Forum di Salute Naturale

Benvenuti nel forum di incontro per appassionati di salute naturale: Integratori alimentari, argento colloidale, tecniche di benessere e buona salute. Iscriviti per interagire con il forum
 
IndicePortaleFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Ittiosi Volgare

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Lion
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3722
Punti : 9624
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 48
Località : Civitanova Marche

MessaggioTitolo: Ittiosi Volgare   Mer 23 Dic 2009 - 10:30

Ittiosi Volgare:

E' una malattia della pelle caratterizzata da un disordine della cheratinizzazione, che si manifesta con secchezza della cute e particolarmente con desquamazione per la diminuzione della secrezione sebacea e sudorale (spesso su base ereditaria) .

Non è presente alla nascita e compare tra i 3 mesi ed i 3 anni di vita, perdurando per tutta la vita .

Le squame cutanee sono bianco-grigiastre , tra di loro si possono disegnare fenditure ed a un certo punto cadono per poi riformarsi.

Le squame sono sottili nella forma meno grave , sono invece di spessore maggiore nella forma di media gravità e più larghe, con rilievi cornei, nella forma grave.

I peli sono spesso poco sviluppati, il prurito generalmente è assente .

Si manifesta di solito su quasi tutta la superficie corporea prediligendo però le superfici estensorie degli arti, i gomiti, le ginocchia, il tronco ed il cuoio capelluto (alopecia spesso associata) e risparmia sempre le regioni palmo-plantari, le pieghe del corpo ed i genitali (regioni ricche di ghiandole sudoripare).

Terapia:
di competenza medica , è esclusivamente sintomatica essendo una malattia ereditaria e difficilmente suscettibile di guarigione . Localmente si può ammorbidire la pella con prodotti emollienti (olio di mandorle, olio di vasellina )associati a cheratoliti (acido acetisalicilico al 5% e resorcina con cautela) . Per via generale vitamina A in quanto protegge la pelle dalla secchezza (antixerodermica) e ormonoterapia (estratti di timo e altre ghiandole endocrine) potendo dipendere la malattia , da uno squilibrio endocrino .

_________________
LION.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.santenaturels.it
Lion
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3722
Punti : 9624
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 48
Località : Civitanova Marche

MessaggioTitolo: Re: Ittiosi Volgare   Mer 23 Dic 2009 - 10:32

Dr. Mauro, se la conosci , puoi dirci qualcosa in più ? pensi che utilizzare il burro di karitè , che ha una frazione insaponificabile molto alta e penetra in profondità , possa aiutare . Insomma dicci tutto quello che sai
perfavore
Ciao

_________________
LION.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.santenaturels.it
Lula

avatar

Femminile Messaggi : 252
Punti : 3282
Data d'iscrizione : 21.12.09
Età : 49
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: Ittiosi Volgare   Mer 23 Dic 2009 - 12:18

penso che mio figlio ce l'abbia..ha delle macchie bianche molto secche sotto il ginocchio, ce l'ha credo da quando aveva due anni io ci metto della crema idratante ma comunque non passa
Tornare in alto Andare in basso
mauro
Esperto del forum
Esperto del forum


Maschile Messaggi : 124
Punti : 3077
Data d'iscrizione : 02.11.09
Età : 54
Località : rimini

MessaggioTitolo: Re: Ittiosi Volgare   Mer 23 Dic 2009 - 16:49

'E una patologia di competenza dermatologica, per cui non ho esperienza diretta, non mi sono mai capitati casi di questo genere, quindi parlerò per via indiretta.
La ittiosi volgare è la più comune (circa 1 caso ogni 250 nascite secondo varie stime) e meno severa forma di ittiosi ereditaria. Colpisce sia i maschi che le femmine circa con la stessa frequenza. La ereditarietà della ittiosi volgare è definita in termine medico come autosomica dominante, il che significa che la malattia è trasmessa da un gene portato da uno dei genitori; oppure potrebbe essersi manifestata per una mutazione spontanea direttamente nella persona malata (quindi per la prima volta in famiglia). Nella ittiosi volgare è presente un difetto nella sintesi di una sostanza dell'epidermide, la filaggrina. Non si conoscono ancora le basi molecolari di queste alterazioni biochimiche e morfologiche delle cellule dell'epidermide.

La malattia non è presente alla nascita ma si manifesta durante i primi mesi di vita con la comparsa di sottili squame biancastre che si presentano come attaccate alla cute sottostante; le parti dove si manifestano particolarmente sono il tronco ed alcune zone degli arti, mentre la pelle delle aree di piega (ad esempio i cavi dei gomiti e delle ginocchia, le ascelle e gli inguini) è pressochè normale. Si può avere a volte anche un lieve ispessimento della cute della fronte e delle guance mentre la pelle delle palme delle mani e delle piante dei piedi ha uno spessore maggiore del normale. Possono essere presenti inoltre fissurazioni cioè piccoli spacchi superficiali e prurito di intensità variabile, entrambi legati alla maggior secchezza cutanea. Le manifestazioni sono differenti per intensità, avendosi in alcuni malati degli aspetti simili a quanto sopra descritto, in altri invece manifestazioni minori, in altri ancora semplicemente la sensazione di pelle secca e ruvida. In circa metà dei casi la ittiosi volgare si associa a forme di eczema costituzionale o di altre malattie su base allergica. Molto spesso agli arti vi è la condizione di cheratosi follicolare, che consiste in un ispessimento cutaneo circoscritto agli sbocchi dei follicoli dei peli che conferisce un aspetto ruvido e rugoso al tatto. Non sono invece colpiti organi interni. I disturbi della pelle tendono a durare per tutta la vita ma non sono fissi nel tempo; peggiorano in inverno e nei climi secchi, mentre migliorano nettamente fino a regredire anche completamente in estate e nei climi umidi.

Non vi è attualmente una cura che guarisca la ittiosi volgare in maniera definitiva. I trattamenti che vengono praticati hanno lo scopo di limitare i disagi dovuti alla presenza della pelle secca e delle squame. Si utilizzano quindi prevalentemente delle medicazioni a base di sostanze emollienti e di prodotti detti cheratolitici, che tendono a favorire cioè la eliminazione delle squame. Fra questo ultimi si utilizzano ad esempio l'acido salicilico in percentuali del 2-5% e anche maggiori, l'urea a percentuali dal 3% al 20% circa, il lattato d'ammonio al 6-12% e altre sostanze con azione simile (acido retinoico, acido glicolico). Questi prodotti vengono abbinati a sostanze emollienti come vaselina, lanolina, propilenglicoli ed altri. Altri prodotti da applicare sulla pelle sono ad esempio alcuni derivati dei retinoidi e il calcipotriolo. Il limite di tutte queste cure è che l'effetto è temporaneo e le medicazioni devono essere ripetute per mantenere l'efficacia.

Nelle forme più diffuse o più serie di ittiosi volgare si usano raramente dei farmaci somministrati per bocca (i retinoidi), ma anche in questo caso i miglioramenti che inducono sono temporanei e spesso sono accompagnati da effetti collaterali che possono a volte provocare più disagi che non la ittiosi stessa. Fra questi la secchezza della bocca, delle mucose del naso e degli occhi e temporanee alterazioni di alcuni esami di laboratorio (colesterolo, trigliceridi, alcuni esami di funzionalità del fegato).

La lettura in chiave emozionale, essendo una patologia delle pelle, rientra, in senso generale, in un CONFLITTO DI SEPARAZIONE da cose, persone o animali.

BUON NATALE a tutti
Tornare in alto Andare in basso
Lion
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3722
Punti : 9624
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 48
Località : Civitanova Marche

MessaggioTitolo: Re: Ittiosi Volgare   Mer 23 Dic 2009 - 17:26

Grazie Mauro . Lula terrà conto di TUTTA la tua spiegazione , ne son certo !

Buon natale anche a te

Ciao

_________________
LION.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.santenaturels.it
Lula

avatar

Femminile Messaggi : 252
Punti : 3282
Data d'iscrizione : 21.12.09
Età : 49
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: Ittiosi Volgare   Gio 24 Dic 2009 - 10:44

Grazie Mauro sei stato molto gentile. Terrò conto di TUTTA la spiegazione e capisco a cosa ti riferisci..cosa probabilissima.
Ma vorrei sapere se in commercio ci sono creme che hanno quelle sostanze a cui ha fatto riferimento Mauro; comunque ieri ho comprato il burro di karitè.
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Ittiosi Volgare   

Tornare in alto Andare in basso
 
Ittiosi Volgare
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di Salute Naturale :: Rimedi Naturali per mantenersi in buona salute :: Disturbi e patologie in genere-
Andare verso: