Forum di Salute Naturale

Benvenuti nel forum di incontro per appassionati di salute naturale: Integratori alimentari, argento colloidale, tecniche di benessere e buona salute. Iscriviti per interagire con il forum
 
IndicePortaleFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Argento collooidale come riconoscere la scarsa qualità?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Lion
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3722
Punti : 9507
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 48
Località : Civitanova Marche

MessaggioTitolo: Argento collooidale come riconoscere la scarsa qualità?   Mer 21 Ott 2015 - 2:21

Argento colloidale - Riconoscere prodotti scarsa qualità



Solo un prodotto con prevalenza di particelle (almeno il 50% della propria composizione), rispetto alla componente ionica, può definirsi il argento colloidale vero, conseguentemente  tutti gli altri prodotti ionici, facili ed economici da produrre, di cui abbiamo parlato nel precedente articolo, sono prodotti di scarsa efficacia e qualità.   
Adesso dovremmo scoprire come riconoscerli per non farci confondere dalle più disparate strategie commerciali. Vediamo come:
Il vero argento colloidale è trasparente con  una lieve colorazione giallo paglierino, tendente al marrone all’aumentare della concentrazione in ppm. Pertanto  un prodotto a 20 ppm di argento colloidale vero avrà una colore un pò più intensa di quello a 10 ppm. Se nella dispersione colloidale sono presenti particelle (e non solo ioni) queste rifrangono la luce quindi manifestano una colorazione evidente. Ecco dunque il primo indice di riconoscimento di uno argento ionico di scarsa qualità: apparirà incolore come l’acqua perché nella sua fase acquosa sono disciolti solo ioni. Quindi il vero argento colloidale ha una sua colorazione mentre gli altri argenti: ionici, puri, atomici, monoatomici, max, complessati, ecc sono incolori.
Altro indice importante consiste in un esperimento alla portata di tutti: si versi un pò di prodotto in un bicchierino di vetro trasparente, lo si metta davanti ad una fonte luminosa, una lampadina accesa ad esempio, si aggiunga un pizzico di comune sale da cucina, sempre mantenendo il bicchiere davanti alla luce, se si osserva la formazione all’interno del liquido di una nube torbida e bianca, significa che siamo in presenza di un prodotto ionico di scarsa qualità e non del vero argento colloidale poiché chimicamente, gli ioni argento (presenti in abbondanza) si combinano subito con gli ioni cloruro (del sale) e formano il ”cloruro di argento” che è un sale d’argento inutile all’azione antibatterica. Questo non accede nel vero argento colloidale ovvero accade in modo molto meno evidente perché il vero argento colloidale ha una prevalenza di particelle maggiore rispetto agli ioni, nella sua composizione.
Se un prodotto è  conforme alla Legge, per essere venduto in Italia, deve avere etichetta in lingua italiana. Un prodotto etichettato in lingua straniera, anche se venduto da una azienda italiana è irregolare. Questa cosa non è di poco conto, non rappresenta solo burocrazia,  perché registrare un prodotto comporta tutta una serie di garanzia del prodotto verso il consumatore che consiste in  schede di sicurezza,  esami, analisi,  fascicoli tecnici, prove di tossicità, test microbiologici, ecc, che devono essere necessariamente compiuti  dall’azienda distributrice o produttrice, ancor prima dell’immissione in commercio.
  
Un prodotto venduto in Italia, se regolare, notificato, registrato, deve riportare nella sua etichetta obbligatoriamente diverse informazioni tra cui, tutti i dati della società distributrice, laboratorio di produzione, lotto, scadenza o simbolo PAO, modalità d’uso, indicazioni e ingredienti. Un prodotto con etichetta con scritto solo “argento colloidale” o poco più e, mancante di anche una sola delle indicazioni sopra, è un prodotto truffaldino.
Queste sono situazioni che possiamo verificare, avendo in mano il prodotto; occorre invece maggior  conoscenza della materia, per individuare i produttori ingannevoli dai produttori seri. Anche in tal caso è possibile capire per evitare acquisti incauti. Vediamo come:

I produttori di argento scarsi, sono facilmente identificabili da come si presentano:


  • Consigliano i loro prodotti di argento colloidale come soluzione per ogni male, spacciandoli spesso per farmaci, parafarmaci, integratori alimentari, e nei casi più gravi per prodotti iniettabili. Nessuno tipo di argento colloidale dal migliore al peggiore, può vantare queste caratteristiche. Nessun argento colloidale può e deve essere iniettato. L’Argento colloidale non è un farmaco e non è un integratore. In tante altre  parti del mondo non esistono limitazioni all’uso interno invece in Europa  esistono, quindi un produttore italiano o straniero che vende in Italia e che consiglia platealmente questi usi, significa che sta vendendo un prodotto irregolare, non notificato agli enti preposti e quindi non possiamo sapere nemmeno se il prodotto è lavorato e confezionato seguendo almeno i protocolli di igiene e sicurezza previsti dalla normativa e per le quali le autorità eseguono frequenti  controlli. Un prodotto illegale non può dare nessuna garanzia, in pratica rischieremmo di acquistare acqua fresca.
  • Utilizzo dei social network per la promozione del prodotto, vantando proprietà farmacologiche e curative anche per malattie importanti: utilizzando questa tecnica riescono a far abboccare all’amo gli sprovveduti lettori che non hanno sufficiente conoscenza della materia, per fare una valutazione obbiettiva. Gli utenti o i lettori più preparati, che formulano richieste scomode, o sollevano dubbi, vengono immediatamente cancellati assieme ai loro post:  in  questo modo ripuliscono il gruppo e restano solo coloro che non hanno la conoscenza di riconoscere l’inganno. Questi saranno i loro sfortunati clienti.



 
Come azienda commerciale , viviamo vendendo i nostri prodotti e lavoriamo con una gran passione, crediamo nelle potenzialità dell’argento colloidale e di tutti i nostri prodotti e ci dispiace che alcuni soggetti, comportandosi nei modi descritti, siano in realtà “detrattori di queste utili sostanze naturali”. Coloro che, inconsapevolmente, incapperanno in questi produttori e  proveranno i loro prodotti,  penseranno che non valgono nulla, quindi si priveranno della possibilità di testare le reali potenzialità dell’argento colloidale vero che oggi distribuisce in Italia solo Santé Naturels®

_________________
LION.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.santenaturels.it
 
Argento collooidale come riconoscere la scarsa qualità?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» CONVEGNO INTERNAZIONALE ERICKSON "La Qualità dell’integrazione scolastica e sociale"
» INSEGNARE A RICONOSCERE I VARI CARATTERI DELLE LETTERE (MAIUSCOLO, MINUSCOLO ... CORSIVO ...)
» "Tu hai le pigne in testa.. sei un pinolo!" - qualità dei pinoli ❖ Vulvodinia.info Vulvodinia.info
» LINGUA ITALIANA: segnalazione siti e materiali di interesse didattico
» Imparare a conoscere e ad utilizzare il denaro: suggerimenti, giochi, link utili

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di Salute Naturale :: Rimedi Naturali per mantenersi in buona salute :: Argento Colloidale Proprietà Usi Informazioni-
Andare verso: