Forum di Salute Naturale

Benvenuti nel forum di incontro per appassionati di salute naturale: Integratori alimentari, argento colloidale, tecniche di benessere e buona salute. Iscriviti per interagire con il forum
 
IndicePortaleFAQCercaRegistratiAccedi

SCONTO
SU ACQUISTI

Per tutti i lettori del forum facendo un ordine di prodotti naturali per la salute su


inserendo il codice sconto
LEONISINASCE2017

Condividi | 
 

 APOPTOSI

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Nata

avatar

Femmina Messaggi : 564
Punti : 3924
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 58
Località : Torino

MessaggioTitolo: APOPTOSI   Dom 27 Feb 2011 - 2:03

APOPTOSI = Autodistruzione della cellula, che utilizza a questo scopo processi metabolici preordinati, che portano a una specie di dissoluzione cellulare. Si tratta di un evento fondamentale nell’equilibrio riproduttivo dei tessuti e nei meccanismi di sorveglianza contro lo sviluppo dei tumori.

Evidenze sperimentali indicano che la dieta, particolarmente alcune sostanze chimiche in essa contenute, possono modulare il complesso processo della cancerogenesi multifasica in ognuna delle tre fasi riconosciute: iniziazione, promozione e progressione tumorale.

Come esempio dei composti più promettenti, ricordiamo
l’epigallocatenina gallato del te verde,
la quercetina nelle cipolle e nei pomodori,
il resveratrolo nell’uva,
la curcumina,
gli isotiocianati nei vegetali delle crucifere,
i composti organo solforici nell’aglio,
il licopene nei pomodori.

Al momento attuale, diverse centinaia di molecole della dieta sono considerate potenzialmente attive nella chemioprevenzione, e per molte di esse sono in corso studi clinici per la valutazione delle efficacia nella prevenzione del cancro.

Studi in vitro ed in vivo con composti contenuti della dieta dimostrano che è possibile la modulazione della crescita tumorale attraverso l’alterazione dell’espressione genica e l’induzione dell’apoptosi.

In uno studio, alcuni composti fenolici della dieta, compresi il resveratrolo e l’acido ellagico, erano in grado di modulare 550 geni dopo un’esposizione di 48 ore di cellule della prostata umana ormone dipendenti, suggerendo l’attivazione da parte di composti dietetici di molte vie di segnalazione coinvolte nella proliferazione e nell’ apoptosi cellulare.

Il resveratrolo riduce la proliferazione cellulare ed induce apoptosi in numerose linee cancerose umane di origine istiocitica.
Anche la capsicina, la curcumina e piante della famiglia del ginger, sopprimono la proliferazione e l’espansione clonale di cellule cancerose attraverso l’induzione della apoptosi.

Fra le altre sostanze che sono in grado di indurre apoptosi ricordiamo l’aglio, la silibinina, aloe, esteri fenolici dell’acido caffeico, alcune molecole che si trovano nella propoli. I polifenoli, una classe di molecole che sopprimono la cancerogenesi, agiscono in parte inducendo apoptosi.

Numerosi studi animali dimostrano che componenti della dieta possono indurre apoptosi in vivo.
Per esempio la curcumina e la quercetina inducono apoptosi in un modello di cancerogenesi del colon nel topo indotta da azossimetano (22-24).
Polifenoli della dieta contenuti nel the riducono il cancro della prostata nei topi, inducono apoptosi in tumori della cute dei topi esposti alle radiazioni ultraviolette, e proteggono contro tumori indotti chimicamente nei topi.

Polifenoli come il resveratrolo, l’epigallocatenina gallato, la capsaicina, la curcumina, possono causare apoptosi in molti tipi cellulari: cellule leucemiche, le cellule del cancro del colon, della prostata, dei polmoni, e le cellule epiteliali bronchiali trasformate . Recentemente, estratti di pomodoro e di licopene sono stati in grado di indurre apoptosi nelle cellule della prostata in vitro e in vivo

Oltre agli studi sugli animali e a quelli in vitro, anche studi nell’uomo hanno dimostrato induzione dell’ apoptosi, ed il successivo miglioramento clinico, usando numerosi composti dietetici. Questi risultati confermano l’ipotesi che l’apoptosi possa rappresentare un nuovo modello di bersaglio molecolare per la chemioprevenzione a causa della sua capacità di rallentare la progressione, di far regredire, o di inibire la cancerogenesi, causando, in ultima analisi, minori manifestazioni della malattia clinicamente invasiva.

L’effetto sinergico di un potente stimolo proliferativo indesiderabile assieme ad un difetto associato nelle vie dell’apoptosi sembra un modello universale del cancro. Tuttavia l’apoptosi è un complesso processo con numerosi punti potenziali di modulazione. La chemioprevenzione tumorale con la dieta dovrebbe coinvolgere l’ingestione di numerosi componenti attivi biologicamente, ognuno dei quali dovrebbe, preferibilmente, agire su una delle molteplici vie della apoptosi,in modo da inibirne il maggior numero possibile. Pertanto è necessario conoscere meglio il processo della apoptosi e i bersagli molecolare che possono essere modulati.
Torna in alto Andare in basso
Nata

avatar

Femmina Messaggi : 564
Punti : 3924
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 58
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: APOPTOSI   Dom 27 Feb 2011 - 2:24

Alcuni isotiocianati possiedono proprietà antitumorali più potenti degli altri.
È questo è proprio il caso del sulforafano, presente nei broccoli.

Questa sostanza è stata isolata per la prima volta nel 1959 dalla lattona (Cardaia draba), dove è presente in grandi quantità. Dal punto di vista nutrizionale, i broccoli sono di gran lunga la fonte migliore di sulforafano, poiché ogni porzione ne fornisce ben 60g.

È altrettanto interessante notare che i germogli dei broccoli, che talvolta si trovano nei negozi di alimentazione naturale, possono contenerne in quantità anche 100 volte maggiore, rispetto al broccolo maturo, sarebbe dunque auspicabile che questo alimento fosse più diffuso e quindi consumato in misura maggiore, per esempio in un semplice panino.

Il sulforafano, e quindi il broccolo, merita una considerazione particolare grazie alle sue proprietà antitumorali. Questo interesse è giustificato dai risultati ottenuti da numerosi studi condotti negli ultimi 10 anni, che indicano come il sulforafano acceleri considerevolmente l’eliminazione dall’organismo delle sostanze tossiche potenzialmente in grado di far sviluppare il cancro.
Torna in alto Andare in basso
Nata

avatar

Femmina Messaggi : 564
Punti : 3924
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 58
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: APOPTOSI   Dom 27 Feb 2011 - 2:31

Il te’ verde: trattamento e prevenzione del cancro con i nutraceutici.

(riferito da R. Beliveau, D. Gingras. Green tea, prevention and treatment of cancer by nutraceuticals. Lancet 2004; 364: 1021-1022)

Il tè verde da sempre è stato considerato da Cinesi e Giapponesi come una potente medicina per il mantenimento della salute, dotata del potere di prolungare la vita.
Recentemente, uno studio ha esaminato gli effetti di uno dei principali costituenti del tè verde, l’epigallocatechina-3-gallato (EGCG), sulle cellule B nella leucemia linfocitica cronica, isolate da pazienti leucemici.

Queste cellule sono caratterizzate dalla loro resistenza all’apoptosi poiché secernono e legano un fattore di crescita vascolare endoteliale (VEGF), una potente citochina angiogenica che agisce anche come fattore cruciale di sopravvivenza delle cellule tumorali.
I ricercatori hanno dimostrato che l’addizione di EGCG a queste cellule, provoca una significativa diminuzione della fosforilazione dei recettori VEGF e conduce ad una interruzione della via autocrina VEGF-dipendente che protegge queste cellule dall’apoptosi e dalla morte cellulare.

Tali conclusioni supportano osservazioni precedenti sulla potente inibizione dell’attività del recettore tirosina chinasi per il VEGF da parte dei componenti del tè verde, ed offrono solide prove che questo effetto inibitorio possa avere profonde ripercussioni sui tumori la cui progressione sia legata a questa citochina.

Di considerevole importanza è la bassa concentrazione di EGCG necessaria a scatenare gli effetti biologici osservati, perché l’attività del recettore-VEGF può essere inibita e l’apoptosi delle cellule B leucemiche può essere indotta attraverso la concentrazione nel plasma di EGCG dopo avere bevuto quantità moderate di tè verde (2-4 tazze al giorno).

Nonostante sia necessaria un’indagine più estesa sugli effetti di questo preparato in pazienti affetti da leucemia linfocitica B, questi risultati tuttavia rilanciano l’interessante possibilità che il tè verde possa essere utilizzato come un agente concomitante nel trattamento della leucemia.

Diversi studi epidemiologici che hanno dimostrato come l’assunzione frequente di tè verde è inversamente associata al rischio di sviluppare differenti tipologie di cancro, per citarne uno, il tumore esofageo .

Con la considerevole eccezione dell’acido retinoico per il trattamento della leucemia pro-mielocitica , l’importanza dei nutraceutici nella prevenzione ed il trattamento del cancro rimane sottovalutata malgrado siano accresciute le evidenze che dimostrano le capacità chemio-preventive e chemio-terapeutiche di queste molecole.

Il tè verde ed altri preparati dietetici, come il curcumino, i fito-estrogeni ed i carotenoidi , offrono diversi vantaggi come prodotti anti-tumorali, poiché non sono tossici, causano pochi effetti collaterali, sono estesamente disponibili ed economici.

Sarebbe perciò di interesse esaminare gli effetti benefici dovuti all’inclusione del tè verde nella dieta di pazienti da sottoporre ad una terapia per il cancro cosi come nei pazienti ad alto rischio di recidive, come quelli in remissione dopo il trattamento o quelli ad alto rischio per l’insorgenza di un secondo neoplasma.
http://www.farmacovigilanza.org/fitovigilanza/servizi-fitovigilanza/articoli/letture_78.asp
Torna in alto Andare in basso
Nata

avatar

Femmina Messaggi : 564
Punti : 3924
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 58
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: APOPTOSI   Dom 27 Feb 2011 - 2:53

Ancora una lista di prodotti che Madre Natura ci offre per aiutarci a rimetterci in salute. Grazie!!

Articoli scientifici su sostanze naturali ad attività antitumorale - Riviste internazionali
Allegati in pdf o html:

* Acacetina - induce apoptosi sul cancro del fegato
* Acido boswellico - induce apoptosi su cellule del melanoma e fibrosarcoma
* Aglio - apoptosi nel cancro della prostata
* Aglio - apoptosi sulla leucemia mieloide cronica (html)
* Aglio - apoptosi nel cancro del polmone
* Aglio - Differenza fra allinasi di aglio fresco ed estratto
* Aloe-Emodina, la vitamina anti-cancro (1)
* Aloe-Emodina, la vitamina anti-cancro (2)
* Aloe-Emodina - un nuovo agente anticanceroso con attività selettiva contro i tumori neuroectodermici (html)
* Alpinia sspp. - apoptosi sulla leucemia promielocitica
* Altolactone - apoptosi sulla leucemia
* Asparago (acido ursolico) - apoptosi su cellule tumorali (html)
* Betulla (1)
* Betulla (2)
* Betulla (3)
* Bioflavonoidi - azione anti-leucemica (1)
* Bioflavonoidi - azione anti-leucemica (2)
* Carotenoidi - fattori attivi contro il cancro della prostata
* Cipolla e Curcuma contro i polipi precancerosi dell'intestino
* Cipresso - apoptosi sulle cellule del cancro
* Ciproxantina ed Esperidina
* Clorofilla e clorofillina inducono apoptosi
* Coclospermo - Gli effetti inibitori dei triterpeni sui tumori della pelle
* Curcuma - apoptosi sulle cellule del cancro del polmone
* Diosgenina - fa suicidare le cellule dell'osteosarcoma
* Equiguard - 9 erbe cinesi contro il cancro della prostata
* EPILOBIO (Chamaenerion angustifolium) - (WOODFORDIN I) induce apoptosi su leucemia.pdf
* Flavonoidi - promettenti agenti anticancro
* Gelsemio (alcaloidi) - apoptosi su cellule tumorali (html)
* Geniposide contenuto nel frutto di Gardenia - fa suicidare le cellule del tumore del cervello
* Genisteina - fa suicidare le cellule del cancro della mammella
* Germanium 132 -: un caso clinico di cancro polmonare
* Ginseng, una pianta che induce apoptosi su molti tumori maligni 1
* Ginseng, una pianta che induce apoptosi su molti tumori maligni 2
* Glucosinolati
* Goniotalamina (Goniothalamus sspp) induce apoptosi su cellule della leucemia 1
* Goniotalamina (Goniothalamus sspp) induce apoptosi su cellule della leucemia 2
* Ibisco - apoptosi sulla leucemia e sul retinoblastoma
* Indoli e Isotiocianati delle Crucifere (Brassicaceee)
* Isoprenoidi
* Limone - i suoi flavonoidi provocano apoptosi
* Nunu (Morinda citrifolia) - attiva contro il tumore al cervello (1)
* Nunu (Morinda citrifolia) - attiva contro il tumore al cervello (2)
* Nunu (Morinda citrifolia) -attiva contro il tumore al cervello (3)
* Oli Essenziali
* Manganese-Superossido Desmutasi - apoptosi del mesotelioma pleurico
* Mimosa - fa suicidare le cellule tumorali
* Ochrosia elliptica - apoptosi su cancro della mammella
* Partenio (partenolide) induce apoptosi su diversi tipi di tumore maligno
* Peperoncino (capsaicina) - efficace sulla leucemia
* Pereskia - apoptosi sul cancro della mammella
* Phyllanthus - apoptosi sui tumori
* Piante anti-AIDS
* Piante cinesi - apoptosi del cancro del fegato (1)
* Piante cinesi - apoptosi del cancro del fegato (2)
* Quercetina - apoptosi sul cancro della cavità orale
* Quercetina - apoptosi sulla leucemia
* Resveratrolo (1)
* Resveratrolo (2)
* Resveratrolo - apoptosi sul melanoma
* Riso indiano: cianidine e peonidine inducono apoptosi su cellule del cancro
* Salvia - apoptosi sui tumori
* Selenio - apoptosi su cellule del carcinoma
* Sophora flavescens - apoptosi su leucemia (htm)
* Spinaci - efficaci sui papillomi
* Sutherlandia frutescens
* Suicidio di cellule tumorali del cervello (glioblastomi) e del cancro gastrico via apoptosi-indipendente
* Terapia Gerson: casi clinici di pazienti guariti
* Thè verde - Camellina B
* Thè verde (2)
* Thè verde (3)
* Uncaria sspp.
* Zedoaria (elemene) - apoptosi nella leucemia
* Zenzero induce apoptosi sulla leucemia con il 6-paradolo e il 6-gingerolo

chi fosse interessato a leggere gli articoli scientifici riguardanti questa lista é pregato di seguire questo link http://www.informarmy.com/2009/02/terapia-anticancro-del-dott-nacci.html
premetto che una buona parte degli studi sono in inglese.
Torna in alto Andare in basso
rosenz

avatar

Maschio Messaggi : 186
Punti : 3718
Data d'iscrizione : 05.03.10
Età : 55
Località : Como

MessaggioTitolo: Re: APOPTOSI   Dom 27 Feb 2011 - 10:18

Ottime informazioni, grazie Nata.. Smile
Torna in alto Andare in basso
http://www.enzoverga.it
Fiorenza



Femmina Messaggi : 39
Punti : 2990
Data d'iscrizione : 17.09.10
Età : 67
Località : Settime AT

MessaggioTitolo: Re: APOPTOSI   Dom 27 Feb 2011 - 11:53

Una sorgente di informazione continua..
grazie pollicesu
Torna in alto Andare in basso
Nata

avatar

Femmina Messaggi : 564
Punti : 3924
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 58
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: APOPTOSI   Mer 2 Mar 2011 - 1:57

l'Emodina-Aloe

L’Aloe arborescens contiene circa un centinaio di principi attivi, comprendendo fra essi aminoacidi essenziali, vitamine, sali minerali e altri oligo-alimenti. Ma contiene, soprattutto, sostanze particolarmente efficaci nella cura dei tumori, in particolare l'Emodina-Aloe un antrachinone fluorescente induttore di Apoptosi selettiva verso le sole cellule tumorali.

L'Emodina induce l’Apoptosi nella cellula neoplastica, mediante l’attivazione di enzimi proteolitici intracellulari, denominati caspasi 3, 8 e 9, che provocano degradazione per proteolisi di un fattore della trascrizione, denominato Sp1 (247).

Alterando questa trascrizione basale cellulare, si provoca la morte della cellula tumorale per Apoptosi.
Tale azione (333), avviene per diversi tipi di tumore, già a concentrazioni minime pari a 1-13 micromoli/litro (1-13 nanomoli/mL); (vedi tabella 4).
Più precisamente, la dose letale nel 50% è di 1 nanomole / mL nel caso del Neuroblastoma, e di 13 nanomoli/ mL nel caso del sarcoma di Ewing.

Sembrerebbero invece refrattati all'induzione di Apoptosi: i tumori epiteliali, il carcinoma della cervice, il colon carcinoma, la leucemia a cellule T.

Da fonti bliografiche non disponibili sembrerebbero invece rispondere bene il melanoma, il mieloma multiplo, il glioma, e alcuni tipi di carcinomi e di sarcomi. Efficace su epatocarcinoma

http://www.erbeofficinali.org/dati/nacci/aloe_arborescens.php
Torna in alto Andare in basso
samanta



Femmina Messaggi : 9
Punti : 2804
Data d'iscrizione : 19.02.11
Età : 45
Località : mondo

MessaggioTitolo: Re: APOPTOSI   Mer 2 Mar 2011 - 15:43

Grazie Nata
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: APOPTOSI   

Torna in alto Andare in basso
 
APOPTOSI
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di Salute Naturale :: Rimedi Naturali per mantenersi in buona salute :: Il nostro meraviglioso organismo-
Vai verso: