Forum di Salute Naturale

Benvenuti nel forum di incontro per appassionati di salute naturale: Integratori alimentari, argento colloidale, tecniche di benessere e buona salute. Iscriviti per interagire con il forum
 
IndicePortaleFAQCercaRegistratiAccedi

SCONTO
SU ACQUISTI

Per tutti i lettori del forum facendo un ordine di prodotti naturali per la salute su


inserendo il codice sconto
LEONISINASCE2017

Condividere | 
 

 Acido/basico

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Smith
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3816
Punti : 9603
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 44
Località : Zion

MessaggioTitolo: Acido/basico   Lun 26 Ott 2009 - 9:47

Tutte le reazioni, che definiscono le condizioni essenziali di un ambiente in cui la "vita" sia possibile, si svolgono nell'ambito di determinati valori, tra questi il più importante è il rapporto acido/basico. All'interno del nostro organismo questo rapporto dovrebbe sempre rimanere costante, si possono però creare delle condizioni troppo acide (per eccesso di potassio) oppure troppo basiche (per eccesso di sodio).
Per misurare il rapporto acido/basico viene utilizzato un termine di paragone chiamato "pH". Nel campo medico, il pH viene utilizzato per misurare il liquidi organici ed in particolare il sangue, la saliva e l'urina. Questi liquidi vengono definiti: acidi, quando il pH è compreso tra 0 e 7,06. neutri, quando il pH è uguale a 7,07: basici o alcalini, quando il pH è compreso tra 7,08 e 14,14.
Affinché l'equilibrio vitale delle cellule si possa mantenere, il nucleo deve presentare una reazione acida ed il citoplasma basica o alcalina. Questa differenza è fondamentale, in quanto permette lo scambio di nutrimenti e informazioni tra nucleo e citoplasma. Solo in presenza di una differenza può avvenire uno scambio, la batteria fornisce corrente proprio perché i suoi poli hanno un potenziale elettrico differente.
Se l'ambiente in cui vivono le cellule diventa molto acido questa acidità penetrerà all'interno delle cellule acidificando il citoplasma. Siccome un citoplasma acido non può scambiare informazione e nutrimenti con un nucleo altrettanto acido, le cellule si deteriorano e causano tumori o altre malattie da degenerazione cellulare.

Fonte: la rete

NB: le informazioni sono da intendere ad unico scopo informativo, per vostra utilità.

_________________
“male, molto male signor Anderson”
Tornare in alto Andare in basso
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4088
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Acido/basico   Gio 17 Dic 2009 - 18:04

Smith ha scritto:
Tutte le reazioni, che definiscono le condizioni essenziali di un ambiente in cui la "vita" sia possibile, si svolgono nell'ambito di determinati valori, tra questi il più importante è il rapporto acido/basico. All'interno del nostro organismo questo rapporto dovrebbe sempre rimanere costante, si possono però creare delle condizioni troppo acide (per eccesso di potassio) oppure troppo basiche (per eccesso di sodio).
Per misurare il rapporto acido/basico viene utilizzato un termine di paragone chiamato "pH". Nel campo medico, il pH viene utilizzato per misurare il liquidi organici ed in particolare il sangue, la saliva e l'urina. Questi liquidi vengono definiti: acidi, quando il pH è compreso tra 0 e 7,06. neutri, quando il pH è uguale a 7,07: basici o alcalini, quando il pH è compreso tra 7,08 e 14,14.
Affinché l'equilibrio vitale delle cellule si possa mantenere, il nucleo deve presentare una reazione acida ed il citoplasma basica o alcalina. Questa differenza è fondamentale, in quanto permette lo scambio di nutrimenti e informazioni tra nucleo e citoplasma. Solo in presenza di una differenza può avvenire uno scambio, la batteria fornisce corrente proprio perché i suoi poli hanno un potenziale elettrico differente.
Se l'ambiente in cui vivono le cellule diventa molto acido questa acidità penetrerà all'interno delle cellule acidificando il citoplasma. Siccome un citoplasma acido non può scambiare informazione e nutrimenti con un nucleo altrettanto acido, le cellule si deteriorano e causano tumori o altre malattie da degenerazione cellulare.

Fonte: la rete

NB: le informazioni sono da intendere ad unico scopo informativo, per vostra utilità.

Il mio dubbio e' se con le dosi massicce di vit.C non si rischia di acidificare l'organismo.
Tornare in alto Andare in basso
Smith
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3816
Punti : 9603
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 44
Località : Zion

MessaggioTitolo: Re: Acido/basico   Ven 18 Dic 2009 - 0:11

lecito il tuo dubbio vale! bisognerebbe però capire cosa intendi per dosi massicce.... orali? a tolleranza intestinale? quanti grammi al di?

personalmente non credo si riesca ad acidificare l'organismo con la sola vitamina c ma magari mauro può aiutarci appena legge...

penso anche che l'acidificazione dell'organismo sia un processo lento, causato da abitudini costanti e durature, errate, ma ripeto magari mauro ci spiega meglio....

ciao

_________________
“male, molto male signor Anderson”
Tornare in alto Andare in basso
Smith
Admin
Admin
avatar

Maschile Messaggi : 3816
Punti : 9603
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 44
Località : Zion

MessaggioTitolo: Re: Acido/basico   Mer 10 Feb 2010 - 19:04

up x mauro..

_________________
“male, molto male signor Anderson”
Tornare in alto Andare in basso
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4088
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Acido/basico   Gio 1 Apr 2010 - 22:43

Questa era rimasta senza risposta! Il mio dubbio rimane, se assumere la C in particolare sotto forma di AA non mi peggiora anche la gastrite, visto che in questo periodo ci sto combattendo! Sono indecisa sui cibi consigliati e proibiti, leggo in giro che, anche tra gli esperti, a parte caffe', alcol e fumo che sono palesemente dannosi, non c'e' omogeneita'di pareri.

Il bicarbonato si legge su alcuni siti, basicizza solo negli stati acuti, ma alla lunga ottiene l'effetto contario, come pure il latte...che pero' non viene proibito nella dieta contro la gastrite....ma come si a regolarsi?!.... scratch
Tornare in alto Andare in basso
rosenz

avatar

Maschile Messaggi : 186
Punti : 3440
Data d'iscrizione : 05.03.10
Età : 54
Località : Como

MessaggioTitolo: Re: Acido/basico   Ven 2 Apr 2010 - 9:50

Vale@ ha scritto:
Questa era rimasta senza risposta! Il mio dubbio rimane, se assumere la C in particolare sotto forma di AA non mi peggiora anche la gastrite, ...
In caso di gastrite penso sia decisamente preferibile assumere una C in forma di "ascorbato" (magnesio, sodio, calcio....)
Ti misuri ogni tanto nel corso della giornata il valore del Ph urinario...?

Ciao
Tornare in alto Andare in basso
http://www.enzoverga.it
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4088
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Acido/basico   Sab 3 Apr 2010 - 0:09

Grazie dei consigli rosenz. No, non misuro il ph.
Tornare in alto Andare in basso
rosenz

avatar

Maschile Messaggi : 186
Punti : 3440
Data d'iscrizione : 05.03.10
Età : 54
Località : Como

MessaggioTitolo: Re: Acido/basico   Mar 6 Apr 2010 - 10:32

Mi sembra che l'argomento in questo forum sia stato già trattato ma aggiungo qualche considerazione sull'importanza della misurazione del Ph urinario.
Come molti studi della dottoressa Kousmine hanno confermato, molte patologie sono precedute ed accompagnate da uno stato di acidosi tessutale.
Mantenere i nostri tessuti, in particolare il connettivo, in uno stato di Ph ottimale significa quindi agire veramente in prevenzione, significa mettere in condizioni l'organismo di svolgere al meglio le sue funzioni e togliere di conseguenza "terreno" utile all'insorgenza di disturbi.

Un controllo semplice ma che periodicamente è molto utile effettuare.
Link di approfondimento
http://www.pierluigirossi.it/ita/news/Benessere-news/Controllo-Acidita-Corporea.html

Saluti.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.enzoverga.it
Sauro

avatar

Maschile Messaggi : 850
Punti : 4419
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 61
Località : Trantor

MessaggioTitolo: Re: Acido/basico   Mar 6 Apr 2010 - 10:53

Ho trovato questo articolo che mi sembra interessante

Secondo l'autore del documento il pH delle urine non è importante perchè l'organismo non controlla gli scarti mentre è fondamentale il Ph del sangue.
Tornare in alto Andare in basso
rosenz

avatar

Maschile Messaggi : 186
Punti : 3440
Data d'iscrizione : 05.03.10
Età : 54
Località : Como

MessaggioTitolo: Re: Acido/basico   Mar 6 Apr 2010 - 11:18

Sauro ha scritto:
Ho trovato questo articolo che mi sembra interessante
Secondo l'autore del documento il pH delle urine non è importante perchè l'organismo non controlla gli scarti mentre è fondamentale il Ph del sangue.
Si grazie Sauro, l'avevo già letto e su alcune considerazioni dell'autore sono d'accordo, su altre meno e su altre ancora dissento totalmente.
E' chiaro che avere un Ph urinario costantemente molto acido non porta a morte improvvisa, ma è un evidente segnale di qualcosa che non va a monte, e quel qualcosa dovrebbe essere compreso ed indagato, non sottovalutato.

La correzione di tale squilibrio passa certo anche attraverso l'alimentazione, ma non credo proprio da un'alimentazione in stile strettamente vegano.

Ciao.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.enzoverga.it
Vale@

avatar

Femminile Messaggi : 589
Punti : 4088
Data d'iscrizione : 29.11.09
Età : 47
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Acido/basico   Mar 6 Apr 2010 - 12:32

Io sono attenta all'alimentazione, ma senza estremismi devo dire.
Anche le mie analisi del sangue piu' recenti (15 giorni) sono perfette!

Credo che un equilibrio sia importante e anche piu' che sufficiente per la salute. Evitare naturalmente il fumo e fare integrazione.
Eliminare tutto o quasi da una dieta, secondo me porta scompensi alla lunga, oltre ad uno stress dovuto all'eccessiva focalizzazione di certi parametri e alle rinunce quasi insensate.
La carne se mangiata in giuste proporzioni, come ogni altro alimento, non fa male, anzi, se poi facciamo un discorso del rispetto verso tutte le specie, be' prendiamocela allora con il padreterno che ha ideato la catena alimentare a partire proprio dai nostri amici animali.
Altro discorso ancora sono gli allevamenti, dove gli animali avrebbero il sacrosanto diritto di vivere secondo natura !
Tornare in alto Andare in basso
rosenz

avatar

Maschile Messaggi : 186
Punti : 3440
Data d'iscrizione : 05.03.10
Età : 54
Località : Como

MessaggioTitolo: Re: Acido/basico   Mar 6 Apr 2010 - 14:35

D'accordissimo su tutto...

Saluti.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.enzoverga.it
Sauro

avatar

Maschile Messaggi : 850
Punti : 4419
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 61
Località : Trantor

MessaggioTitolo: Re: Acido/basico   Mar 6 Apr 2010 - 20:16

rosenz ha scritto:
La correzione di tale squilibrio passa certo anche attraverso l'alimentazione, ma non credo proprio da un'alimentazione in stile strettamente vegano.

Si è vero, chi ha scritto l'articolo mi sa un po' di integralista fanatico che vorrebbe tutto il mondo vegano come lui. I primi uomini scimmia erano di sicuro vegetariani, frugivori e crudisti peccato che sono passati un paio di milioni di anni, c'è stato il tempo di evolvere. La prova è nella lunghezza dell'intestino tenue umano che non è lungo come quello degli erbivori ma neanche corto come quello dei carnivori. Abbiamo la giusta via di mezzo da onnivori quali siamo diventati.
Tornare in alto Andare in basso
carlope



Maschile Messaggi : 53
Punti : 2960
Data d'iscrizione : 02.02.10
Età : 53
Località : recco

MessaggioTitolo: Re: Acido/basico   Gio 13 Mag 2010 - 22:07

Smith ha scritto:
Tutte le reazioni, che definiscono le condizioni essenziali di un ambiente in cui la "vita" sia possibile, si svolgono nell'ambito di determinati valori, tra questi il più importante è il rapporto acido/basico. All'interno del nostro organismo questo rapporto dovrebbe sempre rimanere costante, si possono però creare delle condizioni troppo acide (per eccesso di potassio) oppure troppo basiche (per eccesso di sodio).
Per misurare il rapporto acido/basico viene utilizzato un termine di paragone chiamato "pH". Nel campo medico, il pH viene utilizzato per misurare il liquidi organici ed in particolare il sangue, la saliva e l'urina. Questi liquidi vengono definiti: acidi, quando il pH è compreso tra 0 e 7,06. neutri, quando il pH è uguale a 7,07: basici o alcalini, quando il pH è compreso tra 7,08 e 14,14.
Affinché l'equilibrio vitale delle cellule si possa mantenere, il nucleo deve presentare una reazione acida ed il citoplasma basica o alcalina. Questa differenza è fondamentale, in quanto permette lo scambio di nutrimenti e informazioni tra nucleo e citoplasma. Solo in presenza di una differenza può avvenire uno scambio, la batteria fornisce corrente proprio perché i suoi poli hanno un potenziale elettrico differente.
Se l'ambiente in cui vivono le cellule diventa molto acido questa acidità penetrerà all'interno delle cellule acidificando il citoplasma. Siccome un citoplasma acido non può scambiare informazione e nutrimenti con un nucleo altrettanto acido, le cellule si deteriorano e causano tumori o altre malattie da degenerazione cellulare.
NB: le informazioni sono da intendere ad unico scopo informativo, per vostra utilità.


In rete ho letto che per riequilibrare il ph corporeo,bisognerebbe bere Acqua Ionizzata Basica.
Anche nel sito di Silver,c'e' un generatore.......

http://www.argento-colloidale.info/cgi-bin/dettaglio_prod.asp?ID_prodotto=6
Tornare in alto Andare in basso
carlope



Maschile Messaggi : 53
Punti : 2960
Data d'iscrizione : 02.02.10
Età : 53
Località : recco

MessaggioTitolo: Re: Acido/basico   Mer 26 Mag 2010 - 22:25

X Silver

potresti darmi indicazioni generiche, sull'uso dell'Acqua Ionizzata Basica?
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Acido/basico   

Tornare in alto Andare in basso
 
Acido/basico
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Come lavarsi e con cosa (no detergente, no acido borico, no lavande) ❖ Vulvodinia.info
» Inositolo e Acido folico: Qual è l'integratore migliore? Chirofol? ❖ Vulvodinia.info
» Acido alfa lipoico (vitamina N o acido tiottico) ❖ Vulvodinia.info
» Trasporto su strada acido peracetico
» acido picrico

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di Salute Naturale :: Rimedi Naturali per mantenersi in buona salute :: Disturbi e patologie in genere-
Andare verso: