Forum di Salute Naturale

Benvenuti nel forum di incontro per appassionati di salute naturale: Integratori alimentari, argento colloidale, tecniche di benessere e buona salute. Iscriviti per interagire con il forum
 
IndicePortaleFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 EBOLA, un virus intelligente?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 604
Punti : 5343
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: EBOLA, un virus intelligente?   Gio 21 Ago 2014 - 15:57

IN SINTESI
Voglio dimostrare che il virus EBOLA è una grande BUFALA come lo è stata BUFALA la INFLUENZA SUINA A/H1N1 del 2009, quindi dimostro che invece lo scopo è quello di VACCINARE più popolazione possibile onde arrivare allo scopo di ridurre la popolazione giudicata dagli scienziati in esubero di almeno i 2/3, secondo il detto "IL FINE GIUSTIFICA I MEZZI". Sotto la conferma del dottor Matthias Rath, M.D.

Per arrivare a questa conclusione devo partire da due punti fissi:
Il PRIMO è quanto ci dice Maurizio Blondet:
 di Maurizio Blondet
«I carburanti fossili stanno finendo: sicchè dobbiamo tagliare la popolazione fino a due miliardi, un terzo di quella che c’è attualmente».
Parlava sul serio il professor Eric R. Pianka, zoologo evoluzionista dell’università di Austin in Texas il 3 marzo scorso. (2006, n.d.S)
La relazione che ha tenuto alla Texas Academy of Science è stata così delicata, che per ordini superiori è stata tenuta «off the records».
Niente telecamere, niente pubblicazione: il grosso pubblico, ha spiegato lo zoologo, non è pronto a sentire quello che sto per dirvi.
Ma l’hanno udita centinaia di studenti, docenti e scienziati.
http://digilander.libero.it/genfranco1/Immagini/personeinmeno.htm

Il SECONDO è quanto ha dichiarato il premio Nobel Frederick Robbins:
Lo SCOPO NASCOSTO della PILLOLA
Negli anni '50, lo spettro di un mondo predestinato ad un eccesso di popolazione allarmava scienziati e governi dell'Occidente industrializzato. Cominciò così una corsa frenetica per controllare le popolazioni.
Ciò coincise con la scoperta di un processo relativamente poco costoso per fabbricare estrogeno sintetico e progesterone che potevano essere usati come contraccettivi, conosciuti come la Pillola in associazione.
Benché sin dall’inizio del 1932 si sapesse da esperimenti su animali che l'estrogeno ed il progesterone potevano causare il cancro al seno, all'utero, alle ovaie ed alla ghiandola pituitaria, si pensò che la Pillola fosse una soluzione efficace alla crisi di sovrappopolamento.
I piani per produrre ormoni sessuali erano già a buon punto e vennero iniziati i test clinici richiesti.
Il premio Nobel Frederick Robbins espresse l'opinione prevalente di quel periodo quando si rivolse ad una riunione della American Association of Medical Colleges dicendo: “I pericoli del sovrapopolamento sono così grandi che potremmo essere costretti ad usare certe tecniche di controllo delle nascite che possono portare rischi considerevoli alle singole donne”.
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/pillolacontraccettivaa.htm

Fissato questo ecco il RAGIONAMENTO sviluppato:
Agosto 2014, novembre 2009, sono passati 5 anni, è passato un ciclo e la memoria umana ha dimenticato molte cose.
Cosa è successo nel novembre 2009?
ecco cosa è successo:
"Il vaccino contro l’influenza suina A/H1N1 “è una truffa”"
difatti pochissime persone avuta INFORMAZIONE si sono vaccinate e i governi hanno dovuto buttare il malloppo con danni notevoli alle finanze di cui però le CASE FARMACEUTICHE hanno RISO A CREPAPELLE.
Agosto 2014 scoppia la epidemia EBOLA, iniziano a battere i TAM-TAM del sentiero di guerra delle CASE FARMACEUTICHE ed è in arrivo: il VACCINO.
LA STORIA SI RIPETE, e la PAURA DILAGA:
"arrivi presto il VACCINO, ALTRIMENTI!!!"
Questo è il senso degli avvenimenti di questi giorni con telegiornali che sbandierano filmati di personaggi nelle loro tute bianche, addirittura con gli attori che si fingono MALATI, BARCOLLANTI o sulle barelle spacciandole per personaggi con nomi che si abbinano molto bene alla sceneggiata.
Chissà con quale DETERSIVO e con quale AMMORBIDENTE avranno lavato queste tute?
Se non sono di marca sono CERTO che NON la indosso.
Fin'ora abbiamo scherzato, vero? ora cerchiamo di essere seri ed iniziamo a RAGIONARE se abbiamo ancora il CERVELLO funzionante.
Comincio col dire che SONO CERTO che quando vi è un pericoli REALE, per non creare il PANICO, la popolazione NON ne viene INFORMATA.
Questo è un comportamento normale e comprensibile, vero?
Ed allora perchè i TAM-TAM sull'EBOLA se è dichiarata un PERICOLO?
Perchè creare il PANICO? E' giustificabile?
Oppure si vuole creare la PAURA?
Detto questo ti chiedo:
Mi sai dire se esiste anche un solo animale che dipenda da un suo simile per la salute? per intenderci, un leone da un altro leone, un gatto da un altro gatto o un orso da un altro orso?
NO?!?!?!
Ma ti sembra mai possibile che solo l'Homo Sapiens abbia questa dipendenza?
Ti sembra mai possibile che l'Homo Sapiens che si AUTODEFINISCE "SUPERIORE" con un cervello grosso così, dipenda per TUTTA la sua vita da un suo simile?
Non è CONCEPIBILE che Madre Natura e la EVOLUZIONE vogliano castigare solo il genere umano su TUTTO ill REGNO ANIMALE, quindi se solo il genere umano deve soccombere alle disgrazie, ci sarà pur un motivo RAGIONATO, vero?
Prima cosa, avendo certezza che ogni virus è un pericolo per TUTTI gli animali che fanno parte di questo REGNO, (non mi dicano che questo virus è INTELLIGENTE ed attacca solo l'uomo, perchè a tale proposta chiedo al proponente se usa il cervello o usa al posto i suoi piedi) allora mi chiedo:
"Chissà cosa stà succedendo agli animali della zona incriminata! loro che NON HANNO VACCINI e neppure FARMACI che li possano CURARE"
Come mai oltre che far vedere personaggi bianchi non ci fanno anche vedere animali morti per le strade e per i campi che infettano l'aria con i loro cadaveri?
Non sarà invece che ci stanno prendendo per ALLOCCHI?
Riporto invece cosa sono i VACCINI.
La pagina recita:
Non hai figli come me? sei sicuro di NON essere stato STERILIZZATO?
"Signori e signore, noi abbiamo a disposizione i documenti delle Nazioni Unite, i documento della Fondazione Rockefeller, risalenti agli anni '60, '70, '80, '90, fino ai nostri giorni, ed è possibile leggere e rendersi conto di come ammettono di aver sviluppato vaccini per l'influenza o il tetano, all'interno dei quali hanno inserito elementi chimici ed ormoni per ridurre la vostra fertilità, o per sterilizzarvi."
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/vacciniabcd.htm

Un video molto interessante e veritiero del dottor Stefano Montanari:
https://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=cZyt1nm7aSU

Ed ora la domanda fatidica:
Se esistesse veramente questo virus EBOLA esiste un ANTIDONO?
CERTO CHE ESISTE!
Ce lo indica Linus Paulig riportando quanto dichiara Irwin Stone dell'ACIDO ASCORBICO:
pagina 107/340------dice Irwin: 1) battericida, 2) disintossica, 3) controlla, 4) è innocuo
Irwin Stone (1972) ha descritto l'ACIDO ACORBICO in relazione alle malattie batteriche nel modo seguente:
1) E' battericida o batteriostatico e uccide o previene la crescita di organismi patogeni.
2) Disintossica e rende innocui le tossine batteriche ed i veleni.
3) controlla e mantiene efficace la fagocitosi.
4) E' innocuo ed atossico, senza danno per il paziente, gli effetti sopramenzionati.
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/originalelp.pdf

Quindi le persone che hanno la fortuna di fare come me NON HANNO PROBLEMI in caso, ma sono certo che questo NON SIA NACESSARIO.
Ed ora MEDITATE gente, MEDITATE, non fatevi prendere dalla PAURA perchè il vostro SIMILE è INFINGARDO e quindi non dimenticatevelo MAI.

A conferma:

Movement of Life, Italia
L'epidemia Ebola:
Un occasione per abbracciare la Medicina Naturale
Nelle ultime settimane l'epidemia di Ebola ha fatto notizia in tutto il mondo. Ebola è una malattia virale altamente infettiva e mortale che merita di essere presa molto sul serio. Tuttavia, come sempre, tali focolai sono immediatamente strumentalizzati da quei gruppi di interesse che hanno stabilito il commercio globale con le malattie e le paure che le accompagnano - vale a dire, il business degli investimenti farmaceutici.
In questa situazione, con l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che ha dichiarato oggi con la diffusione di Ebola in Africa occidentale l'emergenza sanitaria internazionale, è necessario discernere i fatti dalla finzione e proporre soluzioni valide per le persone colpite ed i responsabili politici quali parti interessate.
Ebola è causata da un virus della classe di “filovirus”, che si caratterizzano per la produzione di febbre emorragica. Ciò significa che il virus colpisce il sistema vascolare in un modo da causare perdite, portando gradualmente, e in ultima analisi, gravi perdita di sangue ed infine alla morte.
Nell'attuale dibattito pubblico un fatto scientifico è passato in gran parte inosservato: il virus Ebola sta causando la malattia e la morte solo negli esseri umani e primati subumani.
Altri ospitanti naturali di questo pericoloso virus che successivamente sviluppano la malattia non sono noti. Secondo l'OMS alcuni portatori "protetti" includono anche antilopi, porcospini e pipistrelli frugivori conosciuti anche come volpi volanti.
Sorprendentemente, anche se questi animali possono trasportare il virus Ebola per molti anni, rimangono immuni dallo stesso.
C'è una spiegazione per questo fatto. La maggior parte degli animali sintetizzano l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C) nei loro corpi in quantità enormi. L' ACIDO ASCORBICO (Vitamina C), essendo uno dei più potenti agenti antivirali della natura, è apparentemente in grado di prevenire, o almeno limitare, le conseguenze sanitarie disastrose del virus Ebola. Nel caso di pipistrelli frugivori, un animale in grado di sintetizzare l'ACIDO ASCORBICO (Vitamina C), la loro dieta consiste quasi esclusivamente di frutta fresca che sono ad alto contenuto di ACIDO ASCORBICO (Vitamina C).
Al contrario, gli esseri umani non possono produrre una singola molecola di ACIDO ASCORBICO (Vitamina C) nei loro corpi e spesso soffrono di carenze vitaminiche a causa di apporto alimentare insufficiente.
Questo rende il corpo umano suscettibile di Ebola e altri virus. Pertanto, non è sorprendente che i sintomi caratteristici dell'infezione Ebola - massiccia perdita di sangue attraverso le pareti dei vasi sanguigni - presentano una sorprendente somiglianza con i ben definiti sintomi di carenza di ACIDO ASCORBICO (Vitamina C) della malattia dei marinai, lo scorbuto.
Le proprietà antivirali dell'ACIDO ASCORBICO (Vitamina C) e di alcuni altri micronutrienti sono stati dimostrati oltre ogni dubbio scientifico. Inoltre, i loro benefici a aumentare e migliorare il sistema immunitario sono stati riconosciuti da non meno di nove premi Nobel.
E 'quindi giunto il momento che le autorità sanitarie locali, nazionali e globali - e in particolare l'Organizzazione Mondiale della Sanità – approfitti di queste scoperte scientifiche per promuoverle come misure primarie di sanità pubblica per il contenimento dell'epidemia di Ebola.
In assenza di questo avvenimento vi incoraggiamo a diffondere queste importanti informazioni nel modo più ampio possibile attraverso i contatti personali e social network.
Matthias Rath, M.D.
8 AGOSTO 2014
https://www.facebook.com/MovementOfLifeItalia

http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/ebola.htm

ciaooo Franco Genre
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 604
Punti : 5343
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: EBOLA, un virus intelligente?   Ven 22 Ago 2014 - 23:24

Dal nostro gruppo "Acido Ascorbio Pregi e Difetti" su facebook:
https://www.facebook.com/groups/1415891408656788/permalink/1497799647132630/
Ivan Triglia scive:
Franco, al massimo possono essere selezionati ceppi virali. Non so se sia attualmente possibile modificarne il codice genetico e verificarne gli effetti. Il punto è....su cosa li testi? Su animali vicini all'uomo? Su uomini ignari? Tutto è possibile. Creare la vita ancora no, ma è questione di tempo, magari molto tempo, ma ci arriveremo. Non sono e non sarò mai un complottista però non rimarrei sorpreso che ceppi virali del genere possano essere sfuggiti al controllo di qualche paese. Non dico quei 2, ma in generale sarei "possibilista" sull'argomento. Una volta perso il controllo, quindi senza avere l'intento in quel preciso momento di arrecare un danno volontario, poi porre un rimedio non è per nulla semplice. Ritengo che ci siano un mucchio di paesi che in segreto o meno producano armi batteriologiche e virali e, per quanto si possano prendere migliaia di misure di sicurezza, non avrai mai la certezza che non possa verificarsi un incidente. E tale incidente non sarebbe clamoroso come quello di cernobyl o fukushima, ma passerebbe inosservato, probabilmente insabbiato. Poi, potremmo subirne le conseguenze per decenni senza saperne l'origine,. Ripeto, penso che questo sia possibile, meno probabile che ci sia dietro la volontà di decimare particolari popolazioni o altre teorie stravaganti.

Ciao Ivan Triglia, prima di tutto vorrei farti una domanda ma senza polemica, vero?:
Noi siamo nell'anno 2014, quindi con una certa CULTURA ed abbiamo personaggi che effettuano ricerche che quindi si dedicano a studi pur di ottenere dei risultati che possano dare POTENZA e vantaggi a chi li scopre o alla nazione che usufruisce di questi risultati, da circa un secolo o anche meno. Ma tu dimentichi una cosa molto importante e VERA, ed è che l'Homo Sapiens è sulla terra ma miliardi di secoli e se tu pensi che i CERVELLI ATTUALI siano i MIGLIORI di tutti tempi e che quindi possano riuscire con le loro ricerche a fare quanto tu prevedi, sono certo che ti sbagli di grosso, in quanto che ci siano state prima della nostra moltissime altre civiltà (e chissà quante!) questo è certo, e sono anche certo che molte siano state sicuramente migliori, lo dimostrano anche solo le piramidi egizie, delle quali non si riesce neppure ad immaginare come siano state costruite. Quindi questo ti dimostra senza ombra di dubbio che siamo ben lontani dal riuscire a CREARE LA VITA.
Se mai si sono causati DANNI, quelli sì, sono sotto gli occhi di tutti.
Virus sfuggiti al contrllo dici? come puoi pensare che in questo campo dove solo il VEDERLI questi organismi è cosa IMPOSSIBILE, pensa un pò averne il possesso.
Ti chiedo scusa, ma tu parli come se questi fossero degli animali domestici ai quali puoi mettere una cinta o un recinto elettrico.
Sono certo che magari in una angolo della mia casa, se avessi in microscopio da vedere tanto piccolo, potrei scoprire chissà quali esseri viventi che vivono in una comunità come le formiche!!!
Per renderti l'idea ti porto un esempio che sono certo moltissime persone hanno vissuto.
Ho tenuto in un ripostiglio dei noccioli di albicocca che ho messo via circa un anno fà. Questo perchè con Franca ne mangiamo un certo numero ogni giorno.
Circa un mese fà abbiamo visto uscire dal ripostiglio delle farfalline. Stupiti ci siamo dati alla ricerca ed a furia di cercare ecco che abbiamo scoperto che certi noccioli avevano un buco rotondo ed abbiamo trovato nel sacchetto come della segatura.
Naturalmente abbiamo buttato il tutto, visto che ora abbiamo quelle fresche che mettiamo via per l'inverno prossimo.
Ora ti dico quanto mi sono chiesto: Ma allora con Franca abbiamo ingoiato insieme ai noccioli degli esseri viventi che dopo un certo periodo si sviluppano per la continuazione della loro specie e noi abbiamo sempre ingoiato e non ce ne siamo mai resi conto perchè INVISIBILI ad occhio nudo!
Al riguardo penso che tutti sappiano che anche la pasta vecchia sviluppa vermetti, vero? ma qualcuno di voi ne ha mai visto l'ORIGINE?
Riguardo a Fukushima invece vi sono degli studi che confermano l'efficacia dell'ACIDO ASCORBICO contro le radiazioni.
La pagina recita (traduzione con traduttore automatico)
TRADUZIONE
Effetto della vitamina C e antiossidanti nutrizione sulle radiazioni indotto espressione genica in lavoratori centrale nucleare di fukushima
Atsua Yanagisawa. M.D., pH.d.
Giapponese College di terapia IV

Ci sono molti studi scientifici dimostrano effets protettivo di Vitamian C sulla ferita cellulare indotta da radiazioni.

#1: la vitamina C è una protezione contro le radiazioni esterne.

Pretrattamento con acido Ascorc impedisce letale sindrome gastrointestinale nei topi riceve una massiccia quantità di radiazioni.
Da
Università medica di difesa nazionale & terra Self.Defense Porce Giappone
Yamamoto et al., J Radiat Res 2010; 51:145-15.

incidente di centrale nucleare forniti nel 1999 in Giappone. I pazienti che sono stati esposti a dosi elevate di radiazioni sviluppato insufficienza grave del midollo osseo e da allora in poi ha subito stem cell trasplantation. Tuttavia, hanno sviluppato gravi danni GI con diarrea e sanguinamento e alla fine è morto da guasto multiplo dell'organo.

Vitamina C come un radioprotettive contro lo iodio-131 In vivo
Narra Vr ed altri J NuclMed 1993; 34:637-640
Iniezione intra-testicolare di iodio-131 diminuita sopravvivenza testa dello sperma nei topi ed è conosciuta come un modello sperimentale di lesioni interne di radiazione.
Pretrattamento di iniezione intra-testicolare di vitamina C o l'assunzione orale di vitamina C aumentata sopravvivenza testa dello sperma dopo l'iniezione di iodio-131 nei topi.
Così, la vitamina C è un radiorpotector quando radionuclidi sono incorporate nel corpo e fornire la dose in modo cronico."
http://acidoascorbico.globalfreeforum.com/viewtopic.php?f=5&t=1975
Quindi ho certezza che l'ACIDO ASCORBICO funzioni anche contro i virus data la mancata pericolosità verso gli animali che questo "ALIMENTO ESSENZIALE" se lo AUTOPRODUCONO.
Riguardo al decimare persone, non penso proprio che vi siano popolazioni prese di mira in particolare, anche perchè la cosa si noterebbe.

ciaooo Franco Genre
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 604
Punti : 5343
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: EBOLA, un virus intelligente?   Sab 23 Ago 2014 - 12:20

sabato 16 agosto 2014
L'inventore del vaccino commestibile scherza sulla decimazione della popolazione con un virus geneticamente modificato
articolo di Aaron Dykes e Melissa Melton - 2 luglio del 2013, http://truthstreammedia.com

Il professore, inventore ed ingegnere genetico risponde alle domande sulla sovrappopolazione con la battuta: “Nessuno ha visto ‘Contagion’? Ecco la risposta! Utilizzare l'ingegneria genetica per creare un virus migliore”

Durante una discussione pubblica al dipartimento di Biotecnologia dell'Università statale dell'Arizona che si è svolta il 2 febbraio del 2012, l'inventore dei vaccini commestibili geneticamente modificati ha scherzato sull'eliminazione del 25% della popolazione con un virus geneticamente modificato.

Il dottor Charles Arntzen, capo dell'Istituto di Bioprogettazione per le Malattie Infettive e lo studio dei Vaccini, ha risposto alla domanda che chiedeva se fosse giusto nutrire gli 8 miliardi di persone del pianeta o se si dovesse perseguire la riduzione della popolazione.

Lo scienziato l'ha messa sullo scherzo:

    “Nessuno ha visto ‘Contagion’? Ecco la risposta! Utilizzare l'ingegneria genetica per creare un virus migliore … nel film Contagion si suppone muoia il 25 percento della popolazione.”

Guardate il video al link originale dell'articolo

Arntzen è stato il primo a studiare la realizzazione di un vaccino commestibile da utilizzare nei paesi in via di sviluppo quando lavorava al Boyce Thompson Institute nel 1996 grazie a dei fondi provenienti dalla Fondazione Rockefeller. Il veicolo da lui utilizzato è stato la banana. Egli ha notato le possibilità per l'uso di questa tecnologia sia nelle nazioni povere che nelle nazioni più ricche del mondo occidentale:

    “I bambini dei paesi in via di sviluppo potrebbero non essere i soli beneficiari di questa nuova tecnologia. Dice Arntzen: Anche i bambini americani probabilmente preferiscono essere vaccinati con un vaccino commestibile piuttosto che con un ago.”

Probabilmente è ancora più sorprendente il fatto che il dottor Arntzen – e probabilmente alcuni dei colleghi del suo gruppo – ha sviluppato il primo vaccino sintetico per l'Ebola ad essere efficace, stabile e conservabile, e di cui si possono accumulare delle scorte con i finanziamenti del Ministero della Difesa e dell'Istituto di Ricerca Medica dell'Esercito sulle Malatte Infettive. Secondo una notizia rilasciata dell'Università statale dell'Arizona:

    “Se gli sforzi precoci porteranno i loro frutti, un vaccino per l'Ebola potrebbe essere accumulato per l'utilizzo negli Stati Uniti, nel caso in cui la nazione cadesse vittima di un'epidemia naturale o di un evento bioterroristico nel quale un ceppo ingegnerizzato del virus venisse rilasciato sui soldati o sulla popolazione.”

Se non proprio raccapricciante e nichilista, è sicuramente oltremodo sconveniente scherzare sullo spopolamento del pianeta per mezzo di un virus ingegnerizzato, quando lui ed il suo dipartimento sono attivamente coinvolti nella manipolazione di certe cose.

Il vaccino per l'Ebola, sebbene all'apparenza per misura difensiva, è il naturale compagno di ricerca dei virus Ebola ingegnerizzati che sono stati messi a punto negli anni da ricercatori militari, inclusi quelli negli Stati Uniti, e classificati come armi biologiche di Classe A. [presumbilmente chi sviluppa un agente infettivo da utilizzare come arma biologica, pensa nel contempo a sviluppare un antidoto e/o un vaccino - N.d.T.]

Il film che menziona il dottor Arntzen, ‘Contagion,’ dipinge un simile scenario: un virus mortale che elimina una larga parte della popolazione e che richiede come risposta una vaccinazione di massa, uno stato di polizia ed anche braccialetti traccianti per quelli nel cui braccio è stato iniettato l'antidoto.

Il blog The Vigilant Citizen, che si occupa degli importanti simboli politici ed occulti inseriti nella cultura popolare, ha revisionato il messaggio del film sulla pandemia ‘Contagion’. Leggete questo estratto:


‘Contagion’ ovvero come i film sui disastri “educhino” le masse

Diretto da Steven Soderbergh, Contagion è stato prodotto con l'attiva cooperazione del CDC, dell'OMS e di altre organizzazioni governative e la sua funzione è chiara: presentare uno scenario di disastro iper-realstco per giustificare le campagne di vaccinazione promosse da quelle organizzazioni screditando al contempo le persone che le criticano [per esempio all'inizio del film sembra che l'unico rimedio efficace sia un farmaco omeopatico, ma poi si scopre che dietro questo rimedio c'è solo una grossa speculazione - N.d.T.]. Niente nel film suggerisce che sia un lavoro di fantasia. Al contrario ogni cosa in Contagion è stata resa il più realistica possibile, utilizzando gli esterni reali e le reali organizzazioni governative, per rendere la storia il più plausible possibile, ed il più spaventosa possibile per le masse. Come dice lo slogan del film: “Niente si diffonde come la paura” e, ragazzi, il film cerca di diffondere paura. Il messaggio di questo film è: “Niente è stato esagerato, e la prossima volta che ci sarà un'epidemia virale, dateci ascolto … o morirete”.


Leggi la trascrizione completa del video:

Moderatore dottor Jason Robert: considerando gli impatti negativi sul piano sociale e ambientale della crescita della popolazione, non dovremmo forse limitare la fornitura di cibo e riportare la popolazione ad un livello più sostenibile.

(risate)

Un partecipante alla discussione: morirete ragazzi. (risate)

Dottor Jason Robert: Dovrebbero esserci 8 miliardi di persone su questo pianeta? C'è un limite al numero di persone che il nostro mondo può sostenere? Come faremo ad affrontare questo problema alla leggera? Dovremmo invadere Marte? [incomprensibile] vuole andare sulla Luna, e quindi non dimenticatevi tale questione.

Dottor Jason Robert: E dovremmo preoccuparci di nutrire 8 miliardi di persone come prima cosa o dovremmo impiegare delle forze naturali che possano limitare la crescita della popolazione? (Mettendo da parte le nostre emozioni) Che ne pensate?

Dottor Charles Arntzen: Nessuno ha visto ‘Contagion’? (risate) Ecco la risposta! Utilizzare l'ingegneria genetica per creare un virus migliore … (risate)

Dottor Arntzen: nel film "Contagion" si suppone che muoia il 25 percento della popolazione.

Un membro del pubblico: La scienza non ci dice quali metodi utilizzare, al momento.

Dottor Arntzen: Penso che sia una domanda assurda.
http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/personeinmenoa.htm

originale
http://truthstreammedia.com/edible-vaccine-inventor-jokes-about-culling-population-with-gmo-virus/

ciaooo Franco Genre
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 604
Punti : 5343
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: EBOLA, un virus intelligente?   Dom 24 Ago 2014 - 7:18

Un bell'articolo al quale non posso che inchinarmi per la precisione e la chiarezza.
http://www.dibellainsieme.org/discussione.do?idDiscussione=38399

Cristo si è fermato ad Ebola....
L'ennesima bufala su un'inesistente "pandemia".

1-Premesse.

Qualche anno fa tutto il mondo era stato posto in allarme per l'incombente "pandemia" dell'aviaria. Più di una voce si levò subito per denunciare che si trattava di una banale forma influenzale, per giunta meno virulenta di tante altre del passato, ma nondimeno sui teleschermi e le prime pagine dei quotidiani "luminari" e farmacologi istituzionali, ligi alle "regole della comunità scientifica", descrissero scenari apocalittici, consigliando - ora con paternalismo suadente, ora con periodare da Libro dell'Apocalisse - di vaccinarsi al più presto.
Le dissestate casse dello Stato furono spremute energicamente per importare vagoni di vaccini a stelle e strisce prodotti da note multinazionali, la pandemia non ci fu, all'estero morirono di vaccino alcune migliaia di persone e milioni di fiale finirono dove dovevano finire: nell'immondezzaio, insieme ai soldi del contribuente. Tutto come da copione.


L'Italia è più colonia che Dominion, abituata com'è ad un cronico e forsennato calabrache, pandemico - questo davvero - sia tra la classe politica che nel mondo dell'informazione, per cui nessuno osò stigmatizzare la costosa e vergognosa bufala; né la letargica e ben addottorata opinione pubblica nostrana chiese conto a nessuno della costosa patacca rifilataci. Quando poi, passata la misura della decenza, il ministro della sanità polacco denunciò pubblicamente la truffa con parole da cavar la pelle ad un rinoceronte, i giornali dedicarono piccolo spazio a questo atto di dignità e coraggio che, almeno, ebbe il merito di consigliare agli strateghi dei vaccini di rimandare il lancio pubblicitario di altre pandemie progettate a tavolino. Noi, da irriconoscibili pronipoti dell'antica Roma, rimanemmo invece (ci si perdoni l'espressione), con le mutande in mano appena cavate, e ci pensarono Imu, Irap, spread, spending review ed euroretorica varia a distrarre l'attenzione collettiva, finire di rovinare il paese, assicurare una disoccupazione giovanile senza precedenti e ridurre alla fame milioni di famiglie.


Gli "scodinzolantes" - personaggi politici, giornalisti o guru fedeli alle regole della comunità scientifica - hanno invece finito di leccarsi i baffi dopo l'ennesima abbuffata di ossi lanciati loro sotto la tavola, già pensando alla prossima pandemia. Che, puntuale, è arrivata.

2-L'Ellepì.

Là dove si puote, lo scorso anno è riapparso sul tavolo il vecchio Ellepì. Non si tratta di un glorioso disco in vinile da ascoltare col vecchio giradischi, ma della L.P. (alias Lista Pandemie) precedentemente programmata. Alcune correzioni erano però d'obbligo, dato che - diciamolo francamente - nonostante l'attenta ed ubiquitaria sorveglianza informatica, la notizia della bufala aviaria si era diffusa più del desiderabile, specie dopo la ribellione del ministro polacco.

Ed ecco che nella sala riunioni di qualche grattacielo newyorkese la temperatura si è improvvisamente innalzata: decine di cervici in conclave hanno funzionato al massimo dei giri, incidendo sul citato Ellepì il nuovo grido di battaglia: E b o l a !!!!


Basta influenze che partono come sono arrivate; basta con il sempre più faticoso silenziamento di scandali; basta col rischio di perdere, insieme alla faccia che non c'è, il potere di provocare paura e, quindi, di far allentare i cordoni della borsa. Il campionario delle occasioni, pur esteso, si è ridotto col tempo: carbonchio, vaiolo, difterite, poliomelite sono stati rovinati da ricercatori del passato non ossequienti nei confronti delle famose "regole" della comunità scientifica. Cosa ci rimane? La peste, bubbonica o meno, meglio riservarcela per futuri lanci pubblicitari: per ora accontentiamoci del virus di Ebola.

3-Come stanno le cose.

Il virus di Ebola è un virus "serio", col quale c'è poco da scherzare. Tre dei ceppi scoperti sono letali per l'uomo. Per giunta non è difficile scambiare i primi sintomi con quelli della malaria, del tifo o anche di alcuni tipi di influenza o di dissenteria infettiva: febbre alta, mialgia, diarrea, vomito, cefalea, dolori addominali. Aggravandosi, si producono emorragie interne sempre più estese, si verifica un calo a picco delle proteine e gli organi vitali subiscono danni irreversibili.


A dire il vero sono state proposte terapie, alcune delle quali sembrerebbero dare risultati di una certa concretezza. Tra queste (recente pubblicazione di un lavoro su Nature) figura anche un analogo sintetico dell'Adenosina.... I mass media hanno parlato solo ed unicamente di un farmaco, lo ZMapp, prodotto dalla Mapp Biopharmaceutical Inc., che avrebbe generosamente e disinteressatamente spedito tutte le dosi disponibili nell'Africa Occidentale, dove è localizzata ed è sempre stata localizzata l'infezione.

Fin qui niente di particolarmente scandaloso, direte. E invece no. Vediamo perché. Siamo tutti d'accordo che il valore della vita non si calcola a peso od a numero, ma i morti di Ebola del 2014 sono stati una minuscola porzioncina di quelli provocati mediamente in meno d'una settimana dall'ormai interminabile sfilza di primavere arabe, processi di democratizzazione, guerre di liberazione, interventi umanitari....che  senza soluzione di continuità si sono succeduti e si succedono, specie in paesi ricchi di risorse naturali. Il virus Ebola esiste davvero ed è pericoloso, ma solo volendolo diffondere potrebbe diffondersi, dato che il contagio non avviene per via aerea ma per contatto col sangue o le deiezioni degli ammalati, e che la pur modesta micro-epidemia dipende dalle carenti misure igieniche che affliggono i sistemi ospedalieri dei paesi interessati. Conclusione logica: il rischio, già bassissimo per gli stessi abitanti delle zone interessate, solo che si adottino elementari misure preventive, è pari a zero per noi.

Ma s'impone a questo punto una riflessione. Il virus Ebola è stato evocato a proposito di bio-terrorismo, non solo in dozzinali racconti catastrofistici, ma anche in relazioni di organismi di controllo statali. La nostra opinione è che il bio-terrorismo non dobbiamo attendercelo da paranoici ideologizzati, ma, casomai, da speculatori criminali, instancabili nell'attentare alla salute pubblica. E' un discorso solo teorico, s'intende: ma non per il sopravvenire di coscienza umana, bensì per il timore che caschi il teatrino di cartapesta ed il burattinaio sia colto con i fili delle marionette in mano. Allora niente rischio? Sarebbe senz'altro così, se non ci impensierisse la prassi ormai corrente e la corrente indifferenza collettiva per operazioni marchiate come "mare nostrum". Sarà anche "nostrum" il mare, ma il paese ci sembra sempre più "lorum", dato che - a parte l'umana solidarietà per tanti infelici - poco ci manca che, invece di andare ad imbarcarli direttamente sulle coste libiche - come si sta già facendo - i nostri marinai vengano inviati su camion anfibi nell'interno dei paesi africani, ad evitare il disturbo di arrivare fino alla costa. Considerate le migliaia di arrivi settimanali - di regola con provenienza non certificata - ed il periodo di incubazione della malattia, non si può escludere qualche amara sorpresa, che sarebbe tutta italiana, dato che tutti gli altri paesi lambiti dal Mediterraneo cacciano i clandestini a calci nel sedere. L'importante è distinguersi.....

4-Torniamo all'Ellepì.

Considerazioni di cui sopra a parte, ci preme richiamare il lettore alla logica dei fatti. Non dubitiamo che i panorami accennati, ove ripresi da altri, susciteranno il sarcasmo rancido dei sotto-scodinzolantes, usi evitare il contraddittorio, censurare interventi critici sui  blog, e rifugiarsi nell'accusa di complottismo (anzi, "komplottismo" con kappa, come prevede il lessico dell'imbecille - anzi, imbekille - Doc); ed è per questo motivo che invitiamo tutti a soffermarsi su alcune paradossalità talmente evidenti da lasciare allocchiti.


-Si ponga attenzione alla cronologia delle notizie sulla pretesa pandemia. Basta cercarle on line per osservare la studiata gradualità nella loro frequenza e nella "carriera" che gli articoli dedicati hanno fatto, passando dalle più oscure pagine interne dei giornali alle prime. Ma questo è ancora niente.

-Quello che fa balzare sulla sedia riguarda due eventi.

a) Il primo: incontro tra il premier statunitense e quello italiano. L'informazione sia televisiva che su carta stampata ha posto in rilievo come il primo abbia richiesto assicurazioni al secondo sull'essere l'Italia allertata nei confronti della...pandemia! Una cosa enorme, alla luce di quanto detto e - ci si permetta - poco intelligente. O meglio ancora: poco rispettosa per l'intelligenza degli italiani; e per quella degli americani. Evidentemente ogni popolo ha il presidente che non si merita.

b)Il secondo: l'OMS (organizzazione Mondiale della sanità), non certo nuova a simbiosi collaborative con Big Pharma, questa volta ha superato se stessa. Citiamo alcuni titoli relativi ad annunci Oms. "Possibile un vaccino nel 2015 - La febbre avanza a velocità incontrollata - Superata la soglia dei mille morti - Virus sottovalutato: continua ad espandersi - Ogni città con un aeroporto internazionale è a rischio -", fino all'incredibile dichiarazione del direttore-fantoccio dell'Oms, Margareth Chan: "è la peggior epidemia da quarant'anni, ma si può battere".


Ma la cosa enorme è nella seguente, surreale dichiarazione del 12 agosto: "L'alto numero di persone contagiate dall'Ebola in Africa occidentale e l'elevato tasso di mortalità hanno spinto a considerare l'impiego di farmaci non omologati per salvare i pazienti e limitare la diffusione del virus".

Da stropicciarsi gli occhi, sturarsi gli orecchi e pizzicarsi le braccia! Altro che Komplottismo! Emerge con evidenza plateale come gli estensori delle sacre "regole che si è data la comunità scientifica" rinneghino se stessi e le dodici tavole della medicina contemporanea, contraddicendone clamorosamente e disinvoltamente i princìpi fondamentali, pur di "piazzare" un prodotto del Grande Suggeritore! In altre parole, ricorre il grande Orwell, quando nella Fattoria degli animali riporta l'apparizione di un grande cartello: "tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri". Meglio ancora (così prendiamo le distanze dall'imperante esterofilia culturale) è citare i titoli di alcune opere Pirandelliane: "Il giuoco delle parti" - "Il piacere dell'onestà" - "Come prima, meglio di prima" - "Come tu mi vuoi" - "Così è se vi pare" - "Tutto per bene" - "La ragione degli altri".

5-Traiamo le conclusioni.

Ma ci rendiamo conto????

-Di fronte ad una vera pandemia come quella del cancro (milioni di morti ogni anno), di fronte alla pressoché totale assenza di risultati dei trattamenti farmacologici, dopo oltre 70 anni di dichiarata ricerca, non solo si negano, ma si censurano risultati testati da cartelle cliniche e da quasi 800 casi pubblicati (MDB), ignorando una letteratura imponente che ha spiegato meccanismi d'azione fino a livello endocellulare;


-Di fronte - invece - ad una patologia circoscritta e che ha causato un migliaio di decessi principalmente a causa di deficienze igienico-sanitarie, l'Oms (citiamo lo stralcio di un articolo apparso) "...ha dichiarato che è un dovere morale ricorrere a questi farmaci per combattere il virus, anche se non si sa quali effetti o controindicazioni possono avere". Ripetiamo ancora: "...anche se non si sa quali effetti o controindicazioni possono avere"!!!!

Dovere morale ricorrere a farmaci, dei quali non si conoscono nemmeno gli effetti collaterali, per duemila contagiati; nessun dovere morale, ed anzi ostilità a tutto campo per proposte minuziosamente documentate ma sgradite, di fronte a decine di milioni di malati di cancro condannati sistematicamente a morte.

Altro che studi randomizzati controllati a doppio cieco pubblicati su riviste tripla A!!!! E' "dovere morale", avete capito???? Quando si giunge a questi livelli di sudditanza, a tale improntitudine, sfacciataggine, insolenza, questo significa e può significare solo che il mondo intero e la salute nostra e dei nostri figli è nelle mani di un manipolo di usurai senza scrupolo, tanto sicuri della loro onnipotenza da trascurare le più elementari regole di prudenza e plausibilità.

E' però, a nostro parere, un grosso e forse fatale errore.

L'avidità raramente si accompagna all'intelligenza. Così è avvenuto in questo caso. Già si sono levate voci critiche su questo interessato allarmismo, e confidiamo che altre, ancor più autorevoli, si leveranno. Senza abbandonare la speranza che questo ennesimo, madornale errore di sopravalutazione del proprio potere e di sottovalutazione dell'intelligenza dei cittadini, segni l'inizio di quell'operazione di smascheramento della criminalità economica, sanitaria e politica, che è il principale obiettivo dell'impegno nostro e di tanti altri.

Un episodio, in sintesi, di anti-intelligenza, che ci spinge a concludere questa discussione citando ancora Luigi Pirandello. Sia ricordando che il grandissimo autore siciliano dedicò alla genìa cui appartengono gli strateghi eboliani due sue opere, il racconto "L'imbecille" (Novelle per un anno), e l'omonimo atto unico; sia citando un magistrale passo de "L'eresia catara" (Novelle per un anno), nel quale sono denunciate le vergognose e ataviche tare del nostro popolo:

"...e parlava loro della spudorata ciarlataneria che dal campo della politica era passata a sgambettare in quello della letteratura, prima, e ora, purtroppo, anche nei sacri e inviolabili domini della scienza; parlava della servilità vigliacca radicata profondamente nell'indole del popolo italiano, per cui è gemma preziosa qualunque cosa venga d'oltralpe o d'oltremare e pietra falsa e vile tutto ciò che si produce da noi....".

ciaooo Franco Genre
.
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 604
Punti : 5343
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: EBOLA, un virus intelligente?   Mer 24 Set 2014 - 21:26

La mail appena ricevuta recita: "Qui di seguito la traduzione di alcuni estratti significativi dell'articolo di Jon Rappaport intitolato  Exposed: the “heroic Ebola doctor” myth http://jonrappoport.wordpress.com/2014/09/17/exposed-the-heroic-ebola-doctor-myth/ (smascherato il mito dell'eroico medico dell'Ebola) pubblicato il 17 settembre 2014.

"""sabato 20 settembre 2014
Smascherato il mito dell'eroico medico dell'Ebola
Qui di seguito la traduzione di alcuni estratti significativi dell'articolo di Jon Rappaport intitolato  Exposed: the “heroic Ebola doctor” myth (smascherato il mito dell'eroico medico dell'Ebola) pubblicato il 17 settembre 2014.
Le cosiddette epidemie obbediscono ad un canovaccio.
(...)
Uno: Ecco come viene costruita la matrix medica: “Gli eroi si dedicano al salvataggio.” Medici organizzano ambulatori nel mezzo dell'epidemia e salvano vite umane. Essi fanno miracoli.
Due: Questi eroi espongono il bisogno di altri ambulatori, altri centri medici, altri ospedali. “La grande soluzione.”
Tre: globalmente, c'è una grande disparità di cure tra i ricchi ed i poveri. questa disparità deve essere superata. Questa è la grande missione.
Quattro: Queste sono tutte menzogne.
Cinque: E molti dottori, burocrati sanitari, dirigenti farmaceutici, ricercatori ed organizzazioni non governative sanno che queste sono menzogne.
Sei: Nessuna epidemia batterica o virale sarà mai risolta per mezzo di un intervento medico, perché queste epidemie non sono causate dai germi. Esse sono causate da sistemi immunitari indeboliti e distrutti, che non possono contrastare i germi.
Sette: Non molto tempo dopo che un'epidemia ha fatto il suo corso, una nuova si manifesta nello stesso territorio.
Otto: Dipende tutto dal terreno, e la debilitazione del sistema immunitario è una condizione cronica che predispone alla malattia.
Nove: Ogni vecchio germe che dilaga in una simile area uccide un grande numero di persone.
Dieci: La diffusione di una disfunzione del sistema immunitario è causata da fattori non-medici, e si può risolvere eliminando questi fattori.

Undici: I veri fattori immunosoppressivi comprendono: grave malnutrizione; inedia; guerra; acqua contaminata; mancanza di basilari condizioni igieniche; sovraffollamento; terra fertile per l'agricoltura rubata al popolo; veleni industriali e pesticidi; farmaci e vaccini tossici che costituiscono la goccia che fa traboccare il vaso causando una totale disfunzione di sistemi immunitari già compromessi.

Dodici: L'immagine del medico eroico è attualmente promossa come una manovra diversiva, una storia di copertura, una pista fasulla, una maniera per nascondere le vere cause della malattia  — e per impedire che queste vere cause vengano eradicate.

Tredici: Una popolazione debilitata e distrutta non ha l'abilità di resistere alle multinazionali che si appropriano della terra e delle risorse del proprio paese.

Quattordici: Se il tasso di mortalità non è sufficientemente elevato da accontentare i chi vuole ridurre la popolazione, si possono introdurre altri vaccini tossici. si possono inserire altri elementi tossici in quei vaccini. Si possono somministrare altri farmaci tossici e diffondere più pesticidi nell'ambiente. Si può far scoppiare una nuova guerra.
(...)
 diseguaglianza nell'accesso ai servizi sanitari.
questo è il diversivo.
quando si tratta di epidemie, questa è la grande menzogna.
Costruite abbastanza cliniche per i poveri e la vita cambierà.
Sicuramente succederà. Prendete una persona che sta soffrendo di una malattia gastrointestinale potenzialmente mortale, perché sta regolarmente bevendo liquami che sono riversati direttamente nelle condotte dell'acqua potabile, e dategli antibiotici. Meraviglioso. Grazie, dottore.
Prendete una persona che può a malapena stare in piedi, perché è stata riempita di vaccini tossici — che si sovrappongono ad una situazione di sistema immunitario già compromesso — e datele ... cosa? Un antidepressivo? L'AZT?
Risolveremo milioni di casi di inedia coi farmaci?
La verità si manifesta chiaramente quando la guardate."""    http://scienzamarcia.blogspot.it/2014/09/smascherato-il-mito-dell-eroico-medico.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed:+blogspot/nMuTz+%28la+scienza+marcia+e+la+menzogna+globale%29
ciaooo Franco Genre
.
.
Tornare in alto Andare in basso
genfranco

avatar

Maschile Messaggi : 604
Punti : 5343
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 77
Località : pinerolo

MessaggioTitolo: Re: EBOLA, un virus intelligente?   Gio 25 Set 2014 - 15:12

RL11,24/9/2014, 21:54 ha scritto:

 Le ultime news in fatto di medicina veramente dicono il contrario per quanto concerne la lotta al cancro, ormai le percentuali di sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi sono arrivate al 60% rispetto al 40% degli anni 90 e del 30% degli anni 80. Le ultime news inoltre parlano di un importante scoperta nella lotta al tumore al seno, pare abbiano sintetizzato una particolare proteina che blocca le metastasi. Sperimentata sui topi pare abbia ridotto fino al 90% le neoplasie secondarie (e poi mi tocca sentire le puttanate degli animalisti su quanto sia "inutile e dannosa" la sperimentazione animale).
 Riguardo alle malattie immunitarie (tra cui la terribile Sclerosi Multipla) è notizia di questi giorni, si sono scoperte nuove terapie in fase sperimentale che potrebbero addomesticare gli stramaledetti linfociti e renderli di nuovo alleati e non nemici dell organismo che li contiene.
 Tutte queste cose IMHO non sono spazzatura ne cretinate, ma la dimostrazione di quanto l' uomo possa progredire nelle conoscenze mediche e grazie ad esse si possano garantire vite sempre migliori.
 Ultimo piccolo dato; oggi in Italia vivono più di 2 milioni e 500.000 persone che hanno vinto la loro lotta contro questo male che affligge i nostri tempi. Non sono semplici numeri, sono tutte persone.
 
 
 Ciao RL11, scusa se mi permetto, ma la prima cosa che vorrei fare è farti una semplicissima domanda:
 "mi sai dire se esiste un razza animale di cui un individuo dipenda da un altro individuo della medesima specie per la salute?.
 Per spiegarmi meglio, per esempio un leone che si rivolge ad un altro leone o un colombo ad un altro colombo o un topo ad un altro topo?"
 NOOOOOO!?!?!?
 Ma ne sei certo?
 Personalmente sì, non ho riscontro di alcun caso, eppure loro, la vita che vivono la vivono bene (se muoiono prematuramente è per la necessaria SELEZIONE DELLA SPECIE) e la dimostrazione stà chiara chiara nel fatto che NON SI ESTINGUONO se non per causa dell'uomo poichè se così non fosse si sarebbero estinti da sempre e nel mondo non esisterebbe più la vita. Di questo puoi esserne certo.
 Ma perchè invece all'Homo Sapiens al contrario di ogni ESSERE VIVENTE (pensa alle piante, come potrebbero farlo?) si deve rivolgere ad un suo simile?
 Sarà perchè Madre Natura ce l'ha tanto con l'uomo o perchè la EVOLUZIONE và al contrario? SONO CERTO CHE NO!
 La dimostrazione pratica di questo è che ogni essere vivente usa una parola che la medicina NON CONOSCE O NON VUOLE AMMETTERE che esista ed è la parola: 
 "AUTOGUARIGIONE"
 questo perchè sono certo che le disgrazie, come succedono all' Homo Sapiens succedono anche a questi esseri, VEGETALI compresi.
 Vorrei vedere una quercia dove un ragazzo incide il TI AMO nella sua corteccia, che praticamente equivale ad taglio sulla mia pancia, che se non si "AUTOGUARISSE" non riesco ad immaginarne le conseguenze.
 Pensa poi ad un leone che è ferito da un bufalo, con delle corna così, durante la caccia per alimentarsi.
 Sono certo che non usano FARMACI (la parola deriva dal greco VELENO) CHIMICO ma i loro corpi usano questa sopradetta parola: "AUTOGUARIGIONE".
 Però si deve ammettere che anche il corpo dell'Homo Sapiens coniuga questa parola, SEMPRE ED IN OGNI OCCASIONE.
 Un esempio? Quando un chirurgo asporta l'appendice, dopo aver fatto il taglio necessario per poter TAGLIARE ed asportare questo organo, (questo è un organo come TUTTI gli organi che asportano di solito, che se Madre Natura li ha messi è perchè SERVONO, altrimenti avrebbe fatto a meno di metterli, vero? ed allora perchè toglierli? a nessun altro animale vengono tolti, cerchiamone invece le cause e diamone informazione in modo che questo non debba succedere più a nessuno. Ma questa è PURA UTOPIA!) ne cuce insieme le parti tagliate e sono certo che non mette attak o colla o un FARMACO (VELENO) CHIMICO per far riattaccare le parti ma dopo aver cucito anche la parte esterna aspetta che la NATURA con la parola "AUTOGUARIGIONE" faccia il suo corso. O ritieni che non sia così?
 La stessa cosa succede se ti fai un largo taglio ad un dito. Lo cuciono, ti fasciano ed aspetti che la NATURA con la parola "AUTOGUARIGIONE" faccia il suo corso
 I FARMACI (VELENO) CHIMICO? a cosa sono serviti? a nulla.
 Quindi detto questo come puoi pensare che un FARMACO (VELENO) CHIMICO possa guarire le malattie?
 Parli di news, ma quale di queste può essere credibile?
 Se mai è una giustificazione al fatto che CHIEDONO SOLDI IN CONTINUAZIONE a cui i CREDULONI oltre che darglieli poi in caso di bisogno si rendono conto che purtroppo NON SANNO FARE NULLA neanche per guarire loro poichè le invenzioni e le ricerche servono solo a FARE QUATTRINI per loro ed a null'altro!
 Scrivi:
 "Riguardo alle malattie immunitarie (tra cui la terribile Sclerosi Multipla) è notizia di questi giorni, si sono scoperte nuove terapie in fase sperimentale che potrebbero addomesticare gli stramaledetti linfociti e renderli di nuovo alleati e non nemici dell organismo che li contiene."
 ed allora ti chiedo:
 "sai cosa sia la PUBBLICITA'?"
 SI? non mi pare, poichè mi risulta che sono proprio i giorni che CHIEDONO SOLDI in TUTTI I MODI, quindi come potrebbero non dare simili notizie? Pensa che persone conosciute SONO PAGATE per buttarsi addosso acqua fredda o ghiaccio cui lo spiker dichiara FALSAMENTE che lo fanno per fare una donazione pur di convincere le persone donare anche loro.!!!
 Anche solo notando la parola "sperimentale" mi sà TUTTO DI "TRUFFA", parola molto conosciuta in questi tempi, molto di più della parola "AUTOGUARIGIONE".
 Usi inoltre parole come "dicono, parlano, pare abbia" che in effetti non hanno nulla di concreto invece noi diciamo:
 "sono guarito, sono migliorato, stò bene giorno dopo giorno e ne diamo DIMOSTRAZIONE"
 SENZA USARE FARMACI (CHIMICI) VELENO come non li usa nessun altro essere vivente, ma SOLO ingoiando CIBI NATURALI che ingoiano TUTTI gli animali del mondo ed EVITANDO il MICIDIALE CAFFE' di cui la medicina consiglia di berne fino a 3 al giorno ma che del quale NESSUN animale beve e quelli che lo mangiano ci CREPANO e che chi lo produce NON BEVE. Eccoti il video fatto da chi lo vende intitolato:
 "Una droga legale: il CAFFE'". 
 http://www.guidafinlandia.it/informazioni/curiosita-finlandesi/video-finlandia/caffe-video/
 e di cui abbiamo certezza che come INSETTICIDA non può che causare danni.
 Quali? e chi garantisce che uno di questi non sia proprio la terribile Sclerosi Multipla di cui si devono fare le ricerche di cui non hanno MAI TROVATO NULLA?
 Altro che "scoperte nuove terapie in fase sperimentale"!!!
 http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/caffebase.htm
 Oppure ingoiando CIBI delle industrie alimentari contenenti PRODOTTI CHIMICI, conservati, coloranti, ecc. che danno gusti invitanti pur di vendere come è per la SOIA che è in natura un cibo letteralmente SCHIFOSO:
 http://digilander.libero.it/genfranco1/Immagini/soiaverita.htm
 o ancora come la farina 00 usata per ogni tipo di CIBO::
 http://digilander.libero.it/anna945/Immagini/farina00.htm
 senza contare lo ZUCCHERO BIANCO di cui si usa per addolcire il CAFFE' (VELENO nel VELENO)
 http://digilander.libero.it/anna945/Immagini/zuccherobianco.htm
 L'unico augurio che posso farti è che tu non abbia mai bisogno di questa medicina e che tu viva tutta la tua vita COME NOI; IN SALUTE da molti  anni come me dal 1992 e cioè da 22 anni nonostante la mia età di 74 anni. Vediti sotto alcuni miei video appena fattimi.
 Dichiari poi dei numeri, ora leggiti questi REALI e fatti una idea il più giusta possibile se usi le parole IMPARZIALITA' e COERENZA e non vivi di SOGNI.
 http://www.youtube.com/watch?v=1RUrIO3Emws&feature=related
 I miei video:
 La corsa sulla piazza del Municipio di Bra (Cn) per andare a sposare Franca.
 https://www.facebook.com/photo.php?v=514527978673460&set=o.1415891408656788&type=3
 Matrimonio, il dopo corsa
 https://www.facebook.com/photo.php?v=855764751102956&set=o.1415891408656788&type=3&theater
 A Rimini, la corsa sulla passerella
 https://www.facebook.com/photo.php?v=10201526855559961&set=o.1415891408656788&type=3
 La corsa il salita il 05 novembre 2013
 https://www.facebook.com/photo.php?v=10201535287650758&set=o.1415891408656788&type=3
 Il complesso palaghiaccio e piscina delle soddisfazioni uno.
 https://www.facebook.com/photo.php?v=10201529115216451&set=o.1415891408656788&type=3
 Il complesso palaghiaccio e piscina delle soddisfazioni due.
 https://www.facebook.com/photo.php?v=10201529141937119&set=o.1415891408656788&type=3
 Immersione nella piscina di Saluzzo
 Pare che fare le immersioni sia un pratica molto facile e sono certo che certi miei coetanei mi danno dei punti, ho quasi 74 anni. Ma quello che si deve tenere presente è che ho superato il TERRORE dell'acqua alta solo alla fine del 2012.... — presso Saluzzo 19 febbraio 2014.
 https://www.facebook.com/photo.php?v=10201532548062270&set=o.1415891408656788&type=3
 I roller, che passione! (primo)
 https://www.facebook.com/photo.php?v=10201532526381728&set=o.1415891408656788&type=3
 Pattinaggio sul ghiaccio (primo)
 https://www.facebook.com/photo.php?v=10201526744957196&set=o.1415891408656788&type=3
 La bici del divertimento ---------------------
 https://www.facebook.com/photo.php?v=10201527982868143&set=o.1415891408656788&type=3
 La scala della verità
 https://www.facebook.com/photo.php?v=10201529155457457&set=o.1415891408656788&type=3
 ciaooo Franco Genre
 .
 .
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: EBOLA, un virus intelligente?   

Tornare in alto Andare in basso
 
EBOLA, un virus intelligente?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Vaccino contro l'HPV (Human Papilloma Virus)
» HPV - Human Papilloma Virus (Virus del Papilloma umano) • VULVODINIA.INFO
» Virus sito posteitaliane
» Menù lunedì 21 marzo...PRIMAVERA!!!
» Miele di Manuka ❖ Vulvodinia.info

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di Salute Naturale :: Rimedi Naturali per mantenersi in buona salute :: Integratori alimentari, supplementazione e loro proprietà-
Andare verso: