Forum di Salute Naturale

Benvenuti nel forum di incontro per appassionati di salute naturale: Integratori alimentari, argento colloidale, tecniche di benessere e buona salute. Iscriviti per interagire con il forum
 
IndicePortaleFAQCercaRegistratiAccedi

SCONTO
SU ACQUISTI

Per tutti i lettori del forum facendo un ordine di prodotti naturali per la salute su


inserendo il codice sconto
LEONISINASCE2017

Condividi | 
 

 Informazioni su VITAMINA C

Andare in basso 
AutoreMessaggio
mike533

avatar

Maschio Messaggi : 64
Punti : 3306
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 64
Località : frattaminore

MessaggioTitolo: Informazioni su VITAMINA C   Gio 3 Giu 2010 - 14:16

salve vorrei chiedere al dott.Mauro di questa cosa che mi ha meravigliato non poco poichè mi sono
cadute improvvisamente tutte le info positive che avevo e che ho letto dappertutto nel web sulla vit.c

A causa di un valore alterato della transaminasi gpt(alt) 71 e della gamma glutamiltransferasi 62. alla mia compagna
le è stato prescritto Redoxon 1000, 1 cp al di x 21gg al mese , leggendo il foglietto ,-in Precauzioni per l'uso- mi sono meravigliato ( a ragione o a torto non sò per certo a questo punto) che recita così.
La vit.c deve essere usata con cautela da soggetti che soffrono o abbiano sofferto in passato di nefrolitiasi(calcolosi renale)??? e da quelli affetti da deficit G6PD(glucosio-6-fosfato-deidrogenasi), emocromatosi,talassemia o anemia sideroblastica. Nei pazienti che fumano venti o più sigarette al giorno, l'uso prolunagato di Redoxon 1000 mg compresse
effevrvescenti senza zucchero aroma arancio, può aumentare il rischio di insorgenza di tumore polmonare.
tumore polmonare Crying or Very sad ma la vit. c non combatteva il tumore e non era indicato anche per i fumatori??????
grazie.
Torna in alto Andare in basso
Sauro

avatar

Maschio Messaggi : 850
Punti : 4632
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 62
Località : Trantor

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Gio 3 Giu 2010 - 17:02

lo sappiamo che la vit C sta sulle scatole a tanti... Very Happy
Torna in alto Andare in basso
mike533

avatar

Maschio Messaggi : 64
Punti : 3306
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 64
Località : frattaminore

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Gio 3 Giu 2010 - 17:52

è vero ma darsi una zappata sui piedi è da stupidi.
ciao
Torna in alto Andare in basso
Lion
Admin
Admin
avatar

Maschio Messaggi : 3724
Punti : 9897
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 49
Località : Civitanova Marche

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Gio 3 Giu 2010 - 22:18

mike tutto ciò che fa bene , da fastidio e nulla di sorprendente che quel bugiardino sia stato scritto senza le opportune conoscenze .

Relativamente al fatto dell'aumento della calcolosi renale e conseguentemente coliche renali ti vorrei far presente il mio personale caso ......

Anche io avevo sentito di questo fatto, ma da 10 anni a questa parte ho sempre sofferto di coliche renali, non frequenti, ma con cadenza annuale e regolare mi venivano, specialmente di estate , bè da quando ho iniziato ad assumere attorno ai 10 grammi (ma anche più al giorno) , da quel momento non ho più avuto nessuna colica, sparite ...questo cosa di fa pensare ???

_________________
Lion
Torna in alto Andare in basso
https://www.santenaturels.it
Sauro

avatar

Maschio Messaggi : 850
Punti : 4632
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 62
Località : Trantor

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Ven 4 Giu 2010 - 10:06

Come sapete bene, l'uomo è insieme alle cavie l'unico mammifero incapace di sintetizzare l'acido ascorbico. Questo probabilmente deriva dal tempo remoto in cui i nostri antenati si nutrivano di frutta, erano frugivori raccoglitori e di conseguenza assumevano la C in dosi abbondanti con l'alimentazione. Quando una mutazione ha fatto perdere la capacità di sintesi dell'acido ascorbico la specie è sopravvissuta lo stesso grazie alla dieta. Se la stessa cosa fosse accaduta ai felini o a qualsiasi carnivoro a quest'ora si sarebbero estinti falciati dallo scorbuto.

Per stabilire la dose media giornaliera il calcolo è abbastanza facile, prendiamo un ominide adulto maschio di 50 kg, per sopravvivere aveva bisogno di 1500 kcal al giorno pari a 2 kg di frutti vari. Il contenuto medio di C della frutta è circa 50 mg per ogni etto edibile cioè in 2 kg sono circa 1000 mg di vitamina. 1000mg/50kg = 20 mg/kg dunque se uno pesa come me 88 kg il fabbisogno giornaliero minimo di C è 88x20 = 1760 mg.

Questo quando si è in perfetta salute. Con la malattia il fb cresce esponenzialmente a seconda della gravità del morbo. Se ne assumi di più del necessario nessun problema perchè viene metabolizzata ed eliminata con le urine. Il limite è costituito dalla tolleranza intestinale, specifica per ogni soggetto, che se raggiunta e superata provoca diarrea ed altri disturbi.

Comunque uno la pensi la DMA per l'acido ascorbico indicata da farmaciai e camici bianchi in genere in 60 mg al giorno è appena sufficiente ad evitare lo scorbuto.
Torna in alto Andare in basso
mike533

avatar

Maschio Messaggi : 64
Punti : 3306
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 64
Località : frattaminore

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Ven 4 Giu 2010 - 10:20

grazie, per avermi riconfermate le mie certezze sull'AC adesso non ho più dubbi anche se non l'ho mai smesso di prendere , solo che forse ne prendo poco , io peso 105 kg secondo il calcolo che fà Sauro ne dovrei assumere 2100 mg , è cosi?
grazie
Torna in alto Andare in basso
Sauro

avatar

Maschio Messaggi : 850
Punti : 4632
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 62
Località : Trantor

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Ven 4 Giu 2010 - 10:42

Si, almeno 2,1 g/die, io ne prendo 2 g ma non sempre, quando mi ricordo, e da quando ho iniziato 3 anni fa ho preso l'influenza una volta sola... niente raffreddori e perfino il mal di schiena è migliorato
Torna in alto Andare in basso
SilviaV



Femmina Messaggi : 1
Punti : 2775
Data d'iscrizione : 15.12.10
Età : 62
Località : Lucca

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Dom 9 Gen 2011 - 22:14

[b][[color=blue]b]Salve a tutti,

sono nuova e vorrei gentilmente sapere da qualcuno, dove posso trovare misurini da 1 gr o 50 ml per la vitamina c
[/color[/b]] Question [/b]
Torna in alto Andare in basso
Lion
Admin
Admin
avatar

Maschio Messaggi : 3724
Punti : 9897
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 49
Località : Civitanova Marche

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Dom 9 Gen 2011 - 23:03

Più che misurini dovresti procurarti un bilancino di precisione .

Vai al mio sito , lì lo puoi trovare in vendita .

_________________
Lion
Torna in alto Andare in basso
https://www.santenaturels.it
Nata

avatar

Femmina Messaggi : 564
Punti : 3859
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 58
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Dom 9 Gen 2011 - 23:09

Ehm, credo che alcuni abbiano letto i libri di Linus Pauling, o almeno sentito il nome, visto che ha ricevuto 2 premi Nobel.
Cmq, da quanto ho letto io la vitamina C si dovrebbe prendere a tolleranza intestinale.
Io personalmente ho una TI (tolleranza intestinale) di 30 grammi circa al giorno ovviamente.
Non la prendo pura, la "taglio" o "tampono" con bicarbonato e mg. carbonato.

Se si va a seguire il dosaggio RDA si é pressoché sicuri di non beccarsi lo scorbuto!
Laughing
Torna in alto Andare in basso
mike533

avatar

Maschio Messaggi : 64
Punti : 3306
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 64
Località : frattaminore

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Lun 10 Gen 2011 - 0:54

Salve , vorrei sottoporre agli esperti un quesito sull ' acido ascorbico , si tratta della sua composizione , la notizia che ho trovato su internet dice che l 'A.A. assunto puro cosi'
come lo assumono molte persone compreso me non va' bene perchè le sue attivita' nel corpo umano sono poco benefiche e durano poche ore e a volte fa' pure il contrario in date situazioni organiche e che per avere i massimi benefici che durerebbero anche per giorni e giorni dovrebbe essere assunta con i suoi cofattori e cioe' la vit k,j,p , bioflavonoidi, rame,rutina e tirosina spero di essermi spiegato bene (sono un po' ignorante in materia) il link è questo:http://www.superfooddirect.com/
Torna in alto Andare in basso
No_Ra



Femmina Messaggi : 25
Punti : 2842
Data d'iscrizione : 15.11.10
Età : 39
Località : Trento

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Lun 7 Feb 2011 - 12:12

Ciao,
ho iniziato ad assumere da 5 gg acido ascorbico sciolto in acqua e non tamponato.
Mi sono però imbattuta in alcuni articoli riguardanti l'acidificazione del corpo e quindi la "compromissione" del naturale equilibrio acidi/basi del nostro corpo.
Mi sono un po' allarmata dato che quanto ho letto circa le conseguenze di una eccessiva acidificazione non sono certo rasserenanti.
Riporto qui quanto letto sul sito Mednat.org (http://webcache.googleusercontent.com/search?hl=it&rlz=1T4GGLJ_itIT363IT363&q=cache:UlkqFV7_zp8J:http://www.mednat.org/bioelettr/acidi_basi.htm+acidificazione+del+corpo,+acido+ascorbico&ct=clnk)

I neretti sono miei

L'Acidosi precede e provoca le malattie
È ormai riconosciuto da molte autorità, il fatto che molte malattie si sviluppano a causa di una riduzione delle funzioni organiche ed un abbassamento della resistenza dell'organismo a causa di una condizione di acidosi cronica. A questo riguardo il Dr. George W. Crile, direttore della Clinica Crile in Cleveland, uno dei più famosi chirurgi del mondo, così si esprime: "Non esiste la morte naturale. Tutti i casi così definiti sono soltanto il punto finale di una progressiva acidificazione dell'organismo".

L'acidosi, infatti, precede e causa le malattie. Anche un corpo originariamente sano alla fine soccombe sotto le malattie fisiche quando la sua stessa produzione di acido si accumula ad un punto tale in cui non può più opporvi resistenza e, conseguentemente, diventa suscettibile ai germi, al freddo, alla fatica o all'esaurimento nervoso.

Quando il livello di tossine nel corpo raggiunge il massimo tollerabile l'organismo inizia un'azione di pulizia che può prendere varie forme, tra cui: diarrea, mal di testa, raffreddore, eruzioni della pelle, ascesso, foruncoli, reumatismo, infiammazione degli occhi o altri organi, catarro, sensazione di freddo, febbre e tutta la complessa casistica di sintomi che viene riconosciuta con i nomi delle varie malattie. Ma tutte queste problematiche hanno un'origine comune: un accumulo di rifiuti acidi nel corpo.

Perche' si crea l'acidosi ?
Ogni giorno che passa il cibo e le bevande che utilizziamo stanno diventando sempre più "produttrici di acido", specialmente i pasti veloci come quelli offerti dai fast-food e gli alimenti precotti. Anche i dolci ed i dessert formano acido così come il caffe', il vino e la birra. Un altro elemento che crea acidità è un'alimentazione eccessiva = mangiare piu' del necessario cibi troppo solidi e poveri di liqidi. Va notato che anche coloro che seguono una dieta vegetariana possono ritrovarsi con un alto livello di acidità se consumano troppi cereali.
Le preoccupazioni, l'ansia, la paura e lo stress troppo intenso e/o cronico sono altri fattori in grado di produrre acidità organica, e così pure le sostanze inquinanti e le eventuali tossine presenti nell'ambiente in cui viviamo.

Nuova luce sull'equilibrio acido basico
Una certa acidità del corpo è necessaria alla manutenzione della vita; se non vi fosse non vi potrebbe neppure essere la circolazione di energia lungo i nervi. È infatti necessaria una differenza di polarità elettrica affinché tale flusso possa aver luogo.

Quando un'area diventa malata o danneggiata, vi è un'accelerazione di energia nei suoi confronti, perché il primo effetto di una malattia o di un danneggiamento è quello di aumentare il grado di acidità dell'area colpita. Con l'aumento di acidità cambia anche il potenziale di quella area e questo fatto aumenta il flusso di energia proveniente dal cervello e, con essa, aumenta pure il flusso del sangue in arrivo.
Come si può facilmente immaginare l'aumento dell'energia nervosa e del flusso del sangue creano un maggior potere curativo nella zona colpita. Comunque è bene sottolineare che una quantità maggiore o minore del necessario sconvolge il processo di guarigione.
Un eccesso di acidità nei tessuti dell'organismo stimola infatti un flusso di energia nervosa troppo grande e, se questa condizione permane troppo a lungo, interferisce con la capacità delle cellule del cervello di continuare a fornire l'energia nervosa richiesta.
Una diminuzione di tale capacità conduce invece ad una minor differenza di potenziale tra il cervello e il resto del corpo. Quando questa differenza si annulla, come accade nei casi di severa acidosi, ne consegue la morte. La vita è infatti possibile solo quando viene mantenuta una differenza di polarità elettrica tra il cervello e le altre parti del corpo. Si è scoperto che un'acidità eccessiva dipende quasi interamente una dieta sbagliata; pertanto il rimedio giace in un'alimentazione adeguata (...). E che succede se siamo noi ad ingerire dosi elevati di acido ascorbico? (scritto mio)
Nel passato si sono elaborati vari mezzi per esaminare l'acidità e alcalinità del sangue, orina, saliva e feci. Lo sviluppo e l'utilizzo del Neuro-Micrometro (strumento elettronico per misurare il passaggio della corrente nei nervi, N.d.T.) creò però una sorpresa quando venne alla luce che tali misurazioni non davano affatto l'indicazione di quanto fosse il grado di acidità o alcalinità presenti in realtà:
Talvolta si sono riscontrati dei casi in cui la persona aveva un livello di acidità organica maggiore del normale per denunciando una situazione alcalina nei fluidi corporei che venivano misurati.
Pertanto i test "regolari" offrono spesso dei valori non corretti e, segnalando una falsa necessita di una dieta neutralizzatrice degli acidi, può portare ad una cura che può solo far peggiorare il paziente.
La ragione di questi errori di misurazione vanno ricercati nel fatto che la misura dell'acidità del sangue, saliva, feci ed orina cambia la in relazione a ciascuno pasto, e perciò fluttua da un pasto all'altro in accordo con la capacità del cibo ingerito di creare una situazione più o meno acida. L'acidità dei tessuti rappresenta una media delle variazioni tra il massimo e il minimo dei valori dell'acidità propria del sangue.

Esami statici e dinamici
Lavorando nel campo dell'indagine biopsichica si possono fare degli esami della situazione acido/basico alquanto diversi da quelli in uso attualmente. Tali esami (ad esempio quelli citati qui sopra), sono infatti "statici", perché, come un'istantanea, rivelano una condizione di fatto esistente in quel momento, ma non indicano quale lavoro l'organismo sta facendo per mantenere tale condizione.
Con una indagine mediante la B.P.H.D. è possibile, per esempio, scoprire che una persona, la cui acidità del sangue appare perfetta agli esami consueti, presenta tale condizione perché il corpo "compie una continua correzione" prelevando il calcio necessario, così come altri minerali, dalle ossa. Sarebbe perciò auspicabile, che gli esami attuali fossero riveduti al fine di verificare il lavoro fatto dall'organismo per compiere la correzione che abbiamo esaminato, e non la valutazione di una situazione comunque già corretta organicamente.

Vera causa dell'Osteoporosi e non solo....
Per poter sopravvivere il corpo deve mantenere il sangue ad un pH pari a 7.4: un valore leggermente alcalino, un valore neutro sarebbe invece rappresentato da un pH = 7.0.
In presenza di un'acidità eccessiva il corpo utilizzerà parte del calcio presente nelle ossa e gli altri minerali basici, per ridurre l'acidità. Perché ?
Perché se non agisse in questo modo si creerebbe una situazione di pericolo, non solo per salute ma per la sua stessa sopravvivenza.
Il corpo, per neutralizzare l'acido in eccesso, utilizzerà anche le sue riserve di potassio, magnesio, bicarbonato di sodio, cioe' i sali minerali basici.
In questa situazione un individuo perde dei minerali preziosi che non possono essere assorbiti dal cibo ingerito, non solo ma anche gli eventuali supplementi alimentari non potranno essere utilizzati a causa dell'ambiente acido che si è venuto a formare. Si può facilmente comprendere come questa situazione possa dar luogo all'osteoporosi, classica malattia dovuta ad una mancanza di calcio nelle ossa.

Se questa situazione dovesse persistere le stesse cellule si saturerebbero di acido e si creerebbero i presupposti per altre innumerevoli malattie. Alcuni sintomi che dichiarano un aumento di acidità sono: la stanchezza senza ragione, il sentirvi vuoti e nervosi. La presenza di dolori muscolari, stitichezza, problemi digestivi ed acidità di stomaco.

[i]


Il dubbio è quindi questo: assumendo dosi elevate di AA il corpo di acidifica con le conseguenze sopra lette che quasi vanno oltre i benefici che si potrebbero trarre dall'assunzione dell'acido.

Voi cosa ne penseta? Caro dott. Tamburini ci puoi dare un tuo parere?
Torna in alto Andare in basso
Nata

avatar

Femmina Messaggi : 564
Punti : 3859
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 58
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Lun 7 Feb 2011 - 12:42

Aspettando che il dott. Tamburini risponda, ti posso dire che anche io prendo la C da 2 anni e la tampono con BDS (bicarbonato di sodio) e-o magnesio carbonato.

Vorrei sottolineare che il mio dosaggio giornaliero di C raggiunge i 40 grammi al giorno e non ho problemi di acidosi.

ciao
Torna in alto Andare in basso
No_Ra



Femmina Messaggi : 25
Punti : 2842
Data d'iscrizione : 15.11.10
Età : 39
Località : Trento

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Lun 7 Feb 2011 - 13:08

Grazie Nata.
Mi domando però come uno faccia a rendersi conto di un'eccessiva acidificazione del prorio corpo, posto che la maggior parte di noi non ha competenze tecniche così solide, ma è mosso dalla voglia di "farsi del bene" e raccogleire più informazioni possibili.
Il dubbio è che la compromissione di delicati equilibri possa, a lungo termine, danneggiare quella salute che abbiamo cercato di difendere e tutelare.

In attesa di Tamburini dite pure quello che pensate in base a esperienza/conoscenza.

Torna in alto Andare in basso
Nata

avatar

Femmina Messaggi : 564
Punti : 3859
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 58
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Lun 7 Feb 2011 - 13:23

Io sono vegetariana, quindi mangio prevalentemente frutta e verdura, pochissimi formaggi, poco pesce, e poca pasta e pane.

L'acidità negli alimenti

* Alcuni tipi di frutta o verdura fresca. L'organismo di una persona sana e non affaticata, è normalmente in grado di trasformare gli acidi naturali di molti alimenti crudi (ad es. limoni, pompelmi, pomodori, acetosa, frutti aciduli) in carbonati alcalini, che sono basici ed utili all'economia dell'organismo. Quando, invece, la persona è stanca o stressata, l'energia nervosa necessaria per una completa digestione e assimilazione non è sufficiente, pertanto l'organismo non è in grado di operare le dovute trasformazioni e gli acidi degli alimenti entrano nella circolazione sanguigna.
* Bevande. Quasi tutte le bevande gassate, acqua esclusa, tendono ad essere molto acide. I vari tipi di Cola, ad es. hanno un pH che si aggira intorno al 2,4, mentre limonate e aranciate vanno da 2,9 a 3,2 (1).
* Cereali. Tutti i cereali, ad eccezione del miglio, lasciano delle ceneri acide. Grano ed avena sono i più acidi di tutti.
* Latticini. I latticini di vacca, sono generatori di molta acidità ed andrebbero sostituiti con quelli di capra o di pecora (2).
* Prodotti carnei. La digestione dei prodotti carnei crea una notevole quantità di acido urico, il fegato di un animale carnivoro (ma non l'uomo) è in grado di trasformare l'acido urico causato dall'alimentazione in una sostanza più semplice: l'allantoina che viene espulsa con l'urina.
* Prodotti conservati. Tra i prodotti conservati risultano molto acidi tutti i succhi di frutta ed i vari tipi di "latte" derivato dai cereali: latte di soia, avena, riso, ecc.
...........
Cosa sono gli acidi

Si considerano "acide" tutte le sostanze che hanno il sapore aspro, fanno diventare rossa la cartina di tornasole e producono ioni di idrogeno (atomi di idrogeno modificati, n.d.r.). Quando un acido viene a contatto con determinati metalli si creano dei composti definiti "sali". Gli acidi vengono neutralizzati dalle sostanze basiche (dette anche alcaline), ad es. il bicarbonato di sodio.

Gli acidi possono essere minerali (es. cloridrico, solforico, nitrico) ed organici (es. urico, citrico, tartarico, ossalico). Se vengono a contatto con la pelle la irritano e, se sono molto forti, possono avere un'azione caustica.

In medicina vengono utilizzati molti acidi, tra essi citiamo: acetico, acetilsalicilico (vedi l'aspirina), ascorbico (vitamina C), citrico, cloridrico, ecc. Tra gli acidi organici quello di cui ci occuperemo in questo trattato è l'acido urico, uno dei principali componenti dell'urina.
............
l´articolo sarebbe da leggere nella sua interezza, io ho postato solo due punti.
http://www.procaduceo.org/it_ricerche/anat_fisio/anat_fisio03.htm
Torna in alto Andare in basso
No_Ra



Femmina Messaggi : 25
Punti : 2842
Data d'iscrizione : 15.11.10
Età : 39
Località : Trento

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Lun 7 Feb 2011 - 14:35

Sì, Nata, il contenuto è pressoché identico all'articolo che ho postato io. E a leggere che il corpo si autodeminaralizza per equilibrare l'eccesso di acido e che molte malattie sono dovute all'eccesso di acido... beh, mi domando se quindi, sul lungo periodo, non sia dannosa l'assunzione a dosi elevate di acido ascorbico puro.

Inoltre, sempre leggendo, mi sono imbattuta nell'affermazione che l'addizione all'AA di bicarbonato di sodio come tampone di acidità ha come effetto quello distruggere la vitamina C: "Il bicarbonato di sodio crea un ambiente alcalino che distrugge la vitamina C" ( http://www.anagen.net/vc.htm).

Che mi dite di questo?



"
Torna in alto Andare in basso
rosenz

avatar

Maschio Messaggi : 186
Punti : 3653
Data d'iscrizione : 05.03.10
Età : 55
Località : Como

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Lun 7 Feb 2011 - 16:12

No_Ra ha scritto:

Il dubbio è quindi questo: assumendo dosi elevate di AA il corpo di acidifica con le conseguenze sopra lette che quasi vanno oltre i benefici che si potrebbero trarre dall'assunzione dell'acido....[...]......Inoltre, sempre leggendo, mi sono imbattuta nell'affermazione che l'addizione all'AA di bicarbonato di sodio come tampone di acidità ha come effetto quello distruggere la vitamina C: "Il bicarbonato di sodio crea un ambiente alcalino che distrugge la vitamina C" ( http://www.anagen.net/vc.htm).
Che mi dite di questo?"
Non capisco la base scientifica che sostiene l'ultima affermazione su bicarbonato e AA.......neutralizzerà l'acidità della vitamina C al massimo.....tra l'altro il link che hai postato non mi funziona.

Comunque in generale il discorso sull'acidosi va diversamente impostato a mio parere in quanto lo stato di acidità o meno è il risultato di molte variabili ed analizzarle singolarmente non ha senso.

Per esempio sappiamo che le proteine sono tendenzialmente tutte acidificanti ma questo non è certo un buon motivo per toglierle dalla nostra alimentazione, sarebbe una scelta deleteria per la nostra salute. Sappiamo anche che ci sono cibi "sulla carta" acidificanti come gli agrumi ma che dopo esser stati metabolizzati diventano alcalinizzanti. Non ha senso quindi analizzare il singolo alimento o micronutriente, occorre avere una visione di insieme

E poi c'è l'inquinamento, lo stress ecc.. ecc.. insomma se analizziamo tutto non combiniamo nulla.

Alla fine quindi l'unica scelta sensata è misurarsi il proprio valore del pH urinario per avere una base concreta sulla quale poi modificare eventuali nostre abitudini.
Nell'articolo che hai postato No_Ra si parla di uno strumento ( che non conosco, quindi si accettano informazioni al riguardo) che sarebbe molto più affidabile per conoscere il proprio effettivo stato di acidosi.
Mah, senz'altro il valore che si ricava dalle urine non sarà precisissimo, però ritengo che sia già un buon valore di riferimento...

Infine posto il link del forum dove si è sviluppata la discussione sul pH, così si potranno avere altre informazioni
http://leonisinasce.forumattivo.com/t163-la-scala-dei-valori-del-ph

...anzi, per non far casino.. Very Happy sarebbe meglio che gli Admin accodassero a quel link questi ultimi post, che non c'entrano nulla con la vitamina C

Saluti.
Torna in alto Andare in basso
http://www.enzoverga.it
rosenz

avatar

Maschio Messaggi : 186
Punti : 3653
Data d'iscrizione : 05.03.10
Età : 55
Località : Como

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Lun 7 Feb 2011 - 16:23

mike533 ha scritto:
Salve , vorrei sottoporre agli esperti un quesito sull ' acido ascorbico , si tratta della sua composizione , la notizia che ho trovato su internet dice che l 'A.A. assunto puro cosi'
come lo assumono molte persone compreso me non va' bene perchè le sue attivita' nel corpo umano sono poco benefiche e durano poche ore e a volte fa' pure il contrario in date situazioni organiche e che per avere i massimi benefici che durerebbero anche per giorni e giorni dovrebbe essere assunta con i suoi cofattori e cioe' la vit k,j,p , bioflavonoidi, rame,rutina e tirosina spero di essermi spiegato bene (sono un po' ignorante in materia) il link è questo:http://www.superfooddirect.com/
Il motivo per il quale è utile assumere l'acido ascorbico (anche isolatamente e in dosi supplementari rispetto all'ordinario) è ben spiegato dal post di Sauro, vedi sopra....a proposito chi sa che fine ha fatto Question ...mi piaceva leggere i suoi commenti.

Torna in alto Andare in basso
http://www.enzoverga.it
Nata

avatar

Femmina Messaggi : 564
Punti : 3859
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 58
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Lun 7 Feb 2011 - 16:41

No_Ra ha scritto:
Sì, Nata, il contenuto è pressoché identico all'articolo che ho postato io. E a leggere che il corpo si autodeminaralizza per equilibrare l'eccesso di acido e che molte malattie sono dovute all'eccesso di acido... beh, mi domando se quindi, sul lungo periodo, non sia dannosa l'assunzione a dosi elevate di acido ascorbico puro.

Inoltre, sempre leggendo, mi sono imbattuta nell'affermazione che l'addizione all'AA di bicarbonato di sodio come tampone di acidità ha come effetto quello distruggere la vitamina C: "Il bicarbonato di sodio crea un ambiente alcalino che distrugge la vitamina C" ( http://www.anagen.net/vc.htm).

Che mi dite di questo?



"
ti potrei dire che allora tutti i grandi della vit. C da Pauling, Rath, Cathcart, Hoffer e .. e...
si sono tutti sbagliati!
che flebo di C con BDS non hanno avuto affetto, seguendo quella frase di quell´articolo!

Scusa l´ironia, rivolta a quell´articolo, allora coloro che hanno avuto e hanno benifici sono dei miracolati dato che la C viene neutralizzata dal BDS!
Torna in alto Andare in basso
Smith
Admin
Admin
avatar

Maschio Messaggi : 3816
Punti : 9816
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 45
Località : Zion

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Lun 7 Feb 2011 - 16:46

ricordo a tutti che questo spazio è per le domande al dott. Mauro Tamburini, per ogni altro confronto possiamo e dobbiamo utilizzare, gli spazi idonei.

Grazie e buona giornata a tutti.

_________________
“male, molto male signor Anderson”
Torna in alto Andare in basso
No_Ra



Femmina Messaggi : 25
Punti : 2842
Data d'iscrizione : 15.11.10
Età : 39
Località : Trento

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Lun 7 Feb 2011 - 17:01

Cari Nata e Rosenz,
io sto semplicemente cercando di capirci qualcosa tra tutte le varie info postate qui e in altri siti e basandomi sul fai-da-te la paura di sbagliare o prendere degli abbagli ovviamente c'è, soprattutto nel momento in cui io cerco di fare prevenzione e non di curare e quindi gli eventuali effetti positivi non sono nell'immediato, o quasi!

@smith: sì, i miei dubbi erano ovviamente rivolti al dott. Tamburini, ma ho piacere di sapere ancge le vostre opinioni/esperienze.
Torna in alto Andare in basso
No_Ra



Femmina Messaggi : 25
Punti : 2842
Data d'iscrizione : 15.11.10
Età : 39
Località : Trento

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Mar 22 Feb 2011 - 13:19

http://archiviostorico.corriere.it/2001/giugno/15/Allarme_dell_Universita_Pennsylvania_utile_co_0_0106159057.shtml

Dott. Mauro, mi può dire cosa ne pensa?
Si parla tanto degli effetti positivi della vitamina C ad alte dosi e poi si trovano notizie di questo genere...
Francamente sono sempre più confusa.
Torna in alto Andare in basso
Minnie63

avatar

Femmina Messaggi : 1
Punti : 2270
Data d'iscrizione : 02.05.12
Età : 54
Località : torino

MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   Ven 4 Mag 2012 - 15:48

Buongiorno a tutti.
Ho cominciato da circa un mese ad informarmi sui benefici della VIT C, del magnesio e dell'ascorbato di potassio. Ho scoperto per caso queste informazioni cercando sul web informazioni per "alleviare" un pò i disturbi di mia mamma, quali eccessiva ritenzione di liquidi, sbalzi repentini della P.A. e dei livelli di glicemia. Lei è insulino dipendente da molti anni, con un' ipertensione, a periodi, resistente ai farmaci ed è stata sottoposta ad un intervento di angioplastica su tre vasi, quattro anni fà. Stà provando la VIT C della SOLGAR da circa 20 gg., 2 grammi al g.+ 2 g. di AA in polvere. Ed oggi l'ho fornita di cloruro magnesio. Ho trovato la "ricetta" per preparare l'ascorbato di magnesio. AA+carbonato di magnesio+bicarbonato di sodio. Pensate che possa essere utile a mia mamma, sotto questa forma? Dimenticavo; da quando assume , la VIT C, i livelli di glicemia sono cambiati: non ha avuto i soliti picchi (da 300 a 400) e almeno due volte non ha fatto l'insulina in quanto aveva valori intorno a 110-120 (non era mai successo). Potrebbe avere dei benefici riguardo alla ritenzione di liquidi? E' costretta ad assumere una quantità molto alta di furosemide, se no si scompensa....
Grazie a tutti...a presto.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Informazioni su VITAMINA C   

Torna in alto Andare in basso
 
Informazioni su VITAMINA C
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Topinambur: inulina, vitamina H ❖ Vulvodinia.info
» Acido alfa lipoico (vitamina N o acido tiottico) ❖ Vulvodinia.info
» Tipi di vitamina E ❖ Vulvodinia.info
» Cerco informazioni su uso del Tolep
» Trojan Backdoor su file di installazione di Respiquick di Blasio

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di Salute Naturale :: L'Esperto Risponde :: Risponde il Dr. Mauro Tamburini (Medico)-
Vai verso: