Forum di Salute Naturale

Benvenuti nel forum di incontro per appassionati di salute naturale: Integratori alimentari, argento colloidale, tecniche di benessere e buona salute. Iscriviti per interagire con il forum
 
IndicePortaleFAQCercaRegistratiAccedi

SCONTO
SU ACQUISTI

Per tutti i lettori del forum facendo un ordine di prodotti naturali per la salute su


inserendo il codice sconto
LEONISINASCE2017

Condividi | 
 

 l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1 ... 13 ... 22, 23, 24
AutoreMessaggio
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 695
Punti : 5888
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Mer 4 Apr 2018 - 7:59

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/influenzavirusfalsa.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Ciao, ho trovato un articolo veramente interessante che dice: "Tutti sono pronti a credere che la CIA menta, che il governo menta, che l'FBI menta, che la Casa Bianca menta. MA CHE MENTA L'ISTITUTO DI SANITA', non è possibile, la Sanità è sacra, tutto ciò che esce dagli Istituti Nazionali di Sanità è parola di Dio. Niente fa differenza, nemmeno la storia di come Gallo scoprì il virus, nemmeno il fatto che sia uno scienziato screditato e condannato per truffa. La strategia dell'establishment è sempre la stessa: ignorare. Meglio non rispondere, vuoi vedere che ci si accorge che c'è qualcosa di strano?" Harvey Bialy, microbiologo. Questo è il pensiero di moltissime persone che fiduciose NON CREDONO nella nostra esperienza con le quali ogni giorno mi incontro e che a volte mi rendo conto che mi prendono per pazzo. Questo ed altro è su questo link dal titolo "L’incredibile AIDS
Quello che i media non dicono
sulla "peste del nuovo millennio" sicuramente da visionare:
http://tinyurl.com/ygn7vq
Mi permetto di riportare questo articolo in data 8 marzo 2018 ore 15: 44 sulle INFLUENZE, scritto onde convincere le persone a vaccinarsi, che denuncia da solo quanto siano alte le MINACCE INTIMIDATORIE indirizzate alle persone CREDULONE ed INERMI, poichè NON HANNO NULLA E NESSUNA INFORMAZIONE per potersi rendere conto che sono MINACCE TRUFFALDINE, al pari dei truffatori che suonano alla porta degli anziani.
ANZI, DIREI PEGGIO DI QUESTI IMMONDI PERSONAGGI, poichè sono indirizzate a TUTTA LA POPOLAZIONE, dai più piccolo ai pensionati..
Per giustificare le mie parole, riporto quanto recita l'articolo:
"Prima di tutto devo dirti che sei il più STUPIDO e CRETINO AL MONDO, anche se hai un cervello grande così di cui ti vanti di avere, naturalmente insieme a me.
Mi permetto di dirlo in quanto è chiaro e palese che così ci hanno considerato, e lo fanno ancora, senza alcuna smentita.
Ci parlano di INFLUENZE e delle loro cause chiamandoli VIRUS come se fossero degli esseri ONNIPOTENTI.
I loro vari nomi nel tempo sono stati denominati:
"Tre tipi di virus dell'influenza infettano l'uomo: sono chiamati Tipo A, Tipo B e Tipo C."
e la descrizione delle conseguenze se infettati sono:
"L’influenza è una malattia infettiva respiratoria acuta causata dal virus dell'influenza, un virus a RNA della famiglia degli Orthomyxoviridae[1]. I sintomi possono essere da lievi a severi; i più comuni sono febbre, faringodinia (mal di gola), rinorrea (naso che cola), mialgie e artralgie (dolori ai muscoli e alle articolazioni), cefalea, tosse e malessere generale. Tipicamente i sintomi iniziano due giorni dopo l'esposizione al virus (periodo di incubazione) e generalmente durano meno di una settimana.

La tosse può durare anche più di due settimane. Nei bambini ci può essere nausea e vomito, che in realtà non sono comuni nell'adulto. La nausea e il vomito sono presenti più comunemente in infezioni gastroenteriche non correlate al virus dell'influenza, che a volte, in maniera inappropriata, sono chiamate “influenza intestinale”. La malattia può colpire anche le vie respiratorie basse. Le complicanze dell'influenza includono la polmonite virale, la polmonite batterica secondaria, l'infezione dei seni paranasali, il peggioramento di problemi di salute preesistenti, come l'asma e lo scompenso cardiaco[2].

Tre tipi di virus dell'influenza infettano l'uomo: sono chiamati Tipo A, Tipo B e Tipo C. Di solito il virus è trasmesso per via aerea con la tosse o gli starnuti: ciò si ritiene che accada per lo più a distanza relativamente ravvicinata. l'influenza può essere spesso trasmessa toccando superfici contaminate dal virus e poi portandosi le mani alla bocca e agli occhi[3]. Il periodo di contagiosità inizia un giorno prima della comparsa dei sintomi e termina circa una settimana dopo la loro scomparsa; bambini e persone immunodepresse possono essere contagiose per un periodo più lungo[4]. L'infezione può essere confermata cercando il virus nelle secrezioni della gola, del naso, delle vie aeree più basse (espettorato) e nella saliva. Il test più accurato è la ricerca dell'RNA virale con PCR (polymerase chain reaction).

Il frequente lavaggio delle mani riduce il rischio di infezione poiché il virus è inattivato dal sapone[5]. È anche utile indossare una mascherina chirurgica. La vaccinazione annuale contro l'influenza è raccomandata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità per i soggetti ad elevato rischio.
https://it.wikipedia.org/wiki/Influenza

che è esattamente quello che ci racconta la MEDICINA, informandoci anche da quale parte del mondo partano per arrivare fino a noi questi ONNIPOTENTI VIRUS..
Ed eccomi finalmente al DUNQUE.
In questi giorni alla tv si dice che il massimo di questa epidemia sarà nel periodo festivo INVERNALE.
Ora mi chiedo, ma quale potenza potrà avere questo VIRUS che in pieno freddo e gelo sopravvive alle temperature addirittura sottozero?
QUESTI PICCOLISSIMI ESSERI CHE SI VEDONO SOLO CON IL MICROSCOPIO, AVRANNO IL SANGUE COSI' CALDO DA NON CONGELARE A COSI' BASSE TEMPERATURE, ANCHE SOTTO ZERO, OPPURE SONO DEGLI "DEI" SOTTO FALSE SPOGLIE?
Ed ancora:
"ORA NON RIESCO AD AMMETTERE CHE IL MIO CORPO ATTIVI PIU' VITAMINA D DEL NECESSARIO PER ARRECARSI DANNI, TENENDO PRESENTE CHE UN PROTOCOLLO MEDICO PRESCRIVE 100.000 UI UNA VOLTA OGNI TRE MESI.
SI RIPETE LA STESSA DEMONIZZAZIONE DEL COLESTEROLO SEMPRE AUTOPRODOTTO DAL MIO FEGATO E CHE COME LA VITAMINA D, SE NE AUTOPRODUCA DI PIU' DEL NECESSARIO PER AUTOLESIONARSI!!
MI POSSONO DIRE TUTTO MA NON QUESTE CHE NON POSSONO ESSERE ALTRO CHE GRANDI FALSITA' INTERESSATE.
La vitamina D viene raccomandata anche in caso di crampi e dolori muscolari e può essere utile per alleviare i sintomi della sindrome premestruale e i dolori addominali durante le mestruazioni."
AL RIGUARDO VORREI CONFERMA DA UNA QUALCHE DONNA SE UN QUALCHE MEDICO LE HA PRESCRITTO LA VITAMINA D PER I DOLORI MESTRUALI, CHE INVECE DALLA PUBBLICITA' LE VIENE PROPOSTO UN PRODOTTO CHIMICO "VELENO PURO" DALLE INDUSTRIE FARMACEUTICHE DENOMINATO buscofen o buscofenact.
MA QUESTI SI PAGANO!!!
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadbase.htm

Ora invece ecco quale sia il miglior VACCINO per le influenze insieme al CLORURO DI MAGNESIO, un altro "ALIMENTO ESSENZIALE", la vitamina D3.
"Dato che questo è il periodo delle influenze e molte persone sono a rischio mi permetto di riportare come facciamo con Franca al primo segno di questo STRESS. Tre cucchiaini di ACIDO ASCORBICO in mezzo bicchiere di acqua di rubinetto per almeno 4-5-6 volte di seguito, Di solito non viene la diarrea, ma se dovesse venire NON E' UN PROBLEMA. Inoltre questo articolo sconsiglia le MICIDIALI VACCINAZIONI che ormai conosciamo e di cui abbiamo certezza che NESSUN ANIMALE LIBERO SUBISCE, PUR MANTENENDOSI UNA SALUTE PERFETTA, pena la ESTINZIONE (i VACCINI ne causano la NOSTRA di ESTINZIONE), poichè in natura un vaccino fornito GRATUTAMENTE dal SOLE per TUTTI gli esseri viventi, ESISTE e lo riporta:
"Per decenni abbiamo aderito alla credenza che l’influenza arrivava in inverno a causa del clima più rigido. Ma numerosi studi hanno completamente falsificato una tale teoria, indicando come l’influenza si presenti ai tropici nel loro “inverno, quando è ancora abbastanza caldo (solitamente durante la stagione delle piogge). No, la ragione per cui l’influenza colpisce d’inverno è un’altra. E suggerisce una facile maniera per prevenirla. E non si tratta di farsi vaccinare. Lo sappiamo già che i nostri corpi producono molta meno vitamina D durante l'inverno. Ma è mai possibile che i livelli ridotti di vitamina D in inverno contribuiscano all’influenza?
Le prove sono evidenti. Anni fa, un attento medico generico inglese, R. Edgar Hope-Simpson, ha collegato le epidemie influenzali dell'emisfero nord con il solstizio invernale. Pertanto, l’influenza arriva proprio quando i livelli di vitamina D cominciano a calare. Finora, la medicina convenzionale ha in gran parte ignorato il suo lavoro.
Proprio questo anno, due importanti pubblicazioni mediche hanno pubblicato un report firmato dal Dott. John Cannell, uno psichiatra dello Atascadero State Hospital, California. Si tratta di una struttura di massima sicurezza riservata a criminali infermi di mente. Nel suo resoconto, il Dott. Cannell ha notato che gli altri reparti intorno al suo erano stati soggetti a un violento attacco d’influenza nell'aprile 2005. Ma nessuno dei suoi 32 pazienti ha preso l’influenza, sebbene si fossero anche mischiati con i reclusi infetti degli altri reparti.
Il Dott. Cannell si è interrogato sul perché il suo reparto avesse evitato l’influenza che pur aveva colpito tutti gli altri reparti. Rapidamente ha capito che si trattava delle dosi elevate di vitamina D prescritte a tutti gli uomini sul suo reparto. Aveva riscontrato che i suoi pazienti, come la maggior parte di tutta l’altra gente dei paesi industrializzati, ne avevano un deficit. (Deve essere uno dei pochissimi psichiatri che prestano attenzione alla nutrizione!) I suoi sforzi per rimediare al deficit hanno potenziato il sistema immunitario dei suoi pazienti, proteggendoli completamente dall’influenza.
Perché funziona? La scienza recentemente ha scoperto che la vitamina D stimola i nostri globuli bianchi a produrre una sostanza denominata catelicidina. I ricercatori non hanno ancora studiato questo prodotto chimico sul virus dell’influenza, ma da tempo hanno segnalato che esso attacca un'ampia varietà di agenti patogeni, tra cui funghi, virus, batteri e perfino la tubercolosi.
Così, troviamo che il mio suggerimento di farvi controllare il livello di vitamina D a quest’epoca dell’anno era quanto mai centrato. Ma ora, alla luce di queste nuove informazioni, penso che non sia nemmeno necessario spendere i soldi per sottoporsi agli esami. La vitamina D è poco costosa. E stimola il vostro corpo a produrre quello che potrebbe essere l’antibiotico definitivo! Completamente atossico e che uccide soltanto gli organismi invasori (non le vostre cellule). Dotatevi dell’incredibile protezione della vitamina D. Esponetevi al sole quando potete. Fate semplicemente attenzione a non scottarvi. Se state per lo più all'interno, suggerisco fortemente che aggiungiate vitamina D al vostro regime quotidiano. Raccomando 5.000 IU al giorno. Non vedo controindicazioni a questa dose, particolarmente nei mesi invernali!
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadinfluenza1.htm
Quindi mi sento preso per i fondelli, come è da molti anni, in quanto per giustificare che il vaccino non è servito a nulla, in quanto la VERA causa del disturbo della influenza è la CARENZA DI SOLE e quindi di vitamina D, poichè l'atro elemento INDISPENSABILE è già AUTOPRODOTTO NEL FEGATO ed è il COLESTEROLO.
Infatti i miei vicini di casa, nonostante la vaccinazione, sono presi entrambi, sia marito che moglie, in questi giorni dalla terza influenza.
Ma questo non è perchè i virus è mutogeno (FALSO ANCHE PERCHE' NON ESISTE) ma perchè in CARENZA DI VITAMINA D.
Prima è da vedere questo video, è CHIARISSIMO.
https://www.youtube.com/watch?v=kq7W3I8aL-c
e da sentire questo
https://www.youtube.com/watch?v=-UBDSGhW0Go
Chiedo scusa, ma approfittando di questi video che confermano il fatto che con COSTANZA e TENACIA, ci hanno messo in CASA e nei CIBI i più disparati VELENI, e da questo vorrei sottoporre un ragionamento molto importante, tanto importante da fare capire cosa può dare la SALUTE e cosa la SALUTE può levarla disilludendo le persone dalla fregature delle parole "SCIENZA" e "PROVE SCIENTIFICHE".
Convivendo con questi, come potremmo non esserne contaminati, e dato che sono PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI, come potremmo non ammalarci di questa malattia?
Il video ne elenca alcuni ed alcuni li aggiungo poichè aggiunti agli oggetti o contenitori che ci portiamo a casa convinti di ottenerne SALUTE, ed altri PRODOTTI CHIMICI (VELENO PURO) che sono aggiunti ai CIBI degli scaffali che inoltre NON CONTENGONO alcun sostentamento poichè RAFFINATI. Anzi sui prodotti degli scaffali, vengono dichiarate le calorie che apporta il prodotto perchè ce le mettono tutta per apportarne il meno possibile.
Mi chiedo come potranno fare il calcolo delle calorie gli altri esseri viventi che vivono la loro vita in SALUTE, altrimenti pena la ESTINZIONE..
Prima di tutto però vorrei determinare senza ombra di dubbio cosa vuol dire la parola:
"SCIENZA"
e di conseguenza che scopo hanno le RICERCHE SCIENTIFICHE, ma sopratutto perchè queste RICERCHE
Per poterlo fare però, dobbiamo fissare dei PARAMETRI INCONTESTABILI. che per farlo devo porti delle domande:
Tu ingoi delle MELE?
Si dice che "una mela al giorno leva il medico di torno" vero?
ingoi delle NOCI?
ingoi dei CARCIOFI?
si dice che il CARCIOFO è indicato a risanare il fegato
ingoi della insalata?
ingoi dei fagioli?
ingoi dei piselli?
ingoi dei ceci?
ingoi dei finocchi?
non parlo della carne o delle uova, poichè qualcuno potrebbe contestare per i vari motivi che ormai conosciamo molto bene, ma se chiedo:
ingoi del latte animale o vegetale?
SONO CERTO CHE TUTTI RISPONDONO DI SI'.
Ma perchè si ingoiano questi CIBI NATURALI?
Semplice, perchè il nostro corpo senza questi CIBI NATURALI morirebbe per mancanza di sostentamento.
Bene, chiaro, vero?
Ma sapendo che questi CIBI NATURALI sono importanti, avete mai sentito dire che una qualche casa farmaceutica abbia fatto delle ricerche su questi CIBI NATURALI?
Sul CAFFE' dicono di sì, ma il CAFFE' NON E' UN CIBO NATURALE, ma una DROGA-INSETTICIDA.
Cosa molto diversa dal finocchio o da una mela, vero?
Ma allora a che cosa si dedica la così detta SCIENZA se non si dedica alla ricerca per EVITARE LA CARENZA di questi CIBI NATURALI per dare la giusta informazione alle persone disinformate o per correggere gli eventuali errori delle persone.
Facile da capire ora, vero?
LE RICERCHE SCIENTIFICHE SONO FATTE SU "PRODOTTI CHIMICI" CHE METTONO NEI CIBI DELLE INDUSTRIE E NONOSTANTE SIANO VELENO PURO, VOGLIONO CONVINCERCI AD INGOIARLI, DICHIARANDO DI AVER FATTO LE NECESSARIE "RICERCHE SCIENTIFICHE" CHE PROVANO LA INNOCUITA'. MA SE SONO VELENI, COME POTRANNO MAI ESSERE INGOIATI DA NOI?
Sì perchè noi sappiamo che questi CIBI NATURALI contengono gli "ALIMENTI ESSENZIALI" senza i quali è malattia certa.
Perchè è chiaro che questa CARENZA di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" è la prima causa delle malattie.
La pagina recita:
"In sintesi, COSA SONO GLI "ALIMENTI ESSENZIALI"?
Sono detti "ALIMENTI ESSENZIALI" quei sali minerali e vitamine che formano il liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali al mondo, detto SPERMA, e che sono anche quelli che formano il GERME di TUTTI i semi vegetali al mondo.
Sono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che il medico ne richiede la ricerca ai laboratori di analisi i quali segnalano le eventuali CARENZE o ECCESSI se i valori riscontrati sono fuori da dei valori di riferimento stabiliti.
Sono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che il corpo dell'individuo usa, quindi consuma, per coniugare la parola AUTOGUARIGIONE onde mantenersi in SALUTE.
Sono quindi gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che l'individuo dovrebbe ingoiare giornalmente contenuti nei CIBI di cui si ciba per rimpiazzare quello che il corpo ha usato a tale scopo diventandone CARENTE.
Sono quindi gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che quando la femmina è incinta deve fornire al nascituro per poterlo far crescere dentro di lei.
Sono quindi gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che dopo la nascita la mammina fornisce al neonato mettendoli nel suo LATTE onde vederlo crescere forte e disposto.
A ma allora TUTTE le femmine animali questi "ALIMENTI ESSENZIALI" li mettono nel loro LATTE, quindi anche la leonessa, la balena e l'elefante.
Ci dicono che il LATTE delle mucche è CANCEROGENO poichè contiene antibiotici, a ma allora TUTTE le femmine umane che ingoiano antibiotici quando sono incinte o allattano UCCIDONO i loro figli!!!!
Questo vi risulta?
Mi risulta invece che sono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che data la raffinazione dei CIBI NATURALI da parte delle industrie alimentari, i cibi che mettono sugli scaffali per il nostro sostentamento questi "ALIMENTI ESSENZIALI" non li contengono più causando in noi delle CARENZE GRAVI che causano anche il cancro.
Infatti e senza ombra di dubbio le malattie sono causate da queste CARENZE.
Ciò che maggiormente concorre a causare queste CARENZE sono le DROGHE ed i PRODOTTI CHIMICI, di qualsiasi natura essi siano in quanto il corpo li considera VELENO dato che NON sono scritti nel suo DNA.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/alimentiessenzialicosasono.htm
Possiamo quindi determinare SENZA OMBRA DI DUBBIO, che se sui VACCINI sono fatte RICERCHE SCIENTIFICHE, questi SONO PRODOTTI CHIMICI che col mio corpo NON HANNO NULLA A CHE FARE. Ma perchè ce li vogliono inoculare? Come sempre un VERO MOTIVO ci deve pur essere, potete contestare?
e dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadinfluenzaora.htm
Il punto SECONDO rende comprensibile a tutti che NON PUO' esservi un eccesso di questo ORMONE vitamina D in quanto il corpo, CHE NON E' STUPIDO, col fegato lo rende IDROSOLUBILE, " la prima volta dal fegato diventa idrosolubile e quindi la quantità in eccesso è regolata e smaltita con le urine per cui sembra difficile avere effetti indesiderati.
"La quantità eventualmente in eccesso viene immagazzinata nel fegato e nel tessuto adiposo pronta per essere usata quando ve ne fosse bisogno. Dopo che è stata idrossilata la prima volta dal fegato diventa idrosolubile e quindi la quantità in eccesso è regolata e smaltita con le urine per cui sembra difficile avere effetti indesiderati se la funzionalità renale è buona e il PTH si mantiene su livelli accettabili."
Questo TERZO punto riporta quali parametri si devono richiedere nella richiesta degli esami del sangue per poter avere un quadro della eventuale CARENZA come già consigliato.
Con mia grande sorpresa, nonostante la mia ottima salute, ecco la mia CARENZA di vitamina D riscontrata nel 2014 con valore 22.9, molto sotto il minimo di 30.0
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/esame14.htm
In seguito a ricerche fatte con i nostri contatti è risultato che chi è CARENTE di questa vitamina D è in eccesso di COLESTEROLO.
Sembra che il corpo che NON E' STUPIDO e dato che si AUTOPRODUCE entrambi dica:
"...io ti produco più COLESTEROLO, tu ESPONITI AL SOLE che HO BISOGNO DI vitamina D", poichè questa è l'AUTOPRODUZIONE di questa vitamina.
COLESTEROLO + RAGGI UV = vitamina D
Personalmente ne sono un esempio lampante con questi valori datati 21 gennaio 2014 di cui:
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)                   22.9            valori di riferimento [30.0 - 74.0]
COLESTEROLO TOTALE                                223             valore ottimale 110-200 mc/dl
rilevabili dall'esame sopra.
Oggi 17 settembre 2014 dal mio esame avendo ingoiato 40 gocce al giorno, risulta:
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)            36.7   ng/ml    con valore di riferimento (30.0-74.0)
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/esame14a.htm
...e per altra conferma aggiungo la testimonianza di Luciano che SMENTISCE l'uso delle statine o di un qualsiasi altro prodotto CHIMICO.
Ma alla fine mi chiedo
"Ma perchè gli SPECIALISTI non vogliono fare gli esami della vitamina D3, e quando non possono farne a meno, riscontrando la CARENZA ne consigliano dosi IRRISORIE tipo 20-25 gocce alla settimana pari a circa 890 UI al giorno, oppure 25000 UI al mese pari a 833 UI al giorno?
Mentre noi ingoiamo almeno 10000 UI al giorno e anche di più per averne dei RISULTATI visibili col tempo.
Certo loro sanno che con i RISULTATI NON abbiamo più bisogno di statine, quindi una perdita di guadagno CERTA.
E dove mettiamo i vaccini?
Solo per le influenze il guadagno è ENORME, ma:"
---------
Queste quattro parole scrive Luciano:
"Quindi Come richiesto,ti invio le analisi distanziate di un mese, dalle prime alle seconde.... ecco i risultati. Naturalmente tutti gli integratori che ingoi tu e con le tue dosi dal 2011, che ho continuato ad ingerire ogni girono.
Da circa un anno ho aggiunto la vitamina D3 ma con dosi massime di 5000 UI.
Ho aumentato a 10000 UI alcuni giorni prima del primo esame, e cioè del 04-02-2015.
Mi sento meglio anche come energie, resistenza alla fatica ecc. considerando che già mi sentivo molto bene, anche prima delle prime analisi."
Esami di Luciano in data 04-02-2015 dei parametri del COLESTEROLO e della vitamina D3
GLICEMIA                                                      108 mg/dl                     (75-110)
INDICE ANDROGENI LIBERI                      38,23                        (33.80-106.00)
AZOTEMIA                                                    26 mg/dl                        (10-50)
CREATININA                                                0.59 mg/dl                    (0.50-1.30)
ACIDO URICO                                              5.8 mg/dl                       (2.6-8.0)
COLESTEROLO TOTALE                        *  266 mg/dl                      (150-230)               ALTO
COLESTEROLO HDL                                   45 mg/dl                     maggiore di 33
TRIGLICERIDI                                          *  461 mg/dl                      (50-200)                ALTO
POTASSIO                                                    4.5 mEq/L                   (3.6-5.1)
CALCIO                                                         8.9 mg/dl                     (8.5-10.Cool
FOSFORO                                                      2.8 mg/dl                     (2.5-4.6)
SIDEREMIA   (FERRO)                                 95 mg/ml                     (59-158)
PARATORMONE INTACT(1.84 PTH)          45.4 pg/ml                      (15-88)
TESTOSTERONE                                         1.74 ngr/ml                 da 1.75 a 7.81 
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)            *  22.5 ng/ml                     (30.0-100.0)         CARENTE
Esami di Luciano in data 04-03-2015 a riprova dei valori precedenti, dei parametri del COLESTEROLO, della vitamina D3 e del P.S.A. 
COLESTEROLO TOTALE                           204 mg/dl              (150-230)  PASSATO NORMALE
COLESTEROLO HDL                                  38 mg/dl                     maggiore di 33 
TRIGLICERIDI                                          158 mg/dl                 (50-200)   PASSATO NORMALE
CALCIO                                                      9.2 mg/dl                  (8.5-10.5)  
TESTOSTERONE                                      2.13 ngr/ml             da 1.75 a 7.81     
P.S.A.                                                        0.41 ng/ml                 (0.00-4.00)
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)             42.5 ng/ml            (30.0-100.0)  PASSATA NORMALE
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamiluciano15.htm
Però se vogliamo far funzionare al meglio tutti i nostri meccanismi per la prevenzione dei tumori, o comunque contro i batteri ed i virus esogeni, allora è importante che i nostri livelli si attesti intorno ai 100.
Quindi se vediamo che i nostri livelli sono insufficienti, lo possiamo vedere soltanto con un dosaggio, dobbiamo supplementare.  La dose raccomandata dal md Coimbra è di 10000 UI al giorno che corrispondono a 40 gocce della Dibase 10000 UI gocce della farmacia, oppure del generico.
"E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadcoimbraa.htm

Prima di procedere nella conoscenza della vitamina D (ORMONE) consiglio di vedere questo video chiarificatore intitolato:
"Vitamina D, cosa fare quando è carente"
Di questo video mi permetto di modificare il valore nel sangue rilavato in ng/ml che ritengo ottimale non inferiore al 50 ng/ml e non 30 ng/ml come indica invece il dott. Giuseppe Varcasia.
https://youtu.be/PQ5PjcupVB0
DICE: "lo possiamo sapere soltanto con un dosaggio", E' FALSO, PER SAPERE I VALORI SI DEVE FARE UN ESAME DEL SANGUE, QUESTO:
Fatti fare l'esame del sangue per il controllo della
vitamina D
PARATORMONE
CALCIO
POTASSIO
FERRO
FOSFOREMIA
vitamina B12
MAGNESIO ERITROCITARIO (O INTRAERITROCITARIO)
OMOCISTEINA
Se hai la OMOCISTEINA alta sei a rischio infarto o ictus, quindi alle malattie cardiovascolari legate.
Questa OMOCISTEINA è nei cibi, ma sopratutto è aumentata dalle DROGHE come il TABACCO ed il CAFFE'. Quindi evitarle è TANTA SALUTE.
Una vitamina e precisamente la vitamina B9 (ACIDO FOLICO) è quello che te la fà abbassare. Questo ACIDO FOLICO è nei vegetali, sopratutto nelle verdure a foglia verde che vanno ingoiate CRUDE.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/omocisteina.htm
Insieme agli esami del sangue, per avere una fotografia completa della tua SALUTE, è IMPORTANTISSIMO il valore del pH delle urine. L'interpretazione è semplicissima, con il pH sotto il 5.5 (ACIDO) il corpo è a disposizione delle malattie, mentre il valore uguale e sopra il 6 (BASICO) le malattie stanno lontano da quel corpo.
Ma insieme non deve mancare una ECOGRAFIA ai RENI per avere la certezza che non vi siano delle CISTI, le quali, come abbiamo visto, possono creare dei disturbi senza dare alcun segnale poichè ASINTOMATICHE. Primo fra questi la IPERTENSIONE, di cui ormai troppe persone ne soffrono.
"I reni, inoltre, producono sostanze che aiutano a tenere sotto controllo la pressione e a fabbricare i globuli rossi."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/cistirenalipressione.htm
mentre l'altra dice:
"QUALI I SINTOMI DI MALATTIA RENALE?
I sintomi sono precisi. Si parla di sete insistente, di mancanza di appetito, di gonfiori alle mani e ai piedi, di dolori all’inguine e allo stomaco, segnalatori di disordine renale. Si parla di dolori lombari alla bassa schiena o ai fianchi. Si parla di ematuria, ovvero di sangue nelle urine per rottura di qualche ciste. Si parla di ipertensione arteriosa. Si parla di nausea e vomito. Si parla di urine scarse, torbide e colore rosso cupo (anziché acquose trasparenti o giallo paglierino). Le irritazioni hanno come causa comune la presenza nel sangue di sostanze estranee introdotte con nutrizione sballata per via nasale, orale e cutanea.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/reniilcentro.htm
e sono certo che oltre che avere il COLESTEROLO ALTO hai anche CARENZA di vitamina D poichè questi hanno un legame imprenscindibile, data la necessità del COLESTEROLO per AUTOPRODURRE questa vitamina D. Te lo dice la dottoressa e lo trovi sopra.
MENTRE PER I VALORI 30 E 50 ng/ml è FALSO, POICHE' QUESTI VALORI SONO STATI FISSATI DALLA MEDICINA SPERIMENTANDO SU PERSONAGGI SCORBUTICI E CIOE' "CARENTI" DI ACIDO ASCORBICO IL QUALE METTE IL CORPO IN CONDIZIONE DI ESSERE AL TOP E QUINDI COME STABILITO DA MADRE NATURA E LA EVOLUZIONE. Il valore nel sangue di massimo deve essere 70 ng/ml come indicato:  "In persone in buona salute, i livelli di calcidiol sono normalmente fra 32 - 70 ng/mL (80 - 175 nmol/L)"
LA PROVA E' SU QUESTO LINK:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/vitaminadintossicazione.htm
"che però STRIDONO con i valori rilevati alla sign.ra Maria che sono esattamente 780 ng/ml.
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)             780 ng/ml                       (30.0-74.0)"
ED I NOSTRI, DI FRANCA E ME CHE ABBIAMO DEI VALORI PIU' O MENO SIMILI:
"Esami in data 17-07-2015
COLESTEROLO TOTALE                            180  mg/dl                      (110-200)
PARATORMONE INTACT(1.84 PTH)        27.5 pg/ml                      (6.5-42)
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)             121  ng/ml                       (30.0-74.0)"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamemariucciapal.htm
Devo comunicare inoltre che per chi non ingoia l'ACIDO ASCORBICO e scopre di avere i valori di vitamina D sotto i 30 ng/ml, di ingoiare la quantità consigliata dal loro medico, per poi rifare l'esame alcuni mesi dopo per vedere se i risultati sono migliorati e comportarsi di conseguenza. E' logico che stare verso i 70-90 ng/ml è molto più salutare.
Per chi ingoia invece l'ACIDO ASCORBICO se vuole seguire le nostre dosi deve rifare i controlli regolarmente in modo da monitorare ugualmente i sui valori, come faremo noi.
Dal risultato potrai decidere cosa è meglio per te.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadmalattie.htm
Oggi invece parliamo di VIRUS, INFLUENZE, vitamina D (ORMONE), SCIENZA e VACCINI per scoprire quali sono le FALSITA', perchè di questo si tratta e ve lo dimostro chiaramente sotto.
Un bel discorso, vero?
Eppure a metterlo insieme bastano 4 parole (diciamo otto, per chi dopo la terza riga non connette più. Ma se gli succede ha solo da evitare le DROGHE LEGALI: CAFFE', TE', TABACCO, ed allora non avrà più problemi a capire questo discorso. Mi scuso per essermi permesso.)
Ora noi sappiamo riguardo ai VIRUS che: 
"Alla fine della sua vita, Pasteur, inventore della teoria dei germi (o teoria patogena), ammise di essersi sbagliato pronunciando sul letto di morte al suo assistente, la celebre frase: “IL TERRENO E' TUTTO, IL MICROBO E' NIENTE”.
Ho trovato un articolo veramente interessante che dice:
"Tutti sono pronti a credere che la CIA menta, che il governo menta, che l'FBI menta, che la Casa Bianca menta. MA CHE MENTA L'ISTITUTO DI SANITA', non è possibile, la Sanità è sacra, tutto ciò che esce dagli Istituti Nazionali di Sanità è parola di Dio. Niente fa differenza, nemmeno la storia di come Gallo scoprì il virus, nemmeno il fatto che sia uno scienziato screditato e condannato per truffa. La strategia dell'establishment è sempre la stessa: ignorare. Meglio non rispondere, vuoi vedere che ci si accorge che c'è qualcosa di strano?" Harvey Bialy, microbiologo.
Questo è il pensiero di moltissime persone che fiduciose nelle istituzioni NON CREDONO nella nostra esperienza con le quali ogni giorno mi incontro e che a volte mi rendo conto che sentendo questi discorsi mi prendono per pazzo.
Questo ed altro è su questo link dal titolo "L’incredibile AIDS
Quello che i media non dicono sulla "peste del nuovo millennio" sicuramente da visionare:
http://tinyurl.com/ygn7vq
Quindi possiamo capire che questo articolo dica il giusto:
"La Teoria dell’origine virale delle malattie
di Arthur M. Baker - Estratto da Exposing the Myth of the Germ Theory
a cura del College of Practical Homeopathy, 2005 - Traduzione di Gianluca Freda
http://pensierolaterale.blog.com/
da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/medicinainganno.htm
e dalla pagina
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/virus.htm
Il virus dell'influenza H3N2 (la cosiddetta 'australiana') è in rapida evoluzione anche nell'Emisfero Settentrionale, ed è ''il più diabolico, il più difficile da controllare e il più rapido killer virale noto all'umanità'', secondo gli esperti.

da Kati Irrente, il 8 Marzo 2018 alle 15:44

Come era prevedibile, con il ritorno del freddo intenso dovuto a Burian, il virus dell’influenza ha ricominciato a circolare con più forza dopo i picchi nei contagi già registrati tra dicembre e gennaio. E gli esperti hanno avvertito che la mutazione nel virus influenzale H3N2 (conosciuto anche con il nome di influenza australiana), si è dimostrata resistente al vaccino antinfluenzale più recente ed è diventata la più diffusa in circolazione. Se il virus si diffondesse senza essere arginato in nessun modo, porterebbe a una pandemia che porterebbe in pochi mesi – allertano gli esperti – alla morte sicura ben 33 milioni di persone.

Il dott. Jonathan Quick, presidente del Global Health Council, ha affermato che il virus dell’influenza H3N2 è in rapida evoluzione anche nell’Emisfero Settentrionale, ed è “il più diabolico, il più difficile da controllare e il più rapido killer virale noto all’umanità”.

Della pericolosità dei virus stagionali, e in particolare della cosiddetta influenza australiana, ve ne avevamo parlato in questo articolo. Per proteggersi è molto importante sottoporsi ai vaccini che ogni anno vengono messi sul mercato proprio per tenere sotto controllo la diffusione dell’influenza che, purtroppo, spesso viene sottovalutata ma che resta un pericolo reale per la salute di tutti.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/influenzavirusfalsa.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 695
Punti : 5888
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Ven 6 Apr 2018 - 9:06

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/caffecalifornia.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Manuela De Palo su fecobook scrive:
"Ieri ho captato una notizia, diceva che la California vuole che sia scritto sul caffè che è cancerogeno.
Caro sig. Genre Franco sei avanti anni luce!
La guerra è cominciata ma come si dice "l'industria del caffè... forse forse e più forte di quella del tabacco.
ed io rispondo:
"Ciao Manuela De Palo, GRAZIE per la informazione. Purtroppo mi sono basato sulla mia esperienza personale di 13 anni vissuti vegetando ingoiando DROGHE consigliate malla medicina. Il trio, CAFFE' - TRANSENE - VALIUM. Che loro siano forti non posso smentire, ma con la GIUSTA INFORMAZIONE.loro perdono. ciaooo Franco
https://www.facebook.com/groups/acidoascorbico/permalink/1672934989465889/?notif_id=1522485053490250¬if_t=group_post_mention&ref=notif
In oggetto mi permetto di riportare l'articolo che parla della sentenza di un giudice in California USA, riguardo al CAFFE' e più esattamente al prodotto ritenuto CANCEROGENO denominato ACRILAMIDE che si sviluppa durante la tostatura di questa DROGA-INSETTICIDA.
Sulla pagina riporto anche cosa è questo PRODOTTO CHIMICO ACRILAMIDE ed in che occasione viene a formarsi in quantità molto nociva alla salute di chi beve questo CAFFE'.
Prima è da vedere questo video, è CHIARISSIMO.
https://www.youtube.com/watch?v=kq7W3I8aL-c
e da sentire questo
https://www.youtube.com/watch?v=-UBDSGhW0Go
E la CAFFEINA?
Vogliamo dimenticarci che la CAFFEINA è DROGA-INSETTICIDA come spiegato molto chiaramente dai video?
La riprova della serva che tutti conoscono, è che se metti i fondi del CAFFE' in un vaso, la pianta prospera rigogliosamente, ma non perchè il CAFFE' sia un concime, ma perchè la CAFFEINA UCCIDE OGNI ANIMALETTO che deteriora la pianta.
Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA cosa farne oltre che berlo, come è proposto dal SISTEMA di cui una parte è la MEDICINA UFFICIALE che dovrebbe incaricarsi della MIA SALUTE?
Ti insaponano che questa è una BEVANDA SALUTARE, che personalmente considero invece un VELENO in quanto INSETTICIDA oltre che DROGA, faccia BENE ALLA SALUTE, ma avendo capito l'inghippo lo lascio bere ai PROPONENTI, e quindi ti sottopongo come usarlo per averne dei BENEFICI pratici. Ecco come lo propone il video in fondo pagina:
USALO COME INSETTICIDA NEI VASI E NEL GIARDINO e non solo, ma usalo anche...
COME STURARE con questo CAFFE', LAVANDINI, DOCCE e WATHER al posto degli INQUINANTI PRODOTTI CHIMICI VELENOSI.
FERTILIZZANTE NATURALE
METTETE GUSCI D'UOVO E FONDI D CAFFE' NEI VASI: IL RISULTATO VI SORPRENDERA'
AVERE PIANTE IN PERFETTO STATO NON E' SEMPRE FACILE
E SPESSO E' NECESSARIO CURARLE ASSIDUAMENTE PER FAR SI' CHE CRESCANO IN MODO SANO
COSI' ANTIPARASSITARI E FERTILIZZANTI CHIMICI POSSONO ESSERE SOSTITUITI
CON ELEMENTI DIFFERENTI E PIU' NATURALI
TRA QUESTI GUSCI D'UOVO E FONDI DI CAFFE' SONO UN'OTTIMA ALTERNATIVA
E SONO PERFETTI PER FORNIRE SOSTANZE NUTRITIVE ADEGUATE
ALLO SVILUPPO ED AL BENESSERE DELLE PIANTE
I GUSCI D'UOVO SONO UN VALIDO FERTILIZZANTE E UN ANTIPARASSITARIO NATURALE
PER UTILIZZARLI AL MEGLIO E' SUFFICIENTE RIDURLI IN PICCOLO PEZZI
E METTERLI ALLA BASE DELLE PIANTE PER FAVORIRE LA CRESCITA
INOLTRE AIUTANO AD ALLONTANARE LUMACHE BRUCHI ED ALTRI ELEMENTI
CHE POSSONO INTACCARE LA SALUTE DELLE FOGLIE
ANCHE I FONDI DI CAFFE' POSSONO ESSERE UTILIZZATI COME CONCIME NATURALE
GRAZIE ALL'AZOTO ED AGLI ANTIOSSIDANTI CHE CONTENGONO
POSSONO ESSERE SPARSI E MESCOLATI SUL TERRENO ALLA BASE DELLE PIANTE
MA E' OPPORTUNO NON ESAGERARE PER EVITARE DI RENDERE IL TERRENO TROPPO ACIDO
MENTRE LA CAFFEINA, UN INSETTICIDA IL PIU' NATURALE AL MONDO, UCCIDE GLI ANIMALETTI COME LE LUMACHE, BRUCHI E PARASSITI
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/caffeinsetticidafertilizzante.htm
Chiedo scusa, ma approfittando di questi video che confermano il fatto che con COSTANZA e TENACIA, ci hanno messo in CASA e nei CIBI i più disparati VELENI, e da questo vorrei sottoporre un ragionamento molto importante, tanto importante da fare capire cosa può dare la SALUTE e cosa la SALUTE può levarla disilludendo le persone dalla fregature delle parole "SCIENZA" e "PROVE SCIENTIFICHE".
Convivendo con questi, come potremmo non esserne contaminati, e dato che sono PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI, come potremmo non ammalarci di questa malattia?
Il video ne elenca alcuni ed alcuni li aggiungo poichè aggiunti agli oggetti o contenitori che ci portiamo a casa convinti di ottenerne SALUTE, ed altri PRODOTTI CHIMICI (VELENO PURO) che sono aggiunti ai CIBI degli scaffali che inoltre NON CONTENGONO alcun sostentamento poichè RAFFINATI. Anzi sui prodotti degli scaffali, vengono dichiarate le calorie che apporta il prodotto perchè ce le mettono tutta per apportarne il meno possibile.
Mi chiedo come potranno fare il calcolo delle calorie gli altri esseri viventi.
Prima di tutto però vorrei determinare senza ombra di dubbio cosa vuol dire la parola:
"SCIENZA"
e di conseguenza che scopo hanno le RICERCHE SCIENTIFICHE, ma sopratutto perchè queste RICERCHE
Per poterlo fare però, dobbiamo fissare dei PARAMETRI INCONTESTABILI. che per farlo devo porti delle domande:
Tu ingoi delle MELE?
Si dice che "una mela al giorno leva il medico di torno" vero?
ingoi delle NOCI?
ingoi dei CARCIOFI?
si dice che il CARCIOFO è indicato a risanare il fegato
ingoi della insalata?
ingoi dei fagioli?
ingoi dei piselli?
ingoi dei ceci?
ingoi dei finocchi?
non parlo della carne o delle uova, poichè qualcuno potrebbe contestare per i vari motivi che ormai conosciamo molto bene, ma se chiedo:
ingoi del latte animale o vegetale?
SONO CERTO CHE TUTTI RISPONDONO DI SI'.
Ma perchè si ingoiano questi CIBI NATURALI?
Semplice, perchè il nostro corpo senza questi CIBI NATURALI morirebbe per mancanza di sostentamento.
Bene, chiaro, vero?
Ma sapendo che questi CIBI NATURALI sono stati impostanti NATURALMENTE, avete mai sentito dire che una qualche casa farmaceutica abbia fatto delle ricerche su questi CIBI NATURALI per vedere se alcuni di loro potrebbero causare dei danni all'individuo?
Sul CAFFE' dicono di sì, ma il CAFFE' NON E' UN CIBO NATURALE, ma una DROGA-INSETTICIDA.
Cosa molto diversa dal finocchio o da una mela, vero?
Ma allora a che cosa si dedica la così detta SCIENZA se non si dedica alla ricerca per EVITARE LA CARENZA di questi CIBI NATURALI per dare la giusta informazione  alle persone disinformate o per correggere gli eventuali errori delle persone?
Sì perchè noi sappiamo che questi CIBI NATURALI contengono gli "ALIMENTI ESSENZIALI" senza i quali è malattia certa.
Perchè è chiaro che questa CARENZA di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" è la prima causa delle malattie.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/felceprodottichimiciincasapiante.htm
Cosa sono e a cosa servono la "SCIENZA" e gli "STUDI SCIENTIFICI"?
non si riesce a capire che noi ora stiamo vivendo in attimo che non è neppure un puntino nella notte dei tempi?
Non si riesce a capire che invece il nostro corpo arriva dalla notte dei tempi, anche se rinnovato e rigenerato di generazione in generazione e variato quel tanto necessario dalla EVOLUZIONE?
Non si riesce a capire che invece il cervello è NUOVO ogni volta e continua ad essere pieno di paure e di INUTILI DOMANDE?
Dico INUTILI poichè ogni risposta, anche la più assurda è sempre buona per il cervello purchè ve ne sia una. Quindi non è importante quale sia la risposta, l'importante è averne una che aiuti a vincere la paura. Ma per fortuna non sono queste a cambiare il ciclo del corpo, il quale sà AUTOGURARSI, e gestire ogni evento, poichè se così non fosse ci saremmo estinti da subito, dall'inizio della vita.
Di questo ne abbiamo l'esempio ogni momento intorno a noi, da ogni animale che divide questo attimo insieme a noi.
Questo è importante capire
Ma..........
... ci mettono sia nei CIBI, quindi nel corpo, che negli ambienti in cui viviamo, quindi nell'aria, ed addirittura sulla pelle adducendo che sono utili alla nostra vita, PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI, dichiarando questi prodotti PROGRESSO verso la CIVILTA' e quindi SCOPERTE SCIENTIFICHE.
Le industrie del CAFFE' continuano a riportare degli articoli che esaltano degli studi sicuramente FALSI, adducendoli a ricercatori e personaggi di fama internazionale, cui il dio denaro riesce a scalfire la loro integrità.
Con la quantità di denaro guadagnato GIORNALMENTE da queste industrie, possono permettersi questo e molto altro di più.
Per noi però è molto facile smontare queste dichiarazioni di salute che si ottiene bevendo GIORNALMENTE questa DROGA-INSETTICIDA.
Per farlo, e vi assicuro che è molto facile, basta in piccolo ragionamento INCONTROVERTIBILE.
Abbiamo certezza che il chicco di CAFFE' è il seme della pianta stessa, quindi suo figlio per la continuazione della specie.
Abbiamo anche certezza che in quanto SEME, come TUTTI i semi vegetali al mondo, egli contiene il GERME, altrimenti non potrebbe sicuramente GERMOGLIARE come è naturale che sia.
Difatti:
"Il germe di grano contiene agenti fitoattivi, calcio, potassio, fosforo, zolfo, zinco, rame, ferro, magnesio, manganese, molibdeno, selenio, silicio, lecitina, vitamina del complesso B, vitamine A e D, inoltre contiene anche una grande quantità di vitamina E. Quest’ultima rallenta in modo naturale lo sviluppo delle malattie degenerative causate dall’inquinamento dell’aria, inoltre rinforza il sistema immunitario. La vitamina E ha un ruolo importante anche nel trattamento del cancro: Impedisce la riproduzione delle cellule cancerose, previene il danneggiamento del DNA, si utilizza con molta efficacia contro il cancro della prostata. Aiuta a prevenire il morbo di Alzheimer, le malattie del cuore, dei polmoni e del sistema circolatorio. Un altro principio attivo importante del germe di grano è l’OCTACOSANOLO, che è un alcool saturo composto da 28 atomi di carbonio. Per il fatto che il germe di grano contribuisce al miglioramento della nostra lucidità mentale e resistenza fisica, è particolarmente raccomandato a sportivi e studenti. L’OCTACOSANOLO rinforza la capacità riproduttiva degli uomini, rilassa la muscolatura spesso contratta a causa dello stress, ravviva gli organi dei sensi ed accelera i riflessi. Il germe di grano con i suoi principi attivi diminuisce il livello del colesterolo nel sangue e mantiene in equilibrio il funzionamento dell’organismo."
quindi ritengo che questo sia il LIQUIDO SEMINALI del grano dove è contenuto il DNA della pianta.
MA NON CONTIENE ACIDO ASCORBICO, al contrario di quello animale che ne è la base.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/caffetostaturaacrilamide.htm
Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo io titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg
da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/caffevideoa.htm
ed ora il video intitolato:
LA TRAPPOLA DEL CAFFE'
https://youtu.be/JS8IXyr6cww
Una parte di un libro di  Stephen Cherniske, MS laureato presso l'Università dello Stato di New York ad Albany che ha oltre 35 anni di cliniche, di ricerca, ed esperienza di insegnamento il quale ha scritto un libro al riguardo e che ora voglio proporre a voi.
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/caffeinadanni.htm
Stò rilevando con piacere che ogni giorno che passa, dopo un secolo di silenzio, anzi direi di inganno, sempre più persone scrivono le verità su questo PRIMO FLAGELLO umano che si chiama CAFFE' di cui sono stato uno dei primi a parlarne e darle questa azzeccata definizione, data la mia esperienza NEGATIVA  con questa chiamata bevanda che personalmente definisco VELENOSA. Quindi per me questo è un onore immenso.
Devo far rilevare che tra tutti i CIBI elencati nella tabella allegata il prodotto che contiene più ACRILAMIDE è il CAFFE' "DROGA INSETTICIDA".
Questo perchè mentre gli altri possono contenerne anche un minimo di 0, perchè non è detto che ne contengano il massimo,
mentre per il CAFFE' il minimo è 175 quindi un valore MOLTO ALTO, SEMPRE.
Lo giustifica il fatto che il CAFFE' è tostato ad una temperatura di 250 gradi centigradi, quindi grazie a questa enorme temperatura è un CONCENTRATO DI ACRILAMIDE CANCEROSA che causa anche la INFERTILITA' come sotto descritto.
L’acrilammide è un composto chimico che si forma negli alimenti, solitamente nei prodotti amidacei, durante la cottura (frittura, cottura al forno e alla griglia) ad alta temperatura. Si forma a partire da alcuni zuccheri e da un aminoacido, entrambi presenti naturalmente negli alimenti. La presenza di acrilammide è stata rilevata in prodotti quali patatine, patate fritte a bastoncino, pane, biscotti e caffè. Fu scoperto per la prima volta negli alimenti nell’aprile del 2002, ma è probabile che vi sia sempre stato presente.
Il gruppo di esperti scientifici dell’EFSA sui contaminanti nella catena alimentare (gruppo CONTAM) sta conducendo una valutazione completa del rischio derivante dall’acrilammide presente negli alimenti. Gli esperti dell’EFSA hanno effettuato tale valutazione in via provvisoria nel luglio 2014. Il gruppo ha eseguito una valutazione della tossicità dell’acrilammide per gli esseri umani e ha fornito un aggiornamento della propria precedente stima dell’esposizione dei consumatori tramite la dieta. L’EFSA si è consultata pubblicamente sulla propria bozza di parere scientifico alla metà del 2014. L’EFSA terrà una riunione di verifica e aggiornamento con le parti interessate per discutere dei commenti ricevuti durante la consultazione online. I riscontri pervenuti tramite la consultazione pubblica saranno di ausilio agli esperti del gruppo scientifico per la stesura conclusiva del parere, la cui pubblicazione è prevista per la prima metà del 2015.
Nel settembre del 2014, con la collaborazione dei partner nazionali degli Stati membri, l’EFSA ha pubblicato un’infografica sull’acrilammide per contribuire ad accrescere la consapevolezza del pubblico in merito all’argomento. L’infografica spiega come si forma l’acrilammide e in che alimenti, e riporta le raccomandazioni di base delle autorità nazionali per ridurre l’esposizione all’acrilammide tramite la dieta.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/acrilammide.htm
LE TOSTATRICI
Esistono due tipologie distinte di macchinari specializzati nella tostatura del caffe':
IL TAMBURO ROTANTE
Basa il suo funzionamento su:
• la conduzione – convezione
• la tostatura per contatto diretto sulle pareti di un tamburo rotante, scaldato a fiamma e basato sull'attraversamento di aria calda.
• il tempo di tostatura che oscilla da 8 a 15 minuti.
IL LETTO FLUIDIFICATO
Basa il suo funzionamento su:
• la convezione
• la tostatura a flusso di aria molto calda che permette una tostatura più uniforme
• la regolazione di temperature e tempi più accurata
• il tempo di tostatura che oscilla da 8 a 15 minuti.
Il letto fluidificato necessita di un ciclo continuo e di una maggiore produzione vincolata ad una qualità standard.
I CAMBIAMENTI DEL CAFFÉ IN FASE DI TOSTATURA
Sotto l'azione del calore, il caffe' subisce una metamorfosi:
• il calo dell'umidità (da 12 - 8% a 5 - 1 %)
• il calo del peso (meno 15 - 20% per evaporazione acquea)
• l'aumento del volume (più 30 - 60% per la formazione di anidride carbonica)
• il cambiamento del colore (che diventa più scuro)
• il cambiamento di sostanze (+ 12/16% di grassi, - 10% di zuccheri, - 3% di acidi)
• lo sviluppo degli aromi.
LE MODIFICHE SONO GRADUALI E SONO INFLUENZATE DALL'INNALZAMENTO DELLA TEMPERATURA.
• A 50°C iniziano le modifiche del tessuto interno
• A 60°C comincia il processo di evaporazione
• A 100°C avvengono le prime modifiche del colore
• Dai 150 ai 180°C si ha lo stadio definito “light roast”
• Dai 200 ai 230°C si ottiene un grado ottimale di tostatura
• Dai 215 ai 220°C si sviluppa una tostatura “light”
(che produce un tostato più acido e meno amaro)
• Dai 220 ai 225°C si sviluppa una tostatura media
• Dai 225 ai 230°C si sviluppa una tostatura “dark” (che produce un tostato più amaro e meno acido).
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/tostaturacaffe.htm
e per chi ha voglia di leggere e vuole saperne di più:
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/cafferagionamento.htm
L’acrilammide, una sostanza presente nei cibi fritti e tostati, sarebbe cancerogena, pertanto l’EFSA ha lanciato l’allarme. Vediamo perché
E’ l’EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare) a lanciare l’allarme, sulla base degli esiti di alcuni studi scientifici condotti sugli animali. L’acrilammide entra rapidamente nell’organismo e si distribuisce, una volta metabolizzata, in tutti gli organi e i tessuti, aumentando il rischio di sviluppare neoplasie maligne. Ma di che sostanza stiamo parlando?
In effetti si è molto facile riconoscerne la presenza. L’acrilammide è si sviluppa nei cibi amidacei, quindi carboidrati, cotti ad alte temperature (oltre i 120°), che sviluppano la classica doratura, quella che ci piace tanto. Pane tostato, patatine fritte e arrosto, crackers, grissini, biscotti (inclusi quelli per bambini) e fette biscottate, torte e pane, e persino il caffè (tostato, appunto), sono fonti di acrilammide.
Più il prodotto appare dorato (e quindi croccante e saporito), più è pericoloso. Sebbene gli studi sugli effetti nocivi dell’acrilammide siano stati condotti sugli animali, mentre per quanto riguarda le conseguenze sull’uomo i pareri sono ancora discordanti, è legittimo preoccuparsi. Le autorità europee e nazionali hanno da tempo raccomandato le industrie alimentari di ridurre al minimo la presenza di acrilammide nei loro prodotti, in particolare quelli destinati alla prima infanzia, la fascia d’età più vulnerabile.
Ora l’EFSA ha deciso di fare di più per proteggere la salute dei consumatori europei, indicendo una consultazione pubblica sulla bozza (dallo stesso Ente prodotta), e sui dati raccolti a proposito della pericolosità dell’acrilammide da scienziati che si occupano di valutare gli agenti contaminanti nella catena alimentare (CONTAM). L’esito della consultazione si avrà dopo il 15 settembre, dopodiché si prenderanno ulteriori provvedimenti. Intanto, vi riferiamo la valutazione della dott.ssa Diane Bedfod, una delle curatrici della bozza CONTAM :
L’acrilammide consumata per via orale viene assorbita dal tratto gastrointestinale, si distribuisce a tutti gli organi e viene ampiamente metabolizzata. La glicidammide, uno dei principali metaboliti derivati da questo processo, è la causa più probabile delle mutazioni geniche e dei tumori osservati negli studi sugli animali
L’acrilammide non avrebbe, però, solo effetti cancerogeni, ma anche nocivi sullo sviluppo intrauterino del feto, sulla fertilità maschile e sul sistema nervoso umano. In attesa di ulteriori raccomandazioni, possiamo già ridurre i rischi associati al consumo di questa sostanza limitando i cibi fritti e tostati (che sarebbe comunque una buona abitudine), tenendo però conto del fatto che i precedenti risultati degli studi effettuati sull’uomo non erano stati così categorici sulla pericolosità dell’acrilammide. Insomma, prudenti sì, ma senza panico.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/acrilammideinfertilita.htm
Il titolo dell'articolo in oggetto è:
"Tutti matti per la caffeina, ma gli adolescenti ne consumano troppa. E non lo sanno"
questo avviene per la mancanza di INFORMAZIONI cui le industrie del CAFFE' si sono sempre guardate bene dal lasciare trapelare.
Infatti, quando anni indietro ho iniziato le ricerche sul CAFFE', scrivendo questa parola su google, il risultato è stato di link che riportavano i benefici che si ottenevano bevendo questa DROGA-INSETTICIDA, con indirizzi di bar e locali molto conosciuti cui la loro pubblicità riempiva pagine..
Che si parlasse dei problemi causati da questa BEVANDA MICIDIALE era pura utopia.
Piano piano però le cose sono cambiate, poichè le persone informate si sono decise a vincere la paura di essere bacchettate dalle industrie del CAFFE' ed hanno raccontato la loro verità di esperienze negative cui qualche informatore onesto ha raccontato sul web.
La pagina in oggetto riporta:
"Questa ricerca, seppure su un numero ridotto di campione, può essere una importante indicazione. Ma quanto è generalizzabile?
"Non si può dire. Solo ulteriori studi, magari su scala nazionale, potranno confermare, o meno, i nostri risultati".
Questa dichiarazione è del professore Angelo Campanozzi, competente nel campo, la cui dichiarazione afferma chiaramente che di PROVE non se ne sono MAI FATTE, e che quindi le ipotetiche "prove scientifiche" sono state dichiarate solo per fare vendite.
ALLA FACCIA DELLA SALUTE UMANA.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/caffeadolescenti.htm

Secondo il National Cancer Institute le temperature necessarie alla torrefazione svilupperebbero acrilamide, una sostanza potenzialmente cancerogena. E un giudice ha stabilito l'obbligo di etichetta. L'associazione produttori: "Fuorviante, il caffè fa parte di uno stile di vita salutare". Tace Starbucks

Non solo sui pacchetti di sigarette, fra poco anche sulle confezioni di caffè i consumatori potrebbero trovare l'avvertenza "contiene sostanze che possono nuocere alla salute e provocare anche il cancro". In California un giudice ha stabilito l'obbligo d'etichetta pronunciando una sentenza che non mancherà di sollevare polemiche e contestazioni.

Il problema è l'acrilamide, una sostanza potenzialmente cancerogena che viene generata dalle alte temperature durante la torrefazione; il caffè - secondo l'Nci, il National Cancer Institute - sarebbe proprio una delle maggiori fonti di questa sostanza, né si salverebbero patatine fritte e alcuni tipi di biscotti, craker, salatini e altri prodotti. Tant'è che la stessa Nci raccomanda di diminuire il tempo di cottura proprio per ridurre il contenuto di acrilamide nei cibi incriminati.

A questo proposito otto anni fa l'associazione non profit The Council for Education and Research on Toxics fece causa ad alcune grandi aziende produttrici di caffè per obbligarle ad apporre sulle confezioni una avvertenza sui potenziali rischi per il consumatore. Una battaglia favorita da una legge dello Stato della California, risalente al 1986, la cosiddetta Proposition 65 (Safe Drinking Water and Toxic Enforcement Act) che obbliga le aziende ad avvertire i consumatori sulla presenza di alti livelli di una sostanza considerata nociva.

A seguito della causa, alcune aziende hanno preceduto il verdetto raggiungendo un accordo e soprattutto cedendo all'etichetta mentre altre hanno deciso di aspettare confidando nel fatto che ancora non esiste un fondamento scientifico che confermi la relazione fra acrilamide e tumore.

L'associazione che raggruppa i produttori americani, la National Coffee Association, ha emesso un comunicato in cui sottolinea come la etichette possano fuorviare i consumatori in quanto "secondo le direttive guida dietetiche del
governo americano il caffè fa parte di uno stile di vita salutare". Silenzio ancora da Starbucks, istituzione americana del caffè. La decisione del giudice californiano non è comunque definitiva: le aziende avranno tempo fino al 10 aprile per ricorrere in appello.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/caffecalifornia.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 695
Punti : 5888
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Dom 8 Apr 2018 - 6:20

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/caffeadolescenti.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Il titolo dell'articolo in oggetto è:
"Tutti matti per la caffeina, ma gli adolescenti ne consumano troppa. E non lo sanno"
questo avviene per la mancanza di INFORMAZIONI cui le industrie del CAFFE' si sono sempre guardate bene dal lasciare trapelare.
Infatti, quando anni indietro ho iniziato le ricerche sul CAFFE', scrivendo questa parola su google, il risultato è stato di link che riportavano i benefici che si ottenevano bevendo questa DROGA-INSETTICIDA, con indirizzi di bar e locali molto conosciuti cui la loro pubblicità riempiva pagine..
Che si parlasse dei problemi causati da questa BEVANDA MICIDIALE era pura utopia.
Piano piano però le cose sono cambiate, poichè le persone informate si sono decise a vincere la paura di essere bacchettate dalle industrie del CAFFE' ed hanno raccontato la loro verità di esperienze negative cui qualche informatore onesto ha raccontato sul web.
La pagina in oggetto riporta:
"Questa ricerca, seppure su un numero ridotto di campione, può essere una importante indicazione. Ma quanto è generalizzabile?
"Non si può dire. Solo ulteriori studi, magari su scala nazionale, potranno confermare, o meno, i nostri risultati".
Questa dichiarazione è del professore Angelo Campanozzi, competente nel campo, la cui dichiarazione afferma chiaramente che di PROVE non se ne sono MAI FATTE, e che quindi le ipotetiche "prove scientifiche" sono state dichiarate solo per fare vendite.
ALLA FACCIA DELLA SALUTE UMANA.

Prima è da vedere questo video, è CHIARISSIMO.
https://www.youtube.com/watch?v=kq7W3I8aL-c
e da sentire questo
https://www.youtube.com/watch?v=-UBDSGhW0Go
E la CAFFEINA?
Vogliamo dimenticarci che la CAFFEINA è DROGA-INSETTICIDA come spiegato molto chiaramente dai video?
La riprova della serva che tutti conoscono, è che se metti i fondi del CAFFE' in un vaso, la pianta prospera rigogliosamente, ma non perchè il CAFFE' sia un concime, ma perchè la CAFFEINA UCCIDE OGNI ANIMALETTO che deteriora la pianta.
Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA cosa farne oltre che berlo, come è proposto dal SISTEMA di cui una parte è la MEDICINA UFFICIALE che dovrebbe incaricarsi della MIA SALUTE?
Ti insaponano che questa è una BEVANDA SALUTARE, che personalmente considero invece un VELENO in quanto INSETTICIDA oltre che DROGA, faccia BENE ALLA SALUTE, ma avendo capito l'inghippo lo lascio bere ai PROPONENTI, e quindi ti sottopongo come usarlo per averne dei BENEFICI pratici. Ecco come lo propone il video in fondo pagina:
USALO COME INSETTICIDA NEI VASI E NEL GIARDINO e non solo, ma usalo anche...
COME STURARE con questo CAFFE', LAVANDINI, DOCCE e WATHER al posto degli INQUINANTI PRODOTTI CHIMICI VELENOSI.
FERTILIZZANTE NATURALE
METTETE GUSCI D'UOVO E FONDI D CAFFE' NEI VASI: IL RISULTATO VI SORPRENDERA'
AVERE PIANTE IN PERFETTO STATO NON E' SEMPRE FACILE
E SPESSO E' NECESSARIO CURARLE ASSIDUAMENTE PER FAR SI' CHE CRESCANO IN MODO SANO
COSI' ANTIPARASSITARI E FERTILIZZANTI CHIMICI POSSONO ESSERE SOSTITUITI
CON ELEMENTI DIFFERENTI E PIU' NATURALI
TRA QUESTI GUSCI D'UOVO E FONDI DI CAFFE' SONO UN'OTTIMA ALTERNATIVA
E SONO PERFETTI PER FORNIRE SOSTANZE NUTRITIVE ADEGUATE
ALLO SVILUPPO ED AL BENESSERE DELLE PIANTE
I GUSCI D'UOVO SONO UN VALIDO FERTILIZZANTE E UN ANTIPARASSITARIO NATURALE
PER UTILIZZARLI AL MEGLIO E' SUFFICIENTE RIDURLI IN PICCOLO PEZZI
E METTERLI ALLA BASE DELLE PIANTE PER FAVORIRE LA CRESCITA
INOLTRE AIUTANO AD ALLONTANARE LUMACHE BRUCHI ED ALTRI ELEMENTI
CHE POSSONO INTACCARE LA SALUTE DELLE FOGLIE
ANCHE I FONDI DI CAFFE' POSSONO ESSERE UTILIZZATI COME CONCIME NATURALE
GRAZIE ALL'AZOTO ED AGLI ANTIOSSIDANTI CHE CONTENGONO
POSSONO ESSERE SPARSI E MESCOLATI SUL TERRENO ALLA BASE DELLE PIANTE
MA E' OPPORTUNO NON ESAGERARE PER EVITARE DI RENDERE IL TERRENO TROPPO ACIDO
MENTRE LA CAFFEINA, UN INSETTICIDA IL PIU' NATURALE AL MONDO, UCCIDE GLI ANIMALETTI COME LE LUMACHE, BRUCHI E PARASSITI
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/caffeinsetticidafertilizzante.htm
Chiedo scusa, ma approfittando di questi video che confermano il fatto che con COSTANZA e TENACIA, ci hanno messo in CASA e nei CIBI i più disparati VELENI, e da questo vorrei sottoporre un ragionamento molto importante, tanto importante da fare capire cosa può dare la SALUTE e cosa la SALUTE può levarla disilludendo le persone dalla fregature delle parole "SCIENZA" e "PROVE SCIENTIFICHE".
Convivendo con questi, come potremmo non esserne contaminati, e dato che sono PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI, come potremmo non ammalarci di questa malattia?
Il video ne elenca alcuni ed alcuni li aggiungo poichè aggiunti agli oggetti o contenitori che ci portiamo a casa convinti di ottenerne SALUTE, ed altri PRODOTTI CHIMICI (VELENO PURO) che sono aggiunti ai CIBI degli scaffali che inoltre NON CONTENGONO alcun sostentamento poichè RAFFINATI. Anzi sui prodotti degli scaffali, vengono dichiarate le calorie che apporta il prodotto perchè ce le mettono tutta per apportarne il meno possibile.
Mi chiedo come potranno fare il calcolo delle calorie gli altri esseri viventi.
Prima di tutto però vorrei determinare senza ombra di dubbio cosa vuol dire la parola:
"SCIENZA"
e di conseguenza che scopo hanno le RICERCHE SCIENTIFICHE, ma sopratutto perchè queste RICERCHE
Per poterlo fare però, dobbiamo fissare dei PARAMETRI INCONTESTABILI. che per farlo devo porti delle domande:
Tu ingoi delle MELE?
Si dice che "una mela al giorno leva il medico di torno" vero?
ingoi delle NOCI?
ingoi dei CARCIOFI?
si dice che il CARCIOFO è indicato a risanare il fegato
ingoi della insalata?
ingoi dei fagioli?
ingoi dei piselli?
ingoi dei ceci?
ingoi dei finocchi?
non parlo della carne o delle uova, poichè qualcuno potrebbe contestare per i vari motivi che ormai conosciamo molto bene, ma se chiedo:
ingoi del latte animale o vegetale?
SONO CERTO CHE TUTTI RISPONDONO DI SI'.
Ma perchè si ingoiano questi CIBI NATURALI?
Semplice, perchè il nostro corpo senza questi CIBI NATURALI morirebbe per mancanza di sostentamento.
Bene, chiaro, vero?
Ma sapendo che questi CIBI NATURALI sono stati impostanti NATURALMENTE, avete mai sentito dire che una qualche casa farmaceutica abbia fatto delle ricerche su questi CIBI NATURALI per vedere se alcuni di loro potrebbero causare dei danni all'individuo?
Sul CAFFE' dicono di sì, ma il CAFFE' NON E' UN CIBO NATURALE, ma una DROGA-INSETTICIDA.
Cosa molto diversa dal finocchio o da una mela, vero?
Ma allora a che cosa si dedica la così detta SCIENZA se non si dedica alla ricerca per EVITARE LA CARENZA di questi CIBI NATURALI per dare la giusta informazione  alle persone disinformate o per correggere gli eventuali errori delle persone?
Sì perchè noi sappiamo che questi CIBI NATURALI contengono gli "ALIMENTI ESSENZIALI" senza i quali è malattia certa.
Perchè è chiaro che questa CARENZA di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" è la prima causa delle malattie.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/felceprodottichimiciincasapiante.htm
Cosa sono e a cosa servono la "SCIENZA" e gli "STUDI SCIENTIFICI"?
non si riesce a capire che noi ora stiamo vivendo in attimo che non è neppure un puntino nella notte dei tempi?
Non si riesce a capire che invece il nostro corpo arriva dalla notte dei tempi, anche se rinnovato e rigenerato di generazione in generazione e variato quel tanto necessario dalla EVOLUZIONE?
Non si riesce a capire che invece il cervello è NUOVO ogni volta e continua ad essere pieno di paure e di INUTILI DOMANDE?
Dico INUTILI poichè ogni risposta, anche la più assurda è sempre buona per il cervello purchè ve ne sia una. Quindi non è importante quale sia la risposta, l'importante è averne una che aiuti a vincere la paura. Ma per fortuna non sono queste a cambiare il ciclo del corpo, il quale sà AUTOGURARSI, e gestire ogni evento, poichè se così non fosse ci saremmo estinti da subito, dall'inizio della vita.
Di questo ne abbiamo l'esempio ogni momento intorno a noi, da ogni animale che divide questo attimo insieme a noi.
Questo è importante capire
Ma..........
... ci mettono sia nei CIBI, quindi nel corpo, che negli ambienti in cui viviamo, quindi nell'aria, ed addirittura sulla pelle adducendo che sono utili alla nostra vita, PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI, dichiarando questi prodotti PROGRESSO verso la CIVILTA' e quindi SCOPERTE SCIENTIFICHE.
Le industrie del CAFFE' continuano a riportare degli articoli che esaltano degli studi sicuramente FALSI, adducendoli a ricercatori e personaggi di fama internazionale, cui il dio denaro riesce a scalfire la loro integrità.
Con la quantità di denaro guadagnato GIORNALMENTE da queste industrie, possono permettersi questo e molto altro di più.
Per noi però è molto facile smontare queste dichiarazioni di salute che si ottiene bevendo GIORNALMENTE questa DROGA-INSETTICIDA.
Per farlo, e vi assicuro che è molto facile, basta in piccolo ragionamento INCONTROVERTIBILE.
Abbiamo certezza che il chicco di CAFFE' è il seme della pianta stessa, quindi suo figlio per la continuazione della specie.
Abbiamo anche certezza che in quanto SEME, come TUTTI i semi vegetali al mondo, egli contiene il GERME, altrimenti non potrebbe sicuramente GERMOGLIARE come è naturale che sia.
Difatti:
"Il germe di grano contiene agenti fitoattivi, calcio, potassio, fosforo, zolfo, zinco, rame, ferro, magnesio, manganese, molibdeno, selenio, silicio, lecitina, vitamina del complesso B, vitamine A e D, inoltre contiene anche una grande quantità di vitamina E. Quest’ultima rallenta in modo naturale lo sviluppo delle malattie degenerative causate dall’inquinamento dell’aria, inoltre rinforza il sistema immunitario. La vitamina E ha un ruolo importante anche nel trattamento del cancro: Impedisce la riproduzione delle cellule cancerose, previene il danneggiamento del DNA, si utilizza con molta efficacia contro il cancro della prostata. Aiuta a prevenire il morbo di Alzheimer, le malattie del cuore, dei polmoni e del sistema circolatorio. Un altro principio attivo importante del germe di grano è l’OCTACOSANOLO, che è un alcool saturo composto da 28 atomi di carbonio. Per il fatto che il germe di grano contribuisce al miglioramento della nostra lucidità mentale e resistenza fisica, è particolarmente raccomandato a sportivi e studenti. L’OCTACOSANOLO rinforza la capacità riproduttiva degli uomini, rilassa la muscolatura spesso contratta a causa dello stress, ravviva gli organi dei sensi ed accelera i riflessi. Il germe di grano con i suoi principi attivi diminuisce il livello del colesterolo nel sangue e mantiene in equilibrio il funzionamento dell’organismo."
quindi ritengo che questo sia il LIQUIDO SEMINALI del grano dove è contenuto il DNA della pianta.
MA NON CONTIENE ACIDO ASCORBICO, al contrario di quello animale che ne è la base.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/caffetostaturaacrilamide.htm
In oggetto mi permetto di riportare l'articolo che parla della sentenza di un giudice in California USA, riguardo al CAFFE' e più esattamente al prodotto ritenuto CANCEROGENO denominato ACRILAMIDE che si sviluppa durante la tostatura di questa DROGA-INSETTICIDA.
Sulla pagina riporto anche cosa è questo PRODOTTO CHIMICO ACRILAMIDE ed in che occasione viene a formarsi in quantità molto nociva alla salute di chi beve questo CAFFE'.
Il caffè è nocivo, sulle confezioni obbligo di avvertenza": sentenza in California scuote i produttori.
Secondo il National Cancer Institute le temperature necessarie alla torrefazione svilupperebbero acrilamide, una sostanza potenzialmente cancerogena. E un giudice ha stabilito l'obbligo di etichetta. L'associazione produttori: "Fuorviante, il caffè fa parte di uno stile di vita salutare". Tace Starbucks
Non solo sui pacchetti di sigarette, fra poco anche sulle confezioni di caffè i consumatori potrebbero trovare l'avvertenza "contiene sostanze che possono nuocere alla salute e provocare anche il cancro". In California un giudice ha stabilito l'obbligo d'etichetta pronunciando una sentenza che non mancherà di sollevare polemiche e contestazioni.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/caffecalifornia.htm

Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo io titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg
da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/caffevideoa.htm
ed ora il video intitolato:
LA TRAPPOLA DEL CAFFE'
https://youtu.be/JS8IXyr6cww

Quindi abbiamo visto che i medici sono anche loro dei COMPAGNI DI MERENDA per dividere la torta.
Ma allora come potrà questo CAFFE' DROGA-INSETTICIDA dare alla nostra SALUTE quei benefici descritti dalle FALSE RICERCHE SCIENTIFICHE?

Fin'ora, mancandoci delle necessarie informazione, non avevamo alcun mezzo per sapere se questi articoli sono veri o falsi,
MA ORA INVECE DELLE CHIACCHIERE, NOI ABBIAMO IN MANO UNO STRUMENTO PER UNA DIAGNOSI PRECOCE, CHE SERVE PER VERIFICARE SE BEVENDO QUESTO INDICATO CAFFE' OTTENIAMO QUELLA BASE NECESSARIA A QUESTI BENEFICI DI CUI LA OTTIMA SALUTE O MENO.

Una GRANDE LEZIONE a cui nessuna PROVA SCIENTIFICA riuscirà mai a demolire.
Come si potrà notare questo video elenca senza ombra di dubbio i prodotti o gli eventi da evitare poichè forieri di conseguenze spiacevoli per la SALUTE.
Tra questi è anche il CAFFE' che a digiuno causa danni allo stomaco ed anche "tachicardia" e chissà quali altri danni, che col tempo, come tutti i nodi vengono al pettine, anche questo avviene con questa bevanda ANTIBEVANDA.
E' quindi comprensibile e indubbio che questo è solo uno dei casi tra tutti i danni possibili e provati.
Questo però non succede se a digiuno mi mangio una pera, una insalata, una fettina di carne e del LATTE.
A conferma della pericolosità di bere il CAFFE' a stomaco vuoto, altra pagina recita:
9 COSE DA NON FARE MAI A STOMACO VUOTO

1 - ASSUMEERE ANTI-INFIAMMATORI
ASPIRINA, PARACETAMOLO E ALTRI FARMACI ANTI-INFIAMMATORI NON VANNO PRESI A STOMACO VUOTO PERCHE' POSSONO CAUSARE PROBLEMI DI SALUTE

2 - BERE CAFFE'
IL CAFFE' ANCHE QUELLO DECAFFEINATO STIMOLA LA PRODUZIONE DI ACIDO
CHE PUO' PROVOCARE BRUCIORE E DISTURBI ALLO STOMACO

3 - BERE ALCOLICI
A STOMACO VUOTO IL TASSO DI ASSORBIMENTO DELL'ALCOL AUMENTA
E QUESTO PROVOCA OLTRE AD UNA SBORNIA CONSEGUENZE NEGATIVE SUI RENI, CUORE E FEGATO

4 - MASTICARE UNA GOMMA
L'ACIDO PRODOTTO MASTICANDO UNA GOMMA HA EFFETTI NEGATIVI SULLO STOMACO
QUESTO A LUNGO ANDARE PUO' PORTARE ANCHE ALLA GASTRITE

5 - ANDARE A DORMIRE
MAI ANDARE A DORMIRE SENZA AVER CENATO
LA FAME ED I BASSI LIVELLI DI GLUCOSIO IMPEDISCONO IL SONNO E QUESTO PUO' AUMENTARE PROPRIO LA SENSAZIONE DI FAME

6 - ALLENARSI
SECONDO ALCUNI ALLENARSI A STOMACO VUOTO AIUTA A PERDERE PESO
IN REALTA' NON BRUCIA I GRASSI MA CONTRIBUISCE A DIMINUIRE IL TONO MUSCOLARE

7 - FARE SHOPPPING
NON SOLO AL SUPERMERCATO DOVE LA SENSAZIONE DI FAME PUO' PORTARE AD ACQUISTI ECCESSIVI
MA COINVOLGE ANCHE
POICHE' LA NECESSITA' DI SODDISFARE QUESTO BISOGNO INCIDE SULL'ACQUISTO DI ALTRI PRODOTTI

8 - BERE BEVANDE ACIDE
L'ACIDITA' E LE FIBRE CONTENUTE NEGLI AGRUMI IRRITANO LO STOMACO

9 - LITIGARE!
ALCUNE RICERCHE SOSTENGONO CHE LA FAME RENDE PIU' AGRESSIVI E MENO CONTROLLATI
L'AUTOCONTROLLO INFATTI RICHIEDE ENERGIA!
Dal video che trovi sul fondo pagina del link
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/caffestomacovuotoaltro.htm
Mi sono spiegato bene?
A voi la vostra personale conclusione.
Per similitudine riporto quanto recita la pagina del CORNETTO del bar mattutino:
Parlando di SALUTE un detto popolare recita:
"Colazione da re, pranzo da principe, cena da povero."
Però noi sappiamo che la COLAZIONE DA RE è molto rara, invece la maggior parte delle persone fà colazione con CAFFE' E CORNETTO oppure CAPPUCCINO CON CORNETTO nel bar.
Avendo certezza di questo, ho piacere di informare le persone che così facendo rischiano di perdere la SALUTE, a cui contribuisce in modo incredibile anche la FARINA 00 o come altrimenti denominata negli "ingredienti" di questo CORNETTO: FARINA DI FRUMENTO ed anche negli altri CIBI INDUSTRIALI.
A proposito di questa FARINA invito a leggere attentamente sotto.
Il video
https://youtu.be/CnUGKQbbAQ8
QUANTA MALATTIA PER L'IGNARO CLIENTE, QUINDI QUANTO BUSINESS PER LA SANITA', QUANTO PIL SULLA SALUTE DELLE IGNARE PERSONE E QUANTO GIRO DI AFFARI PER BIG PHARMA!
"Cornetti al bar, l’inchiesta che fa tremare tutti – E’ consigliata la massima diffusione di questo video sopra, tutti devono sapere cosa si è scoperto sui cornetti dei bar!
Un’inchiesta di Report, la trasmissione di Rai3, “prende di mira” uno dei must della colazione degli italiani. Report ha raccolto le etichette nei bar e nelle pasticcerie italiane e le ha sottoposte a un medico nutrizionista e ad un ecotossicologo.
I risultati sono preoccupanti. Il cornetto al miele non contiene miele dentro, ma un preparato con solo l’8% di miele, praticamente solo l’odore mescolato un 92% di margarina, olio di palma e sciroppo di fruttosio e glucosio. Praticamente un concentrato digrassi saturi dannosissimi per la salute. Il cornetto alla crema contiene addirittura il palmisto ovvero l’olio di semi di palma che ha “l’82% di acidi grassi saturi. È fra i peggiori alimenti dal punto di vista del rischio di cardiopatie. Per cui chi mangia questi cornetti, come da questo documento che lei mi ha sottoposto, sicuramente è una persona che entra in fascia di rischio ” afferma Guido Perin – Ecotossicologo Università Venezia.
Le etichette raccolte nei bar e pasticcerie di mezza Italia sono state portate anche dal medico nutrizionista Pierpaolo Pavan – Specialista Igiene e Medicina Preventiva: “Lei mi ha portato veramente un campionario chiarissimo di quanto male facciano queste brioche. Una brioche vuota sono 400 calorie. Se lei legge bene, oltre il miele c’è scritto sciroppo di glucosio e fruttosio. Questa è una bomba. È un’endovena di zucchero semplice. Tutti gli alimenti che contengono farine raffinate, o zuccheri semplici in alta quantità, hanno una rapidità di assorbimento delle zucchero molto rapida. E questo dà scariche di insulina, con effetti molto negativi. Perché, tra l’altro, quando l’insulina fa sparire lo zucchero dal sangue, non è che lo fa bruciare, lo trasforma in grassi. Per cui tu il cornetto te lo stocchi tutto sotto forma di grassi. L’Organizzazione Mondiale della Sanità lo dice chiaramente che noi dobbiamo assolutamente, non dico bandire, ma ridurre al minimo l’assunzione di questo tipo di grassi. Palma, palmisto, grassi vegetali, margarina vegetale”.
Il 90% delle brioche vendute nei bar italiani, secondo Report, sono a base di margarina. Anche in quelle con la marmellata, la farcitura è composta prevalentemente da glucosio.Conclude Pavan dicendo: “Ci fanno molto male. Ci fanno molto male. Ci fanno facilmente ingrassare, facilmente accumulare grasso addominale, danneggiano le arterie, danneggiano il cuore. Ci danno buone probabilità di andare incontro a un diabete e hanno comunque degli effetti molto negativi sul nostro organismo”."

Purtroppo però, dato che questi CORNETTI non sono confezionati come i loro fratelli degli scaffali, quindi a differenza NON HANNO LA ETICHETTA CON SU SCRITTO GLI "INGREDIENTI".
Un fatto purtroppo molto importante, poichè da quelle quattro parole si saprebbe TUTTO, ma dato la buona fede delle persone, la GIUSTA INFORMAZIONE viene a mancare.
Sono certo che ormai moltissime persone sanno cosa sono gli "AROMI", che data la lavorazione e gli ingredienti di base come la farina 00 o "FARINA DI FRUMENTO" che sono la stessa cosa, il gusto questo CORNETTO non lo avrebbe più, come TUTTI i prodotti delle INDUSTRIE ALIMENTARI, sarebbe quindi IMMANGIABILE.
Ma per fortuna delle ditte produttrici esistono in commercio gli "AROMI", forniti dalle INDUSTRIE CHIMICHE, COMPAGNE DI MERENDA.
Ma...... e la SALUTE DEL CLIENTE?
E chi se ne preoccupa mai se questo è il SISTEMA impostato per il PIL?
Tra il CAFFE'  A STOMACO VUOTO........
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/briossdelbar.htm
Si, questa DIAGNOSI PRECOCE ce l'ha indicata il dottor Angelo Bona: il valore della
OMOCISTEINA
difatti egli con un video ci informa che::
"OMOCISTEINA e malattie cardiovascolari
L'OMOCISTEINA è Un intermedio metabolico
nel ciclo dona Metionina, dei Folati e della Transulfatazione
Quando l'OMOCISTEINA è Bassa
significa
che il ciclo della mationina, dei folati e della via della TRANSULFATAZIONE va bene
ed il rischio vascolare
è basso
I Valori Normali di OMOCISTEINA
sono inferiori a 13 micromoli/L
Valori moderatamente elevati di OMOCISTEINA
Oscillano tra i 13 ed i 60 micromoli/L
Ma quando l'OMOCISTEINA nel sangue supera i 60 micrimoli/L
Aumenta il rischio di Incidenti cardiovascolari
quali
Ictus, Infarti
e trombosi Venose profonde
Ma perchè l'OMOCISTEINA Alta aumenta il rischio cardiovascolare?
Il Motivo dipende dal fatto
che quando l'OMOCISTEINA è Alta
il SAMe detto S-adenosil-metionina
risulta BASSO
e quindi
I vasi sanguigni
fanno fatica ad esprimere un enzima Salva Vita
che si chiama
eNOS
eNOs
in caso di qualsiasi occlusione Vascolare
produce istantaneamente
Ossido Nitrico
che provoca una rapida Vasodilatazione del vaso sanguigno
SBLOCCANDOLO
e prevenendo quindi
l'incidente vascolare
Non a caso
in caso di infarto
gli operatori sanitari
somministrano NITROGLICERINA
allo scopo di formare Ossido Nitrico nei vasi
e quindi
provocare una vasodilatazione
al fine di sbloccare l'ostruzione vascolare
Quindi un eccesso di OMOCISTEINA nel sangue
aumenta il rischio di Incidenti Vascolari
e disfunzioni endoteliali
Per mancata espressione di eNOS
l'Enzima Salvavita che vi sblocca i vasi sanguigni
mediante produzione di Ossido Nitrico
In caso di Occlusione Vascolare è
l'OMOCISTEINA ALTA
può essere tenuta sotto controllo
con 5 VITAMINE
VITAMINE B6, B9, B12, BETAINA
e sopratutto
ACIDO ASCORBICO
e lo ZINCO
e RIDUCENDO
il consumo di
Carni Rosse e caseine ricche di Metionina
Zucchero ed amidi raffinati
Perchè questi ultimi bloccano mediante l'Insulina
la via della TRANSULFATAZIONE
e bisogna eliminare anche
l'uso di CAFFEINA FUMO DI SIGARETTA e TEINA
Ma sopratutto ingoiare giornalmente ACIDO ASCORBICO e gli altri "ALIMENTI ESSENAZIALI"
perchè nessun animale soffre di Malattie Cardiovascolari.
Ce lo dice il dr. Mathias Rath con questo video
http://www.perche-gli-animali-non-sono-soggetti-ad-attacchi-cardiaci.org/
Questo fatto è perchè ogni essere vivente questo ACIDO ASCORBICO se lo AUTOPRODUCE dal concepimento alla morte, mentre l'Homo Sapiens NO."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/omocisteinavideo.htm

Ed ora a riprova ecco il mio esame del sangue fatto in data 27-11-2015 dove il valore della
OMOCISTEINEMIA BASALE                    17.14 pg/ml                   (0.00-20.00)
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/esameomocist15.htm
Naturalmente personalmente NON BEVO CAFFE' da molti anni, e tu?
Quindi col valore della TUA OMOCISTEINA potrai determinare senza ombra di dubbio quali BASI ti stà creando e quali BENEFICI FUTURI potrai ottenere dal CAFFE' consigliato.
E se mi posso permettere, mentre ti fai fare quel semplice esame del sangue, richiedi al tuo medico i valori di quelli che ti indico sotto ed avrai la fotografia della tua attuale SALUTE. Mentre ci sei poi, richiedi al tuo medico, anche il valore dei "PRINCIPI ATTIVI" dei FARMACI (VELENO PURO) che lui ti ha prescritto per la tua malattia. Sono certo che sorriderà, ma NON te li richiede, ma sai perchè? perchè questi "PRINCIPI ATTIVI" nel tuo sangue NON CI DEVONO STARE, ma se non ci devono stare nel tuo sangue, COSA FARANNO MAI NEL TUO CORPO? Chiedilo a lui perchè NON DEVONO ESSERCI, LUI LO SA'!!
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/caffeharvard.htm
Causa certa di tutte le nostre MALATTIE.
Quindi continuare e perseverare nel berlo, nel tempo, è assolutamente MALATTIA CERTA.
Ed ora prima di iniziare vorrei portarti a conoscenza di un ragionamento che spiega TUTTO quanto stà succedendo in relazione alla mia SALUTE, che è spiegata dal fatto che
NELLA SALUTE, NESSUN ESSERE VIVENTE E' DIPENDENTE DA UN SUO SIMILE TRANNE L'HOMO SAPIENS. NON TI PARE STRANA LA COSA? sono certo che Madre Natura o la EVOLUZIONE NON possano punire solo l'Homo Sapiens, quindi
per conferma ti chiedo:
"Mi sai dire anche una sola specie animale della quale un individuo si reca da un altro individuo suo simile per la salute?"
NOOOO!?!?!?!?!
Certo che no, ma la differenza stà che ogni ESSERE VIVENTE si AUTOPRODUCE l'ACIDO ASCORBICO escluso l'uomo, TUTTI gli animali dal concepimento alla morte.
Irwin Stone in proposito scrive:
"pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali.
pagina 2/10------RENI E FEGATO
Il luogo degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico nei vertebrati a sangue freddo, i pesci, gli anfibi ed i rettili, è nei reni. I più altamente attivi mammiferi a sangue caldo tutti sintetizzano il loro acido ascorbico nel fegato. Una delle principali
funzioni dell’acido ascorbico nella fisiologia animale è il mantenimento della omeostasi biochimica sotto stress. Più grande è lo stress a cui è sottoposto l’animale, più acido ascorbico produce.
Circa 165 milioni di anni fa, quando la natura aveva in vista l’evoluzione dei più attivi e stressanti mammiferi, doveva essere presa una importante decisione morfologica e fisiologica. I reni, pure adeguati come sito di sintesi dell’acido ascorbico per i lenti vertebrati a sangue freddo, erano inadeguati per le aumentate richieste di acido ascorbico per i più altamente stressati mammiferi. La soluzione vincente di questo problema fu il trasferimento degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico dai
relativamente piccoli e biochimicamente affollati reni al più spazioso fegato, che è il più grande organo del corpo. Tutti gli odierni mammiferi capaci di sintetizzare acido ascorbico lo producono nel fegato perché ogni antica forma che non effettuò tale
passaggio era così handicappata biochimicamnte che fu eliminata dalle forze della evoluzione.

...racconta l'EVOLUZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI E L'ACIDO ASCORBICO
e spiega la perdita di produrcelo autonomamente

pagina 6/10------l'ACIDO ASCORBICO è un metabolita per tutti gli animali e non una VITAMINA
Stone 20. Negli ultimi 60anni, l'ACIDO ASCORBICO è stato visto come"vitamina C" quando in realtà è un metabolita del fegato e certamente non una "vitamina" per la miriade di mammiferi che hanno intatto il gene per lo L-gulonolactone ossidase. Tali mammiferi non prendono lo scorbuto, anche se hanno una dieta completamente priva di vitamina C.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/irwinstorianaturale.pdf

Ecco la differenza tra l'uomo e gli altri ESSERI VIVENTI, ma con la mancata AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO e l'ingoiare il CAFFE' INSETTICIDA, la SOFFERENZA e la morte precoce non possono mancare nel suo destino. Ma dato che all'AUTOPRODUZIONE NON si può ovviare, per ottenere la SALUTE è indispensabile ingoiarlo giornalmente ed a dosi di cucchiaini evitando come la peste questa DROGA di CAFFE'.
Questa pagina e quella subito sotto sono la CONFERMA che il CAFFE' è "UNA DROGA" e si chiama CAFFEINA, come è "DROGA" la NICOTINA, DROGHE LEGALIZZATE ma considerate leggere, che causano DIPENDENZA come la COCAINA e le altre DROGHE considerate pesanti, alla faccia delle persone.

QUANDO LA CAFFEINA E' TROPPO ELETTRIZZANTE
di Eric C. Strain e Roland R. Griffiths

La CAFFEINA è la sostanza psicoattiva più usata al mondo. Negli Stati Uniti si stima che oltre l80% degli adulti ne faccia un uso regolare. Il suo consumo si verifica di frequente in una varietà di contesti sociali culturalmente ben integrati, come il coffee break negli Stati Uniti, il tea time nel Regno Unito o la masticazione della kol nut in Nigeria. Negli stati Uniti, per esempio, il consumo di CAFFE' o bibite caffeinate durante i pasti è estremamente comune. Questa integrazione culturale dell'uso della sostanza può rendere particolarmente difficile il riconoscimenti dei disturbi psichiatrici associati. Tuttavia, per il clinico è importante conoscere la capacità della CAFFEINA di produrre una varietà di sindromi psichiatriche. In questo articolo esamineremo cinque disturbi associati con l'uso di CAFFEINA: intossicazione da CAFFEINA, l'ASTINENZA da CAFFEINA, la dipendenza da CAFFEINA, il disturbo d'ansia indotto da CAFFEINA ed il disturbo del sonno indotto da CAFFEINA.

INTOSSICAZIONE DA CAFFEINA
L'intossicazione da CAFFEINA è stata da lungo tempo riconosciuta come una sindrome della ingestione di una quantità eccessiva della sostanza. Per esempio, nel 1896 J.T.Rugh riportò il caso di un rappresentante di commercio che lamentava nervosismo, contrazioni involontarie delle braccia e delle gambe, sensazione di pericolo imminente e disturbi del sonno. Il paziente beveva quantità eccessive di caffè per sostenere un ritmo lavorativo elevato. Simili notizie sulla intossicazione si possono trovare in tutta la letteratura medica dell'800 e dei primi del '900 con osservazioni su irrequietezza motoria, insonnia, tachicardia, irritabilità, cefalea, labilità emotiva, ansia e disturbi gastrointestinali associati all'eccessivo uso di CAFFEINA. L'intossicazione da CAFFEINA rappresenta pertanto un disturbo psichiatrico noto da almeno cento anni.

Il grado di tolleranza dipende dalla relazione tra la dose di CAFFEINA assunta ed il livello di tolleranza raggiunto. Infatti, se l'assunzione è regolare l'individuo tende a sviluppare tolleranza ai sui effetti, per cui col tempo la stessa quantità di CAFFEINA produce effetti inferiori. Nella comparsa di una sindrome da intossicazione da CAFFEINA vanno considerate anche le differenze interindividuali nella sensibilità ai suoi effetti. Così una persona particolarmente sensibile può presentare segni e sintomi di intossicazione in risposta ad una dose relativamente bassa (ad esempio quella contenuta in una tipica tazza di infuso di CAFFE', pari a 100 mg). mentre una persona che consuma quotidianamente dosi elevate di CAFFEINA, e che quindi ha sviluppato tolleranza ai suoi effetti, per una dose simile non presenterà segni di intossicazione. Il meccanismo d'azione principale della CAFFEINA consiste nel suo antahonismo per l'adenosina, L'adenosina produce una grande varietà di effetti fisiologici che comprendono depressione del sistema nervoso centrale, vasodilatazione cerebrale, inibizione del rilascio di renina ed effetto antidiuretico, inibizione della secrezione gastrica e depressione respiratoria. In quanto antagonista dell'adenosina, molti degli effetti della CAFFEINA rappresentano l'opposto degli effetti prodotti dalla adenosina.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/caffesintomia.htm
LA STORIA
La caffeina è usata principalmente per i suoi effetti stimolanti. La caffeina viene assunta per via orale in forma liquida nel caffè, nel thè e in altre bevande, come ad esempio la Coca Cola. E’ utilizzata terapeuticamente come analgesico nel trattamento dell’emicrania e come additivo in alcuni farmaci. La caffeina, una metilxantina naturale, si può trovare in più di 60 varietà di piante. Coltivato dapprima in Arabia, il caffè ha conqustato l'Europa nel 17 secolo, mentre il thè ed il cacao sono arrivati nel nostro continente solo 100 anni prima.
La nicotina è il principale alcaloide della Nicotiana ( tabacum: rustica); essa è presente anche in altre piante (Equiseto, Licopodio, Composita). La nicotina è una sostanza che deriva dalla combustione del tabacco e dei suoi derivati, è uno stimolante potente e rapido. Viene assunta per inalazione del fumo di sigaretta o ingerita oralmente in forma di chewing gum. La nicotina non ha usi terapeutici.

ASPETTI CLINICI (CAFFEINA)
Gli effetti fisici e psicologici della caffeina
Come stimolante la caffeina ha effetti cardiovascolari e sul SNC:
aumento della frequenza e gittata cardiaca e ipertensione
costrizione vascolare cerebrale
aumento del metabolismo basale
rilasciamento della muscolatura liscia viscerale e contrazione della muscolatura scheletrica
ansietà, insonnia, depressione
affaticamento

L'INTOSSICAZIONE ACUTA DA CAFFEINA
I caffeinomani accaniti presentano fini tremori delle estremità in particolare alle mani, riportano storie di ulcera, bruciori di stomaco, gastriti, diarrea. A costoro è necessario dare alcuni consigli: il riposo, l'astensione da ulteriori ingestioni di sostanza, il limitarsi a massimo 3 tazze di caffè al giorno.
L’assunzione di almeno 250 mg di caffeina è accompagnata da:
irrequietezza, nervosismo, insonnia
diuresi
eloquio incoerente

A dosaggi maggiori abbiamo:
agitazione psicomotoria, eccitamento e instancabilità
flusso disordinato del pensiero e del linguaggio
tremori, contrazioni muscolari
nausea
ipervigilanza
tachicardia ed extrasistole
turbe gastrointestinali
ronzii nelle orecchie

l'ASTINENZA DA CAFFEINA
sonno aumentato
depressione e riduzione dell’energia
stitichezza
stato mentale confuso, agitazione
mal di testa
Non sembra che l'astinenza da caffeina richieda attenzione medica, è comunque sconsigliato interrompere bruscamente l'assunzione della sostanza. L’ideale sarebbe una graduale riduzione dell'uso accompagnata da alcuni consigli:
individuare il numero di tazze consumate al giorno
ridurre di una tazza al giorno se necessario sostituire con :
thè leggeri o deteinati
caffè decaffeinati
succhi di frutta o vegetali

Aspetti clinici (nicotina)
Gli effetti fisiologici della nicotina
La nicotina viene assorbita attraverso l'epitelio alveolare. Attraverso la via digerente la nicotina viene principalmente metabolizzata dal fegato in cotinina. Quando fumata la nicotina passa nel sangue in alta concentrazione. Alcuni degli effetti fisiologici specifici della nicotina sono:
aumento dell'attività del colon
aumento del tempo di eliminazione da parte del colon
aumento dei livelli di vasopressina
aumento dei livelli di adrenalina
ipertensione arteriosa

I SEGNI E I RISCHI CLINICI CARATTERISTICI DEI FUMATORI
Chi usa regolarmente prodotti a base di tabacco presenta:
ridotto senso del gusto
disturbi gengivali e dentali
enfisema polmonare
ridotto trasporto di ossigeno e aumento dell'anidride carbonica nel sangue
irritazione dei bronchi e tosse
ulcera gastrica
è inoltre esposto a:
tumori all’apparato respiratorio e della mucosa nasale: faringe, laringe, bocca
tumori all'esofago e al pancreas
tumori al rene e alla vescica

L'ASTINENZA DA FUMO
In fumatori pesanti i sintomi dell’astinenza insorgono 2 ore dopo che è stata fumata l’ultima sigaretta:
desiderio di fumare
mal di testa irritabilità, irrequietezza, ansia
dolori muscolari
difficoltà di concentrazione
frustrazione o rabbia
ipotensione, ridotta frequenza cardiaca
aumento dell' appetito e o del peso
In 3-4 giorni i sintomi fisiologici d’astinenza raggiungono il loro massimo. Per più tempo persistono i sintomi psicologici quali comportamenti e abitudini correlate al fumo, come la ricerca di una sigaretta dopo i pasti o al telefono.

IL TRATTAMENTO DELLA DIPENDENZA DA NICOTINA
1. fase prima
In questa prima fase è importante aiutare il fumatore a convincersi dei gravi danni che l'uso del tabacco comporta. La cessazione del fumo è un beneficio per:
la salute personalizzare (malattie e mortalità legata all’uso di tabacco)
il proprio bilancio economico
per la società e per gli altri

2. fase seconda
In questa seconda fase è importante rendere consapevole il paziente dei disagi e delle difficoltà che dovrà sopportare in astinenza.

3. fase terza
Qui si deve trattare dei metodi di gestione dei disturbi dovuti all'astinenza, sottolineando la transitorietà dei sintomi d'astinenza. Il chewin gum e i cerotti alla nicotina sono efficaci nel ridurre il desiderio per la nicotina e la sintomatologia astinenziale.
chewingum alla nicotina
cerotti alla nicotina
rilassamento
ipnosi
4. fase quarta
In quest'ultima fase si passa a delineare un piano di trattamento:
decidere quale cessazione fare (immediata e completa oppure gradulale)
stabilire una data precisa per iniziare l’astinenza
ridurre ogni giorno un numero di sigarette per arrivare al giorno prefissato
Le complicanze in fase di astinenza da nicotina
aumento di peso per maggiore acuità del gusto e cambiamenti nel metabolismo basale, che si può prevenire con consigli sulla nutrizione
tosse e aumento del catarro per rilascio bronchiale di nicotina catrame, tali sintomi favoriscono la pulizia dei polmoni
maggiore nervosismo e irritabilità che può essere gestita dal coinvolgimento in gruppi di supporto per fumatori o ex fumatori.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/caffesintomi.htm
A conferma della pericolosità di bere il CAFFE' a stomaco vuoto, altra pagina recita:
"Ecco perché non dovresti mai bere il caffè a stomaco vuoto
Consumi il caffè a stomaco vuoto? Ecco perché, secondo gli esperti, non dovresti mai farlo
Il caffè non si dovrebbe mai bere a stomaco vuoto. Quello che per molti era un pensiero si è trasformato in realtà grazie ad una ricerca americana. Il medico Adam Simon infatti ha studiato gli effetti di questa bevanda amata in tutto il mondo, sul nostro stomaco, soprattutto quando è vuoto.
“Bere una tazza di caffè prima di aver consumato un pasto è uno scacco all’idratazione del nostro corpo – ha svelato il dottore -. Accresce il fabbisogno giornaliero d’acqua, può causare disidratazione e tachicardia”.
Le parole del medico sono state confermate anche dallo studioso Nitin Makadia: “Il caffè, anche quello decaffeinato, produce acido cloridrico – ha detto -, il principale responsabile dei danni alla mucosa gastrica, se bevuto ripetutamente a stomaco vuoto”.
L’acido cloridrico è un elemento fondamentale nel processo di digestione. Questa sostanza infatti viene rilasciata nell’organismo poco prima di consumare un pasto o quando sentiamo il profumo di un cibo che vorremmo mangiare. Ciò significa che un caffè preso appena ci si sveglia e a stomaco vuoto potrebbe rivelarsi davvero dannoso per l’organismo.
“Se gli studi sull’inefficacia del caffè preso da appena svegli non erano riusciti a sconvolgere la mia coffee routine, quelli sulla “pericolosità” del caffè a stomaco vuoto, sì. Decisamente” ha commentato la writer Kaitlyn McLintock, che ha seguito da vicino le ricerche sul tema, diffondendo la notizia.
A quanto pare il caffè bevuto a stomaco vuoto potrebbe compromettere il funzionamento di questo organo, ma anche agire sull’umore e sulle nostre performance. Già qualche tempo fa degli studi scientifici avevano dimostrato come la bevanda a base di caffeina consumata al mattino non fosse una fonte di “sprint” come molti credono. In realtà per gli esperti il caffè andrebbe assunto qualche ora dopo essere scesi dal letto e non prima di aver bevuto un po’ d’acqua e mangiato qualcosa."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/caffestomacovuoto.htm


Almeno una volta al giorno per più di due teenager su tre. La metà in quantitativo superiore alle dosi consigliate. È quanto emerge da una ricerca dell'università di Foggia
 
di MAURIZIO PAGANELLI
08 marzo 2018
540
Tutti matti per la caffeina, ma gli adolescenti ne consumano troppa. E non lo sanno
PIU' di due adolescenti italiani su tre consumano caffeina giornalmente, e quasi la metà in quantitativo superiore alle dosi consigliate sia in Italia che negli Usa dall'American Academy of Pediatrics. È quanto emerge da una ricerca a cura dell'università di Foggia, guidata dal professore Angelo Campanozzi e appena pubblicata sulla importante rivista Acta Paediatrica. Nella ricerca sono stati coinvolti 1213 adolescenti, età 12-19 anni, di quattro classi, due medie e due superiori di Foggia, attraverso un questionario durante l'anno scolastico 2013-2014. "Il questionario era anonimo - racconta il professore in Pediatria, che insegna patologie gastro-intestinali, malnutrizione e nutrizione enterale nel bambino - Si chiedevano notizie sul gradimento di bevande contenenti caffeina e con quale frequenza tali bevande venissero assunte: se giornalmente, ogni due-tre giorni, settimanalmente, eccetera, se preferivano berle durante lo studio, attività sportiva o in relax". I risultati mostrano che tre quarti (76%) di questi ragazzi e ragazzini consuma giornalmente caffeina e nel 46% in quantità superiore alle dosi consigliate. Le bevande segnalate dagli adolescenti erano caffè, soft drink ed energy drink.

CAFFEINA, fai una domanda all'esperto

Professore, ma la caffeina agli adolescenti quali problemi può dare?
"Alcuni articoli scientifici presenti in letteratura riportano: nervosismo, ansia, disturbi del sonno, ipertensione. lnoltre, assumendo softdrinks con caffeina bisogna considerare il rischio di obesità, visto che si tratta di bevande contenenti zucchero".
E se il consumo si concentra nella mattina può variare qualcosa?
"In letteratura viene descritto un maggiore rischio di assuefazione se il consumo si concentra al mattino, ma i dati sono contrastanti. Noi non ci siamo posti questo problema, visto che volevamo solo capire quanti soggetti in età evolutiva facessero uso di bevande con caffeina. La cosa che emerge chiara è che spesso i ragazzi sottovalutano le quantità ingerite di caffeina, se eccedono in bevande che la contengono in maniera occulta (energy e softdrink, ndr)".
Ma quale è la "dose" giornaliera consigliata?
"Non più di una tazzina di espresso. L'American Academy parla in termini di mg di caffeina, non di volumi o diluizioni. Essa raccomanda di non superare i 100mg/die in adolescenti".
Questa ricerca, seppure su un numero ridotto di campione, può essere una importante indicazione. Ma quanto è generalizzabile?
"Non si può dire. Solo ulteriori studi, magari su scala nazionale, potranno confermare, o meno, i nostri risultati". 
E che correlazione esiste tra abitudine nell'adolescenza e consumo dell'adulto?
"Questo è il punto - ricorda Campanozzi - non lo sappiamo. Bisognerebbe studiare nella stessa popolazione se in età adulta la caffeina venga assunta in maggiori quantità rispetto a chi, da adolescente, non ne faceva uso".  Questi risultati, conclude il pediatra, "potrebbero essere usati per avviare una campagna sulla consapevolezza sui consumi, che si concentri su una diminuzione di caffeina bevuta tra i più giovani".
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/caffeadolescenti.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 695
Punti : 5888
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Mar 10 Apr 2018 - 6:37

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/robertocolombomiovideo.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Roberto Colombo condivide il mio video e dichiara i risultati ingoiando gli "ALIMENTI ESSENZIALI".
Ritengo che la testimonianza Roberto Colombo sia importante per chi inizia con gli "ALIMENTI ESSENZIALI" ed ha tanta paura delle CONTROINDICAZIONI che NON POSSONO ESISTERE in quanto questi già sono nel suo sangue e nei quali è stato GENERATO i quali sono scritti nel suo DNA A LETTERE DI FUOCO cui la CARENZA è causa certa di malattie.
Onde avere una chiara idea delle informazioni che trattiamo in questi gruppi riguardo agli "ALIMENTI ESSENZIALI" è bene che tu sappia prima di tutto cosa sono ed in parte quali sono, iniziando dall'ACIDO ASCORBICO (denominato vitamina C dalla medicina).
...rieccomi....da facebbok:
Acido Ascorbico (ALIMENTO ESSENZIALE)
https://www.facebook.com/groups/acidoascorbico/
Acido Ascorbico Pregi e Difetti
https://www.facebook.com/groups/1415891408656788/
Sessualità e Salute
https://www.facebook.com/groups/520769368046413/
Cloruro di magnesio, i veri amici
https://www.facebook.com/groups/892671707425090/
Vitamina D3
https://www.facebook.com/groups/892671707425090/
Per intenderci, sono parte di quei denominati "integratori", cui la medicina li ha radunati in un file PDF stabilendo dei limiti massimi giornalieri necessari al corpo umano per mantenerlo in salute (che ritengo ridicoli). C'è da chiedersi con che criterio questi limiti sono stati fissati. Però come posso chiamarli "integratori" se fanno parte del mio sangue e quindi segnati a LETTERE DI FUOCO nel mio DNA?
La medicina ha riunito nella parola "INTEGRATORI" molti prodotti, dei quali i prodotti DOPANTI che forniscono i clienti certe palestre per far venire loro dei muscoli incredibili, ed altri che usano i ciclisti per vincere delle gare, o altri sportivi che vogliono ottenere dei risultati fuori dalla norma. Ma come sappiamo nello sport si fanno i controlli per eliminare chi si DOPA. Ma questo viene fatto poichè ingoiando questi si rischia la vita. Ecco che per spaventare le persone, la MEDICINA ha furbescamente inserito gli "ALIMENTI ESSENZIALI" tra questi "INTEGRATORI" in modo che a nessuno venga in mente di ingoiarli, facendo credere che possono rischiare la vita.
Eccone la dimostrazione pratica:
La pagina recita: """Voglio riportare anche quì quello che è avvenuto nei giorni scorsi e cioè che la RGR Razione Giornaliera Raccomandata per la vitamina C (ACIDO ASCORBICO) è stata aumentata dal Ministero della Salute da (60x300%=) 180 milligrammi a 240 milligrammi variando addirittura il sistema di conteggio. Precedentemente se NON stavi accorto non ti accorgevi che potevi moltiplicare x 300%, quindi tutti continuavano ad interpretare 60 milligrammi anzichè 180 milligrammi come valore massimo (di questo me ne dovete rendere atto). D'ora in poi invece troveremo sempre 240 milligrammi. Quindi col metodo precedente avevano capito che ingerendone 180 milligrammi l'acido ascorbico ti poteva fare bene, allora imbrogliavano le carte per farti fare astinenza=malattia obbligata. Questo stà a dimostrare che finalmente qualcuno si è accorto che la Razione Giornaliera era troppo bassa e che il sistema di conteggio era fasullo quindi lascio a voi l'interpretazione. A buon intenditor poche parole. Quindi possiamo dire che dai 60 ai 240 milligrammi il COLPO è GROSSO!!!!! Cosa ne dite di integrare allora? Ora non basta più un frutto (magari conservato nei frigoriferi e raccolto 8 mesi prima, quindi scarsissimo se non privo di acido ascorbico) al giorno per arrivare alla raccomandazione di 240 milligrammi.
Il dicembre 2011 sono stati variati molti parametri e per la vitamina C (ACIDO ASCORBICO) il parametro è stato portato a 500 mg.
Nell'aprile 2013 il valore del parametro della vitamina C (ACIDO ASCORBICO) è stato portato a 1000 mg. e si è più che raddoppiato il valore della vitamina D.
Che si sia capito che questo ACIDO ASCORBICO (vitamina C) è' il maggior componente dello SPERMA, ma insieme a lui TUTTI gli altri componenti "ALIMENTI ESSENZIALI", regolati da questa molto discutibile tabella.
Spero che si rendano veramente conto che stanno andando CONTRONATURA."""
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/razionerg.htm
Domanda: mi puoi dire cosa sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI"?
Al di là delle FALSITA' ed alle BUGIE che ci propina il SISTEMA da sempre, usando anche la PUBBLICITA' SPAZZATURA e mai come in questi giorni nostri, pur di mantenerci in MALATTIA, eccomi a proporvi, oltre agli "ALIMENTI ESSENZIALI", un'altra realtà che è a portata di clic, senza scopo di lucro e senza un fine di ALIMENTAZIONE; come invece lo sono certe ALIMENTAZIONI che pur di ottenere il loro scopo recondito molto ben nascosto, agendo apertamente su parole come "ETICA" ecc. ed informazioni totalmente sbagliate, agendo anche sui sentimenti delle persone, le indirizzano verso una ALIMENTAZIONE che ritengo totalmente errata.
Ora invece parliamo della CARNE di cui esclusi gli erbivori TUTTI le altre specie animali se ne cibano, volatili compresi.
E' chiaro e siamo consapevoli che, anche gli erbivori hanno bisogno di PROTEINE, ma come farà mai a rifornirsene il loro corpo non mangiando CARNE?
E nel senso contrario, come faranno i CARNIVORI a rifornire il loro corpo delle PROTEINE se non mangiano i prodotti che noi sappiamo li contengono come e sopratutto i CEREALI?
Eppure per la specie umana la pagina riporta:
"Il corretto apporto proteico dovrebbe essere di 0.8-1 grammo per chilogrammo di peso corporeo mentre il fabbisogno di carboidrati è compreso fra il 55-60% delle chilocalorie totali. Un uomo di 70 kg con un fabbisogno calorico di 2.500 kcal dovrebbe introdurre ogni giorno 70 grammi di proteine e 350-400 grammi di carboidrati soprattutto da amidi preferibilmente ricchi di fibre. Del totale di carboidrati al massimo 35-40 g (10%) dovrebbero derivare da carboidrati semplici: frutta, verdura, dolciumi in genere compreso lo zucchero"
http://www.humanitasalute.it/dieta-e-alimentazione/6446-dieta-proteine-e-carboidrati-in-giuste-quantita/
Sono definiti "ALIMENTI ESSENZIALI" quegli alimenti che si trovano nel liquido seminale maschile di tutti maschi animali del mondo e dei quali questa è l'analisi chimica:
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/sperma.htm
La pagina recita:
"Dell'articolo sotto, devo fare presente che:
"Il germe di grano contiene agenti fitoattivi, calcio, potassio, fosforo, zolfo, zinco, rame, ferro, magnesio, manganese, molibdeno, selenio, silicio, lecitina, vitamina del complesso B, vitamine A e D, inoltre contiene anche una grande quantità di vitamina E. Quest’ultima rallenta in modo naturale lo sviluppo delle malattie degenerative causate dall’inquinamento dell’aria, inoltre rinforza il sistema immunitario. La vitamina E ha un ruolo importante anche nel trattamento del cancro: Impedisce la riproduzione delle cellule cancerose, previene il danneggiamento del DNA, si utilizza con molta efficacia contro il cancro della prostata. Aiuta a prevenire il morbo di Alzheimer, le malattie del cuore, dei polmoni e del sistema circolatorio. Un altro principio attivo importante del germe di grano è l’OCTACOSANOLO, che è un alcool saturo composto da 28 atomi di carbonio. Per il fatto che il germe di grano contribuisce al miglioramento della nostra lucidità mentale e resistenza fisica, è particolarmente raccomandato a sportivi e studenti. L’OCTACOSANOLO rinforza la capacità riproduttiva degli uomini, rilassa la muscolatura spesso contratta a causa dello stress, ravviva gli organi dei sensi ed accelera i riflessi. Il germe di grano con i suoi principi attivi diminuisce il livello del colesterolo nel sangue e mantiene in equilibrio il funzionamento dell’organismo."
quindi ritengo che questo sia il LIQUIDO SEMINALI del grano dove è contenuto il DNA della pianta.
MA NON CONTIENE ACIDO ASCORBICO, al contrario di quello animale che ne è la base.
Che gli animali ed i vegetali siano FRATELLI, vi è un fatto di conferma incontestabile, che nessuno potrà mai contraddire.
Sappiamo che l'uomo, con le sue manipolazioni, riesce ad ottenere degli incroci accoppiando delle razze diverse, sia animali che vegetali, dalle quali però ne ottiene un risultato uguale, e come risultato degli individui IBRIDI che sono STERILI.
Un esempio di incroci tra razze animali molto conosciuto, è quello tra un cavallo ed una asina, il cui risultato è il mulo che è un individuo IBRIDO STERILE.
Un altro esempio molto conosciuto è l'accoppiamento tra il maschio di cardellino e la femmina di verdone, dal quale, anche in questo caso, nasce un individuo IBRIDO. Molti altri incroci sono fatti tra razze animali
La stessa pratica su razze vegetali diverse è fatta dall'uomo, un modo è l'innesto, ottenendone degli individui IBRIDI come per esempio l'incrocio su una pianta di mandarino con l'innesto dell'arancio il quale è famoso per l'assenza di semi. Il termine mandarancio si riferisce a un gruppo di agrumi, gli IBRIDI tra il mandarino (Citrus reticulata e Citrus nobilis) e l'arancio (Citrus × sinensis e Citrus × aurantium). È un termine che sovente trae in inganno, anche perché molto spesso viene usato impropriamente. Storicamente è stato il primo nome che si volle dare al frutto che volgarmente veniva chiamato mandarino, ma non attecchì. Fu bensì subito accettato per i vari IBRIDI che si fecero tra il mandarino e gli aranci (sia quello dolce che quello amaro), ed è ciò che in effetti significa tuttora nella letteratura scientifica. In pratica però viene poco usato e si preferiscono le singole denominazioni commerciali.
Molti altri incroci fra razze vegetali, le quali confermano che i risultati ottenuti sono gli stessi a quelli ottenuti dalle razze animali, LA STERILITA' DEGLI INDIVIDUI CHE NE NASCONO.
Questo fatto determina anche e senza ombra di dubbio che l'Homo Sapiens, così denominato per il suo GRANDE CERVELLO (il più STUPIDO al mondo), non è altro che un piccolissimo puntino su questa terra e non sarà mai in grado di cambiare la NATURA. In verità ancora più piccolo di quello da lui INVENTATO CON TANTA FANTASIA: IL VIRUS.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/germegranosperma.htm
E come può essere diverso? Non è possibile che in un solo mondo vi siano due modi diversi di continuare le specie viventi.
Primo fra tutti gli "ALIMENTI ESSENZIALI", il più importante l'ACIDO ASCORBICO.
Infatti è incontrovertibile che, escluso i VEGETALI, in quanto si cibano nella terra dove trovano TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" necessari alla loro sopravvivenza, TUTTE le altre specie che si cibano sulla terra, per sopravvivere DEVONO UCCIDERE una altro essere vivente, animale o vegetale che sia, onde ottenere da questo quegli "ALIMENTI ESSENZIALI" indispensabili allo scopo. E' quindi chiaro che il leone che uccide un cerbiatto è un CIBO NATURALE, quanto lo è se la pecora brucando l'erba, CIBO NATURALE, la uccide, mentre per l'uomo che taglia una testa di insalata, CIBO NATURALE, come ingoiare i semi vegetali, come il grano appena macinato NON RAFFINATO, CIBO NATURALE, deve sapere che uccide un suo SIMILE traendone come da tutte queste vittime quegli "ALIMENTI ESSENZIALI" necessari alla loro sopravvivenza dando modo al loro corpo di coniugare la parola AUTOGUARIGIONE, quindi la loro SALUTE.
Come abbiamo visto, per l'alimentazione di un individuo di ogni specie vivente, è indispensabile il sacrifico di altre specie, poichè da queste ottiene il necessario per il suo corpo. Non conta l'essere ERBIVORO, CARNIVORO o ONNIVORO poichè sappiamo che sono TUTTI fratelli come dimostrato sopra con GERME = SPERMA, ed è questo che determina senza ombra di dubbio che l'individuo di ogni specie ingoiando, gli "ALIMENTI ESSENZIALI" contenuti dall'individuo ingoiato, ecco che questi egli si mantengono la vita in SALUTE.
Ecco perchè gli individui animali, ERBIVORI o ONNIVORI, hanno bisogno di ingoiare il GERME di TUTTI i semi vegetali il quale contiene TUTTI questi "ALIMENTI ESSENZIALI" essenziali per la vita e scritti nel loro DNA.
Questo fatto dice chiaramente che la allergia chiamata CELIACHIA colpevolizzato di il GLUTINE contenuto dal grano, è un TUTTO FALSO, il che determina senza ombra di dubbio che questa allergia è causata, da un qualcosa esterno a questo seme, ma nel prodotto insieme alla farina.
Anche perchè se il grano causasse veramente questa allergia, la causerebbe forzatamente ad ogni specie che in natura lo ingoia portandole alla ESTINZIONE.
Come abbiamo visto, per l'alimentazione di un individuo di ogni specie vivente, è indispensabile il sacrifico di altre specie, poichè da queste ottiene il necessario per il suo corpo. Non conta l'essere ERBIVORO, CARNIVORO o ONNIVORO poichè sappiamo che sono TUTTI fratelli come dimostrato sopra con GERME = SPERMA, ed è questo che determina senza ombra di dubbio che l'individuo di ogni specie ingoiando, gli "ALIMENTI ESSENZIALI" contenuti dall'individuo ingoiato, ecco che questi egli si mantengono la vita in SALUTE.
Ecco perchè gli individui animali, ERBIVORI o ONNIVORI, hanno bisogno di ingoiare il GERME di TUTTI i semi vegetali il quale contiene TUTTI questi "ALIMENTI ESSENZIALI" essenziali per la vita e scritti nel loro DNA.
Questo fatto dice chiaramente che la allergia chiamata CELIACHIA colpevolizzato di il GLUTINE contenuto dal grano, è un TUTTO FALSO, il che determina senza ombra di dubbio che questa allergia è causata, da un qualcosa esterno a questo seme, ma nel prodotto insieme alla farina.
Anche perchè se il grano causasse veramente questa allergia, la causerebbe forzatamente ad ogni specie che in natura lo ingoia portandole alla ESTINZIONE.
E' anche chiaro che la EVOLUZIONE ha un ruolo molto importante nel modificare quanto è indispensabile per continuare nella sopravvivenza.
E' naturalmente chiaro che ingoiare i CIBI RAFFINATI, degli scaffali, materia prima delle industrie alimentari, con l'aggiunta dei PRODOTTI CHIMICI come gli "AROMI" per dare il gusto, questi CIBI INNATURALI non possono contenere più quegli "ALIMENTI ESSENZIALI" indispensabili OGNI GIORNO della vita dell'individuo, onde mantenersi la SALUTE.
Questi CIBI INNATURALI sono causa di STITICHEZZA, la malattia più grave per l'uomo ed è la causa di TUTTE le malattie conosciute e sconosciute poichè è dagli intestini che hanno l'inizio.
La medicina non la considera tale, poichè i suoi interessi sono tutt'altro che la SALUTE UMANA.
La STITICHEZZA è la malattia più grave di cui soffre la umanità, in quanto è dagli intestini che iniziano TUTTE le malattie possibili. La causa vera di questa STITICHEZZA è la CARENZA certa di ACIDO ASCORBICO. Difatti quando si parla di ACIDO ASCORBICO viene immediatamente collegata la DIARREA. La prova semplice è che nessun essere vivente soffre di STITICHEZZA. Loro non hanno gabinetti e sono certo che non si curano di dove depositano le loro feci liberando i loro intestini.
Questo semplice fatto anche da solo dimostra senza ombra di dubbio che liberare gli intestini è un fatto IMPORTANTISSIMO.
La dimostrazione pratica è che molti di noi, camminando per strada hanno avuto la disavventura di trovarsi le feci di un colombo o di un altro uccello sul vestito.
Un altro fatto incontestabile però è che TUTTE le specie, sia animali che vegetali hanno la AUTOPRODUZIONE di questo ACIDO ASCORBICO.
Che sia IMPORTANTISSIMO eliminare gli scarti dal corpo lo conferma il dottor Alexis Carrel, un francese Premio Nobel. La pagina recita:
"LE CELLULE SONO IMMORTALI!
ALLORA PERCHE' MORIAMO?
Avendo la illusione che un qualche sindaco legga questa mia pagina e vuole la SALUTE dei suoi cittadini, mi permetto di consigliare loro di tenere efficienti sia i gabinetti che le fontane, in quanto sono entrambi il primo bisogno fisiologico a cui non si dà più peso affidandosi clienteralmente ai bar, ma che per evitare l'individuo preferisce trattenere causandosi un grande danno alla SALUTE.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/celluleeterne.htm
Quindi, ora che hai certezza che la STITICHEZZA è foriera di malattie, quando il tuo corpo non si libera dello scarto di quanto ti sei cibato, non devi andare dal tuo medico in quanto egli non ti propone altro che PRODOTTI CHIMICI e questi non possono che essere DANNOSI, ma rivedere la tua ALIMENTAZIONE ed ingoiare SOLO CIBI NATURALI E NON GLI INNATURALI. Devi evitare come la peste i cibi degli scaffali e le bevande proposte dagli stessi scaffali..
Mi permetto di dirlo in quanto questi prodotti sono degli ANTICIBO e non contengono più quegli "ALIMENTI ESSENZIALI" che aiutano il tuo corpo nei sui bisogni NATURALI come la AUTOGUARIGIONE e molte altre AUTOPRODUZIONE indispensabili alla sua salute come la vitamina K AUTOPRODOTTA negli intestini.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/stitichezza.htm
Avendo la illusione che un qualche sindaco legga questa mia pagina e vuole la SALUTE dei suoi cittadini, mi permetto di consigliare loro di tenere efficienti sia i gabinetti pubblici che le fontane, in quanto sono entrambi il primo bisogno fisiologico a cui non si dà più peso affidandosi clienteralmente ai bar, ma che per evitare l'individuo preferisce trattenere causandosi un grande danno alla SALUTE.
Lo conferma lo scienziato Irwin Stone con un disegno:

http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/acidoascorbicomanca.htm
"pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/irwinstorianaturale.pdf
Difatti nessun essere vivente si reca dal suo simile per la salute, ma se non si AUTOGUARISSERO, nel mondo non ci sarebbe più la vita, poichè ogni specie si sarebbe ESTINTA.
Ma questa AUTOGUARIGIONE è anche per l'Homo Sapiens, difatti è quella che sfruttano i medici rifilandoti PERICOLOSI "principi attivi" pur di fare quattrini.
Mi sono spiegato?
In sintesi, COSA SONO GLI "ALIMENTI ESSENZIALI"?
Sono detti "ALIMENTI ESSENZIALI" quei sali minerali e vitamine che formano il liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali al mondo, detto SPERMA, e che sono anche quelli che formano il GERME di TUTTI i semi vegetali al mondo.
Sono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che il medico ne richiede la ricerca ai laboratori di analisi i quali segnalano le eventuali CARENZE o ECCESSI se i valori riscontrati sono fuori da dei valori di riferimento stabiliti.
Sono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che il corpo dell'individuo usa, quindi consuma, per coniugare la parola AUTOGUARIGIONE onde mantenersi in SALUTE.
Sono quindi gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che l'individuo dovrebbe ingoiare giornalmente contenuti nei CIBI di cui si ciba per rimpiazzare quello che il corpo ha usato a tale scopo diventandone CARENTE.
Sono quindi gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che quando la femmina è incinta deve fornire al nascituro per poterlo far crescere dentro di lei.
Sono quindi gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che dopo la nascita la mammina fornisce al neonato mettendoli nel suo LATTE onde vederlo crescere forte e disposto.
A ma allora TUTTE le femmine animali questi "ALIMENTI ESSENZIALI" li mettono nel loro LATTE, quindi anche la leonessa, la balena e l'elefante.
Ci dicono che il LATTE delle mucche è CANCEROGENO poichè contiene antibiotici, a ma allora TUTTE le femmine umane che ingoiano antibiotici quando sono incinte o allattano UCCIDONO i loro figli!!!!
Questo vi risulta?
Mi risulta invece che sono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che data la raffinazione dei CIBI NATURALI da parte delle industrie alimentari, i cibi che mettono sugli scaffali per il nostro sostentamento questi "ALIMENTI ESSENZIALI" non li contengono più causando in noi delle CARENZE GRAVI che causano anche il cancro.
Infatti e senza ombra di dubbio le malattie sono causate da queste CARENZE.
Ciò che maggiormente concorre a causare queste CARENZE sono le DROGHE ed i PRODOTTI CHIMICI, di qualsiasi natura essi siano in quanto il corpo li considera VELENO dato che NON sono scritti nel suo DNA.
La pagina recita:
"""L'assunzione prolungata di alcuni farmaci può determinare carenze vitaminiche e minerali anche importanti, diminuendo l'assorbimento e/o aumentando la perdita di micronutrienti essenziali.
Farmaci carenze vitaminiche
Conoscere le casistiche più importanti e frequenti, aiuta medici e pazienti a prevenire quadri di ipovitaminosi e carenze minerali, associando la terapia farmacologica a specifici integratori vitaminici e/o ad opportune correzioni dietetiche.
Di seguito riportiamo le più note relazioni causa/effetto tra l'assunzione di determinati farmaci e carenze vitaminico/minerali, ricordando che è compito esclusivo del medico stabilire l'opportunità o meno di supportare il farmaco con una specifica integrazione di vitamine o minerali (si ricorda, per esempio, che in alcuni casi tale pratica potrebbe compromettere l'assorbimento o l'efficacia del farmaco stesso).
ANTIBIOTICI (penicillina, cefalosporina, tetraciclina ecc.): alterano e distruggono la flora batterica intestinale, inclusi i ceppi indispensabili per la sintesi di alcune vitamine, come l'acido folico e la vitamina K. A lungo andare possono provocare sindromi emorragiche da carenza per mancata sintesi della vitamina K.
DIURETICI: usati soprattutto per il trattamento dell'ipertensione arteriosa, aumentano le perdite di vitamine (gruppo B, specie la B1, e vitamina C) e minerali (soprattutto potassio, magnesio e calcio)
LASSATIVI: inibiscono soprattutto l'assorbimento di vitamine liposolubili
RESINE SEQUESTRANTI GLI ACIDI BILIARI: utilizzate contro l'ipercolesterolemia, possono ridurre l'assorbimento delle vitamine liposolubili
FIBRATI: utilizzati contro il colesterolo alto, possono ridurre la disponibilità di vitamine del gruppo B (B12, B6, B3) e folati; questi ultimi sono importanti anche per compensare l'aumento dei livelli di omocisteina indotto dai fibrati
STATINE: utilizzate contro il colesterolo alto, possono favorire deficit di vitamina D e coenzima Q10
ANTIACIDI, H2 ANTAGONISTI ED INIBITORI DELLA POMPA PROTONICA: contribuiscono a risolvere problemi come gastrite, reflusso ed ulcere peptiche, riducendo l'acidità del contenuto gastrico; tuttavia, per lo stesso motivo possono ridurre l'assorbimento di vitamina B12, Beta-carotene, Vitamina D ed acido folico, oltre a quello di minerali come calcio, ferro e zinco.
PILLOLA ANTICONCEZIONALE E TOS (Terapia ormonale sostitutiva in menopausa): possono ridurre i livelli plasmatici di vitamine del gruppo B, Vitamina C ed Acido Folico, oltre a quello di minerali importanti come magnesio, selenio e zinco, e di alcuni amminoacidi (triptofano e tirosina).
ASPIRINA ED ANTIREUMATICI (corticosteroidi ed antinfiammatori non steroidei): a lungo andare determinano una sensibile riduzione della vitamina C (soprattutto l'aspirina) nei globuli bianchi e nelle piastrine del sangue (che partecipano al processo di coagulazione), con conseguenti rischi di emorragie. Possono ridurre anche la disponibilità di Vitamina B12 ed acido folico
CHEMIOTERAPICI (antimitotici, antitumorali): alcuni di questi agiscono inibendo la trasformazione dell'acido folico nella sua forma attiva, bloccando un processo fondamentale per la replicazione cellulare. Ne consegue una riduzione dei livelli di vitamina nell'organismo.
ANTITUBERCOLARI (es. isoniazide): provocano nel malato di tubercolosi, già denutrito, delle carenze di vitamina B6 con conseguenti affezioni neurologiche di tipo polinevritico, o delle carenze di vitamina PP che inducono disturbi neuropsichici di tipo depressivo.
ANTIDIABETICI (biguanidi, metformina, e sulfaniluree): possono determinare una carenza di vitamina B12, coenzima Q10 ed acido folico; alcune sulfaniluree (glipizide, acetoesamide, gliburide e tolazamide) inibiscono enzimi necessari per la sintesi di un importante antiossidante, il coenzima Q10. Clorpropramide e tolbutamide sono due solfaniluree che non interferiscono con il coenzima Q10. Anche la metformina (biguanide) riduce i livelli di coenzima Q10 nell'organismo, oltre a quelli di Vitamina B12 ed acido folico.
ANTICONVULSIVANTI prescritti nei casi di epilessia (es. difenilidantoina): alla lunga possono associarsi a danni ematici per carenza di acido folico e a danni ossei per carenza di vitamina D.
ANTIDEPRESSIVI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina): a lungo andare, possono favorire l'insorgenza di carenze di melatonina e vitamine del gruppo B.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/farmacivelenosi.htm
Questo perchè questi PRODOTTI CHMICI NON devono essere nel corpo in quanto NON scritti nel suo DNA. mentre gli "ALIMENTI ESSENZIALI" sono scritti a LETTERE DI FUOCO NEL DNA.
Infatti abbiamo certezza che essi sono stati usati e lo sono tutt'ora per guarire molte malattie.
Un esempio accertato:
Ho fatto ricerche di malattie guarite da qualche FARMACO, ma non ne ho trovate neanche una.
Ed ora ecco le prove delle malattie guarite con gli "ALIMENTI ESSENZIALI":
Ho fatto altrettante ricerche se vi fossero malattie guarite con degli "ALIMENTI ESSENZIALI" ottenendo questi risultati:
La prima e più importante malattia guarita con uno di questi è
lo SCORBUTO guarito dall' ACIDO ASCORBICO
la PELLAGRA guarita dalla VITAMINA B3 (NIACINA)
il BERI-BERI guarito dalla VITAMINA B1 (TIAMINA)
il RACHITISMO guarito dalla vitamina D (ORMONE)
la POLIOMIELITE guarita dal CLORURO DI MAGNESIO
la SCLEROSI MULTIPLA e le malattie AUTOIMMUNI dalla VITAMINA D cura del dottor Coimbra
la OSTEOPOROSI dalla VITAMINA D
la TUBERCOLOSI (TBC) dalla VITAMINA D
la ANEMIA PERNICIOSA guarita dalla VITAMINA B12 (COBALAMINA)
Un ricercatore dell’Istituto Lister di Medicina Preventiva di Londra stava sperimentando su dei ratti una dieta a base di chiara d’uovo cruda come fonte unica di proteine. Dopo qualche settimana i ratti diedero segni di squilibrio: comparvero dermatiti ed emorragie cutanee: gli animali perdevano il pelo, gli arti si paralizzavano, diminuivano di peso, e infine morivano.
guarita dalla BIOTINA del gruppo B.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/malattieguarite.htm
Queste sono solo alcune delle realtà che col tempo, e neanche troppo, scopriremo che ne saranno guarite molte altre. "
Per noi esiste quindi una SOLA MEDICINA: 3 cucchiaini di ACIDO ASCORBICO più mezzo di BICARBONATO DI POTASSIO in mezzo bicchiere di acqua di rubinetto, che dopo che ha fritto bevo. Questo per almeno 4-5-6 volte di fila per ogni ora. Prima di andare a dormire ed il mattino successivo. Se continua il problema passo ad ogni 2 ore. La diarrea? sia la BENVENUTA, quindi TRANQUILLO, poichè escono le TOSSINE. Non conta la età, ma il BISOGNO.
Intanto, che, dato che si dice che la "medicina ha fatto passi da gigante", abbiamo sotto gli occhi di TUTTI che oltre ad avere ogni giorno malattie sempre più nuove, quelle esistenti sono diventate ereditarie, croniche, autoimmuni, degenerative delle quali ne soffrono persone sempre più giovani.
Mi permetto ancora di farti capire cosa potranno mai fare nel tuo corpo quei PRODOTTI CHIMICI che trovi negli INGREDIENTI dei cibi che ti sottopongono ogni giorno, ed anche pubblicizzati.
Ti riporto solo la conclusione, che per il resto dovrai vederlo sulla pagina cliccando sul link appena sotto
"CONCLUSIONE TUTTI I PRODOTTI CHIMICI DI QUALSIASI NATURA ESSI SIANO, FARMACI, "AROMI" o "AROMI NATURALI", PRODOTTI PER LA PULIZIA DELLA CASA O DELLA PERSONA O DI QUALSIASI ALTRA NATURA, DEVONO STARE LONTANO DA ME.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/aactimeldanacolaromi.htm
La pagina recita:
"""Ed il dott. Alexis Carrel, premio Nobel nel 1912, dimostra che la cellula può essere eterna se tenuta in certe condizioni, tenendo in vita il cuore di un pollo per 29 anni.
http://digilander.libero.it/genfranco5/Immagini/celluleeterne.htm
Ciao, MOLTO VOLENTIERI. Per farlo ti chiedo se sei NATA NUDA. Scusami non voglio andare nel xexxo, ma farti capire bene la verità inconfutabile. Ora anch'io sono nato nudo, come ogni persona al mondo. Ma chissà perchè ci siamo ritrovati le VERGOGNE!!!! Incredibile ma vero.
Ci dicono che lo fanno per non dare scandalo ai bambini ecc. FALSO, poichè sappiamo benissimo che i bambini sanno più di noi. Quindi capiamo che tutte le scuse sono buone, ma la verità purtroppo è un'altra e ben precisa. Da queste VERGOGNE chi le ha impostato ne trae PROFITTO E POTERE.
Non sono quì per cercare dei colpevoli, non è mia intenzione, ma farti capire cosa si nasconde dietro. Per farlo ti faccio un'altra domanda: SAI COSA CONTIENE IL LIQUIDO SEMINALE MASCHILE DI TUTTI I MASCHI ANIMALI AL MONDO detto SPERMA?
NO!?!?!?!?!? ma sei normale, lo sai? Lo era anche per me, finchè ho scoperto che la maggior parte di questo è ACIDO ASCORBICO, insieme la MAGNESIO; al POTASSIO, al FERRO, al CALCIO, alla vitamina A, al gruppo delle vitamine B, alla vitamina D.
So che sicuramente il tuo medico ti ha già fatto fare l'esame del sangue, e non ti pare che nella sua richiesta non scriva questi per vederne i valori che hanno dei valori di controllo più e meno. Ma non ti pare strano questo?
Allora se questi che personalmente ho chiamato "ALIMENTI ESSENZIALI" sono nello SPERMA maschile dove è stato generato quello spermatozoo che mi ha dato la vita ed è nel mio sangue, vuol proprio dire che questi sono scritti nel mio DNA a LETTERE DI FUOCO, come detto sopra vero?
Ora detto questo, sappiamo anche che la CARENZA di questi è causa delle nostre MALATTIE. Lo possiamo dedurre dall'esame del sangue prescritto dal medico, altrimenti che motivo avrebbe per farlo fare?
Ed ora l'ultima domanda: MI SAI DIRE SE ESISTE UN ESSERE VIVENTE CHE SI RECA DAL SUO SIMILE PER LA SALUTE? NO!?!?!?!?!?!, è vero, non può esserci altrimenti loro, senza i medici si sarebbero ESTINTI, ma questo non mi pare proprio, ti risulta?
E ma se non hanno bisogno del loro simile vuol proprio dire che il loro corpo coniuga un parola molto interessante e che non senti pronunciare MAI. SI AUTOGUARISCONO!?!?!?!?!? è innegabile, si autoguariscono TUTTI. E come potrebbe un pero andare da un altro pero, visto che sono nostri fratelli?
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/alimentiessenzialicosasono.htm
Da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/alimentiessenzsintesi.htm
Ora sapendo che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" sono nel tuo sangue e se sei maschio sono anche nel tuo liquido seminale maschile, mentre invece se sei femmina li ricevi nelle parti intime ogni volta che vuoi avere figli.
Quindi come puoi pensare che possano essere denominati: "INTEGRATORI"?
Spero quindi di essermi spiegato, poichè sono certo che la mia vita dipende da queste informazioni, e la tua?


Roberto Colombo ha condiviso il tuo post.
01 aprile 2018   1:20
Gli elementi essenziali mi hanno rimesso in pista.., grazie all'aiuto e all'esempio di Franco.
0:00
Genre Franco
a
 Acido Ascorbico, "ALIMENTO ESSENZIALE"
Amministratore · 6 h · Genova ·

Oggi 31 marzo 2018 ed al 25 scorso è passato esattamente un anno da quando mi è stato asposrtato un tumore al colon. Niente chemio o radio ma SOLO "ALIMENTI ESSENZIALI" ed ecco i risultati. A me ed a Franca piace il ballo, quindi almeno 2 volte la settimana ci dedichiamo a questo piacevole hobby: Naturalmente a me serve a provare la mia resistenza alla fatica, dopo questo periodo di sofferenza che mi ha tenuto lontano da questo sport. http://acidoascorbico.altervista.org/…/Im…/tumorealcolon.htm ciaooo Franco
Mi piace
Vedi altre reazioni
Commenta
Condividi
Commenti
Genre Franco
Genre Franco  Ciao Roberto Colombo, ti ringrazio di cuore, ma i risultati che hai ottenuto sono GRAZIE ALLA TUA COSTANZA ad ingiare ciò di cui il tuo corpo ha bisogno: gli "ALIMENTI ESSENZIALI". ciaooo Franco
Gestire
Mi piaceVedi altre reazioni
· Rispondi · 1 min
.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/robertocolombomiovideo.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 695
Punti : 5888
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Gio 12 Apr 2018 - 10:53

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pasqualelaitestimonianza.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Ho il piacere di riportare la testimonianza di Pasquale Lai molto gratificante per me e che spero sia molto chiarificatrice per voi.
Onde avere una chiara idea delle informazioni che trattiamo in questi gruppi riguardo agli "ALIMENTI ESSENZIALI" è bene che tu sappia prima di tutto cosa sono ed in parte quali sono, iniziando dall'ACIDO ASCORBICO (denominato vitamina C dalla medicina).
...rieccomi....da facebbok:
Acido Ascorbico (ALIMENTO ESSENZIALE)
https://www.facebook.com/groups/acidoascorbico/
Acido Ascorbico Pregi e Difetti
https://www.facebook.com/groups/1415891408656788/
Sessualità e Salute
https://www.facebook.com/groups/520769368046413/
Cloruro di magnesio, i veri amici
https://www.facebook.com/groups/892671707425090/
Vitamina D3
https://www.facebook.com/groups/892671707425090/
Per intenderci, sono parte di quei denominati "integratori", cui la medicina li ha radunati in un file PDF stabilendo dei limiti massimi giornalieri necessari al corpo umano per mantenerlo in salute (che ritengo ridicoli). C'è da chiedersi con che criterio questi limiti sono stati fissati. Però come posso chiamarli "integratori" se fanno parte del mio sangue e quindi segnati a LETTERE DI FUOCO nel mio DNA?
La medicina ha riunito nella parola "INTEGRATORI" molti prodotti, dei quali i prodotti DOPANTI che forniscono i clienti certe palestre per far venire loro dei muscoli incredibili, ed altri che usano i ciclisti per vincere delle gare, o altri sportivi che vogliono ottenere dei risultati fuori dalla norma. Ma come sappiamo nello sport si fanno i controlli per eliminare chi si DOPA. Ma questo viene fatto poichè ingoiando questi si rischia la vita. Ecco che per spaventare le persone, la MEDICINA ha furbescamente inserito gli "ALIMENTI ESSENZIALI" tra questi "INTEGRATORI" in modo che a nessuno venga in mente di ingoiarli, facendo credere che possono rischiare la vita.
Eccone la dimostrazione pratica:
La pagina recita: """Voglio riportare anche quì quello che è avvenuto nei giorni scorsi e cioè che la RGR Razione Giornaliera Raccomandata per la vitamina C (ACIDO ASCORBICO) è stata aumentata dal Ministero della Salute da (60x300%=) 180 milligrammi a 240 milligrammi variando addirittura il sistema di conteggio. Precedentemente se NON stavi accorto non ti accorgevi che potevi moltiplicare x 300%, quindi tutti continuavano ad interpretare 60 milligrammi anzichè 180 milligrammi come valore massimo (di questo me ne dovete rendere atto). D'ora in poi invece troveremo sempre 240 milligrammi. Quindi col metodo precedente avevano capito che ingerendone 180 milligrammi l'acido ascorbico ti poteva fare bene, allora imbrogliavano le carte per farti fare astinenza=malattia obbligata. Questo stà a dimostrare che finalmente qualcuno si è accorto che la Razione Giornaliera era troppo bassa e che il sistema di conteggio era fasullo quindi lascio a voi l'interpretazione. A buon intenditor poche parole. Quindi possiamo dire che dai 60 ai 240 milligrammi il COLPO è GROSSO!!!!! Cosa ne dite di integrare allora? Ora non basta più un frutto (magari conservato nei frigoriferi e raccolto 8 mesi prima, quindi scarsissimo se non privo di acido ascorbico) al giorno per arrivare alla raccomandazione di 240 milligrammi.
Il dicembre 2011 sono stati variati molti parametri e per la vitamina C (ACIDO ASCORBICO) il parametro è stato portato a 500 mg.
Nell'aprile 2013 il valore del parametro della vitamina C (ACIDO ASCORBICO) è stato portato a 1000 mg. e si è più che raddoppiato il valore della vitamina D.
Che si sia capito che questo ACIDO ASCORBICO (vitamina C) è' il maggior componente dello SPERMA, ma insieme a lui TUTTI gli altri componenti "ALIMENTI ESSENZIALI", regolati da questa molto discutibile tabella.
Spero che si rendano veramente conto che stanno andando CONTRONATURA."""
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/razionerg.htm
Da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/alimentiessenzsintesi.htm
Ora sapendo che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" sono nel tuo sangue e se sei maschio sono anche nel tuo liquido seminale maschile, mentre invece se sei femmina li ricevi nelle parti intime ogni volta che vuoi avere figli.
Quindi come puoi pensare che possano essere denominati: "INTEGRATORI"?
Spero quindi di essermi spiegato, poichè sono certo che la mia vita dipende da queste informazioni, e la tua?

Cloruro di Magnesio, i veri amici

Pasquale Lai
Pasquale Lai Franco, sei sempre più grande!! Ti ringrazio ancora per le notizie che mi trasmetti anche più volte, mi fa piacere leggere e rileggere tutto ciò che mi invii. Sono ormai due anni che prendo quasi regolarmente dalle due alle tre dosi di acido ascorbico (col bicarbonato di potassio), e di cloruro di magnesio; sto bene come non mi sentivo prima; ho 64 anni ed ho voglia di riprendere a fare ginnastica per costruirmi una corporatura atletica; mi sento così bene che mi sembra di essere ringiovanito. Grazie, non smetterò mai di ringraziarti. AUGURONI PER UNA OTTIMA PASQUA A TE E COMPAGNA DI VITA! UN ABBRACCIO DA Pasquale
1
Gestire
Mi piace
· Rispondi · 31 marzo 2018   20.30
Carla Bertolaso
Carla Bertolaso Grazie Franco, articolo ben spiegato, ma oltre al magnesio cloruro che assumo 2 volte al di, (oltre a vit.D + Vit.C e altri minerali) x convogliare calcio nelle ossa e denti, cosa che ho imparato su questi gruppi, assumo anche k2-mk7...
1
Gestire
Mi piace
· Rispondi · 22 min
Genre Franco
Genre Franco
Tu e altri 5 gestite l'iscrizione, i moderatori, le impostazioni e i post per Cloruro di Magnesio, i veri amici.
Ciao Pasquale Lai, ti ringrazio di cuore per la tua testimoniaza. Sono felice dei risultati che hai ottenuto, i quali SONO PER TUTTI se si ingoia con COSTANZA come noi. Ricambio gli AUGURI e l'abbraccio. ciaooo Franco
Gestire
Mi piace
· Rispondi · 3 min
Genre Franco
Genre Franco
Tu e altri 5 gestite l'iscrizione, i moderatori, le impostazioni e i post per Cloruro di Magnesio, i veri amici.
Ciao Carla Bertolaso, non basta ingoiare, ma avere la giusta informazione aiuta moltissimo. Purtroppo queste informazioni posso darle solo a voce, quiindi per farlo devi chiamarmi al 3779649029 e se non hai minuti ti richiamo. A voce ci si capisce meglio. Questo vale per tutte le persone che vogliono sapere. ciaooo Franco.
Gestire
Mi piace
· Rispondi · 1 min
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pasqualelaitestimonianza.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 695
Punti : 5888
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Sab 14 Apr 2018 - 8:32

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/dariodamianivitaminada4.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Dario Damiani e la vitamina D a valore 4 cui il suo medico di base si rifiutava di fagli fare il relativo esame del sangue. Mentre Fabrizia Legnani ci parla della vitamina K2.
Per intenderci, sono parte di quei denominati "integratori", cui la medicina li ha radunati in un file PDF stabilendo dei limiti massimi giornalieri necessari al corpo umano per mantenerlo in salute (che ritengo ridicoli). C'è da chiedersi con che criterio questi limiti sono stati fissati. Però come posso chiamarli "integratori" se fanno parte del mio sangue e quindi segnati a LETTERE DI FUOCO nel mio DNA?
La medicina ha riunito nella parola "INTEGRATORI" molti prodotti, dei quali i prodotti DOPANTI che forniscono i clienti certe palestre per far venire loro dei muscoli incredibili, ed altri che usano i ciclisti per vincere delle gare, o altri sportivi che vogliono ottenere dei risultati fuori dalla norma. Ma come sappiamo nello sport si fanno i controlli per eliminare chi si DOPA. Ma questo viene fatto poichè ingoiando questi si rischia la vita. Ecco che per spaventare le persone, la MEDICINA ha furbescamente inserito gli "ALIMENTI ESSENZIALI" tra questi "INTEGRATORI" in modo che a nessuno venga in mente di ingoiarli, facendo credere che possono rischiare la vita.
Eccone la dimostrazione pratica:
La pagina recita: """Voglio riportare anche quì quello che è avvenuto nei giorni scorsi e cioè che la RGR Razione Giornaliera Raccomandata per la vitamina C (ACIDO ASCORBICO) è stata aumentata dal Ministero della Salute da (60x300%=) 180 milligrammi a 240 milligrammi variando addirittura il sistema di conteggio. Precedentemente se NON stavi accorto non ti accorgevi che potevi moltiplicare x 300%, quindi tutti continuavano ad interpretare 60 milligrammi anzichè 180 milligrammi come valore massimo (di questo me ne dovete rendere atto). D'ora in poi invece troveremo sempre 240 milligrammi. Quindi col metodo precedente avevano capito che ingerendone 180 milligrammi l'acido ascorbico ti poteva fare bene, allora imbrogliavano le carte per farti fare astinenza=malattia obbligata. Questo stà a dimostrare che finalmente qualcuno si è accorto che la Razione Giornaliera era troppo bassa e che il sistema di conteggio era fasullo quindi lascio a voi l'interpretazione. A buon intenditor poche parole. Quindi possiamo dire che dai 60 ai 240 milligrammi il COLPO è GROSSO!!!!! Cosa ne dite di integrare allora? Ora non basta più un frutto (magari conservato nei frigoriferi e raccolto 8 mesi prima, quindi scarsissimo se non privo di acido ascorbico) al giorno per arrivare alla raccomandazione di 240 milligrammi.
Il dicembre 2011 sono stati variati molti parametri e per la vitamina C (ACIDO ASCORBICO) il parametro è stato portato a 500 mg.
Nell'aprile 2013 il valore del parametro della vitamina C (ACIDO ASCORBICO) è stato portato a 1000 mg. e si è più che raddoppiato il valore della vitamina D.
Che si sia capito che questo ACIDO ASCORBICO (vitamina C) è' il maggior componente dello SPERMA, ma insieme a lui TUTTI gli altri componenti "ALIMENTI ESSENZIALI", regolati da questa molto discutibile tabella.
Spero che si rendano veramente conto che stanno andando CONTRONATURA."""
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/razionerg.htm
Da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/alimentiessenzsintesi.htm
Ora sapendo che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" sono nel tuo sangue e se sei maschio sono anche nel tuo liquido seminale maschile, mentre invece se sei femmina li ricevi nelle parti intime ogni volta che vuoi avere figli.
Quindi come puoi pensare che possano essere denominati: "INTEGRATORI"?
Spero quindi di essermi spiegato, poichè sono certo che la mia vita dipende da queste informazioni, e la tua?

La vitamina D modula il sistema immunitario modificando il microbiota intestinale
acido ascorbico,acido ascorbico puro,acido ascorbico farmacia,acido ascorbico per la pelle,acido ascorbico pelle,acido ascorbico viso,vitamina c, legumi, frutta,…
acidoascorbico.altervista.org
Mi piace
Vedi altre reazioni
Commenta
8Vincenzo Stallone e altri 7
Commenti
Dario Damiani
Dario Damiani 2 anni fa mi sono trovato con la D a valore 4 !
Un livello buono è considerato tra 70 e 80 !
Gli esami me li sono fatti fare io , perché se aspettavo me li facesse fare il mio medico di base..
Quando ha visto il risultato degli esami mi ha prescritto 4 gocce di Dibase 2 volte a settimana....gli ho detto " ma non sono un po pochine per un valore 4 ??" ... mi ha risposto: allora fai un po come vuoi.
Ho deciso di prendere 10 gocce al giorno tutti i giorni..dopo un anno arrivai a 45!
Ho rifatto gli esami un mese fa ed ero a 33 (sempre continuando a prendere 10 gocce al giorno da 2 anni in qua).
Il fatto che è riscesa a 33 è anche perché nella stagione invernale la D tende comunque a scendere, essendo la luce solare estiva la prima fonte di vitamina D..
Ma se avessi preso 4 gocce 2 volte a settimana, a che punto sarei??!
2
Gestire
Mi piace
· Rispondi · 31 marzo 2018   17.35
Fabrizia Legnani
Fabrizia Legnani Qui si parla solo di vitamina D ma mi risulta che da sola non fa nulla per lavorare bene bisogna ABBINARLA SEMPRE alla vitamina K. Ma nessuno lo dice..........
2
Gestire
Mi piace
· Rispondi · 18 h
Franco Genre
Franco Genre Ciao Dario Damiani, purtroppo conosciamo molto bene la volontà dei medici di base, procacciatori di lavoro per gli specialisti. Quindi il suo rifiuto all0'esame della vitamina D è UNA NORMA. Hai fatto bene ed ingoiare 10 gocce della Dibase gocce 10000 UI che corrispondono a 5.000 UI giornalieri. ------continua------>
Gestire
Mi piace
· Rispondi · 14 min
Franco Genre
Franco Genre Peccato che siano un pò bassi 5.000 UI, poichè il dottor >Coimbra ne consiglia 10.000 UI al giorno. Ma non è il solo, molti altri dottori consigliano queta dose giornaliera: "E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica." http://acidoascorbico.altervista.org/.../vitaminadcoimbra... ------continua------>
Gestire
Il re è nudo! giovedì 17 aprile 2014
acidoascorbico.altervista.org
Mi piace
· Rispondi · Rimuovi anteprima · 11 min
Franco Genre
Franco Genre Personalmente ne ingoio 10.000 UI giornalieri come consigliato e se vuoi fare il rapporto con i miei valori eccoli su questo link: http://acidoascorbico.altervista.org/Volontar.../esamisu.htm ciaooo Franco
Gestire
Esami sangue anni
acidoascorbico.altervista.org
Mi piace
· Rispondi · Rimuovi anteprima · 9 min
Franco Genre
Franco Genre Ciao Fabrizia Legnani, mi dispiace dirti che la mia SALUTE non serve a nessuno, quaindi mantenermi nella ignoranza è per il "sistema" molto importante. Però mi permetto di dirti che non solo la vitamina K2 è importante, ma anche l'ACIDO ASCORBICO che è la BASE DELLA VITA sia sulla terra che nel mare. ------continua------>
Gestire
Mi piace
· Rispondi · 5 min
Franco Genre
Franco Genre Li ho chiamati "ALIMENTI ESSENZIALI" http://acidoascorbico.altervista.org/.../alimentiessenzia... e se vuoi sapere di più sono contattabile al 3779649029 e se non hai minuti ti richiamo. Vale per tutte le persone che vogliono sapere. ciaooo Franco
Gestire
Gli alimenti essenziali per il corpo
acidoascorbico.altervista.org
Mi piace
· Rispondi · Rimuovi anteprima · 1 min
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/dariodamianivitaminada4.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 695
Punti : 5888
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Lun 16 Apr 2018 - 8:27

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/boroalimentoessenziale.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Dopo la conferma che il CLORO è un a"ALIMENTO ESSENZIALE" rieccomi a provare che anche il BORO è un "ALIMENTO ESSENZIALE".
Per il CLORO la pagina recita:
"Lo ione cloro (simbolo chimico Cl–) è un elettrolita, cioè uno ione con carica negativa che, insieme agli altri elettroliti come il potassio, il sodio e la CO2 totale (sotto forma di ione bicarbonato), serve per regolare la quantità di liquidi presente nell’organismo (attraverso una fine regolazione della pressione osmotica), mantenere l’equilibrio acido-base (pH), mantenere l’equilibrio fra le cariche positive e negative nel fluido extracellulare (la parte liquida che circonda le cellule), regolare il volume di sangue presente e la sua pressione.
Benchè la denominazione corretta del parametro misurato dalle analisi del sangue sia cloruro (o ione cloro), per maggior chiarezza nel resto dell’articolo faremo riferimento al nome dell’elemento chimico.
L’esame del sangue che ne misura la quantità presente viene spesso richiesto insieme al dosaggio di tutti gli altri elettroliti; il corretto equilibrio fra queste sostanze è infatti indispensabile al funzionamento di muscoli, cuore e nervi e può essere quindi utile a valutare condizioni come
pressione alta,
insufficienza cardiaca,
problemi renali,
disfunzioni epatiche (fegato).
Lo ione è presente in tutti i fluidi corporei, ma raggiunge la massima concentrazione nel sangue e nel liquido intracellulare, dove è lo ione a carica negativa più comune.
Nel soggetto sano il valore nel sangue varia di poco durante il giorno, si registra solo una leggera diminuzione dopo i pasti a causa della richiesta dello ione a livello gastrico per la produzione di acidi gastrici.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/cloronelsanguedaicibi.htm

mentre per il BORO la pagina recita:
"Il Boro è un elemento minerale presente in tracce nel nostro organismo, ha tuttavia un ruolo essenziale per la salute delle ossa, migliorando la capacità del corpo di utilizzare Calcio, Magnesio e Fosforo ed antagonizzando le perdite organiche di questi elementi, attraverso le urine.
L’uvetta, le mandorle, i fichi e le prugne secche, le albicocche, l’avocado, le mele, i datteri e le verdure e i cereali, in generale, sono cibi particolarmente ricchi di Boro. Probabilmente la presenza del Boro nell’alimentazione può spiegare perché i vegetariani sono meno colpiti dall’osteoporosi. Anche gli alimenti che contengono estrogeni sono ricchi di Boro."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/boroneicibi.htm

Non solo, ma a conferma è la stessa medicina che con la pagina della R.G.R. (Razione Giornaliera Raccomandata), oltre agli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" stabilisce delle quantità massime da ingoiare giornalmente.
I valori sono:
"vitamina apporto massimo

vitamina D mcg 25
vitamina C mg 1000
---

minerali apporto massimo

cloro non definito
boro mg 1.5
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/razionerg.htm
E pensare che entrambi sono considerati dalla medicina dei VELENI, quindi TOSSICI.
Il mio personale pensiero è che in CARENZA di ACIDO ASCORBICO, molte CIBI NATURALI diventano VELENI nocivi per l'uomo.
Ed è l'ACIDO ASCORBICO che fà la differenza.
Ed ecco che in proposito riporto la mia personale accidentale avventura con circa 15 GRAMMI di ACIDO BORICO che è iniziata alle 15.30 del 7 luglio 2017.
I FATTI:
Avevo appuntamento nel reparto di chirurgia per l'intervento di "ricanalizzazione" all'ospedale di Bra, il 9 luglio 2017 presentandomi a digiuno dalla sera precedente.
L'intervento sarebbe dovuto essere il 10 luglio 2017.
Quindi avrei dovuto iniziare il 7 luglio 2017 con la prima purga bevendo la prima bustina di "isocolan" acquistato in farmacia disciolta in un litro di acqua che regolarmente uso quella di rubinetto.
Quel venerdì, alzatomi dal computer, con la intezione di preparare il beverona, preso la bustina sul mobile, mi sono recato in cucina per preparare la bevanda purgante.
Verso le 12 però avevo acquistato in farmacia una bustina di ACIDO BORICO che ho posato sul mobile dove erano anche le bustine di "isocolan" pronte all'uso.
Le bustine erano otto e ne avevo preparate quattro. Due per il venerdì e due per il sabato.
Preparato il beverone, verso le 15.30 ho iniziato ingoiando il primo quarto di acqua. Un quarto d'ora dopo, il secondo quarto.
Però non mi sentivo troppo bene e cominciai a pensare cosa avrebbe potuto causare questo malessere.
Presi il "bugiardino" dell'"isocolan" e lessi le controindicazioni. Non erano disastrose, ma potevano causare malessere.
Mezz'ora dopo bevvi ancora un pochino di mistura, ma poi ripensandoci telefonai al reparto chirurgia per delucidazioni in merito.
L'addetto, alla mia descrizione, mi ha comunicato di non bere più e di recarmi da loro che mi avrebbe dato un'altra purga, che conoscevo già, il "moviprep".
Erano la 17 circa, prima di uscire ho ingoiato una dose di ACIDO ASCORBICO + CLORURO DI MAGNESIO + BICARBONATO DI POTASSIO,.quindi presa la macchina mi sono recato nel reparto chirurgia ed ho ritirato la purga.
Naturalmente non stavo poi tanto male.
La purga l'avrei presa il giorno successivo, il sabato 8 luglio 2017.
Tornato a casa, ho ripreso il mio lavoro al computer, poi verso le 19 abbiamo mangiato cena.
Dopocena ho cercato la bustina contenente 30 grammi di ACIDO BORICO, ma invano. Eppure in farmacia la avevo presa,
Non trovandola e trovando invece le 4 bustine di "isocolan" ho guardato nelle immondizie ed ho trovato la bustina di ACIDO BORICO vuota.
Mi sono preoccupato, sapendo che questo elemento è VELENOSO, ed occhio e croce, ne avevo ingerito almeno 15 grammi, e presa la bustina sono salito in macchina e mi sono recato al pronto soccorso dell'ospedale.
Il medico di turno mi ha visitato e si è informato dal centro veleni quali avrebbero potuto essere le conseguenze.
Le conseguenze non erano certamente rosee, allora ho telefonato a Franca che mi portasse gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che non avevo ancora ingoiato dopo cena, poichè nella fretta di uscire me ne sono dimenticato.
All'arrivo di Franca, di nascosto, ho ingoiato immediatamente molto ACIDO ASCORBICO e molto CLORURO DI MAGNESIO, naturalmente senza acqua in quanto ero disteso su un lettino del pronto soccorso.
Mi hanno inserito una flebo di fisiologica e mi hanno messo un catetere per cercare di ovviare il danneggiamento ai reni forzando loro un superlavoro di lavaggio.
Niente di più.
A Franca le è stato comunicato che probabilmente sarei entrato in coma ed avrei corso il rischio di essere portato all'ospedale di Alba per la dialisi che avrei dovuto fare per vita natural durante in quanto avrebbe potuto danneggiato i reni.
Mi hanno poi ricoverato nel reparto di terapia intensiva.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/borointossicazionemia.htm
Il corpo umano
Ma quanta acqua c’è nel nostro corpo?
L’acqua presente nell’essere umano mostra differenze notevoli secondo l’età, la costituzione, il tipo di alimentazione. Inoltre gli organi e i tessuti sono idratati in modo diverso uno dall’altro. Da giovani siamo decisamente più ricchi d’acqua, soprattutto nei tessuti molli, nella pelle e nei tessuti connettivi e sottocutanei. Crescendo il tenore d’acqua si riduce progressivamente da una media del 75% del bambino piccolo a circa il 50% nella terza età.
Del resto lo si vede bene: negli adulti e negli anziani la pelle si presenta più secca e meno elastica, i tessuti sono meno lisci e tesi, il segno di una pressione esercitata dal pollice sulla pelle rimane più visibile a lungo. L’età biologica della pelle di tutto l’organismo si determina facilmente dal suo stato di idratazione. Anche le ossa contengono acqua anche se in misura molto minore rispetto ai tessuti molli. Dal 40% al 50% della nostra acqua corporea è contenuta all’interno delle cellule e costituisce il cosidetto liquido intracellulare. Il 20% restante si trova negli interstizi tra le cellule: è il liquido extracellulare.
-
Acqua, la principale componente del corpo umano
Già in precedenza dicevamo che il corpo umano è come “immerso” nell’acqua, dalla più piccola cellula all’organismo nella sua interezza.
Il corpo di una persona adulta la cui presenza in acqua si attesti attorno al 65% vorrà dire che ne conterrà 40-50 litri. La pecentuale più alta di acqua si ha nella blastocisti presente subito dopo la fecondazione (90% in acqua) poi nell’embrione (85%) e a seguire nel neonato (dal 75 all’85%). In un quarantenne la percentuale d’acqua si attesta tra il 60 e il 70%.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/colesteroloeacqua.htm
Devo far notare e sottolineo questa parte che dice:
"L'analisi degli oligoelementi (di uno soltanto o di tutti) non richiede alcuna specifica preparazione. L'assunzione di farmaci non influenza l'esito dell'analisi, ma alcuni medicinali potrebbero limitare l'assorbimento degli oligoelementi stessi (come i diuretici per esempio), quindi è importante segnalare al proprio medico quale tipo di farmaco si sta prendendo, sopratutto in presenza di alterazioni degli esami."
Ah, ma allora questo articolo scrive il giusto:
"""L'assunzione prolungata di alcuni farmaci può determinare carenze vitaminiche e minerali anche importanti, diminuendo l'assorbimento e/o aumentando la perdita di micronutrienti essenziali. Farmaci carenze vitaminicheConoscere le casistiche più importanti e frequenti, aiuta medici e pazienti a prevenire quadri di ipovitaminosi e carenze minerali, associando la terapia farmacologica a specifici integratori vitaminici e/o ad opportune correzioni dietetiche.
Di seguito riportiamo le più note relazioni causa/effetto tra l'assunzione di determinati farmaci e carenze vitaminico/minerali, ricordando che è compito esclusivo del medico stabilire l'opportunità o meno di supportare il farmaco con una specifica integrazione di vitamine o minerali (si ricorda, per esempio, che in alcuni casi tale pratica potrebbe compromettere l'assorbimento o l'efficacia del farmaco stesso).
ANTIBIOTICI (penicillina, cefalosporina, tetraciclina ecc.): alterano e distruggono la flora batterica intestinale, inclusi i ceppi indispensabili per la sintesi di alcune vitamine, come l'acido folico e la vitamina K. A lungo andare possono provocare sindromi emorragiche da carenza per mancata sintesi della vitamina K.
DIURETICI: usati soprattutto per il trattamento dell'ipertensione arteriosa, aumentano le perdite di vitamine (gruppo B, specie la B1, e vitamina C) e minerali (soprattutto potassio, magnesio e calcio)
LASSATIVI: inibiscono soprattutto l'assorbimento di vitamine liposolubili
RESINE SEQUESTRANTI GLI ACIDI BILIARI: utilizzate contro l'ipercolesterolemia, possono ridurre l'assorbimento delle vitamine liposolubili
FIBRATI: utilizzati contro il colesterolo alto, possono ridurre la disponibilità di vitamine del gruppo B (B12, B6, B3) e folati; questi ultimi sono importanti anche per compensare l'aumento dei livelli di omocisteina indotto dai fibrati
STATINE: utilizzate contro il colesterolo alto, possono favorire deficit di vitamina D e coenzima Q10"""
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/farmacivelenosi.htm
e l'altra parte dice:
"Queste analisi vengono eseguite su consiglio del medico per osservare il grado di benessere di una persona. I sintomi che possono essere il segnale di una situazione di malessere generale (a causa del cattivo svolgimento delle funzioni dei tessuti, ormoni o enzimi nell'organismo) sono aspecifici"
La prima cosa che mi viene da dire è che il medico NON RICHIEDE il principio attivo di uno specifico FARMACO o di un altro o di un altro ancora, ma guarda caso RICHIEDE SOLO di questi "ALIMENTI ESSENZIALI", ma allora i PRINCIPI ATTIVI di un qualsiasi FARMACO NON DEVE ESSERCI nel nostro sangue,ma allora come potranno mai farci bene?
Inoltre NON CAPISCO il rifiuto di certi medici di far fare gli esami di certi "ALIMENTI ESSENZIALI" come la vitamina D.
Il medico che si comporta così è pienamente cosciente di quanto stà facendo e penso che minimo debba essere sostituito in quanto INCOMPETENTE.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/alimentiessenzialisalia.htm
Dell'articolo sotto, devo sottolineare questo pezzo:
"DHA agisce come un cavallo di Troia -
Gli scienziati sanno da tempo che una proteina di membrana specifica, conosciuta come glucosio trasportatore GLUT1, permette sia al glucosio che al DHA di entrare nelle cellule, cosa che l’acido ascorbico non può fare. Che cosa fa DHA una volta all’interno delle cellule è rimasto tuttavia un mistero. L’attuale studio rivela che DHA agisce come un cavallo di Troia. Una volta all’interno, gli antiossidanti naturali bloccano il tentativo della cellula tumorale di riconvertire DHA in acido ascorbico; nel processo, questi antiossidanti vengono esauriti e la cellula muore a causa di stress ossidativo."

poichè "conosciuta come glucosio trasportatore GLUT1" Pantellini usa a questo fine il RIBOSIO.

altro pezzo interessante è:
"Il team, che ha condotto la sperimentazione nelle colture cellulari e nei topi con cancro del colon retto, ha permesso di evidenziare l’effetto curativo di alte dosi di vitamina C "(pari al contenuto in circa 300 arance)": il super concentrato ha compromesso la crescita dei tumori del colon-retto caratterizzati dalla mutazione dei geni KRAS e BRAF."

QUANTITA' CHE DETERMINA CHE LE DOSI SONO QUELLE CHE INGOIAMO NOI GIORNALMENTE PER FARE PREVENZIONE.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/acidoascorbicocancrocolon.htm
Francesco Paolo Ruggieri?Associazione CCSVI nella Sclerosi Multipla - Onlus
30 dicembre 2011 · Modificato ·

Fonti alimentari di GLUTATIONE:
Glutatione (GSH) è un antiossidante e disintossicante agente il cui ruolo protettivo è stata dimostrata in numerosi studi clinici.

GSH è sintetizzato rapidamente nel fegato, reni e altri tessuti del corpo, compreso il tratto gastrointestinale.

Questo processo viene effettuato con l'invecchiamento e le malattie, sia come risultato di queste condizioni di riduzione dei livelli di tessuti e Sangue di Glutatione.

Forme alimentari di Glutatione sono efficacemente assorbito nel sangue, ma lo stesso NON VALE per gli INTEGRATORI Glutatione negli Esseri Umani.

Quando i soggetti sani hanno ricevuto una singola dose di 3.000 mg di Glutatione Ricercatori hanno constatato l'Assenza Aumento dei Livelli di Glutatione nel SANGUE.
( Witschi A, Reddy S, Stofer B, Lauterburg BH La disponibilità sistemica di glutatione orale Eur J Clin Pharmacol 1992;... 43 (6) :667-9 )
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/glutatione.htm
Dopo l'enorme e in parte inaspettato successo del precedente articolo "Proteine: tutto quello che non avresti mai voluto sapere", appare doveroso toccare un'altra nota dolente del panorama del fitness e degli integratori, vale a dire l'impiego di creatina. Probabilmente il suo utilizzo è diffuso in maniera altrettanto capillare tra chi si allena con una certa costanza, ed intravede in questo prodotto un prezioso aiuto nel miglioramento della performance. Anche in questo caso però, tra il marketing delle aziende di integratori e quello che realmente un integratore di creatina è in grado di produrre c'è una grande differenza. Vediamo quindi quali sono le 10 informazioni sulla creatina che nessuna azienda di integratori avrebbe mai voluto farti sapere e, con molta probabilità, nessun utilizzatore avrebbe mai voluto leggere.

La creatina non è un eccitante, la maggior parte delle persone che la utilizza dichiara di sentirsi più motivato e più stimolato nel compiere un allenamento. Non essendo tra gli effetti della creatina, questa sensazione è frutto della mente di chi la utilizza che percepisce l'effetto che "secondo lui" dovrebbe avere.
La creatina non incrementa direttamente la forza, e men che meno incrementa la massa muscolare. L'aumento del volume che talvolta procura è solo l'effetto di una maggiore ritenzione idrica, quindi è acqua non muscolo, scomparirà quando il ciclo di creatina giungerà a termine.
Il ruolo della creatina (compresa quella introdotta con un integratore) è quello di ottimizzare il sistema anaerobico alattacido, ossia il sistema dei fosfati. Prova a chiedere al tuo rivenditore di creatina cos'è il sistema dei fosfati, quasi sicuramente non saprà rispondere, ma pretende di indicarti quanta creatina prendere nonostante non abbia idea del reale effetto.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/creatinalefalsita.htm
Il collagene inoltre è composto da grandi famiglie di molecole che includono anche i glicosaminoglicani, detti GAG quali la glucosamina, il solfato di condroitina e l'acido ialuronico i quali svolgono funzioni di sostegno e protezione della maggior parte dei tessuti. Sono quelli che consentono l'idratazione dei tessuti, il mantenimento e rigenerazione delle articolazioni, dei tendini e della pelle, insomma di tutti i tessuti connettivi.
Tra l' 800 e la prima metà del '900 le proprietà della gelatina e certe sue componenti sono soggetto di moltissimi studi sugli effetti benefici riscontrati. Nel libro "Gelatin in Nutrition and Medicine" (6), il dottor Nathan Ralph Gotthoffer autore del libro, dopo una ricerca di oltre 10 anni raccoglie tutti questi studi e li discute in dettaglio.
Negli studi che ho esaminato i principali benefici del brodo di ossa sono: miglior crescita, mantenimento e rigenerazione dei tessuti connettivi (ossa, pelle, tendini, etc...), miglior digestione e metabolizzazione dei nutrienti, cura contro ulcere, malattie intestinali e processi infiammatori, e miglior gestione dello stress. Vediamo ora più in dettaglio ogni passo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/brododiossi.htm
Tra questi non dobbiamo dimenticarci del SELENIO, altro importante "ALIMENTO ESSENZIALE".
Il titolo del video recita:
La supplementazione di Selenio in endocrinologia è utile?
Giudicalo tu stesso/a:
https://www.youtube.com/watch?v=e06Fkj8K1qM
Parlando della relazione dieta - tiroide il primo pensiero è rivolto allo iodio, un minerale fondamentale per la funzionalità di questa ghiandola in quanto componente strutturale degli ormoni tiroidei. Senza lo iodio la tiroide non potrebbe quindi produrre i propri ormoni.
Un altro minerale particolarmente importante per il metabolismo degli ormoni tiroidei è il selenio, principalmente noto per la funzione antiossidante. Esso è infatti parte integrante della glutatione perossidasi, una delle più importanti armi endogene contro i radicali liberi, in altre parole un prezioso baluardo a difesa delle componenti vitali della cellula dallo stress ossidativo. Per questa sua azione, il selenio viene più o meno correttamente consigliato per le possibili proprietà anti-aging, anti-tumorali e protettive nei confronti delle malattie cardiovascolari di origine aterosclerotica. Pochi, tuttavia, conoscono l'importanza del selenio per la corretta funzionalità tiroidea. Questa evidenza scientifica, relativamente recente, si basa sulla scoperta del ruolo del selenio nella conversione del T4 (tiroxina) in T3 (triiodotironina). T4 e T3 sono le sigle con cui si indicano i due ormoni prodotti dalla tiroide, in riferimento al numero di atomi di iodio presenti nella loro struttura. Tra questi, la triiodotironina - nonostante sia più povera di iodio - è assai più attiva dal punto di vista biologico rispetto alla tiroxina. Perciò, poiché il selenio - sottoforma di seleniocisteina - è parte integrante delle desiodasi che catalizzano a vari livelli la conversione di T4 in T3, un'adeguata disponibilità di questo minerale è essenziale per la corretta funzionalità tiroidea.
Esistono studi che mettono in guardia dal pericolo di eventuali carenze congiunte di iodio e selenio, non solo nello sviluppo e nel mantenimento di quadri di ipotiroidismo, ma anche di patologie autoimmuni a carico della tiroide (tiroiditi autoimmuni). Le basi biologiche di questi effetti sono riconducibili sia alla partecipazione del selenio nel metabolismo degli ormoni tiroidei, sia alla sua azione antiossidante e antiradicalica, preziosa per contrastare i fenomeni infiammatori correlati a moltissime malattie del benessere. Non a caso, l'attività della glutatione perossidasi è fondamentale anche a livello tiroideo, dove neutralizza gli effetti citotossici del perossido di idrogeno (H2O2) prodotto come cofattore della sintesi degli ormoni tiroidei.
Glutatione perossidasi
Tra gli alimenti più ricchi di selenio ricordiamo i pesci e i frutti di mare, le frattaglie, i cereali, la frutta secca, il lievito di birra e verdure (in particolare broccoli, cavoli, cetrioli, aglio, cipolle). Il contenuto di selenio negli alimenti vegetali è comunque proporzionale alla concentrazione del minerale nel terreno, quindi estremamente variabile da una regione all'altra del mondo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/seleniotiroide.htm
Il selenio è un elemento che agisce, principalmente, come componente dell'enzima antiossidante glutatione perossidasi, che a sua volta opera insieme alla vitamina E nel prevenire i danni prodotti dai radicali liberi alle membrane cellulari. Il selenio, sottoforma di seleno-cisteina, è contenuto nei siti attivi dell'enzima. Oltre a questa forma, il minerale è presente in altre proteine come selenio-metionina e si ritrova nell'organismo anche nelle sue forme inorganiche seleniti e selenati.
Slenio alimentiGrazie a questa sua capacità di proteggere le membrane cellulari dall'ossidazione, il selenio ha un effetto protettivo nei confronti delle malattie cardiovascolari. Sembra inoltre svolgere un ruolo antagonista nei confronti dei metalli pesanti, come il mercurio, il cadmio e l'argento.
Bassi livelli di selenio sono collegati ad un maggior rischio di cancro, disturbi cardiovascolari, malattie infiammatorie ed altre patologie associate al danno da radicali liberi, inclusi l'invecchiamento precoce e la formazione di cataratta.
Il selenio è un componente essenziale del sistema enzimatico che trasforma la tiroxina (T4) in triiodotironina (T3), e come tale svolge un ruolo di primo piano nel supportare la funzione tiroidea.
La carenza cronica di selenio provoca una malattia del cuore, nota come morbo di Keshan, diffusa in alcune aree della Cina i cui terreni sono particolarmente poveri di selenio.
Non esiste una dose giornaliera raccomandata, ma è certo che in quantità elevate può dare effetti tossici (caduta dei capelli, fragilità delle unghie, nausea, vomito, dolori addominali, diarrea, confusione mentale e odore d'aglio nel fiato).
Per questo motivo il livello di assunzione giornaliero non dovrebbe superare i 400 mcg, limite piuttosto difficile da raggiungere con la sola alimentazione.
La dose consigliata di selenio per gli adulti è di 50-55 microgrammi al dì.
Nelle gestanti e nelle nutrici la dose raccomandata negli Stati Uniti è pari a 65-75 mcg/die.
Nei neonati fino a 6 mesi la dose quotidiana consigliata è pari a 10 mcg, sale a 15 mcg tra 6 mesi ed 1 anno, a 20 mcg tra 1 e 6 anni, a 30 mcg tra i sette ed i dieci anni, e a 40 mcg tra gli 11 ed i 14 anni.
Selenio negli alimenti
Il selenio si concentra soprattutto negli alimenti di origine marina e nelle frattaglie. Il livello del minerale nei vegetali è invece proporzionale alla sua abbondanza nel terreno. Le famose patate al selenio vengono prodotte spargendo il minerale sul suolo al momento della concimazione. Crescendo in un ambiente ricco di selenio le patate accumulano una maggiore quantità del minerale, anche se la sua effettiva biodisponibilità ed i relativi, possibili, benefici sulla salute sono ancora poco chiari.
Il selenio presente negli alimenti sottoforma di selenioamminoacidi solforati (selenio-cisteina e selenio-metionina) è maggiormente assorbibile dei seleniti e dei selenati normalmente contenuti negli integratori alimentari. Il selenio agisce in sinergia con la vitamina E, per questo motivo i due princìpi nutritivi sono frequentemente associati negli integratori alimentari ad azione antiossidante.
I LARN consigliano per l'adulto un apporto di selenio pari a 55 microgrammi/die.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/selenio.htm
Sali minerali o "ALIMENTI ESSENZIALI" è un termine che individua alcuni composti inorganici, quindi privi di carbonio organicato, non necessariamente sali. Essi hanno un ruolo fondamentale nel funzionamento di tutti gli organismi viventi, animali, vegetali, funghi e regni degli organismi più semplici, e per questo motivo sono detti anche minerali essenziali da ogni punto di vista, elementi essenziali. Essi sono infatti costituenti di alcune fondamentali biomolecole, come elemento centrale dei gruppi prostetici di emoglobina e clorofilla, come parte di enzimi deputati alla sintesi delle proteine, costituenti strutturali della crescita e sviluppo di vari organi e tessuti come denti e ossa, alla regolazione dell'equilibrio idrosalino delle cellule.
Essendo in genere elementi chimici, o anioni di ossiacidi, nessuna reazione chimica, e quindi nessun organismo vivente è in grado di sintetizzare autonomamente alcun minerale partendo da altro, pertanto essi devono essere introdotti attraverso l'alimentazione.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/alimentiessenzialimin.htm
Così, come il boro è necessario per alleviare il dolore di artrite? Nello studio del Dr. Newnham, hanno scoperto che 5,6 milligrammi di boro al giorno può prevenire lo sviluppo di artrite. Pertanto, una dose maggiore può essere necessaria per trattare l'artrite. Negli studi americani, tuttavia, un apporto giornaliero di 2,5-6 milligrammi di boro integratore orale è stato trovato per essere efficace per alleviare il dolore causato da osteoartrite. I pazienti con artrite psoriasica, però, si sentono sollievo del dolore mediante l'applicazione topica di 1,5% di acido borico con un unguento 3% di ossido di zinco.
Gli studi hanno anche dimostrato che il consumo di alimenti ricchi di boro aiuta i pazienti affetti da artrite. Pertanto, si raccomanda di mangiare burro di arachidi, vino, uva, fagioli, pesche, succo di prugna, noci, avocado e crudo. In realtà, maggiore assunzione di boro attraverso il consumo di questi alimenti è meglio che prendere integratori sono nati dose concentrata.
Si noti, tuttavia, che il boro è un minerale potenzialmente tossico. Un consumo eccessivo di boro può portare a tossicità, e grandi dosi può anche portare ad avvelenamento. Come tale, estrema cautela deve essere praticato prima di assumere integratori di boro. Prendi il consiglio di un medico o di un nutrizionista è altamente raccomandato che prima di prendere qualsiasi integratori di boro.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/borob.htm
Il boro contrasta la fatica cronica e l’artrite e rende liscia la pelle, aumenta l’energia, contrasta infiammazioni e sovrappeso; anche il magnesio aiuta a espellere il calcio dai muscoli, contrastando rigidità, crampi e cattiva circolazione, causati dal calcio passato nei tessuti molli. Anche le cellule nervose accumulano calcio dannoso, nel cristallino l’eccesso di calcio produce cateratte; la funzionalità delle ghiandole endocrine si riduce quando esse si calcificano, l’eccesso di calcio muscolare è dovuto anche a mancanza di magnesio, che serve anche ad attivare gli enzimi e a produrre energia.
L’eccesso di calcio danneggia le membrane cellulari, ostacola l’ingresso dei nutrienti nelle cellule e l’espulsione delle scorie, determinando rigidità e moria delle cellule. Il magnesio lavora in sinergia con il boro, se c’è mancanza di boro, nella cellula entra troppo calcio e il magnesio non riesce a espellerlo; chi soffre di osteoporosi, dispone di calcio che però è immagazzinato nei tessuti molli, con boro e magnesio dovrebbe tornare nelle ossa, gli integratori di calcio non servono allo scopo e fanno accelerare l’invecchiamento.
Il borace è economico e si trova nei reparti d’igiene dei supermercati, per tutelare farmaci costosi è meno efficaci, è considerato tossico dall’Europa, ma è venduto come farmaco in Svizzera, però gli integratori di boro si comprano in internet. Il calcio elevato favorisce la contrazione dei muscoli, boro e magnesio li fanno rilasciare, il processo di eliminazione del calcio produce dolori e crampi, calcio e fluoruri smaltiti possono scatenare anche temporanei dolori renali.
Il sale da cucina è più tossico del borace, la cura di boro-magnesio rischia di offuscare le cure mediche contro artrite e osteoporosi, perciò è contrastata, perciò Usa e UE definiscono tossico il borace, il Codex Alimentarius europeo ha voluto eliminare il borace tra gli integratori, i detergenti e i farmaci; oggi come detergente, al posto del borace, si usa il carbonato di sodio e il bicarbonato di sodio, che sono più tossici del borace, sono liberamente disponibili nel mercato anche soda caustica, acido cloridrico e tanti altri veleni chimici.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/boroa.htm
Dalla lettura di molti articoli e libri che riguardano questo BORO, posso dedurre che egli fà parte di quegli "ALIMENTI ESSENZIALI" componenti il liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali al mondo, chiamato SPERMA.
Liquido nel quale viene GENERATA LA VITA della continuazione delle specie.
In quanto tale è INDISPENSABILE introdurne nei CIBI almeno 3 mg giornalieri, come descritto ed usato dal dott. Newnham.
LA COSPIRAZIONE DEL BORACE
LA CURA PER L'ARTRITE DEL DOTT. REX NEWNHAM
Rex Newnham, dottore in ricerca, osteopata e naturopata, negli anni Sessanta era botanico a Perth, in Australia, e si ammalò di artrite. I farmaci convenzionali non funzionavano, ma si rese conto che le piante della sua zona erano piuttosto povere di minerali. Sapendo che il BORO contribuisce al metabolismo del CALCIO nelle piante, iniziò ad assumere 30 mg. di BORACE al giorno, e nel giro di tre settimane tutto il dolore, i gonfiori e le rigidità erano scomparsi. ALLE AUTORITA' SANITARIE E MEDICHE LA SUA SCOPERTA NON INTERESSAVA, MA I MALATI DI ARTRITE CHE RISCONTRAVANO MIGLIORAMENTI ERANO FELICISSIMI.
Newnham si mise a produrre delle compresse contenenti 3 mg di BORO, e solo grazie al passaparola ne vendette 10.000 flaconi in un mese. Quando chiese ad una compagnia farmaceutica di commercializzare le compresse, indicò che avrebbero potuto sostituire dei farmaci più costosi ma questo avrebbe inciso sui profitti. Così accadde che, dato che quella compagnia aveva dei rappresentanti nelle commissioni sanitarie governative, nel 1981 in Australia fu istituita una regolamentazione che dichiarava il BORO ed i suoi composti VELENOSI, in qualsiasi concentrazione. Fu multato di 1.000 dollari per aver venduto VELENO, e così in Australia la sua cura per l'ARTRITE fu boicottata.
In seguito, il dott. Newnham pubblicò diversi articoli scientifici sul BORACE e l'ARTRITE, Uno descriveva una sperimentazione in doppio cieco svolta al Royal Melbourne Hospital a metà degli anni ottanta, che dimostrava un miglioramento considerevole, del 70%, in coloro che avevano assunto il principio attivo: solo il 12% era migliorato grazie al placebo. Inoltre scoprì che le isole dove tradizionalmente si coltivava la canna da zucchero avevano livelli di boro bassissimi nel terreno, a causa dell'uso prolungato nel tempo di fertilizzanti chimici. I livelli più bassi erano in Giamaica, dove per l'incidenza dell'ARTRITE era del 70%: notò che quì anche la maggior parte dei cani era claudicante.
Il dott. Newnham scrisse che, comunemente è possibile liberarsi del dolore, gonfiore e rigidità in un periodo da un a tre mesi. In seguito, il trattamento da tre compresse di BORO al giorno può essere ridotto ad una dose di mantenimento di una compressa (3 mg). Inoltre affermò che i pazienti con artrite reumatoide spesso presentavano una reazione di Hesxhaeimer, e questo era sempre un buon segno prognostico.
http://digilander.libero.it/genfranco5/Immagini/boroboraceacidoborico.p
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/boroalimentoessenziale.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 695
Punti : 5888
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Mer 18 Apr 2018 - 8:51

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/boroneicibi.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Abbiamo certezza che il BORO, nonostante sia considerato dalla medicina un elemento VELENOSO, quindi TOSSICO, è presente nel corpo di ogni essere vivente, e gurdacaso è presente come è giusto che sia, dato che sono i nostri FRATELLI anche nei vegetali, dai quali il corpo animale ne ottiene la quantità necessaria per mantenersi in SALUTE.
L'articolo in oggetto recita:
"L’abilità di questo elemento di impedire l’eliminazione del Magnesio, può essere di aiuto per chi prende diuretici e digitale. Può essere efficace anche in caso di ischemia o altre cardiopatie.
Le persone anziane, che hanno problemi di assorbimento del Calcio, dovrebbero assumere dai 2 ai 3 mg di Boro al giorno.
Dopo la conferma che il CLORO è un a"ALIMENTO ESSENZIALE" rieccomi a provare che anche il BORO è un "ALIMENTO ESSENZIALE".
Per il CLORO la pagina recita:
"Lo ione cloro (simbolo chimico Cl–) è un elettrolita, cioè uno ione con carica negativa che, insieme agli altri elettroliti come il potassio, il sodio e la CO2 totale (sotto forma di ione bicarbonato), serve per regolare la quantità di liquidi presente nell’organismo (attraverso una fine regolazione della pressione osmotica), mantenere l’equilibrio acido-base (pH), mantenere l’equilibrio fra le cariche positive e negative nel fluido extracellulare (la parte liquida che circonda le cellule), regolare il volume di sangue presente e la sua pressione.
Benchè la denominazione corretta del parametro misurato dalle analisi del sangue sia cloruro (o ione cloro), per maggior chiarezza nel resto dell’articolo faremo riferimento al nome dell’elemento chimico.
L’esame del sangue che ne misura la quantità presente viene spesso richiesto insieme al dosaggio di tutti gli altri elettroliti; il corretto equilibrio fra queste sostanze è infatti indispensabile al funzionamento di muscoli, cuore e nervi e può essere quindi utile a valutare condizioni come
pressione alta,
insufficienza cardiaca,
problemi renali,
disfunzioni epatiche (fegato).
Lo ione è presente in tutti i fluidi corporei, ma raggiunge la massima concentrazione nel sangue e nel liquido intracellulare, dove è lo ione a carica negativa più comune.
Nel soggetto sano il valore nel sangue varia di poco durante il giorno, si registra solo una leggera diminuzione dopo i pasti a causa della richiesta dello ione a livello gastrico per la produzione di acidi gastrici.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/cloronelsanguedaicibi.htm

mentre per il BORO la pagina recita:
"Il Boro è un elemento minerale presente in tracce nel nostro organismo, ha tuttavia un ruolo essenziale per la salute delle ossa, migliorando la capacità del corpo di utilizzare Calcio, Magnesio e Fosforo ed antagonizzando le perdite organiche di questi elementi, attraverso le urine.
L’uvetta, le mandorle, i fichi e le prugne secche, le albicocche, l’avocado, le mele, i datteri e le verdure e i cereali, in generale, sono cibi particolarmente ricchi di Boro. Probabilmente la presenza del Boro nell’alimentazione può spiegare perché i vegetariani sono meno colpiti dall’osteoporosi. Anche gli alimenti che contengono estrogeni sono ricchi di Boro."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/boroneicibi.htm

Non solo, ma a conferma è la stessa medicina che con la pagina della R.G.R. (Razione Giornaliera Raccomandata), oltre agli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" stabilisce delle quantità massime da ingoiare giornalmente.
I valori sono:
"vitamina                                apporto massimo

vitamina D                               mcg 25
vitamina C                               mg 1000
---

minerali                                   apporto massimo

cloro                                       non definito
boro                                        mg 1.5
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/razionerg.htm
E pensare che entrambi sono considerati dalla medicina dei VELENI.
Il mio personale pensiero è che in CARENZA di ACIDO ASCORBICO, molte CIBI NATURALI diventano VELENI nocivi per l'uomo.
Ed è l'ACIDO ASCORBICO che fà la differenza.
Ed ecco che in proposito riporto la mia personale accidentale avventura con circa 15 GRAMMI circa di ACIDO BORICO è iniziata alle 15.30 del 7 luglio 2017.
I FATTI:
Avevo appuntamento nel reparto di chirurgia per l'intervento di "ricanalizzazione" all'ospedale di Bra, il 9 luglio 2017 presentandomi a digiuno dalla sera precedente.
L'intervento sarebbe dovuto essere il 10 luglio 2017.
Quindi avrei dovuto iniziare il 7 luglio 2017 con la prima purga bevendo la prima bustina di "isocolan" acquistato in farmacia disciolta in un litro di acqua che regolarmente uso quella di rubinetto.
Quel venerdì, alzatomi dal computer, con la intezione di preparare il beverona, preso la bustina sul mobile, mi sono recato in cucina per preparare la bevanda purgante.
Verso le 12 però avevo acquistato in farmacia una bustina di ACIDO BORICO che ho posato sul mobile dove erano anche le bustine di "isocolan" pronte all'uso.
Le bustine erano otto e ne avevo preparate quattro. Due per il venerdì e due per il sabato.
Preparato il beverone, verso le 15.30 ho iniziato ingoiando il primo quarto di acqua. Un quarto d'ora dopo, il secondo quarto.
Però non mi sentivo troppo bene e cominciai a pensare cosa avrebbe potuto causare questo malessere.
Presi il "bugiardino" dell'"isocolan" e lessi le controindicazioni. Non erano disastrose, ma potevano causare malessere.
Mezz'ora dopo bevvi ancora un pochino di mistura, ma poi ripensandoci telefonai al reparto chirurgia per delucidazioni in merito.
L'addetto, alla mia descrizione, mi ha comunicato di non bere più e di recarmi da loro che mi avrebbe dato un'altra purga, che conoscevo già, il "moviprep".
Erano la 17 circa, prima di uscire ho ingoiato una dose di ACIDO ASCORBICO + CLORURO DI MAGNESIO + BICARBONATO DI POTASSIO,.quindi presa la macchina mi sono recato nel reparto chirurgia ed ho ritirato la purga.
Naturalmente non stavo poi tanto male.
La purga l'avrei presa il giorno successivo, il sabato 8 luglio 2017.
Tornato a casa, ho ripreso il mio lavoro al computer, poi verso le 19 abbiamo mangiato cena.
Dopocena ho cercato la bustina contenente 30 grammi di ACIDO BORICO, ma invano. Eppure in farmacia la avevo presa,
Non trovandola e trovando invece le 4 bustine di "isocolan" ho guardato nelle immondizie ed ho trovato la bustina di ACIDO BORICO vuota.
Mi sono preoccupato, sapendo che questo elemento è VELENOSO, ed occhio e croce, ne avevo ingerito almeno 15 grammi, e presa la bustina sono salito in macchina e mi sono recato al pronto soccorso dell'ospedale.
Il medico di turno mi ha visitato e si è informato dal centro veleni quali avrebbero potuto essere le conseguenze.
Le conseguenze non erano certamente rosee, allora ho telefonato a Franca che mi portasse gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che non avevo ancora ingoiato dopo cena, poichè nella fretta di uscire me ne sono dimenticato.
All'arrivo di Franca, di nascosto, ho ingoiato immediatamente molto ACIDO ASCORBICO e molto CLORURO DI MAGNESIO, naturalmente senza acqua in quanto ero disteso su un lettino del pronto soccorso.
Mi hanno inserito una flebo di fisiologica e mi hanno messo un catetere per cercare di ovviare il danneggiamento ai reni forzando loro un superlavoro di lavaggio.
Niente di più.
A Franca le è stato comunicato che probabilmente sarei entrato in coma ed avrei corso il rischio di essere portato all'ospedale di Alba per la dialisi che avrei dovuto fare per vita natural durante in quanto avrebbe potuto danneggiato i reni.
Mi hanno poi ricoverato nel reparto di terapia intensiva.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/borointossicazionemia.htm
Il corpo umano
Ma quanta acqua c’è nel nostro corpo?
L’acqua presente nell’essere umano mostra differenze notevoli secondo l’età, la costituzione, il tipo di alimentazione. Inoltre gli organi e i tessuti sono idratati in modo diverso uno dall’altro. Da giovani siamo decisamente più ricchi d’acqua, soprattutto nei tessuti molli, nella pelle e nei tessuti connettivi e sottocutanei. Crescendo il tenore d’acqua si riduce progressivamente da una media del 75% del bambino piccolo a circa il 50% nella terza età.
Del resto lo si vede bene: negli adulti e negli anziani la pelle si presenta più secca e meno elastica, i tessuti sono meno lisci e tesi, il segno di una pressione esercitata dal pollice sulla pelle rimane più visibile a lungo. L’età biologica della pelle di tutto l’organismo si determina facilmente dal suo stato di idratazione. Anche le ossa contengono acqua anche se in misura molto minore rispetto ai tessuti molli. Dal 40% al 50% della nostra acqua corporea è contenuta all’interno delle cellule e costituisce il cosidetto liquido intracellulare. Il 20% restante si trova negli interstizi tra le cellule: è il liquido extracellulare.
-
Acqua, la principale componente del corpo umano
Già in precedenza dicevamo che il corpo umano è come “immerso” nell’acqua, dalla più piccola cellula all’organismo nella sua interezza.
Il corpo di una persona adulta la cui presenza in acqua si attesti attorno al 65% vorrà dire che ne conterrà 40-50 litri. La pecentuale più alta di acqua si ha nella blastocisti presente subito dopo la fecondazione (90% in acqua) poi nell’embrione (85%) e a seguire nel neonato (dal 75 all’85%). In un quarantenne la percentuale d’acqua si attesta tra il 60 e il 70%.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/colesteroloeacqua.htm
Devo far notare e sottolineo questa parte che dice:
"L'analisi degli oligoelementi (di uno soltanto o di tutti) non richiede alcuna specifica preparazione. L'assunzione di farmaci non influenza l'esito dell'analisi, ma alcuni medicinali potrebbero limitare l'assorbimento degli oligoelementi stessi (come i diuretici per esempio), quindi è importante segnalare al proprio medico quale tipo di farmaco si sta prendendo, sopratutto in presenza di alterazioni degli esami."
Ah, ma allora questo articolo scrive il giusto:
"""L'assunzione prolungata di alcuni farmaci può determinare carenze vitaminiche e minerali anche importanti, diminuendo l'assorbimento e/o aumentando la perdita di micronutrienti essenziali. Farmaci carenze vitaminicheConoscere le casistiche più importanti e frequenti, aiuta medici e pazienti a prevenire quadri di ipovitaminosi e carenze minerali, associando la terapia farmacologica a specifici integratori vitaminici e/o ad opportune correzioni dietetiche.
Di seguito riportiamo le più note relazioni causa/effetto tra l'assunzione di determinati farmaci e carenze vitaminico/minerali, ricordando che è compito esclusivo del medico stabilire l'opportunità o meno di supportare il farmaco con una specifica integrazione di vitamine o minerali (si ricorda, per esempio, che in alcuni casi tale pratica potrebbe compromettere l'assorbimento o l'efficacia del farmaco stesso).
ANTIBIOTICI (penicillina, cefalosporina, tetraciclina ecc.): alterano e distruggono la flora batterica intestinale, inclusi i ceppi indispensabili per la sintesi di alcune vitamine, come l'acido folico e la vitamina K. A lungo andare possono provocare sindromi emorragiche da carenza per mancata sintesi della vitamina K.
DIURETICI: usati soprattutto per il trattamento dell'ipertensione arteriosa, aumentano le perdite di vitamine (gruppo B, specie la B1, e vitamina C) e minerali (soprattutto potassio, magnesio e calcio)
LASSATIVI: inibiscono soprattutto l'assorbimento di vitamine liposolubili
RESINE SEQUESTRANTI GLI ACIDI BILIARI: utilizzate contro l'ipercolesterolemia, possono ridurre l'assorbimento delle vitamine liposolubili
FIBRATI: utilizzati contro il colesterolo alto, possono ridurre la disponibilità di vitamine del gruppo B (B12, B6, B3) e folati; questi ultimi sono importanti anche per compensare l'aumento dei livelli di omocisteina indotto dai fibrati
STATINE: utilizzate contro il colesterolo alto, possono favorire deficit di vitamina D e coenzima Q10"""
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/farmacivelenosi.htm
e l'altra parte dice:
"Queste analisi vengono eseguite su consiglio del medico per osservare il grado di benessere di una persona. I sintomi che possono essere il segnale di una situazione di malessere generale (a causa del cattivo svolgimento delle funzioni dei tessuti, ormoni o enzimi nell'organismo) sono aspecifici"
La prima cosa che mi viene da dire è che il medico NON RICHIEDE il principio attivo di uno specifico FARMACO o di un altro o di un altro ancora, ma guarda caso RICHIEDE SOLO di questi "ALIMENTI ESSENZIALI", ma allora i PRINCIPI ATTIVI di un qualsiasi FARMACO NON DEVE ESSERCI nel nostro sangue,ma allora come potranno mai farci bene?
Inoltre NON CAPISCO il rifiuto di certi medici di far fare gli esami di certi "ALIMENTI ESSENZIALI" come la vitamina D.
Il medico che si comporta così è pienamente cosciente di quanto stà facendo e penso che minimo debba essere sostituito in quanto INCOMPETENTE.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/alimentiessenzialisalia.htm
Dell'articolo sotto, devo sottolineare questo pezzo:
"DHA agisce come un cavallo di Troia -
Gli scienziati sanno da tempo che una proteina di membrana specifica, conosciuta come glucosio trasportatore GLUT1, permette sia al glucosio che al DHA di entrare nelle cellule, cosa che l’acido ascorbico non può fare. Che cosa fa DHA una volta all’interno delle cellule è rimasto tuttavia un mistero. L’attuale studio rivela che DHA agisce come un cavallo di Troia. Una volta all’interno, gli antiossidanti naturali bloccano il tentativo della cellula tumorale di riconvertire DHA in acido ascorbico; nel processo, questi antiossidanti vengono esauriti e la cellula muore a causa di stress ossidativo."

poichè "conosciuta come glucosio trasportatore GLUT1" Pantellini usa a questo fine il RIBOSIO.

altro pezzo interessante è:
"Il team, che ha condotto la sperimentazione nelle colture cellulari e nei topi con cancro del colon retto, ha permesso di evidenziare l’effetto curativo di alte dosi di vitamina C "(pari al contenuto in circa 300 arance)": il super concentrato ha compromesso la crescita dei tumori del colon-retto caratterizzati dalla mutazione dei geni KRAS e BRAF."

QUANTITA' CHE DETERMINA CHE LE DOSI SONO QUELLE CHE INGOIAMO NOI GIORNALMENTE PER FARE PREVENZIONE.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/acidoascorbicocancrocolon.htm
Francesco Paolo Ruggieri?Associazione CCSVI nella Sclerosi Multipla - Onlus
30 dicembre 2011 · Modificato ·

Fonti alimentari di GLUTATIONE:
Glutatione (GSH) è un antiossidante e disintossicante agente il cui ruolo protettivo è stata dimostrata in numerosi studi clinici.

GSH è sintetizzato rapidamente nel fegato, reni e altri tessuti del corpo, compreso il tratto gastrointestinale.

Questo processo viene effettuato con l'invecchiamento e le malattie, sia come risultato di queste condizioni di riduzione dei livelli di tessuti e Sangue di Glutatione.

Forme alimentari di Glutatione sono efficacemente assorbito nel sangue, ma lo stesso NON VALE per gli INTEGRATORI Glutatione negli Esseri Umani.

Quando i soggetti sani hanno ricevuto una singola dose di 3.000 mg di Glutatione Ricercatori hanno constatato l'Assenza Aumento dei Livelli di Glutatione nel SANGUE.
( Witschi A, Reddy S, Stofer B, Lauterburg BH La disponibilità sistemica di glutatione orale Eur J Clin Pharmacol 1992;... 43 (6) :667-9 )
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/glutatione.htm
Dopo l'enorme e in parte inaspettato successo del precedente articolo "Proteine: tutto quello che non avresti mai voluto sapere", appare doveroso toccare un'altra nota dolente del panorama del fitness e degli integratori, vale a dire l'impiego di creatina. Probabilmente il suo utilizzo è diffuso in maniera altrettanto capillare tra chi si allena con una certa costanza, ed intravede in questo prodotto un prezioso aiuto nel miglioramento della performance. Anche in questo caso però, tra il marketing delle aziende di integratori e quello che realmente un integratore di creatina è in grado di produrre c'è una grande differenza. Vediamo quindi quali sono le 10 informazioni sulla creatina che nessuna azienda di integratori avrebbe mai voluto farti sapere e, con molta probabilità, nessun utilizzatore avrebbe mai voluto leggere.

La creatina non è un eccitante, la maggior parte delle persone che la utilizza dichiara di sentirsi più motivato e più stimolato nel compiere un allenamento. Non essendo tra gli effetti della creatina, questa sensazione è frutto della mente di chi la utilizza che percepisce l'effetto che "secondo lui" dovrebbe avere.
La creatina non incrementa direttamente la forza, e men che meno incrementa la massa muscolare. L'aumento del volume che talvolta procura è solo l'effetto di una maggiore ritenzione idrica, quindi è acqua non muscolo, scomparirà quando il ciclo di creatina giungerà a termine.
Il ruolo della creatina (compresa quella introdotta con un integratore) è quello di ottimizzare il sistema anaerobico alattacido, ossia il sistema dei fosfati. Prova a chiedere al tuo rivenditore di creatina cos'è il sistema dei fosfati, quasi sicuramente non saprà rispondere, ma pretende di indicarti quanta creatina prendere nonostante non abbia idea del reale effetto.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/creatinalefalsita.htm
Il collagene inoltre è composto da grandi famiglie di molecole che includono anche i glicosaminoglicani, detti GAG quali la glucosamina, il solfato di condroitina e l'acido ialuronico i quali svolgono funzioni di sostegno e protezione della maggior parte dei tessuti. Sono quelli che consentono l'idratazione dei tessuti, il mantenimento e rigenerazione delle articolazioni, dei tendini e della pelle, insomma di tutti i tessuti connettivi.
Tra l' 800 e la prima metà del '900 le proprietà della gelatina e certe sue componenti sono soggetto di moltissimi studi sugli effetti benefici riscontrati. Nel libro "Gelatin in Nutrition and Medicine" (6), il dottor Nathan Ralph Gotthoffer autore del libro, dopo una ricerca di oltre 10 anni raccoglie tutti questi studi e li discute in dettaglio.
Negli studi che ho esaminato i principali benefici del brodo di ossa sono: miglior crescita, mantenimento e rigenerazione dei tessuti connettivi (ossa, pelle, tendini, etc...), miglior digestione e metabolizzazione dei nutrienti, cura contro ulcere, malattie intestinali e processi infiammatori, e miglior gestione dello stress. Vediamo ora più in dettaglio ogni passo.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/brododiossi.htm
Il borace è un cristallo naturale che igienizza a fondo i panni sbiancando il bucato ed eliminando i cattivi odori
home Lifestyle
Il borace, nome scientifico tetraborato di sodio, è un cristallo di boro che trova largo impiego in diversi settori industriali e fra i più disparati prodotti commerciali.
Qui vogliamo concentrarci sulle sue proprietà igienizzanti che vi permetteranno di ottenere un lavaggio del bucato perfetto. L’aggiunta del borace deterge a fondo i tessuti e ridona brillantezza ai panni.
Sei benefici del borace
Prima di tutto va specificato che il borace riporta i bianchi al loro colore originario (senza far ricorso a prodotti aggressivi come la candeggina). Il cristallo converte alcune delle molecole di idrogeno dell’acqua che sono i veri agenti sbiancanti.
In secondo luogo, l’acqua diventerà più dolce e verranno eliminate le tracce di calcare che fanno diventare i tessuti ruvidi. Il borace porterà il PH dell’acqua a 8 (rispetto al suo valore naturale di 7).
Il composto rimuove le tracce di sapone che potrebbero rimanere fra le maglie del tessuto anche dopo il risciacquo.
Il quarto vantaggio è la neutralizzazione dell’odore del bucato bagnato. Eliminando i funghi che spesso si creano negli ambienti umidi, il prodotto aiuta a conservare l’odore fresco dei panni appena lavati.
Più in generale, il borace disinfetta i vestiti da diversi batteri.
Infine, il composto aumenta il potere smacchiante dei detergenti. Il Ph basico del borace elimina le macchie di acide più difficili.
Il borace: curiosità e precauzioni
Mezzo misurino di cristallo a ogni lavaggio è sufficiente per ottenere risultati sorprendenti. Il Borace è un minerale naturale che è stato usato per centinaia di anni prima di essere superato dai nuovi prodotti commerciali. Può essere trovato in drogheria, in lavanderia o nei grandi supermercati.
Il prodotto deve essere tenuto lontano dalla disponibilità di bambini e animali domestici perché, se ingerito, diventa tossico per l’organismo: meno di 5 grammi possono essere fatali per un essere vivente di piccole dimensioni; mentre, per un adulto o un animale con mole superiore è pericoloso dai 15 grammi in su. Quest’ultima precauzione va tenuta in considerazione specialmente se si usa il cristallo come antiparassitario spargendolo per casa. Il suo potere igienizzante funziona infatti anche per la pulizia degli ambienti e per tenere lontani gli insetti, ma è sempre bene farne un uso cauto.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/boraceboro.htm
Dalla lettura di molti articoli e libri che riguardano questo BORO, posso dedurre che egli fà parte di quegli "ALIMENTI ESSENZIALI" componenti il liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali al mondo, chiamato SPERMA.
Liquido nel quale viene GENERATA LA VITA della continuazione delle specie.
In quanto tale è INDISPENSABILE introdurne nei CIBI almeno 3 mg giornalieri, come descritto ed usato dal dott. Newnham.
LA COSPIRAZIONE DEL BORACE
LA CURA PER L'ARTRITE DEL DOTT. REX NEWNHAM
Rex Newnham, dottore in ricerca, osteopata e naturopata, negli anni Sessanta era botanico a Perth, in Australia, e si ammalò di artrite. I farmaci convenzionali non funzionavano, ma si rese conto che le piante della sua zona erano piuttosto povere di minerali. Sapendo che il BORO contribuisce al metabolismo del CALCIO nelle piante, iniziò ad assumere 30 mg. di BORACE al giorno, e nel giro di tre settimane tutto il dolore, i gonfiori e le rigidità erano scomparsi. ALLE AUTORITA' SANITARIE E MEDICHE LA SUA SCOPERTA NON INTERESSAVA, MA I MALATI DI ARTRITE CHE RISCONTRAVANO MIGLIORAMENTI ERANO FELICISSIMI.
Newnham si mise a produrre delle compresse contenenti 3 mg di BORO, e solo grazie al passaparola ne vendette 10.000 flaconi in un mese. Quando chiese ad una compagnia farmaceutica di commercializzare le compresse, indicò che avrebbero potuto sostituire dei farmaci più costosi ma questo avrebbe inciso sui profitti. Così accadde che, dato che quella compagnia aveva dei rappresentanti nelle commissioni sanitarie governative, nel 1981 in Australia fu istituita una regolamentazione che dichiarava il BORO ed i suoi composti VELENOSI, in qualsiasi concentrazione. Fu multato di 1.000 dollari per aver venduto VELENO, e così in Australia la sua cura per l'ARTRITE fu boicottata.
In seguito, il dott. Newnham pubblicò diversi articoli scientifici sul BORACE e l'ARTRITE, Uno descriveva una sperimentazione in doppio cieco svolta al Royal Melbourne Hospital a metà degli anni ottanta, che dimostrava un miglioramento considerevole, del 70%, in coloro che avevano assunto il principio attivo: solo il 12% era migliorato grazie al placebo. Inoltre scoprì che le isole dove tradizionalmente si coltivava la canna da zucchero avevano livelli di boro bassissimi nel terreno, a causa dell'uso prolungato nel tempo di fertilizzanti chimici. I livelli più bassi erano in Giamaica, dove per l'incidenza dell'ARTRITE era del 70%: notò che quì anche la maggior parte dei cani era claudicante.
Il dott. Newnham scrisse che, comunemente è possibile liberarsi del dolore, gonfiore e rigidità in un periodo da un a tre mesi. In seguito, il trattamento da tre compresse di BORO al giorno può essere ridotto ad una dose di mantenimento di una compressa (3 mg). Inoltre affermò che i pazienti con artrite reumatoide spesso presentavano una reazione di Hesxhaeimer, e questo era sempre un buon segno prognostico.
http://digilander.libero.it/genfranco5/Immagini/boroboraceacidoborico.pdf
Il Boro è un elemento minerale presente in tracce nel nostro organismo, ha tuttavia un ruolo essenziale per la salute delle ossa, migliorando la capacità del corpo di utilizzare Calcio, Magnesio e Fosforo ed antagonizzando le perdite organiche di questi elementi, attraverso le urine.
L’uvetta, le mandorle, i fichi e le prugne secche, le albicocche, l’avocado, le mele, i datteri e le verdure e i cereali, in generale, sono cibi particolarmente ricchi di Boro. Probabilmente la presenza del Boro nell’alimentazione può spiegare perché i vegetariani sono meno colpiti dall’osteoporosi. Anche gli alimenti che contengono estrogeni sono ricchi di Boro.

boroUva sultanina: ricca di Fenoli e Boro

Un deficit di Boro comporta perdita di massa ossea, artrosi ed osteoporosi. Popolazioni che vivono in regioni ove il suolo è ricco di Boro, come il Sud Africa, mostrano scarsa incidenza di artrosi. Il Boro sembra anche importante per la crescita ossea e per mantenere una buona struttura muscolare. Questo elemento influenza il metabolismo e l’attivazione della vitamina D.
Il Boro ha un ruolo importante nel metabolismo estrogenico, aumentando i livelli di Estradiolo Ridotti livelli di Boro possono essere la causa della comparsa precoce dei disturbi della menopausa. E’ quindi particolarmente utile una sua somministrazione nelle donne in menopausa. Uno studio ha dimostrato che le donne in post menopausa che avevano assunto 3mg al giorno di Boro per 8 giorni, perdevano con le urine il 40% in meno di Calcio, un terzo in meno di Magnesio e una quantità leggermente inferiore di Fosforo.

boro1

Le complesse azioni del Boro

L’abilità di questo elemento di impedire l’eliminazione del Magnesio, può essere di aiuto per chi prende diuretici e digitale. Può essere efficace anche in caso di ischemia o altre cardiopatie.
Le persone anziane, che hanno problemi di assorbimento del Calcio, dovrebbero assumere dai 2 ai 3 mg di Boro al giorno.

Ulteriore proprietà del Boro è di ridurre la predisposizione organica a infezioni dell’apparato otorinolaringoiatrico. Il Boro è presente in grandi quantità nelle uova di vari animali e questo elemento sembra avere un ruolo nello sviluppo fetale. Nell’adulto la supplementazione di piccole quantità di Boro ha in generale un effetto protettivo e, nell’animale, si è dimostrato un effetto di prolungamento sulla sopravvivenza. Una dieta molto carente o eccessiva in Boro, accelera invece il processo di invecchiamento.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/boroneicibi.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 695
Punti : 5888
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   Ieri alle 8:26

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/emmagraziosocrede.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/pagineprecedenti.htm

Con immenso orgoglio mi permetto di riportare quanto scrive Emma Grazioso nei miei riguardi, che però devo ammettere che quanto descrive non è farina del mio sacco, ma è grazie a LORO, agli "ALIMENTI ESSENZIALI" che mi danno quella carica che ognuno di noi vorrebbe avere.
In sintesi, COSA SONO GLI "ALIMENTI ESSENZIALI"?
Sono detti "ALIMENTI ESSENZIALI" quei sali minerali e vitamine che formano il liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali al mondo, detto SPERMA, e che sono anche quelli che formano il GERME di TUTTI i semi vegetali al mondo.
Sono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che il medico ne richiede la ricerca ai laboratori di analisi i quali segnalano le eventuali CARENZE o ECCESSI se i valori riscontrati sono fuori da dei valori di riferimento stabiliti.
Sono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che il corpo dell'individuo usa, quindi consuma, per coniugare la parola AUTOGUARIGIONE onde mantenersi in SALUTE.
Sono quindi gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che l'individuo dovrebbe ingoiare giornalmente contenuti nei CIBI di cui si ciba per rimpiazzare quello che il corpo ha usato a tale scopo diventandone CARENTE.
Sono quindi gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che quando la femmina è incinta deve fornire al nascituro per poterlo far crescere dentro di lei.
Sono quindi gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che dopo la nascita la mammina fornisce al neonato mettendoli nel suo LATTE onde vederlo crescere forte e disposto.
A ma allora TUTTE le femmine animali questi "ALIMENTI ESSENZIALI" li mettono nel loro LATTE, quindi anche la leonessa, la balena e l'elefante.
Ci dicono che il LATTE delle mucche è CANCEROGENO poichè contiene antibiotici, a ma allora TUTTE le femmine umane che ingoiano antibiotici quando sono incinte o allattano UCCIDONO i loro figli!!!!
Questo vi risulta?
Mi risulta invece che sono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che data la raffinazione dei CIBI NATURALI da parte delle industrie alimentari, i cibi che mettono sugli scaffali per il nostro sostentamento questi "ALIMENTI ESSENZIALI" non li contengono più causando in noi delle CARENZE GRAVI che causano anche il cancro.
Infatti e senza ombra di dubbio le malattie sono causate da queste CARENZE.
Ciò che maggiormente concorre a causare queste CARENZE sono le DROGHE ed i PRODOTTI CHIMICI, di qualsiasi natura essi siano in quanto il corpo li considera VELENO dato che NON sono scritti nel suo DNA.
La pagina recita:
"""L'assunzione prolungata di alcuni farmaci può determinare carenze vitaminiche e minerali anche importanti, diminuendo l'assorbimento e/o aumentando la perdita di micronutrienti essenziali.
Farmaci carenze vitaminiche
Conoscere le casistiche più importanti e frequenti, aiuta medici e pazienti a prevenire quadri di ipovitaminosi e carenze minerali, associando la terapia farmacologica a specifici integratori vitaminici e/o ad opportune correzioni dietetiche.
Di seguito riportiamo le più note relazioni causa/effetto tra l'assunzione di determinati farmaci e carenze vitaminico/minerali, ricordando che è compito esclusivo del medico stabilire l'opportunità o meno di supportare il farmaco con una specifica integrazione di vitamine o minerali (si ricorda, per esempio, che in alcuni casi tale pratica potrebbe compromettere l'assorbimento o l'efficacia del farmaco stesso).
ANTIBIOTICI (penicillina, cefalosporina, tetraciclina ecc.): alterano e distruggono la flora batterica intestinale, inclusi i ceppi indispensabili per la sintesi di alcune vitamine, come l'acido folico e la vitamina K. A lungo andare possono provocare sindromi emorragiche da carenza per mancata sintesi della vitamina K.
DIURETICI: usati soprattutto per il trattamento dell'ipertensione arteriosa, aumentano le perdite di vitamine (gruppo B, specie la B1, e vitamina C) e minerali (soprattutto potassio, magnesio e calcio)
LASSATIVI: inibiscono soprattutto l'assorbimento di vitamine liposolubili
RESINE SEQUESTRANTI GLI ACIDI BILIARI: utilizzate contro l'ipercolesterolemia, possono ridurre l'assorbimento delle vitamine liposolubili
FIBRATI: utilizzati contro il colesterolo alto, possono ridurre la disponibilità di vitamine del gruppo B (B12, B6, B3) e folati; questi ultimi sono importanti anche per compensare l'aumento dei livelli di omocisteina indotto dai fibrati
STATINE: utilizzate contro il colesterolo alto, possono favorire deficit di vitamina D e coenzima Q10
ANTIACIDI, H2 ANTAGONISTI ED INIBITORI DELLA POMPA PROTONICA: contribuiscono a risolvere problemi come gastrite, reflusso ed ulcere peptiche, riducendo l'acidità del contenuto gastrico; tuttavia, per lo stesso motivo possono ridurre l'assorbimento di vitamina B12, Beta-carotene, Vitamina D ed acido folico, oltre a quello di minerali come calcio, ferro e zinco.
PILLOLA ANTICONCEZIONALE E TOS (Terapia ormonale sostitutiva in menopausa): possono ridurre i livelli plasmatici di vitamine del gruppo B, Vitamina C ed Acido Folico, oltre a quello di minerali importanti come magnesio, selenio e zinco, e di alcuni amminoacidi (triptofano e tirosina).
ASPIRINA ED ANTIREUMATICI (corticosteroidi ed antinfiammatori non steroidei): a lungo andare determinano una sensibile riduzione della vitamina C (soprattutto l'aspirina) nei globuli bianchi e nelle piastrine del sangue (che partecipano al processo di coagulazione), con conseguenti rischi di emorragie. Possono ridurre anche la disponibilità di Vitamina B12 ed acido folico
CHEMIOTERAPICI (antimitotici, antitumorali): alcuni di questi agiscono inibendo la trasformazione dell'acido folico nella sua forma attiva, bloccando un processo fondamentale per la replicazione cellulare. Ne consegue una riduzione dei livelli di vitamina nell'organismo.
ANTITUBERCOLARI (es. isoniazide): provocano nel malato di tubercolosi, già denutrito, delle carenze di vitamina B6 con conseguenti affezioni neurologiche di tipo polinevritico, o delle carenze di vitamina PP che inducono disturbi neuropsichici di tipo depressivo.
ANTIDIABETICI (biguanidi, metformina, e sulfaniluree): possono determinare una carenza di vitamina B12, coenzima Q10 ed acido folico; alcune sulfaniluree (glipizide, acetoesamide, gliburide e tolazamide) inibiscono enzimi necessari per la sintesi di un importante antiossidante, il coenzima Q10. Clorpropramide e tolbutamide sono due solfaniluree che non interferiscono con il coenzima Q10. Anche la metformina (biguanide) riduce i livelli di coenzima Q10 nell'organismo, oltre a quelli di Vitamina B12 ed acido folico.
ANTICONVULSIVANTI prescritti nei casi di epilessia (es. difenilidantoina): alla lunga possono associarsi a danni ematici per carenza di acido folico e a danni ossei per carenza di vitamina D.
ANTIDEPRESSIVI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina): a lungo andare, possono favorire l'insorgenza di carenze di melatonina e vitamine del gruppo B.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/farmacivelenosi.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/alimentiessenzialicosasono.htm
Acido Ascorbico Pregi e Difetti
Pandemia di influenza, gli esperti lanciano l’allarme: ‘Potrebbe uccidere 33 milioni di persone’
acido ascorbico,acido ascorbico puro,acido ascorbico farmacia,acido ascorbico per la pelle,acido ascorbico pelle,acido ascorbico viso,vitamina c, legumi, frutta, verdure, cloruro di magnesio, magnesio, creme, creme viso, pelle, vertigini, vertisec, esperienze, acido ascorbico esperienze, chimica, me...
Mi piace
Vedi altre reazioni
Commenta
Condividi
2Emma Grazioso e Luca Strippoli
Commenti
Emma Grazioso
Emma Grazioso Io non sò come esprimere la mia più sincera riconoscenza a te Franco, che ogni giorno trovi il coraggio di combattere una battaglia lunga e faticosa, ma sai che in questo percorso tante persone come me ti leggono e ti credono e ti danno fiducia, e impariamo un po' alla volta questo percorso di vita sana...
Gestire
Mi piaceVedi altre reazioni
· Rispondi 04 aprile 2018   8:16
5 h
Genre Franco
Genre Franco
Tu e altri 5 gestite l'iscrizione, i moderatori, le impostazioni e i post per Acido Ascorbico Pregi e Difetti.
Ciao Emma Grazioso, ti ringrazio di cuore, ma ti assicuro che il farlo non mi pesa affatto, anzi per me è una soddisfazione poichè spero che non succeda ad altri ciò che hanno fatto a me data la INFORMAZIONE. Sono venuto al mondo inutilmente poichè STERILIZZATO dai vaccini, quindi non ho potuto onorare il mio impegno per il quale sono venuto al mondo. ciaooo Franco
Gestire
Mi piace
· Rispondi · 11 min
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/emmagraziosocrede.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio   

Tornare in alto Andare in basso
 
l'acido ascorbico ed il cloruro di magnesio
Tornare in alto 
Pagina 24 di 24Vai alla pagina : Precedente  1 ... 13 ... 22, 23, 24
 Argomenti simili
-
» Magnesio ❖ Vulvodinia.info
» provate il MAGNESIO
» Additivi, conservanti e compagnia bella ❖ Vulvodinia.info
» Come lavarsi e con cosa (no detergente, no acido borico, no lavande) ❖ Vulvodinia.info
» Inositolo e Acido folico: Qual è l'integratore migliore? Chirofol? ❖ Vulvodinia.info

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di Salute Naturale :: Rimedi Naturali per mantenersi in buona salute :: Integratori alimentari, supplementazione e loro proprietà-
Andare verso: