Forum di Salute Naturale

Benvenuti nel forum di incontro per appassionati di salute naturale: Integratori alimentari, argento colloidale, tecniche di benessere e buona salute. Iscriviti per interagire con il forum
 
IndicePortaleFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Melatonina

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Smith
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3816
Punti : 9548
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 44
Località : Zion

MessaggioTitolo: Melatonina   Lun 2 Nov 2009 - 16:55

Copyright by THEA 2007


La melatonina è sicuramente fra le dieci sostanze più gettonate di questi ultimi anni. La melatonina è un ormone derivato dalla serotonina prodotto e secreto dall'epifisi. Prima proposta come sostanza antinvecchiamento, poi come sostanza antitumorale (cura Di Bella), scientificamente è ormai certo il suo ruolo nella normalizzazione del sonno (e quindi il suo impiego per evitare i fastidi del jet-lag). Vediamo quali sono le proprietà reali di questa sostanza.
Melatonina e sonno - È sicuramente il campo in cui la melatonina può essere impiegata in sostituzione di farmaci tradizionali, soprattutto in casi di insonnia non grave o in soggetti anziani (non ha controindicazioni per assunzioni per brevi periodi)
Cura del jet lag – Con questo termine si indica una condizione di carenza di capacità di concentrazione, irritabilità, affaticamento dovuto al cambio di fuso orario. Chiunque ha viaggiato tra i vari continenti sa quanto fastidiosi siano i sintomi. La regola (molto empirica!) secondo la quale l'organismo umano impiega circa un giorno per ogni ora di fuso orario di differenza per adattarsi alla nuova situazione è conosciuta da chi viaggia spesso per lavoro ed è costretto a cambiare più paesi (e fusi orari) nell'arco di pochi giorni. Il jet lag è inoltre più marcato se si viaggia da Ovest a Est. Il jet lag è dovuto al fatto che gli esseri umani, come tutti gli organismi viventi, possiedono un orologio interno che controlla i ritmi del sonno e della veglia, dell'attenzione, della sensibilità agli stimoli luminosi ecc. Tale meccanismo, indicato con il termine di ciclo circadiano, è governato dalla ghiandola pineale, ghiandola endocrina situata nella parte dorsale dell'encefalo, detta anche epifisi. Tale ghiandola produce infatti la melatonina. Tale produzione è inibita se l'organismo è stimolato dalla presenza della luce, mentre al buio aumenta considerevolmente, raggiungendo un picco tra le 2 e le 4 del mattino. Assumere la melatonina come integratore aiuta quindi il corpo umano a sopperire alla mancata produzione, dovuta all'eccessiva esposizione alla luce e alla mancanza delle ore notturne. Questo, assieme alla regolarizzazione del sonno, è forse l'applicazione più efficace dell'integrazione della melatonina, per quanto di utilità limitata ai viaggiatori vittime del jet lag.
Melatonina e cancro - Il sostanziale fallimento della teoria Di Bella (checché se ne dica, se funzionasse la pubblicità fatta dalle centinaia di persone guarite avrebbe definitivamente chiuso il discorso cancro), può soltanto far pensare che la melatonina sia una delle sostanze degne di studio, nulla più.
Melatonina e invecchiamento - La melatonina riduce i radicali liberi meglio di altri antiossidanti. Ha un potere doppio rispetto alla vitamina E e cinque volte superiore al glutatione; particolarità importante è che essendo solubile in acqua e in grasso può agire contro i radicali liberi in ogni ambiente (la vitamina C non è solubile nei grassi e la E in acqua). Inoltre stimola il sistema immunitario avendo una particolare affinità per i linfociti T (sia i killer, operativi, sia gli helper, coordinativi), la nostra miglior risorsa contro gli attacchi esterni. Nonostante queste proprietà, ha meno controindicazioni la classica cura antinvecchiamento a base di un cocktail vitaminico (E, C e multivitaminico) perché, presa per lunghi periodi, la melatonina può avere effetto depressivo in soggetti predisposti (Force RW, Hansen L, Bedell M - Psychotic episode after melatonin; Ann. Pharmacother., 1997; 31: 1048; Physicians' Desk Reference, 340; per chi non lo sapesse PDR è uno dei riferimenti più importanti della medicina convenzionale in campo di integratori) e può inibire l'ovulazione (Voorduow BC, Euser R, Verdonk RE et al., Melatonin and melatonin-progestin combinations alter pituitary-ovarian function in women and can inhibit ovulation; J. Clin. Endocrinol. Metab. 1992; 74:108-117).
In altri termini: la melatonina è un ormone e sperare che la sua assunzione per lunghi periodi non dia effetti collaterali è molto ottimistico, al più si tratta di valutare i pro e i contro; nello scegliere un'assunzione a lungo periodo si deve tener conto che gli studi più recenti dimostrano che non c'è decremento dei livelli di melatonina con l'età.
Melatonina e protezione cardio-vascolare - Meno chiaro è il ruolo della melatonina come regolatore della pressione e del colesterolo HDL. Non ci sono prove chiare, anche perché la melatonina è sempre stata associata ad altre sostanze.
Melatonina e ormone della crescita - Anche in questo caso non ci sono prove certe della stimolazione, assicurata dai più accesi sostenitori della melatonina (d'altra parte ormai sembra che tutto stimoli l'ormone della crescita...)
Favoriscono la produzione di melatonina la vitamina B6 e quella B3, mentre la deprimono l'alcol, il fumo, i tranquillanti, la caffeina, la vitamina B12, l'ibuprofene (antinfiammatorio) e altri farmaci.
Secondo Russell Reiter, uno dei massimi esperti di melatonina, le dosi consigliate sarebbero.
Sonno : 0,2-10 mg prima di coricarsi.
Disturbi da cambio di fuso orario: 1-10 mg immediatamente prima di coricarsi, ora locale.
Antinvecchiamento: 0,1-3 mg prima di coricarsi.
Stimolazione del sistema immunitario: 2-20 mg.

_________________
“male, molto male signor Anderson”
Tornare in alto Andare in basso
 
Melatonina
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Melatonina ❖ Vulvodinia.info
» La Melatonina combatte la Fibromialgia • VULVODINIA.INFO
» sonno interrotto...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di Salute Naturale :: Rimedi Naturali per mantenersi in buona salute :: Integratori alimentari, supplementazione e loro proprietà-
Andare verso: