Forum di Salute Naturale

Benvenuti nel forum di incontro per appassionati di salute naturale: Integratori alimentari, argento colloidale, tecniche di benessere e buona salute. Iscriviti per interagire con il forum
 
IndicePortaleFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Prostatite

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4030
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Prostatite   Mar 27 Apr 2010 - 9:03

E' corretta la cura per la prostatite con antibiotico Levoxacin 500 mg una volta al giorno, ed antinfiammatorio (Nimesulide)?
I dolori ed i disturbi non accennano a migliorare, anzi sembrano essersi acutizzati. Difficolta' ad urinare con dolori bruciori, fino allo scroto e la parte intestinale nonche' rettale. Insomma un campo di battaglia, al PS due volte in in dieci giorni, non hanno ritenuto opportuno ricoverarlo, l'ultima sentenza e' che se in 5 giorni non ci sono miglioramenti rivolgersi di nuovo al PS.

Stanotte sudava freddo, ore nel bagno, vomito ed una specie di diarrea, ma evaqua molto poco nonostante la sensazione sia impellente, da sudarci appunto...io mi preoccupo sinceramente, so che la prostatite da disturbi piuttosto accentuati, ma non vorrei l'avessero preso un po' superficialmente . Ha anche la ghiandola dell'inguine nella parte sinistra tumefatta, e' stata fatta un'ecografia dove non si nota altro se non questa ghiandola gonfia.
Esami del sangue sono a posto, l'esame delle urine, che non e' stato fatto la prima volta, quando gli prescrissero l'antibiotico, non era possibile farlo perche' poteva dare risultati falsati per la cura in atto. Non rischia una peritonite mi chiedo???!! Rischio di emorragie??!
Che fare? restare tranquilli ad aspettare??!

ps: ho corretto solo ora stamane ero di fretta


Ultima modifica di Vale@ il Mar 27 Apr 2010 - 14:02, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Sauro

avatar

Maschile Messaggi : 850
Punti : 4361
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 61
Località : Trantor

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Mar 27 Apr 2010 - 11:37

Attenzione!
spermiocoltura con antibiogramma da fare subito, anzi andava fatta ieri perchè ci vogliono 10 giorni per il risultato. Mi domando e chiedo come fanno a prescrivere un antibiotico così a casaccio porca miseria cane!!! Va bene un largo spettro ma solo per guadagnare tempo e procedere con gli esami. Ce la farà a fare il prelievo in queste condizioni? Spero di si. Vanno individuati i batteri responsabili e a quali antib sono sensibili, altrimenti è tempo perso e potrà solo peggiorare. Se si gonfia ancora dovranno mettergli il catetere perdinci!!! Ma chi sono questi animali? L'antinfiammatorio serve a poco, la prostata è poco vascolarizzata e per farcelo arrivare devi prendere delle overdosi impossibili da tollerare. Prova con antinfiammatori naturali anche per via rettale, clisma di camomilla una o due volte al giorno da trattenere più a lungo possibile.

So questo perchè ci sono passato anche se la mia non era in forma acuta così seria. Avevo una superinfezione da colibatteri: quei piccoli bastardi che di regola vivono nell'intestino avevano migrato nella ghiandola che sta proprio li, separata dal retto da pochi millimetri di mucosa. La causa: il solito stress a cui danno la colpa quando non ci capiscono un tubo.

Ha tutta la mia solidarietà porello Crying or Very sad

Ciao e mi raccomando, sbrigatevi!!!

PS: mi scordavo, fagli prescrivere un PSA per escludere problemi più seri.

Scusa Mauro se invado il tuo campo ma mi pare che la stiano facendo grossa mentre quello sta malissimo e soffre come un cane.
Tornare in alto Andare in basso
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4030
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Mar 27 Apr 2010 - 13:06

Grazie mille Sauro c'era proprio bisogno di qualche risposta concreta, al PS sono evasivi ad ho dovuto praticamente suggerirgli io la prostatite dati i sintomi, ma l'esame delle urine e dei marcatori andava fatta subito, prima della terapia antibiotica, ora, dicono, e' inutile farla perche' i risultati potrebbero essere falsati.

Sono rientrata da poco, perche' ho dovuto anche lottare per fagli avere il suo libretto sanitario (lavora qui da due anni, lui e' danese da København) ed ha l'obbligo, oltre che il diritto, di avere questo libretto, ma ho dovuto rivolgermi ai vari enti fino alla comunita' europea di Bruxel. Ora che le cose sono peggiorate mi hanno dato questo benedetto libretto, cosi' cominceremo con tutti gli esami del caso.

Sta bevendo tisana antistress che gli ho preparato, e riso e patate bollite.
Effettivamente sta concio, e dire che per metterlo giu' ce ne vuole, certo occorre piu di una tisana.
Io stessa con delle ricerche mi sono resa conto che senza un esame specifico si va alla cieca con gli antibiotici, anzi nel 90% dei casi di prostatite CPPS, e sembra essere proprio quella che lo riguarda, gli antibiotici non servono se non a debilitarlo ulteriormente.....

oggi andro' al medico curante per fare la prescrizione degli esami, cosi'vado gia' documentata (guarda che tocca fare!) compreso gli esami che mi hai consigliato.
Adesso mi muovo piu' celeremente possibile, fortuna che il mio medico curante (adesso anche suo) e' sempre ben disposto e di mente aperta.


Ultima modifica di Vale@ il Mar 27 Apr 2010 - 14:04, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Sauro

avatar

Maschile Messaggi : 850
Punti : 4361
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 61
Località : Trantor

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Mar 27 Apr 2010 - 14:01

Gli tocca una pugnetta ridi2
Tornare in alto Andare in basso
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4030
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Mar 27 Apr 2010 - 14:08

Sauro ha scritto:
Gli tocca una pugnetta ridi2

...what pugnetta!?

Intanto sto preparando decotto camomilla, finocchio e un cucchiaino di bicarbonato per clistere !! Il medico apre solo alle 15:30 !
Tornare in alto Andare in basso
Sauro

avatar

Maschile Messaggi : 850
Punti : 4361
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 61
Località : Trantor

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Mar 27 Apr 2010 - 14:13

per fare la spermiocoltura ehm ehm... va estratto in qualche modo lo sperma e allora ridi2

a parte gli scherzi, spero che ce la faccia, sentirà un male cane affraid
Tornare in alto Andare in basso
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4030
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Mar 27 Apr 2010 - 14:44

...ah si....dicasi pRugnetta da noi.....la fece qualche anno fa, dovra' ripeterla, suo malgrado!

vedremo il medico cosa ne pensa, lui era propenso a fare diversi esami, ma non avevamo il libretto sanitario, oggi si e' sbloccata finalmente questa situazione allucinante...
Tornare in alto Andare in basso
Sauro

avatar

Maschile Messaggi : 850
Punti : 4361
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 61
Località : Trantor

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Gio 29 Apr 2010 - 23:19

Come se la passa il ragazzo??? Migliorato?
Tornare in alto Andare in basso
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4030
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Ven 30 Apr 2010 - 23:54

Oggi sono stata ai mercati generali (cosi' si presentava il reparto di chirurgia durante la visita medica).
Per riuscire a parlare con il medico ho dovuto infine piantonare il suo ufficio...

insomma continua l'antibiotico, ma non sanno dirmi perche' fa questa terapia visto che non ha una linea di febbre e non e' stato eseguito un esame delle urine per trovare un evt battere.

Ho specificato che il disturbo all'intestino si 'e presentato ed aggravato durante la cura antibiotica e con gli antiffiamatori, un medico mi ha detto che era stata sospesa, un altro invece dice che continua a farla, e che fara' una colonscopia lunedi' 3 maggio....

io so che per due volte e'stato al PS con una probabile prostatite ed ora si ritrova ricoverato in chirurgia con l'intestino a pezzi......tanto che della prostatite non se ne sta neppure accorgendo, non mi sanno dire se le due cose sono collegate, non sanno dirmi nulla...

gli ho messo almeno i probiotici nel frigo, visto che non ne danno neppure in quelle condizioni, inoltre essendo a digiuno da due giorni (senza giustificarlo oltre le 24 ore), uno yogurt fresco giu' nel bar dell'ospedale ed una scatola di biscotti di soja imboscati nel comodino, che puo' bere con il the' le due volte che lo servono, poi puo' servirsi gli hanno detto dalle macchinette....una dieta appropriata niente, neppure dopo 24 ore di digiuno....e' allucinante!!

La terapia attuale e'
endovenosa:
Metronidazolo EV 25FL 100ML1gg
Perfangan EV 12FL 100ML/ML1gg

Intramuscolo:
Tobramicina IBI INIET 1F 150MG 1gg
Tornare in alto Andare in basso
Sauro

avatar

Maschile Messaggi : 850
Punti : 4361
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 61
Località : Trantor

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Sab 1 Mag 2010 - 0:23

il primo e il terzo sono antibiotici, il secondo è paracetamolo...

cavolo che aggravamento Vale! Assicurati che beva abbastanza e che non si disidrati.
Tornare in alto Andare in basso
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4030
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Sab 1 Mag 2010 - 7:14

Sono antibiotici per il tratto urinario e per infezioni piu' in generale che usano in chirurgia anche dopo le operazioni....mah...
e' idratato con le flebo al sodio, piu' beve di suo, e si mangerebbe anche un mostro marino adesso che sta a digiuno (non ama il pesce in genere).

Cmq e' del suo solito buon umore, poi con le bombe di paracetamolo (io gli facevo storie in casa ad assumerli, visto che prendeva gia' i FANS , mentre il clistere di camomilla e bicarbonato non lo tollerava dato che aveva iniziato ad accusare i tipici sintomi delle ragadi), i dolori adesso sono al minimo...ieri mi ero battuta per una lastra richiesta urgentemente dall'urologa, e che avevano accantonato (non che sia il massimo di approfondimento) ed e' stata fatta , c'e' da aspettare ora per gli altri esami.
Tornare in alto Andare in basso
Pinco Pallino

avatar

Maschile Messaggi : 64
Punti : 2938
Data d'iscrizione : 09.02.10
Età : 49
Località : Italia

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Sab 1 Mag 2010 - 13:11

I medici c'è chi li difende e chi li prenderebbe a calci, in questo caso andrebbero presi a bastonate sulle gengive.

Vale@ vedo che si parla da subito di antibiotici & Co. ma tu come sei messa a rimedi alternativi?
Vitamine, Aci, Esp ecc.?
Tornare in alto Andare in basso
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4030
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Sab 1 Mag 2010 - 15:25

Pinco qui facciamo tutti integrazione, non l'ho mai nascosto, tutt'altro.
La prostatite era un suo vecchio problema, asintomatico prima, aggravato evidentemente adesso.

Poi siamo nel campo delle ipotesi prima di avere dei referti certi. Per quelli c'e' da aspettare qualche giorno.
Io non difendo le categorie e ne' generalizzo, per me gli antibiotici, cosi' come le cure alternative, vanno usati al bisogno.

Oggi lui e' migliorato ed hanno iniziato una dieta in bianco.
Piu' che dargli i probiotici e seguirlo non potrei fare.
Dare una legnata ai denti ai medici non so' quanto gioverebbe, sono stata gia' abbastanza pressante con i medici per ottenere la lastra e dibattere sull'uso degli antibiotici.
Si sospetta una infezione, la prostatite non viene cosi' dal nulla...al momento non possono sospenderli, anche perche' per le analisi delle urine occorrerebbero giorni prima di smaltire gli antibiotici.

Purtroppo il dr Mauri non si e' collegato in questi giorni, sarebbe ottimo sentire un suo parere.
Tornare in alto Andare in basso
Pinco Pallino

avatar

Maschile Messaggi : 64
Punti : 2938
Data d'iscrizione : 09.02.10
Età : 49
Località : Italia

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Sab 1 Mag 2010 - 19:10

Evidentemente non la pensiamo allo stesso modo riguardo agli antibiotici e alle cure alternative, ma non insisto su questo.

Però il mio pensiero è questo, prendi pure gli antibiotici se credi,le cure alternative però sono quasi sempre (tranne casi rari) prive di effetti collaterali, quindi perchè non puntare in maniera massiccia su quelle? Il rischio è solo di ... guarire o di non perderci niente.
Tornare in alto Andare in basso
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4030
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Sab 1 Mag 2010 - 22:17

Salvo che con una ferita aperta nell'ano e dividendo il cabinetto con gli altri degenti rischia la setticemia....motivo per cui in un reparto ospedaliero, di chirurgia in particolare, coprono i rischi delle ferite fresche con antibiotici specifici.

Pinco credo anch'io nelle cure alternative, ma a tutto c'e' un limite, la ragione deve prevalere a qualsiasi partito preso.
Abbiamo gia' fatto quello che c'era da fare, l'Aci lo assumeva (e soltanto lui) aiuta certamente ma ma non copre tutto evidentemente.
Godiamo dei benefici dell'integrazione e ne ho parlato piu' di una volta.

Cmq in due giorni di degenza lo hanno rimesso in sesto. Al momento proseguiamo con gli esami.
Tornare in alto Andare in basso
Sauro

avatar

Maschile Messaggi : 850
Punti : 4361
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 61
Località : Trantor

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Lun 3 Mag 2010 - 10:18

Vale@ ha scritto:
Io non difendo le categorie e ne' generalizzo, per me gli antibiotici, cosi' come le cure alternative, vanno usati al bisogno.

credo anch'io nelle cure alternative, ma a tutto c'e' un limite, la ragione deve prevalere a qualsiasi partito preso.
pollicesu

O Pinco, in casi del genere le alternative sono poco o niente e scordiamoci di far del male a un qualsiasi batterio con l'ACI, con MMS o altre blandizie. Dell'ACI ho avuto modo di riscontrare di persona l'inefficacia completa su aerobi e anaerobi, gram + e gram -...

Come giustamente ci dice Vale ci si cura quando ce vuo' e con quella prostatite li, prima di farmi venire un adenoma oppure un carcinoma, rimanere sterile o peggio impotente, io prendo gli antibiotici a scatole, voi fate come vi pare ma rischierete di trovarvi con una prostata grande come un'arancia a fare pipì in un sacchetto.
Tornare in alto Andare in basso
Pinco Pallino

avatar

Maschile Messaggi : 64
Punti : 2938
Data d'iscrizione : 09.02.10
Età : 49
Località : Italia

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Lun 3 Mag 2010 - 14:40

Il mio consiglio era di usare rimedi alternativi per non arrivare a quella gravità, non di usarli a tutti i costi e in tutti i casi.
Con uno stadio avanzato di una malattia o di un infezione probabilmente avrei anche io delle difficoltà, ma con delle cure alternative di base ho notato che non ci arrivo a quei livelli perchè guarisco prima, naturalmente parlo per me per mia figlia e per chi riesco a consigliare personalmente, non posso dire che sia una cosa universale.
Però ho notato che pochissime persone fanno una cura come si deve. soprattutto con la vitamina C che è molto sottovalutata.

Mia figlia per esempio non ha quasi mai per più di un giorno una febbre o un mal di gola, anche quando altri suoi compagni rimangono a casa per una settimana con l'influenza.
Però io a mia figlia do le vitamine appena cominciano i disturbi fino a che non guarisce, ininterrottamente anche svegliandola la notte per non saltare un assunzione.

Mia moglie invece fa di testa sua, un paio di anni fa aveva un po' di tosse, per pigrizia non voleva assumere vitamine, poi quando è peggiorata si è rivolta al medico, tra iniezioni di antibioticie aereosol di cortisone ha rischiato di morire, è ancora viva ma invalida. Sara un caso?

Mia sorella con i famosi antibiotici che si prendono appena c'è un accenno di influenza ha cominciato ad avere disturbi ai tendini del piede, ha notato che ogni volta che assumeva antibiotici il dolore al piede diventava insopportabile e a volte non camminava per giorni. Ora che ha deciso di smettere è troppo tardi, il dolore è rimasto, quando le va bene riesce a camminare con il piede dolorante, altrimenti rimane a letto.

Ho tante di quelle esperienze negative soprattutto con gli antibiotici che gia da solo potrei aprire un forum sull'argomento, non parlo per sparare sentenze o per partito preso, ma perchè vorrei cercare di aprire gli occhi alla gente.

Non intendo criticare nessuno, ognuno è libero di fare quello che crede, ma solo essendo informati si può cercare di prendere la decisione giusta.
Tornare in alto Andare in basso
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4030
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Lun 3 Mag 2010 - 14:42

Vorrei precisare Max che le mie "battaglie" a favore dell'alternativo le ho sempre fatte e neppure giocando in casa.
Ricordi il forum italiansonline, internazionale, che fa riferimento a Repubblica?
Quattro anni fa ci siamo conosciuti proprio in quell'occasione! Si parlava delle vitamine, di Simoncini ecc... Non so' perche' proprio tu chiedesti scusa al padrone di casa alla prima ringhiata!! Speravo in un sostegno, pazienza, mi sono fatta le ossa da sola.

Be' dopo ben quattro anni ho avuto il bann definitivo Embarassed non mi arresi neppure dopo due sospensioni, con determinazione kamikaze ho continuato a pubblicare anche moltissimo materiale "ufficiale", era quanto pretendevano per mettersi in discussione, e visto che esite tutta una biografia ufficiosa ma anche ufficiale (la stessa commissione di farmacovigilanza di Bruxell) che denuncia cio' che e' truffa delle multinazionali del farmaco, a quel punto con scuse varie mi hanno fatta nera e tagliata fuori...(mai fatto il gioco del 100 contro uno ?..ahahaahhahah).

ma i link e quanto altro e' rimasto pubblicato nel forum, ed e' una delle tante gocce dell'oceano per far riflettere chi legge.
Poi non si puo' pretendere da oggi a domani di far crollare tutto un sistema, anche perche' non possiamo fare una guerra indiscriminata a tutti i farmaci, ma il discorso va improntato sulla prevenzione innanzitutto, sull'informazione e sulla trasparenza del sistema medico e farmacologico.

Ho voluto specificare questi punti perche'non sono certo quella persona che scappa di fronte all'informazione della ricchezza che la natura offre in termini di salute, ma la presunta onniscenza e supponenza la lascio ai soggetti psicopatici, ricordo che l'umilta' e' il sale della vera sapienza.
Tornare in alto Andare in basso
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4030
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Lun 3 Mag 2010 - 14:49

Pinco Pallino ha scritto:
Il mio consiglio era di usare rimedi alternativi per non arrivare a quella gravità, non di usarli a tutti i costi e in tutti i casi.
Con uno stadio avanzato di una malattia o di un infezione probabilmente avrei anche io delle difficoltà, ma con delle cure alternative di base ho notato che non ci arrivo a quei livelli perchè guarisco prima, naturalmente parlo per me per mia figlia e per chi riesco a consigliare personalmente, non posso dire che sia una cosa universale.

Una risposta veloce che devo scappare, poi possiamo anche approfondire...

come ho detto lui faceva integrazione completa ed assumeva anche ACI (soltanto lui) da qualche mese. Non ha preso raffreddamenti ha quindi un sistema immunitario buono, come noi tutti che non ci ammaliamo, e molto probabilmente preveniamo un sacco di altre malattie......ma la prostatite l'aveva da tempo anche se non sempre sintomatica. Cosi' pure la faringite cronica, nonostante le propoli e l'echinacea, le usava spesso per alleviare i sintomi.
Bisogna vedere con gli esami, quando sara' possibile farli, il battere responsabile. che ne l'ACI ha debellato e fanno fatica anche gli antibiotici.

Oggi e' stata fatta la colonscopia, prob. domani i risultati.


Ultima modifica di Vale@ il Lun 3 Mag 2010 - 17:54, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Sauro

avatar

Maschile Messaggi : 850
Punti : 4361
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 61
Località : Trantor

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Lun 3 Mag 2010 - 14:59

Si pinco ma non mi sfondare porte aperte. Si sta ragionando di uno che s'è trovato con la prostata in fiamme e a questo punto cosa fai se non bombardare con gli antib? Quando l'infezione è in atto l'ACI non ce la fa e nessuno mi convincerà mai del contrario.

Sicuramente gli "antibiotici di copertura dopo tre gorni di febbre" tanto cari ai nostri medici sono un suicidio programmato per il SI e servono a creare ceppi batterici resistenti inattaccabili. Preferisco coprirmi ma con la lana se fa freddo e poi con la C ecc. Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4030
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Lun 3 Mag 2010 - 18:29

Sauro ha scritto:
Si pinco ma non mi sfondare porte aperte. Si sta ragionando di uno che s'è trovato con la prostata in fiamme e a questo punto cosa fai se non bombardare con gli antib? Quando l'infezione è in atto l'ACI non ce la fa e nessuno mi convincerà mai del contrario.

Sicuramente gli "antibiotici di copertura dopo tre gorni di febbre" tanto cari ai nostri medici sono un suicidio programmato per il SI e servono a creare ceppi batterici resistenti inattaccabili. Preferisco coprirmi ma con la lana se fa freddo e poi con la C ecc. Very Happy

Credo anch'io che l'ACI sia un antibatterico blando, soprattutto previene il diffondersi di molti batteri rendendo l'ambiente non adatto. Con il resto dell'integrazione sara' anche utile (anche se con molte remore da parte mia di usarlo in modo continuo).

Aveva iniziato ad usarlo Chris proprio per la sua faringite cronica, che neppure la vit C, ed altri rimedi risolveva, ma ne attenuavano i sintomi.
Neppure l'ACI ha debellato la faringite, che potrebbe essere collegata a questa prostatite latente.

L'errore dei medici (se cosi' si puo' dire) e' stato di non aver fatto prima un' analisi delle urine, ma andava fatta anche una spermiocultura per avere un quadro completo delle cause della prostatite, ci sono dei tempi e questo non lo puoi fare quando c'e' una fase acuta, oltretutto compromessa anche dalla comparsa di ragadi, che lo rendono suscettibile ad altri batteri pericolosissimi in ambiente chirurgico ospedaliero, cosi' hanno ordinato una cura immediata di antibiotici prima, ed un proseguo con aggiunta di altro antibiotico poi.
Bisogna dire che nelle prostatiti piu' gravi e' necessaria l'ospedalizzazione per passarli endovena, in quanto l'antibiotico fatica a penetrare nelle zone prostatiche e del colon, come pure della vescica.

I probiotici sono necessari al momento, e anche yogurt fresco ogni giorno per l'intestino, purtroppo di piu' non si puo' fare. L'antibiotico va usato in modo appropriato, e quando e' possibile solo dopo esami, ma al momento non mi sembra proprio che di fronte a certi batteri ci sia un equivalente naturale della stessa potenza. Poi in natura si cerca di assumere quanti piu' antibiotici naturali (vedi anche l'aglio, l'echinacea, ma ce ne sono moltissimi altri), anche in combinazione tra loro. Ma di fronte ad un battere forte, quando si presenta, l'antibiotico e' insostituibile.

Il discorso della mafia sanitaria e del farmaco non deve screditare le scoperte piu' importanti, anche se queste vanno usate con criterio. Grazie all'informazione possiamo renderci conto (e non e' scontato) come muoversi per ottenere i migliori vantaggi e non essere le vittime inconsapevoli degli sporchi giochi di affari e potere. Su questo siamo tutti daccordo, poi le denunce vanno fatte soprattutto puntanto in alto, e c'e' una bella fetta di medici e ricercatori che sono sulla strada giusta per farlo.
Poi occorrono i numeri, le strategie, non certo una ossessiva ostinazione che rema contro.....l'accusa di fanatismo e' dietro le porte e spesso a ragione, quando ci troviamo nel 90% dei casi, la seria ricerca dell'alternativo e quanto altro concerne (fatta spesso in istituti di ricerca con riercatori anche eminenti ( basta cercare ) seppellita dal peso dei ciarlatani e dei guru, dei mercanti anche dell'alternativo, che portano fango e scredito su una materia conosciuta ed apprezzata, e che oggi si sta a fatica rivalutando, facendosi strada nonostante la melma che ci gira attorno......

be' sto allungando un po' il discorso, ma mi sembrava necessario approfondire qualche punto ancora, il discorso e' vastissimo, che cosi' in due parole si puo' solo prendere per sommi capi. Cmq sia una ricerca piu' approfondita di questi temi si puo' sempre fare....

scappo!


Ultima modifica di Vale@ il Lun 3 Mag 2010 - 20:45, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4030
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Lun 3 Mag 2010 - 18:48

In mancanza di un parere anche da parte del dr Mauri, vado avanti anche per quanto riguarda le terapie naturali in associazione ai farmaci, in caso di prostatite.
Riporto dal sito
http://www.prostatite2002.it/prostatite_cure.asp


[....]
TRATTAMENTO:
Dopo aver fatto eseguire al paziente i vari esami microbiologici mirati
ed individuato dunque l’agente batterico o gli agenti batterici, il ciclo terapeutico a base di antibiotici, dovra’ avere una durata molto piu’ lunga intorno ai 30 gg. associato anche in questo caso, con farmaci alfa-litici, antibiotici, antiinfiammatori locali, prodotti multivitaminici orali, fermenti lattici e decongestionanti della ghiandola prostatica di origine naturale quali :
a) l’Estratto di Cranwberry ;
b) la Serenoa repens ;
c) l’Uva Ursina ;
d) la Vitamina E ;
e) la Vitamina D ;
f) la Vitamina C ;
g) Lo Zinco ed il Selenio ;
h) Il Tè Verde;
i) Il Licopene
Logicamente dopo vari cicli di terapie antibiotiche e varie ricadute accompagnate da sintomatologia caratterizzata da dolore pelvico, disturbi minzionali importanti, disturbi della sfera sessuale, stato di ansia con iniziale depressione, si procedera’ ad attuare una terapia piu’ invasiva consistente nell’infiltrazione prostatica eco-guidata, qui di seguito spiegata:
[....]
Tornare in alto Andare in basso
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4030
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Mar 4 Mag 2010 - 7:44

Mi scusi dr Tamburini (semmai si collegasse) di averla nominata fin'ora come MaurI...... Embarassed
Tornare in alto Andare in basso
rosenz

avatar

Maschile Messaggi : 186
Punti : 3382
Data d'iscrizione : 05.03.10
Età : 54
Località : Como

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Mar 4 Mag 2010 - 9:21

Vale@ ha scritto:

I probiotici sono necessari al momento, ......
Un'osservazione sui prebiotici e probiotici, fondamentali per ricostruire un buon ecosistema intestinale, la cui assunzione dovrebbe essere protratta per lunghi periodi, almeno 2/3 mesi anche una volta terminata la fase acuta.

Un'altra opzione per la prostatite potrebbe essere il ricorso, da fare sotto controllo medico, ai rimedi opoterapici...in particolare la Prostata suis-injeel.

Saluti.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.enzoverga.it
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4030
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Mar 4 Mag 2010 - 9:41

Grazie rosenz mi informo subito.
E' associabile o equivalente al Breaflog (sostituto fitoterapico dei FANS) come coadiuvante della prostatite? http://www.fitoprostata.net/breaflog.html
Tornare in alto Andare in basso
Lion
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3722
Punti : 9621
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 48
Località : Civitanova Marche

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Mar 4 Mag 2010 - 9:57

Valentina segnalo subito a mauro questo 3D ....

per te questo e ...altro

_________________
LION.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.santenaturels.it
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4030
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Mar 4 Mag 2010 - 10:27

oh...si ode un ruggito di lontano Wink mi sto chiedendo se sei davvero tornato dall'Egitto!?

grazie Ricky pollicesu
Tornare in alto Andare in basso
rosenz

avatar

Maschile Messaggi : 186
Punti : 3382
Data d'iscrizione : 05.03.10
Età : 54
Località : Como

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Mar 4 Mag 2010 - 12:12

Vale@ ha scritto:

E' associabile o equivalente al Breaflog (sostituto fitoterapico dei FANS) come coadiuvante della prostatite? http://www.fitoprostata.net/breaflog.html
Non equivalente ma associabile penso di si, non conosco onestamente il Breaflog, mi sembra abbia comunque dei buoni componenti.
Io come integratore per la prostata consiglio e ti segnalo anche il
http://www.solgar.it/prodotto.php?id_prodotto=68

Non sono invece un esperto in opoterapia, mi avvalgo delle consulenze del professor Renato De Magistris che conosco ed ammiro.
Per chi vuole approfondire sul meccanismo di azione degli opoterapici
http://www.renatodemagistris.net/ambulatorio15.html

Mi piacerebbe conoscere il parere del dottor Mauro sull'impiego di tali rimedi.

Saluti.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.enzoverga.it
mauro
Esperto del forum
Esperto del forum


Maschile Messaggi : 124
Punti : 3074
Data d'iscrizione : 02.11.09
Età : 54
Località : rimini

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Mar 4 Mag 2010 - 12:52

Vale scusa il ritardo ma ero fuori sede e non avevo possibilità di collegarmi.
Ho letto quello che è successo, ma mi sembra di capire che una diagnosi precisa non sia ancora stata fatta, il dubbio è tra una prostatite e una infiammazione intestinale.
Vista la situazione penso che il ricovero era più che giusto così come la terapia che gli hanno fatto e la situazione è migliorata. Cosa dice la colonscopia?
Se il problema iniziale era la prostatite, probabile che l'uso degli antibiotici abbia poi infiammato l'intestino, questa sembra l'ipotesi più probabile.
Concordo in prima battuta con la terapia allopatica se il quadro clinico è importante, altrimenti è consigliabile partire con rimedi naturali, gli organo-terapici (Prostata Suis) non vanno usati in fase acuta altrimenti danno un peggiramento, ma solo una volta spento l'episodio acuto.
In ogni caso prostata e intestino sono collegati, per cui si deve essere instaurato un circolo vizioso che ha prodotto questa spiacevole situazione.
Se la situazione è discreta come mi sembra di capire, attenzione alla dieta e probiotici per almeno 30-40 gg.
Ciao
Tornare in alto Andare in basso
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4030
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Prostatite   Mar 4 Mag 2010 - 20:51

La ringrazio dottore per le specificazioni sull'uso dei metodi naturali. Avrei cmq chiesto in ospedale prima di dare qualsiasi cosa per evitare reazioni anche negli evt prossimi esami.
Per l'endoscopia non si sono espressi ancora, dicono che dovra' fare anche una TAC .
Intanto continua con i probiotici e l'intestino sembra andare molto meglio, non ha piu' quelle scariche tremende.
Il problema e' il dolore ai reni, ovviamente la prostata vascolarizzata estende il dolore anche ai reni. Non sta prendendo antinfiammatori al momento, risolvono con gli antidolorifici. Speravo in un rimedio fitopatico antinfiammatorio, anche questi peggiorano il quadro clinico!?
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Prostatite   

Tornare in alto Andare in basso
 
Prostatite
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» depressione e prostatite

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di Salute Naturale :: L'Esperto Risponde :: Risponde il Dr. Mauro Tamburini (Medico)-
Andare verso: