODIO è dentro di me da quando sono stato concepito. All'inizio col sangue di mia madre, ma poi diventando autonomo, nel MIO SANGUE.
Quindi chiedendo al medico, egli confermerà che si può fare l'esame del sangue richiedendo il SODIO.
Oh ma allora questo SODIO, se fosse vero quello che dicono le industrie dei dentifrici, avrebbe avuto modo da sempre di rovinarmi lo smalto dei denti, ma non solo, i denti me li avrebbe consumati.
Ma questi personaggi usano ogni sistema per ingannare, data la mancanza della giusta informazione.
Inoltre è stato dimostrato dal dottor Simoncini che il BICARBONATO DI SODIO guarisce il tumore, per questo motivo però è stato radiato dall'Ordine dei Medici.
Ora però scopro un articolo che scrive:
"Bicarbonato di sodio: berne un bicchiere al giorno può fare miracoli. Il nuovo studio"
Germana Carillo
Ecco per cui mi permetto di sottoporlo come informazione.
Sono ormai mesi che con mia moglie Franca ne ingoiamo giornalmente, ed abbiamo scoperto che beviamo di più ed oriniamo di più.
Questo lo ritengo un beneficio, in quanto vuol dire che i reni lavorano meglio, in quanto il liquido orinale è quanto filtrato nel sangue dai reni, ma non solo, ho forti dubbi che, dato che i reni sono i regolatori della pressione sanguigna, col tempo potrebbe regolarizzare la pressione a chi il BICARBONATO DI SODIO lo ingoia giornalmente con costanza. Purtroppo con mia molgie non possiamo provarlo in quanto la nostra pressione è normale.
Del video devo sottolineare lo scritto:
SPESSO I NORMALI AMMORBIDENTI OLTRE AD ESSERE PARTICOLARMENTE INQUINANTI
IN REALTA' NON AMMORBIDISCONO I TESSUTI MA RILASCIANO UNA PATINA OLEOSA
CHE SI DEPOSITA SULLE FIBRE E CHE CREA UNA SENSAZIONE DI MORBIDEZZA
MA QUESTO PUO' PROVOCARE ALLERGIE E COSTRINGE A LAVARE I PANNI PIU' SPESSO
Ecco a cosa servono le cosidette RICERCHE.
L'ACETO ed il BICARBONATO DI SODIO sono PRODOTTI NATURALI che non possono mancare in nessuna cucina, e come tali hanno un impiego NATURALE che i media, dei quali la TV, ci ha fatto perdere i pregi con il loro LAVAGGIO DEL CERVELLO con la PUBBLICITA' SPAZZATURA. Uno dei loro NATURALI impieghi sul video sotto.
METTETE ACETO NELLA LAVATRICE IL RISULTATO E' SORPRENDENTE
L'ACETO IN LAVATRICE?
E' UTILE PER OTTENERE UN PULITO MAGGIORE E RISULTATI STRABILIANTI!
SPESSO I NORMALI AMMORBIDENTI OLTRE AD ESSERE PARTICOLARMENTE INQUINANTI
IN REALTA' NON AMMORBIDISCONO I TESSUTI MA RILASCIANO UNA PATINA OLEOSA
CHE SI DEPOSITA SULLE FIBRE E CHE CREA UNA SENSAZIONE DI MORBIDEZZA
MA QUESTO PUO' PROVOCARE ALLERGIE E COSTRINGE A LAVARE I PANNI PIU' SPESSO
L'ACETO RAPPRESENTA QUINDI UNA SOLUZIONE VALIDA PER SUPERARE QUESTI PROBLEMI
GRAZIE ALL'ACIDO ACETICO IN ESSO CONTENUTO
E' IN GRADO DI RENDERE I CAPI PIU' MORBIDI RAVVIVARE I COLORI ED ELIMINARE GLI ODORI
INOLTRE E' UTILE ANCHE PER IGIENIZZARE E PULIRE A FONDO I TESSUTI
NON CONTIENE SOSTANZE TOSSICHE
ED E' DECISAMENTE ECONOMICO RISPETTO AI VARI PRODOTTI IN COMMERCIO
E' SUFFICIENTE UTILIZZARLO QUANDO SI FA IL BUCATO
VA INSERITO AL POSTO DELL'AMMORBIDENTE
E QUANDO LA LAVATRICE AVRA' TERMINATO IL CICLO
SARA' NECESSARIO STENDERE I PANNI ALL'ARIA APERTA PER ELIMINARNE L'ODORE
SE INVECE SI DESIDERA AVERE UN BUCATO PROFUMATO
E' POSSIBILE AGGIUNGERE QUALCHE GOCCIA DI OLIO ESSENZIALE
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/acetoammorbidlavatrice.htm
Un altro modo di usare l'ACETO ed il BICARBONATO DI SODIO:
INCROSTAZIONI E CALCARE: PASSATE ACETO BIANCO E BICARBONATO SUL VETRO DELLA DOCCIA
IL RISULTATO VI SORPRENDERA'
COME FARE PER PULIRE IL BOX DOCCIA IN MODO EFFICACE, SEMPLICE E NATURALE?
BASTA UTILIZZARE DUE ELEMENTI PRESENTI IN OGNI CUCINA
OSSIA L'ACETO BIANCO ED IL BICARBONATO DI SODIO
L'ACETO E' UNO DEI MIGLIORI RIMEDI NATURALI CONTRO I DEPOSITI DI CALCARE
MENTRE IL BICARBONATO E' UTILE SPECIALMENTE NELLA PULIZIA DEL PIATTO DOCCIA
SE MISCELATI INSIEME ACETO BIANCO E BICARBONATO FORMANO UN POTENTE ANTICALCARE
CHE A DIFFERENZA DI QUELLI DISPONIBILI IN COMMERCIO
ESSENDO NATURALE NON DANNEGGIA GLI ELEMENTI DI RUBINETTERIA
REALIZZARE UNO SPRAY ANTICALCARE E' SEMPLICISSIMO!
PER PRIMA COSA E' NECESSARIO UTILIZZARE UNO SPRUZZINO
A CUI VANNO AGGIUNTI CIRCA 100 ML DI ACETO BIANCO
DEL BICARBONATO DI SODIO
ED EVENTUALMENTE UN PAIO DI CUCCHIAI DI DETERSIVO PER I PIATTI
UN'ALTERNATIVA PER ELIMINARE LE INCROSTAZIONI DI CALCARE
O TRACCE DI MUFFA DAL BOX DOCCIA
CONSISTE NEL CREARE UNA MISCELA OTTENUTA CON TRE CUCCHIAI DI BICARBONATO
TRE DI ACETO BIANCO
E UN CUCCHIAIO DI ACQUA DISTILLATA
MISCELATI INSIEME QUESTI INGREDIENTI FORMANO UNA PASTA
CHE DOVRA' ESSERE SFREGATA CON UNA SPUGNA SULLE ZONE DA TRATTARE
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/acetobiancoecalcare.htm
Il BICARBONATO DI SODIO, oltre che essere un "ALIMENTO ESSENZIALE", quindi BASE DELLA MIA VITA, ha una versatilità incredibile e come altri "ALIMENTI ESSENZIALI", quali il BORO e l'ACIDO CITRICO che troverete su questa pagina, sono capaci di aiutare l'uomo nelle più svariate occasioni. Questo proprio perchè sono la BASE della vita, sia animale che vegetale. L'articolo riporta delle informazioni che ritengo "perse" causa l'elettrodomestico TV, di cui le aziende con la loro pubblicità SPAZZATURA, fanno di tutto perchè ciò avvenga, onde poter rifilare al povero utente i loro prodotti, il più delle volte CANCEROGENI in quanto PRODOTTI CHIMICI, dai quali ne ricavano degli utili incredibilmente alti alla faccia della SALUTE UMANA.
Se vuoi fare la doccia utilizzando un sapone 100% naturale e privo di sostanze chimiche è possibile ed è davvero semplice da realizzare!
ECCO COSA TI SERVE:
1) una barra di sapone
2) una grattugia da cucina
3) latte di cocco
4) una brocca d'acqua
5) una pentola
6) una bottiglia di plastica
Prima di tutto è necessario grattugiare il sapone e metterlo nella pentola ed accendere il fornello ad una temperatura medio bassa.
A questo punto aggiungiamo l'acqua, un litro per ogni barra di sapone utilizzata.
Riscalda il tutto fino ad ottenere una miscela liquida e successivamente aggiungi circa 250 millilitri di latte di cocco.
In questo modo la tua soluzione diventerà un sapone liquido idratante.
Infine una volta lasciata raffreddare mettilo in una bottiglia di plastica, possibilmente con un tappo con dosatore.
Si tratta di una soluzione economica e sopratutto naturale priva di composti chimici ed è quindi ideale per la pulizia del corpo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/saponeliquidonaturale.htm
La scoperta più significativa è che questo ACIDO CITRICO attenua il gusto orrendo del CLORURO DI MAGNESIO "ALIMENTO ESSENZIALE" rendendolo bevibile, tra i più importanti per il corpo animale, sopratutto per quello umano.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/magnesiobase.htm
Sarà un caso che esso è contenuto anche dal LATTE oltre che dal LIMONE? Leggilo nel qui sotto.
Acido citrico
CITRICO, ACIDO (tedesco Citronensäure). - In piccole quantità si ritrova libero o salificato in molte piante. In maggiore quantità si ritrova nei frutti delle piante del genere Citrus, specialmente nei limoni, dai quali fu ricavato per la prima volta dallo Scheele nel 1784. E contenuto anche nel latte (1-2‰). In pratica l'acido citrico si ottiene dai limoni, e anche per azione di certe muffe sul glucosio, sulla mannite e sulla glicerina (v. sotto).
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitrico.htm


Andrea Andulea Che ne pensi Genre Franco ?
12 ore fa · Non mi piace più · 1


Genre Franco Ciao Andrea, capiti a fagiolo. Quante volte e quanti grammi circa di ACIDO CITRICO ingoi al giorno? E da quando lo ingoi? E' importante, poichè avuta la tua informazione mi muovo in merito. GRAZIE. Ora devo andare, ma appena arrivo mi guardo il video. Buona Giornata ciaooo Franco
12 ore fa · Mi piace


Andrea Andulea Ciao Franco assumo l'a. a. insieme all' a. citrico circa 12 g di a. a. e 12 di citrico sono 6 - 7 anni che gli assumo Devo dire che avevo amalgama 7 che le ho tolte 1 mese fa e 8 anni di mg
11 ore fa · Modificato · Non mi piace più · 1


Genre Franco Ciao Andrea Andulea, mi dai una bella notizia. E' grazie a te che è da circa un anno che con Franca ne ingoiamo 3 grammi cadauno al giorno. Però solo sabato ho fatto una bellissima scoperta, se scoperta si può chiamare. Se si ingoia il CLORURO DI MAGNESIO, i soliti 3 grammi PIU' mezzo cucchiaino di ACIDO CITRICO insieme e tutti gli altri come fà Franca, il GUSTO DIVENTA AMABILE. Quindi per molte persone che hanno il problema del GUSTO ORRENDO del CLORURO, in questo modo si è risolto questo problema. Vuoi provare e dirmi qualcosa? GRAZIE. Ora vado. ciaooo Franco
11 ore fa · Mi piace · 1


Andrea Andulea Ragazzi mi stupite, non sapete che ill limone contiene 50-80 grammi/litro di acido citrico, che conferisce il tipico sapore aspro e diversi altri acidi organici tra cui l'acido malico, l'acido ascorbico o vitamina C Il suo uso come farmaco era consolidato quando ancora non si sapeva nulla delle vitamine. Innanzi tutto ne veniva apprezzato il succo quale antiemorragico, disinfettante, diminuzione consistenza di feci (diarrea) e ipoglicemizzanti (tende a far diminuire il glucosio nel sangue)[8]. Nell'aromaterapia viene indicato come rinfrescante, tonico per la circolazione, battericida, antisettico, valido per abbassare la pressione arteriosa, utile per eliminare verruche, calli, gengive infiammate, per curare artrite e reumatismi, vene varicose, raffreddore, influenza[9]. Era reputato indispensabile nella cura dello scorbuto, cosa ben nota tra i marinai che non mancavano di approvvigionarsi di limoni prima di ogni viaggio impegnativo.
12 ore fa · Modificato · Mi piace · 1


Ciao Andrea Andulea?, GRAZIE, hai fatto una giusta spiegazione. Anche questa volta mi hai convinto a provare e ne ho avuto con gli amici cui ci riforniamo insieme, dei benefici. A parte che l'ACIDO CITRICO, come hai già detto, è del LIMONE e di questo LIMONE non dobbiamo dimenticarci che nel 1948 la moglie del cliente di Pantellini col consiglio del dottore per lenirgli la SOFFERENZA, quindi DOLORI, causati da un tumore allo stomaco con 3 mesi di vita, ha guarito in pochi mesi il marito. Ma se Pantellini, come dottore, lo ha consigliato alla signora, vuol dire che sapeva che il LIMONE gli avrebbe calmato i dolori, in quantochè a quei tempi esistevano ben poche medicine a tale scopo. Ma questo LIMONE oggi NON è mai consigliato da nessun dottore, e noi se lo sapevamo ce ne siamo dimenticati. Sono certo che molti di voi ha sentito parlare della famosa cura dei sette giorni e sette limoni, sia in salita che in discesa per certi problemi. Quindi dobbiamo conto che nel LIMONE vi è l'ACIDO ASCORBICO, ma oltre questo c'è anche l'ACIDO CITRICO. Come detto, ha funzionato talmente bene che ha anche guarito il malato di tumore. Ora, quanta parte di merito avrà l'uno e quanta parte l'altro nella guarigione del malato dal tumore? dato che chi dovrebbe farlo non si sogna neppure di fare le ricerche SCIENTIFICHE dovute e logiche in tale senso, queste ce le facciamo da noi. Questo perchè quanto stiamo già facendo NON C'E' NULLA DI SCIENTIFICO, ma se siamo quì TUTTO FUNZIONA, vero? Ora in merito a questo ACIDO CITRICO, posterò la testimonianza del nostro amico Bruno Borgarino?, che ora è in Australia, e della sua mancata operazione all'anca, tanto di moda ai giorni nostri.  Senza contare che questo ACIDO CITRICO, messo nel liquido con gli altri e specialmente il CLORURO DI MAGNESIO, ne cambia completamente il gusto rendendo il gusto di tutto amabile. L'ho provato personalmente con Franca ed altri.
https://www.facebook.com/groups/acidoascorbico/permalink/550694475023285/
Acido citrico
Dal punto di vista nutrizionale, l'acido citrico favorisce l'assorbimento del FERRO ed ostacola la formazione di CALCOLI RENALI di istina, xantine ed acido urico; espleta inoltre una blanda azione battericida ed antiartritica. Un eccessivo consumo di acido citrico può ledere lo smalto e facilitare l'erosione dentale; per questo motivo i dentisti raccomandano di attendere qualche minuto prima di lavarsi i denti dopo aver bevuto bevande acide.
L'acido citrico viene impiegato anche nella preparazione di prodotti farmaceutici, come le polveri e le compresse effervescenti, o in generale come agente conservante.
L'acido citrico è un ottimo alcalinizzante urinario, può quindi essere utilizzato per potenziare l'attività terapeutica dell'uva ursina in presenza di infezioni urinarie, e nella prevenzione della calcolosi urinaria da acido urico.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitricob.htm
In natura il succo di limone ne contiene il 5-7%, quell d’arancia l'1% circa, ma si trova anche nel resto della frutta in percentuali diverse e nel regno vegetale anche nei funghi, nel legno, nel vino e nel latte. L’acido citrico ha una grande importanza a livello del metabolismo di tutti noi, infatti a livello biochimico rientra nel famoso ed essenziale ciclo di Krebs. Dal punto di vista nutrizionale, l'acido citrico è importante perché favorisce l'assorbimento del FERRO ed ostacola la formazione di CALCOLI RENALI, ecco perché si usa spremere il succo del limone sopra la carne o il pesce, si abbina bene per il palato, ma è anche utile.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitricoa.htm
L'ACIDO CITRICO "ALIMENTO ESSENZIALE" che è nel liquido seminale detto SPERMA quindi nel corpo del maschio. E' nel LATTE di ogni femmina animale al mondo, di conseguenza anche nel suo corpo. Attraverso questo LATTE entra nel corpo del piccolo a svolgere uno dei suoi ruoli più importanti, quello di ANTIDOLORIFICO, quindi INNOCUO sia per l'interno che per l'esterno del corpo. E' capace di sostituire tutti quei PRODOTTI CHIMICI "NOCIVI" alla salute di ogni essere vivente "C A N C E R O G E N I"che ne sono la PRIMA VERA CAUSA DI TUMORI e le altre malattie.
Ecco alcuni dei suoi possibili impieghi domestici, per la pulizia della casa e per la cura della persona.
1) Ammorbidente per il bucato
2) Anticalcare fai-da-te
3) Disincrostante per la lavatrice
4) Brillantante per la lavastoviglie
5) Dopo-shampoo
Per questo segui questo link per le dosi.
http://lola.mondoweb.net/viewtopic.php?f=21&t=1016&start=200&mobile=on
6) Gallette da bagno frizzanti
7) Pulizia dei vetri
Cool Pulizia degli scarichi
9) Pulizia delle pentole
10) Pulizia del WC
...e chissà quali altri impieghi può avere per IGIENIZZARE sia la PERSONA CHE LA CASA.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitricoincasa.htm
L’aceto, fra i suoi tanti usi, è anche un ottimo ammorbidente per il bucato in lavatrice
Pochi lo sanno, ma aggiungere l’aceto durante il bucato in lavatrice può aiutare ad ottenere un pulito maggiore e un risultato strabiliante. Gli ammorbidenti disponibili in commercio infatti presentano una serie di svantaggi che possono essere facilmente sopperiti dall’uso dell’aceto. Questi prodotti, oltre ad essere particolarmente inquinanti, non ammorbidiscono i tessuti, ma rilasciano una patina oleosa che si deposita sulle fibre, creando una sensazione di morbidezza. Quest’ultima può provocare allergie nelle persone più sensibili, ma soprattutto costringe a lavare i panni più spesso.
La soluzione migliore per ovviare a questi problemi è quella di utilizzare l’aceto quando si fa il bucato. Tutti gli aceti infatti contengono l’acido acetico, una sostanza che rende i capi più morbidi, ravviva i colori ed elimina gli odori. Usatelo nella lavatrice inserendolo al posto dell’ammorbidente e il risultato sarà strabiliante.
L’aceto infatti, oltre a igienizzare i capi, rimuove direttamente i residui di detersivo sugli indumenti e libera le fibre dai minerali che si trovano nell’acqua del lavaggio. I vantaggi nell’utilizzo di questo tipo di ammorbidente sono tantissimi, prima di tutto il fatto che non contiene sostanze tossiche ed è molto più economico degli altri prodotti. Quando la lavatrice avrà terminato il ciclo, sarà sufficiente stendere i panni all’aria. Inizialmente odoreranno di aceto, ma niente paura: l’odore se ne andrà non appena saranno asciutti. In alternativa, se si desidera che il bucato sia profumato, si può aggiungere qualche goccia di olio essenziale all’aceto (bastano circa 50 gocce).
Il migliore da utilizzare è quello bianco distillato, che si trova facilmente al supermercato e ha un prezzo inferiore agli altri tipi di aceto. Ricco di proprietà e utile sia a tavola che in casa, l’aceto possiede tantissime proprietà che lo rendono un alleato perfetto per la salute. Ottimo per condire insalate e verdure, è perfetto anche come sgrassatore e nelle pulizie, in più è un ottimo lucidante per i capelli opachi, da usare nell’ultimo risciacquo subito dopo lo shampoo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/boraceedacetobianco.htm

Il borace è un cristallo naturale che igienizza a fondo i panni sbiancando il bucato ed eliminando i cattivi odori
home Lifestyle
Il borace, nome scientifico tetraborato di sodio, è un cristallo di boro che trova largo impiego in diversi settori industriali e fra i più disparati prodotti commerciali.
Qui vogliamo concentrarci sulle sue proprietà igienizzanti che vi permetteranno di ottenere un lavaggio del bucato perfetto. L’aggiunta del borace deterge a fondo i tessuti e ridona brillantezza ai panni.
Sei benefici del borace
Prima di tutto va specificato che il borace riporta i bianchi al loro colore originario (senza far ricorso a prodotti aggressivi come la candeggina). Il cristallo converte alcune delle molecole di idrogeno dell’acqua che sono i veri agenti sbiancanti.
In secondo luogo, l’acqua diventerà più dolce e verranno eliminate le tracce di calcare che fanno diventare i tessuti ruvidi. Il borace porterà il PH dell’acqua a 8 (rispetto al suo valore naturale di 7).
Il composto rimuove le tracce di sapone che potrebbero rimanere fra le maglie del tessuto anche dopo il risciacquo.
Il quarto vantaggio è la neutralizzazione dell’odore del bucato bagnato. Eliminando i funghi che spesso si creano negli ambienti umidi, il prodotto aiuta a conservare l’odore fresco dei panni appena lavati.
Più in generale, il borace disinfetta i vestiti da diversi batteri.
Infine, il composto aumenta il potere smacchiante dei detergenti. Il Ph basico del borace elimina le macchie di acide più difficili.
Il borace: curiosità e precauzioni
Mezzo misurino di cristallo a ogni lavaggio è sufficiente per ottenere risultati sorprendenti. Il Borace è un minerale naturale che è stato usato per centinaia di anni prima di essere superato dai nuovi prodotti commerciali. Può essere trovato in drogheria, in lavanderia o nei grandi supermercati.
Il prodotto deve essere tenuto lontano dalla disponibilità di bambini e animali domestici perché, se ingerito, diventa tossico per l’organismo: meno di 5 grammi possono essere fatali per un essere vivente di piccole dimensioni; mentre, per un adulto o un animale con mole superiore è pericoloso dai 15 grammi in su. Quest’ultima precauzione va tenuta in considerazione specialmente se si usa il cristallo come antiparassitario spargendolo per casa. Il suo potere igienizzante funziona infatti anche per la pulizia degli ambienti e per tenere lontani gli insetti, ma è sempre bene farne un uso cauto.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/boraceboro.htm
Viviamo in un mondo ossessionato dai capelli: l’industria dei prodotti per capelli vale 38 miliardi di dollari all’anno e cresce del 7% all’anno. Sembra quindi che pur di tenere i nostri capelli lucenti e in ordine siamo disposti a comprare qualsiasi prodotto. Tuttavia, scrive il Telegraph, c’è un movimento “underground” secondo cui il segreto per avere capelli più belli consiste nel non utilizzare alcun tipo di shampo.
Sostituire shampo e balsamo con estratti naturali o semplicemente con l’acqua sta guadagnando credibilità presso molti ambienti. Secondo molti parrucchieri professionisti e giornalisti che scrivono in magazine femminili i capelli diventano pià luminosi e forti se non si lavano con lo shampo. Senza contare i vantaggi che questo porta all’ambiente e al portafoglio.
Lucy Aitken Read, leggiamo sempre sul Telegraph, ha scritto un libro che verrà pubblicato fra due settimane: “Happy Hair: The definitive guide to giving up shampoo”, una guida che spiega come liberarsi dello shampoo. Lucy si lava i capelli senza shampoo da due anni e i risultati sembrano essere ottimi, come si può vedere dalla
foto sotto.
Lucy, che lavora in un istituto di beneficenza, ha deciso di abbandonare i prodotti per i capelli dopo aver letto uno studio che spiega che ogni giorno le donne versano 515 sostanze chimiche sul proprio corpo. Oggi si lava i capelli con acqua ogni 3-4 giorni e ogni due settimane utilizza uova o del bicarbonato. Sul suo blog, Lucy dà tutti i consigli che possono tornare utili a chi vuole provare questo trattamento.
Non usare shampoo migliora i capelli?
Ed ecco quali sono le 3 cose che occorrono per diventare “no-poo“, cioè per utilizzare il metodo di lavaggio dei capelli senza alcun prodotto:
1) Bicarbonato: pulisce il cuoio capelluto senza doverlo impiastrare di oli
2) Aceto di mele: è un’ottima alternativa al balsamo. La sua azione, congiunta a quella del bicarbonato, aiuta a ristabilire il ph naturale dei capelli.
3) Spazzola: stimola il cuoio capelluto e distribuisce le ghiandole sebacee
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/shampoo.htm

Per il consiglio completo per lavare gli importantissimi tuoi CAPELLI
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/capellibicsodioa.htm

Vuoi lavarti i capelli e mantenerli in SALUTE?
EVITA COME LA PESTE I PRODOTTI CHIMICI che ti causano i TUMORI ed altre 1000 (mille) malattie, usa il BICARBONATO DI SODIO, che è un "ALIMENTO ESSENZIALE" contenuto nel liquido seminale di ogni maschio animale al mondo insieme all'ACIDO CITRICO, nel quale sono stato GENERATO, quindi come potranno causarmi danni se sono scritti nel mio DNA?
Inoltre ricordati che su ogni parte del tuo corpo egli si AUTOPRODUCE quelle DIFESE IMMUNITARIE necessarie alla conservazione della sua salute, quindi NON DEVI ABUSARE a levale poichè IN CASO i problemi glieli crei TU facendolo troppo sovente.
PULITI SI' MA IN SALUTE.
"Lavare i capelli col bicarbonato dà risultati ‘favolosi’
Dopo la storia della blogger Lucy Read vi raccontiamo quella di Margaret Badore e Katherine Martinko, che hanno ottenuto ottimi risultati per i suoi capelli semplicemente abbandonando lo shampoo a favore del bicarbonato di sodio. Anche lei ha provato il metodo “no poo”, cioè abbandonare i prodotti per i capelli e utilizzare al massimo estratti naturali. Per i primi 31 giorni Margaret ha semplicemente lavato i suoi capelli con dell’acqua, ma i suoi capelli erano grassi, perciò stava per ritornare allo shampoo.
Prima di tornare indietro, però, Margaret ha provato a lavare i capelli col bicarbonato, e ha funzionato. Ha semplicemente mischiato del bicarbonato con dell’acqua e l’ha usato sotto la doccia. Foto sotto: a sinistra Margaret dopo 20 giorni senza usare shampoo. A destra: i suoi capelli dopo aver utilizzato il bicarbonato.
margaret_badore_no_shampoo.jpg.662x0_q100_crop-scale
Lavare i capelli col bicarbonato e l’aceto: la variante di Katherine
Katherine, oltre al bicarbonato, ha utilizzato l’aceto: “Il bicarbonato ha fatto un favoloso lavoro di pulizia dei miei capelli, erano splendenti, sgrassati“. Sotto potete vedere una foto dei suoi capelli dopo l’esperimento: “Quando usavo lo shampoo avevo una palla di capelli ricci molto più grande, ora sono molto più facilmente trattabili“, spiega Katherine.
Lavare i capelli col bicarbonato e le uova ogni 3-4 giorni: la ricetta di Lucy
Lucy Read, invece, ha deciso di abbandonare i prodotti per i capelli dopo aver letto uno studio che spiegava che ogni giorno le donne versano 515 sostanze chimiche sul proprio corpo. Oggi si lava i capelli con acqua ogni 3-4 giorni e ogni due settimane utilizza uova o del bicarbonato. Sul suo blog, Lucy dà tutti i consigli che possono tornare utili a chi vuole provare questo trattamento. I risultati li potete vedere nella foto sotto:"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/capellibicsodio.htm
La pagina riporta:
"Avete in casa del bicarbonato? Bene, è un prodotto versatile dalle molte proprietà, ecco come usarlo efficacemente.
SOS igiene in casa, attenzione agli oggetti a rischio germi

Il bicarbonato è un prodotto molto conosciuto e comune, ma sapete quanti e quali utilizzi può avere in casa? I motivi per considerarlo un prezioso alleato sono tanti.

Per lavare frutta e verdura
Uno degli usi più comuni del bicarbonato è quello di aggiungerlo a una ciotola d’acqua dove immergere poi frutta e verdura in modo da pulire in profondità gli alimenti e sfruttare la sua azione disinfettante.
Sgrassa e pulisce le superfici
Il bicarbonato può sostituire gran parte dei detersivi, basta diluirlo in acqua e diventa un pratico detergente multiuso, capace di avere la meglio anche in caso di sporco ostinato. Volete un esempio? Impastatelo con un poco d’acqua e passatelo sulle incrostazioni carbonizzate del forno, le eliminerà. Diluendo uno o due cucchiai di bicarbonato in mezzo litro d’acqua e farà tornare pulite le piastrelle del bagno. Più è concentrato più è efficace, ma è bene ricordare che essendo una polvere non si scioglie, quindi non superate i 4 cucchiai per litro. Cliccate sul link per scoprire tutti i modi in cui usarlo per le pulizie di casa.
Fa tornare brillante l’argenteria
Le occasioni per utilizzare il bicarbonato sono davvero tante: potete pulire l’argenteria ossidata, senza peraltro che si formino aloni né graffi, semplicemente spargendo un poco di polvere su una spugnetta umida e sfregare l’argenteria.
Combatte i cattivi odori
Il bicarbonato ha anche la capacità di assorbire gli odori. Fate una prova mettendone un po’ in una ciotolina che lascerete in frigorifero o nella scarpiera, vi accorgerete subito di quanto è efficace contro i cattivi odori in casa.
Per i giochi dei bimbi
Volete proteggere i vostri figli dai batteri? Igienizzate i loro giocattoli, pulendoli con del bicarbonato sciolto in acqua.
Anche sui tessuti
Non temete di utilizzarlo anche sui tessuti: se avete dei tappeti e volete ravvivarne i colori, cospargetelo sui tappeti, lasciatelo agire per qualche ora, infine passate l’aspirapolvere e vedrete come i colori avranno ripreso brillantezza.
Detergente a zero impatto ambientale
Prodotto assolutamente green, il bicarbonato non ha bisogno di additivi, conservanti, profumi o altre sostanze che possono danneggiare l’ambiente o dar luogo a reazioni allergiche.
Nemico dei batteri
Essendo leggermente alcalino, crea un ambiente sfavorevole ai batteri, che amano vivere in ambienti neutri o acidi; ecco perché può vantare proprietà disinfettanti, igienizzanti e antimuffa.
Non solo per l’igiene domestica
Oltre che per l’igiene domestica, il bicarbonato vanta sorprendenti proprietà: diluito in un bicchiere d’acqua può aiutare la digestione. Non solo, con il limone contribuisce a migliorare il rapporto acido-basico dell’organismo e sono molti gli utilizzi di bicarbonato e limone come rimedio naturale. Molte soluzioni utilizzate per l’igene orale contengono bicarbonato ed è anche un prodotto di bellezza capace di migliorare l’aspetto di pelle e capelli. Viste le proprietà anti odore, con il bicarbonato si può realizzare un deodorante ecologico e fai da te.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatosodioaless.htm
La pagina dice:
"Una soluzione di acqua e bicarbonato di sodio da bere ogni giorno potrebbe ridurre le probabilità di avere l’artrite reumatoide e altre malattie autoimmuni. Il nuovo studio.
Scongiurare un’infiammazione con il bicarbonato di sodio. Non solo un fantastico prodotto da utilizzare efficacemente per la pulizia della casa e per la bellezza, ma anche utile nella lotta contro artrite reumatoide e malattie autoimmuni se se ne consuma un cucchiaino ogni 4 ore. Tutto grazie agli effetti che il bicarbonato avrebbe sulla milza.
In un nuovo studio, gli esperti del Medical College of Georgia avrebbero infatti scoperto che, dopo aver bevuto una soluzione di bicarbonato di sodio, la milza, così come il sangue nei reni, sarebbe in grado di contenere meno cellule infiammatorie e più anti-infiammatori. Di conseguenza, l’acqua unita a un po’ di bicarbonato di sodio potrebbe ridurre le probabilità di avere l’artrite reumatoide e il lupus.
Il bicarbonato di sodio di sodio è una sostanza alcalina, ossia ha un pH superiore a 7. Per questo motivo in una fase iniziale accresce il pH gastrico che, per ritrovare equilibrio, aumenta a sua volta la quantità di acido. Se un eccesso di alcalinità potrebbe sfociare facilmente in acidità e viceversa, nel momento in cui si beve un po’ di acqua e bicarbonato si porterebbe lo stomaco a produrre più acido per digerire. In questo modo si evita che la milza produca un’anomala risposta immunitaria: sarebbe questa risposta immunitaria che di solito porta all’infiammazione nel corpo.
Per questo motivo, gli scienziati pensano che bere il bicarbonato di sodio faccia agire la milza, che fa parte del sistema immunitario, come un grande filtro per il sangue. Ed è qui che vengono memorizzati alcuni globuli bianchi, come i macrofagi, per facilitare la risposta immunitaria.
“Certamente bere bicarbonato influenza la milza e pensiamo che ciò avvenga attraverso le cellule mesoteliali”, spiega il dottor Paul O’Connor, fisiologo renale del Medical College.
Gli scienziati sono così riusciti a dimostrare che un rimedio economico come il bicarbonato sia in grado di contrastare un’infiammazione che può portare a condizioni dolorose scatenate dall’artrite e a prevenire malattie renali."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatodisodioesalute.htm

Vi avevamo già parlato dei molteplici usi alternativi del bicarbonato di sodio in cucina, per disinfettare frutta e verdura o per pulire il forno, in lavatrice per rendere più morbido e brillante il bucato ed evitare la formazione del calcare, nel bagno per pulire sanitari e pavimenti, nei vari ambienti della casa per eliminare i cattivi odori, per l’igiene personale nostra e dei nostri fedeli amici a quattro zampe, insomma una sostanza miracolosa estremamente versatile ed utile, che però come ogni pozione magica, che si rispetti, ha i suoi limiti. E allora ecco quali sono i 6 casi più importanti, in cui è meglio non usare il bicarbonato di sodio.

Indice

    Come antiacido
    Per pulire l’alluminio
    Per deodorare il frigo
    Per domare le fiamme
    Per eliminare le imperfezioni cutanee
    Per la lievitazione

Come antiacido

Soffrite di bruciore di stomaco? Certamente un cucchiaino di bicarbonato sciolto in un bicchiere d’acqua è la soluzione migliore. Tuttavia, essendo il bicarbonato di sodio appunto “sodio”, nel caso, per motivi di salute, avete bisogno di seguire una dieta alimentare povera di sale, beh forse non dovreste rimediare a questo fastidio utilizzando proprio il bicarbonato. Piuttosto un’alternativa più sicura potrebbe essere una fumante tisana al finocchio, all’anice o allo zenzero.
Per pulire l’alluminio

Mentre uno scrub veloce con una pasta di acqua e bicarbonato, potrebbe essere un ottimo modo naturale per pulire velocemente padelle e pentole, senza dover ricorrere a disincrostanti chimici e dunque tossici, il bicarbonato in realtà non dovrebbe mai essere usato per pulire pentole o superfici in alluminio. Infatti essendo fortemente alcalino reagisce con l’alluminio causandone la perdita di lucentezza e colore.
Per deodorare il frigo

Una delle caratteristiche principale del bicarbonato è proprio quella di assorbire i cattivi odori se riposto nel frigo, nella scarpiera, nei bidoni della spazzatura e addirittura nella lavastoviglie, rilasciando un delicato profumo di fresco. Ma per essere veramente efficace e dunque per combattere i cattivi odori ed effettivamente deodorare, non ne basta una piccola quantità, bensì soprattutto nel frigorifero, la mossa migliore da fare è quella di mettere un vassoio ricoperto di bicarbonato sopra l’ultimo ripiano. Solo in questo modo ovvierete a quella tremenda puzza che fuoriesce dal frigo ogni volta che ne aprite lo sportello.
Per domare le fiamme

Basta un po’ di bicarbonato per soffocare un piccolo incendio domestico causato da una grave distrazione in cucina. Non pensate però di poter spengere davvero un incendio con la “I” maiuscola semplicemente con una manciata di bicarbonato. Se il fuoco è stato causato da un caos di presine, strofinacci ecc. intorno ai fornelli, questo non sarà sufficiente a domare le fiamme. Dunque prima di causare ulteriori guai, saltate direttamente questa soluzione e preferite piuttosto investire in un piccolo estintore domestico, che vi sarà molto più utile nel caso si verificasse un tale grave incidente.
Per eliminare le imperfezioni cutanee

Potente alleato in casa, il bicarbonato ci viene in aiuto anche quando entra in gioco la nostra igiene. Infatti possiamo ricorrere a questo prezioso composto, ad esempio per sbiancare i nostri denti o addirittura possiamo usarlo quale ingredienti principale per auto produrre in casa un deodorante personale 100% naturale.

Ma essendo appunto una sostanza alcalina, sarebbe meglio evitare di utilizzarlo nel caso ci spuntasse un fastidioso brufoletto, proprio nel momento meno opportuno. Questo perché il bicarbonato di sodio neutralizza gli acidi naturali del corpo, che contribuiscono a loro volta a mantenere sotto controllo i batteri dell’acne. Dunque applicandone anche solo una piccola parte sul vostro viso, darete il via libera a brufoli e punti neri di festeggiare proprio sulla vostra faccia. Preferite invece una goccia di limone, noto astringente e purificante.
Per la lievitazione

Il bicarbonato è un coadiuvante della lievitazione, proprio per questo potreste aggiungerne un cucchiaino nel lievito usato per la preparazione di dolci e torte, ma ricordatevi però che non può sostituire il lievito. Infatti anche se entrambi possono produrre anidride carbonica dando a dolci e biscotti una consistenza più soffice, tuttavia il bicarbonato di sodio, nonostante reagisca con gli acidi appunto per produrre anidride carbonica, non è sufficiente per provocare la lievitazione, ma necessita di un altro ingrediente acido, quale ad esempio il siero di latte, la panna acida, l’aceto o il succo di limone.

E voi quando ne sconsigliereste assolutamente l’uso?

Gloria Mastrantonio
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatodisodio6casidanonusare.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeLun 1 Feb 2021 - 17:00

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/orchideesanguisughe.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Le orchidee, fiori che ritengo bellissimi, con la cui fioritura dura per mesi. 
Sul davanzale di una finestra di casa mia, ne tengo addirittura sei, e li curo con tanta passione. Questo però è da solo un anno.
Ora, avendo fatto una scoperta al loro riguardo, la quale ritengo molto importante in quanto dimostra chiaramente molte cose che il SISTEMA non vuole che l'individuo umano conosca.
Certo, se le conoscesse diventerebbe AUTONOMO, ma questa AUTONOMIA NON SERVE A NESSUNO, mentre il nostro simile ha bisogno della nostra ignoranza in materia di SALUTE.
Ecco per cui l'esistenza del dilemma:
E' NATO PRIMA L?UOVO O LA GALLINA?
Per me è semplicissimo demolirlo in quattro parole.
La pagina dedicata recita:
"Col tempo, nella mia vita ho dovuto capire che le paure che ci hanno insegnato da piccoli, come la strega, il mago, il buio ecc. prima, e le VERGOGNE affibbiate poi, il nostro simile, di queste si serve per imporci la sua volontà.
Non solo, ma ha inventato e coniato i dubbi esistenziali come quello di Amleto "essere o non essere", che sono quelle dell'uovo e della gallina, chi è nato prima, oppure se gli ANIMALI ed i VEGETALI sono FRATELLI O NO? 
Non avere certezze lascia adito ai FURBONI di imbrogliare e far prendere per oro colato quello CHE E' FALSO.
Purtroppo ho anche capito che questa volontà non è BENEFICA, ma MALEFICA poichè NON vengono sfruttate per il bene della comunità, ma vengono sfruttate in modo da trarne profitto personale SEMPRE E COMUNQUE.
Quindi con questa pagina voglio fare il punto degli INGANNI a cui siamo esposti giornalmente sia sul WEB che dalle INDUSTRIE, dalla MEDICINA e dalla PUBBLICITA' SPAZZATURA, insomma dal SISTEMA, e mai smentiti da nessuno.
Premetto che non voglio scomodare le religioni, in quanto potrei ottenere delle brutte reazioni che non voglio proprio causare.
Riguardo all'uovo ed alla gallina, è presto scoperto l'INGANNO.
Come potrebbe uscire un pulcino dall'uovo NON FECONDATO se fosse nato prima?
Impossibile vero?
Ma allora deve essere nata sicuramente prima la gallina, ma non solo, anche il gallo, in quanto senza i due non si continua la specie.
Mentre con le VERGOGNE hanno impedito alla mente umana di mettere dei punti fermi alla propria esistenza, come il PERCHE' SONO VENUTO AL MONDO?
PER CONTINUARE OGNI INDIVIDUO DI OGNI SPECIE LA PROPRIA SPECIE.
Ma non è tutto, poichè con le VERGOGNE tu non hai la mente pronta a scoprire le componenti che compongono questo evento.
L'unica cosa che si sà al riguardo è la esistenza degli SPERMATOZOI.
Mi fermo, poichè il mio discorso è un altro, GLI INGANNI.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/inganniplatealisvelati.htm

Tornando all'oggetto del discorso: le ho scoperto che le ORCHIDEE, sono delle SANGUISUGHE dei VEGETALI, mentre le SANGUISUGHE sono per gli ANIMALI.
E cosa vuol dire questo?
Come sappiamo le SANGUISUGHE, vivono grazie al sangue che succhiano, diciamo, dalle loro prede. 
Infatti noi abbiamo scoperto che nel sangue umano, circolano gli "ALIMENTI ESSENZIALI" detti dal nostro medico e quindi dalla medicina "integratori". Ma dato che il nostro medico, nello stesso tempo, ci dice una cosa molto importante facendoci fare l'ESAME DEL SANGUE, richiedendo il valore del MAGNESIO, POTASSIO, CALCIO, FERRO (specialmente per le femmine anemiche), e se è il caso la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), vitamina B12, ecc., e questo lo fà in caso che ci rechiamo da lui con un qualche disturbo.
E questo esame del sangue è il suo primo atto per poi consigliare una eventuale cura.
E' quindi comprensibile che tutto questo ci indica la vera importanza di questi SALI MINERALI e le VITAMINE, dicendoci che sono importantissimi per la nostra SALUTE.
Ma non solo questo, abbiamo anche capito che gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono nel SANGUE della SPECIE UMANA, sono anche nel liquido seminale maschile nei quali il maschio poi GENERA quegli spermatozooi che sono l'inizio della vita futura. 
Ma abbiamo anche scoperto che ciò che stà nel SANGUE UMANO è anche nel SANGUE degli altri ANIMALI i quali fanno parte come la SPECIE UMANA, del REGNO ANIMALE.
Però sono anche nella LINFA VEGETALE e sono quelli che compongono il GERME di TUTTI i semi VEGETALI.
Per farmi capire al riguardo, riporto il fatto che la medicina dice che se vuoi ingoiare vitamina C (ACIDO ASCORBICO) devi ingoiare frutta e verdura.
Ora mettiamo che un melo, un anno abbia una sola mela in punta alla pianta, la quale come dice la medicina, è fornita di vitamina C (ACIDO ASCORBICO), ma come farà ad averla? Non è che a fornirgliela possono essere il sole, il vento o la pioggia, NO, GLIELA FORNISCE LA PIANTA MADRE, coon l'unico liquido che circola in lei: LA LINFA. Dato che lei la mela non l'ha fatta per farla mangiare all'uomo o a qualche altro essere vivente, ma perchè dentro ci ha messo i suoi SEMI che sono per la pianta la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE.
Tornando alla orchidea, nei giorni scorsi ho acquistato del concime liquido, il più facile da usare, e per curiosità ho letto gli avvertimenti di avviso.
Si parla di occhi, di mani lavare al contatto ecc.
Questo avviiso mi ha stupito moltissimo, in quanto leggendo questi avvertimenti il mio primo pensiero è stato che il contenuto di questo flacone è VELENOSO.
Un VELENO? e come è mai possibile?
Dato che ho certezza che la orchidea è mia sorella in quanto fà parte del REGNO VEGETALE, mentre personalmente faccio parte del REGNO ANIMALE, è impossibile che alle orchidee si possa fornirle del VELENO come CIBO, che nel caso morirebbero.
Ma allora di cosa hanno bisogno?
Abbiamo anche certezza che ciò che è nel liquido seminale maschile nel quale il maschio animale GENERA quello spermatozoo che serve per la CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, è anche nel GERME dei semi vegetali. Con questo abbiamo anche capito che quello che è nel SANGUE ANIMALE è anche nella LINFA VEGETALE, quindi vi circolano in entrambi gli "integratori" detti dalla medicina ed "ALIMENTI ESSENZIALI" chiamati da noi
Infatti sulla etichetta del concime da me acquistato, si citano il MAGNESIO ed il POTASSIO, dei quali i contadini che concimano con concime cosidetto CHIMICO, è scritto come contenuto sulle confezioni.
Oh, ma perchè si considerano VELENO? 
Perchè tutto questo allarmismo? 
Ma sopratutto chi impone queste informazioni?
E' comprensibile che ci stà lo zampino della medicina, infatti questo è il loro campo.
Ecco per cui, come detto sopra, la medicina non vuole che l'individuo umano sappia quale sia la base della sua vita, e molte altre cose come la ragione per cui si è venuti al mondo che è per LA CONTINUAZIONE DELLA SPECIE come è per ogni essere vivente, usando tutti i sistemi possibili affinchè nessuno capisca la realtà delle cose.
Fissato questo ora passiamo alla mia scoperta sulle orchidee.
Noi sappiamo che la SANGUISUGA vive grazie al fatto che appiccicandosi ad un animale succhia attraverso la pelle il SANGUE, il quale contiene gli "integratori" e cioè gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che vi circolano dentro in ogni secondo e che sono la BASE DELLA VITA PER TUTTE LE SPECIE DEL REGNO ANIMALE. 
Infatti tutti sappiamo che medici del tempo passato, queste SANGUISUGNE le fornivano agli individui umani quando avevano troppo sangue, anche guarendoli da alcune malattie in quanto erano un aiuto al corpo malato nella sua AUTOGUARIGIONE.  
Sapendo che invece le orchidee si attaccano alla corteccia delle piante, ho certezza che attraverso questa succhiano la LINFA della pianta, usufruendo degli stessi "integratori" "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono LA BASE DELLA VITA SI OGNI ESSERE VIVENTE. 
Concludo quindi che questa pianta VEGETALE è la SANGUISUGA dei VEGETALI, e che quindi vive alle spalle di VEGETALI che non sono in grado di difendersi.
Quindi sono solo delle SANGUISUGHE, anche se con fiori bellissimi.
Ma questa è la vita fatta di imbrogli e di sotterfugi pur di continuare a vivere la loro vita.
Lo dimostra il fatto che le mie orchidee hanno le radici non nella terra, ma nella corteccia come se fosse attaccata ad una pianta che sarebbe la sua preda per tutta la sua vita, cui la vita di questa orchidea è condizionata dalla lunghezza della vita della pianta preda, che morendo la pianta è la morte anche della orchidea predatrice.
Invece non mi permetto di giudicare l'operato di certi miei simili, ma mi permetto solo di evidenziare il loro ignobile operato che è fatto per il solo lucro.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/orchideesanguisughe.htm

ciaooo Genfranco 
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeMer 3 Feb 2021 - 18:34

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/alimentiessenzialiVELENOSI.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Mi sento di dover giustificare questa mia dichiarazione:
"SE UN LEONE MI MANGIA MUORE"
e lo faccio subito in quanto ciò che circola nel mio SANGUE dall'inizio della mia vita, la medicina lo dichiara VELENOSO, e se è VELENOSO nel mio SANGUE, di conseguenza sono VELENOSE anche le mie CELLULE, quindi la mia carne e di conseguenza anche i miei ORGANI.

Sappiamo però che ciò che circola nel mio SANGUE, quindi nel SANGUE di TUTTE le SPECIE ANIMALI, circola anche nella LINFA dei VEGETALI.
Questo perchè ANIMALI e VEGETALI sono FRATELLI.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitamineABCDK.htm
Mi permetto di dichiararlo in quanto dobbiamo partire dal fatto che la medicina dice che se vuoi ingoiare "vitamina C", ACIDO ASCORBICO, devi ingoiare frutta e verdura.
Come sappiamo allora, ed è chiaro che la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO detto "vitamina C", viene fatta da TUTTI gli esseri viventi sia del REGNO VEGETALE, che del REGNO ANIMALE escluso proprio solo l'Homo Sapiens. Non è vero, anche 5 (cinque) altre specie, che con un disegno ce ne informa un chimico, il dottor Irwin Stone. Ma lasciamo stare, basta ed avanza parlare dell'Homo Sapiens, specie della quale faccio parte anch'io.                                                        
 
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/acidoascorbicomanca.PNG

Quindi abbiamo dovuto capire che la SPECIE UMANA e poche altre SPECIE animali, l'ACIDO ASCORBICO non se lo AUTOPRODUCONO, ed i motivi si possono solo immaginare, in quanto la certezza del perchè l'abbiamo persa non ci sarà MAI.
Però una certezza esiste, ed è che l'AUTOPRODUZIONE per ogni individuo di TUTTI gli altri esseri viventi esiste, quindi basta questa consapevolezza per capire che  questa AUTOPRODUZIONE è importante, altrimenti perchè l'AUTOPROFUZIONE?
Dobbiamo quindi dedurre che se l'ACIDO ASCORBICO causasse anche un solo danno a questi esseri viventi TUTTE queste specie si sarebbero ESTINTE.

L'ACIDO ASCORBICO, è il primo degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono dichiarati TOSSICI dalle medicine, in quanto stabiliscono che la SPECIE UMANA, mancando della AUTOPRODUZIONE, possa ingoiarne, come da documentazione, SOLO 60 milligrammi al giorno, pari al contenuto di una arancia.
Con i 60 milligrammi è stato fino a poco tempo fa, tanto che sono certo che pochi addetti ai lavori sono stati informati dei 1000 milligrammi  di adesso, quindi 1 grammo al giorno, ed ecco che per i medici è ancora valevole oggi giorno il valore di 60 milligrammi al giorno, dimostrando così la DEMONIZZAZIONE da chi si interessa della SALUTE della nostra specie.
Inoltre le informazioni date dalle farmacie e non solo, è CAUSA DI CALCOLI RENALI e non solo.
Tanto che stabilirono una RDA (Razione Massima Raccomandata) per gli adulti, e sono arrivati a stabilire quantità che variano tra i 45 e i 75 milligrammi di ACIDO ASCORBICO (vitamina C) al giorno in quanto con dosi maggiori dichiarano che diventa TOSSICO e causa i calcoli renali ed altro ancora.
Come si può rilevare dalla pagina salvata, fino al 18 marzo 2009 il valore è stato di 60 milligrammi ed aumentato nel tempo fino a raggiungere il valore di 1 grammo odierno.
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagineAree_1268_5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/razionerg.htm

Come può esistere una così grande differenza di quantità giornaliera consigliata in 60 milligrammi, in rapporto ai 20 grammi al giorno denunciati dagli SCIENZIATI del secolo scorso, ingoiati da Irwin Stone per più di 50 anni, possono rendere l'idea della IMPOSTA TOSSICITA' di questa polverina bianca da parte di questi personaggi della OMS. Irwin Stone su un suo libro scrive:
"I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario di feedback, che aumenta la sintesi di acido ascorbico da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un’importante fattore nell’assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei recenti studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di acido ascorbico che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L’Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l’”Homo” come il mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell’inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta sottospecie, l’Homo Sapiens Ascorbicus. Leggete i miei documenti sull’”Homo Sapiens Ascorbicus”; ne ho pubblicati diversi sin dal 1979.
Vorrei mostrarvi a questo punto un campione di tre provette. La prima contiene la quantità di acido ascorbico che un essere umano di 70 kg produce giornalmente nel suo fegato. La provetta è vuota. La seconda è piena per più della metà di acido ascorbico, ovvero contiene 13.000 milligrammi ( 13 grammi ) che una capra di 70 kg, in condizioni normali, produce giornalmente nel suo fegato. In condizioni di stress la provetta non sarebbe abbastanza capiente da contenere tutto l’acido ascorbico prodotto. La terza piccola provetta contiene l’attuale RDA di acido ascorbico, 60 milligrammi appena sufficiente per coprire la base della provetta. Questa è l'assunzione giornaliera per adulti umani del peso di 70 kg raccomandato dai nutrizionisti, dai fisici e dal Consiglio per l’ Alimentazione e la Nutrizione dell’Accademia Nazionale delle Scienze di Washington. La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer.
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/irwinstone50anni.pdf

Ora sapendo che secondo TUTTE LE MEDICINE faccio parte di quell'UNICA SPECIE il cui corpo si AUTOPRODUCE PRODOTTI VELENOSI. Questi prodotti dichiarati VELENOSI le MEDICINE li chiamano "integratori" mentre noi li chiamiamo "ALIMENTI ESSENZIALI" in quanto molti sopratutto AUTOPRODOTTI, ma anche contenuti nei CIBI NATURALI che con le industrie non hanno nulla a che fare.
Senza contare che dato che il mio medico pur chiamandoli "integratori" mi fà fare l'esame del sangue di alcuni, come primo passo quando mi reco da lui per un disturbo appena iniziato, quindi con questo atto dichiara che questi da lui chiamati "integratori" SONO IMPORTANTI PER LA MIA SALUTE, il peggio per me prò è che dovrei ammettere che nel mio sangue circolano da SEMPRE degli "integratori, conoscendo il significato della parola "integratori".
Il pegggio però, è che mio padre GENERANDO quello spermatozoo che mi ha dato la vita, dovrei ammettere che lo ha FENERATO NEGLI "integratori".
Quando l'ho scoperto me ne sono vergognato tanto che ho deciso di chiamarli
"ALIMENTI ESSENZIALI" scritto a lettere maiuscole e tra virgolette, poichè fino a prova contraria in questi personalmente sono stato GENERATO, e voi?
Avendo certezza che però questi "integratori" sono AUTOPRODOTTI anche da TUTTE le altre specie viventi in quanto siamo provenienti da una unica fonte, siamo obbligatoriamente FRATELLI, quindi per vivere dobbiamo AUTOPRODURCI TUTTI, parte di questi "ALIMENTI ESSENZIALI", mentre per i non autoprodotti dobbiamo ottenerli dalle altre specie viventi, grazia alla frase "CATENA ALIMENTARE", che vuol dire che il VEGETALE ingoia l'ANIMALE e l'ANIMALE ingoia il VEGETALE.
Anche questo non lo determino personalmente, e l'ho già scritto su diverse pagine e lo ripeto affinchè chi non lo ha letto lo legga e lo capisca ora, ma lo determina il fatto che durante la EVOLUZIONE vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO VEGETALE e in REGNO ANIMALE, della quale io ed il leone facciamo parte.
Oh, ma allora secondo LE MEDICINE, come sarà che solo la mia specie si AUTOPRODUCE dei VELENI, mentre il leone NO?
Cosa sarà successo durante questa EVOLUZIONE alla specie umana affinchè questo animale possa VIVERE CON DEI VELENI che circolano nel mio sangue, ingoiandomi?
Questo non riesco proprio ad ammetterlo in quanto NON PUO' ESISTERE.
A me pare un PARADOSSO o LE MEDICINE dichiarano il FALSO?
Lo dico in quanto secondo la "CATENA ALIMENTARE" (non inventata da me ma da >Madre >Natura ed adattato dalla EVOLUZIONE), in  quanto uomo ONNIVORO, TUTTE le altre specie dovrebbero essere CIBO per la specie umana, che se fosse VERO quanto dichiarano LE MEDICINE, l'unica specie, quella UMANA, NON potrebbe essere CIBO degli altri esseri viventi, ne del REGNO VEGETALE ne del REGNO ANIMALE in quanto VELENOSO.  
E' vero che al mondo vi sono delle specie che si AUTOPRODUCONO VELENO, ma questo NON circola nel loro sangue, quindi non fà parte dei loro "ALIMENTI ESSENZIALI", ma è quello specifico VELENO che per quella specifica specie, durante la EVOLUZIONE, ha ritenuto fosse necessario alla loro difesa personale individuale.
Quindi non centrano gli "integratori" o "ALIMENTI ESSENZIALI"
Fissato come base questo, ora procediamo a chiarire quali sono gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" sono dichiarati VELENOSI dalle MEDICINE, e che quindi fanno parte di me, e che quindi possono far morire quel leone che abbia la disgrazia di ingoiarmi.
Devo fissare che quelli che sono AUTOPRODOTTI dalla specie umana lo sono AUTOPRODOTTI anche da TUTTE le altre specie viventi sul pianeta terra.
Primo fra tutti, come sopradetto, l'ACIDO ASCORBICO, denominato dalle MEDICINE: vitamina C.
Ma non basta, un fatto che ritengo importantissimo e che smentisce LE MEDICINE è che nel lontano 1937 fù proprio LA MEDICINA di allora a dare il Premio Nobel per la MEDICINA al chimico Albert Szent-Gyorgyi (1893-1986) in quanto isolò questa polverina dai peperoni piccanti, il quale la chiamò ACIDO ASCORBICO, ma allora non vi sembra che questi individui hanno memoria corta?
Albert lo fece legando indissolubilmente questa polverina alla malattia lo SCORBUTO, infatti devo far notare che questo Premio Nobel gli è stato dato della medicina, e guadacaso NON per altra motivo ma PER LA MEDICINA in quanto era l'unico prodotto che GUARISCE la peggiore e terribile malattia al mondo DA SEMPRE, dell'Homo Sapiens; LO SCORBUTO
La parola ACIDO perchè ha il gusto acre del limone, mentre se alla parola
ASCORBICO
togli la prima lettera A e le ultime tre lettere ICO, ti rimane
SCORB
che aggiungendo UTO ti viene la parola
SCORBUTO.
Quindi ha LEGATO indissolubilmente la malattia lo SCORBUTO alla polverina da lui isolata.
Ma alla MEDICINA del periodo questo non stava bene, in quanto TUTTI avrebbero saputo, e che quindi chi era malato di SCORBUTO, ingoiando l'ACIDO ASCORBICO sarebbe guarito o l'avrebbe prevenuto ingoiando la quantità necessaria a questo scopo..
Ma se la gente guariva, loro cosa sarebbero stati a fare? a divertirsi lasciandosi scappare delle occasioni indicibili per la MALATTIA UMANA? Loro avevano già le idee dei vaccini e nel contenpo DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, un fine ancora in auge ai nostri tempi, tanto che è ora dichiarato apertamente.
Ecco che allora in quel momento le diedero il nome "vitamina C", rendendo questo ACIDO ASCORBICO un bandito e rendendo questa polverina UN ANONIMO, difatti tutti sanno che vi è la vitamina C da molti anni, ma a nessuno viene in mente di capire cosa sia ed a cosa serva.
Quindi riguardo al'ACIDO ASCORBICO, concludo che almeno è UN MEDICINALE, ma siamo certi che guarisca SOLO LO SCORBUTO?
Cosa guarirà altro?
Mentre i "principi attivi" come i vaccini che tu ADORI, nessuno di loro ha MAI GUARITO NULLA, ed anche solo per il fatto del FOGLIO ILLUSTRATIVO allegato ad ogni confezione, che leggendo tutte le controindicazioni descritte, non posso che definirli VELENO.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/cervellonivideofalsasifilide.htm

Eppure LE MEDICINE hanno fissato per molti anni che la quantità giornaliera raccomandata di ingoiare sia stata di 60 milligrammi, che questo è per chi sà della esistenza dell'ACIDO ASCORBICO, in quanto chi non lo sà, non sono loro ad informare che esiste ed è INDESPENSABILE per chi vuole vivere in SALUTE.
Mi permetto di elencare ora quali sono gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI", "integratori", dichiarati dalle medicine VELENOSI.
Dopo l'ACIDO ASCORBICO, la vitamina D3 COLECALCIFEROLO, che se il valore nel sangue supera un certo valore 100 (cento) ng/ml ne è dichiarata la TOSSICITA', seguiti dal FLUORO, che gli articoli del web lo dichiarano altrettanto VELENOSO, cercando di spacciarlo per FLUORURO DI SODIO, il VERO VELENO, scarto della lavorazione dell'alluminio che dovrebbe essere smaltito e che invece finisce nella bocca degli umani e non solo col dentifricio, ma con tutto ciò che le farmacie forniscono dedicati alla bocca umana, Anche i cevingum contengono questo FLUORURO DI SODIO.
Continuiamo con l'elenco, il CLORO anch'esso dichiarato VELENOSO dalle industrie delle acque in bottiglia per i loro interessi di vendita, con il tacito consenso della medicina, che dicono che lo mettono nelle acque di rubinetto, ma di stare attenti perchè messo nelle piscine nelle quali ci si potrebbe AVVELENARE, ma che in effetti potrei ingoiare tutta una piscina, in quanto dichiarato dalla R.G.R. sopra messa che dichiara il CLORO che si può ingoiare giornalmente è SENZA LIMITI, smentendo chiaramente la TOSSICITA' di questo "ALIMENTO ESSENZIALE".
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeVen 5 Feb 2021 - 17:47

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadclaudiosaurograzie.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Mi scuso se con orgoglio e grande soddisfazione mi permetto di riportare quanto scrive il dottor Sauro Claudio, specialista della vitamina D (ORMONE), di me sul suo forum in una discussione da lui aperta nella quale mi permetto di riportare le informazioni riguardo alla nostra salute. 
Dal forum
CN FORUM
Ho iniziato su questo forum su un discorso iniziato da Claudio Sauro in data 19 nivembre 2016 alle ore 09:06 un giorni si ed uno no arrivando a 26 pagine, fino al 29 aprile 2019 alle ore 05:36 i discorso è stato chiuso da Mystery1967 con la frase
Chiudo temporaneamente.
Intanto le visite sono arrivate a 41.729 (quarantunomilasettecentoventinove) poche o molte?
Quindi posso entrare nel forum, ma non scriverci più.
I motivi? facile capirlo, sono SCOMODO
http://www.cosenascoste.com/forum/topic/46619-acido-ascorbico-o-vit-c/page-5

Per chi non lo avesse mai sentito nominare, onde evitare di sbagliare nella mia descrizione, riporto senza rischio di errori, la descrizione delle sue personali esperienze di medico specialista.

"Grazie genfranco per tutto quello che scrivi; del resto tutto questo si riallaccia almeno in parte al mio “Il meccanismo che stà alla base dei tumori”. Io ho trattato soprattutto la Vit D3, e moltissimi studi che sono stati fatti in merito. In oltre due anni ho dosato oltre 700 volte la Vit D ai miei pazienti ed ho constatato che il livello medio di questa vitamina nella popolazione è 13 ng/ml; mi sono reso conto che anche nei meridionali è bassissima (anche se di poco più alta). Questo significa che la nostre corticale ossea ha uno spessore di circa la metà di quella che dovrebbe avere."
Il resto in fondo pagina con il mio ringraziamento..

Leggete questo interessantissimo post del Dr. Sauro Claudio.
Che i parametri fossero al ribasso l'avevamo già abbondantemente intuito, ma ora un medico si prende la briga di informarci ulteriormente, secondo quelle che sono le sue conoscenze...
DA RIVEDERE L’INDICE TERAPEUTICO DELLA VITAMINA D
CLAUDIO SAURO·LUNEDÌ 22 AGOSTO 2016
L’INDICE TERAPEUTICO della Vit D è sicuramente da rivedere; attualmente si considera come indice terapeutico della Vit D un valore che varia fra 30 e 100 ng/ml. Questo valore è già cambiato più volte negli ultimi 50 anni dal momento che i vecchi protocolli indicavano un INDICE TERAPEUTICO di 10-60 ng/ml, poi si è visto che il valore di 10 è troppo basso per calcificare l’osso ed il limite minimo per una corretta calcificazione è 28,5 ng/ml per cui il limite minimo è stato arrotondato a 30. Però cerchiamo di definire meglio cosa si intende per INDICE TERAPEUTICO è vediamo perché per la Vit D non funziona. L'indice terapeutico (IT, anche noto come rapporto terapeutico) è un parametro farmacologico che è indice della sicurezza di un farmaco. È definito come il rapporto tra la dose letale mediana e la dose efficace mediana. Ma poiché la Vit D per essere attivata subisce diversi passaggi e quella che viene dosata è la forma intermedia (quella attivata dal fegato) o 25-OH.idrossi-colecalciferolo si può ragionevolmente dire che un INDICE TERAPEUTICO per la dose intermedia praticamente non esiste dal momento che se la dose minima efficace per calcificare l’osso è 30 ng/ml la dose massima o letale mediana praticamente non esiste. La dose letale mediana dovrebbe essere una dose che uccide il 50% dei soggetti, ma nessuno è mai morto neppure per dosi altissime della forma intermedia. L’INDICE TERAPEUTICO sarebbe molto più corretto applicarlo alla forma terminale o 1-25 OH-idrossi-colecalciferolo perché questa regola effettivamente la calcemia ed una calcemia troppo alta (14-18 ng/ml) potrebbe comportare l’arresto del cuore in sistole. Ma si è visto che non è solo la forma terminale che agisce, ma anche la forma intermedia e probabilmente anche la forma primaria quella che si forma con l’esposizione della pelle alla luce solare (COLECALCIFEROLO); la forma intermedia chiamata anche CALCIDIOLO ha pure le sue funzioni; se n’è accorto un medico argentino, un certo Coimbra, che ha visto che aumentandola molto riesce a guarire la SCLEROSI MULTIPLA se presa nella fase iniziale (ha già migliai di casi di casistica che lo comprovano) . Probabilmente la forma intermedia agisce su molte altre malattie autoimmuni dal momento che io stesso ho avuto due casi di guarigione di ARTRITE REUMATOIDE già consolidata da molti anni. Ma Coimbra porta la forma intermedia a dosi altissime, minimo 800, massimo 6000, e ci si può chiedere perché dosi così alte non creino problemi. In effetti si è visto che anche se la forma intermedia è altissima la forma terminale resta praticamente costante, e cioè di CALCIDIOLO viene trasformato in CALCITRIOLO solo 1,5 milionesimi di grammo in un giorno, ed è per questo che la calcemia non subisce variazioni pericolose e si attesta sempre su un valore che può variare fra 8,5 ed 11 mg/dl. Comunque Coimbra con dosi altissime della forma intermedia consiglia di bere molto, dal momento che se il paratormone non funziona correttamente c’è il rischio che la calcemia superi gli 11 ng/ml con conseguente ipercalcemia ed ipercalciuria. Nel protocollo Coimbra sono consigliati anche frequentissimi dosaggi della Vit D. La forma terminale agisce come regolatore della calcemia, ma soprattutto per la deposizione di calcio nell’osso. Si pensava una volta che solo le cellule dell’osso (osteoblasti ed osteoclasti) avessero recettori per la Vit D ma negli ultimi anni innumerevoli studi hanno dimostrato che tutte le cellule hanno recettori per la Vit D e questa più che una vitamina è un ormone che regola 4200 geni. Si è visto che la Vit. D è fondamentale per l’integrità dei recettori, o proteine di membrana che regola l’ingrosso di ioni nella cellula, in particolare è alla base dei canali del calcio, del potassio e del magnesio. E’ probabile che questa funzione l’abbia prevalentemente la forma terminale (1-25-OH- idrossi-colecalciferolo), ma non è escluso che anche la forma intermedia (calcidiolo) rivesta un ruolo significativo forse su altri recettori, e questo giustificherebbe il protocollo Coimbra che da valore soprattutto alla forma intermedia. E’ probabile che la forma intermedia sia deputata alla sintesi delle CATELCIDINE , queste sono delle sostanze che agiscono come veri e propri antibiotici ma anche stimolano la difesa immunitaria tramite i macrofagi ed i leucociti. La maggior parte dei CATELICIDINE sono peptidi lineari antimicrobici con 23-37 aminoacidi e sono molto variabili nella loro struttura, possono agire come antibiotici nei confronti di batteri, funghi e virus a seconda della loro struttura.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/vitaminadclaudiosaurovalori.htm
UN NUOVO PROTOCOLLO PER I TUMORI

In seguito a due anni di esperienza con CHEMIOTERAPIA NATURALE posso trarre le prime considerazioni di un certo rilievo.
Il punto più importante che è emerso riesaminando i casi di tumori che si sono stabilizzati, sono regrediti ed in alcuni casi sono addirittura guariti è che tutti questi casi avevano ampiamente forato il tetto di 100 ng/ml per la vitamina D. I miglioramenti, le stabilizzazioni ed alcune guarigioni le abbiamo quando questa vitamina D arriva a 200 ng/ml e molto spesso la supera, spesso raggiungendo quota 200 ng/ml o anche più.
Tali valori li ho sempre ottenuti facendo assumere 300.000 UI di vitamina D3 alla settimana, ininterrottamente, generalmente si stabilizza su quota 200-250 ng/ml, in un caso 450 ng/ml. In tutti questi casi ho sempre controllato la Calcemia (non il paratormone che non mi interessa), e la calcemia è sempre rimasta normale. Addirittura a valori alti di vitamina D a volte si abbassa sotto il valore di 9 mg/dl (perfettamente normale, in un solo caso ho visto il valore di 11.2 mg/dl (peraltro non pericoloso). Questo significa che la forma intermedia della vitamina D è determinante più di qualsiasi altro rimedio chemioterapico o naturale, intendo dire che il 25-HO-clecalciferolo deve avere un ruolo determinante nella cura dei tumori. probabilmente agisce ancora più della forma terminale (calcitriolo o 1-25-OH-colecalciferolo) il quale deve restare praticamente costante se la calcemia resta normale. Intendo dire che anche con i valori altissimi della forma intermedia la forma terminale resta costante. Io credo che la forma terminale più che sui recettori agisca sopratutto sul trasporto del calcio nelle ossa, e mantenendo il calcio costante a livello ematico. Ciò che regola la trasformazione della forma intermedia in forma terminale è il Paratormone che si abbassa drasticamente se il valore della forma intermedia si alza. E'probabile che sia la forma intermedia che agisce sui ricettori G di 20-OH-colecalcoferolo molto superiori a quelli indicati nel Range terapeutico. Ci riportiamo pertanto, con queste considerazioni al Protocollo Coimbra per la Sclerosi Multipla. Le dosi altissime di 25-OH-colecalciferolo agiscono nel guarire le Sclerosi Multipla esattamente come agiscono nel guarire i tumori. E perchè Ciombra usa il semplice COLECALCIFEROLO per curare la Sclerosi Multipla e non la forma terminale o calcitriolo; semplicemente perchè il calcitriolo nella Sclerosi Multipla non fa assolutamente nulla. Il Colecalciferolo (ormone del sole) si trasforma invece nella forma intermedia o Calcidiolo che è quella che agisce. Oltretutto la forma terminale (Calcitriolo) che esiste in certi prodotti farmaceutici ha una emivita brevissima (5 ore), produce ipercalcemia e sarebbe pericolosissimo usarla a dosi alte, mentre la forma iniziale o COLECALCIFEROLO è un ormone assolutamente tranquillo. Pertanto io, visti i risultati e facendo una sintesi dei casi diciamo "di successo" ho cominciato ad usare 300.000 UI alla settimana (sono 42.857 UI al giorno) di Dibase (è una dose da Coimbra) + 1 fiala di Adisterolo 100.000, sono 100.000 UI di vitamina A + 20.000 UI di vitamina D (sempre alla settimana) ed in via continuativa, senza mai smettere. Tanto state tranquilli che la calcemia resterà nei limiti e la vitamina D per quanta ne prendiate non andrà sopra il valore di 200-300 ng/ml (in un caso eccezionale ho avuto il valore di 450 ng/ml ma con calcemia normale, E' comunque buona cosa, come dice Coimbra, quando si assumono dosi così alte di vitamina D bere molta acqua, almeno 1.5-2 litri al giorno, nel caso si manifesti ipercalcemia, anche se questa è esattamente rara, ma comunque è meglio premunirsi. Io di problemi renali non ne ho mai visto, la creatinina si è sempre mantenuta normale, non è mai salita neppure di 1/10 di punto. Poi a questo iperdosaggio della vitamina D ho associato alcune cose che io ho ritenuto importanti come il CLORURO DI MAGNESIO e la N-acetilcisteina anche se il nocciolo fondamentale della terapia resta la vitamina D.
Pertanto riassumendo:

-Dibase 300.000 UI settimana in via continuativa

-Adisterolo 100.000 UI alla settimana in via continuativa

-CLORURO DI MAGNESIo 2 cucchiaini (6 grammi) al giorno sciolti in molta acqua sempre in via continuativa

-N-Acetilcisteina 2 bustine da 300 mg al giorno

-Selenium- ACE EXTRA (Angelini): il selenio ha una potentissima azione antitumorale

-ACIDO ASCORBICO in polvere; 3-5 cucchiaini da caffè al giorno sciolti in succo di frutta

-Tintura madre di rosmarino: 30 gocce tre volte al giorno, meglio durante i pasti

Fra le piante medicinali consiglio anche la CURCUMA che ha dimostrato in molti studi di possedere un effettiva attività antitumorale. Consiglio la CURCUMA impastata con alcool puro che ne estrae la curcumina. Però con la curcuma bisogna andare cauti, perchè presa in dosi elevate (3 cucchiaini al giorno) abbassa drasticamente il Colesterolo, addirittura anche sotto i 100 mg/dl ed un valore basso di Colesterolo non va bene nei tumori.
Contrariamente a qualsiasi opinione il colesterolo è un antitumorale e sarebbe indispensabile che il suo valore restasse intorno ai 300 mg/dl. Non preoccupatevi, non comporta nessun rischio ateromasico. Una dieta povera di aminoacidi essenziali (Protocollo Nacci) è difficile da attuare, pertanto l'ho completamente abbandonata. Una alimentazione povera di carne e latticini è comunque consigliabile anche se secondo me non determinante, pertanto preferisco non essere rigido sulla dieta.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/vitaminadclaudiosaurotumori.htm
Mi scuso se con orgoglio e grande soddisfazione mi permetto di riportare quanto scrive il dottor Sauro Claudio, specialista della vitamina D (ORMONE), di me sul suo forum in una discussione da lui aperta nella quale mi permetto di riportare le informazioni riguardo alla nostra salute. 
http://www.cosenascoste.com/forum/topic/46619-acido-ascorbico-o-vit-c/page-5

Per chi non lo avesse mai sentito nominare, onde evitare di sbagliare nella mia descrizione, riporto senza rischio di errori, la descrizione delle sue personali esperienze di medico specialista.

"Grazie genfranco per tutto quello che scrivi; del resto tutto questo si riallaccia almeno in parte al mio “Il meccanismo che stà alla base dei tumori”. Io ho trattato soprattutto la Vit D3, e moltissimi studi che sono stati fatti in merito. In oltre due anni ho dosato oltre 700 volte la Vit D ai miei pazienti ed ho constatato che il livello medio di questa vitamina nella popolazione è 13 ng/ml; mi sono reso conto che anche nei meridionali è bassissima (anche se di poco più alta). Questo significa che la nostre corticale ossea ha uno spessore di circa la metà di quella che dovrebbe avere."
Il resto in fondo pagina con il mio ringraziamento..
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadclaudiosaurograzie.htm

Ciao Sauro Claudio, permetto di riportare a conferma di alte dosi di ACIDO ASCORBICO in vena per combattere il cancro, le dosi consigliate da due SCIENZIATI del secolo scorso, il dottor Frederik R. Klenner  ed il dottor Roobert F. Cathcart
La preparazione consigliata dal dottor Frederik R. Klenner
Preparare e fare una flebo o endovena come da queste tre descrizioni:
pagina 21/30------PREPARAZIONE ENDOVENA
L'ACIDO ASCORBICO deve essere dato via ago per causare una inversione veloce di vari "INSULTI" al corpo
umano. Abbiamo trovato che le dosi devono andare da 350 mg. a 1200 mg. per kg di peso corporeo. Sotto i
400 mg. per kg di peso corporeo l'iniezione può essere fatta con una siringa purchè l'ACIDO ASCORBICO sia
tamponato con BICARBONATO DI SODIO con l'aggiunta di BISOLFITO DI SODIO. Al di sopra di dosi di 400
mg. per kg di peso corporeo, e data una fiala particolare descritta in questo sommario, l'ACIDO ASCORBICO
deve essere diluito con almeno 18 cc al 5 percento di destrosio in acqua, soluzione salina in acqua o la
soluzione di Ringer. Per conseguire i risultati è necessario iniettare intramuscolo molte volte l'ADENOSINA
8monofostato, 25 mg. nei bambini e da 50 a 100 mg. negli adulti. La soluzione acquosa è più efficace per
risultati veloci, sebbene si possa impiegare l'ADENOSINA in GEL. Negli individui indeboliti o quando la
patologia è grave, l'ACETATO di DESOSSICORTICOSTERONE (DCA) in soluzione acquosa, deve essere anche aggiunto al programma. Di solito 2.5 mg. per i bambini e 5 mg. per gli adulti sono la dose quotidiana
intramuscolare richiesta. Un gonfiore improvviso dei piedi indica sensibilità anormale ed il farmaco deve
essere interrotto.
Si deve ricordare, quando si usa l'ACIDO ASCORBICO, che gli esperimenti sull'uomo sono i soli esperimenti
che possono dare la prova positiva di azione terapeutica sull'uomo. Similmente, l'uso di ACIDO ASCORBICO
nella patologia umana deve seguire la Legge di Azione di Massa: "nelle reazioni reversibili, l'estensione del
cambiamento chimico è proporzionale alle masse attive delle sostanze interagenti".
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/klenner.pdf

mentre al riguardo di intravena il dottor Roobert F. Cathcart, scrive:
La bottiglia di scorta di ascorbato di sodio
Sterilizzare una bottiglia di 500cc. con un imbuto, il tappo di gomma ed un cucchiaino. Riempite
quindi la bottiglia fino alla linea dei 300cc con cristalli fini di ascorbato di sodio (una volta ho
pesato l’ascorbato di sodio e 250 g arrivano alla linea dei 300cc). Poi, aggiungete 1/3 della fiala da
20ml (6.6cc) di edetate disodium per iniezione, USP150 mg/l. Poi aggiungete acqua per iniezione
I.V. quanto basta per arrivare a 500cc. Agitare la bottiglia e se rimangono 1mm di cristalli sul
fondo, aggiungere 1mm di acqua per iniezione. Risulta che l’ ascorbato di sodio è solubile a quasi
esattamente la concentrazione del 50% a temperatura ambiente. Non mi preoccupo della sterilitá di
questa soluzione perché essa è molto battericida. Forse dovrebbe essere filtrata per rimuovere il
particolato, ma non ho mai riscontrato che questo sia un problema. Il pH di questa soluzione è
sempre stato di 7,4. La mia infermiera ha scoperto di recente che se non si agita la mistura per farla
entrare in soluzione, fino a dopo che la si pone in frigorifero e si è pronti all’uso, la soluzione è
meno gialla. Suppongo che questo sia buono perché l’ ascorbato di sodio è limpido ed il deidroascorbato
è giallo. Le soluzioni fatte in questo modo sono sempre un po’ gialle, ma la refrigerazione
prima della miscelazione risulta in un miscela molto meno gialla.
Preparazione del flacone per iniezioni endovena
Raccomando che la bottiglia di scorta, come sopra descritto, venga aggiunta al lactated Ringer’s in
modo che da 30g (60cc) a 60g (120cc) siano aggiunti ad una quantitá di lactated Ringer’s
sufficiente per fare 500cc della soluzione finale da iniettare I.V.. Ero solito usare acqua per
iniezione qualche tempo fa perché questa soluzione è già molte volte ipertonica e non volevo
aggiungere ulteriore tonicità. Comunque, di recente ho trovato che la lactated Ringer’s è tollerata
meglio dai pazienti, quindi uso quella per la diluizione finale (e non la soluzione di scorta descritta
sopra).
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/AAinvenacathcart.pdf

Mentre l'originale su questo link
http://www.roccomanzi.it/IMP-VITAMINERALI/SCIENZIATI/scienziati-docu/cathcart/Vitamin%20C%20for%20IV%20Use_file/Vitamin%20C%20for%20IV%20Use.htm#VERSIONE

PREPARAZIONE FLEBO: descrizione completa
http://www.aerrepici.org/forum/topic.asp?TOPIC_ID=68

Questo scrive un articolo sulle quantità di ACIDO ASCORBICO da INIETTARE ogni 12 ore:
2) Procuratevi una lettera. Si, una “lettera del dottore” ha ancora effetto. Fatevi rilasciare dal vostro medico generico, oggi stesso se possibile, una lettera che affermi che lui appoggia la vostra richiesta di una flebo di vitamina C endovena, 10 grammi ogni 12 ore, qualora voi (o un vostro caro) siate ricoverati in ospedale. Fatene copia e tenetela a portata di mano. Aggiornate ogni anno la lettera. Adesso avete il vostro lasciapassare. L'inizio è buono, ma non sufficiente.
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/vitaminaCIV.htm

I loro libri sulla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/scienziati.htm
SauroClaudio

Super Utente
Utenti
8.172 messaggi

Inviato Ieri, 18 mag 2017 alle 19:20

LA VIT C NELLA CURA DEI TUMORI

Claudio Sauro·Mercoledì 10 febbraio 2016

I Centri Oncologici e le Case Farmaceutiche sono ossessionati dall’idea che si trovi un farmaco poco costoso per la cura dei tumori, questo è già accaduto con la Vit D che se ad alte dosi non serve solo per la prevenzione ma proprio per la cura dei tumori, questo è confermato da moltissimi studi ormai, però pochissimi Centri Oncologici hanno recepito il messaggio, tant’è vero che quando si chiede ad un oncologo di fare il dosaggio della Vit D, chiede: “ a cosa serve”. Ora vi vorrei proporre un alta vitamina che ha dato risultati considerevoli (sicuramente meglio dei derivati del platino), si tratta della Vit C. Come saprete l’abbiamo già trattata nella cura di molte malattie infettive dove agisce meglio degli antibiotici. Però, come per le malattie infettive , la Vit C agisce solo se somministrata endovena visto che pare che a livello intestinale venga assorbita poco. Endovena invece ha dato risultati veramente eclatanti, tanto che nel 2006 un articolo è comparso su Scienze. Si era visto che i malati trattati contemporaneamente con alte dosi di Vit C in associazione ai chemioterapici, non solo tale vitamina riduceva la tossicità del chemioterapico ma si aveva una regressione del tumore, cosa che con il solo chemioterapico non si aveva. L’articolo di Scienze , per salvare capra e cavoli, diceva che la Vit C avendo assorbito dal chemioterapico un elettrone si comportava esattamente come un perossido ed andava lui, molto più penetrabile nella cellula, a danneggiare e ad uccidere la cellula tumorale. Chiaramente non so se questo sia il meccanismo esatto, potrebbe essere, però con la grande differenza, rispetto al chemioterapico, che non ha alcuna tossicità per le cellule sane. Questo articolo comparso su Scienze, o non è stato neppure letto dai centri oncologici, o è stato volutamente dimenticato, per cui hanno continuato con i loro protocolli senza cambiare una virgola. Vi pongo un sito che ritengo interessante
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/acidoascorbicoinvena.htm

Ecco i punti cruciali: “”A differenza degli altri farmaci, la vitamina C endovena uccide selettivamente le cellule cancerose e non quelle sane, oltre a non avere tossicità. La capacità della vitamina C endovena di uccidere cellule di linfoma giunge ad una rimarchevole percentuale di quasi il 100% a concentrazioni facilmente ottenibili nel siero sanguigno.

Per ragioni inesplicabili, i ricercatori del NIH continuano a sostenere che alte dosi di vitamina C orale producono un limitato aumento delle concentrazioni di vitamina C nel siero sanguigno. Ciononostante, il loro studio precedente del 2004 mostrava che la vitamina C per bocca può portare a concentrazioni nel sangue tre volte superiori a quanto ritenuto possibile fino ad allora. Un fatto, questo, che contraddice le attuali dosi RDA per la vitamina C. [Annals Internal Medicine 140:5337, 2004]

I ricercatori del NIH evitano di ritrattare la vecchia posizione secondo cui gli umani non possono beneficiare di alte dosi supplementari di vitamina C presa oralmente.

Il NIH non offre inoltre spiegazione del perché ci siano voluti 35 anni per confermare il lavoro di Linus Pauling.””

Si parla di dosi di 10-20 gr di Vit C somministrati per via endovenosa, una dose che non è assolutamente tossica, basta avere l’accortezza di bere molto perché non si formino calcoli di ossalato.

La Vit C insieme alla Vit D forse diventa un arma veramente importante nei tumori. Chiaramente questi concetti bisognerebbe farli entrare nella testa degli oncologi, cosa non facile. Forse il rimedio per i tumori c’è gia, ma i grossi interessi impediscono di riconoscerlo.

Ecco un altro sito interessante:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/acidoascorbicoinvenaa.htm

È quanto ipotizza uno studio pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine: alte dosi di vitamina C renderebbero più efficace la chemioterapia e allevierebbero i suoi effetti collaterali.

Nel nuovo studio, Qi Chen e colleghi della University of Kansas hanno prima esaminato l’effetto dell’acido ascorbico in laboratorio su linee cellulari di vari tumori (su cui ha dimostrato un effetto tossico), poi l’hanno somministrato per via endovenosa e a dosi altissime, da dieci a cento volte superiori a quelle normalmente presenti nell’organismo, a topi in cui erano stati indotti tumori dell’ovaio, e trattati con farmaci chemioterapici classici, il carboplatino e il paclitaxel. Negli animali alla cui chemioterapia era stata aggiunta la vitamina C i tumori si sono ridotti assai più che in quelli sottoposti alla sola chemioterapia.

Il trattamento è stato sperimentato anche su un piccolo gruppo di malati di cancro in fase avanzata, 25, sottoposti a chemioterapia, per vedere se la vitamina C ad alte dosi era tollerata. Apparentemente sì: i pazienti non avuto effetti collaterali dalla vitamina, ma hanno sopportato meglio la chemioterapia, dichiarando di avere avuto meno nausea e fatica.

Sulla base di questi risultati promettenti, gli autori dello studio sostengono che il caso della vitamina C come trattamento anticancro vada riesaminato. La mancanza di efficacia emersa nei vecchi studi – sostengono – potrebbe essere dovuta al fatto che la vitamina era somministrata per via orale. In questo modo, solo una piccola quantità viene assorbita dall’intestino, ma la maggior parte viene eliminata dai reni. La somministrazione per via endovenosa, invece, riesce a far salire la concentrazione di acido ascorbico nel sangue a livelli impossibili con l’assunzione orale.

E’ CURIOSO, GLI ONCOLOGI CONSIGLIANO DI NON PRENDERLA DURANTE LA CHEMIOTERAPIA

Sempre il sito dice: “”Il problema è chi potrebbe essere interessato a finanziarli, dato che la vitamina C costa poco e non è brevettabile. L’unica è che, come chiedono gli autori dello studio, entrino in gioco enti pubblici.””
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadclaudiosauroforum.htm


SauroClaudio

Super Utente
Utenti
8.172 messaggi

Inviato 15 maggio 2017 - 12:58

Grazie genfranco per tutto quello che scrivi; del resto tutto questo si riallaccia almeno in parte al mio “Il meccanismo che stà alla base dei tumori”. Io ho trattato soprattutto la Vit D3, e moltissimi studi che sono stati fatti in merito. In oltre due anni ho dosato oltre 700 volte la Vit D ai miei pazienti ed ho constatato che il livello medio di questa vitamina nella popolazione è 13 ng/ml; mi sono reso conto che anche nei meridionali è bassissima (anche se di poco più alta). Questo significa che la nostre corticale ossea ha uno spessore di circa la metà di quella che dovrebbe avere. Un grosso studio del Proff. Michael Holick (il più grande ricercatore mondiale di Vit D con oltre 400 pubblicazioni), ha evidenziato che perché si formi correttamente l’osso occorrono almeno 28,5 ng/ml di Vit D. La carenza di Vit D comporta una serie di altre patologie. C’è una grande confusione anche in ambito medico sulle funzioni della Vit D e sulla sua carenza. Molti medici pensano che sia tossica facendo confusione fra la forma primaria, quella che si forma con il sole, o Vit D3 o colecalciferolo, e la forma terminale o 1-25-OH- idrossi- colecalciferolo. Per chiarire le tappe che percorre la Vit D per il profano cerco di spiegare le varie tappe, dalla forma primaria alla forma terminale. La forma primaria o coleciferolo si forma nella pelle a partire da una molecola di colesterolo se la pelle è colpita dal sole nel momento in cui il sole è più alto sulla nostra testa, e cioè dalle 10 del mattino alle 15 del pomeriggio e cioè quando gli UV sono più corti. Il colecalciferolo non è assolutamente tossico, bastano 10 minuti di esposizione (senza creme) perché se ne formino anche 20.000 UI (se si è in costume e senza creme protettve). Se si fa un mese di mare si può produrre anche 1 milione di unità di colecalciferolo che va a depositarsi nei grassi e crea una riserva per tutto l’anno. Il colecalciferolo viene poi trasformato in 25-OH-colecalciferolo, e questo dal fegato, la forma parzialmente attiva, quello che si dosa, il cui valore dovrebbe essere convenzionalmente fra 30 ng/ml e 100 ng/ml. Ma anche se si supera il valore massimo non succede assolutamente nulla dal momento che la calcemia (il calcio nel sangue) resta normale anche con 4000 ng/ml. Infatti c’è un ricercatore argentino, un certo Coimbra che porta la forma intermedia a questi livelli e cura in tal modo la Sclerosi Multipla, ha già 10.000 casi di guarigioni. Secondo Coimbra anche la forma intermedia ha una funzione fondamentale, essa agirebbe come immunomodulatore, ma soprattutto inibirebbe selettivamente la reazione chiamata “Th17” che è una causa fondamentale delle malattie autoimmuni. Per questo in precedenza avevo posto un Blog: Da rivedere l’indice terapeutico della Vit D” nel quale fissavo il valore ideale fra 60 e 160 ng ml, ma con la possibilità anche di andare ben oltre in certe patologie, ad esempio le patologie autoimmuni. Per quanto riguarda la Vit C ho sempre dato la massima importanza tanto che ne compro spesso 1 Kg in farmacia (costa solo 15 euro) e ne prendo 4-5 cucchiaini al giorno sciolti in succo di arancio, cioè presumibilmente 15-20 gr al giorno. Assumo anche 100 microgrammi di Selenio (si trova già in cp dosate in farmacia della Natural Plus) perché ne potenzia moltissimo l’azione.


genfranco

Nuovo Utente
Utenti
69 messaggi
0 punti di avvertimento

Inviato 15 maggio 2017 - 08:17

Ciao Sauro Claudio, sono io che ringrazio te per permettermi di riportare le informazioni che ritengo siano giuste riguardo alla salute.

Sono onorato di leggere un tuo intervento al riguardo degli "ALIMENTI ESSENZIALI", poichè ti ritengo molto competente, data la tua esperienza sul campo.

Ti informo che già ho riportato delle tue esperienze sulla vitamina D, una di queste pagine è su questo link:

http://acidoascorbic...saurovalori.htm

quindi ancora grazie per quanto stai facendo, anche come medico, per la salute dei nostri simili.

ciaooo Genfranco

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadclaudiosaurograzie.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeDom 7 Feb 2021 - 16:21

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/prostatalacuramigliore.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Il titolo di questo articolo è:
UN ALTRO SCANDALO NELL'AMBITO FARMACEUTICO! COSA CI VENDONO LE FARMACIE NOSTRANE PER LE CURE DELLA PROSTATITE E COME QUESTA MALATTIA SI CURA IN ALTRI PAESI DELL'UE, USA E CINA?

Come si potrà notare si parla di una MALATTIA e di prodotti CHIMICI che non possono essere altro che VELENOSI.
Questa non è una mia personale opinione ma un dato di fatto dichiarato dal "foglietto illustrativo" allegato ad ogni prodotto venduto dalle farmacie, dichiarate dall'articolo, nostrane o meno.
Non si considera proprio il fatto che il corpo umano, come il corpo di ogni altro essere vivente è perfettamente in grado di AUTOGUARIRSI, in quanto che se così non fosse, sul pianeta che noi conosciamo detto TERRA, non protrebbe esistere più la vita.
E' vero che la medicina per suo tornaconto ci ha abituati a pensarla diversamente, in quanto ormai sono 100 (cento anni) che dedica il suo tempo al suo tornaconto, quindi facendoci credere che il corpo umano sia STUPIDO.
Per nostra fortuna però non è proprio così, e di questo ne abbiamo mille e mille prove a conferma, che se così non fosse l'uomo sul pianeta terra non ci sarebbe più.
Invece NO, esiste la AUTOGUARIGIONE, basta fornire al proprio corpo gli attrezzi giusti e non esserne CARENTI.

L'esempio che posso riportare per capirci è che se in una sala operatoria non vi fosse il lettino dove stendere il malcapitato, oppure se non vi fosse l'apparecchiatura per addormentare questo malcapitato, oppure se non vi fossero i bisturi, l'intervento non si potrebbe fare.
Tutto questo perchè all'operatore abbisognano queste attrezzature.
Mentre per il corpo di ogni essere vivente, umano compreso ci vogliono altre cose, che sono quelle che circolano nel loro SANGUE, il cui medico di base conferma la loro importanza prescrivendo un esame del SANGUE onde avere sottomano la quantità degli elencati detti da loro "integratori" e da noi "ALIMENTI ESSENZIALI".
Per nominarne alcuni:
MAGNESIO
POTASSIO
SODIO
CALCIO
e per le femmine anemiche il
FERRO
E questo esame non è mai fatto per controllarne il valore massimo, ma SEMPRE solo il vaole MINIMO, quindi la CARENZA. Questo il nostro medico lo sà benissimo, quindi è SOLO la CARENZA di questi che causa le malattie.
E' ora facile capire che se in uan dala operatoria manca il lettino o l'apparecchiatura per addormentare o il bisturi NON SI FARA' MAI NULLA.
E' quindi compresnbile che se nel corpo di un individuo è scarso il MAGNESIO, il POTASSIO, il SODIO il CALCIO o il FERRO, questo corpo non riuscirà MAI ad AUTOGUARIRSI.
Questi sono veramente INDISPENSABILI anche solo per mantenersi in salute.
Però, anche se questi "ALIMENTI ESSENZIALI" si ingoiano, ma si ingoiano anche dei VELENI tipo ALLUMINIO, minerale ANTIVITA che si trova in ogni dove, iniziando dalle pentole, le padelle, dove si cuociono i cibi, oppure si acquista dal supermercato del cibo contenuto in questi contenitori di alluminio, ed in mille altre occasioni, come il tenerlo in cucina come "stagnola" dove si mettono i cibi per metterli a conservare in frigorifero, oppure cuocere un pesce al cartoccio. Ma sopratutto per i giovani il bere prodotti contenuti nelle lattine che sono rigorosamente di ALLUMINIO, prima erano nelle lattine di metallo stagnate, ma anche lo STAGNO è un ANTIVITA, come la coca-cola, la aranciata, la sprite, la birra, il red bull, l'energy drink tra i più conosciuti, che chiusi nell'ALLUMINIO non possono che eroderne una certa quantità, che ingoiata dal giovane non può che causare danni infiniti.
Però, l'importante per queste ditte, è che non si possa provare che è stato il loro prodotto a causare questi danni.
E LA VITA CONTINUA.
Infatti l'articolo riporta:
"Tra l'altro, molti medici si mettono d’accordo con le farmacie e nascondono i rimedi efficaci, spillando regolarmente denaro dagli uomini. Ci sono sempre più uomini con questi problemi in età di 30, 25 o perfino 20 anni."
Ecco quindi i risultati con la causa dell'ALLUMINIO.

L'articolo cita un dottore:
"Dott. Francesco Marchetti
Uno dei più eminenti medici d'Italia.
Membro dell’Accademia Europea di Urologia e Andrologia e della New York Academy of Sciences.
Esperto dei programmi televisivi medici. Coordinatore dell'Associazione Europea della Chirurgia Laser.
Esperienza di lavoro — 34 anni.

Lui ha 34 anni di esperenza, mentre personalmente ad agosto, a cui mancano alcuni mesi, ed arrivo a 29 anni, con la differenza che lui NON CURA NESSUNO, mentre gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che già sono nel corpo di chi soffre di questa malattia sono da quando è stato CONCEPITO.
Chi curerà meglio?
Ora noi siamo quì perchè la prima cura è trovare la causa.
LA CAUSA?
E' semplicissima trovarla, in quanto ciò che porta alla malattia possono essere SOLO
CIBI ER BEVANDE DELLE INDUSTRIE
BEVANDE TUTTE escluso la birra ed il vino che non devono essere contenuti nell'ALLUMINIO..
La miglior bevanda è l'ACQUA di rubinetto che con mia moglie Franca la beviamo da anni mentre il sottoscritto DA SEMPRE.
Lo dichiaro in quanto l'unica causa di TUTTI i disturbi sono SOLO ciò che entra nel corpo attraverso la bocca, unico buco dove è prevista la ALIMENTAZIONE.

E non solo ma ammalandosi a 20 anni non è più vita, però questo è stato progettato per DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE della quale personalmente ne faccio parte dato che mi hanno sterilizzato ai 18-20 anni come molti miei coetanei cha hanno paura ed esporsi.
Quindi il macchiavelliano detto è sempre valido.
IL FINE GIUSTIFICA I MEZZI.
Il fine di questo operato è sempre il medesimo:
"DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE"
Questo fine è in atto già dal secolo scorso, ed io ne sono stato una vittima, ed è per questo che ho capito la ragione della mia venuta al mondo che è:
PER CONTINUARE LA MIA SPECIE UMANA, ma non mi è stato possibile
GRAZIE ALLE IDEE DI QUALCUNO CHE HA IL CERVELLO BACATO, poichè per diminuire la popolazione mondiale bastava imporre ad ogni coppia in figlio solo ed in una generazione anzichè essere 6.8 miliardi ora si sarebbe diviso per due col risultato si 3.4 miliardi, ma quando si ha la testa bacata non la si può cambiare.
Invece il tutto viene fatto per un GIOCO, il GIOCO DEL COMMERCIO, dove l'unico fine è il LUCRO, ed il confronto di chi ne guadagna di più, dimenticandosi che alla fine anche lui se ne và senza portarsi nulla dietro, il quale verrà velocemente dimentico, ed a volte anche maledetto.
La pagina recita:
"Per farvi capire meglio ciò che voglio comunicarvi, non posso non farvi parte di un periodo della mia vita privata. Era il 1980, licenziatomi dalla FIAT, con il premio di uscita di quel periodo che la FIAT elargiva a chi si fosse licenziato, con la somma acquisita dalla anzianità, sono riuscito ad acquistare un negozio di tabaccheria-alimentari in un paesino del Piemonte.
Naturalmente oltre ai tabacchi ed annessi, potevo commerciare anche gli alimentari ed annessi, i detersivi compreso i prodotti per la pulizia della casa e della persona, bojotteria, profumi, giocattoli, ecc.
Ed è proprio lì che ho avuto modo di fornire ai bambini del luogo il "GIOCO DEL COMMERCIO" ora detto BUSINESS, un blister in plastica contenente tutto il necessario per questo GIOCO, con i "soldi" di carta stampata in lire, la moneta del momento.
Non ho l'abitudine di ricordare il passato, ma questo specifico ricordo mi è venuto quando ho letto un articolo della UNICEF che mi sono dedicato a commentare scrivendo:
"Non solo, ma l'articolo in oggetto scrive anche:
"sono così chiamati perché il corpo ne ha bisogno solo in piccole quantità, ma giocano un ruolo ESSENZIALE nella produzione di enzimi, ormoni e altre sostanze che aiutano a regolare la crescita, l'attività, lo sviluppo e il funzionamento dei SISTEMI IMMUNITARI e RIPRODUTTIVO."
Oh, ma allora con la parte:
"sviluppo e il funzionamento dei SISTEMI IMMUNITARI e RIPRODUTTIVO."
confermano che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori" dalla medicina, sono anche nel LIQUIDO SEMINALE MASCHILE da dove inizia la CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, nel quale il corpo del maschio animale GENERA quello spermatozoo, motivo per cui TUTTI gli esseri viventi sono venuti al mondo, sia animali che vegetali.
Quindi questi "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori", oltre che circolare nel SANGUE degli animali e nelle LINFA dei vegetali sono anche del liquido seminale maschile detto SPERMA, e di conseguenza anche nel GERME dei vegetali, dai quali due PARTE LA VITA di ogni specie vivente.
Che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori" siano nel mio sangue me lo conferma il mio medico facendomi fare l'esame del sangue richiedendone i valori di ognuno di loro. 
I maggiormente conosciuti sono:
MAGNESIO, POTASSIO, FERRO, CALCIO, SODIO, vitamina B12 (specialmente per i vegani e vegetariani), se indispensabile per cause considerate gravi, come la sospetta OSTEOPOROSI, la vitamina D, della quale per la maggior parte dei medici di base fare questo esame ed ingoiarla è DIVENTATO DI MODA, e se te lo fanno fare devi ringraziarli di cuore, perchè dopo l'esame, avendone la CARENZA CERTA, sono obbligati a prescrivertela, questo con DOSI IRRISORIE, Ma questo è il PROTOCOLLO stabilito dai CERVELLONI della medicina, mica la tua salute!
Dell'ACIDO ASCORBICO o vitamina C?
NON ESISTE ALCUN esame, perchè se ci fosse, questa polverina bianca circolerebbe a fiumi, tanta è la CARENZA nella umanità.
Purtroppo però non è facile cambiare un SISTEMA!

La parte però che mi delude ampiamente recita:
"che migliorano il valore nutritivo degli alimenti e incidono profondamente sullo sviluppo del bambino e sulla salute della madre."
che è sempre la solita solfa dei PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, sia "principi attivi" con i fogli illustrativi detti BUGIARDINI, che per la pulizia della casa o della persona, sui cui flaconi si scrive:
"Tenere lontano dalla portata dei bambini"
COME SE PER GLI ADULTI FOSSE NORMALE INGOIARE "VELENI" OPPURE ESSERE CARENTI DI "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori", PER POTER FARLI AMMALARE MENTRE "LORO" SI RIEMPIONO LE TASCHE COL "GIOCO DEL BUSINESS" (COMMERCIO).
Certo, perchè ormai tutti sappiamo che l'oggetto del commercio, i CIBI INNATURALI, per poter proseguire nel GIOCO di questo, devono aggiungere PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, dei quali i CONSERVANTI, i COLORANTI, gli AROMI ecc., frutto delle "ricerche scientifiche", in modo da poter reggere il tempo necessario a smaltire questi prodotti immessi sul mercato e spacciati per NATURALI. Questo viene confermato dalle date di scadenza, che in effetti SONO FALSE, ma sono messe per convincere il povero individuo che questa data di scadenza è inserita a salvaguarda della sua SALUTE, mentre della tua SALUTE NON GLIENE FREGA A NESSUNO DI LORO, importa SOLO IL LORO GIOCO e di conseguenza IL DENARO.
Ma non basta, sappiamo che vi sono consorelle alla UNICEF, delle altre ASSOCIAZIONI, chiamiamole "povere", che come questa chiedono denaro in continuazione, visto che si dichiarano "senza lucro", come le altre nominate ONLUS, senza contare la più spudorata AIRC (associazione italiana ricerca cancro) che dichiara di darsi da fare per guarire il cancro e lo fà da almeno un secolo senza MAI alcun risultato, l'unica cosa che fanno, sanno dare dei consigli, mi chiedo se SAPRANNO che questi "micronutrienti", "integratori" o "ALIMENTI ESSENZIALI" sono IMPORTANTISSIMI PER LA SALUTE UMANA, ma anche di TUTTI gli altri esseri viventi?
Ma sapendolo, perchè permettono che il mondo impostato da individuo col cervello BACATO continuino quel "GIOCO DEL BUSINESS" (COMMERCIO) impostato sul DIO DENARO senza curarsi minimamente della SALUTE DEL PROPRIO SIMILE, involontario partecipante al GIOCO?
Per questo loro "GIOCO DEL BUSINESS" (COMMERCIO), permettono che la maggior parte dei CIBI NATURALI vengano raffinati, togliendo loro come è scritto sull'articolo in oggetto:
"Le sostanze alimentari di cui un organismo ha bisogno per il normale sviluppo e il mantenimento di uno stato di buona salute sono dette "nutrienti",
che sono la base della vita sulla terra.
Essi si dividono in due principali tipologie:
I macronutrienti
Ad essi si devono aggiungere l'acqua e le fibre alimentari."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/giocodelcommerciomondiale.htm

Per prevenire la prostatite basta veramente poco, oltre che evitare l'ALLUMINIO e le bibite in lui contenute, bisogna anche evitare come la peste, il dentifricio commerciale, sostituendolo con due cucchiai di acqua di rubinetto, un pizzico di ACIDO ASCORBICO, un pizzico di CLORURO DI MAGNESIO ed un altro pizzico di BICARBONATO DI SODIO, subito il tutto frigge ma non causa danni, quello DEMONIZZATO FALSAMENTE, che a farlo si correva il rischio che corrodesse lo smalto dei denti, invece NO, in quanto questo è già nel sangue degli animali dall'inizio della loro vita come è per me.
E pensare che questo FLUORURO DI SODIO è stato messo nel corpo costantemente ogni giorno per molti anni.
Dalla pagina:
"Prima di tutto devo informare che su facebook ho aperto il gruppo:
Il DENTIFRICIO, il FLUORO, la CARIE ed il MAL DI TESTA
https://www.facebook.com/groups/282987529388748/

l'ho fatto con l'intenzione di informare più persone possibile che la prima insidia alla nostra salute subito dopo i vaccini sono i VELENI CANCEROGENI aggiunti ai nostri dentifrici, dando modo di alzare le nostre difese nella scelta, non del dentifricio, ma EVITANDOLI COME LA PESTE, in quanto questi VELENI CANCEROGENI, sciolti dalla saliva vengono assorbiti dalle mucose giornalmente e con costanza, causando danni infiniti con la grande gioia dei personaggi che dichiarano di dedicarsi alla nostra SALUTE. Ma non solo, infilandosi nei due buchi del palato si dirigono verso il naso, le orecchie e gli occhi causando i  danni che tutti conosciamo, i problemi con la vista con la grande gioia degli oculisti. Difatti la medicina non ha mai detto che la perdita della vista sia un fatto ereditario, ma come mai succede? Nessun animale porta gli occhiali! vi sarà pure una ragione, dato che questo inizia dalla giovane età e normalmente dopo che si è iniziato a lavarsi di denti con i DENTIFRICI.

Con questo post vorrei chiarire un fatto molto importante, in quanto su questa ERRATA INFORMAZIONE, molte persone da questo INGANNO ne traggono immensi profitti causando danni incalcolabili alla nostra SALUTE.
Incriminati sono il FLUORO ed il FLORURO DI SODIO.
Inizio dichiarando senza ombra di dubbio che il FLUORO, parrà strano, ma è un "ALIMENTO ESSENZIALE" che stà nel sangue di tutti gli animali, ma è anche nella linfa di tutti i vegetali, data la fratellanza.
E si, SPERMA=GERME.
E quindi l'ACIDO ASCORBICO, diventa ora la base della vita di questa pianta.
Ma sarà solo per il grano questo?
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/germegranosperma.htm

Ce lo conferma la RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) scritta dal Ministero Della Salute
Questa tabella riporta TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" conosciuti, che stanno nel corpo di tutti gli esseri viventi, stabilendo ad ognuno un valore massimo giornaliero ammesso nelle confezioni proposte dalle ditte o industrie farmaceutiche che le propongono sul mercato:
vitamina A mcg 1200
vitamina D mcg 25
vitamina E mg 36
vitamina K mcg 105
vitamina C mg 1000
tiamina (vitamina B1) mg 25
...............
potassio non definito
CLORO non definito
calcio mg 1200
fosforo mg 1200
magnesio mg 450
..............
FLUORO mg 4
selenio mcg 83
...............
BORO mg 1.5
sodio non definito
SILICIO NON DEFINITO
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagineAree_1268_listaFile_itemName_5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/razionerg.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/fluoroneicibienelsangue.htm

Come altra causa non dobbiamo dimenticare il forno a microode:
"Oggi 12 febbraio 2020, apro il gruppo "IL FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO" perchè ho certezza che la maggior parte delle donne col tumore al seno usano o hanno usato il FORNO MICROONDE nella loro vita, perchè ritengo ne sia la principale VERA CAUSA.
In questo gruppo vengono accettate le sole donne, in quanto data la complessità di un censimento, quindi impossibile a farsi, la intenzione è di radunare più membri possibili consapevoli, a dimostrare la pericolosità di questa INVENZIONE UMANA detta COMODITA', affinchè questo FORNO A MICROONDE venga bandito consapevolmente dal genere umano e non sia un solo fatto di commercio e quindi di lucro.
Il FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO
Ed è proprio al tumore al seno probabilmente causato da questo FORNO MICROONDE che mi voglio dedicare con questo gruppo, radunando le donne che hanno questo tumore ed hanno usato o usano il FORNO MICROONDE, come già detto sopra.
Il motivo?
SEMPLICISSIMO
La prova ci viene dal fatto che il regno della cucina è sopratutto femminile e la posizione naturale del FORNO MICROONDE è proprio all'altezza del suo seno.
Lo confermano queste foto:

In questa posizione, parrà strano, ma la parte del corpo più esposta alle RADIAZIONI è appunto il SENO.
Devo anche dire che se questo non dovesse risultare, sarò felice di darne informazione alle persone che ne hanno il legittimo dubbio, e che almeno abbiamo provato la innoquità di questo aggeggio, cosa che non è mai stata fatta in questi anni di vendite iniziate fin dal lontano 1952, circa 70 anni fà
In proposito sottolineo la parte che in un citato documento sotto, scrive:
"DA DOVE E' INIZIATO TUTTO QUESTO?
Si ritiene da parte di molti che i forni a microonde siano stati ideati durante la seconda guerra mondiale in Germania per facilitare la preparazione del cibo nei sottomarini; altri dicono che gli stessi scienziati svilupparono tale invenzione per facilitare le manovre durante l'invasione dell'Unione Sovietica. In ogni modo l'invenzione è databile dalla Seconda Guerra Mondiale.
Dopo la guerra, questa tecnologia fu importata negli USA dove fu sviluppa e come risultato il primo forno a microonde fu messo in commercio nel 1952 dalla Raytheon. Da quel momento in poi, questa tecnologia è stata adottata in tutto il mondo senza che venissero fatte ricerche sui possibili effetti dannosi da parte delle autorità di nessun paese."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/microondediltumorealseno.htm

Purtroppo però non è solo questo tumore al seno il fine di questo COMODO forno, ma anche il tumore al colon che è stato il mio caso personale, e non mi stupirei per nulla che sia anche la CAUSA della prostatite, anche perchè la maggior parte dei ristoranti usano questo micidiale attrezzo a raggi X per risvcaldare comodamente i loro cibi preventivamente preoarati. Ecco il mio tumore al colon e riporto la ricanalizzazione:
"
Ho subito la asportazione di un tumore al colon come sotto descritto in data 25 marzo 2017 con inserimento della relativa stomia, e la relativa RICANALIZZAZIONE in data 19 luglio 2017, ed ora a sette mesi dal primo intervento, SENZA ALCUNA CURA DELLA MEDICINA UFFICIALE, MA GRAZIE ALLA "AUTOGUARIGIONE" che forniscono all'individuo di ogni specie vivente, i CIBI NATURALI.
"QUESTA SOPRADESCRITTA E' STATA LA TERAPIA degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che inoltre ingoio costantemente ogni giorno, ed alcuni di loro da ormai 25 anni, ora nel 2018."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/tumorealcolon.htm
Quindi non ho ingoiato alcun PRODOTTO della RICERCA, (allora NIENTE DI CHIMICO), ma ingoiando giornalmente e con costanza gli "ALIMENTI ESSENZIALI" sopra descritti, riporto sotto i miei esami del sangue fatti in data 05 giugno 2017 il primo, ed in data 19 ottobre 2017 il secondo, inerenti all'eventuale segnale di tumori presenti, insieme ai valori degli "ALIMENTI ESSENZIALI" indispensabili al mio corpo cui il laboratorio di analisi ne riporta i valori di riferimento limite, che circolando nel mio sangue mi danno LA SALUTE VERA.
Riguardo a questi risultati sotto descritti, mi piacerebbe chiedere al presidente della AIRC, il signor Pier Giuseppe Torrani che mi ha inviato una richiesta PERSONALE sua da lui sottofirmata, e diretta personalmente a me, di denaro per la ricerca sul cancro quali sono stati i suoi PRODOTTI a mantenermi e darmi la salute in questo periodo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/cancroisegnali.htm

Sono trascorsi 17 mesi dall'intervento subito per l'asportazione di un tumore al colon, dato che mesi addietro continuavo ad avere un dolore, peraltro discontinuo ma persistente, esattamente alla ferita del buco dove mi era stata levata la stomia, fatti gli esami sotto descritti in data 6/04/2018 l'esame del sangue delle
V.E.S.                                    valore 4      con valore di riferimento  <= 20
PROTEICA C REATTIVA      valore 1,1   con valore di riferimento  < 1.0
e l'esame delle feci in data 12/05/2018 per la
CALPROTECTINA FECALE  valore 69    con valore di riferimento <50
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esameves18.htm

col mio medico di base abbiamo tirato le conclusioni che i valori della PROTEICA C REATTIVA      valore 1,1 e della
CALPROTECTINA FECALE  valore 69
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esameparassiti18.htm
Ritirato l'esame istologico del micropolipo semipeducnolato colon discendente diam. 2 mm. eccone il
GIUDIUZIO DIAGNOSTICO
LEMBI DI MUCOSA DEL GROSSO INTESTINO CON IPERPLASIA DELLE CRIPTE.
Con gli esiti degli esami di colonscopia sopra riportati, possiamo quindi concludere senza ombra di dubbio, che NON VI SONO TUMORI IN ATTO, ma non solo, possiamo concludere anche che il dolore, peraltro discontinuo ma persistente, esattamente alla ferita del buco dove mi era stata levata la stomia che sentivo a quel tempo, poteva essere causato solamente dalle rimanenti ADERENZE. Infatti, col passare del tempo, questo dolore è sempre più raro e stà scomparendo come stà scomparendo una ernia che avevo sul fondo del colon destro in prossimità della appendice che mi è stata levata nel 1957. E' comprensibile che questa ernia mi sia venuta mancando del colon sinistro, e che quindi la causa sia la stomia, poichè questa essendo inserita in alto e il punto più basso era il punto della appendicite, questa parte di intestino doveva sopportare il peso delle feci.
Possiamo anche concludere che, nonostante le mancate CHEMIO o RADIO, e senza l'uso di alcun "principio attivo", il mio corpo si stà AUTOGUARENDO ALLA GRANDE, poichè fornisco con costanza ciò di cui lui ha bisogno, usando il cervello quel tanto necessario per EVITARE CIBI DEGLI SCAFFALI sostituendoli con i CIBI NATURALI, ed ingoiando costantemente gli "ALIMENTI ESSENZIALI", primi tra questi l'ACIDO ASCORBICO, il cloruro di magnesio e la vitamina D.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esameparassiti18.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/colonsopia18.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/ricanalizzazione.htm

Altra causa sono le CREME, ogni tipo di CREME, le quali contengono PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, che spalmate sulla pelle, vengono immesse nel corpo attraverso i PORI, dei quali nessun articolo o medico ne parla, neanche wikipedia.
Mentre questi PORI sono lì dall'inizio della nostra vita per un morivo ben definito: permettere l'ossigenazione e produrre le DEFESE IMMUNITARIE esterne..
La pagina recita:
""Oggi 30/04/2011 prima che tu legga delle CREME VARIE: antirughe, per il viso, per il corpo, solari e chi più ne ha più ne metta, voglio proporti un ragionamento che ti renderà possibile la valutazione di tutti questi "PRODOTTI CHIMICI", anche quelli comprati in erboristeria e dichiarati come naturali. Quando il tuo cervello determina che una parte del tuo corpo ha bisogno di un piccolo ritocco o ritieni di doverlo proteggere dai raggi solari, il tuo pensiero và subito ai vari prodotti che hai registrato in un angolo del cervello. Non pensi lontanamente che tutto ciò che ti ha colpito: la forma, il colore ed nome del prodotto scritto sul vasetto contenitore, la pubblicità fatta dalla casa produttrice, le parole così convincenti e poi il detto "se costa caro vale molto"; tutto questo è fatto in modo da poterti influenzare nelle scelta indirizzandoti verso un prodotto piuttosto che verso un altro. Sicuramente non ti passa neanche lontanamente nel cervello di farti la domanda che mi permetto di farti ora:
IL PRODOTTO CHE USI O DEVI COMPRARE, CHE SAI ESSERE UN "PRODOTTO CHIMICO",  lo mangeresti? NOOOOOOOOOOO???????
Ti chiedo "ma perchè no????" Questo te lo dico io:
Hai paura che ingerendolo ti possa fare male. Ma NON hai mai pensato che sotto il piccolissimo strato di pelle hai la carne che fà parte del tuo corpo? Lo sai che la tua pelle tramite i pori respira e si nutre di ciò che le viene spalmato e quindi quei "PRODOTTI CHIMICI" che non ingerisci mettendoli in bocca, glieli fai avere attraverso la pelle? Cosa pensi che possano fare alla tua pelle ed alla tua salute "QUESTE CREME"?
A TE LA RISPOSTA.
Quindi ora che ne sei consapevole ti dico: "SULLA TUA PELLE METTICI SOLO QUELLO CHE MANGERESTI".
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/cremesolari.htm

Che sono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI2 per lavare i denti escludo il BOCARBONATO DI SODIO, quindi solo l'ACIDO ASCORBICO ed il CLORURO DI MAGNESIO.

Un altro GRAVE ericolo sono i CIBI IMMONDI delle industrie.
La pagina recita:
""Svelato il segreto più gelosamente custodito dalle multinazionali alimentari
Tutte le aziende alimentari custodiscono gelosamente UN PICCOLO SPORCO SEGRETO e oggi voglio rivelartelo mettendo a nudo tutta la questione!
Molte persone parlano degli additivi chimici utilizzati come ingredienti, questo però non è il solo problema: le aziende alimentari inseriscono qualcos'altro negli alimenti, qualcosa che sfugge alle regolamentazioni qualcosa di DAVVERO MESCHINO.
Il problema principale di ogni azienda alimentare è vendere di più spendendo di meno.
Per far ciò le aziende nell'ultimo secolo si sono sempre più modernizzate, implementando sistemi di produzione ad alta resa e bassa spesa.
Questi sistemi di produzione sono stati applicati all'agricoltura, agli allevamenti e tutta la produzione successiva.
Procedimenti altamente tecnologici producono enormi quantità di cibo in pochissimo tempo.
Tutto ciò però ha contribuito a far crescere un problema: il cibo industriale NON E' SAPORITO, PERDE TUTTO IL SUO SAPORE NATURALE le diverse fasi di lavorazione: la lavorazione è diventata iper-tecnologica, ma LA VERDURA, LA FRUTTA, LA CARNE, IL LATTE. I LATTICINI e le materie prime non sono risultate adatte per essere sottoposte a questo tipo di stress meccanico e chimico, risultato il cibo che esce dalla filiera ad alta tecnologia non ha più sapore, è cattivo, e nessun uomo lo accoglierebbe come cibo in quello stato.
Ma un momento! Il cibo che troviamo al supermercato è gustoso, pieno di sapore, eppure proviene da procedimenti industriali: come è possibile tutto ciò?
La risposta è semplice:
CHIMICA!
Questo è il segreto delle aziende alimentari, tutto il sapore dei loro cibi proviene da quell'unica piccola parolina sul fondo della lista degli ingredienti:
“AROMI”.
Dietro a questa semplice e onnipresente scritta si può celare di tutto.
E non farti ingannare dal termine “Aromi naturali”: la differenza con il semplice termine
“Aromi” è davvero minima e di naturale c'è ben poco (potremmo dire niente!).
Gli aromi costituiscono un mercato fiorente gestito da poche compagnie di punta in tutto il
mondo.
Si parla addirittura di servizi segreti del cibo.
I servigi di queste aziende produttrici di inganni, (Aromi), sono rilasciati sotto stretto riserbo, non sia mai che l'opinione pubblica venga a conoscenza che lo yogurt alla fragola presente in tutti i supermercati contiene:
amil-acetato, amil-butirato, amil-valerato, anetolo, anisil-formato, benzil-acetato, benzile-isobutirato, acido butirrico, cinnamil-isobutirato, cinnamil-valerato, olio essenziale di cognac, díacetíle, dipropil-chetone, etil-acetato, etil-amilchetone, etil-butirato, etil-cinnamato, etil-eptanoato, etil-eptilato, etil-Iactato, etil-metilfenilglucidato, etil-nitrato, etil-propionato, etil-valerato, eliotropina, idrossifreniP2-butanone (soluzione al dieci percento in alcol), alfa-ionone, isobutil-antranilato, isobutil-butirato, olio essenziale di limone, maltolo, 4metilacetofenone, metil-antranilato, metil-benzoato, metil-cinnamato, carbonato di metil-eptina, metil-naftil_chetone, metilsalicìlato, olio essenziale di menta, olio essenziale dì neroli, nerolina, neril-isobutirato, burro di giaggiolo, alcol fenetilico, etere di rum, gamma-undecalactone, vanillina e solvente.
Tutto questo elenco di ingredienti dietro la piccola scritta “Aromi”
Fra questi ingredienti troviamo un estere (anisil-formato) dell'acido formico, nonché esteri
(metil-antranilato, metil-benzoato, metil-cinnamato) dell'alcole metilico: nel corpo gli esteri in genere vengono "smontati" (non al 100%), ossia nel caso specifico si liberano appunto, a seconda della sostanza, alcole metilico ed acido formico che sono entrambi assai velenosi!
Senza gli aromi il cibo industriale risulterebbe pessimo e quindi invendibile.
Gli aromi sono un inganno colossale che ogni giorno ci portiamo a casa sulle nostre tavole. Esistono migliaia di aromi e nessuno sa che tipo di interazioni possono verificarsi all'interno del corpo umano:non esistono studi in tal senso, questo per due motivi:
1. Sarebbero davvero molto lunghi e costosi.
2. Le multinazionali alimentari non ne vogliono sapere di uno studio di questo tipo, un'eventuale bocciatura senza appello degli aromi farebbe crollare l'intera industria.
Buona parte del cibo che ti porti a casa ogni giorno contiene un inganno e mina la tua salute in modo che nemmeno immagini."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/aromia.htm

Non dimentichiamo però il CAFFE', altro prodotto che contiene la CAFFEINA, un VELENO DROGA-INSETTICIDA del quale la pasina scrive:
"
Ma il video precedente:"Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA". Questo il titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg
da questa pagina:
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/caffevideo.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/caffeedimetallipesanti.htm
Chiedo scusa, ma approfittando di questi video che confermano il fatto che con COSTANZA e TENACIA, ci hanno messo in CASA e nei CIBI i più disparati VELENI, e da questo vorrei sottoporre un ragionamento molto importante, tanto importante da fare capire cosa può dare la SALUTE e cosa la SALUTE può levarla disilludendo le persone dalla fregature delle parole "SCIENZA" e "PROVE SCIENTIFICHE".
Convivendo con questi, come potremmo non esserne contaminati, e dato che sono PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI, come potremmo non ammalarci di questa malattia?
Il video ne elenca alcuni ed alcuni li aggiungo poichè aggiunti agli oggetti o contenitori che ci portiamo a casa convinti di ottenerne SALUTE, ed altri PRODOTTI CHIMICI (VELENO PURO) che sono aggiunti ai CIBI degli scaffali che inoltre NON CONTENGONO alcun sostentamento poichè RAFFINATI. Anzi sui prodotti degli scaffali, vengono dichiarate le calorie che apporta il prodotto perchè ce le mettono tutta per apportarne il meno possibile.
Mi chiedo come potranno fare il calcolo delle calorie gli altri esseri viventi.
Prima di tutto però vorrei determinare senza ombra di dubbio cosa vuol dire la parola:
"SCIENZA"
e di conseguenza che scopo hanno le RICERCHE SCIENTIFICHE, ma sopratutto perchè queste RICERCHE
Per poterlo fare però, dobbiamo fissare dei PARAMETRI INCONTESTABILI. che per farlo devo porti delle domande:
Tu ingoi delle MELE?
Si dice che "una mela al giorno leva il medico di torno" vero?
ingoi delle NOCI?
ingoi dei CARCIOFI?
si dice che il CARCIOFO è indicato a risanare il fegato
ingoi della insalata?
ingoi dei fagioli?
ingoi dei piselli?
ingoi dei ceci?
ingoi dei finocchi?
non parlo della carne o delle uova, poichè qualcuno potrebbe contestare per i vari motivi che ormai conosciamo molto bene, ma se chiedo:
ingoi del latte animale o vegetale?
SONO CERTO CHE TUTTI RISPONDONO DI SI'.
Ma perchè si ingoiano questi CIBI NATURALI?
Semplice, perchè il nostro corpo senza questi CIBI NATURALI morirebbe per mancanza di sostentamento.
Bene, chiaro, vero?
Ma sapendo che questi CIBI NATURALI sono stati impostanti NATURALMENTE, avete mai sentito dire che una qualche casa farmaceutica abbia fatto delle ricerche su questi CIBI NATURALI per vedere se alcuni di loro potrebbero causare dei danni all'individuo?
Sul CAFFE' dicono di sì, ma il CAFFE' NON E' UN CIBO NATURALE, ma una DROGA-INSETTICIDA.
Cosa molto diversa dal finocchio o da una mela, vero?
Ma allora a che cosa si dedica la così detta SCIENZA se non si dedica alla ricerca per EVITARE LA CARENZA di questi CIBI NATURALI per dare la giusta informazione  alle persone disinformate o per correggere gli eventuali errori delle persone?
Sì perchè noi sappiamo che questi CIBI NATURALI contengono gli "ALIMENTI ESSENZIALI" senza i quali è malattia certa.
Perchè è chiaro che questa CARENZA di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" è la prima causa delle malattie.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/felceprodottichimiciincasapiante.htm
La pagina riporta:
"Quanto vado a raccontavi è un fatto molto importante per il rapporto tra voi e l'amato CAFFE'
Mi riferisco ai METALLI PESATI che il video ci comunica trovato nelle CIALDE sopratutto, ma se lo stesso CAFFE' è fatto nella macchinetta di ALLUMINIO aumenta la dose di ALLUMINIO contenuto.
Tutti ormai sappiamo molto bene che i METALLI PESANTI sono il TUMORE è quindi sono NOCIVI alla nostra SALUTE.
Bene, fissato questo vi faccio il giusto ragionamento che poi, avendolo capito, tirerete autonomamente le vostre conclusioni.
Ora dobbiamo partire dal fatto inconfutabile che gli ANIMALI e VEGETALI sono FRATELLI, questo ce lo dice senza ombra di dubbio il fatto che in comunione abbiamo gli "ALIMENTI ESSENZIALI" dato che siamo partiti dalla stessa fonte.
La pagina recita:
"Quindi possiamo dedurre senza ombra di dubbio che quanto dichiara la medicina è studiato a tavolino ed è FALSO.
Infatti sono certo che molti di voi non sanno se gli animali ed i vegetali sono FRATELLI, o almeno avendo una idea non ne avete la certezza e questo perchè TU NON DEVI SAPERE MAI, DEVI VIVERE SEMPRE NELLA INCERTEZZA.
Bene, se avete voglia chiariamo una volta per tutte questo dilemma, che è come il dilemma dell'uovo o della gallina chi è nato prima, del quale abbiamo definito che è nata prima la gallina, ma anche il gallo poichè senza i due non si continua la specie.
Dobbiamo partire dal dato che ci dicono che la vita sulla terra ferma è venuta dal mare come unicellulare, poi con la EVOLUZIONE nel tempo bicellulare, poi tricellulare e così via.
Nelle scuole elementari però, parlando della EVOLUZIONE, ci hanno detto che ad un certo punto di questa EVOLUZIONE vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE ed in REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora questa è la prova chiara che entrambi i REGNI prima di questo passaggio erano una cosa unica, vero?
E non solo, ma sempre a scuola ci hanno detto che li unisce la CATENA ALIMENTARE, che vuol dire che gli animali si cibano dei vegetali ed i vegetali si cibano degli animali.
Non solo, ma hanno un'altra cosa UGUALE e si chiamano "ALIMENTI ESSENZIALI" o "integratori" come lo chiama erroneamente la medicina, che sono scritti a LETTERE DI FUOCO nel DNA di ogni essere vivente, sia animale che vegetale.
Quindi siamo proprio FRATELLI senza ombra di dubbio, e non solo ma abbiamo bisogno degli stessi SALI MINERALI e le stesse VITAMINE.
Oh. ma allora è anche chiaro che il SANGUE degli ANIMALI è uguale alla LINFA dei VEGETALI.
La riprova ci viene addirittura dalla medicina che ci dice che se vuoi ingoiare "vitamina C" devi ingoiare FRUTTA E VERDURA.
Quindi mi viene naturale una domanda:
"Ma come farà mai la pianta madre a fornire i suoi frutti, che sono la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, di questa "vitamina C" AUTOPRODOTTA e degli altri SALI MINERALI e VITAMINE?"
Semplicissimo, è comprensibile che l'unico prodotto che può circolare nella pianta si chiama LINFA e che circolando porta il necessario per la sua vita fino alla punta più alta o in fondo ai tanti rami."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitamineABCDK.htm
Dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/caffeedimetallipesantiprova.htm
Un articolo scrive:
"Quanti di noi sanno che esiste e continua ad aumentare l'inquinamento domestico?
Le nostre case sono piene di tossicità, provocate dai materiali con cui sono costruite, dalle pitture e particolarmente dai mille prodotti inquinanti che usiamo con consapevolezza spray, deodoranti per la casa e per la persona. prodotti di pulizia per la casa ed per il copro.
I nostri bambini gattonano ed i nostri AMICI VIVONO e giocano su pavimenti puliti con sostanza inquinanti. Toccano ogni cosa pulita e ripulita da disinfettanti tossici, poi si portano le mani alla bocca mentre i nostri animali, se cade del cibo ci passano addirittura la lingua sopra. L'inquinamento lo mangiano prima di sedersi a tavola, mentre i nostri animali lo mangiano prima di fare il parto nel suo contenitore ben pulito.. Ecco quindi che possiamo comprarci delle zucchine biologiche - sperando che siano davvero biologiche - torniamo a casa e laviamo le zucchine nel lavandino che abbiamo precedentemente lavato con un bel detersivo ad alta tossicità. Dopodichè cuciniamo le zucchine: serviamo a tavola su piatti resi splendenti da uno dei tanti detersivi altamente inquinanti e brillantati con sostanze altrettanto sospette di cui non vogliamo chiederci la composizione.
Ponendo il caso che all'inizio di questa operazione le zucchine fossero davvero biologiche, proviamo a chiederci quanto biologiche siano rimaste alla fine dell'operazione.
Questo è un esempio dei tanti.
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/detersivi.htm
E l'articolo recita ancora:
"Per guarire dalla prostatite non è necessario recarsi dal dottore. Basta andare in farmacia appena sono comparsi i primi sintomi e comprare un rimedio contro la prostatite che ha dimostrato la propria efficacia in giro di molti anni. Questo prodotto unico si chiama Prostatricum. Questo rimedio non è profittevole per la nostra mafia delle case farmaceutiche che guadagna sulla dipendenza dai farmaci che alleviano i sintomi dolorosi ogni anno. Non vogliono curare definitivamente il problema con l'aiuto di questo rimedio economico e abbordabile."
Il che è completamente FALSO, in quanto NON PUO' ESISTERE CHE UN PRODOTTO CHIMICO VELENOSO POSSA GUARIRE IL CORPO DI UN INDIVIDUO UMANO.
Anche perchè, come potrebbe recarsi un leone se dovesse succedergli un fatto del genere?
Ma il leone non ha nulla a che fare con le bibite nell'ALLUMINIO, o il CAFFE' o i LIQUORI, o il FORNO A MICROONDE, oppure le CREME di ogni qualità o specie ed i prodotti CHIMICI sparsi per tutta la casa.
Senza parlare poi del FLUORURO DI SODIO il quale è stato ingoiato giornalmente dalle papille costantemente ogni giorno per molti anni. Quanto basta per causare questi danni.
Non parliamo poi degli ANTIDOLORIFICI, o dei "principi attivi" cosidetti, che non servono ad altro che combattere le DIFESE IMMUNITARIE di ognuno di noi."

Quindi come abbiamo visto, noi e questo conosciuto dottore abbiamo delle visuali molto diverse riguardo a questa prostatite, mentre lui dice di curare io propongo di PREVENIRE. Come abbiamo anche visto, siamo circondati di VELENI, di tutte le qualità e di tutte le specie. che invece le TV, coadiuvate da chi interessa la nostra malattia lo permette, fanno di tutto per convincerci che il VELENO è la nostra SALUTE.

Introduzione: Secondo le statistiche mediche, ai giorni nostri sono quasi assenti gli uomini con più di 35 anni che non hanno problemi di prostatite. In alcuni la prostata sta per infiammarsi, in altri è già così infiammata che ha bloccato le vie urinarie e ha comportato tantissimi disturbi della minzione e ha rovinato la loro vita sessuale. Ma anche in questo caso gli uomini non si affrettano ad andare dai medici per curarsi. Il motivo? Tutti sanno che il trattamento della prostatite è molto costoso e poco piacevole. Si devono prendere tantissimi antibiotici e bisogna recarsi dall'urologo per i massaggi rettali, la terapia con i rimedi popolari è anche spiacevole. Anche se riuscirete a sopportare tutto questo, c'è una probabilità del 90% di una ricaduta della malattia.
COME SBARAZZARSI DELLA PROSTATITE IN MANIERA DEFINITIVA? CE LO RACCONTA IL PRINCIPALE UROLOGO DEL PAESE.

Dott. Francesco Marchetti

Uno dei più eminenti medici d'Italia.

Membro dell’Accademia Europea di Urologia e Andrologia e della New York Academy of Sciences.
Esperto dei programmi televisivi medici. Coordinatore dell'Associazione Europea della Chirurgia Laser.

Esperienza di lavoro — 34 anni.

Corrispondente: "Dottor Marchetti, ci racconti quali saranno le conseguenze di una prostatite non curata e della minzione frequente? È vero che il trattamento con i metodi popolari può portare allo sviluppo del cancro alla prostata?"

Dott. Francesco Marchetti: Sì, è assolutamente corretto. La prostatite non svanisce mai da sola. Con l’andar del tempo la condizione del paziente peggiora soltanto. Se si sono manifestati i disagi alla minzione, è un brutto segno. Significa che la prostata è già ingrossata e in qualsiasi momento possono iniziare a formarsi cellule tumorali. Di solito, dal momento dei primi problemi alla minzione all'inizio dello sviluppo del cancro (nel caso del trattamento mancato della prostatite) passano 1-1.5 anni.

Dapprima il tumore maligno è asintomatico, ma poi le cellule tumorali si accumulano, il tumore aumenta le sue dimensioni e dopo qualche tempo la persona muore. Il cancro alla prostata è incurabile.

Tra l'altro, molti medici si mettono d’accordo con le farmacie e nascondono i rimedi efficaci, spillando regolarmente denaro dagli uomini. Ci sono sempre più uomini con questi problemi in età di 30, 25 o perfino 20 anni.
I medici spiegano la prevalenza della malattia con i fattori seguenti:

    • stile di vita sedentario;
    • vita sessuale irregolare;
    • cattivi abitudini;
    • malattie infettive;
    • predisposizione ereditaria;
    • stress.


Diagnosticare la prostatite è abbastanza facile anche senza l'istruzione medica:

    Dolori lancinanti:
        - Nel basso addome, nello scroto;
        - nel perineo o nel pene;
    Disturbi urinari:
        - minzione frequente, bruciore dell'uretra;
        - la sensazione della "vescica non completamente vuota";
        - difficoltà a urinare (flusso debole);
    Disturbi della funzione sessuale:
        - riduzione del desiderio sessuale;
        - deterioramento della durata e della qualità dell'erezione;
    Disturbo dell’eiaculazione:
        - eiaculazione precoce o problemi con il suo raggiungimento;
        - eiaculazione debole

Molti uomini convivono con la prostatite per anni, malgrado che la qualità della loro vita si peggiori significativamente. Non sospettano che questi disagi più o meno compatibili con la vita possono comportare le conseguenze irreversibili.

Corrispondente: "Allora cosa devono fare gli uomini affetti da questa malattia?"

Dott. Francesco Marchetti: Paragoniamo due metodi del trattamento della prostatite.
Come la prostatite si cura da noi (e come NON SI DEVE curarla)

La procedura standard del trattamento della prostatite ha inizio dal momento in cui ci si reca in una clinica o dal medico specialista. Non importa se è statale o privata, si deve pagare tanto in qualsiasi caso.

In aggiunta ai medicinali "raccomandati", per alleviare i sintomi i dottori prescrivono sempre il massaggio rettale della prostata o il trattamento con l'uso degli apparecchi con la stessa funzione. È una procedura umiliante e molto spiacevole – il massaggio è fatto con il dito tramite l'ano.

Il massaggio richiede in media 10-14 sedute. Per ogni seduta, ovviamente, si deve pagare. All'estero questo tipo di massaggio non lo fanno già da oltre 20 anni, siccome i rimedi moderni sono in grado di curare la prostatite da soli!
Come la prostatite si cura negli Usa, l'Ue e Cina (e come SI DEVE curarla)

Per guarire dalla prostatite non è necessario recarsi dal dottore. Basta andare in farmacia appena sono comparsi i primi sintomi e comprare un rimedio contro la prostatite che ha dimostrato la propria efficacia in giro di molti anni. Questo prodotto unico si chiama Prostatricum. Questo rimedio non è profittevole per la nostra mafia delle case farmaceutiche che guadagna sulla dipendenza dai farmaci che alleviano i sintomi dolorosi ogni anno. Non vogliono curare definitivamente il problema con l'aiuto di questo rimedio economico e abbordabile.

Corrispondente: "La situazione in Italia potrebbe cambiare? I nostri uomini riusciranno a sbarazzarsi del dolore?"

Dott. Francesco Marchetti: Credo di no. Per adesso è impossibile da trovare Prostatricum nelle farmacie del nostro paese. Paragoniamo Prostatricum e un altro farmaco per la cura della prostatite che è tanto amato dai farmacisti italiani:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/prostatalacuramigliore.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeMar 9 Feb 2021 - 16:19

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminacliposomialecosae.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Dei 3 punti citati dell'articolo, oltre le promesse dei punti uno e tre, me permetto di fermarmi sul secondo, in quanto parla della toleranza intestinale. Questa mi interessa nilto in quanto ne parlano TUTTI gli SCIENZIATI del secolo scorso, della quale dopo più di 28 anni di esperienza ho dovuto concludere che se manca quella è perchè l'ACIDO ASCORBICO si stà dedicando a dispurbi gravi, mentre se viene questa diarrea è perchè si dedica a svolgere un suo conpito: LIBERARE IL CORPO DALLE TOSSINE che sono lì da chissà quanto tempo.
Inoltre al punto tre che recita: "Una diffusione più stabile e più lunga" ho certezza che quando l'animale và sotto stress ed i sui reni o fegato gli "AUTOPRODUCONO questo ACIDO ASCORBICO, questo è SUBITO DISPONIBILE in quanto la necessità è ISTANTANEA, esattamente al contrario di questa frase.
Ma non basta. Quindi per me, dovendolo ingoiare in caso di STRESS, dovrò ingoiarlo almeno un'ora prima dello STRESS stesso per avere questo ACIDO ASCORBICO a disposizione al momento giusto?
L'articolo recita ancora: "Vitamina C liposomiale, cos'è?
I recenti progressi tecnologici hanno democratizzato notevolmente il processo liposomiale per rendere la vitamina C liposolubile (liposolubile). Come funziona e benefici: zoom su questa forma innovativa di vitamina C!"
Riguardo ai PROGRESSI TECNOLOGICI, personalmente e lo consiglio a tutti, ormai abbiamo prove certe che tutti questi PROGRESSI si sono tivoltati e continuano a farlo CONTRO LA UMANITA'. Parliamo anche slo del letto, delle poltrone, dei sofà ed i tavoli, sono le cosidette CAMODITA' che però causano moltissimi danni agli umani. Infatti nessun altro animale li ha, ma loro non hanno neppure i problemi umani, in quanto il MOVIMENTO E' VITA. ------continua------>
Per noi che lo capiamo evitare questo liposomiale deve essere una regola, anche solo perchè è una invenzione umana, che se se ce ne fosse stato bisogno l'avrebbe afottata la EVOLUZIONE.
E come buon ultimo, non mi rimane che mettere a disposizione i libri degli SCIENZIATI del secolo scorso che ci spiegano bene cosa sia l'ACIDO ASCORBICO, in quanto da loro sperimentato ed ingoiato giorno dopo giorno fino alla morte, ad un certe età. Eccone il link http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/scienziati.htm

I recenti progressi tecnologici hanno democratizzato notevolmente il processo liposomiale per rendere la vitamina C liposolubile (liposolubile). Come funziona e benefici: zoom su questa forma innovativa di vitamina C!
Cos'è un liposoma?

Un liposoma è una minuscola bolla di grasso sintetico in cui sono incapsulati i nutrienti, e che sarà in grado di consegnarli alle cellule. Prodotto con un processo nanotecnologico, il liposoma è ottenuto da fosfolipidi, solitamente derivati dalla lecitina di girasole o di soia.

La composizione grassa del liposoma, simile alla struttura delle membrane cellulari umane, gli permette di circolare facilmente nel corpo, di resistere all'acidità dello stomaco e di attraversare la barriera digestiva. Questa capacità è potenziata dalle piccole dimensioni della vescicola lipidica, che può facilmente passare attraverso le fessure delle pareti cellulari.

Una volta attraversate le barriere cellulari, il liposoma trasporterà il suo contenuto e lo consegnerà intatto e perfettamente biodisponibile alle cellule.
Cos'è la vitamina C liposomiale?

La vitamina C liposomiale è quindi una forma combinata di acido ascorbico e fosfolipide sintetico. Si ottiene mediante trattamento elettrostatico e l'aggiunta di composti lipidici e lecitina sintetica (sicura per il corpo).
Qual è il beneficio di questa forma di vitamina C?

Ecco i 3 principali benefici della vitamina C liposomiale:
? Eccezionale assimilazione cellulare

Il processo liposomiale aumenta di dieci volte l'assimilazione della vitamina C da parte delle cellule. Il tasso di assorbimento raggiunge così il 90%, rispetto a circa il 20% per altre forme orali di vitamina C.
? Tolleranza intestinale perfetta

La vitamina C liposomiale non provoca disturbi digestivi, come a volte può accadere con le forme classiche di vitamina C (disturbi intestinali, acidità gastrica).
? Una diffusione più stabile e più lunga

A causa della loro natura, i liposomi non vengono eliminati dai reni. La concentrazione di vitamina C nel corpo rimane quindi alta per molto tempo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminacliposomialecosae.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeGio 11 Feb 2021 - 18:02

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/cristinapattuellielacariedelfiglio.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Cristina Pattuelli ed i denti di suo figlio di 11 anni senza la carie.

Dal gruppo:
Acido Ascorbico Pregi e Difetti
https://www.facebook.com/groups/1415891408656788/2614549402124310/?comment_id=2614617188784198&notif_id=1588323948516744&notif_t=group_comment

Sezione Notizie
Da notifiche
Genre Franco ha condiviso un link.
Amministratore · 4 h

http://acidoascorbico.altervista.org/…/carieplaccaseianni.h…

Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:

http://acidoascorbico.altervista.org/…/Immagini/pagineprece…...Continua a leggere
acido ascorbico,acido ascorbico puro,acido ascorbico farmacia,acido ascorbico per la pelle,acido ascorbico pelle,acido ascorbico viso,vitamina c, legumi, frutta, verdure, cloruro di magnesio, magnesio, creme, creme viso, pelle, vertigini, vertisec, esperienze, acido ascorbico esperienze, chimica, me...
acidoascorbico.altervista.org
Raccomandazioni dei dentisti in ospedale per i bambini
acido ascorbico,acido ascorbico puro,acido ascorbico farmacia,acido…
acido ascorbico,acido ascorbico puro,acido ascorbico farmacia,acido ascorbico per la pelle,acido ascorbico pelle,acido ascorbico viso,vitamina c, legumi, frutta, verdure, cloruro di magnesio, magnesio, creme, creme viso, pelle, vertigini, vertisec, esperienze, acido ascorbico esperienze, chimica, me...
6Domenico Viscera, Flora Bellon e altri 4
Commenti: 3Condivisioni: 1
Mi piace
Commenta
Condividi
Commenti

    Cristina Pattuelli
    Cristina Pattuelli Molto interessante Franco
    1

    Mi piace
     · Rispondi · 01 maggio 2020 alle ore 11:05

Cristina Pattuelli
Cristina Pattuelli Pensa che mio figlio ha 11 anni e non ha mai voluto lavarsi i denti con il dentifricio (mi diceva: "mamma che schifo che mi fa") ma solo con acqua...sai quante volte ho dovuto insistere che lo usasse!!
Ma per fortuna non ha seguito il mio consiglio!!
Non ha mai avuto una caria!!
2

    Mi piace
     · Rispondi · 01 maggio 2020    11:26

Genre Franco
Scrivi una risposta...

Genre Franco
Genre Franco Ciao Cristina Pattuelli, ti ringrazio di cuore per la tua testimonianza che è una prova chiara e reale di quanto sia lesivo anche per i denti questo FLUORURO DI SODIO. ciaooo Franco

        Mi piace
         · Rispondi · 1 min
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/cristinapattuellielacariedelfiglio.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeSab 13 Feb 2021 - 10:55

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatodisodioecapelli.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Del video devo sottolineare lo scritto:
SPESSO I NORMALI AMMORBIDENTI OLTRE AD ESSERE PARTICOLARMENTE INQUINANTI IN REALTA' NON AMMORBIDISCONO I TESSUTI MA RILASCIANO UNA PATINA OLEOSA
CHE SI DEPOSITA SULLE FIBRE E CHE CREA UNA SENSAZIONE DI MORBIDEZZA
MA QUESTO PUO' PROVOCARE ALLERGIE E COSTRINGE A LAVARE I PANNI PIU' SPESSO
Ecco a cosa servono le cosidette RICERCHE.
L'ACETO ed il BICARBONATO DI SODIO sono PRODOTTI NATURALI che non possono mancare in nessuna cucina, e come tali hanno un impiego NATURALE che i media, dei quali la TV, ci ha fatto perdere i pregi con il loro LAVAGGIO DEL CERVELLO con la PUBBLICITA' SPAZZATURA. Uno dei loro NATURALI impieghi sul video sotto.
METTETE ACETO NELLA LAVATRICE IL RISULTATO E' SORPRENDENTE
L'ACETO IN LAVATRICE?
E' UTILE PER OTTENERE UN PULITO MAGGIORE E RISULTATI STRABILIANTI!
SPESSO I NORMALI AMMORBIDENTI OLTRE AD ESSERE PARTICOLARMENTE INQUINANTI
IN REALTA' NON AMMORBIDISCONO I TESSUTI MA RILASCIANO UNA PATINA OLEOSA
CHE SI DEPOSITA SULLE FIBRE E CHE CREA UNA SENSAZIONE DI MORBIDEZZA
MA QUESTO PUO' PROVOCARE ALLERGIE E COSTRINGE A LAVARE I PANNI PIU' SPESSO
L'ACETO RAPPRESENTA QUINDI UNA SOLUZIONE VALIDA PER SUPERARE QUESTI PROBLEMI
GRAZIE ALL'ACIDO ACETICO IN ESSO CONTENUTO
E' IN GRADO DI RENDERE I CAPI PIU' MORBIDI RAVVIVARE I COLORI ED ELIMINARE GLI ODORI
INOLTRE E' UTILE ANCHE PER IGIENIZZARE E PULIRE A FONDO I TESSUTI
NON CONTIENE SOSTANZE TOSSICHE
ED E' DECISAMENTE ECONOMICO RISPETTO AI VARI PRODOTTI IN COMMERCIO
E' SUFFICIENTE UTILIZZARLO QUANDO SI FA IL BUCATO
VA INSERITO AL POSTO DELL'AMMORBIDENTE
E QUANDO LA LAVATRICE AVRA' TERMINATO IL CICLO
SARA' NECESSARIO STENDERE I PANNI ALL'ARIA APERTA PER ELIMINARNE L'ODORE
SE INVECE SI DESIDERA AVERE UN BUCATO PROFUMATO
E' POSSIBILE AGGIUNGERE QUALCHE GOCCIA DI OLIO ESSENZIALE
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/acetoammorbidlavatrice.htm
Un altro modo di usare l'ACETO ed il BICARBONATO DI SODIO:
INCROSTAZIONI E CALCARE: PASSATE ACETO BIANCO E BICARBONATO SUL VETRO DELLA DOCCIA
IL RISULTATO VI SORPRENDERA'
COME FARE PER PULIRE IL BOX DOCCIA IN MODO EFFICACE, SEMPLICE E NATURALE?
BASTA UTILIZZARE DUE ELEMENTI PRESENTI IN OGNI CUCINA
OSSIA L'ACETO BIANCO ED IL BICARBONATO DI SODIO
L'ACETO E' UNO DEI MIGLIORI RIMEDI NATURALI CONTRO I DEPOSITI DI CALCARE
MENTRE IL BICARBONATO E' UTILE SPECIALMENTE NELLA PULIZIA DEL PIATTO DOCCIA
SE MISCELATI INSIEME ACETO BIANCO E BICARBONATO FORMANO UN POTENTE ANTICALCARE
CHE A DIFFERENZA DI QUELLI DISPONIBILI IN COMMERCIO
ESSENDO NATURALE NON DANNEGGIA GLI ELEMENTI DI RUBINETTERIA
REALIZZARE UNO SPRAY ANTICALCARE E' SEMPLICISSIMO!
PER PRIMA COSA E' NECESSARIO UTILIZZARE UNO SPRUZZINO
A CUI VANNO AGGIUNTI CIRCA 100 ML DI ACETO BIANCO
DEL BICARBONATO DI SODIO
ED EVENTUALMENTE UN PAIO DI CUCCHIAI DI DETERSIVO PER I PIATTI
UN'ALTERNATIVA PER ELIMINARE LE INCROSTAZIONI DI CALCARE
O TRACCE DI MUFFA DAL BOX DOCCIA
CONSISTE NEL CREARE UNA MISCELA OTTENUTA CON TRE CUCCHIAI DI BICARBONATO
TRE DI ACETO BIANCO
E UN CUCCHIAIO DI ACQUA DISTILLATA
MISCELATI INSIEME QUESTI INGREDIENTI FORMANO UNA PASTA
CHE DOVRA' ESSERE SFREGATA CON UNA SPUGNA SULLE ZONE DA TRATTARE
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/acetobiancoecalcare.htm
Il BICARBONATO DI SODIO, oltre che essere un "ALIMENTO ESSENZIALE", quindi BASE DELLA MIA VITA, ha una versatilità incredibile e come altri "ALIMENTI ESSENZIALI", quali il BORO e l'ACIDO CITRICO che troverete su questa pagina, sono capaci di aiutare l'uomo nelle più svariate occasioni. Questo proprio perchè sono la BASE della vita, sia animale che vegetale. L'articolo riporta delle informazioni che ritengo "perse" causa l'elettrodomestico TV, di cui le aziende con la loro pubblicità SPAZZATURA, fanno di tutto perchè ciò avvenga, onde poter rifilare al povero utente i loro prodotti, il più delle volte CANCEROGENI in quanto PRODOTTI CHIMICI, dai quali ne ricavano degli utili incredibilmente alti alla faccia della SALUTE UMANA.
Se vuoi fare la doccia utilizzando un sapone 100% naturale e privo di sostanze chimiche è possibile ed è davvero semplice da realizzare!
ECCO COSA TI SERVE:
1) una barra di sapone
2) una grattugia da cucina
3) latte di cocco
4) una brocca d'acqua
5) una pentola
6) una bottiglia di plastica
Prima di tutto è necessario grattugiare il sapone e metterlo nella pentola ed accendere il fornello ad una temperatura medio bassa.
A questo punto aggiungiamo l'acqua, un litro per ogni barra di sapone utilizzata.
Riscalda il tutto fino ad ottenere una miscela liquida e successivamente aggiungi circa 250 millilitri di latte di cocco.
In questo modo la tua soluzione diventerà un sapone liquido idratante.
Infine una volta lasciata raffreddare mettilo in una bottiglia di plastica, possibilmente con un tappo con dosatore.
Si tratta di una soluzione economica e sopratutto naturale priva di composti chimici ed è quindi ideale per la pulizia del corpo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/saponeliquidonaturale.htm
Detersivo lavatrice liquido.
200 g sapone di Marsiglia
• 100 g di bicarbonato
• 5 litri d’acqua
• 200 g di BORACE
è il migliore tra gli sbiancanti il cui BORO è tra gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che dovremmo ingoiare giornalmente a piccolissime dosi in quanto ANTIDOLORIFICO
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/boroc.htm
 lo trovi in drogheria o da chi vende prodotti chimici.
• Olio essenziale
Per la preparazione del detersivo lavatrice fai da te liquido dobbiamo mettere l’acqua in una pentola e porla sul fuoco. Quando l’acqua raggiunge il punto di ebollizione, spegniamo e aggiungiamo il sapone di Marsiglia. Anche in questa ricetta il sapone dovrà essere stato precedentemente ridotto in pezzetti. Una volta versato nell’acqua, cominciamo a mescolare, cercando di evitare che si formino grumi e che il sapone si addensi troppo.
A questo punto, copriamo la pentola con uno strofinaccio e lasciamo risposare il tutto fino a raffreddamento completo. Ci vorrà probabilmente qualche ora. Passato questo tempo, versiamo il bicarbonato e continuiamo a mescolare. Per favorire l’assorbimento del bicarbonato possiamo usare delle fruste o un frullatore ad immersione. Versiamo dunque il composto ottenuto in bottiglie di plastica o vecchi recipienti di detersivi che abbiamo conservato (e sciacquato accuratamente).
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/saponeliquidolavatrice.htm
La scoperta più significativa è che questo ACIDO CITRICO attenua il gusto orrendo del CLORURO DI MAGNESIO "ALIMENTO ESSENZIALE" rendendolo bevibile, tra i più importanti per il corpo animale, sopratutto per quello umano.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/magnesiobase.htm
Sarà un caso che esso è contenuto anche dal LATTE oltre che dal LIMONE? Leggilo nel qui sotto.
Acido citrico
CITRICO, ACIDO (tedesco Citronensäure). - In piccole quantità si ritrova libero o salificato in molte piante. In maggiore quantità si ritrova nei frutti delle piante del genere Citrus, specialmente nei limoni, dai quali fu ricavato per la prima volta dallo Scheele nel 1784. E contenuto anche nel latte (1-2‰). In pratica l'acido citrico si ottiene dai limoni, e anche per azione di certe muffe sul glucosio, sulla mannite e sulla glicerina (v. sotto).
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitrico.htm


Andrea Andulea Che ne pensi Genre Franco ?
12 ore fa · Non mi piace più · 1


Genre Franco Ciao Andrea, capiti a fagiolo. Quante volte e quanti grammi circa di ACIDO CITRICO ingoi al giorno? E da quando lo ingoi? E' importante, poichè avuta la tua informazione mi muovo in merito. GRAZIE. Ora devo andare, ma appena arrivo mi guardo il video. Buona Giornata ciaooo Franco
12 ore fa · Mi piace


Andrea Andulea Ciao Franco assumo l'a. a. insieme all' a. citrico circa 12 g di a. a. e 12 di citrico sono 6 - 7 anni che gli assumo Devo dire che avevo amalgama 7 che le ho tolte 1 mese fa e 8 anni di mg
11 ore fa · Modificato · Non mi piace più · 1


Genre Franco Ciao Andrea Andulea, mi dai una bella notizia. E' grazie a te che è da circa un anno che con Franca ne ingoiamo 3 grammi cadauno al giorno. Però solo sabato ho fatto una bellissima scoperta, se scoperta si può chiamare. Se si ingoia il CLORURO DI MAGNESIO, i soliti 3 grammi PIU' mezzo cucchiaino di ACIDO CITRICO insieme e tutti gli altri come fà Franca, il GUSTO DIVENTA AMABILE. Quindi per molte persone che hanno il problema del GUSTO ORRENDO del CLORURO, in questo modo si è risolto questo problema. Vuoi provare e dirmi qualcosa? GRAZIE. Ora vado. ciaooo Franco
11 ore fa · Mi piace · 1


Andrea Andulea Ragazzi mi stupite, non sapete che ill limone contiene 50-80 grammi/litro di acido citrico, che conferisce il tipico sapore aspro e diversi altri acidi organici tra cui l'acido malico, l'acido ascorbico o vitamina C Il suo uso come farmaco era consolidato quando ancora non si sapeva nulla delle vitamine. Innanzi tutto ne veniva apprezzato il succo quale antiemorragico, disinfettante, diminuzione consistenza di feci (diarrea) e ipoglicemizzanti (tende a far diminuire il glucosio nel sangue)[8]. Nell'aromaterapia viene indicato come rinfrescante, tonico per la circolazione, battericida, antisettico, valido per abbassare la pressione arteriosa, utile per eliminare verruche, calli, gengive infiammate, per curare artrite e reumatismi, vene varicose, raffreddore, influenza[9]. Era reputato indispensabile nella cura dello scorbuto, cosa ben nota tra i marinai che non mancavano di approvvigionarsi di limoni prima di ogni viaggio impegnativo.
12 ore fa · Modificato · Mi piace · 1


Ciao Andrea Andulea?, GRAZIE, hai fatto una giusta spiegazione. Anche questa volta mi hai convinto a provare e ne ho avuto con gli amici cui ci riforniamo insieme, dei benefici. A parte che l'ACIDO CITRICO, come hai già detto, è del LIMONE e di questo LIMONE non dobbiamo dimenticarci che nel 1948 la moglie del cliente di Pantellini col consiglio del dottore per lenirgli la SOFFERENZA, quindi DOLORI, causati da un tumore allo stomaco con 3 mesi di vita, ha guarito in pochi mesi il marito. Ma se Pantellini, come dottore, lo ha consigliato alla signora, vuol dire che sapeva che il LIMONE gli avrebbe calmato i dolori, in quantochè a quei tempi esistevano ben poche medicine a tale scopo. Ma questo LIMONE oggi NON è mai consigliato da nessun dottore, e noi se lo sapevamo ce ne siamo dimenticati. Sono certo che molti di voi ha sentito parlare della famosa cura dei sette giorni e sette limoni, sia in salita che in discesa per certi problemi. Quindi dobbiamo conto che nel LIMONE vi è l'ACIDO ASCORBICO, ma oltre questo c'è anche l'ACIDO CITRICO. Come detto, ha funzionato talmente bene che ha anche guarito il malato di tumore. Ora, quanta parte di merito avrà l'uno e quanta parte l'altro nella guarigione del malato dal tumore? dato che chi dovrebbe farlo non si sogna neppure di fare le ricerche SCIENTIFICHE dovute e logiche in tale senso, queste ce le facciamo da noi. Questo perchè quanto stiamo già facendo NON C'E' NULLA DI SCIENTIFICO, ma se siamo quì TUTTO FUNZIONA, vero? Ora in merito a questo ACIDO CITRICO, posterò la testimonianza del nostro amico Bruno Borgarino?, che ora è in Australia, e della sua mancata operazione all'anca, tanto di moda ai giorni nostri.  Senza contare che questo ACIDO CITRICO, messo nel liquido con gli altri e specialmente il CLORURO DI MAGNESIO, ne cambia completamente il gusto rendendo il gusto di tutto amabile. L'ho provato personalmente con Franca ed altri.
https://www.facebook.com/groups/acidoascorbico/permalink/550694475023285/
Acido citrico
Dal punto di vista nutrizionale, l'acido citrico favorisce l'assorbimento del FERRO ed ostacola la formazione di CALCOLI RENALI di istina, xantine ed acido urico; espleta inoltre una blanda azione battericida ed antiartritica. Un eccessivo consumo di acido citrico può ledere lo smalto e facilitare l'erosione dentale; per questo motivo i dentisti raccomandano di attendere qualche minuto prima di lavarsi i denti dopo aver bevuto bevande acide.
L'acido citrico viene impiegato anche nella preparazione di prodotti farmaceutici, come le polveri e le compresse effervescenti, o in generale come agente conservante.
L'acido citrico è un ottimo alcalinizzante urinario, può quindi essere utilizzato per potenziare l'attività terapeutica dell'uva ursina in presenza di infezioni urinarie, e nella prevenzione della calcolosi urinaria da acido urico.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitricob.htm
In natura il succo di limone ne contiene il 5-7%, quell d’arancia l'1% circa, ma si trova anche nel resto della frutta in percentuali diverse e nel regno vegetale anche nei funghi, nel legno, nel vino e nel latte. L’acido citrico ha una grande importanza a livello del metabolismo di tutti noi, infatti a livello biochimico rientra nel famoso ed essenziale ciclo di Krebs. Dal punto di vista nutrizionale, l'acido citrico è importante perché favorisce l'assorbimento del FERRO ed ostacola la formazione di CALCOLI RENALI, ecco perché si usa spremere il succo del limone sopra la carne o il pesce, si abbina bene per il palato, ma è anche utile.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitricoa.htm
L'ACIDO CITRICO "ALIMENTO ESSENZIALE" che è nel liquido seminale detto SPERMA quindi nel corpo del maschio. E' nel LATTE di ogni femmina animale al mondo, di conseguenza anche nel suo corpo. Attraverso questo LATTE entra nel corpo del piccolo a svolgere uno dei suoi ruoli più importanti, quello di ANTIDOLORIFICO, quindi INNOCUO sia per l'interno che per l'esterno del corpo. E' capace di sostituire tutti quei PRODOTTI CHIMICI "NOCIVI" alla salute di ogni essere vivente "C A N C E R O G E N I"che ne sono la PRIMA VERA CAUSA DI TUMORI e le altre malattie.
Ecco alcuni dei suoi possibili impieghi domestici, per la pulizia della casa e per la cura della persona.
1) Ammorbidente per il bucato
2) Anticalcare fai-da-te
3) Disincrostante per la lavatrice
4) Brillantante per la lavastoviglie
5) Dopo-shampoo
Per questo segui questo link per le dosi.
http://lola.mondoweb.net/viewtopic.php?f=21&t=1016&start=200&mobile=on
6) Gallette da bagno frizzanti
7) Pulizia dei vetri
Cool Pulizia degli scarichi
9) Pulizia delle pentole
10) Pulizia del WC
...e chissà quali altri impieghi può avere per IGIENIZZARE sia la PERSONA CHE LA CASA.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitricoincasa.htm
L’aceto, fra i suoi tanti usi, è anche un ottimo ammorbidente per il bucato in lavatrice
Pochi lo sanno, ma aggiungere l’aceto durante il bucato in lavatrice può aiutare ad ottenere un pulito maggiore e un risultato strabiliante. Gli ammorbidenti disponibili in commercio infatti presentano una serie di svantaggi che possono essere facilmente sopperiti dall’uso dell’aceto. Questi prodotti, oltre ad essere particolarmente inquinanti, non ammorbidiscono i tessuti, ma rilasciano una patina oleosa che si deposita sulle fibre, creando una sensazione di morbidezza. Quest’ultima può provocare allergie nelle persone più sensibili, ma soprattutto costringe a lavare i panni più spesso.
La soluzione migliore per ovviare a questi problemi è quella di utilizzare l’aceto quando si fa il bucato. Tutti gli aceti infatti contengono l’acido acetico, una sostanza che rende i capi più morbidi, ravviva i colori ed elimina gli odori. Usatelo nella lavatrice inserendolo al posto dell’ammorbidente e il risultato sarà strabiliante.
L’aceto infatti, oltre a igienizzare i capi, rimuove direttamente i residui di detersivo sugli indumenti e libera le fibre dai minerali che si trovano nell’acqua del lavaggio. I vantaggi nell’utilizzo di questo tipo di ammorbidente sono tantissimi, prima di tutto il fatto che non contiene sostanze tossiche ed è molto più economico degli altri prodotti. Quando la lavatrice avrà terminato il ciclo, sarà sufficiente stendere i panni all’aria. Inizialmente odoreranno di aceto, ma niente paura: l’odore se ne andrà non appena saranno asciutti. In alternativa, se si desidera che il bucato sia profumato, si può aggiungere qualche goccia di olio essenziale all’aceto (bastano circa 50 gocce).
Il migliore da utilizzare è quello bianco distillato, che si trova facilmente al supermercato e ha un prezzo inferiore agli altri tipi di aceto. Ricco di proprietà e utile sia a tavola che in casa, l’aceto possiede tantissime proprietà che lo rendono un alleato perfetto per la salute. Ottimo per condire insalate e verdure, è perfetto anche come sgrassatore e nelle pulizie, in più è un ottimo lucidante per i capelli opachi, da usare nell’ultimo risciacquo subito dopo lo shampoo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/boraceedacetobianco.htm

Il borace è un cristallo naturale che igienizza a fondo i panni sbiancando il bucato ed eliminando i cattivi odori
home Lifestyle
Il borace, nome scientifico tetraborato di sodio, è un cristallo di boro che trova largo impiego in diversi settori industriali e fra i più disparati prodotti commerciali.
Qui vogliamo concentrarci sulle sue proprietà igienizzanti che vi permetteranno di ottenere un lavaggio del bucato perfetto. L’aggiunta del borace deterge a fondo i tessuti e ridona brillantezza ai panni.
Sei benefici del borace
Prima di tutto va specificato che il borace riporta i bianchi al loro colore originario (senza far ricorso a prodotti aggressivi come la candeggina). Il cristallo converte alcune delle molecole di idrogeno dell’acqua che sono i veri agenti sbiancanti.
In secondo luogo, l’acqua diventerà più dolce e verranno eliminate le tracce di calcare che fanno diventare i tessuti ruvidi. Il borace porterà il PH dell’acqua a 8 (rispetto al suo valore naturale di 7).
Il composto rimuove le tracce di sapone che potrebbero rimanere fra le maglie del tessuto anche dopo il risciacquo.
Il quarto vantaggio è la neutralizzazione dell’odore del bucato bagnato. Eliminando i funghi che spesso si creano negli ambienti umidi, il prodotto aiuta a conservare l’odore fresco dei panni appena lavati.
Più in generale, il borace disinfetta i vestiti da diversi batteri.
Infine, il composto aumenta il potere smacchiante dei detergenti. Il Ph basico del borace elimina le macchie di acide più difficili.
Il borace: curiosità e precauzioni
Mezzo misurino di cristallo a ogni lavaggio è sufficiente per ottenere risultati sorprendenti. Il Borace è un minerale naturale che è stato usato per centinaia di anni prima di essere superato dai nuovi prodotti commerciali. Può essere trovato in drogheria, in lavanderia o nei grandi supermercati.
Il prodotto deve essere tenuto lontano dalla disponibilità di bambini e animali domestici perché, se ingerito, diventa tossico per l’organismo: meno di 5 grammi possono essere fatali per un essere vivente di piccole dimensioni; mentre, per un adulto o un animale con mole superiore è pericoloso dai 15 grammi in su. Quest’ultima precauzione va tenuta in considerazione specialmente se si usa il cristallo come antiparassitario spargendolo per casa. Il suo potere igienizzante funziona infatti anche per la pulizia degli ambienti e per tenere lontani gli insetti, ma è sempre bene farne un uso cauto.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/boraceboro.htm
Viviamo in un mondo ossessionato dai capelli: l’industria dei prodotti per capelli vale 38 miliardi di dollari all’anno e cresce del 7% all’anno. Sembra quindi che pur di tenere i nostri capelli lucenti e in ordine siamo disposti a comprare qualsiasi prodotto. Tuttavia, scrive il Telegraph, c’è un movimento “underground” secondo cui il segreto per avere capelli più belli consiste nel non utilizzare alcun tipo di shampo.
Sostituire shampo e balsamo con estratti naturali o semplicemente con l’acqua sta guadagnando credibilità presso molti ambienti. Secondo molti parrucchieri professionisti e giornalisti che scrivono in magazine femminili i capelli diventano pià luminosi e forti se non si lavano con lo shampo. Senza contare i vantaggi che questo porta all’ambiente e al portafoglio.
Lucy Aitken Read, leggiamo sempre sul Telegraph, ha scritto un libro che verrà pubblicato fra due settimane: “Happy Hair: The definitive guide to giving up shampoo”, una guida che spiega come liberarsi dello shampoo. Lucy si lava i capelli senza shampoo da due anni e i risultati sembrano essere ottimi, come si può vedere dalla
foto sotto.
Lucy, che lavora in un istituto di beneficenza, ha deciso di abbandonare i prodotti per i capelli dopo aver letto uno studio che spiega che ogni giorno le donne versano 515 sostanze chimiche sul proprio corpo. Oggi si lava i capelli con acqua ogni 3-4 giorni e ogni due settimane utilizza uova o del bicarbonato. Sul suo blog, Lucy dà tutti i consigli che possono tornare utili a chi vuole provare questo trattamento.
Non usare shampoo migliora i capelli?
Ed ecco quali sono le 3 cose che occorrono per diventare “no-poo“, cioè per utilizzare il metodo di lavaggio dei capelli senza alcun prodotto:
1) Bicarbonato: pulisce il cuoio capelluto senza doverlo impiastrare di oli
2) Aceto di mele: è un’ottima alternativa al balsamo. La sua azione, congiunta a quella del bicarbonato, aiuta a ristabilire il ph naturale dei capelli.
3) Spazzola: stimola il cuoio capelluto e distribuisce le ghiandole sebacee
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/shampoo.htm

Per il consiglio completo per lavare gli importantissimi tuoi CAPELLI
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/capellibicsodioa.htm

Vuoi lavarti i capelli e mantenerli in SALUTE?
EVITA COME LA PESTE I PRODOTTI CHIMICI che ti causano i TUMORI ed altre 1000 (mille) malattie, usa il BICARBONATO DI SODIO, che è un "ALIMENTO ESSENZIALE" contenuto nel liquido seminale di ogni maschio animale al mondo insieme all'ACIDO CITRICO, nel quale sono stato GENERATO, quindi come potranno causarmi danni se sono scritti nel mio DNA?
Inoltre ricordati che su ogni parte del tuo corpo egli si AUTOPRODUCE quelle DIFESE IMMUNITARIE necessarie alla conservazione della sua salute, quindi NON DEVI ABUSARE a levale poichè IN CASO i problemi glieli crei TU facendolo troppo sovente.
PULITI SI' MA IN SALUTE.
"Lavare i capelli col bicarbonato dà risultati ‘favolosi’
Dopo la storia della blogger Lucy Read vi raccontiamo quella di Margaret Badore e Katherine Martinko, che hanno ottenuto ottimi risultati per i suoi capelli semplicemente abbandonando lo shampoo a favore del bicarbonato di sodio. Anche lei ha provato il metodo “no poo”, cioè abbandonare i prodotti per i capelli e utilizzare al massimo estratti naturali. Per i primi 31 giorni Margaret ha semplicemente lavato i suoi capelli con dell’acqua, ma i suoi capelli erano grassi, perciò stava per ritornare allo shampoo.
Prima di tornare indietro, però, Margaret ha provato a lavare i capelli col bicarbonato, e ha funzionato. Ha semplicemente mischiato del bicarbonato con dell’acqua e l’ha usato sotto la doccia. Foto sotto: a sinistra Margaret dopo 20 giorni senza usare shampoo. A destra: i suoi capelli dopo aver utilizzato il bicarbonato.
margaret_badore_no_shampoo.jpg.662x0_q100_crop-scale
Lavare i capelli col bicarbonato e l’aceto: la variante di Katherine
Katherine, oltre al bicarbonato, ha utilizzato l’aceto: “Il bicarbonato ha fatto un favoloso lavoro di pulizia dei miei capelli, erano splendenti, sgrassati“. Sotto potete vedere una foto dei suoi capelli dopo l’esperimento: “Quando usavo lo shampoo avevo una palla di capelli ricci molto più grande, ora sono molto più facilmente trattabili“, spiega Katherine.
Lavare i capelli col bicarbonato e le uova ogni 3-4 giorni: la ricetta di Lucy
Lucy Read, invece, ha deciso di abbandonare i prodotti per i capelli dopo aver letto uno studio che spiegava che ogni giorno le donne versano 515 sostanze chimiche sul proprio corpo. Oggi si lava i capelli con acqua ogni 3-4 giorni e ogni due settimane utilizza uova o del bicarbonato. Sul suo blog, Lucy dà tutti i consigli che possono tornare utili a chi vuole provare questo trattamento. I risultati li potete vedere nella foto sotto:"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/capellibicsodio.htm

La pagina scrive:
Il BICARBONATO DI SODIO, naturalmente è FALSO che rovina lo smalto ai denti come dichiarano le industrie dei dentifrici, i quali vogliono che si usi il loro FLUORURO DI SODIO VELENO PER I TOPI, quindi VELENO per ogni essere vivente.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/fluoroneicibienelsangue.htm
Infatti, dato che il SODIO è uno dei 4 (quattro) che formano la base della cellula denominata: POMPA SODIO-POTASSIO, e non solo, ma anche il MAGNESIO ed il CALCIO. La pagina recita:
"Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio. Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio. L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità - un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio - un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione. Essendo gli alimenti la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, ed essendo i cibi odierni più poveri ed adulterati ed inquinati, essi stessi sono causa o concausa di tante patologie.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/ribosiopotassiofunzione.htm
La pagina recita:
"Detto questo, mi permetto di citare la parte dell'articolo in oggetto che dice:
"Per cui, come al solito, per un buon funzionamento del nostro corpo, servono soprattutto VITAMINE e MINERALI, questo mangiano le nostre cellule e questi importanti nutrimenti si trovano solo nella frutta e nelle verdure crude. Non sono in farmacia, non sono dentro gli "integratori", sono dentro a cibo vivo ed organico."
Quindi l'articolo ci informa che le cellule VIVONO DI "ALIMENTI ESSENZIALI" come il SODIO, il POTASSIO, il CALCIO, il MAGNESIO che ne sono la base e gli altri che le sono indispensabili per mantenersi in SALUTE.
Sopra già la spiegazione precisa della pompa SODIO-POTASSIO che ne sono la loro base.
L'articolo cita queste vitamine e minerali come "integratori", ma la parola è FALSA, in quanto, sapendo che questi SONO NEL MIO SANGUE e sono anche nel MIO LIQUIDO SEMINALE MASCHILE di maschio, NON AMMETTO CHE SIANO DENOMINATI con questo nome, ma devono essere denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" in quanto sono scritti nel mio DNA a lettere di fuoco.
La conferma certa ci viene dal medico di base il quale ne richiede il valore al laboratorio analisi che riescono a definirli SOLO con formula chimica, poichè solo così si possono riconoscere.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/cellulecosaingoianopervivere.htm
Quindi possiamo dire con certezza che il SODIO è importante nell forma di BICARBONATO DI SODIO, l'oggetto di questa pagina.
Essi circolano nel SANGUE di TUTTE le SPECIE ANIMALI, ma anche nella LINFA dei VEGETALE, ecco che allora questo SODIO è dentro di me da quando sono stato concepito. All'inizio col sangue di mia madre, ma poi diventando autonomo, nel MIO SANGUE.
Quindi chiedendo al medico, egli confermerà che si può fare l'esame del sangue richiedendo il SODIO.
Oh ma allora questo SODIO, se fosse vero quello che dicono le industrie dei dentifrici, avrebbe avuto modo da sempre di rovinarmi lo smalto dei denti, ma non solo, i denti me li avrebbe consumati.
Ma questi personaggi usano ogni sistema per ingannare, data la mancanza della giusta informazione.
Inoltre è stato dimostrato dal dottor Simoncini che il BICARBONATO DI SODIO guarisce il tumore, per questo motivo però è stato radiato dall'Ordine dei Medici.
Ora però scopro un articolo che scrive:
"Bicarbonato di sodio: berne un bicchiere al giorno può fare miracoli. Il nuovo studio"
Germana Carillo
Ecco per cui mi permetto di sottoporlo come informazione.
Sono ormai mesi che con mia moglie Franca ne ingoiamo giornalmente, ed abbiamo scoperto che beviamo di più ed oriniamo di più.
Questo lo ritengo un beneficio, in quanto vuol dire che i reni lavorano meglio, in quanto il liquido orinale è quanto filtrato nel sangue dai reni, ma non solo, ho forti dubbi che, dato che i reni sono i regolatori della pressione sanguigna, col tempo potrebbe regolarizzare la pressione a chi il BICARBONATO DI SODIO lo ingoia giornalmente con costanza. Purtroppo con mia molgie non possiamo provarlo in quanto la nostra pressione è normale.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatodisodioesalute.htm
La pagina scrive:
"Avete in casa del bicarbonato? Bene, è un prodotto versatile dalle molte proprietà, ecco come usarlo efficacemente.
SOS igiene in casa, attenzione agli oggetti a rischio germi
Il bicarbonato è un prodotto molto conosciuto e comune, ma sapete quanti e quali utilizzi può avere in casa? I motivi per considerarlo un prezioso alleato sono tanti.
Per lavare frutta e verdura
Uno degli usi più comuni del bicarbonato è quello di aggiungerlo a una ciotola d’acqua dove immergere poi frutta e verdura in modo da pulire in profondità gli alimenti e sfruttare la sua azione disinfettante.
Sgrassa e pulisce le superfici
Il bicarbonato può sostituire gran parte dei detersivi, basta diluirlo in acqua e diventa un pratico detergente multiuso, capace di avere la meglio anche in caso di sporco ostinato. Volete un esempio? Impastatelo con un poco d’acqua e passatelo sulle incrostazioni carbonizzate del forno, le eliminerà. Diluendo uno o due cucchiai di bicarbonato in mezzo litro d’acqua e farà tornare pulite le piastrelle del bagno. Più è concentrato più è efficace, ma è bene ricordare che essendo una polvere non si scioglie, quindi non superate i 4 cucchiai per litro. Cliccate sul link per scoprire tutti i modi in cui usarlo per le pulizie di casa.
Fa tornare brillante l’argenteria
Le occasioni per utilizzare il bicarbonato sono davvero tante: potete pulire l’argenteria ossidata, senza peraltro che si formino aloni né graffi, semplicemente spargendo un poco di polvere su una spugnetta umida e sfregare l’argenteria.
Combatte i cattivi odori
Il bicarbonato ha anche la capacità di assorbire gli odori. Fate una prova mettendone un po’ in una ciotolina che lascerete in frigorifero o nella scarpiera, vi accorgerete subito di quanto è efficace contro i cattivi odori in casa.
Per i giochi dei bimbi
Volete proteggere i vostri figli dai batteri? Igienizzate i loro giocattoli, pulendoli con del bicarbonato sciolto in acqua.
Anche sui tessuti
Non temete di utilizzarlo anche sui tessuti: se avete dei tappeti e volete ravvivarne i colori, cospargetelo sui tappeti, lasciatelo agire per qualche ora, infine passate l’aspirapolvere e vedrete come i colori avranno ripreso brillantezza.
Detergente a zero impatto ambientale
Prodotto assolutamente green, il bicarbonato non ha bisogno di additivi, conservanti, profumi o altre sostanze che possono danneggiare l’ambiente o dar luogo a reazioni allergiche.
Nemico dei batteri
Essendo leggermente alcalino, crea un ambiente sfavorevole ai batteri, che amano vivere in ambienti neutri o acidi; ecco perché può vantare proprietà disinfettanti, igienizzanti e antimuffa.
Non solo per l’igiene domestica
Oltre che per l’igiene domestica, il bicarbonato vanta sorprendenti proprietà: diluito in un bicchiere d’acqua può aiutare la digestione. Non solo, con il limone contribuisce a migliorare il rapporto acido-basico dell’organismo e sono molti gli utilizzi di bicarbonato e limone come rimedio naturale. Molte soluzioni utilizzate per l’igene orale contengono bicarbonato ed è anche un prodotto di bellezza capace di migliorare l’aspetto di pelle e capelli. Viste le proprietà anti odore, con il bicarbonato si può realizzare un deodorante ecologico e fai da te.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatosodioaless.htm

I nostri capelli sono messi quotidianamente sotto attacco da tantissimi fattori, sia esterni che interni al nostro organismo. Per esempio la perdita di capelli è uno dei segnali più caratteristici di un periodo di forte stress, ma anche quello che mangiamo può influenzare la loro lucentezza, e smog ed inquinamento nell’aria (presenti a livelli sempre più preoccupanti) li rovinano ogni giorno. Questi fattori non vanno assolutamente trascurati quando pensiamo alla stato di salute dei nostri capelli.
Lo shampoo col bicarbonato spopola: i risultati sono eccezionali, guardate qui!

Le insidie per i nostri capelli insomma sono davvero moltissime, tant’è che negli ultimi anni sono spuntati come funghi miriadi di shampoo che promettono miracoli per questo o quel problema. Ma c’è un tipo di shampoo fatto in casa che può davvero farvi ottenere risultati entusiasmanti senza spendere cifre elevate: si tratta di quello preparato con il bicarbonato di sodio. Un ingrediente, quest’ultimo, estremamente benefico e versatile per la salute del nostro corpo, capelli inclusi. I suoi usi sono davvero numerosissimi ed è dunque sempre una buona idea averlo in casa.

Ormai sappiamo tutti quanto il bicarbonato si presti ad essere utilizzato con successo in moltissime situazioni, ma sempre più persone stanno sfruttando il suo potere anti-caduta per tenere saldi i capelli sulla testa e renderli più lucenti ed ordinati. Questo perché il bicarbonato pulisce meglio di qualsiasi shampoo oggi in commercio, permettendo di eliminare residui organici, chimici e tossine dalla cute. Il tutto senza l’uso di alcun agente chimico che potrebbe alla lunga avere delle ripercussioni negative per il nostro cuoi capelluto. Del resto è risaputo che i metodi naturali sono sempre i migliori per evitare spiacevoli effetti collaterali.
Lo shampoo col bicarbonato spopola: i risultati sono eccezionali, guardate qui!

Un consiglio che viene spesso dato è quello di lavarsi i capelli con il bicarbonato di sodio dopo aver fatto il bagno in una piscina piena di cloro poiché il cloro alla lunga attacca i nostri capelli, ed il bicarbonato è in grado di lavarlo via in un attimo. La ricetta è semplice: vi serviranno solo 1/3 di tazza di bicarbonato di sodio mescolato ad 1 tazza d’acqua per creare lo shampoo! Dopo l’applicazione, una soluzione a base di 20% aceto di mele e 80% acqua aumenterà la brillantezza dei vostri capelli. Vi consigliamo di provarlo immediatamente; potrete risparmiare il denaro che di solito usate per comprare costosi prodotti per capelli. La vostra cute inoltre vi ringrazierà e non tarderete a notare i risultati.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/bicarbonatodisodioecapelli.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeLun 15 Feb 2021 - 19:28

http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/trasmutazionekervran.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Come riporta chiaramente l'articolo sotto questo ZINCO è importante per la vita di ogni essere vivente. Mi permetto di dirlo poichè esso è presente sia negli animali che nei vegetali. Infatti lo troviamo anche nella RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) con un valore di 12.5 mg.
ma dato che la balena o il delfino e molti altri pesci allattano, poichè sono mammiferi, come faranno ad avere questo ACIDO CITRICO nel loro latte se i cibi come i limoni che lo contengono, per loro non è un cibo nè abituale nè occasionale?
Quindi questa si chiama TRASMUTAZIONE da un elemento in un altro o la PRODUZIONE di un enzima indispensabile alla AUTOPRODUZIONE di questo ACIDO CITRICO, di cui ho avuto modo di leggere che dei membri dubitano di questo.
Ma la maggior riprova di quanto sopra ci viene data dal fatto che, ho certezza che la mia carne è la stessa carne del leone o del cerbiatto.
Quindi uguale per un onnivoro, un carnivoro ed un erbivoro.
Sapendo questo ho anche certezza che la cellula è UGUALE PER TUTTI, quindi per formare la carne al corpo di ognuno servono gli UGUALI componenti:

come faranno ad ottenere quei componenti "ALIMENTI ESSENZIALI" INDISPENSABILI se nei loro CIBI abituali non sono contenuti data la diversità contrapposta di questi CIBI?
Anche solo questo fatto, che abbiamo sotto gli occhi ogni giorno, lascia sconcertato chi si se ne rende conto, poichè ci fà capire di quanto siano lontano dalla REALTA' i CERVELLONI (chiamati scienziati) del nostro tempo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/zincoorganico.htm
Quando interviene un fattore di squilibrio (stress da inquinamento, stress emotivo, attacco virale, alimentazione povera di elementi importanti, uso di droghe, ecc.), l’immissione di veleni nella cellula colpisce e blocca innanzitutto gli enzimi e, di conseguenza, tale effetto si ripercuote sull’RNA, che viene lesionato.
L’informatica genetica resta così alterata, e la degenerazione cellulare può presentarsi in qualsiasi momento (un mese o vari
anni dopo ma si presenta sempre).
· Quali sono i sintomi indicatori di un processo degenerativo in atto?
Proprio le alterazioni dei due meccanismi citati prima:
-il potenziale di membrana, che nelle cellule vecchie o malate scende fino a 50 mV (millivolts), nelle cellule degenerate si
abbassa fino a 15 mV;
-l’alterazione della pompa sodio-potassio. Abbiamo detto che ci sono quattro elementi fondamentali dell’organismo (calcio,
sodio, magnesio e potassio); normalmente due di essi, sodio e calcio, stanno fuori dalla cellula (nel plasma che costituisce il
liquido pericellulare), gli altri due, magnesio e potassio, stanno dentro (nel liquido endocellulare).
Quando la pompa sodio-potassio si altera, avviene uno scambio improprio fra sodio e potassio: si rilevano così alti valori di
sodio e bassi valori di potassio dentro la cellula, e viceversa fuori di essa.
l-ascorbico.
Il dottor Irwin Stone, biochimico, uno dei primi ricercatori sugli effetti dell’acido ascorbico, sostiene che gli esseri umani portano un gene difettoso dell’enzima L-gluonolactone oxidase. Tutta la popolazione umana, affetta da questo
difetto genetico, soffrirebbe di una malattia genetica potenzialmente fatale dell’enzima del fegato, chiamata hypoascorbemia. Questo gene difettoso ci impedirebbe di produrre il nostro proprio ascorbato nel fegato privandoci di questo importante meccanismo di difesa.
Gli alimenti sono la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, e questo spiega il peso negativo che i cibi odierni, tanto più poveri quanto più adulterati e inquinati, hanno come causa o concausa di tante patologie.
Nel 1932 Moravek e Kishi misero in evidenza l’alta presenza di potassio all’interno della cellula in normale attività
fisiologica; contemporaneamente notarono i seguenti valori di presenza di potassio all’interno dei tessuti neoplastici ed
in particolare all’interno della cellula dei medesimi:
- tessuto sano: 290 mg%
- tessuto neoplastico in via di sviluppo: 50 mg%
- tessuto neoplastico altamente sviluppato: 25 mg%
- tessuto neoplastico sviluppato in fase terminale: 5e 0 mg%.
Alle stesse conclusioni è arrivato Demetrio Sodi Pallares, cardiologo di fama internazionale, un “mostro sacro” dell’elettrocardiografia: «Perché vi sia una malattia di cuore, la morte di cellule cardiache, bisogna che il sodio entri all’interno della cellula, e che potassio e magnesio ne escano. Lo stesso accade per il cancro».
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/ascrobatiandromeda.pdf
Nel nostro organismo, normalmente avvengono fenomeni di natura elettrica e di natura atomica, sia negli interscambi fra cellula e cellula che all'interno della cellula stessa.
Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio.
Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio.
L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità
- un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio
- un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'ACIDO ASCORBICO.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/mmagini/ribosiopotassiofunzione.htm
A conferma dell'importanza di questa TRASMUTAZIONE descritta anche sotto da Kevran quindi la parte di un articolo che dichiara quanto riportato, non ha ragione di essere:
"Nonostante l’ossessione nella nostra società per assunzione di calcio, gli studi mostrano ripetutamente che le culture con il più elevato consumo di latte e prodotti caseari, e quindi con la più alta assunzione di calcio, presentano la maggiore incidenza di fratture osteoporotiche e di denti in cattive condizioni.
Questa osservazione ha dato origine a quello che viene chiamato il “paradosso del calcio”.
Come è possibile che nel mondo occidentale sono considerati necessari da 1000 a 1500 mg di calcio al giorno per mantenere la salute delle ossa mentre molte altre popolazioni mantengono forti le ossa e i denti in discrete condizioni con l’assunzione di 400 mg o meno di calcio?"
quindi, NON CONTA la quantità di CALCIO, ma la quantità di ACIDO ASCORBICO ingoiato per la SALINIFICAZIONE di questo minerale se in eccesso per trasmutarlo negli altri minerali di cui in eventuale CARENZA.
Un esempio che dimostra chiaramente quanto sopra è quello di un COLOMBO che nel periodo invernale, carente di CIBO, trovandone uno SOLO contenente molto POTASSIO, sicuramente non sapendo che può causargli danni alla salute lo ingoia tranquillamente per mesi.
Naturalmente però tutto questo POTASSIO potrebbe arrecare danni a questo colombo, non solo ma se dipendesse dalla medicina dichiarerebbe questo colombo in IPERKALEMIA o IPERPOTASSEMIA, senza tenere conto che invece Madre Natura non vuole che questo succeda, altrimenti cesserebbe la vita sulla terra, ed ecco che allora questa Madre Natura e la EVOLUZIONE gli vengono in soccorso ed il FEGATO del colombo gli AUTOPPRODUCE dal concepimento alla morte la necessaria quantità di ACIDO ASCORBICO per ovviare e TRASMUTARE per mezzo della SALINIFICAZIONE tutto questo POTASSIO negli altri minerali ESSENZIALI, di cui è carente il CIBO e che ha bisogno per non ammalarsi e rischiare la estinzione.
Accertato che l'ACIDO ASCORBICO ingoiato in giuste dosi, gioca un ruolo molto importante con gli "ALIMENTI ESSENZIALI", equilibrandoli alle sue necessità, riguardo alla OSTEOPOROSI, della quale soffrono milioni di persone e di cui si colpevolizza il CALCIO, sono certo che si debba smettere di colpevolizzare questo MINERALE, ma che si debba rivolgere lo sguardo verso un "ALIMENTO ESSENZIALE" denominato vitamina D (un ORMONE), di cui vi è una CARENZA ACCERTATA su famiglie complete e quindi di tutta la popolazione umana. Per conoscere la CARENZA basta un semplice esame del sangue richiedendo i valori di:
vitamina D
PARATORMONE
CALCIO
POTASSIO
FERRO
FOSFOREMIA
vitamina B12
E' INDISPENSABILE per ogni individuo, e sono certo che se si ha il COLESTEROLO ALTO si ha CARENZA CERTA di vitamina D.
Questa vitamina D dovrebbe essere AUTOPRODOTTA dal corpo sotto la pelle, trasmutando il COLESTEROLO anch'esso AUTOPRODOTTO dal fegato con l'ausilio dei raggi UV del SOLE, che è fonte di vita per ogni essere vivente, ma a causa della mancata esposizione e della DEMONIZZAZIONE, VOLUTAMENTE si fà evitare la AUTOPRODUZIONE di questo INDISPENSABILE ORMONE vitamina D.
"Gli effetti positivi della Vitamina D che sono attualmente sotto investigazione riguardano diverse patologie: OSTEOPOROSI, Ipertensione, Sistema cardiocircolatorio, Diabete, Influenza, Frattura dell'anca, Cancro della mammella, Sclerosi Multipla, Malattia di Raynaud, Problemi mestruali, Rischi di parto cesareo e della maternità, Basso peso alla nascita, Malattia renale cronica, Fibrosi cistica, Artrite reumatoide, Tubercolosi, Rachitismo, Infezioni del tratto respiratorio, Lupus, Anemia falciforme, ulcera alle gambe, lesione cerebrale traumatica, morbo di Parkinson, Insufficienza cardiaca congenita (bambini), Infezioni dell'orecchio medio (bambini), gengiviti, miglior trofismo muscolare (anziani), uso degli antibiotici (anziani), bassa statura (bambini), Diabete gestazionale, miglioramento della pompa cardiaca dopo un attacco di cuore, Cancro della prostata, Asma, Depressione, Vitamin D nel latte materno, Fibromialgia, Orticaria cronica, Psoriasi, Colesterolo, Perdita di peso, Stanchezza cronica, Broncopneumopatia cronica ostruttiva, Qualità della vita, Sopravvivenza in unità di terapia intensiva, Sindrome della gambe senza riposo, Epatite C."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadbase.htm
Quando Kervran era bambino lo colpì, nella fattoria in cui viveva, il comportamento delle galline. Queste becchettavano in terra argillosa, di schisti e graniti, dove mancava del tutto il calcare. Pure facevano un bell'uovo normale, col suo guscio calcareo.Spesso il ragazzo le vedeva inghiottire avidamente delle pagliuzze di mica: "Ma quando la mamma", racconta "apriva le galline, mi colpiva di non vedere mai nei loro intestini la più piccola traccia di mica". Da dove veniva il calcio? Dove andava la silice?
Divenuto adulto (Kervran si laureò in ingegneria elettronica, e poi si spostò man mano verso studi di biologia), viene mandato nel Sahara dal Ministero francese per cui lavora. Vede uomini che resistono a livelli di calore incredibile.
Ne analizza sudore, urina e feci: trova molto potassio, e invece non trova il cloruro di sodio che essi ingerivano in grandi dosi. Da dove viene il potassio ? Dove è andato il sodio ?
Nel 1955 Kervran è chiamato a risolvere, dal Ministero per l'Igiene industriale, un «giallo» che si ripete nelle lavorazioni di saldatura elettrogena: molti operai muoiono per intossicazione da ossido di carbonio (l'autopsia rivela il CO in quantitativi altissimi), e non vi è CO nell'aria dell'ambiente delle fornaci. Da dove è venuto il mortale ossido di carbonio? [I - continua]
Tra il 1959 e il 1961 Louis Kervran conduce varie ricerche e esperimenti sui comportamenti apparentemente anomali (ved il post precedente) che si osservavano negli organismi viventi e giunge alla conclusione che in quei casi avveniva una trasmutazione atomica, cioè il passaggio da un elemento ad un altro.
-
Nelle fratture si somministra calcio, eppure spesso la decalcificazione perdura. Apportando invece silicio, secondo le esperienze di Kervran, la ricalcificazione avviene nella metà del tempo.
Ciò spiega perché nella fitopratica tradizionale si consigliavano empiricamente tisane di equiseto, vegetale ricco di silico, nelle carenze di calcio.
Con Kervran si apre per la scienza un mondo nuovo, quello della bio-fisica nucleare. Come mai allora, ci chiediamo, a tutt'oggi le sue scoperte non ricevono ancora il riconoscimento e la considerazione che meritano.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/trasmutazioneelementi.htm

Abbiamo certezza che la MEDICINA ORTODOSSA NON AMMETTE LA TRASMUTAZIONE DA UN ELEMENTO IN UN ALTRO, e dato che questa NON PARLA MAI DELLA "AUTOGUARIGIONE" PURE SFRUTTANDOLA IN OGNI MOMENTO per ogni individuo.
Questa "AUTOGUARIGIONE" la sfrutta ogni individuo di ogni specie vivente, in quanto non potendo recarsi dal suo simile in caso di necessità, pensando solo ad un leone che si reca da un altro leone, ecco che se così non fosse ogni specie si sarebbe ESTINTA DA SEMPRE.
Questa è l'UNICA differenza rispetto all'Homo Sapiens, che è influenzata dall'unica CARENZA di cui abbiamo certezza. La AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO. Questo è quello che influenza tutta la vita di ogni essere vivente gestendo la AUTOGUARIGIONE. Difatti se la MEDICINA ORTODOSSA parlasse di "AUTOGUARIGIONE" dovrebbe anche ammettere che i FARMACI non sono altro che UN GROSSO IMBROGLIO fin dalla loro nascita.
Le PROVE SCIENTIFICHE? il PIU' GROSSO FALSO DELLA UMANITA'.
Mi permetto di dirlo, in quanto sono state INVENTATE nel secolo scorso dalle industrie alimentari che per dare il GUSTO ai loro prodotti hanno inizIato ad aggiungervi gli "AROMI" o "AROMI NATURALI" usufruendo della CHIMICA, e dalle case farmaceutiche per convincere che i loro prodotti ed il PROGRESSO sono fatti solo per il BENESSERE del CLIENTE e di conseguenza della UMANITA'.
La pagina riporta:
"Svelato il segreto più gelosamente custodito dalle multinazionali alimentari
Tutte le aziende alimentari custodiscono gelosamente UN PICCOLO SPORCO SEGRETO e oggi voglio rivelartelo mettendo a nudo tutta la questione!
Molte persone parlano degli additivi chimici utilizzati come ingredienti, questo però non è il solo problema: le aziende alimentari inseriscono qualcos'altro negli alimenti, qualcosa che sfugge alle regolamentazioni qualcosa di DAVVERO MESCHINO.
Il problema principale di ogni azienda alimentare è vendere di più spendendo di meno.
Per far ciò le aziende nell'ultimo secolo si sono sempre più modernizzate, implementando sistemi di produzione ad alta resa e bassa spesa.
Questi sistemi di produzione sono stati applicati all'agricoltura, agli allevamenti e tutta la produzione successiva.
Procedimenti altamente tecnologici producono enormi quantità di cibo in pochissimo tempo.
Tutto ciò però ha contribuito a far crescere un problema: il cibo industriale NON E' SAPORITO, PERDE TUTTO IL SUO SAPORE NATURALE le diverse fasi di lavorazione: la lavorazione è diventata iper-tecnologica, ma LA VERDURA, LA FRUTTA, LA CARNE, IL LATTE. I LATTICINI e le materie prime non sono risultate adatte per essere sottoposte a questo tipo di stress meccanico e chimico, risultato il cibo che esce dalla filiera ad alta tecnologia non ha più sapore, è cattivo, e nessun uomo lo accoglierebbe come cibo in quello stato.
Ma un momento! Il cibo che troviamo al supermercato è gustoso, pieno di sapore, eppure proviene da procedimenti industriali: come è possibile tutto ciò?
La risposta è semplice:
CHIMICA!
Questo è il segreto delle aziende alimentari, tutto il sapore dei loro cibi proviene da quell'unica piccola parolina sul fondo della lista degli ingredienti:
“AROMI”.
Dietro a questa semplice e onnipresente scritta si può celare di tutto.
E non farti ingannare dal termine “Aromi naturali”: la differenza con il semplice termine
“Aromi” è davvero minima e di naturale c'è ben poco (potremmo dire niente!).
Gli aromi costituiscono un mercato fiorente gestito da poche compagnie di punta in tutto il
mondo.
Si parla addirittura di servizi segreti del cibo.
I servigi di queste aziende produttrici di inganni, (Aromi), sono rilasciati sotto stretto riserbo, non sia mai che l'opinione pubblica venga a conoscenza che lo yogurt alla fragola presente in tutti i supermercati contiene: amil-acetato, amil-butirato, amil-valerato, ecc. per oltre 250 voci."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/aromia.htm

Dato che però era difficile catturare i clienti, si aggiunse ancora la DATA DI SCADENZA, altro IMBROGLIO ancora più immondo.
E pensare che non riesco a capire quando un PRODOTTO CHIMICO come il liquido per lavare i piatti possa scadere in quanto PRODOTTO CHIMICO, niente di diverso da un FARMACO che è anch'esso un PRODOTTO CHIMICO.
Abbiamo già parlato di "principi attivi" e degli esami del sangue, ma come tali NON POSSONO ESSERE NATURALI in quanto altrimenti non potrebbero essere BREVETTATI. Gli scienziati del secolo scorso di questo ne parlano sovente sulle loro memorie.
Con la differenza che con la confezione del liquido per lavare i piatti non si fornisce il FOGLIO ILLUSTRATIVO, mentre con i FARMACI SI.
Non vi pare strana questa bellissima mossa?
Sulle confezioni di entrambi dovrebbero stampare la testa da morto con la scritta VELENO, come dichiara il dottor Abram Hoffer, mentre invece no, passano per i prodotti più innocenti e NATURALI al mondo, tanto che ormai entrano nelle nostre case arrecando DANNI INFINITI, senza che nessuno di noi ne abbia il minimo dubbio. A questo contribuisce anche e per la maggior parte la pubblicità IMMONDIZIA.
La pagina recita:
"Quanti di noi sanno che esiste e continua ad aumentare l'inquinamento domestico?
Le nostre case sono piene di tossicità, provocate dai materiali con cui sono costruite, dalle pitture e particolarmente dai mille prodotti inquinanti che usiamo con consapevolezza spray, deodoranti per la casa e per la persona. prodotti di pulizia per la casa ed per il copro.
I nostri bambini gattonano ed i nostri AMICI VIVONO e giocano su pavimenti puliti con sostanza inquinanti. Toccano ogni cosa pulita e ripulita da disinfettanti tossici, poi si portano le mani alla bocca mentre i nostri animali, se cade del cibo ci passano addirittura la lingua sopra. L'inquinamento lo mangiano prima di sedersi a tavola, mentre i nostri animali lo mangiano prima di fare il parto nel suo contenitore ben pulito.. Ecco quindi che possiamo comprarci delle zucchine biologiche - sperando che siano davvero biologiche - torniamo a casa e laviamo le zucchine nel lavandino che abbiamo precedentemente lavato con un bel detersivo ad alta tossicità. Dopodichè cuciniamo le zucchine: serviamo a tavola su piatti resi splendenti da uno dei tanti detersivi altamente inquinanti e brillantati con sostanze altrettanto sospette di cui non vogliamo chiederci la composizione.
Ponendo il caso che all'inizio di questa operazione le zucchine fossero davvero biologiche, proviamo a chiederci quanto biologiche siano rimaste alla fine dell'operazione.
Questo è un esempio dei tanti."
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/detersivi.htm

Mentre il dottor Abram Hoffer dichiara:
"AWS: Le vitamine sono state accusate di essere in qualche modo realmente pericolose.

AH: Sono veramente impressionato della preoccupazione di alcuni scienziati rispetto a queste "pericolose" vitamine. Vorrei che fossero più preoccupati per quei pericolosi veleni chiamati farmaci. Ogni flacone di pillole dovrebbero avere una etichetta veleno con teschio e ossa, e "veleno" scritto a grandi lettere.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/niacinaabramhoffer.htm

Entrambi vengono usati sul corpo e nel corpo della vittima inconsapevole:
mentre il liquido per lavare i piatti venendo a contatto della pelle ENTRA nel corpo attraverso i PORI, di cui ormai nessuno si ricorda di avere, che inoltre permettono al prodotto di entrare direttamente nel sangue, senza alcun controllo dalle preposte DIFESE IMMUNITARIE perchè in questi PORI non ve ne sono,
ed il FARMACO viene addirittura immesso direttamente nel corpo come il farlo sia la cosa più giusta al mondo per recuperare la mancata SALUTE. Ma la cosa più avvilente è che viene consigliato da persone che sono state preposte a questo scopo e di cui tutti indistintamente si fidano senza il minimo dubbio.
Specificato questo, eccomi a parlare di quanto è il fatto più importante che OGNI INDIVIDUO VIVENTE ha bisogno per usufruire della parola più importante: la "AUTOGUARIGIONE", che è più importante ancora della EVOLUZIONE che adatta l'individuo all'ambiente ed al cibo a disposizione, perchè questa permette all' individuo di vivere tutta la sua vita IN SALUTE.
Per poterlo fare però il suo corpo deve poter sopperire alla sue CARENZE individuali autonomamente.
Sì perchè, e dato che per la varietà di CIBO a seconda dei periodi molto scarsa, e la poca scelta che ne hanno le altre specie sia animali che vegetali, ecco che se non avessero la possibilità della TRASMUTAZIONE non potrebbero che soccombere perdendo automaticamente la loro vita con l'ESINZIONE.
Ci dicono anche FALSAMENTE che bere il CAFFE' è ormai nella nostra TRADIZIONE, ma sarà anche diventato nella nostra TRADIZIONE subire questi SOPRUSI ed ANGHERIE?
La SOFFERENZA conseguente a questo IGNOBILE COMPORTAMENTO da parte del proprio simile, dobbiamo accettarlo come TRADIZIONE?
E QUANDO MAI!!!
La pagina che ci riporta con le scritte ORIGINALI sul video, cosa sia in effetti il CAFFE', DROGA-INSETTICIDA, riporta tra l'altro di avviso:
"Gli alberi, ovviamente, non hanno nè volontà nè sensibilità, e originariamente hanno sviluppato la caffeina
a proprio beneficio. La caffeina è un insetticida che paralizza o uccide in modo efficace gli insetti
che masticano la pianta del caffè.
Non è noto se gli insetti escano di scena per un'overdose di caffeina, ...e con l'HOMO SAPIENS come si comporterà? pare che neanche questo sia noto.
Sapendolo ora ti chiedo: vale la pena rischiare per una tazzina di caffè al giorno?
Perchè mentre voi siete occupati
a ingerire caffè, il vostro corpo lavora per espellerlo in un modo o nell'altro.
Sebbene l'avvelenamento da caffeina esista, bisogna prima diventare dipendenti. Ed è una vera
e propria dipendenza fisiologica non una pseudo-dipendenza psicologica,
come quella che la gente manifesta per i videogame e internet."
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/caffevideo.htm
Ecco che allora devo riportare le scoperte affossate di nomi come il dottor Kervran e molti altri che cita l'articolo che vi sottopongo ma di cui il prodotto principe è l'ACIDO ASCORBICO AUTOPRODOTTO DA OGNI SPECIE escluso l'Homo Sapiens come già specificato sopra.
Per prima cosa devo riportare quanto scrive sulle publicazioni di Andromeda (n°6/1991) al riguardo:
"Nel nostro organismo, normalmente avvengono fenomeni di natura elettrica e di natura atomica, sia negli interscambi fra cellula e cellula che all'interno della cellula stessa.
Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio.
Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio.
L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità
- un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio
- un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'ACIDO ASCORBICO.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/ribosiopotassiofunzione.htm
Su questo fatto inizio a riportare appunto cosa si scrive di Kervran:
"Quando Kervran era bambino lo colpì, nella fattoria in cui viveva, il comportamento delle galline. Queste becchettavano in terra argillosa, di schisti e graniti, dove mancava del tutto il calcare. Pure facevano un bell'uovo normale, col suo guscio calcareo.Spesso il ragazzo le vedeva inghiottire avidamente delle pagliuzze di mica: "Ma quando la mamma", racconta "apriva le galline, mi colpiva di non vedere mai nei loro intestini la più piccola traccia di mica". Da dove veniva il calcio? Dove andava la silice?
Divenuto adulto (Kervran si laureò in ingegneria elettronica, e poi si spostò man mano verso studi di biologia), viene mandato nel Sahara dal Ministero francese per cui lavora. Vede uomini che resistono a livelli di calore incredibile.
Ne analizza sudore, urina e feci: trova molto potassio, e invece non trova il cloruro di sodio che essi ingerivano in grandi dosi. Da dove viene il potassio ? Dove è andato il sodio ?
Nel 1955 Kervran è chiamato a risolvere, dal Ministero per l'Igiene industriale, un «giallo» che si ripete nelle lavorazioni di saldatura elettrogena: molti operai muoiono per intossicazione da ossido di carbonio (l'autopsia rivela il CO in quantitativi altissimi), e non vi è CO nell'aria dell'ambiente delle fornaci. Da dove è venuto il mortale ossido di carbonio? [I - continua]
Tra il 1959 e il 1961 Louis Kervran conduce varie ricerche e esperimenti sui comportamenti apparentemente anomali (ved il post precedente) che si osservavano negli organismi viventi e giunge alla conclusione che in quei casi avveniva una trasmutazione atomica, cioè il passaggio da un elemento ad un altro.
-
Nelle fratture si somministra calcio, eppure spesso la decalcificazione perdura. Apportando invece silicio, secondo le esperienze di Kervran, la ricalcificazione avviene nella metà del tempo.
Ciò spiega perché nella fitopratica tradizionale si consigliavano empiricamente tisane di equiseto, vegetale ricco di silicio, nelle carenze di calcio.
Con Kervran si apre per la scienza un mondo nuovo, quello della bio-fisica nucleare. Come mai allora, ci chiediamo, a tutt'oggi le sue scoperte non ricevono ancora il riconoscimento e la considerazione che meritano.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/trasmutazioneelementi.htm
...quindi ha scoperto che il corpo della gallina TRASMUTA ASCORBATI DI ..... in CALCIO per fare le uova. Ma quello che ho scoperto personalmente senza dover fare delle PROVE SCIENTIFICHE perchè fatta da Madre Natura e la EVOLUZIONE per le varie specie, è che:
So per certo che l'ACIDO CITRICO è nel latte MATERNO DI OGNI SPECIE CHE ALLATTA:
"Acido citrico
CITRICO, ACIDO (tedesco Citronensäure). - In piccole quantità si ritrova libero o salificato in molte piante. In maggiore quantità si ritrova nei frutti delle piante del genere Citrus, specialmente nei limoni, dai quali fu ricavato per la prima volta dallo Scheele nel 1784. E contenuto anche nel latte (1-2‰). In pratica l'acido citrico si ottiene dai limoni, e anche per azione di certe muffe sul glucosio, sulla mannite e sulla glicerina (v. sotto)."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitrico.htm
...ed avendo anche certezza che questo ACIDO CITRICO è contenuto da:
"In natura il succo di limone ne contiene il 5-7%, quell d’arancia l'1% circa, ma si trova anche nel resto della frutta in percentuali diverse e nel regno vegetale anche nei funghi, nel legno, nel vino e nel latte. L’acido citrico ha una grande importanza a livello del metabolismo di tutti noi, infatti a livello biochimico rientra nel famoso ed essenziale ciclo di Krebs. Dal punto di vista nutrizionale, l'acido citrico è importante perché favorisce l'assorbimento del FERRO ed ostacola la formazione di CALCOLI RENALI, ecco perché si usa spremere il succo del limone sopra la carne o il pesce, si abbina bene per il palato, ma è anche utile."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitricob.htm
...quindi posso capire che la femmina umana quando allatta, ingoiando AGRUMI in generale, come il limone, il suo corpo metta l'ACIDO ASCORBICO ingoiato, nel suo LATTE, ma NON CAPISCO COME FACCIA A METTERLO NEL SUO LATTE UNA BALENA, che vive nel mare tutta la sua vita.
...ma non basta, COME POSSA METTERLO UN LEONESSA che ingoia SOLO CARNE tutta la sua vita. Anche perchè questo ACIDO CITRICO è stato l'ANTIDOLORIFICO consigliato da Pantellini alla moglie del suo cliente malato e terminale di cancro allo stomaco, per attenuare i suoi dolori indicibili, dato che nel 1948 la medicina non aveva ancora gli antidolorifici di adesso.
....quindi questa donna mettendo il succo di un limone, un cucchiaino di BICARBONATO DI POTASSIO (errore del farmacista) anzichè il BOCARBONATO DI SODIO, un cucchiaino di zucchero ogni volta che il marito aveva male, con costanza notte e giorno, ecco che ne giro di pochi messi questa donna lo ha guarito.
..ed è da questo fatto che Pantellini ha poi scoperta la sua cura contro il cancro. Ma ora chiedete in farmacia se trovate ancora il BICARBONATO DI POTASSIO, perchè è stato tolto di mezzo, poichè un caso è passabile, DUE E' DA PAZZI, QUINDI NO.
...ed ora è anche comprensibile perchè Madre Natura ha messo questo ACIDO CITRICO nel latte di TUTTE le mamme animali al mondo, come ANTIDOLORIFICO. Ma se lo ha usato lei vuol proprio dire che è IL MIGLIOR ANTIDOLORIFICO AL MONDO. Ma chi ve ne dà informazione se è proprio dai vostri dolori che ne traggono LAUTI GUADAGNI? da non dimenticare che è anche nel liquido seminale maschile
Difatti tutta la storia di Pantellini che scopre per caso che l'ACIDO ASCORBICO + il BICARBONATO DI POTASSIO insieme formano il famoso ASCORBATO DI POTASSIO formato dal mio corpo E NON DA UN LABORATORIO CHIMICO e neppure da me, ma dal mio corpo, la trovate su questi link:
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/ascorbatodipotassio.htm
ed il video originale:
https://www.youtube.com/watch?v=lMI7ODyTgyE
ECCO CHE COSI' ABBIAMO ANCHE SCOPERTO QUANTO SIA IMPORTANTE INGOIARE DELL'ACIDO CITRICO OGNI GIORNO ANCHE SENZA DOVER INGOIARE DEGLI AGRUMI, CHE ALLA FINE HANNO UN COSTO MAGGIORE DELL'ACIDO CITRICO A KG.
MA NON SOLO, MA ABBIAMO SCOPERTO ALTRESI' CHE LA TRASMUTAZIONE DEGLI ELEMENTI NEL CORPO DEGLI ESSERI VIVENTI E' UN DATO DI FATTO NON AMMESSO DALLA MEDICINA ORTODOSSA, MA CHE MADRE NATURA E LA EVOLUZIONE CI METTE SOTTO GLI OCCHI OGNI GIORNO.
Ed ora ecco cosa dichiara l'articolo in parte:
"Sono passati circa venti anni, e attualmente la Fisica sta cambiando il suo paradigma, ossia la sua stessa impostazione filosofica, orientandosi sempre più verso modelli teorici capaci di inglobare e spiegare anche cose come lo spazio multidimensionale, la fusione fredda, ecc., comprese le trasmutazioni a debole energia di cui qui ci occupiamo. Vediamo di capire di cosa si tratta.
uovo Tutti sappiamo che i gusci delle normali uova degli uccelli contengono molto Calcio. Kervran isolò alcune galline ovaiole in un'area senza alcuna fonte di Calcio, e le sottopose ad una dieta senza contenuto di Calcio. uova senza guscio Dopo alcuni giorni nei quali le uova erano normali, queste iniziarono ad essere prodotte senza guscio, molli, con la sola membrana. Nell'area furono rovesciati dei sacchi contenenti pezzi di mica (la mica comune, detta anche mica muscovite o mica bianca, è un silicato di Potassio e Alluminio). galline che razzolano sulla mica Ed ecco cosa accadde: le galline saltarono eccitate sulla mica, beccandola, raspandola con le zampe e rotolandovicisi sopra. Le uova del giorno dopo e di quelli successivi furono deposte con un normalissimo guscio. Quindi, le galline avevano trasformato qualche elemento della mica, trasformandolo in Calcio! gallina che cova Un esperimento simile, sempre con la stessa mica, fu ripetuto con altri uccelli, per un periodo di 40 giorni, durante i quali la somministrazione della mica venne sospesa tre volte, ed ogni volta le uova tornarono ad essere deposte molli.
Una possibile obiezione potrebbe essere che, nella necessità di deporre uova, le galline attingano il Calcio da tutte le loro riserve mobilizzabili, ossia dalle loro stesse ossa. Ma se questo fosse vero, perchè vennero deposte uova molli senza la mica, e le uova tornarono normali con la mica? Per non essere obbligati ad ammettere la trasmutazione di qualche elemento in Calcio, si potrebbe ipotizzare che la mica in qualche modo stimoli un meccanismo metabolico tale che permetta di utilizzare il Calcio delle ossa per produrre i gusci. L'unico modo per rimuovere ogni dubbio sarebbe quello di somministrare la mica alle galline, assieme ad una dieta priva di Calcio, così a lungo che tutto il Calcio delle ossa venga esaurito. Se continuassero nonostante tutto a deporre uova col guscio, si dovrebbe definitivamente ammettere che, ebbene sì, le galline sono capaci di trasmutare un elemento fra quelli disponibili, in Calcio! ...in ogni caso alcuni degli esperimenti sono stati portati avanti anche per periodi piuttosto lunghi, con gli stessi risultati.
La formula della mica muscovite è:
KAl2 [(OH,F)2 | AlSi3O10]
e quindi possiamo ipotizzare che la produzione di Calcio possa derivare dalla trasmutazione biologica
del Potassio: K39 + H1 > Ca40
o del Silicio: Si28 + C12 > Ca40
oppure derivare da un più complesso "giro" di trasmutazioni fra elementi diversi...
Gente, quello che ho descritto accade per davvero! Un gran numero di chimici riferiscono nei loro studi che gli organismi biologici trasformano normalmente elementi chimici in altri, nel loro metabolismo. Ma secondo le teorie classiche della fisica questo è impossibile, perchè energia e condizioni necessarie per tali trasmutazioni sarebbero assolutamente incompatibili con quelle disponibili negli organismi viventi, punto e basta.
-----------------
Anche qui, se qualcuno vorrà sperimentare, pubblicherò i risultati qui sul sito, quali che siano. Scrivere a XmX
È tutto, o quasi. Mi piace concludere con qualche spigolatura:
alga Laminaria Nel 1946 Henri Spindler, Direttore del Laboratoire Maritime de Dinard, in Francia, indagando sull'origine dello Iodio nelle alghe marine, scoprì che la comune alga Laminaria (quella che sembra lattuga) si «fabbrica» tutto lo Iodio che le occorre, anche se viene posta a crescere in un'acqua che non ne contiene.
Spindler, Henri: Bull. Lab. Maritime Dinard (15 Giugno 1948 e Dicembre 1946)
Il Prof. Perrault, dell'Università di Parigi, ha scoperto che l'ormone aldosterone (secreto dalle ghiandole surrenali e noto per la sua azione favorente la ritenzione di acqua e di Sodio, ed escrezione del Potassio), provoca una trasmutazione di Sodio in Potassio, la qual cosa potrebbe in certi casi essere fatale ad un paziente: incidenti cardiaci avvengono quando il livello di Potassio nel sangue raggiunge circa i 350 mg per litro.
Tinca Nel 1959 il Dr. Julien, dell'Università di Besancon, ha provato che se le tinche (pesci d'acqua dolce) sono messe in acqua contenente il 14% di NaCl (cloruro di Sodio), la loro produzione di KCl (cloruro di Potassio) aumenta del 36% entro 4 ore.
Julien: Annales Scientifiques de l'Universite de Besancon, Series 2 (1959)
Infine, il Prof. Barranger:
Negli anni '50 Pierre Baranger, professore e il direttore del Laboratorio di Chimica Organica all'Ecole Polytechnique a Parigi, fece un gran numero di accurati esperimenti di germinazione, indipendentemente da Kervran, e concluse che le piante normalmente trasmutano elementi.
Baranger disse:
"I miei risultati sembrano impossibili, ma sono qui. Ho preso ogni precauzione. Ho ripetuto gli esperimenti molte volte. Ho fatto migliaia di analisi per anni. Ho fatto verificare i miei risultati da terze parti che non sapevano su cosa stessi investigando. Ho usato diversi metodi. Ho cambiato i miei esperimenti. Ma non c'è via d'uscita. Dobbiamo rassegnarci all'evidenza: le piante trasmutano gli elementi".
Michel, A. "Un savant francais bouleverse la scienza atomique". Scienza Gareggiano, Parigi, 1959, pag. 82."
ALLORA DOBBIAMO DEDURRE E NON DIMENTICARE MAI, CHE PER MANTENERCI LA SALUTE NON CI VOGLIONO I FARMACI O QUANT'ALTRO DI INVENZIONI UMANE, MA AIUTARE LA AUTOGUARIGIONE DANDO AL NOSTRO CORPO CIO' CHE DI NATURALE HA BISOGNO OGNI SECONDO DELLA SUA VITA, CHE FANNO PARTE DI QUEGLI "ALIMENTI ESSENZIALI" NEI QUALI SIAMO STATI GENERATI. EVITANDO INOLTRE QUELLE DROGHE E PRODOTTI CHIMICI CHE NELLA NOSTRA TRADIZIONE NON POTRANNO MAI ENTRARE. Quindi GRAZIE all'ACIDO ASCORBICO ed alla TRASMUTAZIONE, l'Homo Sapiens potrà avere una vita di SALUTE, ma dovrà dare al suo corpo quei CIBI a lui INDISPENSABILI onde poter coniugare la parola AUTOGUARIGIONE come è per TUTTI GLI ESSERI VIVENTI

Già molti anni fa, i fisici asserivano di essere vicini alla scoperta definitiva dell'ultimo mattoncino della materia, e preannunciavano l'imminente avvento della fusione controllata per la tunnel del LEP, enorme anello acceleratore di particelle, lungo 27 Km, a Ginevra produzione di energia illimitata. "Fusione e fissione dei nuclei degli elementi possono avvenire in natura solo nel nucleo delle stelle, con temperature di milioni di gradi e pressioni inimmaginabili, oppure in appositi grandi macchinari concepiti dall'Uomo", e di conseguenza essi chiedevano di intraprendere la costruzione di acceleratori di particelle, sempre più potenti e sofisticati, con investimenti da
Nota importante:
questo scritto nasce da mie traduzioni e sintesi di varia documentazione, sia libraria che su Internet, ed ha il solo scopo di divulgare l'argomento, senza pretesa di rigore scientifico. Per la documentazione vedere a fine paragrafi o a fondo pagina.
XmX
capogiro, per studiare l'organizzazione della materia. Anche se allora - come oggi! - la fusione controllata "calda" era ancora lontana dall'essere convenientemente realizzabile, tuttavia c'era un'euforia generale per la continua scoperta di nuove particelle e nuove prospettive. In un clima del genere, praticamente nessuno nella comunità scientifica intendeva concedere il seppur minimo credito alla possibilità delle trasmutazioni a debole energia, che pure venivano segnalate da molti ricercatori, spesso solo come anomalie sperimentali. E Pons e Fleischmann, con il loro annuncio della fusione fredda erano ancora lontani...

In quel periodo la rivista "Scienza e Vita" pubblicò un articolo dal curioso titolo "Le galline con la bomba in pancia". gallina Nel testo si portava all'attenzione del grosso pubblico un notissimo esperimento dello scienziato francese Louis Kervran, a proposito dello strano metabolismo delle ...galline! Kervran sosteneva che le galline (ma anche altri esseri viventi) avessero un metabolismo capace di trasmutare alcuni elementi in altri, e gli scienziati ortodossi ne sostenevano l'assoluta impossibilità dovuta alla terrificante quantità di energia altrimenti necessaria, simile ad una bomba atomica: da cui il titolo scherzoso dell'articolo. Il pezzo suscitò un vespaio di polemiche destinato a durare a lungo, e nonostante l'interesse comunque mostrato dai lettori, scattò una sorta di censura sull'argomento, basata anche sul discredito di chi se ne occupava. Per molto tempo non se ne parlò quasi più, tranne che in ristrette cerchie di fisici e biologi eretici.

Sono passati circa venti anni, e attualmente la Fisica sta cambiando il suo paradigma, ossia la sua stessa impostazione filosofica, orientandosi sempre più verso modelli teorici capaci di inglobare e spiegare anche cose come lo spazio multidimensionale, la fusione fredda, ecc., comprese le trasmutazioni a debole energia di cui qui ci occupiamo. Vediamo di capire di cosa si tratta.

uovo Tutti sappiamo che i gusci delle normali uova degli uccelli contengono molto Calcio. Kervran isolò alcune galline ovaiole in un'area senza alcuna fonte di Calcio, e le sottopose ad una dieta senza contenuto di Calcio. uova senza guscio Dopo alcuni giorni nei quali le uova erano normali, queste iniziarono ad essere prodotte senza guscio, molli, con la sola membrana. Nell'area furono rovesciati dei sacchi contenenti pezzi di mica (la mica comune, detta anche mica muscovite o mica bianca, è un silicato di Potassio e Alluminio). galline che razzolano sulla mica Ed ecco cosa accadde: le galline saltarono eccitate sulla mica, beccandola, raspandola con le zampe e rotolandovicisi sopra. Le uova del giorno dopo e di quelli successivi furono deposte con un normalissimo guscio. Quindi, le galline avevano trasformato qualche elemento della mica, trasformandolo in Calcio! gallina che cova Un esperimento simile, sempre con la stessa mica, fu ripetuto con altri uccelli, per un periodo di 40 giorni, durante i quali la somministrazione della mica venne sospesa tre volte, ed ogni volta le uova tornarono ad essere deposte molli.

Una possibile obiezione potrebbe essere che, nella necessità di deporre uova, le galline attingano il Calcio da tutte le loro riserve mobilizzabili, ossia dalle loro stesse ossa. Ma se questo fosse vero, perchè vennero deposte uova molli senza la mica, e le uova tornarono normali con la mica? Per non essere obbligati ad ammettere la trasmutazione di qualche elemento in Calcio, si potrebbe ipotizzare che la mica in qualche modo stimoli un meccanismo metabolico tale che permetta di utilizzare il Calcio delle ossa per produrre i gusci. L'unico modo per rimuovere ogni dubbio sarebbe quello di somministrare la mica alle galline, assieme ad una dieta priva di Calcio, così a lungo che tutto il Calcio delle ossa venga esaurito. Se continuassero nonostante tutto a deporre uova col guscio, si dovrebbe definitivamente ammettere che, ebbene sì, le galline sono capaci di trasmutare un elemento fra quelli disponibili, in Calcio! ...in ogni caso alcuni degli esperimenti sono stati portati avanti anche per periodi piuttosto lunghi, con gli stessi risultati.

La formula della mica muscovite è:
KAl2 [(OH,F)2 | AlSi3O10]
e quindi possiamo ipotizzare che la produzione di Calcio possa derivare dalla trasmutazione biologica
del Potassio: K39 + H1 > Ca40
o del Silicio: Si28 + C12 > Ca40
oppure derivare da un più complesso "giro" di trasmutazioni fra elementi diversi...

Gente, quello che ho descritto accade per davvero! Un gran numero di chimici riferiscono nei loro studi che gli organismi biologici trasformano normalmente elementi chimici in altri, nel loro metabolismo. Ma secondo le teorie classiche della fisica questo è impossibile, perchè energia e condizioni necessarie per tali trasmutazioni sarebbero assolutamente incompatibili con quelle disponibili negli organismi viventi, punto e basta.

Qualcuno poco informato potrebbe lecitamente chiedersi a questo punto chi sia questo Louis Kervran, che si permette di trarre conclusioni blasfeme. Si tratta di uno scienziatucolo da strapazzo, forse illuso o truffaldino? E tutti gli altri scienziati che hanno fatto le stesse osservazioni e hanno convalidato i lavori di Kervran, sono attendibili?
Louis Kervran
Louis Kervran
La risposta è che si tratta di ricercatori seri ed attendibili, ed inoltre sono ormai moltissimi. Louis Kervran, che è stato il più ardente ricercatore della trasmutazione biologica, ha sempre svolto i suoi rigorosissimi esperimenti all'Università di Parigi, e i suoi lavori nel settore gli sono valsi addirittura una candidatura al Nobel. Ma nonostante ciò, la scienza accademica continua ad ignorare le trasmutazioni.

Kervran mise in luce parecchie reazioni, verificandole. Ecco alcune importanti affermazioni, tratte dai suoi lavori...

"Il fenomeno vitale non è di ordine chimico... Il nucleo degli atomi degli elementi leggeri è abbastanza diverso da quello che i fisici nucleari considerano come modello medio, valendo questo solo per gli elementi pesanti... La Natura muove particelle da un nucleo all'altro - particelle come nuclei di Idrogeno e Ossigeno e, in qualche caso, nuclei di Carbonio e Litio. C'è così una trasmutazione... La trasmutazione biologica è un fenomeno completamente diverso dalla fissioni o fusioni atomiche della Fisica... esso svela una proprietà della materia mai vista prima di questo lavoro. "

E per chi conosce la chimica, ecco un elenco delle reazioni (scritte in forma semplificata) che, ad oggi, sono state osservate:

Na23 + H1 > Mg24 Na23 + O16 > K39 Na23 - O16 > Li7
Na23 > Li7 + O16 K39 + H1 > Ca40 Mg24 + Li7 > P31
Mg24 + O16 > Ca40 F19 + O16 > Cl35 C12 + Li7 > F19
Cl35 > C12 + Na23 Fe56 - H1 > Mn55 2 O16 - H1 > P31
O16 + O16 > S32 2 N14 > C12 + O16 N14 + Mg12 > K19
Si28 + C12 > Ca40 P31 + H1 <-> S32
tratto da Robert A. Nelson, Biological Trasmutations, con modifiche

In questa successiva tabella vediamo a colpo d'occhio le più frequenti trasmutazioni biologiche:

Ricordiamo questo utile schema di trasformazioni, perchè costituisce una guida generale. Vedremo infatti qualche altra evidenza della trasmutazione biologica in organismi diversi dalle galline...

Il Calcio è un componente fondamentale dell'esoscheletro (comunemente detto guscio) di molti crostacei, e delle conchiglie dei molluschi.
granchio Nella loro muta periodica, granchi e gamberi abbandonano la loro vecchia corazza, per formarsene una nuova più comoda. Durante la muta i granchi sono molli e "nudi", del tutto vulnerabili, e perciò impossibilitati a procurarsi il Calcio necessario predando altri esseri. Per questo motivo il granchio si nasconde, e nel brevissimo periodo di un paio di giorni riforma un nuovo guscio. Ma l'acqua marina contiene troppo poco Calcio (circa lo 0.042%) per giustificare una produzione così rapida della corazza...

L'analisi chimica dell'intero corpo di un granchio rivela che esso contiene Calcio sufficiente a produrre solo il 3% del guscio, anche considerando il carbonato di Calcio immagazzinato prima della muta nel suo sistema epatico.

Il problema è che, anche nell'acqua completamente priva di Calcio, granchi e affini possono ancora riformare il loro guscio...

gambero Kervran riporta che in un esperimento un gambero fu messo in un contenitore con acqua marina dalla quale il carbonato di Calcio era stato rimosso mediante precipitazione, e che nonostante tutto il gambero produsse il suo bravo guscio.

conchiglie Sempre secondo Kervran, l'analisi chimica fatta su animali che secernono i loro gusci - come i molluschi - ha rivelato che il carbonato di Calcio si forma sul lato esterno di una membrana, sebbene la misteriosa formazione di Calcio nelle membrane sul lato opposto della membrana, dove le sostanze nutritive entrano, non ci sia Calcio.

Kervran sostiene che normalmente i granchi trasformano il Magnesio in Calcio, secondo la trasmutazione
Mg + O > Ca
e in effetti l'acqua marina contiene un ammontare sufficiente di Magnesio per formare un guscio. Ci si può chiedere cosa accadrebbe se mettessimo un gambero nell'acqua priva sia di Calcio che di Magnesio, ma non ho informazioni al riguardo.

topolino delle case Nel 1975 i chimici Heroux e Pietro (Divisione di Scienze Biologiche del CNR Canadese) condussero un meticoloso esperimento con i topi. Misurarono l'ammontare di Magnesio introdotto con cibo, acqua e perfino aria, confrontandolo poi col Magnesio espulso in urina e feci, in tre periodi di 69, 240 e 517 giorni.
Nel caso nel quale gli animaletti furono alimentati con una dieta nella quale l'ammontare di Magnesio ingerito era meno di quello espulso, ci si aspettava che il Magnesio subisse un grave deficit molto prima del 517° giorno. Dopo i 517 giorni i topini furono (purtroppo) uccisi ed analizzati, aspettandosi di non trovare praticamente più Magnesio nel corpo. Il metodo era rigoroso e la strumentazione precisa (spettrometro di massa), ma ogni topino conteneva mediamente 82 mg di Magnesio... il conto non tornava, il Magnesio sarebbe dovuto essere assai inferiore.
I due ricercatori verificarono allora l'accuratezza delle loro determinazioni inviando i loro cadaverini a due altri laboratori (alla Divisione di Chimica al CNR del Canada e al Reparto di Chimica dell'Università di McMaster), ma entrambi i laboratori ottennero essenzialmente gli stessi risultati della prima misurazione. Infine, furono usati altri metodi ancora più raffinati, ma anche questi diedero risultati simili, sconcertanti tanto per i ricercatori quanto per gli analisti.
Heroux, O. and Peter, D. "Failure of balance measurements to predict actual retention of magnesium and calcium by rats as determined by direct carcass analysis." Journal of Nutrition, 1975, volume 105, pages 1157-1167

batteri Per quanto riguarda i batteri, c'è una sufficiente evidenza di molte anomalie sperimentali: come fa un batterio a sintetizzare una proteina contenente un certo elemento, se il terreno di coltura ne è privo? Il biochimico Komaki dell'Università di Mukogawa in Giappone trovò che un gran varietà di microrganismi (per esempio l'Aspergillus niger, usato nella produzione di acido gallico e acido citrico, e il Saccharomyces cerevisiae, il comune lievito del pane e della birra) «creano» Potassio durante la loro crescita.
Aggiungo che c'è chi avanza l'ipotesi secondo la quale molti depositi minerali sarebbero dovuti non ai consueti meccanismi geologici, bensì alla produzione metabolica di masse batteriche sotterranee.
Komaki, H.: "Sur la formation de sels de potassium par differentes familles de microorganismes dans un milieu sans potassium." Revue de Pathologie Comparee, Paris, September 1965
Komaki, H.: "Production de proteines par 29 souches de microorganismes et augmentation du potassium en milieu de culture sodique, sans potassium." Revue de Pathologie Comparee, Paris, 1967

Ma solo granchi, gamberi, galline, topi e microrganismi avrebbero questa possibilità? La risposta è senz'altro no: probabilmente tutti gli esseri viventi, all'occorrenza, sono capaci di attivare le reazioni a debole energia che portano alla trasmutazione di alcuni elementi disponibili in altri non disponibili ma indispensabili, e l'Uomo non fa eccezione. Vediamo perchè...

dune nel deserto Kervran descrive esperimenti fatti dai francesi nel 1959 in due località torride del deserto del Sahara, volendo determinare il fabbisogno nutrizionale umano nelle condizioni di estremo calore.

Nel primo esperimento si comparò la quantità di Magnesio ingerito con quello espulso: ogni soggetto espulse quotidianamente con feci, urina e sudore, in media 117.2 milligrammi in più rispetto a quello ingerito. Considerando che il corpo umano ha una riserva di 5000 milligrammi di Magnesio, si può facilmente calcolare che in circa 43 giorni le riserve si sarebbero dovute esaurire:
5000/117.2 = 42.6

Eppure, l'esperimento fu protratto per 180 giorni, ed ogni giorno ogni soggetto continuò ad espellere i suoi bravi 117.2 mg di Magnesio!

Nel secondo esperimento, condotto in una località ancora più arida, fu rilevato che ogni uomo espelleva mediamente ogni giorno 256 mg di Magnesio in più rispetto a quello ingerito: in tali condizioni il Magnesio si sarebbe dovuto esaurire dopo soli 20 giorni, ed invece l'esperimento durò ben 220 giorni. Sembrerebbe inevitabile concludere che il corpo umano è in grado in qualche modo di sintetizzare Magnesio... ...e pare che proprio questo processo ancora ignoto gli conferisca una maggiore resistenza al clima torrido, a patto che vi sia un maggiore apporto di Sodio, forse secondo la reazione
Na23 + H1 > Mg24
Kervran, C. Louis. Biological Transmutation. New York: Swan House Publishing Company, 1972

frattura nel metacarpo di una mano umana (radiografia) Ma l'Uomo sintetizza solo Magnesio? A questo punto, una volta ammessa la possibilità delle trasmutazioni, sembrerebbe logico di no, ed infatti ci sarebbero altri indizi provenienti da direzioni diverse. Kervran ha verificato la generazione di Calcio da Magnesio e da Silicio, e la cosa potrebbe avere grande rilevanza, se fosse universalmente riconosciuta. Per esempio, i medici sanno che nelle fratture ossee e/o osteoporosi in genere si somministra del Calcio, che è però di difficile assorbimento, e spesso la decalcificazione continua nonostante massicce somministrazioni di Calcio.
equiseto (Equisetum arvense) Ebbene, da sempre la fitoterapia insegna che nei casi di fratture ossee e/o osteoporosi si deve somministrare per via orale polvere di Equiseto (Equisetum arvense), meglio se coadiuvato da Potassio e Magnesio, e la decalcificazione cesserà. Detto fra noi, l'Equiseto è ricco di Silicio...
...ed è probabile che la reazione sia:

Si28 + C12 > Ca40
(Silicio + Carbonio = Calcio)

Ed anche questo è un bel mistero che è lì in tutta evidenza e tuttora inspiegato: il Calcio delle ossa è secreto da una membrana detta periostio; però, se c'è Calcio dal lato verso l'osso, sull’altro lato non se ne trova. Dunque il periostio secerne Calcio, ma da dove lo prende? Se il lettore ricorda quanto già detto per la membrana di crostacei e molluschi, noterà forse una similitudine col periostio...

I più attenti avranno notato che non ho ancora parlato delle trasmutazioni negli organismi vegetali superiori. Forse nelle piante non è stato osservato il fenomeno? Tutt'altro! Tanto è vero che su di esse si è concentrata l'attenzione di diversi ricercatori, per verificare le osservazioni di Kervran e altri.

avena Nel 1971, al Laboratorio della "Societe de Agriculteurs" in Francia, Kervran condusse una serie molto accurata di esperimenti, che dimostrarono senza ombra di dubbio che durante la germinazione dei semi di avena si crea una notevole quantità di elementi prima non presenti nei semi o nel terreno di coltura. La descrizione degli esperimenti e dei metodi adottati è complessa e molto lunga, pertanto qui lasciamola agli addetti ai lavori, che troveranno tutto in "Prove in biologia delle trasmutazioni a debole energia". Dalle sue numerosissime esperienze coi vegetali in genere, Kervran si convinse che ciascun genere di pianta può tramutare solamente determinati elementi, ma non altri, con specifiche reazioni enzimatiche. Qui diremo solo che, dopo germinazione di semi di avena in ambiente controllato, analisi spettroscopica delle ceneri, confronto col gruppo di controllo, ecc., fu alfine evidenziata una notevolissima creazione di Calcio.

L'estrema sofisticazione del metodo utilizzato e delle misurazioni, assieme alle molteplici repliche di altri autorevoli sperimentatori indipendenti, fanno assolutamente escludere ipotesi di errori sperimentali o inaccuratezza delle analisi. Per convincerserne si leggano le opere di Kervran, ora disponibili in italiano (vedi bibliografia alla fine).
Vi sono state naturalmente moltissime repliche positive di questi esperimenti, ma alcune con una creazione di Calcio inferiore alle attese, anche se comunque inspiegabili. Perchè? Attenti, qui, è un punto importante: Kervran nota che, usando negli esperimenti acqua distillata al fine di semplificare le analisi, si ha solo un piccolissimo incremento del Calcio, attorno a solo qualche punto percentuale. Invece, usando acqua oligominerale (lui usò la famosa acqua francese Volvic), l'incremento è quello atteso, variabile fra il 50 e il 200 per cento o anche più, a seconda delle condizioni sperimentali e del tempo di coltura. La grande differenza è spiegabile col fatto che, usando un'acqua mineralizzata, la germinazione avviene in condizioni più vicine a quelle naturali, mentre l'acqua bi- o tridistillata conduce logicamente ad una grave sofferenza del seme e del germoglio, con una conseguente attività enzimatica assente o alterata (vedasi opera citata, ed. italiana, pag 163).
Da quanto segue, viene il sospetto che anche i ricercatori italiani non siano immuni dal pregiudizio scientifico, il quale porta persino a distorcere le sperimentazioni stesse, magari ispirate inizialmente da sincero interesse...

uno "strano" esperimento in Italia
Ho notizia che qui in Italia, presso l'Istituto Tecnico Agrario "G. Cantoni" di Treviglio (BG), si è tentato di replicare una delle esperienze di Kervran, quella sui semi di avena, per verificare l'aumento del Calcio dopo la germinazione. L'esperimento è stato effettuato dal Prof. Enrico Di Vito in collaborazione con la Prof.ssa Carla Candian, su proposta del Dr. Antonio Triassi, dal 13 giugno al 5 luglio 1996. Il Prof. Luigi Garlaschelli dell'Università di Pavia ha svolto le funzioni di supervisore. I risultati sembrano essere stati negativi, secondo quanto riportato dal Prof. Garlaschelli (che è anche membro del CICAP) nella sua relazione (in inglese) alla pagina Failed Replication of the "Kervran Effect" , da cui si evince però che, nonostante le raccomandazioni di Kervran, più volte ripetute nelle sue opere, si è voluto usare acqua deionizzata e bidistillata. Ma anche altre cose non sono andate come dovevano.
...ed ecco quanto mi ha cortesemente scritto in due successive email proprio il Prof. Di Vito, in data 3/7/2001, informandomi di quanto segue:

"[...] Nel corso della prova si sono verificati alcuni inconvenienti che, a mio avviso, possono aver vanificato la prova stessa. Avevo già suggerito, a suo tempo, di ripetere l'esperienza eliminando gli inconvenienti sopravvenuti, ma non è stato ritenuto necessario. [...]

Per un difetto all’impianto di distribuzione automatica dell’acqua, alcune piastre rimasero completamente secche e altre, invase dall’acqua, si ricoprirono di muffe con il risultato che circa il 50 % dei semi non germinò (900 semi marciti o secchi su 1800);
I semi messi a germinare ed i semi utilizzati per le analisi iniziali, pur appartenendo alla stessa varietà e alla medesima annata di produzione, non provenivano dalla medesima partita;
La temperatura all’interno della camera di germinazione, a causa di un’eccessiva vicinanza della lampada di illuminazione alla porta del germinatoio, superò per alcuni giorni i 41 °C;
L’interruzione dell’energia elettrica, per due notti di seguito e per diverse ore, impedì il regolare funzionamento della ventilazione e della lampada UV.

Sia io che la Prof.ssa Candian ritenemmo gravi tali inconvenienti e proponemmo la ripetizione della prova, ma il Prof. Garlaschelli e il Dr Triassi li considerarono ininfluenti."

Questo è quanto mi ha scritto il Prof. Di Vito, al quale - assieme alla Prof.ssa Candian - bisogna riconoscere onestà e rigore, oltre che cortesia. Ma qual è la posizione del Prof. Garlaschelli e del Dr. Triassi? Questi - a detta del Prof. Di Vito - avrebbero dichiarato ininfluenti la marcescenza di ben il 50% dei semi! Una percentuale così alta (una accettabile sarebbe stata al massimo il 5%) già la dice lunga sulle condizioni altamente sfavorevoli nelle quali è stato condotto l'esperimento... ma questa "rivelazione" diviene illuminante quando si apprende che - da quanto riportato nella citata relazione on-line di Garlaschelli - nella analisi si sono usati tutti i semi, compresi quelli morti e ammuffiti! Egregi Garlaschelli e Triassi, ma come si fa a negare che questo possa aver gravemente falsato i risultati? E perchè si è usata acqua deionizzata e bidistillata, cioè quanto di peggio per uno sviluppo normale dei semi? Così il lettore non tecnico legge il titolo della relazione Fallita replica dell'"Effetto Kervran", e magari sapendo che il Dr. Garlaschelli fa parte del CICAP (il discusso comitato per la verifica degli ...imbrogli!) può farsi una idea errata del fenomeno. Altri, malignamente, potrebbero pensare che forse un membro del CICAP abbia pregiudizialmente rovinato l'esperimento... L'impressione personale è che si sia voluto liquidare un argomento molto scomodo...

A causa di un mio errore che ha causato la perdita dei dati, ho creduto di aver aggiornato questa pagina il 7/7/2001 e così ho comunicato agli interessati. In realtà il contenuto di questo riquadro giallo è stato pubblicato solo il 29/10/2001 e successivamente aggiornato il 26/5/2002: me ne scuso con loro e con i lettori. XmX

Ecco dunque un occasione mancata per un esperimento "serio", e chissà quando se ne farà un altro.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/trasmutazionekervran.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeMer 17 Feb 2021 - 18:14

http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/trasmutazioneelementi.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Come riporta chiaramente l'articolo sotto questo ZINCO è importante per la vita di ogni essere vivente. Mi permetto di dirlo poichè esso è presente sia negli animali che nei vegetali. Infatti lo troviamo anche nella RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) con un valore di 12.5 mg.
---
ma dato che la balena o il delfino e molti altri pesci allattano, poichè sono mammiferi, come faranno ad avere questo ACIDO CITRICO nel loro latte se i cibi come i limoni che lo contengono, per loro non è un cibo nè abituale nè occasionale?
Quindi questa si chiama TRASMUTAZIONE da un elemento in un altro o la PRODUZIONE di un enzima indispensabile alla AUTOPRODUZIONE di questo ACIDO CITRICO, di cui ho avuto modo di leggere che dei membri dubitano di questo.
Ma la maggior riprova di quanto sopra ci viene data dal fatto che, ho certezza che la mia carne è la stessa carne del leone o del cerbiatto.
Quindi uguale per un onnivoro, un carnivoro ed un erbivoro.
Sapendo questo ho anche certezza che la cellula è UGUALE PER TUTTI, quindi per formare la carne al corpo di ognuno servono gli UGUALI componenti:
---
come faranno ad ottenere quei componenti "ALIMENTI ESSENZIALI" INDISPENSABILI se nei loro CIBI abituali non sono contenuti data la diversità contrapposta di questi CIBI?
Anche solo questo fatto, che abbiamo sotto gli occhi ogni giorno, lascia sconcertato chi si se ne rende conto, poichè ci fà capire di quanto siano lontano dalla REALTA' i CERVELLONI (chiamati scienziati) del nostro tempo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/zincoorganico.htm
Quando interviene un fattore di squilibrio (stress da inquinamento, stress emotivo, attacco virale, alimentazione povera di elementi importanti, uso di droghe, ecc.), l’immissione di veleni nella cellula colpisce e blocca innanzitutto gli enzimi e, di conseguenza, tale effetto si ripercuote sull’RNA, che viene lesionato.
L’informatica genetica resta così alterata, e la degenerazione cellulare può presentarsi in qualsiasi momento (un mese o vari
anni dopo ma si presenta sempre).
· Quali sono i sintomi indicatori di un processo degenerativo in atto?
Proprio le alterazioni dei due meccanismi citati prima:
-il potenziale di membrana, che nelle cellule vecchie o malate scende fino a 50 mV (millivolts), nelle cellule degenerate si
abbassa fino a 15 mV;
-l’alterazione della pompa sodio-potassio. Abbiamo detto che ci sono quattro elementi fondamentali dell’organismo (calcio,
sodio, magnesio e potassio); normalmente due di essi, sodio e calcio, stanno fuori dalla cellula (nel plasma che costituisce il
liquido pericellulare), gli altri due, magnesio e potassio, stanno dentro (nel liquido endocellulare).
Quando la pompa sodio-potassio si altera, avviene uno scambio improprio fra sodio e potassio: si rilevano così alti valori di
sodio e bassi valori di potassio dentro la cellula, e viceversa fuori di essa.
l-ascorbico.
Il dottor Irwin Stone, biochimico, uno dei primi ricercatori sugli effetti dell’acido ascorbico, sostiene che gli esseri umani portano un gene difettoso dell’enzima L-gluonolactone oxidase. Tutta la popolazione umana, affetta da questo
difetto genetico, soffrirebbe di una malattia genetica potenzialmente fatale dell’enzima del fegato, chiamata hypoascorbemia. Questo gene difettoso ci impedirebbe di produrre il nostro proprio ascorbato nel fegato privandoci di questo importante meccanismo di difesa.
Gli alimenti sono la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, e questo spiega il peso negativo che i cibi odierni, tanto più poveri quanto più adulterati e inquinati, hanno come causa o concausa di tante patologie.
Nel 1932 Moravek e Kishi misero in evidenza l’alta presenza di potassio all’interno della cellula in normale attività
fisiologica; contemporaneamente notarono i seguenti valori di presenza di potassio all’interno dei tessuti neoplastici ed
in particolare all’interno della cellula dei medesimi:
- tessuto sano: 290 mg%
- tessuto neoplastico in via di sviluppo: 50 mg%
- tessuto neoplastico altamente sviluppato: 25 mg%
- tessuto neoplastico sviluppato in fase terminale: 5e 0 mg%.
Alle stesse conclusioni è arrivato Demetrio Sodi Pallares, cardiologo di fama internazionale, un “mostro sacro” dell’elettrocardiografia: «Perché vi sia una malattia di cuore, la morte di cellule cardiache, bisogna che il sodio entri all’interno della cellula, e che potassio e magnesio ne escano. Lo stesso accade per il cancro».
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/ascrobatiandromeda.pdf
Nel nostro organismo, normalmente avvengono fenomeni di natura elettrica e di natura atomica, sia negli interscambi fra cellula e cellula che all'interno della cellula stessa.
Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio.
Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio.
L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità
- un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio
- un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'ACIDO
ASCORBICO.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/mmagini/ribosiopotassiofunzione.htm
A conferma dell'importanza di questa TRASMUTAZIONE descritta anche sotto da Kevran quindi la parte di un articolo che dichiara quanto riportato, non ha ragione di essere:
"Nonostante l’ossessione nella nostra società per assunzione di calcio, gli studi mostrano ripetutamente che le culture con il più elevato consumo di latte e prodotti caseari, e quindi con la più alta assunzione di calcio, presentano la maggiore incidenza di fratture osteoporotiche e di denti in cattive condizioni.
Questa osservazione ha dato origine a quello che viene chiamato il “paradosso del calcio”.
Come è possibile che nel mondo occidentale sono considerati necessari da 1000 a 1500 mg di calcio al giorno per mantenere la salute delle ossa mentre molte altre popolazioni mantengono forti le ossa e i denti in discrete condizioni con l’assunzione di 400 mg o meno di calcio?"
quindi, NON CONTA la quantità di CALCIO, ma la quantità di ACIDO ASCORBICO ingoiato per la SALINIFICAZIONE  di questo minerale se in eccesso  per trasmutarlo negli altri minerali di cui in eventuale CARENZA.
Un esempio che dimostra chiaramente quanto sopra è quello di un COLOMBO che nel periodo invernale, carente di CIBO, trovandone uno SOLO contenente molto POTASSIO, sicuramente non sapendo che può causargli danni alla salute lo ingoia tranquillamente per mesi.
Naturalmente però tutto questo POTASSIO potrebbe arrecare danni a questo colombo, non solo ma se dipendesse dalla medicina dichiarerebbe questo colombo in IPERKALEMIA o IPERPOTASSEMIA, senza tenere conto che invece Madre Natura non vuole che questo succeda, altrimenti cesserebbe la vita sulla terra, ed ecco che allora questa Madre Natura e la EVOLUZIONE gli vengono in soccorso ed il FEGATO del colombo gli AUTOPPRODUCE dal concepimento alla morte la necessaria quantità di ACIDO ASCORBICO per ovviare e TRASMUTARE per mezzo della SALINIFICAZIONE tutto questo POTASSIO negli altri minerali ESSENZIALI, di cui è carente il CIBO e che ha bisogno per non ammalarsi e rischiare la estinzione.
Accertato che l'ACIDO ASCORBICO ingoiato in giuste dosi, gioca un ruolo molto importante con gli "ALIMENTI ESSENZIALI", equilibrandoli alle sue necessità, riguardo alla OSTEOPOROSI, della quale soffrono milioni di persone e di cui si colpevolizza il CALCIO, sono certo che si debba smettere di colpevolizzare questo MINERALE, ma che si debba rivolgere lo sguardo verso un "ALIMENTO ESSENZIALE" denominato vitamina D (un ORMONE), di cui vi è una CARENZA ACCERTATA su famiglie complete e quindi di tutta la popolazione umana. Per conoscere la CARENZA basta un semplice esame del sangue richiedendo i valori di:
vitamina D
PARATORMONE
CALCIO
POTASSIO
FERRO
FOSFOREMIA
vitamina B12
E' INDISPENSABILE per ogni individuo, e sono certo che se si ha il COLESTEROLO ALTO si ha CARENZA CERTA di vitamina D.
Questa vitamina D dovrebbe essere AUTOPRODOTTA dal corpo sotto la pelle, trasmutando il COLESTEROLO anch'esso AUTOPRODOTTO dal fegato con l'ausilio dei raggi UV del SOLE, che è fonte di vita per ogni essere vivente, ma a causa della mancata esposizione e della DEMONIZZAZIONE, VOLUTAMENTE si fà evitare la AUTOPRODUZIONE di questo INDISPENSABILE ORMONE vitamina D.
"Gli effetti positivi della Vitamina D che sono attualmente sotto investigazione riguardano diverse patologie: OSTEOPOROSI, Ipertensione, Sistema cardiocircolatorio, Diabete, Influenza, Frattura dell'anca, Cancro della mammella, Sclerosi Multipla, Malattia di Raynaud, Problemi mestruali, Rischi di parto cesareo e della maternità, Basso peso alla nascita, Malattia renale cronica, Fibrosi cistica, Artrite reumatoide, Tubercolosi, Rachitismo, Infezioni del tratto respiratorio, Lupus, Anemia falciforme, ulcera alle gambe, lesione cerebrale traumatica, morbo di Parkinson, Insufficienza cardiaca congenita (bambini), Infezioni dell'orecchio medio (bambini), gengiviti, miglior trofismo muscolare (anziani), uso degli antibiotici (anziani), bassa statura (bambini), Diabete gestazionale, miglioramento della pompa cardiaca dopo un attacco di cuore, Cancro della prostata, Asma, Depressione, Vitamin D nel latte materno, Fibromialgia, Orticaria cronica, Psoriasi, Colesterolo, Perdita di peso, Stanchezza cronica, Broncopneumopatia cronica ostruttiva, Qualità della vita, Sopravvivenza in unità di terapia intensiva, Sindrome della gambe senza riposo, Epatite C."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadbase.htm
È tutto, o quasi. Mi piace concludere con qualche spigolatura:
alga Laminaria Nel 1946 Henri Spindler, Direttore del Laboratoire Maritime de Dinard, in Francia, indagando sull'origine dello Iodio nelle alghe marine, scoprì che la comune alga Laminaria (quella che sembra lattuga) si «fabbrica» tutto lo Iodio che le occorre, anche se viene posta a crescere in un'acqua che non ne contiene.
Spindler, Henri: Bull. Lab. Maritime Dinard (15 Giugno 1948 e Dicembre 1946)
Il Prof. Perrault, dell'Università di Parigi, ha scoperto che l'ormone aldosterone (secreto dalle ghiandole surrenali e noto per la sua azione favorente la ritenzione di acqua e di Sodio, ed escrezione del Potassio), provoca una trasmutazione di Sodio in Potassio, la qual cosa potrebbe in certi casi essere fatale ad un paziente: incidenti cardiaci avvengono quando il livello di Potassio nel sangue raggiunge circa i 350 mg per litro.
Tinca Nel 1959 il Dr. Julien, dell'Università di Besancon, ha provato che se le tinche (pesci d'acqua dolce) sono messe in acqua contenente il 14% di NaCl (cloruro di Sodio), la loro produzione di KCl (cloruro di Potassio) aumenta del 36% entro 4 ore.
Julien: Annales Scientifiques de l'Universite de Besancon, Series 2 (1959)
Infine, il Prof. Barranger:
Negli anni '50 Pierre Baranger, professore e il direttore del Laboratorio di Chimica Organica all'Ecole Polytechnique a Parigi, fece un gran numero di accurati esperimenti di germinazione, indipendentemente da Kervran, e concluse che le piante normalmente trasmutano elementi.
Baranger disse:
"I miei risultati sembrano impossibili, ma sono qui. Ho preso ogni precauzione. Ho ripetuto gli esperimenti molte volte. Ho fatto migliaia di analisi per anni. Ho fatto verificare i miei risultati da terze parti che non sapevano su cosa stessi investigando. Ho usato diversi metodi. Ho cambiato i miei esperimenti. Ma non c'è via d'uscita. Dobbiamo rassegnarci all'evidenza: le piante trasmutano gli elementi".
Michel, A. "Un savant francais bouleverse la scienza atomique". Scienza Gareggiano, Parigi, 1959, pag. 82
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/trasmutazionekervran.htm
Quando Kervran era bambino lo colpì, nella fattoria in cui viveva, il comportamento delle galline. Queste becchettavano in terra argillosa, di schisti e graniti, dove mancava del tutto il calcare. Pure facevano un bell'uovo normale, col suo guscio calcareo.Spesso il ragazzo le vedeva inghiottire avidamente delle pagliuzze di mica: "Ma quando la mamma", racconta "apriva le galline, mi colpiva di non vedere mai nei loro intestini la più piccola traccia di mica". Da dove veniva il calcio? Dove andava la silice?
Divenuto adulto (Kervran si laureò in ingegneria elettronica, e poi si spostò man mano verso studi di biologia), viene mandato nel Sahara dal Ministero francese per cui lavora. Vede uomini che resistono a livelli di calore incredibile.
Ne analizza sudore, urina e feci: trova molto potassio, e invece non trova il cloruro di sodio che essi ingerivano in grandi dosi. Da dove viene il potassio ? Dove è andato il sodio ?
Nel 1955 Kervran è chiamato a risolvere, dal Ministero per l'Igiene industriale, un «giallo» che si ripete nelle lavorazioni di saldatura elettrogena: molti operai muoiono per intossicazione da ossido di carbonio (l'autopsia rivela il CO in quantitativi altissimi), e non vi è CO nell'aria dell'ambiente delle fornaci. Da dove è venuto il mortale ossido di carbonio? [I - continua]
Tra il 1959 e il 1961 Louis Kervran conduce varie ricerche e esperimenti sui comportamenti apparentemente anomali (ved il post precedente) che si osservavano negli organismi viventi e giunge alla conclusione che in quei casi avveniva una trasmutazione atomica, cioè il passaggio da un elemento ad un altro.
-
Nelle fratture si somministra calcio, eppure spesso la decalcificazione perdura. Apportando invece silicio, secondo le esperienze di Kervran, la ricalcificazione avviene nella metà del tempo.
Ciò spiega perché nella fitopratica tradizionale si consigliavano empiricamente tisane di equiseto, vegetale ricco di silico, nelle carenze di calcio.
Con Kervran si apre per la scienza un mondo nuovo, quello della bio-fisica nucleare. Come mai allora, ci chiediamo, a tutt'oggi le sue scoperte non ricevono ancora il riconoscimento e la considerazione che meritano?
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/trasmutazioneelementi.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeVen 19 Feb 2021 - 8:14

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/calciodellegalline.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Oggi ci dedichiamo a quanto è perfetto il mondo e non può essere diverso, che se fosse il contrario non esisterebbe più la vita.
Riguardo a questo, vorrei dimostrarlo senza paura di smentite.
Nel Frattempo vorrei smentire il detto di "un tanto al kg" che è perfettamente FALSO.
La dimostrazione pratica ce la fornisce il fatto che una certa quantità di specie delle quali le galline, come tutti i volatili, per poter produrre le uova per la CONTINUAZIONE DELLA LORO SPECIE, hanno a che fare con quantità di CALCIO non indifferente rispetto al loro peso, che se causasse loro danni, le specie citate si sarebbero ESTINTE da sempre.
Questo dimostra ampiamente che questo detto è FALSO, ma è stato inventato per ingannare i CREDULONI, ed avvelenarli adducendo che i veleni un tanto al kg. non causano danni.

Ora parto dal fatto che con mia moglie Franca ingoiamo ogni mattina due uova, senza contare i giorni che ne mangiamo altri a pranzo o a cena.
In proposito, non avendo mai avuto bisogno di personaggi della medicina che si dedicano alla alimentazione umana, ho però letto i loro consigli i quali scrivono di non superare le due uova alla settimana se si vuole mantenere la SALUTE.
Il motivo per il quale non si devono superare questo numero, è che essi sono causa di COLESTEROLO ALTO. Ma anche questo è pienamente FALSO.
Dato che ormai sono 3 (tre) anni che ingoamo queste fisse uova al giorno con mia moglie Franca dimostriamo con gli ultimi due anni di esame del colesterolo che nonostante tutte queste uova il nostro COLESTEROLO è nella norma, e non solo, ma con un valore sul minimo di riferimento.
"Questi i risultati degli esami del sangue di Franca ritirati in data 22/01/2019
COLESTEROLO                                            168 mg/dl                       V.R. < 200
Ora riporto i valori rilevati dall'esame del 14/01/2020:
COLESTEROLO                                            168 mg/dl                      V.R. < 200
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefragennaio20.htm
Questi i risultati degli esami del sangue miei ritirati in data 22/01/2019.
COLESTEROLO                                            183 mg/dl                       V.R. < 200
Ora riporto i valori rilevati dall'esame del 14/01/2020:
COLESTEROLO                                            164 mg/dl                       V.R. < 200
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamegennaio20.htm
Noi invece abbiamo trasgredito a questi consigli, tanto che dopo l'asportazione del tumore, proponendomisi uno di questi personaggi, ho rifiutato la sua proposta di assistenza.
Probabilmente mi spettava dato che mi avevano applicato quella MICIDIALE STOMIA.
Fissato questo, continuando a parlare di uova, noi non buttiamo i gusci, ma frullandoli e poi passati i un mortaietto, abbiamo capito che ingoiamo il CALCIO più naturale al mondo: un bel cucchiaino al mattino nel frullato da me preparato..
Logicamente sopo un periodo di 9 (nove), per timore di ingoiarne troppo, abbiamo fatto l'esame del SOLO CALCIO per vedere che questo CALCIO non fosse troppo.
Questi i risultati per Franca:
"Questi sono i risultati di questi esami fatti in data 22/06/2020 per Franca
CALCIO                                         10 mg/dl                                 V.R.  8.4 - 10,2
Questi sono i risultati di questi esami fatti in data 22/06/2020 per me
CALCIO                                         9.8 mg/dl                                 V.R.  8.4 - 10,2"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamecalciogiugno20.htm

Valori che dimostrano chiaramente che questo da loro detto e scritto è FALSO, come FALSE sono molte atre loro dichiarazioni.
Tornando all'originale delle galline e delle loro uova, ma, che si riferisce ad ogni altro animale alato che per la continuazione della specie, lo fanno attraverso le UOVA.
A questo punto mi chiedo:
"COME FARANNO LE GALLINE AD AVERE TANTO CALCIO NEL LORO CORPO OGNI GIORNO, E PER MESI, TANTO DA POTER RICOPRIRE QUESTE UOVA, CHE SE SONO ZENZA GUSCIO NON POSSONO ESSERE COVATE.
Ora, quì mi riferisco ad uno SCIENZIATO del secolo scorso Corentin Louis Kervran (Quimper, 3 marzo 1901 – Quimperlé, 2 febbraio 1983) è stato uno SCIENZIATO francese, che in proposito ha fatto delle ricerche sulle GALLINE e sul CALCIO.
La pagina recita:
"Quando Kervran era bambino lo colpì, nella fattoria in cui viveva, il comportamento delle galline. Queste becchettavano in terra argillosa, di schisti e graniti, dove mancava del tutto il calcare. Pure facevano un bell'uovo normale, col suo guscio calcareo.Spesso il ragazzo le vedeva inghiottire avidamente delle pagliuzze di mica: "Ma quando la mamma", racconta "apriva le galline, mi colpiva di non vedere mai nei loro intestini la più piccola traccia di mica". Da dove veniva il calcio? Dove andava la silice?
Divenuto adulto (Kervran si laureò in ingegneria elettronica, e poi si spostò man mano verso studi di biologia), viene mandato nel Sahara dal Ministero francese per cui lavora. Vede uomini che resistono a livelli di calore incredibile.
Ne analizza sudore, urina e feci: trova molto potassio, e invece non trova il cloruro di sodio che essi ingerivano in grandi dosi. Da dove viene il potassio ? Dove è andato il sodio ?
Nel 1955 Kervran è chiamato a risolvere, dal Ministero per l'Igiene industriale, un «giallo» che si ripete nelle lavorazioni di saldatura elettrogena: molti operai muoiono per intossicazione da ossido di carbonio (l'autopsia rivela il CO in quantitativi altissimi), e non vi è CO nell'aria dell'ambiente delle fornaci. Da dove è venuto il mortale ossido di carbonio? [I - continua]
Tra il 1959 e il 1961 Louis Kervran conduce varie ricerche e esperimenti sui comportamenti apparentemente anomali (ved il post precedente) che si osservavano negli organismi viventi e giunge alla conclusione che in quei casi avveniva una trasmutazione atomica, cioè il passaggio da un elemento ad un altro.
-
Nelle fratture si somministra calcio, eppure spesso la decalcificazione perdura. Apportando invece silicio, secondo le esperienze di Kervran, la ricalcificazione avviene nella metà del tempo.
Ciò spiega perché nella fitopratica tradizionale si consigliavano empiricamente tisane di equiseto, vegetale ricco di silico, nelle carenze di calcio.
Con Kervran si apre per la scienza un mondo nuovo, quello della bio-fisica nucleare. Come mai allora, ci chiediamo, a tutt'oggi le sue scoperte non ricevono ancora il riconoscimento e la considerazione che meritano?
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/trasmutazioneelementi.htm
Un altro articolo in meteria recita:
"In quel periodo la rivista "Scienza e Vita" pubblicò un articolo dal curioso titolo "Le galline con la bomba in pancia". gallina Nel testo si portava all'attenzione del grosso pubblico un notissimo esperimento dello scienziato francese Louis Kervran, a proposito dello strano metabolismo delle ...galline! Kervran sosteneva che le galline (ma anche altri esseri viventi) avessero un metabolismo capace di trasmutare alcuni elementi in altri, e gli scienziati ortodossi ne sostenevano l'assoluta impossibilità dovuta alla terrificante quantità di energia altrimenti necessaria, simile ad una bomba atomica: da cui il titolo scherzoso dell'articolo. Il pezzo suscitò un vespaio di polemiche destinato a durare a lungo, e nonostante l'interesse comunque mostrato dai lettori, scattò una sorta di censura sull'argomento, basata anche sul discredito di chi se ne occupava. Per molto tempo non se ne parlò quasi più, tranne che in ristrette cerchie di fisici e biologi eretici.

Sono passati circa venti anni, e attualmente la Fisica sta cambiando il suo paradigma, ossia la sua stessa impostazione filosofica, orientandosi sempre più verso modelli teorici capaci di inglobare e spiegare anche cose come lo spazio multidimensionale, la fusione fredda, ecc., comprese le trasmutazioni a debole energia di cui qui ci occupiamo. Vediamo di capire di cosa si tratta.

uovo Tutti sappiamo che i gusci delle normali uova degli uccelli contengono molto Calcio. Kervran isolò alcune galline ovaiole in un'area senza alcuna fonte di Calcio, e le sottopose ad una dieta senza contenuto di Calcio. uova senza guscio Dopo alcuni giorni nei quali le uova erano normali, queste iniziarono ad essere prodotte senza guscio, molli, con la sola membrana. Nell'area furono rovesciati dei sacchi contenenti pezzi di mica (la mica comune, detta anche mica muscovite o mica bianca, è un silicato di Potassio e Alluminio). galline che razzolano sulla mica Ed ecco cosa accadde: le galline saltarono eccitate sulla mica, beccandola, raspandola con le zampe e rotolandovicisi sopra. Le uova del giorno dopo e di quelli successivi furono deposte con un normalissimo guscio. Quindi, le galline avevano trasformato qualche elemento della mica, trasformandolo in Calcio! gallina che cova Un esperimento simile, sempre con la stessa mica, fu ripetuto con altri uccelli, per un periodo di 40 giorni, durante i quali la somministrazione della mica venne sospesa tre volte, ed ogni volta le uova tornarono ad essere deposte molli.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/trasmutazionekervran.htm
Da questi articoli possiamo dedurre che le galline per ricoprire le uova di CALCIO, non hanno bisogno di CALCIO, ma da come spiega lo SCIENZIATO Kervran, hanno bisogni di SILICIO, che come abbiamo visto è elencato sulla R.G.R. (Razione Giornaliera Raccomandata) del Ministero Della Salute:
"A conferma il file del Ministero della Salute della RGR (Razione Giornaliera Raccomandata", che elenca, senza ombra di dubbio, TUTTI questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che denomina INTEGRATORI, ma dato che personalmente non me la sento di dire di essere stato GENERATO negli INTEGRATORI, mi sono permesso di dare loro una denominazione che ritengo più consona alla mie esistenza al mondo, "ALIMENTI ESSENZIALI".
Questa tabella riporta tra gli altri, stabilendo dei valori massimi giornalieri ammessi nelle confezioni proposte dalle ditte o industrie farmaceutiche che le propongono sul mercato:
vitamina A mcg 1200
vitamina D mcg 25
vitamina E mg 36
vitamina K mcg 105
vitamina C mg 1000
tiamina (vitamina B1) mg 25
...............
potassio non definito
CLORO non definito
calcio mg 1200
fosforo mg 1200
magnesio mg 450
..............
FLUORO mg 4
selenio mcg 83
...............
BORO mg 1.5
sodio non definito
SILICIO NON DEFINITO
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagineAree_1268_5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/razionerg.htm

Che parlando di SILICIO che per essere assorbito deve essere SILICIO ORGANICO, la pagina recita:
"PREMESSA
Decine di opere firmate da scienziati e studiosi concordano su un fatto: IL SILICIO ORGANICO E' STRAORDINARIAMENTE EFFICACE PER LA CURA DI MOLTISSIME PATOLOGIE - DALL'INSONNIA ALL'ECCESSO DI COLESTEROLO, DALLA MANCANZA DI DENSITA' OSSEA FINO ALLE RUGHE - è privo di effetti collaterali e sempre più medici e specialisti lo utilizzano e lo prescrivono ai propri pazienti.
Senza il SILICIO molti processi vitali sarebbero impossibili, ma leggendo la prossime pagine, scoprirete che i poteri del SILICIO ORGANICO sono eccezionali e le applicazioni pratiche molto più numerose di quanto si possa immaginare.
Il SILICIO è un alleato prezioso per la salute e il benessere, INDISPENSABILE A QUALSIASI INDIVIDUO NELLA SECONDA META' DELLA VITA, è la risposta ideale a numerose carenze nutritive - inevitabili considerata la vita e l'alimentazione che abbiamo oggi e persino PREZIOSA FONTE DI GIOVINEZZA.
I successi ottenuti dall'utilizzo del SILICIO ORGANICO sono innumerevoli ma il grande pubblico poco o nulla sà di questa incedibile scoperta.
Perchè? Molto probabilmente perchè un prodotto DAVVERO efficace è ANCHE TROPPO SCOMODO.
Perciò dobbiamo fare tutto il possibile per condividere queste informazioni: ci auguriamo che un numero crescente di persone scopra i vantaggi del SILICIO ORGANICO, i suoi straordinari poteri e ne possa beneficiare per conservare o riacquistare benessere.
Il <> del SILICIO ORGANICO stà nella sua straordinaria capacità di aiutare l'organismo s difendersi da malattie e virus e nella capacità di stimolare la forza naturale del corpo rigenerando i tessuti. Tutto questo senza scatenare allergie, intolleranze o effetti secondari.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/silicioorganico.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/silicioorganicoevitaminaK2.htm

Quindi, secondo lo SCIENZIATO Kervran in ogni essere vivente avvengono delle TRASUMAZIONI da un elelemto in un altro come succede nella POMPA SODIO-POTASSIO, ma che è anche MAGNESIO e CALCIO.
Come possiamo rilevare dall'articolo, onde poter coniugare la parola AUTOGUARIGIONE il corpo vivente DEVE essere in grado di fare TUTTO DI CUI HA BISOGNO PER POTERLO FARE.
La pagina scrive:
"Nel nostro organismo, normalmente avvengono fenomeni di natura elettrica e di natura atomica, sia negli interscambi fra cellula e cellula che all'interno della cellula stessa.
Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio.
Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio.
L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità
- un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio
- un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/ribosiopotassiofunzione.htm

Abbiamo rilevato da un articolo che :
"Sono passati circa venti anni, e attualmente la Fisica sta cambiando il suo paradigma, ossia la sua stessa impostazione filosofica, orientandosi sempre più verso modelli teorici capaci di inglobare e spiegare anche cose come lo spazio multidimensionale, la fusione fredda, ecc., comprese le trasmutazioni a debole energia di cui qui ci occupiamo. Vediamo di capire di cosa si tratta."

Ecco per cui posso concludere che per la gallina avere in corpo tanto CALCIO ogni giorno, questo NON PUO' ESSERE un pericolo per lei, ma una NECESSITA' onde poter continuare la sua specie, che in caso contrario non potrebbe farlo

Questo dimostra chiaramente che se questo è per un gruppo di specie che usano lo stesso principio, il CALCIO non può essere un pericolo per nessun altra specie vivente i quali hanno la fortuna di AUTOPRODURSI l'ACIDO ASCORBICO, il quale con :
"Sono passati circa venti anni, e attualmente la Fisica sta cambiando il suo paradigma, ossia la sua stessa impostazione filosofica, orientandosi sempre più verso modelli teorici capaci di inglobare e spiegare anche cose come lo spazio multidimensionale, la fusione fredda, ecc., comprese le trasmutazioni a debole energia di cui qui ci occupiamo. Vediamo di capire di cosa si tratta."
Eco per cui l'essere CARENTI di questo "ALIMENTO ESSENZIALE" ACIDO ASCORBICO, questo è la prima causa di malattia.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/calciodellegalline.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeDom 21 Feb 2021 - 13:11

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/trasmutazionenature.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

La pagina in oggetto recita:
"Oggi ci dedichiamo a quanto è perfetto il mondo e non può essere diverso.
Riguardo a questo, vorrei dimostrarlo senza paura di smentite.
Nel Frattempo vorrei smentire che il detto di "un tanto al kg" che è perfettamente FALSO.
La dimostrazione pratica ce la fornisce il fatto che le galline, come tutti i volatili, per poter fare le uova per la CONTINUAZIONE DELLA LORO SPECIE, hanno a che fare con quantità di CALCIO non indifferente al loro peso, che se causasse loro danni, le specie citate si sarebbero ESTINTE.
Questo dimostra ampiamente che questo detto è FALSO."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/trasmutazionenature.htm
La pagina scrive:
"Ora parto dal fatto che con mia moglie Franca ingoiamo ogni mattina due uova, senza contare i giorni che ne mangiamo altri a pranzo o a cena.
In proposito, non avendo mai avuto bisogno di personaggi della medicina che si dedicano alla alimentazione umana, ho però letto i loro consigli i quali scrivono di non superare le due uova alla settimana se si vuole mantenere la SALUTE.
Il motivo per il quale non si devono superare questo numero, è che essi sono causa di COLESTEROLO ALTO. Ma anche questo è pienamente FALSO.
Dato che ormai sono 3 (tre) anni che ingoiamo queste fisse uova al giorno con mia moglie Franca dimostriamo con gli ultimi due anni di esame del colesterolo che nonostante tutte queste uova il nostro COLESTEROLO è nella norma, e non solo, ma con un valore sul minimo di riferimento.
"Questi i risultati degli esami del sangue di Franca ritirati in data 22/01/2019
COLESTEROLO 168 mg/dl V.R. < 200
Ora riporto i valori rilevati dall'esame del 14/01/2020:
COLESTEROLO 168 mg/dl V.R. < 200
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefragennaio20.htm
Questi i risultati degli esami del sangue miei ritirati in data 22/01/2019.
COLESTEROLO 183 mg/dl V.R. < 200
Ora riporto i valori rilevati dall'esame del 14/01/2020:
COLESTEROLO 164 mg/dl V.R. < 200
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamegennaio20.htm
Noi invece abbiamo trasgredito a questi consigli, tanto che dopo l'asportazione del tumore, proponendomisi uno di questi personaggi, ho rifiutato la sua proposta di assistenza.
Probabilmente mi spettava dato che mi avevano applicato quella MICIDIALE STOMIA.
Fissato questo, continuando a parlare di uova, noi non buttiamo i gusci, ma frullandoli e poi passati i un mortaietto, abbiamo capito che ingoiamo il CALCIO più naturale al mondo: un bel cucchiaino al mattino nel frullato da me preparato..
Logicamente dopo un periodo di 9 (nove), per timore di ingoiarne troppo, abbiamo fatto l'esame del SOLO CALCIO per vedere che questo CALCIO non fosse troppo.
Questi i risultati per Franca:
"Questi sono i risultati di questi esami fatti in data 22/06/2020 per Franca
CALCIO 10 mg/dl V.R. 8.4 - 10,2
Questi sono i risultati di questi esami fatti in data 22/06/2020 per me
CALCIO 9.8 mg/dl V.R. 8.4 - 10,2"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamecalciogiugno20.htm

Valori che dimostrano chiaramente che questo da loro detto e scritto è FALSO, come FALSE sono molte atre loro dichiarazioni.
Tornando all'originale delle galline e delle loro uova, ma, che si riferisce ad ogni altro animale alato che per la continuazione della specie, lo fanno attraverso le UOVA.
A questo punto mi chiedo:
"COME FARANNO LE GALLINE AD AVERE TANTO CALCIO NEL LORO CORPO OGNI GIORNO, E PER MESI, TANTO DA POTER RICOPRIRE QUESTE UOVA, CHE SE SONO ZENZA GUSCIO NON POSSONO ESSERE COVATE.
Ora, quì mi riferisco ad uno SCIENZIATO del secolo scorso Corentin Louis Kervran (Quimper, 3 marzo 1901 – Quimperlé, 2 febbraio 1983) è stato uno SCIENZIATO francese, che in proposito ha fatto delle ricerche sulle GALLINE e sul CALCIO.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/calciodellegalline.htm

Come riporta chiaramente l'articolo sotto questo ZINCO è importante per la vita di ogni essere vivente. Mi permetto di dirlo poichè esso è presente sia negli animali che nei vegetali. Infatti lo troviamo anche nella RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) con un valore di 12.5 mg.
---
ma dato che la balena o il delfino e molti altri pesci allattano, poichè sono mammiferi, come faranno ad avere questo ACIDO CITRICO nel loro latte se i cibi come i limoni che lo contengono, per loro non è un cibo nè abituale nè occasionale?
Quindi questa si chiama TRASMUTAZIONE da un elemento in un altro o la PRODUZIONE di un enzima indispensabile alla AUTOPRODUZIONE di questo ACIDO CITRICO, di cui ho avuto modo di leggere che dei membri dubitano di questo.
Ma la maggior riprova di quanto sopra ci viene data dal fatto che, ho certezza che la mia carne è la stessa carne del leone o del cerbiatto.
Quindi uguale per un onnivoro, un carnivoro ed un erbivoro.
Sapendo questo ho anche certezza che la cellula è UGUALE PER TUTTI, quindi per formare la carne al corpo di ognuno servono gli UGUALI componenti:
---
come faranno ad ottenere quei componenti "ALIMENTI ESSENZIALI" INDISPENSABILI se nei loro CIBI abituali non sono contenuti data la diversità contrapposta di questi CIBI?
Anche solo questo fatto, che abbiamo sotto gli occhi ogni giorno, lascia sconcertato chi si se ne rende conto, poichè ci fà capire di quanto siano lontano dalla REALTA' i CERVELLONI (chiamati scienziati) del nostro tempo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/zincoorganico.htm
Quando interviene un fattore di squilibrio (stress da inquinamento, stress emotivo, attacco virale, alimentazione povera di elementi importanti, uso di droghe, ecc.), l’immissione di veleni nella cellula colpisce e blocca innanzitutto gli enzimi e, di conseguenza, tale effetto si ripercuote sull’RNA, che viene lesionato.
L’informatica genetica resta così alterata, e la degenerazione cellulare può presentarsi in qualsiasi momento (un mese o vari
anni dopo ma si presenta sempre).
· Quali sono i sintomi indicatori di un processo degenerativo in atto?
Proprio le alterazioni dei due meccanismi citati prima:
-il potenziale di membrana, che nelle cellule vecchie o malate scende fino a 50 mV (millivolts), nelle cellule degenerate si
abbassa fino a 15 mV;
-l’alterazione della pompa sodio-potassio. Abbiamo detto che ci sono quattro elementi fondamentali dell’organismo (calcio,
sodio, magnesio e potassio); normalmente due di essi, sodio e calcio, stanno fuori dalla cellula (nel plasma che costituisce il
liquido pericellulare), gli altri due, magnesio e potassio, stanno dentro (nel liquido endocellulare).
Quando la pompa sodio-potassio si altera, avviene uno scambio improprio fra sodio e potassio: si rilevano così alti valori di
sodio e bassi valori di potassio dentro la cellula, e viceversa fuori di essa.
l-ascorbico.
Il dottor Irwin Stone, biochimico, uno dei primi ricercatori sugli effetti dell’acido ascorbico, sostiene che gli esseri umani portano un gene difettoso dell’enzima L-gluonolactone oxidase. Tutta la popolazione umana, affetta da questo
difetto genetico, soffrirebbe di una malattia genetica potenzialmente fatale dell’enzima del fegato, chiamata hypoascorbemia. Questo gene difettoso ci impedirebbe di produrre il nostro proprio ascorbato nel fegato privandoci di questo importante meccanismo di difesa.
Gli alimenti sono la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, e questo spiega il peso negativo che i cibi odierni, tanto più poveri quanto più adulterati e inquinati, hanno come causa o concausa di tante patologie.
Nel 1932 Moravek e Kishi misero in evidenza l’alta presenza di potassio all’interno della cellula in normale attività
fisiologica; contemporaneamente notarono i seguenti valori di presenza di potassio all’interno dei tessuti neoplastici ed
in particolare all’interno della cellula dei medesimi:
- tessuto sano: 290 mg%
- tessuto neoplastico in via di sviluppo: 50 mg%
- tessuto neoplastico altamente sviluppato: 25 mg%
- tessuto neoplastico sviluppato in fase terminale: 5e 0 mg%.
Alle stesse conclusioni è arrivato Demetrio Sodi Pallares, cardiologo di fama internazionale, un “mostro sacro” dell’elettrocardiografia: «Perché vi sia una malattia di cuore, la morte di cellule cardiache, bisogna che il sodio entri all’interno della cellula, e che potassio e magnesio ne escano. Lo stesso accade per il cancro».
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/ascrobatiandromeda.pdf
Nel nostro organismo, normalmente avvengono fenomeni di natura elettrica e di natura atomica, sia negli interscambi fra cellula e cellula che all'interno della cellula stessa.
Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio.
Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio.
L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità
- un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio
- un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'ACIDO ASCORBICO.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/mmagini/ribosiopotassiofunzione.htm
A conferma dell'importanza di questa TRASMUTAZIONE descritta anche sotto da Kevran quindi la parte di un articolo che dichiara quanto riportato, non ha ragione di essere:
"Nonostante l’ossessione nella nostra società per assunzione di calcio, gli studi mostrano ripetutamente che le culture con il più elevato consumo di latte e prodotti caseari, e quindi con la più alta assunzione di calcio, presentano la maggiore incidenza di fratture osteoporotiche e di denti in cattive condizioni.
Questa osservazione ha dato origine a quello che viene chiamato il “paradosso del calcio”.
Come è possibile che nel mondo occidentale sono considerati necessari da 1000 a 1500 mg di calcio al giorno per mantenere la salute delle ossa mentre molte altre popolazioni mantengono forti le ossa e i denti in discrete condizioni con l’assunzione di 400 mg o meno di calcio?"
quindi, NON CONTA la quantità di CALCIO, ma la quantità di ACIDO ASCORBICO ingoiato per la SALINIFICAZIONE di questo minerale se in eccesso per trasmutarlo negli altri minerali di cui in eventuale CARENZA.
Un esempio che dimostra chiaramente quanto sopra è quello di un COLOMBO che nel periodo invernale, carente di CIBO, trovandone uno SOLO contenente molto POTASSIO, sicuramente non sapendo che può causargli danni alla salute lo ingoia tranquillamente per mesi.
Naturalmente però tutto questo POTASSIO potrebbe arrecare danni a questo colombo, non solo ma se dipendesse dalla medicina dichiarerebbe questo colombo in IPERKALEMIA o IPERPOTASSEMIA, senza tenere conto che invece Madre Natura non vuole che questo succeda, altrimenti cesserebbe la vita sulla terra, ed ecco che allora questa Madre Natura e la EVOLUZIONE gli vengono in soccorso ed il FEGATO del colombo gli AUTOPPRODUCE dal concepimento alla morte la necessaria quantità di ACIDO ASCORBICO per ovviare e TRASMUTARE per mezzo della SALINIFICAZIONE tutto questo POTASSIO negli altri minerali ESSENZIALI, di cui è carente il CIBO e che ha bisogno per non ammalarsi e rischiare la estinzione.
Accertato che l'ACIDO ASCORBICO ingoiato in giuste dosi, gioca un ruolo molto importante con gli "ALIMENTI ESSENZIALI", equilibrandoli alle sue necessità, riguardo alla OSTEOPOROSI, della quale soffrono milioni di persone e di cui si colpevolizza il CALCIO, sono certo che si debba smettere di colpevolizzare questo MINERALE, ma che si debba rivolgere lo sguardo verso un "ALIMENTO ESSENZIALE" denominato vitamina D (un ORMONE), di cui vi è una CARENZA ACCERTATA su famiglie complete e quindi di tutta la popolazione umana. Per conoscere la CARENZA basta un semplice esame del sangue richiedendo i valori di:
vitamina D
PARATORMONE
CALCIO
POTASSIO
FERRO
FOSFOREMIA
vitamina B12
E' INDISPENSABILE per ogni individuo, e sono certo che se si ha il COLESTEROLO ALTO si ha CARENZA CERTA di vitamina D.
Questa vitamina D dovrebbe essere AUTOPRODOTTA dal corpo sotto la pelle, trasmutando il COLESTEROLO anch'esso AUTOPRODOTTO dal fegato con l'ausilio dei raggi UV del SOLE, che è fonte di vita per ogni essere vivente, ma a causa della mancata esposizione e della DEMONIZZAZIONE, VOLUTAMENTE si fà evitare la AUTOPRODUZIONE di questo INDISPENSABILE ORMONE vitamina D.
"Gli effetti positivi della Vitamina D che sono attualmente sotto investigazione riguardano diverse patologie: OSTEOPOROSI, Ipertensione, Sistema cardiocircolatorio, Diabete, Influenza, Frattura dell'anca, Cancro della mammella, Sclerosi Multipla, Malattia di Raynaud, Problemi mestruali, Rischi di parto cesareo e della maternità, Basso peso alla nascita, Malattia renale cronica, Fibrosi cistica, Artrite reumatoide, Tubercolosi, Rachitismo, Infezioni del tratto respiratorio, Lupus, Anemia falciforme, ulcera alle gambe, lesione cerebrale traumatica, morbo di Parkinson, Insufficienza cardiaca congenita (bambini), Infezioni dell'orecchio medio (bambini), gengiviti, miglior trofismo muscolare (anziani), uso degli antibiotici (anziani), bassa statura (bambini), Diabete gestazionale, miglioramento della pompa cardiaca dopo un attacco di cuore, Cancro della prostata, Asma, Depressione, Vitamin D nel latte materno, Fibromialgia, Orticaria cronica, Psoriasi, Colesterolo, Perdita di peso, Stanchezza cronica, Broncopneumopatia cronica ostruttiva, Qualità della vita, Sopravvivenza in unità di terapia intensiva, Sindrome della gambe senza riposo, Epatite C."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadbase.htm
Quando Kervran era bambino lo colpì, nella fattoria in cui viveva, il comportamento delle galline. Queste becchettavano in terra argillosa, di schisti e graniti, dove mancava del tutto il calcare. Pure facevano un bell'uovo normale, col suo guscio calcareo.Spesso il ragazzo le vedeva inghiottire avidamente delle pagliuzze di mica: "Ma quando la mamma", racconta "apriva le galline, mi colpiva di non vedere mai nei loro intestini la più piccola traccia di mica". Da dove veniva il calcio? Dove andava la silice?
Divenuto adulto (Kervran si laureò in ingegneria elettronica, e poi si spostò man mano verso studi di biologia), viene mandato nel Sahara dal Ministero francese per cui lavora. Vede uomini che resistono a livelli di calore incredibile.
Ne analizza sudore, urina e feci: trova molto potassio, e invece non trova il cloruro di sodio che essi ingerivano in grandi dosi. Da dove viene il potassio ? Dove è andato il sodio ?
Nel 1955 Kervran è chiamato a risolvere, dal Ministero per l'Igiene industriale, un «giallo» che si ripete nelle lavorazioni di saldatura elettrogena: molti operai muoiono per intossicazione da ossido di carbonio (l'autopsia rivela il CO in quantitativi altissimi), e non vi è CO nell'aria dell'ambiente delle fornaci. Da dove è venuto il mortale ossido di carbonio? [I - continua]
Tra il 1959 e il 1961 Louis Kervran conduce varie ricerche e esperimenti sui comportamenti apparentemente anomali (ved il post precedente) che si osservavano negli organismi viventi e giunge alla conclusione che in quei casi avveniva una trasmutazione atomica, cioè il passaggio da un elemento ad un altro.
-
Nelle fratture si somministra calcio, eppure spesso la decalcificazione perdura. Apportando invece silicio, secondo le esperienze di Kervran, la ricalcificazione avviene nella metà del tempo.
Ciò spiega perché nella fitopratica tradizionale si consigliavano empiricamente tisane di equiseto, vegetale ricco di silico, nelle carenze di calcio.
Con Kervran si apre per la scienza un mondo nuovo, quello della bio-fisica nucleare. Come mai allora, ci chiediamo, a tutt'oggi le sue scoperte non ricevono ancora il riconoscimento e la considerazione che meritano.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/trasmutazioneelementi.htm

Abbiamo certezza che la MEDICINA ORTODOSSA NON AMMETTE LA TRASMUTAZIONE DA UN ELEMENTO IN UN ALTRO, e dato che questa NON PARLA MAI DELLA "AUTOGUARIGIONE" PURE SFRUTTANDOLA IN OGNI MOMENTO per ogni individuo.
Questa "AUTOGUARIGIONE" la sfrutta ogni individuo di ogni specie vivente, in quanto non potendo recarsi dal suo simile in caso di necessità, pensando solo ad un leone che si reca da un altro leone, ecco che se così non fosse ogni specie si sarebbe ESTINTA DA SEMPRE.
Questa è l'UNICA differenza rispetto all'Homo Sapiens, che è influenzata dall'unica CARENZA di cui abbiamo certezza. La AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO. Questo è quello che influenza tutta la vita di ogni essere vivente gestendo la AUTOGUARIGIONE. Difatti se la MEDICINA ORTODOSSA parlasse di "AUTOGUARIGIONE" dovrebbe anche ammettere che i FARMACI non sono altro che UN GROSSO IMBROGLIO fin dalla loro nascita.
Le PROVE SCIENTIFICHE? il PIU' GROSSO FALSO DELLA UMANITA'.
Mi permetto di dirlo, in quanto sono state INVENTATE nel secolo scorso dalle industrie alimentari che per dare il GUSTO ai loro prodotti hanno inizIato ad aggiungervi gli "AROMI" o "AROMI NATURALI" usufruendo della CHIMICA, e dalle case farmaceutiche per convincere che i loro prodotti ed il PROGRESSO sono fatti solo per il BENESSERE del CLIENTE e di conseguenza della UMANITA'.
La pagina riporta:
"Svelato il segreto più gelosamente custodito dalle multinazionali alimentari
Tutte le aziende alimentari custodiscono gelosamente UN PICCOLO SPORCO SEGRETO e oggi voglio rivelartelo mettendo a nudo tutta la questione!
Molte persone parlano degli additivi chimici utilizzati come ingredienti, questo però non è il solo problema: le aziende alimentari inseriscono qualcos'altro negli alimenti, qualcosa che sfugge alle regolamentazioni qualcosa di DAVVERO MESCHINO.
Il problema principale di ogni azienda alimentare è vendere di più spendendo di meno.
Per far ciò le aziende nell'ultimo secolo si sono sempre più modernizzate, implementando sistemi di produzione ad alta resa e bassa spesa.
Questi sistemi di produzione sono stati applicati all'agricoltura, agli allevamenti e tutta la produzione successiva.
Procedimenti altamente tecnologici producono enormi quantità di cibo in pochissimo tempo.
Tutto ciò però ha contribuito a far crescere un problema: il cibo industriale NON E' SAPORITO, PERDE TUTTO IL SUO SAPORE NATURALE le diverse fasi di lavorazione: la lavorazione è diventata iper-tecnologica, ma LA VERDURA, LA FRUTTA, LA CARNE, IL LATTE. I LATTICINI e le materie prime non sono risultate adatte per essere sottoposte a questo tipo di stress meccanico e chimico, risultato il cibo che esce dalla filiera ad alta tecnologia non ha più sapore, è cattivo, e nessun uomo lo accoglierebbe come cibo in quello stato.
Ma un momento! Il cibo che troviamo al supermercato è gustoso, pieno di sapore, eppure proviene da procedimenti industriali: come è possibile tutto ciò?
La risposta è semplice:
CHIMICA!
Questo è il segreto delle aziende alimentari, tutto il sapore dei loro cibi proviene da quell'unica piccola parolina sul fondo della lista degli ingredienti:
“AROMI”.
Dietro a questa semplice e onnipresente scritta si può celare di tutto.
E non farti ingannare dal termine “Aromi naturali”: la differenza con il semplice termine
“Aromi” è davvero minima e di naturale c'è ben poco (potremmo dire niente!).
Gli aromi costituiscono un mercato fiorente gestito da poche compagnie di punta in tutto il
mondo.
Si parla addirittura di servizi segreti del cibo.
I servigi di queste aziende produttrici di inganni, (Aromi), sono rilasciati sotto stretto riserbo, non sia mai che l'opinione pubblica venga a conoscenza che lo yogurt alla fragola presente in tutti i supermercati contiene: amil-acetato, amil-butirato, amil-valerato, ecc. per oltre 250 voci."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/aromia.htm

Dato che però era difficile catturare i clienti, si aggiunse ancora la DATA DI SCADENZA, altro IMBROGLIO ancora più immondo.
E pensare che non riesco a capire quando un PRODOTTO CHIMICO come il liquido per lavare i piatti possa scadere in quanto PRODOTTO CHIMICO, niente di diverso da un FARMACO che è anch'esso un PRODOTTO CHIMICO.
Abbiamo già parlato di "principi attivi" e degli esami del sangue, ma come tali NON POSSONO ESSERE NATURALI in quanto altrimenti non potrebbero essere BREVETTATI. Gli scienziati del secolo scorso di questo ne parlano sovente sulle loro memorie.
Con la differenza che con la confezione del liquido per lavare i piatti non si fornisce il FOGLIO ILLUSTRATIVO, mentre con i FARMACI SI.
Non vi pare strana questa bellissima mossa?
Sulle confezioni di entrambi dovrebbero stampare la testa da morto con la scritta VELENO, come dichiara il dottor Abram Hoffer, mentre invece no, passano per i prodotti più innocenti e NATURALI al mondo, tanto che ormai entrano nelle nostre case arrecando DANNI INFINITI, senza che nessuno di noi ne abbia il minimo dubbio. A questo contribuisce anche e per la maggior parte la pubblicità IMMONDIZIA.
La pagina recita:
"Quanti di noi sanno che esiste e continua ad aumentare l'inquinamento domestico?
Le nostre case sono piene di tossicità, provocate dai materiali con cui sono costruite, dalle pitture e particolarmente dai mille prodotti inquinanti che usiamo con consapevolezza spray, deodoranti per la casa e per la persona. prodotti di pulizia per la casa ed per il copro.
I nostri bambini gattonano ed i nostri AMICI VIVONO e giocano su pavimenti puliti con sostanza inquinanti. Toccano ogni cosa pulita e ripulita da disinfettanti tossici, poi si portano le mani alla bocca mentre i nostri animali, se cade del cibo ci passano addirittura la lingua sopra. L'inquinamento lo mangiano prima di sedersi a tavola, mentre i nostri animali lo mangiano prima di fare il parto nel suo contenitore ben pulito.. Ecco quindi che possiamo comprarci delle zucchine biologiche - sperando che siano davvero biologiche - torniamo a casa e laviamo le zucchine nel lavandino che abbiamo precedentemente lavato con un bel detersivo ad alta tossicità. Dopodichè cuciniamo le zucchine: serviamo a tavola su piatti resi splendenti da uno dei tanti detersivi altamente inquinanti e brillantati con sostanze altrettanto sospette di cui non vogliamo chiederci la composizione.
Ponendo il caso che all'inizio di questa operazione le zucchine fossero davvero biologiche, proviamo a chiederci quanto biologiche siano rimaste alla fine dell'operazione.
Questo è un esempio dei tanti."
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/detersivi.htm

Mentre il dottor Abram Hoffer dichiara:
"AWS: Le vitamine sono state accusate di essere in qualche modo realmente pericolose.

AH: Sono veramente impressionato della preoccupazione di alcuni scienziati rispetto a queste "pericolose" vitamine. Vorrei che fossero più preoccupati per quei pericolosi veleni chiamati farmaci. Ogni flacone di pillole dovrebbero avere una etichetta veleno con teschio e ossa, e "veleno" scritto a grandi lettere.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/niacinaabramhoffer.htm

Entrambi vengono usati sul corpo e nel corpo della vittima inconsapevole:
mentre il liquido per lavare i piatti venendo a contatto della pelle ENTRA nel corpo attraverso i PORI, di cui ormai nessuno si ricorda di avere, che inoltre permettono al prodotto di entrare direttamente nel sangue, senza alcun controllo dalle preposte DIFESE IMMUNITARIE perchè in questi PORI non ve ne sono,
ed il FARMACO viene addirittura immesso direttamente nel corpo come il farlo sia la cosa più giusta al mondo per recuperare la mancata SALUTE. Ma la cosa più avvilente è che viene consigliato da persone che sono state preposte a questo scopo e di cui tutti indistintamente si fidano senza il minimo dubbio.
Specificato questo, eccomi a parlare di quanto è il fatto più importante che OGNI INDIVIDUO VIVENTE ha bisogno per usufruire della parola più importante: la "AUTOGUARIGIONE", che è più importante ancora della EVOLUZIONE che adatta l'individuo all'ambiente ed al cibo a disposizione, perchè questa permette all' individuo di vivere tutta la sua vita IN SALUTE.
Per poterlo fare però il suo corpo deve poter sopperire alla sue CARENZE individuali autonomamente.
Sì perchè, e dato che per la varietà di CIBO a seconda dei periodi molto scarsa, e la poca scelta che ne hanno le altre specie sia animali che vegetali, ecco che se non avessero la possibilità della TRASMUTAZIONE non potrebbero che soccombere perdendo automaticamente la loro vita con l'ESINZIONE.
Ci dicono anche FALSAMENTE che bere il CAFFE' è ormai nella nostra TRADIZIONE, ma sarà anche diventato nella nostra TRADIZIONE subire questi SOPRUSI ed ANGHERIE?
La SOFFERENZA conseguente a questo IGNOBILE COMPORTAMENTO da parte del proprio simile, dobbiamo accettarlo come TRADIZIONE?
E QUANDO MAI!!!
La pagina che ci riporta con le scritte ORIGINALI sul video, cosa sia in effetti il CAFFE', DROGA-INSETTICIDA, riporta tra l'altro di avviso:
"Gli alberi, ovviamente, non hanno nè volontà nè sensibilità, e originariamente hanno sviluppato la caffeina
a proprio beneficio. La caffeina è un insetticida che paralizza o uccide in modo efficace gli insetti
che masticano la pianta del caffè.
Non è noto se gli insetti escano di scena per un'overdose di caffeina, ...e con l'HOMO SAPIENS come si comporterà? pare che neanche questo sia noto.
Sapendolo ora ti chiedo: vale la pena rischiare per una tazzina di caffè al giorno?
Perchè mentre voi siete occupati
a ingerire caffè, il vostro corpo lavora per espellerlo in un modo o nell'altro.
Sebbene l'avvelenamento da caffeina esista, bisogna prima diventare dipendenti. Ed è una vera
e propria dipendenza fisiologica non una pseudo-dipendenza psicologica,
come quella che la gente manifesta per i videogame e internet."
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/caffevideo.htm
Ecco che allora devo riportare le scoperte affossate di nomi come il dottor Kervran e molti altri che cita l'articolo che vi sottopongo ma di cui il prodotto principe è l'ACIDO ASCORBICO AUTOPRODOTTO DA OGNI SPECIE escluso l'Homo Sapiens come già specificato sopra.
Per prima cosa devo riportare quanto scrive sulle publicazioni di Andromeda (n°6/1991) al riguardo:
"Nel nostro organismo, normalmente avvengono fenomeni di natura elettrica e di natura atomica, sia negli interscambi fra cellula e cellula che all'interno della cellula stessa.
Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio.
Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio.
L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità
- un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio
- un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'ACIDO ASCORBICO.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/ribosiopotassiofunzione.htm
Su questo fatto inizio a riportare appunto cosa si scrive di Kervran:
"Quando Kervran era bambino lo colpì, nella fattoria in cui viveva, il comportamento delle galline. Queste becchettavano in terra argillosa, di schisti e graniti, dove mancava del tutto il calcare. Pure facevano un bell'uovo normale, col suo guscio calcareo.Spesso il ragazzo le vedeva inghiottire avidamente delle pagliuzze di mica: "Ma quando la mamma", racconta "apriva le galline, mi colpiva di non vedere mai nei loro intestini la più piccola traccia di mica". Da dove veniva il calcio? Dove andava la silice?
Divenuto adulto (Kervran si laureò in ingegneria elettronica, e poi si spostò man mano verso studi di biologia), viene mandato nel Sahara dal Ministero francese per cui lavora. Vede uomini che resistono a livelli di calore incredibile.
Ne analizza sudore, urina e feci: trova molto potassio, e invece non trova il cloruro di sodio che essi ingerivano in grandi dosi. Da dove viene il potassio ? Dove è andato il sodio ?
Nel 1955 Kervran è chiamato a risolvere, dal Ministero per l'Igiene industriale, un «giallo» che si ripete nelle lavorazioni di saldatura elettrogena: molti operai muoiono per intossicazione da ossido di carbonio (l'autopsia rivela il CO in quantitativi altissimi), e non vi è CO nell'aria dell'ambiente delle fornaci. Da dove è venuto il mortale ossido di carbonio? [I - continua]
Tra il 1959 e il 1961 Louis Kervran conduce varie ricerche e esperimenti sui comportamenti apparentemente anomali (ved il post precedente) che si osservavano negli organismi viventi e giunge alla conclusione che in quei casi avveniva una trasmutazione atomica, cioè il passaggio da un elemento ad un altro.
-
Nelle fratture si somministra calcio, eppure spesso la decalcificazione perdura. Apportando invece silicio, secondo le esperienze di Kervran, la ricalcificazione avviene nella metà del tempo.
Ciò spiega perché nella fitopratica tradizionale si consigliavano empiricamente tisane di equiseto, vegetale ricco di silicio, nelle carenze di calcio.
Con Kervran si apre per la scienza un mondo nuovo, quello della bio-fisica nucleare. Come mai allora, ci chiediamo, a tutt'oggi le sue scoperte non ricevono ancora il riconoscimento e la considerazione che meritano.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/trasmutazioneelementi.htm
...quindi ha scoperto che il corpo della gallina TRASMUTA ASCORBATI DI ..... in CALCIO per fare le uova. Ma quello che ho scoperto personalmente senza dover fare delle PROVE SCIENTIFICHE perchè fatta da Madre Natura e la EVOLUZIONE per le varie specie, è che:
So per certo che l'ACIDO CITRICO è nel latte MATERNO DI OGNI SPECIE CHE ALLATTA:
"Acido citrico
CITRICO, ACIDO (tedesco Citronensäure). - In piccole quantità si ritrova libero o salificato in molte piante. In maggiore quantità si ritrova nei frutti delle piante del genere Citrus, specialmente nei limoni, dai quali fu ricavato per la prima volta dallo Scheele nel 1784. E contenuto anche nel latte (1-2‰). In pratica l'acido citrico si ottiene dai limoni, e anche per azione di certe muffe sul glucosio, sulla mannite e sulla glicerina (v. sotto)."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitrico.htm
...ed avendo anche certezza che questo ACIDO CITRICO è contenuto da:
"In natura il succo di limone ne contiene il 5-7%, quell d’arancia l'1% circa, ma si trova anche nel resto della frutta in percentuali diverse e nel regno vegetale anche nei funghi, nel legno, nel vino e nel latte. L’acido citrico ha una grande importanza a livello del metabolismo di tutti noi, infatti a livello biochimico rientra nel famoso ed essenziale ciclo di Krebs. Dal punto di vista nutrizionale, l'acido citrico è importante perché favorisce l'assorbimento del FERRO ed ostacola la formazione di CALCOLI RENALI, ecco perché si usa spremere il succo del limone sopra la carne o il pesce, si abbina bene per il palato, ma è anche utile."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acidocitricob.htm
...quindi posso capire che la femmina umana quando allatta, ingoiando AGRUMI in generale, come il limone, il suo corpo metta l'ACIDO ASCORBICO ingoiato, nel suo LATTE, ma NON CAPISCO COME FACCIA A METTERLO NEL SUO LATTE UNA BALENA, che vive nel mare tutta la sua vita.
...ma non basta, COME POSSA METTERLO UN LEONESSA che ingoia SOLO CARNE tutta la sua vita. Anche perchè questo ACIDO CITRICO è stato l'ANTIDOLORIFICO consigliato da Pantellini alla moglie del suo cliente malato e terminale di cancro allo stomaco, per attenuare i suoi dolori indicibili, dato che nel 1948 la medicina non aveva ancora gli antidolorifici di adesso.
....quindi questa donna mettendo il succo di un limone, un cucchiaino di BICARBONATO DI POTASSIO (errore del farmacista) anzichè il BOCARBONATO DI SODIO, un cucchiaino di zucchero ogni volta che il marito aveva male, con costanza notte e giorno, ecco che ne giro di pochi messi questa donna lo ha guarito.
..ed è da questo fatto che Pantellini ha poi scoperta la sua cura contro il cancro. Ma ora chiedete in farmacia se trovate ancora il BICARBONATO DI POTASSIO, perchè è stato tolto di mezzo, poichè un caso è passabile, DUE E' DA PAZZI, QUINDI NO.
...ed ora è anche comprensibile perchè Madre Natura ha messo questo ACIDO CITRICO nel latte di TUTTE le mamme animali al mondo, come ANTIDOLORIFICO. Ma se lo ha usato lei vuol proprio dire che è IL MIGLIOR ANTIDOLORIFICO AL MONDO. Ma chi ve ne dà informazione se è proprio dai vostri dolori che ne traggono LAUTI GUADAGNI? da non dimenticare che è anche nel liquido seminale maschile
Difatti tutta la storia di Pantellini che scopre per caso che l'ACIDO ASCORBICO + il BICARBONATO DI POTASSIO insieme formano il famoso ASCORBATO DI POTASSIO formato dal mio corpo E NON DA UN LABORATORIO CHIMICO e neppure da me, ma dal mio corpo, la trovate su questi link:
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/ascorbatodipotassio.htm
ed il video originale:
https://www.youtube.com/watch?v=lMI7ODyTgyE
ECCO CHE COSI' ABBIAMO ANCHE SCOPERTO QUANTO SIA IMPORTANTE INGOIARE DELL'ACIDO CITRICO OGNI GIORNO ANCHE SENZA DOVER INGOIARE DEGLI AGRUMI, CHE ALLA FINE HANNO UN COSTO MAGGIORE DELL'ACIDO CITRICO A KG.
MA NON SOLO, MA ABBIAMO SCOPERTO ALTRESI' CHE LA TRASMUTAZIONE DEGLI ELEMENTI NEL CORPO DEGLI ESSERI VIVENTI E' UN DATO DI FATTO NON AMMESSO DALLA MEDICINA ORTODOSSA, MA CHE MADRE NATURA E LA EVOLUZIONE CI METTE SOTTO GLI OCCHI OGNI GIORNO.
Ed ora ecco cosa dichiara l'articolo in parte:
"Sono passati circa venti anni, e attualmente la Fisica sta cambiando il suo paradigma, ossia la sua stessa impostazione filosofica, orientandosi sempre più verso modelli teorici capaci di inglobare e spiegare anche cose come lo spazio multidimensionale, la fusione fredda, ecc., comprese le trasmutazioni a debole energia di cui qui ci occupiamo. Vediamo di capire di cosa si tratta.
uovo Tutti sappiamo che i gusci delle normali uova degli uccelli contengono molto Calcio. Kervran isolò alcune galline ovaiole in un'area senza alcuna fonte di Calcio, e le sottopose ad una dieta senza contenuto di Calcio. uova senza guscio Dopo alcuni giorni nei quali le uova erano normali, queste iniziarono ad essere prodotte senza guscio, molli, con la sola membrana. Nell'area furono rovesciati dei sacchi contenenti pezzi di mica (la mica comune, detta anche mica muscovite o mica bianca, è un silicato di Potassio e Alluminio). galline che razzolano sulla mica Ed ecco cosa accadde: le galline saltarono eccitate sulla mica, beccandola, raspandola con le zampe e rotolandovicisi sopra. Le uova del giorno dopo e di quelli successivi furono deposte con un normalissimo guscio. Quindi, le galline avevano trasformato qualche elemento della mica, trasformandolo in Calcio! gallina che cova Un esperimento simile, sempre con la stessa mica, fu ripetuto con altri uccelli, per un periodo di 40 giorni, durante i quali la somministrazione della mica venne sospesa tre volte, ed ogni volta le uova tornarono ad essere deposte molli.
Una possibile obiezione potrebbe essere che, nella necessità di deporre uova, le galline attingano il Calcio da tutte le loro riserve mobilizzabili, ossia dalle loro stesse ossa. Ma se questo fosse vero, perchè vennero deposte uova molli senza la mica, e le uova tornarono normali con la mica? Per non essere obbligati ad ammettere la trasmutazione di qualche elemento in Calcio, si potrebbe ipotizzare che la mica in qualche modo stimoli un meccanismo metabolico tale che permetta di utilizzare il Calcio delle ossa per produrre i gusci. L'unico modo per rimuovere ogni dubbio sarebbe quello di somministrare la mica alle galline, assieme ad una dieta priva di Calcio, così a lungo che tutto il Calcio delle ossa venga esaurito. Se continuassero nonostante tutto a deporre uova col guscio, si dovrebbe definitivamente ammettere che, ebbene sì, le galline sono capaci di trasmutare un elemento fra quelli disponibili, in Calcio! ...in ogni caso alcuni degli esperimenti sono stati portati avanti anche per periodi piuttosto lunghi, con gli stessi risultati.
La formula della mica muscovite è:
KAl2 [(OH,F)2 | AlSi3O10]
e quindi possiamo ipotizzare che la produzione di Calcio possa derivare dalla trasmutazione biologica
del Potassio: K39 + H1 > Ca40
o del Silicio: Si28 + C12 > Ca40
oppure derivare da un più complesso "giro" di trasmutazioni fra elementi diversi...
Gente, quello che ho descritto accade per davvero! Un gran numero di chimici riferiscono nei loro studi che gli organismi biologici trasformano normalmente elementi chimici in altri, nel loro metabolismo. Ma secondo le teorie classiche della fisica questo è impossibile, perchè energia e condizioni necessarie per tali trasmutazioni sarebbero assolutamente incompatibili con quelle disponibili negli organismi viventi, punto e basta.
-----------------
Anche qui, se qualcuno vorrà sperimentare, pubblicherò i risultati qui sul sito, quali che siano. Scrivere a XmX
È tutto, o quasi. Mi piace concludere con qualche spigolatura:
alga Laminaria Nel 1946 Henri Spindler, Direttore del Laboratoire Maritime de Dinard, in Francia, indagando sull'origine dello Iodio nelle alghe marine, scoprì che la comune alga Laminaria (quella che sembra lattuga) si «fabbrica» tutto lo Iodio che le occorre, anche se viene posta a crescere in un'acqua che non ne contiene.
Spindler, Henri: Bull. Lab. Maritime Dinard (15 Giugno 1948 e Dicembre 1946)
Il Prof. Perrault, dell'Università di Parigi, ha scoperto che l'ormone aldosterone (secreto dalle ghiandole surrenali e noto per la sua azione favorente la ritenzione di acqua e di Sodio, ed escrezione del Potassio), provoca una trasmutazione di Sodio in Potassio, la qual cosa potrebbe in certi casi essere fatale ad un paziente: incidenti cardiaci avvengono quando il livello di Potassio nel sangue raggiunge circa i 350 mg per litro.
Tinca Nel 1959 il Dr. Julien, dell'Università di Besancon, ha provato che se le tinche (pesci d'acqua dolce) sono messe in acqua contenente il 14% di NaCl (cloruro di Sodio), la loro produzione di KCl (cloruro di Potassio) aumenta del 36% entro 4 ore.
Julien: Annales Scientifiques de l'Universite de Besancon, Series 2 (1959)
Infine, il Prof. Barranger:
Negli anni '50 Pierre Baranger, professore e il direttore del Laboratorio di Chimica Organica all'Ecole Polytechnique a Parigi, fece un gran numero di accurati esperimenti di germinazione, indipendentemente da Kervran, e concluse che le piante normalmente trasmutano elementi.
Baranger disse:
"I miei risultati sembrano impossibili, ma sono qui. Ho preso ogni precauzione. Ho ripetuto gli esperimenti molte volte. Ho fatto migliaia di analisi per anni. Ho fatto verificare i miei risultati da terze parti che non sapevano su cosa stessi investigando. Ho usato diversi metodi. Ho cambiato i miei esperimenti. Ma non c'è via d'uscita. Dobbiamo rassegnarci all'evidenza: le piante trasmutano gli elementi".
Michel, A. "Un savant francais bouleverse la scienza atomique". Scienza Gareggiano, Parigi, 1959, pag. 82."
ALLORA DOBBIAMO DEDURRE E NON DIMENTICARE MAI, CHE PER MANTENERCI LA SALUTE NON CI VOGLIONO I FARMACI O QUANT'ALTRO DI INVENZIONI UMANE, MA AIUTARE LA AUTOGUARIGIONE DANDO AL NOSTRO CORPO CIO' CHE DI NATURALE HA BISOGNO OGNI SECONDO DELLA SUA VITA, CHE FANNO PARTE DI QUEGLI "ALIMENTI ESSENZIALI" NEI QUALI SIAMO STATI GENERATI. EVITANDO INOLTRE QUELLE DROGHE E PRODOTTI CHIMICI CHE NELLA NOSTRA TRADIZIONE NON POTRANNO MAI ENTRARE. Quindi GRAZIE all'ACIDO ASCORBICO ed alla TRASMUTAZIONE, l'Homo Sapiens potrà avere una vita di SALUTE, ma dovrà dare al suo corpo quei CIBI a lui INDISPENSABILI onde poter coniugare la parola AUTOGUARIGIONE come è per TUTTI GLI ESSERI VIVENTI

Una pagina recita:
"Già molti anni fa, i fisici asserivano di essere vicini alla scoperta definitiva dell'ultimo mattoncino della materia, e preannunciavano l'imminente avvento della fusione controllata per la tunnel del LEP, enorme anello acceleratore di particelle, lungo 27 Km, a Ginevra produzione di energia illimitata. "Fusione e fissione dei nuclei degli elementi possono avvenire in natura solo nel nucleo delle stelle, con temperature di milioni di gradi e pressioni inimmaginabili, oppure in appositi grandi macchinari concepiti dall'Uomo", e di conseguenza essi chiedevano di intraprendere la costruzione di acceleratori di particelle, sempre più potenti e sofisticati, con investimenti da
Nota importante:
questo scritto nasce da mie traduzioni e sintesi di varia documentazione, sia libraria che su Internet, ed ha il solo scopo di divulgare l'argomento, senza pretesa di rigore scientifico. Per la documentazione vedere a fine paragrafi o a fondo pagina.
XmX
capogiro, per studiare l'organizzazione della materia. Anche se allora - come oggi! - la fusione controllata "calda" era ancora lontana dall'essere convenientemente realizzabile, tuttavia c'era un'euforia generale per la continua scoperta di nuove particelle e nuove prospettive. In un clima del genere, praticamente nessuno nella comunità scientifica intendeva concedere il seppur minimo credito alla possibilità delle trasmutazioni a debole energia, che pure venivano segnalate da molti ricercatori, spesso solo come anomalie sperimentali. E Pons e Fleischmann, con il loro annuncio della fusione fredda erano ancora lontani...

In quel periodo la rivista "Scienza e Vita" pubblicò un articolo dal curioso titolo "Le galline con la bomba in pancia". gallina Nel testo si portava all'attenzione del grosso pubblico un notissimo esperimento dello scienziato francese Louis Kervran, a proposito dello strano metabolismo delle ...galline! Kervran sosteneva che le galline (ma anche altri esseri viventi) avessero un metabolismo capace di trasmutare alcuni elementi in altri, e gli scienziati ortodossi ne sostenevano l'assoluta impossibilità dovuta alla terrificante quantità di energia altrimenti necessaria, simile ad una bomba atomica: da cui il titolo scherzoso dell'articolo. Il pezzo suscitò un vespaio di polemiche destinato a durare a lungo, e nonostante l'interesse comunque mostrato dai lettori, scattò una sorta di censura sull'argomento, basata anche sul discredito di chi se ne occupava. Per molto tempo non se ne parlò quasi più, tranne che in ristrette cerchie di fisici e biologi eretici.

Sono passati circa venti anni, e attualmente la Fisica sta cambiando il suo paradigma, ossia la sua stessa impostazione filosofica, orientandosi sempre più verso modelli teorici capaci di inglobare e spiegare anche cose come lo spazio multidimensionale, la fusione fredda, ecc., comprese le trasmutazioni a debole energia di cui qui ci occupiamo. Vediamo di capire di cosa si tratta.

uovo Tutti sappiamo che i gusci delle normali uova degli uccelli contengono molto Calcio. Kervran isolò alcune galline ovaiole in un'area senza alcuna fonte di Calcio, e le sottopose ad una dieta senza contenuto di Calcio. uova senza guscio Dopo alcuni giorni nei quali le uova erano normali, queste iniziarono ad essere prodotte senza guscio, molli, con la sola membrana. Nell'area furono rovesciati dei sacchi contenenti pezzi di mica (la mica comune, detta anche mica muscovite o mica bianca, è un silicato di Potassio e Alluminio). galline che razzolano sulla mica Ed ecco cosa accadde: le galline saltarono eccitate sulla mica, beccandola, raspandola con le zampe e rotolandovicisi sopra. Le uova del giorno dopo e di quelli successivi furono deposte con un normalissimo guscio. Quindi, le galline avevano trasformato qualche elemento della mica, trasformandolo in Calcio! gallina che cova Un esperimento simile, sempre con la stessa mica, fu ripetuto con altri uccelli, per un periodo di 40 giorni, durante i quali la somministrazione della mica venne sospesa tre volte, ed ogni volta le uova tornarono ad essere deposte molli.

Una possibile obiezione potrebbe essere che, nella necessità di deporre uova, le galline attingano il Calcio da tutte le loro riserve mobilizzabili, ossia dalle loro stesse ossa. Ma se questo fosse vero, perchè vennero deposte uova molli senza la mica, e le uova tornarono normali con la mica? Per non essere obbligati ad ammettere la trasmutazione di qualche elemento in Calcio, si potrebbe ipotizzare che la mica in qualche modo stimoli un meccanismo metabolico tale che permetta di utilizzare il Calcio delle ossa per produrre i gusci. L'unico modo per rimuovere ogni dubbio sarebbe quello di somministrare la mica alle galline, assieme ad una dieta priva di Calcio, così a lungo che tutto il Calcio delle ossa venga esaurito. Se continuassero nonostante tutto a deporre uova col guscio, si dovrebbe definitivamente ammettere che, ebbene sì, le galline sono capaci di trasmutare un elemento fra quelli disponibili, in Calcio! ...in ogni caso alcuni degli esperimenti sono stati portati avanti anche per periodi piuttosto lunghi, con gli stessi risultati.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/trasmutazionekervran.htm

Corentin Louis Kervran (3 marzo 1901 - 2 febbraio 1983). È il primo scienziato e ricercatore di cui vogliamo parlare, perché è ripugnante osservare come il “preconfezionato” giudizio negativo su Kervran giunga proprio da un'Enciclopedia online che si dichiara apertamente neutrale: «Come si può evincere da alcuni suoi principi fondamentali, Wikipedia si pone come obiettivo il raggiungimento di un punto di vista neutrale» 1) Nella descrizione, infatti, subito dopo i dati anagrafici sentenzia che «è stato uno pseudoscienziato francese… noto per la formulazione di pseudoscientifiche teorie di natura alchemica». 2)

Almeno l'Alchimia qualcosa di buono lo ha tratto, mentre la Chimica, che ancora brancola nel buio sui legami atomici e non sa nemmeno nulla dell'elettrone, 3) ha direttamente e pesantemente contribuito a sconvolgere tutto ciò che è naturale.

Non contenti d'avere impunemente screditato l'uomo e il suo lavoro, tanto per continuare a essere “neutrali”, infieriscono ulteriormente esibendo un premio Ig Nobel 4) (assegnato postumo nel 1993) che sarebbe, a insindacabile giudizio di un citato “pseudo giornalista”, perditempo e illetterato, de “Il Giornale.it” tale Stefano Lorenzetto ”conosciuto in Italia anche come premio Ignobel“. 5)

Per continuare, poi, a sostenere questa ignobile linea denigratoria: «L'esistenza di queste reazioni non è mai stata dimostrata né è stato possibile replicare i risultati di Kervran… l'effetto Kervran è ritenuto stravagante e pseudoscientifico» si tirano in ballo, rispettivamente, una «Replica fallita dell'effetto Kervran (trasmutazione biologica degli elementi nei sistemi viventi)» 6) che risulta insulsa, se non tendenziosa, già in premessa, 7) non essendo stata replicata “in sistemi viventi” come dichiarato.

Sul secondo punto, si fa riferimento a un articolo pubblicato sulla ”Alma mater studiorum: rivista scientifica dell'Università di Bologna, Volume 2, Università degli studi di Bologna, 1989, pag. 149“ che, guarda caso, non è stato archiviato come la precedente ricerca e, guarda sempre il caso, a proposito dello ”stravagante e pseudoscientifico effetto Kervran“, «Giacomo Camician fu professore di chimica (1889 – 1922) presso la stessa Università di Bologna (che gli ha dedicato il dipartimento). Lo stesso professore, che s’interrogava sulla possibilità di riprodurre artificialmente i processi fotochimici (a tutti gli effetti parla della Fusione Fredda n.d.r), al convegno sulla fotochimica del futuro, tenutosi a New York nel 1912. Nell'occasione, così s’espresse: ”L’energia dei combustibili fossili non è l’unica in grado di soddisfare i bisogni della vita moderna nella nostra società. Tali combustibili sono un regalo unico fattoci dalla natura e racchiusi nella fotosintesi clorofilliana, la quale non richiede condizioni molto drastiche, come quelle spesso richieste dalle reazioni artificiali, perché usa l’energia luminosa proveniente dal sole“». Cool

Se volessimo proseguire sulla stessa linea che coinvolge direttamente la predetta Università, potremmo aggiungere: «La natura stessa ci sottopone un altro esempio, costante, della sua capacità di produrre reazioni, a tutti gli effetti nucleari, che non danneggiano alcun organismo vivente: “Il ciclo della clorofilla”, per esempio. Da questo spunto, sollecitato per anni da tanti ricercatori, è partita la ricerca (il lavoro era fra gli otto finalisti del Premio Cartesio 2004) di tre gruppi appartenenti alle Università di: Bologna, Amsterdam e Bonn, guidati dal Prof. Vincenzo Balzani di Forlimpopoli, docente di chimica presso l’Università di Bologna dal 1972. Nell’intervista apparsa su “Il Sole-24 Ore” del 3 novembre 2004, il Prof. Balzani riferisce: ”Il mio gruppo ha pubblicato nel 1975, sulla rivista “Sience” un articolo dal titolo: 'Solar energy conversion by water photodissociation' che esponeva alcune idee fondamentali sulla fotosintesi artificiale, un traguardo che possiamo ipotizzare di raggiungere tra uno o due decenni, a causa delle difficoltà di cui è lastricato il cammino“». 9)

Questo accanimento allora, tutto italiano, contro Kervran (la versione di Wikipedia in inglese 10) è molto più cauta a esprimere giudizi avventati) ha un solo denominatore comune: “Negare a tutti i costi la Fusione Fredda!” anche andando a scontrarsi contro le più schiaccianti evidenze che coinvolgerebbero pure la “Legge dell'invarianza della materia di Lavoiser” la quale è sempre in difetto in questo genere di esperimenti: il motivo è che tale legge è ovviamente valida solo nei contesti in cui era stata verificata, ma non in quello biologico.

Per chiudere il discorso sulla Fusione Fredda e tornare a parlare di Kervran, è bene rammentare che le succitate evidenze contemplano un periodo ininterrotto di 220 anni. Non si parla quindi di storia della Fusione Fredda, ma di “preistoria”, come brevemente documentata da Luca Chiesi, 11) partendo dal 1799 con Louise Nicolas Vaquelin: «uno dei più grandi chimici del XVIII secolo, contemporaneo di Lavoiser, effettua una ricerca sulla produzione di uova in galline alimentate esclusivamente con avena. L'analisi dell'avena aveva portato a stabilire con precisione la sua composizione chimica, e lo stesso fu fatto con una serie di uova deposte per 90 giorni da una gallina, e con gli escrementi prodotti. In questi esperimenti si verifica un bilancio anomalo di calcio (che aumenta) e di silice e fosforo (che diminuiscono). Uno studio eseguito nel 1972-73 da Fausta Setti su migliaia di uova presso la facoltà di Scienze di Torino, ha confermato tutti i valori trovati da Vaquelin».

La sintesi di Chiesi termina con un breve accenno a Fleischmann e Pons, ma noi la continuiamo con altri approfondimenti. «Il 23 marzo 1989, due scienziati chimici americani, Stanley Pons e Martin Fleischmann (quest’ultimo considerato uno dei migliori elettrochimici al mondo) dell’Università dello Utah, annunciarono di avere ottenuto energia facendo reagire elettrodi di platino (palladio) in una soluzione di acqua pesante (deuterio). Come ben si sa, tuttavia, quando ci sono in gioco enormi interessi di tutt’altro tipo (petrolio), non solo i due scienziati rimasero isolati e la scoperta fu passata come un fiasco, ma furono anche ampiamente screditati come ricercatori e, da alcuni ben pensanti, considerati pazzi («Chi il pensier non sa attaccare, attacca il pensatore (Paul Valéry [1871-1945])».
Intanto in Italia, il nostro Giuliano Preparata, professore di Teoria delle Interazioni Subnucleari all’Università di Milano, (scomparso nel 2000), cominciava a nutrire dubbi sulle contestazioni della comunità scientifica così, assieme ai colleghi Emilio Del Giudice e Tullio Bressani, si mise al lavoro per individuare gli eventuali punti deboli della teoria Pons-Fleischmann. Dopo un vano tentativo che riaccese per qualche anno le speranze della coppia Pons-Fleischmann con un progetto giapponese di ricerca, del 1993, chiamato “New Hydrogen Energy” e altre peripezie in Italia che vedevano impegnata l’equipe di Preparata, finalmente nel 2002, nei laboratori ENEA-LEDA di Frascati, i nostri connazionali giunsero a dimostrare gli effetti della reazione, che consistevano nella produzione di calore, unitamente alla creazione di nuclei di elio. Questo successo si ebbe per l’intuizione di Preparata che riuscì a brevettare un nuovo metodo di caricamento del deuterio nel palladio, denominato effetto Cöhn-Aharonov. Le basi per ottenere energia sicura e pulita dalle reazioni nucleari erano state gettate ma, come ben si sa, i franchi tiratori della comunità scientifica internazionale hanno nuovamente messo i bastoni tra le ruote al progresso e al buon senso». 12)

Che cosa ha dimostrato Kervran di tanto diverso da Vaquelin, confermato dalla ricercatrice Fausta Setti, o da tanti altri che lo hanno preceduto, o seguito in ordine temporale, per essere denigrato a tal punto? NULLA! ASSOLUTAMENTE NULLA! E c'è di più e di peggio. Vediamolo in un altro articolo del 15 settembre 2018 dal titolo: ”Louis Kervran: storie di ordinaria… rimozione“. 13)

«Corentin Louis Kervran, chimico di valore ed esperto in Medicina del Lavoro, in Igiene, Agricoltura, docente universitario, è vissuto a Parigi dove ha svolto la sua attività di ricercatore ed estensore di numerosi testi scientifici. Per vent'anni è stato direttore dei servizi nazionali francesi per lo studio delle nuove questioni scientifiche e in particolare delle misure di prevenzione degli effetti dannosi prodotti dalle radiazioni atomiche sull'organismo umano. Il suo nome è comparso, più volte, a partire dal 1975, fra i candidati dal Premio Nobel di fisiologia e medicina.

Dobbiamo ringraziare la lungimirante intelligenza e la caparbietà dell'editore Giannone, perché diversamente oggi, in Italia, non si conoscerebbe l'opera di Kervran, la cui enorme importanza, così come ha dimostrato il dibattito aperto in seguito all'affaire fusione nucleare “fredda”, è ancora ben lontano dall'essere “compresa”, perlomeno negli ambienti cosiddetti “scientifìci”. Diciamo “compresa”, ma, in realtà, la “comprensione” ci fu, eccome! Ovviamente, dapprincipio, le conclusioni raggiunte da Kervran (già negli anni sessanta!) affrontarono il vaglio della “Comunità scientifica” che pose immediatamente il “veto” a quella che sarebbe equivalsa a una “dichiarazione di invalidità totale” del principio di Einstein e Langevin dell'equivalenza tra energia e massa nel rapporto c2. Nel corso degli anni, purtroppo, proprio di fronte alla impressionante mole di dati e “conferme” sperimentali, l'aut-aut posto dai fisici “ufficiali” dovette “ammorbidirsi” e ammettere una “terza via”: nacque così l’ipotesi dei neutrini, che troverà conferma proprio da parte della comunità scientifica.

Insomma, Kervran, le sue teorie, le sue osservazioni, il suo “effetto Kervran”, furono prima rifiutati, poi riconosciuti – perché sperimentati dalla Scienza ufficiale – e infine semplicemente RIMOSSI dalla stessa Scienza Ufficiale che li aveva sperimentati”»

Vediamo a questo proposito alcuni dichiarazioni rilasciate dallo stesso Kervran alla rivista scientifica “Scienza e Vita” nel gennaio 1980: «Devo dire che le mie scoperte sulla trasmutazione del potassio in calcio come avviene nello stomaco delle galline non sono né una novità né un fatto incredibile. Studi in tal senso furono fatti addirittura dal francese Vauquelin nel 1799 e sono ampiamente illustrati nei suoi testi. A quel tempo Vauquelin constatò come le galline producessero - tra feci e guscio d'uovo - almeno quattro volte la quantità di calcio che esse ingurgitavano nel corso della loro alimentazione. Per portare avanti la sua esperienza scientifica egli prese varie galline, le pose in un ambiente privo di calcio e le nutrì di sola avena che, com’è noto, è un “calcifugo” cioè un cereale praticamente privo di calcio tra i suoi componenti.
Ebbene, il buon Vauquelin si accorse con grande sorpresa che le sue galline pur mangiando solo avena producevano calcio in quantità enorme, sia nei gusci delle loro uova, sia nelle feci espulse.
In quel momento - cioè con la Rivoluzione Francese imperante - per Vauquelin non era di buon tono parlare di “trasmutazione degli elementi” mettendo cioè in dubbio le teorie elementari dell'iperpositivista Lavoisier. L'errore basilare di Lavoisier, portato avanti per anni, diciamo fino a Einstein, col suo “nulla si crea e nulla si distrugge” era stato quello di lavorare, per le sue esperienze, soltanto su materiale morto. Vauquelin invece lavorava sul materiale vivo e costatando che dal silicio e dal potassio dell'avena mangiata dalle galline veniva fuori il calcio, adombrò per primo il sospetto di una trasmutazione dell'elemento. Ma con una prudenza tale, diciamo così per ragioni politiche, da passare praticamente inosservato.
Personalmente ho iniziato e portato a termine le mie ricerche tra il 1959 e il 1961, vale a dire vent'anní or sono e con, bisogna sottolinearlo, grande scetticismo da parte dei fisici, i quali hanno avuto bisogno di altri quindici anni per giungere alle stesse costatazioni oggi ormai assorbite e incontestate.
Questa prima costatazione (la ripetizione dell'esperimento di Vauquelin n.d.r.) mi impose ricerche più approfondite che furono effettuate al Centro Nazionale delle Ricerche Scientifiche di Parigi e all'Istituto Nazionale di Ricerche Agronomiche sempre in Francia, ampliate alle piante e su vari tipi di animali come i topi.
Ciò ci permise di costatare che effettivamente sia gli organismi animali sia quelli vegetali, pur nutriti senza calcio, producono calcio. Il fatto non è valido solo per il calcio ma anche per molti altri minerali tra cui citerò il magnesio. Detto ciò non c’era ormai nulla da dimostrare.
Il fatto esisteva e io, nel 1961, ne avevo ormai tutte le prove scientifiche. Quel che mi interessava capire e che rimaneva un mistero era il “perché” e il “come” tale trasmutazione degli elementi potesse avvenire.
Oggi ormai, raccontare queste cose è quasi come parlare dei principi di Archimede, di Copernico, di Galilei…
Eppure i fisici - continua più avanti Kervran - a un'ipotesi del genere, (cioè al pensare che lo stomaco di una gallina è capace di provocare una reazione atomica n.d.r.) sussultavano. Dicevano che la cosa era impossibile perché, affermavano, “se tale reazione avvenisse nello stomaco di una gallina tale gallina scoppierebbe trasformandosi in calore e luce”. Badi bene che eravamo già negli anni Sessanta e che Enrico Fermi, in tal senso, aveva aperto molte porte della scienza. Ciò nonostante i buoni fisici - che chiamerei fisici positivisti per non definirli miopi - mi deridevano di buon cuore.
[…] soltanto a partire dal 1973 al CERN di Ginevra fu confermato che le trasmutazioni di elementi potevano aver luogo anche con reazioni a “debole energia” grazie all'intervento dei neutrini. Il grave errore dei fisici era stato fino ad allora quello di credere che le trasmutazioni di elementi potessero aver luogo soltanto con “reazioni a forte energia” cioè con un’esplosione atomica. Perciò di ostinavano a pensare che le mie galline con la “bomba atomica nella pancia” avrebbero dovuto scoppiare e trasformarsi in calore e luce.
Il fatto è che, negli anni Sessanta, la fisica era in enorme ritardo sulla biologia. Con le comunicazioni scientifiche al CERN di Ginevra del 1973 e le conferme venute l’anno seguente dalle prove di laboratorio effettuate a Batavia e ad Argonnes negli Stati Uniti, fu anche data la spiegazione del fenomeno. Esso era dovuto alla esistenza di “correnti neutre” dovute appunto ai neutrini. Insomma nonostante quelli che oggi sono considerati i progressi favolosi della scienza ci vollero quindici anni per confermare e capire, da parte dei fisici, che, come io andavo dicendo da altrettanto tempo, le mie galline avevano la bomba atomica nella pancia. E badi bene che se mi diverto a parlare in questo senso è perché sono stato per venti anni addetto alla protezione dagli effetti atomici per la Francia».

Gli esperimenti furono fatti nel 1973/74 nei laboratori ufficiali! Ed è divertente notare che l'ufficialità delle scoperte di Kervran viene da quello stesso CERN di Ginevra che oggi, con la direzione Rubbia, si adopera per negare ogni validità di esperimenti in tal senso (vedi Fleishmann-Pons il cui esperimento può benissimo essere valutato come un effetto Kervran).

Ma vediamo ora come lo stesso Kervran spiega nella sua intervista del 1980 la reazione a debole energia: «Praticamente avviene allo stesso modo di una “reazione a forte energia”, cioè di un'esplosione atomica. Nella reazione a debole energia la trasmutazione si fa nel nucleo dell'atomo grazie agli enzimi. Essa avviene in due fasi: nella prima è l'enzima che modifica la struttura molecolare della cellula rendendola più sensibile all'azione dei neutrini: nella seconda è il neutrino che entra nel nucleo dell'atomo e modifica la sua struttura aggiungendo un protone che viene da un altro elemento, ossigeno in generale o idrogeno. Nel caso specifico, diciamo così delle “mie galline”, l'enzima fa penetrare nel nucleo del potassio (il quale possiede diciannove protoni) un ventesimo protone, trasformandolo così in calcio che, come sappiamo, è un elemento composto da venti protoni»

Un tema affascinante come questo, poiché costituisce uno dei meccanismi base della vita stessa, non è nemmeno accennato nei testi universitari. Anzi, è stato cancellato: necessario completamento dell’opera di rimozione.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/trasmutazionenature.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeMar 23 Feb 2021 - 12:21

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/sarasiliquiniflautolenza.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Sara Siliquini vuole sapere sulla flautolenza, intanto guarisce dal calazio e lo dichiara.
Dal gruppo:
Acido Ascorbico, "ALIMENTO ESSENZIALE"
https://www.facebook.com/groups/acidoascorbico/permalink/3722077067884994/

Sara Siliquini
16 febbraio 2021 alle ore 06:21  ·
Perché l'acido ascorbico mi dà flatulenza? Però mi ha fatto passare il calazio

Franco Genre
Ciao Sara Siliquini, cje l'ACIDO ASCORBICO vitamina C ti faccia venire la flautolenza è più che normale agli inizi e per un certo periodo. A parte che la STITICHEZZA nin ci sarà mai più, e liberarsi di questa vuol dire SALUTE. La pagina recita: ------continua------>

Franco Fenre
"La STITICHEZZA è la malattia più grave di cui soffre la umanità del mondo civile, in quanto è dagli intestini che iniziano TUTTE le malattie possibili. La causa vera di questa STITICHEZZA è la CARENZA certa di ACIDO ASCORBICO. Difatti quando si parla di ACIDO ASCORBICO viene immediatamente collegata la DIARREA. La prova semplice è che nessun essere vivente soffre di STITICHEZZA. Loro non hanno gabinetti e sono certo che non si curano di dove depositano le loro feci liberando i loro intestini.
Questo semplice fatto anche da solo dimostra senza ombra di dubbio che liberare gli intestini è un fatto IMPORTANTISSIMO.
Questi CIBI INNATURALI degli scaffali, quindi delle industrie alimentari, sono la prima causa di STITICHEZZA, la malattia più grave per l'uomo ed è la causa di TUTTE le malattie conosciute e sconosciute poichè è dagli intestini che hanno l'inizio.
La medicina non la considera tale, poichè i suoi interessi sono tutt'altro che la SALUTE UMANA.
La dimostrazione pratica  è che molti di noi, camminando per strada hanno avuto la disavventura di trovarsi le feci di un colombo o di un altro uccello sul vestito.
LE FECI NON DEVONO ESSERE DURE, MA MORBIDE, ED A VOLTE ANCHE LIQUIDE poichè dipende sopratutto dal CIBO che si è ingoiato il giorno precedente. Sì perchè questi scarti non devono stare giorni dagli intestini, ma devono essere subito ELIMINATI.
LE FECI DURE E LA STITICHEZZA SONO LA CAUSA DELLE EMORROIDI, QUINDI LAVORO PER LA CLASSE MEDICA, MA QUANTA SOFFERENZA PER L'INDIVIDUO.
DEVO SFATARE LA CONVINZIONE CHE LE DONNE INCINTE DEBBANO SOFFRIRE DI EMORROIDI, IN QUANTO E' FALSA LA CONVINZIONE CHE SIANO CAUSATE DAL LORO STATO.
Difatti non mi risulta che le femmine delle altre specie soffrano di EMORROIDI, e a voi?
Un altro fatto incontestabile però è che TUTTE le specie, sia animali che vegetali hanno la AUTOPRODUZIONE di questo ACIDO ASCORBICO.
Che sia IMPORTANTISSIMO eliminare gli scarti dal corpo lo conferma il dottor Alexis Carrel, un francese Premio Nobel. La pagina recita:
"LE CELLULE SONO IMMORTALI!
ALLORA PERCHE' MORIAMO?
Alexis Carrel dimostrò che le cellule sono immortali facendo vivere il cuore di un pollo per 29 anni!
Ecco qual'è il segreto dell'immortalità e della morte.
In passato è stato dimostrato che una cellula potrebbe vivere per un tempo indeterminato in perfetta salute.
E' stato dimostrato realmente in laboratorio da un famoso premio Nobel.
Un famoso fisiologo francese, Alexis Carrel, Al Rockefeller Institutte for Medical Research, mantenne in vita il cuore di un pollo per circa 29 anni in una soluzione salina (che conteneva minerali nelle stesse proporzioni di quelle del sangue del pollo) che egli rinnovava tutti i giorni.
Carrel giunse alla conclusione che il tempo di vita di una cellula è indefinito fintanto che viene fornito il nutrimento e viene ripulita dalle sua escrescenze.
Difatti le cellule crescevano e prosperavano fintanto che le loro evacuazioni venivano rimosse. Condizioni non igieniche procuravano una minore vitalità, deterioramento e morte.
Carrel mantenne in vita cellule di un cuore di pollo fino a quando qualcuno si dimenticò (dimenticato) di eliminare le loro escrezioni.
Riuscì quasi a decuplicare la media durata di vita di quelle cellule.
La chiave per mantenere in perfetta salute una cellula è quella di liberarla dai residui dentro e intorno ad essa.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/celluleeterne.htm

Quindi come per tutti gli esseri viventi, queste cellule per vivere, hanno bisogno di liberarsi dei loro scarti.
Ce lo riporta anche Linus Pauling, altro Premio Nobel per ben due volte. Il suo libro recita:
"pagina 271/340------la stitichezza può causare l'innalzamento del COLESTEROLO oltre a provocare altri danni
Un trattato medico molto noto afferma che non si hanno gravi conseguenze se non si và di corpo per tre o quattro giorni, e che è meglio cercare di far funzionare l'intestino senza ricorrere ai lassativi. Penso che si tratti di un'opinione errata, per parecchie ragioni. Sappiamo dal lavoro del dottor Robert Bruce, direttore della sede di Toronto del Ludwing. Cancer Research Institute, che il materiale fecale umano contiene presumibilmente delle sostanze cancerogene.
Se il tratto inferiore dell'intestino viene continuamente esposto a queste sostanze, aumenta la probabilità della formazione di un cancro del retto e del colon; inoltre, aumenta la quantità di acidi biliari che vengono riassorbiti nel flusso sanguigno dal quale sono riportati al fegato e riconvertiti in colesterolo, facendo così innalzare il livello de3l colesterolo e la conseguente probabilità di disturbi cardiaci. Anche altre sostanze tossiche di cui l'organismo dovrebbe liberarsi al più presto possibile vengono riassorbite.
Talvolta la loro presenza può essere rilavata dall'alito di una persona, cosa che può costituire un incentivo in più, a chi tiene al rapporto con l'altro xexxo, per liberarsi rapidamente dei materiali di scarto. Si può conseguire questo obbiettivo ricorrendo all'azione lassativa di una sostanza naturale, l'ACIDO ASCORBICO. Potete prenderne una bella quantità 3,5,8 o 10 grammi quando vi alzate la mattina.
Determinerete voi stessi la quantità giusta, facendo varie prove fino a trovare quella che provoca un movimento intestinale di espulsione dopo la prima colazione, cosa che risolverà il vostro problema per tutto il giorno.
In base alle mie osservazioni, sono giunto alla stima approssimativa che questa procedura accelera l'eliminazione dei rifiuti organici di circa ventiquattrore, o anche più."
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/originalelp.pdf

Come vedremo sotto, mano a mano che avanziamo nella lettura, troviamo che per mantenersi la SALUTE, ogni essere vivente deve CIBARSI.
Quindi il CIBO NATURALE è ciò che deve essere una regola per ogni individuo.
Conta quindi il contenuto di questi CIBI NATURALI in SALI MINERALI e VITAMINE. Mentre la medicina li chiama INTEGRATORI, ed il SISTEMA sà perfettamente il perchè di questa parola, noi che ne conosciamo la utilità di questi, arrogantemente li abbiamo denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono i SALI MINERALI E LE VITAMINE. La parola la scrivo in maiuscolo e tra virgolette, poichè HO CERTEZZA che dentro questi il corpo di mio padre ha GENERATO quello spermatozoo che mi ha dato la vita. E vi pare poco?
Stabilito questo: CIBI NATURALI contenenti gli "ALIMENTI ESSENZIALI", dobbiamo aggiungere il terzo ingrediente indispensabile per la VERA SALUTE degli animali, in quanto ai nostri fratelli vegetali questo ingrediente non è richiesto, in quanto il primo è il CIBO NATURALE, il secondo gli "ALIMENTI ESSENZIALI" contenuti in questo CIBO NATURALE:
IL MOVIMENTO.
Parleremo del più importante tra gli "ALIMENTI ESSENZIALI":
L'ACIDO ASCORBICO" http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/stitichezza.htm  ------continua------>

Franco Genre
Non solo, ma secondo la mia esperienza sul campo di quasi 29 anni, posso dichiarare che se non arriva subito la flautolenza è perchè l'individuo ha problemi di salute non infidderenti, ed ho anche capito che se viene quella è perchè il corpo, grazie all'ACIDO ASCORBICO si libera delle tossine che sono la causa del futuri problemi. ------continua------>

Franco Genre
La riprova NATURALE è semplicissima e ci viene dagli uccelli, che volando  si liberano delle feci, se ti finiscono addossonon li senti battere come un qualcosa di duro (che sarebbe STITICHEZZA) ma da qualcosa di molle che fà splash sporcanfoti il vestito in grandezza. A chi le è capitato può semntirlo? Ma loro si AUTOPRODUCONO l'ACIDO ASCORBICO vitamina C  ------continua------>

Franco Genre
Un'altra importante riprova, ci viene dal fatto che per chi è stato in montagna in estate, imbattendosi nelle feci delle mucche, queste le ha rilevate piatte e non a montagnuola dimostrando che non sono SITITICHE. ------continua------>

Franco Genre
Un'altra riprova ancora ci viene dal mare, nel quale ci vivono la maggior quantità di specie animali, che se uno di questi infividui fosse STITICO, potrebbero essere STITICI tutta la specie, ed andando al mare si serebbero visti queste feci galleggianti sulle onde. ------continua------>

Franco Genre
Quindi mia cara Sara Siliquini, penso di averti dimostrato che avere la flautolenza non è segno di malattia, ma segno di SALUTE come lo è per ogni essere vivente i quanli NON VANNO DAL LORO SIMILE PER LA SALUTE. Ad andare dal suo simile è SOLO la SPECIE UMANA. ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/sarasiliquiniflautolenza.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeGio 25 Feb 2021 - 11:00

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/tarinibalboclorurodimagnesio.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Dal gruppo:
Cloruro di Magnesio, i veri amici
https://www.facebook.com/groups/892671707425090/permalink/5926111197414424/
Sezione Notizie

Tari Nibalbo
22 febbraio 2021 alle ore 11:46 ·
Il CLORURO DI MAGNESIO deve essere per forza preso disciolto in acqua?
Se SI, perchè?
Visto il suo sapore amaro, non potremmo assemerlo mettendolo dentro ostie come quelle della messa?
Grazie

Genre Franco
Ciao Tari Nibalbo, putroppo il SISTEMA è attivato per creare DISINFORMAZIONE in quanto la loro PROFESSIONE dipende esclusivamente da questa DISINFORMAZIONE, dalla quale ne consegue la MALATTIA, l'unico modo per poter avere dei clienti da assistere. ------continua------>

Genre Franco
Ora, prima di tutto ti devo dire perchè deve essere disciolto nell'acqua. Grazie alla DISINFORMAZIONE, ti è impedito di sapere  che l'unica forma di MAGNESIO esistente in NATURA sul pianeta terra è questo CLORURO DI MAGNESIO, il quale è sulla terra ferma in quanto ne ha bisogno ogni essere vivente. ------continua------>

Genre Franco
Ma, oltre che nel terreno in quanto all'inizio della vita il pianeta terra era sicoperto TUTTO di acqua, non acqua dolce ma di acqua AMARA. Questo AMARO è datto appunto dal CLORURO DI MAGNESIO in quanto la maggior quantitò è proprio in queste acque. ------continua------>

Genre Franco
Col tempo, ritorandosi queste acque rimase nel terreno questo CLORURO DI MAGNESIO, le cui radici dei vegetali questo "ALIMENTO ESSENZIALE" lo trovano per la loro salute. Naturalmente noi fecenti parte del REGNO ANIMALE non potremmo ingoiarlo, ma, dato che la maggior parte di questo è nei mari e negli oceani, ecco che lo possiamo ingoiare sotto questa forma. ------continua------>

Infatti la pagina riporta: "Vogliamo vedere il perchè di tutti questi misteri?
Il mare ci offre due "ALIMENTI ESSENZIALI" importantissimi:
Il CLORURO DI MAGNESIO
e la vitamina D.
Infatti in un litro di acqua del Mare Mediterraneo, vi sono 7 grammi di CLORURO DI MAGNESIO, poichè nel mare vi è la quantità più importante del pianeta.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/magnesiocloruromare.htm  ------continua------>

Genre Franco
Però, e vi è un però molto importante, ed è che in queste acque AMARE esistono la maggiro quantità di esseri viventi, sia del REGNO ANIMALE che del REGNO VEGETALE. L'avresti mai detto? ------continua------>.

Genre Franco
Nelle elementari insegnano tante cose, ma gli insegnati sono addestrati ad insegnare SOLO COSE INUTILI, pichè le COSE UTILI ti renferebbero AUTONOMO come lo è ogni essere vivemnte escluso l'UOMO, ma al SISTEMA questo NON PIACE ------continua------>.

Giacomo Gozzini
icona del badge
Genre Franco
e quindi?

FloFlo Roma
Genre Franco
....grazie ! Ho letto tutto d'un fiato....

Flavia Tagliente
Ma l'ostia poi si scioglie in bocca. Non risolverebbe il sapore amaro se il problema è quello.

Genre Franco
Ciao Giacomo Gozzini, FloFlo Roma. Flavia Tagliente, per cortesia leggete la pagina che ti informa delle regole del gruppo e non solo, GRAZIE: il link post fisso per CLORURO DI MAGNESIO
https://www.facebook.com/groups/892671707425090/permalink/2194616940563887/  ------continua------>

Genre Franco
Tornando al discorso, nelle informazioni a scuola oltre che parklare di ciò che sono LA BASE DELLA NOSTRA VITA, gli "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali il primo è appunto il CLORURO DI MAGNESIO, in quanto è dentro questo che è iniziata la vita sul pianeta terra.   ------continua------>

Genre Franco
Questa non è invenzione mia, ma lo riporta con tanta precisione Lorenzo Acerra che informa appunto sul CLORURO DI MAGNESIO, parlando dello scopritore nel secono lo scorso nel 01915 durante la prima guerra mondiali. il professor Pierre Delbet.   ------continua------>

Genre Franco
La pagina recita: "pagina 62
La vita, ogni forma di vita, è nata nel mare tanti milioni di anni fa. Il DNA di esseri viventi per conservarsi e moltiplicarsi ha deciso, nel salgemma marino cristallizzato, di costruire una macchina basata su un unico programma di fondo, "il mantenimento dei sani livelli di MAGNESIO nei vari androni della cellula".
Il nostro corpo è quella macchina
Abbiamo sempre bisogno, sopratutto nelle strutture di basi cellulari, di attingere al sale più prezioso di cui è prodigo l'oceano. Il nostro cordone ombellicare con l'oceano è solo apparentemente spezzato.
La salinità dell'interno della cellula dipende dal MAGNESIO, non solo perchè esso è guardiano dei canali ionici della cellula, ma anche perchè il passaggio diretto attraverso la pareti (che riguarda l'acqua ed in maniera notevolmente più ridotta altre sostanze) dipende dal contenuto di MAGNESIO della cellula, cioè da quell'esercito di "soldati semplici" che nella descrizione precedente poteva sembrare avere un ruolo marginale. E invece l'organismo umano è tutto un gioco di micro-processi osmotici ed è per questo che la supplementazione di CLORURO DI MAGNESIO in un organismo carente, spesso si traduce in un sostanziale ringiovanimento.
L'acquisizione di acqua e la ritenzione al livello giusto nella cellula è una questione di presenza di forze osmotiche, cioè di MAGNESIO. Il CLORURO DI MAGNESIO ha un rapporto particolare con l'acqua, tanto è vero che, potete vederlo con i vostri occhi, attirerà acqua dall'aria in breve tempo. Cambiando la situazione osmotica di una cellula, gli scienziati sono riusciti ad ottenere un afflusso corretto di acqua al suo interno e dunque un flusso rigenerativo in cellule precedentemente invecchiate. Alterazioni della situazione osmotica si verificano man mano che un organismo subisce un impoverimento di MAGNESIO."  http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/magnesioclorlorenzoacerra.htm   ------continua------>

Genre Franco
Quindi oltre che parlarci degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che come secondo è l'ACIDO CITRICO AUTOPRODOTTO da TUTTI gli esseri viventi, quindi sia del REGNO ANIMALE, anche del REGNO VEGETALE. Infatti il SISTEMA dice: "sevuoi ingoiare vitamina C devi ingoiare frutta e verdura"  ------continua------>

Genre Franco
Questo perchè il SISTEMA sà benissimo che la nostra razza ha perso questa AUTOPRODUZIONE ed è grazie a questa che il SISTEMA, evitandone la INFORMAZIONE ci ha reso SCHIAVI, DEMONIZZANDOLO poi ha ottenuto i risultati odierni regnando indisturbati su questo IGNOBILE fatto. ------continua------>

Genre Franco
Ma non solo, la scuola avrebbe dovuto anche informare SULLA VERA RAGIONE per la quale siamo venuti al mondo, che è per CONTINUARE LA NOSTRA SPECIE, come è per ogni razza vivente, sia ANIMALE che VEGETALE. Ma dichiarando questo, il SISTEMA perderebbe la sua supremazia sulla nostra razza.  ------continua------>

Genre Franco
Nudi siamo nati, dovremmo fare il nostro dlvere e nudi tornarcene da dove siamo venuti. Ma per impedire questa cosapevolezza ci sono state appiccicate le VERGOGNE, in modo che nessuno avvesse il modo di indagare. ------continua------>

Genre Franco
Questo è stato imposto da moltissimo tempo, ma a parer mio è ora che diventiamo CONSAPEVOLI, per essere liberi e rispettosi di ogni base RAGIONEVOLE si possa impostare per il futuro.   ------continua------>

Genre Franco
Tari Nibalbo, ti chiedo scusa se ho divagato, e ritorno al nostro CLORURO DI MAGNESIO, il quale ci ha dato la nostra prima vita, quindi ritorno a dirti che in questa acqua AMARA, ogni individuo di queste specie dentro di lui CI SONO NATI, CI VIVONO TUTTA LA LORO VITA ED ALLA FINE CI MUOIONO. -----continua------>

Genre Franco
Quindi è facile capire che il CLORURO DI MAGNESIO loro non possono proprio evitarlo, vero? ma questo ci dà la certezza che loro però non possono soffrire di ALLERGIA AL MAGNESIO e neppure soffrire di IPERMAGNESEMIA, parole invewntate di sana pianta dal SISTEMA. ------continua------>

Genre Franco
Anche perchè se così fosse nei mari ed oceani NON CI SABBE PIU' LA VITA, poichè si sarebbero TUTTI ESTINTI. Non solo, ma sappiamo con precisione che in queste acqua, che il pià gande ingoia il più piccolo, ma sappiamo anche che per noi non vi è alimentazione più SALUTARE che ingoiarli TUTTI, sia ANIMALI che VEGETALI.   ------continua------>

Genre Franco
Ora, a riprova porto ancora due fatti che coprovano senza ombra di dubbio degli INGANNI del SISTEMA.  Sul primo la pagina recita: "Detto questo, ora passiamo invece a fissare un'altra importantissima REALTA', che è la differenza di uso tra altri due "ALIMENTI ESSENZIALI": il CLORURO DI MAGNESIO e la vitamina D. 
Partendo dal primo, il CLORURO DI MAGNESIO, il quale è la sola forma di magnesio esistente in natura, e che si trova su tutto il pianeta, in quanto ogni essere vivente ne ha bisogno per la propria vita, e lo troviamo sopratutto nelle acque di mare.
Ma noi sappiamo benissimo che sul pianeta terra, la maggior quantità di specie viventi è proprio in queste acque, sia del REGNO ANIMALE che del REGNO VEGETALE.
La pagina recita:
"Ora invece vorrei parlarti un secondo del CLORURO DI MAGNESIO, altro prodotto da te DEMONIZZATO.
Sono certo che tu, nella tua vita sei andata molte volte al mare, entrando in acqua, ma sono certo che non ha mai avuto informazione che un individuo si sia mai INFETTATO, vero?
Certo, MAI, anche perchè se così fosse nei mari NON ESISTEREBBE PIU' LA VITA sia in ANIMALI chi in VEGETALI.
Oh, ma allora in queste acque SATURE di CLORURO DI MAGNESIO, che proprio in loro esiste la maggior parte di questo su madre terra, NON POSSONO VIVERE i VIRUS, BATTERI, FUNGHI ecc.
Quindi non posso che concludere che allora ingoiando COSTANTEMENTE CLORURO DI MAGNESIO, INGOIO IL VACCINO NATURALE SENZA FOGLIO ILLUSTRATIVO (BUGIARDINO).
E ti faccio notare che ogni individuo nel CLORURO DI MAGNESIO ci nasce, ci vive tutta la sua vita ed alla fine ci muore, guardacaso senza essere MAI allergico al MAGNESIO, oppure soffrire di IPERMAGNESEMIA, che se così fosse nei mari non ci sarebbe più la vita.
Quindi lasciamo a te i vaccini a cui ti riferisci tu in quanto VELENO PURO.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/danilorainerienozomi.htm   ------continua------>

Genre Franco
Questo fatto quindi dimostra che l'acqua ANARA non permettel'esistenza di VIRUS, CORONAVIRUS e quant'altro di infettante, pocihè se così non fosse, in queste acque non ci sarebbe più la vita. Si sarebbero TUTTI ESTINTI. ------continia------>

Genre Franco
Quindi quale migliore VACCINO contro questi INVENTATI inquinanti? e come potrebbero ancora farci entrare in casa quei VELENI che dichiarano nocivi solo superando UN TANTO AL KG, che però non facenti parte della nostra alimentazione in quanto SEMPRE VELENI?  ------continua------>

Genre Franco
Il secondo fatto è molto semplice ma MOLTISSIMO CHIARIFICATORE sull'IMBROGLIO. Come potrere rilevare di FALSITA' propinate dal SISTEMA ve ne sono moltissime. La pagina recita: "E ti faccio notare che ogni individuo nel CLORURO DI MAGNESIO ci nasce, ci vive tutta la sua vita ed alla fine ci muore, guardacaso senza essere MAI allergico al MAGNESIO, oppure soffrire di IPERMAGNESEMIA, che se così fosse nei mari non ci sarebbe più la vita.
Quindi lasciamo a te i vaccini a cui ti riferisci tu in quanto VELENO PURO.
Inoltre sulle confezioni degli "integratori" da noi detti "ALIMENTI ESSENZIALI", troviamo la data di scadenza, oltre la quale il prodotto ti AVVELENA, ma lo ritengo pienamente FALSO, e lo dichiaro in quanto uno di questi, il CLORURO DI MAGNESIO del nostro discorso, che sappiamo esistente nelle acque di mare dall'inizio della vita sulla terra lo testimonia chiaramente e senza ombra di dubbio, ed allora ti chiedo:
"Questo CLORURO DI MAGNESIO sarà scaduto? provando chiaramente che gli "ALIMENTI ESSENZIALI" NON SCADONO MAI se non aggiunti a dei prodotti chiamati CIBI NATURALI che scadono naturalmente avariandosi.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/infezioninaturaperfetta.htm   ------continua------>

Genre Franco
Concludendo quindi che noi che ingoiamo con COSTANZA e personalmente da ormai 29 anni, in quall'acqua non ci metto solo il CLORURO DI MAGNESIO, ma anche l'ACIDO ASCORBICO ecc. visto che sono TUTTI nel mio sangue e nel mio liquido seminale maschile, tanto che il gusto amaro sparisce e mi regalano la SALUTE.    ciaooo Franco

Tari Nibalbo
Genre Franco
poi li bevi con la cannuccia per evitare che l'acido ascorbico danneggi i denti?
Anche quest'ultimo è meglio diluirlo in acqua che prenderlo dentro capsule?
Grazie.

Tari Nibalbo
Genre Franco
Grazie per la lunga risposta che contiene anche informazioni ESSENZIALI a 360°!
(E che mi sono gustata con molto interesse)
Dobbiamo informarci per bene sulle cose perché questi dati non ci vengono certo dal sistema, anzi!
Ti ringrazio per diffondere questi concetti fondamentali!
Tornando alla mia domanda principale, quindi, la via più naturale, sarebbe assumerlo in acqua, in quanto più vicina alle origini, se ho ben capito.
Comunque molto interessante la parte che dice che non esista un eccesso dannoso per questo alimento.
E anche per il fatto che vada bene per le donne da inizio menopausa in poi.

Franco Genre
Ciao Tari Nibalbo, per la faccenda della cannuccia per mettere in bocca l'ACIDO ASCORBICO è TUTTO FALSO, MOLTO FALSO, tanto falso che in bocca l'ACIDO ASCORBICO lo metto anche molte volte al giorno, pensa che non abbiamo mai avuto alcun danno. ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/tarinibalboclorurodimagnesio.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeSab 27 Feb 2021 - 14:48

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/linuspaulinganniversario9.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Linus Pauling – Dr. Matthias Rath: Vitamin C and the control of heart disease
https://www.youtube.com/watch?v=pZBmqaVeSuk&fbclid=IwAR22xxC_GkXAFN6JRt4zgEtZENjItF39uXv560dk8KmqhlmhmgT7SaGhMDI

Ciao a tutti,
Domani 28 febbraio 2021 è la nona Giornata Mondiale dell'
ACIDO ASCORBICO
in onore della nascita di Linus Pauling nel 28 febbraio 1901, Portland, Oregon, Stati Uniti.
Egli si colloca tra i più celebri SCIENZIATI del ventesimo secolo ed è stato vincitore di due premi Nobel, per la chimica nel 1954 e per la pace nel 1962
E' merito suo se oggi conosciamo questo MIRACOLO DELLA NATURA, grazie al suo libro intitolato:
"Come vivere più a lungo e sentirsi meglio"
che trovi su questo link in quanto quello cartaceo, come è per tutti i libri che meritano di essere letti, è impedito di stamparlo ed è facile capire da chi questo impedimento:
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/originalelp.pdf
insieme agli altri SCIENZIATI iniziando da Irwin Stone, del quale i libri che ritengo più importanti sono:
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/irwinstone50anni.pdf
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/irwinstoneguarigionetra.pdf
in inglese
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/irwinstoneguarigioneing.pdf
mentre gli altri libri li trovi i loro su questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/scienziati.htm
che ti aiuteranno a capire e conoscere meglio questo
FANTASTICO ACIDO ASCORBICO.
La pagina principale del nostro sito dedicata alla mia ESPERIENZA usandoLO fino dal 1992 è:
http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lettura.htm
Per la pagina odierna:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/afissapagina.htm
Su questa pagina trovi i libri degli SCIENZIATI del secolo scorso che non troverai mai in libreria sull'ACIDO ASCORBICO:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/scienziati.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/linuspaulinganniversario9.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeLun 1 Mar 2021 - 14:38

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/tuttofalsodue.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Man mano che scopro certi paradossi, mi rendo sempre di più conto di quanto sia FALSA quella che ci propinano come medicina per curare le malattie umane.
Dove stanno quegli individui che si fanno chiamare "scienziati" che ci propongono la parola SCIENZA, parola per la quale dicono di seguire, onde arrivare a fissare le regole per la nostra SALUTE?
Scoprendo queste cose ve le propongo molto volentieri affinchè se queste cose non le conoscete già, vi siano chiare in modo che vi rendiate conto degli INGANNI che giornalmente, ormai da un secolo, ci hanno imposto e continuano indisturbati a farlo ogni giorno.
Non riescono a capire che la parola "SCIENZA", la coniuga giornalmente la EVOLUZIONE, unico mezzo che riesce a modificare gli eventuali cambiamenti necessari per MANTENERCI IN SALUTE. Questo è per ogni individuo vivente e non per una sola specie.
Già abbiamo letto del CALCIO che secondo queste regole, ci informano che egli calcifica il nostro corpo se i valori rilevati sono sopra i valori di riferimento imposti da questi nostri simili, in quanto sono loro a stabilirli e NON IL NOSTRO CORPO, e che quindi questo IPER può solo causare danni alla SALUTE
.Purtroppo non si rendono neppure conto che la NATURA li smentisce ogni loro dichiarazione in quanto sono troppo presi dai loro INGANNI, che della natura non sanno proprio nulla. Quindi avendolo capito, come possiamo ancora credere in questi individui, i quali hanno dimostrato in ogni loro operato che l'unica cosa che conta per loro è la MALATTIA della umanità, che senza la quale non potrebbe esserci la loro sopravivenza in questo SISTEMA?
Quindi abbiamo potuto capire che le specie che fanno parte del REGNO ANIMALE, i volatili, dei quali le galline, regno al quale fà parte anche la specie umana, il loro corpo, tanto piccolo rispetto alla mole dell'Homo Sapiens, le femmine devono gestire CONTINUAMENTE ogni giorno delle quantità di CALCIO che rispetto al loro peso sono una percentuale altissima, per ricoprire le loro uova, perchè altrimenti non potrebbero più svolgere il fine per il quale sono venuti al mondo:
"CONTINUARE LA LORO SPECIE"
la stessa ragione per la quale anche, il genere umano è venuto al mondo.
La pagina recita:
"Altra pagina dice:
"Col tempo, nella mia vita ho dovuto capire che le paure che ci hanno insegnato da piccoli, come la strega, il mago, il buio ecc. prima, e le VERGOGNE affibbiate poi, il nostro simile, di queste si serve per imporci la sua volontà.
Non solo, ma ha inventato e coniato i dubbi esistenziali come quello di Amleto "essere o non essere", che sono quelle dell'uovo e della gallina, chi è nato prima, oppure se gli animali ed i vegetali sono FRATELLI O NO?
Non avere certezze lascia adito ai FURBONI di imbrogliare e far prendere per oro colato quello CHE E' FALSO
Purtroppo ho anche capito che questa volontà non è BENEFICA, ma MALEFICA poichè NON vengono sfruttate per il bene della comunità, ma vengono sfruttate in modo da trarne profitto SEMPRE E COMUNQUE.
Quindi con questa pagina voglio fare il punto degli INGANNI a cui siamo esposti giornalmente sia sul WEB che dalle INDUSTRIE, dalla MEDICINA e dalla PUBBLICITA' SPAZZATURA, insomma dal SISTEMA, e mai smentiti da nessuno.
Premetto che non voglio scomodare le religioni, in quanto potrei ottenere delle brutte reazioni che non voglio proprio causare.
Riguardo all'uovo ed alla gallina, è presto scoperto l'INGANNO.
Come potrebbe uscire un pulcino dall'uovo NON FECONDATO se fosse nato prima?
Impossibile vero?
Ma allora deve essere nata sicuramente prima la gallina, ma non solo, anche il gallo, in quanto senza i due non si continua la specie.
Mentre con le VERGOGNE hanno impedito alla mente umana di mettere dei punti fermi alla propria esistenza, come il PERCHE' SONO VENUTO AL MONDO?
PER CONTINUARE OGNI INDIVIDUO DI OGNI SPECIE LA PROPRIA SPECIE.
Ma non è tutto, poichè con le VERGOGNE tu non hai la mentre pronta a scoprire le componenti che compongono questo evento.
L'unica cosa che si sà al riguardo è la esistenza degli SPERMATOZOI.
Mi fermo, poichè il mio discorso è un altro: GLI INGANNI.

Il primo inganno e sono certo, è il più terribile il:
FLUORURO DI SODIO, veleno per i topi e lo scarto della lavorazione dell'ALLUMINIO aggiunto al dentifricio, il quale DEVE causare ogni sorta di problemi, cominciando dalla CARIE AI DENTI, la perdita della VISTA, la perdita dei CAPELLI, la SORDITA', la OSTEOPOROSI, il MAL DI TESTA, in quanto è dato giornalmente al proprio corpo, e con costanza, sopratutto per le femmine, le quali sono quelle le quali sono in gran numero superiore ai maschi, alle quali si dice che la colpa è della menopausa, e sempre per la maggiore costanza ad usare questo dentifricio contenente il FLUORURO DI SODIO, sono in gran numero superiore ai maschi anche per il MAL DI TESTA.
Innegabile, vero?"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/alluminioefluorurotossico.htm

Tornando al discorso di origine del CALCIO in grandi quantità, gestito da personaggi minuti senza alcun danno che al contrario si sarebbero TUTTI ESTINTI
Ma non basta, ci dicono che gli "ALIMENTI ESSENZIALI" devono essere ingoiati in piccolissime quantità, in quanto se si esagera causano malattie.
Uno di questi è il CLORURO DI MAGNESIO, l'unica forma di magnesio esistente in natura sul pianeta terra, quello che la maggior quantità è nei MARI e negli OCEANI, ma anche sulla terraferma.
La pagina recita:
"Il titolo dell'articolo in fondo pagina dice:
"Il mare è un farmaco che cura almeno 16 malattie: LO DICE LA SCIENZA"
e riporta:
"Una vacanza al mare può rappresentare una vera e propria cura per molte malattie.
Gettate tutti i medicinali e partite per una vacanza al mare. Grazie alla salsedine, allo iodio, all’aria salsoiodica, il mare può rappresentare una vera e propria cura per molte malattie.
A trarre beneficio da un soggiorno in riva al mare, oltre agli effetti piscologici, sono almeno 16 malattie, dalle allergie respiratorie alle anemie, dall’artrosi alla depressione, ma anche distorsioni, fratture, ipotiroidismo, malattie ginecologiche, reumatiche, psoriasi e rachitismo."
L'articolo dice il giusto!
Questa SCIENZA!!!! quanto è misteriosa questa SCIENZA!
E pensare che è gestita da nostri simili!

Vogliamo vedere il perchè di tutti questi misteri?
Il mare ci offre due "ALIMENTI ESSENZIALI" importantissimi:
Il CLORURO DI MAGNESIO
e la vitamina D.
Infatti in un litro di acqua del Mare Mediterraneo, vi sono 7 grammi di CLORURO DI MAGNESIO, poichè nel mare vi è la quantità più importante del pianeta.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/magnesiocloruromare.htm

Infatti i personaggi della medicina dichiarano che potresti soffrire di IPERMAGNESEMIA oppure essere allergico al MAGNESIO, del quale, come abbiamo visto la maggior quantità di vita esistente sul pianeta terra, è nell'acqua cosidetta SALATA, il cui gusto è dato proprio dal MAGNESIO, che se questo fosse vero, non sò come potrebbero ancora nascere nel CLORURO DI MAGNESIO la maggior quantità di specie viventi, sia in ANIMALI che in VEGETALI se dovessero avere i problemi di IPERMAGNESEMIA o ALLEREGIA, come potrebbero ancora vivere tutta la loro vita, in quest'acqua in quanto questo CLORURO DI MAGNESIO non possono proprio evitarlo? 

Eppure abbiamo il Ministero Della Salute che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" li elenca tutti su questa pagina, fissando per loro dei valori IRRISORI:
"Prima di procedere ho definito chiaramente che questo SILICIO è uno degli "ALIMENTI ESSENZIALI" nel quale SONO STATO GENERATO, quindi è come tutti loro SCRITTO A LETTERE DI FUOCO NEL MIO DNA.
A conferma il file del Ministero della Salute della RGR (Razione Giornaliera Raccomandata", che elenca, senza ombra di dubbio, TUTTI questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che denomina INTEGRATORI, ma dato che personalmente non me la sento di dire di essere stato GENERATO negli INTEGRATORI, mi sono permesso di dare loro una denominazione che ritengo più consona alla mie esistenza al mondo, "ALIMENTI ESSENZIALI".
Questa tabella riporta tra gli altri, stabilendo dei valori massimi giornalieri ammessi nelle confezioni proposte dalle ditte o industrie farmaceutiche che le propongono sul mercato:
vitamina A mcg 1200
vitamina D mcg 25
vitamina E mg 36
vitamina K mcg 105
vitamina C mg 1000
tiamina (vitamina B1) mg 25
...............
potassio non definito
CLORO non definito
calcio mg 1200
fosforo mg 1200
magnesio mg 450
..............
FLUORO mg 4
selenio mcg 83
...............
BORO mg 1.5
sodio non definito
SILICIO NON DEFINITO
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagineAree_1268_5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/razionerg.htm

Oltre le altre FALSITA' sugli "ALIMENTI ESSENZIALI", per esempio la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), anch'essa, anche se AUTOPRODOTTA con certi valori stabiliti da questa organizzazione, si dice che INTOSSICHI.
Questa non posso proprio a capirla, in quanto, come abbiamo visto sopra per il CALCIO, per il CLORURO DI MAGNESIO ed ora per la vitamina D3 (COLECALCIDEROLO) le dosi superiori a quanto da loro stabilito CAUSANO SOLO DANNI.
Ma in verità non riesco proprio a capire che il mio corpo sia TANTO STUPIDO da AUTOLESIONARSI, e voi?

Al riguardo poi, su una pagina riporto:
"Mi sento di dover giustificare questa mia dichiarazione:
"SE UN LEONE MI MANGIA MUORE"
e lo faccio subito in quanto ciò che circola nel mio SANGUE dall'inizio della mia vita, la medicina lo dichiara VELENOSO, e se è VELENOSO nel mio SANGUE, di conseguenza sono VELENOSE anche le mie CELLULE, quindi la mia carne e di conseguenza anche i miei ORGANI.

Sappiamo però che ciò che circola nel mio SANGUE, quindi nel SANGUE di TUTTE le SPECIE ANIMALI, circola anche nella LINFA dei VEGETALI.
Questo perchè ANIMALI e VEGETALI sono FRATELLI.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitamineABCDK.htm
Mi permetto di dichiararlo in quanto dobbiamo partire dal fatto che la medicina dice che se vuoi ingoiare "vitamina C", ACIDO ASCORBICO, devi ingoiare frutta e verdura.
Come sappiamo allora, ed è chiaro che la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO detto "vitamina C", viene fatta da TUTTI gli esseri viventi sia del REGNO VEGETALE, che del REGNO ANIMALE escluso proprio solo l'Homo Sapiens. Non è vero, anche 5 (cinque) altre specie, che con un disegno ce ne informa un chimico, il dottor Irwin Stone. Ma lasciamo stare, basta ed avanza parlare dell'Homo Sapiens, specie della quale faccio parte anch'io.                                                        
 

Quindi abbiamo dovuto capire che la SPECIE UMANA e poche altre SPECIE animali, l'ACIDO ASCORBICO non se lo AUTOPRODUCONO, ed i motivi si possono solo immaginare, in quanto la certezza del perchè l'abbiamo persa non ci sarà MAI.
Però una certezza esiste, ed è che l'AUTOPRODUZIONE per ogni individuo di TUTTI gli altri esseri viventi esiste, quindi basta questa consapevolezza per capire che  questa AUTOPRODUZIONE è importante, altrimenti perchè l'AUTOPROFUZIONE?
Dobbiamo quindi dedurre che se l'ACIDO ASCORBICO causasse anche un solo danno a questi esseri viventi TUTTE queste specie si sarebbero ESTINTE.

L'ACIDO ASCORBICO, è il primo degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono dichiarati TOSSICI dalle medicine, in quanto stabiliscono che la SPECIE UMANA, mancando della AUTOPRODUZIONE, possa ingoiarne, come da documentazione, SOLO 60 milligrammi al giorno, pari al contenuto di una arancia.
Con i 60 milligrammi è stato fino a poco tempo fa, tanto che sono certo che pochi addetti ai lavori sono stati informati dei 1000 milligrammi  di adesso, quindi 1 grammo al giorno, ed ecco che per i medici è ancora valevole oggi giorno il valore di 60 milligrammi al giorno, dimostrando così la DEMONIZZAZIONE da chi si interessa della SALUTE della nostra specie.
Inoltre le informazioni date dalle farmacie e non solo, è CAUSA DI CALCOLI RENALI e non solo.
Tanto che stabilirono una RDA (Razione Massima Raccomandata) per gli adulti, e sono arrivati a stabilire quantità che variano tra i 45 e i 75 milligrammi di ACIDO ASCORBICO (vitamina C) al giorno in quanto con dosi maggiori dichiarano che diventa TOSSICO e causa i calcoli renali ed altro ancora.
Come si può rilevare dalla pagina salvata, fino al 18 marzo 2009 il valore è stato di 60 milligrammi ed aumentato nel tempo fino a raggiungere il valore di 1 grammo odierno.
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagineAree_1268_5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/razionerg.htm

Come può esistere una così grande differenza di quantità giornaliera consigliata in 60 milligrammi, in rapporto ai 20 grammi al giorno denunciati dagli SCIENZIATI del secolo scorso, ingoiati da Irwin Stone per più di 50 anni, possono rendere l'idea della IMPOSTA TOSSICITA' di questa polverina bianca da parte di questi personaggi della OMS. Irwin Stone su un suo libro scrive:
"I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario di feedback, che aumenta la sintesi di acido ascorbico da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un’importante fattore nell’assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei recenti studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di acido ascorbico che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L’Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l’”Homo” come il mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell’inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta sottospecie, l’Homo Sapiens Ascorbicus. Leggete i miei documenti sull’”Homo Sapiens Ascorbicus”; ne ho pubblicati diversi sin dal 1979.
Vorrei mostrarvi a questo punto un campione di tre provette. La prima contiene la quantità di acido ascorbico che un essere umano di 70 kg produce giornalmente nel suo fegato. La provetta è vuota. La seconda è piena per più della metà di acido ascorbico, ovvero contiene 13.000 milligrammi ( 13 grammi ) che una capra di 70 kg, in condizioni normali, produce giornalmente nel suo fegato. In condizioni di stress la provetta non sarebbe abbastanza capiente da contenere tutto l’acido ascorbico prodotto. La terza piccola provetta contiene l’attuale RDA di acido ascorbico, 60 milligrammi appena sufficiente per coprire la base della provetta. Questa è l'assunzione giornaliera per adulti umani del peso di 70 kg raccomandato dai nutrizionisti, dai fisici e dal Consiglio per l’ Alimentazione e la Nutrizione dell’Accademia Nazionale delle Scienze di Washington. La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer.
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/irwinstone50anni.pdf

Ora sapendo che secondo TUTTE LE MEDICINE faccio parte di quell'UNICA SPECIE il cui corpo si AUTOPRODUCE PRODOTTI VELENOSI. Questi prodotti dichiarati VELENOSI le MEDICINE li chiamano "integratori" mentre noi li chiamiamo "ALIMENTI ESSENZIALI" in quanto molti sopratutto AUTOPRODOTTI, ma anche contenuti nei CIBI NATURALI che con le industrie non hanno nulla a che fare.
Senza contare che dato che il mio medico pur chiamandoli "integratori" mi fà fare l'esame del sangue di alcuni, come primo passo quando mi reco da lui per un disturbo appena iniziato, quindi con questo atto dichiara che questi da lui chiamati "integratori" SONO IMPORTANTI PER LA MIA SALUTE, il peggio per me prò è che dovrei ammettere che nel mio sangue circolano da SEMPRE degli "integratori, conoscendo il significato della parola "integratori".
Il pegggio però, è che mio padre GENERANDO quello spermatozoo che mi ha dato la vita, dovrei ammettere che lo ha FENERATO NEGLI "integratori".
Quando l'ho scoperto me ne sono vergognato tanto che ho deciso di chiamarli
"ALIMENTI ESSENZIALI" scritto a lettere maiuscole e tra virgolette, poichè fino a prova contraria in questi personalmente sono stato GENERATO, e voi?
Avendo certezza che però questi "integratori" sono AUTOPRODOTTI anche da TUTTE le altre specie viventi in quanto siamo provenienti da una unica fonte, siamo obbligatoriamente FRATELLI, quindi per vivere dobbiamo AUTOPRODURCI TUTTI, parte di questi "ALIMENTI ESSENZIALI", mentre per i non autoprodotti dobbiamo ottenerli dalle altre specie viventi, grazia alla frase "CATENA ALIMENTARE", che vuol dire che il VEGETALE ingoia l'ANIMALE e l'ANIMALE ingoia il VEGETALE.
Anche questo non lo determino personalmente, e l'ho già scritto su diverse pagine e lo ripeto affinchè chi non lo ha letto lo legga e lo capisca ora, ma lo determina il fatto che durante la EVOLUZIONE vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO VEGETALE e in REGNO ANIMALE, della quale io ed il leone facciamo parte.
Oh, ma allora secondo LE MEDICINE, come sarà che solo la mia specie si AUTOPRODUCE dei VELENI, mentre il leone NO?
Cosa sarà successo durante questa EVOLUZIONE alla specie umana affinchè questo animale possa VIVERE CON DEI VELENI che circolano nel mio sangue, ingoiandomi?
Questo non riesco proprio ad ammetterlo in quanto NON PUO' ESISTERE.
A me pare un PARADOSSO o LE MEDICINE dichiarano il FALSO?
Lo dico in quanto secondo la "CATENA ALIMENTARE" (non inventata da me ma da >Madre >Natura ed adattato dalla EVOLUZIONE), in  quanto uomo ONNIVORO, TUTTE le altre specie dovrebbero essere CIBO per la specie umana, che se fosse VERO quanto dichiarano LE MEDICINE, l'unica specie, quella UMANA, NON potrebbe essere CIBO degli altri esseri viventi, ne del REGNO VEGETALE ne del REGNO ANIMALE in quanto VELENOSO.  
E' vero che al mondo vi sono delle specie che si AUTOPRODUCONO VELENO, ma questo NON circola nel loro sangue, quindi non fà parte dei loro "ALIMENTI ESSENZIALI", ma è quello specifico VELENO che per quella specifica specie, durante la EVOLUZIONE, ha ritenuto fosse necessario alla loro difesa personale individuale.
Quindi non centrano gli "integratori" o "ALIMENTI ESSENZIALI"
Fissato come base questo, ora procediamo a chiarire quali sono gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" sono dichiarati VELENOSI dalle MEDICINE, e che quindi fanno parte di me, e che quindi possono far morire quel leone che abbia la disgrazia di ingoiarmi.
Devo fissare che quelli che sono AUTOPRODOTTI dalla specie umana lo sono AUTOPRODOTTI anche da TUTTE le altre specie viventi sul pianeta terra.
Primo fra tutti, come sopradetto, l'ACIDO ASCORBICO, denominato dalle MEDICINE: vitamina C.
Ma non basta, un fatto che ritengo importantissimo e che smentisce LE MEDICINE è che nel lontano 1937 fù proprio LA MEDICINA di allora a dare il Premio Nobel per la MEDICINA al chimico Albert Szent-Gyorgyi (1893-1986) in quanto isolò questa polverina dai peperoni piccanti, il quale la chiamò ACIDO ASCORBICO, ma allora non vi sembra che questi individui hanno memoria corta?
Albert lo fece legando indissolubilmente questa polverina alla malattia lo SCORBUTO, infatti devo far notare che questo Premio Nobel gli è stato dato della medicina, e guadacaso NON per altra motivo ma PER LA MEDICINA in quanto era l'unico prodotto che GUARISCE la peggiore e terribile malattia al mondo DA SEMPRE, dell'Homo Sapiens; LO SCORBUTO
La parola ACIDO perchè ha il gusto acre del limone, mentre se alla parola
ASCORBICO
togli la prima lettera A e le ultime tre lettere ICO, ti rimane
SCORB
che aggiungendo UTO ti viene la parola
SCORBUTO.
Quindi ha LEGATO indissolubilmente la malattia lo SCORBUTO alla polverina da lui isolata.
Ma alla MEDICINA del periodo questo non stava bene, in quanto TUTTI avrebbero saputo, e che quindi chi era malato di SCORBUTO, ingoiando l'ACIDO ASCORBICO sarebbe guarito o l'avrebbe prevenuto ingoiando la quantità necessaria a questo scopo..
Ma se la gente guariva, loro cosa sarebbero stati a fare? a divertirsi lasciandosi scappare delle occasioni indicibili per la MALATTIA UMANA? Loro avevano già le idee dei vaccini e nel contenpo DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, un fine ancora in auge ai nostri tempi, tanto che è ora dichiarato apertamente.
Ecco che allora in quel momento le diedero il nome "vitamina C", rendendo questo ACIDO ASCORBICO un bandito e rendendo questa polverina UN ANONIMO, difatti tutti sanno che vi è la vitamina C da molti anni, ma a nessuno viene in mente di capire cosa sia ed a cosa serva.
Quindi riguardo al'ACIDO ASCORBICO, concludo che almeno è UN MEDICINALE, ma siamo certi che guarisca SOLO LO SCORBUTO?
Cosa guarirà altro?
Mentre i "principi attivi" come i vaccini che tu ADORI, nessuno di loro ha MAI GUARITO NULLA, ed anche solo per il fatto del FOGLIO ILLUSTRATIVO allegato ad ogni confezione, che leggendo tutte le controindicazioni descritte, non posso che definirli VELENO.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/cervellonivideofalsasifilide.htm

Eppure LE MEDICINE hanno fissato per molti anni che la quantità giornaliera raccomandata di ingoiare sia stata di 60 milligrammi, che questo è per chi sà della esistenza dell'ACIDO ASCORBICO, in quanto chi non lo sà, non sono loro ad informare che esiste ed è INDESPENSABILE per chi vuole vivere in SALUTE.
Mi permetto di elencare ora quali sono gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI", "integratori", dichiarati dalle medicine VELENOSI.
Dopo l'ACIDO ASCORBICO, la vitamina D3 COLECALCIFEROLO, che se il valore nel sangue supera un certo valore 100 (cento) ng/ml ne è dichiarata la TOSSICITA', seguiti dal FLUORO, che gli articoli del web lo dichiarano altrettanto VELENOSO, cercando di spacciarlo per FLUORURO DI SODIO, il VERO VELENO, scarto della lavorazione dell'alluminio che dovrebbe essere smaltito e che invece finisce nella bocca degli umani e non solo col dentifricio, ma con tutto ciò che le farmacie forniscono dedicati alla bocca umana, Anche i cevingum contengono questo FLUORURO DI SODIO.
Continuiamo con l'elenco, il CLORO anch'esso dichiarato VELENOSO dalle industrie delle acque in bottiglia per i loro interessi di vendita, con il tacito consenso della medicina, che dicono che lo mettono nelle acque di rubinetto, ma di stare attenti perchè messo nelle piscine nelle quali ci si potrebbe AVVELENARE, ma che in effetti potrei ingoiare tutta una piscina, in quanto dichiarato dalla R.G.R. sopra messa che dichiara il CLORO che si può ingoiare giornalmente è SENZA LIMITI, smentendo chiaramente la TOSSICITA' di questo "ALIMENTO ESSENZIALE". > del SILICIO ORGANICO stà nella sua straordinaria capacità di aiutare l'organismo s difendersi da malattie e virus e nella capacità di stimolare la forza naturale del corpo rigenerando i tessuti. Tutto questo senza scatenare allergie, intolleranze o effetti secondari.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/silicioorganico.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/silicioorganicoevitaminaK2.htm

Quindi, secondo lo SCIENZIATO Kervran in ogni essere vivente avvengono delle TRASUMAZIONI da un elemento in un altro come succede nella POMPA SODIO-POTASSIO, ma che è anche MAGNESIO e CALCIO.
Come possiamo rilevare dall'articolo, onde poter coniugare la parola AUTOGUARIGIONE il corpo vivente DEVE essere in grado di fare TUTTO DI CUI HA BISOGNO PER POTERLO FARE.
La pagina scrive:
"Nel nostro organismo, normalmente avvengono fenomeni di natura elettrica e di natura atomica, sia negli interscambi fra cellula e cellula che all'interno della cellula stessa.
Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio.
Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio.
L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità
- un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio
- un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/ribosiopotassiofunzione.htm

Abbiamo rilevato da un articolo che :
"Sono passati circa venti anni, e attualmente la Fisica sta cambiando il suo paradigma, ossia la sua stessa impostazione filosofica, orientandosi sempre più verso modelli teorici capaci di inglobare e spiegare anche cose come lo spazio multidimensionale, la fusione fredda, ecc., comprese le trasmutazioni a debole energia di cui qui ci occupiamo. Vediamo di capire di cosa si tratta."

Ecco per cui posso concludere che per la gallina avere in corpo tanto CALCIO ogni giorno, questo NON PUO' ESSERE un pericolo per lei, ma una NECESSITA' onde poter continuare la sua specie, che in caso contrario non potrebbe farlo

Questo dimostra chiaramente che se questo è per un gruppo di specie che usano lo stesso principio, il CALCIO non può essere un pericolo per nessun altra specie vivente i quali hanno la fortuna di AUTOPRODURSI l'ACIDO ASCORBICO, il quale con :
"Sono passati circa venti anni, e attualmente la Fisica sta cambiando il suo paradigma, ossia la sua stessa impostazione filosofica, orientandosi sempre più verso modelli teorici capaci di inglobare e spiegare anche cose come lo spazio multidimensionale, la fusione fredda, ecc., comprese le trasmutazioni a debole energia di cui qui ci occupiamo. Vediamo di capire di cosa si tratta."
Eco per cui l'essere CARENTI di questo "ALIMENTO ESSENZIALE" ACIDO ASCORBICO, questo è la prima causa di malattia.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/tuttofalsodue.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeMer 3 Mar 2021 - 21:07

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/morenitaararatararatsclerodermia.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Dal gruppo:
Cloruro di Magnesio, i veri amici
https://www.facebook.com/groups/892671707425090/permalink/5771630589529153/

Sezione Notizie

Morenita Ararat Ararat
19 gennaio 2021 alle ore 10:45  ·
Buongiorno a tutti, vorrei sapere se il cloruro di magnesio va bene per una persona che soffre di sclerodermia. Grazie mille

Franco Genre
Ciao Morenita Ararat Ararat
, dobbiamo sapere e capire che ogni malattia umana inizia dagli intestini causa la CARENZA di "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori". Il più importante è l'ACIDO ASCORBICO, in quanto TUTTI gli esseri viventi se lo AUTOPRODUCONO escluso l'uomo. ------continua------>

Franco Genre
Ce lo spiega molto bene Irwin Stone, uno SCIENZIATO del secolo scorso, il quale ci lascia un disegno molto esplicativo. http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/acidoascorbicomanca.htm ------continua------>

Franco Genre
Sempre lui, Irwin Stone, ci lascia uno scritto che determina, senza ombra di dubbio, la importanta di questa AUTOPRODUZIONE di ogni individuo vivente. Infatti al riguardo le medicine ci dicono che se vuoi ingoiare "vitamina C" devi ingoiare frutta e verdura. ------continua------>

Franco Genre
Ed è proprio parlando dei vegetali che Irwin Stone ci comunica quando inizia la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO (vitamina C), in quanto i semi non lo contengono, pur contenendo ogni altro "ALIMENTO ESSENZIALE" che dà la vita al REGNO ANIMALE. ------continua------>

Franco Genre
Infatti abbiamo abbondantemente stabilito che ciò che è nel GERME dei semi VEGETALI, è nel liquido seminale maschile di ogni ANIMALE, nei quali parte la vita di oogni specie vivente, di conseguenza nel SANGUE ANIMALE e quindi nella LINFA VEGETALE, quindi scritto a lettere di fuoco nel loro DNA. ------continua------>

Franco Genre
Questa differenza incontestabile e visibile a tutti, viene dal fatto che, mentre nel REGNO ANIMALE l'individuo è fatto nel 70-90% di acqua, l'individuo SEME del REGNO VEGETALE non contiene acqua, la quale invece le serve per GERMOGLIARE ed inizare la vita VEGETALE. ------continua------>

Franco Genre
Ed è priprio nel momento della GERMOGLIATURA che avviene la differenza e la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO (vitamina C), del quale momento Irwin Stone che l'ACIDO ASCORBICO lo ha, oltre che ingoiato, anche studiato per più di 50 anni. e ci lascia uno scritto molto chiaro. ------continua------>

Morenita Ararat Ararat
Grazie mille

Franco Genre
Su uno dei suoi libri scrive: "pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali.
pagina 2/10------RENI E FEGATO
Il luogo degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico nei vertebrati a sangue freddo, i pesci, gli anfibi ed i rettili, è nei reni. I più altamente attivi mammiferi a sangue caldo tutti sintetizzano il loro acido ascorbico nel fegato. Una delle principali
funzioni dell’acido ascorbico nella fisiologia animale è il mantenimento della omeostasi biochimica sotto stress. Più grande è lo stress a cui è sottoposto l’animale, più acido ascorbico produce.
Circa 165 milioni di anni fa, quando la natura aveva in vista l’evoluzione dei più attivi e stressanti mammiferi, doveva essere presa una importante decisione morfologica e fisiologica. I reni, pure adeguati come sito di sintesi dell’acido ascorbico per i lenti vertebrati a sangue freddo, erano inadeguati per le aumentate richieste di acido ascorbico per i più altamente stressati mammiferi. La soluzione vincente di questo problema fu il trasferimento degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico dai
relativamente piccoli e biochimicamente affollati reni al più spazioso fegato, che è il più grande organo del corpo. Tutti gli odierni mammiferi capaci di sintetizzare acido ascorbico lo producono nel fegato perché ogni antica forma che non effettuò tale
passaggio era così handicappata biochimicamnte che fu eliminata dalle forze della evoluzione.
...racconta l'EVOLUZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI E L'ACIDO ASCORBICO
e spiega la perdita di produrcelo autonomamente
pagina 6/10------l'ACIDO ASCORBICO è un metabolita per tutti gli animali e non una VITAMINA
Stone 20. Negli ultimi 60anni, l'ACIDO ASCORBICO è stato visto come"vitamina C" quando in realtà è un metabolita del fegato e certamente non una "vitamina" per la miriade di mammiferi che hanno intatto il gene per lo L-gulonolactone ossidase. Tali mammiferi non prendono lo scorbuto, anche se hanno una dieta completamente priva di vitamina C.
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/irwinstorianaturale.pdf
Difatti nessun essere vivente si reca dal suo simile per la salute, ma se non si AUTOGUARISSERO, nel mondo non ci sarebbe più la vita, poichè ogni specie si sarebbe ESTINTA.
Ma questa AUTOGUARIGIONE è anche per l'Homo Sapiens, difatti è quella che sfruttano i medici rifilandoti PERICOLOSI "principi attivi" pur di fare quattrini.
Mi sono spiegato?
------continua------>

Morenita Ararat Ararat
È mia sorella che ha questi problemi.

Franco Genre
Per favore
Morenita Ararat Ararat, ti prego di lasciar finire. Mi dispiace molto per tua sorella però ho CERTEZZA che il suo corpo, sapendo AUTOGUARIRSI, ingoiado i CIBI NATURALI giusti e gli "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali è in CARENZA, potrà milgiorare od addirittura GUARIRE il suo stato. E' solo questione di tempo e di COSTANZA. Grazie. ------continua------>

Franco Genre
Quindi abbimo capito tutti che l'ACIDO ASCORBICO è l'inizio della vita per TUTTI gli esseri viventi. Stabilito questo ora passiamo al secondo "ALIMENTO ESSENZIALE" detto CLORURO DI MAGNESIO. Su di questo ci sono moltissime cose IMPORTANTISSIME da dire. ------continua------>

Franco Genre
Tanto IMPORTANTI che mi stupisce che gli "scienziati" della medicina non hanno MAI AVUTO IL TEMPO DA DEDOCARVI. Avrebbero imparato moltissime cose, e non solo ma mantenuto la intera umanità IN SALUTE, mentre noi abbiamo capito che NON è questo il loro fine. ------continua------>

Franco Genre
Il fatto che a me personalmente piace di più, è quanto scrive lo scrittore Lorenzo Acerra dedicato a questo IMPORTANTISSIMO CLORURO DI MAGNESIO: "pagina 62
La vita, ogni forma di vita, è nata nel mare tanti milioni di anni fa. Il DNA di esseri viventi per conservarsi e moltiplicarsi ha deciso, nel salgemma marino cristallizzato, di costruire una macchina basata su un unico programma di fondo, "il mantenimento dei sani livelli di MAGNESIO nei vari androni della cellula".
Il nostro corpo è quella macchina
Abbiamo sempre bisogno, sopratutto nelle strutture di basi cellulari, di attingere al sale più prezioso di cui è prodigo l'oceano. Il nostro cordone ombellicare con l'oceano è solo apparentemente spezzato.
La salinità dell'interno della cellula dipende dal MAGNESIO, non solo perchè esso è guardiano dei canali ionici della cellula, ma anche perchè il passaggio diretto attraverso la pareti (che riguarda l'acqua ed in maniera notevolmente più ridotta altre sostanze) dipende dal contenuto di MAGNESIO della cellula, cioè da quell'esercito di "soldati semplici" che nella descrizione precedente poteva sembrare avere un ruolo marginale. E invece l'organismo umano è tutto un gioco di micro-processi osmotici ed è per questo che la supplementazione di CLORURO DI MAGNESIO in un organismo carente, spesso si traduce in un sostanziale ringiovanimento.
L'acquisizione di acqua e la ritenzione al livello giusto nella cellula è una questione di presenza di forze osmotiche, cioè di MAGNESIO. Il CLORURO DI MAGNESIO ha un rapporto particolare con l'acqua, tanto è vero che, potete vederlo con i vostri occhi, attirerà acqua dall'aria in breve tempo. Cambiando la situazione osmotica di una cellula, gli scienziati sono riusciti ad ottenere un afflusso corretto di acqua al suo interno e dunque un flusso rigenerativo in cellule precedentemente invecchiate. Alterazioni della situazione osmotica si verificano man mano che un organismo subisce un impoverimento di MAGNESIO.
http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/magnesioclorlorenzoacerra.htm ------continua------>

Franco Genre
La quale mi ha fatto capire che se la vita è partita dall'acqua di mare contenente la maggior quantita di CLORURO DI MAGNESIO, questo fatto da solo ci indica che, dato che che è l'unica forma di MAGNESIO esistente in natura sul pianeta terra, mentre le altre forme sono prodotte dal piccolo chimico per lavoro un motivo valido dovrà pur esserci. ------continua------>

Franco Genre
Questo motivo è SEMPLICISSIMO. Dobbiamo tenere presente che in queste acque SATURE di CLORURO DI MAGNESIO, CI NASCONO, CI VIVONO TUTTA LA LORO VITA ED ALLA FINE CI MUOIONO, la maggior quantità di SPECIE VIVENTI SIA DEL REGNO ANIMALE CHE DEL REGNO VEGETALE. ------continua------>

Morenita Ararat Ararat
Grazie mille

Franco Genre
Stabilito questo, ora è facile capire che se a questi miei fratelli il CLORURO DI MAGNESIO NON CAUSA ALCUN DANNO, come potrà causare danni al mio corpo? SE MAI SOLO LA CARENZA potrà causargli danni e malattie. -----continua------>

Franco Genre
Ancora altre prove INCONTESTABILI sulla ESSENZIALITA' per la SALUTE di ogni essere vivente del CLORURO DI MAGNESIO. La prima chiara è sul fatto che il SISTEMA ha fissato la DATA DI SCADENZA sui cibi e non solo, ma anche sui medicinali ed anche sugli "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali il CLORURO DI MAGNESIO. ------continua------>

Franco Genre
Ora riguardo a questo CLORURO DI MAGNESIO, sapendo con certezza che la maggior quantità è nelle acque di mare, ma anche sulla terraferma, questo è lì dall'inizio del mondo in quanto, come abbiamo fissato con quanto ha scritto Lorenzo Acerra, dentro a questo che è nell'acqua di mare, in questo la maggior quantità di specie viventi. ------continua------>

Franco Genre
E' chiaro che se il CLORURO DI MAGNESIO è in queste acque dall'inizione del mondo quindi da un tempo INDEFINITO mi chiedo: MA QUANDO SARA' SCADUTO? A quanto pare stimao dimostrando che il SISTEMA E' FALSO, non solo sul CLORURO DI MAGNESIO, ma anche su TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che dagli stessi definiti "integratori". ------continua------>

Franco Genre
Questa non è che la prima prova della ESSENZIALITA' per ogni individuo vivente. La seconda, che la ritengo ancora più importante, è che andando al mare e bagnandosi almeno i piedi, nessuno di noi si è mai INFETTATO. E neppure abbiamo mai saputo che un qualche altro si è INFETTATO. ------continua------>

Franco Genre
Oh, ma allora in queste acque con il CLORURO DI MAGNESIO, non possono vivere fattori infettanti, e la prove INCONTESTABILE è che se essi ci fossero, in queste acque NON CI SAREBBE PIU' LA VITA. ------continua------>

Franco Genre
Quindi possiamo concludere che per l'individuo umano, NON SERVONO VACCINI, basta il CLORURO DI MAGNESIO. Infatti il dottor Neveu, l'amico del professor Pierre Delbet ha CURATO E GUARITO molte malattie, tra le quali la POLIOMIELITE, ma fatto VOLUTAMENTE IGNORATO dal SISTEMA. ------continua------>

Franco Genre
Dato che le mie parole, non hanno neppure il valore di un penny, vi riporto quanto scrive il professior Pierre Delbet al suo amico dottor Neveu al riguardo, riportato dal dottor Raul Virgini: "pagina 19/29-----la poliomielite la cura
“Domenica 26 settembre 1943, nella mattinata, Jean-Claude B., di quattro anni, entra bruscamente nella malattia. Non puo` appoggiarsi sulla gamba sinistra e piange. A mezzogiorno rifiuta il cibo. Il nonno, che conosceva la storia della vicina Jeanne P,, in trattamento all’ospedale per poliomielite, e` molto inquieto, e mi chiede se e` necessario ricoverare anche suo nipote. Lo rassicuro. Preparo la soluzione seguente: Cloruro di magnesio essiccato gr 5 Acqua comune 250 cm3 e ne somministro al bambino, per via orale, una prima dose di 80 cm3: alle ore 13. Lo rivedo alle 16. La temperatura rettale e` 39,5°. La paralisi della gamba sinistra e` completa. Gli faccio prendere una seconda dose di 80 cm3:, poi dico ai genitori di somministrargli il resto della soluzione tre ore piu` tardi, elle 19. L’indomani mattina, la febbre e la paralisi sono scomparse. Tutto e` rientrato nell’ordine. Jean-Claude e` guarito”.
Fino al 1949 Neveu non tratta altri casi e, alle Giornate Terapeutiche di Parigi del 1947 porta la seguente relazione del suo unico caso: “Poliomielite: non ne ho trattato che un solo caso, durante l’epidemia del 1943, ma e` molto netto. Si trattava di un bambino di 4 anni che era gia` paralizzato alla gamba sinistra quando gli feci iniziare i l trattamento. Questo piccolo malato fu rapidamente e completamente guarito col cloruro di magnesio”. Neveu, nel suo volume “Pre´venir et gue´rir la poliomye´lite”, espone 20 casi guariti col metodo citofilalttico, e ricorda i principali segni della malattia, che sono:
malessere generale, stanchezza, indolenzimento, cefalea. febbre;
angina, rigidita` dolorosa della nu-ca;
rigidita` dolorosa della colonna vertebrale dorsale;
apparizione delle paralisi, generalmente alla caduta della febbre.
Egli inoltre precisa che “il trattamento citofilattico della poliomielite deve essere considerato come un trattamento d’urgenza, che non va differito alla stregua dell’intervento chirurgico in un caso di ernia strozzata. Sara` quindi necessario che il trattamento sia cominciato ai primi segni succitati, senza attendere le paralisi, che traducono una lesione della corna anteriore del midollo spinale; in ogni caso non bisogna attendere oltre l’apparizione della prima paralisi. Non tulle le angine sono evidentemente il primo segno di una poliomielite, ma quando questa angina si accompagna a rigidita` dolorosa della nuca e, soprattutto, un po’ piu` tardi, a rigidita` dolorosa della colonna vertebrale, non bisognera` attendere oltre per iniziare il trattamento” (16). Le osservazioni citate da Neveu in quest’opera e nel suo “La polio gue´rie” (17), ci provano che, se la terapia e` iniziata tempestivamente, possiamo sperare in una guarigione totale e rapida (in genere entro 48 ore). Purtroppo le cose cambiano se il trattamento e` iniziato tardivamente, perche´ la gravita` del male aumenta col passare del tempo e, soprattutto, la distruzione della sostanza nervosa del midollo lascia delle cicatrici sclerotiche pressoche´ impossibili da trattare, sia medicamente che chirurgicamente. “Comunque – aggiunge Neveu – il trattamento citofilattico sara` ancora consigliato. Il malato assorbira` una dose ogni 6 ore per qualche giorno, poi ogni 8 ore, poi ogni 12 ore, per tempi molto lunghi. Questo trattameto andra` seguito in tutti i´ casi cronici, con la speranza di migliorare la situazione, sapendo, pero`, che le possibilita` di recupero saranno tanto piu` ridotte quanto piu` sono vecchie le paralisi” (18). Nella pratica, Neveu ci ha dimostrato una azione interessante del cloruro di magnesio in diversi casi le cui sequele risalivano anche a due mesi e, in un caso. addirittura a quattro. ------continua------>

Franco Genre
Ed ancora: "pagina 20/29-----poliomielite: estraiamo i l caso seguente: T. Remy, ventisette anni, coltivatore
Dal testo “Pre´venir et gue´rir la poliomye´lite”, estraiamo i l caso seguente: T. Remy, ventisette anni, coltivatore. “Dopo qualche giorno di malessere, cefalea e dolori lombari. il malato ebbe, venerdi` 17 ottobre 1952, una elevazione fe´bbrile a 38,9°. Si lamenta per la testa, la nuca e la regione lombare. La domenica seguente, alla caduta della temperatura, resto` paralizzato alle due membra inferiori e al braccio destro. Entro` all’ospedale di Niort , dove fu trattato per otto giorni con iniezioni, bagni salati ed elettricita`. In seguito fu ospedalizzato a Saintes per riavvicinarlo alla famiglia, per lre settimane, con lo stesso trattamento e senza alcun risultato apprezzabile. Fu allora rinviato a casa. lo vengo consultato il 19 novembre 1952. Il malato ha le due membra inferiori e il braccio destro pressoche´ completamente paralizzati. Non puo` ne alzarsi, ne stare in piedi, ne´ usare il braccio. Faccio iniziare il trattamento: 125 cm3 della soluzione di cloruro di Mg, ogni 6 ore. Queste dosi sono qualche volta diminuite a causa del disturbo intestinale causato dal sale di magnesio. Dopo aver bevuto 10 litri della soluzione, il malato ottiene un miglioramento molto netto del suo stato. Puo` servirsi del braccio che era paralizzato. Le gambe sono in miglioramento. Il malato prende allora 125 cm3 della soluzione 3 volte al di.
– 9 febbraio l953: Progressi molto sensibili. Puo` servirsi molto meglio del braccio destro. Puo` radersi. Possono farlo camminare sostenendolo sotto le ascelle; il trattamento e` continuato 2 volte al giorno.
– 18 marzo 1953: Il miglioramento continua. Il malato cammina da solo con le stampelle. Era dimagrito 12 Kg durante la malattia; ne ha ripresi 9 col trattamento citofilattico. Stesso trattamento: 125 cm3 mattina e sera.
– 24 giugno 1953: Durante questi ultimi tre mesi i progressi sono stati piu` lenti. Comunque. ha ripreso altri 5 Kg. 14 in tutto. Cammina sempre con le stampelle, ma con piu` sicurezza. Continua lo stesso trattamento. Vediamo che i progressi ottenuti nei primi quattro mesi di terapia (malato trattato con un mese di ritardo) non sono stati di molto superati. Tuttavia, il miglioramento molto importante ottenuto in questi primi quattro mesi dello stato di questo paziente, restituito, dopo un mese di ospedale, pressoche´ completamente infermo alla sua famiglia, mostra molto bene l’azione favorevole del cloruro di Mg nel trattamento della poliomielite. Ho rivisto il malato il 12 settembre 1955. I progressi sono continuati mollo lentamente. Ha abbandonato le stampelle. Cammina aiutandosi con un bastone, senza troppa difficolta`”.Sulla pagina il documento che lo conprova. http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/magnesiovirgini.htm ------continua------>

Franco Genre
Ma la prova regina ci viene dal fatto che lo SPERMATOZOO ha la forma del GIRINO della rana, ma non solo, entrambi hanno la forma del pesciolino che nasce nei mari, la quale forma comprova che le nostre origini sono, come spiega Lorenzo Accerra, dal CLORURO DI MAGNESIO. ------continua------>

Franco Genre
Concludo quindi, mia cara Morenita Ararat Ararat, sperando di essere riuscito a farti capire che non solo tua sorella può ottenere dei benefici ingoiando come noi, mia moglie e me con COSTANZA questi "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali subito dopo LA VITAMINA D3 (COLECALCIFEROLO), ma anche tu. ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/morenitaararatararatsclerodermia.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeVen 5 Mar 2021 - 20:01

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefrafebbraio21.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Ora, nel 2021, continuiamo il confronto dei valori degli anni precedenti con questi ultimi esami di pochi giorni fà, e precisamente del 17/02/2021, in modo che si possa rilevare la salute di Franca.
Premetto che dal gennaio 2018 ingoiamo entrambi 20000 UI giornalieri di vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), che è la prima forma di vitamina D3 ed è INATTIVA. Il corpo la immagazzina nel grasso, ma poi al bisogno il corpo la preleva e la porta al FEGATO ed è il FEGATO ad ATTIVARLA, ed è quella forma di vitamina D3 detta (25 OH) che il laboratorio analisi ne rileva la quantità che riporta sul foglio delle analisi, Vi è poi una terza forma di vitamina D3 detta (1,25 OH)
E QUALCUNO MI VIENE A RACCONTARE CHE IL CORPO DELL'INDIVIDUO E' TANTO STUPIDO DA ATTIVARE PIU' VITAMINA D3 (25 OH) DA CAUSARSI DANNI, DATO CHE LA MEDICINA DICHIARA CHE CON IL VALORE SOPRA I 100 ng/ml si rischia la INTOSSICAZIONE!?!?!?!?
MA QUANDO MAI!!!!!! E' chiaro che l'essere vivente, sia che faccia parte del REGNO ANIMALE che faccia parte del REGNO VEGETALE, è su questo pianeta da un tempo indefinito, che se fosse vero ciò che dichiara la medicina la EVOLUZIONE, per evitare la ESTINZIONE delle specie avrebbe corretto l'errore senza problemi, dato che il compito della EVOLUZIONE è proprio quello di corregge gli eventuali errori
Per chi volesse sapere di più, su questo link il VERO CICLO delle varie forme di vitamina D3 con partenza COLECALCIFEROLO, quella forma che ingoiamo noi in UI giornalieri:
La pagina recita:
"Quando il colecalciferolo entra in circolo,viene prima di tutto assorbito dal fegato dove viene metabolizzato in 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3); successivamente la 25-OH-D3 viene trasportata a livello renale dove una piccola parte subisce un'ulteriore trasformazione a 1,25 diidrossivitamina D( 1,25-OH D), che è un potentissimo ormone calcio-tropico.
La vitamina D 1,25-OH infatti rappresenta uno dei principali regolatori del metabolismo del calcio e dei fosfati: stimola l'assorbimento di calcio da parte dell'intestino e aumenta il riassorbimento osseo. Inibisce la produzione dell'ormone paratiroideo (PTH) sia con azione diretta sulle paratiroidi, sia indiretta aumentando i livelli di calcio nel siero. A sua volta, la produzione di vitamina D 1,25-OH è regolata dal PTH, determinando quindi un efficace sistema di controllo.
Proprio per il ruolo essenziale che riveste nell'assorbimento attivo ed efficace di calcio e fosforo, la determinazione della vitamina D 1,25-OH è importante per l'individuazione di malattie e condizioni che interessano il normale metabolismo di calcio e fosforo."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadlaverita.htm
Il CALCIO, il CALCIO? data la OSTEOPOROSI di Franca ingoiamo il CALCIO delle uova di galline che ingoiamo ogni mattina, ne ingoiamo praticamente un cucchiaino abbondante nel nostro frullato.
La pagina recita:
"Mi permetto di riportare quanto sia importante il guscio delle uova delle quali il maggiore componente è il CALCIO.
Ho scoperto questa pagina, ma ve ne sono altre che dedicano quattro righe in favore di questo CIBO NATURALE, il quale la medicina ha DEMONIZZATO per molti anni, consigliando non più di 2 (due) uova alla settimana, sbandierando il rischio del COLESTEROLO e non parlando MAI del CALCIO dei gusci..
Cosa vecchia, no? 
Dato che ormai ho capito gli inganni di questi cervelloni, ho iniziato ad ingoiarne con mia moglie Franca DUE UOVA OGNI MATTINO, che ormai dura da quasi 3 anni, iniziando a fine 2016.
I risultati del valore del COLESTEROLO sono visibili a tutti negli esami del sangue sotto documentati.
Però nel maggio 2019, ultimo scorso, con tanta sofferenza Franca si è trovata una densità ossea a RISCHIO ROTTURA, dopo un miglioramento ottenuto con gli "ALIMENTI ESSENZIALI" nel 2015. A rischio rottura era già nel 2011 prima di iniziare con questi nostro "ALIMENTI ESSENZIALI", iniziati nel 2012.
Con altra pagina documenterò tutta questa triste esperienza, durante la quale Franca ha toccato veramente IL FONDO, da non essere più AUTONOMA per alcuni mesi.
Abbiamo scoperto le VERE CAUSE di questi valori ossei, che documenterò ampiamente con altra pagina.
Quindi visti i valori di questa ultima densità ossea, consigliato anche dal nostro medico di base e da parte mia. per dare speranza di guarigione a Franca ha iniziato a fare le iniezioni di bifosfonato seguendo la terapia dell'ortopedico."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/uovagusciosteoporosi.htm

Come nel 2019 propongo il nuovo confronto con gli esami del 14/01/2020
Propongo il confronto del risultato degli esami del sangue odierni di Franca, del 22/01/2019 con quelli del 18/01/2018, quindi di un anno fà. Devo far presente che con Franca ingoiamo ogni mattina 2 uova, ottenendo un COLESTEROLO a 176. Mentre un anno fà era 182, ingoiando già da alcuni mesi le 2 uova ogni mattino. Vedi sotto in oggetto
La pagina recita:
Con mia tanta soddisfazione devo riportare una mia personale esperienza DOCUMENTATA che lascerà di stucco molte persone e che conferma il ragionamento che ho inserito in molte risposte quando si parlava di COLESTEROLO ALTO.
Mi permetto di riportarlo anche quì:
Si sà con certezza che il COLESTEROLO è AUTOPRODOTTO dal fegato per TUTTI le specie animali.
Lo è per un minimo dell'80%, mentre il rimanente 20% l'individuo lo preleva dal CIBO.
Ed è proprio a quel piccolo 20% che la medicina si appiglia per ridurre questo COLESTEROLO nel sangue, consigliando di eliminare i CIBI che lo contengono, che se non si abbassa, si prescrivono le STATINE che hanno il potere di agire sulla produzione del fegato, causando nel tempo i danni previsti dal foglio illustrativo.
Si parla di formaggi dichiarati GRASSI che sono di origine animale::
BURRO
STRUTTO
LARDO
SUGNA
SEGO
ecc.
LATTE e derivati
FORMAGGI
RICOTTE
YOGURT
PESCE e prodotti della pesca
ed anche le
UOVA (tutte le uova)
ecc.
Ora avendo la certezza che ad AUTOPRODURRE questo COLESTEROLO è il fegato, e dato che a dare quest'ordine è proprio il corpo dell'individuo, dato che questo corpo si sà AUTOGUARIRE e NON AUTOLESIONARSI, non riesco a pensare che questo corpo sia TANTO STUPIDO DA AUTOPRODURSI PIU' COLESTEROLO PER DANNEGGIARSI!!!
Ho iniziato ad ingoiare due uova ogni mattina dal novembre 2016, in ferie compreso, due uova al tegamino, ingoiando crudo il rosso, più formaggi per tutti i pasti, quindi sono rimasto molto sorpreso del valore del COLESTEROLO LDL nell'ultimo esame del sangue del 19 ottobre 2017.
Non solo, ma anche il valore dei collegati TRIGLIGERIDI è molto ridotto.
NON HO MAI AVUTO UN VALORE DEL COLESTEROLO COSI' BASSO, MENTRE I TRIGLIGERIDI AUMENTATI NEGLI ULTIMI ANNI SI SONO NUOVAMENTE ABBASSATI.
CREATININA                                                1.10 mg/dl                      V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO                                            168 mg/dl                       V.R. < 200
HDL COLESTEROLO                                   40  mg/dl                       V.R. > 45
TRIGLIGERIDI                                              71 mg/dl                        V.R. < 150
SODIO                                                             141  mmol/l                    V.R.  137 - 145
POTASSIO                                                       4.3  mmol/l                    V.R.  3.5 - 5.1
CEA                                                     1.8                          V.R.  <=3             marcatore tumore
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)             75.0 ng/ml                       V.R. 30 - 100
ACIDO FOLICO                                           14.60  ng/ml                    V.R.  2.76 - 20
VITAMINA B12                                            440.0 ng/ml                     V.R. 239 - 931
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamereaott2017.htm
dalla pagina
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/uovaognigiorno.htm
Quindi è chiaro che non conta nulla essere "fruttivoro", "animalista", "vegetariano", "carnivoro", "erbivoro" o di un'altra qualsiasi inventata umana alimentazione, poichè alla fine per vivere ogni essere vivente ha bisogno del corpo di un altro essere vivente, quindi dei suoi "ALIMENTI ESSENZIALI" che alla fine danno la SALUTE alle cellule del suo corpo, che per farlo DEVE TOGLIERGLI LA VITA.
La pagina recita:
"LE CELLULE SONO IMMORTALI!
ALLORA PERCHE' MORIAMO?
Alexis Carrel dimostrò che le cellule sono immortali facendo vivere il cuore di un pollo per 29 anni!
Ecco qual'è il segreto dell'immortalità e della morte.
In passato è stato dimostrato che una cellula potrebbe vivere per un tempo indeterminato in perfetta salute.
E' stato dimostrato realmente in laboratorio da un famoso premio Nobel.
Un famoso fisiologo francese, Alexis Carrel, Al Rockefeller Institutte for Medical Research, mantenne in vita il cuore di un pollo per circa 29 anni in una soluzione salina (che conteneva minerali nelle stesse proporzioni di quelle del sangue del pollo) che egli rinnovava tutti i giorni.
Carrel giunse alla conclusione che il tempo di vita di una cellula è indefinito fintanto che viene fornito il nutrimento e viene ripulita dalle sua escrescenze.
Difatti le cellule crescevano e prosperavano fintanto che le loro evacuazioni venivano rimosse. Condizioni non igieniche procuravano una minore vitalità, deterioramento e morte.
Carrel mantenne in vita cellule di un cuore di pollo fino a quando qualcuno si dimenticò (dimenticato) di eliminare le loro escrezioni.
Riuscì quasi a decuplicare la media durata di vita di quelle cellule.
La chiave per mantenere in perfetta salute una cellula è quella di liberarla dai residui dentro e intorno ad essa.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/celluleeterne.htm

Quindi è comprensibile che la STITICHEZZA è CONTRONATURA ed il 50% della causa delle MALATTIE.
Naturalmente l'altro 50% ne sono la CARENZA degli "ALIMENTI ESSENZIALI".
Quindi cibarsi dagli SCAFFALI, prodotti dalle industrie alimentari, contenenti PRODOTTI CHIMICI non possono essere l'alimento giusto per la VERA SALUTE dell'individuo in quanto non ne fanno parte nè delle cellule nè del sangue.
"Procedimenti altamente tecnologici producono enormi quantità di cibo in pochissimo tempo.
Tutto ciò però ha contribuito a far crescere un problema: il cibo industriale NON E' SAPORITO, PERDE TUTTO IL SUO SAPORE NATURALE le diverse fasi di lavorazione: la lavorazione è diventata iper-tecnologica, ma LA VERDURA, LA FRUTTA, LA CARNE, IL LATTE. I LATTICINI e le materie prime non sono risultate adatte per essere sottoposte a questo tipo di stress meccanico e chimico, risultato il cibo che esce dalla filiera ad alta tecnologia non ha più sapore, è cattivo, e nessun uomo lo accoglierebbe come cibo in quello stato.
Ma un momento! Il cibo che troviamo al supermercato è gustoso, pieno di sapore, eppure proviene da procedimenti industriali: come è possibile tutto ciò?
La risposta è semplice:
CHIMICA!
Questo è il segreto delle aziende alimentari, tutto il sapore dei loro cibi proviene da quell'unica piccola parolina sul fondo della lista degli ingredienti:
“AROMI”.
Dietro a questa semplice e onnipresente scritta si può celare di tutto.
E non farti ingannare dal termine “Aromi naturali”: la differenza con il semplice termine
“Aromi” è davvero minima e di naturale c'è ben poco (potremmo dire niente!).
Gli aromi costituiscono un mercato fiorente gestito da poche compagnie di punta in tutto il
mondo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/aromia.htm

Ora, capito quanto sopra, abbiamo CERTEZZA E SENZA OMBRA DI DUBBIO che le "ricerche" denominate "scientifiche" NON POSSONO ESSERE UTILI A NESSUN ESSERE VIVENTE, TANTOMENO PER L'UMANITA', poichè i PRODOTTI CHIMICI, come i PRODOTTI DEGLI SCAFFALI, non possono fornire gli "ALIMENTI ESSENZIALI" INDISPENSABILI AL CORPO DI CHI LI INGERISCE.
Quindi è comprensibile che le ASSOCIAZIONI si nascondono dietro la parola RICERCA per spillare denaro alle persone.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamereaott2017.htm
Dal 10 gennaio 2014 ingoio 40 gocce di vitamina D della DIBASE 10000 UI gocce pari a 10000 UI.
Devo far notare invece che i valori della vitamina D3 in data 23 settembre 2014 è risultata
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)             36.7 ng/ml                       (30.0-74.0)
mentre ora è
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)             35.2 ng/ml                       (30.0-74.0)
diminuendo di valore quindi è un segnale di impiego nella manutenzione del corpo come da spiegazione di
di Leonardo Rubini che rappresenta il dott. Cicero G. Coimbra riguardo alle controindicazioni:
Ed ora invece è importante essere a conoscenza di cosa può causare nel primo periodo il fatto di ingoiare la vitamina D costantemente.
Anche questo pezzo lo trovi nell'articolo sotto:
"Dolore ai muscoli e alle ossa
Questo è un effetto collaterale della vitamina D, che non è così facile che accada ed è in realtà un segno che è davvero necessario continuare a prendere la vitamina D. Se si verificano dolori da vitamina D molto probabilmente significa che le ossa si sono un po' demineralizzate per la carenza di vitamina D, per un periodo molto lungo. Quando le ossa sono demineralizzate e si inizia la terapia di vitamina D, questo comporta un ritorno del calcio nelle ossa. Quando il calcio va nelle ossa, porta con sé fluidi. Questi fluidi possono effettivamente causare una piccola espansione della "matrice del collagene" all'interno delle ossa e questa espansione spinge contro la copertura esterna dell'osso, che è molto flessibile e ha ampie terminazioni nervose.
In questo caso, si può sperimentare questo dolore osseo o, addirittura, dolore muscolare. In caso di insorgenza o peggioramento del dolore in seguito all'assunzione della vitamina D, che non fa parte delle controindicazioni della vitamina D, non c'è un motivo per essere spaventati o per smettere di prendere la vitamina D. Se si continua con la terapia di vitamina D, il dolore dovrebbe diminuire in alcune settimane. A questo disagio, si evidenzia un grosso vantaggio nel lungo termine, se si riesce a gestire il dolore per questo periodo e andare oltre."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/vitaminademagnesio.htm
Questo perchè:
"Se il risultato è la CARENZA di questa importantissima vitamina D, è comprensibile che la maggiore produzione di COLESTEROLO è direttamente legata alla AUTOPRODUZIONE di questa sapendo che una parte di questo COLESTEROLO è tramutato nei capillari con l'intervento dei raggi UV del sole in vitamina D.
IN SEGUITO AD VARIE SEGNALAZIONI SU FACEBOOK E CON MAIL DI CHI AVENDO IL COLESTEROLO ALTO E' CARENTE DI VITAMINA D
ho quindi dedotto e scritto:
"Ciao, GRAZIE, quindi per uno il COLESTEROLO è a 245 e la vitamina D a 17.10, quindi CARENTE, per  l'altra il COLESTEROLO è a 270 e la vitamina D a 16.5 quindi CARENTE, il mio personale COLESTEROLO a 223 e la vitamina D a 22.9, quindi CARENTE e pensare che ingoiavo dal 2010 della vitamina D a 10 gocce al giorno, pari a 2500 UI al giorno.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/esame14.htm

Quindi è chiaro che il COLESTEROLO ALTO è sintomo di CARENZA di vitamina D.
Non importa il valore del CALCIO, perchè a me interessava solo quello della vitamina D. Questo tuo è una ulteriore conferma a ciò che il tuo corpo che è TREMENDAMENTE FURBO, che tradotto in parole povere e sintetiche TI DICE: "Per mantenermi una SALUTE DECENTE ho bisogno di vitamina D poichè NE SONO CARENTE, che è la seconda vitamina OLEOSA (GRASSO) che mi AUTOPRODUCO per la MANUTENZIONE del mio essere, prodotta subito dopo il COLESTEROLO un "GRASSO" che ha le medesime funzione per la MANUTENZIONE. Ma dato che per AUTOPRODURMI questa vitamina D ho bisogno del COLESTEROLO che già mi produco, e te ne PRODUCO MOLTO, IN ABBONDANZA, e quindi basta che tu ti esponga al SOLE OGNI GIORNO in modo che con i suoi UV io possa AUTOPRODURMI la vitamina D INDISPENSABILE, poichè NE SONO CARENTE!!!! e come devo dirtelo? ti devo mandare un telegramma?". Quindi detto questo ti direi che il CIBO è importante, ma non più di tanto come vogliono farti credere i ciarlatani cominciando dai media e come ti è consigliato sopra, visto il LAVAGGIO DEL CERVELLO SUBITO, senza offesa per nessuno, poichè se questo succedesse negli animali, nostri cugini diretti, senza la possibilità di scelta poichè sono certo che mangiano CIO' CHE TROVANO senza alcun problema, MAI, a quest'ora si sarebbero ESTINTI TUTTI mentre in ESTINZIONE accompagnano noi e le nostre PAURE. Quindi se fai come Franca e me ingoi vitamina D, ma non a dosi consigliate dal tuo dottore, ed allora sì che col tempo il tuo COLESTEROLO si abbassa, poichè il tuo corpo, come il mio, SONO FURBI e non sono MAI AUTOLESIVI, ma IL TUO SIMILE SI' poichè il LUCRO è la cosa più importante, ma non la tua salute. Dico questo in quanto vorrei che tu mi dicessi se conosci una tizio di una specie animale che dipenda da un altro tizio della stessa specie nella salute. Per intenderci, un leone da un altro leone, un elefante da un altro elefante o una mucca da un'altra mucca ecc. Ma ti sembra mai possibile che per l'Homo Sapiens sia così? ma riesci a concepire che Madre Natura lo CASTIGHI così di brutto?"
"Scusami, se vuoi l'apporto di CALCIO, non sbagliare, usa il LATTE che è il CIBO più NATURALE e COMPLETO al mondo e che ne contiene di più come contiene di più vitamina D e molti altri "ALIMENTI ESSENZIALI". Non dare retta alle chiacchiere ed ai sentimentalismi o ai FINTI IGIENISTI, poichè se impunturano un vitello per lucrare con prodotti CHIMICI, il suo corpo reagisce immediatamente producendo dal FEGATO tanto ACIDO ASCORBICO da tramutare quelle TOSSINE in ACQUA che quel corpo non ha il tempo di smaltire perchè se il tempo lo avesse se ne libererebbe volentieri con le urine come è per noi. La dimostrazione pratica è che se compri una fettina di carne impunturata, come la metti in padella si dimezza ma non escono VELENI, ma ACQUA, PURA ACQUA. Ora leggiti questa pagina che in sintesi ti dice la VERITA' sul : "Generato, la gestazione e l'allattamento. Cosa hanno in comune"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/spermalatte.htm
il tutto dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/colesteroloecorpofurbo.htm

Esami in data 17-07-2015

COLESTEROLO TOTALE                            180  mg/dl                      (110-200)
PARATORMONE INTACT(1.84 PTH)        27.5 pg/ml                      (6.5-42)
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)             121  ng/ml                       (30.0-74.0)

QUESTO ESAME RICONFERMA APPIENO IL LEGAME A DOPPIO NODO DEL COLESTEROLO GIA' AUTOPRODOTTO E LA CONSEGUENTE AUTOPRODUZIONE DELLA  VITAMINA D CHE PER FARLO E' INDISPENSABILE IL SOLE CON I SUOI RAGGI UV.
NE ABBIAMO CONFERMA DA QUESTI ESAMI CUI IL VALORE DELLA VITAMINA D E'     DA 86 del 13-04-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamevitaminab12.htm
A   124 del 17-07-2015,
MENTRE IL COLESTEROLO 
DA 200 del 13-04-2015 dall'esame in pari data
A   176 del 17-07-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamevitdcolester15.htm
CON STESSE DATE ANCHE GLI ESAMI DI FRANCA CONFERMANO APPIENO QUANTO DETTO SOPRA. I SUOI VALORI SONO DELLA VITAMINA D
DA 104 del 13-04-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamefravitaminab12.htm
A   125 del 17-07-2015,
MENTRE IL COLESTEROLO 
DA 200 del 13-04-2015 dall'esame in pari data
A   181 del 17-07-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamefravitdcolester15.htm
Un'altra conferma l'abbiamo oggi 09/09/2015 con i miei valori rilevabili sotto di:
Vitamina D diminuita a 121
ed il COLESTEROLO passato a 180
Questo perchè alla metà di agosto e cioè 20 giorni prima degli esami sono passato da 40000 UI a 10000 UI anche esponendomi al sole.
Mentre per Franca in medesima data, i valori rilevabili sono
Vitamina D è sceso a 114
mentre il COLESTEROLO è aumentato a 190
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamefravitdcolester15a.htm
Lei ha mantenuto le dosi di 15000 UI giornalieri anche esponendosi al sole.
Ottenuto questi valori ora sapendo che il valore nel sangue di massimo deve essere 70 ng/ml come indicato:  "In persone in buona salute, i livelli di calcidiol sono normalmente fra 32 - 70 ng/mL (80 - 175 nmol/L)" Quindi passiamo sicuramente a 5000 UI pari a 20 gocce giornaliere monitorando il valore appena sotto i 70.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/vitaminadintossicazione.htm
Il 27-11-2015,
Vitamina D è scesa a 90.8
è dal 19/10/2015 che non ne ingoio più.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/esameomocist15.htm
QUESTO ANCHE QUANDO SIAMO ANDATI AL MARE PER 15 GIORNI E CI ESPONEVAMO AL SOLE PER ORE USANDO COME CREMA L'ACIDO ASCORBICO ED IL CLORURO DI MAGNESIO DILUITI IN ACQUA E SPRUZZATA SOVENTE PER I PRIMI GIORNI.
ABBIAMO ANCHE NOTATO CHE DA QUANDO ABBIAMO INIZIATO CON QUESTE DOSI LA DIARREA NON E' STATA PIU' DI CASA, POICHE' PRIMA SOVENTE QUESTA L'AVEVAMO ENTRAMBI, QUASI OGNI GIORNO. ANZI, CERTI GIORNI PARE DI ESSERE STITICI E SI SALTA UN GIORNO DALL'AVER BISOGNO DI EVACUARE. SIAMO PIU' REGOLARI INSOMMA
QUINDI POSSO DEDURRE CON CERTEZZA CHE LA DIARREA DOPO IL PERIODO INIZIALE DI ELIMINAZIONE DELLE TOSSINE, E' SEGNO EVIDENTE DI CARENZA DI VITAMINA D.
PERTANTO CONSIGLIO A CHI NON HA ANCORA FATTO L'ESAME DEL SANGUE PER UN CONTROLLO DI RICHIEDERE I VALORI DI: 
VITAMINA D
PARATORMONE
CALCIO
POTASSIO.
FERRO
FOSFOREMIA
vitamina B12
MAGNESIO ERITROCITARIO (O INTRAERITROCITARIO)
OMOCISTEINA
e sono certo che oltre che avere il COLESTEROLO ALTO hai anche CARENZA di vitamina D, poichè questi due sono legati l'uno all'altro e sono inversamente proporzionali, quindi se alzi la seconda abbassi il primo.
Se invece hai la OMOCISTEINA alta sei a rischio infarto o ictus, quindi alle malattie cardiovascolari legate.
Questa OMOCISTEINA è nei cibi, ma sopratutto è aumentata dalle DROGHE come il TABACCO ed il CAFFE'. Quindi evitarle è TANTA SALUTE.
Una vitamina e precisamente la vitamina B9 (ACIDO FOLICO) è quello che te la fà abbassare. Questo ACIDO FOLICO è nei vegetali, sopratutto nelle verdure a foglia verde che vanno ingoiate CRUDE.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/omocisteina.htm
Insieme agli esami del sangue, per avere una fotografia completa della tua SALUTE, è IMPORTANTISSIMO il valore del pH delle urine. L'interpretazione è semplicissima, con il pH sotto il 5.5 (ACIDO) il corpo è a disposizione delle malattie, mentre il valore uguale e sopra il 6 (BASICO) le malattie stanno lontano da quel corpo.
Ma insieme non deve mancare una ECOGRAFIA ai RENI per avere la certezza che non vi siano delle CISTI, le quali, come abbiamo visto, possono creare dei disturbi senza dare alcun segnale poichè ASINTOMATICHE. Primo fra questi la IPERTENSIONE, di cui ormai troppe persone ne soffrono.
"I reni, inoltre, producono sostanze che aiutano a tenere sotto controllo la pressione e a fabbricare i globuli rossi."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/cistirenalipressione.htm
mentre l'altra dice:
"QUALI I SINTOMI DI MALATTIA RENALE?
I sintomi sono precisi. Si parla di sete insistente, di mancanza di appetito, di gonfiori alle mani e ai piedi, di dolori all’inguine e allo stomaco, segnalatori di disordine renale. Si parla di dolori lombari alla bassa schiena o ai fianchi. Si parla di ematuria, ovvero di sangue nelle urine per rottura di qualche ciste. Si parla di ipertensione arteriosa. Si parla di nausea e vomito. Si parla di urine scarse, torbide e colore rosso cupo (anziché acquose trasparenti o giallo paglierino). Le irritazioni hanno come causa comune la presenza nel sangue di sostanze estranee introdotte con nutrizione sballata per via nasale, orale e cutanea.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/reniilcentro.htm
DEVO ANCHE FAR PRESENTE CHE DAI NOSTRI CIBI ABBIAMO ELIMINATO GLI "AROMI" O "AROMI NATURALI", IL GLUTAMMATO MONOSODICO, L'OLIO DI PALMA E TUTTI I DERIVATI DELLA FARINA 00. MANGIAMO INVECE OGNI MATTINA IL LATTE, SEMPRE I LATTICINI E DUE VOLTE LA SETTIMANA ANCHE LA CARNE SAPENDO ORA DELLA NECESSITA' DELLA VITAMINA B12 DI CUI ABBIAMO FATTO L'ESAME E NE SIAMO SUL MINIMO.
NON PARLO DELLE DROGHE CAFFE' ECC.  POICHE' QUESTI LI ABBIAMO ELIMINATI ENTRAMBI DA MOLTO TEMPO, E LE BIBITE PROPOSTE DALLE INDUSTRIE ALIMENTARI POICHE' BEVIAMO SOLAMENTE ACQUA POTABILE, MENTRE TUTTI GLI ANIMALI BEVONO DALLE POZZANGHERE, DAI RIVOLETTI ECC. MA PUR SEMPRE SOLO ACQUA. LORO PERO' A DIFFERENZA NOSTRA HANNO LA SALUTE

ALTRA CONFERMA SUL COLESTEROLO CI VIENE DALL'ESAME DI LUCIANO FATTO IN DATA 04-03-2015
Queste quattro parole scrive Luciano:
"Quindi Come richiesto,ti invio le analisi distanziate di un mese, dalle prime alle seconde.... ecco i risultati. Naturalmente tutti gli integratori che ingoi tu e con le tue dosi dal 2011, che ho continuato ad ingerire ogni girono.
Da circa un anno ho aggiunto la vitamina D3 ma con dosi massime di 5000 UI.
Ho aumentato a 10000 UI alcuni giorni prima del primo esame, e cioè del 04-02-2015.
Mi sento meglio anche come energie, resistenza alla fatica ecc. considerando che già mi sentivo molto bene, anche prima delle prime analisi."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamiluciano15.htm

Questo ultimo esame è un'altra conferma di quanto ho già affermato sopra, ed è che il valore della vitamina D è inversamente proporzionale al valore del COLESTEROLO TOTALE. Difatti i valori che si rilevano sotto sono:
oggi 21/04/2016 ecco i valori rilevabili sotto di:
Vitamina D diminuita a 39.8 dal precedente 90.8 del 27/11/2015. Faccio presente che non la ingoio più dal 19 ottobre 2015 per intossicazione.
Mentre il COLESTEROLO è passato a 196 dal precedente 172 del 27/11/2015, quindi in pari data della vitamina D. Quindi mentre il primo si è abbassato il secondo si è alzato come conferma.
Quindi questa è la chiara dimostrazione che chi ingoia le micidiali pastiglie o crede che il suo corpo sia TANTO STUPIDO da AUTOPRODURSI COLESTEROLO in più del necessario da arrecarsi danni, oppure è condizionato da chi di competenza per la sua salute, ma deve rendersi conto che la sua SALUTE è EVITARE come la peste i PRODOTTI CHIMICI con i suoi "PRINCIPI ATTIVI"che non devono essere nel suo sangue
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/esamedelsangue.htm
Ed ora ecco i miei esami del sangue in data 18 gennaio 2018, quindi di pochi giorni fà.
Nel frattempo il ballo:
https://www.facebook.com/genre.franco/videos/g.1415891408656788/1818776911468397/?type=2&ifg=1
Il pattinaggio sul ghiaccio:
https://www.facebook.com/genre.franco/videos/g.1393838840860425/1881983201814434/?type=2&ifg=1
Dopo le 3 ore di ballo il sabato e le tre ore la domenica, con bughi e piroette, è dal 4 gennaio che con Franca abbiamo ripreso ad andare in palestra due volte alla settimana, senza alcuno sforzo da parte mia. Ed ora la conferma con l'esame del sangue che riporta i valori degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che contribuiscono alla mia recuperata SALUTE SENZA PRODOTTI CHIMICI.
Devo comunicare che ingoio giornalmente e con costanza gli "ALIMENTI ESSENZIALI", ACIDO ASCORBICO, CLORURO DI MAGNESIO e vitamina D tra i più importanti e nulla di CHIMICO come sempre.
Per informazioni sugli esami del sottoscritto a confronto con quelli di Franca, ecco gli esami del 14 gennaio 2020, stessa data degli esami di Franca in oggetto. La pagina recita:
"Siamo nel 2020, e come da un pò di anni a questa parte, a gennaio il controllo di alcuni parametri per avere una idea di quale sia la mia salute.
Ho molto poche segnalazioni di valori fuori dai parametri stabiliti.
Uno di quelli fuori è il GLUCOSIO che come si potrà rilevare dagli anni precedenti è per me un valore costantemente superiore al massimo stabilito dal laboratorio analisi.
Questi i risultati:
Esame GLICEMIA
15-11-94 ---------- 90
24-07-97 ---------- 81
21-07-99 ---------- 90
02-07-01 ---------- 96
13/10-03 ---------- 92
18-08-08 ---------- 98
02-02-10 ---------- 110
21-04-11 ---------- 117
29-05-12 ---------- 119
17-09-14 ---------- 107
16-06-16 ---------- 106
04-08-16 ---------- 105
27-12-16 ---------- 116
24-01-17 ---------- 104
13-02-18 ---------- 105
14-01-20 ---------- 108
17-02/21 ---------- 102
Lascio quindi il controllo di questi valori ad ognuno di voi dai documenti ORIGINALI allegati rilevabili su questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esamisu.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamegennaio20.htm

Per fare un rapporto reale, è giusto farlo con gli esami miei, poichè mangiamo uguale ed ingoiamo gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI", quindi uguale. Ecco i miei esami nella medesima data dei suoi in data 18 gennaio 2018:
Esami miei del 18/01/2018 nella medesima data:
Terzo controllo programmato ai 9 mesi in data 19 gennaio 2018:
EMOCROMO tutto nella norma
CREATININA                                           1.00 mg/dl         V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO                                       182 mg/dl          V.R. < 200
HDL COLESTEROLO                               45  mg/dl          V.R. > 45
TRIGLIGERIDI                                          75 mg/dl           V.R. < 150
SODIO                                                         142  mmol/l       V.R.  137 - 145
POTASSIO                                                   4.4  mmol/l       V.R.  3.5 - 5.1
CEA                                                  1.8               V.R.  <=3             marcatore tumore
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)           50.9 ng/ml        V.R. 30 - 100
ACIDO FOLICO                                           13.80  ng/ml    V.R.  2.76 - 20
VITAMINA B12                                       560.0 ng/ml          V.R. 239 - 931
ESAME delle urine tutto nella norma
pH    acido
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamegenn18.htm
Per Franca, ecco i suoi esami, i quali parlano da soli.
Il 05/06/2017
ACIDO FOLICO                              13.70 mg/ml    V.R. 276 - 20
VITAMINA B12                              599 pg/ml         V.R. 239 - 931
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)  71.1 ng/ml       V.R. 30 - 100
hhttp://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/esamefranca17.htm
Il 23/06/2017
EMOCROMO tutto nella norma, escluso:
Conc.Med.Hgh (MCHC)                    31.9 g/dl           V.R. 32 - 37
GLUCOSIO                                       79 mg/dl          V.R. 70-100
CREATININA                                   0.80 mg/dl        V.R. 0.52-1.047
COLESTEROLO                               194  mg/dl        V.R. < 200
HDL COLESTEROLO                         44  mg/dl       V.R. > 45         ---------------
TRIGLIGERIDI                                 127 mg/dl         V.R. < 150
SODIO                                              143 mmol/l       V.R. 137-145
POTASSIO                                        4.2 mmol/l        V.R. 3.5-5.1
T.S.H.                                               1.18 mIU/L       V.R. 0.46-4.68  tiroide
CA 19-9 (GICA)                                 9.10  U/ml        V.R. <= 37        marcatore tumore
CEA                                                   1.0 ng/ml          V.R. <= 3.0      marcatore tumore
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefrancacea17.htm
Il 18/01/2018
EMOCROMO tutto nella norma, escluso:
Conc.Med.Hgh (MCHC)                    31.6 g/dl           V.R. 31 - 37
GLUCOSIO                                       79 mg/dl          V.R. 70-100
CREATININA                                   0.80 mg/dl        V.R. 0.52-1.047
COLESTEROLO                               190  mg/dl        V.R. < 200
HDL COLESTEROLO                         52  mg/dl        V.R. > 45
TRIGLIGERIDI                                 108 mg/dl         V.R. < 150
SODIO                                              145 mmol/l       V.R. 137-145
POTASSIO                                        4.5 mmol/l        V.R. 3.5-5.1
VITAMINA B12                                 852 pg/ml         V.R. 239 - 931
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)     85.3 ng/ml        V.R. 30 - 100
T.S.H.                                               0.88 mIU/L        V.R. 0.46-4.68  tiroide
CA 19-9 (GICA)                                10.90  U/ml        V.R. <= 37        marcatore tumore
CEA                                                   1.0 ng/ml          V.R. <= 3.0      marcatore tumore
Questi i risultati degli esami del sangue di Franca ritirati in data 22/01/2019.
Devo far presente che è circa 18 mesi che Franca ingoia 20000 UI di vitamina D, e personalmente la stessa dose da 10 mesi, ingoiando entrambi ogni giorno come detto sopra 2, uova ogni mattina, poi lei la zuppa di latte, mentre personalmente me ne bevo un bicchiere.

EMOCROMO tutto nella norma
GLICEMIA                                                     85 mg/dl                        V.R. 70 - 100 
CREATININA                                                0.80 mg/dl                      V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO                                            168 mg/dl                       V.R. < 200
HDL COLESTEROLO                                    50  mg/dl                       V.R. > 45
TRIGLIGERIDI                                              89 mg/dl                         V.R. < 150
SODIO                                                             142  mmol/l                      V.R.  137 - 145
POTASSIO                                                       4.8  mmol/l                      V.R.  3.5 - 5.1
CEA                                                      0.7                           V.R.  <=3.0            
CA 19-9 (GICA)                                                7.9  ng/ml                         V.R.   <=37
T.S.H.                                                  0.98 mIU/l                 V.R.  0.46 - 4..68
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)                128 ng/ml                        V.R. 30 - 100
ACIDO FOLICO                                              18.30  ng/ml                     V.R.  2.76 - 20
VITAMINA B12                                                856.0 ng/ml                     V.R. 239 - 931
Ora riporto i valori rilevati dall'esame del 14/01/2020:

EMOCROMO tutto nella norma
GLUCOSIO                                                      88 mg/dl                      V.R. 70-100
ACIDO URICO                                               1.9  mg/dl                      V.R. 2.5 - 6.2       valore molto basso
CREATININA                                                0.70 mg/dl                      V.R. 0.52-1.04
COLESTEROLO                                            168 mg/dl                      V.R. < 200
HDL COLESTEROLO                                    49  mg/dl                       V.R. > 45
TRIGLIGERIDI                                              157 mg/dl                      V.R. < 150
SODIO                                                             139  mmol/l                    V.R.  137 - 146
POTASSIO                                                       4.1  mmol/l                    V.R.  3.5 - 5.1
FOSFORO                                                        3.6  mg/dl                      V.R. 2.5 - 4.5
T.S.H.  Reflex                                      0.875 mIU/L            V.R.  0.45-3.50
CA 19-9 (GICA)                                               0.7  u/ml                       V.R. <= 37
CEA                                                     1.9  ng/ml                V.R.  <= 3.0
FERRITINA                                                    118.0  ng/ml                   V.R.  11.1 - 264
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)            >150.0 ng/ml                    V.R. 30 - 100 sufficiente
ACIDO FOLICO                                           >20.00  ng/ml                     V.R.  2.76 - 20
VITAMINA B12                                            975.0 ng/ml                     V.R. 239 - 931
OMOCISTEINA                                             14.9 umo/l                    V.R,  4.0-15.0
PARATORMONE                                          15.1 pg/dl                       V.R.  12-72
ESAME delle urine tutto nella norma
pH    basico
Per gli esami miei alla stessa data 17/02/2021, questo il link
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefebbraio21.htm
Ed ora i valori rilevati dall'esame del 17/02/2021:

EMOCROMO tutto nella norma
GLUCOSIO                                                      88 mg/dl                      V.R. 70-100
ACIDO URICO                                               2.5  mg/dl                      V.R. 2.5 - 6.2       valore molto basso
CREATININA                                                0.70 mg/dl                      V.R. 0.52-1.04
COLESTEROLO                                            166 mg/dl                      V.R. < 200
HDL COLESTEROLO                                    38  mg/dl                       V.R. > 45
TRIGLIGERIDI                                              130 mg/dl                      V.R. < 150
SODIO                                                             143  mmol/l                    V.R.  137 - 146
POTASSIO                                                       4.3  mmol/l                    V.R.  3.5 - 5.1
FOSFORO                                                        3.3  mg/dl                      V.R. 2.5 - 4.5
MAGNESIO met-OCD-color                          1,9  mg/dl                       V,R. 1.6 - 2.3

TgG met-OCD-colorimetrico                         1071 mg/dl                        V.R. 700 - 1600

TgA met-OCD-colorimetrico                           249 mg/dl                        V.R. 70 - 400

TgM met-OCD-colorimetrico                         109  mg/dl                        V.R. 40 - 230

T.S.H.  Reflex                                      1,150 mIU/L              V.R.  0.45-3.50
CA 19-9 (GICA)                                               10.10  u/ml                       V.R. <= 37
CEA                                                     0.8  ng/ml                  V.R.  <= 3.0
FERRITINA                                                    169.0  ng/ml                      V.R.  11.1 - 264
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)            >150.0 ng/ml                       V.R. 30 - 100 sufficiente
ACIDO FOLICO                                           >20.00  ng/ml                     V.R.  2.76 - 20
VITAMINA B12                                            >1000 ng/ml                       V.R. 239 - 931
OMOCISTEINA                                              14.9 umo/l                         V.R,  4.0-15.0
PARATORMONE                                           26.8 pg/dl                          V.R.  12-72
ESAME delle urine tutto nella norma
pH    basico
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefrafebbraio21.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeDom 7 Mar 2021 - 10:08

L'anno corrente è 2021, siamo in febbraio, ed ecco il controllo di alcuni parametri per avere una idea di quale sia la mia salute.
Ho molto poche segnalazioni di valori fuori dai parametri stabiliti, anzi l'unica è il GLUCOSIO ed è si 2 numeri sopra il massimo.
Uno di quelli fuori è il GLUCOSIO che come si potrà rilevare dagli anni precedenti è per me un valore costantemente superiore al massimo stabilito dal laboratorio analisi.
Questi i risultati:
Esame GLICEMIA
15-11-94 ---------- 90
24-07-97 ---------- 81
21-07-99 ---------- 90
02-07-01 ---------- 96
13/10-03 ---------- 92
18-08-08 ---------- 98
02-02-10 ---------- 110
21-04-11 ---------- 117
29-05-12 ---------- 119
17-09-14 ---------- 107
16-06-16 ---------- 106
04-08-16 ---------- 105
27-12-16 ---------- 116
24-01-17 ---------- 104
13-02-18 ---------- 105
14-01-20 ---------- 108
17-02/21 ---------- 102

Lascio quindi il controllo di questi valori ad ognuno di voi dai documenti ORIGINALI allegati rilevabili su questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esamisu.htm


che come si potrà notare dal 2010 ha superato i 100, valore massimo oltre il quale si è DIABETICI, mantenendo il valore quasi costantemente.
Posso garantire che non ho mai rinunciato a nulla per tenere bassi questi valori in quanto non ho mai considerato questi valori per me pericolosi, non avendone mai avuto alcun disturbo.
Devo però far presente che dal 1992 ingoio con costanza di ogni giorno grammi di ACIDO ASCORBICO, ed in caso di STRESS i grammi diventano anche molti.
A conferma posso dire che nel mese di novembre di ogni anno, alla maturazione dei cachi (ne ho una pianta nel mio giardino messa da me) ne ingoio uno ogni pasto, quindi tre al giorno senza alcun problema un giorno dopo l'altro per tutto il periodo.
Ho acquistato in questi giorni dei cachi mela ed uno al pasto, sono da me regolarmente ingoiati, senza aver alcun segnale di DIABETE.
Al riguardo ho scoperto da pochi giorni la parola ACIDO ABSCISSICO, un ORMONE AUTOPRODOTTO, che ho certezza sia quello che ha il compito di tenere a bada questi "ZUCCHERI" in modo che non diano complicazioni all'individuo.
In proposito la pagina recita:
"ELEMENTI DI ALIMENTAZIONE. Rielaborazione D. Gianluca Calanchi
DIGESTIONE ED ASSORBIMENTO DEL CIBO
Il tratto gastrointestinale inizia dalla bocca con l'istmo delle fauci e finisce dopo circa 4,5 metri con l'orifizio anale.
Durante questo percorso il tratto si allarga e si restringe dando origine ad organi di diversa forma e funzione. Dopo la bocca troviamo l'esofago, che si allarga nella cavità dello stomaco situata nella parte superiore sinistra della cavità addominale, dove grazie ad un ambiente particolarmente acido molti alimenti vengono "digeriti" cioè spezzati nei loro componenti fondamentali. Dopo lo stomaco troviamo l'intestino tenue che inizia con un breve tratto a forma di anello, il duodeno per poi continuare con il digiuno.
Globalmente l'intestino tenue occupa parte della cavità addominale raccogliendosi a formare numerose anse, per poi sfociare nell'intestino crasso che inizia nella cavità iliaca destra con il colon (sotto il passaggio da ileo a colon c'è un breve segmento a emisfera: il cieco). Il colon prosegue verso l'alto con il colon ascendente, poi con il colon trasverso e quindi con il colon discendente che, nella fossa iliaca sinistra prosegue con il sigma del colon e quindi con l'intestino retto che, attraverso l'orifizio anale, comunica con l esterno.
Ognuno dei tratti dell'apparato digerente presenta a livello di composizione tissutale particolarità che ne definiscono anche la funzione.
La digestione è un processo chimico e motorio finalizzato alla scomposizione degli alimenti (macroalimenti) in parti più semplici e quindi assorbibili. Il processo inizia nella bocca con la masticazione, l'insalivazione (la saliva, contenete un enzima: ptialina, comincia la digestione dei carboidrati) e quindi la deglutizione. Il bolo alimentare così formato arriva allo stomaco dove altri enzimi specifici elaborano le proteine ed i grassi mentre la presenza di acido cloridrico (HCl) attiva alcuni enzimi mantenendo al contempo sterile l'ambiente; a questo punto gli alimenti così trattati vengono denominati chimo.
Entrando nel duodeno il chimo si trasforma in chilo grazie all'azione dei secreti pancreatici ed epatici; i processi digestivi continuano con altri elementi secreti anche dalle pareti intestinali. A mano a mano che le sostanze alimentari complesse si trasformano in semplici vengono assorbite a partire dal duodeno per tutto il digiuno e l'ileo attraverso particolari strutture che aumentano la superficie di assorbimento intestinale: i villi intestinali. I residui della digestione, che non vengono assorbiti, percorrono il colon (che assorbe solo acqua e poco altro) passano nel retto per venire espulsi.
DEGRADAZIONE DEGLI ALIMENTI
Glicidi > Polisaccaridi > Trisaccaridi > Disaccaridi > Monosaccaridi
Protidi > Peptoni > Peptidi > Aminoacidi
Lipidi > Trigliceridi > Acidi grassi.
ALIMENTAZIONE
Una corretta alimentazione, è fondamentale per la conservazione di un buon stato di salute generale. L istruttore deve essere in grado di fornire almeno le indicazioni orientative agli allievi su questo delicato argomento evitando che l'approssimazione e l'improvvisazione possa provocare danni. Una dieta corretta, tranne alcune eccezioni particolari e trattate dal medico, è una dieta equilibrata, cioè una dieta in cui la quota dei macronutrienti sia in un rapporto corretto tra loro. Trattando della digestione abbiamo accennato ai macroalimenti o macronutrienti, ora vedremo di cosa si tratta. Nei macronutrienti annoveriamo 4 elementi: proteine (protidi), "zuccheri" (carboidrati), grassi (lipidi) ed acqua. I primi 3 apportano calorie mentre il quarto no.
Gli alimenti che noi introduciamo rappresentano una forma di energia potenziale, di natura chimica, che l'organismo trasforma in energia meccanica e calore."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/alimentazioneinizio.pdf

Ora, dopo questa illuminante descrizione, devo far presente che nella mia chiacchierata telefonica con le persone che mi contattano e vogliono informazioni, arrivo alla conclusione che per mantenere la VERA SALUTE sono indispensabili 3 (tre) fattori:
1- il CIBO NATURALE, che contenga gli
2- "ALIMENTI ESSENZIALI" che la medicina nomina "integratori" ed il
3- MOVIMENTO
i quali insieme evitano la OBESITA'. la STITICHEZZA e le conseguenti EMORROIDI, mentre ora prendiamo una direzione diversa, onde capire uno dei perchè della AUTOPRODUZIONE dell'ORMONE ACIDO ABSCISSICO.
Faccio anche presente che se si ha il dubbio che i CIBI NATURALI NON contengano gli "ALIMENTI ESSENZIALI" denominati "integratori" dalla medicina, ecco che è bene ingoiarli a cucchiaini, capsule, perle o pastiglie come Franca e me da 28 anni, ora nel 2020, quindi dal 1992..
Tornando ora allo scritto del dottor Gianluca Calanchi e sottolineando la parte che per noi è BASILARE:
"Nei macronutrienti annoveriamo 4 elementi: proteine (protidi), "zuccheri" (carboidrati), grassi (lipidi) ed acqua. I primi 3 apportano calorie mentre il quarto no. "
ripetendo:
1) "PROTEINE" (protidi)
2) "ZUCCHERI" (carboidrati)
3) "GRASSI" (lipidi)
1) "ACQUA"
dobbiamo rilevare che le
PROTEINE (protidi) non causano danni rilevabili, neppure i
GRASSI (lipidi), tanto meno la
ACQUA, quanto invece il MACRONUTRIENTE più colpevolizzato di causare danni alla salute sono gli
"ZUCCHERI" (carboidrati)
i quali sono quelli incriminati dalla informazione della medicina, di tanti danni all'organismo umano, danni che ne soffre il SOLO GENERE UMANO, quindi a questa nostra sola specie.
Questo ci viene detto da chi si interessa della nostra salute, il quale ci informa che non dobbiamo ingerire "zuccheri" nei cibi, poichè a questi, come abbiamo visto prima, attribuiscono la causa di questi problemi.
Ma non solo, vogliono darci ad intendere che con la quantità del MACRONUTRIENTE "ZUCCHERI" (carboidrati) che circolano nel corpo umano, in quanto quarto MACRONUTRIENTE trasformati nello stomaco come sopra descritto, basta qualche grammo di "zucchero" in più ingoiato con i CIBI che possa causare tutto quello scompenso che tutti ormai conosciamo molto bene iniziando dal DIABETE?
Mi sento molto preso per i fondelli e voi?
Non riesco proprio ad ammettere che una sola specie animale, dopo la lunga EVOLUZIONE nel tempo, non si sia accorta che, da circa 100 anni stà perdendo il controllo di una intera specie riguardo a questo MACRONUTRIENTE "ZUCCHERI" (carboidrati).
Ammetto che lo "zucchero bianco" sia VELENO PURO, in quanto è trattato con PRODOTTI CHIMICI VELENOSI che ingoiati non possono che causare danni, ma alla fine dobbiamo ammettere che siano solo questi ultimi il peggiore tra i due, ma non lo "zucchero" in se.
Quindi è facile dedurre che i personaggi che ci informano che la OBESITA' è causata dagli "zuccheri" ci stanno fornendo una INFORMAZIONE FALSA, come FALSE sono la maggior parte di quelle date dai CERVELLONI dalla medicina,
Oh, ma allora la VERA CAUSA di questi problemi NON possono essere gli "ZUCCHERI" (carboidrati), in quanto quarto MACRONUTRIENTE, quindi abbondati nel corpo dell'individuo, ma qualcos'altro che noi non ne conosciamo la esistenza.
A questo punto ho il forte dubbio che i CERVELLINI della medicina questo lo conoscano molto bene.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/acidoabscissicoormonebasilare.htm

Per continuare nella informazione in merito a questo ACIDO ABSCISSICO, seguire questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/acidoabscissicociclo.htm

La pagina recita:
:Propongo il confronto del risultato dei miei esami del sangue odierni del 22/01/2019 con quelli del 18/01/2018, quindi di un anno fà. Devo far presente che con Franca ingoiamo ogni mattina 2 uova, ottenendo un COLESTEROLO a 183. Mentre un anno fà era 190, ingoiando già da alcuni mesi le 2 uova ogni mattino. Vedi sotto in oggetto
La pagina recita:
"Con mia tanta soddisfazione devo riportare una mia personale esperienza DOCUMENTATA che lascerà di stucco molte persone e che conferma il ragionamento che ho inserito in molte risposte quando si parlava di COLESTEROLO ALTO.
Mi permetto di riportarlo anche quì:
Si sà con certezza che il COLESTEROLO è AUTOPRODOTTO dal fegato per TUTTI le specie animali.
Lo è per un minimo dell'80%, mentre il rimanente 20% l'individuo lo preleva dal CIBO.
Ed è proprio a quel piccolo 20% che la medicina si appiglia per ridurre questo COLESTEROLO nel sangue, consigliando di eliminare i CIBI che lo contengono, che se non si abbassa, si prescrivono le STATINE che hanno il potere di agire sulla produzione del fegato, causando nel tempo i danni previsti dal foglio illustrativo.
Si parla di formaggi dichiarati GRASSI che sono di origine animale::
BURRO
STRUTTO
LARDO
SUGNA
SEGO
ecc.
LATTE e derivati
FORMAGGI
RICOTTE
YOGURT
PESCE e prodotti della pesca
ed anche le
UOVA (tutte le uova)
ecc.
Ora avendo la certezza che ad AUTOPRODURRE questo COLESTEROLO è il fegato, e dato che a dare quest'ordine è proprio il corpo dell'individuo, dato che questo corpo si sà AUTOGUARIRE e NON AUTOLESIONARSI, non riesco a pensare che questo corpo sia TANTO STUPIDO DA AUTOPRODURSI PIU' COLESTEROLO PER DANNEGGIARSI!!!
Ho iniziato ad ingoiare due uova ogni mattina dal novembre 2016, in ferie compreso, due uova al tegamino, ingoiando crudo il rosso, più formaggi per tutti i pasti, quindi sono rimasto molto sorpreso del valore del COLESTEROLO LDL nell'ultimo esame del sangue del 19 ottobre 2017.
Non solo, ma anche il valore dei collegati TRIGLIGERIDI è molto ridotto.
NON HO MAI AVUTO UN VALORE DEL COLESTEROLO COSI' BASSO, MENTRE I TRIGLIGERIDI AUMENTATI NEGLI ULTIMI ANNI SI SONO NUOVAMENTE ABBASSATI.
CREATININA 1.10 mg/dl        V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO 168 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 40 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 71 mg/dl          V.R. < 150
SODIO 141 mmol/l V.R. 137 - 145
POTASSIO 4.3 mmol/l          V.R. 3.5 - 5.1
CEA 1.8 V.R. <=3 marcatore tumore
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 75.0 ng/ml V.R. 30 - 100
ACIDO FOLICO 14.60 ng/ml          V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 440.0 ng/ml V.R. 239 - 931
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamereaott2017.htm
Tornando ai miei esami in oggetto del 14 gennaio 2020 dal quale abbiamo già rilevato i valori della GLICEMIA, ora però vorrei parlare del mio COLESTEROLO riportando i valori rilevati negli anni:
ESAME DEL 15-11-94 225
ESAME DEL 24-07-97 194
ESAME DEL 21-07-99 184
ESAME DEL 02-07-01 182
ESAME DEL 13-10-03 164
ESAME DEL 18-08-08 214
ESAME DEL 02-02-10 212
ESAME DEL 21-04-11 207
ESAME DEL 29-05-12 178
ESAME DEL 28-01-13 191 CON VITAMINA D MAI CONTROLLATA PRIMA
ESAME DEL 21-01-14 223 CON VITAMINA D 22.9
ESAME DEL 23-01-15 200 CON VITAMINA D 35.2
ESAME DEL 17-07-15 176 CON VITAMINA D 124
ESAME DEL 09-09-15 180 CON VITAMINA D 121
ESAME DEL 27-11-15 172 CON VITAMINA D 90.8 ingoiando 10000 UI giornalieri pari a 40 gocce della Dibase 10000 UI gocce della farmacia
ESAME DEL 22-08-16 187 CON VITAMINA D 57.0 ingoiando 10000 UI giornalieri pari a 40 gocce della Dibase 10000 UI gocce della farmacia
ESAME DEL 24-01-17 216 CON VITAMINA D 56.5 ingoiando 10000 UI giornalieri pari a 40 gocce della Dibase 10000 UI gocce della farmacia
ESAME DEL 19-10-17 168 CON VITAMINA D 75 ingoiando 10000 UI giornalieri pari a 40 gocce della dibase 10000 UI gocce della farmacia
ESAME DEL 18-01-18 182 CON VITAMINA D 50.9 ingoiando 10000 UI come sopra
ESAME DEL 22-01-19 183 CON VITAMINA D 97.8 ingoiando 20000 UI giornalieri pari a 80 gocce
ESAME DEL 14-01-20 164 CON VITAMINA D 89.8 ingoiando 20000 UI giornalieri pari a 80 gocce

Devo far presente che abbiamo iniziato con 2 (due) uova ogni mattino dal novembre 2016.
Dalla pagina
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/uovaognigiorno.htm

Per informazioni sugli esami di Franca a confronto con quelli miei, ecco gli esami del 14 gennaio 2020, stessa data degli esami miei in oggetto. La pagina recita:
"Siamo nel 2020, e come da un pò di anni a questa parte, a gennaio il controllo di alcuni parametri per avere una idea di quale sia la mia salute.
Ha molto poche segnalazioni di valori fuori dai parametri stabiliti.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefragennaio20.htm

Quindi è chiaro che non conta nulla essere "fruttivoro", "animalista", "vegetariano", "carnivoro", "erbivoro" o di un'altra qualsiasi inventata umana alimentazione, poichè alla fine per vivere ogni essere vivente ha bisogno del corpo di un altro essere vivente, quindi dei suoi "ALIMENTI ESSENZIALI" che alla fine danno la SALUTE alle cellule del suo corpo, che per farlo DEVE TOGLIERGLI LA VITA.
La pagina recita:
"LE CELLULE SONO IMMORTALI!
ALLORA PERCHE' MORIAMO?
Alexis Carrel dimostrò che le cellule sono immortali facendo vivere il cuore di un pollo per 29 anni!
Ecco qual'è il segreto dell'immortalità e della morte.
In passato è stato dimostrato che una cellula potrebbe vivere per un tempo indeterminato in perfetta salute.
E' stato dimostrato realmente in laboratorio da un famoso premio Nobel.
Un famoso fisiologo francese, Alexis Carrel, Al Rockefeller Institutte for Medical Research, mantenne in vita il cuore di un pollo per circa 29 anni in una soluzione salina (che conteneva minerali nelle stesse proporzioni di quelle del sangue del pollo) che egli rinnovava tutti i giorni.
Carrel giunse alla conclusione che il tempo di vita di una cellula è indefinito fintanto che viene fornito il nutrimento e viene ripulita dalle sua escrescenze.
Difatti le cellule crescevano e prosperavano fintanto che le loro evacuazioni venivano rimosse. Condizioni non igieniche procuravano una minore vitalità, deterioramento e morte.
Carrel mantenne in vita cellule di un cuore di pollo fino a quando qualcuno si dimenticò (dimenticato) di eliminare le loro escrezioni.
Riuscì quasi a decuplicare la media durata di vita di quelle cellule.
La chiave per mantenere in perfetta salute una cellula è quella di liberarla dai residui dentro e intorno ad essa.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/celluleeterne.htm

Quindi è comprensibile che la STITICHEZZA è CONTRONATURA ed il 100% della causa delle MALATTIE.
Naturalmente l'altro 50% ne sono la CARENZA degli "ALIMENTI ESSENZIALI".
Quindi cibarsi dagli SCAFFALI, prodotti dalle industrie alimentari, contenenti PRODOTTI CHIMICI non possono essere l'alimento giusto per la VERA SALUTE dell'individuo in quanto non ne fanno parte nè delle cellule nè del sangue.
"Procedimenti altamente tecnologici producono enormi quantità di cibo in pochissimo tempo.
Tutto ciò però ha contribuito a far crescere un problema: il cibo industriale NON E' SAPORITO, PERDE TUTTO IL SUO SAPORE NATURALE le diverse fasi di lavorazione: la lavorazione è diventata iper-tecnologica, ma LA VERDURA, LA FRUTTA, LA CARNE, IL LATTE. I LATTICINI e le materie prime non sono risultate adatte per essere sottoposte a questo tipo di stress meccanico e chimico, risultato il cibo che esce dalla filiera ad alta tecnologia non ha più sapore, è cattivo, e nessun uomo lo accoglierebbe come cibo in quello stato.
Ma un momento! Il cibo che troviamo al supermercato è gustoso, pieno di sapore, eppure proviene da procedimenti industriali: come è possibile tutto ciò?
La risposta è semplice:
CHIMICA!
Questo è il segreto delle aziende alimentari, tutto il sapore dei loro cibi proviene da quell'unica piccola parolina sul fondo della lista degli ingredienti:
“AROMI”.
Dietro a questa semplice e onnipresente scritta si può celare di tutto.
E non farti ingannare dal termine “Aromi naturali”: la differenza con il semplice termine
“Aromi” è davvero minima e di naturale c'è ben poco (potremmo dire niente!).
Gli aromi costituiscono un mercato fiorente gestito da poche compagnie di punta in tutto il
mondo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/aromia.htm

Ora, capito quanto sopra, abbiamo CERTEZZA E SENZA OMBRA DI DUBBIO che le "ricerche" denominate "scientifiche" NON POSSONO ESSERE UTILI A NESSUN ESSERE VIVENTE, TANTOMENO PER L'UMANITA', poichè i PRODOTTI CHIMICI, come i PRODOTTI DEGLI SCAFFALI, non possono fornire gli "ALIMENTI ESSENZIALI" INDISPENSABILI AL CORPO DI CHI LI INGERISCE.
Quindi è comprensibile che le ASSOCIAZIONI si nascondono dietro la parola RICERCA per spillare denaro alle persone.

Mi permetto ora di citare alcuni detti di personaggi famosi che descrivono chiaramente il momento attuale:
"I politici e i burocrati delle amministrazioni ospedaliere si riempiono la bocca di una parola (“prevenzione” chiamate "VACCINI", appunto) della quale non solo non conoscono il significato, ma che non mettono in atto in alcun modo…per il semplice fatto che un’umanità sana e senza malattie non giova né ai loro affari ne a quelli delle industrie farmaceutiche."

Data la stupidità della maggioranza del genere umano, una credenza molto diffusa è più probabile che sia sciocca piuttosto che ragionevole.
Bertrand Russell
La persona che prende una medicina deve guarire 2 (due) volte:
deve guarire dalla malattia e
deve guarire dalla medicina
William Oster

L’arte della medicina consiste nel divertire il paziente mentre Madre Natura influisce sulla cura. (Voltaire)

Potete ingannare tutti per qualche tempo, e qualcuno per sempre, ma non potete ingannare tutti per sempre.
Abram Lincoln

Tutti gli eserciti del mondo messi insieme non potranno fermare l’avanzata di nuove conoscenze quando queste sono pronte per diffondersi.
Victor Hugo

QUINDI SONO CERTO CHE I TEMPI SIANO MATURI, E' SOLO QUESTIONE DI TEMPO.
Dal 10 gennaio 2014 ingoio 40 gocce di vitamina D della DIBASE 10000 UI gocce pari a 10000 UI.
Devo far notare invece che i valori della vitamina D3 in data 23 settembre 2014 è risultata
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 36.7 ng/ml (30.0-74.0)
mentre ora è
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 35.2 ng/ml (30.0-74.0)
diminuendo di valore quindi è un segnale di impiego nella manutenzione del corpo come da spiegazione di
di Leonardo Rubini che rappresenta il dott. Cicero G. Coimbra riguardo alle controindicazioni:
Ed ora invece è importante essere a conoscenza di cosa può causare nel primo periodo il fatto di ingoiare la vitamina D costantemente.
Anche questo pezzo lo trovi nell'articolo sotto:
"Dolore ai muscoli e alle ossa
Questo è un effetto collaterale della vitamina D, che non è così facile che accada ed è in realtà un segno che è davvero necessario continuare a prendere la vitamina D. Se si verificano dolori da vitamina D molto probabilmente significa che le ossa si sono un po' demineralizzate per la carenza di vitamina D, per un periodo molto lungo. Quando le ossa sono demineralizzate e si inizia la terapia di vitamina D, questo comporta un ritorno del calcio nelle ossa. Quando il calcio va nelle ossa, porta con sé fluidi. Questi fluidi possono effettivamente causare una piccola espansione della "matrice del collagene" all'interno delle ossa e questa espansione spinge contro la copertura esterna dell'osso, che è molto flessibile e ha ampie terminazioni nervose.
In questo caso, si può sperimentare questo dolore osseo o, addirittura, dolore muscolare. In caso di insorgenza o peggioramento del dolore in seguito all'assunzione della vitamina D, che non fa parte delle controindicazioni della vitamina D, non c'è un motivo per essere spaventati o per smettere di prendere la vitamina D. Se si continua con la terapia di vitamina D, il dolore dovrebbe diminuire in alcune settimane. A questo disagio, si evidenzia un grosso vantaggio nel lungo termine, se si riesce a gestire il dolore per questo periodo e andare oltre."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/vitaminademagnesio.htm

Questo perchè:
"Se il risultato è la CARENZA di questa importantissima vitamina D, è comprensibile che la maggiore produzione di COLESTEROLO è direttamente legata alla AUTOPRODUZIONE di questa sapendo che una parte di questo COLESTEROLO è tramutato nei capillari con l'intervento dei raggi UV del sole in vitamina D.
IN SEGUITO AD VARIE SEGNALAZIONI SU FACEBOOK E CON MAIL DI CHI AVENDO IL COLESTEROLO ALTO E' CARENTE DI VITAMINA D
ho quindi dedotto e scritto:
"Ciao, GRAZIE, quindi per uno il COLESTEROLO è a 245 e la vitamina D a 17.10, quindi CARENTE, per l'altra il COLESTEROLO è a 270 e la vitamina D a 16.5 quindi CARENTE, il mio personale COLESTEROLO a 223 e la vitamina D a 22.9, quindi CARENTE e pensare che ingoiavo dal 2010 della vitamina D a 10 gocce al giorno, pari a 2500 UI al giorno.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/esame14.htm

Quindi è chiaro che il COLESTEROLO ALTO è sintomo di CARENZA di vitamina D.
Non importa il valore del CALCIO, perchè a me interessava solo quello della vitamina D. Questo tuo è una ulteriore conferma a ciò che il tuo corpo che è TREMENDAMENTE FURBO, che tradotto in parole povere e sintetiche TI DICE: "Per mantenermi una SALUTE DECENTE ho bisogno di vitamina D poichè NE SONO CARENTE, che è la seconda vitamina OLEOSA (GRASSO) che mi AUTOPRODUCO per la MANUTENZIONE del mio essere, prodotta subito dopo il COLESTEROLO un "GRASSO" che ha le medesime funzione per la MANUTENZIONE. Ma dato che per AUTOPRODURMI questa vitamina D ho bisogno del COLESTEROLO che già mi produco, e te ne PRODUCO MOLTO, IN ABBONDANZA, e quindi basta che tu ti esponga al SOLE OGNI GIORNO in modo che con i suoi UV io possa AUTOPRODURMI la vitamina D INDISPENSABILE, poichè NE SONO CARENTE!!!! e come devo dirtelo? ti devo mandare un telegramma?". Quindi detto questo ti direi che il CIBO è importante, ma non più di tanto come vogliono farti credere i ciarlatani cominciando dai media e come ti è consigliato sopra, visto il LAVAGGIO DEL CERVELLO SUBITO, senza offesa per nessuno, poichè se questo succedesse negli animali, nostri cugini diretti, senza la possibilità di scelta poichè sono certo che mangiano CIO' CHE TROVANO senza alcun problema, MAI, a quest'ora si sarebbero ESTINTI TUTTI mentre in ESTINZIONE accompagnano noi e le nostre PAURE. Quindi se fai come Franca e me ingoi vitamina D, ma non a dosi consigliate dal tuo dottore, ed allora sì che col tempo il tuo COLESTEROLO si abbassa, poichè il tuo corpo, come il mio, SONO FURBI e non sono MAI AUTOLESIVI, ma IL TUO SIMILE SI' poichè il LUCRO è la cosa più importante, ma non la tua salute. Dico questo in quanto vorrei che tu mi dicessi se conosci una tizio di una specie animale che dipenda da un altro tizio della stessa specie nella salute. Per intenderci, un leone da un altro leone, un elefante da un altro elefante o una mucca da un'altra mucca ecc. Ma ti sembra mai possibile che per l'Homo Sapiens sia così? ma riesci a concepire che Madre Natura lo CASTIGHI così di brutto?"
"Scusami, se vuoi l'apporto di CALCIO, non sbagliare, usa il LATTE che è il CIBO più NATURALE e COMPLETO al mondo e che ne contiene di più come contiene di più vitamina D e molti altri "ALIMENTI ESSENZIALI". Non dare retta alle chiacchiere ed ai sentimentalismi o ai FINTI IGIENISTI, poichè se impunturano un vitello per lucrare con prodotti CHIMICI, il suo corpo reagisce immediatamente producendo dal FEGATO tanto ACIDO ASCORBICO da tramutare quelle TOSSINE in ACQUA che quel corpo non ha il tempo di smaltire perchè se il tempo lo avesse se ne libererebbe volentieri con le urine come è per noi. La dimostrazione pratica è che se compri una fettina di carne impunturata, come la metti in padella si dimezza ma non escono VELENI, ma ACQUA, PURA ACQUA. Ora leggiti questa pagina che in sintesi ti dice la VERITA' sul : "Generato, la gestazione e l'allattamento. Cosa hanno in comune"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/spermalatte.htm
il tutto dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/colesteroloecorpofurbo.htm

Esami in data 17-07-2015

COLESTEROLO TOTALE 180 mg/dl (110-200)
PARATORMONE INTACT(1.84 PTH) 27.5 pg/ml (6.5-42)
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 121 ng/ml (30.0-74.0)

QUESTO ESAME RICONFERMA APPIENO IL LEGAME A DOPPIO NODO DEL COLESTEROLO GIA' AUTOPRODOTTO E LA CONSEGUENTE AUTOPRODUZIONE DELLA VITAMINA D CHE PER FARLO E' INDISPENSABILE IL SOLE CON I SUOI RAGGI UV.
NE ABBIAMO CONFERMA DA QUESTI ESAMI CUI IL VALORE DELLA VITAMINA D E' DA 86 del 13-04-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamevitaminab12.htm
A 124 del 17-07-2015,
MENTRE IL COLESTEROLO
DA 200 del 13-04-2015 dall'esame in pari data
A 176 del 17-07-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamevitdcolester15.htm
CON STESSE DATE ANCHE GLI ESAMI DI FRANCA CONFERMANO APPIENO QUANTO DETTO SOPRA. I SUOI VALORI SONO DELLA VITAMINA D
DA 104 del 13-04-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamefravitaminab12.htm
A 125 del 17-07-2015,
MENTRE IL COLESTEROLO
DA 200 del 13-04-2015 dall'esame in pari data
A 181 del 17-07-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamefravitdcolester15.htm
Un'altra conferma l'abbiamo oggi 09/09/2015 con i miei valori rilevabili sotto di:
Vitamina D diminuita a 121
ed il COLESTEROLO passato a 180
Questo perchè alla metà di agosto e cioè 20 giorni prima degli esami sono passato da 40000 UI a 10000 UI anche esponendomi al sole.
Mentre per Franca in medesima data, i valori rilevabili sono
Vitamina D è sceso a 114
mentre il COLESTEROLO è aumentato a 190
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamefravitdcolester15a.htm
Lei ha mantenuto le dosi di 15000 UI giornalieri anche esponendosi al sole.
Ottenuto questi valori ora sapendo che il valore nel sangue di massimo deve essere 70 ng/ml come indicato: "In persone in buona salute, i livelli di calcidiol sono normalmente fra 32 - 70 ng/mL (80 - 175 nmol/L)" Quindi passiamo sicuramente a 5000 UI pari a 20 gocce giornaliere monitorando il valore appena sotto i 70.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/vitaminadintossicazione.htm
Il 27-11-2015,
Vitamina D è scesa a 90.8
è dal 19/10/2015 che non ne ingoio più.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/esameomocist15.htm
QUESTO ANCHE QUANDO SIAMO ANDATI AL MARE PER 15 GIORNI E CI ESPONEVAMO AL SOLE PER ORE USANDO COME CREMA L'ACIDO ASCORBICO ED IL CLORURO DI MAGNESIO DILUITI IN ACQUA E SPRUZZATA SOVENTE PER I PRIMI GIORNI.
ABBIAMO ANCHE NOTATO CHE DA QUANDO ABBIAMO INIZIATO CON QUESTE DOSI LA DIARREA NON E' STATA PIU' DI CASA, POICHE' PRIMA SOVENTE QUESTA L'AVEVAMO ENTRAMBI, QUASI OGNI GIORNO. ANZI, CERTI GIORNI PARE DI ESSERE STITICI E SI SALTA UN GIORNO DALL'AVER BISOGNO DI EVACUARE. SIAMO PIU' REGOLARI INSOMMA
QUINDI POSSO DEDURRE CON CERTEZZA CHE LA DIARREA DOPO IL PERIODO INIZIALE DI ELIMINAZIONE DELLE TOSSINE, E' SEGNO EVIDENTE DI CARENZA DI VITAMINA D.
PERTANTO CONSIGLIO A CHI NON HA ANCORA FATTO L'ESAME DEL SANGUE PER UN CONTROLLO DI RICHIEDERE I VALORI DI:
VITAMINA D
PARATORMONE
CALCIO
POTASSIO.
FERRO
FOSFOREMIA
vitamina B12
MAGNESIO ERITROCITARIO (O INTRAERITROCITARIO)
OMOCISTEINA
e sono certo che oltre che avere il COLESTEROLO ALTO hai anche CARENZA di vitamina D, poichè questi due sono legati l'uno all'altro e sono inversamente proporzionali, quindi se alzi la seconda abbassi il primo.
Se invece hai la OMOCISTEINA alta sei a rischio infarto o ictus, quindi alle malattie cardiovascolari legate.
Questa OMOCISTEINA è nei cibi, ma sopratutto è aumentata dalle DROGHE come il TABACCO ed il CAFFE'. Quindi evitarle è TANTA SALUTE.
Una vitamina e precisamente la vitamina B9 (ACIDO FOLICO) è quello che te la fà abbassare. Questo ACIDO FOLICO è nei vegetali, sopratutto nelle verdure a foglia verde che vanno ingoiate CRUDE.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/omocisteina.htm

ALTRA CONFERMA SUL COLESTEROLO CI VIENE DALL'ESAME DI LUCIANO FATTO IN DATA 04-03-2015
Queste quattro parole scrive Luciano:
"Quindi Come richiesto,ti invio le analisi distanziate di un mese, dalle prime alle seconde.... ecco i risultati. Naturalmente tutti gli integratori che ingoi tu e con le tue dosi dal 2011, che ho continuato ad ingerire ogni girono.
Da circa un anno ho aggiunto la vitamina D3 ma con dosi massime di 5000 UI.
Ho aumentato a 10000 UI alcuni giorni prima del primo esame, e cioè del 04-02-2015.
Mi sento meglio anche come energie, resistenza alla fatica ecc. considerando che già mi sentivo molto bene, anche prima delle prime analisi."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamiluciano15.htm

Questo ultimo esame è un'altra conferma di quanto ho già affermato sopra, ed è che il valore della vitamina D è inversamente proporzionale al valore del COLESTEROLO TOTALE. Difatti i valori che si rilevano sotto sono:
oggi 21/04/2016 ecco i valori rilevabili sotto di:
Vitamina D diminuita a 39.8 dal precedente 90.8 del 27/11/2015. Faccio presente che non la ingoio più dal 19 ottobre 2015 per intossicazione.
Mentre il COLESTEROLO è passato a 196 dal precedente 172 del 27/11/2015, quindi in pari data della vitamina D. Quindi mentre il primo si è abbassato il secondo si è alzato come conferma.
Quindi questa è la chiara dimostrazione che chi ingoia le micidiali pastiglie o crede che il suo corpo sia TANTO STUPIDO da AUTOPRODURSI COLESTEROLO in più del necessario da arrecarsi danni, oppure è condizionato da chi di competenza per la sua salute, ma deve rendersi conto che la sua SALUTE è EVITARE come la peste i PRODOTTI CHIMICI con i suoi "PRINCIPI ATTIVI"che non devono essere nel suo sangue
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/esamedelsangue.htm
In seguito all'intervento per il blocco intestinale in data 25 marzo 2017, come ampiamente descritto sotto, ed aver asportato nell'occasione il tumore al colon, la stomia è stato un passaggio obbligatorio. Così ritengo che sia, ma dopo, ora capisco benissimo che questo è un passaggio molto INTERESSATO e di conseguenza non sono sicuro della sua utilità; però non sono in grado e non ho le necessarie informazioni per giudicare questo operato. Questa mia conclusione l'ho tirata in quanto un amico in Spagna, avendo subito lo stesso intervento, questo passaggio molto doloroso ed invalidante, non l'ha vissuto.
Posso dichiarare TANTA SOFFERENZA nel periodo, sia con la stomia (me la gestivo autonomamente) che dopo questa ricanalizzazione di cui molto meno, ma ancora oggi, dopo 16 giorni dall'intervento. Ho certezza che le complicanze per le persone normali sono veramente molte.
Prima di tutto per i giorni necessari al corpo per riuscire a liberare il colon ricollegato agli intestini. Ho testimonianza di 4-5 giorni indispensabili per ottenere la prima difficoltosa evacuazione a conferma del buon esito dell'intervento.
Ma questo non è che l'inizio, in quanto la nausea ed il vomito sono direttamente collegati a questa mancata evacuazione e di conseguenza una difficoltosa alimentazione orale.
Per fortuna mia e grazie agli "ALIMENTI ESSENZIALI" queste disabilitanti complicanze non le ho vissute, neppure una.
Certo, il dolore non mi è mai mancato, ma con l'aiuto dell'ACIDO ASCORBICO abbondantemente ingoiato, sono riuscito a dominare questo dolore evitando di immettere nel mio corpo DELETERI antidolorifici se non quelli delle flebo, quindi di obbligo Difatti la dimissione lo dichiara apertamente..
Mi sono presentato al reparto chirurgia il 18 luglio 2017 alle ore 8 a digiuno dalla sera precedente come da richiesto e da tre giorni non ingoiavo nè frutta nè verdura, sempre da richiesto.
Mi hanno prelevato il sangue per i necessari accertamenti.
Per pranzo della pastina in brodo, ma l'appetito non mi mancava.
Nel pomeriggio un clistere nella stomia mi ha ripulito alla grande. Però niente purga. Alla sera un piccolo clistere anale senza problemi.
A cena altro brodino e pastina, ma molto rada. Il mio peso era di 70.5 kg.il mattino del giorno precedente al ricovero.
Naturalmente non ho mai mancato di ingoiare le mie dosi normali con TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che ingoio ogni giorno.
Il mattino del 19 luglio 2017, giovedì giorno dell'intervento, non potendo più bere ho ingoiato tutto senza acqua.
Aspettando il mio turno, quando mi hanno detto di prepararmi ho ingoiato ACIDO ASCORBICO + CLORURO DI MAGNESIO + BICARBONATO DI POTASSIO senza acqua. Erano circa le 15.
Mi sono risvegliato verso le 17 e mi hanno riportato nella mia camera dove ho trovato Franca che mi aspettava.
Non potendolo fare autonomamente, lei mi ha messo in bocca quanto le chiedevo come è successo molte volte nel periodo di questi disguidi.
Ogni 3-4 ore circa ripetevo la operazione in quanto Franca ad una certa ora ha dovuto andarsene.
Naturalmente solo gli "ALIMENTI ESSENZIALI" descritti prima.
Ho la fortuna di dormire senza problemi e penso che siano proprio loro ad aiutarmi in questa impresa.
Il mattino successivo ho chiesto alla infermiera se potevo bere acqua, ed alla sua affermazione, ma poca, ne ho approfittato per
prepararmi il solito beverone con dei surplus.
Dalle ore 8, mettendomi la sveglia sul telefonino, ogni ora ho ingoiato i soliti 3 cucchiaini di ACIDO ASCORBICO necessari a vincere gli STRESS come dichiarato da Irwin Stone:
"pagina 4/7------meccanismo biochimico ereditario FEEDBAK
I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario feedback, che aumenta la sintesi di ACIDO ASCORBICO da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un'importante fattore nell'assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di ACIDO ASCORBICO che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L'Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l'Homo Sapiens come mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell'inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta, l'Homo Sapiens Ascorbicus."
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/irwinstone50anni.pdf
Naturalmente questa è stata la mia mossa vincente, in quanto alle 14 circa del giorno dopo l'intervento, mi sono dovuto alzare in quanto mi è venuta voglia di andare del corpo.
Finito, il mio sguardo è finito nel wather ed ho visto che oltre che liquido era rosso di sangue.
Ho chiamato la infermiera che mi ha tranqullizzato dicendomi che era normale in questo caso. Non è passato mezz'ora che il fatto si è ripetuto. Cosi molte volte nel pomeriggio, ma non più con sangue.
Alla sera, stufo di stare nel letto, mi sono alzato per passeggiare nel corridoio che conosco molto bene. Naturalmente con la flebo, unico mio problema poichè il catetere messo per l'intervanto, il mattino mi è stato tolto e non ho avuto problemi a pisciare.
Così è finito il giovedì ed è seguito il venerdì senza problemi. Evacuavo regolarmente, quindi senza alcun problema.
A pranzo del venerdì la prima pastina con una mela cotta. Stesso menu per la sera, ma il sabato qualcosa in più come la purea ed anche una porzione di prosciutto cotto.
Alle regolari visite chirurgiche, niente da dichiarare.
Il sabato mattina, soffrendo per la flebo ed il tubicino dello spurgo e comunicatolo dalla infermiera al dottor Valente, che era di turno, mia ha fatto liberare da tutti questi impicci, anche dal tubo di spurgo collegato ad una bottiglietta che mi portavo dietro mezza di sangue..
Mi ha comunicato che mi avrebbe tenuto sotto osservazione la domenica (lui era ancora di turno), poi lunedì la dimissione se tutto funzionava bene.
Con Franca abbiamo passato i pomeriggi aspettando con ansia questo giorno.
E' arrivato il lunedì e verso le 11.30 finalmente il via.
Ero andato a ricoverarmi in macchina, quindi nel cortile avevo la mia auto che mi aspettava.
Sarei stato in grado di guidarla? Se no, non vi erano problemi, ma prima volevo provare.
Sono sceso tranquillo, perchè il camminare non era un problema poichè era una pratica di ogni giorno nel corridoio
Finalmente in macchina, che fatto l'avviamento ho guidato senza problemi, poichè il pigiare i pedali non mi disturbava affatto.
Sulla dimissione, niente "principi attivi" da ingoiare, ma solo consigli, come quello di ingoiare "antidolorifici al bisogno".

Dimesso il 24 luglio 2017 con la seguente diagnosi di dimissione:
ESITI DI RESENZIONE SEC, HARTMANN.
MOTIVO DEL RICOVERO:
Ricanalizzazione colostomia (19/7)
DECORSO:
Regolare, buon controllo della sintomatologia dolorosa, ripresa della canalizzazione d'alvo e della'limentazione per via orale, ferita chirurgica in ordine, mobilitaziobnen autonoma.
TERAPIA DURANTE IL RICOVERO.
Antibiotica - antodolorifica - eparinica.
INTERVENTO CHIRURGICO
Ricanalizzazione colostomia (19/7)
TERAPIA CONSIGLIATA
- Fluxon 0.4 1fl sc/die per 6 giorni (fornito alla dimissione.
- Antidolorifici al bisogno
- Riprendere terapia domiciliare.

QUESTA SOPRADESCRITTA E' STATA LA TERAPIA degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che inoltre ingoio costantemente ogni giorno, ed alcuni di loro da ormai 25 anni.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/tumorealcolon.htm
Devo comunicare che ingoio giornalmente e con costanza gli "ALIMENTI ESSENZIALI", ACIDO ASCORBICO, CLORURO DI MAGNESIO e vitamina D tra i più importanti e nulla di CHIMICO.
Primo controllo programmato ai 3 mesi in data 05/ giugno 2017:
ACIDO FOLICO 8.87 mg/ml          V.R. < 20
VITAMINA B12 387 pg/ml V.R. 239 - 931
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 42.5 ng/ml V.R. 30 - 100
EMOCROMO tutto nella norma, escluso:
Conc.Med.Hgh (MCHC) 31.3   V.R. 32 - 37
CEA 2.1 V.R. <=3 marcatore tumore
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esametumore17.htm
In seguito a questi risultati, ritirati l'8 giugno 2017, in data 9 giugno 2017 ho fatto visita oncologica per richiedere la eliminazione della stomia. Visionati i risultati e fatta una visita accurata di competenza, il medico ha scitto:
"Viene in visita con la richiesta di togliere la stomia.
Questa valutazione è opportuno che venga fatta dal chirurgo, quindi si consiglia Consulenza Chirurgica"
come da da copia allegata sotto.

In data 12 giugno 2017 la visita chirurgica consigliata.
Dopo un'altra accurata visita e riscontrando un addome molto morbido il risultato il chirurgo, come da copia allegata sotto, ha determinato la:
"Ricanalizzazione"
...quindi la asportazione della stomia con un altro intervento chirurgico.

La data è da stabilire compatibilmente con gli interventi chirurgici già prefissati per le patologie di altri malati.
Per informazione, l'intervento della "ricanalizzazione" è stato rimandato al 19 luglio 2017, grazie al dottor Valente, primario del reparto di chirurgia e da lui effettuato, ed effettuata con successo.
"In seguito all'intervento per il blocco intestinale in data 25 marzo 2017, come ampiamente descritto sotto, ed aver asportato nell'occasione il tumore al colon, la stomia è stato un passaggio obbligatorio. Così ritengo che sia, ma dopo, ora capisco benissimo che questo è un passaggio molto INTERESSATO e di conseguenza non sono sicuro della sua utilità; però non sono in grado e non ho le necessarie informazioni per giudicare questo operato. Questa mia conclusione l'ho tirata in quanto un amico in Spagna, avendo subito lo stesso intervento, questo passaggio molto doloroso ed invalidante, non l'ha vissuto.
Posso dichiarare TANTA SOFFERENZA nel periodo, sia con la stomia (me la gestivo autonomamente) che dopo questa ricanalizzazione di cui molto meno, ma ancora oggi, dopo 16 giorni dall'intervento. Ho certezza che le complicanze per le persone normali sono veramente molte.
Prima di tutto per i giorni necessari al corpo per riuscire a liberare il colon ricollegato agli intestini. Ho testimonianza di 4-5 giorni indispensabili per ottenere la prima difficoltosa evacuazione a conferma del buon esito dell'intervento.
Ma questo non è che l'inizio, in quanto la nausea ed il vomito sono direttamente collegati a questa mancata evacuazione e di conseguenza una difficoltosa alimentazione orale.
Per fortuna mia e grazie agli "ALIMENTI ESSENZIALI" queste disabilitanti complicanze non le ho vissute, neppure una.
Certo, il dolore non mi è mai mancato, ma con l'aiuto dell'ACIDO ASCORBICO abbondantemente ingoiato, sono riuscito a dominare questo dolore evitando di immettere nel mio corpo DELETERI antidolorifici se non quelli delle flebo, quindi di obbligo Difatti la dimissione lo dichiara apertamente..
Mi sono presentato al reparto chirurgia il 18 luglio 2017 alle ore 8 a digiuno dalla sera precedente come da richiesto e da tre giorni non ingoiavo nè frutta nè verdura, sempre da richiesto.
Mi hanno prelevato il sangue per i necessari accertamenti.
Per pranzo della pastina in brodo, ma l'appetito non mi mancava.
Nel pomeriggio un clistere nella stomia mi ha ripulito alla grande. Però niente purga. Alla sera un piccolo clistere anale senza problemi.
A cena altro brodino e pastina, ma molto rada. Il mio peso era di 70.5 kg.il mattino del giorno precedente al ricovero.
Naturalmente non ho mai mancato di ingoiare le mie dosi normali con TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI2 che ingoio ogni giorno.
Il mattino del 19 luglio 2017, giovedì giorno dell'intervento, non potendo più bere ho ingoiato tutto senza acqua.
Aspettando il mio turno, quando mi hanno detto di prepararmi ho ingoiato ACIDO ASCORBICO + CLORURO DI MAGNESIO + BICARBONATO DI POTASSIO senza acqua. Erano circa le 15.
Mi sono risvegliato verso le 17 e mi hanno riportato nella mia camera dove ho trovato Franca che mi aspettava.
Non potendolo fare autonomamente, lei mi ha messo in bocca quanto le chiedevo come è successo molte volte nel periodo di questi disguidi.
Ogni 3-4 ore circa ripetevo la operazione in quanto Franca ad una certa ora ha dovuto andarsene.
Naturalmente solo gli "ALIMENTI ESSENZIALI" descritti prima.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/ricanalizzazione.htm
Per fare un rapporto reale, è giusto farlo con gli esami di Franca, mia moglie, che mangia come me ed ingoia come me gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI". Ecco i sui esami nella medesima data dei miei:
Esami di Franca del 18/01/2018 nella medesima data dei miei:
EMOCROMO tutto nella norma, escluso:
Conc.Med.Hgh (MCHC) 31.6 g/dl V.R. 31 - 37
GLUCOSIO 79 mg/dl V.R. 70-100
CREATININA 0.80 mg/dl V.R. 0.52-1.047
COLESTEROLO 190 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 52 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 108 mg/dl V.R. < 150
SODIO 145 mmol/l V.R. 137-145
POTASSIO 4.5 mmol/l V.R. 3.5-5.1
VITAMINA B12 852 pg/ml V.R. 239 - 931
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 85.3 ng/ml V.R. 30 - 100
T.S.H. 0.88 mIU/L V.R. 0.46-4.68 tiroide
CA 19-9 (GICA)                                10.90 U/ml V.R. <= 37 marcatore tumore
CEA 1.0 ng/ml V.R. <= 3.0 marcatore tumore
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefragenn18.htm
Devo comunicare che ingoio giornalmente e con costanza gli "ALIMENTI ESSENZIALI", ACIDO ASCORBICO, CLORURO DI MAGNESIO e vitamina D tra i più importanti e nulla di CHIMICO.
Secondo controllo programmato ai 6 mesi in data 19 ottobre 2017:
EMOCROMO tutto nella norma
CREATININA 1.10 mg/dl        V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO 168 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 40 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 71 mg/dl          V.R. < 150
SODIO 141 mmol/l V.R. 137 - 145
POTASSIO 4.3 mmol/l          V.R. 3.5 - 5.1
CEA 1.8 V.R. <=3 marcatore tumore
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 75.0 ng/ml V.R. 30 - 100
ACIDO FOLICO 14.60 ng/ml          V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 440.0 ng/ml V.R. 239 - 931
ESAME delle urine tutto nella norma
pH acido
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamereaott2017.htm
Ed ora ecco i miei esami del sangue in data 18 gennaio 2018, quindi di pochi giorni fà.
Nel frattempo il ballo:
https://www.facebook.com/genre.franco/videos/g.1415891408656788/1818776911468397/?type=2&ifg=1
Il pattinaggio sul ghiaccio:
https://www.facebook.com/genre.franco/videos/g.1393838840860425/1881983201814434/?type=2&ifg=1
Dopo le 3 ore di ballo il sabato e le tre ore la domenica, con bughi e piroette, è dal 4 gennaio 2018 che con Franca abbiamo ripreso ad andare in palestra due volte alla settimana, senza alcuno sforzo da parte mia. Ed ora la conferma con l'esame del sangue che riporta i valori degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che contribuiscono alla mia recuperata SALUTE SENZA PRODOTTI CHIMICI.
Devo comunicare che ingoio giornalmente e con costanza gli "ALIMENTI ESSENZIALI", ACIDO ASCORBICO, CLORURO DI MAGNESIO e vitamina D tra i più importanti e nulla di CHIMICO come sempre.
Terzo controllo programmato ai 9 mesi in data 19 gennaio 2018:
EMOCROMO tutto nella norma
CREATININA 1.00 mg/dl        V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO 182 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 45 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 75 mg/dl          V.R. < 150
SODIO 142 mmol/l V.R. 137 - 145
POTASSIO 4.4 mmol/l          V.R. 3.5 - 5.1
CEA 1.8 V.R. <=3.0 marcatore tumore
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 50.9 ng/ml V.R. 30 - 100
ACIDO FOLICO 13.80 ng/ml          V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 560.0 ng/ml V.R. 239 - 931
ESAME delle urine tutto nella norma
pH acido
Ed ora ecco i miei esami del sangue in data 22 gennaio 2019, quindi di pochi giorni fà.
Nel frattempo il pattinaggio sul ghiaccio:
https://www.facebook.com/genre.franco/videos/2373892629290153/
Questi i risultati degli esami del sangue miei ritirati in data 22/01/2019.
Devo far presente che è circa 18 mesi che Franca ingoia 20000 UI di vitamina D, e personalmente la stessa dose da 10 mesi, ingoiando entrambi ogni giorno come detto sopra 2, uova ogni mattina, poi lei la zuppa di latte, mentre personalmente me ne bevo un bicchiere. Per me ogni mattina circa 50 grammi di prosciutto crudo.
EMOCROMO tutto nella norma
ACIDO URICO 3.8 g/ml V.R. 3.5 - 8.5 valore molto basso
CREATININA 1.00 mg/dl        V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO 183 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 34 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 92 mg/dl          V.R. < 150
SODIO 142 mmol/l V.R. 137 - 145
POTASSIO 5.1 mmol/l          V.R. 3.5 - 5.1
CEA 3.5 V.R. <=3.0
FERRITINA 95.3 ng/ml          V.R. 17.9 - 464
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 97.8 ng/ml V.R. 30 - 100
ACIDO FOLICO 16.90 ng/ml          V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 458.0 ng/ml V.R. 239 - 931
ESAME delle urine tutto nella norma
pH acido

Ora riporto i valori rilevati dall'esame del 14/01/2020:

EMOCROMO tutto nella norma
GLUCOSIO 108 mg/dl     V.R. 70-100
ACIDO URICO 2.9 mg/dl V.R. 3.5 - 8.5 valore molto basso
CREATININA 1.10 mg/dl        V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO 164 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 38 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 98 mg/dl          V.R. < 150
SODIO 140 mmol/l V.R. 137 - 146
POTASSIO 4.6 mmol/l          V.R. 3.5 - 5.1
FOSFORO 3.6 mg/dl V.R. 2.5 - 4.5
T.S.H.  Reflex 2.730 mIU/L V.R. 0.45-3.50
CA 19-9 (GICA) 35.8 u/ml V.R. <= 37
CEA 1.9 ng/ml V.R. <= 3.0
FERRITINA 103.0 ng/ml   V.R. 17.9 - 464
PSA 0.598 ng/ml V.R. < 4
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 89.8 ng/ml V.R. 30 - 100 sufficiente
ACIDO FOLICO 19.00 ng/ml V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 406.0 ng/ml V.R. 239 - 931
OMOCISTEINA 13.00 umo/l V.R, 4.0-15.0
PARATORMONE 24.9 pg/dl V.R. 12-72
ESAME delle urine tutto nella norma
pH basico
Per gli esami di Granca alla stessa data 17/02/2021, questo il link
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefrafebbraio21.htm
Ora riporto i valori rilevati dall'esame del 17/02/2021:

EMOCROMO tutto nella norma
V.E.S. 2 mm/lh     V.R. =20
GLUCOSIO 102 mg/dl     V.R. 70-100
ACIDO URICO 3.4 mg/dl V.R. 3.5 - 8.5 valore basso
CREATININA 1.00 mg/dl        V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO 159 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 28 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 87 mg/dl          V.R. < 150
SODIO 145 mmol/l V.R. 137 - 146
POTASSIO 4.7 mmol/l          V.R. 3.5 - 5.1
MAGNESIO met-OCD-color 2.0 mg/dl V,R. 1.6 - 2.3

TgG met-OCD-colorimetrico 1239 mg/dl V.R. 700 - 1600

TgA met-OCD-colorimetrico 54 mg/dl V.R. 70 - 400

TgM met-OCD-colorimetrico 47 mg/dl V.R. 40 - 230
T.S.H.  Reflex 2.700 mIU/L V.R. 0.45-3.50
CA 19-9 (GICA) 33.30 u/ml V.R. <= 37
CEA 1.8 ng/ml V.R. <= 3.0
FERRITINA 107.0 ng/ml   V.R. 17.9 - 464
PSA 0.200 ng/ml V.R. < 4
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 114.0 ng/ml V.R. 30 - 100 sufficiente
ACIDO FOLICO 19.30 ng/ml V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 448.0 ng/ml V.R. 239 - 931
OMOCISTEINA 13.40 umo/l V.R, 4.0-15.0
PARATORMONE 26.8 pg/dl V.R. 12-72
ESAME delle urine tutto nella norma
pH Neutro
CALPROTECTINA FECALE <16.0 mcg/gf V.R. <50 negativo
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/esamefebbraio21.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeMar 9 Mar 2021 - 12:07

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/sarasiliquinicontarrioditutto.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Dal gruppo:
Cloruro di Magnesio, i veri amici
https://www.facebook.com/groups/892671707425090/?multi_permalinks=5885722651453279&comment_id=5894508640574680&notif_id=1613323897338978&notif_t=feedback_reaction_generic&ref=notif

Sara Siliquini
14 febbraio 2021 alle ore 17:24  ·
Buonasera è vero ciò che ho letto? Oppure sto' facendo confusione. Grazie

Franco Genre
Ciao Sara Siliquini
, come sai, sul web trovi DI TUTTO ed il CONTRARIO DI TUTTO. E' facile capire il perchè vero? Sicuramente non trovi il CONTRARIO DI TUTTO quanto quel TUTTO è sbagliato, ma se il TUTTO è giusto ecco che appare come per incanto il CONTRARIO DI TUTTO, poichè è il solo mezzo possibile per evitare che le persone che leggono il TUTTO capiscano che è GIUSTO. ------continua------>

Per fare la parte del CONTRARIO DI TUTTO le industrie che ne perdono il profitto, pagano personaggi il cui compito è proprio di fare di tutto per confondere le idee. Infatti tu, involontariamente sei vittima di questo CONTRARIO DI TUTTO in quanto lo dice la tua frase: "Oppure sto' facendo confusione. Grazie" ------continua------>

Franco Genre
Ora per dimostrarti che è IMPOSSIBILE che causi INSUFFICIENZA REANELE per il mootivo che all'inizio del mondo, as AUTOPRODURRE l'ACIDO ASCORBICO erano proprio i RENI. Infatti il dottore in chimica Irwin Stone, uno SCIENZIATO del secolo scorso ci lascia un disegno per comunicare che praticamente l'unica specie che ha perso la AUTOPRODUZIONE di ACICO L-ASCORBICO èqualla umana. Eccoti il disegno di suo pugno: ------continua------>

Franco Genre
Mentre sui suoi libri scrive: "pagina 2/10------RENI E FEGATO
Il luogo degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico nei vertebrati a sangue freddo, i pesci, gli anfibi ed i rettili, è nei reni. I più altamente attivi mammiferi a sangue caldo tutti sintetizzano il loro acido ascorbico nel fegato. Una delle principali
funzioni dell’acido ascorbico nella fisiologia animale è il mantenimento della omeostasi biochimica sotto stress. Più grande è lo stress a cui è sottoposto l’animale, più acido ascorbico produce.
Circa 165 milioni di anni fa, quando la natura aveva in vista l’evoluzione dei più attivi e stressanti mammiferi, doveva essere presa una importante decisione morfologica e fisiologica. I reni, pure adeguati come sito di sintesi dell’acido ascorbico per i lenti vertebrati a sangue freddo, erano inadeguati per le aumentate richieste di acido ascorbico per i più altamente stressati mammiferi. La soluzione vincente di questo problema fu il trasferimento degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico dai
relativamente piccoli e biochimicamente affollati reni al più spazioso fegato, che è il più grande organo del corpo. Tutti gli odierni mammiferi capaci di sintetizzare acido ascorbico lo producono nel fegato perché ogni antica forma che non effettuò tale
passaggio era così handicappata biochimicamente che fu eliminata dalle forze della evoluzione. http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/irwinstonescorbuto.pdf ------continua------>

Franco Genre
Non solo, ma Irwin Stone scrive anche: "Negli Anfibi e nei Rettili, Vertebrati a sangue freddo, il luogo di sintesi dell’acido ascorbico è il rene, mentre nei Mammiferi, animali a sangue caldo, l’organo deputato alla sintesi sarà il fegato.
Il motivo di questo cambio di sede è da ricercare nella maggiore attività dei Mammiferi (apparsi 250-200 milioni di anni fa): in pratica, maggiore è lo stress metabolico al quale è sottoposto l’animale, maggiore la quantità di acido ascorbico da produrre per far fronte ad esso. Il rene, organo relativamente piccolo e affollato, divenne inadeguato a fronte dell’aumentata richiesta e l’evoluzione favorì il trasferimento della sintesi al fegato, l’organo più grande del corpo.
Le tracce di questo percorso si trovano in alcuni Uccelli odierni, gli antenati dei quali sono più o meno coevi dei Mammiferi: infatti anitre, piccioni e falchi, ordini piuttosto antichi, continuano a produrre l’acido ascorbico nei reni, mentre tra gli ordini più recenti ed evoluti (soprattutto Passeriformi) alcuni sintetizzano acido ascorbico sia nei reni sia nel fegato, altri solo nel fegato." http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/acidascorbfegato.htm   ------continua------>

Franco Genre
I libri degli SCIENZIATI del secolo scorso, dei quali anche Irwin Stone, per chi volesse leggerne alcuni li può trovare su questo link: http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/scienziati.htm   ------continua------>

Franco Genre
Quindi penso che ora si possa capire il comoportamento da INESPERTO del contrario di tutto, che l'unico suo fine è di agire sella DISINFORMAZIONE creata da chi ha interesse a fare quattrini sulla salute altrui. ------continua------>

Franco Genre
Non parliamo poi del pezzo da INCOMPETENTI che recita: ""ma anche in presenza si particolari patologie in cui il sistema immunitario aggredisce se stesso (sclerosi multipla, psoriasi, artrite reumatoide ed altre condizioni)." ------continua------>

Franco Genre
Avendo CERTEZZA che ogni altro essere vivente si AUTOPRODUCE queso ACIDO ASCORBICO a suo piacimento, se fosse come diciara questo INCOMPETENTE, sul pianeta terra non ci sarebbe più la vita. Deve essere sempre chiaro che ognuno può credere a ciò che meglio gli pare. ciaooo Franco

Sara Siliquini
Grazie mille
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/sarasiliquinicontarrioditutto.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeGio 11 Mar 2021 - 12:40

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadangelorossiellomedicina.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Ho trovato sul web questo articolo sulla vitamina D3, della quale l'utore di un nuovo libro ha la precisa pretesa di continuare a DEMONIZZARE la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), nonostante i più di 250000 (duecentocinquantamila) studi positivi, il cui autore fà di nome Angelo Rossiello.
Devo rendere atto che per l'autore di questo libro, riportare le sue convinzioni sia perfettamente lecito, in quanto se il lettore non ha riferimenti, la sua è l'unica ipotesi valida.
Per fare un discorso serio sulla vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), base dell'articolo in oggetto, è necessario partire con delle basi MOLTO SERIE, che vi propongo, onde poter chiarire senza ombra di dubbio lo scopo dell'articolo in oggetto.
Devo partire dal fatto incontestabile che il 4 novembre 2019 l'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco), quindi il massimo organo della medicina in Italia, ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Italiana un ordine indirizzato a TUTTI i medici italiani, il quale impone loro di NON prescrivere più la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) la prima forma su 3 (tre) forme di vitamina D, se non nei casi previsti e descritti dalla AIFA stessa controllabile da ognuno di voi sui link indicati sotto.
Eccone la forma ed i contenuti:
"Fissato questo primo dato di fatto, che è il più importante, ora passiamo al secondo, la AUTOPRODUZIONE del COLESTEROLO, un grasso, ma perchè il COLESTEROLO e non la vitamina D direttamente?
Semplicissimo, perchè per la AUTOPRODUZIONE di vitamina D è INDISPENSABILE avere pronto questo COLESTEROLO che circola nel sangue, in quanto questa AUTOPRODUZIONE avviene esponendosi al SOLE che i sui raggi UV colpendo la pelle con sotto i capillari, trasmutano questo COLESTEROLO in vitamina D.
In proposito la pagina della AIFA Italiana recita:
"La vitamina D viene prodotta per effetto sulla cute dei raggi ultravioletti di tipo B (lunghezza d’onda 290 - 315 nm) che trasformano un precursore, il 7 deidrocolesterolo (la pro-vitamina D), in pre-vitamina D e successivamente in colecalciferolo (vitamina D3). La vitamina D può essere quindi depositata nel tessuto adiposo o trasformata a livello epatico in 25OH vitamina D (calcidiolo o calcifediolo) che, veicolata da una proteina vettrice, rappresenta il deposito circolante della vitamina D. Per esercitare la propria attività biologica il 25OH colecalciferolo deve essere trasformato in 1-25 (OH)2 colecalciferolo o calcitriolo, ligando naturale per il recettore della vitamina D. La sede principale della 1-idrossilasi è il rene ma questo enzima è presente anche nelle paratiroidi, ed in altri tessuti epiteliali."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/coronanota96aifa.htm
Ora però dedichiamoci a svelare la VERA CAUSA di questa PANDEMIA, come promesso all'inizio dell'articolo.
Devo però a questo punto, riportare una mia esperienza personale, vissuta col mio medico di base, il quale nel mese di novembre alla mia solita richiesta di prescrizione di vitamina D da anni, sia per mia moglie Franca che per me, mi ha informato che per mia moglie, malata di OSTEOPOROSI, avrebbe continuato la prescrizione, ma per me non avrebbe più potuto prescrivermela in quanto che erano cambiate le direttive e si scusava, al che risposi che non importava, la vitamina D per me l'avrei acquistata ingoiando quei 10000 UI giornalieri come da anni.
E così feci, ed al momento questo fatto non ebbe importanza, ma pocho tempo fa, leggendo l'articolo che recita:
"L’età media dei pazienti deceduti e positivi a COVID-2019 è 81 anni, sono in maggioranza uomini e in più di due terzi dei casi hanno tre o più patologie preesistenti. Lo afferma una analisi sui dati di 105 pazienti italiani deceduti al 4 marzo, condotta dall’Istituto Superiore di Sanità, che sottolinea come ci siano 20 anni di differenza tra l’età media dei deceduti e quella dei pazienti positivi al virus."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/coronaviruseministeroetamedia.htm
Non solo, ma aggiungendo a questa notizia anche quella delle morti dichiarate causa CORONAVIRUS, siano per la maggior parte MASCHI, che come dichiarato in tv in data 20 marzo 2020, su 10 (dieci) morti, ben 8 (otto) sono maschi, mentre le rimanenti 2 (due) sono femmine, quindi questo rapporto è ANOMALO, ed è questo fatto che mi ha aperto una idea che richiedendo al mio medico di base dove avrei trovato le sue direttive, egli mi ha informato di dove avrei potuto reperirle senza problemi, digitando su google le parole "NOTA 96 AIFA", ho trovato le pagine che ora vi metto a disposizione.
La pagina di questo "NOTA 96 AIFA" recita:
"Dell'articolo devo sottolineare le parti che ritengo importanti al fine di dimostrare ciò che è mia intenzione di dimostrare:
"La prescrizione a carico del SSN dei farmaci con indicazione “prevenzione e trattamento della carenza di vitamina D” nell’adulto (>18 anni) è limitata alle seguenti condizioni:
Prevenzione e trattamento della carenza di vitamina D nei seguenti scenari clinici:
indipendentemente dalla determinazione della 25(OH) D
persone istituzionalizzate
donne in gravidanza o in allattamento
persone affette da osteoporosi da qualsiasi causa o osteopatie accertate non candidate a terapia remineralizzante (vedi nota 79)
previa determinazione della 25(OH) D (vedi algoritmo allegato)
persone con livelli sierici di 25OHD < 20 ng/mL e sintomi attribuibili a ipovitaminosi (astenia, mialgie, dolori diffusi o localizzati, frequenti cadute immotivate)
persone con diagnosi di iperparatiroidismo secondario a ipovitaminosi D
persone affette da osteoporosi di qualsiasi causa o osteopatie accertate candidate a terapia remineralizzante per le quali la
correzione dell’ipovitaminosi dovrebbe essere propedeutica all’inizio della terapia*
una terapia di lunga durata con farmaci interferenti col metabolismo della vitamina D
malattie che possono causare malassorbimento nell’adulto
* Le terapie remineralizzanti dovrebbero essere iniziate dopo la correzione della ipovitaminosi D."
e l'altra:
"Il valore di 25OHD pari a 20 ng/ml (50 nmol/l) è ritenuto, come supportato dalla letteratura scientifica, il limite oltre il quale viene garantito un adeguato assorbimento intestinale di calcio e il controllo dei livelli di paratormone nella quasi totalità della popolazione; per tale motivo esso rappresenta il livello sotto il quale iniziare una supplementazione (IOM 2011). L’intervallo dei valori compresi tra 20 e 40 ng/mL viene considerato come “desirable range” in base a motivazioni di efficacia, garantita oltre i 20 ng/mL, e sicurezza, non essendovi rischi aggiuntivi al di sotto dei 40 ng/mL (El-Hajj Fuleihan G et al. 2015)."
Riporto i valori di riferimento che si trovano sui documenti di ritorno del laboratorio analisi riguardo alla vitamina D.
In proposito del valore di 25OHD pari a 20 ng/ml (50 nmol/l), devo però riportare quanto riportato sugli esami eseguiti dal laboratorio analisi in riferimento al valore della vitamina D:
VITAMINA D3 (25 OH).....valore rilevato ng/ml...................V.R. <20 carente
.................................................................................................21 - 29 insufficiente
.................................................................................................30 - 100 sufficiente
quindi a mio modesto parere da profano, posso dichiarare che dal valore 21 al valore 30 ng/ml, la quantità di vitamina D3 nel sangue dell'individuo sia INSUFFICIENTE, a meno che l'individuo sia in PERFETTA SALUTE, ma parlando di anziani dai 60 (sessanta) anni in su e con all'attivo diversi problemi, anche gravi, sia piuttosto azzardato citare lo studio (El-Hajj Fuleihan G et al. 2015)." a meno che NON CI SIA LA REALE INTENZIONE DI UCCIDERE.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/coronanota96aifa.htm
e l'altra pagina sempre riguardo a questa "NOTA 96 AIFA" dice:
"Dell'articolo mi permetto di sottolineare la parte che ritengo la più importante e che recita:
"Facendo seguito alle segnalazioni pervenute all’AIFA da alcuni operatori del settore e per fornire chiarezza sulle modalità applicative della Nota 96, si anticipa che è in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale un’integrazione alla Determinazione n. 1533/2019, prevista per la data del 4 novembre 2019, attraverso cui verrà più esplicitamente indicato che i farmaci in classe A a base dei principi attivi colecalciferolo, colecalciferolo/sali di calcio e calcifediolo nella formulazione in capsule, richiamati all’allegato 1 della citata determinazione, per la prevenzione e il trattamento della carenza di Vitamina D, sono prescrivibili a carico del Servizio Sanitario Nazionale secondo le limitazioni previste dalla Nota nella popolazione adulta “età > 18 anni” (classe A – Nota 96), con conferma delle modalità prescrittive a carico del Servizio Sanitario Nazionale per la popolazione pediatrica, cui non si applica la Nota."
Ma la parte che ritengo più importante per i medici di base è questa:
"Tale integrazione chiarisce espressamente la modifica della prescrivibilità a carico del SSN, tramite Nota 96, con parziale valenza di riclassificazione dei suddetti farmaci limitatamente alla popolazione adulta nella prevenzione e nel trattamento della carenza di Vitamina D, e avrà efficacia a partire dal giorno successivo alla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/coronanota96chiarimenti.htm

Ed è proprio riguardo al primo articolo dell'AIFA che mi appello, e si può visionare questa pagina cliccando sul link interessato, che per vedere l'originale, cliccare sul link della pagina, il quale riporta le regole di riferimento per i medici di base, e descrive le condizioni alle quali devono attenersi per prescrivere questa vitamina D ai loro clienti, senza tenere conto invece anche delle altre GRAVI patologie alle quali ora si danno la colpa delle morti, dato che . 
Mentre quest'ultimo articolo riporta ultimo articolo al quale mi appello, è quello che riporta la data 4 novembre 2019, giorno della pubblicazione di questo diciamo EDITTO, il quale ritengo che sia quello che alcuni mesi dopo:
"Coronavirus: Iss, in Italia i decessi accertati finora per causa del Covid-19 sono solo due"
Però è facile capire che questo è la CARENZA di vitamina D.
Riguardo alle morti dei medici e degli infermieri, il fatto è giustificato dal fatto che la pubblicazione di questo "NOTA 96 AIFA" sulla Gazzetta Ufficiale italiana, non riguarda solo i clienti di questi medici, ma sono una regola anche per loro, che per attenersi a questa regola, anche loro hanno smesso di ingoiare vitamina D con le conseguenze che sappiamo.
A riprova è il fatto che i medici deceduti sono anche loro di una certa età.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/coronavirusmaschimorti.htm
Fissato questo come base, ora passiamo a fissare un altro fatto che ritengo IMPORTANTISSIMO al riguardo, chiarire bene cosa succede dopo aver ingoiato questa vitamina D3 (COLECALCIFEROLO).
A chiarirlo non è una mia personale idea, ma è un articolo di un Laboratorio Analisi, il quale dichiara quanto avviene dopo aver ingoiato questa vitamina::
"Mi permetto di fare una sintesi che ritengo molto importante e comprensibile da tutti.
Dato che ingoiando della vitamina D3 si ingoia una forma detta COLECALCIFEROLO, che però NON è una forma attiva, e questo il corpo lo immagazzina nei grassi in quanto il COLECALCIFEROLO è un OLIO, per poi prelevarlo al bisogno. Questo NATURALMENTE viene AUTOPRODOTTO dal corpo usando il COLESTEROLO già AUTOPRODOTTO ed i raggi UV del SOLE, ma è la STESSA COSA del cosi detto "integratore" in quanto formula chimica, che mi permetto di consigliare di ingoiarne costantemente ogni giorno a chi pensa di esserne CARENTE, anche senza un esame del sangue, dato che i medici sono restii a farlo fare. Lo consiglio in quanto il 90% della popolazione non esponendosi al sole ne è sicuramente CARENTE. La esposizione dovrebbe essere GIORNALIERA
Al bisogno lo preleva ed è ancora COLECALCIFEROLO, e lo preleva per portarlo al fegato che lo trasforma in altra forma detta "25 -OH-D3", che è la forma ATTIVA che circola nel sangue ed è quella rilevata quando viene fatto l'esame del sangue.
Ma non basta, al bisogno poi questa forma "25 -OH-D3", circolando nel corpo trasportata dal sangue, viene portata nei reni, nei quali al bisogno, questa "25 -OH-D3" viene ancora trasformato in un'altra forma detta "D 1,25-OH", Una forma molto importante per l'individuazione di malattie e condizioni che interessano il normale metabolismo di calcio e fosforo.
Chiarito questo, che poi potrete leggere chiaramente e dettagliatamente spiegato dall'articolo in oggetto, NON RIESCO PROPRIO A CONVINCERMI CHE QUESTI PASSAGGI LO FACCIA UN CORPO STUPIDO, IN QUANTO CHE, SE COSI' FOSSE SAREBBE "AUTOLESIVO", ma dato che il corpo AUTONOMAMENTE, quindi senza l'uso del cervello, proviene da un tempo indefinito di EVOLUZIONE, sono certo che UCCIDERSI autonomamente non lo farebbe MAI.
Invece chi vuole convincermi di questo è una persona di MALAFFARE, e mi dispiace che sia proprio quella che dichiara di  vuole la mia SALUTE.

Ed ora ecco un articolo che parlando della vitamina D3 ne riporta il SUO VERO CICLO dal COLECALCIFEROLO che è BIOLOGICAMENTE INATTIVO, (quindi non può causare danni) che è la vitamina D3 comunemente indicata da noi, fino alla vitamina D3 circolante nel sangue di quel corpo rilevata nei laboratori analisi sotto forma della concentrazione della sua forma BIOLOGICAMENTE ATTIVA, la 25-idrossi vitamina D (25(OH)D).
Questo determina chiaramente che la forma di vitamina D3 detto COLECALCIFEROLO, che l'individuo ingoia NON E' LA FORMA ATTIVA ed è uguale alla forma che il suo corpo si AUTOPRODUCE partendo dal COLESTEROLO esponendosi ai raggi UV del sole, e non solo ma è la stessa forma che il corpo preleva dai cibi ingoiati.
Però questa forma NON E' ATTIVA, poichè l'ATTIVAZIONE viene fatta in un secondo tempo, sia nel fegato che nei reni.
Quindi quando si ingoia il COLECALCIFEROLO, dato che NON E' ATTIVO, questo NON PUO' CAUSARE DANNI per le quantità ingoiate, e dato che ad ATTIVARE la vitamina D3 sono i miei organi, il FEGATO prima ed i RENI poi, personalmente NON RIESCO AD AMMETTERE CHE IL MIO CORPO SIA TANTO STUPIDO DA ATTIVARNE PIU' DEL NECESSARIO PER CAUSARSI DANNI.
NON E' POSSIBILE, poichè il mio corpo proviene da un tempo infinito di EVOLUZIONE, e grazie a questa io sono quì ora a parlare con voi, quindi posso solo dedurre che la INTOSSICAZIONE E' PURA FALSITA', onde spaventare le persone i modo che ne rimangano CARENTI, che solo da questa CARENZA ne possono usufruire chi di competenza.
Quindi questa informazione data da fonti tendenziose posso considerarla senz'altro FALSA.

L'articolo oggetto della pagina a cui mi riferisco recita:
"Esame/Analisi: VITAMINA D-1,25OH
Sigla e sinonimi:

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

Il nome vitamina D è un termine generale comunemente utilizzato per identificare i componenti di una famiglia di molecole strettamente connesse fra di loro, che derivano da un precursore comune, il 7-deidrocolesterolo o previtamina D3, presente in natura.
La previtamina D3, principalmente di origine alimentare, subisce una fotosintesi a livello della pelle regolata dall'esposizione ai raggi ultravioletti che la converte in vitamina D3 o colecalciferolo che è biologicamente inattivo.
Quando il colecalciferolo entra in circolo,viene prima di tutto assorbito dal fegato dove viene metabolizzato in 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3); successivamente la 25-OH-D3 viene trasportata a livello renale dove una piccola parte subisce un'ulteriore trasformazione a 1,25 diidrossivitamina D( 1,25-OH D), che è un potentissimo ormone calcio-tropico.
La vitamina D 1,25-OH infatti rappresenta uno dei principali regolatori del metabolismo del calcio e dei fosfati: stimola l'assorbimento di calcio da parte dell'intestino e aumenta il riassorbimento osseo. Inibisce la produzione dell'ormone paratiroideo (PTH) sia con azione diretta sulle paratiroidi, sia indiretta aumentando i livelli di calcio nel siero. A sua volta, la produzione di vitamina D 1,25-OH è regolata dal PTH, determinando quindi un efficace sistema di controllo.
Proprio per il ruolo essenziale che riveste nell'assorbimento attivo ed efficace di calcio e fosforo, la determinazione della vitamina D 1,25-OH è importante per l'individuazione di malattie e condizioni che interessano il normale metabolismo di calcio e fosforo."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadlaverita.htm

Con queste basi INCONTESTABILI poichè provate, possiamo dire che la forma di vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) NON POTRA' MAI ESSERE PERICOLOSA AL CORPO DELL'INDIVIDUO, il quale ha la possibilità di eliminarla quando vuole e senza alcun problema in caso di ECCESSO.
Questo perchè egli è in grado di decidere AUTONOMAMENTE per se stesso come lo è stato fin dalla sua nascita e lo sarà fino alla sua morte.
Se qualcuno riesce a dimostrare, come si dice SCIENTIFICAMENTE il contrario, mi contatti, in quanto sono disponibile per chiunque SEMPRE.

Ed ora, se si vogliono ALTRE VERITA'  propongo un libro che riguardo a questa vitamina D la sà molto lunga. in modo che ognuno possa tirare le proprie personali conclusioni.

Sulla TOSSICITA' della vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) la pagina recita
IL FALSO MITO DELLA TOSSICITA' DELLA VITAMINA D
Ora torniamo alla strana storia della vitamina D e, in particolare, ai tentativi di renderla illegale da parte delle lobby farmaceutiche e della FDA degli Stati Uniti (l'agenzia regolatrice per farmaci ed alimenti).
Dopo la scoperta di un metodo per produrre in modo semplice ed economico grandi quantità di vitamina D2 irradiando di luce UV sulla materia organica, l'America di fine anni Venti iniziò a consumarne a palate. Decine di alimenti, compresi gli hot dog e la birra, venivano arricchiti con la vitamina D attraverso l'irraggiamento. Gli articolo di giornale parlavano del "miracolo del sole" e ne enumeravano i tanti benefici per la salute.
Secondo il resoconto di uno scienziato, fra la fine degli anni Venti ed i primi anni Trenta, una persona media assumeva 20 mg di vitamina D2 al giorno, e gli ospedali si erano rapidamente svuotati. Nessuno si ammalava più. Gli ospedali stavano andando in bancarotta, insieme ai medici ed alle case farmaceutiche. Più o meno in questo periodo, vari ricercatori stavano intraprendendo degli studi somministrando ai cani un dosaggio di gran lunga maggiore dell'equivalente umano di 20 mg al giorno. Alcuni studi indicavano che si riscontrava una leggera tossicità per dosi maggiori ai 20 mg al giorno, ma questa era per lo più causata da impurità nel processo di preparazione. In seguito, attraverso l'uso di metodi migliori, si riuscì a produrre della vitamina D2 teoricamente priva di tossicità (comunque assumere livelli molto superiori ai 20 mg come per quasi tutte le sostanze ingerite in quantità davvero eccessive, può essere pericoloso ed anche tossico. quindi occorre sperimentare con cautela).
Insomma, una versione degli eventi è che alcune figure del settore farmaceutico/medico si siano aggrappate all'idea della tossicità della vitamina D per cercare di metterla al bando. La loro prima azione fu di cambiare l'unità di misura della vitamina D2 dai milligrammi alle unità internazionali (UI) che usiamo attualmente rendendo la misurazione il più possibile confusa.
All'improvviso, 20 mg erano diventati 1.0 milioni di UI...fà un'impressione molto più SPAVENTOSA!
Inoltre, era stato effettuato uno studio in cui sette studenti di medicina erano stati convinti ad assumere dosi di vitamina D sufficienti ad uccidere un cavallo e -guarda un pò- gli studenti si ammalarono, poi guarirono, e l'esperimento fu fermato. Non servì altro, e le autorità mediche fecero pressioni perchè i produttori e rivenditori ritirassero la vitamina D dal mercato.
Come ci si poteva aspettare, nel 1928 ci fù una protesta pubblica ed il governo degli USA decise di commissionare all'Università dell'Illinois di Chicago uno studio completo sul problema della tossicità della vitamina D. Lo studio durò nove anni, coinvolse centinaia di medici, 773 soggetti umani e 63 cani e produsse il cosidetto "rapporto Steck" (in alcune fonti "rapporto Streck).
Fondamentalmente in rapporto concludeva che le dosi fino a 20.000 UI per kg di peso al giorno (0 1 milione di UI per un tipico soggetto donna di 50 kg di peso) erano tollerate con sicurezza a tempo INDETERMINATO nei cani, anche per diversi anni. Il rapporto riteneva responsabili per i precedenti casi di tossicità le tecniche di produzione inadeguate ed indicava che il nuovo processo Whitter eliminasse ogni possibile tossicità della vitamina D. Fra i soggetti umani, cui erano somministrati 200.000 UI al giorno per periodi da sette giorni a cinque anni, non ci furono decessi.
Uno degli autori del rapporto assunse personalmente 3.0 milioni di UI al giorno per 15 giorni senza riscontrare alcun problema di salute. Infine si osservò che l'intossicazione da vitamina D data dall'assunzione di quantità di molto superiori di vitamina per brevi periodi non producevano alcun tipo di lesione permanente riconoscibile. La conclusione era che, a questo punto, l'onere della prova era passato a che sosteneva che le terapie con alti dosaggi di vitamina D fossero nocive (si ricordi che all'epoca si usava la vitamina D2 che rispetto alla D3 è attiva in misura da un quarto ad un sedicesimo. Adeguando i dati per la D3, potremmo inferire che un soggetto di 50 kg di peso potrebbe ingerire in sicurezza una dose da 50.000 a 250.000 UI al giorno di D3.
Io consiglierei comunque, sempre per il soggetto da 50 kg. di non superare le 50.000 UI al giorno prima di effettuare un esame del sangue.
E' bene assicurarsi di integrare la dose con una quantità adeguata di vitamina K2, che nel mio caso era di 1.000 mcg ogni 10.000 UI di D3 nell'esperimento su me stesso che descriverò fra poco.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadluciano.htm

Questa pagina la dedico alle esperienza di mia moglie Franca e me sui valori rilevati nel sangue, nel tempo. della vitamina D3, facendone per me addirittura un grafico. Sulla pagina i due grafici per poterne fare un VERO CONFRONTO potendo rilevare la similitudine.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadgraficofranca.htm
Mi piace partire con il consiglio del dottor Coimbra che dice nel suo video:
"E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/vitaminadcoimbraa.htm

Questo consiglio lo terrò presente per tutta la mia vita.

La pagina recita:
"Ieri 02 settembre 2020 mi è venuta la idea di prendere i valori della vitamina D3 fatti negli anni, e sono 15, e di farne un grafico come ho fatto con i valori miei.
Come è naturale, subito ho voluto confrontare i due grafici e con mi sommo stupore ho dovuto notare che si somigliano molto, e mi sono stupito per questa somiglianza.
E' vero che mangiamo uguale, che prendiamo i medesimi "ALIMENTI ESSENZIALI", e che entrambi abbiamo avuto dei problemi di salute, quindi ingoiamo le stesse dosi di vitamina D3 che ultimamente da circa 3 anni sono di 20000 (ventimila UI).
Per essere breve, ora vi riporto in primis i valori rilevati dai vari esami del sangue di mia moglie Franca:
In data 08-03-2012 il valore della vitamina D di Franca è 8
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadgraficofranca
Dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadvalorinostri.htm
Ritengo quindi che avendo conferma che il grafico è uguale, come si può controllare, ogni altra chiacchiera o invenzione sia inutile.
Riguardo agli studi effettuati su questa vitamina D citati dall'articolo, ve ne propongo alcuni che vi renderanno l'idea della importanza della vitamina D:
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/25662013/
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/28440763/
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/32234285/
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/27821896/
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31368328/

COME FUNZIONA, COME REGOLARLA NATURALMENTE, PERCHE' INTEGRARLA E' IL PIU' GRANDE ERRORE CHE POSSIATE FARE

Come attraverso l'integrazione di Vitamina D state danneggiando la vostra salute e il vostro sistema immunitario anche se credete di far del bene al vostro corpo
ACQUISTA ORA
A soli 44,90€ spedizione inclusa
Preciso che questo non vuole essere un libro contro la Vitamina D, ma totalmente a favore di essa e della sua enorme importanza per la nostra salute.

Questo testo è contro la supplementazione, in particolare quella ‘selvaggia’ di cui io stesso in passato sono stato vittima.

Sicuramente ci sono delle eccezioni per esempio gli anziani che perdono col tempo la capacità di sintetizzare la Vitamina D.

Ma oggi viene pubblicizzata da industrie di integratori e guru della salute che per ignoranza o squallidi interessi economici propongono dosaggi altissimi di vitamina D ogni giorno a chiunque come supplemento, addirittura per bambini.

Per milioni di anni, da quando esiste la prima forma di vita sulla terra, il sole è stato il suo motore energetico. Oggi ci dicono di assumere una pillola o delle gocce per sostituirlo.

Nonostante la quantità raccomandata dall’organizzazione mondiale della sanità (RDA) sia di massimo 2000 UI al giorno e per un periodo di tempo limitato.

La quantità di Vitamina D suggerita da questi fantomatici guru è di almeno il doppio o addirittura 10000 UI al giorno, che può arrivare fino a 300000 UI (il cosiddetto metodo Coimbra).

Attraverso questo corposo testo (più di 400 pagine) vedremo come la Vitamina D ingerita tramite integratori vada ad agire come immunosoppressore, andando a spegnere i sintomi se avete una malattia in corso, creando pesanti squilibri elettrolitici pericolosi per la nostra salute.

Di come vada a donare una sensazione di benessere all'inizio, ma nel lungo vada a causare un indebolimento marcato del sistema immunitario e della nostra salute.

Inoltre durante l'esposizione al sole il nostro corpo ha un meccanismo che autoregola la produzione di Vitamina D, ossia è in grado di bloccare naturalmente quella in eccesso per evitare pericolose intossicazioni.

Con l'integrazione artificiale invece, andiamo ad ingannare questo meccanismo naturale, portando il nostro corpo ad essere colpiti da gravi intossicazioni e tutte le conseguenze che ne derivano.

Contrariamente a quanto si pensa, la Vitamina D è un vero e proprio ormone, sottoprodotto del colesterolo come ad esempio il testosterone; prendereste mai un ormone senza essere seguiti da un esperto o solo perché avete sentito dire che dà benefici?

Nel libro, con più di 400 riferimenti bibliografici, viene spiegato chiaramente come regolare la Vitamina D, quali sono i casi dove c'è la necessità di integrare ma per brevi periodi e come attraverso soluzioni naturali o tramite il biohacking, potenziare il vostro sistema immunitario, migliorare nettamente i livelli di energia fisica e mentale, senza spendere soldi in inutili e deleteri integratori.

Spero vivamente che questo mio sforzo verrà apprezzato da voi, affinché possiate acquisire sempre più consapevolezza e autodeterminazione per la vostra salute, che dipende soprattutto da voi stessi.

Un'ultima nota: il prezzo apparentemente elevato di questo libro. Sappiate che fare il divulgatore scientifico indipendente, ovvero non pagato da nessuno, e quindi garantire l'onestà delle argomentazioni al 100%, è il mio unico lavoro.

Onestamente, questo libro può salvare la vita a molti di voi, letteralmente, o quanto meno può migliorarne la qualità
ACQUISTA ORA
a soli 44,90€ spedizione inclusa
COSA SCOPRIRAI ALL'INTERNO, CON CONTENUTI INEDITI

    Quali sono le migliori fonti di approvvigionamento di Vitamina D per il nostro corpo;
    Perché per avere un quadro fondamentale dello stato reale della Vitamina D, dovete misurare la forma attiva;
    Come attraverso il sole ed il cibo vero (animale) produciamo Vitamina D e come viene regolata dal nostro corpo;
    Come la supplementazione selvaggia di Vitamina D peggiora col tempo il microbioma, aumentando la permeabilità intestinale, marker affidabile di malattia o problematiche di salute anche gravi;
    Come l'ambiente malsano dove viviamo, vada a indebolire il vostro meccanismo di difesa dai raggi solari soprattutto se siete la maggior parte del tempo chiusi in casa;
    Le funzioni fondamentali e i benefici della Vitamina D;
    Studi scientifici che smontano la maggior parte delle convinzioni sui benefici dell'integrazione di Vitamina D;
    Come la carenza di vitamina D o meglio carenza di carica solare, sia associata alla comparsa della maggior parte delle malattie;
    Gli innumerevoli benefici dell'esposizione al sole indipendente dalla mera produzione di Vitamina D e di come vada a stimolare le cellule T che svolgono un ruolo centrale per garantire l'immunità umana;
    Come il nostro corpo autoregoli naturalmente la produzione di Vitamina D in milioni di anni di evoluzione e come l'integrazione vada a sballare questo meccanismo;
    Perché integrare la vitamina D è la cosa più stupida che possiate fare e di come gli effetti a lungo termine saranno nefasti;
    Perché la Vitamina D è un vero e proprio ormone;
    Come livelli troppo alti di Vitamina D di deposito ossia quella che generalmente analizzate, aumenta la mortalità per tutte le cause;
    Quali sono i livelli ideali prendendo le analisi degli ultimi uomini che vivono secondo natura;
    Perché se avete un livello di Vitamina D di deposito basso probabilmente avete un processo infiammatorio in corso, campanello di allarme per indagare sul vostro effettivo stato di salute, l'integrazione non solo è totalmente inutile, ma persino deleteria;
    Come prendervi cura dei recettori nel vostro corpo della Vitamina D, fondamentali per una regolazione ottimale;
    Come recuperare il proprio benessere dopo anni di integrazione;
    I danni nel lungo periodo anche per le persone sane con la supplementazione selvaggia di Vitamina D;
    Come costruire pazientemente il callo solare;
    Il lumisterolo, il sistema di riserva di Vitamina D naturale che utilizza il nostro corpo, e come viene ostacolato dalle integrazioni;
    Come le stagioni vadano ad influenzare naturalmente i livelli di Vitamina D, fattore mai preso in considerazione. E come molti consigliano di tenere livelli non fisiologici non solo in estate ma addirittura anche in inverno;
    Perché dovete risolvere o mitigare le vostre malattie andando alla radice del problema e non metterci delle pezze attraverso l'integrazione come se fosse una pillola magica;
    Come l'integrazione selvaggia vada a ridurre la sensibilità del tuo corpo alla Vitamina D. In quanto il costante surplus porterà i recettori delle cellule a sballarli in maniera negativamente.
    Le migliori soluzioni ancestrali e stili di vita per un'ottima regolazione ma soprattutto raggiungere una maggiore salute e benessere;
    Un capitolo intero tra Covid e Vitamina D;
    Come utilizzare strumenti di biohacking per aggirare la tecnologia sempre più pervasiva nella nostra vita con altra tecnologia, che sia però innocua e che simuli condizioni che troveremmo se vivessimo immersi nella natura;
    E tanto altro!
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadangelorossiellomedicina.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
genfranco

genfranco

Maschio Messaggi : 1261
Punti : 9351
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 81
Località : pinerolo

l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitimeSab 13 Mar 2021 - 12:45

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/lorisfantazzinivitaminaa.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Il membro Loris Fantazzini condivide un post sulle vitamine liposolubili, la D3, la K2 e la A ma anche la vitamina E. che secondo l'autore dell'articolo lavorano in SINERGIA aiutandosi nei compito loro assegnati dalla EVOLUZIONE. Questo fatto della sinergia, lo avevo già capito su tutto il gruppo degli "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori", che insieme formano le "DIFESE IMMUNITARIE" preposte alla SALUTE dell'individuo vivente, ma mi era sfuggito la complicità delle vitamine liposolubili. Ora l'ho capito e non me la sento di negarlo, anzi ringrazio di cuore Fabrizio Marrone per avermelo messo sotto gli occhi. Infatti per mia moglie Franca OSTEOPOROTICA da molti anni, la quale già ingoia 20000 (ventimila) UI di vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) da ormai tre anni al giorno, vitamina K2 da 800 UI da un paio di anni, 400 UI di vitamina E e ha ingoiato per un anno e mezzo 60 ml di SILICIO ORGANICO, e da circa un anno almeno 3-4 grammi di CALCIO che ottengo dalle 2 (due) uova di ogni mattina, che tutte insieme le hanno fermato questa OSTEOPOROSI. Infatti pur avendo dei valori della densità ossea da mal di testa con forti previsioni di rottura, NON SI E' MAI ROTTA, quindi non è MAI CADUTA, in quanto si dice che si cade, è vero, ma prima ci si rompe, anche se questo pericolo è stato per molti anni. Quindi già ordinato la vitamina A che spero possa migliorare questo problema a Franca, Naturalmente questa vitamina A la ingoierò anch'io senza alcun problema in quanto anche se non osteoporotico ho certezza che il mio corpo per mantenersi in VERA SALUTE, ne ha bisogno quanto lei.
Questi i link di riferimento a quanto citato sopra:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/densitaosseafranca2019.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/densitaosseafrancabruffen600.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/calciodellegalline.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/tuttofalsodue.htm

Dal gruppo:
La vitamina D3 (ORMONE) un "ALIMENTO ESSENZIALE" come e quando
https://www.facebook.com/groups/1393838840860425/permalink/3131006857143606/

Loris Fantazzini
ha condiviso un post.
09 marzo 2021 alle ore 17:11  ·

Fabrizio Marrone
13 febbraio alle ore 21:41  ·
PERCHE' E' IMPORTANTE INTEGRARE LA VITAMINA A CON LA VITAMINA D3?
Non fatevi mai mancare la vitamina A, se manca, diventano inefficienti la vit D3, ormoni tiroidei, ormoni sessuali etc
La vitamina A è una vitamina molto importante: se manca, non vi fa funzionare bene i recettori dei seguenti liganti: ormoni tiroidei, vitamina D, acidi grassi insaturi, ormoni estrogeni, testosterone, ormoni tiroidei.
Quindi la vitamina A non ve la dovete mai far mancare, e la potete assumere attraverso pesci grassi, olio di fegato di merluzzo, verdure ed insalate condite con olio extra vergine di oliva, tuorli d'uovo, frutta a polpa gialla. Infatti il Beta-Carotene purtroppo non si lega ai recettori nucleari come fa il retinolo per attivare il messaggio nucleare e promuovere l'attivazione mitocondriale e del sistema immunitario.
Ma vediamo di capirci qualcosa del perchè succede questo;
esistono 2 tipi di vitamina A: la All-trans-retinoico e la 9-cis-retinoico; Queste 2 vitamine si legano ai loro recettori RAR e RXR;
La All-Trans-retinoico si lega al recettore RAR e al recettore RXR
La 9-cis-retinoico, si lega solo alla RXR
inoltre :
La vitamina D si lega al recettore VDR
Gli acidi grassi insaturi si legano ai recettori PPAR-gamma
Quando la vitamina D entra nella cellula e si lega con il suo recettore VDR, questo si attiva, ma per funzionare deve attaccarsi al recettore della vitamina A attivata RAR o RXR, formando il dimero RAR-VDR, e quindi può entrare nel nucleo ed esprimere i geni bersaglio; QUINDI SE MANCA LA VITAMINA A, la vitamina D non può funzionare perchè VDR non può dimerizzare con RAR o RXR. Quindi pur integrandovi di vitamina D, se manca la vitamina A sarete comunque osteoporotici e tendenzialmente deboli dal punto di vista immunitario; ecco l'importanza della vitamina A nella dieta.
Facciamo l' esempio del Sistema Immunitario quando attaccato dai Virus:
La Vitamina D3 si lega ai recettori nucleari VDR/ RXR e successivamente al GcMAF fattore di attivazione dei macrofagi. In questo modo la Vitamina A e la Vitamina D3 possono sconfiggere batteri e Virus grazie a queste cellule attivate del sistema immunitario .
Studi di epigenetica hanno dimostrato l'importanza della vitamina D3 nella prevenzione dell'insorgenza di forme neoplastiche attraverso l'azione del recettore VDR che per essere attivo deve legarsi al recettore RXR da qui l'importanza di vitamina D+A.
Infatti il legame VDR/RXR/PPARs hanno un'azione di inibizione nella proliferazione cellulare e nella formazione di metastasi.
Facciamo l'esempio dell'ormone Tiroideo.
L'ormone Tiroideo T3, per svolgere la sua funzione entra nella cellula e si aggancia al suo recettore TR; TR per poter entrare nel nucleo della cellula ed attivare la sua funzione deve combinarsi con il recettore della vitamina A, la RAR o la RXR.....ebbene se manca la vitamina A,l'ormone Tiroideo, pur presente non è in grado di svolgere la sua funzione...ed ecco comparire rallentamento metabolico , intolleranza al freddo, e rugosità della pelle e secchezza degli occhi.
La stessa cosa si verifica sui recettori degli androgeni e quindi quelli ormonali. Se non vi e' questa attivazione non si produce DHEA e, successivamente Testosterone, Progesterone e estrogeni e nel nostro corpo aumenta il Cortisolo e Colesterolo.
Inoltre la Vitamina A lavora in sinergia con la Vitamina D3 anche se sono due vitamine antagoniste. Infatti la Vitamina D3 promuove gli osteoblasti come anche la Lattoferrina quindi la formazione delle ossa con effetto anabolico. Mentre il Retinolo promuove gli osteoclasti quindi rompe la matrice. In questo modo si forma un tessuto osseo forte e capace di sorreggere a fratture e lesioni. Quindi consiglio di associare Vitamina D3 /A insieme la mattina dopo colazione con pasti ricchi di grasso perche' e' una vitamina liposolubile. E la sera a cena prendere la Vitamina MK7 in modo d
a spostare il calcio alle ossa e bilanciare il rapporto Calcio- Fosforo - Paratormone.
QUINDI CARI AMICI....SE VI VOLETE BENE... NON FATEVI MAI MANCARE LE VITAMINE A E D3.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4574486/

Genre Franco
Ciao Loris Fantazzini, grazie, questa pagina è stata per me molto importante in quanto è stata la conferma al video del dott. Francesco Saverio Martelli al quale ho dedicato una pagina che recita: "Mano a mano che le verità vengono a galla, sempre più persone capiscono a quanti e quali inganni ci hanno raccontato fin'ora, sopratutto su ciò che dà la salute alla specie umana tutta.
A riprova di uni di questi inganni, questo video del dottor Francesco Saverio Martelli, il quale spiega quanto siano importanti per la salute umana parlando della vitamina D, della vitamina K2 e della vitamina A.

Il video su questo link:
https://www.youtube.com/watch?v=Rz93WQsuR2k&fbclid=IwAR2Tlwkpo3DhZgJnhD3c4zzIFWt-nUhV-DB-xj6YjTbQOZwebj8N8AqlUM4&app=desktop

Sotto un altro medico che smentisce chiaramente il protocollo medico riguardo a questa vitamina D.
La pagina recita:
"Ciao Andrea Andulea, GRAZIE, finalmente un medico che dice la verità.
La verità che lui sostiene, ma non solo lui, è sostenuta da:
"Nella nota AIFA 96 c’è scritto che la più fisiologica supplementazione di vitamina D è GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DI BASE a gocce si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DIDROGIL si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Quindi, o sono io che sono matto, o sono io che sono stupido e magari sono i professionisti che vi seguono più intelligenti e più preparati di me."
e non come da protocollo per TUTTI i medici che la prescrivono una volta alla settima o una volta al mese. Questo, noi lo sappiamo che è fatto di proposito per imbrogliare il cliente.
Ancora troppi medici di base non vogliono far fare questo semplicissimo esame del sangue, in modo da non doverla prescrivere.
Ma i medici seguono solo un PROTOCOLLO che non è di loro invenzione, ma dei CERVELLONI che comandano.
Poverini loro!!
Il video del dottor Gabriele Pinzi di conferma al nostro pensiero:
https://www.facebook.com/dottgabrieleprinzi/videos/546523222837114/
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminadk2eavideo.htm  ------continua------>

Genre Franco
Ti chiedo scusa per il ritardo, ma ho dovuto cercare conferme in quanto al video del dottor Francesco Saverio Martelli non avevo dato qualle importanza che invece ha questa vitamina A, ------continua------>

Genre Franco
Infatti, con Franca, ingoiando giornalmente delle carote, pensavo dii essere coperto, mentro ho capito che sbagliavo. Sopratutto per Franca che soffre di OSTEPOROSI, quindi ora ho provveduto a correggere questo errore.  ------continua------>

Genre Franco
Fin'ora per Franca tanta vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), vitamina K2 e il SILICIO ORGANICO, ma non le mancherà più la vitamina A. Naturalmente con il CALCIO delle uova Grazie ancora.   ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/lorisfantazzinivitaminaa.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio - Pagina 7 Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio
Torna in alto 
Pagina 7 di 10Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Forum di Salute Naturale :: Rimedi Naturali per mantenersi in buona salute :: Integratori alimentari, supplementazione e loro proprietà-
Vai verso: