Forum di Salute Naturale

Benvenuti nel forum di incontro per appassionati di salute naturale: Integratori alimentari, argento colloidale, tecniche di benessere e buona salute. Iscriviti per interagire con il forum
 
IndicePortaleFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Simoncini e il BDS

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
Smith
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3816
Punti : 9516
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 44
Località : Zion

MessaggioTitolo: Simoncini e il BDS   Ven 30 Ott 2009 - 17:14

Uno degli ultimi contestati a gran voce, nonchè radiati dall'albo è il dr. Simoncini che con la sua teoria si è quanto meno guadagnato gli onori della cronca. Considerato che, questa ammnistrazione non vuole censurare nessun tipo di informazione, riportiamo di seguito alcuni stralci dal libro: IL CANCRO E' UN FUNGO. Chi volesse ulteriormente approfondire, può farlo qui oppure reperendo autonomamente documentazione ulteriore.

Si soggiunge che, come per le altre teorie esposte, gli amministratori non prendono posizioni pro o contro, si limitano alla diffusione del materiale.

________________

Al presente, l’avanzamento di un tumore con moto rettilineo, uniforme ed implacabile, non è alterato minimamente dalle attuali terapie oncologiche. Pur con tutti i trucchi e le distorsioni della statistica, nei libri e trattati classici viene riportato un tasso di guarigioni dal cancro che oscilla intorno al 7%. Cioè, con le dovute correzioni, pressoché zero.
Tutto il resto è propaganda a favore dell’oncologia ortodossa.

Perché l’uso del bicarbonato di sodio
In base alle considerazioni scientifiche esposte nel libro, che giunge alla dimostrazione che il cancro è prodotto da masse fungine (di tipo Candida) l’unico rimedio utile disponibile al presente per curare il male proviene dal bicarbonato di sodio.

Contrariamente agli antifungini, il bicarbonato di sodio è dotato di un’altissima diffusibilità ed è privo di complessità strutturali facilmente codificabili dai funghi.
La sostanza mantiene a lungo le proprie capacità di penetrazione dentro le masse, anche e soprattutto per la velocità con cui le disgrega, cosa che rende loro impossibile un minimo adattamento sufficiente a difendersi.

Il concetto base del sistema di cura del dottor Simoncini è quindi la somministrazione di soluzioni con un alto contenuto di bicarbonato di sodio (5%) direttamente sulle masse neoplastiche.

L’arteriografia selettiva
La ricerca di tecniche sempre più efficaci, che permettano di arrivare il più vicino possibile all’intimità dei tessuti, ha portato il dr. Simoncini all’arteriografia selettiva (la visualizzazione tramite strumentazione di arterie specifiche) e al posizionamento di port-a-cath arteriosi (vaschette di raccordo del catetere). Queste metodologie consentono di posizionare un cateterino direttamente nell’arteria che nutre la massa neoplastica, permettendo di somministrare alte dosi di bicarbonato di sodio nei recessi più profondi dell’organismo.

Una terapia con bicarbonato va impostata subito a grosse dosi, in maniera continua, a cicli e senza pause, in un’opera di distruzione delle colonie fungine che dovrebbe procedere dall’inizio alla fine senza interruzioni almeno per 7-8 giorni per un primo ciclo, tenendo presente che una massa di 2-3-4 centimetri comincia a regredire consistentemente dal 3° al 4° giorno, e crolla dal 4° al 5° (il limite massimo della dose per seduta si aggira intorno ai 500 cc).

Uso del bicarbonato in altre terapie mediche
C’è da sottolineare che le dosi indicate, proprio perché innocue, sono le stesse utilizzate senza problemi da oltre 30 anni in numerose altre situazioni morbose quali la:

* Chetoacidosi diabetica grave.
* Rianimazione cardiorespiratoria.
* Gravidanza.
* Emodialisi.
* Tossicosi farmacologica.
* Epatopatia.
* Interventi di chirurgia vascolare.

_________________
“male, molto male signor Anderson”


Ultima modifica di Smith il Ven 6 Nov 2009 - 15:37, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
gigliola



Femminile Messaggi : 6
Punti : 2911
Data d'iscrizione : 04.11.09
Età : 52
Località : padova

MessaggioTitolo: simoncini terapia   Mer 4 Nov 2009 - 20:43

Quello che io posso dirvi a riguardo di questa terapia e' che finora ha dato dei buoni risultati,qualche mese fa mi e'stato diagnosticato un carcinoma alla vescica di alto grado,da subito ho rifiutato le terapie convenzionali( immunoterapia con BCG e chemio),e contattato il dott.Simoncini,l'ho visto a Roma e mi ha detto cosa fare,non mi ha chiesto parcelle da paura,cosa che spesso si sente dire da coloro che vedono nel Simoncini un nemico da eliminare,perche'sta'toccando il grosso business della chemioterapia.Non lasciamoci manipolare da tutto cio'e impariamo a ragionare con la nostra testa!!!
Tornare in alto Andare in basso
Smith
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3816
Punti : 9516
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 44
Località : Zion

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Mer 4 Nov 2009 - 23:17

Ciao gigliola, accogliamo il tuo invito, siam qui per questo! sono contento personalmente della tua scelta, vorrei chiederti una breve presentazione nella sezione giusta per poi aggiornarci di più nello specifico, sempre che tu ne abbia voglia. Sai, il sistema ( quello marcio ) si ferma solo se cominciamo dal basso eliminando ogni forma di censura dell'informazione e rendendo pubblico con massima diffusione quanto viene taciuto e nascosto ad ogni costo in nome e per conto del "soldo" o "666" o "come volete chiamarlo".

Intanto ben arrivata, spero che tu possa trovare qualche suggerimento utile per il tuo problema, da condividere con il tuo medico di fiducia...

_________________
“male, molto male signor Anderson”
Tornare in alto Andare in basso
Lion
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3722
Punti : 9592
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 48
Località : Civitanova Marche

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Mer 4 Nov 2009 - 23:27

Di Simoncini si sente di tutto ...chi ne parla bene e chi ne parla male , prendendolo per un folle degenerato .

Che dire ? io che l'ho conosciuto di persona, come persona mi sembra una brava persona , ricordo che ho visto perfino le lacrime nei suoi occhi per un caso .

La sua teoria, io non la escludo e resto possibilista .

Tanto se tutto il mondo è possibilista sulla chemio ... perchè mai dovrei farmi problemi ad esserlo verso la sua teoria .

Grazie gigliola di quanto hai accennato, piacerebbe anche a me se potessi approfondire e dirci qualcosina in più ... se e come ti va .

Ciao e benvenuta in questa "giungla o oasi tranquilla" che spero possa essere utile a molti

_________________
LION.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.santenaturels.it
gigliola



Femminile Messaggi : 6
Punti : 2911
Data d'iscrizione : 04.11.09
Età : 52
Località : padova

MessaggioTitolo: ulteriri chiarimenti   Gio 5 Nov 2009 - 22:43

Ciao a tutti,ritornando alla terapia del Dott.Simoncini,la sto' facendo da quasi un mese e tutto sembra procedere al meglio,la terapia nel mio caso(mi hanno diagnosticato un carcinoma alla vescica di alto grado)consiste nel fare del instillazioni vescicali con del sodio bicarbonato al 5%,sono delle flebo che si trovano facilmente in farmacia,costano euro 3.70,cioe' una cazzata (troppo poco perche'i colossi farmaceutici possano trovare interessante la terapia.......),e' un ciclo di 6 giorni,poi 2 settimane a giorni alterni,2 settimane di pausa e poi il ciclo va ripetuto,la flebo va prima scaldata,io la lascio qualche minuto dentro il lavandino pieno di acqua ben calda,e poi inserita in vescica attraverso un catetrino(da 16,anche questo lo si trova in farmacia)che mi viene inserito da un'infermiera e tolto subito dopo aver instillato la soluzione,il tutto avviene in pochi minuti e senza fastidi,poi devo trattenere in vescica la soluzione per 7/10 minuti per lato,supina,prona,lato destro e infine sinistro tenendo un paio di cuscini sotto il bacino.Il simoncini mi ha spiegato che dopo sei minuti il fungo inizia a morire e non crea nessun effetto collaterale(a differenza di quel diserbante chiamato chemio.....e che dovrebbe curarci.....,mah!!!!).
So di tante persone curate con straordinari risultati da Simoncini,persone che per la medicina ufficiale erano spacciate,con la medicina ufficiale spacciate lo
erano davvero....!!!
Ciao a tutti,vi terro'informati!
Tornare in alto Andare in basso
Lion
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3722
Punti : 9592
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 48
Località : Civitanova Marche

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Gio 5 Nov 2009 - 22:53

Grazie Gigliola, conosco la procedura .

Se posso domandartelo.. quindi tu non hai fatto chemio ? mai ?

Volevo poi suggerirti di valutare assieme al tuo fidato medico se assumere tutti i giorni Vitamina C pura nella forma di sodio ascorbato o acido ascorbico, credo che sia altrettanto cosa importante .

e non per esagerare , ma per completare l'opera valuta anche contestuale assunzione , di lisina e prolina , e polifenoli del thè verde , molto utili .

Se poi hai tempo e volontà anche succo aloe con ricetta di padre zago e tisana di essiac

Qui nel forum c'è anche un video in italiano (su lisina e prolina) che spiega tutto del Dr. Rath , se per caso non l'avessi visto .

ciao .
Aggiornaci

_________________
LION.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.santenaturels.it
gigliola



Femminile Messaggi : 6
Punti : 2911
Data d'iscrizione : 04.11.09
Età : 52
Località : padova

MessaggioTitolo: simoncini terapia   Gio 5 Nov 2009 - 23:00

Dimenticavo di dirvi che un mio amico sta trattando un glioblastoma al cervello (la medicina ufficiale gli aveva dato circa 3 anni di vita) con la terapia del dott.Simoncini e tutto sta andando nel migliore dei modi.Funziona,funziona ,ve lo posso garantire,del resto se non funzionasse vi sembra che la medicina ufficiale si prenderebbe tanto disturbo a massacrarlo inventandosi di tutto??????
Tornare in alto Andare in basso
Lion
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3722
Punti : 9592
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 48
Località : Civitanova Marche

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Gio 5 Nov 2009 - 23:20

Gigliola, ho unito le discussioni in una unica , così stanno tutte assieme ... prosegui pure qui ... in fondo alla pagine c'è lo spazio per la risposta rapida .

Ciao

_________________
LION.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.santenaturels.it
gigliola



Femminile Messaggi : 6
Punti : 2911
Data d'iscrizione : 04.11.09
Età : 52
Località : padova

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Ven 6 Nov 2009 - 9:39

Ciao,grazie per i suggerimenti che mi sono stati dati,essiac,vitamina C e molto altro li assumo gia'.
A chi mi chiedeva se ho mai fatto la chemio,no per carita'mai fatta,non vi sembra un controsenso curare il cancro con qualcosa che ne scatena di secondari?
Se qualcuno di voi ha voglia prenda informazioni sul Prof.Zora,noto oncologo,lo e'diventato a 26 anni,ha mollato l'oncologia ufficiale molti anni fa,stanco di vedere morire la gente a causa della chemio,lo hanno massacrato qui in Itali ed e'stato costretto ad emigrare in Svizzera dove pratica immunoterapia per i malati di cancro con risultati stupefacenti,da lui arrivano pazienti che la medicina ufficiale da per spacciati,molti di questi vivono ancora dopo anni.
Questo medico e'stato richiamato in Italia nel 2003 per insegnare ai medici la medicina alternativa all'universita'di Milano,ma non e'strano che prima lo massacrano e lo fanno scappare e poi lo richiamano a distanza di anni ad insegnare qualcosa che secondo la medicina ufficiale potrebbe far morire le persone?Che delinquenti!!!!!L'AFFARE CRANCRO E' UN BUSINESS CHE NON VOGLIONO FARSI SCAPPARE!!!
Dimenticavo di dire che questo medico vive a Campione,ma riceve anche il sabato a Bologna e non so in che giorno anche a Treviso,ha parcelle ridicole,non chiede niente a indigenti e bambini,io lo andro'trovare tra un po' quando avro' risolto tutto,perche' si occupa anche di prevenzione terapeutica,va in base alle carenze che ognuno di noi puo'avere a rafforzare in maniera naturale il sistema immunitario.
Sperando di essere stata utile a qualcuno vi saluto calorosamente,ciao a presto!!
Tornare in alto Andare in basso
Pantera a pois



Femminile Messaggi : 29
Punti : 2957
Data d'iscrizione : 01.11.09
Età : 47
Località : penultima galassia a destra e poi a sinistra

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Ven 6 Nov 2009 - 13:40

Ciao a tutti, anch'io ho avuto a che fare con il sig.Simoncini.
Con me non si é comportato bene. La mia impressione é estremamente negativa.
Tornare in alto Andare in basso
Lion
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3722
Punti : 9592
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 48
Località : Civitanova Marche

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Ven 6 Nov 2009 - 13:47

Bene pantera ... giusto dar voce a tutti .

Se ti va puoi dirci qualcosa in più ... servirà a chi leggerà

_________________
LION.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.santenaturels.it
URSULA

avatar

Femminile Messaggi : 208
Punti : 3393
Data d'iscrizione : 26.10.09
Età : 53
Località : Ancona

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Ven 6 Nov 2009 - 14:26

Si Pantera... se ti va, vorrei sapere la tua esperienza con questo Simoncini.
Altrimenti non sentiamo le due classiche campane.
Grazie, ciao
Tornare in alto Andare in basso
http://www.ursulaforum.forumattivo.com
Smith
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3816
Punti : 9516
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 44
Località : Zion

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Ven 6 Nov 2009 - 14:35

anche io c'ho parlato telefonicamente e ne ho ricevuto una pessima impressione, vorrei però sottolineare se possibile, lo scernimento tra le impressioni di carattare "umano" da quelle esposte nella sua teoria, credo sia doveroso..

è chiaro che in un medico si cerchino anche e soprattutto doti umane..

_________________
“male, molto male signor Anderson”
Tornare in alto Andare in basso
paulingreloaded



Maschile Messaggi : 3
Punti : 2876
Data d'iscrizione : 21.11.09
Età : 40
Località : Chiedimi di dove sono e ti risp ;)

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Sab 21 Nov 2009 - 3:50

Anch'io lo conosco solo per telefono (anche se è apparso scostante) ed email (mi ha sempre risposto) però c'è da considerare che, essendo lui stato radiato dall'ordine dei medici e subito vari processi penali, certamente non può parlare liberamente al telefono perché ciò potrebbe essere utilizzato contro di lui per nuove accuse di esercizio abusivo della professione medica (in Italia è un reato).

Io gli devo la mia guarigione dal reflusso gastroesofageo (con lo stesso trattamento dei carcinomi esofagei) al costo di pochi centesimi di euro di bicarbonato e in pochissimo tempo....

Sono certo che Simoncini sia uno scienziato che passerà alla storia come il nuovo Galileo Galilei o un nuovo Copernico, per intenderci.
Tornare in alto Andare in basso
Smith
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3816
Punti : 9516
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 44
Località : Zion

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Sab 21 Nov 2009 - 21:55

paulingreloaded ha scritto:


Sono certo che Simoncini sia uno scienziato che passerà alla storia come il nuovo Galileo Galilei o un nuovo Copernico, per intenderci.

ciao,

di questo non ne sono certo, ma son contento tu abbia risolto i tuoi problemi con le sue indicazioni. Hai tutto il tempo di spiegarci meglio magari come è andata....

benvenuto nel forum!

_________________
“male, molto male signor Anderson”
Tornare in alto Andare in basso
paulingreloaded



Maschile Messaggi : 3
Punti : 2876
Data d'iscrizione : 21.11.09
Età : 40
Località : Chiedimi di dove sono e ti risp ;)

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Ven 27 Nov 2009 - 2:57

Smith ha scritto:

son contento tu abbia risolto i tuoi problemi con le sue indicazioni. Hai tutto il tempo di spiegarci meglio magari come è andata....

benvenuto nel forum!

La procedura che ho seguito per la cura del reflusso gastroesofageo è quella descritta nel paragrafo "Cancro dello stomaco e dell'esofago" illustrata in questa pagina del sito di Simoncini: http://www.curenaturalicancro.org/terapia_fai_da_te.htm
Ho seguito tutta la procedura, incluso gli integratori di potassio e magnesio, ed escluso la flebo.
Ha funzionato.

Se mi venisse un tumore andrei subito da lui, senza alcun dubbio.
Tornare in alto Andare in basso
Smith
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3816
Punti : 9516
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 44
Località : Zion

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Ven 27 Nov 2009 - 10:30

paulingreloaded ha scritto:

La procedura che ho seguito per la cura del reflusso gastroesofageo è quella descritta nel paragrafo "Cancro dello stomaco e dell'esofago" illustrata in questa pagina del sito di Simoncini: http://www.curenaturalicancro.org/terapia_fai_da_te.htm
Ho seguito tutta la procedura, incluso gli integratori di potassio e magnesio, ed escluso la flebo.
Ha funzionato.

bene, grazie per la tua testimonianza.

Citazione :
Se mi venisse un tumore andrei subito da lui, senza alcun dubbio.

speriamo non ve ne sia bisogno! è comunque cosa diversa, trattare un reflusso non è come trattare una neoplasia. Grazie ancora.

_________________
“male, molto male signor Anderson”
Tornare in alto Andare in basso
URSULA

avatar

Femminile Messaggi : 208
Punti : 3393
Data d'iscrizione : 26.10.09
Età : 53
Località : Ancona

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Ven 27 Nov 2009 - 22:38

paulingreloaded ha scritto:
Se mi venisse un tumore andrei subito da lui, senza alcun dubbio.
io no
Tornare in alto Andare in basso
http://www.ursulaforum.forumattivo.com
rosenz

avatar

Maschile Messaggi : 186
Punti : 3353
Data d'iscrizione : 05.03.10
Età : 54
Località : Como

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Mer 29 Set 2010 - 10:39

Mi sembra doveroso riportare in evidenza questo argomento e proporre anche qui la "novità" nella cura dei tumori già indicata da Smith in altra sezione.
Dopo la radiazione dall'albo chissà ora cosa penseranno i vertici dell'Ordine dei Medici....

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

DALLO STUDIO DELL’ACIDITA’ DEI TUMORI UN ALTERNATIVA ALLA CHEMIO

Sono cinque i trial clinici basati su un'alternativa alla chemioterapia presentati all'Istituto Superiore di Sanità durante il Primo Simposio Internazionale dedicato a tutti gli studi su cui sta puntando l'International Society for Proton Dynamics in Cancer' (ISPDC) che utilizzano queste nuove strategie antitumorali.
Per Stefano Fais, del Dipartimento del Farmaco dell'Istituto Superiore di Sanità, l'obiettivo è quello di colpire soltanto il target molecolare che causa il tumore, per evitare gli effetti collaterali frequenti nelle terapie tradizionali utilizzando inibitori della pompa protonica per interrompere la crescita della massa tumorale.
Questi studi sono partiti dalla considerazione che l'acidità e' una caratteristica del microambiente tumorale tanto che le cellule normali ai livelli di acidità nei quali normalmente cresce il tumore muoiono. Queste condizioni si creano progressivamente durante la crescita del tumore, con un iniziale accumulo di acido lattico, dovuto al metabolismo tumorale, e la successiva selezione di cellule che per sopportare l'incremento dell'acidità fanno iperfunzionare delle pompe cellulari che eliminano protoni all'esterno della cellula.
I primi due studi clinici eseguiti in Italia all'Istituto dei Tumori di Milano ed all'Università di Siena sono per i melanomi e presso il Gruppo Italiano per i sarcomi, con sede a Bologna per gli osteosarcomi. Lo stesso approccio e' utilizzato per combattere il carcinoma alla mammella presso la Fudan University di Shangai. Anche il bicarbonato assunto per bocca potrà rientrare fra le nuove terapie anti-tumorali, utilizzato in Florida dal professor Robert Gatenby del Dipartimento di oncologia integrata al Cancer Center di Tampa'.
A Tokio, invece, il prof. Kusuzaki del Dipartimento di Oncologia dell'Università di Edobashi usa una vecchia molecola, l'arancio di acridina per combattere i sarcomi.
L'arancio di acridina si concentra negli organuli acidi della cellula e, in risposta ad uno stimolo luminoso (raggi x), si trasforma in un composto altamente tossico per le cellule tumorali, senza conseguenze per i tessuti normali circostanti. Tutte queste terapie sono basate sull'utilizzo di farmaci che usano l'acidità tumorale come target o inibendo i meccanismi che la causano (inibitori di pompa protonica) o semplicemente tamponando (bicarbonato) o cambiando il loro stato una volta concentrati all'interno dei tumori (arancio di acridina).

28/09/2010
Fonte: Sanità News.it
Tornare in alto Andare in basso
http://www.enzoverga.it
Smith
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3816
Punti : 9516
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 44
Località : Zion

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Mer 29 Set 2010 - 11:04

bravo rosenz, anche se la cosa è più complessa rispetto alla teoria di simoncini.

_________________
“male, molto male signor Anderson”
Tornare in alto Andare in basso
rosenz

avatar

Maschile Messaggi : 186
Punti : 3353
Data d'iscrizione : 05.03.10
Età : 54
Località : Como

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Mer 29 Set 2010 - 11:37

Si Smith, forse più complicata...o forse più semplice e resa ad "arte" complicata per confondere le idee.

A proposito un articolo/post interessante tratto da "luogocomune" .

Preciso che dal punto di vista della naturopatia questa terapia se confermata sarebbe certo un grande passo in avanti per avvicinarsi ad affrontare una delle cause dei tumori , ma non siamo ancora come appare ovvio alla prevenzione primaria.

Queste le considerazioni di Mazzucco.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Quando Schopenhauer scrisse la storica frase “Tutte le verità passano attraverso tre stadi. Primo: vengono ridicolizzate; secondo: vengono violentemente contestate; terzo: vengono accettate dandole come evidenti”, si è dimenticato di spiegare un passaggio molto importante, che avviene nella terza fase: poichè coloro che “danno per evidenti” le nuove verità sono gli stessi che fino a ieri le contestavano con accanimento, costoro debbono trovare un modo per “allinearsi” alla nuova verità senza apparire in contraddizione con se stessi.

In altre parole, non potranno semplicemente dire “Sì, l’eretico aveva ragione”, ma dovranno scovare un “sì però”, di qualunque tipo, che gli permetta di salvare la faccia nel momento di doverlo riconoscere. Altrimenti sarebbero dei veri uomini, e non dei ”quaquaraquà”.

Chi ha visto “Il conformista” difficilmente potrebbe trovare un esempio migliore nel quale l’uomo – con la “u” minuscola – riesca a calpestare le proprie convinzioni, tradire i propri amici, e rinnegare il suo stesso passato, pur di restare a galla in una società che muta rapidamente sotto i suoi occhi.

Di solito sono i dinosauri, incapaci di adattarsi al nuovo ambiente, ad andarsene con un botto. I camaleonti invece riescono sempre ìn qualche modo a sopravvivere.

E’ presto per dire se questo accadrà anche con il caso Simoncini – l’eretico che osa sostenere di poter guarire il cancro ...

... con il bicarbonato – ma bisogna riconoscere che certi indizi stanno diventando troppo ingombranti per essere ignorati.

Già lo scorso anno era uscita una rispettabilissima ricerca medica – “peer-reviewed”, ovviamente - che confermava l’efficacia del bicarbonato contro il cancro nelle cavie di laboratorio. Pesantemente ignorata dai detrattori di Simoncini - ancora troppo impegnati nella fase 2 della loro battaglia per riuscire a ragionare – la notizia di fatto confermava che l’oncologo romano tanto lontano dalla verità non dovesse essere andato.

Ma la notizia uscita ieri su Repubblica, rispetto a quella dell’anno scorso, è stata semplicemente clamorosa:

"Una molecola disorienta il cancro". E sulle terapie si punta sugli antiacidi.

È in grado - sono le conclusioni di uno studio pubblicato su Nature - di far ignorare ai geni del tumore il loro "manuale di istruzioni interne". Arginando così la diffusione della malattia. Ma sul fronte della ricerca non è tutto. In Italia sono partiti i primi due trial clinici per sostituire i chemioterapici con i farmaci per l'acidità di stomaco.

Il primo paragrafo dell’articolo così recitava:

ROMA - La ricerca guarda al tumore e continua a cercare possibili alterazioni genetiche in grado di originare il cancro. E a pensare a farmaci che, individuando queste modificazioni, interrompano la malattia. L'ultima novità in questo campo arriva da Nature: un gruppo di studiosi americani ha creato in laboratorio una molecola che, riuscendo a far ignorare ai geni del cancro il loro 'manuale di istruzioni interne', blocca la proliferazione delle cellule cancerose. Ma non è tutto, sul fronte della ricerca farmacologica dall'Istituto superiore di sanità arriva una notizia: i farmaci antiacidità, gli inibitori della pompa protonica e persino il bicarbonato, potrebbero sostituire la chemioterapia.

Notiamo innanzitutto come due notizie simili – la “nuova molecola” e gli “antiacidi” – vengano rimescolate in modo apparentemente casuale nello stesso articolo. Ma come – viene da domandarsi - fino a ieri il cancro era una malattia “incurabile”, oggi avremmo addirittura due soluzioni diverse per sconfiggerlo, e ne facciamo un articolo unico? Le due notizie non meriterebbero piuttosto un articolo di dieci pagine ciascuno?

No, non se l’intenzione è quella di far passare la vera notizia bomba – cioè la seconda – nel modo più naturale e impercettibile che esista, e cioè nascondendola fra le pieghe fumose della prima. Di “nuove molecole” capaci di bloccare la replicazione della cellula cancerosa infatti ne sentiamo parlare ormai da anni – parole tante, fra l’altro, ma risultati davvero scarsini – mentre il fatto che il bicarbonato possa addirittura “sostituire la chemioterapia” non è proprio una cosa risaputa a livello ufficiale.

Anzi, qualcuno forse ricorderà che un certo dott. Simoncini fu radiato dall’Ordine dei Medici Chirurgi, nel 2002, proprio “per aver somministrato bicarbonato a pazienti affetti da patologie neoplastiche a fini terapeuticì”.

Che cosa è successo, in soli otto anni, da aver cambiato così radicalmente lo stato delle cose?

E’ successo, evidentemente, che il camaleonte sta lentamente entrando in azione. Fingendo di dimenticare tutto quello che Simoncini va dicendo da più di vent’anni, l’oncologia ufficiale si appresta a “scoprire” ex-novo quella che evidentemente sta diventando una verità innegabile, e cioè l’efficacia del bicarbonato contro i tumori.

Prepariamoci quindi ai famosi “si però”, perchè non ci sarà assolutamente nessuno, fra i detrattori originali di Simoncini, che avrà l’onestà di riconoscere che il folle eretico avesse semplicemente ragione.

Avremo, ad esempio, quelli che diranno “si ma comunque lui sbagliava la diagnosi, perchè non è vero che sia la Candida a causare i tumori”. Pensate solo al paradosso momumentale che si presenterebbe in quel caso: un medico folle sbaglia a diagnosticare la causa dei tumori, ma imbrocca per caso la cura! Ci sarebbe da ridere per cinquecento anni consecutivi, specialmente di fronte al fatto che coloro che credono invece di aver individuato la causa dei tumori non riescono a trovare una cura nemmeno a pagarli. (Ma poi scusate, anche se risultasse che la causa è un’altra, che cosa è più importante: che Simoncini si sia sbagliato sulla causa, o che riesca comunque a curare il cancro?)

Eppure, vedrete quanti ex-detrattori di Simoncini si aggrapperanno a questa scappatoia o ad altre simili, con giri più o meno fumosi di parole, nel momento di compiere la fatidica transizione alla terza fase.

Il camaleonte, non dimentichiamolo, non riesce mai a provare vergogna per se stesso, poichè nel momento in cui muta la pelle cambia anche la “memoria interiore” di quello che lui è stato fino a quel giorno. E’ lì che avviene il vero tradimento della persona: quel buffo ramarro che ha stupidamente imprecato alla Luna per anni non è più lui, ma un altro, un “cretino qualunque”, del quale arriverà magari persino a prendersi gioco.

Nel frattempo, assisteremo quasi certamente alla scomparsa dal linguaggio parlato della parola “bicarbonato”, che verrà progressivamente sostituita dal termine “anti-acido” o consimili. Ne volete una dimostrazione? Nell’articolo originale di Repubblica il quarto paragrafo iniziava così:

“Il bicarbonato al posto dei chemioterapici. [Grassetto nell’originale]. I farmaci antiacidità, gli inibitori della pompa protonica e persino il bicarbonato, potrebbero sostituire la chemioterapia.”

Ma qualcuno deve essersi accorto che non si può dare troppo merito al bicarbonato - almeno non così apertamente – ed ecco che in serata il capoverso era già stato cambiato in questo modo:

Gli antiacidi al posto dei chemioterapici? [Grassetto nell’originale]. L'altra ricerca riguarda i farmaci antiacidità. Gli inibitori della pompa protonica generalmente adoperati per le ulcere gastriche potrebbero sostituire la chemioterapia.”



Nel giro di poche ore, il bicarbonato è diventato un “antiacido” generico, la frase “persino il bicarbonato” è scomparsa, e la “pompa protonica” è rimasta l'unica a fare concorrenza alla chemioterapia. Visto come si fa in fretta, ad adeguarsi ai tempi che cambiano?

Peccato che la frase “persino il bicarbonato” sia rimasta in qualche modo “impigliata” nel testo del primo paragrafo – forse il correttore, nell’agitazione del momento, non se n’è accorto - rendendo così ancora più palese l’intenzione di cambiare a posteriori le carte in tavola. (*)

Come dice il famoso proverbio cinese, “sè pegio la topa del buso”.

Massimo Mazzucco


* Ringraziamo tutti gli utenti che ci hanno segnalato tempestivamente l’articolo originale, permettendo così di salvarlo prima che venisse modificato. (Luogocomune rules!)

L’articolo come appare su “Repubblica” al momento di pubblicare il nostro.

L’articolo originale, nella nostra copia cache (scaricare e szippare, poi aprire RepubblicaOrig.html).

Oppure la videata dell'articolo originale.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.enzoverga.it
deva



Femminile Messaggi : 45
Punti : 2623
Data d'iscrizione : 22.09.10
Età : 50
Località : verona

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Mer 29 Set 2010 - 15:54

carissimi. mia mamma ha addottato ampiamente il metodo simoncini per un anno.. lui passava a casa nostra una volta al mese circa (ben pagato!!) e facevamo tutto da sole( flebo, irrigazioni ,piccoli interventi come cavie da medici d'accordo con lui, senza anestesia e.. nulla!!).. mia madre ha perso un anno preziosissimo ed ora grazie a simoncini è in fin di vita.. gli oncologi ci hanno deriso e schernito e poi l'hanno curata male e prevenuti, noi non valevamo più i loro sforzi.. oggi è ridotta una larva, e tutti alzano le spalle.. che dire?? attenzione sempre!! informatevi bene è un vs diritto, io ho sbagliato allora e mi mangio le mani oggi.. sono un naturopata e certo non difendo i protocolli... non dico altro..
Tornare in alto Andare in basso
Smith
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3816
Punti : 9516
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 44
Località : Zion

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Mer 29 Set 2010 - 15:59

deva sono contento di averti qui come naturopata, sappiamo molto del simoncini qui, specie noi fondandori, non è nostra intenzione spingere l'uno o l'altro pensiero, vogliamo solo che tutti siano a conoscenza di tanto che ci viene nascosto. Mi dispiace per la condizione di tua madre ma non credo che sia dipendente dala cura simoncini, chi alza le spalle ora le avrebbe comunque alzate t'assicuro... in bocca a lupo..

_________________
“male, molto male signor Anderson”
Tornare in alto Andare in basso
Sauro

avatar

Maschile Messaggi : 850
Punti : 4332
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 61
Località : Trantor

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Mer 29 Set 2010 - 16:46

Deva, mi sembra un po' troppo lapidario il tuo giudizio. Io sono un detrattore di Simoncini e penso che sostenere che cancro=fungo sia la sciocchezza del millennio ma non credo sia stato lui a ridurre così tua mamma.
Tornare in alto Andare in basso
deva



Femminile Messaggi : 45
Punti : 2623
Data d'iscrizione : 22.09.10
Età : 50
Località : verona

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Mer 29 Set 2010 - 17:08

niente di personale con simoncini.. sono stata fraintesa.. guarda noi ci abbiamo davvero creduto e abbiamo riposto in lui molte speranze poichè assolutamente consapevoli del sistema, ma nonostante il suo carisma e le sue assolute convinzioni, volevo solo sottolineare la difficoltà nel portare avanti la sua terapia, poichè il bicarbonato tramite flebo o irrigazione non arriva dappertutto e sono necessari piccoli interventi davvero drammatici per chi subisce già in condizioni di svantaggio psico-fisico, non siamo in ospedale seguiti tranquilli da infermieri specializzati .. poi tanto di davvero discutibile.. secondo il mio umile punto di vista anche S. generalizza troppo e a volte anche lui terrorizza perchè ha i suoi giusti obbiettivi che riguardano un sistema assurdo, e questo nessuno lo discute, ma manteniamo il contatto con la fragile realtà degli ammalati oncologici.. il tumore è molto di più di una semplice causa da ambiente acido o candida.. prende anima e corpo, e l'emozioni negative dell'esistenza alimentano questa mancanza di gioia di vivere, PER NON PARLARE DEL DOLORE..che fa perdere il contatto con il proprio corpo ed il proprio Sè.. chi sta con queste povere anime quando il catetere s'intasa, quando la valvola si blocca, quando il corpo brucia e.. tanto altro.. non sto condannando nessuno, ritengo personalmente scorretto parlare solo di cause fisiologiche , del soma, di cosa fare e cosa non fare, come fosse semplice!! .. c'è tanto di più che ci sfugge anche se magari si trova proprio davanti a noi.. S. ha sollevato un gran polverone e non è il solo, però con noi è stato il primo ad alzare le spalle e non posso esserci rimasta che male, quando usciva da casa nostra io lo abbracciavo, ma non c'ero ancora abbastanza dentro.. quello che è seguito è stato un incubo e non trascuriamo che quando sei fuori sei fuori.. nemmeno infermieri privati rischiano per aiutarti, per non parlare del medico di base ecc. ci sono dei rischi importanti.. bisogna dirlo questo, comunque ognuno passi pure liberamente dall'esperienza che crede giusta, mi pareva leale portare anche il nostro vissuto , può essere d'aiuto.. sappiate comunque che le terapie coadiuvanti e di sostegno alle tradizionali sono tante, fatevi consigliare da chi di competenza troverete un valido aiuto! auguri di cuore a tutti!!
Tornare in alto Andare in basso
Smith
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3816
Punti : 9516
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 44
Località : Zion

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Mer 29 Set 2010 - 17:38

concetto che sposo totalmente deva, con questo forum noi vogliamo solo informare o almeno cerchiamo di farlo, su quanto esiste di alternativo alla MU, anche solo fosse per curiosità personale o gusto del sapere, poi chiunque decide per se la strada da intraprendere...

_________________
“male, molto male signor Anderson”
Tornare in alto Andare in basso
rosenz

avatar

Maschile Messaggi : 186
Punti : 3353
Data d'iscrizione : 05.03.10
Età : 54
Località : Como

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Mer 29 Set 2010 - 22:38

Io penso che lo studio riportato debba essere guardato con interesse semplicemente perchè apre la strada, forse, ad una sperimentazione speriamo seria sulla intuizione di Simoncini. Non mi riferisco tanto al fatto che associ il cancro alla candida ma bensì indirettamente ad uno stato di acidosi dell'organismo che in ogni caso sarebbe in qualche modo correlato all'insorgenza ed allo sviluppo della patologia....tra l'altro tale relazione non è certo di recente acquisizione, basta pensare ai tanti studi della dottoressa Kousmine.

Poi l'efficacia o meno di una terapia, di qualsiasi terapia, dipende anche da altri fattori, innanzitutto dalle condizioni del soggetto.
Il cancro non è la malattia di un singolo organo o di singole cellule, è il "terreno canceroso" del soggetto che ha permesso lo sviluppo della malattia indi è sul "terreno" in primis che di deve agire, di fatto occorre necessariamente stimolare l'energia vitale e le capacità di autoguarigione del malato.
Trovare una terapia che riesca a colpire le "cellule malate" e nel contempo rispetti queste capacità di autoguarigione, presupposto indispensabile per una reale guarigione, sarebbe una gran cosa.


Tornare in alto Andare in basso
http://www.enzoverga.it
Smith
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3816
Punti : 9516
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 44
Località : Zion

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Mer 29 Set 2010 - 22:57

pollicesu

_________________
“male, molto male signor Anderson”
Tornare in alto Andare in basso
batmantheking



Maschile Messaggi : 112
Punti : 2744
Data d'iscrizione : 12.11.10
Età : 39
Località : frosionone

MessaggioTitolo: simoncini   Sab 11 Dic 2010 - 1:01

potete dirmi se spararsi un 500 ml di sodio bicarbonato al 5% (riscaldato) in un ora può far male? se sei quali sono gli effetti collaterali??
Tornare in alto Andare in basso
Nata

avatar

Femminile Messaggi : 564
Punti : 3559
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 57
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   Sab 11 Dic 2010 - 1:49

batmantheking ha scritto:
potete dirmi se spararsi un 500 ml di sodio bicarbonato al 5% (riscaldato) in un ora può far male? se sei quali sono gli effetti collaterali??
Io so che 1 ora é il tempo giusto ma la risposta migliore te la puó dare solo Simoncini.
Telefonagli oppure mandagli una mail, é la strada piú sicura che puoi prendere.

Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Simoncini e il BDS   

Tornare in alto Andare in basso
 
Simoncini e il BDS
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 5Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di Salute Naturale :: Rimedi Naturali per mantenersi in buona salute :: Propositori di cure alternative alla medicina ufficiale-
Andare verso: