Forum di Salute Naturale

Benvenuti nel forum di incontro per appassionati di salute naturale: Integratori alimentari, argento colloidale, tecniche di benessere e buona salute. Iscriviti per interagire con il forum
 
IndicePortaleFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Artiglio del diavolo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Smith
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3816
Punti : 9548
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 44
Località : Zion

MessaggioTitolo: Artiglio del diavolo   Lun 2 Nov 2009 - 17:25

Copyright by THEA 2007


L'artiglio del diavolo è una pianta erbacea delle Pedaliacee, conosciuta in due varietà (di cui solo la prima è usata a scopi medicinali), l'Harpagophytum Procumbens DC e la Harpagophytum Zeyheri DECNE. Agli inizi del '900 il tedesco Mehnert notò che gli indigeni dell'Africa del Sud-Ovest usavano la radice dell'artiglio del diavolo per curare diverse patologie. Fu però solo nel 1953 che Volk importò la radice in Europa e successivamente iniziarono gli studi nelle università tedesche (Würzburg, Jena, Monaco).
Furono isolati tre glicosidi (harpagosid, harpagid e procumbid), ritenuti responsabili delle proprietà curative della pianta (che andrebbero dall'artrosi ai disturbi gastro-intestinali).
Solo le radici laterali sottostanti hanno valore medicinale, mentre le primarie vengono scartate. Poiché le radici arrivano fino a 1,5 m di profondità, la raccolta è difficoltosa e la resa non supera il 15% (da 100 kg di radici fresche si ottengono 15 kg di medicinale).
Funziona? – Rimandiamo a I limiti della fitoterapia per capire perché l'artiglio del diavolo non può fare miracoli nelle infiammazioni sportive e non. Se consultiamo PUBMED (la banca mondiale delle ricerche mediche), esistono 50 ricerche mondiali sull'artiglio del diavolo (dal 1958!!), molte delle quali ancora in corso. È stato realizzato un solo farmaco (DOLOTEFFIN, non disponibile in Italia) che dovrebbe agire inibendo la cicloossigenasi-2. Significativa la metaricerca di Chrubasik, Conradt e Black (2003) che hanno esaminato le ricerche precedenti dal punto di vista statistico, arrivando a concludere che "non è possibile separare gli effetti dell'Harpagophytum da quelli dei placebo utilizzati". Inoltre "anche gli studi che sembrano dimostrare una qualche efficacia, utilizzano dosaggi di almeno 50 mg di glicoside". Poiché la polvere contiene solo il 2% di principio attivo, quando comprate un prodotto erboristico a base di "polvere di radice di artiglio del diavolo", fate i conti! Per ottenere una (comunque modesta efficacia) ci vogliono dosi giornaliere di circa 2,5 grammi di polvere!

_________________
“male, molto male signor Anderson”
Tornare in alto Andare in basso
Lion
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3722
Punti : 9624
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 48
Località : Civitanova Marche

MessaggioTitolo: Re: Artiglio del diavolo   Gio 28 Lug 2011 - 18:51






Acquistabile sul mio sito
www.santenaturels.com

_________________
LION.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.santenaturels.it
 
Artiglio del diavolo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» CARTA N. 15 - IL DIAVOLO
» BEVANDA DELLA STREGA: SANGUE DEL DIAVOLO
» LA SELLA DEL DIAVOLO
» La storia di Robert Johnson- Il chitarrista del diavolo
» il triangolo... o quadrato???

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di Salute Naturale :: Rimedi Naturali per mantenersi in buona salute :: Virtù delle Erbe e ...non solo erbe-
Andare verso: