Forum di Salute Naturale

Benvenuti nel forum di incontro per appassionati di salute naturale: Integratori alimentari, argento colloidale, tecniche di benessere e buona salute. Iscriviti per interagire con il forum
 
IndicePortaleFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 12 ... 20  Seguente
AutoreMessaggio
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Sab 10 Lug 2010 - 20:18

rosenz ha scritto:
Ciao Genfranco, ci eravamo già sentiti altrove...vorrei fare una considerazione.

Tu dici cose sensate ma è altrettanto vero che la vitamina C di fatto facilita l'assimilazione del ferro e tra l'altro interferisce con l'assorbimento di un altro minerale che è il rame.
Proprio l'interazione tra micronutrienti è uno dei motivi che mi tiene per ora lontano dai mega-dosaggi.

Ora un paio di domande:
altre volte hai già postato delle tue analisi, hai mai notato nel tuo caso (considerato che integri da parecchi anni) valori anomali nei valori del ferro (e della ferritina) o del rame?... domanda rivolta chiaramente anche ad altri utenti che hanno esperienze simili.

Altra precisazione..ho provato ad aprire il link dell'ARPC che hai indicato ma non funziona, sono entrato nel loro forum ma non l'ho trovato, sai dirmi qualcosa?.... Grazie.

Enzo

Ciao Rosenz, primo ti voglio spiegare che il post che ho trovato su ARPC l'ho messo per collegarmi e far capire che l'ACIDO ASCORBICO PURO non ha contrindicazioni. Quanto citato dal post è perchè causato dall'astinenza precedente.

Secondo, sinceramente NON abbiamo mai avuto questi problemi, eppure i miei esami sono su questo link:

http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/esamisu.htm

perlomeno non ne ho avuto notizia. Anche perchè penso che questi sqilibri sicuramente portino dei asintomi che NOI NON abbiamo mai avuto.

Terzo, ho provato anch'io e il link dell'ARPC NON funziona. Probabilmente cominciano le ferie.

Ti metto il link:

http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/ladonna.htm

dove la bracco conferma che l'ACIDO ASCORBICO PURO combatte l'anemia femminile, ma NON parla dei problemi sopra menzionati. Confermo che NON sono dottore quindi NON sono in grado nè di valutare nè di consigliare chi ha patologie di qualsiasi tipo. Però continuo a dire che se sanno tutte queste cose molto sicuramente SANNO ANCHE che l'acido ascorbico puro fà bene ma lo tacciono. Questo sicuramente lo rilevo. Eppoi dato che dicono che l'ACIDO ASCORBICO PURO fà male in questo e in quel caso, come fanno a dirlo? l'anno provato su una percentuale di persone come dicono loro "SCIETIFICAMENTE?". Perchè NON è reso pubblico?

Ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
rosenz

avatar

Maschile Messaggi : 186
Punti : 3268
Data d'iscrizione : 05.03.10
Età : 54
Località : Como

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Sab 10 Lug 2010 - 23:37

Grazie Genfranco,
fra le tue analisi (glicemia proprio nei limiti eh.. Smile ) non ci sono però quelli che mi interessavano...
Tu non hai certo bisogno di rassicurazioni, ma così per pura mia curiosità e per avere sempre più dati certi magari li potresti inserire (sideremia, ferritina, rame) la prossima volta che vai a fare il prelievo, se ti va chiaramente.... nel caso grazie in anticipo per la tua disponibilità.

E' vero come dici che gli squilibri si dovrebbero avvertire, ma il nostro organismo è strano e a volte ciò non sempre accade..... ovviamente io ti auguro altri sett'antanni come minimo in piena forma si intende Very Happy

Non voglio mettere in dubbio l'utilità e l'efficacia dell'integrazione di acido ascorbico, (che pure io faccio tra l'altro) però sul dosaggio adeguato (soprattutto in prevenzione) vorrei avere più certezze. E' mia sensazione che dosaggi elevati potrebbero anche creare in taluni casi interferenze non gradite, ricordiamoci a proposito la famosa individualità biochimica più volte ribadita anche da Pauling...

Ciao.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.enzoverga.it
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Mar 13 Lug 2010 - 17:44

rosenz ha scritto:
Grazie Genfranco,
fra le tue analisi (glicemia proprio nei limiti eh.. Smile ) non ci sono però quelli che mi interessavano...
Tu non hai certo bisogno di rassicurazioni, ma così per pura mia curiosità e per avere sempre più dati certi magari li potresti inserire (sideremia, ferritina, rame) la prossima volta che vai a fare il prelievo, se ti va chiaramente.... nel caso grazie in anticipo per la tua disponibilità.
Ti garantisco che al primo esame richiederò quanto mi hai consigliato. Anche perchè mi hai messo la curiosità


rosenz ha scritto:

E' vero come dici che gli squilibri si dovrebbero avvertire, ma il nostro organismo è strano e a volte ciò non sempre accade..... ovviamente io ti auguro altri sett'antanni come minimo in piena forma si intende Very Happy


Ti ringrazio sentitamente di cuore ma NON è mia intenzione vivere tanto. Spero solo di vivere bene quello che mi resta ancora da vivere, a questo ci tengo veramente e ce la metterò tutta per ottenerlo.


rosenz ha scritto:

Non voglio mettere in dubbio l'utilità e l'efficacia dell'integrazione di acido ascorbico, (che pure io faccio tra l'altro) però sul dosaggio adeguato (soprattutto in prevenzione) vorrei avere più certezze. E' mia sensazione che dosaggi elevati potrebbero anche creare in taluni casi interferenze non gradite, ricordiamoci a proposito la famosa individualità biochimica più volte ribadita anche da Pauling...

Ciao.

Ti faccio presente che sono mantenuto costante nel tempo col mio cucchiaino raso di ACIDO ASCORBICO PURO mattina e sera per molti anni e ti garantisco che NON mi sono mai preoccupato di quel che poteva capitarmi, perchè giorno dopo giorno vedevo solo dei miglioramenti. Sò che molti dei miei coetanei pensano sovente alla morte, uno poi in particolare si esercita a morire. (detto tra noi non mi sono mai permesso di chiedergli come) Ti garantisco che questo NON è mai stato un mio pensiero. Dato che sono sessualmente molto attivo (senza vanto) mi piace di più pensare a questo in qualsiasi ora del giorno e magari anche della notte (molto raramente se NON ho problemi). Il perchè l'ho spiegato molto chiaramente su questo link:

http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

Sul fatto delle interferenze, a volte mi rendo conto che qualcosa NON và, ma sinceramente pur NON avendo lo stimolo, vado del corpo e TUTTO mi passa. Chiedo scusa per lo scurrile, ma dovevo. Questa è stata una cosa che ho notato tanto tempo fà e che se mi capita lo faccio con intenzione memore dell'esperienza. Questo dimostra che anche nel mio corpo succede qualcosa di diverso del solito pur restandomi una forma prefetta..
Ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Dom 18 Lug 2010 - 4:49

Voglio farti una domanda sciocca, posso?
"Al mattino quando ti alzi, quanto tempo ti ci vuole prima di carburare?"
...........ebbene io invece sono pronto ad ogni evento.
Facile capire perchè. Se un leone che deve procurarsi il cibo o un cerbiatto che se non fugge velocemente ne è la preda, se non fossero pronti ad ogni evento correrebbero dei rischi molto grossi, quindi devono carburare subito tutti e due. Questo perchè il loro fegato produce loro questo ACIDO ASCORBICO PURO (fra l'altro, un potentissimo energetico naturale di cui personalmente ne conosco l'efficacia) mentre al mio corpo la quantità necessaria la dò tramite l'integrazione. I primi segnali che hanno rilevato dopo una o due settimane la maggior parte dei nostri amici che hanno iniziato è: "dormo più profondamente e senza interruzioni, sento di aver riposato di più e mi sento più attivo".

Il tutto lo trovi anche su questo link:

http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

Spero di averti spiegato bene il concetto, con l'occasione ti auguro un'eventuale BUONE FERIE.

ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Ven 30 Lug 2010 - 6:11

Per le persone è il periodo delle ferie. Il caldo è opprimente e si cerca refrigerio in ogni dove abbandonando le piccole grandi cose che riempiono un giorno normale. Si dimenticano della normalità e cercano la giusta evasione. Io che invece le ferie le ho già fatte vorrei aggiungere un pezzo che ritengo molto importante specialmente per gli uomini:
Ti chiedo scusa se sei donna, (forse l'informazione potrebbe servirti ugualmente per le rasature dei vari superflui), perchè ora vorrei dedicarmi ad informare i maschi che hanno il problema di radersi con la conseguente spesa annuale NON indifferente. Se sei uomo vorrei farti una domanda indiscreta:
"sai come si tempera un pezzo di acciaio?", allora....alla vecchia maniera si prende un cannello a fiamma ossidrica lo si riscalda fino a farlo diventare rosso vivo e poi avendo a disposizione un contenitore con acqua, lo si immerge di colpo (attenzione agli spruzzi che causa tanto calore). Lo si lascia raffreddare ed estratto si ottiene un pezzo duro quasi come il diamante. Ora non chiedermi le temperature, perchè benchè le abbia studiate me le sono dimenticate completamente. Ora sai come far ridiventare questo pezzo nuovamente dolce come in precedenza? Si fà il procedimento inverso, prima si scalda poi si ributta nel contenitore di acqua riottenedo il pezzo morbido come in precedenza. Nel primo caso ottenuto questo pezzo molto duro, fingiamo di ricavarne una lametta con l'affilatura pressochè perfetta e sottilissima (si tratta di micron). Ora ti chiedo:
"che acqua usi per farti la barba?" calda? Lo sai che usando acqua calda involontariamente rendi duttile la tua lametta che come minimo perderà all'istante il filo sottilissimo (micron) di taglio? Sai cosa comporta questo? che la tua lametta (lama semplice, lama doppia o trilama) NON taglierà più la tua barba, anzi te la strapperà letteralmente.
Ti informo che io uso l'acqua fredda ogni volta, sapendo quanto ti ho appena descritto.
Ora passo ad un'altra domanda:
"cosa usi per far si che la lama scorra sulla pelle NON ti tagli mentre ti radi?"
Sai che quanto usi serve SOLO ESCLUSIVAMENTE a far scorrere la lama sulla pelle?
Usi schiuma da barba pronta? Sai che questa schiuma è stata studiata appositamente per intasare il passaggio della barba rasata che rimanendo tra le due lame e tra la lama ed il supporto ti chiude il passaggio della passata successiva? A volte ti sembra che le lamette NON siano affilate e cambi persino lametta stizzito, ma non sai che usando acqua calda e schiuma pronta ti sembra che chi ha affilato le lamette ce l'abbia con te. Se poi finito di raderti la lasci asciugare diventa un blocco completo, questo lo sai vero?
Ecco perchè usi una lametta per ogni rasatura con una spesa annuale NON INDIFFERENTE. Questo perchè se usi l'esempio dei 50.000.000 di italiani per le 5 lire, ti rendi conto che hai arricchito qualcuno solo con la tua lametta (non parliamo poi se sommato con la schiuma o l'apposito sapone). Lo stesso risultato lo ottieni se usi quei saponi "studiati appositamente" ti dicono, ma che in effetti hanno lo stesso scopo detto precedentemente. Quando questo sapone si indurisce diventa un monoblocco. Anche in questo caso il mattino successivo "NUOVA LAMETTA". Puoi smentirmi?
Ebbene, come ti ho detto velatamente prima io uso esclusivamente ACQUA FREDDA. Anche nell'inverno (tieni presente che io integrando NON SOFFRO PIU' il freddo). Quindi il primo vantaggio è che NON stempero più la mia lametta. Ora devo far scorrere la lametta sulla mia pelle.
Questo problema l'ho risolto brillantemente usando una saponetta (la uso da molti anni, ma va bene una saponetta qualsiasi). Ora mi comporto come segue:
Prima mi bagno abbondantemente il viso con acqua fredda, poi passo con la mano la saponetta inumidita. Questa lascerà sul viso uno strato sottile di materiale. Ora con la mano sinistra (sono destro) bagnata sfrego la parte che voglio radere. Mi rendo conto che più sfrego, più schiuma ottengo, ma il mio scopo NON è di ottenere schiuma ma di radermi.
Passando la mano aperta e bagnata sulla parte da radere nelle varie direzioni determino in che direzione devo far scorrere la mia lametta per radere la parte contropelo. Mi rendo conto però che la lametta è perfettamente affilata. Raso questa parte passo alla successiva con il medesimo procedimento, (risciacquo poi la rasata sotto l'acqua corrente fredda) a volte ripassando la parte finchè passando la mano riscontro una pelle liscia che vedo anche vellutata perchè ben rasata. Con questo sistema ho preso due piccioni con una sola fava.
Ho la faccia liscia e ben rasata e se mi chino a dare un bacio alla mia compagna mi rendo conto che NON mi sfugge più, perchè checchè si dica quando non ti sente più l'istrice che c'è sul tuo viso, ogni donna ti accarezza con voluttà. PROVARE PER CREDERE. Il secondo piccione è che io con una lametta, mi rado fino a 60-70 barbe ed anche più con un risparmio che lascio a te, dato che sai fare di conto, farne il conteggio annuale. Materiale usato con un costo: LAMETTA, SAPONETTA ed acqua fredda, ottenendo un RISULTATO ECCELLENTE. Se poi quando ti sei rasato procedi con il consiglio che ho appena descritto sopra in sostituzione delle creme per le donne, dopo un paio di mesi ti ritroverai oltre che ben rasato, una pelle vellutata ed anche luminosa. Parola mia, che col tempo ho avuto dimostrazione chiara che vale veramente molto. Ora come buon ultimo. su questo fatto NON ti offendi se ti faccio ancora un'ultima domanda?: "si parla di RICERCA, di MIGLIORAMENTI, ma sei proprio convinto che questa RICERCA venga fatta per il bene dell'umanità? ma proprio sicuro?". Mi risulta invece che questa RICERCA venga fatta per arricchire sempre e solo qualcuno anche se in effetti quel qualcosa serve solo a fare danni, vedi SCHIUMA DA BARBA, SAPONI vari ecc.
Questo lo trovi anche su questo link:

http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

ciaooo Genfranco
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Dom 5 Set 2010 - 2:47

Vi voglio riportare quanto afferma celestia su un altro forum:
[quote=Celestia;80529]Mi viene in mente che l'acido ascorbico a volte veniva estratto dagli agrumi, a volte "Confezionato" ad hoc in laboratorio, in pratica era roba chimica fatta dall'uomo, una vitamina sintetica, che però valeva una cicca... Magari sono maligna, però a pensar male si fa peccato ma non si sbaglia, e che io non sono cattolica, ecco perchè di fronte a certe notizie penso male
Ciao[/quote]

....sai celestia non conta la religione ma l'onestà che purtroppo in certi individui NON esiste più. Sai chi come valore ha solo il denaro non guarda la religione e neppure il rispetto dei suoi simili, CONTA SOLO IL DENARO.
Ora proprio per evitare a questi individui un lauto guadagno per le influenze aggiungo questo pezzo che ho inviato ad ogni contatto privatamente: spero che avoi non dispiaccia. Ecco l'originale:



Ciao....con l'inizo delle scuole iniziano i raffreddori, le influenze, i nasi colano e che a furia di soffiare, arrossati bruciano. Di solito portati dai figli che tornano da scuola (covo di tali malanni) a tutta la famiglia. Possiamo farne a meno? Molto probabilmente si. Io intanto spero di esserti utile e mi scuso se il contrario, con quanto ho postato su molti forum, eccolo:


Buon giorno a tutti, ci sono state parecchie domande relative alle assunzioni dei bambini e quindi eccovi il link di un forum dove la conduttrice Simona C70 vi spiega molto bene come comportarvi coi bambini visto che ne ha tre che assumono acido ascorbico:

http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/vitaalnatur.htm

poi leggete anche questi che vi rendono l'idea di come comportarsi in caso di raffreddori o influenze sia per i grandi che per piccini:

http://digilander.libero.it/genfranco/testimo1.htm
http://digilander.libero.it/genfranco/testimo2.htm
http://digilander.libero.it/genfranco/testimo3.htm
http://digilander.libero.it/genfranco/testimo4.htm
http://digilander.libero.it/genfranco/testimo5.htm

Ora vi faccio vedere come vedo le visite giornaliere di un contatore. Ne ho tre che conteggiano in diversi modi. Eccone il link:

http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/visiteultime.htm

Vi faccio ancora vedere le visite che abbiamo sul nostro sito. Oltre che da diverse case farmaceutiche e NAS di diverse città, dei vari MINISTERI, ora anche dall'ICRRS ISTITUTO NAZIONALE PER CURA TUMORI, DOLCE & GABBANA e altri. Per un insignificante sito si muove così tanta gente? Su questa pagina troverete i link per le varie destinazioni:


http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/visiteimportanti.htm


alla prossima, buona vita a tutti.

ciaooo Franco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Sab 2 Ott 2010 - 11:35


A proposito di diabetici, il sig Aldo mio padrone di casa, ha voluto iniziare spontaneamente le assunzioni descritte in questo link poichè affetto da DIABETE, facendo i rilevamenti del caso come consigliato dal dottore curante. Potete constatarne i risultati Voi stessi cliccando quì sotto:

http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/diabetealdo.htm

Questo link viene aggiornato ogni 15 gg, per chi fosse interessato a seguire l'andamento dei rilievi.
ciaooo Genfranco
.
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Ven 8 Ott 2010 - 4:30

Messaggio in originale di Debora per i suoi EVIDENTI BENEFICI ai 5 mesi che mi fà ultra piacere sottoporti. Sotto il messaggio precedente, ai 4 mesi per i mancati benefici evidenti.
Ricevuto 05/10/2010 11.28
Ciao Debora, finalmente eccoti arrivata. La tua assunzione lavorava per mettere a posto qualcosa di molto più grave delle fesserie di battiti cardiaci, di pressione o di freddo. Mi pare che finalmente puoi dire di aver avuto dei risultati!!!! Attendo ora i referti in modo da aggiungerli alla tua testimonianza già inserita sul nostro "chi siamo".
Resto in attesa e mi aggiungo al tuo Yuppy!!! dalla gioia.
Buona serata
ciaooo Franco
----Messaggio originale----
Da: debora.bruna@libero.it
Data: 05/10/2010 11.28
A: "genfranco"
Ogg: ecografia addome
Ciao Franco!!
Proprio ieri ho fatto un'ecografica all'addome infer e super per controllare lo stato di fegato e reni.
Nel 2005 avevo avuto 2 coliche a distanza di 6 mesi per microcalcoli (spot iperecogeni) al rene sinistro e negli ultimi due anni il fegato risultava un po' ingrossato e il lume della bile spesso.
Dal 2005 ad oggi ogni anno avevo fatto controlli annuali e calcoli e fegato presentavano sempre le stesse caratteristiche.
Al controllo di ieri appunto, non è stato più riscontrato alcun calcolo e il fegato è tornato alle dimensioni normali.
Ti allegherò il referto appena me lo danno.
Yuppy!!!


Messaggio in originale di Debora per i suoi NON EVIDENTI BENEFICI ai 4 mesi che mi fà moltissimo piacere sottoporti.

Ricevuto 09/09/2010 9.01
----Messaggio originale----
Da: debora.bruna@libero.it
Data: 09/09/2010 9.01
A:
Ogg: R: esami sangue


ok, hai il mio consenso.
Grazie dell'incoraggiamento


----Messaggio originale----
Da: genfranco@libero.it
Data: 09/09/2010 5.12
A:
Ogg: R: esami sangue

Ciao Debby, spero di consolarti a dirti che purtroppo i 4 mesi sono MOLTISSIMO pochi. Sappi però che se l'occhio ti rifà male è perchè qualcosa stà succedendo. Purtroppo sono semplici alimenti e NON medicine mirate per ogni patologia. In quanto ai battiti del cuore personalmente me ne sono reso conto un paio di anni dopo, quindi NON penso che a voi faccia miracoli così di colpo. Le cose che avresti dovuto vedere dopo questi mesi sono:
Meno stanchezza, quindi più attiva. (pensa alle rondini che volano incessantemente senza fermarsi mai, se esistesse per loro la stanchezza come sarebbero ridotte?) quindi questo è il primo beneficio che viene evidenziato a tutti.

Qualcuno comincia a dormire di più.
Qualcuno invece si raffredda e dura anche mesi, poi passa e NON viene più, più.
Chi aveva un tumore latente (per esempio) si fà sentire e quindi riconosciuto ed operato sono guariti tutti continuando ad assumere.

Chi aveva dei calcoli renali (altro esempio) senza saperlo ha avuto delle coliche rivelatrici quindi curati dalla medicina ufficiale li hanno fatti e nel tempo NON sono ritornati più.
Sui forum questi mesi li chiamano "il periodo della guarigione", quindi se il tuo ""e si è riattivato un dolore fastidioso all'occhio dx, mi sembra che si apra meno dell'altro e ho la sensazione che sia come paralizzato."" è appunto un segno che tutto si sta regolarizzando.
Altri invece gli si riacutizzano dei dolori che parevano passati.
Tutte queste anomalie si affivoliscono col tempo e dopo l'anno spariscono del tutto. Però purtroppo ci vuole tempo, questo deve essere chiaro. Però sono sicuro che ci arrivi poichè è successo a tutti quelli come me. Posso solo dirti "abbi pazienza e persevera che nel frattempo stai aumentando le difese del tuo corpo per tutte le malattie esistenti al mondo. Cosa che con tutti i problemi che mi hai elencato vuol dire che le difese NON LE AVEVI.

Continua con tanta pazienza che tanto per cominciare quest'anno i raffreddori e le influenze NON dovresti averle più o se ti vengono durano al maxximo un giorno o due senza prendere nessuna medicina ma aumentando solo l'assunzione di AA nella giornata come da e-mail che ho inviato a tutti voi.
In quanto alla colla sui nervi, penso proprio che tu debba farti operare. Dico questo perchè mi ripeto a dirti che questi che stai assumendo sono SOLO ALIMENTI che ti evitano questi problemi in futuro, MAI PIU' e NON MEDICINE MIRATE che ti tolgono il dolore ma che tutto rimane invariato.
Ti metto quì sotto il link di quanto successo ad Anna e ti garantisco che circa l'anno o l'anno e mezzo dopo i dolori sono spariti completamente e NON SONO RITORNATI PIU'. Che questa sia una realtà possiamo dimostrarlo a chiunque poichè abbiamo gli esami clinici in mano. Eccoti il link:

http://acidoascorbico.globalfreeforum.com/viewtopic.php?f=1&t=5

In riferimento a questo link che hai messo tu

http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/fibromialgia.htm

che ti chiede

"Ti senti più stanca/o?
Hai dolore dappertutto?
Hai spesso mal di testa e vertigini?
E' da tempo che ti senti male, ma nessuno è riuscito ad individuare la causa?
Se credi che i tuoi sintomi siano questi potresti essere affetto da fibromialgia"

Ebbene sono certo che tutti questi sintomi sopra elencati sono anche i sintomi dell'ASTINENZA di ACIDO ASCORBICO PURO e verranno eliminati col tempo assumendo regolarmente e PER FORTUNA NON SONO SOLO I SINTOMI DELLA FIBROMIALGIA. Lo dimostra il fatto che, ritornando alle suddette rondini se avessero questa patologia a quest'ora si sarebbero estinte da chissa quanti secoli, di questo me ne devi rendere atto. Questo è ribaltabile a tutti gli animale della terra.
Ed è per questo che tutti quelli che da un certo periodo assumiamo, dichiariamo che I SINTOMI SOPRA DESCRITTI NON LI ABBIAMO PIU', quindi niente FIBROMIALGIA.
Cosa devo dirti di più?
In quanto ad Anna ci siamo riavvicinati, perchè i sentimenti NON sono patate e se ci sono saltano fuori. Ora con calma cercheremo di eliminare la causa VERA della mia dipartita che sono i vicini di casa, poi si vedrà. Intanto noi continuiamo a frequentarci con i sentimenti che ci ritroviamo, anche se qualche volta (sempre sul fatto dei vicini di casa e mai per cose NOSTRE) continuiamo ad avere delle idee diverse. Però io, NON vivendo più nell'ambiente sono molto più calmo e riflessivo, quel tanto che basta per vedere le cose da un'altra angolazione, evitando di litagare ancora per queste vedute diverse e per NON toccare più i nostri sentimenti che a quanto pare CI SONO e si fanno anche sentire.

Detto quanto sopra, ora ti chiedo il permesso di poter mettere sul nostro sito ed inviare questo nostro dialogo a tutti i miei contatti per informazione, perchè mi pare che quanto sopra possa essere un'informazione importante per tanti con patologie diverse che sperano che questi alimenti possano fare miracoli dove in effetti miracoli NON CI POSSONO ESSERE ma se continuata l'assunzione con tenacia e perseveranza tutte queste patologie col tempo (e magari con l'aiuto della medicina ufficiale) possano essere eliminate (fermo restando che si deve continuare con le eventuali medicine o quantr'altro raccomandato dalla medicina ufficiale od altra).

Ti ringrazio per il tuo eventuale assenso sperando di essere stato il più reale possibile.

Se ti và, ritornami questo messaggio con l'assenso sopra, in caso contrario ti ringrazio ugualmente senza remore.
Ti porgo intanto i miei più affettuosi auguri per un rapido miglioramento.
ciaooo Franco

----Messaggio originale----
Da: debora.bruna@libero.it
Data: 08/09/2010 21.45
A:
Ogg: R: esami sangue


Ciao Franco!!
Grazie come sempre!!
La mia situazione, dopo quasi 4 mesi di AC, non mi sembra molto cambiata. Forse bisogna pazientare...
I miei battiti non sono ancora scesi al livello dei tuoi...la mia pressione è tendenzialmente bassa, come sempre.
In questi giorni sono un po' acciaccata devo dirti...
Son 2 giorni che faccio diarrea e ho un po' di nausea (non sono incinta) e si è riattivato un dolore fastidioso all'occhio dx, mi sembra che si apra meno dell'altro e ho la sensazione che sia come paralizzato.
Se ne era stato buono da ottobre 2009 e ora si è risvegliatooooo
Gli altri miei dolori sono sempre presenti, a volte più, a volte meno...
A ottobre, il 29, mi farò operare il braccio sx, per farmi togliere sta maledetta colla sui nervi..
Per info puoi andare su :
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/fibromialgia.htm

Con la tua Anna, cm va?
Avete proprio chiuso?
Ti saluto affettuosamente,
debby






Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Mar 26 Ott 2010 - 15:50

genfranco ha scritto:

A proposito di diabetici, il sig Aldo mio padrone di casa, ha voluto iniziare spontaneamente le assunzioni descritte in questo link poichè affetto da DIABETE, facendo i rilevamenti del caso come consigliato dal dottore curante. Potete constatarne i risultati Voi stessi cliccando quì sotto:

http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/diabetealdo.htm

Questo link viene aggiornato ogni 15 gg, per chi fosse interessato a seguire l'andamento dei rilievi.
ciaooo Genfranco
.
.
.

Aggiungo con piacere i risultati degli esami clinici ordinati dal dottore curante ed eseguiti circa tre mesi dopo l'inizio visibili su questo linK:

http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/aldoesami.htm

ciaooo Genfranco
.
.


Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Dom 28 Nov 2010 - 5:38

Chiedo scusa a tutti per questi post solitari, ma ritengo di dare un'informazione a chi desidera averla. Ho messo su facebook dei video girati nelle varie occasioni alle varie date di cui voglio farvi parte i quali vi dimostrano lo stato della mia salute. Sono brevi ma spero significativi. Posso rifare in ogni momento quanto si vede senza nessun problema, anzi posso fare anche meglio. Per la memoria, cosa dire? lascio l'immaginazione a chi è più ottimista. Con questo NON cerco i complimenti, perchè sinceramente a me basta la salute che mi ritrovo sperando che con la costanza di assunzione di ACIDO ASCORBICO PURO e CLORURO DI MAGNESIO, mi duri il più a lungo possibile.
Eccone il link:

http://it-it.facebook.com/group.php?gid=113684385319108&v=wall

Troverete questo link anche sulle pagine dei nostri siti, ve ne riporto tre:

http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm
http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/lettura.htm
http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

inoltre anche sul sito:

http://www.genfranconet.tk

ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Gio 2 Dic 2010 - 6:29

Citazione :
di rosenz
MessaggioOggetto: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio Dom 11 Lug 2010 - 0:37

Grazie Genfranco,
fra le tue analisi (glicemia proprio nei limiti eh.. Smile ) non ci sono però quelli che mi interessavano...
Tu non hai certo bisogno di rassicurazioni, ma così per pura mia curiosità e per avere sempre più dati certi magari li potresti inserire (sideremia, ferritina, rame) la prossima volta che vai a fare il prelievo, se ti va chiaramente.... nel caso grazie in anticipo per la tua disponibilità.

E' vero come dici che gli squilibri si dovrebbero avvertire, ma il nostro organismo è strano e a volte ciò non sempre accade..... ovviamente io ti auguro altri sett'antanni come minimo in piena forma si intende Very Happy

Non voglio mettere in dubbio l'utilità e l'efficacia dell'integrazione di acido ascorbico, (che pure io faccio tra l'altro) però sul dosaggio adeguato (soprattutto in prevenzione) vorrei avere più certezze. E' mia sensazione che dosaggi elevati potrebbero anche creare in taluni casi interferenze non gradite, ricordiamoci a proposito la famosa individualità biochimica più volte ribadita anche da Pauling...

Ciao.


Mi collego a questo post di rosenz per inserire due link (che sono fra i tanti) i quali dimostarno i compiti (tra gli altri) che svolge la quantità di acido ascorbico che assumendo diamo (per poterli svolgere) al nostro corpo.
La quantità che assumo alla data odierna (e da tempo) di ACIDO ASCORBICO PURO è minimo 12 grammi al giorno in due o tre assunzioni, quella di CLORURO DI MAGNESIO è minimo 12 grammi al giorno in due assunzioni SENZA arrivare alla fatidica TI (Tolleranza Intestinale). Devo aggiungere che faccio un'attività fisica NON indifferente, quindi le quantità potrebbero essere ben tollerate dal mio fisico in quanto necessarie anche al loro svolgimento.
Eccovi i link:

http://www.youtube.com/watch?v=gfgghENmWvs

http://www.youtube.com/watch?v=DdM3JTrtB1k

quanto appena visto e sentito dimostra quanto sia importante la mia integrazione poichè la scarsità di ACIDO ASCORBICO PURO nel mio corpo sicuramente è sintomo di malattia certa.
Non posso non aggiungere i link dei nostri due siti:
del CLORURO DI MAGNESIO, dove potrete trovare tra l'altro anche le ore settimanali di attvità fisica che attualmente svolgo:

http://www.genfranconet.tk

e dell'ACIDO ASCORBICO

http://www.genfranconettt.tk

dove su diverse pagine troverete SEMPRE i link di youtube.

vi auguro tanta salute.
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Gio 6 Gen 2011 - 19:37

Aggiungo anche quì affinchè vengano informate più persone possibile di ciò che è una grande verità nascosta e che ho inviato ad ogni mio contatto:

Ciao, ti disturbo per informarti che il dr. M Rath, discepolo del dr. L.Pauling ha aperto un sito (NON A SCOPO DI LUCRO come NON lo è il NOSTRO) denominato "Responsabilità per un mondo sano" da dove ci tiene informati di ogni sua scoperta scientifica di cui pubblica regolarmente gli esiti sulle più prestigiose testate scientifiche. A conferma che quanto stiamo facendo è la strada giusta per la NOSTRA salute ti riporto sotto una pagina di questo sito. Ti consiglio di prendere nota di questo link che potrebbe in seguito servirti averlo sottomano. Lo troverai comunque sempre sulle principali pagine del nostro sito. Questo il link:

http://www.dr-rath-foundation.org

Ti consiglio caldamente (tempo permettendo) di visitarlo per poterTi rendere conto dell'importanza che possa avere per Te onde potergli dare la giusta classificazione per un'eventuale remoto bisogno.

Ti riporto quì i link di quattro pagine che ho estrapolato affinchè tu possa renderTi conto subito in che contesto stiamo vivendo e con CHI abbiamo a che fare in modo da poterTi guardare intorno ed al momento del bisogno poter fare la giusta scelta per la Tua salute o per quella dei Tuoi cari. Capita l'importanza dell'informazione NON ti chiedo denaro, che non è il mio scopo, ma ti chiedo di inviare questa mail ad amici e parenti in modo che anche loro possano esserne informati in modo che uniti possiamo combattere chi della nostra salute ne fà un business. Come sempre, GRAZIE.

Eccoti i link:

http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/rathvitamine.htm
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/rathlestatine.htm
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/rathidrogeno.htm
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/rathscopscien.htm

In caso Tu NON abbia ancora visto i due VIDEO su yuotube sul cancro e sulle malattie vascolari ti rimetto quì i due link in modo che tu possa farlo ora:

http://www.youtube.com/watch?v=gfgghENmWvs

http://www.youtube.com/watch?v=DdM3JTrtB1k

Buon nuovo anno e buona vita in salute

ciaooo Franco


Messaggio sulla salute pubblica per candidati e persone che desiderano il cambiamento reale
ROAD MAP PER UNA SANITÀ ALLA PORTATA DI TUTTI

Risposte alle cardiopatie: http://www.why-animals-dont-
get-heart-attacks.org/

Soluzioni per la nostra salute: http://www.roadmap-to-
health.org

Il prigioniero di Auschwitz n° 6804, A. Kowalczyk, consegna il "Relay of Remembrance and Life" al Dr. Rath. Per ulteriori informazioni: http://www.profit-over-life.org

Il 15 gennaio 2008, il "New York Times" e altri giornali hanno riportato uno studio clinico su una combinazione di due farmaci anticolesterolo (statine) che ha mostrato risultati sconvolgenti: i pazienti che assumevano le statine sviluppavano placche nelle arterie coronarie, la causa dell'infarto, con una velocità doppia rispetto al gruppo di controllo. Cosa peggiore, i produttori dei farmaci avevano nascosto questi dati fondamentali per circa 2 anni, nonostante il fatto che 5 milioni di persone assumono attualmente questi farmaci. Le statine costituiscono un business annuale di 40 miliardi di dollari, interamente fondato sulla percezione che queste siano in grado di prevenire l'infarto. Questo studio mina la credibilità dell'intera industria farmaceutica. È in programma un'indagine del Congresso.
LA NATURA DELL'INDUSTRIA FARMACEUTICA

C'è da sorprendersi? Niente affatto. Questo scandalo non è un'eccezione, ma la regola. I principi dell'industria farmaceutica sono semplici: 1. Le malattie costituiscono un mercato per il business da molti miliardi di dollari offerto dai farmaci brevettati. 2. La prevenzione e l'eradicazione delle malattie eliminerebbero questi mercati. 3. Il business degli investimenti in campo farmaceutico dipende dalla vendita di percezioni, assicurandosi contemporaneamente che le malattie continuino a esistere per offrire un mercato per la vendita di farmaci. 4. L'onere di questa frode multi-miliardaria è a carico di tutte le persone, in America e nel mondo. http://www.pharma-fact.org
IN CHE MONDO L'INDUSTRIA FARMACEUTICA CI INGANNA

CARDIOPATIE. Ci raccontano che elevati livelli di colesterolo danneggiano le pareti dei vasi sanguigni e provocano un'occlusione delle arterie. Chiunque può comprendere che se ciò fosse vero, non solo il cuore, ma anche altri organi (ad esempio naso e orecchie) verrebbero attaccati, e anche le nostre vene si occluderebbero. Ma non è così.

CANCRO.. Ci raccontano che i farmaci chemioterapici sono la risposta al cancro in quanto distruggono le cellule tumorali. Quello che non ci dicono è che gli agenti chemioterapici sono agenti chimici tossici per le cellule, molti dei quali elencati nel "Rapporto statunitense sugli agenti cancerogeni", ovvero sugli agenti che provocano il cancro. http://www.chemo-facts.org

AIDS. Ci raccontano che farmaci chemioterapici simili (antiretrovirali) sono la risposta alla sindrome da immunodeficienza AIDS. Quello che non ci dicono è che questi farmaci tossici danneggiano ulteriormente il sistema immunitario e che le informazioni sul prodotto di tutti i farmaci antiretrovirali devono per legge indicare che questi farmaci non curano l'HIV o l'AIDS.www.ARV-facts.org

Può esserci un'industria che mette a rischio la vita di milioni di persone?
PROFITTI SULLA VITA

Non ci troviamo solo di fronte a una tirannia del petrolio. Finché il fraudolento "business con la malattia" rimarrà incontrastato, le principali malattie della nostra epoca non potranno essere tenute sotto controllo. Se rimaniamo indifferenti, il problema dell'aumento astronomico dei costi della sanità che spinge milioni di persone alla disoccupazione e alla bancarotta non potrà mai essere risolto. Considerando questi dati, c'è da stupirsi se l'industria del farmaco spende miliardi per influenzare l'opinione pubblica e se è stata la principale donatrice per le campagne elettorali di George W. Bush?

Negli ultimi cinque anni, il Dr. Matthias Rath è diventato una voce della coscienza rendendo pubblici, nei media internazionali, gli interessi dell'industria farmaceutica alla base della guerra in Iraq. http://www.roadmap-to-health.org

Attaccata dalla lobby del cartello farmaceutico in tutto il mondo, la Dr. Rath Health Foundation è stata recentemente insignita di uno dei più grandi onori: il "Relay of Remembrance and Life", consegnato dai sopravvissuti del campo di concentramento di Auschwitz. Il messaggio di questo premio è chiaro: migliaia di prigionieri di Auschwitz sono stati uccisi durante gli esperimenti medici con farmaci brevettati dalla divisione Bayer di IG Farben, il più grande cartello farmaceutico dell'epoca.

Il principio che trainava e ancora traina l'industria farmaceutica è il profitto sulla vita.
Ma noi possiamo cambiare tutto questo e ci sono delle soluzioni!
Ulteriori informazioni: http://www.roadmap-to-health.org
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Lun 10 Gen 2011 - 22:38

Anch'io riporto quì, per conoscenza quanto ha riportato agni sul forum ARPC con link:

http://www.aerrepici.org/forum/topic.asp?TOPIC_ID=775&whichpage=2

Agni
Utente Attivo
Inserito il - 08 gennaio 2011 : 00:17:21

riporto i dati sul dott Rath per comodità dei foristi


Il dott. Matthias Rath – Biografia
Il Dr. Rath è nato a Stoccarda, in Germania, nel 1955. Dopo la laurea in medicina ha lavorato come medico e ricercatore presso la Clinica Universitaria di Amburgo, Germania, e presso il Centro cardiologico tedesco di Berlino. La sua ricerca si concentrava sulle cause dell'arteriosclerosi e delle malattie cardiovascolari.

Nel 1987, il Dr. Rath ha scoperto il nesso tra la carenza di vitamina C e un nuovo fattore di rischio per le cardiopatie, la lipoproteina(a). Dopo la pubblicazione dei risultati di questa ricerca nella rivista dell'American Heart Association "Arteriosclerosis", il Dr. Rath ha accettato l'invito a collaborare con il due volte Premio Nobel Linus Pauling. Nel 1990 si è recato negli Stati Uniti dove è diventato il primo Direttore della ricerca cardiovascolare presso il Linus Pauling Institute di Palo Alto, California.

Il Dr. Rath ha lavorato con il Premio Nobel in diverse aree della ricerca nutrizionale. I due scienziati sono diventati grandi amici, condividendo valori umanitari come la pace e la giustizia. Nel 1994, poco prima della sua morte, Linus Pauling dichiarò: "Non ho alcun dubbio sul fatto che il Dr. Rath sia il mio successore".


Il Dr. Rath con il due volte Premio Nobel Linus Pauling (sinistra)
Attualmente, il Dr. Rath dirige un istituto di ricerca e sviluppo per la medicina nutrizionale e cellulare. Il suo istituto conduce ricerche di base e studi clinici che documentano scientificamente i benefici dei micronutrienti nella lotta a moltissime malattie. Il Dr. Rath è l'ideatore del concetto scientifico di Medicina cellulare, l'introduzione sistematica nella medicina clinica delle nozioni biochimiche in merito al ruolo dei micronutrienti come biocatalizzatori in un'ampia gamma di reazioni metaboliche a livello cellulare. Applicando queste conoscenze scientifiche nella lotta alle malattie, il Dr. Rath e il suo team di ricerca sono giunti alla conclusione che le seguenti patologie comuni sono principalmente provocate da carenze croniche di micronutrienti:

Arteriosclerosi (causa della malattia coronarica e dell'ictus)
Ipertensione arteriosa
Infarto
Aritmie
Problemi circolatori correlati al diabete
Osteoporosi
Molteplici forme di cancro
Immunodeficienze quali condizioni preliminari per una serie di patologie infettive, tra cui l'AIDS
Il Dr. Rath è membro della New York Academy of Sciences, della American Heart Association e di altre organizzazioni scientifiche. I suoi noti testi scientifici "Why Animals Don't get Heart Attacks – but People Do" (Perché gli animali non conoscono l'infarto e noi esseri umani sì) e "Cancer" sono stati venduti in milioni di copie in dieci lingue.

"Combattere per una scoperta medica contro gli interessi e i dogmi esistenti è come andare in barca a vela sull'oceano", dichiara il Dr. Rath, "il vento che ti soffia in faccia diventa la tua bussola". E aggiunge: "Non è necessario essere docenti universitari o Premi Nobel, ciò che conta è che infarto, ictus, cancro e molte altre patologie saranno essenzialmente sconosciute in futuro".

Il Dr. Rath è aperto sostenitore dei diritti dei pazienti e del libero accesso alla medicina naturale in tutto il mondo. Il suo impegno pubblico continua a essere strumentale nell'impedire un veto mondiale sulle terapie naturali imposto dall'industria farmaceutica. Per proteggere il proprio mercato mondiale di farmaci brevettati, questa industria tenta di ottenere un veto mondiale sulle informazioni sanitarie di prevenzione e terapia riguardanti trattamenti naturali non brevettabili approfittando della Commissione "Codex Alimentarius" (Codice alimentare) delle Nazioni Unite.

A riconoscimento dell'impegno civile contro gli interessi farmaceutici e a favore della popolazione mondiale, il Dr. Rath ha ricevuto nel 2001 il prestigioso "Bulwark of Liberty Award" dell'American Preventive Medical Association.

Il Dr. Rath ha dato vita a una nuova forma di imprenditoria responsabile: tutti i profitti derivanti dalla vendita del programma di micronutrienti messo a punto presso il suo istituto sono devoluti alla Dr. Rath Health Foundation, un'organizzazione non profit che si occupa della ricerca e della formazione nel campo della medicina naturale in tutto il mondo.

Questa organizzazione non profit sostiene inoltre un'ampia gamma di attività nei settori della salute umana, della giustizia sociale e, aspetto ancora più importante, nel mantenimento della pace. In questo impegno, il Dr. Rath vede l'opera della sua Fondazione come seguace dello spirito di Premi Nobel per la Pace quali Linus Pauling, Albert Schweitzer, Martin Luther King Jr. e Nelson Mandela.

Il Dr. Rath proviene da una famiglia modesta. I suoi genitori erano agricoltori della Germania meridionale e hanno trasmesso i propri valori umanitari ai figli. "Questi valori", dichiara il Dr. Rath, "sono ancora una forza trainante per me. La mia vita è un esempio di come non sia necessario essere nati privilegiati per contribuire a un mondo migliore".

Pubblicazioni scientifiche del Dr. Rath:
Durante la sua carriera, il Dr. Rath ha collezionato scoperte scientifiche tra le più importanti di tutti i tempi in campo medico.

Ma soprattutto, le sue straordinarie scoperte in campo medico miglioreranno la salute e la vita di tutte le generazioni a venire.

Ulteriori informazioni…

Importanti interventi del Dr. Rath:
Bandire il "business con la malattia":
Il Programma Chemnitz (1997)

La salute come diritto umano
16° secolo: liberazione dall'analfabetismo –
21° secolo: liberazione della salute umana (1999)

Il discorso di Stanford:
Eradicare le cardiopatie (2002)

Il cancro può essere vinto:
Il discorso di New York (2002)

Ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Lun 17 Gen 2011 - 16:20

Ciao, scusami nuovamente ma vorrei sottoporre anche a te il quesito che ha sottoposto a me il nostro amico MASSIMO con la frase (eccoti l'originale del SUO messaggio)

<----Messaggio originale----
Da: m.piacenza@alice.it
Data: 14/01/2011 9.43
A:
Ogg: da leggere

Leggere e "digerire"...

A me è venuto da piangere...

Massimo
>


in relazione alla notizia, rilevata da un sito più che attendibile e documentata da un video in inglese
http://www.youtube.com/watch?v=edikv0zbAlU
che
La divisione vaccini della farmaceutica Merck, ammette l'inoculazione del virus del cancro per mezzo dei vaccini.

Dato che il nostro compito è sempre solo quello di informazione, di questa notizia documentata all'origine fanne l'uso che ritieni più opportuno.
Oltre che inserirti sotto l'originale di questa spaventosa notizia ti indico dove puoi trovarLA sempre.
Oltre che sul sito originale:

http://www.mondobiologicoitaliano.it/art_cancro.html
e riportata in copia originale sul nostro sito:
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/lamerck.htm
partendo dai link

http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm
http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/lettura.htm
http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

Ti allego inoltre il documento originale di quanto sotto che mi è pervenuto.
Vuoi sapere cosa è un virus? Eccoti il link

http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/virus.htm
Cosa dirti di più? MI e TI auguro che, in un modo o nell'altro, quanto sotto NON succeda anche a NOI
ciaooo Franco


La Merck ammette l'inoculazione del virus del cancro

pubblicata da Angela Di Gregorio il giorno domenica 26 dicembre 2010 alle ore 2.25

La Merck ammette l'inoculazione del virus del cancro

La divisione vaccini della farmaceutica Merck, ammette l'inoculazione del virus del cancro per mezzo dei vaccini. La sconvolgente intervista censurata, condotta dallo studioso di storia medica Edward Shorter per la televisione pubblica di Boston WGBH e la Blackwell Science, è stata tagliata dal libro "The Health Century" a causa dei sui contenuti - l'ammissione che la Merck ha tradizionalmente iniettato il virus (SV40 ed altri) nella popolazione di tutto il mondo. Questo filmato contenuto nel documentario "In Lies We Trust: The CIA, Hollywood & Bioterrorism", prodotto e creato liberamente dalle associazioni di tutela dei consumatori e dall'esperto di salute pubblica, Dr. Leonard Horowitz, caratterizza l'intervista al maggior esperto di vaccini del mondo, il Dott. Maurice Hilleman, che spiega perché la Merck ha diffuso l'AIDS, la leucemia e altre orribili piaghe nel mondo : http://www.youtube.com/watch?v=edikv0zbAlU

Produzione dei Vaccini facoltativi e non:

Si deve acquistare il germe della malattia (NdR: ma non e'il germe a produrre la malattia, trattasi di falsita' in biologia), un batterio tossico o un virus "vivo" (NdR: NON e' possibile avere virus "vivi", in quanto essi NON sono esseri viventi ma proteine di lipidi contenete porzione di DNA) che deve essere attenuato, o indebolito per uso umano; con una serie di passaggi passando i virus attraverso colture di tessuti animali parecchie volte per ridurre la relativa potenzialita' patogena; es.il vaccino associato al morbillo, parotite e rosolia (MMR) viene preparato nell'embrione di pulcino; il virus della poliomielite attraverso i reni della scimmia verde africana; il virus della rosolia attraverso le cellule diploidi umane, ovvero organi sezionati di feti abortiti.

Come si producono, lo spiega il dott. Alain Scohl in un articolo di cui presentiamo le parti più significative, apparso su Kairos n. 4/97 dove afferma: "L'inoculazione dei vaccini viene praticata a dispetto di tutte le abituali regole di sicurezza raccomandate per i trattamenti medici." Le tecniche di preparazione dei vaccini sono tenute segrete.


Normalmente neanche i grandi professori le conoscono (forse neanche al Ministero ?).

Oggi i vaccini virali moderni sono preparati prevalentemente su colture di cellule umane fetali o animali, cancerizzate artificialmente, per renderle letteralmente immortali (si riproducono sempre all'interno dei corpi viventi), ed avere una certa "stabilità del prodotto", quando non si tratti di cellule già cancerose (linfomi).

Per accrescere il rendimento della produzione, le cellule "immortali"

vengono "nutrite" con siero del sangue di vacca, che possiede un fattore dì crescita particolarmente attivo. E' proprio il liquido di coltura di queste cellule cancerizzate che viene inoculato, dopo filtraggio e trattamenti per attenuare o uccidere i virus. E' assolutamente impossibile ottenere un prodotto puro. L'OMS "auspica" pudicamente una purezza del 90%.

Quali pericoli ?

Con questi vaccini si inoculano nel nostro organismo:

- Sostanze cancerogene sicuramente in enormi quantità

- Alcuni strumenti (su scala cellulare) serviti alla manipolazione genetica (nel caso dei vaccini geneticamente manipolati), come enzimi e parti di DNA.

Questo materiale può innescare in qualsiasi momento variazioni del messaggio genetico nel vaccinato, oltre a virus sconosciuto.

Per certi vaccini (polio ed altri) vengono utilizzate colture di cellule di reni della scimmia verde africana, (NdR: con cui viene preparato il vaccino della polio - il rene della scimmia contiene un progenitore del virus HIV, quello che dicono produca l'Aids) il siero del vitello e l'embrione di pulcino sono proteine estranee, materia biologica composta di cellule animali.


I virus detti impropriamente "uccisi"

un virus NON puo' essere ucciso in quanto NON e' un essere vivente ma solo una proteina tossica contenete DNA - vengono resi "inattivi" - in relata' solo "indebolito" - con calore, radiazioni o prodotti chimici, ma in certi casi uno stato febbrile puo' riattivare il virus.

Il virus "indebolito" deve poi essere rinforzato con dei coadiuvanti (buster degli anticorpi) e degli stabilizzatori, aggiungendo farmaci, antibiotici e disinfettanti tossici alla base del preparato:

neomicina, streptomicina, cloruro di sodio, idrossido di sodio, idrossido di alluminio, cloridrato di alluminio, sorbitolo, gelatina idrolizzata, formaldeide (prodotto canceroso) e thiomersal (parte del mercurio).

Commento: NdR: il virus NON e' un micro organismo, ma solo una proteina di lipidi contenente DNA, quindi e' una proteina TOSSICA !


Dato che questa "materia tossica organica" viene iniettata direttamente nella circolazione sanguigna, saltando TUTTI i meccanismi di difesa immunitaria naturale; essa può alterare anche la nostra struttura genetica, oltre ad immunodeprimere il soggetto vaccinato.

Diversi ricercatori hanno notato che i vaccini "ingannano" il corpo stimolando a focalizzarsi solo su un aspetto (cioè la produzione di anticorpi) delle molte strategie complesse normalmente disponibili al sistema immunitario.

Virus (Proteine tossiche) degli animali utilizzati nelle colture di preparazione dei vaccini ed inoculati con essi, possono saltare la barriera della specie in maniera occulta e inosservabile. E' esattamente quello che è successo durante gli anni 50 e gli anni 70 in cui milioni di persone sono state infettate con i vaccini della poliomielite (sabin) e contaminati con il virus SV-40 (scimmia virus) e passato dagli organi della scimmia utilizzati per preparare i vaccini.

SV-40 - contaminante - (il quarantesimo virus di Scimmia rilevato da quando i ricercatori hanno cominciato a osservarli), è considerato un potente soppressore del sistema immunitario, un innesco potente dell'HIV, il nome dato al virus dell' AIDS.

Si dice che causa uno stato clinico simile all' AIDS ed è stato trovato anche nei tumori al cervello, nella leucemia ed in altri cancri umani. I ricercatori lo considerano un virus che genera il cancro della Pleura: mesotelioma.

Secondo il Dott. David Kessler, ex funzionario della Food and Drug Administration, "soltanto circa l'un per cento degli eventi seri (reazioni avverse ai vaccini) viene segnalato alla FDA. Quindi, è assolutamente possibile che ogni anno milioni di persone abbiano reazioni avverse ai vaccini obbligatori".

Il Dott. Robert Mendelsohn che ha criticato spesso la medicina ufficiale per la sua dottrina bigotta.

Ha sostenuto che "i medici sono i preti che erogano l'acqua santa sotto forma di inoculazioni" per dare l'iniziazione rituale della grande industria medica alla nostra consacrazione.

Il Dott. Richard Moskowitz afferma: "I vaccini sono diventati i sacramenti della nostra fede nella biotecnologia. La loro efficacia e sicurezza sono viste estensivamente come auto evidenti e che non necessitano di ulteriori prove". Ogni anno la FDA riceve migliaia di rapporti di reazioni avverse ai vaccini.

Questi dati includono lesioni cerebrali e morti.

Queste informazioni vengono immagazzinate in un database segreto del Governo (USA) a cui i cittadini americani possono accedere (con alcune restrizioni) ricorrendo al Freedom of Information Act (Legge sulla Libertà di Informazione). E' diviso in categorie che includono i vaccini somministrati, i tipi di reazione, informazioni sui ricoveri e le morti e altro ancora.
I dati contenuti vanno dal 1990 all'Agosto 2004.

Tratto da: http://thinktwice.com/secret.htm
ATTENZIONE: lo stesso programma criminale vale per le diffusioni periodiche delle epidemie influenzali !!!
Info http://www.mondobiologicoitaliano.it/art_cancro.html

ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Gio 20 Gen 2011 - 23:57

Ciao, scusami sono quì con un problema di sempre che cerchiamo di risolvere un pò tutti:

L'ACIDO ASCORBICO PURO

ora si cerca l'acquisto.........naturale o ......... sintetico?
che costi di ............................meno o di ...............più?
ecco ciò che consigliano il Dr. Ph. Linus Pauling e Rocco Manzi ai quali mi unisco sicuramente:


http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/rocconatursintet.htm


Come sempre mi scuso per l'invadenza augurandoti ogni bene con l'anno nuovo.
Ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Ven 28 Gen 2011 - 22:44

Ciao, in seguito a quello che ha fatto la Merck ti metto questo che ho spulciato in rete. Dagli uno sguardo quando hai tempo. E' perfettamente inutile che ti dica ciò che si descrive molto bene da solo, basta che clicchi sui vari link sotto.

http://www.youtube.com/watch?v=ZoNl1qhOR2c&feature=player_embedded

http://leonisinasce.forumattivo.com/download.forum?id=10

Inoltre ti metto ciò che ho inviato a qualcuno tempo fà ed a loro chiedo scusa per la doppiatura, ma che molti di voi non ha visto ed è bene che veda per sapersi comportare nell'evenienza.

http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/influenzasuina.htm

Per mostrarti questa pericolosità, specialmente verso i bambini ti mello il link di un padre di nome Tremante il quale ha visto morire due dei sui tre figli. Vedi com'era il sito e poi clicca sulla pagina per vedere com'è ridotto attualmente.


http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/qui6.htm


Per darti la possibilità di combattere l'influenza senza l'ausilio di vaccinazioni, di medicine e di intrugli vari ti metto questo link:


http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/influenzaricetta.htm


Ti chiedo scusa se ti investo con dei problemi che NON vorresti, ma visto che abbiamo sperato che qualcuno li risolvesse per noi e non l'ha fatto allora uso il modo più civile possibile, che ritengo sia quello di dartene informazione. Avuta questa, le conclusioni le lascio tirare a te augurandoti di prendere quelle giuste per te e per i tuoi cari.

Ti invito però a inviare ad ogni tuo contatto e di parlarne con amici, parenti e conoscenti in modo che sappiano che il modo di evitare queste pericolosissime vaccinazioni imposte da leggi inique ESISTE, anche per i bambini, basta dichiararsi OBBIETTORI.
ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Dom 30 Gen 2011 - 16:22

Ciao, prima di continuare con questo discorso ti voglio chiedere mille volte scusa perchè mi sento di fare, come si dice in gergo? "il rompipalle", ma NON posso fare a meno di informarti quale danno può farTI UNA innoqua TAZZINA DI CAFFE' al giorno. Forse uno dei motivi per cui oggi sono come sono è proprio grazie per aver smesso di berlo fin dal 1992, anno in cui ho iniziato con l'integrazione di AA e di selenio. Avevo avuto la certezza che era la causa sicura del mio perenne mal di stomaco. NON ho mai avuto informazione che il bere questo caffè poteva portarmi i danni di cui ora informo TE. Ho sempre solo sentito dire che se volevi svegliarti al mattino e tirarti su dovevi prendere "un caffè". Ora ti riporto sotto quanto questo sia SBAGLIATO. Ma come sempre questo CONSUMO (hai già trovato la parola CONSUMISMO? NOOO? eccoti il link, leggilo ti illustra molte cose comprensibilissime se bene spiegate:)


http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/consumismo.htm


serve solo SEMPRE A QUALCUNO a cui darti la giusta informazione SECCA, e NON poco, perchè tocca il SUO guadagno MOLTISSIMO SIGNORILE. Eccoti il link per leggere l'riginale a colori.

http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/caffe.htm


Da "L’ALIMENTAZIONE NATURALE" di Nico Valerio (Ed. Oscar Mondadori) - pp. 281-282:
«Il caffé contiene un alcaloide del gruppo delle purine: la caffeina (da 60 a 250 mgr. per tazzina) e
pertanto dovrebbe essere usato come un farmaco, non come una bevanda (la caffeina è imparentata
con le droghe stupefacenti: nicotina, morfina e mescalina - ndr). Invece il suo consumo diffusissimo dà
luogo anche a fenomeni di assuefazione e di tossicodipendenza notevoli. È utile, invece, come anche
il tè, in casi di cefalea, mal di testa (solo se assunto come una medicina, perché il suo uso regolare, al
contrario, provoca mal di testa - ndr) e ipotonia, e nei rari casi di scarsa acidità di stomaco...
Come bevanda di ogni giorno è però da scartare decisamente, non solo per la tossicodipendenza da
caffeina, ma per l’eccitazione cardiaca che arriva facilmente alla tachicardia, per i disturbi di
circolazione (dato che è un vasocostrittore, molto pericoloso dunque per chi soffre di pressione alta -
ndr), per il rischio reale di gastriti e ulcere gastriche.
Poiché dopo i primi minuti di eccitazione si genera una depressione, il consumatore abituale di caffé è
portato a berne molte tazze nella giornata.
Le donne in gravidanza e in allattamento non devono berlo, perché passerebbe nel feto entro sei ore
o inquinerebbe il latte e il lattante...
In casa si può avere un caffé quasi privo di caffeina, in modo semplice: facendo bollire per qualche
istante il caffé. Non è così sano invece il caffé decaffeinato, in cui restano tracce del solvente
adoperato per eliminare gran parte della caffeina.
Neanche l’aggiunta di latte rende sana questa
bevanda calda. Il caffelatte caldo dà origine a un
composto, il tannato di albumina, che è difficilmente
digeribile. Lo stesso... avviene nel tè. Nel caffelatte
del bar, poi, l’alta temperatura del vapore acqueo
aggiunto fa degenerare la caseina del latte,
danneggiando, a lungo andare, il fegato.
In conclusione il caffé è sempre un tossico, tanto più
se lo si consuma regolarmente. È un veleno grave per
chi soffre di affezioni cardiache, circolatorie, renali,
digestive. Ma la caffeina non è il composto più danno-
so. Più dannosi sono gli idrocarburi e le sostanze
nuove formatesi per l’alta temperatura della tostatura:
sono sicuramente cancerogene.
Un’alimentazione sana e naturale, per concludere,
non contempla certamente l’uso del caffé.»
Da "ALIMENTA IL TUO STAR BENE" del Dott. Glauco Facchini (Ed. A.d.V.) - pp. 334-338:
«La caffeina è un alcaloide che, per le sue proprietà, trova frequente impiego nella preparazione di
diversi farmaci... Il farmaco presuppone una patologia da correggere, invece nell’individuo sano, in
stato di equilibrio, proprio per le caratteristiche intrinseche di farmaco, la caffeina esercita una azione
intempestiva e quindi, modificando una situazione di normalità, provoca un’alterazione... I danni
possono rimanere latenti anche per decenni, ma ciò non toglie che non si verifichino.
I motivi che inducono l’assunzione di caffé sono legati alle sue proprietà di eccitazione psichica,
riduzione del senso di fatica fisica e mentale e della sonnolenza, facilità di parola e di ideazione; ma
l’effetto che s’instaura rapidamente è effimero e di breve durata ed alla prima fase euforizzante segue
uno stato di iporeattività che è tanto più intenso quanto maggiore era stato il senso di fatica rimosso. È
facile che s’instauri così una sindrome di vera e propria dipendenza nella quale si senta nuovamente
bisogno di una nuova dose per ristabilire l’equilibrio.
Non è privo di rischi il voler sopprimere il sintomo della fatica che ci avverte della situazione reale nella
quale si trova il nostro fisico o la nostra mente e quindi della necessità di riposo e di recupero. Il caffé
allontana il sintomo ma non rimuove la causa. Inoltre, per la continua eccitazione cardiaca si possono
indurre o facilitare aritmie in soggetti predisposti. Questa azione configura un rischio reale in tutti
coloro che accusano disturbi cardiaci quali cardiopatia ischemica, prolasso della mitrale e cardiomio-
patie.
A queste conclusioni sono arrivati i
ricercatori dopo vari e ripetuti studi tesi
ad individuare il rapporto caffé-malattie
cardiovascolari. Studi analoghi hanno
dimostrato che esiste una correlazione
tra consumo di caffé (più di tre tazzine),
aumento dei livelli di colesterolo totale,
di colesterolo LDL (dannoso) e apolipo-
proteine B.
I ricercatori alla fine dell’indagine con-
cludono affermando che, essendo l’au-
mento di tali valori fattore di rischio per
le malattie cardiovascolari, il caffé au-
menta indirettamente il rischio di tali pa-
tologie (Williams e coll., 1985)...
Ma è stata la ricerca degli agenti
connessi con la malattia del secolo, il cancro, a mettere in luce fra i tanti fattori di rischio anche le
responsabilità del caffé. Riportiamo testualmente una sintesi di questa ricerca (B.N. Ames, 1983):
"Il caffé è una sostanza mutagena, in quanto contiene notevoli quantità di materiale bruciato, com-
preso un prodotto della pirolisi mutagenica, il metilglioxale. Anche una sola tazzina di caffé contiene
circa 250 mg. di acido clorogenico, mutageno naturale; un atractiloside, altamente tossico; induttori
del glutatione transferasi, palmitati e inoltre circa 100 mg. di caffeina che inibisce il sistema di
riparazione del DNA, favorisce la crescita tumorale e causa alterazioni fetali in percentuali molto
elevate in diverse specie di animali da esperimen-
to. Studi epidemiologici non ancora conclusi hanno
dimostrato che esiste una correlazione tra la forte
assunzione di caffé e cancro dell’ovaio, vescica,
pancreas e grosso intestino."
Un altro studio sui rapporti tra caffé, fumo di siga-
retta, consumo di grassi animali e tumore del
pancreas, ha permesso di formulare importanti de-
duzioni. Relativamente al tumore del pancreas il
consumo di caffé è risultato, tra i tre fattori presi in
considerazione, quello maggiormente responsabile
dell’insorgenza tumorale. Questa correlazione si
manteneva costante anche dopo aver eliminato le
prime due cause (sigarette e grassi).
La relazione non variava significativamente con
l’uso di caffé decaffeinato, ciò che depone per la
presenza di altre sostanze cancerogene diverse dalla caffeina... La Svezia, la Finlandia e la
Danimarca, in testa per importazione e consumo di caffé, hanno anche il primato della mortalità per
tumore pancreatico. Mentre la Grecia e la Spagna che presentano un basso consumo, hanno
corrispondentemente una minore incidenza di mortalità (M. Radice, 1984)...
Una tazza di tè normalmente concentrato, contiene da 60 a 120 mg. di caffeina oltre alla teofillina che,
sebbene in quantità percentuale minore, agisce ancor più energicamente sul sistema nervoso...»
Dal BOLLETTINO AdN del 31 maggio 2002
«Due nuovi studi hanno mostrato che anche una sola tazzina di caffé è in grado di causare un
temporaneo aumento della rigidità delle pareti arteriose.
I ricercatori della scuola di medicina ad Atene, in Grecia, hanno esaminato gli effetti della caffeina su
tre gruppi di persone: un primo gruppo con pressione del sangue normale, un secondo con lieve
ipertensione, e un terzo con elevata pressione sanguigna. I ricercatori hanno fatto sapere, dai risultati
avuti, che, se per tutti gli effetti temporanei dell’assunzione di caffé vi è comunque un innalzamento
della pressione e un irrigidimento delle pareti aortiche, il suo utilizzo, anche moderato, è
assolutamente da evitare per chi ha già problemi di ipertensione. La ricerca sta continuando per
conoscere gli effetti del consumo del caffé a lungo termine.
Williams DeWitt, direttore del ministero della salute
per la Chiesa Avventista del Nord America, ha
aggiunto che l’uso diffuso, continuo e quotidiano
del caffé nella società odierna ha indotto a credere
che la caffeina fosse innocua. Da tempo sono stati
scoperti, invece, tutta una serie di problemi di
salute riconducibili al consumo di caffeina, fra i
quali: aumento dei battiti irregolari del cuore,
diminuzione dell’afflusso di sangue al fegato, au-
mento di colesterolo, interferenza con l’assorbi-
mento di minerali importanti, come il ferro.
Si perde 1 milligrammo di calcio per ogni 10 milli-
grammi di caffeina consumati; considerando che
una tazza di caffé forte contiene circa 103 milli-
grammi di caffeina, il danno è notevole. Il caffé può
innalzare il tono psichico temporaneamente, ma a
lungo termine lo deprime. Il suo consumo, non è
stato solo associato a problemi di cuore, ma anche
al cancro della vescica. Quelli che prendono due tazze di caffé al giorno raddoppiano il rischio di
avere cancro alla vescica rispetto a quelli che non lo bevono.
Per oltre 100 anni la Chiesa avventista ha raccomandato di non assumere caffeina e droghe non
medicinali, per condurre una vita in salute ed equilibrata, seguendo una buona alimentazione, facendo
esercizio fisico, e interessandosi agli aspetti sociali e spirituali
della vita.»
Da "NEW START! New Health, New Energy, New Joy!" del
Dott, Vernon W. Foster (Weimar Institute Ed.) – pag. 133)
«Un interessante studio fu realizzato dal Dott. Mervyn G.
Hardinge della School of Public Health, presso l’Università
Avventista di Loma Linda.
Il Dott. Hardinge studiò due specie di ragni, selezionandole fra
molti esemplari. Trovò che questi tipi di ragni costruivano bel-
lissime ragnatele, grandi e simmetriche, quindi li usò per i suoi
esperimenti. Con molta abilità, riuscì a misurare un’infinitesi-
male dose di caffeina che iniettò nel corpo di questi ragni con
un ago sottilissimo. Ad ogni ragno fu somministrata una dose
equivalente a due tazzine di caffé prese da una persona
adulta.
Foto: La ragnatela normalmente fatta da questi tipi di ragno
A questo punto, furono studiate le ragnatele. Tutte risultarono
completamente distorte: erano piccole e avevano pochi cerchi,
erano addirittura grottesche.
Prima della somministrazione della dose di caffeina, le ragnatele avevano da 30 a 35 anelli circolari di
fili di seta; ma le ragnatele fatte anche dopo 48 ore dall’assunzione di una singola dose di caffeina,
erano ancora imperfette e contenevano solo 12 o 13 anelli. Le distorsioni continuarono anche dopo 72
ore e ritornarono completamente normali solo a 96 ore di distanza!
Il rimedio per la stanchezza non è la droga. La cura per la stanchezza è rappresentata da uno stile di
vita appropriato, cibo nutriente e riposo.»
Foto a sinistra: La ragnatela fatta dal ragno a 24 ore dall'assunzione di caffeina
Foto sotto: La ragnatela fatta dal ragno a 48 ore dall'assunzione di caffeina
Foto sotto: La ragnatela fatta dal
ragno a 72 ore dall'assunzione di
caffeina
CONCLUSIONE
Se tutti consideriamo il fumo
di tabacco un peccato per chi conosce il messaggio biblico di
salvezza totale (corpo, anima e spirito), come mai accettiamo così
passivamente il consumo di caffeina che è un alcaloide imparentato
con droghe come nicotina, morfina e mescalina??! Fanno parte
della stessa famiglia: agiscono tutte sul sistema nervoso centrale e provocano tutte dipendenza!! Una
prova?
I produttori della Coca-Cola dicono che aggiungono la caffeina per migliorarne il sapore, ma da prove
fatte negli Stati Uniti risulta che i consumatori non sono in grado di distinguere la Coca-Cola
addizionata con caffeina da quella senza. I ricercatori ne hanno concluso che la caffeina è aggiunta in
bevande di questo genere con l’unico scopo di creare dipendenza ed aumentare quindi i consumi.
Riassumendo: il caffé…
a) Predispone alle malattie cardiache.
b) Diminuisce l’afflusso di sangue al fegato.
c) Aumenta il colesterolo cosiddetto "cattivo".
d) Interferisce con l’assorbimento di minerali e vitamine importanti, come il calcio, il ferro, la vit. E
(che è un antiossidante, quindi anti-invecchiamento). Si perdono circa 10 mgr. di calcio per
una tazzina di caffé: si tratta di un danno notevole.
e) Incide pesantemente sul sistema nervoso centrale, innalzando temporaneamente il tono
psichico, ma deprimendolo a lungo termine e favorendo le emicranie.
f) Fortemente cancerogeno per vescica (due tazze di caffé al giorno raddoppiano il rischio per
questo tipo di cancro), ovaie, pancreas e grosso intestino (anche se decaffeinato).
g) Una sola tazzina di caffé causa un temporaneo aumento della rigidità delle pareti arteriose: gli
studiosi lo ritengono pericolosissimo anche in minime dosi per chi soffre di pressione alta.
h) Alza il tasso degli zuccheri nel sangue, predisponendo al diabete.
i) Provoca alterazioni fetali in percentuali molto elevate in diverse specie di animali da
esperimento.
j) Aumenta il rischio di aborto.
k) Favorisce l’insorgere di artrite reumatoide (anche se decaffeinato).
l) Favorisce l’insorgere di ulcera gastrica.
Foto: Bacche di caffé
Riconsideriamo il principio espresso dall’apostolo Paolo,
dopo l’inaugurazione del Nuovo Patto:
I Corinzi 10:31 > "Sia dunque che mangiate, sia che
beviate, sia che facciate alcun’altra cosa, fate tutto alla
gloria di Dio".


Ora che sai. NON VUOI SMETTERE DI BERE IL CAFFE'? NON sono certamente io a dirti che NON devi berlo più, ma almeno informa i tuoi figli di quanto hai appena saputo e che quando lo faranno, lo facciano per LIBERA SCELTA CONSAPEVOLE. Questo almeno me lo e glielo devi.

Mi scuso ancora e ti auguro di saperne sempre una in più che a volte questa può salvarTI la VITA.
ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Mar 8 Feb 2011 - 20:43

In seguito ad esperienza personale mi sento in dovere di mettere anche quì quello che può essere la prevenzione del tumore al seno attraverso la MAMMOGRAFIA, da quanto tempo può essere presente alla scoperta e che questa forma di prevenzione può aumentare la possibilità di metastasi. (chiamata in Italia [size=118]"PREVENZIONE SERENA"[/size] SERENA parola molto tranquillizzante che in effetti è stata data a tavolino da chi di competenza per creare tranquillità in chi ne deve usufruirne, ma oltre l'impatto effetto che può creare tale parola c'è il risultato promesso o E' SOLO PROPAGANDA?)
Ti riporto quì sotto alcune frasi molto esplicative di dottori informati sul fatto, quindi tratte dall'originale di cui ti metto il link sotto:
"Sentiti ringraziamenti al Dr. Tim O'Shea per le seguenti cruciali informazioni sulla mammografia. Questo è un ambito nel quale la linea che separa la propaganda dai riscontri scientifici è diventata assai indistinta". (Dr.McDougall): "Quello che risulta chiaro è che la mammografia non è in grado di prevenire il cancro al seno, nè la sua diffusione. Nel momento in cui il tumore è abbastanza sviluppato da essere individuato dalla mammografia, si trova lì almeno da 12 anni. Di conseguenza è ridicolo pubblicizzare la mammografia come individuazione precoce.
L'altro insopportabile inganno è che le mammografie prevengono il cancro al seno, il chè non è; al contrario la dolorosa compressione dei tessuti del seno che si verifica durante il trattamento stesso può aumentare persino dell'80% la possibilità di metastasi!"

http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/mortetrattmed.htm

Ora SE LO RITIENI IMPORTANTE passa parola e tutte quelle persone che potrebbero esserne dei prossimi usufruenti affinchè sappiano comportarsi per il loro bene. NON sono quì a sconsigliare perchè ormai TUTTI maggiorenni, ma a far sapere quello che affettivamente ci si deve aspettare da questa pratica.
Evitare tutto questo si può? Certo che si può, la prima cosa da fare è di adottare uno stile di vita confacente al nostro corpo che sappiamo carente sopratutto di ACIDO ASCORBICO aggiungendo a questo il BICARBONATO DI POTASSIO.
Alimenti con cui il Dr. Pantellini per caso ha scoperto che hanno guarito un malato terminale di cancro.
Quindi, oltre il mio che descrivo sotto, aggiungo un altro stile di vita proposto dal Dr. Babbolin Giovanni, che possono dare un'indicazione.

http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/unostiledivita.htm

Tutto questo lo trovi sempre sulle pagine con questi link:

http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm
http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/lettura.htm
http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

Mi auguro e Ti auguro di cuore di NON dover MAI fare questa scelta.
ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Gio 10 Feb 2011 - 8:32

Ora Vi faccio presente che questo mio sotto è solo un ragionamento logico fatto allo stato attuale con delle informazioni acquisite a breve e con una esperienza personale sulla MAMMOGRAFIA.
In relazione a questa è urgente fare un ragionamento, come sempre vogliamo farlo insieme? Sò per certo, perchè vissuto con una persona a me molto cara, che quando si ha il dubbio di un tumore chiedono immediatamente l'autorizzazione per fare un prelievo da poter analizzare. Questo tutto senza elencarci i rischi cui si corre sottoponendoci a questo PRELIEVO.
Bene, vogliamo farlo noi ora elencando i pro e i contro alla ricerca di questi rischi?
Secondo questo video del Dr.Rath
http://www.youtube.com/watch?v=gfgghENmWvs
che visualizza la formazione di un tumore, i biocatalizzatori (collagenasi) hanno il compito di divorare il COLLAGENE circostante il quale impedisce l'espandersi delle cellule tumorali. Quindi con l'assunzione preventiva di ACIDO ASCORBICO si spera di riprodurre abbastanza COLLAGENE da contrapporre a questi biocatalizzatori (collagenasi) ed evitare l'espansione del tumore anche attraverso le METASTASI. Però con questo prelievo fatto con una siringa e dovendo bucare per aspirare delle cellule tumorali, obbligatoriamente si rompe il COLLAGENE circostante con il passaggio. In questo modo si rompono i CAPILLARI ed il COLLAGENE facilitando il compito ai biocatalizzatori (collagenasi) permettendo alle cellule oltre che di espandersi anche di riversarsi nel sangue creando poi delle METASTASI.
Ora abbiamo sei informazioni molto importanti su cui lavorare.
La prima è quella del Dr.Rath che attraverso il video ci comunica che l'espandersi delle cellule anche attraverso le METASTASI avviene in carenza di COLLAGENE o la rottura di questo.
La seconda è che sappiamo dal Dr.McDougall che quando viene rilevato questo tumore è li da almeno 12 anni.
La terza è che sappiamo dal Dr.McDougall che in almeno il 50% dei casi i risultati si rivelano erroneamente positivi.
La quarta e che sappiamo dal Dr.McDougall che questo innoquo tumore può anche essere attivato dalla forte compressione della mammografia di routine.
Quindi sommando queste quattro informazioni, queste ci dicono di
EVITARE DI FARE QUESTO PRELIEVO. Questo anche perchè se sono anni che è lì non credo che scappi se continua a starci per il minimo tempo necessario per cercare di correre ai ripari.
Logicamente ci viene proposto il controllo da parte dei vari centri tumori che si devono sicuramente fare in seguito ad aver assunto per un certo periodo quanto sotto onde cercare di arginare questi rischi, sapendo che il tumore è li da molto tempo.
La quinta è sempre del Dr.Rath che ci comunica, sempre attraverso questo video, che assumendo della LISINA (alimento) impediamo ai biocatalizzatori (collagenasi) di divorare il COLLAGENE circostante.
La sesta informazione è che sappiamo che il Dr.Pantellini ha per caso guarito un malato terminale di tumore con dell'ACIDO ASCORBICO e del BICARBONATO DI POTASSIO come già detto sopra (sono solo alimenti).
Quindi per tentare di evitare il peggio e cercare di fare qualcosa di positivo dobbiamo correre ai ripari urgentemente acquistando e assumendo questi tre alimenti:
ACIDO ASCORBICO (che dovremmo già assumere per prevenzione)
BICARBONATO DI POTASSIO
unendo i due si ottiene l'ASCORBATO DI POTASSIO.
LISINA
Le quantità sono moltissimo individuali, per cui dare un'indicazione è impossibile. Inoltre voglio precisare che NON sono dottore e quindi NON sono in grado di dare dosi, ma per questo vi sono molti dottori che sono in grado di farlo. Un esempio è la Foundation Dr.Rath .

da admin:le sostanze sopra citate sono facilmente trovabili in rete, con semplice ricerca.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Lun 14 Feb 2011 - 17:37

Ti chiedo, scusa se NON sai perchè scrivo quì visiona i link sotto e lo saprai: Nell'ultimo link cerca i MIEI VIDEO personali e ne vedrai delle BELLE: http://www.youtube.com/watch?v=q3-AmcG0XV0 http://www.youtube.com/watch?v=gfgghENmWvs http://www.youtube.com/watch?v=DdM3JTrtB1k
http://it-it.facebook.com/group.php?gid=113684385319108&v=wall

Ciao, se già assumi o se inizi ad assumere ACIDO ASCORBICO solo o con tutti gli altri alimenti che assumo personalmente(più una pastiglia di SELENIO al giorno oltre al CLORURO DI MAGNESIO) o consigliati dal Dr. Linus Pauling od altri, TI CONSIGLIO di aggiungere i due elementi che ti specifico sotto per almeno un anno. Questo LO CONSIGLIO anche a tutti quelli che già assumono e che questo ciclo NON l'hanno mai fatto. Il motivo specifico di questo consiglio è dettato dall'esperienza ottenuta della MAMMOGRAFIA.

PREMETTO CHE QUESTO RAGIONAMENTO E' E RIMANE NIENTE ALTRO CHE UN RAGIONAMENTO LOGICO CHE GIUSTIFICA IL SOPRADETTO CONSIGLIO, QUINDI NON E' E NON VUOLE ESSERE UNA CURA E NEPPURE UNA PROMESSA DI GUARIGIONE DA UN EVENTUALE TUMORE.

Ora facciamo questo RAGIONAMENTO LOGICO che giustifichi il consiglio sopra.

Sappiamo per certo che l'ACIDO ASCORBICO PURO ci fornisce di tutte quelle difese immunitarie necessarie alla nostra sopravvivenza. Ne sentiamo parlare ormai ogni giorno di più da dottori, ricercatori e da riviste che troviamo nelle sale di attesa mediche. Sappiamo anche però che questo NON ci fà guarire dalle eventuali patologie contratte prima dell'inizio delle assunzioni. Abbiamo alcune testimonianze che dicono il contrario, ma testimonianze di guarigione da TUMORI NON ve ne sono. Sapendo però che vari dottori del secolo scorso hanno guarito molte persone, a dispetto della MEDICINA UFFICIALE, vogliamo tenerne conto. Uno di questi è il Dott. Gianfranco Valsé Pantellini il quale da questa MEDICINA UFFICIALE non viene confutato, semplicemente viene totalmente ignorato, di cui vi riporto quanto si scrive di lui:

Prima che scoppiasse il caso Di Bella, il metodo del Dott. Gianfranco Valsé Pantellini era sicuramente la terapia contro il cancro più usata e più conosciuta in Italia, nel campo della medicina alternativa.
Come la maggior parte delle scoperte scientifiche più importanti, anche questa trae origine da un caso fortuito e da un errore.
Nel 1947, il Dott. Pantellini consigliò ad un malato di cancro inoperabile allo stomaco, con prognosi di pochi mesi di vita, di bere limonate con bicarbonato di sodio al fine di calmare i forti dolori. Immaginatevi la sorpresa quando, dopo un anno, lo rivide perfettamente ristabilito (il paziente morì infatti d'infarto vent'anni più tardi). Al momento di esaminare le radiografie, pensò che si trattasse di quelle di un altro.
Cos'era successo ?
Il paziente, per errore, non aveva usato il Bicarbonato di Sodio, ma il
BICARBONATO DI POTASSIO.
Per leggere l'articolo completo clicca

http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/pantellini.htm

Altro fatto molto importante per il nostro RAGIONAMENTO è il video sul TUMORE del Dott.Rath che già vi ho sottoposto nelle varie occasioni ma che vi riporto nuovamente

http://www.youtube.com/watch?v=gfgghENmWvs

Questo lo ritengo importante poichè parla della LISINA la quale ha il compito (come si dice nel video) di tappare la bocca ai biocatalizzatori (collagenasi). Altro alimento molto necessario al nostro corpo che come ci spiega il video è alleato dell0]ACIDO ASCORBICO PURO nel combattere i TUMORI.

Altro fatto ancora da tenere presente è quello del Dott.McDougall il quale ci dice che "Nel momento in cui il tumore è abbastanza sviluppato da essere individuato dalla MAMMOGRAFIA si trova lì da almeno 12 anni".
Per l'articolo completo clicca

http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/mortetrattmed.htm

Avute queste informazioni possiamo tirare le nostre conclusioni che sono:
Se il Dott. Gianfranco Valsé Pantellini ha guarito delle persone usando l'ACIDO ASCORBICO PURO ed il BICARBONATO DI POTASSIO, perchè non lo facciamo anche noi? Nel contempo però sappiamo dal Dott. Mathias Rath che la LISINA evita il progredire del TUMORE. Allora perchè non aggiungiamo ai sopradetti alimenti anche questa LISINA? Sapendo però che i tumori posso restare latenti per molti anni detto dal Dott. McDougall, allora, questo chiamiamolo ciclo di come minimo un anno (ma NON ci sono limitazioni di tempo poichè questi sono SOLO SEMPRE ALIMENTI), (tempo indicato dal Dott. Pantellini intercorso per rendersi conto della guarigione della sua prima esperienza) dobbiamo farlo TUTTI, anche chi assume già da tempo, in modo da provare ad eliminare l'EVENTUALE INDESIDERATO OSPITE. Questo lo farò sicuramente anch'io.

Quindi gli alimenti da assumere sono l' ACIDO ASCORBICO PURO (che dovremmo già assumere per prevenzione) il cui compito è anche quello di produrre COLLAGENE da contrapporre allo svilupparsi del TUMORE.
la LISINA il cui compito è di evitare che i biocatalizzatori (collagenasi) riescano a distruggere questo COLLAGENE per fare spazio all'espandersi di questo TUMORE
il BICARBONATO DI POTASSIO (unendolo con l'ACIDO si ottiene l'ASCORBATO DI POTASSIO) ha il compito di uccidere le cellule tumorali. Come da esperienza Dott. Pantellini.
.

Voglio ricordare di NON mischiare questi alimenti prima dell'uso e di NON usare cucchiaini in metallo per mischiarli.

Arrivati a questo punto mi ci vuole una dose.
Sempre continuando con il nostro ragionamento mi chiedo: quanto BICARBONATO DI POTASSIO metteva nel bicchiere col succo di limone il cliente del Dott. Pantellini? Voglio pensare un cucchiaino. Quindi personalmente proverò con l'assumere il mio solito cucchiaino di ACIDO ASCORBICO PURO, aggiungerò un cucchiaino di BICARBONATO DI POTASSIO e un cucchiaino di LISINA. Per intenderci, se prima assumevo 9 grammi al giorno in totale di ACIDO ASCORBICO PURO aggiungerò 9+9 dei due nuovi aggiunti. Ferma restando l'eventuale assunzione di altri ALIMENTI. Il tutto è e rimane puramente indicativo.


L'ultimo dilemma: dove comprare questi alimenti?
Data l'esperienza avuta a breve, deduco che in farmacia questi alimenti NON li trovo, NO, perchè loro cercano di ignorare, ma sono informati del fatto che questi alimenti con qualcuno hanno funzionato, quindi se ce li mettessero a disposizione sarebbe troppo facile provare, ma a vantaggio di chi? e chi guadagnerebbe più da questa penosa malattia? Allora cerchiamo ditte che siano rifornite al momento. Indicativamente sono:


http: eliminato da admin

http://eliminato da admin

A conferma di questo NOSTRO RAGIONAMENTO Vi metto questo video MOLTISSIMO IMPORTANTE che è bene vediate affinchè Vi aiuti nelle Vostre decisioni.

http://www.youtube.com/watch?v=q3-AmcG0XV0

Nessuno mi garantisce che funzioni, questo è anche vero, ma per la spesa che devo sopportare VALE LA PENA DI PROVARE. Ora che hai seguito tutto il ragionamento, cosa ne dici tu? Io dico: se NON ha funzionato, almeno ci ho provato. Ma questo solo il tempo me lo può dire.
ciaooo Genfranco
.
DA ADMIN:
NB:caro genfranco, ti chiedo di non publicizzare siti, se non previo consenso. Gli utenti, con semplice ricerca riescono ad individuare sicuramente dove reperire le sostanze di cui parli e parliamo da anni. Ti prego di leggere questo intervento e di rispettare l'avviso. Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Ven 4 Mar 2011 - 22:08

Ciao, a volte mi vergogno, perchè mi pare di essere il peggiore dei menagramo. Toccare il ]CAFFE'! è una cosa veramente cattiva, perchè con quello ci siamo nati ed abbiamo convissuto e l'abbiamo bevuto per anni. Ora parlarne male è un pò come prendersi a schiaffi da soli. Com'è successo questo per anni? MANCAVA L'INFORMAZIONE! Ora l'abbiamo, e dobbiamo continuare a vivere come in passato? Io te la dico, poi tu comportati come credi.

E' stato riscontrato con l'ESPERIENZA di tanti che nei primi giorni delle assunzione (qualche volta anche dopo) gli è preso la TACHICARDIA e/o il BRUCIORE DI STOMACO e/o MALE DI STOMACO e/o MAL DI TESTA. E' stato riscontrato anche che smesso di bere in CAFFE' questi sintomi hanno cessato di esistere. Quindi CONSIGLIO a chi ci tiene alla SUA SALUTE di evitare di prendere ancora l'INNOCUO (SOLO IN APPARENZA) CAFFE'. Neanche preso nel LATTE perde le sue qualità deleterie, anzi!
Leggiti la conferma
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/caffeinamicidiale.htm
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/caffepericoli.htm
ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
oro.ori



Femminile Messaggi : 15
Punti : 2367
Data d'iscrizione : 16.02.11
Età : 42
Località : piacenza

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Sab 5 Mar 2011 - 22:41

caro genfranco ,ti assicuro che la cura valse pantellini la trovi in farmacia.per mio suocero oltre a quella prende anche la formula caisse sempre comprata in farmacia.....ma forse non ho capito il tuo ragionamento.....
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Dom 6 Mar 2011 - 0:50

oro.ori ha scritto:
caro genfranco ,ti assicuro che la cura valse pantellini la trovi in farmacia.per mio suocero oltre a quella prende anche la formula caisse sempre comprata in farmacia.....ma forse non ho capito il tuo ragionamento.....

...allora penso che non sia perchè non hai capito il mio ragionamento, ma perchè a te non tornano le quantità che indico rispetto a quelle dettate da Pantellini. A parte che a suo tempo mi sono recato in farmacia la quale mi forniva del bicarbonato di potassio ad euro 7.5 per 100 bustine da 0.15 grammi con il prezzo al kg di euro 50. Mentre noi lo troviamo da qualsiasi fornitore di integratori a euro 11-15 al kg. Ma la cosa che non ti torna è che rispetto a quanto indica Pantellini, 0.15 grammi di acido ascorbico da unire a 0.30 grammi di bicarbonato di potassio il mio ragionamento di cucchiaini ti pare spropositato. Però il mio ragionamento indica reale reale come possono essere andate le cose nel 1947. Poichè però dato che personalmente assumo 6 grammi + 3 grammi +6 grammi di acido ascorbico al giorno, dovrò aggiungere almeno la parità per essere quasi in proporzione. Anche perchè per stare alla sua cura dovrei smettere di assumere. Ma questo non è il mio scopo, il mio scopo è quello di usare il suo metodo per arrivare a curare come ha fatto lui l'eventuale disturbatore. Detto chiaro però Pantellini non mi pare che dica come Pauling di assumere a grammi. A lui interessa solo cercare di curare l'eventuale con il metodo da lui riscontrato. Ti assicuro che invece Rath parla di grammi anche lui. Quindi ritengo di essere abbastanza ragionato. Teniamo anche presente che i prodotti non sono altro che alimenti, di questo non dobbiamo mai dimenticarcene.
ciaooo genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
oro.ori



Femminile Messaggi : 15
Punti : 2367
Data d'iscrizione : 16.02.11
Età : 42
Località : piacenza

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Dom 6 Mar 2011 - 23:04

ma tu hai avuto dei risultati?mio suocero ha iniziato ieri......domani iniziamo escozul....non so spero vivamente che ci sia un risultato,qualunque sia lo accettiamo.oggi però aveva un diarrea fotonica...boh speriamo che non sia la pantellini.ciao
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Lun 7 Mar 2011 - 0:04

....ci sono arrivati i prodotti giovedì, quindi si è iniziato e speriamo in bene. Certamente ti farò sapere. Aspetto i risultati di tuo suocero. Grazie.
Ciaooo Genfranco
Tornare in alto Andare in basso
oro.ori



Femminile Messaggi : 15
Punti : 2367
Data d'iscrizione : 16.02.11
Età : 42
Località : piacenza

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Lun 7 Mar 2011 - 10:21

questa mattina ho già un risultato la diarrea è scomparsa,forse non era la pantellini ma la chemio che ha fatto la settimana scorsa infatti è stato dimesso sabato 5 marzo.ti auguro ogni bene,ne abbiamo tutti bisogno....
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 569
Punti : 5088
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Lun 7 Mar 2011 - 11:03

...ne ero certo, perchè l'ACIDO ASCORBICO fà venire la diarrea solo se il nostro corpo NON ne ha bisogno, altrimenti niente diarrea. Lo dimostra il fatto che quando sento che mi stò influenzando ne assumo 3 grammi ogni ora senza arrivare alla fatidica diarrea. Questo può durare anche giorni, con assunzioni di ogni ora. La diarrea me la farà venire solo quando mi darà il segnale che NON gli serve più tanta abbondanza. Nel qual caso ritorno alle assunzioni normali. Eccoti uhn link che te lo spiega:

http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/influenzaricetta.htm

Invece sulla chemio NON voglio spaventarti ma ti metto due link che devi leggere:

http://www.newmediaexplorer.org/rinaldo_lampis/2009/04/30/quando_usare_la_chemioterapia_mai_se_vuoi_restare_in_vita.htm

http://www.naturaolistica.it/Files/1000_piante_cancro_Nacci.pdf

ciaooo genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
beth66

avatar

Femminile Messaggi : 10
Punti : 2344
Data d'iscrizione : 06.03.11
Età : 51
Località : sardegna

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Lun 7 Mar 2011 - 15:31

Ciao a tutti, sono Nick e scrivo insieme a mia moglie Beth (che sta seguendo la cura proposta da Pantellini).
Stiamo ormai da tempo combattendo con il problema di mia moglie e da mesi mi sto informando sulla rete circa i vari sistemi per risolverlo, escludendo ovviamente la follia di radio e chemio.
Volevo segnalare a tutti una sintesi di una interessante riflessione che ho fatto nel corso di mesi di ricerche, fermo restando il fatto che la vitamina C rimane a nostro giudizio uno dei migliori sistemi per fronteggiare qualsiasi tipo di "squilibrio".
Avete mai sentito parlare di Escozul, Curcumina, Quercetina, THC (canapa), Rosiglitazone, Ibuprofen, Aspirina, ecc... Tutte queste sostanze hanno una cosa in comune ... sono antiinfiammatori ma anche antitumorali, sulla rete si trovano forse migliaia di ricerche che lo confermano.
Più in dettaglio, spero non troppo tecnicamente, l'attività di un antiinfiammatorio riduce la produzione di un enzima che si chiama COX2 (cicloossigenasi2) ed in particolare attiva un recettore cellulare chiamato PPAR-Gamma responsabile del corretto funzionamento delle cellule ivi inclusa la loro degenerazione. Mi rendo conto che è un pò troppo complicato ma, per dare un'idea ho trovato un video, realizzato da una casa farmaceutica giapponese che sponsorizzava il Rosiglitazone (di sintesi e tolto dal mercato di recente) che però spiegava esattamente l'azione dei PPAR-Gamma.
http://www.youtube.com/watch?v=MEUwTZpwIXA (purtroppo è in inglese)
Se ci riflettete sopra:
- L'escozul è un potente antiinfiammatorio
- La quercetina è un potente antiinfiammatorio
- La curcumina è un potente antiinfiammatorio
Tutte sostanze di origine naturale e acquistabili ovunque
- Il THC è un potente antiinfiammatorio
Sostanza naturale e NON acquistabile ovunque dato che illegale (e le motivazioni le sappiamo)
- Ibuprofen e Aspirina sono potenti antiinfiammatori ma allopatici e con molte controindicazioni (agiscono anche su COX1, cicloossigenasi 1 delegata anche al controllo dei succhi gastrici)
Avete mai sentito parlare di tutto ciò da qualche parte?
Tornare in alto Andare in basso
Nata

avatar

Femminile Messaggi : 564
Punti : 3474
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 56
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Lun 7 Mar 2011 - 15:48

Ciao Nick e benvenuto in forum.

Il tuo intervento é molto interessante, ma credo non sia in tema con la discussione di Genfranco.
Citazione :
Avete mai sentito parlare di tutto ciò da qualche parte?

la mia risposta é sí. Se cerchi in questo forum potrai trovare aluni 3d che parlano di queste sostanze in modo piuttosto approfondito.
Per quanto riguarda il THC non é piú illegale, nel senso che si comincia a rendere disponibile al pubblico un medicamento che é a base di THC.
Ma forse sarebbe meglio se ci spostassimo in un altro 3d per andare off topic.

buona giornata
Nata
Tornare in alto Andare in basso
beth66

avatar

Femminile Messaggi : 10
Punti : 2344
Data d'iscrizione : 06.03.11
Età : 51
Località : sardegna

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Lun 7 Mar 2011 - 18:27

Ciao Nata.
Hai ragione sono fuori topic, sono abusivo (Beth è mia moglie e voleva parlare di ascorbato di potassio e lo farà, dovrò richiedere anch'io un accreditamento al forum) e sono ancora quì a rompere le scatole, scusate tutti, ma non trovo il thread a cui ti riferisci.
Grazie. Nick.
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   

Tornare in alto Andare in basso
 
l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 20Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 12 ... 20  Seguente
 Argomenti simili
-
» Magnesio ❖ Vulvodinia.info
» provate il MAGNESIO
» Additivi, conservanti e compagnia bella ❖ Vulvodinia.info
» Come lavarsi e con cosa (no detergente, no acido borico, no lavande) ❖ Vulvodinia.info
» Inositolo e Acido folico: Qual è l'integratore migliore? Chirofol? ❖ Vulvodinia.info

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di Salute Naturale :: Rimedi Naturali per mantenersi in buona salute :: Integratori alimentari, supplementazione e loro proprietà-
Andare verso: