Forum di Salute Naturale

Benvenuti nel forum di incontro per appassionati di salute naturale: Integratori alimentari, argento colloidale, tecniche di benessere e buona salute. Iscriviti per interagire con il forum
 
IndicePortaleFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 chemio si chemio NO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
maurizio

avatar

Maschile Messaggi : 267
Punti : 2956
Data d'iscrizione : 25.09.10
Età : 58
Località : castenof

MessaggioTitolo: chemio si chemio NO   Mar 7 Dic 2010 - 16:02

dal los angeles times
Over 75% of the oncologists polled said that if they had cancer they would never use the same chemotherapy they prescribe for their patients on themselves because of the ineffectiveness of chemotherapy and its unacceptable degree of toxicity.
Oltre il 75% degli oncologi intervistati ha dichiarato che se avessero avuto il cancro non avrebbero mai usato la stessa chemioterapia che prescrivono ai loro pazienti su se stessi a causa della inefficacia della chemioterapia ed il suo grado di tossicità
Tornare in alto Andare in basso
limoli



Femminile Messaggi : 8
Punti : 2411
Data d'iscrizione : 24.11.10
Età : 48
Località : livorno

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Mar 7 Dic 2010 - 22:16

anche io ho avuto molti dubbi sulla chemio ed i suoi effetti collaterali, però mia mamma dopo due cicli ha avuto una riduzione del tumore da 7 a 4,2 cm...ora aspetto di andare a prenderle escozul.
Tornare in alto Andare in basso
maurizio

avatar

Maschile Messaggi : 267
Punti : 2956
Data d'iscrizione : 25.09.10
Età : 58
Località : castenof

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Mar 7 Dic 2010 - 23:54

Se così alle volte non accadesse , naturalmente non sarebbe stato mai possibile proporre le chemioterapie. Mi spiego meglio- Alle volte ci sono dei casi che nonostante le chemio il tumore si ingrossa subito , alle volte si riduce , ma a che prezzo e a che pro . Le chemio ,da sole quanto meno , non hanno mai e dico mai guarito nessuno perchè non esiste chemioterapia ( cioè terapia chimica ) che da sola possa far regredire fino a scomparire un tumore. Può ridurlo quando va bene ma il prezzo da pagare è una cottura degli organi interni e terra bruciata nelle mucose intestinali ed altro che alla fine si traduce con un peggioramento della salute.
Tra una ventina di effetti collaterali, troviamo: sterilità, aborti, malformazioni nei figli, danni a cuore, fegato, reni, sistema nervoso e produzione di tumori secondari (!!!). “Infatti, non solo essi sono in grado di innescare la trasformazione di cellule normali in maligne, ma tendono a ridurre le difese endogene contro l’insorgenza di nuove neoplasie
Cito la conclusione a cui sono arrivati ricercatori del Dipartimento di genetica e di
biologia molecolare dell’Università degli Studi La Sapienza di Roma attraverso ricerche sperimentali.
Essi “confermano, infatti, che alcuni chemioterapici, quali la citosinarabinoside, il metotrexato, la vincristina ed il cisplatino4 (sostanze usate comunemente e quotidianamente nei trattamenti), in particolari linee tumorali aumentano la resistenza alla morte cellulare (...) Questi risultati sono sorprendenti, poiché dimostrano che i suddetti chemioterapici non uccidono le cellule tumorali, come invece generalmente si ritiene, bensì, impedendo l’apoptosi (= morte della cellula), facilitano la crescita del tumore”
“Uno studio condotto da quattro ricercatori inglesi, pubblicato su una delle più autorevoli riviste mediche del mondo, The Lancet del 13-12-1975, e che riguarda 188 pazienti affetti da carcinoma inoperabile ai bronchi. La vita media di quelli trattati con chemioterapia completa fu di 75 giorni, mentre quelli che non ricevettero alcun trattamento ebbero una sopravvivenza media di 220 giorni”
Un altro dato fondamentale che indica come le terapie ufficiali per i tumori siano inefficaci, sono le statistiche di morte per tumore. Nonostante le decine di trilioni di lire spesi per la ricerca e
le centinaia di trilioni per i trattamenti, i dati degli istituti di statistica di tutti gli stati occidentali mostrano che le morti per cancro dal 1950 alla fine del secolo sono continuamente e notevolmente aumentate.
Il suo uso trova fondamento solo negli interessi economici delle ditte farmaceutiche che essendo società per azioni hanno come primario obiettivo la vendita dei loro prodotti sul mercato . Se fossero enti filantropici non spenderebbero ,come spendono , il 30 % dei loro profitti in marketing
cyclops cyclops cyclops cyclops cyclops cyclops bisogna avere cento occhi e informarsi
Tornare in alto Andare in basso
limoli



Femminile Messaggi : 8
Punti : 2411
Data d'iscrizione : 24.11.10
Età : 48
Località : livorno

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Mer 8 Dic 2010 - 0:23

beh, Maurizio, che dire...la tua cultura è di gran lunga superiore alla mia e apprezzo molto tutta la pazienza che hai usato per mettermi al corrente di questi dati e ti ringrazio moltissimo. Nella mia ignoranza ho sempre tremato al pensiero dei danni che arreca la chemioterapia ed ora che mi trovo coinvolta continuo ad essere avvolta da mille dubbi e non so mai se chiedere alla mia famiglia di interrompere i trattamenti, in primis per non "scavalcare" il parere e l'operato dei medici, poi per non destare confusione nei nostri cuori. D'altronde ci si attacca a tutto ciò che ci sembra migliorare la situazione.
Comunque ti ringrazio di nuovo e ti chiedo di poterti cercare se avessi bisogno della tua conoscenza. A presto. Monia.
Tornare in alto Andare in basso
nevra60

avatar

Femminile Messaggi : 17
Punti : 2473
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 56
Località : san benedetto val di sambro (Bo)

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Mer 8 Dic 2010 - 2:21

Scusa se intervengo.
Caro Maurizio, gentilmente potresti tenerti un pò di cose per te ,
Si è vero hai un sacco di cultura e le cose che dici sono sicuramente vere, ma qui ci sono persone che purtroppo fanno anche la chemioterapia ,perchè messe alle strette o perchè non ce la fanno a lottare contro i medici in queste condizioni .
Siccome io la stò provando sulla pelle e come me tanti altri,e aggiungo stiamo soffrendo terribilmente non ci far sentire anche degli emeriti cretini!Non capisci che siamo terrorizzati e tu aumenti l'ansia .
Ma tu sai personalmente e dico di persona che significa avere il cancro?le cose sono diverse quando è dentro di te ,il che significa che non sei piu suìicura di niente ,specialmente quando sono anni che lotti.
Quindi lasciaci un pò nell'"ignoranza "
Grazie
Tornare in alto Andare in basso
maurizio

avatar

Maschile Messaggi : 267
Punti : 2956
Data d'iscrizione : 25.09.10
Età : 58
Località : castenof

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Mer 8 Dic 2010 - 12:04

INFORMATI LEGGI APPROFONDISCI STAMPA DIVULGA

Non delegare troppo ai medici il tuo corpo

GLI SCIENZIATI E I MEDICI NON SONO TUTTI UGUALI NELLA LORO ETICA

La Verità sta dentro ai nostri pensieri alla nostra capacità di distinguere se chi ha fatto delle scoperte le ha offerte all'umanità intera senza ricavarci molto profitto monetario

Esistono e sono esistiti GRANDI SCIENZIATI che hanno utilizzato e utilizzano la loro Vita per il Bene dell'umanità

DONAVANO E DONANO all'umanità le loro scoperte PER il solo piacere di FARE DEL BENE RISOLVENDO E PREVENENDO alla radice molti PROBLEMI DI SALUTE per farci VIVERE AL MEGLIO LA nostra unica VITA su questa terra e non sopravvivendo come ammalati latenti e permanenti

Prendi visione dei documenti...Creati un tuo parere un tuo concetto un tuo discernimento interiore...

.....Il mio è solo un consiglio a documentarti tramite il sito e i Libri.....sta a te decidere dopo esserti documentato......!!!!.....non potrai dire io non sapevo......!!!
Tornare in alto Andare in basso
Nata

avatar

Femminile Messaggi : 564
Punti : 3467
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 56
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Mer 8 Dic 2010 - 12:21

nevra60 ha scritto:
Scusa se intervengo.
Caro Maurizio, gentilmente potresti tenerti un pò di cose per te ,
Si è vero hai un sacco di cultura e le cose che dici sono sicuramente vere, ma qui ci sono persone che purtroppo fanno anche la chemioterapia ,perchè messe alle strette o perchè non ce la fanno a lottare contro i medici in queste condizioni .
Siccome io la stò provando sulla pelle e come me tanti altri,e aggiungo stiamo soffrendo terribilmente non ci far sentire anche degli emeriti cretini!Non capisci che siamo terrorizzati e tu aumenti l'ansia .
Ma tu sai personalmente e dico di persona che significa avere il cancro?le cose sono diverse quando è dentro di te ,il che significa che non sei piu suìicura di niente ,specialmente quando sono anni che lotti.
Quindi lasciaci un pò nell'"ignoranza "
Grazie
Quando si prende un medicinale si dovrebbe leggere il bugiardino e vedere quali sono gli effetti collaterali.
Con la chemio esistono solo un paio di fogli da leggere, scritti dai medici stessi, che cercano solo di minimizzare la realtá dei fatti, puntando sul "passare attraverso gli eventuali effetti collaterali é l´unico modo che si ha per raggiungere risultati"
io ho letto quei fogli, ho firmato, ho fatto una chemio e poi li ho salutati. E adesso sto bene, mi sono curata con medicine alternative, e non ho avuto nessuno dei problemi che la chemio porta con sé.
Maurizio non dice in maniera velata che chi fa la chemio é stupido, secondo me, ma solo che bisognerebbe informarsi e sapere veramente cos´é la chemio. I medici, o almeno la maggior parte di loro, non dicono mai niente. Purtroppo.

Tornare in alto Andare in basso
Lion
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3722
Punti : 9500
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 48
Località : Civitanova Marche

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Mer 8 Dic 2010 - 16:37

Nata, raccontaci qualcosa in più di te e del tuo percorso. Sicuramente interessa a tutti

_________________
LION.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.santenaturels.it
nevra60

avatar

Femminile Messaggi : 17
Punti : 2473
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 56
Località : san benedetto val di sambro (Bo)

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Mer 8 Dic 2010 - 18:37

OK mi fermo qui .
Basta però dire che non sono informata ,perchè poi mi inc.......!
Io non giro con la verità in tasca come voi .
Faccio la chemio perchè sono una che non ha carattere mettiamola cosi.
Certo Nata raccontaci di te,sono felice di sapere che sei guarita.
La tua storia sarà sicuramente interessante.
Tornare in alto Andare in basso
Nata

avatar

Femminile Messaggi : 564
Punti : 3467
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 56
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Gio 9 Dic 2010 - 0:37

nevra60 ha scritto:
OK mi fermo qui .
Basta però dire che non sono informata ,perchè poi mi inc.......!
Io non giro con la verità in tasca come voi .
Faccio la chemio perchè sono una che non ha carattere mettiamola cosi.
Certo Nata raccontaci di te,sono felice di sapere che sei guarita.
La tua storia sarà sicuramente interessante.
Tu non sei una che non ha carattere!!!! non dirti cose del genere, non te lo meriti.
Bene, sappiamo tutti che cosa é la chemio e il business che ci stá dietro.
Che a volte "funzioni".... beh.... dal momento che uccide tutto!.... uccide anche le cellule tumorali, ovvio anche se non sempre funziona cosí.
Cmq, per quanto riguarda me.....
linfoma, 4 zone attaccate, polmone, collo, nuca, vena cava e paraaorta non piú visibili,zona inguinale, tumore mediastinale da + di 12 cm di diametro, ufficialmente tra i 6 e i 9 mesi di vita nel caso non avessi fatto la chemio e trapianto di staminali, questo é quello che mi hanno raccontato i "signori" vestiti di bianco.
Mi hanno terrorizzata, e io mi sono fatta terrorizzare dalle loro parole quindi ho firmato e ho fatto una chemio. Dopo di che ho vissuto le 3 settimane piú tremende di tutta la mia vita, quello che le persone che fanno la chemio devono sopportare é incredibile!!
Mi sono detta che quello non poteva essere il modo di aiutare un organismo malato e debilitato: uccidere tutte le cellule possibili e quindi debilitarlo ancora di piú É PER ME UN ASSOLUTO CONTROSENSO!
Ho deciso di provare il tutto per tutto e mi sono buttata nell´ortomolecolare, vitaminica C a tolleranza intestinale, ho raggiunto i 70 grammi al giorno per parecchi mesi, mi sono fatta da sola punture di vischio sotto pelle (sotto controllo medico), ho preso erbe varie, bevuto the verde, argilla, litri di aloe arborescens fatta in casa, fatto digiuni, rivoluzionato completamente la mia dieta, seguito alcune terapie di Gerson..... in pratica ho cercato di pulire il mio corpo e di avvelenarlo il meno possibile, di attaccare il tumore, di ripristinare un sistema immunitario che praticamente non esisteva piú, io non producevo piú anticorpi!, e ho messo la rabbia, la paura e LO STRESS da parte: meditazione, rilassamento e ridere, per quanto ad alcuni possa suonare deficente... beh... non lo é, ridere e il buon umore aiutano la produzione di endorfine, e se andiamo a guardare cosa sono le endorfine...beh.... la loro importanza non é cosa da poco.
Cara nevra, non avere una pessima opinione di te, non ti fare questo torto, io non credo che le persone che si sottopongono a chemio siano dei vigliacchi, al contrario, ci vuole coraggio a fare una cosa del genere, io sono solo una che ha deciso di investire il proprio coraggio scegliendo un´altra strada: io non ho distrutto il mio corpo ma l´ho aiutato a combattere e a riprendersi.
Questo é tutto.
A proposito, il tumore é "scomparso" dopo 7 mesi: ho tutti i documenti in originale per provare quello che scritto, incluso le TAC, prima e dopo la "cura".


Tornare in alto Andare in basso
sara



Femminile Messaggi : 26
Punti : 2490
Data d'iscrizione : 25.09.10
Età : 37
Località : novara

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Gio 9 Dic 2010 - 1:35

io credo che il messaggio di Nata sia bellissimo e da prendere ad esempio....sono anche pienamente d'accordo con Nevra...quando si ha un male tremendo come un tumore non è facile prendere la strada giusta...soprattutto quando ha scritto a Maurizio se sa cosa vuol dire avere il male dentro, mi è sembrato di sentire le parole del mio papà...anche lui continuamente ci ripete che ci sente vicini ma che non possiamo capire quello che prova...
Lui stà usando escozul ma continua a fare chemio e io non posso e non voglio obbligarlo a smettere di fare qualcosa che secondo lui va bene...
Ogniuno di noi ha esperienza diretta o trammite i nostri famigliari di questo terribile male ed è giusto che si prosegua per la propria via...come ci sente...questo forum secondo me serve proprio a trasmetterci informazioni ed esperienze, ma non a puntare il dito su chi segue una strada diversa... Tu Maurizio dici di parlare per esperienza, ma chiunque scrive ne ha una...
E' come il discorso dei medici...mio padre adora la sua oncologa e le infermiere che si occupano di lui...e io la mia famiglia possiamo chiamarla in qualsiasi momento per parlare, per confrontarci...e non credo che l'ospedale dove si cura mio padre sai un'oasi felice...perchè non è neanche in una grande città...questo non significa che siano tutti perfetti e che non facciano errori...però credo sia fondamentale fidarsi delle persone a cui mettiamo in mano la nostra vita...
Le cure alternative vanno benissimo però devono essere una scelta...come lo deve essere l'oncologia e come continuiamo a dire che è importantissimo credere in escozul perchè abbia effetto...non distruggiamo chi crede che anche la chemio possa essere una cura
importante...
Comunque per concludere non è vero che con la chemio non si sconfigge il tumore...io ho una collega di lavoro che 11 anni fa aveva un tunore al seno...a fatto chemio per parecchi mesi...il tumore si è ridotto è stato possibile operare e da allora stà benissimo...
Le esperienze sono veramente tantissime...prendiamo quello che c'è di buono in ogniuno di loro....e non dimentichiamo mai di credere che si possa sconfiggere questo tremendo male....magari iniziamo con un bel sorriso!!! Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

Tornare in alto Andare in basso
Lion
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3722
Punti : 9500
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 48
Località : Civitanova Marche

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Gio 9 Dic 2010 - 2:02

Brava sara e bravissima nata !

Questo forum nasce proprio per promuovere l'utilizzo delle sostanze ...chiamiamole alternative . Il corpo debilitato dalla malattia e anche da alcune cure allopatiche ha bisogno di essere sostenuto con vitamine, sali minerali, aminoacidi ....questo è troppo importante !

Sono contento per te Nata ...credo che la tua voglia di ridere, di star bene sia stata ancor più determinante delle vitamina e delle altre cure alternative .

La mente ha un ruolo fondamentale , la nostra mente è utilizzata solo in parte ma ha delle potenzialità che escono dalla nostra normale e "abituale" immaginazione .

Consapevole che c'è chi può crederci a queste cose e chi no, mi piace l'idea di passare (a chi fosse ricettivo in tal senso) ciò che ho letto appena ieri su un libro di Roy Martina .

Sarebbe da far fare questo esercizio mentale ai nostri cari ammalati. lo racconto così come me lo ricordo:

Bisogna scegliere un animale, un animale nel quale ci sentiamo rappresentati , ipotizziamo un PUMA, cerchiamo delle foto del PUMA e attacchiamole sugli specchi, sul letto , in cucina, sul frigor, i posti che comunemente viviamo . Di modo che possiamo avercelo sempre sotto gli occhi , poi per 3/4 minuti a volta magari più volte al giorno (soprattutto prima di dormire e appena svegliati) lo pensiamo in modo profondo , cerchiamo virtualmente di immedesimarci in lui , in questo animale , pensiamo al suo aspetto, alla sua forza, alle sue caratteristiche fisiche , al suo odore, immaginiamoci di muoverci come lui e cerchiamo di sentirci forti come lui e usare questa sua forza per combattere il nostro male, nel caso del puma , ce lo immaginiamo che sia pronto a far un agguato contro il mostro (k) per sbranarlo, e più il puma si avvicina e più la malttia regredisce , fino a darsela a gambe . Si visualizza così la malattia che esce dal corpo .

E' un esercizio mentale che roy tritiene molto importante, se non sbaglio a ricordare , afferma, che sia ancora più efficace di ogni possibile cura conosciuta l'utilizzo della mente e delle sue infinite possibilità per sconfiggere il male, per riprogrammare il corpo .

ciao

_________________
LION.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.santenaturels.it
Nata

avatar

Femminile Messaggi : 564
Punti : 3467
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 56
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Gio 9 Dic 2010 - 3:14

Leggendo la risposta di Lion ( grazie!) mi sono resa conto che c´é qualcosa che non ho scritto
la maggior parte dei malati di cancro, con tumori, odiano il tumore e provano sentimenti di odio e di aggressivitá contro di esso.
Io ho sempre visto il tumore che avevo come una parte di me, la risposta fisica e tangibile di atteggiamenti, di pensieri, di uno stile di vita sicuramente sbagliato e deleterio. In pratica il tumore é stata come una sveglia che suona al mattino e mi ha fatto rendere conto di tante cose, Mambretti ha ragione affermando nel suo libro che speiga la teoria di Hamer:
-" Il cancro é il "turbo" che il cervella inserisce per salvarci la vita"-
mi rendo conto che questo principio é completamente alieno ai piú e forse anche incomprensibile, ma con me, e non solo con me, ha funzionato.
Durante tutti quei mesi di malattia e di dolore fisico, nelle mie meditazioni e desideri non ho mai attaccato il tumore, come potevo?, era una parte di me e io non lo potevo odiare senza ledere me stessa, era nato nel mio corpo che era in totale disequilibrio fisico e mentale.
Si tende sempre ad estrapolare, a dividere in compartimenti stagni il corpo umano e per quanto riguarda la sua essenza... quella viene ridicolizzata se non rinnegata dai piú e questo é, secondo me, un errore.
Non credo si possa curare solo una parte del nostro organismo dimenticandosi del resto, cosí come non si puó distruggere una parte di esso senza intaccare il resto, tutto é collegato, senza eccezioni alcune.
Abbiamo perso la fiducia in noi stessi, ci viene insegnato che esistono persone che sanno piú di noi, e anche se questo é vero a livello di nozioni pratiche, non lo é se si parla di sensazioni.
Fidarsi completamente e ciecamente di qualcuno, dimenticandosi di se stessi, il delegare la propria salute e la propria vita, accettare supinamente con la testa china e gli occhi pieni di stupore mentre si guarda un grande luminare che "tanto ha studiato" e quindi sentirsi ignoranti al suo confronto significa sminuirsi, non rispettarsi abbastanza, e non volersi bene.
Il sistema immunitario viene controllato dal cervello, questo non lo dico io ma lo affermano i medici stessi che peró non riescono a trovare il filo conduttore, e anche se loro conoscono il peso che la psiche e i sentimenti giocano sulla salute, non ne tengono conto, anzi, una buona parte di loro tratta i pazienti come dei numeri e niente di piú. Che tristezza! che spreco di nozioni.
Sarebbe ora che si cominciasse a prendere e accettare medicine solo dopo un attento controllo, al giorno d´oggi si fa piú attenzione quando si compra un cellulare oppura una macchina, si valutano i pro e i contro, si pondera bene l´acquisto, a volte per dei mesi, ma quando si tratta di salute..... lí non si riesce piú a pensare, il panico prende il sopravvento dopo una diagnosi disostrosa e il gioco é fatto, ma spesso non a nostro favore.
Forse sono un po´dura con quella categoria di professionisti, ma ne avete giá visto uno che non possegga una villa? oppure una macchina sportiva all´ultima moda? da dove arrivano tutti quei soldi? ce lo siamo mai chiesto? io sí.
scusate lo sfogo ma questa storia non ha giovato le mie giá precarie finanze, ovviamente qualcuno mi ha giá detto che é colpa mia, avessi fatto la chemio non avrei pagato niente, viene distribuita a gratis!!





Tornare in alto Andare in basso
Gr78



Femminile Messaggi : 39
Punti : 2495
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 38
Località : frosinone

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Gio 9 Dic 2010 - 8:05

Buongiorno a tutti
Mio padre due anni fa ha scoperto di avere un tumore al colon con metastasi al fegato...dopo una resectomia del colon ha iniziato la chemio per combattere le metastasi...dopo una risposta positiva iniziale nn abbiamo più riscontrato effetti positivi forse un rallentamento delle cellule metastatiche.ad oggi ha fatto all'incirca 25 cicli di chemio tra folfiri,folfox,xeloda e x ultima la mitomicina c(ultimo rimedio consigliatogli anke dal primario dello ieo di Milano ke tra l'altro mi ha anke detto ke se fosse stato sl suo posto nn avrebbe fatto più chemio ma si sarebbe goduto i giorni ke gli sarebbero rimasti)immediatamente abbandonata xkè nn ritenuta per niente efficace...i dottori ora gli stanno somministrando un'altra chemio gemizir(?) e fluoro ke nn viene utilizzata x pazienti con cancro al colon ma al pancreas...è stata sperimentata su una ventina di pazienti e la metà a risposto positivamente rallentando la crescita del tumore...quel giorno io nn c'ero e la cosa nn mi è piaciuta moltissimo...mi hanno detto ke stanno facendo questo xkè le analisi generali sono buone e nn se la sentono di abbandonarlo(mi hanno anke detto ke nn gli resta molto dal momento ke le metastasi sono arrivate anke ai polmoni)vi starete chiedendo perchè ho raccontato tutte queste cose xkè volevo fare un quadro generale ed avere un parere da voi...io vorrei farlo smettere e fargli godere le vacanze natalizie e continuare solo a dargli vidatox senza vederlo stanco e dolorante x colpa di questo veleno ke gli scorre nelle vene e ke lentamente lo sta distruggendo...devo dire ke mio padre ha sempre continuato a fare la sua vita da "contadino fai da te" senza tanti problemi nonostante la chemio xró ora lo vedo abbastanza provato...come posso affrontare i dottori?oggi dovrebbe iniziare un altro ciclo e ieri sera al pensiero anke lui sembrava stanco...ke fare?lui sa ke ha delle metastasi ma nn sa ke i dottori gli hanno dato poche speranze anke perché se lo sapesse morirebbe prima...e quindi nn direbbe mai al dottore"no basta voglio smettere" io capisco nevra60,il paziente,in questi casi vede il dottore come un guru da seguire e tutto ció ke gli viene proposto è cosa buona e giusta e anke se si rendono conto ke a volte nn è proprio la cosa giusta nn riescono a dire di no xkè nn avendo forse una "cultura" appropriata nn si sentono in grado di intraprendere altre strade o per nn sentirsi abbandonati...a volte è anke paura...mio padre mi dice sempre"se gli dico di no poi ke faccio?"...nn mi sento di decidere al posto suo...Sara ha ragione bisogna lasciare il paziente libero di scegliere ed è quello ke penso ank'io...ma come puó scegliere la cosa giusta ki nn sa...io nn voglio scegliere al posto suo come fanno i dottori...a volte vorrei ke lui sapesse tutto così magari potrebbe decidere da solo... sbadato Nata sei grande!!! pollicesu
Tornare in alto Andare in basso
Nata

avatar

Femminile Messaggi : 564
Punti : 3467
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 56
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Gio 9 Dic 2010 - 9:43

@ Gr 78
non si puó scegliere per gli altri, é giá difficile scegliere per se stessi! e poi ognuno dovrebbe assumersi la responsabilitá delle proprie azione e di ció che ne consegue.

E a dire la veritá io ci sono anche riuscita perché il mio sist. immunitario non era irrimedialmente in ginocchio dato che avevo fatto "solo" 1 chemio. Tuo padre ne ha fatte molte di piú. La situazione é diversa.
Se tu pensi, dopo tutto quello che hai letto sulla chemio, che tuo papá ha poche speranze proprio come dicono i medici beh.... forse é meglio non buttarlo nello sconforto togliendoli quella fiducia che lui ha ancora nella medicina ufficiale.

Io ho cercato di disintossicare il mio organismo con una dieta stretta: assolutamente niente zuccheri, niente carne, niente prodotti industriali, (conosco malati che si fanno "quotidiani" regalini a base di dolci e lasagne e cibi fritti), acqua minerale di ottima qualitá in bottiglia di vetro, ho buttato via tutti i prodotti chimici che trovavo a casa... detersivi, sciampo, deodoranti, bagnoschiuma, dentifrici, ripeto, ho fatto 2 digiuni di 2 settimane ciascuno bevendo solo succhi di verdura fresca, frullato di aloe, the verde e seguendo il mio protocollo ortomolecolare.
Ho fatto anche infusioni di vit. C, 3 alla settimana, clisteri di caffé per disintossicare il fegato, ma tutte queste e altre cose ancora richiedono un lavoro e una costanza che la chemio in vena o pillole non abbisogna, siamo talmente abituati a forti prodotti chimici che i metodi naturali, quelli della saggia nonna non sono piú visti come validi perché impegnativi e piú lenti a funzionare, ma proprio per questo molto piú efficaci e senza controindicazioni.

Se io dicessi a una mamma che ha un bimbo col mal di pancia di fare un clistere a suo figlio questa mi darebbe dell´incivile retrograda e darebbe la "dolce euchessina" ( che é stata ritirata dal mercato PERCHÉ FINALMENTE DICHIARATA DANNOSA!!! ) al povero bimbo.

Io personalmente avevo deciso di vivere gli ultimi mesi della mia con dignitá, e gli effetti della chemio non lasciano molto spazio alla dignitá umana.
È una scelta personale, ne va della propria vita e di quello che é rimasto ancora di lei.

Vi auguro tutto il bene possibile e tanta forza.
p.s.
io non sono cosí "grande" come dici, non avevo altra scelta che quella: i medici con me sono stati incauti dicendomi che avevo cmq poco da vivere, avrei dovuto passare gli ultimi mesi della mia vita come una tossico che si addormenta improvvisamente sulla sedia in cucina? piegata da dolori muscolari e alle ossa? con irritazioni alle mucose? le mie mani sono diventate gialle come la senape nello spazio di un pomeriggio! non avevo altra scelta.

buona giornata a tutti flower
Tornare in alto Andare in basso
Smith
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3816
Punti : 9424
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 43
Località : Zion

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Gio 9 Dic 2010 - 9:50

Gr78 ha scritto:
...ma come puó scegliere la cosa giusta ki nn sa...io nn voglio scegliere al posto suo come fanno i dottori...a volte vorrei ke lui sapesse tutto così magari potrebbe decidere da solo...

su questo passaggio si regge la GRANDE MENZOGNA! ....purtroppo........

... i dottori possono sempre dirgli che per lui è necessario un periodo di riposo da qualsiasi trattamento...

PS: tuo padre sa, anche se non lo dice.

_________________
“male, molto male signor Anderson”
Tornare in alto Andare in basso
Gr78



Femminile Messaggi : 39
Punti : 2495
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 38
Località : frosinone

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Gio 9 Dic 2010 - 14:42

[quote="Nata"]@ Gr 78
Io personalmente avevo deciso di vivere gli ultimi mesi della mia con dignitá, e gli effetti della chemio non lasciano molto spazio alla dignitá umana.
È una scelta personale, ne va della propria vita e di quello che é rimasto ancora di lei.

Questo è quello ke vorrei per mio padre e penso ke nn l'avrà mai con la chemio.vorrei ke passasse questi giorni senza quel veleno ke gli consuma tutto il resto...
Grazie un bacio
Tornare in alto Andare in basso
Nata

avatar

Femminile Messaggi : 564
Punti : 3467
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 56
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Gio 9 Dic 2010 - 15:00

[quote="Gr78"]
Nata ha scritto:
@ Gr 78
Io personalmente avevo deciso di vivere gli ultimi mesi della mia con dignitá, e gli effetti della chemio non lasciano molto spazio alla dignitá umana.
È una scelta personale, ne va della propria vita e di quello che é rimasto ancora di lei.

Questo è quello ke vorrei per mio padre e penso ke nn l'avrà mai con la chemio.vorrei ke passasse questi giorni senza quel veleno ke gli consuma tutto il resto...
Grazie un bacio
Attenzione! io odio la chemio con tutta me stessa, MA, ripeto, la decisione deve essere presa al 100% dalla persona interessata, e non importa quale essa sia la si deve rispettare in pieno.
Quindi, se tuo papá é veramente convinto di smetterla con quella roba, va bene, supporto al 100%
ma se non é sicuro......... non importa......É LA SUA VITA ed é lui che decidere in totale libertá, quindi supporto al 100%.
Il dolore che tu e la tua famiglia potete provare nell´assisterlo durante la "terapia" chemio é niente confronto a quello che prova lui.

Una persona malata di cancro é estremamente bisognosa di amore e appoggio, parlo per esperienza personale, é dipendente dai suoi famigliari e amici, se tuo papá non é sicuro, ti prego, non fategli capire in nessun modo che non approvate la sua scelta, oppure anche solo che "forse sarebbe meglio fare diversamente", per favore.
Quella decisione é veramente grande come il panico che c´é dietro, quindi tolleranza e comprensione.

Grazie per il bacio che ricambio solo se ne dai uno anche a tuo papá!

Tornare in alto Andare in basso
Gr78



Femminile Messaggi : 39
Punti : 2495
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 38
Località : frosinone

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Gio 9 Dic 2010 - 15:13

Si certo Wink
Tornare in alto Andare in basso
rosenz

avatar

Maschile Messaggi : 186
Punti : 3261
Data d'iscrizione : 05.03.10
Età : 54
Località : Como

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Gio 9 Dic 2010 - 15:40

Nata ha scritto:
....Il sistema immunitario viene controllato dal cervello, questo non lo dico io ma lo affermano i medici stessi che peró non riescono a trovare il filo conduttore......
Prima di tutto i miei complimenti a Nata per la sua forza e determinazione ed un in bocca al lupo a tutti coloro che sono immersi ancora nella "lotta"....

Per chi vuole invece saperne di più sul "filo conduttore" consiglio la lettura di questo libro:
"PsicoNeuroEndocrinoImmunologia", i fondamenti scientifici delle relazioni mente-corpo.
Le basi razionali delle medicina integrata. Autore F. Bottaccioli edizioni Red

E' un poco tecnico in alcune parti, ma il comprenderlo pienamente non è certo un fatto determinante.
L'importante è capire e metabolizzare in profondità che questo "filo conduttore" esiste, che la nostra psiche influenza biochimicamente i "comportamenti" dei nostri sistemi, nervoso, endocrino ed immunitario e quindi in definitiva agisce su ogni nostra singola cellula. E tali "messaggeri" viaggiano anche in senso inverso, i segnali sono bidirezionali.
Chiaro che si può stimolare e modificare un qualcosa che abbia ancora preservato una sua seppur minima capacità di recupero, la psiche può agire su di un "terreno" che sia ancora reattivo.

Per tale ragione è fondamentale stimolare questa reattività con sostanze che ne esaltino le capacità di recupero, sostanze che dovranno essere in grado di stimolare e non di deprimere la nostra naturale fisiologia, e qui entra in gioco il ruolo fondamentale che possono svolgere i micronutrienti, molecole notoriamente "amiche" delle nostre cellule e della corretta fisiologia, cioè della salute.

E non dimentichiamoci che il nostro organismo ha capacità di recupero notevolissime e a volte sorprendenti.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.enzoverga.it
Nata

avatar

Femminile Messaggi : 564
Punti : 3467
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 56
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Gio 9 Dic 2010 - 16:10

Grazie Rosenz per aver evindeziato proprio quella frase, mi sono accorta che qualcosa é rimasto nella tastiera, cioé
il sist. immunitario é controllato al 60-70% dal cervello.
Per quelle persone che non hanno molta voglia e tempo di leggere esistono video in ytube
.. quelli di Gregg Barden e di Bruce Lipton per esempio, riescono a spiegare in termini relativamente semplici che il corpo umano´´E PROGRAMMATO PER L´AUTOGUARIGIONE, se ovviamente non ci si lavora contro! pollgiu
Tornare in alto Andare in basso
Lion
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3722
Punti : 9500
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 48
Località : Civitanova Marche

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Gio 9 Dic 2010 - 16:45

E' quello che diciamo qui da qualche anno. non sottovalutare nemmeno Roy martina .

La mente è tutto e molto più forte di ogni altra sostanza

_________________
LION.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.santenaturels.it
Nata

avatar

Femminile Messaggi : 564
Punti : 3467
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 56
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Gio 9 Dic 2010 - 17:04

Lion ha scritto:
E' quello che diciamo qui da qualche anno. non sottovalutare nemmeno Roy martina .

La mente è tutto e molto più forte di ogni altra sostanza
Non credo che io sottovaluti la mente, ho fatto anche un crash course di theta healing.
Fra le mie letture ci sono libri di di Simonton , Rainville e Rhonda Byrne piú qualcosina di Hamer.
Devo ammettere che Roy Martina non é tra i miei assoluti preferiti, ma non credo che se ne avrá a male. Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Lion
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3722
Punti : 9500
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 48
Località : Civitanova Marche

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Gio 9 Dic 2010 - 18:56

Nata non stavo rivolgendomi a te ma a tutti ! ;-)

_________________
LION.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.santenaturels.it
Nata

avatar

Femminile Messaggi : 564
Punti : 3467
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 56
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Gio 9 Dic 2010 - 23:04

Ops! pardon sbadato
Tornare in alto Andare in basso
Finch



Femminile Messaggi : 1
Punti : 1605
Data d'iscrizione : 30.01.13
Età : 30
Località : Tavernerio

MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   Gio 31 Gen 2013 - 0:12

NATA HA SCRITTO, nel lontano 2010:
Quando si prende un medicinale si dovrebbe leggere il bugiardino e vedere quali sono gli effetti collaterali.
Con la chemio esistono solo un paio di fogli da leggere, scritti dai medici stessi, che cercano solo di minimizzare la realtá dei fatti, puntando sul "passare attraverso gli eventuali effetti collaterali é l´unico modo che si ha per raggiungere risultati"
io ho letto quei fogli, ho firmato, ho fatto una chemio e poi li ho salutati. E adesso sto bene, mi sono curata con medicine alternative, e non ho avuto nessuno dei problemi che la chemio porta con sé.
Maurizio non dice in maniera velata che chi fa la chemio é stupido, secondo me, ma solo che bisognerebbe informarsi e sapere veramente cos´é la chemio. I medici, o almeno la maggior parte di loro, non dicono mai niente. Purtroppo.

IO AVREI BISOGNO DI POTER CHIEDERE A QUALCUNO CHE HA PROVATO MEDICINE ALTERNATIVE.. NATA, SE HAI PROVATO SULLA TUA PELLE VORREI CHIEDERTI DEI PARERI, DEI CONSIGLI.. SONO ANCHE IO ESTREMAMENTE CONTRARIA ALLA CHEMIO.. VEDO SU MIA MAMMA CHE TIPO DI "TERAPIA" è. SOLO CHE LA REALTA' DELLE COSE è MOLTO CONFUSA, CREDO DI AVER BISOGNO DI QUALCUNO PER FARE LUCE.
NATA, MI PUOI AIUTARE?
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: chemio si chemio NO   

Tornare in alto Andare in basso
 
chemio si chemio NO
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» DISINTOSSICARSI DOPO LA CHEMIO
» CHEMIOTERAPIA E CAPELLI
» TRASTUZUMAB NOME COMMERCIALE HERCEPTIN)
» maxxi - La vicenda di mia madre
» brilocat UNO - sono arrivata pure io

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di Salute Naturale :: Varie :: Non trovi il forum adatto, scrivi pure qui-
Andare verso: